Sistemi domestici di acqua calda e fredda

20.1. Gli scarichi interni dovrebbero garantire la rimozione della pioggia e l'acqua di fusione dai tetti degli edifici.

Nota. Quando si costruiscono grondaie interne in edifici non riscaldati, devono essere prese misure per garantire una temperatura positiva nelle tubazioni e drenare gli imbuti a temperature esterne negative (riscaldamento elettrico, riscaldamento con vapore, ecc.). La fattibilità del dispositivo di scolo interno riscaldato dovrebbe essere giustificata da calcoli tecnici ed economici.

20.2. L'acqua proveniente dai sistemi di drenaggio interno dovrebbe essere deviata verso reti esterne di acqua piovana o sistemi fognari comuni.

Note: 1. Quando si giustifica, è consentito prevedere il drenaggio dell'acqua dal sistema di drenaggi interni nel sistema di acque reflue industriali di acque reflue non inquinate o riutilizzate.

2. Non è consentito scaricare l'acqua dagli scarichi interni nelle fognature domestiche e collegare gli apparecchi sanitari al sistema di drenaggi interni.

20.3. In assenza di fognature, il rilascio di acqua piovana dagli scarichi interni dovrebbe essere preso apertamente nei vassoi vicino all'edificio (rilascio aperto); allo stesso tempo è necessario fornire le azioni escludendo l'erosione di una superficie della terra vicino all'edificio.

Nota. Quando il dispositivo è aperto, il riser all'interno dell'edificio dovrebbe fornire una valvola idraulica con la rimozione dell'acqua di fusione nella stagione invernale nel sistema fognario domestico.

20.4. Almeno due grondaie dovrebbero essere installati sul tetto piano dell'edificio e in un endov.

Gli imbuti di scarico dell'acqua sul tetto devono essere posizionati in base alla sua topografia, al bacino di raccolta consentito per imbuto e alla struttura dell'edificio.

La distanza massima tra gli imbuti di scarico per qualsiasi tipo di tetto non deve superare i 48 m.

Nota. Su tetti piani di edifici residenziali e pubblici è consentito installare un imbuto di scarico per ogni sezione.

20.5. L'accesso a canalizzazioni montanti situate a livelli diversi è consentito nei casi in cui la portata di progetto totale per il montante non superi i valori indicati in tabella. 10.

Grondaie interne degli edifici

La stragrande maggioranza dei condomini ha uno scarico interno. Tale comunicazione ingegneristica è una necessità piuttosto che una preferenza architettonica. E stiamo parlando non solo di edifici con un tetto piatto, ma anche di un'opzione di copertura complicata. Questo viene fatto per nascondere grandi flussi di acqua piovana, per prevenire l'erosione dell'asfalto e altri rivestimenti intorno al perimetro dell'edificio, per dirigere i flussi attraverso i tubi direttamente nella fogna. Il drenaggio interno di un edificio a più piani dovrebbe essere fornito in fase di progettazione, con una descrizione dei principali elementi e componenti della struttura. In generale, il sistema di drenaggio nascosto dei flussi di tempesta ha elevata affidabilità, durata, efficienza.

Scopo del drenaggio interno

Il drenaggio interno è progettato individualmente per ogni edificio a più piani. La comunicazione svolge la funzione più importante di rimozione delle precipitazioni dal tetto dell'edificio direttamente nelle fogne della tempesta. Oltre a questa funzione diretta, le grondaie interne degli edifici svolgono una serie di compiti indiretti:

  • il sistema impedisce l'erosione del terreno alla base della struttura, preserva l'integrità della fondazione;
  • la rimozione dei liquami ad una distanza considerevole dall'edificio, non consente ai flussi d'acqua di influire negativamente sul pavimento (asfalto, piastrelle);
  • i flussi nascosti non influenzano le pareti e il loro rivestimento di finitura, pur mantenendo l'aspetto dell'edificio e il regime di umidità favorevole del materiale della parete;
  • non è necessario posizionare grondaie sulle facciate della casa, consente di salvare l'aspetto perfetto dell'edificio.

Nascosto, il sistema di drenaggio interno consente di mantenere un microclima favorevole negli appartamenti dei condomini. La comunicazione estende il ciclo di vita dell'edificio, non permettendo alle fognature di influenzare negativamente le fondamenta, i muri. Tuttavia, dovrebbe essere compreso che gli errori commessi durante l'installazione possono non solo interrompere l'efficienza delle comunicazioni ingegneristiche, ma anche causare danni significativi alla struttura e risultare in un edificio a più piani che diventa inutilizzabile. Questo è il motivo per cui tutti i lavori per l'installazione del drenaggio interno devono essere eseguiti da professionisti in conformità con la documentazione architettonica e di costruzione.

Classificazione del drenaggio interno

Nella costruzione, ci sono due tipi di drenaggio interno dell'acqua piovana dai tetti dei condomini:

Il sistema gravitazionale è semplice. È rappresentato da un imbuto, che si trova direttamente sul tetto, e da un montante, attraverso il quale l'acqua scorre verticalmente dal tetto verso la fogna. Tale drenaggio interno è caratterizzato da un basso rendimento, dal momento che l'acqua entra in una miscela con l'aria. Questa caratteristica del sistema è il suo svantaggio, che richiede l'installazione di un gran numero di sistemi di drenaggio, con un diametro del tubo maggiore.

Il drenaggio interno a sifone grazie al suo design consente di riempire completamente il tubo con acqua piovana. Il sistema è rappresentato da una serie di imbuti di drenaggio, che sono collegati da grondaie in un unico scarico orizzontale. A sua volta, la sezione orizzontale del tubo con l'aiuto del ginocchio va in una posizione verticale. L'acqua dopo essere caduta nello scarico si muove sotto l'influenza del vuoto, riempiendo l'intero volume del tubo. Ciò consente di aumentare la capacità del sistema, ridurre il numero di scarichi, ridurre i costi finanziari per i materiali e il lavoro di installazione.

Va notato che la creazione di un tetto piano con drenaggio interno di qualsiasi tipo costa allo sviluppatore meno di qualsiasi altra opzione (tetto singolo o timpano con sistemi di drenaggio esterni forniti).

Drainage Design

Drenaggio rappresenta l'interazione di diversi elementi:

  • imbuto, situato sul tetto e direttamente l'immissione di acqua. Una descrizione dettagliata dei suoi elementi è riportata di seguito nell'articolo;
  • gli scivoli per la fornitura di scarichi agli imbuti si trovano orizzontalmente nel piano del tetto;
  • tubi per il drenaggio dell'acqua;
  • alzate verticali;
  • rilasci che si installano nella parte inferiore del riser. Servono a deviare l'acqua da un edificio a una fognatura temporalesca;
  • fermi.

Va notato che tutti gli elementi strutturali devono essere posizionati all'interno della zona riscaldata, nelle pareti o nello spazio interno degli edifici. Tale misura eliminerà il congelamento del sistema nel periodo invernale ed eliminerà l'impatto negativo dei fattori atmosferici (fluttuazioni di temperatura, esposizione alla luce solare, ecc.) Sugli elementi strutturali. Nei condomini, le bretelle di drenaggio interno devono essere posizionate razionalmente in pozzi di ventilazione o di scarico.

L'imbuto di drenaggio interno è una struttura composita in cui si possono distinguere diversi elementi. Puoi vederli nella foto qui sotto.

Tale imbuto impedisce ai detriti di penetrare nel sistema di drenaggio, elimina l'eccesso di aria, riempire completamente il tubo con scarichi, protegge il foglio di copertura dalle perdite, impedisce il congelamento del sistema. Violazioni e cambiamenti nella progettazione dell'imbuto possono causare malfunzionamenti nel sistema di drenaggio interno, causare perdite nel tetto e, di conseguenza, danni materiali ai residenti di un edificio a più piani.

L'imbuto di raccolta è collegato a un montante verticale (sistema a gravità) oa un tubo orizzontale (sistema a sifone-vuoto). Tutti i giunti devono essere accuratamente sigillati per evitare perdite. Nella foto qui sotto puoi vedere il collegamento dell'imbuto di drenaggio al sistema di drenaggio orizzontale.

Per il montaggio del montante vengono utilizzati tubi in plastica, acciaio zincato, acciaio zincato con rivestimento polimerico o una lega di rame con zinco e titanio. Va notato che la plastica è l'opzione più economica, tuttavia, questo materiale è inferiore alle sue controparti nelle caratteristiche tecniche. Il diametro del tubo può essere 100, 140, 180 mm. La scelta di questo parametro dipende dall'area del tetto, dal numero di sistemi di drenaggio installati, dalla quantità di precipitazioni, dal tipo di drenaggio interno. Il drenaggio verticale viene raccolto da maglie di lunghezza 700 o 1380 mm.

Punti importanti

L'installazione del sistema di drenaggio interno, così come tutti i lavori di costruzione, devono essere eseguiti "con conoscenza del caso". Pertanto, il master deve tenere conto dei seguenti punti importanti:

  • uno scarico interno può mantenere una sezione del tetto uguale in area a non più di 250 m 2;
  • il tetto dovrebbe essere diviso in sezioni, ognuna delle quali è servita da un unico imbuto. La pendenza consigliata del tetto in direzione dell'imbuto 1-2 cm per 1 m;
  • durante l'installazione del sistema di drenaggio interno, tutti gli elementi devono essere sigillati;
  • il materiale di fissaggio deve corrispondere al materiale con cui sono realizzati gli elementi principali;
  • le tubazioni di controllo dovrebbero essere fornite sui tubi del montante per facilitare la manutenzione del sistema;
  • Il drenaggio interno deve essere effettuato solo dopo opportuni test.

Un sistema sviluppato in modo competente di drenaggio dell'acqua piovana dal tetto è la chiave per condizioni di vita confortevoli per i residenti di un edificio a più piani. Tuttavia, l'alfabetizzazione deve essere presente non solo nel passaporto architettonico e architettonico dell'edificio, ma anche nel lavoro degli artigiani che eseguono il lavoro. L'installazione del sistema di drenaggio interno è piena di molti momenti e caratteristiche difficili, puoi scoprire di più sul video:

Il drenaggio interno è parte integrante degli appartamenti e degli edifici industriali. Questo sistema di drenaggio si è affermato come estremamente affidabile, efficiente, durevole. Il drenaggio interno consente di preservare la qualità e l'affidabilità della fondazione, eliminando l'erosione del suolo, i danni alla parete e al pavimento. Lo sviluppo competente del sistema e la sua installazione consentono per molti anni di risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti e creare le condizioni più favorevoli per i cittadini.

Drenaggio interno degli edifici: caratteristiche del funzionamento

L'umanità ha inventato due tipi di sistemi di drenaggio: esterni e interni. Il drenaggio interno è utilizzato sia negli edifici privati ​​che nella costruzione di grattacieli (compresi grattacieli di 110 piani - semplicemente non c'è altra possibilità per il drenaggio). È più comune usare questo sistema sui tetti piatti delle case private e dei condomini tradizionali. Il principio di questo sistema è quello di posizionare un tubo verticale inclinato all'interno dell'edificio quando l'umidità entra nell'imbuto di presa dell'acqua situato nella parte interna della struttura del tetto.

Imbuti sul tetto

Disposizioni generali

Regole interne di drenaggio

Il drenaggio interno del tetto, con sblocco esterno, può essere utilizzato per tetti di qualsiasi struttura in qualsiasi zona climatica.

Le grondaie interne degli edifici includono:

  • presa d'imbuto;
  • riser;
  • tubo di derivazione;
  • rilascio.

Schema schematico dell'alimentazione idrica interna

Il sistema di drenaggio dovrebbe garantire la rimozione dell'acqua dalla copertura, indipendentemente dalla deviazione di temperatura nel "+" o "-" da 0ºС. È vietato posizionare imbuti di presa d'acqua vicino alle pareti esterne, poiché in questo caso le comunicazioni si bloccano solo in inverno. Di norma, gli imbuti e i riser di aspirazione sono posizionati nella direzione longitudinale del tetto.

Raccomandazioni per l'installazione del tetto piano di scarico:

  • L'intera superficie del tetto dovrebbe essere divisa in sezioni.
  • Su un canale di scarico riser per 150-200 m2 di superficie del tetto.
  • La pendenza richiesta del tetto alla presa d'acqua è dell'1-2%.
  • Il sistema di drenaggio interno richiede la posa del collettore di drenaggio sotto terra che lo collega alla rete fognaria principale.
  • Secondo gli attuali standard di costruzione, l'uso di tubi con un diametro di 100, 140 e 180 mm, che hanno una lunghezza di collegamenti di 700 o 1380 mm.
  • Il calcolo della sezione trasversale dei tubi di scarico si basa sulla possibilità di 1-1,5 cm2 della sezione trasversale delle comunicazioni per deviare l'acqua da una superficie del tetto di circa 1 m2.
  • La rimozione dell'umidità dal sistema di drenaggio interno viene eseguita in una rete fognaria esterna.

Opzioni di layout del dispositivo

  • L'area del tetto che fornisce il flusso d'acqua con un imbuto non deve superare 0,75 m2 per 1 cm2 della sezione trasversale del sistema di drenaggio.
  • Per un funzionamento stabile del sistema durante tutto l'anno, tutti i riser dovrebbero essere posizionati lungo tutta la sua altezza nella zona riscaldata.
  • L'imbuto per l'acqua dovrebbe fornire una connessione completamente ermetica e affidabile per l'ingresso dell'acqua alla copertura con una funzione impermeabile.
  • L'opzione più semplice per coperture a rullo è l'immissione di acqua da un cappuccio perforato per drenare l'acqua e un imbuto largo.
  • La tenuta della connessione deve essere fornita attaccando il tappeto impermeabilizzante ai lati dell'imbuto.

Progettazione del sistema di drenaggio interno

Il design più perfetto del sistema comprende un tappo composto da un coperchio e una tazza. Il coperchio deve essere rimovibile e il vetro può essere uno con l'imbuto. L'installazione della pavimentazione impermeabilizzante viene eseguita sulle facce piane dell'imbuto, si incastra sul tappo di base del reticolo. Ciò consente di ottenere fissaggi affidabili dell'imbuto e del tappeto isolante.

Il dispositivo di uno scarico interno ha caratteristiche:

  • Un vetro dotato di una base estesa può essere utilizzato per bloccare il bordo di un tappetino impermeabilizzante.
  • Il numero minimo di crateri in una valle o su un tetto piano è 2. (Endova è l'area tra le due pendenze del tetto che creano l'angolo in entrata).
  • La distanza massima tra i crateri per qualsiasi tipo di costruzione del tetto non dovrebbe essere superiore a 48 m.

Il dispositivo di un imbuto su un tetto piano

  • Il diametro del tubo per il drenaggio interno può essere di 85, 100, 150, 200 mm.
  • Per pulire il sistema, è necessario provvedere alla disposizione di revisioni, passi d'uomo e pulizia. Gli audit dovrebbero essere installati nel piano inferiore della casa, nel caso di rientranze, sopra di loro.
  • Montanti e tubi di derivazione, compresi quelli posati sotto il pianterreno del primo piano, dovete contare sulla pressione che deve sopportare la pressione idrostatica in caso di traboccamenti e ostruzioni.

Varietà di sistemi di drenaggio interno

Strutturalmente, gli scarichi interni sono suddivisi in autosufficienti e sifoni:

  1. Lo scarico per gravità raccoglie e il drenaggio libero delle precipitazioni lungo gli scivoli in pendenza. In questo caso, il sistema di drenaggio viene riempito solo parzialmente di acqua.
  1. Il sistema del sifone si basa sulla sua piena precipitazione. In questo caso, quando è completamente riempito d'acqua, viene creata una colonna d'acqua permanente, l'inizio del quale è l'imbuto del drenaggio interno, e la fine è l'uscita del sistema fognario. Con una diminuzione della precipitazione nella parte verticale, un vuoto, che aspira la precipitazione dall'imbuto e lo trasferisce al riser verticale. Di conseguenza, l'acqua dal tetto viene rimossa forzatamente, il che è più efficace.

Sistemi a sifone per il drenaggio interno

Calcolo del sistema di drenaggio interno

Questo calcolo viene eseguito dagli ingegneri nella fase di sviluppo del progetto dell'edificio stesso:

  1. La condizione principale - la capacità di drenare l'umidità - la fattibilità di questa operazione, anche con una tale scoperta dell'umidità relativa al livello del tetto, quando l'aria non può entrare nell'imbuto.
  2. Nel calcolo, è richiesta la contabilità:
    • caratteristiche climatiche di una particolare regione;
    • numeri delle precipitazioni;
    • caratteristiche di progettazione del tetto;
    • dimensioni dell'edificio;
    • acqua di contropressione.

Caratteristiche del funzionamento dei sistemi di sifonamento di drenaggio interno

Per evitare il verificarsi della necessità di riparazioni, il sistema di drenaggio, che è interno, richiede:

  • Isolamento termico delle condotte, in alcuni casi - riscaldamento elettrico.
  • Per ridurre il livello di rumore dell'acqua che scorre, le tubazioni devono essere posate isolando con materiali fonoassorbenti.

Schema di fogna tempesta

Eliminazione di malfunzionamenti dei sistemi di drenaggio interno nei grattacieli

Il sistema di drenaggio a sifone ha una caratteristica da finire nella transizione verso un sistema a gravità, che viene effettuato installando tubi di diametro superiore al segmento precedente.

Se uno scarico interno si è rotto in un edificio a più piani, c'è una via d'uscita:

  • Completa sostituzione del drenaggio interno in tutti gli appartamenti (più spesso riguarda le case del vecchio magazzino).
  • Drenare le apparecchiature nel corridoio comune, quando si blocca il vecchio sistema: la pulizia, di regola, risulta inefficace.

Dispositivo e funzionamento adeguati del sistema di drenaggio interno: protezione affidabile degli edifici di un certo tipo dalla penetrazione delle precipitazioni. Naturalmente, tali case sono, e prima di tutto, edifici con un tetto piatto.

Classificazione degli scarichi interni

Precipitazioni (pioggia e acqua di fusione) che cadono sui tetti degli edifici dovrebbero essere scaricate da un sistema indipendente di drenaggio interno all'esterno degli edifici. Questo sistema è costituito da un tetto attrezzato che fornisce un flusso d'acqua libero, ricevendo imbuti, condutture e prese. I sistemi di drenaggio interno si distinguono in base alla posizione delle condotte di derivazione: con tubazioni esterne fissate alle pareti esterne dell'edificio e con tubazioni interne poste all'interno dell'edificio.

Negli edifici moderni sono costruite grondaie interne.

Il tetto dell'edificio dovrebbe avere pendenze adeguate (non inferiori a 0,005) agli imbuti di scarico della reception per garantire la rapida e completa rimozione della pioggia e dell'acqua di fusione.

Gli scarichi interni sono un sistema indipendente non associato a fognature economico-fecali o industriali. Il sistema di drenaggi interni degli edifici è costituito dai seguenti elementi principali: presa d'acqua - imbuti di scarico di diversi disegni e diametri diversi, condutture di scarico by-pass (riser e linee prefabbricate, collettori), dispositivi per ispezione e pulizia di condotte (ispezioni, pulizie, passi d'uomo) e punti vendita dagli edifici (chiuso e aperto).

Gli imbuti di presa d'acqua installati sul tetto dell'edificio sono collegati con tubazioni di derivazione con uscita chiusa e con una rete esterna interrata di acqua piovana o fognario o con scarico aperto, che scaricano acqua in vassoi sulla zona cieca all'esterno dell'edificio. Lo scarico di acqua piovana nel sistema fognario domestico è inaccettabile.

Le grondaie interne deviano l'acqua dal tetto dell'edificio a temperature esterne sia positive che negative.

Classificano gli scarichi interni a seconda del tracciato e del layout di rete: con un circuito perpendicolare e intersecante (figura 22.1).

Lo schema perpendicolare è caratterizzato dall'assenza di tubi di scarico prefabbricati. Dagli imbuti per l'acqua, l'acqua piovana viene deviata verso i montanti collegati direttamente a prese aperte o chiuse. Questo è un sistema con riser "singoli".

Secondo lo schema robusto nell'attico dell'edificio, nel sottosuolo o nel sottosuolo tecnico dell'edificio sono installate linee di sospensione sospese a tap-off o collettori sotterranei prefabbricati. Le condutture aeree prefabbricate combinano tutto o parte degli imbuti di aspirazione e deviano l'acqua in un montante e in una presa. Il raccoglitore raccoglie l'acqua dal gruppo montante e la trasforma in una versione generale.

Il principale vantaggio del drenaggio interno è che è possibile fornire aria calda dalle tramogge. Le condutture sono collocate, di regola, in locali non residenziali riscaldati di un edificio.

Negli edifici non riscaldati con temperature dell'aria negativa prevedere il riscaldamento artificiale delle condotte mediante sistemi di riscaldamento locali, fornitura di acqua calda o riscaldamento elettrico.

I tubi di cemento-amianto, ghisa e plastica sono utilizzati per il dispositivo della rete di drenaggio. Sulle linee di assemblaggio aeree in presenza di carichi di vibrazioni ha permesso l'utilizzo di condotte in acciaio.

Tubi di plastica in edifici residenziali sono nascosti nascosti nei solchi, che sono strettamente coperti con diaframmi a prova di fuoco dal basso e dall'alto. In soffitta e nel seminterrato sono raccomandati tubi di materiali ignifughi.

Fig. 22.1. Schemi di drenaggio interni

perpendicolare (a, b, c)

attraversato (g, d); d - con conduttura aerea;

d - con un collezionista.

1 - tubo di scarico;

3 - pulizia e revisione;

6 - ricevere bene;

8 - rilascio aperto;

9, 10 - linea di sospensione;

11 - raccolta pipeline.

I tubi di derivazione delle linee composte sospese con la produzione delle parti di collegamento sagomate richieste sono posati con una pendenza di almeno 0,008, e le tubazioni di raccolta del collettore - con pendenze che forniscono una velocità dell'acqua autopulente di almeno 0,7 m / s al massimo di otturazioni in tubi di 0,8 - 0, 9 diametro.

Le tubazioni di bypass sospese si rafforzano su fattorie, travi, muri, camere mansardate e pavimenti tecnici con morsetti, ganci, staffe, ganci, staffe.

Nei locali in cui si trovano le attrezzature e i prodotti finiti, non è consigliabile la posa di condotte di scarico.

Il diametro delle tubazioni aeree esterne non deve essere inferiore al diametro dell'uscita dell'imbuto.

La posa di condotte sotterranee del collettore di raccolta viene eseguita anche con una pendenza di almeno 0,008 con l'installazione di passi d'uomo, se la lunghezza del collettore è superiore a 20 m.

In presenza di cemento, asfalto e pavimenti in calcestruzzo, i tubi in ghisa del collettore vengono posati ad una profondità di almeno 0,4 m, e per pavimenti in cotto, a una profondità di 0,7 m Profondità di posa di cemento-amianto, cemento armato, tubi in acciaio possono essere adottati 0 6 m.

Per calcoli approssimativi nella posa di tubi con diametro di 50; 100; 150; 200 mm accettano pendenze, rispettivamente, 0,02; 0,008; 0,005 e 0,004.

Le colonne montanti delle grondaie negli edifici residenziali sono sistemate nelle stanze delle scale vicino alle pareti, non adiacenti ai salotti, nei corridoi, nei locali di servizio degli edifici pubblici. Tubi Zamonolichivanie in pannelli a parete, blocchi non sono ammessi, poiché l'auto-compensazione deve essere garantita durante le deformazioni lineari della temperatura.

L'intersezione delle pareti di separazione (firewall) della temperatura e delle giunture sedimentarie, i muri portanti delle condutture idriche senza l'installazione di speciali dispositivi di compensazione: tubi elastici, giunti, manicotti - non è consentito.

Gli audit per la pulizia delle tubazioni sono installati su linee di derivazione aeree con un diametro di 50-200 mm in 10-25 m, su montanti sopra le rientranze e nella parte inferiore degli scarichi. Dopo la revisione, il riser drenante passa in modo uniforme in una presa orizzontale, la cui lunghezza è determinata dal montante all'asse del pozzo del cantiere; questa versione si chiama chiusa. Il rilascio è soddisfatto con una lunghezza non superiore a 15 m con un diametro del tubo di 100 mm e non più di 20 m a 150 mm e oltre. Con l'uscita chiusa, l'aria calda fluisce dalla rete esterna e, sotto l'azione della pressione gravitazionale, si sposta lungo le colonne montanti delle grondaie verso le tramogge di ricezione.

In alcuni casi, in assenza di una rete di pioggia, l'acqua viene scaricata apertamente sul marciapiede, l'area cieca in vassoi e le cuvette disposte sulla superficie della terra. Questa versione è chiamata open.

Quando si scelgono le prese aperte per il drenaggio interno, è necessario garantire un drenaggio affidabile dell'acqua dalle fondazioni dell'edificio (specialmente nelle aree con terreni cedevoli) disponendo i vassoi. I vassoi vengono portati ai dispositivi di drenaggio più vicini (cuvette, canali). La sezione trasversale dei vassoi deve garantire lo scarico del flusso di acqua di progettazione, che ripristina questo rilascio. I vassoi e in particolare la loro giunzione con le pareti dell'edificio devono essere impermeabilizzati con sigillante, bitume o asfalto.

Il rilascio aperto è disposto dalla superficie della zona cieca dell'edificio non inferiore a 200 mm con una pendenza di almeno 0,008 e dotato di un blocco idraulico (sifone) con un'altezza di almeno 100 mm; posizionare i problemi aperti sul lato sud o sud-ovest dell'edificio.

Nel punto inferiore della tenuta idraulica, un tubo con un diametro di 40 mm è collegato per rimuovere l'acqua di fusione nel periodo invernale e per scaricare l'effluente dal lavaggio della tenuta idraulica quando si pulisce dalla contaminazione (Fig. 22.3).

L'otturatore idraulico deve essere posizionato nell'edificio dove la temperatura non è inferiore a + 5 ° С.

Per migliorare il regime termico dell'imbuto di scarico con una presa aperta, è necessario fornire dispositivi che forniscano un flusso continuo di aria calda all'imbuto.

Fig. 22.3. Dispositivo a rilascio aperto.

a - una vista generale della serratura idraulica;

b - tenuta d'acqua da tubi d'acciaio;

in - un hydrolock da parti modellate (un tee, una rientranza);

1 - acque reflue,

3 - revisione, pulizia;

4 - tubo di scarico;

5 tubi per aria termica;

Fig. 22.4. I principali tipi di canalizzazioni di scarico.

a - appartamento per tetti piani;

b - kolpakovaya per tetti a falde;

1 - tubo di scarico;

2 - flangia di serraggio;

3 - reticolo, cappuccio;

5 - tubo di cemento-amianto.

Gli imbuti devono essere collocati sul tetto a una distanza di non più di 48 metri, e su ampi scomparti chiusi di edifici industriali dovrebbero esserne presenti almeno due. Negli edifici residenziali e pubblici su un tetto piano in ciascuna sezione è consentito installare un imbuto per il drenaggio.

Gli imbuti di drenaggio sono di due tipi: piano e campana (figura 22.4).

I drenaggi producono un diametro di 85, 100, 150 e 200 mm.

Gli imbuti sono installati con un dispositivo di connessione impermeabile in modo che l'umidità non penetri nel pavimento.

Gli imbuti sono fissati ai montanti mediante prese di espansione con guarnizione elastica.

Gli imbuti situati a diversi livelli possono essere collegati allo stesso riser, se il consumo totale del riser non supera i 10, 20, 50 e 80 l / s, a seconda del diametro adottato del riser.

Scarico del tetto piano: le specifiche della costruzione di opzioni interne ed esterne

Senza una corretta organizzazione del sistema di drenaggio, il tetto piano avrà bisogno rapidamente di riparazioni impreviste. La stasi di pioggia e acqua di fusione sulla superficie erodono gradualmente lo strato protettivo esterno del rivestimento. Di conseguenza, la base nuda collasserà rapidamente dalla luce solare che attacca zelantemente. Durante il congelamento, i cristalli d'acqua possono facilmente strappare il materiale.

Prevenire e prevenire gli impatti negativi possono costruire correttamente tetto piano grondaia. Le regole e i principi per la costruzione di un sistema di drenaggio così importante dovrebbero essere attentamente studiati dal proprietario, che si preoccupa del servizio efficace e lungo della proprietà suburbana.

contenuto

Grondaie a tetto piano

Lo scopo della costruzione del sistema di drenaggio di un tetto piano è di organizzare completamente la rimozione della pioggia e di sciogliere l'acqua da una superficie sensibile al loro effetto. È efficace per agire tutto l'anno senza la formazione di blocchi di polvere, ghiaccio e ingorghi.

Indipendentemente dalle letture dei termometri e dalla quantità di precipitazioni, lo scarico deve accettare e trasferire immediatamente la sostanza liquida nel sistema fognario, in un serbatoio per la raccolta di acqua piovana o al suolo.

Classificazione dei sistemi di precipitazione

Per trasportare l'acqua senza interferenze e ostacoli, devi sapere esattamente quale tipo di sistema scegliere per la sistemazione della proprietà suburbana:

  • All'aperto non organizzata. Supponendo il deflusso spontaneo di acqua atmosferica. Applicare alla disposizione di piccoli annessi non superiore a due piani.
  • All'aperto organizzato. Supponendo la raccolta di acqua utilizzando grondaie o grondaie, accoppiata con imbuti, seguita da trasferimento al tubo di scarico. Il sistema è posto sulle sporgenze della grondaia e sul lato esterno delle pareti portanti. È utilizzato nella sistemazione di edifici residenziali e non residenziali, in gran parte bassi, ma lo schema è consentito per organizzare il deflusso dai tetti degli edifici con altitudini fino a cinque piani.
  • Interno. Secondo il quale, l'assunzione di acqua è prodotta da canaletti di grondaie costruiti appositamente per tetti piani, incorporati nel sistema di copertura. L'acqua viene scaricata attraverso i riser situati all'interno dell'edificio in fase di elaborazione.

I sistemi di drenaggio del tipo esterno funzionano bene nelle regioni meridionali, dove l'acqua nei tubi congela estremamente raramente o non congela affatto durante l'intero periodo freddo. Per le aree della fascia climatica temperata domestica, gli scarichi esterni sono consigliati esclusivamente per le strutture della soffitta.

Su tetti senza soffitta, la neve si scioglierà quasi senza interruzione per tutto l'inverno, perché il soffitto viene costantemente riscaldato dal calore proveniente dall'interno. Entrando nelle condutture fredde, l'acqua di fusione formerà degli ingorghi di ghiaccio.

Se il tetto piano ha una soffitta, allora il processo di scioglimento della neve può essere regolato. Aprendo i lucernari, la temperatura sul tetto può essere notevolmente ridotta, in modo che la neve si sciolga molto più lentamente o si fermi completamente.

Nelle regioni settentrionali vi è la minaccia di uno spazio di copertura durante uno scatto a freddo. Nei tubi può formarsi un tubo che impedisce all'acqua di rimanere sul tetto. Il liquido cristallizzato aumenta significativamente di volume, il che comporta danni al tetto che lo ha assorbito. Pertanto, nelle latitudini locali settentrionali e temperate, solo quelle non residenziali sono dotate di drenaggi esterni; edifici ed edifici non riscaldati con una bassa temperatura prevista.

Le celle frigorifere, ad esempio, equipaggeranno una lastra in cemento armato esterna con un lato e un tubo di scarico. L'impressionante area di tale struttura contribuisce all'equalizzazione della temperatura del sistema e dell'ambiente, in modo che non si formino gli inceppamenti del ghiaccio.

Gli edifici residenziali con tetti piani, costruiti nelle zone settentrionali e temperate, sono dotati di grondaie di tipo interno. La costruzione è più costosa, ma funziona senza intoppi tutto l'anno. I montanti situati all'interno degli edifici sono costantemente riscaldati dal calore interno, che impedisce il verificarsi di inceppamenti di ghiaccio nelle condotte. Nelle latitudini meridionali, le vie di drenaggio delle specie esterne stanno conducendo.

Componenti strutturali degli scarichi

Nel drenaggio del dispositivo del tipo esterno e interno molto in comune. Ogni sistema costruito per tetti piani include elementi simili nello scopo e nella costruzione, questi sono:

  • Imbuti e grondaie di presa dell'acqua progettati per ricevere le acque reflue e trasferirli al tubo di scarico.
  • Riser che forniscono nei punti di ricezione la massima velocità del flusso d'acqua a causa delle forze di gravità.
  • Drainpipes richiesto per la rimozione delle precipitazioni alle facilità di scarico.

Il principale punto di riferimento del design del sistema di drenaggio è la lunghezza minima della tubazione dai punti di ingresso dell'acqua ai punti di scarico del sistema. L'opzione esterna più corta e più economica include un montante con un imbuto o uno scivolo nella parte superiore e un breve rilascio alla base.

L'uscita è posizionata ad un angolo insignificante ad una distanza di 20-45 cm dalla superficie sopra il sistema di scarico delle acque piovane o semplicemente sopra la zona cieca protetta dall'erosione. Tuttavia, sono spesso circostanze insormontabili che impediscono alla casa di dotarla di un tale schema: la mancanza di un sistema di drenaggio, di terreni deboli, di vecchie fondamenta, il cui quartiere è indesiderabile.

Se è impossibile posare l'autostrada più piccola, stanno cercando altri modi per deviare l'acqua: una tubazione sotterranea o sotterranea che porta al punto più conveniente di scarico viene rimossa dal montante.

Lo schema dell'oleodotto è utilizzato incondizionatamente nella costruzione di tetti piani con scarico interno, poiché il sistema è sicuramente obbligato a trasportare l'acqua all'esterno dell'edificio.

Le specifiche della formazione della pendenza

Per stimolare un flusso d'acqua indipendente nella direzione richiesta sui tetti piani, si formano pendenze dell'1-2%:

  • Per l'organizzazione del tipo di drenaggio esterno, l'intero piano deve essere inclinato verso il sito di installazione dello scivolo di raccolta. Molto spesso è il muro di fondo dell'edificio.
  • Per organizzare il flusso di acqua secondo lo schema interno, viene creata una pendenza sul luogo di installazione dell'imbuto di presa dell'acqua. È formato secondo il principio dell'involucro in modo che intorno a ciascun punto di ricezione dell'acqua vi sia una diminuzione entro un raggio di 50 cm.

Gli imbuti di presa d'acqua dei sistemi di drenaggio interno possono essere installati non solo nella zona centrale del tetto, ma anche vicino al muro esterno, ad una distanza non inferiore a 60 cm da esso. Pertanto, lo schema di inviluppo del dispositivo prevede diverse opzioni.

In ogni caso, il piano inclinato deve essere diretto verso l'ingresso dell'acqua. E se sul tetto sono installati diversi imbuti, dovrebbe essere creata una sorta di "spartiacque" tra di loro - una versione in miniatura di una catena montuosa, le cui pendenze dirigono il flusso dell'acqua nella direzione dell'imbuto più vicino.

Per risolvere il problema della formazione di piste ci sono diversi metodi collaudati:

  • Inclinare il dispositivo nel processo di costruzione installando il soffitto all'angolo richiesto.
  • Riempimento di argilla espansa sotto forma di uno strato a forma di cuneo, seguito da un getto di massetto cementizio.
  • L'organizzazione del pendio con la posa delle lastre a cuneo di isolamento in lana minerale.

La pendenza dei piani di grandi dimensioni viene effettuata con l'ausilio di speciali strutture metalliche che formano angoli. Nella costruzione privata sono usati raramente.

Regole per la costruzione del drenaggio interno

Come dovrebbe essere per qualsiasi oggetto in costruzione, il sistema di drenaggio di una casa privata dovrebbe essere pre-calcolato e progettato. È necessario preselezionare il modo più breve possibile di posare la condotta e fornire il luogo più comodo per collegarlo alla rete fognaria.

Le organizzazioni di drenaggi interni sono soggette a varie strutture di copertura piana. Sono soddisfatti sui tetti con e senza soffitte, categorie sfruttate e non sfruttate. Prendendo in considerazione le specifiche di pianificazione della casa, un designer indipendente dovrebbe tenere conto che:

  • Le alzate delle grondaie si trovano solitamente nell'area delle scale vicino a muri, colonne, tramezzi. È auspicabile vicino ai locali per il riscaldamento spontaneo durante i periodi freddi dell'anno. Pareti filettate nei muri sono severamente vietate. Può essere installato in solchi, miniere, scatole. Si consiglia di posizionarli in armadi o comparti di utilità simili.
  • Quando si organizza un sistema di tubi di scarico di un edificio non riscaldato, è necessario prevedere metodi per il riscaldamento artificiale di crateri e alzate. Per aumentare la temperatura degli elementi esterni del tetto piano, è installato un cavo di riscaldamento elettrico o i montanti sono installati accanto al riscaldamento a vapore.
  • Il tetto piano con un attico è il migliore per dotare la condotta, passando all'interno della soffitta. Funziona come una rete di sospensione. Garantire il flusso delle sezioni orizzontali del tubo del sistema di sospensione impostato su una pendenza di 0,005. ie per ogni metro lineare del tubo dovrebbe esserci una diminuzione di 5 mm nella direzione dello sfioratore.
  • Durante la posa di condotte sospese, è necessario riscaldare l'area di drenaggio nella zona della soffitta.
  • Se i dispositivi del sistema di sospensione non sono possibili, viene posata una tubazione sotterranea. Non ci sono regolamenti sull'angolo di inclinazione dei rami sotterranei. La cosa principale è essere collegati alla rete fognaria. Tuttavia, il circuito sotterraneo è molto più costoso, molto più scomodo in termini di controllo e lavori di riparazione. Inoltre, la sua implementazione potrebbe impedire fondamenti troppo potenti.
  • Quando si progetta, le curve devono essere evitate quando possibile.
  • Un montante a una distanza di circa un metro dalla superficie della terra dovrebbe essere dotato di un controllo per la pulizia.

In effetti, uno scarico a tetto piatto dovrebbe essere organizzato come un sistema di sfioratore standard: con tombini, revisioni, ecc. Nella costruzione di un tubo di scarico sospeso utilizzato tubi in ceramica, plastica, ghisa, cemento-amianto che resistono alla pressione quando ostruiti.

Per la posa di parti interrate del tubo degli stessi materiali, ma senza i requisiti del regime idrostatico. Il laminatoio lungo in acciaio viene applicato solo su oggetti industriali con manifestazioni caratterizzanti di vibrazione.

In base alle normative tecnologiche, un imbuto di raccolta può ricevere il deflusso atmosferico da un tetto fino a 1200 m², la distanza tra le prese d'acqua adiacenti deve essere di almeno 60 m. D'accordo, la scala designata per la costruzione a pochi piani non è troppo particolare. In breve, deve esserci almeno un imbuto sul tetto di una piccola casa privata.

È necessario aumentare il numero di dispositivi di aspirazione dell'acqua se:

  • L'area del tetto supera i limiti specificati da GOST.
  • La casa è divisa in sezioni. Quindi ogni compartimento dovrebbe essere dotato di un proprio imbuto.
  • All'interno della stessa struttura del tetto ci sono elementi separati da parapetti, giunti di dilatazione o temperatura. Ogni settore di tale tetto dovrebbe avere due ricevitori.

Gli imbuti di drenaggio sono prodotti per tetti piani esistenti e non sfruttati, per strutture e sistemi combinati con mansarda. Ci sono modelli utilizzati nella disposizione dei pavimenti in cemento con un rivestimento bituminoso e controparti in legno, ricoperti di pavimenti corrugati. Per tutte le varianti utilizzate nella costruzione, prese d'acqua sono realizzate in ghisa, ceramica, acciaio zincato, polimeri.

I dispositivi di aspirazione dell'acqua sono prodotti in varie dimensioni. Il design standard è costituito dall'imbuto stesso con lati larghi e un cappuccio rimovibile con fori che consentono all'acqua di fluire.

I membri più sofisticati della classe di imbuti per tetti sono dotati, inoltre, di un ombrello che protegge lo scarico dall'ostruzione, con una tazza rimovibile e un anello di pressione progettato per bloccare i bordi del rivestimento morbido del dispositivo. Tutti i modelli devono consentire il servizio e la pulizia.

Indipendentemente dal modello dell'imbuto e dallo scopo dell'edificio, vengono fatte uguali richieste a tutte le prese d'acqua:

  • Ciotole di cisterne d'acqua sono rigidamente attaccate ai rivestimenti o ai pavimenti portanti. Per il fissaggio, i morsetti sono utilizzati in una quantità di almeno due pezzi.
  • Dopo l'installazione, è necessario l'imbuto per garantire la tenuta del tetto sul luogo di installazione.
  • Gli ugelli degli imbuti sono collegati ai montanti con l'aiuto di compensatori, che consentono di preservare la tenuta delle giunture quando le strutture dell'edificio si restringono.
  • Gli imbuti sono collegati ai sistemi di sospensione mediante piegature sagomate.
  • La vasca di aspirazione dell'acqua è installata sotto il tetto di finitura per eliminare la possibilità di ristagni d'acqua. I tappi delle prese d'acqua sui tetti non sfruttati nel piano sono arrotondati, di solito salgono sopra la superficie. I cappucci degli imbuti per i tetti installati vengono installati a filo con il rivestimento, nel piano sono più spesso quadrati, in modo che sia più semplice posare la piastrella attorno al dispositivo.

Per migliorare la tenuta e l'affidabilità nella zona dell'intersezione della struttura del tetto a imbuto ha permesso l'uso dell'isolamento termico. I sistemi di tetto del solito tipo sono dotati di imbuti a livello singolo.

I sistemi di inversione e le coperture costruite con l'aiuto di dispositivi di fissaggio meccanici sono dotati di prese d'acqua a due livelli che garantiscono la raccolta dell'acqua oltre l'impermeabilizzazione e la protezione dal vapore.

Le strutture del tetto con rivestimenti polimerici a membrana sono realizzate per equipaggiare con prese d'acqua con una flangia di fissaggio polimerica, che viene incollata o saldata al tetto.

Questo metodo consente di ottenere la massima impermeabilità nella zona dell'impianto di aspirazione dell'acqua. Le aree di incollaggio delle flange delle prese d'acqua devono essere rinforzate con strati aggiuntivi di materiale impermeabilizzante da depositare. È possibile sostituirlo con fibra di vetro legata al mastice.

Costruzione di scarico esterno

La costruzione di varietà all'aperto di scarichi da un tetto piano viene effettuata nelle regioni meridionali. Il loro dispositivo negli edifici residenziali ed uffici è consigliato in aree con poche precipitazioni, il cui volume non supera i 300 mm all'anno.

La classe di sistemi esterni per la pioggia e il drenaggio dell'acqua di fusione comprende:

  • Scarichi non organizzati raccomandati per l'installazione in aree aride. Secondo questo schema, l'acqua viene drenata dalla gravità attraverso le sporgenze della grondaia.
  • Grondaia organizzata, raccomandata per l'equipaggiamento di edifici non residenziali nelle latitudini settentrionali e temperate, edifici residenziali nelle regioni meridionali con poche precipitazioni. Il principio di funzionamento consiste nella raccolta sistematica di precipitazione in un imbuto di scarico esterno con pareti di guida adiacenti ad esso o in una fossa con successivo drenaggio di acque reflue in fognature o nel terreno.

L'ingegnosa soluzione del sistema del tipo esterno fu proposta da zelanti artigiani. L'idea è di includere un filtro a sabbia nella rete idrica per la pulizia dell'acqua piovana, che viene installata dopo l'immissione di acqua.

Le capacità sono installate per scaricare lo scarico e ricevere acqua purificata. Ciò significa che a causa di ciò, la sezione per il collegamento del sistema al sistema fognario viene eliminata. Uno schema interessante consente di risolvere due problemi contemporaneamente: ottenere la qualità dell'acqua potabile e proteggere il tetto piano dal ristagno idrico.

Il tipo non organizzato di sistema di drenaggio richiede il rinforzo delle grondaie. Hanno bisogno di battere l'acciaio zincato per tetti, e quindi incollare la parte superiore con due strati di copertura a rullo. I livelli aggiuntivi sono sovrapposti con sovrapposizione.

La larghezza del guadagno è di 60 cm, che è uguale alla larghezza consigliata della gronda del tetto piano con uno scarico non organizzato. Sebbene nella letteratura tecnica ci siano requisiti più delicati: non meno di 30 cm.

Il rafforzamento dello strapiombo di un tetto piano in mastice è rafforzato dall'analogia. Solo al posto di strati incollati di bitume o di materiale bitume-polimero, mettere strati di mastice, alternandoli con strati rinforzanti di fibra di vetro o geotessili. Lo strato di rinforzo principale con rinforzo è necessario per sovrapporre il bordo del rivestimento in metallo della cornice.

Il fissaggio dello scarico esterno sulla gronda di un tetto piano è realizzato secondo il modello tradizionale. Set di massa pronti disponibili con istruzioni dettagliate sui sistemi di assemblaggio. Innanzitutto, le staffe sono fissate al pannello frontale, in cui lo scivolo viene semplicemente posato, assemblato da moduli di plastica o metallo.

In un posto conveniente per ulteriore trasporto di acqua, un imbuto di presa dell'acqua è installato con un tubo a cui è collegato il montante. Il tubo è fissato al muro con staffe. I bordi del sistema sono chiusi con tappi e sono completati con l'installazione di un rilascio di figura.

Istruzioni per l'installazione video per grondaie

In dettaglio con i principi del sistema di drenaggio interno del dispositivo e le specifiche della loro installazione su un tetto piano introdurrà il video.

Assemblaggio e installazione di un sistema di drenaggio esterno:

Pendenze dispositivo su un tetto piano:

Installazione del drenaggio interno dell'imbuto di presa dell'acqua

Informazioni sulle linee guida per la selezione del sistema di drenaggio ottimale aiuteranno a dotare adeguatamente il tetto di una protezione affidabile contro l'azione distruttiva dell'acqua.

Conoscere i principi tecnologici del dispositivo è utile per i maestri indipendenti e proprietari di immobili suburbani, che desiderano utilizzare i servizi di appaltatori terzi. La grondaia correttamente costruita preverrà il danneggiamento del rivestimento e la distruzione dei materiali da costruzione, servirà per lungo tempo, senza creare problemi.

A proposito di condotte temporalesche nel grattacielo

Un edificio a più piani è una complessa struttura ingegneristica, in cui le fogne temporalesche sono una costruzione essenziale, e nel tempo l'acqua non deviata verso un luogo sicuro deve affrontare molti problemi. Possono verificarsi allagamenti di appartamenti ai piani superiori e il lavaggio delle fondamenta di una casa può portare alla sua distruzione.

Dispositivo della rete fognaria tempesta di edifici a più piani

Lo scopo principale del sistema di scarico delle acque piovane di qualsiasi casa è la rimozione organizzata delle precipitazioni dal tetto all'esterno dell'edificio, in modo che non ci sia inondazione nelle stanze dei piani superiori, le pareti dell'edificio non assorbono eccessiva umidità e le fondamenta non si lavano via. Ci sono due opzioni per rimuovere l'umidità dal tetto di un grattacielo: esterno e interno.

Fogna tempesta esterna

Per le case che hanno tetti a falde, viene utilizzato solo il drenaggio esterno. Le acque di scolo di tempesta esterne sono un progetto abbastanza semplice. Tali case di scarico sono un sistema di imbuti, vassoi, tubi di scarico. Vassoi esterni fognari situati lungo il bordo inferiore del tetto, a una certa distanza l'uno dall'altro nel vassoio montare un imbuto per ricevere l'umidità. Un tubo di scarico è collegato all'imbuto, che è attaccato al muro della casa.

Sul fondo del tubo c'è una presa che dirige il flusso di umidità verso il pavimento. Dal marciapiede, sfocia nella fogna cittadina, in insediamenti dove non ci sono fognature sotterranee, viene scaricata a terra. In questo caso, nella fase di progettazione, i calcoli vengono effettuati nella direzione del flusso di acque sotterranee lontano dall'edificio. Solitamente in questo caso il segno zero della casa è superiore al possibile livello di acquifero.

Fognatura interna

Per gli edifici con tetto piano, gli standard SNiP e GOST richiedono ai progettisti di fornire una rete fognaria interna. Le grondaie esterne di un tetto piano sono installate, ma molto raramente, per esempio, in alcune delle serie "Krusciov" costruite negli anni 70-80 del secolo scorso, c'erano solo questi rami di precipitazione accumulata dai tetti - con l'aiuto di tubi di scarico esterni.

Il drenaggio interno prevede la raccolta delle precipitazioni direttamente sul tetto e la loro successiva rimozione attraverso un tubo all'interno del muro esterno della casa.

I tetti piatti di edifici a più piani hanno una leggera pendenza in direzione dell'imbuto - fino a due gradi dall'orizzonte. Sul tetto dell'edificio montare l'imbuto di aspirazione dell'acqua.

In precedenza, il suo corpo era fatto solo di ghisa, quelli moderni sono fatti di plastica, dall'esterno è coperto da una griglia rotonda o quadrata per proteggerlo dai detriti, è collegato a un tubo di drenaggio che si trova all'interno del muro.

L'imbuto dello scarico interno non deve essere troppo vicino alla parete esterna, al fine di evitare il congelamento dell'umidità in inverno.

Lo scarico dal tubo di drenaggio va o al collettore situato nel seminterrato della casa, seguito dal suo scarico nel sistema fognario della città, o verso l'esterno (ad una certa altezza dal punto zero, con l'aiuto di una presa leggermente inclinata).

Classificazione dei sistemi di drenaggio interno

Esistono due sistemi di drenaggio interno degli edifici a più piani:

Il sistema di gravità è il più semplice possibile. Consiste di una grondaia che corre lungo la grondaia del tetto, dirigendo l'acqua in un tubo di scarico a cielo aperto. Insieme all'acqua, l'aria entra nel sistema fognario, che riduce la quantità di acqua che passa attraverso il tubo. Un buon esempio di questo fatto è un tubo di scarico, ognuno può confrontare il suo diametro e il flusso che ne fuoriesce, anche in forti piogge.

Il sistema a sifone collega gli imbuti di presa dell'acqua sul tetto piano della casa in un'unica rete orizzontale di tubi che, con l'aiuto di un ginocchio a forma di L, passa in uno scarico verticale. Il design del sistema a sifone è più produttivo, più progressivo. La progettazione di un tale sistema impedisce che l'aria venga risucchiata nelle condotte dell'acqua piovana, pertanto il drenaggio interno richiederebbe condotti di diametro inferiore a quello necessario per installare una presa d'acqua piovana di tipo gravitazionale.

Il dispositivo di uno scarico in un condominio

Il design del sistema di drenaggio interno è più complicato di quello esterno e richiede una considerazione più dettagliata.

Il drenaggio intra-casa richiede un design individuale, poiché tali strutture sono piuttosto complesse, errori di calcolo in quest'area di costruzione minacciano l'allagamento dei piani superiori della casa, l'acqua traboccante sul bordo del tetto, l'erosione delle fondamenta, l'eccessiva bagnatura delle pareti esterne, che può comportare una diminuzione della loro resistenza.

SNiP regola il numero delle condutture temporalesche sul tetto dell'edificio - almeno una per ogni 150-200 metri quadrati di tetto, un numero inferiore potrebbe non far fronte allo scarico dell'acqua. Parecchi montanti sul tetto dell'edificio formano un sistema di drenaggio.

Gli imbuti di presa d'acqua sono fatti di metallo o di plastica, i tubi di scarico dei tubi possono essere degli stessi materiali. Il coperchio in rete protegge l'imbuto dai detriti.

C'è un imbuto al centro di piccoli pendii, un po 'lontano dal muro esterno. Il luogo della giunzione tra il tetto e il muro nella stagione fredda meno del calore proviene dall'interno riscaldato dell'edificio, quindi l'acqua qui può congelarsi. Il dispositivo per il fissaggio dell'imbuto alla superficie del tetto dovrebbe escludere l'acqua che scorre nell'area del giunto. Il giunto è sigillato con guarnizioni speciali.

Le tubature dei riser vengono fornite con revisioni per l'accesso da parte del personale di servizio dei servizi pubblici per pulirle in caso di intasamento. Nei muri delle case fanno i boccaporti di fronte alle revisioni - l'idraulico li rimuove e apre la revisione.

Sistema Sifone e sue caratteristiche

Gli imbuti di presa dell'acqua del sistema a sifone hanno un dispositivo che impedisce all'acqua di torcersi nel momento in cui entra. A volte puoi sentire l'acqua aspirare aria.

L'aria che entra nel sistema di tubazioni riduce le prestazioni dei sistemi di drenaggio gravitazionale, costringendo il numero di riser e il diametro del tubo ad aumentare, quindi il vantaggio dei sistemi a sifone rispetto agli altri è evidente.

Quando il livello dell'acqua nel montante verticale cade ancora, viene creato un vuoto nella tubazione, che aspira l'acqua rimanente sul tetto dell'edificio: questa proprietà è la caratteristica principale dei sistemi a sifone. Il ruolo del sifone è giocato da tubi orizzontali, disposti in modo speciale sul tetto.

In modo che l'acqua nei sistemi a sifone non si congeli, sono "vestiti" con un buon isolamento termico, o addirittura sono posati accanto ai cavi scaldanti elettrici. Il costo dell'installazione del riscaldamento e il consumo di energia sono compensati in futuro da una mancanza di preoccupazione per la pulizia delle tubazioni dal ghiaccio.

Regole aggiuntive per l'installazione di reti fognarie

Gli specialisti, che guidano i lavori di installazione sull'installazione di grondaie sul tetto degli edifici, devono tenere conto di alcune regole:

  • una torre della tempesta non serve più di 250 m² di copertura;
  • tutti gli elementi fognari sono sigillati con la massima cura;
  • gli elementi di fissaggio non devono "spremere" il materiale dei principali elementi delle acque piovane;
  • i tubi dei riser dovrebbero essere controllati per la loro manutenzione;
  • l'introduzione delle fogne temporalesche nel lavoro dovrebbe essere fatta dopo che è stato testato per le prestazioni.

L'installazione di sistemi fognari e la loro manutenzione viene effettuata solo da specialisti certificati.