Tubature domestiche e fognature: norme, norme e requisiti

La comunicazione è parte integrante dei moderni progetti abitativi. Che si tratti di una proprietà comunale, progettata per l'insediamento di massa o di un edificio privato per una famiglia, l'approvvigionamento idrico interno e i sistemi fognari vengono effettuati tenendo conto delle norme e dei regolamenti stabiliti.

Gli stessi requisiti sono validi per le strutture aziendali, in quanto applicabili a strutture edilizie per vari scopi, la cui altezza è inferiore a 75 metri.

Regole generali per l'impianto idraulico

La fornitura di edifici (strutture) con acqua fredda viene effettuata da fonti centralizzate o locali. Allo stesso tempo, la scelta della fonte per l'approvvigionamento idrico domestico è fatta sulla base dei requisiti delle norme igienico-sanitarie e della prevenzione antincendio. Per i requisiti aziendali vengono aggiunte tecnologie di produzione. In ogni caso, viene preso in considerazione lo schema esistente di impianto idraulico esterno.

La fornitura di acqua calda (HWS) è spesso organizzata secondo il principio del pompaggio dell'acqua chiuso, quando l'acqua calda è ottenuta da scambiatori di calore o scaldabagno. La gamma di temperature normative dell'acqua calda (per locali residenziali): il limite inferiore è + 60 ° С, il limite superiore è + 75 ° С. È consentito fornire (in fase di progettazione) un dispositivo ACS con possibilità di consegna dalla rete di riscaldamento (principio del drenaggio aperto).

In generale, in base allo scopo dell'oggetto (edificio), sono previsti i seguenti sistemi di approvvigionamento idrico:

  • famiglia e bere;
  • acqua calda;
  • il fuoco;
  • indietro;
  • scopi di produzione.

Nella maggior parte dei casi, il sistema di approvvigionamento idrico antincendio può essere combinato in un unico sistema con la casa e il bere (industriale), se sono inclusi nella struttura dell'oggetto. Ma è vietato combinare l'approvvigionamento di acqua potabile con reti che trasportano acqua la cui qualità non soddisfa gli standard di consumo (SanPiN 2.1.4.1074).

Schemi delle reti interne di acqua calda e fredda

I sistemi di approvvigionamento idrico domestico KhVS, GVS, produzione o protezione antincendio sono organizzati con l'inclusione dei seguenti moduli e elementi nello schema:

  • voci all'interno dell'edificio;
  • sistemi di contabilità del consumo;
  • distribuzione di autostrada;
  • riser tecnologici;
  • forniture tecnologiche;
  • valvole di intercettazione.

In base alle condizioni specifiche dell'ubicazione degli edifici residenziali (oggetti tecnici), è consentito organizzare serbatoi accumulativi (accumulati) nel sistema di approvvigionamento idrico interno.

Gli schemi di circolazione devono essere previsti nei punti di ingresso dell'acqua calda (per l'assenza di uno), se è necessario mantenere costantemente la temperatura entro i limiti stabiliti dallo standard (60-75 gradi). Allo stesso tempo, è vietato collegare punti d'acqua direttamente alle condutture del circuito di circolazione. Le perdite di carico nei circuiti non sono ammesse oltre il 10% dei valori di pressione in altre aree.

La norma per la quantità massima ammissibile di pressione dell'acqua all'interno della tubazione dell'acqua potabile è di 0,45 MPa (4,5 atm). Nel punto dell'impianto idraulico situato a un livello inferiore a tutti gli altri esistenti nello schema. La pressione nei punti dei dispositivi sanitari situati sopra tutti gli altri deve corrispondere ai valori del passaporto di questi dispositivi. In assenza di un passaporto, sono guidati dal limite inferiore: 0,2 MPa (2,0 atm).

Se la pressione supera le norme specificate, è necessario prevedere l'installazione di regolatori di pressione o dispositivi simili in grado di ridurre la pressione dell'acqua ai valori normali. Questi dispositivi devono fornire gli standard di pressione di progetto in modalità di funzionamento statico e dinamico del circuito di alimentazione dell'acqua potabile. È inoltre consentito l'uso di valvole con regolatori di flusso incorporati.

I materiali prelevati durante l'installazione e il cablaggio dei sistemi interni di approvvigionamento idrico, compresi i raccordi, i tubi, le attrezzature, ecc., Devono soddisfare i requisiti delle norme sanitarie ed epidemiologiche, gli standard nazionali, SNiP. Le linee per l'acqua potabile possono essere costruite e messe in funzione solo dopo aver superato l'esperienza sanitaria ed epidemiologica, ottenendo permessi e certificati pertinenti.

Costruzione di reti di approvvigionamento idrico

Il processo di costruzione di condutture per l'approvvigionamento di acqua calda / acqua fredda dovrebbe includere l'installazione di valvole di ritegno, a condizione che venga creato più di un ingresso nel sito della rete idrica interna.

La distanza (orizzontale) tra l'ingresso di un tubo di alimentazione dell'acqua con un diametro fino a 200 mm e il rilascio di un sistema fognario (secondo gli standard stabiliti) è di almeno 1,5 metri. Se l'ingresso è costituito da un tubo con un diametro superiore a 200 mm, la norma per la distanza orizzontale dal rilascio di acque reflue aumenta fino a 3 metri.

Durante l'installazione, i fermi devono essere posizionati nei punti delle rotazioni della condotta (lungo assi orizzontali e verticali), se le sollecitazioni meccaniche non sono compensate dallo schema di connessione.

Le regole stabiliscono che le linee di distribuzione acqua fredda / acqua calda per i progetti di edilizia residenziale sono montate nelle seguenti aree:

  • negli scantinati;
  • in soffitte;
  • sotto il pavimento (soggetto a coperchio rimovibile);
  • sotto il soffitto di locali non residenziali;
  • su piani tecnici;
  • nel sottosuolo.

Il passaggio nella parete dell'edificio nel punto di intersezione da parte della tubazione di ingresso viene realizzato con uno spazio di almeno 200 mm dalla parete del tubo agli elementi delle strutture dell'edificio. Dopo l'installazione, il foro è sigillato con un materiale elastico (a tenuta di acqua-gas). Tale installazione è fornita sotto terra asciutta. Sui terreni bagnati invece di incastrare mettere le guarnizioni.

Posa di tubi nascosti e aperti

I montanti e gli ingressi acqua calda / acqua fredda, i dispositivi di misurazione, le valvole, i moduli di controllo si trovano nelle miniere di comunicazione, negli armadi tecnici appositamente previsti per tali scopi.

È necessario fornire l'accesso gratuito agli armadi tecnici. La posa aperta dei montanti e dei cablaggi è consentita lungo le pareti dei locali della cucina, delle docce, dei servizi igienici, tenendo conto del posizionamento degli accessori di arresto (controllo) e dei dispositivi di controllo.

Se si utilizzano tubi dell'acqua a base polimerica, viene fornita una guarnizione di tipo nascosto. L'eccezione sono le linee di servizi igienici. Ma è vietato posare in modo nascosto tubazioni in acciaio con connessioni filettate senza creare condizioni per il libero accesso a queste connessioni.

In base ai requisiti, la posa delle linee viene eseguita con una pendenza di almeno 2 mm per metro di lunghezza. Con una giustificazione appropriata, questa velocità può essere ridotta a 1 mm.

Il sistema di approvvigionamento di acqua fredda, progettato per tutto l'anno, è montato all'interno, dove la temperatura minima è di + 2 ° C. Se non è possibile creare tali condizioni, è ammessa l'installazione in condizioni inferiori a + 2 ° С, ma con protezione dei tubi dal congelamento (riscaldamento supplementare).

L'isolamento termico delle sezioni della tubazione situate in aree con riduzione della temperatura a breve termine a 0 ° C e inferiore è obbligatorio. Gli stessi requisiti sono rilevanti per le linee situate alle porte d'ingresso o in altri luoghi a contatto con l'aria esterna.

Rimozione dell'aria dal sistema

Il layout delle condutture ACS dovrebbe includere l'installazione di sfiato e sfiato. I dispositivi di ventilazione devono essere installati in aree divorziate all'altezza massima relativa all'intero circuito.

È consentito l'uso di raccordi per l'acqua al posto delle valvole di sfogo dell'aria, montate anche su aree ad alta quota. I dispositivi di drenaggio sono montati nei punti più bassi del circuito, se l'installazione non è prevista negli stessi punti più bassi dei raccordi dell'acqua.

Lo sviluppo di ogni progetto di fornitura di acqua calda dovrebbe includere la produzione di misure volte a compensare la deformazione dei tubi dell'acqua, che inevitabilmente si presentano nel processo di modifica della temperatura dell'acqua. Lo schema della conduttura dell'acqua calda è calcolato sulla velocità del movimento del fluido non superiore a 1,5 m / s.

Le decisioni di progettazione dovrebbero tenere conto della vita utile dei tubi e delle parti di acqua calda / fredda. Le norme stabiliscono una durata di almeno 50 anni per condizioni di temperatura fino a 20 ° C e almeno 25 anni per condizioni di funzionamento fino a 75 ° C. Queste norme tengono conto della resistenza idraulica, il cui valore deve rimanere invariato durante i periodi specificati.

Misurazione del consumo di acqua

Gli edifici dotati di acqua fredda / acqua calda devono essere dotati di stazioni di misurazione (installazione di contatori di acqua). Le apparecchiature di misurazione sono installate nei punti di entrata della fornitura di acqua fredda / acqua calda a ciascun edificio (appartamento). Inoltre, le regole richiedono l'installazione di contatori sui rami dei gasdotti diretti a qualsiasi locale non residenziale (integrato, collegato).

Sulle linee di approvvigionamento di acqua calda con una temperatura dell'acqua fino a 90 ° C, è prescritto per installare apparecchiature di misurazione sulle tubazioni di alimentazione e di circolazione. In questo caso, il tubo di circolazione è inoltre dotato di una valvola di ritegno.

Nella direzione di marcia davanti al contatore, è necessario accendere i filtri meccanici o magnetici-meccanici. Gli elementi filtranti devono essere installati con perdite di carico ammissibili non superiori al 50%.

Alla fornitura di acqua fredda, l'installazione dei contatori viene eseguita in aree in cui è possibile accedere facilmente, dove è presente un'illuminazione artificiale o naturale e la temperatura ambiente non scende al di sotto di 5 ° C. Nel frattempo, si consiglia di montare strumenti di misura per il consumo di acqua calda / fredda in un unico luogo. L'installazione dei dispositivi dovrebbe fornire un comodo accesso gratuito per le informazioni di lettura.

Le apparecchiature di misurazione (contatori per acqua calda / acqua fredda) sono installate su supporti o staffe. Le regole richiedono la protezione dei contatori dalle vibrazioni e dalle sollecitazioni meccaniche trasmesse dalle condotte. Se non ci sono condizioni per il posizionamento dei contatori nella stanza, è consentito installarli all'esterno degli edifici, all'interno di pozzi speciali. In questo caso, il dispositivo deve essere progettato per funzionare in una forma sommersa.

Le regole consentono l'installazione su sezioni verticali o inclinate, se tale installazione è supportata dal passaporto dello strumento. Sotto il posizionamento sulle sezioni verticali dei gasdotti nei locali residenziali è permesso mettere metri dal gruppo di classe "A". La misurazione del circuito prevede:

  • accendere i rubinetti su entrambi i lati del dispositivo;
  • la creazione di sezioni di tubi diritti su entrambi i lati del dispositivo;
  • creazione di una linea di bypass (solo per acqua fredda).

Tutti i contatori installati e le valvole di intercettazione (nello stato aperto) dello schema dei nodi devono essere sigillati.

Costruzione di acque reflue domestiche

In base allo scopo dell'edificio (struttura), si prevede di costruire un sistema fognario interno:

  • sanitari e domestici;
  • produzione;
  • pluviale.

Il primo è necessario per la raccolta e lo scarico di liquidi di carattere domestico, provenienti da apparecchi sanitari (lavandini, servizi igienici, vasche da bagno, ecc.). Il secondo è utilizzato per gli stessi scopi, ma come parte del trattamento dei rifiuti industriali. Il terzo è necessario per raccogliere e scaricare i prodotti delle precipitazioni.

Per le fognature domestiche domestiche è caratterizzata dall'installazione di tubazioni per gravità, di norma, chiusa. Gli effluenti industriali possono essere scaricati in sistemi di vassoi aperti, se gli effluenti non emettono gas nocivi, vapori e non lasciano odori sgradevoli. Si consiglia di posare le sezioni di qualsiasi sistema fognario in modo rigorosamente rettilineo con una determinata pendenza.

Norme di posa e installazione di linee

Le tubazioni di scarico sono collegate alle colonne montanti mediante croci oblique e tee. Se si collegano tubi di derivazione (bidirezionali) a più impianti idraulici situati allo stesso livello, devono essere utilizzati solo incroci obliqui. Non è consentito l'uso di croci diritte per il prelievo, a condizione che siano posizionate lungo l'asse orizzontale.

Per produrre sulla base di tubi e raccordi è richiesta una linea di tipo a flusso libero (pressione) interno, la cui vita utile è di almeno 25 anni. Le valvole tecniche devono garantire la stabilità della resistenza idraulica durante l'intera vita del sistema. Si consiglia di utilizzare tubi e raccordi in polimeri.

Pertanto, la posa delle linee fognarie dei tubi polimerici viene effettuata con i seguenti standard:

  • installazione nascosta di riser (in miniere, scatole) con equipaggiamento del pannello frontale;
  • materiale di miniere e scatole non infiammabili;
  • il materiale del pannello frontale degli alberi dei condotti corrisponde al gruppo di infiammabilità "G2";
  • la posa aperta dei tubi polimerici è condotta negli scantinati degli edifici;
  • la sezione della colonna montante, che sale sopra la lastra di 80-100 mm, è isolata e cementata da uno strato di malta 20-30 mm.

È vietato eseguire la posa (aperta) nascosta di fognature all'interno delle pareti, all'interno della struttura del pavimento, sotto il soffitto di locali residenziali per qualsiasi scopo.

È consentito introdurre diversi sistemi fognari nella struttura di edifici multifunzionali per lo scarico di liquidi con diversi gradi di aggressività dell'ambiente. La separazione delle reti fognarie domestiche e industriali è obbligatoria sulla condizione degli effluenti industriali in uscita che richiedono la purificazione, il trattamento e la successiva organizzazione dell'approvvigionamento idrico riciclato.

Riser ventilati: design e installazione

È necessario prevedere la creazione di riser ventilati collegati ai punti delle linee di fognatura situate sull'orizzonte superiore. I riser ventilati dovrebbero essere portati fuori da un passaggio attraverso il tetto degli edifici.

Sugli edifici con tetto piano e inclinato (non sfruttato), l'uscita del montante si solleva sopra il livello del tetto non inferiore a 200 mm. In questo caso, il punto di uscita del tubo del riser ventilato dovrebbe essere ad almeno 4 metri di distanza dalle finestre vicine.

Sui tetti azionati, l'uscita del riser ventilato dovrebbe salire sopra il tetto di almeno 3 metri e combinare almeno 4 riser separati. È consentito sollevare ogni singolo montante al di sotto del livello del tetto da azionare, ma in questo caso è necessario installare una valvola di ventilazione senza ritorno che consenta solo il passaggio di aria all'interno del tubo.

La valvola deve essere installata a livello degli impianti idraulici situati al livello più alto del sistema fognario.

Il numero stimato di riser ventilati (tasso di ricambio dell'aria) è determinato dalla formula:

N - il numero di riser;

k - tasso di ricambio dell'aria al montante, l / giorno (la norma per il calcolo 80-100);

W - volume della rete fognaria, m 3;

Q è il volume giornaliero di aria sporca che esce dal riser, m 3 (per il calcolo 320).

La profondità minima possibile delle tubazioni fognarie deve essere determinata tenendo conto dei carichi permanenti e temporanei esistenti. Se esiste il rischio di danneggiare le condotte dai carichi meccanici, è necessario proteggerle. Nelle aree in cui vi è il rischio di ridurre la temperatura ambiente a valori negativi, si dovrebbe applicare l'isolamento.

La posa di condotte fognarie in un sistema realizzato senza un calcolo standard è consentita con una pendenza calcolata utilizzando la formula 1 / D, dove D è il diametro delle tubazioni utilizzate. Per le reti all'interno di locali residenziali (domestici), la profondità di posa delle tubazioni di scarico deve essere di almeno 100 mm dalla parte superiore del tubo al livello del pavimento. È inaccettabile modificare la pendenza in aree di condotte orizzontali orizzontali.

All'interno degli edifici (nei locali) è richiesta l'installazione di apparecchi sanitari (lavelli). Il numero di tali dispositivi è determinato dal progetto architettonico e di costruzione (tecnologico) dell'oggetto. Tutti i dispositivi sanitari sono necessariamente dotati di valvole idrauliche (sifoni) - dispositivi che bloccano l'uscita dell'ambiente dei gas di scarico all'interno dei locali.

Video utile sull'argomento

Esperienza nell'organizzare l'approvvigionamento idrico e i sistemi fognari in una casa privata:

Nel processo di costruzione (riparazione) delle reti idriche e fognarie è necessario seguire le regole, le norme, le norme. Il rispetto delle raccomandazioni tecnologiche, il rispetto degli standard e delle norme è la chiave per creare comunicazioni efficaci e durature.

SNiP fornitura idrica interna e fognatura degli edifici - le regole per l'installazione di un sistema efficace

Il documento principale che definisce i requisiti tecnici per le reti di ingegneria è l'approvvigionamento idrico interno e la rete fognaria di SNiP. La violazione degli standard stabiliti si trasforma in problemi nel funzionamento delle reti. Le frequenti rotture, perdite e blocchi sono conseguenze di una trascuratezza delle regole di costruzione. Problemi con le acque reflue possono causare contaminazione ambientale. Organizzare correttamente il funzionamento delle reti di ingegneria: la nomina di SNiP 2.04.01-85.

Definizioni e disposizioni generali del documento

Nella realizzazione del progetto del sistema di approvvigionamento idrico interno, nonché del sistema fognario, è necessario tenere conto delle norme stabilite. In tutti gli edifici collegati al sistema fognario centrale, è prevista l'installazione di rifornimento idrico e un sistema di deviazione. Le case che non hanno alcun collegamento con la rete fognaria centrale sono dotate di impianti di depurazione locali.

L'approvvigionamento idrico interno è una rete di ingegneria che comprende condotte e apparecchi che forniscono uno o più edifici con l'acqua.

Le fogne domestiche sono autostrade e dispositivi che assicurano il drenaggio degli scarichi delle tubature. Il sistema è limitato al perimetro dell'edificio e viene rilasciato al primo passo d'uomo. La rete fognaria locale include impianti di trattamento delle acque reflue locali e rimozione della neve in tempesta e scongelata.

Lo SNIP per l'approvvigionamento idrico e i servizi igienico-sanitari stabilisce diversi requisiti importanti:

  1. La qualità dell'acqua per i consumatori deve essere conforme a GOST 2874-82.
  2. I tubi, le valvole e le apparecchiature utilizzate nell'installazione di reti di ingegneria devono essere conformi agli standard definiti dalle condizioni tecniche e SNiP.
  3. Per il trasporto di acqua potabile i tubi vengono utilizzati da materiali autorizzati dal Glavsanepidnadzor della Federazione Russa.

Tipi di approvvigionamento idrico domestico

Impianto idraulico dell'acqua fredda

Gli elementi principali che formano il sistema di approvvigionamento idrico interno includono:

  • input - punti di connessione del gasdotto esterno all'edificio;
  • contatori dell'acqua - installati per monitorare e registrare la quantità di acqua in entrata;
  • una rete di condotte - principale, distribuzione e fornitura di liquidi agli impianti sanitari;
  • miscelatori, valvole e valvole di controllo;
  • unità di pompaggio che forniscono acqua ai pavimenti;
  • serbatoi di riserva.

I tubi dell'acqua fredda sono classificati per scopo:

  1. Bere domestico: utilizzato per il trasporto di acqua potabile e per le necessità domestiche.
  2. Produzione: fornire acqua con processi tecnologici.
  3. Vigili del fuoco - fluido tecnico progettato per estinguere l'incendio, non è adatto per bere.

Attenzione. Il sistema di approvvigionamento di acqua fredda dovrebbe fornire un volume di liquido corrispondente al numero di consumatori.

Sistema di acqua calda

A seconda del volume richiesto, l'acqua calda viene fornita all'edificio centralmente o da riscaldatori locali. I bagni e le docce comprendono l'installazione di scaldasalviette collegati ad un sistema di acqua calda. Le tubazioni attraverso le quali viene trasportato il fluido caldo devono essere coperte con isolamento termico, ad eccezione degli scaldasalviette e degli accessori per gli appartamenti.

I sistemi di acqua calda sono di due tipi:

  1. Deadlock - installato in edifici bassi con una piccola presa d'acqua.
  2. Circolare: lo schema è utilizzato nei grattacieli, impedisce il raffreddamento dell'acqua.

Il regime di temperatura per i punti di analisi dell'acqua ha le seguenti norme:

  • approvvigionamento idrico centralizzato del sistema aperto - non inferiore a 60 0;
  • approvvigionamento idrico centralizzato di sistemi chiusi - non inferiore a 50 0;
  • il valore massimo per entrambi i sistemi è 75 0.

Fornitura di acqua calda

Attenzione. Negli istituti prescolari, la temperatura standard dell'acqua calda nei lavandini è 37 0.

Alcuni standard, impedisce la crescita di batteri e non provoca ustioni sulla pelle umana.

Fornitura di acqua antincendio

Per gli edifici residenziali, pubblici e amministrativi, un elemento obbligatorio è un sistema di approvvigionamento idrico. I dispositivi di estinzione sono idranti e manichette antincendio. L'altezza del getto degli idranti dovrebbe essere uguale all'altezza della stanza, ma non meno di 6 m negli edifici residenziali e pubblici con un'altezza fino a 50 m In edifici più alti, l'indicatore è di 8, 16 m.

Calcolo delle reti di approvvigionamento idrico

Il requisito principale per il calcolo delle condotte domestiche, industriali e antincendio è di garantire la pressione dell'acqua standard nei dispositivi. Il calcolo si basa sul consumo massimo di acqua al secondo. Se il sistema ha 2 ingressi, ciascuno di essi viene calcolato sull'intera operazione quando il secondo viene disconnesso. Con più ingressi - al 50% del flusso di fluido.

La velocità standard del movimento dell'acqua nella fornitura di acqua fredda è di 3 m / s. Il diametro del tubo è selezionato nel calcolo per garantire il massimo flusso di testa dalla rete esterna. Per le condutture dell'acqua calda, le perdite di carico che si verificano nelle linee di alimentazione e di circolazione per ciascun ramo del sistema non dovrebbero differire di oltre il 10%. Il diametro dei riser di circolazione viene selezionato in base ai requisiti di SNiP.

Attenzione. La pressione costante dell'acqua nei tubi, che ne consente il passaggio da rubinetti, miscelatori e serbatoi di scarico - 2 m,

Installazione di approvvigionamento idrico

Esistono diversi schemi per l'organizzazione della fornitura idrica domestica:

  1. Cablaggio inferiore (nel seminterrato) senza installazione di dispositivi di sollevamento dell'acqua. In questo caso, i parametri della pressione della rete esterna dovrebbero garantire il flusso di acqua a tutti i consumatori.
    1 - riser; 2 - valvola di arresto; 3 - linea di distribuzione; 4 - tee; 5 - contatore dell'acqua
  2. Cablaggio superiore con serbatoio dell'acqua - montato con testa insufficiente.
  3. Cablaggio inferiore con installazione della pompa booster.
  4. Il circuito ad anello - differisce per l'installazione di 2 e più ingressi, fornisce l'approvvigionamento idrico ininterrotto.
    1 - impianto idraulico, 2 - valvola di non ritorno, 3 - contatore, 4 - connessione, 5 - tubo di livello, 6 - ingresso

L'acqua fredda viene fornita attraverso i sistemi a punto morto e ad anello. Una rete ad anello con più ingressi viene utilizzata in diversi casi:

  • in edifici con più di 400 appartamenti;
  • quando si installano più di 12 idranti;
  • nei teatri e nei club;
  • nei cinema per 300 o più persone;
  • nei bagni per 200 posti.

All'installazione della condotta di acqua calda utilizzare:

  • sistema senza uscita - per edifici bassi;
  • sistema di circolazione - per grattacieli.

Se la pressione creata nella tubazione esterna non è sufficiente per fornire acqua ai piani superiori, viene installato un serbatoio a pressione (nel punto più alto dell'edificio) o una pompa ausiliaria all'ingresso.

Attenzione. Se la rete idrica prevede l'installazione di più ingressi, dotati di dispositivi di controllo e interconnessi, è necessaria l'installazione di valvole di ritegno.

Requisiti del SNiP per l'installazione di acqua sanitaria domestica:

  1. La pipeline viene inserita attraverso la parete del seminterrato con uno spazio di 20 cm, che è coperto da un materiale elastico impermeabile.
  2. Le reti di distribuzione sono collocate in scantinati, su pavimenti tecnici, solai, nei canali sotterranei del primo piano. Secondo le strutture dell'edificio.
  3. L'installazione nascosta viene eseguita in stanze con requisiti speciali per la finitura. I tubi di plastica sono nascosti e i tubi di acciaio sono aperti.
  4. All'installazione congiunta l'alimentazione dell'acqua fredda viene installata al di sotto di quella calda.
  5. La pendenza dell'acquedotto non è inferiore a 0,002.
  6. Se i tubi dell'acqua fredda passano in una stanza in cui la temperatura scende al di sotto di 2 0, devono essere isolati.
  7. Il processo di progettazione include misure per ridurre il rumore e le vibrazioni dei tubi dell'acqua.

Materiali per tubi e valvole

SNiP sull'approvvigionamento idrico e sulle fognature delle reti interne indica un elenco di materiali da cui è consigliabile installare le tubazioni per acqua calda e fredda. Queste regole si applicano alle parti sagomate richieste per la costruzione di sistemi di ingegneria. Tra i materiali consigliati:

  • polietilene;
  • cloruro di polivinile;
  • polipropilene;
  • plastica di metallo;
  • in fibra di vetro.

Si raccomandano tubi in plastica per il cablaggio nascosto, sono immersi in solchi, coperti con zoccoli, posizionati nei canali quando il pavimento è riempito. Il cablaggio aperto è installato in aree in cui la tubazione non è minacciata da danni meccanici.

Tubi dell'acqua fredda

Attenzione. I tubi metallici possono essere utilizzati per condotte calde e fredde. I prodotti in acciaio devono avere un rivestimento resistente alla corrosione all'interno e all'esterno.

Tubi e raccordi per acqua calda

Tubi e raccordi devono resistere a:

  • la pressione di prova non è inferiore a 0,68 MPa;
  • pressione di prova dell'acqua calda 0,45 MPa alla temperatura di 90 °;
  • la pressione di esercizio non è inferiore a 0,45 MPa per la temperatura dell'acqua fredda 20 0 e calda - 75 0.

Le valvole di intercettazione (rubinetti, valvole) sono installate sui rami della linea principale verso l'edificio o le unità di sezione, così come sulla diramazione del ramo dal montante all'appartamento. Nei punti superiore e inferiore del montante installare valvole con tappi per scaricare l'acqua. Questo consente la riparazione di tubi.

Contatori d'acqua

I misuratori di misurazione sono installati sugli ingressi dell'edificio e dell'appartamento. Sono forniti contatori separati per acqua fredda e calda. Il dispositivo per acqua calda (90 0 С) è installato sul tubo di flusso. I contatori sono installati nel luogo conveniente per l'installazione e la rimozione delle indicazioni.

Fognature domestiche: dispositivi e pozzi di scarico

Il sistema fognario interno dipende dallo scopo dell'edificio e dai requisiti per l'organizzazione della raccolta di scarichi. Esistono diversi tipi di reti:

  • domestico - è utilizzato per lo scarico di acque reflue di dispositivi sanitari;
  • produzione - utilizzata nell'organizzazione dei processi produttivi;
  • combinato - serve a scaricare i rifiuti domestici e industriali;
  • Grondaie interne - una soluzione architettonica per rimuovere la pioggia e sciogliere l'acqua.

Attenzione. Per le acque reflue industriali che necessitano di trattamento, le lavanderie e le imprese di catering hanno progettato sistemi di fognatura separati.

Quando si installano dispositivi sanitari che non dispongono di serrature idrauliche proprie, è necessario dotarli di sifoni. Ogni toilette dovrebbe avere un serbatoio di lavaggio separato. Nei servizi igienici degli uomini è prevista l'installazione di orinatoi da pavimento e da pavimento.

Gli scarichi della doccia devono avere un diametro appropriato:

  • 1-2 anima - 50 mm;
  • per 3-4 anime - 100 mm.

Posa della rete fognaria

Ogni edificio che ha una fornitura di acqua potabile è dotato di un sistema fognario interno. Lo scarico in esso viene effettuato su una conduttura a gravità chiusa. Le reti sono disposte in due modi:

  • apertamente - in scantinati, locali tecnici, pavimenti tecnici;
  • nascosto - incorporato nella costruzione di pavimenti, pareti, sotto il pavimento, ecc.

Aprire la rete di posa nel seminterrato

Attenzione. Non è consentito posare una rete sotto il soffitto, nelle pareti e sul pavimento di locali residenziali, sale di edifici pubblici, reparti ospedalieri, aule scolastiche, ecc.

Le reti fognarie sono ventilate attraverso i montanti installati con accesso al tetto. Non è possibile combinare la cappa con ventilazione e camino. I diametri dello scarico e dei rifiuti del riser sono simili.

Requisiti del SNiP per l'installazione di acque reflue domestiche:

  1. La posa di tubi in locali domestici viene effettuata a una profondità di 10 cm dalla superficie del pavimento.
  2. Sulle reti, è necessario installare revisioni per la pulizia di tubi, curve e spire di tubi. Sulle sezioni orizzontali, gli audit sono stabiliti secondo le norme di SNiP.
  3. Per il sistema di flusso gravitazionale vengono utilizzati tubi in ghisa, plastica, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato e vetro.
  4. Le versioni di rete nel seminterrato hanno una pendenza non inferiore a 0,02.
  5. La rete viene calcolata utilizzando la formula: V = H / d, dove V è la velocità del flusso, H è la capacità di riempimento, d è il diametro del tubo. L'indicatore deve essere maggiore o uguale al coefficiente fornito per il materiale del tubo. Tubi di plastica - 0,5, tutti gli altri - 0.6. Il valore di velocità è preso da 0,7 m / s, la capacità di riempimento - da 0,3.

Se la portata è troppo bassa, viene presa la pendenza media della tubazione:

  • 50 mm - 0,03;
  • 85-100 mm - 0,02;
  • pendenza massima - non più di 0,15;
  • pendenza delle acque reflue industriali - 0.3.

Tubi di fognatura

L'approvvigionamento idrico e la rete fognaria di SNiP sono regole rigorose grazie alle quali le reti interne sono progettate e costruite. La stretta osservanza delle istruzioni è la chiave per l'installazione di alta qualità e il funzionamento a lungo termine dei sistemi di ingegneria.

Tubature domestiche e fognature di edifici: disposizioni di base

L'approvvigionamento idrico interno e la rete fognaria degli edifici appartengono alle reti di ingegneria e sono regolati da regolamenti edilizi e regolamenti (SNiP). La deviazione da queste norme comporta guasti imprevisti e altre emergenze in queste strutture. Le condotte idriche interne comprendono le comunicazioni che trasportano acqua calda e fredda ai consumatori. I sistemi di fognatura svolgono la funzione di drenaggio dall'attrezzatura sanitaria agli impianti di trattamento delle acque reflue.

I sistemi idrici e fognari situati all'interno degli edifici dovrebbero essere progettati e installati secondo i regolamenti e le norme di costruzione.

Caratteristiche principali

Le reti interne di approvvigionamento idrico e fognario dovrebbero essere installate secondo un progetto pre-progettato. La stesura di un progetto è una norma obbligatoria, necessaria per eseguire un'installazione di comunicazione di alta qualità. Il modo in cui viene eseguita l'installazione determinerà l'efficacia di una particolare comunicazione, nonché la durata del suo funzionamento.

Vengono predisposti sistemi di approvvigionamento idrico e reti fognarie per assicurare la manutenzione di case private, edifici residenziali a più piani, piccole e grandi imprese, edifici amministrativi e altri edifici.

Il metodo di installazione di approvvigionamento idrico interno e fognatura può essere di due tipi:

Le comunicazioni collocate all'interno degli edifici sono, nella maggior parte dei casi, realizzate in tubi di plastica o plastica. Tuttavia, SNiP ti consente di posare pipeline e altri materiali. Ad esempio, tubi di acciaio o rame sono consentiti per la rete di approvvigionamento idrico.

Fai attenzione! I tubi di acciaio sono un analogo più costoso dei moderni prodotti in metallo-plastica e polimeri, quindi vengono utilizzati per l'installazione di condotte idriche sempre meno.

I moderni sistemi idrici e fognari sono spesso montati su tubi polimerici, che presentano molti vantaggi rispetto al metallo

Inoltre, vale la pena notare che i tubi di acciaio hanno una bassa resistenza alla corrosione e sono soggetti a blocchi a causa della superficie interna insufficientemente liscia. Per quanto riguarda i prodotti in rame, sono probabilmente i più costosi e, nonostante le loro eccellenti caratteristiche tecniche, sono installati molto raramente.

I progetti moderni dovrebbero contribuire al miglioramento dei lavori di costruzione, oltre ad attuare ampiamente i seguenti punti:

  • massima automazione di tutti i processi;
  • meccanizzazione delle fasi di installazione ad alta intensità di lavoro;
  • standardizzazione delle comunicazioni attraverso l'uso di tubi e componenti aggiuntivi per le stesse dimensioni (standard);
  • riduzione dei costi finanziari, energetici e del lavoro nell'installazione di qualsiasi comunicazione.

Per le comunicazioni esterne, vi sono norme proprie, prescritte nel codice edilizio "fornitura idrica esterna e fognatura degli edifici".

Requisiti per l'approvvigionamento idrico interno e fognature all'interno degli edifici

Esiste un certo insieme di regole (SP) a cui devono conformarsi le reti interne di approvvigionamento idrico e fognatura. Considera l'elenco dei requisiti di base per queste strutture di condotte:

  • nel caso della progettazione indipendente dei sistemi di approvvigionamento idrico e delle acque reflue, si raccomanda di combinarli. Tale opzione di disposizione è considerata la più efficace e riduce il costo di gestione di queste strutture di condotte;
  • l'acqua erogata attraverso l'impianto idraulico domestico deve necessariamente soddisfare tutti gli standard sanitari e igienici. Al fine di raggiungere un determinato standard di qualità, l'acqua deve essere sottoposta a diverse procedure obbligatorie, tra cui: purificazione, chiarimenti, ecc.;
  • le acque tecniche non vengono utilizzate per bere, tuttavia, nonostante ciò, devono anche essere sottoposte a tutte le necessarie misure di purificazione. Il grado di chiarificazione dell'acqua è determinato in base al suo uso successivo (cioè per quale particolare processo sarà usato);
  • per il trasporto e la consegna di acqua all'utilizzatore finale, devono essere utilizzate comunicazioni di materiali rispettosi dell'ambiente, il cui materiale non reagisce con l'acqua e non emette impurità chimiche estranee.
  • secondo SNiP, la misura necessaria è prendere in considerazione il volume del consumo di acqua, nonché la quantità di pressione del liquido.

Il materiale dei tubi utilizzati per il sistema di approvvigionamento idrico non dovrebbe rilasciare sostanze nell'acqua potabile che ne compromettano la qualità.

Considerare gli indicatori minimi della pressione libera del liquido per diverse situazioni:

  • le strutture a un piano dovrebbero avere una testa libera, che è 10 m;
  • ogni piano successivo dovrebbe avere un aumento di pressione di almeno 4 m;
  • nei casi in cui vi sono periodi di consumo minimo di acqua, la riduzione della pressione su ciascun piano successivo dopo il primo di 1 m è considerata la norma.

Approvvigionamento idrico interno

L'impianto idraulico domestico si riferisce alle comunicazioni che trasportano acqua calda e fredda ai consumatori. Oltre ai tubi, questo sistema include dispositivi di misurazione e altri accessori e componenti.

Queste condutture forniscono acqua a:

  • apparecchi sanitari, che includono rubinetti e water;
  • alle gru tecnologiche;
  • per colpire gli idranti.

Il codice di approvvigionamento idrico interno mira a identificare la qualità dell'acqua fornita e le sue caratteristiche tecniche. La principale di queste caratteristiche è la temperatura dell'acqua trasportata.

La qualità dell'acqua fornita per le esigenze domestiche è determinata dai seguenti indicatori:

  • caratteristiche microbiologiche dell'acqua;
  • proprietà organolettiche;
  • indicatori di tossicità dell'acqua.

Le regole di SNiP regolano le caratteristiche dell'acqua, compresa la sua composizione e la temperatura.

Gli indicatori di temperatura nei punti di distribuzione dell'acqua relativi alle strutture residenziali non devono essere inferiori a 50-60 ° C e non superiori a 75 ° C. Va notato che lo stesso indicatore nelle istituzioni prescolari dovrebbe essere non più di 37 ° C.

Secondo SNiP, le condotte idriche domestiche sono classificate in tre gruppi principali a seconda del tipo di edificio e del suo scopo:

  • comunicazione dell'acqua potabile;
  • fornitura di acqua antincendio;
  • linea montata sull'azienda.

Fai attenzione! Gli standard consentono il collegamento di una linea di fuoco con un altro sistema di approvvigionamento idrico. Tuttavia, tale docking è consentito solo con uno degli altri due sistemi sopra elencati.

Considera un elenco degli elementi strutturali principali che fanno parte di una qualsiasi delle reti di cui sopra:

  • entrate all'edificio;
  • rami (cablaggio);
  • contatori;
  • alzate e carrelli per l'erogazione dell'acqua;
  • valvole di intercettazione e controllo.

Secondo SNiP, l'acqua calda dovrebbe essere separata da una rete centralizzata o da un riscaldatore interno. Va notato che per le strutture la cui altezza supera i 10 m, è obbligatorio installare attrezzature di pompaggio speciali. Le pompe svolgono la funzione di pompaggio, rendendo così possibile erogare acqua ai piani superiori.

Liquami domestici

Le fognature interne includono tubi e raccordi ausiliari. Questa comunicazione svolge una funzione molto importante: il drenaggio delle acque reflue dagli impianti sanitari e dalle prese d'acqua piovana all'esterno degli edifici. Il punto finale, di norma, è l'impianto di trattamento, che filtra l'acqua e la deposita nel serbatoio più vicino. Successivamente, l'acqua può essere riutilizzata per esigenze diverse.

Il sistema fognario interno raccoglie e rimuove le acque reflue dai dispositivi dei consumatori in una rete comune.

I principali tipi di acque reflue domestiche:

  • lo shopping;
  • acque reflue nelle imprese;
  • rete fognaria combinata;
  • pioggia.

Considerare quando è installato un sistema fognario separato:

  • per strutture le cui acque reflue necessitano di ulteriori misure di depurazione;
  • per edifici con impianti di trattamento delle acque reflue;
  • per vari edifici industriali, nonché per edifici legati al cibo (caffè, ristoranti, ecc.).

I requisiti principali per apparecchi sanitari e ricevitori di acque reflue sono i seguenti:

  • un sifone o un sigillo d'acqua devono essere posizionati nel punto di rilascio;
  • ogni WC deve essere dotato di una cassetta di scarico;
  • Nei bagni degli uomini devono essere presenti orinatoi.

L'installazione di tutti i dispositivi è soggetta a determinate regole, dipinte in SNiP. L'altezza dello strumento e altri parametri devono essere rigorosamente rispettati.

È importante! Affinché possa aver luogo un normale drenaggio, è necessaria l'organizzazione della comunicazione a flusso libero chiuso (gravità). La posa in opera della condotta fognaria è obbligatoria con una certa inclinazione. La pendenza inizia dall'attrezzatura sanitaria al montante principale.

E vale anche la pena notare che per l'organizzazione dei collegamenti nella costruzione di fognature vengono utilizzati dispositivi speciali - accessori. I raccordi per le fognature si distinguono per la loro diversità costruttiva, che ne determina l'elevata popolarità e funzionalità.

Materiali per tubi che possono essere utilizzati durante l'installazione di comunicazioni di scarico interno a flusso libero:

  • polimero (solitamente tubi in polietilene);
  • ghisa (principalmente di ghisa grigia resistente);
  • Amianto.

I tubi in ghisa, cemento-amianto o polimero vengono utilizzati per sistemi di fognatura non in pressione

L'installazione dei tubi precedenti può essere eseguita in due modi:

Il metodo aperto implica l'uso di elementi speciali per la fissazione. Attraverso questi elementi, i tubi sono attaccati alle superfici di lavoro. Si consiglia di installare tubazioni fognarie in luoghi in cui la probabilità del loro danno con mezzi meccanici è la più bassa. Il metodo nascosto per la posa della comunicazione fognaria comporta l'installazione dei suoi elementi strutturali in modo che i tubi non siano visibili (sotto il pavimento, nel muro, ecc.).

Quando è vietata l'installazione di condotte fognarie?

In tali casi è vietato installare strutture di fognature che svolgono la funzione di smaltimento delle acque reflue:

  • è severamente vietato condurre condotte fognarie nei salotti;
  • l'installazione di condotte fognarie è vietata nelle camere da letto delle istituzioni per bambini e dei reparti medici degli ospedali;
  • in residenze di sanatori;
  • la posa di condotte fognarie non è consentita nelle biblioteche;
  • nelle stanze dei centralini;
  • sotto il soffitto nelle cucine;
  • nei locali della ristorazione pubblica;
  • nei musei.

Un elenco completo dei luoghi in cui è vietato il cablaggio delle acque di scarico domestiche è riportato nel relativo capitolo dei codici di costruzione.

Inoltre, vale la pena notare alcune delle restrizioni e delle disposizioni, la cui conformità è necessaria:

  • È vietato combinare i condotti di ventilazione con lo scarico del montante della fogna;
  • Non collegare camini e cappe delle fogne;
  • le revisioni speciali dovrebbero essere fornite nella costruzione della fogna;
  • i tubi posati in un metodo nascosto devono essere dotati di botole di ispezione. Questo è necessario per fornire un rapido accesso alla comunicazione.

L'accesso alle tubazioni fognarie posate nel terreno dovrebbe avvenire attraverso portelli appositamente attrezzati - audit

In conformità con gli audit SNiP sono montati:

  • al primo e ultimo piano dell'edificio;
  • in edifici a più piani - non meno di 3 piani;
  • sulle svolte della comunicazione fognaria.

La frequenza della posizione degli audit sulle sezioni orizzontali della rete fognaria è determinata in base al caso specifico. Il ruolo in questo caso è giocato dai seguenti indicatori: diametro del tubo, caratteristiche delle acque reflue.

Opzioni di installazione per tubi dell'acqua per aree suburbane

L'installazione dei tubi può essere eseguita con due metodi comuni:

  1. Connessione coerente dei consumatori.
  2. Connessione collezionista

Di norma, la prima opzione è adatta per una piccola casa di campagna. Per le case di campagna in cui le persone vivono permanentemente, la prima opzione non funzionerà. Con una connessione seriale, ogni transizione contribuisce alla perdita di pressione. In questo caso, la necessità è il cablaggio del collettore, che comporta la rimozione del tubo dal collettore principale al consumatore. Pertanto, la pressione dell'acqua per ciascun consumatore sarà la stessa.

Informazioni utili! Vale la pena notare che il cablaggio del collettore è un'impresa costosa, dal momento che più tubi e altri pezzi sagomati vengono utilizzati per l'installazione.

L'acqua viene solitamente prelevata da un pozzo o da un pozzo. Un tubo viene steso dal pozzo usando un metodo chiuso (nel terreno). Questo tubo è collegato all'impianto di pompaggio, ma prima è necessario installare una valvola di ritegno al suo interno, che regolerà la direzione del movimento dell'acqua e non permetterà che si muova nella direzione opposta. Il tubo dell'acqua che trasporta l'acqua calda deve essere collegato al corrispondente scaldacqua.

L'approvvigionamento idrico domestico e i sistemi fognari sono soggetti a determinate regole stabilite dalle agenzie governative competenti. Il rispetto di queste regole non è solo raccomandato, ma è un elemento obbligatorio quando si installano queste comunicazioni.

Installazione di impianti idraulici interni e sistemi fognari di edifici

I sistemi interni di approvvigionamento idrico e fognario degli edifici sono sistemi per i quali, prima dell'installazione, è necessario preparare uno schema che includa tutti gli elementi.

Immagine 1. Schema di approvvigionamento idrico di una casa privata.

Modi di posa dei tubi

La posa dei tubi può essere eseguita in due modi, uno dei quali riguarda la connessione seriale dei consumatori, l'altro - la connessione multipla.

Una connessione seriale può essere presa come base in una piccola casa di campagna con un piccolo numero di consumatori, un paio di persone possono vivere in una casa del genere.

Per cottage a pieno titolo con residenza permanente, tale sistema non funzionerà. Presuppone la seguente disposizione del sistema: l'acqua passa attraverso la conduttura principale attraverso la casa, ogni consumatore di acqua viene fornito con un tee con un rubinetto. Se vengono utilizzati più consumatori, ci sarà una pressione estremamente bassa sul più distante di loro, che non sarà in grado di soddisfare i bisogni.

Il collegamento del tipo di collettore comporta lo scarico di singoli tubi dal collettore principale a ciascun consumatore individualmente. Ciò fornirà pressioni quasi uguali nei punti della casa. Certe perdite di pressione, ovviamente, saranno, e sono legate alla lontananza dalle pompe, tuttavia, queste perdite sono molto inferiori a quanto suggerisce la connessione in serie.

Immagine 2. Schema di collegamento della sezione verticale della fogna con uno orizzontale.

Se il sistema di alimentazione idrica ha un sistema di cablaggio collettore, aumenterà in modo significativo il suo costo, a causa dell'elevato numero di tubi. L'immagine 1 illustra i componenti del rifornimento idrico di una casa privata. Il pozzo o il pozzo serve come fonte di assunzione di acqua. Dalla fonte d'acqua, un tubo dovrebbe essere posato nel terreno e portato alla pompa. Prima di collegare il tubo alla pompa, è necessario installare una valvola di non ritorno che impedisca il ritorno dell'acqua. Dopo l'idroaccumulatore, ha senso installare un tee, che viene prodotto sul tubo di scarico, il tee dovrebbe essere dotato di una valvola di intercettazione. Il primo tubo sarà utilizzato per le esigenze domestiche, il secondo per i tecnici (giardino, giardino, autolavaggio, ecc.).

Il tubo per i bisogni domestici deve essere collegato al sistema di trattamento e depurazione dell'acqua, poiché l'acqua che viene prelevata da una fonte sotterranea può contenere impurità nocive. Dopo che i sistemi di filtrazione hanno montato il T, che ha una divisione in acqua calda fredda e futura. Il tubo dell'acqua fredda deve essere collegato a un collettore di acqua fredda. In questo luogo è necessario installare valvole di intercettazione, una per ogni linea destinata al consumatore. Un tubo progettato per l'acqua calda deve essere collegato a uno scaldabagno. Il tubo con acqua calda dello scaldabagno deve essere collegato al collettore con acqua calda, i tubi della casa inizieranno a separarsi da esso. L'alimentazione idrica interna e il sistema fognario possono avere altri componenti aggiuntivi, ma lo schema tipico e la sequenza di connessione rimangono invariati.

Strumenti e materiali

  • raccordi;
  • T;
  • tagliatubi;
  • tubi;
  • clip;
  • dispositivi sanitari (toilette, lavandino).

Installazione di impianti idraulici all'interno della casa

Schema di installazione di approvvigionamento idrico.

Dopo che tutti i tubi sono stati collegati, è possibile iniziare a posare i tubi all'interno della casa. Dovrebbe iniziare dal consumatore di acqua. Per fare ciò, è necessario collegare il tubo al consumatore utilizzando un adattatore. Nello spazio formato dal tubo della gru e dall'adattatore, è necessario installare una valvola a sfera necessaria per chiudere l'acqua, che sarà necessaria se necessario per ulteriori riparazioni. La posa dei tubi deve proseguire verso il raccoglitore. Allo stesso tempo devi seguire le regole Si consiglia di posare i tubi in modo che non attraversino le strutture dell'edificio, tra cui divisori e pareti. Se questa condizione non può essere soddisfatta, quando si posano i tubi nelle pareti saranno racchiusi in appositi occhiali.

Per consentire un facile accesso ai tubi per la riparazione, dovrebbero essere posizionati a 25 mm dalla parete. Assemblando le valvole di drenaggio, è necessario garantire una leggera pendenza nella direzione in cui si trova la valvola. Bypassando l'angolo esterno, il tubo dovrebbe essere posizionato ad una distanza di 15 mm, quello interno - 40 mm.

Il tubo alla superficie delle pareti deve essere rinforzato con apposite clip. È obbligatorio fissare il tubo nei giunti angolari e sulla sezione diritta del fermaglio è necessario averlo in passi di un paio di metri.

Per collegare i tubi di polipropilene con un angolo, è necessario utilizzare i tee con transizioni e lo stesso diametro, raccordi PND. Più basso è il numero di angoli e la linea avrà, meno la pressione sarà persa.

Collegando il tubo al collettore, è necessario installare le valvole di arresto, che consentiranno di disconnettere il consumatore dall'impianto generale, il cui scopo potrebbe essere, ad esempio, la riparazione.

Disposizione delle tubazioni

La rete idrica interna e il sistema fognario richiedono una stazione di pompaggio, che è preferibile posizionare direttamente in casa, nel seminterrato, nel seminterrato o nella stanza tecnica, che ha il riscaldamento. Questo proteggerà la stazione dal congelamento e renderà possibile utilizzare l'approvvigionamento idrico anche in caso di forte gelo.

Un tubo dovrebbe andare alla stazione di pompaggio dalla fonte di aspirazione dell'acqua, terminata da un raccordo in ottone, a cui deve essere collegato un tee con un rubinetto, che consentirà di spegnere l'alimentazione idrica se necessario. Successivamente è possibile collegare una valvola di non ritorno. Se è necessario ruotare il tubo (per garantire la direzione verso la stazione), utilizzare un angolo retto.

Inoltre, gli elementi necessari devono essere collegati utilizzando una connessione di tipo "americano", che implica il collegamento di una valvola a sfera per accendere e spegnere l'alimentazione. Successivamente seguirà il filtro progettato per la pulizia grossolana. La stazione di pompaggio finita deve avere un pressostato e un serbatoio di smorzamento. Tuttavia, se la pompa si trova nell'ingresso dell'acqua (bene o bene) e il resto dell'attrezzatura è in casa, il pressostato deve essere collegato sopra il tubo e il serbatoio dell'ammortizzatore dovrebbe essere posizionato nella parte inferiore.

Installazione del sistema fognario all'interno della casa

Il sistema fognario interno dell'edificio può essere diviso in 2 sezioni: orizzontale e verticale. La parte verticale della pipeline assume la presenza di un montante, di solito è uno in casa. Tutti i tubi orizzontali che provengono da impianti idraulici devono essere collegati al montante. La ventilazione dei riser deve essere eseguita senza problemi. Se la casa dispone di apparecchiature sanitarie, la cui ubicazione è tale da rendere scomodo visualizzare gli scarichi in un unico montante, non dovrebbe essere installato alcun montante. Se il riser non ha un rivestimento per servizi igienici, non deve essere dotato di ventilazione, sarà sufficiente installare la valvola di aerazione.

Lo schema di installazione dei raccordi.

L'immagine 2 illustra un esempio di collegamento di una sezione di fognatura verticale con una orizzontale. Sistemando i tubi di fognatura orizzontali del sistema interno, si dovrebbe ricordare che questi elementi sono posti sotto una certa inclinazione, che fornisce il drenaggio dovuto alla gravità. Ovviamente, la velocità di trasporto dell'effluente dipenderà dall'angolo di posa del tubo. Con una pendenza di 0,03, è possibile ottenere una velocità ottimale di 1 m / s. Cioè, il metro lineare dei tubi disposti orizzontalmente dovrebbe avere una pendenza rivolta verso l'alzata di 3 cm.

L'approvvigionamento idrico interno e la rete fognaria degli edifici dovrebbero essere organizzati in conformità con SNiP.

I tubi con un diametro non superiore a 5 cm devono essere posati con una pendenza di 0,03, il che implica 30 mm per metro lineare, i tubi con un diametro di lavoro più largo devono essere posati con una pendenza di 0,02 che fornisce la pendenza 20 mm per metro lineare Se la pendenza è ridotta, la velocità di movimento degli scarichi diminuirà, causando il loro ritardo e la sedimentazione delle particelle nello spazio interno dei tubi.

Con l'aumentare della pendenza, al contrario, verrà aumentata la velocità di deflusso, che può anche causare precipitazioni. E i dispositivi e i dispositivi più distanti dal montante, da sollevare a un'altezza maggiore.

Per scegliere il diametro dei tubi utilizzati come rivestimento per il riser, è necessario seguire la regola: il diametro non deve essere inferiore al diametro del dispositivo di raccordo sanitario. Il riser non dovrebbe avere un diametro inferiore rispetto al rivestimento del water (100 mm). Se il riser non ha una tazza, è sufficiente 50 mm. Il tubo esterno deve avere un diametro non inferiore a quello posseduto dal riser. La lunghezza del tubo dalla toilette direttamente al montante deve essere inferiore a 1 m, da altri apparecchi sanitari al montante - non più di 3 m. Se si seguono tutte le regole di installazione, il sistema durerà a lungo.