Elementi di drenaggio interno

Non è un segreto per nessuno che lo scarico per raccogliere le precipitazioni dal tetto sia il componente più importante che svolge una funzione protettiva. Esistono due tipi di sistemi di drenaggio dell'acqua: interni ed esterni. Per i residenti ordinari di case private, è più comune vedere il sistema esterno. Ma l'interno più spesso utilizzato per edifici per uffici e grattacieli (anche per i grattacieli, che possono essere equipaggiati solo con questo sistema). Inoltre, il dispositivo di un tale sistema viene utilizzato per tetti piani. Il principio di funzionamento è la posizione di un tubo verticale inclinato nell'edificio stesso, quando il liquido entra negli imbuti di scarico che si trovano all'interno del tetto. Come con il tipo esterno, l'acqua viene deviata attraverso i tubi.

Il materiale per loro e l'intero sistema di drenaggio potrebbe essere diverso. Diamo un'occhiata più da vicino al sistema di drenaggio interno, ai suoi elementi e al dispositivo. Consideriamo il materiale da cui ricavare tutti i componenti e le loro varietà.

Qual è il sistema di assunzione

La caratteristica principale dello scarico interno sono le parti della struttura e la sua struttura. È interessante notare che i circuiti esterni e interni sono un po 'simili. Anche gli stessi elementi possono essere utilizzati per l'installazione, ad esempio tubi o imbuti. Hanno anche lo stesso materiale. Differiscono per struttura, funzione e importanza nel sistema. Quindi, i sistemi di drenaggio interno consistono in:

  1. Gli imbuti dello scarico interno, attraverso i quali l'acqua scorre nei tubi.
  2. Tubo di scarico domestico verticale.
  3. Riser (sifone).
  4. Elementi aggiuntivi (gomiti, accessori, tee, gomiti, impermeabilizzazione, grigliati).

Tutti questi componenti di drenaggio formano un unico sistema. Parliamo in dettaglio di ognuno di essi, prestando attenzione al dispositivo stesso.

Imbuti per scarico

Possono sicuramente essere chiamati uno dei componenti più importanti. Tutto perché il liquido inizia il suo movimento con loro, spostandosi ulteriormente lungo il sistema di tubi. In contrasto con lo scarico esterno, l'imbuto di aspirazione dello scarico interno ha la funzione principale. Dopo tutto, i soliti fumaioli sono usati per scopi ausiliari, collegando lo scivolo e le tubature. Inoltre, gli imbuti di copertura hanno una struttura piuttosto complicata. Si basano su un elemento che assomiglia a una sezione di tubo installata verticalmente. Nella parte superiore del segmento vi è un elemento di trattenimento, un po 'allargando il diametro dell'intero imbuto.

Se guardi l'imbuto installato, solo la parte esterna e la griglia protettiva appariranno al tuo sguardo. Le griglie possono essere fatte in una varietà di opzioni. Una delle soluzioni più diffuse è la griglia protettiva di ragno (anche per gli scarichi esterni). È una griglia convessa per il drenaggio interno e svolge un ruolo importante, assicurando il funzionamento ininterrotto dell'intero sistema, nonostante lo spazio attorno all'imbuto stesso sia intasato. Questi sistemi sono popolari in tali edifici in cui il tetto non viene utilizzato come spazio aggiuntivo e dove non esiste un accesso separato al tetto. Nel tempo, se i locali non vengono puliti e non vengono utilizzati, i rifiuti si accumuleranno lì. Grazie a una robusta griglia, questa spazzatura non penetrerà nel sistema e non costituirà un ingorgo.

Esistono altri tipi di griglie protettive utilizzate per gli imbuti di scarico del drenaggio interno. Vengono utilizzati solo nel caso in cui il tetto sia piatto e sia utilizzato come spazio utile aggiuntivo, oltre che nei casi in cui è possibile raggiungerlo facilmente. In questo caso, i proprietari saranno costantemente impegnati nella pulizia del reticolo. Il suo vantaggio è che è un materiale più conveniente che non occupa molto spazio e non è affatto evidente. Inoltre, il materiale è resistente e resistente, in grado di sopportare il peso di una persona che lo ha accidentalmente calpestato. Allo stesso tempo né l'uomo né l'uomo riceveranno danno. Differenza dalla prima opzione, tale reticolo è piatto, con fori sui lati. È attraverso di loro che l'acqua penetra nei tubi e nell'intero sistema.

Tubi di scarico interni

Se ci sono diversi imbuti sul tetto (a seconda dell'area), quindi per quanto riguarda i tubi, sono la parte principale di tutti gli elementi di drenaggio. Il sistema di tubazioni trasporta l'acqua nel posto giusto (di solito è fognario). Entrano nell'imbuto e si trovano all'interno dell'edificio stesso. Non ci sono caratteristiche speciali per i tubi all'interno dello scarico. Sono più simili ai prodotti di depurazione e sono prodotti secondo lo stesso principio. Non ci sono somiglianze con i tubi per il drenaggio esterno. E ci sono alcune ragioni per questo.

Il materiale per i tubi di drenaggio interno deve essere pratico, durevole e affidabile. Inoltre, è importante che non perdano l'acqua, l'impermeabilizzazione in questa materia è molto importante. Dopo tutto, quando si verifica una perdita, il contenuto cadrà negli strati del tetto, distruggendo istantaneamente tutto ciò su cui i costruttori hanno lavorato. Tutti i requisiti e le caratteristiche dei tubi sono descritti nel documento SNIP "Scarico interno". La principale differenza tra i sistemi di diversione interni ed esterni è che gli elementi strutturali sono nascosti all'interno dell'edificio stesso. Tutto ciò che un passante può vedere è un buco dove scorre l'acqua.

Scolo del riser (sifone)

Per quanto riguarda questo sifone, si compone di diversi tipi di elementi: la parte principale dell'imbuto e un tubo aggiuntivo montato sulla facciata. La presenza del riser non è sempre necessaria, è nel sistema di drenaggio a sifone. Tale sifone sembra un tubo curvo, nonostante il fatto che il materiale di fabbricazione sia lo stesso di quello di tutti i tubi.

Perché è necessario? Un tale montante svolge un ruolo importante: mantiene costantemente nel sistema di drenaggio un certo livello di liquido, che, quando la pressione sale, sale e va oltre il sistema. Ciò consente di creare un effetto di aspirazione senza strumenti aggiuntivi. In questo caso, l'acqua non si accumula nell'imbuto e costantemente con la velocità per passare attraverso i tubi.

Elementi aggiuntivi

Secondo il suo dispositivo, il sistema può assomigliare a una rete fognaria, in particolare la parte situata all'esterno della casa. Prova di ciò sono tutti gli elementi strutturali aggiuntivi (angoli interni del sistema di drenaggio, accessori). Cosa sono gli accessori? Questo è un collegamento di tubi, che consente di eseguire la diramazione del sistema, adattatori di un diametro diverso, ecc. Varietà di tali materiali di massa. Nello scarico sono comuni tee, angoli e gomiti. Grazie ai tocchi, puoi creare una piega e i tee servono per la ramificazione, collegando diversi elementi in uno solo.

Inoltre, parentesi o dispositivi fissi che fissano i tubi in una posizione sono considerati come elementi aggiuntivi. Può essere sia di metallo che di plastica e adesivi speciali. Inoltre, tale scarico è coperto con un materiale impermeabilizzante protettivo. È posato sul tetto in 1 o 2 strati. L'impermeabilizzazione è utilizzata vicino all'imbuto.

Materiale per la costruzione

In precedenza, per questo scopo sono stati utilizzati materiali diversi: metallo e diversi tipi di plastica. La prova del tempo ha passato il cloruro di polivinile e l'acciaio galvanizzato: questi sono i materiali più comuni. È da loro che tutti gli elementi strutturali sono soddisfatti. L'acciaio è resistente ad alti carichi ed effetti e uno strato protettivo di zinco manterrà il metallo dalla corrosione. La scelta a favore dell'acciaio zincato viene effettuata quando il tetto viene utilizzato come area aggiuntiva. Ad esempio, sempre più sviluppatori stanno facendo sul tetto un posto per riposare, un parco giochi con un giardino, ecc. Tutti questi sono carichi aggiuntivi con cui l'acciaio affronta perfettamente.

Per quanto riguarda il cloruro di polivinile, non è di qualità inferiore, ha valori medi, ma il prezzo del materiale è molto più economico. Viene scelto nel caso in cui non si prevedono carichi speciali sullo scarico.

Riassumiamo

Ora conosci il dispositivo di drenaggio interno. Come puoi vedere, ricorda qualcosa di esterno, ma qualcosa di diverso. Il suo design è abbastanza semplice, ma svolge una funzione essenziale nella manutenzione della casa. Queste informazioni dovrebbero aiutarti a capire che aspetto ha il drenaggio all'interno dell'edificio e quali sono le sue componenti. Devi valutare i pro ei contro, scegliere il materiale e installare tutto sul tetto. Allora tu e l'edificio non sarà il cattivo tempo.

Scarico del tetto piano: le specifiche della costruzione di opzioni interne ed esterne

Senza una corretta organizzazione del sistema di drenaggio, il tetto piano avrà bisogno rapidamente di riparazioni impreviste. La stasi di pioggia e acqua di fusione sulla superficie erodono gradualmente lo strato protettivo esterno del rivestimento. Di conseguenza, la base nuda collasserà rapidamente dalla luce solare che attacca zelantemente. Durante il congelamento, i cristalli d'acqua possono facilmente strappare il materiale.

Prevenire e prevenire gli impatti negativi possono costruire correttamente tetto piano grondaia. Le regole e i principi per la costruzione di un sistema di drenaggio così importante dovrebbero essere attentamente studiati dal proprietario, che si preoccupa del servizio efficace e lungo della proprietà suburbana.

contenuto

Grondaie a tetto piano

Lo scopo della costruzione del sistema di drenaggio di un tetto piano è di organizzare completamente la rimozione della pioggia e di sciogliere l'acqua da una superficie sensibile al loro effetto. È efficace per agire tutto l'anno senza la formazione di blocchi di polvere, ghiaccio e ingorghi.

Indipendentemente dalle letture dei termometri e dalla quantità di precipitazioni, lo scarico deve accettare e trasferire immediatamente la sostanza liquida nel sistema fognario, in un serbatoio per la raccolta di acqua piovana o al suolo.

Classificazione dei sistemi di precipitazione

Per trasportare l'acqua senza interferenze e ostacoli, devi sapere esattamente quale tipo di sistema scegliere per la sistemazione della proprietà suburbana:

  • All'aperto non organizzata. Supponendo il deflusso spontaneo di acqua atmosferica. Applicare alla disposizione di piccoli annessi non superiore a due piani.
  • All'aperto organizzato. Supponendo la raccolta di acqua utilizzando grondaie o grondaie, accoppiata con imbuti, seguita da trasferimento al tubo di scarico. Il sistema è posto sulle sporgenze della grondaia e sul lato esterno delle pareti portanti. È utilizzato nella sistemazione di edifici residenziali e non residenziali, in gran parte bassi, ma lo schema è consentito per organizzare il deflusso dai tetti degli edifici con altitudini fino a cinque piani.
  • Interno. Secondo il quale, l'assunzione di acqua è prodotta da canaletti di grondaie costruiti appositamente per tetti piani, incorporati nel sistema di copertura. L'acqua viene scaricata attraverso i riser situati all'interno dell'edificio in fase di elaborazione.

I sistemi di drenaggio del tipo esterno funzionano bene nelle regioni meridionali, dove l'acqua nei tubi congela estremamente raramente o non congela affatto durante l'intero periodo freddo. Per le aree della fascia climatica temperata domestica, gli scarichi esterni sono consigliati esclusivamente per le strutture della soffitta.

Su tetti senza soffitta, la neve si scioglierà quasi senza interruzione per tutto l'inverno, perché il soffitto viene costantemente riscaldato dal calore proveniente dall'interno. Entrando nelle condutture fredde, l'acqua di fusione formerà degli ingorghi di ghiaccio.

Se il tetto piano ha una soffitta, allora il processo di scioglimento della neve può essere regolato. Aprendo i lucernari, la temperatura sul tetto può essere notevolmente ridotta, in modo che la neve si sciolga molto più lentamente o si fermi completamente.

Nelle regioni settentrionali vi è la minaccia di uno spazio di copertura durante uno scatto a freddo. Nei tubi può formarsi un tubo che impedisce all'acqua di rimanere sul tetto. Il liquido cristallizzato aumenta significativamente di volume, il che comporta danni al tetto che lo ha assorbito. Pertanto, nelle latitudini locali settentrionali e temperate, solo quelle non residenziali sono dotate di drenaggi esterni; edifici ed edifici non riscaldati con una bassa temperatura prevista.

Le celle frigorifere, ad esempio, equipaggeranno una lastra in cemento armato esterna con un lato e un tubo di scarico. L'impressionante area di tale struttura contribuisce all'equalizzazione della temperatura del sistema e dell'ambiente, in modo che non si formino gli inceppamenti del ghiaccio.

Gli edifici residenziali con tetti piani, costruiti nelle zone settentrionali e temperate, sono dotati di grondaie di tipo interno. La costruzione è più costosa, ma funziona senza intoppi tutto l'anno. I montanti situati all'interno degli edifici sono costantemente riscaldati dal calore interno, che impedisce il verificarsi di inceppamenti di ghiaccio nelle condotte. Nelle latitudini meridionali, le vie di drenaggio delle specie esterne stanno conducendo.

Componenti strutturali degli scarichi

Nel drenaggio del dispositivo del tipo esterno e interno molto in comune. Ogni sistema costruito per tetti piani include elementi simili nello scopo e nella costruzione, questi sono:

  • Imbuti e grondaie di presa dell'acqua progettati per ricevere le acque reflue e trasferirli al tubo di scarico.
  • Riser che forniscono nei punti di ricezione la massima velocità del flusso d'acqua a causa delle forze di gravità.
  • Drainpipes richiesto per la rimozione delle precipitazioni alle facilità di scarico.

Il principale punto di riferimento del design del sistema di drenaggio è la lunghezza minima della tubazione dai punti di ingresso dell'acqua ai punti di scarico del sistema. L'opzione esterna più corta e più economica include un montante con un imbuto o uno scivolo nella parte superiore e un breve rilascio alla base.

L'uscita è posizionata ad un angolo insignificante ad una distanza di 20-45 cm dalla superficie sopra il sistema di scarico delle acque piovane o semplicemente sopra la zona cieca protetta dall'erosione. Tuttavia, sono spesso circostanze insormontabili che impediscono alla casa di dotarla di un tale schema: la mancanza di un sistema di drenaggio, di terreni deboli, di vecchie fondamenta, il cui quartiere è indesiderabile.

Se è impossibile posare l'autostrada più piccola, stanno cercando altri modi per deviare l'acqua: una tubazione sotterranea o sotterranea che porta al punto più conveniente di scarico viene rimossa dal montante.

Lo schema dell'oleodotto è utilizzato incondizionatamente nella costruzione di tetti piani con scarico interno, poiché il sistema è sicuramente obbligato a trasportare l'acqua all'esterno dell'edificio.

Le specifiche della formazione della pendenza

Per stimolare un flusso d'acqua indipendente nella direzione richiesta sui tetti piani, si formano pendenze dell'1-2%:

  • Per l'organizzazione del tipo di drenaggio esterno, l'intero piano deve essere inclinato verso il sito di installazione dello scivolo di raccolta. Molto spesso è il muro di fondo dell'edificio.
  • Per organizzare il flusso di acqua secondo lo schema interno, viene creata una pendenza sul luogo di installazione dell'imbuto di presa dell'acqua. È formato secondo il principio dell'involucro in modo che intorno a ciascun punto di ricezione dell'acqua vi sia una diminuzione entro un raggio di 50 cm.

Gli imbuti di presa d'acqua dei sistemi di drenaggio interno possono essere installati non solo nella zona centrale del tetto, ma anche vicino al muro esterno, ad una distanza non inferiore a 60 cm da esso. Pertanto, lo schema di inviluppo del dispositivo prevede diverse opzioni.

In ogni caso, il piano inclinato deve essere diretto verso l'ingresso dell'acqua. E se sul tetto sono installati diversi imbuti, dovrebbe essere creata una sorta di "spartiacque" tra di loro - una versione in miniatura di una catena montuosa, le cui pendenze dirigono il flusso dell'acqua nella direzione dell'imbuto più vicino.

Per risolvere il problema della formazione di piste ci sono diversi metodi collaudati:

  • Inclinare il dispositivo nel processo di costruzione installando il soffitto all'angolo richiesto.
  • Riempimento di argilla espansa sotto forma di uno strato a forma di cuneo, seguito da un getto di massetto cementizio.
  • L'organizzazione del pendio con la posa delle lastre a cuneo di isolamento in lana minerale.

La pendenza dei piani di grandi dimensioni viene effettuata con l'ausilio di speciali strutture metalliche che formano angoli. Nella costruzione privata sono usati raramente.

Regole per la costruzione del drenaggio interno

Come dovrebbe essere per qualsiasi oggetto in costruzione, il sistema di drenaggio di una casa privata dovrebbe essere pre-calcolato e progettato. È necessario preselezionare il modo più breve possibile di posare la condotta e fornire il luogo più comodo per collegarlo alla rete fognaria.

Le organizzazioni di drenaggi interni sono soggette a varie strutture di copertura piana. Sono soddisfatti sui tetti con e senza soffitte, categorie sfruttate e non sfruttate. Prendendo in considerazione le specifiche di pianificazione della casa, un designer indipendente dovrebbe tenere conto che:

  • Le alzate delle grondaie si trovano solitamente nell'area delle scale vicino a muri, colonne, tramezzi. È auspicabile vicino ai locali per il riscaldamento spontaneo durante i periodi freddi dell'anno. Pareti filettate nei muri sono severamente vietate. Può essere installato in solchi, miniere, scatole. Si consiglia di posizionarli in armadi o comparti di utilità simili.
  • Quando si organizza un sistema di tubi di scarico di un edificio non riscaldato, è necessario prevedere metodi per il riscaldamento artificiale di crateri e alzate. Per aumentare la temperatura degli elementi esterni del tetto piano, è installato un cavo di riscaldamento elettrico o i montanti sono installati accanto al riscaldamento a vapore.
  • Il tetto piano con un attico è il migliore per dotare la condotta, passando all'interno della soffitta. Funziona come una rete di sospensione. Garantire il flusso delle sezioni orizzontali del tubo del sistema di sospensione impostato su una pendenza di 0,005. ie per ogni metro lineare del tubo dovrebbe esserci una diminuzione di 5 mm nella direzione dello sfioratore.
  • Durante la posa di condotte sospese, è necessario riscaldare l'area di drenaggio nella zona della soffitta.
  • Se i dispositivi del sistema di sospensione non sono possibili, viene posata una tubazione sotterranea. Non ci sono regolamenti sull'angolo di inclinazione dei rami sotterranei. La cosa principale è essere collegati alla rete fognaria. Tuttavia, il circuito sotterraneo è molto più costoso, molto più scomodo in termini di controllo e lavori di riparazione. Inoltre, la sua implementazione potrebbe impedire fondamenti troppo potenti.
  • Quando si progetta, le curve devono essere evitate quando possibile.
  • Un montante a una distanza di circa un metro dalla superficie della terra dovrebbe essere dotato di un controllo per la pulizia.

In effetti, uno scarico a tetto piatto dovrebbe essere organizzato come un sistema di sfioratore standard: con tombini, revisioni, ecc. Nella costruzione di un tubo di scarico sospeso utilizzato tubi in ceramica, plastica, ghisa, cemento-amianto che resistono alla pressione quando ostruiti.

Per la posa di parti interrate del tubo degli stessi materiali, ma senza i requisiti del regime idrostatico. Il laminatoio lungo in acciaio viene applicato solo su oggetti industriali con manifestazioni caratterizzanti di vibrazione.

In base alle normative tecnologiche, un imbuto di raccolta può ricevere il deflusso atmosferico da un tetto fino a 1200 m², la distanza tra le prese d'acqua adiacenti deve essere di almeno 60 m. D'accordo, la scala designata per la costruzione a pochi piani non è troppo particolare. In breve, deve esserci almeno un imbuto sul tetto di una piccola casa privata.

È necessario aumentare il numero di dispositivi di aspirazione dell'acqua se:

  • L'area del tetto supera i limiti specificati da GOST.
  • La casa è divisa in sezioni. Quindi ogni compartimento dovrebbe essere dotato di un proprio imbuto.
  • All'interno della stessa struttura del tetto ci sono elementi separati da parapetti, giunti di dilatazione o temperatura. Ogni settore di tale tetto dovrebbe avere due ricevitori.

Gli imbuti di drenaggio sono prodotti per tetti piani esistenti e non sfruttati, per strutture e sistemi combinati con mansarda. Ci sono modelli utilizzati nella disposizione dei pavimenti in cemento con un rivestimento bituminoso e controparti in legno, ricoperti di pavimenti corrugati. Per tutte le varianti utilizzate nella costruzione, prese d'acqua sono realizzate in ghisa, ceramica, acciaio zincato, polimeri.

I dispositivi di aspirazione dell'acqua sono prodotti in varie dimensioni. Il design standard è costituito dall'imbuto stesso con lati larghi e un cappuccio rimovibile con fori che consentono all'acqua di fluire.

I membri più sofisticati della classe di imbuti per tetti sono dotati, inoltre, di un ombrello che protegge lo scarico dall'ostruzione, con una tazza rimovibile e un anello di pressione progettato per bloccare i bordi del rivestimento morbido del dispositivo. Tutti i modelli devono consentire il servizio e la pulizia.

Indipendentemente dal modello dell'imbuto e dallo scopo dell'edificio, vengono fatte uguali richieste a tutte le prese d'acqua:

  • Ciotole di cisterne d'acqua sono rigidamente attaccate ai rivestimenti o ai pavimenti portanti. Per il fissaggio, i morsetti sono utilizzati in una quantità di almeno due pezzi.
  • Dopo l'installazione, è necessario l'imbuto per garantire la tenuta del tetto sul luogo di installazione.
  • Gli ugelli degli imbuti sono collegati ai montanti con l'aiuto di compensatori, che consentono di preservare la tenuta delle giunture quando le strutture dell'edificio si restringono.
  • Gli imbuti sono collegati ai sistemi di sospensione mediante piegature sagomate.
  • La vasca di aspirazione dell'acqua è installata sotto il tetto di finitura per eliminare la possibilità di ristagni d'acqua. I tappi delle prese d'acqua sui tetti non sfruttati nel piano sono arrotondati, di solito salgono sopra la superficie. I cappucci degli imbuti per i tetti installati vengono installati a filo con il rivestimento, nel piano sono più spesso quadrati, in modo che sia più semplice posare la piastrella attorno al dispositivo.

Per migliorare la tenuta e l'affidabilità nella zona dell'intersezione della struttura del tetto a imbuto ha permesso l'uso dell'isolamento termico. I sistemi di tetto del solito tipo sono dotati di imbuti a livello singolo.

I sistemi di inversione e le coperture costruite con l'aiuto di dispositivi di fissaggio meccanici sono dotati di prese d'acqua a due livelli che garantiscono la raccolta dell'acqua oltre l'impermeabilizzazione e la protezione dal vapore.

Le strutture del tetto con rivestimenti polimerici a membrana sono realizzate per equipaggiare con prese d'acqua con una flangia di fissaggio polimerica, che viene incollata o saldata al tetto.

Questo metodo consente di ottenere la massima impermeabilità nella zona dell'impianto di aspirazione dell'acqua. Le aree di incollaggio delle flange delle prese d'acqua devono essere rinforzate con strati aggiuntivi di materiale impermeabilizzante da depositare. È possibile sostituirlo con fibra di vetro legata al mastice.

Costruzione di scarico esterno

La costruzione di varietà all'aperto di scarichi da un tetto piano viene effettuata nelle regioni meridionali. Il loro dispositivo negli edifici residenziali ed uffici è consigliato in aree con poche precipitazioni, il cui volume non supera i 300 mm all'anno.

La classe di sistemi esterni per la pioggia e il drenaggio dell'acqua di fusione comprende:

  • Scarichi non organizzati raccomandati per l'installazione in aree aride. Secondo questo schema, l'acqua viene drenata dalla gravità attraverso le sporgenze della grondaia.
  • Grondaia organizzata, raccomandata per l'equipaggiamento di edifici non residenziali nelle latitudini settentrionali e temperate, edifici residenziali nelle regioni meridionali con poche precipitazioni. Il principio di funzionamento consiste nella raccolta sistematica di precipitazione in un imbuto di scarico esterno con pareti di guida adiacenti ad esso o in una fossa con successivo drenaggio di acque reflue in fognature o nel terreno.

L'ingegnosa soluzione del sistema del tipo esterno fu proposta da zelanti artigiani. L'idea è di includere un filtro a sabbia nella rete idrica per la pulizia dell'acqua piovana, che viene installata dopo l'immissione di acqua.

Le capacità sono installate per scaricare lo scarico e ricevere acqua purificata. Ciò significa che a causa di ciò, la sezione per il collegamento del sistema al sistema fognario viene eliminata. Uno schema interessante consente di risolvere due problemi contemporaneamente: ottenere la qualità dell'acqua potabile e proteggere il tetto piano dal ristagno idrico.

Il tipo non organizzato di sistema di drenaggio richiede il rinforzo delle grondaie. Hanno bisogno di battere l'acciaio zincato per tetti, e quindi incollare la parte superiore con due strati di copertura a rullo. I livelli aggiuntivi sono sovrapposti con sovrapposizione.

La larghezza del guadagno è di 60 cm, che è uguale alla larghezza consigliata della gronda del tetto piano con uno scarico non organizzato. Sebbene nella letteratura tecnica ci siano requisiti più delicati: non meno di 30 cm.

Il rafforzamento dello strapiombo di un tetto piano in mastice è rafforzato dall'analogia. Solo al posto di strati incollati di bitume o di materiale bitume-polimero, mettere strati di mastice, alternandoli con strati rinforzanti di fibra di vetro o geotessili. Lo strato di rinforzo principale con rinforzo è necessario per sovrapporre il bordo del rivestimento in metallo della cornice.

Il fissaggio dello scarico esterno sulla gronda di un tetto piano è realizzato secondo il modello tradizionale. Set di massa pronti disponibili con istruzioni dettagliate sui sistemi di assemblaggio. Innanzitutto, le staffe sono fissate al pannello frontale, in cui lo scivolo viene semplicemente posato, assemblato da moduli di plastica o metallo.

In un posto conveniente per ulteriore trasporto di acqua, un imbuto di presa dell'acqua è installato con un tubo a cui è collegato il montante. Il tubo è fissato al muro con staffe. I bordi del sistema sono chiusi con tappi e sono completati con l'installazione di un rilascio di figura.

Istruzioni per l'installazione video per grondaie

In dettaglio con i principi del sistema di drenaggio interno del dispositivo e le specifiche della loro installazione su un tetto piano introdurrà il video.

Assemblaggio e installazione di un sistema di drenaggio esterno:

Pendenze dispositivo su un tetto piano:

Installazione del drenaggio interno dell'imbuto di presa dell'acqua

Informazioni sulle linee guida per la selezione del sistema di drenaggio ottimale aiuteranno a dotare adeguatamente il tetto di una protezione affidabile contro l'azione distruttiva dell'acqua.

Conoscere i principi tecnologici del dispositivo è utile per i maestri indipendenti e proprietari di immobili suburbani, che desiderano utilizzare i servizi di appaltatori terzi. La grondaia correttamente costruita preverrà il danneggiamento del rivestimento e la distruzione dei materiali da costruzione, servirà per lungo tempo, senza creare problemi.

Imbuto a imbuto interno: come scegliere, tipi e prezzo

Il sistema di drenaggio svolge funzioni molto significative. È responsabile della protezione del tetto e della facciata dagli effetti dannosi dell'umidità. In media, gli edifici senza scarico servono 5-7 anni in meno del possibile. Oltre ad aumentare la durata, quando si utilizza un sistema di drenaggio correttamente installato, si otterranno enormi risparmi, poiché il rivestimento dell'edificio non dovrà essere aggiornato ogni anno. Sarà protetto da brutte macchie, schegge, ingiallimento. Gli scarichi possono essere divisi in due gruppi, a seconda del tipo di copertura dell'edificio. Nei tipi di carta da parati del sistema vengono utilizzati, infatti, gli stessi elementi, ma con alcune differenze. Ad esempio, l'imbuto di un drenaggio interno, a differenza dello stesso elemento di un drenaggio esterno, è un intero sistema che esegue tutte le funzioni di base di una struttura.

Qual è il drenaggio interno dell'edificio?

È possibile quasi due parole per spiegare la differenza tra drenaggio esterno e interno l'uno dall'altro. Esterno - utilizzato in case con tetto spiovente e all'interno - con un appartamento. Sebbene per nome possa sembrare che abbia la forma della posizione dello scarico all'interno o all'esterno dell'edificio, infatti, l'origine del nome è più facile da capire se si realizza il proprio schema di drenaggio. Il tetto in questo caso sarà rappresentato sotto forma di una figura geometrica. Lo scarico interno è raffigurato al suo interno e all'esterno lungo il perimetro.
In contrasto con lo scarico esterno, che viene installato solo su richiesta del proprietario, il sistema esterno è necessariamente necessario. È parte integrante di qualsiasi tetto piano. Senza un adeguato sistema di drenaggio, il tetto di un edificio diventerà rapidamente inutilizzabile. Con carichi particolarmente elevati, potrebbe addirittura collassare.

Quali funzioni funziona l'imbuto del drenaggio interno?

Un imbuto è una parte obbligatoria di entrambi i tipi di sistemi di drenaggio. È vero, l'imbuto dello scarico interno svolge molte più funzioni.
Nello scarico esterno, l'imbuto è solo una parte di collegamento tra i tubi e le grondaie e nel sistema interno svolge quasi tutte le loro funzioni.
L'imbuto è una piccola raccolta d'acqua con un rubinetto attraverso cui sono collegati i tubi e una griglia protettiva. Lo scopo della griglia sarà chiaro a tutti. La sua caratteristica distintiva è la forma inclinata, che consente la rimozione dell'acqua, anche con un livello relativamente alto di inquinamento.
L'imbuto di solito è installato in una piccola pianura, ma durante l'installazione e la preparazione non è necessario prevedere esattamente dove tali aree saranno sul tetto. Inoltre, solitamente lo scarico non viene installato dopo la costruzione completa dell'edificio con un tetto piano e durante tutto il tempo. Pertanto, i recessi per il fissaggio dell'imbuto vengono creati in modo indipendente.
L'acqua che si è accumulata sul tetto sotto l'azione della forza naturale, scende nella rientranza e quindi entra nell'imbuto. Si scopre che per tutto il tempo del sistema di drenaggio, i luoghi che sono un po 'più bassi rispetto al resto dell'area possono essere considerati i più vulnerabili. Non dovresti preoccuparti della sicurezza e della sicurezza dei materiali di rivestimento, perché i produttori del sistema di drenaggio lo hanno fatto per te. Tutti gli imbuti di scarico per il drenaggio interno sono dotati di un grembiule speciale fatto di materiali durevoli, ma allo stesso tempo durevoli.

Quali materiali fanno gli imbuti dello scarico interno?

Il drenaggio è un sistema indivisibile, dal funzionamento di ciascun elemento di cui dipende l'efficienza dell'intera struttura nel suo insieme. Pertanto, quando si sceglie un materiale, non è necessario fare affidamento solo su una canalizzazione. È meglio considerare i vantaggi o gli svantaggi, in base alle caratteristiche dell'intero sistema.
Molto spesso gli scarichi sono fatti di plastica o metallo e, più precisamente, da cloruro di polivinile e acciaio galvanizzato. Esistono anche sistemi combinati, dove solo alcuni elementi sono fatti di metallo.
Le grondaie interne in plastica non hanno pretese per gli effetti dell'umidità. Non sono assolutamente suscettibili alla ruggine o all'umidità. Inoltre, nei primi mesi di utilizzo, questo materiale ha il miglior rendimento, perché ha una superficie interna più liscia e liscia. Sarà anche con cura e pulizia. Per pulire le pareti degli imbuti di plastica e dei tubi non è possibile utilizzare cavi metallici con punte delle spazzole. La mancanza di plastica non è la forza più elevata, sebbene sia destinata ai carichi lineari standard. Vale anche la pena notare che il cloruro di polivinile è l'opzione più economica, quindi tutte queste carenze possono essere considerate solo carenze minori.
Imbuti e sistemi di drenaggio in genere, realizzati in acciaio zincato più resistente. A differenza di molti altri metalli, l'acciaio è meno suscettibile alla ruggine, il che migliora significativamente le sue caratteristiche tecniche. Tuttavia, per lesioni minori e uso troppo lungo, prima o poi diventerà inutilizzabile.
In alcuni casi, entrambi i materiali sono combinati e ricevono un sistema combinato. Molto spesso lo fanno in questo modo: le parti principali sono in plastica e le griglie e gli ancoraggi aggiuntivi sono in metallo.

Come scegliere l'imbuto dello scarico interno?

La scelta tra materiali e modelli specifici di imbuti dipende dal carico che cadrà sul tetto del tetto. Se si intende utilizzare regolarmente il sito come area utile aggiuntiva, ad esempio, dotare un giardino o un campo sportivo sul tetto. A causa dei carichi regolari, il drenaggio è fatto meglio con materiali più resistenti. Come capisci, in questo caso l'acciaio zincato è più adatto.
Con un forte aumento del carico di solito scelgono i materiali combinati. Ad esempio, tale decisione viene spesso presa da coloro che non attrezzeranno i loro tetti in un modo speciale, ma a loro non importa se ci si siede su di esso la sera.
Le strutture in plastica sono l'ideale in quei casi in cui il tetto non sarà utilizzato come luogo utile, ma eseguirà solo le sue funzioni di base.

Quanto costano gli imbuti di scarico domestico?

Il prezzo medio delle grondaie inizia nella regione di 5-6 mila rubli. Il più economico e semplice, naturalmente, è possibile trovare per 3 migliaia di rubli, ma non sempre soddisfano tutti i requisiti di qualità. I sistemi più sofisticati possono costare fino a 10 mila rubli.

Calcolo di imbuti per scarico domestico

Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici.

Sistemi domestici di acqua calda e fredda

20. grondaie interne

20.1. Gli scarichi interni dovrebbero garantire la rimozione della pioggia e l'acqua di fusione dai tetti degli edifici.

Nota. Quando si costruiscono grondaie interne in edifici non riscaldati, devono essere prese misure per garantire una temperatura positiva nelle tubazioni e drenare gli imbuti a temperature esterne negative (riscaldamento elettrico, riscaldamento con vapore, ecc.). La fattibilità del dispositivo di scolo interno riscaldato dovrebbe essere giustificata da calcoli tecnici ed economici.

20.2. L'acqua proveniente dai sistemi di drenaggio interno dovrebbe essere deviata verso reti esterne di acqua piovana o sistemi fognari comuni.

Note: 1. Quando si giustifica, è consentito prevedere il drenaggio dell'acqua dal sistema di drenaggi interni nel sistema di acque reflue industriali di acque reflue non inquinate o riutilizzate.

2. Non è consentito scaricare l'acqua dagli scarichi interni nelle fognature domestiche e collegare gli apparecchi sanitari al sistema di drenaggi interni.

20.3. In assenza di fognature, il rilascio di acqua piovana dagli scarichi interni dovrebbe essere preso apertamente nei vassoi vicino all'edificio (rilascio aperto); allo stesso tempo è necessario fornire le azioni escludendo l'erosione di una superficie della terra vicino all'edificio.

Nota. Quando il dispositivo è aperto, il riser all'interno dell'edificio dovrebbe fornire una valvola idraulica con la rimozione dell'acqua di fusione nella stagione invernale nel sistema fognario domestico.

20.4. Almeno due grondaie dovrebbero essere installati sul tetto piano dell'edificio e in un endov.

Gli imbuti di scarico dell'acqua sul tetto devono essere posizionati in base alla sua topografia, al bacino di raccolta consentito per imbuto e alla struttura dell'edificio.

La distanza massima tra gli imbuti di scarico per qualsiasi tipo di tetto non deve superare i 48 m.

Nota. Su tetti piani di edifici residenziali e pubblici è consentito installare un imbuto di scarico per ogni sezione.

20.5. L'accesso a canalizzazioni montanti situate a livelli diversi è consentito nei casi in cui la portata di progetto totale per il montante non superi i valori indicati in tabella. 10.

Diametro del tubo di scarico, mm

20.6. Devono essere prese le pendenze minime delle condotte delle filiali: per condotte sospese 0.005, per condotte sotterranee - in conformità ai requisiti del par. 18.

20.7. Per pulire la rete di drenaggio interna, è necessario provvedere all'installazione di audit, pulizia e pozzi di ispezione, tenendo conto dei requisiti di Sec. 17. Sulle alzate, gli audit dovrebbero essere installati nel piano inferiore degli edifici, e in presenza di trattini, sopra di essi.

Nota. Con una lunghezza di linee orizzontali sospese fino a 24 m, è consentito non fornire la pulizia all'inizio della sezione.

20.8. Unire gli imbuti di scarico alle bretelle dovrebbe essere fornito mediante prese di espansione con guarnizione elastica.

20.9. Il flusso stimato di acqua piovana Q, l / s, dal bacino idrografico dovrebbe essere determinato dalle formule:

per tetti con pendenza fino all'1,5% inclusa

per tetti con pendenza superiore all'1,5%

Nelle formule (34) e (35):

F - bacino di utenza, mq;

- intensità della pioggia, l / s per 1 ettaro (per una determinata area), con una durata di 20 minuti con un periodo di eccesso di una volta dell'intensità calcolata pari a 1 anno (secondo SNiP 2.04.03-85);

- intensità della pioggia, l / s per 1 ettaro (per una determinata area), con una durata di 5 minuti con un periodo di eccesso di una volta dell'intensità calcolata pari a 1 anno, determinato dalla formula

qui n è un parametro preso secondo SNiP 2.04.03-85.

20.10. Il flusso stimato di acqua piovana per tubo di drenaggio non deve superare i valori indicati in Tabella. 10 e sull'imbuto di scarico è determinato dai dati del passaporto del tipo di imbuto.

20.11. Nel determinare il bacino di utenza stimato, si dovrebbe tenere conto di un ulteriore 30% della superficie totale delle pareti verticali adiacenti al tetto e sovrastante.

20.12. I tubi di scarico, così come tutte le condotte di derivazione, comprese quelle posate sotto il pavimento del primo piano, dovrebbero essere contate su una pressione in grado di sopportare la pressione idrostatica durante i blocchi e gli straripamenti.

20.13. Per il drenaggio interno devono essere applicati tubi in plastica, cemento amianto e ghisa con i requisiti dei paragrafi. 17,7, 17,9.

Sulle linee aeree orizzontali in presenza di carichi di vibrazioni è consentito l'uso di tubi di acciaio.

Calcolo del drenaggio interno

L'acqua defluisce negli scarichi dell'acqua a causa della pioggia o della neve che si scioglie sul tetto di un edificio. La precipitazione più abbondante è la pioggia, quindi il drenaggio interno deve garantire che il flusso massimo di acqua piovana che può essere previsto in una determinata area venga deviato.

Determinazione dello scarico stimato dell'acqua piovana

Quando si calcola lo scarico interno, lo scarico stimato dell'acqua piovana, l / s, è determinato dalle formule:

per tetti piani con una pendenza inferiore all'1,5% -

per tetti inclinati con pendenza superiore all'1,5% -

dov'è il bacino, mg; e - intensità della pioggia con una durata di 20 e 5 min, l / s con 1 ha (i valori sono mostrati in Fig. 22.5); - coefficiente che tiene conto del periodo di un singolo eccesso di intensità e della capacità di accumulo del tetto, assumere, a seconda dell'intensità, l / s con 1 ha:

= 1 per le aree 90

= 1,5 per le aree 90

2 per distretti 150

Il valore può essere determinato dalla formula

dove n è l'esponente:

nella zona centrale della parte europea del paese - 0,7-0,75,

nelle regioni meridionali - 0,5-0,7;

nella parte asiatica del paese - 0,65-0,7.

I valori di intensità sono indicati in tabella. 22.1.

Fig. 22.5. Distribuzione dell'intensità della pioggia

Calcolo idraulico dello scarico interno

Il calcolo idraulico viene eseguito al massimo flusso di acqua piovana dal tetto dell'edificio.

Quando si calcola il drenaggio interno è necessario tenere conto della modalità di movimento dell'acqua per i singoli elementi. L'intero calcolo è ridotto a determinare il throughput dei singoli elementi e l'intero sistema di drenaggio interno in generale.

Dal punto di vista dell'idraulica, gli imbuti di drenaggio possono essere rappresentati come uno stramazzo ad anello o un lungo ugello da cui fluisce il fluido. Infatti, all'uscita di un imbuto d'acqua 3-5 volte il suo diametro con un piccolo strato d'acqua sul tetto, si forma un anello d'acqua a flusso libero. Il consumo dipende dall'altezza dello strato d'acqua h, dal diametro interno dell'imbuto e dal coefficiente di flusso m, in base al disegno dell'imbuto:

Il tubo di scarico è collegato al montante, quindi, con un aumento dello strato di acqua sul montante, iniziando con una lunghezza pari a (10 + 12). il flusso anulare è chiuso, si forma un flusso continuo di pressione della miscela acqua-aria;

quale flusso d'acqua dipenderà già dall'altezza del riser e dalla resistenza idraulica nel riser.

Con un aumento dello strato d'acqua di fronte all'imbuto, si crea un flusso di vortice al suo interno, che scende verso il montante e porta con sé l'aria atmosferica. Si forma una miscela acqua-aria che, mentre scende lungo il montante, chiudendosi periodicamente, crea un flusso continuo fino a quando si verifica una nuova perdita d'aria. Questo tipo di movimento è caratterizzato dalla presenza di un imbuto a vortice, dalla formazione di shock vibratori e, di conseguenza, da una diminuzione della capacità del riser.

Con un ulteriore aumento dello strato d'acqua sul tetto nell'imbuto di scarico fino a un certo livello critico, l'aspirazione dell'aria si arresta e l'imbuto del vortice scompare, la modalità di pressione del movimento dell'acqua inizia lungo il percorso di drenaggio; allo stesso tempo, il flusso di acqua piovana aumenta fino a un valore massimo, e con un ulteriore aumento dello strato di acqua sopra l'imbuto di ricezione, non vi è praticamente alcun aumento nella portata.

Quando la profondità critica dello strato d'acqua viene raggiunta prima dell'imbuto, l'intera rete (montante e presa) inizia a funzionare in modalità pressione.

La portata critica stimata di acqua piovana, l / s, che il sistema di innalzamento del rialzo della colonnina è in grado di perdere, può essere determinata dalla formula

dove H è la pressione uguale alla differenza tra i segni del tetto nell'imbuto e il rilascio, m; - lunghezza della tubazione (montante e scarico), m; i - pendenza idraulica; - la somma dei coefficienti delle resistenze locali di parti sagomate, imbuti, produzione; - resistenza locale specifica, (m ∙ s) / at = 1, a seconda del diametro del passaggio nominale, mm, ha i seguenti valori; - consumo di acqua piovana.

.................. 75 80 100 125 150 200 250

∙......... 260 102 83 34 16.5 5.2 2.1

Lo strato critico di acqua sopra l'imbuto ricevente può essere determinato dalla formula

Il consumo di acqua piovana (fondamentale) per imbuto, l / s, è determinato dalla formula

Dove: il livello stimato di precipitazioni (pressione critica per tubi con diametro = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = = 38, 49, 81, 115 mm); g - accelerazione di caduta libera 9,81 m / s 2. - diametro interno del riser, mm.

Il consumo massimo consentito di acqua piovana è del 30% del valore critico e può essere prelevato su un imbuto di scarico, a seconda del diametro del riser = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = 4,0; 9,6 e 19,5 l / s.

La capacità mancante della grondaia interna può essere determinata con due metodi.

1. Determinare il flusso stimato stimato di acqua piovana per un imbuto di scarico:

dove Q è il flusso totale di acqua piovana su tutto il tetto: - il numero di crateri che si prevede siano installati.

La portata è confrontata con la portata massima critica. che il sistema potrebbe perdere.

Il sistema è progettato correttamente se la disuguaglianza è soddisfatta

Se. è necessario aumentare i diametri delle colonne montanti e delle condotte delle filiali o ridurre l'area di raccolta per un imbuto, ovvero aumentare il numero di imbuti.

2. Determinare il flusso previsto di acqua piovana. Quindi calcolare la perdita di pressione nel movimento di pressione dell'acqua lungo il percorso di drenaggio secondo la formula

Il sistema è progettato correttamente se la perdita di pressione è inferiore alla pressione nel sistema (la differenza tra i segni del tetto e l'uscita), vale a dire h H, quindi aumentare i diametri delle tubazioni riser e ramificazioni.

185.154.22.117 © studopedia.ru non è l'autore dei materiali pubblicati. Ma offre la possibilità di un uso gratuito. C'è una violazione del copyright? Scrivici

Calcolo del numero di imbuti di drenaggio esterno, diametro del tubo

C'è un tetto a capanna, la lunghezza della pista è di 24 m, la distanza dalla gronda alla cresta è di 10,5 m, è necessario calcolare il numero di imbuti e il diametro dei tubi di scarico per ogni pendenza.
Vi sono dati contrastanti sul numero di imbuti e il diametro delle acque. tubo:
1- SP 17 Tetti 9.7 "Con una diversione organizzata all'aperto di acqua dal tetto, la distanza tra
le grondaie dovrebbero essere prese non più di 24 m, l'area
la sezione trasversale dei pluviali dovrebbe essere fatta al tasso di 1,5
cm2 per 1 m2 di superficie del tetto ".
Calcolo: per un tetto a capanna con un'area di una pendenza 24 * 10,5 = 252 m2
Con un tubo con un diametro di 10 cm, l'area è popper. sezione del tubo: S = Pi * R (quadrato) = 3,14 * 25 = 78,5 cm2
Req. l'area della sezione trasversale del pluviale: 1,5 * 252 = 378 cm2
Il numero di tubi con un diametro di 10 cm: 378 / 78,5 = 4,81. ie 5 tubi
2.- La maggior parte delle fonti su Internet parla di un numero inferiore di tubi: circa 100 m2 per tubo. Risulta 252/100 = 2,52 = 3 tubi Fornire tabelle su cui generalmente 2 tubi con un diametro di 10 cm Nella documentazione tecnica dell'azienda Grand Line® (si riferiscono al calcolo secondo DIN EN 612-2005) il sistema Grand Line® è di 150 mm. imbuti / diametro 100mm tubi - progettati per 178 m2T.e. 2 tubi sono sufficienti per 250 m2
Dov'è la verità? nella joint venture o nel numero travolgente di siti Internet? Quanti prendono le grondaie?

Ultima modifica di МакКад il 02/08/2017 alle 21:34.

Dov'è la verità? nella joint venture o nel numero travolgente di siti Internet? Quanti prendono le grondaie?

Credo che la verità sia nella joint venture, ma non solo in una joint venture 17.13330.2011, ma anche nella joint venture 30.13330.2012 e joint venture 32.13330.2012:
9.2. Il numero di crateri, in base alla portata, all'area del tetto e all'area di costruzione è determinato da SP 30.13330 e SP 32.13330.
Credo che il numero di imbuti di almeno il drenaggio interno, anche esterno, e il diametro del tubo (riser) dipende principalmente dalla portata stimata dell'acqua piovana (l / s), e non solo sulla superficie del tetto. Nella joint venture 17 viene fornito un metodo approssimativo di calcolo per il drenaggio esterno, che non tiene conto dell'intensità della pioggia per un'area specifica di costruzione. (Articolo 8.6.9 SP 30.13330.2012).

DIN EN 612-2005 è buono, ma "ciò che è buono per un tedesco, è la morte per un russo" (c) I drenatori hanno il diritto di riferirsi a qualsiasi cosa, specialmente se la garanzia è data al compratore che non ci sarà troppopieno durante la pioggia. E il progettista dovrebbe giustificare le decisioni da lui prese, riferendosi alle norme vigenti nel paese.

__________________
L'architettura è una diagnosi.

Imbuti di copertura per tetti piani

Sistema di drenaggio per tetto piano

Il tetto piano, di regola, viene eseguito su edifici industriali e su grattacieli residenziali. Anche recentemente, questo tipo di struttura del tetto è diventato popolare nella costruzione di edifici del settore privato. Ciò deriva dal fatto che allo stesso tempo ci sono aree aggiuntive che possono essere utilizzate per vari scopi (campo sportivo, giardino, piscina e così via).

Su superfici piane è necessario prevedere un sistema di drenaggio speciale, perché altrimenti la distruzione della struttura del tetto e dell'intero edificio è inevitabile.

Va notato che qui è necessario fornire un sistema di drenaggio speciale, altrimenti la distruzione della struttura del tetto e dell'intero edificio è inevitabile. In questo caso, sarà utile sapere come installare correttamente gli elementi principali di questo dispositivo, ovvero gli imbuti di scarico per tetti piani.

Tipi di sistemi di drenaggio per tetti piani

Per tetti senza pendenza, è possibile eseguire sistemi di drenaggio, che possono essere suddivisi nei seguenti tipi:

Scarico tradizionale: l'edificio è permeato da un gran numero di tubi, utilizzando un numero elevato di imbuti. Sistema di vuoto gravitazionale - con la stessa capacità, è stato usato più volte meno materiale.

  1. Grondaie tradizionali. L'installazione del sistema viene eseguita su apposite sporgenze o direttamente sulle sporgenze del tetto, che sono basse. In questo caso, lo scarico è installato in canali speciali - rientranze, che prevedono la posa del tetto. Nel caso in cui il dispositivo di rimozione venga eseguito al di sotto del livello di sporgenza del tetto, si consiglia di utilizzare grondaie e tubi rettangolari, con il fissaggio eseguito da staffe disposte verticalmente. Gli elementi di scarico dovrebbero essere adiacenti ai canali attraverso i fori che sono fatti nella sporgenza. I crateri di copertura sono installati nei punti più bassi (pendenza del 3%), il loro numero si basa sul calcolo di una copia per 25 m di lunghezza. Tutti questi elementi devono essere collegati a un tubo di scarico comune con una pendenza. Inoltre, è necessario completare ulteriori canalizzazioni di emergenza. Si può notare che in questo caso sia la rimozione esterna delle precipitazioni che quella interna possono essere utilizzate, ovviamente, in base alle condizioni climatiche. La prima opzione è raccomandata in regioni con condizioni meteorologiche miti, mentre quest'ultima soluzione è ottimale alle basse temperature.
  2. Sistemi per vuoto gravitazionale. Questo design è stato inventato più di 30 anni fa nel nord della Scandinavia ed è attualmente ampiamente utilizzato in Europa e in altri paesi. Il principio di funzionamento di questo dispositivo per la rimozione dell'acqua dal tetto si basa sulla capacità di espulsione (trascinamento di un altro fluido dietro di sé, in questo caso aria) nel sistema di tubazioni. In questo caso, le masse gassose nella colonna montante si spostano inizialmente verso l'alto, tuttavia, quando l'acqua entra nei tubi e poi si sposta verso il basso sotto l'azione della gravità, si osserva un corso inverso dello strato d'aria. Qui sorge un ambiente sottovuoto e l'umidità viene trasportata completamente ad alta velocità attraverso i tubi nel collettore. Inoltre, la pendenza non è necessaria, poiché l'acqua si muove sotto la pressione delle masse d'aria.

È inoltre possibile notare diversi vantaggi di questo sistema, come l'elevata portata, la possibilità di utilizzare tubi stretti, il design autopulente, il peso ridotto del dispositivo, una piccola quantità di terrapieni, il numero di ricevitori d'acqua è previsto per meno e altri. Per un confronto, presentiamo le seguenti informazioni: imbuti di copertura del sistema di aspirazione (uscita orizzontale 75 mm) possono saltare fino a 15 litri di liquido in 1 s, mentre in un impianto di scarico tradizionale, per ottenere questo effetto, devono essere installati elementi con un rilascio di circa 200 mm.

Tramogge per coperture per superfici piane

Dispositivo del sistema di scarico dell'acqua di un tetto piano.

Si può notare che gli elementi di gronda sono prodotti da vari materiali (metallo, plastica, combinati e altri). La selezione di questi prodotti dovrebbe essere effettuata in accordo con le materie prime di cui è fatto il tetto. In altre parole, se il tetto è metallico, gli scarichi dovrebbero essere fatti dello stesso materiale, mentre per i tipi di tetti morbidi, si consiglia di utilizzare dispositivi per drenare l'umidità dai composti polimerici.

Di norma, il design più semplice dell'imbuto (ricevitore dell'acqua) ha una scheda larga per ricevere acqua, un bicchiere e un tappo. Allo stesso tempo, i tubi di scarico dovrebbero soddisfare i seguenti requisiti:

  • la connessione di questo elemento con lo strato isolante del rivestimento del tetto deve essere ermetica e affidabile, si consiglia di incollare lo strato impermeabilizzante del rivestimento del tetto sull'imbuto;
  • il tappo dell'imbuto dovrebbe essere rimovibile e il vetro può essere un dispositivo singolo con il dispositivo;
  • il tappo deve essere fissato saldamente (strettamente) al punto previsto del sistema;
  • per proteggersi dall'ingresso di detriti nella struttura interna dell'imbuto si dovrebbe avere un ombrello di sicurezza (filtro).

Di norma, il design più semplice dell'imbuto ha una tavola ampia per ricevere acqua, un bicchiere e un tappo.

Si può notare che per i tetti piani si consiglia di utilizzare un imbuto con un orlo orizzontale (uscita). Esistono diversi tipi di questi dispositivi, che differiscono a seconda del tipo di materiale da cui viene realizzata la flangia. Può essere una parte bituminosa, gommata, a base di vinile o universale di PVC o alluminio. Imbuti con scarico verticale possono anche essere utilizzati nell'organizzazione del drenaggio per tetti piani.

La scelta di questo elemento e della parte componente - la flangia - dipende da quali materiali vengono utilizzati per coprire il tetto: questo dovrebbe essere preso in considerazione al momento dell'acquisto delle parti. Inoltre, è necessario fare attenzione a quando si formerà la crosta di ghiaccio intorno ai crateri, in questo caso è meglio installare i cavi scaldanti. Dispositivi e dispositivi autoregolanti che regolano automaticamente il funzionamento di tali dispositivi sono commercialmente disponibili per questo scopo. Incorporano sensori di temperatura e umidità con controller di strumenti.

Installazione di imbuti su tetti piani

Quando si installano i principali elementi di drenaggio su tetti piani, è utile considerare i seguenti punti:

La posizione degli imbuti su un tetto piano

  1. La superficie del tetto è convenzionalmente suddivisa in aree di forma geometrica regolare. Il numero di parti è calcolato come segue: un imbuto deve essere installato su un'area non superiore a 200 m 2 e la dimensione del tubo deve essere di almeno 10 cm di diametro.
  2. La posizione degli elementi riceventi dovrebbe essere fornita in modo che rimuovano più efficacemente l'acqua dal rivestimento. Questo può essere ottenuto eseguendo il lavoro di copertura portando a loro la pendenza più possibile di almeno il 2%.
  3. Indipendentemente dall'area del rivestimento del tetto, il numero di ricevitori d'acqua deve essere almeno pari a 2, o prevedere uno scarico temporaneo e un dispositivo di drenaggio.
  4. Quando si attacca un imbuto, è meglio fornire dello spazio libero per il tratto del ricevitore rispetto al tubo.
  5. Se l'impermeabilizzazione del tetto consiste di due strati, tra di essi viene installato un dispositivo per ricevere l'acqua. Per l'isolamento a strato singolo viene utilizzato un lembo aggiuntivo di materiale simile (almeno 1 m 2).
  6. Per collegare la flangia è possibile utilizzare il bitume preriscaldato o un metodo di fusione per coperture in PVC;
  7. Per ulteriori montaggio, è possibile montare i ricevitori d'acqua sui tetti con viti e collegamenti meccanici speciali.

Schema di taglio e adesivi in ​​tessuto o non tessuto per incollare e sigillare l'imbuto di scarico: 1 - panno, rottura a 2 assi, 3 - rotolo di tessuto, 4 - anello di pressione.

Va notato che il processo di installazione dell'imbuto (ricevitore dell'acqua) varia a seconda del tipo di questo elemento e del tipo di copertura. Tuttavia, la qualità delle informazioni utili può comportare l'ordine di lavoro per l'installazione di questa parte su un tetto morbido:

  1. Posa dello strato inferiore del "tappeto" del tetto.
  2. Tagliare un buco in questo strato pari al diametro della flangia.
  3. Rimozione del film (se presente) dal materiale del tetto in cui verrà installato il ricevitore dell'acqua bruciandolo con un bruciatore.
  4. Trattamento del sito di installazione con bitume caldo.
  5. Installazione della canalizzazione.
  6. Fissaggio dello strato superiore del materiale di copertura (mediante fusione o incollaggio con mastice caldo). È possibile utilizzare la fiamma del bruciatore brevemente.
  7. Impostazione del filtro per le foglie.

A seconda del tipo di imbuti e della loro capacità, viene selezionato il loro numero, inoltre, il lavoro di installazione dipende anche da questo fattore.

Scarichi canalizzazioni tetti piani: installazione e riscaldamento

Oggi, gli edifici con un tetto piatto, familiari agli edifici industriali e multipiano, si trovano sempre più negli alloggi privati. Tale tetto consente di ottenere spazio aggiuntivo per l'organizzazione della terrazza, campo sportivo, piscina, giardino. Al fine di proteggere la copertura del tetto dalla distruzione sotto l'influenza dell'umidità, è importante fornire un sistema efficace per la rimozione di acqua scongelata e piovana, per provvedere alla corretta installazione e al riscaldamento degli imbuti di raccolta dell'acqua.

La scelta del sistema di drenaggio

Per i tetti piani ci sono due opzioni per i sistemi di drenaggio:

  1. Tradizionale (richiede l'installazione di un gran numero di imbuti, l'acqua attraverso i tubi del sistema va per gravità).
  2. Vuoto gravitazionale (caratterizzato da un'elevata larghezza di banda con un numero minimo di comunicazioni).

Scarico domestico tradizionale Per il suo funzionamento efficace, è necessario smontare correttamente il tetto, mentre gli imbuti sono montati nei punti inferiori. Il numero di ricevitori d'acqua dipende dalla dimensione del tetto. Elementi di aspirazione dell'acqua con l'aiuto di tubi sono collegati con un tubo di scarico verticale attraverso il quale l'acqua dal tetto entra nel sistema fognario. È importante installare elementi orizzontali della condotta con una pendenza per garantire lo scarico libero dell'acqua per gravità.

Sistema di vuoto gravitazionale. Per oltre 30 anni, è stato utilizzato attivamente in molti paesi dell'Europa e del mondo grazie alla sua alta economia ed efficienza. Il principio di funzionamento si basa sul fatto che in un sistema dotato di un sifone, sorge un ambiente di vuoto, a causa del quale l'acqua viene aspirata dalla superficie e si muove attraverso i tubi ad alta velocità. I vantaggi del sistema includono:

  • il flusso ha un'alta velocità;
  • installazione semplificata (sono necessari un minor numero di imbuti e comunicazioni, le tubazioni non possono essere montate sotto una pendenza, poiché l'acqua si muove lungo di esse sotto pressione d'aria);
  • peso ridotto (non crea ulteriore impatto sul sistema di copertura);
  • redditività (imbuti e tubi di diametro ridotto vengono utilizzati in confronto al sistema tradizionale senza perdita di produttività);
  • capacità autopulente (la capacità del sistema non cambia con il passare del tempo).

Per confronto: un imbuto di un sistema di aspirazione con uno scarico orizzontale di 75 mm in un secondo può saltare fino a 15 litri di fluido. Per garantire la stessa capacità di flusso di uno scarico tradizionale, sarà necessario installare un imbuto di scarico orizzontale da 200 mm.

Con acquazzoni pesanti, una grande quantità di acqua può accumularsi su un tetto piano, che il sistema di drenaggio non può affrontare. Per evitare il collasso delle strutture a causa di un carico eccessivo, è necessario dotare uno speciale drenaggio supplementare per la tempesta. Può anche eseguire la funzione dello scarico principale quando intasato.

Scelta dell'imbuto di scarico

Gli imbuti per il drenaggio interno sono fatti di polimeri, metallo o una combinazione di materiali. Quando si sceglie un prodotto, è importante tenere in considerazione il tipo di materiale utilizzato come copertura sul tetto. Gli imbuti di metallo sono utilizzati per l'installazione su tetti coperti con lamiera. I prodotti polimerici sono adatti per l'installazione su un tetto morbido.

L'imbuto del tetto piano può essere rotondo o rettangolare, orizzontale o verticale. La scelta dipende dal sito di installazione e dalle caratteristiche del tetto. I prodotti variano nel design, ma in ogni caso è possibile fissare saldamente l'imbuto alla base del tetto e garantire l'impermeabilità affidabile del supporto.

Gli imbuti con una flangia metallica vengono bloccati utilizzando elementi di fissaggio in acciaio inossidabile. Imbuti con una flangia in polimero dotata di un labbro di tenuta sono fissati in modo adesivo.

Il sistema di drenaggio dell'acqua deve essere protetto dall'ostruzione. Per evitare che grossi detriti entrino nello scarico, gli imbuti sono dotati di coperture protettive o reti. I prodotti con coperture piane con fessure vengono utilizzati sui tetti azionati. Le coperture sono in grado di sopportare il peso di una persona. Se hai intenzione di creare un tetto "verde", è meglio usare un imbuto con un filtro per le foglie sotto forma di un cappuccio a rete.

Il principio del posizionamento delle prese d'acqua

I serbatoi d'acqua devono essere installati nei punti più bassi del tetto. Dovrebbe essere distribuito uniformemente sulla superficie. Per eliminare la formazione di pozze stagnanti sul tetto, la pendenza della superficie nella direzione dell'imbuto deve essere almeno del 2%, mentre a una distanza di circa mezzo metro dall'imbuto di scarico la pendenza deve essere aumentata non meno del 5%. La modifica della pendenza si ottiene allineando il massetto o riducendo lo strato isolante.

Il calcolo del numero di ricevitori d'acqua è il seguente: ogni imbuto non deve avere più di 200 metri quadrati. m della superficie, la distanza tra i crateri è di almeno 50 cm Il diametro minimo del tubo è di 10 cm Nonostante le dimensioni del tetto, devono essere installati almeno due imbuti, o un imbuto e un drenaggio. Questo eviterà allagamenti quando l'acqua è intasata.

Nel calcolo del numero di ricevitori di acqua e dei loro parametri, vengono presi in considerazione l'intensità e la frequenza delle precipitazioni nella regione.

Sistema di dighe interne: installazione di imbuti

La prima opzione I più pratici in funzione sono gli imbuti compositi, il cui involucro è costituito da due parti. A scapito di un determinato stock dinamico, tali imbuti, a differenza delle strutture rigide, compensano i movimenti dell'isolamento.

Il dispositivo del ricevitore dell'acqua inizia con l'installazione della parte inferiore dell'imbuto composito nell'apertura di passaggio preparata tagliata nel soffitto del tetto. La parte inferiore è inserita nel tubo di scarico e gli elementi di fissaggio non devono essere rigidi, al fine di evitare danni alle comunicazioni dovuti a distorsioni termiche.

La parte esterna dell'imbuto per creare uno scarico interno è installata sulla parte superiore, passando attraverso il tappeto del tetto e uno strato di isolamento, viene inserita nella parte inferiore. Una guarnizione anulare è prevista tra le parti dell'imbuto. Il grembiule di plastica della parte superiore deve essere posato sullo strato di rivestimento inferiore del materiale di copertura. Un ulteriore strato di rivestimento è montato sopra di esso e il grembiule di asfalto viene fuso come strato successivo di impermeabilizzazione. Uno strato esterno di materiale di copertura è montato sulla parte superiore del grembiule, che viene inserito nella tazza dell'imbuto e fissato con un anello di pressione e elementi di fissaggio in acciaio inossidabile. Nell'ultima fase del dispositivo, una griglia protettiva viene installata sull'imbuto.

La seconda opzione. Il dispositivo del ricevitore di acqua con una flangia di serraggio viene eseguito in più fasi. Si raccomanda di fissare l'imbuto non all'isolamento, ma a barre di legno di una sezione adeguata, fissate saldamente alla base del tetto. L'imbuto si inserisce saldamente nel foro (deve essere fissato saldamente), una guarnizione di tenuta in gomma bitume viene installata tra il lato piatto dell'imbuto e la flangia di pressione, che viene posizionata sotto il rivestimento del tetto. Nella fase successiva del dispositivo, la flangia di serraggio in metallo viene fissata con uno speciale dispositivo di fissaggio in acciaio inossidabile. I fori sono previsti per il fissaggio di elementi di fissaggio nella flangia, nella guarnizione di tenuta e nella flangia. Alla fine dell'installazione, la copertura è fissa.

Il principio della struttura degli imbuti di aspirazione dipende dalla configurazione del prodotto e dal tipo di copertura. All'atto dell'installazione è necessario seguire le raccomandazioni del produttore.

Ricevitori d'acqua riscaldati

Gli scarichi idrici in inverno nei climi freddi hanno bisogno di riscaldamento per evitare la formazione di una spina di ghiaccio nel tubo e nelle sezioni adiacenti della condotta orizzontale. La profondità di penetrazione del gelo raggiunge un metro e mezzo, quindi si raccomanda di provvedere al riscaldamento di questi elementi del sistema di drenaggio.

Il congelamento dell'acqua nei tubi e nei condotti porta ad allagamenti della superficie del tetto durante il periodo di disgelo e neve sciolta, poiché il ghiaccio nascosto dai raggi del sole circondati da un isolante termico (strato isolante nella torta del tetto) si scioglierà fino all'ultimo.

Oggi ci sono tramogge disponibili in commercio per un tetto piano, già dotate di un sistema di riscaldamento incorporato. Ma di per sé, non risolveranno il problema: la presa di ghiaccio in questo caso aumenterà dall'esterno. Certo, si scioglierà più velocemente di quello interno, ma può anche creare un problema serio bloccando il flusso di acqua nello scarico.

Affinché il sistema di drenaggio dell'acqua funzioni correttamente tutto l'anno, dotare il sistema di riscaldamento del sito intorno all'imbuto con l'aiuto di un cavo scaldante autoregolante per il tetto. In questo caso, è esclusa la probabilità di bloccare lo scarico da parte del ghiaccio.

Un'adeguata protezione dei ricevitori d'acqua, un riscaldamento adeguatamente organizzato e una pulizia regolare degli imbuti dai detriti, una pronta riparazione degli elementi del sistema di drenaggio, se necessario, contribuirà a proteggere la torta di copertura di un tetto piano dagli effetti negativi dell'umidità.

Grondaie per tetti piani

I sistemi di drenaggio sono divisi in aperti e chiusi. Le aperture sono ciò che vediamo sulla maggior parte dei tetti a falda: uno scivolo scorre lungo il perimetro del tetto, l'acqua scorre fuori da esso nell'imbuto del tubo, lungo il tubo ulteriormente: nel sistema di drenaggio, nel collettore, a una certa distanza dalla facciata e non ha fatto trapelare le fondamenta).

Chiuso è utilizzato su tetti piani. Qui l'angolo di inclinazione del tetto è insufficiente per far defluire l'acqua nella grondaia. Inoltre: i tetti piatti sono spesso circondati da un parapetto, attraverso il quale l'acqua, in linea di principio, non può uscire dal tetto. In questo caso, gli imbuti di scarico usati per tetti piani. Attraverso di loro la pioggia e l'acqua di fusione entra nel riser passando all'interno della casa.

Gli imbuti sono installati nella parte inferiore del tetto piano (il tetto piatto ha anche una piccola pendenza). Ti racconterò un po 'di queste canalizzazioni, le caratteristiche di installazione e selezione.

Perché abbiamo bisogno di un imbuto di scarico su un tetto piano

Senza un dispositivo di deflusso, l'acqua ristagna sul tetto. Non c'è nulla di buono in questo: l'acqua distrugge gradualmente il rivestimento, penetra lo spessore del tegame del tetto, danneggia l'isolamento, penetra attraverso il soffitto nella casa.

Se non ci sono parapetti e un tetto piano ha una pendenza evidente (fino a 10 gradi), il sistema di drenaggio può essere sostituito da un sistema esterno, una grondaia + tubo.

O l'opzione più sfortunata: un nodo di acqua non organizzata da un tetto piano. Il suo unico vantaggio è il risparmio sull'acquisto e l'installazione. Tutto il resto è pessimo: il troppo pieno di acqua disorganizzata erode il terreno vicino alla base, penetra fino alle fondamenta. Anche il flusso dell'acqua oltre la porta d'ingresso non è una cosa molto piacevole.

In presenza di un parapetto solido, i sistemi di drenaggio esterni non sono considerati in linea di principio.

Dispositivo e specie

Componenti dell'imbuto: lato largo, cappuccio e vetro.

I sistemi stessi sono divisi in due grandi gruppi:

  • Tradizionale. La casa ha molti tubi, troppi fumaioli. I sistemi sono montati su sporgenze o sporgenze speciali situati sui bassi del tetto con una pendenza di 3 gradi. Quando si utilizza un sistema del genere, i crateri vengono posizionati ogni 25 metri. Tutti sono collegati allo stesso riser.
  • sottovuoto gravitazionale. Il principio di funzionamento è l'effetto di espulsione, in questo caso, la capacità di un medium di portarne via un altro. Quando si forma un vuoto nel riser, l'acqua sotto pressione delle masse d'aria viene aspirata nell'alzata ad alta velocità.

Calcolo degli imbuti di drenaggio su un tetto piano

Le canalizzazioni vengono installate sulla base del calcolo di un pezzo per 150-200 metri quadrati, ma non meno di due pezzi per tetto. ie per una piccola casa 10 per 10 ne occorrono due, per 15 per 15 anche due, per un tetto più di 300 piazze - tre, ecc.

Caratteristiche di selezione e installazione

Materiali per la fabbricazione di imbuti: plastica e metallo. Quando si sceglie, di solito si basa sul materiale coperto dal tetto:

  • Se si tratta di un tetto piegato o di metallo, gli imbuti sono scelti in metallo;
  • Per il bitume e i rivestimenti polimerici, sono preferiti gli imbuti realizzati con composti polimerici.

Requisiti di installazione:

  • La connessione dell'imbuto al tetto dovrebbe essere perfettamente sigillata. Al posto delle articolazioni si consiglia di posare ulteriori pezzi di impermeabilizzazione. Inoltre, l'isolamento deve essere incollato direttamente a bordo dell'imbuto;
  • Se ci sono due strati impermeabili sul tetto, i bordi dell'imbuto sono posizionati tra loro;
  • L'imbuto deve essere dotato di un coperchio rimovibile e protetto da un ombrello dalla sporcizia;
  • Il cappuccio dovrebbe essere ben riparato;
  • Per evitare il congelamento dell'acqua nel riser, è necessario riscaldare gli imbuti degli scarichi sul tetto piano;

Chi produce tubi di scarico e a quale prezzo

Grondaie per tetti piani TechnoNIKOL. Diametro 110, 90, 160. Con una flangia a crimpare, con un dispositivo di raccolta fogli, con e senza riscaldamento. Costo da 300 rubli a 4,5 mila.

SK TUOTE OY (Finlandia). Il diametro è da 7,5 a 16 centimetri, il prezzo è da 800 a 4 mila rubli.

Tekhnoresurs (RF). Diametro 11-16. Il costo di imbuti con un filtro listopolovitel, riscaldato e non riscaldato da 400 rubli a 4 mila.

L'installazione del sistema di drenaggio interno è molto più complicata rispetto all'installazione di grondaie e tubi dalla parte anteriore. Senza l'attrezzatura e le qualifiche appropriate con questo compito non si può far fronte.

Tramogge per tetti piani HL

Presentiamo alla vostra attenzione imbuti di copertura per tetti piatti, tradizionali, a inversione, a funzionamento "verde". L'azienda HL rende più di cinquanta nomi degli imbuti per tetti adatti a qualsiasi tipo di tetto. L'orientamento in una tale varietà non è sempre facile, quindi, in base alla "torta" del tetto, i dipendenti della nostra organizzazione prelevano una canalizzazione gratuitamente e, se necessario, eseguono uno schizzo del nodo di scarico.

Imbuto da tetto, riscaldato elettricamente, con scala, isolato termicamente, con flangia di compressione in acciaio inox, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per coperture con scala, isolato termicamente, con flangia a crimpare in acciaio inossidabile, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per tetto elettrico, con sifone, con isolamento termico, con strato di bitume polimerico impermeabilizzante, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per coperture con intercettatore, con isolamento termico, con strato di bitume polimerico impermeabilizzante, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per tetto elettrico, con raccogli foglie, con isolamento termico, con scocca in polipropilene per l'incollaggio di tessuti FPO, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per coperture con intercettatore, con isolamento termico, con scocca in polipropilene per l'incollaggio di tessuti FPO, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto da tetto con riscaldamento elettrico, con intercettatore, con isolamento termico, con una custodia in PVC per l'incollaggio di membrane in PVC, con uscita verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per tetto con trappola fogliare, con isolamento termico, con alloggiamento in polivinilcloruro per l'incollaggio di membrane in PVC, con uscita verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

imbuto per coperture, riscaldato elettricamente, con trappola fogliare, con isolamento termico, con flangia a crimpare in acciaio inossidabile, con uscita verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Imbuto per tetto con trappola fogliare, con isolamento termico, con flangia a crimpare in acciaio inossidabile, con scarico verticale DN 110 o DN 75, DN 125, DN 160

Tubo di scarico per tetti piani - tipi e metodi di installazione

Il principale nemico di qualsiasi tetto è l'acqua, la cui azione distruttiva porta a una riduzione della durata di servizio del materiale di copertura, perdite. I tetti a doppia pendenza, a padiglione e anche a sola pendenza hanno qualcosa da contrastare con l'acqua scongelata e l'acqua piovana.

Queste sono le loro pendenze, grazie alla pendenza di cui l'umidità, non indugiando sul tetto, scivola verso il basso. I tetti piatti sono meno protetti, le pozzanghere si accumulano su una superficie piana e non hanno il tempo di asciugare.

La stasi dell'acqua distrugge metodicamente lo strato impermeabilizzante, inoltre la polvere applicata dal vento si accumula al loro interno formando un substrato paludoso. I semi delle piante intrappolati in questo "terreno" germogliano e distruggono la torta del tetto con le radici. Per evitare di prolungare la vita di servizio, i tetti piani sono dotati di un sistema di drenaggio che drena l'acqua dalla sua superficie alla rete fognaria.

Sistema di drenaggio per tetto piano

Il sistema di gronda di un tetto piano è un insieme di elementi che raccolgono, trasportano e rilasciano acqua che si trova sulla superficie del tetto a causa di precipitazioni o scioglimento della neve. Scarico dal tetto equipaggiare i seguenti tipi:

  1. Unorganized. Sta nel fatto che l'acqua scivola appena fuori dai ripidi pendii. Questo metodo di drenaggio automatico è utilizzato in case private con tetti a falde, ma non è adatto per edifici con tetto piano.
  2. Esterno. Consiste di riparato sul bacino del vento o sui canali di grondaia e sui tubi di scarico. Per gravità a causa della pendenza del tetto, l'acqua viene rimossa dalle piste e drenata in un tubo di scarico o doccia. Lo scarico esterno viene utilizzato per scaricare l'acqua da un tetto piano di una piccola area, in particolare, per le strutture economiche.
  3. Interno. Una caratteristica caratteristica del drenaggio interno è che è prevista all'interno della torta del tetto. È progettato per soddisfare le specifiche di un tetto piano.

Tetto piano di drenaggio interno

Il tetto piano di scarico interno non è posizionato all'esterno, ma sotto gli strati di impermeabilizzazione, isolamento. Consiste di:

  • Imbuti di grondaie installati sulla superficie del tetto, in luoghi bassi, costruiti con un razuklonke. Funzione di imbuto: raccolta e filtrazione del fuso e dell'acqua piovana che cade sul tetto.
  • Tubi di scarico orizzontali, che sono installati sotto uno strato di impermeabilizzazione e isolamento sotto una pendenza, se il drenaggio per gravità è installato o senza pendenza, se vuoto.
  • Tubi di scarico verticali che raccolgono l'acqua scorre da tubi orizzontali e drenano nelle fognature temporalesche.

Secondo il metodo di movimento dell'acqua nel sistema di drenaggio è il tipo di gravità e vuoto. Il principio di funzionamento del drenaggio sottovuoto è che la precipitazione riempie completamente i tubi, creando una colonna d'acqua, quando si scende, l'aria sale prima verso l'alto, creando un ambiente sottovuoto, e quindi porta l'acqua fuori dall'imbuto di scarico, come se si succhiasse. Nelle aree con forti piogge, i professionisti del settore delle coperture consigliano di installare un sistema di aspirazione che affronti rapidamente con un grande volume d'acqua e persino di autopulizia grazie al suo rapido movimento attraverso i tubi.

Il design dell'imbuto di scarico

Un tubo di scarico su un tetto piano incontra la raccolta e la ricezione di acqua che si accumula sulla superficie. Consiste di:

  • La parte inferiore, che è montata nella base di un tetto piano.
  • Sigillare, collegando ermeticamente la parte superiore e inferiore dell'imbuto di scarico.
  • La parte superiore, passando nello spessore dell'isolamento e impermeabilizzazione.
  • Grata protettiva, che si trova sopra la superficie del tetto e protegge l'imbuto di scarico dalla penetrazione di detriti di grandi dimensioni e dalla formazione di blocchi.

La tenuta delle connessioni tra gli elementi del tubo di scarico è un prerequisito per l'efficace funzionamento del sistema di drenaggio. Nell'esaminare un tetto piano dopo aver rilevato una perdita nel 70% dei casi, il problema era la penetrazione dell'acqua tra i giunti delle parti dell'imbuto.

Tipi di tubi di scarico

Il tubo di drenaggio del tetto può essere realizzato in metallo zincato, rame o polivinilcloruro. Copie di uso galvanizzato più spesso di altre, grazie al prezzo accessibile. Gli imbuti di rame a causa del costo trascendentale non hanno guadagnato popolarità, soprattutto perché non sono combinati con tutti i materiali del tetto. I prodotti in PVC sono ottimi per il montaggio su piastrelle morbide, shinglas, ondine.

Nei negozi specializzati ci sono i seguenti tipi di canalizzazioni di scarico:

  1. Bell. Capire che di fronte a te l'imbuto kolpakovaya, aiuterà la griglia protettiva, simile a un tappo o un vetro, che sovrasta la superficie del tetto. Non solo affronta un grande flusso d'acqua, ma filtra anche da grandi impurità, impedendo allo scarico di intasarsi.

Regole di installazione di tubi di scarico

Stabilendo tubi di scarico, roofer professionisti aderiscono ai seguenti principi:

  • Posiziona i crateri in luoghi situati al di sotto del livello principale del tetto. La pendenza tra la base e l'imbuto deve essere di almeno 2 gradi e ad una distanza di 50 cm per aumentare fino a 5 gradi. La pendenza è impostata quando lastre isolanti razuklonke, argilla espansa o calcestruzzo.
  • Gli imbuti di scarico dell'acqua sono distribuiti uniformemente sulla superficie di un tetto piano al ritmo di 1 pezzo per 25 metri di lunghezza.
  • Indipendentemente dall'area del tetto, il numero minimo di canalizzazioni di scarico è due. Come nel caso di intasamento dello scarico o durante piogge intense, il secondo assicurerà un imbuto che è fuori servizio o non può far fronte a un grande volume d'acqua.
  • La distanza minima consentita tra lo scarico degli imbuti - 50 cm. E dal bordo del tetto - 1 m.

Procedura di installazione

Eseguire l'installazione degli imbuti di scarico su un tetto piano come segue:

  1. La superficie del tetto è divisa in forme geometriche di uguale area, organizzando una pendenza verso il centro riempiendo argilla, isolante o calcestruzzo per colata. In questo caso, la parte inferiore dell'imbuto è installata nella base del tetto, collegata a un tubo di scarico orizzontale.

Il sistema di drenaggio, compresi gli imbuti, deve essere periodicamente ispezionato e pulito in modo che le piogge inattese non portino al collasso del tetto. Un drenaggio organizzato in modo competente non solo prolungherà la vita del tetto, ma diventerà anche una fonte di acqua per l'irrigazione, se siete preoccupati per la conservazione delle risorse naturali.