Drenaggio e fossa di drenaggio: rafforzamento di pendenza e pendenza

I fossati sono scavi lineari lungo strade, cantieri o singoli appezzamenti di terreno. Tali fossati sono spesso chiamati drenaggio o drenaggio. Il loro compito principale è quello di drenare strade, piste o sezioni. I canali di drenaggio o di drenaggio vengono utilizzati quando la profondità della falda freatica è fino a 2 metri. Se i fossati intercettano e deviano l'acqua proveniente dal territorio a monte, allora tale fossa di drenaggio viene chiamata altopiano. Se i canali di drenaggio si trovano lungo tutti i bordi di una sezione o strada, tali fossati vengono chiamati cuvette. Se un appezzamento o una strada ha un flusso di acqua freatica per tutto l'anno, il drenaggio viene effettuato mediante canali in vassoi chiusi. Fossi di drenaggio si trovano sul lato di afflusso di acque sotterranee. Nella palude (terreni di torba) sono previsti canali di drenaggio su entrambi i lati della strada e da tutti i lati dell'area di drenaggio. Per i terreni argillosi, si ipotizza che i pendii di drenaggio più piccoli siano 2 (2 ppm - ovvero una pendenza di 2 cm per 10 metri) e per i terreni sabbiosi - 3. [secondo SP 104-34-96 e il Manuale per SNiP 2.05.07-85 2.229].

Per i canali di drenaggio (fossati) in prossimità delle autostrade, il fondo dei canali di drenaggio dovrebbe avere una pendenza longitudinale di almeno 5 e, in casi eccezionali, almeno 3. Se è impossibile garantire le pendenze consentite, devono essere fornite correnti veloci, gocce e pozzi d'acqua. Se, quando si progetta un profilo longitudinale di canali di drenaggio, le condizioni topografiche dell'area non consentono di sostenere la stessa pendenza longitudinale, si dovrebbero designare pendenze ripide su brevi tratti con il tipo appropriato di fissaggio o disporre inserti tra loro con pendenze che non richiedono fortificazioni. La portata d'acqua minima consentita nelle condizioni di evitare l'interramento dei canali è di 0,25 - 0,30 m / s (per i fossati che non hanno rinforzo e non sono coperti da vegetazione).

L'intero sistema di drenaggio superficiale imperfetto delle aree, ad eccezione del dispositivo stesso dei canali di drenaggio, comprende la pianificazione del territorio e le vasche evaporative del dispositivo o i pozzi di assorbimento. Non è consentito progettare il rilascio di acqua atmosferica da fossati e canali di drenaggio in:
- corsi d'acqua che fluiscono all'interno dell'insediamento e hanno una velocità di flusso inferiore a 5 cm / se una velocità di flusso inferiore a 1 m 3 / giorno;
- stagni non scorrevoli;
- serbatoi in luoghi appositamente progettati per le spiagge;
- stagni di pesce (senza permesso speciale);
- cavità chiuse e pianure soggette a ristagni;
- burroni erosi senza particolare rafforzamento dei loro canali e delle loro sponde;
- fiumi inondati paludosi. [Paragrafo 2.194 del Manuale per SNiP 2.05.07-85]
Nei luoghi in cui i corsi d'acqua fluiscono verso i pendii di burroni e pianure, i dispositivi di drenaggio devono essere messi da parte dal sottosuolo e provvedere al loro rafforzamento. L'abbinamento dei canali di drenaggio con il canale dei corsi d'acqua deve essere progettato con le seguenti condizioni:
nel luogo della coniugazione il fossato dovrebbe essere diretto lungo il corso d'acqua;
- l'angolo tra gli assi del fossato e il corso d'acqua per nominare non più di 45 °;
- cambiare la direzione del fosso per disegnare in modo uniforme lungo una curva con un raggio di almeno 5 m, e in corrispondenza di punti di avvicinamento a gocce, correnti veloci e strutture artificiali - almeno 10 m.
- l'altezza della bocca - il rilascio di acqua da un fosso o vassoio deve essere inferiore al livello del bordo del fondo stradale di almeno 1 m.

La pendenza delle pendenze del lato della strada dovrebbe essere 1: 1,5 (1 parte in verticale in 1,5 parti in orizzontale). La profondità delle cuvette deve essere presa non meno di 0,6 m, e la larghezza lungo il fondo - 0,4 m Per le aree con clima secco, è possibile ridurre la profondità delle cuvette a 0,4 m Nelle paludi, la profondità e la larghezza del fondo della cuvetta deve essere almeno 0,8 metri (e nelle paludi con limo amorfo o sapropel - 2 metri). Le cuvette devono essere progettate, di regola, con una sezione trasversale trapezoidale e con giustificazione appropriata - un profilo semicircolare.

Vista del fossato

Larghezza inferiore dopo il rinforzo, m

LiveInternetLiveInternet

-musica

-

-categorie

  • Tessitura di arazzi (14)
  • NOOKING (10)
  • (1)
  • Lavoro a maglia / per bambini (620)
  • accessorio moda (129)
  • AVACADO (4)
  • Water-colorography (28)
  • alcol (175)
  • Applicazione (233)
  • Zucchine melanzane (152)
  • BATTENBERG LACE (4)
  • COSTUME (63)
  • Pancakes! (83)
  • Piatti da bastoncini di granchio (2)
  • piatti di fegato (2)
  • Bruges Lace (50)
  • RESPIRAZIONE (66)
  • Infeltrimento (2)
  • BAGNO (27)
  • video (7)
  • SECONDI PIATTI (252)
  • BOTTLES, MANTS (18)
  • BAKING OUT (1262)
  • Tutti i ricami (587)
  • Ricamo (55)
  • scarpe a maglia (pantofole) (4)
  • MAGLIERIA + TESSUTO (121)
  • lavoro a maglia - hodgepodge (146)
  • maglieria su una forcella (94)
  • giocattoli a maglia (24)
  • guarnire (1)
  • SALUTE E SALUTE (266)
  • GUILLING (29)
  • Argilla (29)
  • TETTUCCIE (148)
  • Cucinare in pentole. (1)
  • ci cuciniamo (2)
  • Funghi prozapas (7)
  • DACHA (2875)
  • PEST MANAGEMENT (15)
  • Attrezziamo la casa (385)
  • GIARDINO (406)
  • SAD (178)
  • GIARDINAGGIO (179)
  • decoupage (274)
  • Jute Filigree (4)
  • COLAZIONE BREAKFAST (100)
  • terreni (140)
  • PREPARATI PER L'INVERNO (402)
  • Casseruola (72)
  • da residui di filato (3)
  • imitazione di pizzo irlandese (4)
  • Interno (131)
  • Interni (32)
  • Irish Lace (686)
  • calamari (25)
  • Coaching (0)
  • Quilling (1)
  • Cupcakes (5)
  • MOVIE (92)
  • pelle e lavoro a maglia (46)
  • Collages of glue-paint (2)
  • Pazzo (45)
  • Giogo circolare (1)
  • Lace Collars (1)
  • GANCIO (1540)
  • FLAT WIRE (1963)
  • Tessuto origami (24)
  • Phylumica (3)
  • Vecchi jeans nell'affare! (93)
  • magia (4)
  • Mantra (14)
  • Maschere facciali (38)
  • Palette knife (12)
  • pelliccia (41)
  • Mosaico di piatti spezzati (18)
  • Congelamento di frutta e verdura (22)
  • Saggezza (4)
  • musica (12)
  • MUSICA (38)
  • Tra i preferiti (42)
  • la cosa stessa (2)
  • sapone (9)
  • CARNI DI PIATTI CALDI (6)
  • bevande (144)
  • Nitografia (4)
  • Amuleti (6)
  • pulizia del corpo (39)
  • DADMARE (334)
  • PASTELLO (78)
  • PASQUA (71)
  • PAELIA (3)
  • Maglia peruviana (1)
  • picnic (2)
  • PIZZA (25)
  • PIANURE (4)
  • REGALI (748)
  • artigianato da vecchi giornali (187)
  • CUSCINI (320)
  • link utili (13)
  • POSTNIC DISHES (6)
  • Piatti Lenten (1)
  • CONSIGLI DI ROTTURA (95)
  • FESTIVE (369)
  • presina (5)
  • LETTURA DI PSICOLOGIA (50)
  • PATCHWORK SENZA AGO (1)
  • AGO DI LAVORO (156)
  • PIZZO ROMANO (79)
  • RUNES (61)
  • Pesce (187)
  • INSALATE E SNACK (342)
  • Salò. (32)
  • bambole fatte in casa (11)
  • shampoo fatti in casa (25)
  • IL PIÙ MIGLIORE (24)
  • matrimonio (4)
  • MATRIMONIO (0)
  • SEMGA (1)
  • SYMORON (62)
  • SINELL (23)
  • DOLCI (179)
  • pasta sfoglia (69)
  • DIVERTENTE (59)
  • CONSIGLI (208)
  • Impasto salato (442)
  • SAUS (48)
  • RAGGI (269)
  • BORSE (417)
  • zuppa (115)
  • SUSHI (21)
  • Formaggio (52)
  • TENERIFE (38)
  • pasticceria (152)
  • crochet all'uncinetto (26)
  • TERRA Technique (3)
  • TORTE (589)
  • Decoratori (9)
  • Raccordo di raccordo (390)
  • Forma libera (134)
  • pane (294)
  • Pulizia del viso (1)
  • CUCITURA (1070)
  • Lace Lace (1)
  • asciugatrice elettrica (3)
  • Encaustic (61)
  • gonne (138)
  • mosaico di uova (25)

-Cerca per diario

-Iscriviti per e-mail

-Lettori regolari

-comunità

-statistica

Drenaggio e fossa di drenaggio: rafforzamento di pendenza e pendenza

Drenaggio e fossa di drenaggio: rafforzamento di pendenza e pendenza

I fossati sono scavi lineari lungo strade, cantieri o singoli appezzamenti di terreno. Tali fossati sono spesso chiamati drenaggio o drenaggio. Il loro compito principale è quello di drenare strade o aree. I canali di drenaggio o di drenaggio vengono utilizzati quando la profondità della falda freatica è fino a 2 metri. Se i fossati intercettano e distruggono l'acqua proveniente dal territorio sovrastante, allora tale fossa di drenaggio viene chiamata montuosa. Se i canali di drenaggio si trovano lungo tutti i bordi di una sezione o strada, tali fossati vengono chiamati cuvette. Se un appezzamento o una strada ha un flusso di acqua freatica per tutto l'anno, il drenaggio viene effettuato mediante canali in vassoi chiusi. Fossi di drenaggio si trovano dal lato di afflusso di acque sotterranee. Nella palude (terreni di torba) i canali di drenaggio sono pianificati su entrambi i lati della strada e su tutti i lati dall'area di drenaggio. Per i terreni argillosi, si ipotizza che i pendii di drenaggio più piccoli siano 2 (2 ppm - ovvero una pendenza di 2 cm per 10 metri) e per i terreni sabbiosi - 3. [secondo SP 104-34-96 e il Manuale per SNiP 2.05.07-85 2.229].

Per i canali di drenaggio (fossati) in prossimità delle autostrade, il fondo dei canali di drenaggio dovrebbe avere una pendenza longitudinale di almeno 5 e, in casi eccezionali, almeno 3. Se è impossibile garantire le pendenze consentite, devono essere fornite correnti veloci, gocce e pozzi d'acqua. Se, quando si progetta un profilo longitudinale di canali di drenaggio, le condizioni topografiche dell'area non consentono di sostenere la stessa pendenza longitudinale, si dovrebbero designare pendenze ripide su brevi tratti con il tipo appropriato di fissaggio o disporre inserti tra loro con pendenze che non richiedono fortificazioni. La portata d'acqua minima consentita nelle condizioni di evitare l'interramento dei canali è di 0,25 - 0,30 m / s (per i fossati che non hanno rinforzo e non sono coperti da vegetazione).

L'intero sistema di drenaggio superficiale imperfetto dei territori, fatta eccezione per la costruzione dei fossi di drenaggio stesso, comprende la sistemazione del territorio e l'installazione di vasche di evaporazione o pozzi assorbenti. Non è consentito progettare il rilascio di acqua atmosferica da fossati e canali di drenaggio in:
- corsi d'acqua che fluiscono all'interno dell'insediamento e hanno una velocità di flusso inferiore a 5 cm / se una velocità di flusso inferiore a 1 m 3 / giorno;
- stagni non scorrevoli;
- serbatoi in luoghi appositamente progettati per le spiagge;
- stagni di pesce (senza permesso speciale);
- cavità chiuse e pianure soggette a ristagni;
- burroni erosi senza particolare rafforzamento dei loro canali e delle loro sponde;
- fiumi inondati paludosi. [Paragrafo 2.194 del Manuale per SNiP 2.05.07-85]
Nei luoghi in cui i corsi d'acqua fluiscono verso i pendii di burroni e pianure, i dispositivi di drenaggio devono essere messi da parte dal sottosuolo e provvedere al loro rafforzamento. L'abbinamento dei canali di drenaggio con il canale dei corsi d'acqua deve essere progettato con le seguenti condizioni:
nel luogo della coniugazione il fossato dovrebbe essere diretto lungo il corso d'acqua;
- l'angolo tra gli assi del fossato e il corso d'acqua per nominare non più di 45 °;
- cambiare la direzione del fosso per disegnare in modo uniforme lungo una curva con un raggio di almeno 5 m, e in corrispondenza di punti di avvicinamento a gocce, correnti veloci e strutture artificiali - almeno 10 m.
- l'altezza della bocca - il rilascio di acqua da un fosso o vassoio deve essere inferiore al livello del bordo del fondo stradale di almeno 1 m.

La pendenza delle pendenze delle cuvette dal lato della strada dovrebbe essere 1: 1,5 (1 parte verticalmente a 1,5 parti orizzontalmente). La profondità delle cuvette deve essere presa non meno di 0,6 m, e la larghezza lungo il fondo - 0,4 m Per le aree con clima secco, è possibile ridurre la profondità delle cuvette a 0,4 m Nelle paludi, la profondità e la larghezza del fondo della cuvetta deve essere almeno 0,8 metri (e nelle paludi con limo amorfo o sapropel - 2 metri). Le cuvette devono essere progettate, di regola, con una sezione trasversale trapezoidale e con giustificazione appropriata - un profilo semicircolare.

Dimensione minima dei canali di drenaggio per varie condizioni del terreno

Vista del fossato

Larghezza inferiore dopo il rinforzo, m

Canali di drenaggio (p.1)

Drenaggio dei fossati

2.200. I canali di drenaggio longitudinali dovrebbero essere forniti dal lato montuoso degli argini senza la costruzione di riserve.

Su un terreno con una pendenza trasversale inferiore a 0,02 con un'altezza di terrapieno inferiore a 1,5 m, in aree di pendenza con pendenza trasversale variabile, così come nelle paludi, i canali di drenaggio dovrebbero essere progettati da due lati della tela.

2.201. Quando si attraversano prati, anfratti, la profondità dei fossati può essere portata a 0,2 m con un banchetto di larghezza non inferiore a 3 m, con un bordo sollevato sopra il livello dell'acqua calcolato non inferiore a 0,25 me una pendenza trasversale della superficie del banchetto dall'argine 0,02 - 0, 04.

La distanza tra la base delle pendici degli argini e il bordo interno dei canali di drenaggio longitudinale dovrebbe essere presa non meno di 3 m, e dal lato del posizionamento del secondo percorso futuro - non meno di 7 m

La superficie del berm tra il terrapieno e il fossato dovrebbe avere una pendenza trasversale di 0,02 - 0,04.

2.202. I canali trasversali dovrebbero essere progettati nei casi in cui il drenaggio dell'acqua dai condotti sotterranei è difficile o il drenaggio longitudinale dalle depressioni locali sul fondo stradale è impossibile.

L'accoppiamento dei canali di drenaggio con il canale del corso d'acqua deve essere progettato con le seguenti condizioni: al punto di congiunzione, il canale deve essere diretto lungo il flusso del corso d'acqua; l'angolo tra gli assi del fossato e il corso d'acqua per nominare non più di 45 °; cambiare la direzione del fosso per disegnare in modo uniforme lungo una curva con un raggio di almeno 5 m, e in corrispondenza di punti di avvicinamento a gocce, correnti veloci e strutture artificiali - almeno 10 m.

Segna la bocca: il rilascio di acqua da un fossato o da un vassoio deve essere al di sotto del livello del bordo del fondo stradale di almeno 1 m.

2.203. La pendenza ottimale del fondo del fossato dovrebbe essere scelta in modo che le portate dell'acqua nei fossati non superino le velocità consentite (non sfocate) per questo terreno secondo il regolamento. 10 di questo manuale.

Se, durante la progettazione di un profilo longitudinale di fossati, le condizioni topografiche dell'area non consentono di sostenere la stessa pendenza longitudinale, è necessario assegnare pendii ripidi su brevi tratti con il tipo appropriato di attacco o disporre inserti con pendenze che non richiedono fortificazioni tra di loro.

La portata d'acqua minima consentita nelle condizioni di evitare l'interramento dei canali è di 0,25 - 0,30 m / s (per i fossati che non hanno rinforzo e non sono coperti da vegetazione).

Fossi montagnosi

2.204. I canali di montagna devono essere collocati sul lato verso l'alto delle cavità per intercettare l'acqua proveniente dal versante e il bacino di drenaggio adiacente, seguita dalla sua deviazione verso il canale sotterraneo più vicino o lontano dal sottosuolo.

Sul terreno con una grande pendenza del pendio, quando la pendenza longitudinale del fossato di montagna sarà maggiore del valore ammissibile per questi terreni e il tipo di rinforzo utilizzato, è necessario fornire dispositivi per smorzare la velocità di scorrimento dell'acqua, correnti veloci e pozzi d'acqua.

In tali casi, in via eccezionale, è consentita anche la collocazione graduale di singole sezioni della fossa montana in pendenza. In questo caso, l'inizio della sezione del fossato, che si trova sotto, dovrebbe essere posizionato con qualche sovrapposizione dell'uscita della sezione a monte. La quantità di sovrapposizione e il tipo di rinforzo del pendio nei punti di uscita delle singole sezioni del fossato dovrebbero essere assegnati alle condizioni ambientali locali.

2.205. La distanza minima tra il bordo del fossato di montagna e il bordo dello scavo, la base del cavaliere o l'argine devono essere assegnati non meno dei valori indicati in tabella. 22.

Elementi di sottofondo

La distanza dal bordo del fosso fino al limite della tacca, m

Tacca di confine senza banchetti e cavalieri

Lo stesso, dal lato di collocare il futuro del secondo modo

La distanza tra la dorsale del fosso montuoso e il fondo del cavaliere è presa in base alle condizioni di assenza di neve. La profondità del fossato è portata a 0,2 m in più rispetto a quanto stimato.

2.206. Le cuvette nelle scanalature devono essere posizionate su entrambi i lati del fondo stradale.

Le cuvette, di regola, dovrebbero essere progettate con una forma trapezoidale con dimensioni non inferiori ai valori indicati in Tabella. 20.

2.207. In assenza di banchetti e trincee per banchetti, la sezione minima delle cuvette deve essere controllata con l'aspettativa di saltare la portata d'acqua stimata secondo l'Appendice. 9 di questo manuale e, se necessario, aumentare la sezione trasversale approfondendo le cuvette mantenendo la larghezza minima lungo il fondo.

Fig. 53. Vassoio del telaio in cemento armato profondo 1 m

1 - telaio in cemento armato; 2 - riempimento da sabbia di grossa, media grandezza, ghiaia o ghiaia; 3 - lastra in cemento armato ipotecata; 4 - fessure di drenaggio; 5 - preparazione di pietrisco; 6 - asfalto; 7 - guida del seno con argilla accartocciata

Fig. 54. Vassoio di cemento armato sotto i binari della ferrovia

1 - blocco di fondazione; 2 - impermeabilizzazione; 3 - blocco di scivolo in cemento armato di sezione chiusa; 4 - dormiente; 5 - ferroviario; 6 - strato di zavorra

Le pendenze del campo delle cuvette devono essere progettate con una pendenza uguale alla pendenza della pendenza della tacca e le pendenze delle cuvette sul lato del nastro non devono superare i valori indicati in Tabella. 20.

La pendenza longitudinale delle cuvette deve essere considerata uguale alla pendenza del fondo stradale. All'interno delle scanalature con una pendenza longitudinale inferiore a 2 ‰ cuvetta prescritta con una pendenza longitudinale di 2. Ai punti spartiacque, la profondità delle cuvette può essere ridotta a 0,2 m mantenendo la larghezza lungo il fondo.

2.208. Per la rimozione dell'acqua superficiale in assenza di fognature temporanee, vassoi chiusi o dispositivi di drenaggio devono essere forniti in conformità con le linee guida di SNiP 2.05.07-85, paragrafo 2.67.

I vassoi sono utilizzati in condizioni anguste, dove la progettazione di canali aperti verso l'alto è difficile, così come con pendenze instabili. I vassoi sono disposti in solchi profondi, all'interno dello sviluppo della pista di punti separati e inter-percorsi per il passaggio dell'acqua da un lato all'altro della strada, intercettazione del livello delle acque sotterranee e loro rimozione al di fuori del territorio drenato.

Non è appropriato utilizzare i vassoi in caso di formazione di brina su di essi e su terreni ondeggianti.

Fig. 55. Vassoi sezionali non sfalsati

a - 0,2 m di profondità con pareti cieche; b - lo stesso, con una profondità di 0,85 m con fori di drenaggio nelle pareti; in - blocco di un vassoio indistinto

2.209. I vassoi del telaio sono assemblati da telai prefabbricati, piastre e rivestimenti incorporati, nonché sezioni non sfalsate in cemento armato (figura 53).

Si consiglia l'uso di vassoi con telaio in cemento armato: in caso di un dispositivo difficile di un fossato aperto o di un fossato; se necessario, abbassando il livello di falda o intercettazione e drenile nell'apporto di acqua; all'approfondimento dei fossati negli esistenti solchi profondi; a inexpediency di taglio di pendii di dragaggio.

La pendenza longitudinale minima del fondo del vassoio è 0,002.

2.210. I vassoi intermedi sono calcolati senza tener conto dell'effetto del carico temporaneo dal materiale rotabile (figura 54). Quando si sistemano vassoi di maggiore profondità o localizzati nella zona dei carichi dal treno, nonché su pendenze ripide, il design dei vassoi deve essere progettato individualmente.

2.211. I vassoi senza vassoio, sezionali (interstiziali) devono essere progettati per deviare l'acqua lungo il percorso e in caso di flusso longitudinale di acqua vicino a edifici e strutture, piattaforme e piattaforme di carico aperte (Fig. 55). I tipi di vassoio sono indicati nella serie 3.501-68 "Vassoi intermedi prefabbricati in cemento armato su reti industriali" sviluppati da PromtransNIIproekt e nell'album di dispositivi di drenaggio alle stazioni (numero di inventario 000) sviluppato da Mosgiprotrans.

2.212. I vassoi sotto le guide sono disposti nei casi in cui il flusso d'acqua supera il possibile per i vassoi non dispersivi. Vassoi in cemento armato con una sezione trasversale di 0,75 '1,25 m (Fig. 54), disposti su fondamenta in blocchi di cemento armato, e in buone condizioni tecnico-geologiche - su preparazione di pietrisco, hanno ricevuto il maggior uso. I vassoi possono essere costruiti in uno o più modi.

Pozzi assorbenti e pozzi evaporativi

2.213. In assenza della possibilità di deviare l'acqua dalle depressioni chiuse del rilievo intersecato dal fondo stradale, dovrebbero essere progettati i pozzi di assorbimento o le piscine di evaporazione.

I pozzetti assorbenti si dispongono nei punti in cui si verificano a bassa profondità dalla superficie della terra i terreni ben drenanti e non carsici, il cui spessore è sufficiente ad assorbire la quantità calcolata di acqua superficiale. La possibilità di utilizzare pozzi assorbenti è coordinata con la stazione sanitaria ed epidemiologica locale.

Come assorbente d'acqua, è possibile utilizzare la costruzione di un filtro con un diametro di 1,5 e 2 m secondo il design standard di Mosgiprotrans ().

2.214. Le vasche evaporanti sono autorizzate a prevedere la progettazione del sottofondo nelle zone stradali V e V. Le depressioni locali, le depressioni, le cave sviluppate e le riserve con una profondità non superiore a 0,4 m possono essere utilizzate come bacino di evaporazione, mentre nelle aree in cui le riserve saranno utilizzate per evaporare le piscine, non è possibile progettare argini senza sponde. Sono consentite le piscine evaporative del dispositivo su entrambi i lati del fondo stradale ad una distanza di almeno 10 m dai piedi del pendio del terrapieno fino al bordo dell'acqua nella piscina. Il volume del bacino dovrebbe essere fino a 300 m3 e la profondità dell'acqua non deve superare 1 m.

Calcoli idraulici di fossati, cuvette e vassoi

2.215. Quando si progettano i canali di drenaggio e drenaggio, fossati e vassoi, le dimensioni della loro sezione trasversale sono stabilite in base alla portata d'acqua stimata per le precipitazioni, che viene determinata in base ai requisiti di SNiP 2.01.14-83 e secondo il programma di calcolo idraulico automatizzato indicato nell'appendice. 9 di questo manuale. Per il calcolo delle dimensioni dei fossati con il metodo di selezione, è possibile utilizzare le tabelle sviluppate da Glavtransproekt.

2.216. Le sezioni trasversali calcolate di fossati, cuvette e scivoli sono assegnate ai punti di frattura della pendenza longitudinale del fondo dei fossati, e in aree con una pendenza uniforme - nei punti di bruschi cambiamenti nel flusso d'acqua stimato, ma non inferiore a 200 m.

Nel calcolare trincee e vassoi per una portata costante con la stessa pendenza longitudinale, è sufficiente calcolare una sezione.

Fig. 56. La progettazione del pozzo di assorbimento di anelli in cemento armato con un diametro di 0,7 e 1 m

1 - parte superiore dello strato assorbente; 2 - anelli di cemento armato; 3 - area cieca di un ciottolo o di lastre di cemento armato; 4 - portello in ghisa; 5 - regolazione delle pietre di cemento; 6 - copertura di legno; 7 - anello di supporto; 8 - piastra del pavimento; 9 - sabbia grossa; 10 - pietrisco; 11 - una pietra; 12 - le parentesi correnti

Rinforzo del fossato

2.217. A seconda delle condizioni geotecniche e idrologiche, il rafforzamento delle pendenze e del fondo dei fossati viene effettuato nei seguenti modi:

erba in pendenza in celle di cemento (fig. 57);

pendii erbosi in pali, in lastre di pietra (fig. 58).

Rafforzamento del fondo di fossati con pietrisco, spessore cm e con pendenze uguali (figura 59).

Rafforzamento del fondo di fossati con pietrisco con sabbia, spessore di cm, e pendenze ossiv con semi di erba selvatica (Fig. 60).

Rafforzamento delle pendenze mediante levigazione di un terrapieno e di scavo non inondati mediante il fissaggio del sacco con ferri da maglia in legno (Fig. 61).

Il manto erboso viene tagliato in aree con terreni argillosi in condizioni prossime all'insediamento del manto erboso nelle pendici di argini o solchi. Spessore di zolla cm, e la dimensione nel piano è determinata dal progetto secondo la ricerca geobotanica.

Pali, pali, sottobosco prodotti da rocce di salice; la loro lunghezza, lo spessore nella camera bassa è determinato dal progetto.

Rafforzare le pendenze e il fondo dei fossati con lastre di cemento armato è mostrato in Fig. 62. In presenza di acqua aggressiva, viene utilizzato calcestruzzo resistente alla lisciviazione.

Il rinforzo dei pendii sommersi con asfalto in calcestruzzo è costituito da lastre e rivestimenti monolitici antierosione secondo GOST 9128-84.

Il rinforzo di pendii instabili di argini e scavi mediante semina di erba meccanizzata è mostrato in fig. 63.

Fig. 57. La struttura di montaggio delle pendici degli argini e dei solchi delle erbe nelle celle di barre di cemento

Fig. 58. Rafforzamento delle pendenze degli argini e delle cavità con erba selvatica che cresce l'erba

e - nelle cellule formate dai poli; b - nelle celle di lastre di pietra; 1 - pali di legno; 2 - poli longitudinali; 3 - terreno vegetale con fertilizzanti; 4 - pavimentazione in pietra; 5 - seme di erba selvatica da uno strato di 0,05-0,1 m di spessore

Fig. 59. Rafforzare il fondo dei fossi con macerie e pendii odonovkoy

1 - pietrisco con spessore dello strato di sabbia di 0,08 - 0,1 m; 2 - paletti di legno per il fissaggio del tappeto erboso; b - la larghezza della pianta del fosso mediante calcolo; RGV - stima dell'orizzonte idrico

Fig. 60. Rafforzamento del fondo di fossi con macerie e pendii di obsevom con semi di erbe selvatiche

1 - pietrisco con sabbia dello spessore di 0,08-0,1 m; 2 - pendio, seminato con semi di erbe selvatiche; RGV - stima dell'orizzonte idrico

Fig. 61. Rafforzamento delle pendenze con terreno piano

e - terrapieno nepodteplyaemoy; b, c - schema di fissaggio di paletti di legno di dernin

Fig. 62. La progettazione delle lastre in cemento armato di fossa di montaggio

1 - lastra di cemento armato; 2 - lo strato di sabbia sottostante con uno spessore di 0,2 m; RGV - orizzonte idrico stimato; b - la larghezza del fondo del fossato mediante calcolo

Fig. 63. Lo schema per il rafforzamento di pendii instabili con erbe idroseminate meccanizzate.

a - tumulo; b - tacche; 1 - nastro erboso; 2 - fosso; 3 - strato vegetale con uno spessore di 0,15 m; 4 - scaffale zaguvetnaya

Fig. 64. Modi per rafforzare le inondazioni pendenza pavimentazione solitaria

a, b - pietra di varie dimensioni di diametro; 1 - una pietra con una dimensione di 0,15 - 0,2 m; 2 - lo stesso, 0,18 - 0,2; 3 - lo stesso, 0,12 - 0,18; 4 - uno strato di sabbia o macerie; 5 - uno strato di pietra con una dimensione di 0,25 m; 6 - pietrisco o ghiaia 0,1 - 0,15 m; e - altezza di un'incursione di un'onda e una subtime sulle costruzioni d'acqua; RGV - stima dell'orizzonte idrico

Fig. 65. Rafforzamento delle pendenze delle placche di terra

1 - lastra in cemento armato; 2 - area cieca di pietra; 3 - sabbia; RGV - orizzonte idrico stimato; SMOA - Low Water Horizon

Il rinforzo delle pendici allagate è fatto da un'unica pavimentazione (figura 64).

Il rafforzamento della costa è costituito da blocchi di cemento armato all'altezza di un'incursione a onde con pendenza di 1: 1 o 1: 0,5, con levigatura del boschetto e pavimentazione in pietra (vedere la figura 65).

Il rafforzamento delle piste inondate con doppia pavimentazione e rivestimento in cemento armato flessibile sviluppato da ZNIIS è mostrato in Fig. 66.

Rafforzamento dei versanti allagati con lastre monolitiche in cemento armato sono mostrati in fig. 67 e asfalto - in fico. 68.

Fig. 66. Rafforzamento dei pendii sommersi

a - doppia pavimentazione; b - rivestimento flessibile in cemento armato del design ZNIIS; 1 - lo strato superiore di pietra; 2 - lo stesso, lo strato inferiore; 3 - pietrisco 0,1 m di spessore; 4 - rivestimento flessibile in cemento armato; 5 - cuciture monolitiche costruttive; 6 prismi resistenti in pietra; a è l'altezza del raid dell'onda e del ristagno vicino alle strutture GVV - orizzonte d'acqua alta

Fig. 67. Potenziamento di pendii allagati con lastre monolitiche in cemento armato

1 - prisma resistente in pietra; 2 - sabbia grossa; 3 - la superficie inferiore del serbatoio; 4 - lastre di cemento armato; 5 - segna la cima della pendenza del monte; 6 - lo strato sottostante di macerie e ghiaia; 7 - lastre prefabbricate in calcestruzzo; 8 - cucitura termoretraibile; 9 - lastre monolitiche in cemento armato; 10 - cuciture strutturali; RGV - orizzonte idrico stimato; b - larghezza della piastra

Fig. 68. Rafforzamento delle pendenze sommerse con lastre di asfalto

1 - prisma di pietra resistente; 2 - ghiaia leggera; 3 - preparazione di pietrisco con spessore di 0,15 m; 4 - lastre di cemento asfaltato di 3.9 "2.9" di dimensione 0.1 m; RGV - stima dell'orizzonte idrico

L'uso di geotessili nella costruzione di strutture stradali

2.218. Le caratteristiche dei geotessili (materiali sintetici non tessuti) utilizzati nella costruzione di strade sono riportate nell'appendice. 15.

2.219. I geotessili dovrebbero essere posati su terreni argillosi del sito principale del sottosuolo, pianificati su entrambi i lati dell'asse del percorso con una pendenza di almeno 0,04. Il materiale viene posizionato lungo l'intera larghezza del fondo stradale principale. Lo spessore minimo dello strato di zavorra (ammasso di sabbia, pietrisco o zavorra di amianto) sul geotessile deve essere di almeno 0,3 m (figura 69 a).

Se necessario, i geotessili rinforzano le pendenze e il fondo delle cuvette o dei vassoi. Il fosso è coperto da sabbia o altro terreno drenante (Fig. 69, b).

2.220. I geotessili sono usati nella costruzione di vassoi profondi quando si costruiscono le basi dei tubi di scarico come materiali anti-zuccherini (Fig. 70). In luoghi di rimozione di piccole frazioni di terreno, vengono posati geotessili, che vengono caricati con un terreno di drenaggio di 0,05-0,1 m di spessore, con il pericolo di perlustrare il terreno dal flusso di acqua proveniente da un tubo di drenaggio; sul sito della sua uscita sulla superficie sistemare un contorno di roccia.

Fig. 69. Disegni del terrapieno e degli scavi su terreni bagnati del sito principale e fossati con la posa di geotessili

1 - strato di zavorra; 2 - geotessili; 3 - terreno di sottofondo; 4 - sabbia; 5 - drenare il terreno in un fosso; 6 - strato livellante di sabbia 0,15 m di spessore

Fig. 70. Misure antisudusione con geotessili

a - rafforzamento della pendenza dello scavo e della cuvetta dalla rimozione della sabbia dalla falda acquifera confinata; b - rafforzare il fondo del tubo di scarico dall'erosione e dalla fusione della falda sabbiosa; 1 - geotessili; 2 - strato di zavorra; 3 - terreno argilloso; 4 - acquifero sabbioso; 5 - strappare la pietra; GGV - orizzonte delle acque sotterranee

Fig. 71. Disegni per la protezione delle pendenze dall'erosione dell'acqua durante le periodiche inondazioni

e - da piastre di cemento armato con uno strato di sabbia; b - con uno strato di geotessili; 1 - lastre di cemento armato; 2 - livellamento strato di macerie; 3 - lo strato sottostante di spessore della ghiaia di 0,2 - 0,3 m; 4 - geotessili; 5 - strappare la pietra; UVV - livello dell'acqua alto

Fig. 72. Il design del pendio per proteggere dall'erosione con inondazioni costanti.

e - da un contorno di pietra e fashin; b - con l'uso di geotessili, ricoperti da un tappeto flessibile di piastre; 1 - lastre di cemento armato con uno spessore di 0,07-0,1 m; 2 - strato di livellamento di pietrisco con uno spessore di 0,1 - 0,15 m; 3 - strato di lettiera di sabbia 0,2-0,3 m; 4 - strappare la pietra; 5 - fascines; 6 - geotessili; 7 - tappeto flessibile di piastre; 8 - strato di sabbia livellante; 9 - la superficie del pendio dopo l'erosione; 10 - strato alluvionale di sabbia; IWV - livello dell'acqua alta; DUM - livello di acque basse

2.221. I geotessili dovrebbero essere usati nella costruzione del sottofondo, costruito su terreni deboli (torba, limo, torba e terreni saturi d'acqua, così come su Maria). Ciò consente di garantire un assestamento uniforme della base degli argini, la prevenzione della loro diffusione e dei terreni rigonfi ai lati.

I geotessili possono essere usati sulle paludi di tipo I senza fare pipì.

2.222. I geotessili dovrebbero essere usati nella costruzione di sottofondi, costruiti su terreni di permafrost, tra cui mari. Ciò consente di salvare il muschio e la copertura vegetale e, soprattutto, di riempire gli argini in qualsiasi momento dell'anno utilizzando terreni argillosi in eccesso alla base di argini fino a 1 m di altezza. secondo 15.

2.223. Nelle aree di kurum, ghiaione e materiale grossolano, comuni nella zona del permafrost, i geotessili sono collocati sul sito principale del fondo stradale lungo uno strato piano di sabbia di spessore da 0,1 a 0,15 m, quindi viene versato lo strato di zavorra. I geotessili consentono di salvare il permafrost appena formato sotto gli argini, alla profondità stimata.

2.224. I geotessili dovrebbero essere usati per rinforzare pendii, terrapieni, dighe, controbunch con l'aumento e la caduta del livello dell'acqua invece del filtro di ritorno, impilati sopra il livello della falda freatica (Fig. 71).

2.225. Per proteggere i pendii costantemente inondati di argini e pendii naturali, dovrebbero essere progettati schizzi di pietra, fascini, gabbioni (figura 72a), e se non ci sono tali materiali nell'area di costruzione, è possibile utilizzare geotessili coperti con un tappeto flessibile dalle piastre.

Costruzioni di drenaggio

2.226. Per ridurre, intercettare e rimuovere le acque sotterranee dal sottosuolo, dovrebbe essere progettato il drenaggio. La loro progettazione e posizione nel piano sono fatte sulla base di rilievi idrogeologici e di confronto tecnico-economico delle opzioni in funzione delle dimensioni del flusso di acqua, della profondità delle acque sotterranee, del congelamento stagionale dei terreni, del terreno e delle dimensioni del sottosuolo.

Il nome degli scarichi, il loro scopo (ambito) sono riportati nella tabella. 23 e disegni - in fico. 73.

2.227. Il drenaggio è progettato sulla base di dati geologici di rilievo geologico, se esistono informazioni: sulla composizione granulometrica della falda acquifera; coefficiente di filtrazione; l'altezza della risalita capillare del terreno e l'angolo di attrito interno; dati sulla profondità del congelamento stagionale dei suoli; informazioni sul regime delle acque sotterranee e la sua aggressività in relazione a cemento e metallo.

2.228. La pendenza del fondo del drenaggio deve essere costante o crescente alla sua parte inferiore. Le fratture del profilo longitudinale del drenaggio sono consentite nei tombini. Si assume che le pendenze longitudinali del sottosquadro e dei drenaggi imperfetti siano uguali alla pendenza del percorso, mentre la pendenza ottimale è; in condizioni di sollievo difficili - 2 ‰ e in casi eccezionali - 1 ‰. Le portate d'acqua nei tubi di drenaggio dovrebbero essere inferiori a 1 m / s.

2.229. Quando il livello della falda freatica si verifica a profondità fino a 2 m, devono essere intercettati e portati via con vassoi e canali aperti, in aree con flusso di acqua freatica per tutto l'anno - vassoi chiusi. Nelle aree con terreni erosi, è necessario fornire un filtro di ritorno dietro le pareti dei vassoi.

Quando le acque sotterranee si trovano a profondità superiori a 2 m, devono essere progettati sistemi di drenaggio, gallerie e pozzi. Allo stesso tempo, il drenaggio dovrebbe essere progettato per proteggere la strada sotto diversi percorsi e strade parallele, tenendo conto di una singola rete di drenaggio progettata per il sito industriale nel suo complesso o parte di esso, nonché con la rete fognaria esistente, che può essere utilizzata per scaricare l'acqua da esso drenaggi.

Fig. 73. Schemi di drenaggio

1 - curva di depressione; 2 - strato impermeabile all'argilla; 3 - terriccio; 4 - vassoio in cemento armato; 5 - drenaggio; 6 - sacco zavorra; 7 - drenaggio pendente; 8 - drenaggio dei contrafforti; 9 - drenaggio del pozzo in terreni rocciosi; 10 - drenaggio chiuso con filtro inverso; 11 - berm; 12 - fossato; 13 - galleria; 14 - frana; 15 - l'adito; 16 - assorbire bene; GGV - orizzonte delle acque sotterranee

Fossa di drenaggio: pro e contro di un sistema aperto di drenaggio dell'acqua

Non tutti sono stati abbastanza fortunati da diventare proprietari di un appezzamento di terreno su un terreno pianeggiante, illuminato dal sole e allo stesso tempo asciutto - molti sono costretti a stabilirsi per terreni su terreni con alti livelli di acque sotterranee e un alto rischio di inondazioni. Tuttavia, questo non è un motivo di tristezza: puoi liberarti di questo problema!

Caratteristiche e scopo

Prima di comprendere le caratteristiche del canale di drenaggio, è necessario soffermarsi sul concetto stesso di "drenaggio". Quindi il drenaggio è il processo di drenaggio del terreno paludoso e rimozione dell'eccesso di umidità dal terreno. Questo termine si riferisce anche alla costruzione di un sistema di trincee, fossati e pozzi, che sono progettati per drenare l'acqua. Perché è necessario?

L'acqua in eccesso nel terreno crea molti problemi. Costante "squish" sotto i piedi e pozze non essiccanti sono solo il più piccolo di loro. Molto peggio

  • Impatto negativo sull'atterraggio È quasi impossibile raccogliere un buon raccolto in condizioni di elevata umidità, le radici delle piante marciscono e le piantine semplicemente non si sviluppano.
  • Le acque sotterranee situate in alto eliminano ogni possibilità di sistemare un seminterrato o una cantina sotto casa.
  • Un grande pericolo minaccia sia la casa stessa, sia gli annessi supplementari sul sito, poiché durante il periodo di scioglimento attivo della neve la terra è piena di umidità e comincia a sollevarsi. Ciò crea ulteriore pressione sulle strutture di supporto e spesso causa deformazioni dei supporti.

La disposizione del drenaggio è considerata una soluzione eccellente che aiuterà a prevenire tutti questi problemi. Di norma, i siti privati ​​sono protetti da una fossa di drenaggio in cui il tubo è rinforzato. Questo sistema crea buone condizioni per la raccolta e la rimozione dell'acqua nella zona inferiore.

È abbastanza realistico creare strutture protettive nel paese stesso, ma è necessario farlo prima dell'inizio dei lavori di miglioramento. Drenaggio fossato, tubo o pozzo - questi elementi formano un sistema di drenaggio nel sito.

È importante determinare la probabilità di inondazioni, oltre a valutare le proprie capacità e selezionare un sistema di drenaggio che meglio si adatta alle caratteristiche del rilievo e alle possibilità di budget anche prima dell'inizio dello sviluppo del sito.

Esistono diverse varietà di canali di drenaggio.

  • Drenaggio aperto: questo sistema è considerato il più semplice, non c'è bisogno di scavi seri, l'unica cosa che è necessaria è scavare diversi fossati in tutto il sito, e anche portare un tubo della tempesta lì. Questo sistema consente di rimuovere efficacemente l'eccesso di irrigazione e l'acqua piovana.
  • Drenaggio profondo: questa opzione è più laboriosa, viene utilizzata in aree in cui l'acqua sotterranea si trova vicino alla superficie e su terreni argillosi con scarso assorbimento di umidità. La base della struttura di drenaggio qui è il tubo, rinforzato in una trincea pre-scavata. Quest'ultimo, a sua volta, conduce a un bacino di raccolta speciale o tubo collettore più grande.
  • Drenaggio verticale: un tale sistema comporta la costruzione di una rete di diversi pozzi, che sono montati attorno all'edificio, l'umidità versata in essi viene pompata all'esterno. Questo è un sistema efficace, tuttavia richiede accurati calcoli ingegneristici e un lavoro costoso.

Dove è necessario e quali sono i requisiti?

Il canale di drenaggio viene spesso fornito in aree relativamente piccole, ciò è dovuto al basso grado di automazione del lavoro sulla sua implementazione, alla necessità di riparazioni regolari e ad una breve durata. Per scopi industriali, i fossati non sono praticamente usati.

Esistono alcuni SNiP che stabiliscono standard e requisiti per i canali di drenaggio.

Secondo loro, è severamente proibito portare una trincea con acqua piovana per:

  • serbatoi abitati da organismi viventi;
  • burroni erosi o fossati non fortificati;
  • corsi d'acqua e fiumi che scorrono;
  • serbatoi, sulle cui rive ci sono aree ricreative per famiglie;
  • pianure soggette a ristagni.

Non è consentito installare un canale di drenaggio su terreni nei casi in cui l'altezza del flusso di acque sotterranee è inferiore a 2 metri. In caso contrario, le acque reflue potrebbero essere scaricate nelle falde acquifere. Per tali siti, gli esperti raccomandano di dotare i canali dotati di botole chiuse.

Tutti i tipi di sistema di drenaggio sono soggetti alle norme SP 104-34-96 e SNiP 2.05.07-85. Essi specificano gli angoli di inclinazione ammissibili, limitando le distanze agli edifici residenziali e ad altre strutture, nonché le migliori opzioni per le prestazioni, a seconda delle caratteristiche del terreno, del terreno e della portata richiesta del fossato.

In conformità con loro si distinguono i seguenti requisiti.

  • Su un terreno pianeggiante, l'angolo di inclinazione non deve superare il 3-5% - questo corrisponde approssimativamente ad un dislivello di 3-5 cm ogni 10 metri.
  • Il canale di drenaggio dovrebbe essere disposto a una distanza dalle recinzioni e dalle strutture di supporto della casa e degli edifici esterni, altrimenti vi è un'alta probabilità di diluizione della loro base. Pertanto, la distanza dal fossato alle strutture erette deve essere di almeno 30 cm e le pareti del sistema di drenaggio devono essere compattate in modo obbligatorio in modo che le acque non vengano lavate sotto le fondamenta.

Punti di forza e punti deboli

I vantaggi del drenaggio sono evidenti: questa è la possibilità di rimuovere efficacemente l'umidità in eccesso dal sito, il che significa ridurre il rischio dei seguenti spiacevoli fenomeni:

  • alluvione territoriale;
  • ristagno e la frequente formazione di pozzanghere non essiccanti;
  • marciume di supporti in legno portanti di strutture edili;
  • morte delle radici delle piante;
  • inibizione della crescita delle piantine sul terreno;
  • crescita della muffa e riproduzione fungina attiva;
  • eccessivo accumulo di sporco nell'area locale;
  • lo sviluppo di malattie broncopolmonari croniche a causa dell'umidità costantemente elevata.

Un bel bonus è la possibilità di auto-miglioramento del fossato. Non richiede alcuna attrezzatura speciale, ogni adulto può prendere una pala e scavare una fossa e, naturalmente, questo è il metodo di drenaggio più economico, dal momento che non richiede praticamente costi finanziari.

Ma tra le carenze è possibile specificare quanto segue:

  • il fossato è meno efficiente delle fogne temporalesche;
  • il drenaggio di questo tipo ha una durata di vita piuttosto breve;
  • il fossato richiede manutenzione periodica e compattazione periodica, così come la pulizia e il ripristino del terrapieno.

Molti credono che il canale di drenaggio comprometta in modo significativo il paesaggio, tuttavia, gli esperti assicurano che, se necessario, è possibile decorare la trincea in modo che si adatti armoniosamente al design generale del sito.

Come farti?

I proprietari delle aree suburbane e suburbane sono più spesso impegnati nella sistemazione del canale di drenaggio con le proprie mani.

  • Affinché il sistema di drenaggio sia il più efficiente possibile, prima viene tracciata una trama, quindi aspettano la prima pioggia pesante e vedono dove si accumula la maggior parte dell'acqua - da lì l'acqua deve essere rimossa per prima.
  • Il modo più semplice è di disegnare fossati nel caso in cui il terreno sulla trama abbia una pendenza naturale, quindi l'unica cosa necessaria è scavare un buco a forma di U lungo la recinzione. Sebbene molto spesso la trincea sia scavata sotto forma di abete, i "rami" dei quali sono avvolti su diverse aree del terreno, e quindi ridotti ad un unico "tronco".

Sistema di drenaggio Progettazione di fossi stradali e drenanti

Il sistema di drenaggio stradale è progettato per impedire l'eccessiva bagnatura del fondo stradale. Serve a intercettare e deviare l'acqua che entra nel fondo stradale, oa bloccarne l'accesso alla parte superiore della carreggiata, che garantisce un regime idrico termico favorevole del fondo stradale e, soprattutto, le basi del suolo del manto stradale.

Per rimuovere l'acqua superficiale dal profilo trasversale del fondo stradale e la pavimentazione stradale dare una forma convessa; pianificare e rafforzare il cordolo; organizzare fossi di drenaggio laterali (cuvette); sistemare i fossati di montagna, intercettando l'acqua che scorre lungo le pendici dal lato a monte alla strada; stanno costruendo tubi sotterranei e ponti e altre strutture che consentono all'acqua di essere deviata lontano dal fondo stradale. Per deviare l'acqua dal fondo stradale sono fossi laterali, di drenaggio, di montagna e di drenaggio. Nella fig. 6.1 mostra i possibili fossati stradali: a - fossati, combinati con riserve laterali; fossati laterali trapezoidali e triangolari; fossi di terra montana nei solchi.

Figura 6.1 Tipi di canali di drenaggio: 1 - riserva di fossi; 2 - berm; 3 - riserva; 4 - banchetto; 5 - fossa di montagna; 6 - lama

Fessure laterali (cuvette) sono disposte nelle scanalature, con profili nulli e in argini con piccoli segni di lavorazione (1 - 1,2 m). Servono a drenare rapidamente l'acqua che scorre durante la pioggia e lo scioglimento della neve dalla superficie stradale e dalla zona circostante. Quando impermeabilizzano terreni e condizioni di deflusso superficiali insoddisfacenti, la sezione trapezoidale è attaccata ai fossati laterali con una larghezza sul fondo di 0,4 - 0,5 me una profondità di 0,7 - 1,2 m, a seconda del tipo di terreno, zona climatica, bacino idrografico contando dal bordo del tumulo. Quando si assegna la profondità della cuvetta, è necessario tenere conto del requisito di SNiP 2.05. 02 - 85 *, secondo cui la distanza dal fondo del fosso al fondo della base del marciapiede non dovrebbe essere inferiore a 0,2 m Le pendenze delle trincee nelle gole sono posate 1: 1,5 - 1: 3, e con scarpate basse si predispone una pendenza interna con posa 1: 3 - 1: 4. In luoghi asciutti con un rapido deflusso delle acque superficiali, con acque sotterranee profonde, i fossati laterali dispongono di una sezione triangolare con una profondità di almeno 0,3 M. Le dimensioni delle riserve di cuvetta dipendono dalla quantità richiesta di masse di terra per la costruzione del terrapieno. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla progettazione delle cuvette nelle scanalature: sullo spartiacque, la profondità del fossato può essere avviata da 0,25 m L'acqua dalla cuvetta dei terrapieni non è autorizzata a passare attraverso la scanalatura, tranne che per brevi intagli con una lunghezza non superiore a 100 m. i lati mediante il dispositivo delle discariche specificate sul profilo longitudinale mediante frecce. Il ritiro dei fossati laterali dalla rientranza è effettuato nella direzione con i fossati di informazione a no. È vietato scaricare l'acqua da qualsiasi fosso di qualsiasi altro fossato del sistema di drenaggio stradale, in particolare dal drenaggio degli altipiani.

La pendenza longitudinale del fondo dei fossati laterali nelle gole è designata uguale alla pendenza longitudinale della linea di progetto, e in argini pari alla pendenza del terreno, ma non meno di 5, in casi eccezionali 3

I canali di drenaggio sono progettati per rilasciare l'acqua dalle cuvette nei vicini luoghi bassi. i fossati sono gli stessi delle sezioni di quei fossati da cui l'acqua viene deviata. Per un migliore passaggio dell'acqua e per ridurre il volume degli sterri, i pendii dei canali di drenaggio si adattano alla maggiore pendenza consentita dalle condizioni di stabilità del suolo.

I fossati delle altopiani servono ad intercettare l'acqua che scorre lungo un pendio dal lato a monte alla strada e per deviarla verso i condotti più vicini, verso riserve e aree di soccorso abbassate. Una sezione trasversale trapezoidale è attaccata ai fossati montuosi, le cui dimensioni sono giustificate da calcoli idraulici, mentre i fossati montuosi con pendenze che intrappolano l'acqua non erodono il terreno naturale sono tracciati. A volte, per ragioni tecniche ed economiche, invece di uno, due canali paralleli montani sono disposti a una certa distanza l'uno dall'altro, ma di una sezione più piccola.

I segni del fondo delle trincee sono calcolati nello stesso modo di quando si calcolano i segni della linea del progetto dalla distanza e dalla pendenza longitudinale adottata. La pendenza del fondo e dei segni del fossato sono indicati rispettivamente nella sesta e nella settima colonna del profilo longitudinale (appendice 6).

Su tratti di strade con grandi pendenze longitudinali, i fossati laterali sono rinforzati da un calcolo idraulico, basato sulla quantità di acqua che scorre.

SNiP: drenaggio, le regole della sua costruzione, la stesura

Per qualsiasi processo di costruzione è molto importante seguire le regole e gli standard stabiliti. In base ai requisiti di SNiP, il drenaggio deve essere posizionato a una certa distanza dall'edificio e il suo dispositivo deve soddisfare tutti gli standard tecnici.

Cos'è un SNiP?

SNiP è un'abbreviazione derivata da "Building Code". Secondo questi caveau, i requisiti di varie organizzazioni per l'implementazione di liquami, il drenaggio sono determinati, gli edifici e le altre strutture ingegneristiche sono diversi. Lo SNiP tiene conto delle specifiche tecniche ergonomiche, economiche, architettoniche che devono essere rispettate.

Progetto di drenaggio di SNiP

Perché aderire allo SNiP, se il sistema fognario, il drenaggio o qualsiasi altra comunicazione funziona così:

  1. Qualsiasi costruzione deve essere legittimata, sia che si tratti di un edificio di ampliamento vicino alla casa o di una fognatura. Se non si rispettano le regole espresse nel documento normativo, il progetto non sarà legittimo. Le organizzazioni governative possono costringerti a ricostruire il gasdotto o persino a multarefarti;
  2. SNiP non solo aiuta a costruire correttamente i sistemi di drenaggio, ma contribuisce anche a certi risparmi. Il documento identifica molte soluzioni pronte per la progettazione del drenaggio, il meno costoso per il proprietario;
  3. La comunicazione eseguita secondo determinati standard è più efficiente e duratura. È meno suscettibile agli effetti negativi delle falde acquifere, alla rottura delle guarnizioni o ad altri fattori.

Cosa dovrebbe essere nel progetto

Prima di iniziare qualsiasi costruzione, è necessario sviluppare un disegno. Secondo i requisiti di SNiP, il progetto per il drenaggio della fondazione dovrebbe includere:

  1. Schema di pozzi, posizione degli scarichi (tubi), isolamento;

Dispositivo settico in base ai requisiti di snip

  • Dati geometrici sul sistema di drenaggio: la pendenza del fosso, la dimensione delle trincee, la distanza tra le parti prefabbricate del sistema;
  • Il diametro del tubo utilizzato, la dimensione dei pozzi;
  • Materiali di fissaggio usati

    Esempio di disegno di un sistema di drenaggio di solette in calcestruzzo

  • Lo schema risultante aiuterà a calcolare i materiali spesi, a sviluppare un budget e ad approvare il progetto in alcune istituzioni pubbliche. Inoltre, secondo SNiP, il drenaggio a parete della fondazione tiene conto anche della pendenza totale del sito, della quantità di precipitazioni medie annue, del livello di congelamento della terra e delle acque sotterranee.

    Disegno di drenaggio della cantina

    Il prossimo passo è installare un sistema di drenaggio secondo lo schema. Indipendentemente dal fatto che venga utilizzato un sistema di drenaggio chiuso o aperto, prima di installare lo scarico è necessario eseguire le seguenti operazioni:

    1. Cancellare l'appezzamento di terreno su cui verrà posizionato il drenaggio. È necessario rimuovere i detriti di costruzione e le pietre che possono danneggiare i tubi, eliminare la vegetazione con grandi radici e assicurarsi che le radici degli alberi non si rompano attraverso la fossa;
    2. La profondità minima della trincea è la profondità massima del congelamento del terreno. Idealmente, un fossato dovrebbe essere fatto così in profondità che il suo fondo è leggermente al di sotto del livello di congelamento. Se ignori questa regola, nella stagione fredda le fogne si congelano e non hanno il tempo di scongelarsi in primavera. Successivamente, la funzionalità del sistema di drenaggio sarà compromessa;
    3. Le pareti dello scarico profondo sono necessariamente rafforzate e isolate. A volte gli artigiani usano i geotessili per isolare le tubature direttamente, ma nelle zone settentrionali è molto più conveniente sistemare l'isolamento in un fossato;
    4. Nel sistema di drenaggio del tipo chiuso, devono essere combinati diversi tipi di pietre frantumate, ciascuna con una frazione di dimensioni diverse. Una pietra di grande diametro viene utilizzata per riempire il livello inferiore, la sua dimensione diminuisce gradualmente man mano che si avvicina alla superficie della terra;
    5. La posa del tubo è fatta solo su un cuscino di sabbia, è necessario per la formazione di un tipo di filtro sul fondo del fosso che non consente il passaggio dell'acqua;
    6. Il drenaggio sotterraneo può essere un sistema complesso costituito da più scarichi e autostrade, o più semplice, perimetro. Il primo è utilizzato su ampie zone umide, mentre il secondo è necessario per drenare le fondamenta e si trova intorno alla casa;

    Schema di drenaggio delle pareti

  • Il livello ammissibile di drenaggio dipende dal livello delle acque sotterranee. Ma bisogna tenere presente che la grondaia dovrebbe essere situata nel punto più basso del sito;
  • Allo stesso tempo, il pozzo di drenaggio o la fossa settica è ancora al di sotto del fossato, con un angolo di almeno 20 gradi;
  • Se si dota il sistema di acque reflue in superficie, quindi la presenza di aria condizionata. È molto spesso una rete metallica che filtra la pioggia o scioglie l'acqua da foglie e altri contaminanti;
  • Dopo aver completato tutti i lavori di costruzione, è imperativo riempire la trincea per motivi di sicurezza. Se vengono utilizzati scarichi esterni e deve rimanere uno schema aperto sulla superficie, è necessario installare passerelle o altri piani. Per il sistema di drenaggio, la cui profondità è da 1 metro applicato riempimento a terra. Per questo, la terra viene setacciata e versata su un fossato in una collina;
  • SNiP consente l'installazione del drenaggio intorno alla casa ad una distanza di 1,5-2 metri dal muro estremo dell'edificio.
  • Disegno geometrico

    L'installazione del sistema di drenaggio viene eseguita anche secondo determinate regole. Il design del sistema è controllato non solo da SNiP, ma anche da GOST 1839-80. Cosa è indicato nei regolamenti:

    1. Il livello minimo di drenaggio orizzontale dipende dal livello delle acque sotterranee, ma per definizione la profondità è compresa tra 70 e 150 centimetri;
    2. La larghezza della trincea dovrebbe essere tra 25-50 cm;
    3. Il rivestimento di scarico dovrebbe essere fatto sul pendio. Si noti che la trincea ha anche una certa pendenza - 2 centimetri per metro;

    Scarica l'esempio di installazione

  • Per tenere conto della fogna differenziale e il controllo del sistema di drenaggio, è necessario installare fosse settiche. Questi sono pozzi che sono montati nel punto più basso del sistema di drenaggio. Possono essere chiusi e aperti e fatti di polipropilene, anelli di cemento, metallo, ecc.;
  • Dopo di ciò, un riscaldatore viene installato sul fondo della trincea (pellicola, tessuti, geotessili, sottobosco) e vengono montati i tubi;

    Drenaggio dell'isolamento

  • Il fosso è spruzzato sulla parte superiore, il terreno è compattato e il sistema di drenaggio è pronto per il funzionamento.
  • Durante l'installazione del drenaggio è necessario tenere conto della posizione di altre comunicazioni. Con un'altezza ammissibile di tubi di 50 mm, è necessario che la distanza tra il cavo sotterraneo della rete elettrica (se presente) o il sistema di fognatura sia di circa 150 mm.