Il dispositivo di un tetto piano con scarico interno e l'installazione di un imbuto di scarico

Il tetto piano ha recentemente riscosso un enorme successo per una serie di motivi. Prima di tutto si tratta di ulteriori opportunità per la casa e di una sistemazione più semplice.

Ma mentre ci sono alcune caratteristiche del suo design, che in nessun caso non possono essere ignorate. Uno di questi è lo scarico interno di un simile tetto, la cui sistemazione deve essere eseguita correttamente e secondo le regole stabilite.

Tipi di grondaie del tetto

Per scegliere il giusto tipo di imbuto per un tetto piano, è necessario iniziare direttamente dalla struttura del tetto. Ciò significa che le terrazze necessitano di altri tipi di sistemi di drenaggio dell'acqua rispetto ai tetti verdi. Nel primo caso, il dispositivo è piatto, a causa del quale è possibile camminare senza ostacoli.

Nel secondo caso, gli imbuti dovrebbero essere recintati con una griglia speciale, in grado di intrappolare vari contaminanti: foglie, erba o sporcizia. Inoltre, in questo modo anche i piccoli animali non possono entrare nello scarico. Questo vale anche per i gatti domestici.

Gli scarichi della posizione interna possono avere un design diverso. Gli specialisti identificano i tipi di sifone e gravità (gravità). Il primo tipo raccoglie le precipitazioni climatiche da tutto il tetto con l'aiuto di speciali prese d'acqua. Il sistema consente all'acqua di scorrere liberamente attraverso la pendenza.

Sistema di gravità e sifone

I tipi di sifone di scarico suggeriscono acqua stagnante in tutto il sistema. Questo vale sia per l'imbuto che per l'ingresso della fogna. Il liquido viene aspirato a causa della pressione che si verifica nel sifone. Quindi, viene pompato nelle bretelle delle fogne. Un tale sistema funziona a causa della formazione di energia di irritazione, che si verifica a causa di una caduta del livello dell'acqua nella colonna verticale.

I tubi dovrebbero anche essere selezionati in un modo speciale. Devono essere adeguatamente trattati con sigillante. Ciò impedisce all'acqua di defluire dal sistema. Il sifone stesso deve essere dotato di uno speciale dispositivo aggiuntivo, uno stabilizzatore di flussi d'acqua.

Lo scarico interno in un edificio a più piani è spesso dotato di un sistema di riscaldamento e di speciali reti protettive.

Tetto piano con scarico interno: cos'è e perché è necessario

L'assenza di pendenze del tetto priva il tetto di un pendio naturale al fine di garantire il flusso delle precipitazioni. Prima di tutto si tratta di pioggia, neve sciolta o grandine.

In tali casi, gli edifici possono essere dotati di scarichi interni o esterni.

Il dispositivo di flusso d'acqua interno è un sistema piuttosto complicato rispetto a mezzi esterni destinati agli stessi scopi.

Ma a causa della massa di vantaggi, i proprietari di varie strutture scelgono il sistema stesso che è all'interno della casa. Tale soluzione al problema delle precipitazioni può essere confrontata con il modo in cui l'acqua scorre da un bagno convenzionale.

Il fluido trova l'unica via di minor resistenza, dove è diretta attraverso il flusso. Innanzitutto, entra nel tubo della fogna e poi nel montante della fogna. In alcuni casi, il sistema può essere realizzato in modo tale che l'acqua venga raccolta in un serbatoio speciale dal quale può essere utilizzata come fluido tecnico.

I principali vantaggi dei tetti piani con scarico interno sono:

  • Aumentare l'estetica dell'edificio stesso, dal momento che le sue facciate non vedranno tubi o altri sistemi di precipitazione atmosferica;
  • mancanza di congelamento dei liquami in inverno, in quanto sono nascosti all'interno e riscaldati dall'edificio stesso;
  • maggiore efficienza di drenaggio.

È anche molto importante considerare il drenaggio interno prima dell'inizio della costruzione o prima dell'inizio dei lavori di copertura. Una volta completata la costruzione, l'installazione del sistema di scarico dell'acqua atmosferica è possibile solo nei casi in cui una parte della casa viene smantellata.

Il dispositivo di scarico interno per tetto piano

Al momento, è stata sviluppata una delle costruzioni più efficienti di sistemi di drenaggio interno per tetti piani. Prima di tutto, include un tappo, i cui componenti sono un coperchio e un bicchiere.

La parte superiore, cioè il coperchio, deve essere rimovibile, mentre nella parte interna non sempre emettono elementi specifici - possono essere un tutt'uno. Tra il coperchio e il coperchio c'è una griglia - una parte dello scarico, che lo protegge da vari oggetti estranei. Si trova tra i bordi piatti dell'imbuto, dal reticolo al reticolo, alla parte del reticolo che è montata la pavimentazione impermeabilizzante.

L'imbuto standard per il drenaggio dell'acqua da un tetto piano è costituito dai seguenti elementi:

  • filtro a foglie;
  • filtro dell'aria;
  • flangia di serraggio metallica;
  • guarnizione di gomma;
  • imbuto di ricezione;
  • tubo di ricezione;
  • cavo di calore.

Il dispositivo di drenaggio interno su un tetto piano ha alcune caratteristiche distintive che dovrebbero essere notate:

  • Spesso il vetro è dotato di una base estesa, progettata per bloccare lo strato impermeabilizzante;
  • il numero minimo di crateri tra le valli - aree della superficie del tetto, creando un angolo in entrata;
  • la distanza massima consentita tra i crateri può essere di 48 metri;
  • il diametro dei tubi può essere diverso - da 85 a 200 millimetri;
  • è necessario fornire dispositivi speciali per lo svolgimento di audit, nonché per l'ispezione e la pulizia del sistema (il più delle volte vengono installati da sotto la casa)
  • I fiumi e i tubi per il drenaggio dell'acqua non dovrebbero funzionare bene solo con il normale drenaggio, ma anche lavorare con vari blocchi e problemi.

Se il dispositivo di flusso d'acqua è ben progettato, non ci saranno problemi nel suo ulteriore funzionamento. Pertanto, è importante rispettare alcune regole per la progettazione e l'installazione di tali sistemi.

Regole di installazione

Alcune regole per l'installazione del drenaggio interno possono migliorare significativamente l'efficienza del sistema nel suo insieme, migliorando il suo funzionamento. Le principali regole e requisiti per l'installazione del drenaggio interno sono contenuti in SNiP 2.02.01-85.

  1. Grondaie e canali di scolo sotto di loro dovrebbero essere collocati nelle parti inferiori del tetto e distribuiti uniformemente in tutta l'area del tetto. Ciò contribuirà a raccogliere meglio le precipitazioni.
  2. Una pendenza di oltre 50 cm di distanza dall'imbuto di raccolta dell'acqua è costituita da una quantità non inferiore al 5%. Questo può essere fatto attraverso un massetto di livellamento speciale o isolando lo strato.
  3. Affinché la coppa dell'imbuto di scarico non sia direttamente sepolta nel materiale isolante, deve essere posizionata su una speciale trave di legno, pretrattata con un antisettico. Deve essere installato sulla base del tetto. E a lui già aggiusta direttamente l'assunzione.
  4. L'accoppiamento dei tubi di scarico orizzontali e verticali deve essere realizzato utilizzando un adattatore speciale che fornisce l'ingresso diretto dell'acqua.
  5. È molto importante, quando l'imbuto è sopra il punto di congelamento, riscaldarlo con appositi apparecchi elettrici. Pertanto, è possibile impedire al sistema di fermarsi ad una temperatura negativa. Se la distanza dai locali caldi della casa è superiore a un metro, gli esperti consigliano anche di riscaldare i tubi orizzontali del sistema di drenaggio.

È importante eseguire l'installazione degli elementi riscaldanti perché nel caso in cui non lo sono, vengono create condizioni ideali per il verificarsi di perdite del tetto. E questo a sua volta interessa molte parti della casa, incluso il loro stato interno.

Calcolo del tetto piano di drenaggio interno

Per calcolare il sistema di drenaggio interno dovrebbe essere effettuata nella fase di produzione del progetto dell'edificio stesso.

È importante capire che la condizione principale che deve riferirsi al sistema di drenaggio è la capacità di drenare l'acqua in tutti i casi, anche quando il vento non può agire sull'imbuto, creando pressione.

Inoltre, quando si effettua un calcolo, alcuni fattori importanti devono essere presi in considerazione:

  • condizioni meteorologiche nella zona in cui si trova la casa;
  • il numero di possibili precipitazioni;
  • alcune caratteristiche della costruzione del tetto stesso;
  • dimensioni della struttura stessa;
  • contropressione che può creare fluido.

È importante ricordare che il diametro del tubo è una domanda individuale. Non può essere definito come un indicatore universale, applicabile a ciascuna struttura.

Va inoltre notato che il flusso di acqua piovana deve essere situato a una distanza superiore a 0,5 metri l'uno dall'altro. Se si utilizzano diversi sinkhole per scaricare l'acqua, dovrebbero coprire aree del tetto approssimativamente uguali.

Fidati del calcolo e della progettazione del sistema di drenaggio è necessario solo per i professionisti che hanno esperienza in questa materia. Se tutto è fatto con alta qualità, il proprietario della casa non avrà alcun problema con le precipitazioni in futuro.

Caratteristiche generali dell'installazione del sistema di drenaggio

Al fine di rendere l'installazione del drenaggio interno, i lavori dovrebbero iniziare con le sezioni inferiori, collegandole gradualmente direttamente agli imbuti. Tutti gli elementi devono essere correttamente e correttamente interconnessi e sigillati.

  • I serbatoi dell'acqua possono essere installati a una distanza di 60 metri l'uno dall'altro. Se la superficie è inclinata, questa distanza non deve superare i 48 metri. Nel caso in cui il tetto piano si trovi sopra gli alloggi, almeno due imbuti dovrebbero trovarsi sopra ogni sezione. I gusci di questi prodotti devono essere completamente nascosti tra i soffitti. Il materiale di copertura dovrebbe essere strettamente adiacente a questi dispositivi, non permettendo all'acqua di fluire nelle fessure.
  • I serbatoi dell'acqua possono essere incollati nella struttura o l'installazione può essere effettuata utilizzando viti in acciaio inossidabile.
  • Drenaggio interno dell'imbuto di installazione. L'imbuto è collegato ai rubinetti tramite prese di espansione. La distanza dal muro esterno non deve essere inferiore a 1 metro.
  • I tubi di scarico possono essere posizionati in locali tecnici, in fattorie speciali o in soffitte. Non devono essere al di sopra dell'apparecchiatura, che è controindicata a contatto con i liquidi. La pulizia e le revisioni dovrebbero essere collegate all'uscita della presa. Questo può essere fatto con rubinetti o tee.
  • È preferibile installare i riser in nicchie speciali o miniere, dove si trovano i tubi di riscaldamento o di ventilazione. Inoltre, possono essere tenuti nei corridoi di locali residenziali o lungo colonne di edifici industriali. Se il rilascio di acqua avviene in modo aperto, il muro all'uscita del tubo deve essere sigillato con lana minerale e intonacato. Allo stesso tempo, è importante fornire opzioni per deviare l'acqua dall'edificio in modo che il terreno non si eroda.

Video utile

Installazione di drainpipe in formato video:

conclusione


Un tetto piano con drenaggio interno è un'ottima soluzione per precipitare, se il sistema è stato progettato ed eseguito secondo tutte le regole e in accordo con le caratteristiche individuali dell'edificio e della regione in cui si trova.

Pertanto, questo lavoro dovrebbe essere preso nel modo più serio e attento possibile al fine di evitare eventuali errori che potrebbero successivamente portare a conseguenze negative.

Disposizione dei sistemi di drenaggio su un tetto piano

Le caratteristiche progettuali di un tetto piano richiedono soluzioni tecnologiche adeguate per garantire la resistenza all'acqua e la rimozione delle precipitazioni. In caso contrario, la torta del tetto diventerà rapidamente inutilizzabile, con le successive riparazioni preventive o di capitale. Drenaggio da un tetto piano per evitare conseguenze negative.

La disposizione di un adeguato sistema di drenaggio non consente l'accumulo di sedimenti sul piano e non consente l'uso dello strato superiore di impermeabilizzazione.

Sistemi di drenaggio tradizionali e moderni ↑

Per i tetti piani vengono utilizzati vari tipi di sistemi di drenaggio, che possono essere classificati come segue.

1 non organizzato. In realtà, questo non è un sistema di drenaggio, ma un tetto adeguatamente progettato. I sedimenti vengono scaricati gocciolando lungo il pendio e dagli strapiombi del tetto. In questo caso, la gronda deve essere di almeno 500 mm. La maggior parte delle fognature non organizzate vengono utilizzate su edifici per uso domestico e un'altezza non superiore a 2 piani. Nel caso di tale sistemazione di drenaggio negli edifici alti, l'acqua cadrà sulle pareti.

2 Organizzato. Questo tipo di sistema include diversi tipi di grondaie:

  • Tradizionale. Queste sono grondaie classiche con imbuti e tubi. Sono montati sia nel punto più basso del tetto piatto, sia nelle sporgenze sporgenti. Tale sistema può essere utilizzato in edifici residenziali e non residenziali con un'altezza non superiore a 5 piani.
  • Interno. Tali sistemi di drenaggio sono spesso rappresentati da due sottospecie: sistemi di vuoto gravitazionale e sifone.

In entrambi i casi, i serbatoi dell'acqua sono installati sul piano del tetto, solitamente nella sua parte più bassa. Inoltre, il sistema funzionerà efficacemente se la pendenza nella direzione degli imbuti è almeno del 3%. Un'ulteriore scarica del flusso viene effettuata montando i tubi all'interno del tegame o all'esterno con un ulteriore scarico verso il sistema di drenaggio o fognario. Questi tipi di dispositivi di drenaggio dovrebbero essere montati su edifici con un'altezza superiore a 3-5 piani.

I sistemi di gravità interna per la rimozione delle precipitazioni da un tetto piano sono i più efficaci, tuttavia è opportuno incorporarli nella progettazione dell'edificio nella fase della sua costruzione. In questo caso, le parti componenti corrispondenti vengono selezionate tenendo conto delle caratteristiche climatiche della regione.

Tipi di tubi di scarico ↑

Uno degli elementi principali del sistema di drenaggio di un tetto piano è un bacino di raccolta o un imbuto.

I dispositivi interni per il drenaggio dei precipitati sono fondamentalmente diversi da quelli tradizionali utilizzati quando installati su strutture a tetto spiovente. Ciò è dovuto all'ubicazione del punto dell'imbuto e alla pulizia dei blocchi. Date queste condizioni per l'installazione su tetti piani, i raccordi vengono selezionati in base ai seguenti criteri.

  • In conformità con la larghezza di banda. La misurazione dei parametri viene eseguita dalla possibilità di prelevare il volume massimo per un certo periodo di tempo. Di solito il rendimento dipende dal diametro dell'imbuto.
  • Modi di collegamento all'impermeabilizzazione. Tali dispositivi sono rappresentati da disegni di crimpatura universali, o imbuti con grembiuli di materiale impermeabilizzante (materiale di copertura, PVC e altri).
  • Per caratteristiche di design. Ci sono uno e due componenti, e la seconda opzione è preferibile per tetti piani con la possibilità di movimento (tipi di tegole in legno non ventilate in legno). Inoltre, gli imbuti di raccolta dell'acqua sono a uno o due livelli. Il loro uso è dettato dalla posizione dello strato impermeabilizzante. Se viene posato direttamente sulla parte superiore della torta, installano imbuti a livello singolo, mentre installano l'impermeabilizzazione all'interno sotto la zavorra o l'isolatore termico - a due livelli.

Regole per l'installazione di sistemi di drenaggio interno ↑

L'installazione di sistemi esterni di drenaggio dei sedimenti è più semplice di quella interna, compresa la costruzione di tubi costituiti dai seguenti elementi.

  • Imbuto.
  • Alzate.
  • Tubi di diramazione
  • Problemi.

Per l'efficace funzionamento dei sistemi è necessario aderire a molte raccomandazioni. Ad esempio, è vietato posizionare raccordi di ingresso dell'acqua vicino alla parete esterna, altrimenti l'intera struttura complessa si congelerà semplicemente in inverno. Di solito tutte le linee sono montate in una proiezione longitudinale di un tetto piano.

Le regole per l'assemblaggio del drenaggio interno sono le seguenti:

  • Nella fase di pianificazione, l'intero piano del tetto è suddiviso in aree condizionali.
  • Ogni singolo montante sotto il bacino di raccolta deve essere posizionato in modo da deviare le precipitazioni da un'area di 150-200 m².
  • La pendenza minima consentita degli aerei verso i serbatoi dell'acqua è dell'1-2% e preferibilmente del 3%.
  • Per il drenaggio finale dell'acqua, un collettore deve essere posato sotto il terreno sotto l'edificio per deviare il flusso verso l'acqua piovana o un sistema fognario centrale.
  • Per assemblare la struttura vengono utilizzati tubi con un diametro di 100, 140 o 180 mm (a seconda della capacità di progetto), la lunghezza dei singoli elementi è di 700-1380 mm. La sezione trasversale del sistema di drenaggio è pianificata sulla base di un calcolo di 1,5 cm² per 1 m² di superficie.
  • Le canalizzazioni riprendono anche con l'account obbligatorio della larghezza di banda. La loro sezione trasversale dovrebbe essere scelta come segue: 0,75 cm² per 1 m² di copertura.
  • Si consiglia di progettare l'intero sistema in modo che tutti i riser si trovino nella zona riscaldata, il che impedirà il congelamento in inverno.
  • Tutti gli imbuti devono essere fissati saldamente al rivestimento del tetto e le giunzioni con lo strato impermeabilizzante devono essere ben strette.
  • È obbligatorio che gli imbuti siano dotati di cappucci protettivi che impediscano l'ingresso nel sistema di foglie e altri detriti.

In una zona climatica temperata e nelle latitudini settentrionali, è necessario considerare la funzionalità del sistema nella stagione fredda.

Su edifici bassi con strutture a tetto piatto, è possibile installare tradizionali tipi di grondaie per esterni.

Raccomandazioni per l'installazione della grondaia esterna del tetto ↑

Questi tipi di sistemi sono più economici e facili da installare, tuttavia, quando li si installa, vale la pena osservare alcune sfumature che salveranno la struttura dai danni in inverno e dal congelamento.

  • I sistemi di drenaggio vengono installati prima di posare gli strati di impermeabilizzazione e isolamento. In questo caso, le staffe sono fissate agli strapiombi del tetto e coperte con strisce terminali orientate al primo terzo della grondaia.
  • Gli scarichi sono installati sui supporti, mentre i secondi sono montati con la formazione di una pendenza di almeno 3 gradi.
  • Gli scarichi deviano il flusso nei tubi che portano alle precipitazioni nell'acqua piovana, mentre la connessione tra gli elementi viene effettuata da imbuti di drenaggio situati agli angoli, così come nel mezzo con una grande lunghezza di solchi.
  • Per evitare gli zoccoli, gli imbuti sono coperti da tappi.
  • Affinché in inverno il sistema non venga strappato dalla massa di neve che cade, i manubri e gli spazzaneve sono attaccati al tetto.

Anche nel processo di installazione di sistemi di drenaggio esterni dovrebbe aderire alle raccomandazioni dei produttori.

Risolvere il problema del congelamento degli scarichi ↑

Soprattutto questo problema è rilevante quando si assemblano sistemi interni di precipitazione. Il loro congelamento porterà al fatto che quando la neve si scioglie in primavera, l'acqua in eccesso inonda il tetto con la sua ulteriore rotta.

È stato affermato sopra che l'opzione migliore sarebbe quella di assemblare l'intera struttura all'interno della zona riscaldata. Tuttavia, questo non è sempre possibile.

I produttori forniscono un imbuto con un sistema di riscaldamento, ma non è sempre funzionale, il ghiaccio in questo caso si blocca dall'alto.

Il modo più efficace è installare i cavi scaldanti nelle aree attorno ai crateri. Di norma, tali sistemi dispongono di dispositivi di autoregolazione che consentono di preservare la funzionalità del sistema di drenaggio durante la stagione fredda.

Nonostante il lavoro più costoso e dispendioso in termini di tempo, i sistemi interni ed esterni per la rimozione delle precipitazioni consentono di equipaggiare anche un tetto piano sfruttato. Ma, anche senza l'uso di spazi aggiuntivi, la deviazione dell'acqua prolunga in modo significativo la durata di vita di una tale torta per tetti e tanto più non vi è alcuna necessità di riparazione preventiva e ripristino di aree danneggiate.

Come organizzare uno scarico su un tetto piano?

Sappiamo tutti cosa costituisce un sistema di drenaggio per tetti inclinati - grondaie, posato ai bordi delle piste e tubi di scarico montati sulle facciate della casa. Ma come stabilire uno scarico efficace dell'acqua piovana, se il tetto è piatto?

Per organizzare la rimozione dell'umidità atmosferica da un tetto piano, i tubi sono posati all'interno dell'edificio. L'acqua li entra attraverso speciali imbuti. Viene scaricato dagli scarichi nelle fognature o nel sistema di drenaggio.

L'elemento principale di tale sistema è un imbuto di drenaggio. Sono installati nei punti inferiori del tetto (come è noto, il tetto piano ha sempre una piccola pendenza - 2-5 °). Per un drenaggio efficace, è importante che la pendenza nella direzione dell'imbuto sia di almeno 3 °. Per determinare il numero richiesto di crateri, ci sono molti fattori da considerare: la configurazione del tetto, l'intensità delle precipitazioni, il rendimento degli elementi del sistema di drenaggio, ecc. Ma c'è un calcolo semplificato: un imbuto può deviare l'acqua da un tetto fino a 250 m². Di solito su un tetto piano forniscono almeno due imbuti a una distanza non superiore a 25 m l'uno dall'altro.

Si consiglia di installare non solo gli imbuti obbligatori, ma anche quelli aggiuntivi su un tetto piano per scaricare rapidamente l'acqua anche durante le forti piogge.

Esistono diversi tipi di canalizzazioni. La scelta viene effettuata sulla base del tipo di tetto (azionato o non sfruttato), della sua costruzione (non isolato o coibentato, tradizionale o inversione) e del tetto (bituminoso, bitume polimero o materiale a membrana).

Ora parliamo di più del design dell'imbuto. Consiste di un corpo (parte ricevente e ugello); grembiule impermeabilizzante, spesso - con una flangia di serraggio, che fornisce un collegamento stretto con il tetto, oltre a una griglia che impedisce l'intasamento delle foglie.

Ci sono imbuti con un sistema di riscaldamento elettrico che impedisce la formazione di ghiaccio dello scarico in inverno. Senza di esso, potrebbero sorgere problemi di primavera con la rimozione dell'acqua di fusione.

L'uscita dell'imbuto può essere verticale o orizzontale. In quest'ultimo caso, l'acqua viene scaricata lungo un tubo orizzontale verso un montante verticale. Sul tetto di inversione, dove l'impermeabilizzazione si trova sotto l'isolamento, installare un imbuto, in cui il grembiule impermeabilizzante si trova nella parte inferiore - per connettersi con uno strato di impermeabilizzazione, fornito nello strato inferiore della "torta" di copertura.

Deviazione dell'acqua da un tetto piano azionato

Un tetto operato è un normale tetto piano con un rivestimento impermeabile durevole sotto forma di una piastrella o un piano di calpestio. Qual è la sua "torta"? Iniziamo con l'opzione più comune con pavimenti piastrellati. Lo strato inferiore - impermeabilizzazione (tetto tradizionale) o isolamento (tetto invertito). Pila di drenaggio superiore. Di norma, si tratta di un riempimento di pietrisco o ghiaia con una frazione di 5-20 mm, posato sullo strato di separazione del geotessile. Un'alternativa alle macerie può essere costituita da membrane profilate di drenaggio realizzate in polietilene ad alta densità. Infine, la finitura è una piastrella in porcellana o cemento.

Il rivestimento del pannello è montato all'incirca allo stesso modo. Le schede sono collegate ai registri o alla cassa montata sui registri. I ritardi sono posti su uno strato di pietrisco chiuso con tela sintetica, o su supporti regolabili installati su una membrana di drenaggio, anche ricoperti di geotessili.

Per la rimozione dell'umidità atmosferica dalla pavimentazione creare gli spazi tra le piastrelle o tavole. Attraverso di loro, l'acqua entra nello strato di drenaggio, da lì fino all'impermeabilizzazione, attraverso la quale viene deviata verso gli imbuti e quindi entra nei tubi di scarico.

Iscriviti al nostro canale in Yandex Zen, per non perdere nulla!

Drenaggio da un tetto piano: tetto a secco con qualsiasi tempo

La popolarità dei tetti piatti oggi sta rapidamente guadagnando terreno. Non è solo molto bello, ma anche pratico. Tale opzione di copertura può essere un'ottima soluzione per l'acquisizione di riprese aggiuntive, poiché è possibile organizzare un'area ricreativa, un giardino e molto altro.

Lo schema di deviazione dell'acqua da un tetto piano.

Questa soluzione architettonica era meno comune in Russia, ma ora i tetti piatti sono tutt'altro che rari. Sono grandiose non solo per coprire edifici domestici o garage, ma anche per locali residenziali. Tali tetti hanno molti vantaggi, ma vale la pena notare che il problema del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti è la condizione principale per il loro corretto funzionamento.

Dispositivo di drenaggio

È importante ricordare che la pendenza dei tetti piani è di circa il 2-5%, quindi nella maggior parte dei casi il drenaggio dell'acqua piovana non causa problemi. Tuttavia, al fine di evitare problemi in caso di forti piogge e per mantenere il tetto asciutto in ogni momento, è necessario pensare a un dispositivo di drenaggio.

Il punto importante è l'impermeabilizzazione dei tetti piatti, che non è un processo complicato, tuttavia è necessario. Per eseguirlo secondo tutte le regole, è necessario decidere quali materiali potrebbero essere necessari. La loro scelta non è particolarmente ampia e comprende bitume polimero o materiali a membrana. Vale la pena notare che quando si scelgono i materiali è importante prestare attenzione alla loro vita di servizio. Se il calcolo va avanti per decenni, allora sarebbe consigliabile utilizzare la membrana.

Modi per drenare l'acqua

Tornando al problema del drenaggio da un tetto piano, vale la pena sottolineare i metodi di base. È possibile risolvere il problema del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti utilizzando sia metodi tradizionali che sistemi nuovi e moderni.

Nel primo caso parliamo del drenaggio, la cui installazione viene eseguita su una sporgenza speciale o direttamente sugli sbalzi più bassi del tetto. Se l'installazione di grondaie non è possibile su alcun bordo del tetto, vengono installate speciali pareti di protezione, i cui punti di giunzione devono essere protetti mediante zincatura. La funzione principale di queste pareti è quella di proteggere il muro dalla caduta dell'acqua.

Parlare dell'installazione di scarico sulla sporgenza, che si trova più in basso rispetto allo sbalzo del tetto, ha senso se è fornito dalla struttura. In questo caso, la soluzione migliore sarebbe costituita da tubi di scarico rettangolari e grondaie, che dovrebbero essere fissati con staffe verticali.

Drenaggio da un tetto piano.

L'installazione dello scarico sulla sporgenza del tetto viene effettuata in apposite nicchie di canali. È possibile utilizzare gronde in metallo zincato autoportanti o rifinite in acciaio o PVC. Il drenaggio dell'acqua dal tetto viene effettuato da fogne, che sono condotte attraverso aperture nei canali con scivoli installati.

Una soluzione molto migliore sarebbe quella di deviare l'acqua dai tetti piatti in modi più moderni e progressivi, che includono il sifone-vuoto e la gravità.

Nel primo caso, il sistema funziona sul principio di aspirare l'acqua dalla superficie del tetto. Il principio di funzionamento risiede nel fatto che il dispositivo situato nell'imbuto di copertura non consente all'aria di entrare nel sistema, creando un effetto di vuoto - quindi, solo l'acqua arriva lì.

Questo sistema ha una serie di vantaggi, tra cui l'effettiva permeabilità dei canali di drenaggio, un minor numero di fognature e il loro diametro inferiore, nonché un'elevata produttività degli imbuti. Tuttavia, ci sono degli svantaggi, che consistono nella complessità dell'installazione e del design.

Il secondo sistema è molto più facile da utilizzare, quindi sono stati richiesti un numero elevato di anni. È impossibile non tener conto del fatto che anche se si verifica un errore durante il processo di installazione, il sistema di drenaggio funzionerà correttamente.

Il principio di funzionamento del sistema a gravità è che, entrando nell'imbuto, l'acqua piovana continua a essere scaricata attraverso i tubi delle acque reflue, che sono installati in un angolo, nella direzione in cui è stato fornito. Poiché l'acqua scorre insieme all'aria, il diametro dei tubi non dovrebbe essere piccolo. Dovrebbe essere lo stesso dappertutto. L'opzione più preferita è se la fogna è fatta di polimero e ha una forma arrotondata.

Principi di base del drenaggio dell'acqua

Riassumendo, vale la pena prestare attenzione ai principi e ai concetti di base del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti. Gli elementi principali sono gli stessi fumaioli, che dirigono già l'acqua nelle tubature fognarie, da dove viene scaricata nel sistema fognario, nel terreno o nei contenitori speciali previsti per questo scopo. I tubi, a loro volta, possono essere posizionati all'esterno dell'edificio o all'interno.

Per eseguire un processo senza problemi di drenaggio dell'acqua, è necessario posizionare l'imbuto nel punto più basso del tetto, senza dimenticare la pendenza, il cui minimo deve essere compreso entro il 3%.

Ci devono essere diverse canalizzazioni in caso di blocco di quello principale, e tutte devono essere collegate allo stesso tubo. La loro installazione vale ogni 25 metri, senza dimenticare il deflusso di emergenza, nel caso in cui il sistema principale non riesca a far fronte all'eccesso di acqua.

Dovrebbero essere selezionati in base al design e allo scopo del tetto, nonché al livello di isolamento.

È importante decidere se ci saranno fogne all'esterno o all'interno. È preferibile dare la scelta ai tubi esterni, poiché sono più facili da utilizzare, dato che sono facili da pulire o riparare. L'unico inconveniente può essere definito un momento estetico. Tuttavia, l'aspetto dei tubi non rovina tanto l'aspetto dell'edificio.

I tubi che vengono installati al chiuso, gli svantaggi sono molto di più. L'accesso a loro è difficile, e in caso di perdita, l'aspetto di un fungo è inevitabile.

È necessario provvedere al congelamento nei siti del sistema di drenaggio, che può portare al blocco dei tubi. Per evitare ciò, è possibile installare un imbuto riscaldato.

Se prendiamo in considerazione tutte le sfumature sopra descritte, un tetto piano può non solo deliziare con il suo aspetto insolito, svolgere funzioni aggiuntive, ma anche rimanere asciutto tutto l'anno, indipendentemente dalla quantità di precipitazioni in qualsiasi tempo!

Tetto piano con scarico esterno

Drenaggio da un tetto piano: tetto a secco con qualsiasi tempo

La popolarità dei tetti piatti oggi sta rapidamente guadagnando terreno. Non è solo molto bello, ma anche pratico. Tale opzione di copertura può essere un'ottima soluzione per l'acquisizione di riprese aggiuntive, poiché è possibile organizzare un'area ricreativa, un giardino e molto altro.

Lo schema di deviazione dell'acqua da un tetto piano.

Questa soluzione architettonica era meno comune in Russia, ma ora i tetti piatti sono tutt'altro che rari. Sono grandiose non solo per coprire edifici domestici o garage, ma anche per locali residenziali. Tali tetti hanno molti vantaggi, ma vale la pena notare che il problema del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti è la condizione principale per il loro corretto funzionamento.

Dispositivo di drenaggio

È importante ricordare che la pendenza dei tetti piani è di circa il 2-5%, quindi nella maggior parte dei casi il drenaggio dell'acqua piovana non causa problemi. Tuttavia, al fine di evitare problemi in caso di forti piogge e per mantenere il tetto asciutto in ogni momento, è necessario pensare a un dispositivo di drenaggio.

Il punto importante è l'impermeabilizzazione dei tetti piatti, che non è un processo complicato, tuttavia è necessario. Per eseguirlo secondo tutte le regole, è necessario decidere quali materiali potrebbero essere necessari. La loro scelta non è particolarmente ampia e comprende bitume polimero o materiali a membrana. Vale la pena notare che quando si scelgono i materiali è importante prestare attenzione alla loro vita di servizio. Se il calcolo va avanti per decenni, allora sarebbe consigliabile utilizzare la membrana.

Modi per drenare l'acqua

Tornando al problema del drenaggio da un tetto piano, vale la pena sottolineare i metodi di base. È possibile risolvere il problema del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti utilizzando sia metodi tradizionali che sistemi nuovi e moderni.

Nel primo caso parliamo del drenaggio, la cui installazione viene eseguita su una sporgenza speciale o direttamente sugli sbalzi più bassi del tetto. Se l'installazione di grondaie non è possibile su alcun bordo del tetto, vengono installate speciali pareti di protezione, i cui punti di giunzione devono essere protetti mediante zincatura. La funzione principale di queste pareti è quella di proteggere il muro dalla caduta dell'acqua.

Parlare dell'installazione di scarico sulla sporgenza, che si trova più in basso rispetto allo sbalzo del tetto, ha senso se è fornito dalla struttura. In questo caso, la soluzione migliore sarebbe costituita da tubi di scarico rettangolari e grondaie, che dovrebbero essere fissati con staffe verticali.

Drenaggio da un tetto piano.

L'installazione dello scarico sulla sporgenza del tetto viene effettuata in apposite nicchie di canali. È possibile utilizzare gronde in metallo zincato autoportanti o rifinite in acciaio o PVC. Il drenaggio dell'acqua dal tetto viene effettuato da fogne, che sono condotte attraverso aperture nei canali con scivoli installati.

Una soluzione molto migliore sarebbe quella di deviare l'acqua dai tetti piatti in modi più moderni e progressivi, che includono il sifone-vuoto e la gravità.

Nel primo caso, il sistema funziona sul principio di aspirare l'acqua dalla superficie del tetto. Il principio di funzionamento risiede nel fatto che il dispositivo situato nell'imbuto di copertura non consente all'aria di entrare nel sistema, creando un effetto di vuoto - quindi, solo l'acqua arriva lì.

Questo sistema ha una serie di vantaggi, tra cui l'effettiva permeabilità dei canali di drenaggio, un minor numero di fognature e il loro diametro inferiore, nonché un'elevata produttività degli imbuti. Tuttavia, ci sono degli svantaggi, che consistono nella complessità dell'installazione e del design.

Il secondo sistema è molto più facile da utilizzare, quindi sono stati richiesti un numero elevato di anni. È impossibile non tener conto del fatto che anche se si verifica un errore durante il processo di installazione, il sistema di drenaggio funzionerà correttamente.

Il principio di funzionamento del sistema a gravità è che, entrando nell'imbuto, l'acqua piovana continua a essere scaricata attraverso i tubi delle acque reflue, che sono installati in un angolo, nella direzione in cui è stato fornito. Poiché l'acqua scorre insieme all'aria, il diametro dei tubi non dovrebbe essere piccolo. Dovrebbe essere lo stesso dappertutto. L'opzione più preferita è se la fogna è fatta di polimero e ha una forma arrotondata.

Principi di base del drenaggio dell'acqua

Riassumendo, vale la pena prestare attenzione ai principi e ai concetti di base del drenaggio dell'acqua dai tetti piatti. Gli elementi principali sono gli stessi fumaioli, che dirigono già l'acqua nelle tubature fognarie, da dove viene scaricata nel sistema fognario, nel terreno o nei contenitori speciali previsti per questo scopo. I tubi, a loro volta, possono essere posizionati all'esterno dell'edificio o all'interno.

Per eseguire un processo senza problemi di drenaggio dell'acqua, è necessario posizionare l'imbuto nel punto più basso del tetto, senza dimenticare la pendenza, il cui minimo deve essere compreso entro il 3%.

Ci devono essere diverse canalizzazioni in caso di blocco di quello principale, e tutte devono essere collegate allo stesso tubo. La loro installazione vale ogni 25 metri, senza dimenticare il deflusso di emergenza, nel caso in cui il sistema principale non riesca a far fronte all'eccesso di acqua.

Dovrebbero essere selezionati in base al design e allo scopo del tetto, nonché al livello di isolamento.

È importante decidere se ci saranno fogne all'esterno o all'interno. È preferibile dare la scelta ai tubi esterni, poiché sono più facili da utilizzare, dato che sono facili da pulire o riparare. L'unico inconveniente può essere definito un momento estetico. Tuttavia, l'aspetto dei tubi non rovina tanto l'aspetto dell'edificio.

I tubi che vengono installati al chiuso, gli svantaggi sono molto di più. L'accesso a loro è difficile, e in caso di perdita, l'aspetto di un fungo è inevitabile.

È necessario provvedere al congelamento nei siti del sistema di drenaggio, che può portare al blocco dei tubi. Per evitare ciò, è possibile installare un imbuto riscaldato.

Se prendiamo in considerazione tutte le sfumature sopra descritte, un tetto piano può non solo deliziare con il suo aspetto insolito, svolgere funzioni aggiuntive, ma anche rimanere asciutto tutto l'anno, indipendentemente dalla quantità di precipitazioni in qualsiasi tempo!

Quale drenaggio da un tetto piano è meglio fare - i tipi e le caratteristiche del dispositivo

Equipaggiando un tetto piano, è necessario pensare in anticipo a come l'acqua verrà scaricata da esso. A differenza dei tetti con pendenze ripide, da cui l'acqua scorre in modo indipendente, le strutture delicate hanno sempre problemi con questo. L'acqua residua sulla superficie del tetto non pone alcun particolare pericolo (ovviamente, se il tetto è stato assemblato qualitativamente), ma quando si congela, la probabilità di danneggiamento del rivestimento aumenta molte volte.

Per evitare gli effetti dannosi dell'umidità sul tetto, è necessario fornire un drenaggio di alta qualità. Su come fare il drenaggio da un tetto piano, e sarà discusso in questo articolo.

Esistono due tipi principali di sistemi di smaltimento dell'acqua:

Sistemi di drenaggio tradizionali

Se su alcuni lati del tetto non è possibile fornire uno scarico organizzato dell'acqua, è necessario impedire il suo scarico per proteggere le pareti dell'edificio. A tale scopo vengono utilizzate pareti di protezione in calcestruzzo o metallo. All'incrocio di queste pareti e coperture sono installati "grembiuli" galvanizzati.

Il drenaggio da un tetto piano è installato nei seguenti luoghi:

  • Sugli strapiombi del tetto, situati al di sotto rispetto agli altri;
  • Sulle sporgenze speciali.

Usando il primo schema, il drenaggio dovrebbe essere montato vicino alla sporgenza nei canali preparati. Poiché questi canali possono essere utilizzati strutture prefabbricate in metallo o plastica o elementi autoprodotti in acciaio zincato. Lo scarico dal tetto piano viene effettuato mediante tubi di scarico situati nei canali condotti alle grondaie.

Nel caso di una proiezione, un tetto piano con uno scarico esterno sarà posato in modo diverso. Di norma, grondaie e tubi rettangolari montati su supporti verticali vengono utilizzati per organizzare il sistema di drenaggio. Per drenare i tubi verso le grondaie nella sporgenza è necessario avanzare per realizzare il numero richiesto di fori.

Tuttavia, un tetto piano con uno scarico interno è un'opzione molto più efficiente per la costruzione. In modo che un tale sistema possa funzionare, il tetto con una pendenza minima di 2 gradi è diviso in sezioni. Per uno di questi appezzamenti di circa 150-200 mq. richiede un riser separato. Se l'area totale del tetto è inferiore ai valori specificati, un riser singolo sarà sufficiente per il drenaggio.

In punti con una pendenza installata imbuti di drenaggio esterni per tetti piani, dotati di sifoni. Considerando il fatto che lo scarico è interno, questi imbuti si trovano il più delle volte vicino al centro del tetto e i tubi di scarico vengono portati all'interno dell'edificio e collegati, ad esempio, al sistema fognario. Per evitare il congelamento del liquido vicino agli imbuti, non sarà superfluo portare un cavo di riscaldamento in queste aree. Gli elementi interni del sistema di drenaggio devono essere costantemente riscaldati per tutta la sua lunghezza.

Moderni sistemi di drenaggio da un tetto piano

L'elemento principale del sistema di drenaggio esterno è un imbuto che raccoglie tutta l'acqua nei tubi (possono essere collocati non solo all'esterno, ma anche all'interno dell'edificio) e li trasporta nel sistema fognario. L'imbuto è solitamente installato nel punto più basso del tetto.

Spesso gli imbuti di drenaggio si intasano, con il risultato che l'efficienza del bacino idrico si riduce significativamente. Per evitare ciò, vale la pena installare diverse canalizzazioni di backup che si collegano al tubo di scarico principale. Per la massima efficienza e la possibilità di scarico dell'acqua in caso di allagamento del tetto, un tetto piano con uno scarico interno è dotato di un deflusso di emergenza.

Per diversi tipi di tetti piani, vengono utilizzati diversi tipi di imbuti:

  • Sui tetti utilizzati come terrazze, i modelli installati con coperture piane - non interferiscono con i movimenti sulla superficie del tetto;
  • Per i tetti verdi, vengono utilizzati imbuti con reti per impedire che i detriti entrino nel sistema di drenaggio;
  • I tetti coibentati e non isolati sono inoltre dotati dei propri tipi di imbuti.

Scarico per gravità interno ed esterno

Il drenaggio interno gravitazionale è abbastanza semplice e potrebbe funzionare anche se sono stati commessi degli errori durante l'installazione. Il principio di funzionamento di questo design è anche molto semplice: il liquido raccolto dall'imbuto è diretto attraverso tubi all'esterno dell'edificio. In questo tipo di sistema, l'acqua scorre attraverso il sistema insieme all'aria, quindi, per il suo funzionamento, sono richiesti tubi di grande diametro.

Di norma, i prodotti rotondi in plastica sono utilizzati per i sistemi a gravità, che, oltre all'elevato rendimento, non sono praticamente intasati a causa della superficie interna liscia. I tubi sono impilati in locali non residenziali e inviano acqua dove non fa male a nessuno.

Sistema di drenaggio sottovuoto

Un tale sistema attira l'acqua su se stesso e l'imbuto di scarico è dotato di un elemento speciale che impedisce all'aria di entrare nello scarico. A causa del vuoto risultante, il liquido viene aspirato nel sistema di drenaggio.

Tra i vantaggi di un tale sistema ci sono:

  • Imbuti ad alta efficienza;
  • La possibilità di utilizzare tubi di piccolo diametro;
  • Non è necessario posare lunghi condotti;
  • Buona larghezza di banda;
  • La capacità di lavorare il sistema anche in assenza di pregiudizi.

Gli elementi e il dispositivo del drenaggio interno del tipo a depressione a sifone sono piuttosto complessi, pertanto un tale sistema viene raramente utilizzato nell'edilizia privata.

Classification drainpipes

I raccordi di scarico hanno diversi parametri, a seconda dei quali distinguono i diversi tipi di questi dispositivi:

  1. Design. Gli imbuti costruttivi possono essere costituiti da una o due parti. I raccordi più complessi sono comunemente usati sui tetti che possono cambiare forma, ad esempio in legno o non ventilati. Le parti dell'imbuto in questo caso si spostano semplicemente l'una rispetto all'altra, pertanto il sistema di drenaggio continua a funzionare con la stessa efficienza.
  2. Throughput. Questo indicatore è principalmente influenzato dal diametro dell'imbuto. Il throughput è determinato dal volume di fluido che è in grado di passare attraverso l'imbuto per unità di tempo.
  3. Collegamento con impermeabilizzazione. I drenaggi possono essere collegati allo strato impermeabilizzante in diversi modi. Uno dei metodi più popolari richiede una piegatura a crimpare speciale. Anche grembiuli usati spesso di film o materiale di copertura. Tuttavia, è meglio utilizzare raccordi senza grembiuli: sono adatti per tetti di qualsiasi materiale.

Il drenaggio di alta qualità dal tetto piano è molto importante. Il sistema di drenaggio dell'acqua, indipendentemente dal tipo e dalle caratteristiche del progetto, prolunga in modo significativo la durata del tetto e quindi dell'intero edificio.

Scarico del tetto piano: le specifiche della costruzione di opzioni interne ed esterne

Senza una corretta organizzazione del sistema di drenaggio, il tetto piano avrà bisogno rapidamente di riparazioni impreviste. La stasi di pioggia e acqua di fusione sulla superficie erodono gradualmente lo strato protettivo esterno del rivestimento. Di conseguenza, la base nuda collasserà rapidamente dalla luce solare che attacca zelantemente. Durante il congelamento, i cristalli d'acqua possono facilmente strappare il materiale. Prevenire e prevenire gli impatti negativi possono costruire correttamente tetto piano grondaia. Le regole e i principi per la costruzione di un sistema di drenaggio così importante dovrebbero essere attentamente studiati dal proprietario, che si preoccupa del servizio efficace e lungo della proprietà suburbana.

Grondaie a tetto piano

Lo scopo della costruzione del sistema di drenaggio di un tetto piano è di organizzare completamente la rimozione della pioggia e di sciogliere l'acqua da una superficie sensibile al loro effetto. È efficace per agire tutto l'anno senza la formazione di blocchi di polvere, ghiaccio e ingorghi.

Indipendentemente dalle letture dei termometri e dalla quantità di precipitazioni, lo scarico deve accettare e trasferire immediatamente la sostanza liquida nel sistema fognario, in un serbatoio per la raccolta di acqua piovana o al suolo.

Classificazione dei sistemi di precipitazione

Per trasportare l'acqua senza interferenze e ostacoli, devi sapere esattamente quale tipo di sistema scegliere per la sistemazione della proprietà suburbana:

  • All'aperto non organizzata. Supponendo il deflusso spontaneo di acqua atmosferica. Applicare alla disposizione di piccoli annessi non superiore a due piani.
  • All'aperto organizzato. Supponendo la raccolta di acqua utilizzando grondaie o grondaie, accoppiata con imbuti, seguita da trasferimento al tubo di scarico. Il sistema è posto sulle sporgenze della grondaia e sul lato esterno delle pareti portanti. È utilizzato nella sistemazione di edifici residenziali e non residenziali, in gran parte bassi, ma lo schema è consentito per organizzare il deflusso dai tetti degli edifici con altitudini fino a cinque piani.
  • Interno. Secondo il quale, l'assunzione di acqua è prodotta da canaletti di grondaie costruiti appositamente per tetti piani, incorporati nel sistema di copertura. L'acqua viene scaricata attraverso i riser situati all'interno dell'edificio in fase di elaborazione.

I sistemi di drenaggio del tipo esterno funzionano bene nelle regioni meridionali, dove l'acqua nei tubi congela estremamente raramente o non congela affatto durante l'intero periodo freddo. Per le aree della fascia climatica temperata domestica, gli scarichi esterni sono consigliati esclusivamente per le strutture della soffitta.

Su tetti senza soffitta, la neve si scioglierà quasi senza interruzione per tutto l'inverno, perché il soffitto viene costantemente riscaldato dal calore proveniente dall'interno. Entrando nelle condutture fredde, l'acqua di fusione formerà degli ingorghi di ghiaccio.

Se il tetto piano ha una soffitta, allora il processo di scioglimento della neve può essere regolato. Aprendo i lucernari, la temperatura sul tetto può essere notevolmente ridotta, in modo che la neve si sciolga molto più lentamente o si fermi completamente.

Nelle regioni settentrionali vi è la minaccia di uno spazio di copertura durante uno scatto a freddo. Nei tubi può formarsi un tubo che impedisce all'acqua di rimanere sul tetto. Il liquido cristallizzato aumenta significativamente di volume, il che comporta danni al tetto che lo ha assorbito. Pertanto, nelle latitudini locali settentrionali e temperate, solo quelle non residenziali sono dotate di drenaggi esterni; edifici ed edifici non riscaldati con una bassa temperatura prevista.

Le celle frigorifere, ad esempio, equipaggeranno una lastra in cemento armato esterna con un lato e un tubo di scarico. L'impressionante area di tale struttura contribuisce all'equalizzazione della temperatura del sistema e dell'ambiente, in modo che non si formino gli inceppamenti del ghiaccio.

Gli edifici residenziali con tetti piani, costruiti nelle zone settentrionali e temperate, sono dotati di grondaie di tipo interno. La costruzione è più costosa, ma funziona senza intoppi tutto l'anno. I montanti situati all'interno degli edifici sono costantemente riscaldati dal calore interno, che impedisce il verificarsi di inceppamenti di ghiaccio nelle condotte. Nelle latitudini meridionali, le vie di drenaggio delle specie esterne stanno conducendo.

Componenti strutturali degli scarichi

Nel drenaggio del dispositivo del tipo esterno e interno molto in comune. Ogni sistema costruito per tetti piani include elementi simili nello scopo e nella costruzione, questi sono:

  • Imbuti e grondaie di presa dell'acqua progettati per ricevere le acque reflue e trasferirli al tubo di scarico.
  • Riser che forniscono nei punti di ricezione la massima velocità del flusso d'acqua a causa delle forze di gravità.
  • Drainpipes richiesto per la rimozione delle precipitazioni alle facilità di scarico.

Il principale punto di riferimento del design del sistema di drenaggio è la lunghezza minima della tubazione dai punti di ingresso dell'acqua ai punti di scarico del sistema. L'opzione esterna più corta e più economica include un montante con un imbuto o uno scivolo nella parte superiore e un breve rilascio alla base.

L'uscita è posizionata ad un angolo insignificante ad una distanza di 20-45 cm dalla superficie sopra il sistema di scarico delle acque piovane o semplicemente sopra la zona cieca protetta dall'erosione. Tuttavia, sono spesso circostanze insormontabili che impediscono alla casa di dotarla di un tale schema: la mancanza di un sistema di drenaggio, di terreni deboli, di vecchie fondamenta, il cui quartiere è indesiderabile.

Se è impossibile posare l'autostrada più piccola, stanno cercando altri modi per deviare l'acqua: una tubazione sotterranea o sotterranea che porta al punto più conveniente di scarico viene rimossa dal montante.

Lo schema dell'oleodotto è utilizzato incondizionatamente nella costruzione di tetti piani con scarico interno, poiché il sistema è sicuramente obbligato a trasportare l'acqua all'esterno dell'edificio.

Le specifiche della formazione della pendenza

Per stimolare un flusso d'acqua indipendente nella direzione richiesta sui tetti piani, si formano pendenze dell'1-2%:

  • Per l'organizzazione del tipo di drenaggio esterno, l'intero piano deve essere inclinato verso il sito di installazione dello scivolo di raccolta. Molto spesso è il muro di fondo dell'edificio.
  • Per organizzare il flusso di acqua secondo lo schema interno, viene creata una pendenza sul luogo di installazione dell'imbuto di presa dell'acqua. È formato secondo il principio dell'involucro in modo che intorno a ciascun punto di ricezione dell'acqua vi sia una diminuzione entro un raggio di 50 cm.

Gli imbuti di presa d'acqua dei sistemi di drenaggio interno possono essere installati non solo nella zona centrale del tetto, ma anche vicino al muro esterno, ad una distanza non inferiore a 60 cm da esso. Pertanto, lo schema di inviluppo del dispositivo prevede diverse opzioni.

In ogni caso, il piano inclinato deve essere diretto verso l'ingresso dell'acqua. E se sul tetto sono installati diversi imbuti, dovrebbe essere creata una sorta di "spartiacque" tra di loro - una versione in miniatura di una catena montuosa, le cui pendenze dirigono il flusso dell'acqua nella direzione dell'imbuto più vicino.

Per risolvere il problema della formazione di piste ci sono diversi metodi collaudati:

  • Inclinare il dispositivo nel processo di costruzione installando il soffitto all'angolo richiesto.
  • Riempimento di argilla espansa sotto forma di uno strato a forma di cuneo, seguito da un getto di massetto cementizio.
  • L'organizzazione del pendio con la posa delle lastre a cuneo di isolamento in lana minerale.

La pendenza dei piani di grandi dimensioni viene effettuata con l'ausilio di speciali strutture metalliche che formano angoli. Nella costruzione privata sono usati raramente.

Regole per la costruzione del drenaggio interno

Come dovrebbe essere per qualsiasi oggetto in costruzione, il sistema di drenaggio di una casa privata dovrebbe essere pre-calcolato e progettato. È necessario preselezionare il modo più breve possibile di posare la condotta e fornire il luogo più comodo per collegarlo alla rete fognaria.

Le organizzazioni di drenaggi interni sono soggette a varie strutture di copertura piana. Sono soddisfatti sui tetti con e senza soffitte, categorie sfruttate e non sfruttate. Prendendo in considerazione le specifiche di pianificazione della casa, un designer indipendente dovrebbe tenere conto che:

  • Le alzate delle grondaie si trovano solitamente nell'area delle scale vicino a muri, colonne, tramezzi. È auspicabile vicino ai locali per il riscaldamento spontaneo durante i periodi freddi dell'anno. Pareti filettate nei muri sono severamente vietate. Può essere installato in solchi, miniere, scatole. Si consiglia di posizionarli in armadi o comparti di utilità simili.
  • Quando si organizza un sistema di tubi di scarico di un edificio non riscaldato, è necessario prevedere metodi per il riscaldamento artificiale di crateri e alzate. Per aumentare la temperatura degli elementi esterni del tetto piano, è installato un cavo di riscaldamento elettrico o i montanti sono installati accanto al riscaldamento a vapore.
  • Il tetto piano con un attico è il migliore per dotare la condotta, passando all'interno della soffitta. Funziona come una rete di sospensione. Garantire il flusso delle sezioni orizzontali del tubo del sistema di sospensione impostato su una pendenza di 0,005. ie per ogni metro lineare del tubo dovrebbe esserci una diminuzione di 5 mm nella direzione dello sfioratore.
  • Durante la posa di condotte sospese, è necessario riscaldare l'area di drenaggio nella zona della soffitta.
  • Se i dispositivi del sistema di sospensione non sono possibili, viene posata una tubazione sotterranea. Non ci sono regolamenti sull'angolo di inclinazione dei rami sotterranei. La cosa principale è essere collegati alla rete fognaria. Tuttavia, il circuito sotterraneo è molto più costoso, molto più scomodo in termini di controllo e lavori di riparazione. Inoltre, la sua implementazione potrebbe impedire fondamenti troppo potenti.
  • Quando si progetta, le curve devono essere evitate quando possibile.
  • Un montante a una distanza di circa un metro dalla superficie della terra dovrebbe essere dotato di un controllo per la pulizia.

In effetti, uno scarico a tetto piatto dovrebbe essere organizzato come un sistema di sfioratore standard: con tombini, revisioni, ecc. Nella costruzione di un tubo di scarico sospeso utilizzato tubi in ceramica, plastica, ghisa, cemento-amianto che resistono alla pressione quando ostruiti.

Per la posa di parti interrate del tubo degli stessi materiali, ma senza i requisiti del regime idrostatico. Il laminatoio lungo in acciaio viene applicato solo su oggetti industriali con manifestazioni caratterizzanti di vibrazione.

In base alle normative tecnologiche, un imbuto di raccolta può ricevere il deflusso atmosferico da un tetto fino a 1200 m², la distanza tra le prese d'acqua adiacenti deve essere di almeno 60 m. D'accordo, la scala designata per la costruzione a pochi piani non è troppo particolare. In breve, deve esserci almeno un imbuto sul tetto di una piccola casa privata.

È necessario aumentare il numero di dispositivi di aspirazione dell'acqua se:

  • L'area del tetto supera i limiti specificati da GOST.
  • La casa è divisa in sezioni. Quindi ogni compartimento dovrebbe essere dotato di un proprio imbuto.
  • All'interno della stessa struttura del tetto ci sono elementi separati da parapetti, giunti di dilatazione o temperatura. Ogni settore di tale tetto dovrebbe avere due ricevitori.

Gli imbuti di drenaggio sono prodotti per tetti piani esistenti e non sfruttati, per strutture e sistemi combinati con mansarda. Ci sono modelli utilizzati nella disposizione dei pavimenti in cemento con un rivestimento bituminoso e controparti in legno, ricoperti di pavimenti corrugati. Per tutte le varianti utilizzate nella costruzione, prese d'acqua sono realizzate in ghisa, ceramica, acciaio zincato, polimeri.

I dispositivi di aspirazione dell'acqua sono prodotti in varie dimensioni. Il design standard è costituito dall'imbuto stesso con lati larghi e un cappuccio rimovibile con fori che consentono all'acqua di fluire.

I membri più sofisticati della classe di imbuti per tetti sono dotati, inoltre, di un ombrello che protegge lo scarico dall'ostruzione, con una tazza rimovibile e un anello di pressione progettato per bloccare i bordi del rivestimento morbido del dispositivo. Tutti i modelli devono consentire il servizio e la pulizia.

Indipendentemente dal modello dell'imbuto e dallo scopo dell'edificio, vengono fatte uguali richieste a tutte le prese d'acqua:

  • Ciotole di cisterne d'acqua sono rigidamente attaccate ai rivestimenti o ai pavimenti portanti. Per il fissaggio, i morsetti sono utilizzati in una quantità di almeno due pezzi.
  • Dopo l'installazione, è necessario l'imbuto per garantire la tenuta del tetto sul luogo di installazione.
  • Gli ugelli degli imbuti sono collegati ai montanti con l'aiuto di compensatori, che consentono di preservare la tenuta delle giunture quando le strutture dell'edificio si restringono.
  • Gli imbuti sono collegati ai sistemi di sospensione mediante piegature sagomate.
  • La vasca di aspirazione dell'acqua è installata sotto il tetto di finitura per eliminare la possibilità di ristagni d'acqua. I tappi delle prese d'acqua sui tetti non sfruttati nel piano sono arrotondati, di solito salgono sopra la superficie. I cappucci degli imbuti per i tetti installati vengono installati a filo con il rivestimento, nel piano sono più spesso quadrati, in modo che sia più semplice posare la piastrella attorno al dispositivo.

Per migliorare la tenuta e l'affidabilità nella zona dell'intersezione della struttura del tetto a imbuto ha permesso l'uso dell'isolamento termico. I sistemi di tetto del solito tipo sono dotati di imbuti a livello singolo.

I sistemi di inversione e le coperture costruite con l'aiuto di dispositivi di fissaggio meccanici sono dotati di prese d'acqua a due livelli che garantiscono la raccolta dell'acqua oltre l'impermeabilizzazione e la protezione dal vapore.

Le strutture del tetto con rivestimenti polimerici a membrana sono realizzate per equipaggiare con prese d'acqua con una flangia di fissaggio polimerica, che viene incollata o saldata al tetto.

Questo metodo consente di ottenere la massima impermeabilità nella zona dell'impianto di aspirazione dell'acqua. Le aree di incollaggio delle flange delle prese d'acqua devono essere rinforzate con strati aggiuntivi di materiale impermeabilizzante da depositare. È possibile sostituirlo con fibra di vetro legata al mastice.

Costruzione di scarico esterno

La costruzione di varietà all'aperto di scarichi da un tetto piano viene effettuata nelle regioni meridionali. Il loro dispositivo negli edifici residenziali ed uffici è consigliato in aree con poche precipitazioni, il cui volume non supera i 300 mm all'anno.

La classe di sistemi esterni per la pioggia e il drenaggio dell'acqua di fusione comprende:

  • Scarichi non organizzati raccomandati per l'installazione in aree aride. Secondo questo schema, l'acqua viene drenata dalla gravità attraverso le sporgenze della grondaia.
  • Grondaia organizzata, raccomandata per l'equipaggiamento di edifici non residenziali nelle latitudini settentrionali e temperate, edifici residenziali nelle regioni meridionali con poche precipitazioni. Il principio di funzionamento consiste nella raccolta sistematica di precipitazione in un imbuto di scarico esterno con pareti di guida adiacenti ad esso o in una fossa con successivo drenaggio di acque reflue in fognature o nel terreno.

L'ingegnosa soluzione del sistema del tipo esterno fu proposta da zelanti artigiani. L'idea è di includere un filtro a sabbia nella rete idrica per la pulizia dell'acqua piovana, che viene installata dopo l'immissione di acqua.

Le capacità sono installate per scaricare lo scarico e ricevere acqua purificata. Ciò significa che a causa di ciò, la sezione per il collegamento del sistema al sistema fognario viene eliminata. Uno schema interessante consente di risolvere due problemi contemporaneamente: ottenere la qualità dell'acqua potabile e proteggere il tetto piano dal ristagno idrico.

Il tipo non organizzato di sistema di drenaggio richiede il rinforzo delle grondaie. Hanno bisogno di battere l'acciaio zincato per tetti, e quindi incollare la parte superiore con due strati di copertura a rullo. I livelli aggiuntivi sono sovrapposti con sovrapposizione.

La larghezza del guadagno è di 60 cm, che è uguale alla larghezza consigliata della gronda del tetto piano con uno scarico non organizzato. Sebbene nella letteratura tecnica ci siano requisiti più delicati: non meno di 30 cm.

Il rafforzamento dello strapiombo di un tetto piano in mastice è rafforzato dall'analogia. Solo al posto di strati incollati di bitume o di materiale bitume-polimero, mettere strati di mastice, alternandoli con strati rinforzanti di fibra di vetro o geotessili. Lo strato di rinforzo principale con rinforzo è necessario per sovrapporre il bordo del rivestimento in metallo della cornice.

Il fissaggio dello scarico esterno sulla gronda di un tetto piano è realizzato secondo il modello tradizionale. Set di massa pronti disponibili con istruzioni dettagliate sui sistemi di assemblaggio. Innanzitutto, le staffe sono fissate al pannello frontale, in cui lo scivolo viene semplicemente posato, assemblato da moduli di plastica o metallo.

In un posto conveniente per ulteriore trasporto di acqua, un imbuto di presa dell'acqua è installato con un tubo a cui è collegato il montante. Il tubo è fissato al muro con staffe. I bordi del sistema sono chiusi con tappi e sono completati con l'installazione di un rilascio di figura.

Caratteristiche dei tipi di scarico organizzato dal tetto. Le loro differenze, vantaggi e svantaggi

Il sistema di flusso dell'acqua correttamente selezionato è la chiave per una lunga durata del tetto. Poiché la pendenza di un tetto piano è assente, è facilmente suscettibile agli effetti negativi delle precipitazioni, che rimangono sulla superficie e durante il congelamento distruggono il materiale del tetto e, prima ancora, lo strato protettivo del rivestimento. Al fine di prevenire tali conseguenze, è necessario selezionare e installare correttamente un sistema di flusso d'acqua. La struttura della costruzione di scarico dovrebbe conoscere qualsiasi proprietario di una casa privata.

Gli edifici con tetto piano, con altezza non superiore a 2 piani, possono avere uno scarico non organizzato dal tetto. Se la struttura è più alta, diventa necessario installare uno scarico organizzato (interno o esterno). Cioè, su edifici a più piani con un tetto piano, è necessario installare una struttura per lo scarico di acqua scongelata e piovana.

Scarico esterno e interno

Per evitare l'impatto negativo delle precipitazioni sulle pareti degli edifici con tetti piani, sono installate speciali pareti barriera con un rivestimento in calcestruzzo o metallo. Il grembiule zincato copre i giunti sulle pareti. Installare il sistema di flusso d'acqua sugli strapiombi o prestazioni appositamente progettate sotto il resto della superficie.

Nel sistema di canali di drenaggio esterni sono installati vicino agli sbalzi del tetto. Quindi l'acqua sedimentaria scorre attraverso i tubi delle acque reflue, attraverso i fori nei canali, dove ci sono grondaie speciali. Il sistema di drenaggio organizzato interno prevede l'installazione di imbuti direttamente sulla superficie del tetto. L'acqua scorre attraverso i canali situati all'interno della casa.

Come funziona il tetto piano di scarico interno?

Per i tetti piani viene realizzato un particolare tipo di sistema di drenaggio esterno e interno.

Il tetto piano con scarico interno ha una struttura più complessa rispetto allo scarico esterno dal tetto. Tuttavia, il primo sistema ha più vantaggi, così che i proprietari di case di campagna lo preferiscono. È possibile confrontare con il modo in cui lo scarico nel bagno, dove c'è dell'acqua rimasta. Quando lo scarico è aperto, questa acqua cadrà nella fogna. Con lo stesso principio, lo scarico interno su un tetto piano è organizzato. È possibile creare un disegno del genere che il liquido di fusione e l'acqua piovana non scorrano nel montante della fognatura, ma in un contenitore speciale. Questa acqua può quindi essere utilizzata per i propri scopi.

Vantaggi e svantaggi del drenaggio interno

I vantaggi includono le sue proprietà:

  • Aspetto pulito Non ci si deve preoccupare se il progetto verrà combinato con successo con l'esterno della casa o dell'edificio.
  • Poiché i tubi si trovano all'interno, non all'esterno dell'edificio, sono protetti dalle variazioni della temperatura dell'aria. Quindi i proprietari della casa non dovrebbero preoccuparsi delle condizioni dei tubi.
  • Il drenaggio interno del tetto con la giusta installazione si adatta meglio al suo compito.

Tuttavia, questo tipo di scarico presenta alcuni inconvenienti. Tra loro ci sono:

  • Processo di pulizia difficile.
  • La necessità di progettare una casa con l'installazione di scarico domestico. In ogni caso, anche prima dell'inizio dei lavori di copertura, è necessario portare un tale sistema di drenaggio nel progetto. Altrimenti è necessario fare lo smantellamento del tetto.

Tipi di strutture interne di drenaggio e materiali per la loro fabbricazione

Esistono due tipi di sistemi di drenaggio interno:

Per scoprire quale sistema è meglio installare per un edificio con un tetto piano, è necessario fare un calcolo approssimativo dello scarico.

Nei sistemi del primo tipo, l'acqua sedimentaria viene estratta per gravità. Un tale sistema è ideale per le case di campagna e gli edifici di grandi dimensioni con una piccola area del tetto.

Per installare il secondo sistema, sono necessari speciali imbuti per il deflusso dell'acqua. Se c'è poca acqua sedimentaria, allora un tale sistema funziona secondo lo stesso principio della gravità. Con una grande quantità d'acqua nei tubi e negli imbuti, viene aspirata nel comune sistema fognario o nel serbatoio per gli scarichi a causa della spinta che appare nel sistema. Tale struttura di uno scarico organizzato del tetto è applicabile a grandi edifici con una grande area del tetto.

Per la produzione di metallo o plastica comunemente usati. Questo materiale è caratterizzato da un peso leggero, è facile da lavorare, mentre è abbastanza resistente se i tubi hanno rinforzi. Tuttavia, in un clima rigido, le parti in plastica possono rapidamente guastarsi a causa dei cambiamenti nella temperatura dell'aria. I sistemi di metallo sono più durevoli e affidabili. Il metallo più resistente ed estetico è il rame. Ma il prezzo di tali strutture è piuttosto alto. Le strutture che consistono in altri metalli di solito hanno un rivestimento anticorrosivo, che consente di prolungare la vita del sistema di drenaggio.

Le specifiche del progetto e l'installazione del drenaggio interno

Un punto importante quando si installa è la pendenza del tetto. È fatto a 50 centimetri da un imbuto in cui l'acqua scorre verso il basso, il livello di resistenza è del 5%. Inoltre, è altrettanto importante calcolare correttamente il numero richiesto di canalizzazioni. Il loro numero dipende dal diametro e dall'area del tetto. Un imbuto con un raggio di 10 centimetri può raccogliere l'acqua da un tetto di 240 metri quadrati e un imbuto con un raggio di 0,7 centimetri da un tetto di 110 metri quadrati. Assicurati di installare almeno 2 canalizzazioni. Questo viene fatto per sicurezza, nel caso in cui uno degli imbuti si ostruisca o si abbassi.

Nelle regioni con clima freddo, il rischio di congelamento di parti del sistema di flusso d'acqua aumenta. L'impianto di riscaldamento del tetto e le grondaie possono prevenire questo problema installando un cavo scaldante nel sistema. Ugelli appositamente progettati evitano l'intasamento dei sistemi di drenaggio con detriti e foglie.

Per ciascun caso, la dimensione dei tubi viene determinata individualmente, tenendo conto della quantità di precipitazioni, del grado di differenza di temperatura durante il giorno, del numero di verticali nella struttura. È necessario installare Livnestok a una distanza di almeno 50 centimetri l'uno dall'altro. Si raccomanda di montare gli imbuti per raccogliere l'acqua in modo che possano raccogliere l'acqua dalle stesse parti del tetto. Vicino agli imbuti è necessario sigillare i fori in modo più efficiente o installare un altro strato di impermeabilizzazione.

Per installare un sistema di raccolta, è necessario fare un piano esatto per un tetto piano, i cui parametri sono individuali in tutti i casi. È anche importante tenere conto delle specificità del clima, della quantità e della qualità delle precipitazioni e della differenza nella temperatura dell'aria.

Costruzione di drenaggio del tipo esterno

Questi sistemi sono raccomandati per essere installati in case nelle zone meridionali dove c'è poca pioggia (non più di 300 mm all'anno), poiché l'acqua nei tubi non si congela o accade molto raramente, quindi il sistema di antigelo del tetto e delle grondaie non è semplicemente necessario qui. Per le regioni con clima continentale temperato, è possibile installare tali sistemi solo in soffitta. Sui tetti senza tetto durante l'intero periodo invernale, la neve si scioglierà costantemente a causa del riscaldamento ininterrotto con l'aria calda proveniente dall'interno della casa. Inoltre, l'acqua che scorre nei tubi freddi, porterà alla comparsa di gelate.

C'è un drenaggio esterno non organizzato e organizzato da un tetto piano.

Si raccomanda di installare il primo tipo negli edifici in quelle regioni in cui diminuiscono le precipitazioni. Le foglie d'acqua in tali sistemi sono a flusso libero sulle sporgenze delle gronde.

Il secondo tipo è adatto per edifici nella regione settentrionale con un clima continentale temperato. L'acqua viene raccolta in tali strutture nell'imbuto esterno, a cui sono attaccati i lati, o in uno scivolo speciale. Quindi l'acqua scorre nel terreno o nella fogna tempesta.

Il design del drenaggio esterno non organizzato è caratterizzato da sporgenze di gronda più forti. Sono rivestiti con acciaio speciale per il tetto, rivestito in zinco. Ulteriore coperto con un rivestimento di copertura in due strati.

Installare questo tipo di scarico come segue: staffe sono attaccate alla scheda frontale dove sono collocati il ​​canale di alimentazione e un contenitore speciale (di metallo o plastica). Lì, dove scorreranno le precipitazioni, metti uno speciale imbuto per ricevere l'acqua. Dietro di esso - la pipa, che è riser personalizzato. Braccioli attaccati al muro. Lungo i bordi del disegno è coperto con tappi, quindi mettere il rilascio figurato.

Pertanto, l'installazione competente e la cura adeguata del sistema di drenaggio garantiranno una raccolta efficiente e completa di fusione e acqua piovana per lungo tempo. Per fare ciò, è necessario prima creare un piano per lo scarico del dispositivo, inoltre è necessario tenere conto del tipo di edificio (residenziale o non residenziale) e delle caratteristiche climatiche della regione.

Il dispositivo di un tetto piano con scarico interno e l'installazione di un imbuto di scarico

Il tetto piano ha recentemente riscosso un enorme successo per una serie di motivi. Prima di tutto si tratta di ulteriori opportunità per la casa e di una sistemazione più semplice.

Ma mentre ci sono alcune caratteristiche del suo design, che in nessun caso non possono essere ignorate. Uno di questi è lo scarico interno di un simile tetto, la cui sistemazione deve essere eseguita correttamente e secondo le regole stabilite.

Tipi di grondaie del tetto

Per scegliere il giusto tipo di imbuto per un tetto piano, è necessario iniziare direttamente dalla struttura del tetto. Ciò significa che le terrazze necessitano di altri tipi di sistemi di drenaggio dell'acqua rispetto ai tetti verdi. Nel primo caso, il dispositivo è piatto, a causa del quale è possibile camminare senza ostacoli.

Nel secondo caso, gli imbuti dovrebbero essere recintati con una griglia speciale, in grado di intrappolare vari contaminanti: foglie, erba o sporcizia. Inoltre, in questo modo anche i piccoli animali non possono entrare nello scarico. Questo vale anche per i gatti domestici.

Gli scarichi della posizione interna possono avere un design diverso. Gli specialisti identificano i tipi di sifone e gravità (gravità). Il primo tipo raccoglie le precipitazioni climatiche da tutto il tetto con l'aiuto di speciali prese d'acqua. Il sistema consente all'acqua di scorrere liberamente attraverso la pendenza.

Sistema di gravità e sifone

I tipi di sifone di scarico suggeriscono acqua stagnante in tutto il sistema. Questo vale sia per l'imbuto che per l'ingresso della fogna. Il liquido viene aspirato a causa della pressione che si verifica nel sifone. Quindi, viene pompato nelle bretelle delle fogne. Un tale sistema funziona a causa della formazione di energia di irritazione, che si verifica a causa di una caduta del livello dell'acqua nella colonna verticale.

I tubi dovrebbero anche essere selezionati in un modo speciale. Devono essere adeguatamente trattati con sigillante. Ciò impedisce all'acqua di defluire dal sistema. Il sifone stesso deve essere dotato di uno speciale dispositivo aggiuntivo, uno stabilizzatore di flussi d'acqua.

Lo scarico interno in un edificio a più piani è spesso dotato di un sistema di riscaldamento e di speciali reti protettive.

Tetto piano con scarico interno: cos'è e perché è necessario

L'assenza di pendenze del tetto priva il tetto di un pendio naturale al fine di garantire il flusso delle precipitazioni. Prima di tutto si tratta di pioggia, neve sciolta o grandine.

In tali casi, gli edifici possono essere dotati di scarichi interni o esterni.

Il dispositivo di flusso d'acqua interno è un sistema piuttosto complicato rispetto a mezzi esterni destinati agli stessi scopi.

Ma a causa della massa di vantaggi, i proprietari di varie strutture scelgono il sistema stesso che è all'interno della casa. Tale soluzione al problema delle precipitazioni può essere confrontata con il modo in cui l'acqua scorre da un bagno convenzionale.

Il fluido trova l'unica via di minor resistenza, dove è diretta attraverso il flusso. Innanzitutto, entra nel tubo della fogna e poi nel montante della fogna. In alcuni casi, il sistema può essere realizzato in modo tale che l'acqua venga raccolta in un serbatoio speciale dal quale può essere utilizzata come fluido tecnico.

I principali vantaggi dei tetti piani con scarico interno sono:

  • Aumentare l'estetica dell'edificio stesso, dal momento che le sue facciate non vedranno tubi o altri sistemi di precipitazione atmosferica;
  • mancanza di congelamento dei liquami in inverno, in quanto sono nascosti all'interno e riscaldati dall'edificio stesso;
  • maggiore efficienza di drenaggio.

È anche molto importante considerare il drenaggio interno prima dell'inizio della costruzione o prima dell'inizio dei lavori di copertura. Una volta completata la costruzione, l'installazione del sistema di scarico dell'acqua atmosferica è possibile solo nei casi in cui una parte della casa viene smantellata.

Il dispositivo di scarico interno per tetto piano

Al momento, è stata sviluppata una delle costruzioni più efficienti di sistemi di drenaggio interno per tetti piani. Prima di tutto, include un tappo, i cui componenti sono un coperchio e un bicchiere.

La parte superiore, cioè il coperchio, deve essere rimovibile, mentre nella parte interna non sempre emettono elementi specifici - possono essere un tutt'uno. Tra il coperchio e il coperchio c'è una griglia - una parte dello scarico, che lo protegge da vari oggetti estranei. Si trova tra i bordi piatti dell'imbuto, dal reticolo al reticolo, alla parte del reticolo che è montata la pavimentazione impermeabilizzante.

L'imbuto standard per il drenaggio dell'acqua da un tetto piano è costituito dai seguenti elementi:

  • filtro a foglie;
  • filtro dell'aria;
  • flangia di serraggio metallica;
  • guarnizione di gomma;
  • imbuto di ricezione;
  • tubo di ricezione;
  • cavo di calore.

Il dispositivo di drenaggio interno su un tetto piano ha alcune caratteristiche distintive che dovrebbero essere notate:

  • Spesso il vetro è dotato di una base estesa, progettata per bloccare lo strato impermeabilizzante;
  • il numero minimo di crateri tra le valli - aree della superficie del tetto, creando un angolo in entrata;
  • la distanza massima consentita tra i crateri può essere di 48 metri;
  • il diametro dei tubi può essere diverso - da 85 a 200 millimetri;
  • è necessario fornire dispositivi speciali per lo svolgimento di audit, nonché per l'ispezione e la pulizia del sistema (il più delle volte vengono installati da sotto la casa)
  • I fiumi e i tubi per il drenaggio dell'acqua non dovrebbero funzionare bene solo con il normale drenaggio, ma anche lavorare con vari blocchi e problemi.

Se il dispositivo di flusso d'acqua è ben progettato, non ci saranno problemi nel suo ulteriore funzionamento. Pertanto, è importante rispettare alcune regole per la progettazione e l'installazione di tali sistemi.

Regole di installazione

Alcune regole per l'installazione del drenaggio interno possono migliorare significativamente l'efficienza del sistema nel suo insieme, migliorando il suo funzionamento. Le principali regole e requisiti per l'installazione del drenaggio interno sono contenuti in SNiP 2.02.01-85.

  1. Grondaie e canali di scolo sotto di loro dovrebbero essere collocati nelle parti inferiori del tetto e distribuiti uniformemente in tutta l'area del tetto. Ciò contribuirà a raccogliere meglio le precipitazioni.
  2. Una pendenza di oltre 50 cm di distanza dall'imbuto di raccolta dell'acqua è costituita da una quantità non inferiore al 5%. Questo può essere fatto attraverso un massetto di livellamento speciale o isolando lo strato.
  3. Affinché la coppa dell'imbuto di scarico non sia direttamente sepolta nel materiale isolante, deve essere posizionata su una speciale trave di legno, pretrattata con un antisettico. Deve essere installato sulla base del tetto. E a lui già aggiusta direttamente l'assunzione.
  4. L'accoppiamento dei tubi di scarico orizzontali e verticali deve essere realizzato utilizzando un adattatore speciale che fornisce l'ingresso diretto dell'acqua.
  5. È molto importante, quando l'imbuto è sopra il punto di congelamento, riscaldarlo con appositi apparecchi elettrici. Pertanto, è possibile impedire al sistema di fermarsi ad una temperatura negativa. Se la distanza dai locali caldi della casa è superiore a un metro, gli esperti consigliano anche di riscaldare i tubi orizzontali del sistema di drenaggio.

È importante eseguire l'installazione degli elementi riscaldanti perché nel caso in cui non lo sono, vengono create condizioni ideali per il verificarsi di perdite del tetto. E questo a sua volta interessa molte parti della casa, incluso il loro stato interno.

Calcolo del tetto piano di drenaggio interno

Per calcolare il sistema di drenaggio interno dovrebbe essere effettuata nella fase di produzione del progetto dell'edificio stesso.

È importante capire che la condizione principale che deve riferirsi al sistema di drenaggio è la capacità di drenare l'acqua in tutti i casi, anche quando il vento non può agire sull'imbuto, creando pressione.

Inoltre, quando si effettua un calcolo, alcuni fattori importanti devono essere presi in considerazione:

  • condizioni meteorologiche nella zona in cui si trova la casa;
  • il numero di possibili precipitazioni;
  • alcune caratteristiche della costruzione del tetto stesso;
  • dimensioni della struttura stessa;
  • contropressione che può creare fluido.

È importante ricordare che il diametro del tubo è una domanda individuale. Non può essere definito come un indicatore universale, applicabile a ciascuna struttura.

Va inoltre notato che il flusso di acqua piovana deve essere situato a una distanza superiore a 0,5 metri l'uno dall'altro. Se si utilizzano diversi sinkhole per scaricare l'acqua, dovrebbero coprire aree del tetto approssimativamente uguali.

Fidati del calcolo e della progettazione del sistema di drenaggio è necessario solo per i professionisti che hanno esperienza in questa materia. Se tutto è fatto con alta qualità, il proprietario della casa non avrà alcun problema con le precipitazioni in futuro.

Caratteristiche generali dell'installazione del sistema di drenaggio

Al fine di rendere l'installazione del drenaggio interno, i lavori dovrebbero iniziare con le sezioni inferiori, collegandole gradualmente direttamente agli imbuti. Tutti gli elementi devono essere correttamente e correttamente interconnessi e sigillati.

  • I serbatoi dell'acqua possono essere installati a una distanza di 60 metri l'uno dall'altro. Se la superficie è inclinata, questa distanza non deve superare i 48 metri. Nel caso in cui il tetto piano si trovi sopra gli alloggi, almeno due imbuti dovrebbero trovarsi sopra ogni sezione. I gusci di questi prodotti devono essere completamente nascosti tra i soffitti. Il materiale di copertura dovrebbe essere strettamente adiacente a questi dispositivi, non permettendo all'acqua di fluire nelle fessure.
  • I serbatoi dell'acqua possono essere incollati nella struttura o l'installazione può essere effettuata utilizzando viti in acciaio inossidabile.
  • Drenaggio interno dell'imbuto di installazione. L'imbuto è collegato ai rubinetti tramite prese di espansione. La distanza dal muro esterno non deve essere inferiore a 1 metro.
  • I tubi di scarico possono essere posizionati in locali tecnici, in fattorie speciali o in soffitte. Non devono essere al di sopra dell'apparecchiatura, che è controindicata a contatto con i liquidi. La pulizia e le revisioni dovrebbero essere collegate all'uscita della presa. Questo può essere fatto con rubinetti o tee.
  • È preferibile installare i riser in nicchie speciali o miniere, dove si trovano i tubi di riscaldamento o di ventilazione. Inoltre, possono essere tenuti nei corridoi di locali residenziali o lungo colonne di edifici industriali. Se il rilascio di acqua avviene in modo aperto, il muro all'uscita del tubo deve essere sigillato con lana minerale e intonacato. Allo stesso tempo, è importante fornire opzioni per deviare l'acqua dall'edificio in modo che il terreno non si eroda.

conclusione

Un tetto piano con drenaggio interno è un'ottima soluzione per precipitare, se il sistema è stato progettato ed eseguito secondo tutte le regole e in accordo con le caratteristiche individuali dell'edificio e della regione in cui si trova.

Pertanto, questo lavoro dovrebbe essere preso nel modo più serio e attento possibile al fine di evitare eventuali errori che potrebbero successivamente portare a conseguenze negative.