Calcolo del tetto piano di drenaggio interno

Il sistema di drenaggio dell'acqua si riferisce a un componente molto importante di un sistema di copertura piana. La rimozione interna delle precipitazioni consente di creare un design interessante dell'edificio stesso e di non danneggiare gli indicatori estetici. Il calcolo del drenaggio interno di un tetto piano viene eseguito in fase di progettazione dell'oggetto, quindi è molto importante farlo correttamente.

Regole del sistema di drenaggio interno

Il drenaggio interno progettato per tetti piani può essere utilizzato ovunque nel mondo. Molto spesso, questo metodo di eliminazione delle precipitazioni può essere trovato su grattacieli, dove semplicemente non c'è altro modo per deviare l'acqua.

La composizione del sistema di drenaggio interno include i seguenti componenti:

  • Imbuto di presa dell'acqua
  • risers
  • Tubo di scarico
  • edizione

Qualsiasi sistema di qualità deve adempiere ai suoi doveri diretti tutto l'anno, indipendentemente dalla temperatura. A tale scopo, nella zona di raccolta delle precipitazioni vengono posati speciali cavi scaldanti, che riscaldano la neve e il gelo, trasformandolo in uno stato liquido. Inoltre, questi elementi non permetteranno la precipitazione sulla superficie per un lungo periodo, quindi la durata dell'operazione di copertura del tetto aumenta.

Per eseguire un'installazione di alta qualità del sistema di drenaggio interno, ti consiglio di rispettare le seguenti regole:

  • Il piano di copertura deve essere diviso in sezioni specifiche. Ciò consentirà la raccolta più efficiente di acqua in ciascuna delle zone.
  • Un montante può essere utilizzato solo per 200 metri quadrati di copertura. Ad esempio, se l'area del tetto di 300 quadrati, quindi per la rimozione delle precipitazioni avrà bisogno di 2 riser. In caso contrario, una grande quantità d'acqua si accumulerà sul piano del tetto e distruggerà rapidamente qualsiasi rivestimento.
  • Nonostante il fatto che il tetto piatto abbia un tale nome, dovrebbe avere un razuklonka. Con il suo aiuto, la precipitazione imposta la direzione del movimento che conduce al bacino di raccolta. La pendenza ottimale è 2-4 percento.
  • Il sistema di aspirazione dello scarico interno dovrebbe avere la massima tenuta, pertanto il collettore di aspirazione è dotato di una guarnizione speciale.
  • Secondo i documenti normativi, il diametro dei tubi per il loro utilizzo nel sistema di drenaggio è strettamente limitato. Sono consentite solo le seguenti dimensioni: 100, 140 e 180 millimetri. Per quanto riguarda la lunghezza, può essere di 700 o 1380 millimetri.
  • Tutta l'umidità proveniente dalla raccolta dovrebbe essere trasferita alla rete fognaria, e non drenata altrove.
  • I cavi di riscaldamento possono essere disposti solo da sistemi di drenaggio esterni. Il lancio del cavo nei sistemi interni è consentito solo 40 centimetri. Questo è abbastanza per non formare un ingorgo ghiacciato. Inoltre, per l'utilizzo durante tutto l'anno del drenaggio, è meglio miscelare gli elementi del sistema nelle aree riscaldate.

Le sfumature del sistema di drenaggio interno

Il sistema qualitativo di smaltimento delle acque include non solo componenti, ma anche elementi ausiliari. Un esempio è un cap. Il suo design è estremamente semplice: un coperchio e un bicchiere. Lo scopo funzionale di questo elemento è quello di intrappolare vari detriti che possono danneggiare l'intero sistema.

Il dispositivo del sistema interno ha le sue sfumature, che sono le seguenti:

  • Un vetro con una base espansa può essere usato come una clip per un tappeto impermeabilizzante.
  • Qualsiasi tetto piano, indipendentemente dalle dimensioni, dovrebbe includere due imbuti di drenaggio. Ciò consente di assorbire la precipitazione il più rapidamente possibile.
  • La distanza massima possibile tra i due imbuti è di 48 metri.

Dopo aver separato la superficie del tetto in aree, sono state installate delle ciminiere.

Varietà di sistemi di drenaggio

I sistemi di drenaggio per tetti piani hanno un design diverso. Alcuni usano la fisica pura per rimuovere l'acqua dalla superficie, mentre altri hanno una struttura più complessa e lavorano su principi diversi.

Ad oggi, ci sono due tipi di drenaggio interno, vale a dire:

  • Certo. Come probabilmente già indovinato dal nome, la rimozione delle precipitazioni si verifica a causa della forza di gravità. Accumulato, l'umidità va in una certa direzione, che è determinata dalla pendenza. Questo sistema utilizzerà solo una parte del suo potenziale, perché l'acqua scorrerà solo attraverso la parte inferiore del tubo, in un momento in cui la parte superiore non verrà utilizzata affatto.
  • Sifone. Come accennato, questo sistema è più complesso e ha un gran numero di componenti. Inoltre, i tubi di scarico sono utilizzati al massimo, quindi questo drenaggio può già essere considerato efficace. Il principio di funzionamento del sifone è il seguente. C'è una valvola speciale vicino alla fognatura che mantiene una certa pressione dall'acqua nei tubi. Quando riempie completamente il sistema di drenaggio, la valvola si apre e la precipitazione viene rilasciata rapidamente.

Vale la pena notare che la formazione di un blocco nel sistema a sifone è un fenomeno molto raro, pertanto sarà raramente necessario pulirlo.

Alcuni sviluppatori usano un sistema interno per rimuovere i sedimenti. Questo è consigliabile solo se le pareti dell'edificio sono create da un telaio o semplicemente non c'è spazio per uno scarico interno. Naturalmente, a causa di ciò, l'aspetto dell'edificio sarà gravemente compromesso, perché gli edifici con tetti piani stanno andando in uno stile minimalista, e qui qualcosa resterà intorno all'intero perimetro.

Calcolo del sistema di drenaggio del tetto

Tutti i calcoli dei canali di drenaggio vengono eseguiti in fase di progettazione. È molto difficile elaborare il layout dei tubi da soli, poiché qui ci sono molte sfumature che spesso non vengono semplicemente prese in considerazione dagli sviluppatori, ma il designer professionista le ricorda sempre. Certo, oggi la rete ha molte informazioni su questo argomento e sarebbe sciocco non studiarlo.

L'errore più comune del dispositivo di drenaggio interno è la selezione errata di elementi o la loro installazione. Dopo aver messo insieme l'intero sistema, gli sviluppatori spesso affrontano l'assorbimento d'acqua. Questo accade a causa della differenza di pressione e quando la precipitazione si sposta lungo il tubo, semplicemente li spinge indietro. Per non affrontare questo problema, devi prestare attenzione a:

  • Caratteristiche climatiche della tua regione
  • Precipitazione annuale
  • Caratteristiche del telaio del tetto
  • Dimensioni generali dell'edificio

Anche se sei sicuro delle tue conoscenze e della tua forza, una consulenza specialistica non guasta. Pertanto, tutti i problemi verranno eliminati e il processo di installazione dipenderà solo da te.

C'è una piccola lista di condizioni che aiuteranno a usare lo scarico il più a lungo possibile.

  1. La posa dei cavi scaldanti non consente il congelamento dell'umidità, pertanto non causerà più l'intasamento o comprometterà l'integrità del sistema.
  2. Al fine di evitare qualsiasi rumore estraneo nel flusso di acqua, la guarnizione tra i tubi è realizzata in materiale fonoassorbente.

Come già sapete, il sistema di drenaggio è progettato per rimuovere le precipitazioni dal piano di copertura. Dovrebbe funzionare a qualsiasi temperatura e gestire qualsiasi volume d'acqua. Come mantenere la temperatura che già conosci, ma ora devi occuparti della rimozione delle precipitazioni nella fognatura.

Il calcolo del numero di crateri su un tetto piano è realizzato secondo uno schema semplice: 1 imbuto deve cadere a 0,75 metri quadrati di copertura e 1 centimetro di area del tubo per il drenaggio. Vale la pena notare che l'installazione del sistema di drenaggio interno è meglio non condurre sulle pareti esterne, poiché nel periodo invernale possono congelarsi, e questo influenzerà negativamente le sue prestazioni.

Sembrerebbe, basta trovare l'area del tetto, e conoscerai il numero di crateri, raccoglierai tubi adatti e ora, lo scarico è pronto, ma non tutto è così semplice come sembra. Ci sono alcune sfumature che sono molto importanti da considerare quando si trova il numero di imbuti.

  • In assenza di ostacoli all'espansione lineare della grondaia, la cui lunghezza è inferiore a 12 metri, è possibile installare solo un imbuto.
  • Nei casi in cui la sua lunghezza è superiore a 12 metri e qualcosa interferisce con l'espansione, un imbuto di compensazione ausiliario viene installato alla fine del pendio.
  • Se la raccolta di umidità si verifica intorno al perimetro del tetto, gli imbuti verranno installati con giunti di dilatazione.

Il numero di imbuti di drenaggio deve corrispondere al numero di tubi. Quando si calcola è necessario prendere i dati del passaporto dell'oggetto, solo la base di questi valori può essere calcolata.

Oltre agli elementi del bacino occorre trovare il valore ottimale dei tubi stessi. Per fare ciò, è necessario esaminare attentamente l'intero oggetto e identificare tutte le sue caratteristiche architettoniche, in particolare le parti o le valli sporgenti.

Il numero di pipe è selezionato da formule semplici. Hai solo bisogno di sapere che uno scarico con un diametro di 100 millimetri è sufficiente per una superficie di copertura con un'area di fino a 200 metri quadrati. Inoltre, è importante considerare la pendenza del piano di copertura. Più alto è il grado, più alto dovrebbe essere il lato della grondaia.

La sezione trasversale del tubo per il flusso interno è la seguente. Viene determinata la quantità massima di precipitazioni che possono cadere. Questo può essere fatto secondo la tabella, dove vengono fornite le statistiche sulle precipitazioni negli ultimi anni, e ora il valore è sostituito nella formula: S (area del tetto) * N (quantità di precipitazioni). Tuttavia, puoi sempre usare il modo vecchio ed efficace. La sezione dei tubi è selezionata per la considerazione: 1 metro quadrato di tetto dovrebbe cadere su 1 centimetro quadrato di tubo.

Drenaggio interno definizione esterna

I sistemi di drenaggio interno (Fig. 93) sono costituiti da imbuti per l'ingresso dell'acqua, riser (tubi di scarico), condotte (interrate o sospese) e prese.

Gli imbuti delle prese d'acqua ricevono pioggia o acqua di fusione che scorre giù dal tetto e lo inviano alle bretelle, da dove viene trasportato attraverso condotte e prese d'aria alla rete esterna di fogne o fogne comuni.

Fig. 93. I principali schemi di drenaggio interno:

e - in - edifici a campata unica; g - f - edifici a più campate; 1 - imbuto di presa dell'acqua; 2 - alzata; 3 - conduttura aerea; 4 - condotta sotterranea; 5 - rilascio; 6 - tempesta o collettore fognario principale

Lo schema delle grondaie interne viene scelto in base alle dimensioni e allo scopo dell'edificio, al numero e alle dimensioni delle campate, al design del rivestimento del tetto, alle dimensioni e alla natura del posizionamento di attrezzature tecnologiche, ecc.

Negli edifici a campata unica, lo schema con un imbuto sul montante (Fig. 93, a) è considerato il migliore, garantendo un buon rendimento e affidabilità a bassa temperatura. In presenza di acque piovane o di fogne comuni su un lato dell'edificio, viene utilizzato uno schema con condotte sotterranee (Fig. 93, c); se è impossibile organizzare condutture sotterranee a causa delle basi altamente sviluppate per le attrezzature, utilizzare lo schema con tubazioni sospese (Fig. 93, b).

Quando si sceglie uno schema per gli scarichi interni negli edifici a più campate, si procede dalle stesse considerazioni, cercando di posizionare un numero minimo di imbuti su ciascun riser (Fig. 93, d - g).

Il bacino di utenza per un imbuto è determinato in base alle condizioni climatiche, al tipo di tetto e allo schema di drenaggio interno. Il fattore principale nelle condizioni climatiche da prendere in considerazione è l'intensità della pioggia. Il bacino massimo (in m2) per imbuto non deve superare i valori indicati in Tabella. 14.

Le posizioni degli imbuti sul tetto sono scelte tenendo conto del profilo del rivestimento e dell'area di raccolta consentita per imbuto. Sulle coperture a fasci sono collocati nelle valli, su quelli piani - su file di colonne. La distanza tra gli imbuti nelle piazzole dei rivestimenti del bestiame non deve superare i 48 m (di solito 18, 24 o 30 m), e su coperture piane - non più di 100 m.

Fig. 94. Dettagli dello scarico interno con valle piatta:

e - endova muraria; b - endova media; in - installazione dell'imbuto BP-9; g - lo stesso, BP-8; 1 - piastra di copertura; 2 - acciaio zincato; 3 - irrigidito; 4 - imbuto M-404; 5 - blocco di cemento leggero; in - dome (cappuccio); 7 - flangia di serraggio con tubo; 8 - tubo di scarico; 9 - un dado sordo; 10 - il tetto; 11 - lastra di cemento leggero o blocco di calcestruzzo leggero; 12 - morsetto; 13 - ricezione della griglia; 14 - un anello di bloccaggio; 15 - tubo di regolazione (troppopieno)

Le pendenze minime delle condotte delle filiali sono:
per condutture sospese 0,005;

per condotte interrate con diametro di 100 mm - 0,008; diametro 150 mm - 0,005: diametro 200 mm e oltre - 0,004.

La massima lunghezza di rilascio dal montante o pulizia all'asse del tombino è di 15-20 m (a seconda del diametro dei tubi). Sulla rete di scarico interno per pulirlo, oltre ai tombini e alla pulizia, prevedere gli audit.

A seconda dell'altezza e dello scopo dell'edificio, la disposizione e le condizioni di lavoro del drenaggio interno, delle colonne montanti, delle tubazioni e delle prese sono in ghisa, cemento amianto e tubi in pressione di plastica. Le condotte e le uscite sotto pavimento possono essere realizzate in tubi di ceramica, calcestruzzo e cemento armato.

Il diametro del tubo è determinato dal calcolo.

I riser vengono solitamente posizionati apertamente vicino alle colonne, alle pareti e alle partizioni e fissati a loro con morsetti. Negli edifici con maggiori requisiti di pulizia, è possibile una disposizione nascosta dei riser. Condutture sospese fissate alle strutture di supporto del rivestimento.

Negli edifici industriali organizzano dendy isolati, che ora non prevedono una pendenza longitudinale agli imbuti di raccolta dell'acqua (Fig. 94, a, b). Il manto di copertura nella valle e nelle sezioni adiacenti del tetto a falde con pendenza fino al 10% è protetto da uno strato di ghiaia fine incassato nel mastice, poiché l'assenza di una pendenza longitudinale può causare ristagni d'acqua nella valle.

La larghezza della valle dipende dalla pendenza del tetto e dalla dimensione della rilegatura. Quindi, con rilegatura zero, la larghezza della valle terminale è 200-250 mm (con una pendenza del tetto di 1/3) e di 500-600 mm (con una pendenza del tetto di 1 / 8-1 / 12); la larghezza delle valli centrali alle stesse pendenze del tetto è rispettivamente di 600-700 e 1200-1300 mm. Sui tetti piatti, i fondovalle no. In rivestimenti non isolati, gli imbuti sono posati su una superficie orizzontale, che è ottenuta da una pila di calcestruzzo magro, in quelli isolati - su appositi blocchi fermaporta.

Tra i molti modelli di imbuti che ricevono acqua, la serie M-404, tipo Bp-9, Bp-10 e Bp-8 sono più comuni. L'imbuto M-404 (vedi Fig. 94, a) è costituito da un ugello, un corpo con una tazza di scarico e un coperchio. Il tappeto di copertura dell'ugello viene premuto contro la flangia del corpo installato sul mastice refrattario bituminoso.

Un design più sofisticato ha un imbuto Bp-9 (Fig. 94, c), costituito da una cupola a traliccio con un piano cieco, una flangia di pressione con un tubo di diramazione e un tubo di derivazione di scarico. Il tubo di scarico è fissato alla piastra di copertura con una fascetta.

Il tappeto di copertura è fissato tra il tubo di scarico e la flangia di bloccaggio con l'aiuto di perni con dadi ciechi su guarnizioni in gomma. La cupola è fissata alla flangia di serraggio con bulloni.

Gli imbuti del drenaggio interno dei tetti pieni d'acqua (BP-8) sono dotati di un tubo di regolazione (troppopieno) che trattiene lo strato d'acqua di un determinato spessore (Fig. 94, d). La capacità degli imbuti è regolata spostando il cappuccio cieco lungo l'altezza della griglia di ingresso dell'acqua. Il rendimento maggiore dell'imbuto è assicurato quando il fondo della campana è installato a 5-10 mm sotto il contorno superiore del tubo di troppo pieno (livello dell'acqua).

Lungo il perimetro del rivestimento con drenaggio interno si dispone un parapetto con un'altezza non inferiore a 250 mm sopra il livello dell'estremità più alta della valle (su tetti inclinati) o sopra la parte superiore dello strato protettivo sui tetti piani.

Nel rivestimento finale delle officine calde, principalmente rotolanti, si accumula una grande quantità di polvere pesante (a volte lo spessore dello strato supera 0,4 m), interrompendo il normale flusso d'acqua. La polvere nella valle rallenta la già bassa velocità dell'acqua corrente (la pendenza longitudinale è assente o uguale all'1-2%).

Il funzionamento affidabile del sistema di drenaggio interno in officine polverose calde può essere assicurato con un'inclinazione longitudinale delle valli del 3-4%.

In questo caso, è consigliabile disporre di endov di speciali travi di cemento armato prefabbricato in cemento armato, impilate sulla struttura a traliccio del rivestimento.

La pendenza longitudinale richiesta nella valle della valle (fino al 4%) si forma facendo inclinare la piastra del vassoio. Così, nella posizione di lavoro, il fascio dello scivolo ha una sezione di canale vicino all'imbuto con un muro in basso, nella zona spartiacque c'è una sezione di canale con un muro in alto e nel mezzo c'è un I-beam. Il vassoio può avere una lunghezza di 6 e 12 metri, una larghezza di 1000-1500 mm e uno spessore del piatto di 30-40 mm.
Il drenaggio da una copertura di lanterna con vetratura verticale con una larghezza di 12 e più e con una vetrata inclinata con una larghezza di copertura di lanterna di più di 9 m in edifici con drenaggio interno, di regola, è organizzato con uno interno.

Al fine di evitare la formazione di ghiaccio sui sistemi di drenaggio interno in edifici non riscaldati, sono forniti imbuti di riscaldamento, colonne montanti e condutture. Il riscaldamento viene effettuato con aria calda fornita all'impianto da edifici e stanze adiacenti, o riscaldatori ad aria calda, utilizzando tubi di riscaldamento a vapore o acqua (se il tubo di calore scorre vicino all'edificio), installazione di speciali imbuti per l'acqua con resistenze elettriche, ecc.

Drenaggio domestico organizzato

A seconda delle esigenze dell'edificio, delle caratteristiche climatiche della regione, delle possibilità finanziarie, è possibile installare diversi tipi di sistemi di drenaggio. Proponiamo di considerare come installare lo scarico interno in un grattacielo, il suo sistema di lavoro, così come le norme di SNiP.

Che cos'è un drenaggio

Un drenaggio è un dispositivo o sistema costituito da vari tubi, grondaie, alzate e imbuti necessari per scaricare l'acqua dal tetto, dalle pareti e dalle finestre di un edificio. Il sistema di drenaggio dell'acqua è necessario non solo per mantenere il comfort della vita, ma anche per garantire la durata e la resistenza dell'edificio, per proteggere le sue fondamenta dalle inondazioni. In alcune condizioni, le prugne non possono essere installate, ad esempio, non sono necessarie se la casa è costruita con un ampio tetto basso, l'edificio ha un eccellente sistema di drenaggio al piano interrato, l'edificio è usato come un ripostiglio.

Scarica l'opzione di design

A volte le strutture fognarie non sono installate in edifici residenziali con tetto a tetto, perché l'acqua scorre a causa di fattori fisici naturali. Ma nella maggior parte dei casi, i sistemi di drenaggio dell'acqua sono inizialmente contrassegnati sui disegni degli edifici e sono montati in quasi tutti gli edifici industriali e residenziali.

Video: installazione di scarico di plastica

Tipi di grondaie

Esistono due tipi principali di progetti di depurazione: scarichi interni ed esterni. Come suggerisce il nome, la differenza tra loro risiede nel principio di installazione. Il sistema esterno è montato direttamente sulle pareti della casa, è facile da mantenere e installare. Quelli interni sono installati nelle facce laterali dell'edificio, spesso sono decorati con pannelli sandwich, piastrelle bituminose, rivestimenti. Gli scarichi nascosti sono più preferibili da usare in edifici a più piani, locali industriali.

Sistema Sifone interno

Vantaggi di un drenaggio interno:

  1. Non disturbare l'esterno della casa. È possibile rilasciare un sistema di drenaggio nel modo migliore e più bello possibile;
  2. Presa d'acqua efficiente, l'efficienza è molto più alta di quella dei sistemi esterni;
  3. L'acqua può essere scaricata direttamente nel sistema di drenaggio senza installare i tubi di fognatura esterni. Questo è particolarmente buono per gli edifici industriali, la fondazione non perde, l'acqua non raccoglie, non ci sono odori sgradevoli.

Ma allo stesso tempo, tali prugne hanno abbastanza svantaggi:

  1. La complessità dell'installazione. È abbastanza problematico passare dal drenaggio esterno a quello interno, è necessario smontare una certa sezione del tetto, inoltre l'installazione richiede alcune competenze;
  2. Svantaggi durante la pulizia. Se il ramo esterno viene semplicemente pulito con una spazzola speciale, questa struttura deve essere rimossa prima della pulizia, rimuovere i soffitti superiori, ecc.

Qual è lo scarico

Le grondaie interne degli edifici sono una varietà di nodi da tubi, griglie, prese e pendenze. Le aziende moderne che sono impegnate nella produzione di questi sistemi possono creare ordini di grondaie, in base alla configurazione necessaria per te. È sufficiente sviluppare il progetto, coordinarlo con ingegneri professionisti e ordinare la produzione.

I tipici scarichi interni possono essere realizzati in acciaio legato, alluminio, PVC. I tubi di plastica sono leggeri e resistenti, non sono suscettibili alla corrosione, ma allo stesso tempo possono essere distrutti da forti correnti d'acqua, non sono destinati a grandi volumi. Metallo a questo proposito, più stabile, resistente e resistente allo stress fisico, ma durante il funzionamento può produrre rumori forti a causa di acqua che entra nel metallo ad angolo retto.

Le più belle sono le prugne di rame, ma il loro prezzo non rientra nel budget medio. Questo è il sistema di drenaggio più costoso, ma non ha eguali in termini di estetica esterna e durata, il rame è resistente anche alle piogge acide, che sono spesso nelle aree industriali. Se si decide di montare un sistema di scarico di questo tipo, si noti che sarà brutto con un tetto di cartone ondulato o ardesia. Il più interessante è la combinazione di rame con rame o rame con un rivestimento in legno sulla terrazza, gazebo, balcone decorativo.

In precedenza, anche gli scarichi in ghisa venivano utilizzati attivamente, ma erano troppo pesanti, per la loro installazione è necessario sviluppare travi rinforzate solide.

Per coprire lo scarico interno, è possibile utilizzare pannelli di plastica, pannelli sandwich. Consigliamo non solo di pensare all'installazione della superficie di copertura, ma anche a variazioni della loro rimozione, dei ganci e delle valvole per la pulizia dello scarico.

I tubi per il drenaggio interno possono essere con una sezione diversa. Il profilo rettangolare più comunemente usato, ha un'eccellente capacità portante, facile da installare, pulito e smantellato se necessario. Inoltre, ci sono profili rotondi e semisferici, sono utilizzati principalmente per la costruzione decorativa, dove l'aspetto è più importante degli indicatori di qualità.

Schema di drenaggio interno

Lo scarico metallico interno organizzato ha la seguente struttura: il tetto ha una pendenza (è calcolato sulla superficie del tetto), a causa del quale l'acqua scorre verso l'imbuto di presa dell'acqua. Da questo imbuto, l'acqua piovana scorre in prese o tubi di scarico, dai quali è già stata rimossa all'esterno dell'edificio.

Il design dello scarico interno ha il seguente aspetto:

  1. Imbuti per ricevere acqua. Sono di due tipi: piatto e campana. Questi ultimi sono montati su tetti con pendenza, piatta uniforme;

Imbuti piatti

  • Tubi per una distribuzione uniforme del fluido tra gli scarichi;
  • collettori;
  • Wells, con cui è possibile pulire il sistema, ispezionarlo e controllarne le prestazioni;
  • Lo scarico stesso è collegato ai vassoi;
  • Elementi aggiuntivi: angoli, elementi di fissaggio, prese, sospensioni, ecc.
  • Prima di installare qualsiasi scarico, è necessario verificare se il circuito è conforme alle norme e ai regolamenti. Secondo le regole, le deviazioni delle strutture di drenaggio del tetto dovrebbero essere incluse nel sistema fognario al fine di escludere la possibilità di allagare le fondamenta dell'edificio.

    L'imbuto è una struttura prefabbricata, che consiste in un corpo, griglie, coperture e supporti. Il corpo è realizzato sotto forma di un cilindro, a volte con bordi, in modo che il dispositivo abbia un'elevata resistenza. Gli imbuti di scarico in ghisa più comuni per drenaggio interno, ad esempio i prodotti di Tekhnikol.

    Regole per l'installazione di scarico interno

    1. Gli imbuti di aspirazione dello scarico interno sono equidistanti su tutta la lunghezza, la distanza ottimale viene calcolata preliminarmente;
    2. I ricevitori devono essere posizionati con un angolo relativamente piccolo rispetto all'intera superficie del tetto;
    3. Questa regola si applica anche se si sta installando uno scarico esterno. È possibile installare gli imbuti con una distanza di non più di 20 metri l'uno dall'altro, altrimenti si rischia di ridurre la stabilità della struttura;
    4. I nodi delle tempeste si trovano ad almeno un metro di distanza;
    5. L'installazione dei tubi di scarico è effettuata ad angolo retto;
    6. Lo scarico di metallo è necessariamente dotato di riscaldamento, perché con l'inizio dell'inverno, i tubi si congelano e possono rompersi a causa dell'elevata pressione del ghiaccio;

    Grondaia interna riscaldata

  • Il fissaggio di elementi aggiuntivi è effettuato da dispositivi speciali, a seconda dei rivestimenti e della forma del tetto - possono essere ganci, staffe, anelli, ecc;
  • Per un cottage la cui distanza tra i diversi piani del tetto (o diversi tetti) è superiore a 4 metri, è necessario installare diversi tubi di scarico in uscita.
  • L'impermeabilizzazione del tubo di scarico è molto importante. Ogni giunto dovrebbe essere coperto con un composto di tenuta speciale che ti proteggerà dalle perdite. Dopo aver installato lo scarico, è stata installata una piastrella metallica, un foglio o una lastra per proteggere il sistema dalla contaminazione e lo scarico può essere messo in funzione.

    Schema di drenaggio interno

    Si consiglia vivamente di preparare prima un piano di lavoro, in modo da poter fare una stima dei calcoli, rivedere il principio di installazione e, se necessario, correggere le carenze.

    Drenaggio interno degli edifici: caratteristiche del funzionamento

    L'umanità ha inventato due tipi di sistemi di drenaggio: esterni e interni. Il drenaggio interno è utilizzato sia negli edifici privati ​​che nella costruzione di grattacieli (compresi grattacieli di 110 piani - semplicemente non c'è altra possibilità per il drenaggio). È più comune usare questo sistema sui tetti piatti delle case private e dei condomini tradizionali. Il principio di questo sistema è quello di posizionare un tubo verticale inclinato all'interno dell'edificio quando l'umidità entra nell'imbuto di presa dell'acqua situato nella parte interna della struttura del tetto.

    Imbuti sul tetto

    Disposizioni generali

    Regole interne di drenaggio

    Il drenaggio interno del tetto, con sblocco esterno, può essere utilizzato per tetti di qualsiasi struttura in qualsiasi zona climatica.

    Le grondaie interne degli edifici includono:

    • presa d'imbuto;
    • riser;
    • tubo di derivazione;
    • rilascio.

    Schema schematico dell'alimentazione idrica interna

    Il sistema di drenaggio dovrebbe garantire la rimozione dell'acqua dalla copertura, indipendentemente dalla deviazione di temperatura nel "+" o "-" da 0ºС. È vietato posizionare imbuti di presa d'acqua vicino alle pareti esterne, poiché in questo caso le comunicazioni si bloccano solo in inverno. Di norma, gli imbuti e i riser di aspirazione sono posizionati nella direzione longitudinale del tetto.

    Raccomandazioni per l'installazione del tetto piano di scarico:

    • L'intera superficie del tetto dovrebbe essere divisa in sezioni.
    • Su un canale di scarico riser per 150-200 m2 di superficie del tetto.
    • La pendenza richiesta del tetto alla presa d'acqua è dell'1-2%.
    • Il sistema di drenaggio interno richiede la posa del collettore di drenaggio sotto terra che lo collega alla rete fognaria principale.
    • Secondo gli attuali standard di costruzione, l'uso di tubi con un diametro di 100, 140 e 180 mm, che hanno una lunghezza di collegamenti di 700 o 1380 mm.
    • Il calcolo della sezione trasversale dei tubi di scarico si basa sulla possibilità di 1-1,5 cm2 della sezione trasversale delle comunicazioni per deviare l'acqua da una superficie del tetto di circa 1 m2.
    • La rimozione dell'umidità dal sistema di drenaggio interno viene eseguita in una rete fognaria esterna.

    Opzioni di layout del dispositivo

    • L'area del tetto che fornisce il flusso d'acqua con un imbuto non deve superare 0,75 m2 per 1 cm2 della sezione trasversale del sistema di drenaggio.
    • Per un funzionamento stabile del sistema durante tutto l'anno, tutti i riser dovrebbero essere posizionati lungo tutta la sua altezza nella zona riscaldata.
    • L'imbuto per l'acqua dovrebbe fornire una connessione completamente ermetica e affidabile per l'ingresso dell'acqua alla copertura con una funzione impermeabile.
    • L'opzione più semplice per coperture a rullo è l'immissione di acqua da un cappuccio perforato per drenare l'acqua e un imbuto largo.
    • La tenuta della connessione deve essere fornita attaccando il tappeto impermeabilizzante ai lati dell'imbuto.

    Progettazione del sistema di drenaggio interno

    Il design più perfetto del sistema comprende un tappo composto da un coperchio e una tazza. Il coperchio deve essere rimovibile e il vetro può essere uno con l'imbuto. L'installazione della pavimentazione impermeabilizzante viene eseguita sulle facce piane dell'imbuto, si incastra sul tappo di base del reticolo. Ciò consente di ottenere fissaggi affidabili dell'imbuto e del tappeto isolante.

    Il dispositivo di uno scarico interno ha caratteristiche:

    • Un vetro dotato di una base estesa può essere utilizzato per bloccare il bordo di un tappetino impermeabilizzante.
    • Il numero minimo di crateri in una valle o su un tetto piano è 2. (Endova è l'area tra le due pendenze del tetto che creano l'angolo in entrata).
    • La distanza massima tra i crateri per qualsiasi tipo di costruzione del tetto non dovrebbe essere superiore a 48 m.

    Il dispositivo di un imbuto su un tetto piano

    • Il diametro del tubo per il drenaggio interno può essere di 85, 100, 150, 200 mm.
    • Per pulire il sistema, è necessario provvedere alla disposizione di revisioni, passi d'uomo e pulizia. Gli audit dovrebbero essere installati nel piano inferiore della casa, nel caso di rientranze, sopra di loro.
    • Montanti e tubi di derivazione, compresi quelli posati sotto il pianterreno del primo piano, dovete contare sulla pressione che deve sopportare la pressione idrostatica in caso di traboccamenti e ostruzioni.

    Varietà di sistemi di drenaggio interno

    Strutturalmente, gli scarichi interni sono suddivisi in autosufficienti e sifoni:

    1. Lo scarico per gravità raccoglie e il drenaggio libero delle precipitazioni lungo gli scivoli in pendenza. In questo caso, il sistema di drenaggio viene riempito solo parzialmente di acqua.
    1. Il sistema del sifone si basa sulla sua piena precipitazione. In questo caso, quando è completamente riempito d'acqua, viene creata una colonna d'acqua permanente, l'inizio del quale è l'imbuto del drenaggio interno, e la fine è l'uscita del sistema fognario. Con una diminuzione della precipitazione nella parte verticale, un vuoto, che aspira la precipitazione dall'imbuto e lo trasferisce al riser verticale. Di conseguenza, l'acqua dal tetto viene rimossa forzatamente, il che è più efficace.

    Sistemi a sifone per il drenaggio interno

    Calcolo del sistema di drenaggio interno

    Questo calcolo viene eseguito dagli ingegneri nella fase di sviluppo del progetto dell'edificio stesso:

    1. La condizione principale - la capacità di drenare l'umidità - la fattibilità di questa operazione, anche con una tale scoperta dell'umidità relativa al livello del tetto, quando l'aria non può entrare nell'imbuto.
    2. Nel calcolo, è richiesta la contabilità:
      • caratteristiche climatiche di una particolare regione;
      • numeri delle precipitazioni;
      • caratteristiche di progettazione del tetto;
      • dimensioni dell'edificio;
      • acqua di contropressione.

    Caratteristiche del funzionamento dei sistemi di sifonamento di drenaggio interno

    Per evitare il verificarsi della necessità di riparazioni, il sistema di drenaggio, che è interno, richiede:

    • Isolamento termico delle condotte, in alcuni casi - riscaldamento elettrico.
    • Per ridurre il livello di rumore dell'acqua che scorre, le tubazioni devono essere posate isolando con materiali fonoassorbenti.

    Schema di fogna tempesta

    Eliminazione di malfunzionamenti dei sistemi di drenaggio interno nei grattacieli

    Il sistema di drenaggio a sifone ha una caratteristica da finire nella transizione verso un sistema a gravità, che viene effettuato installando tubi di diametro superiore al segmento precedente.

    Se uno scarico interno si è rotto in un edificio a più piani, c'è una via d'uscita:

    • Completa sostituzione del drenaggio interno in tutti gli appartamenti (più spesso riguarda le case del vecchio magazzino).
    • Drenare le apparecchiature nel corridoio comune, quando si blocca il vecchio sistema: la pulizia, di regola, risulta inefficace.

    Dispositivo e funzionamento adeguati del sistema di drenaggio interno: protezione affidabile degli edifici di un certo tipo dalla penetrazione delle precipitazioni. Naturalmente, tali case sono, e prima di tutto, edifici con un tetto piatto.

    Scarico del tetto piano: le specifiche della costruzione di opzioni interne ed esterne

    Senza una corretta organizzazione del sistema di drenaggio, il tetto piano avrà bisogno rapidamente di riparazioni impreviste. La stasi di pioggia e acqua di fusione sulla superficie erodono gradualmente lo strato protettivo esterno del rivestimento. Di conseguenza, la base nuda collasserà rapidamente dalla luce solare che attacca zelantemente. Durante il congelamento, i cristalli d'acqua possono facilmente strappare il materiale.

    Prevenire e prevenire gli impatti negativi possono costruire correttamente tetto piano grondaia. Le regole e i principi per la costruzione di un sistema di drenaggio così importante dovrebbero essere attentamente studiati dal proprietario, che si preoccupa del servizio efficace e lungo della proprietà suburbana.

    contenuto

    Grondaie a tetto piano

    Lo scopo della costruzione del sistema di drenaggio di un tetto piano è di organizzare completamente la rimozione della pioggia e di sciogliere l'acqua da una superficie sensibile al loro effetto. È efficace per agire tutto l'anno senza la formazione di blocchi di polvere, ghiaccio e ingorghi.

    Indipendentemente dalle letture dei termometri e dalla quantità di precipitazioni, lo scarico deve accettare e trasferire immediatamente la sostanza liquida nel sistema fognario, in un serbatoio per la raccolta di acqua piovana o al suolo.

    Classificazione dei sistemi di precipitazione

    Per trasportare l'acqua senza interferenze e ostacoli, devi sapere esattamente quale tipo di sistema scegliere per la sistemazione della proprietà suburbana:

    • All'aperto non organizzata. Supponendo il deflusso spontaneo di acqua atmosferica. Applicare alla disposizione di piccoli annessi non superiore a due piani.
    • All'aperto organizzato. Supponendo la raccolta di acqua utilizzando grondaie o grondaie, accoppiata con imbuti, seguita da trasferimento al tubo di scarico. Il sistema è posto sulle sporgenze della grondaia e sul lato esterno delle pareti portanti. È utilizzato nella sistemazione di edifici residenziali e non residenziali, in gran parte bassi, ma lo schema è consentito per organizzare il deflusso dai tetti degli edifici con altitudini fino a cinque piani.
    • Interno. Secondo il quale, l'assunzione di acqua è prodotta da canaletti di grondaie costruiti appositamente per tetti piani, incorporati nel sistema di copertura. L'acqua viene scaricata attraverso i riser situati all'interno dell'edificio in fase di elaborazione.

    I sistemi di drenaggio del tipo esterno funzionano bene nelle regioni meridionali, dove l'acqua nei tubi congela estremamente raramente o non congela affatto durante l'intero periodo freddo. Per le aree della fascia climatica temperata domestica, gli scarichi esterni sono consigliati esclusivamente per le strutture della soffitta.

    Su tetti senza soffitta, la neve si scioglierà quasi senza interruzione per tutto l'inverno, perché il soffitto viene costantemente riscaldato dal calore proveniente dall'interno. Entrando nelle condutture fredde, l'acqua di fusione formerà degli ingorghi di ghiaccio.

    Se il tetto piano ha una soffitta, allora il processo di scioglimento della neve può essere regolato. Aprendo i lucernari, la temperatura sul tetto può essere notevolmente ridotta, in modo che la neve si sciolga molto più lentamente o si fermi completamente.

    Nelle regioni settentrionali vi è la minaccia di uno spazio di copertura durante uno scatto a freddo. Nei tubi può formarsi un tubo che impedisce all'acqua di rimanere sul tetto. Il liquido cristallizzato aumenta significativamente di volume, il che comporta danni al tetto che lo ha assorbito. Pertanto, nelle latitudini locali settentrionali e temperate, solo quelle non residenziali sono dotate di drenaggi esterni; edifici ed edifici non riscaldati con una bassa temperatura prevista.

    Le celle frigorifere, ad esempio, equipaggeranno una lastra in cemento armato esterna con un lato e un tubo di scarico. L'impressionante area di tale struttura contribuisce all'equalizzazione della temperatura del sistema e dell'ambiente, in modo che non si formino gli inceppamenti del ghiaccio.

    Gli edifici residenziali con tetti piani, costruiti nelle zone settentrionali e temperate, sono dotati di grondaie di tipo interno. La costruzione è più costosa, ma funziona senza intoppi tutto l'anno. I montanti situati all'interno degli edifici sono costantemente riscaldati dal calore interno, che impedisce il verificarsi di inceppamenti di ghiaccio nelle condotte. Nelle latitudini meridionali, le vie di drenaggio delle specie esterne stanno conducendo.

    Componenti strutturali degli scarichi

    Nel drenaggio del dispositivo del tipo esterno e interno molto in comune. Ogni sistema costruito per tetti piani include elementi simili nello scopo e nella costruzione, questi sono:

    • Imbuti e grondaie di presa dell'acqua progettati per ricevere le acque reflue e trasferirli al tubo di scarico.
    • Riser che forniscono nei punti di ricezione la massima velocità del flusso d'acqua a causa delle forze di gravità.
    • Drainpipes richiesto per la rimozione delle precipitazioni alle facilità di scarico.

    Il principale punto di riferimento del design del sistema di drenaggio è la lunghezza minima della tubazione dai punti di ingresso dell'acqua ai punti di scarico del sistema. L'opzione esterna più corta e più economica include un montante con un imbuto o uno scivolo nella parte superiore e un breve rilascio alla base.

    L'uscita è posizionata ad un angolo insignificante ad una distanza di 20-45 cm dalla superficie sopra il sistema di scarico delle acque piovane o semplicemente sopra la zona cieca protetta dall'erosione. Tuttavia, sono spesso circostanze insormontabili che impediscono alla casa di dotarla di un tale schema: la mancanza di un sistema di drenaggio, di terreni deboli, di vecchie fondamenta, il cui quartiere è indesiderabile.

    Se è impossibile posare l'autostrada più piccola, stanno cercando altri modi per deviare l'acqua: una tubazione sotterranea o sotterranea che porta al punto più conveniente di scarico viene rimossa dal montante.

    Lo schema dell'oleodotto è utilizzato incondizionatamente nella costruzione di tetti piani con scarico interno, poiché il sistema è sicuramente obbligato a trasportare l'acqua all'esterno dell'edificio.

    Le specifiche della formazione della pendenza

    Per stimolare un flusso d'acqua indipendente nella direzione richiesta sui tetti piani, si formano pendenze dell'1-2%:

    • Per l'organizzazione del tipo di drenaggio esterno, l'intero piano deve essere inclinato verso il sito di installazione dello scivolo di raccolta. Molto spesso è il muro di fondo dell'edificio.
    • Per organizzare il flusso di acqua secondo lo schema interno, viene creata una pendenza sul luogo di installazione dell'imbuto di presa dell'acqua. È formato secondo il principio dell'involucro in modo che intorno a ciascun punto di ricezione dell'acqua vi sia una diminuzione entro un raggio di 50 cm.

    Gli imbuti di presa d'acqua dei sistemi di drenaggio interno possono essere installati non solo nella zona centrale del tetto, ma anche vicino al muro esterno, ad una distanza non inferiore a 60 cm da esso. Pertanto, lo schema di inviluppo del dispositivo prevede diverse opzioni.

    In ogni caso, il piano inclinato deve essere diretto verso l'ingresso dell'acqua. E se sul tetto sono installati diversi imbuti, dovrebbe essere creata una sorta di "spartiacque" tra di loro - una versione in miniatura di una catena montuosa, le cui pendenze dirigono il flusso dell'acqua nella direzione dell'imbuto più vicino.

    Per risolvere il problema della formazione di piste ci sono diversi metodi collaudati:

    • Inclinare il dispositivo nel processo di costruzione installando il soffitto all'angolo richiesto.
    • Riempimento di argilla espansa sotto forma di uno strato a forma di cuneo, seguito da un getto di massetto cementizio.
    • L'organizzazione del pendio con la posa delle lastre a cuneo di isolamento in lana minerale.

    La pendenza dei piani di grandi dimensioni viene effettuata con l'ausilio di speciali strutture metalliche che formano angoli. Nella costruzione privata sono usati raramente.

    Regole per la costruzione del drenaggio interno

    Come dovrebbe essere per qualsiasi oggetto in costruzione, il sistema di drenaggio di una casa privata dovrebbe essere pre-calcolato e progettato. È necessario preselezionare il modo più breve possibile di posare la condotta e fornire il luogo più comodo per collegarlo alla rete fognaria.

    Le organizzazioni di drenaggi interni sono soggette a varie strutture di copertura piana. Sono soddisfatti sui tetti con e senza soffitte, categorie sfruttate e non sfruttate. Prendendo in considerazione le specifiche di pianificazione della casa, un designer indipendente dovrebbe tenere conto che:

    • Le alzate delle grondaie si trovano solitamente nell'area delle scale vicino a muri, colonne, tramezzi. È auspicabile vicino ai locali per il riscaldamento spontaneo durante i periodi freddi dell'anno. Pareti filettate nei muri sono severamente vietate. Può essere installato in solchi, miniere, scatole. Si consiglia di posizionarli in armadi o comparti di utilità simili.
    • Quando si organizza un sistema di tubi di scarico di un edificio non riscaldato, è necessario prevedere metodi per il riscaldamento artificiale di crateri e alzate. Per aumentare la temperatura degli elementi esterni del tetto piano, è installato un cavo di riscaldamento elettrico o i montanti sono installati accanto al riscaldamento a vapore.
    • Il tetto piano con un attico è il migliore per dotare la condotta, passando all'interno della soffitta. Funziona come una rete di sospensione. Garantire il flusso delle sezioni orizzontali del tubo del sistema di sospensione impostato su una pendenza di 0,005. ie per ogni metro lineare del tubo dovrebbe esserci una diminuzione di 5 mm nella direzione dello sfioratore.
    • Durante la posa di condotte sospese, è necessario riscaldare l'area di drenaggio nella zona della soffitta.
    • Se i dispositivi del sistema di sospensione non sono possibili, viene posata una tubazione sotterranea. Non ci sono regolamenti sull'angolo di inclinazione dei rami sotterranei. La cosa principale è essere collegati alla rete fognaria. Tuttavia, il circuito sotterraneo è molto più costoso, molto più scomodo in termini di controllo e lavori di riparazione. Inoltre, la sua implementazione potrebbe impedire fondamenti troppo potenti.
    • Quando si progetta, le curve devono essere evitate quando possibile.
    • Un montante a una distanza di circa un metro dalla superficie della terra dovrebbe essere dotato di un controllo per la pulizia.

    In effetti, uno scarico a tetto piatto dovrebbe essere organizzato come un sistema di sfioratore standard: con tombini, revisioni, ecc. Nella costruzione di un tubo di scarico sospeso utilizzato tubi in ceramica, plastica, ghisa, cemento-amianto che resistono alla pressione quando ostruiti.

    Per la posa di parti interrate del tubo degli stessi materiali, ma senza i requisiti del regime idrostatico. Il laminatoio lungo in acciaio viene applicato solo su oggetti industriali con manifestazioni caratterizzanti di vibrazione.

    In base alle normative tecnologiche, un imbuto di raccolta può ricevere il deflusso atmosferico da un tetto fino a 1200 m², la distanza tra le prese d'acqua adiacenti deve essere di almeno 60 m. D'accordo, la scala designata per la costruzione a pochi piani non è troppo particolare. In breve, deve esserci almeno un imbuto sul tetto di una piccola casa privata.

    È necessario aumentare il numero di dispositivi di aspirazione dell'acqua se:

    • L'area del tetto supera i limiti specificati da GOST.
    • La casa è divisa in sezioni. Quindi ogni compartimento dovrebbe essere dotato di un proprio imbuto.
    • All'interno della stessa struttura del tetto ci sono elementi separati da parapetti, giunti di dilatazione o temperatura. Ogni settore di tale tetto dovrebbe avere due ricevitori.

    Gli imbuti di drenaggio sono prodotti per tetti piani esistenti e non sfruttati, per strutture e sistemi combinati con mansarda. Ci sono modelli utilizzati nella disposizione dei pavimenti in cemento con un rivestimento bituminoso e controparti in legno, ricoperti di pavimenti corrugati. Per tutte le varianti utilizzate nella costruzione, prese d'acqua sono realizzate in ghisa, ceramica, acciaio zincato, polimeri.

    I dispositivi di aspirazione dell'acqua sono prodotti in varie dimensioni. Il design standard è costituito dall'imbuto stesso con lati larghi e un cappuccio rimovibile con fori che consentono all'acqua di fluire.

    I membri più sofisticati della classe di imbuti per tetti sono dotati, inoltre, di un ombrello che protegge lo scarico dall'ostruzione, con una tazza rimovibile e un anello di pressione progettato per bloccare i bordi del rivestimento morbido del dispositivo. Tutti i modelli devono consentire il servizio e la pulizia.

    Indipendentemente dal modello dell'imbuto e dallo scopo dell'edificio, vengono fatte uguali richieste a tutte le prese d'acqua:

    • Ciotole di cisterne d'acqua sono rigidamente attaccate ai rivestimenti o ai pavimenti portanti. Per il fissaggio, i morsetti sono utilizzati in una quantità di almeno due pezzi.
    • Dopo l'installazione, è necessario l'imbuto per garantire la tenuta del tetto sul luogo di installazione.
    • Gli ugelli degli imbuti sono collegati ai montanti con l'aiuto di compensatori, che consentono di preservare la tenuta delle giunture quando le strutture dell'edificio si restringono.
    • Gli imbuti sono collegati ai sistemi di sospensione mediante piegature sagomate.
    • La vasca di aspirazione dell'acqua è installata sotto il tetto di finitura per eliminare la possibilità di ristagni d'acqua. I tappi delle prese d'acqua sui tetti non sfruttati nel piano sono arrotondati, di solito salgono sopra la superficie. I cappucci degli imbuti per i tetti installati vengono installati a filo con il rivestimento, nel piano sono più spesso quadrati, in modo che sia più semplice posare la piastrella attorno al dispositivo.

    Per migliorare la tenuta e l'affidabilità nella zona dell'intersezione della struttura del tetto a imbuto ha permesso l'uso dell'isolamento termico. I sistemi di tetto del solito tipo sono dotati di imbuti a livello singolo.

    I sistemi di inversione e le coperture costruite con l'aiuto di dispositivi di fissaggio meccanici sono dotati di prese d'acqua a due livelli che garantiscono la raccolta dell'acqua oltre l'impermeabilizzazione e la protezione dal vapore.

    Le strutture del tetto con rivestimenti polimerici a membrana sono realizzate per equipaggiare con prese d'acqua con una flangia di fissaggio polimerica, che viene incollata o saldata al tetto.

    Questo metodo consente di ottenere la massima impermeabilità nella zona dell'impianto di aspirazione dell'acqua. Le aree di incollaggio delle flange delle prese d'acqua devono essere rinforzate con strati aggiuntivi di materiale impermeabilizzante da depositare. È possibile sostituirlo con fibra di vetro legata al mastice.

    Costruzione di scarico esterno

    La costruzione di varietà all'aperto di scarichi da un tetto piano viene effettuata nelle regioni meridionali. Il loro dispositivo negli edifici residenziali ed uffici è consigliato in aree con poche precipitazioni, il cui volume non supera i 300 mm all'anno.

    La classe di sistemi esterni per la pioggia e il drenaggio dell'acqua di fusione comprende:

    • Scarichi non organizzati raccomandati per l'installazione in aree aride. Secondo questo schema, l'acqua viene drenata dalla gravità attraverso le sporgenze della grondaia.
    • Grondaia organizzata, raccomandata per l'equipaggiamento di edifici non residenziali nelle latitudini settentrionali e temperate, edifici residenziali nelle regioni meridionali con poche precipitazioni. Il principio di funzionamento consiste nella raccolta sistematica di precipitazione in un imbuto di scarico esterno con pareti di guida adiacenti ad esso o in una fossa con successivo drenaggio di acque reflue in fognature o nel terreno.

    L'ingegnosa soluzione del sistema del tipo esterno fu proposta da zelanti artigiani. L'idea è di includere un filtro a sabbia nella rete idrica per la pulizia dell'acqua piovana, che viene installata dopo l'immissione di acqua.

    Le capacità sono installate per scaricare lo scarico e ricevere acqua purificata. Ciò significa che a causa di ciò, la sezione per il collegamento del sistema al sistema fognario viene eliminata. Uno schema interessante consente di risolvere due problemi contemporaneamente: ottenere la qualità dell'acqua potabile e proteggere il tetto piano dal ristagno idrico.

    Il tipo non organizzato di sistema di drenaggio richiede il rinforzo delle grondaie. Hanno bisogno di battere l'acciaio zincato per tetti, e quindi incollare la parte superiore con due strati di copertura a rullo. I livelli aggiuntivi sono sovrapposti con sovrapposizione.

    La larghezza del guadagno è di 60 cm, che è uguale alla larghezza consigliata della gronda del tetto piano con uno scarico non organizzato. Sebbene nella letteratura tecnica ci siano requisiti più delicati: non meno di 30 cm.

    Il rafforzamento dello strapiombo di un tetto piano in mastice è rafforzato dall'analogia. Solo al posto di strati incollati di bitume o di materiale bitume-polimero, mettere strati di mastice, alternandoli con strati rinforzanti di fibra di vetro o geotessili. Lo strato di rinforzo principale con rinforzo è necessario per sovrapporre il bordo del rivestimento in metallo della cornice.

    Il fissaggio dello scarico esterno sulla gronda di un tetto piano è realizzato secondo il modello tradizionale. Set di massa pronti disponibili con istruzioni dettagliate sui sistemi di assemblaggio. Innanzitutto, le staffe sono fissate al pannello frontale, in cui lo scivolo viene semplicemente posato, assemblato da moduli di plastica o metallo.

    In un posto conveniente per ulteriore trasporto di acqua, un imbuto di presa dell'acqua è installato con un tubo a cui è collegato il montante. Il tubo è fissato al muro con staffe. I bordi del sistema sono chiusi con tappi e sono completati con l'installazione di un rilascio di figura.

    Istruzioni per l'installazione video per grondaie

    In dettaglio con i principi del sistema di drenaggio interno del dispositivo e le specifiche della loro installazione su un tetto piano introdurrà il video.

    Assemblaggio e installazione di un sistema di drenaggio esterno:

    Pendenze dispositivo su un tetto piano:

    Installazione del drenaggio interno dell'imbuto di presa dell'acqua

    Informazioni sulle linee guida per la selezione del sistema di drenaggio ottimale aiuteranno a dotare adeguatamente il tetto di una protezione affidabile contro l'azione distruttiva dell'acqua.

    Conoscere i principi tecnologici del dispositivo è utile per i maestri indipendenti e proprietari di immobili suburbani, che desiderano utilizzare i servizi di appaltatori terzi. La grondaia correttamente costruita preverrà il danneggiamento del rivestimento e la distruzione dei materiali da costruzione, servirà per lungo tempo, senza creare problemi.