Roof ebbs: views, device + come installare da soli

Il tetto della casa viene spesso confrontato con un ombrello: lo scopo principale è quello di proteggere dalla pioggia e da altri tipi di umidità atmosferica. Ma c'è una differenza significativa, perché il liquido scorre come un muro continuo da un ombrello in tutte le direzioni contemporaneamente, e dal tetto di una casa moderna solo in alcune aree appositamente designate. L'intero segreto del sistema di drenaggio!

E ci sono molte sottigliezze, perché è importante che l'intero sistema non solo funzioni, ma non richieda un'attenzione costante a se stesso a causa di guasti. Pertanto, in questo articolo, ti sveleremo tutti i segreti: come fare rifluire sul tetto con le tue mani in modo che siano stati pensati nei minimi dettagli!

contenuto

Quali sono i riflussi di una casa residenziale

L'organizzazione del drenaggio dell'acqua dal tetto di un edificio residenziale dipende direttamente dalla forma del tetto e

Una casa senza la diversione organizzata dell'acqua: è reale?

Forse hai mai pensato che è possibile fare a meno di qualsiasi drenaggio - non era possibile prima in Russia senza di loro? Sì, non solo, pratico questo approccio oggi!

Ad esempio, se una casa è costruita rigorosamente in un certo stile, e i tubi di scarico su di esso non possono essere nascosti e non adattati al design esterno scelto in alcun modo. In questo caso, i costruttori stanno facendo di tutto perché l'acqua piovana non danneggi l'edificio.

Per fare questo, il tetto è costruito in modo che abbia una copertura ampia e si distingue per la parte anteriore del muro di almeno mezzo metro. Inoltre, l'isolamento verticale viene posato sulle pareti di fondazione, e la fondazione stessa è un seminterrato alto fatto di materiali che non assorbono l'umidità, come piastrelle di ceramica o pietra.

Il secondo passo è quello di fare una disposizione verticale del territorio in modo che ci sia una notevole pendenza dalla casa, in modo che l'acqua fluisca liberamente dal tetto e lasci immediatamente le fondamenta della casa.

Tetto a doppia pendenza standard Ebb

Il riflusso standard per un tetto a capanna consiste nei seguenti elementi:

In quei luoghi in cui il flusso d'acqua sarà sottoposto a forti pressioni (il più delle volte sotto la valle), uno stop è posto sullo scivolo o sull'angolo dello scivolo.

Organizzazione del drenaggio dell'acqua dal tetto piano

Ma sul tetto di una casa piatta il riflusso sembra un po 'diverso:

Al fine di organizzare il drenaggio dell'acqua da un tetto piano, in un primo momento è dotato di un parapetto con un'altezza di 30 a 90 cm, che funge anche da barriera. Quindi, installare lo scarico, nella maggior parte dei casi, interno.

Lo scarico interno è considerato più affidabile, perché un simile sistema non è quasi esposto agli effetti atmosferici. Installare gli imbuti di presa dell'acqua solo sulle parti inferiori del tetto, il che è abbastanza logico. Se il tetto è di 150 m 2, posiziona due crateri: uno standard con un montante e uno di emergenza, che rimuove l'acqua attraverso il parapetto.

Ma è estremamente importante che il sistema di riflusso da un tetto piano funzioni sempre correttamente. E per questo, un tale sistema deve essere passabile, vale a dire protetto dalle foglie di intasamento in autunno e dalla neve in inverno. A tal fine, un cestello è fissato all'anello di compressione o alla flangia sull'imbuto e i cavi scaldanti vengono posati. E nella parte inferiore del tubo è montata la revisione per la pulizia e il controllo. L'acqua stessa attraverso lo scarico interno scorre nel collettore principale.

La scelta del drenaggio dei materiali

Per prima cosa è necessario decidere quale materiale si desidera installare il sistema di drenaggio da:

Questo non vuol dire che uno di loro sarà migliore o peggiore. La plastica di solito attrae con la sua convenienza e facilità di installazione, metallo - con durata e affidabilità.

Ma è necessario tener conto, per la sistemazione del sistema di drenaggio della casa nella regione russa ci sono requisiti seri:

Da quale materiale verrà prodotto il sistema di smaltimento dell'acqua, la sua praticità e durata dipendono. Uno scarico di qualità dovrebbe funzionare correttamente anche nei giorni di forti piogge e senza schizzi sulle pareti. Il materiale deve essere sufficientemente resistente alle raffiche di vento, alle forti gelate e ai carichi di neve. Pertanto, diamo un'occhiata più da vicino ai pro e ai contro di ciascuna opzione.

Moderne fusioni metalliche sono realizzate in acciaio zincato, stagno, alluminio, titanio-zinco, rame e metallo con rivestimento polimerico. Il più conveniente al prezzo - stagno e acciaio zincato, e sono anche meno pratici, perché soggetto a danni meccanici e corrosione. Lavorando con tali elementi, dovrai usare molto sigillante e proteggere tutte le articolazioni, ma questo potrebbe non salvarti dall'acqua, che si congela nei tubi e li esplode. A causa di tutto questo, la vita di servizio totale dello scarico non supera i 15 anni. Un altro acciaio galvanizzato non piace a tutti perché alla fine si ricopre di macchie biancastre e arrugginite. Pertanto, tale acciaio è protetto con plastica su entrambi i lati, tali tecnologie aiutano ad aumentare il periodo di garanzia dello scarico fino a 15 anni. E solo in questo caso, la grondaia in acciaio non teme la pioggia acida, il sole o i graffi.

Getti molto più durevoli di zinco-titanio, alluminio e rame. Questi non si deformano nemmeno in caso di forte carico di neve. Ma pesano già di più, sono difficili da installare e molto carico sulla grondaia. Ad esempio, il rame non è solo soddisfatto del suo aspetto estetico, ma ha anche caratteristiche di elevata resistenza. Un tipo separato di grondaia, che non è molto più costoso dello zinco - da aluzinc. Hanno una lucentezza metallica e un modello di cristallizzazione piuttosto belli, e allo stesso tempo un'eccellente corrosione dovuta alla presenza di alluminio nel rivestimento protettivo dello scarico. Questo elemento forma un film di ossido stabile sulla superficie dei tubi.

Ancora tale tipo di deflusso dell'acqua, come piombo. Sono notevoli per la loro eccellente resistenza ai cambiamenti di temperatura, particolarmente acuti quando c'è brina in primavera durante la notte. allo stesso tempo, il drenaggio del piombo è così facile da assemblare che è adatto per il tetto di qualsiasi configurazione complessa.

Ma i più popolari sono il drenaggio della plastica. Sono leggeri, pratici e silenziosi, e allo stesso tempo molto più economici, a differenza di tutti gli altri tipi. Gli scarichi di plastica sono progettati in modo così semplice da non essere difficili da installare, anche se completamente ignoranti.

Sarai sicuramente sorpreso, ma oggi vengono prodotte anche grondaie in cemento, e abbastanza affidabili! Ma hanno un importante svantaggio: restringimento permanente, che richiede riparazioni costanti. Chi, quindi, compra scarichi d'acqua di questa qualità? Coloro che vogliono salvare seriamente, perché tali sistemi sono più economici della plastica.

Regole per il calcolo e la progettazione del sistema di riflusso

L'installazione competente di riflussi sul tetto inizia sempre con il suo design e calcolo:

Prima di tutto, è necessario determinare dove esattamente sarà più conveniente per voi posizionare il sistema di drenaggio tenendo conto della posizione di finestre, porte e tutti gli elementi sporgenti dell'architettura della casa.

Ma come installare il riflusso sul tetto di una normale casa privata, ora lo diciamo. Quindi, prima installa la grondaia, tenendo conto della pendenza verso l'imbuto. Questo è 3-5 mm per ogni 1 metro:

Se non si utilizzano ganci a grana grossa autoregolanti, quindi tagliare secondo questo bias:

Il processo di installazione di scarichi

Abbiamo preparato per voi un'intera serie di illustrazioni e master class step-by-step, in modo che possiate comprendere tutti i dettagli dell'installazione dei sistemi di approvvigionamento idrico per un tetto a due falde.

Passo 1. Rilevamento dell'inclinazione e montaggio

In totale, durante il processo di installazione sono necessari due tipi di fissaggio:

Ci sono anche diversi modi per fissare i ganci, non solo per quanto riguarda la pendenza:

Usando il gancio del gancio, piegare il supporto di scarico ad angolo retto e collegarli alla scheda frontale nell'ordine corretto, partendo dall'angolo. Assicurati che la distanza tra le staffe sia la stessa, da 50 a 60 cm. Questa distanza non è solo definita come questa: non è così che ti imbatterai in un problema come scivoli cadenti e scariche di vento forte o un manto nevoso.

Ora vai al dispositivo grondaia. Se è composto da diversi elementi, raccoglierli sul terreno. Segui le istruzioni qui sotto:

  • Passaggio 1. Definire ora la posizione per il futuro imbuto di scarico e su entrambi i lati, a una distanza di 15 cm dal bordo, installare i supporti per grondaia.
  • Passaggio 2. Installare i supporti per grondaie alla massima distanza dall'imbuto di scarico, tenendo conto della pendenza della grondaia dello 0,3%.
  • Passaggio 3. Ora installare i supporti intermedi sul pannello frontale, tra i quali non ci dovrebbero essere più di 60 cm.
  • Passaggio 4. Contrassegnare le posizioni degli angoli e le maniche delle grondaie. Installare lo scivolo nei supporti.
  • Passaggio 5. Inserire la sporgenza della grondaia nella flangia anteriore della grondaia, quindi ruotare lo scivolo indietro finché non si sente un clic.
  • Passaggio 6. Tagliare lo scivolo alla lunghezza desiderata con un seghetto.
  • Passaggio 7. Fissare la grondaia nei supporti. Rivestire la grondaia con un sottile strato di cursore.
  • Passaggio 8. A questo punto installare l'imbuto di scarico e posizionare il bordo di uscita sulla flangia posteriore della grondaia.
  • Passaggio 9. Collegare i pezzi della grondaia usando i giunti. Assicurarsi che la distanza tra il supporto e il bordo dell'accoppiamento non superi i 15 cm.
  • Passaggio 10. Fissare gli angoli dello scivolo, inserire la flangia posteriore dello scivolo nella flangia dell'angolo e inserire la flangia anteriore dello scivolo nella flangia dell'estremità d'angolo.

Dopo, vai agli stub. Metti a destra e a sinistra.

E ora - a proposito delle difficoltà. Se non si ha la possibilità di posizionare il tubo di scarico direttamente sopra l'imbuto, ma la rimozione è piccola, fino a 10 cm dal centro dell'imbuto al centro del tubo, quindi è più facile raccogliere i rientri. Per fare questo, metti un gomito a punta singola sul capezzolo di scarico dell'imbuto e metti un gomito a doppio taglio sulla sua estremità liscia.

Se la distanza tra i centri è superiore a 10 cm, il rientro dovrà essere assemblato da tre elementi. Per fare ciò, inserire il tubo di derivazione a due prese nella connessione di drenaggio dell'imbuto, inserire un segmento di tubo in esso, e si dovrebbe controllare già il tubo di derivazione a doppia presa.

Passaggio 2. Preparazione e installazione della grondaia

Installare lo scivolo in modo che sia 1 cm sotto la linea nominale del tetto e l'acqua della linea di gocciolamento possa cadere direttamente nel terzo centrale dello scivolo. Per installare la grondaia senza problemi, utilizzare il filo a piombo. Nel punto in cui il tubo di scarico sarà collegato alla grondaia, è necessario collegare un imbuto, effettuare il markup e fare il necessario:

Il foro per lo scarico del metallo è più facile da tagliare con un ugello. Per lavorare con una grondaia di plastica, avrai bisogno di una sega metallica, una sega a mano o una sega a punta fine. Taglia i bordi del taglio con un foglio di smeriglio o un file. Non dimenticare di piegare i bordi del foro verso l'esterno, in modo che in seguito l'imbuto sia collegato in modo più affidabile allo scivolo:

Ecco un buon esempio pratico di come trasformare tutto questo con uno scarico di plastica:

Passaggio 3. Collegare le grondaie in diversi modi.

Prima di incollare le scanalature di plastica, i bordi dei bordi devono essere sbavati e trattati con un detergente. Questo è necessario per sgrassare la plastica. Solo dopo che la colla è stata applicata all'interno dell'imbuto.

La maggior parte delle grondaie moderne non sta per incollare, ma per una serratura speciale:

Ed ecco l'installazione di scarico dei metalli:

Per connettere più downpipes, avrai bisogno di accoppiamenti. Quando si installano le prese, le prese devono essere abbassate. Allo stesso tempo, rimane uno spazio di 1 cm tra il fermo della presa del giunto e il bordo del tubo. Inoltre, sotto ciascun attacco, inserire una staffa di montaggio.

E oggi stanno sviluppando tali sistemi di drenaggio che non consentono il flusso eccessivo di acqua da traboccare. Ciò fornisce una forma speciale di grondaia con particolare rigidità.

Ha irrigidimenti aggiuntivi per tutta la lunghezza, che dirigono il flusso dell'acqua, aumentano la resistenza alla deformazione e impediscono l'adesione delle foglie che scaricano lo scarico. Molti moderni sistemi di drenaggio del tetto sono realizzati con guarnizioni in gomma EPDM. Questi sigillano tutti gli elementi del sistema e non interferiscono con l'espansione lineare delle grondaie.

Installa l'imbuto, piega i bordi e fissa il tappo:

Naturalmente, più canalizzazioni e riser saranno nel sistema di drenaggio, più sarà affidabile, ma allo stesso tempo sarà più costoso.

Passaggio 4. Installazione di elementi verticali

Installare un sistema di drenaggio verticale a una distanza di 25 cm da terra e 15 cm dall'area cieca. Al muro è necessario fissare i titolari di tubi da questo calcolo: il supporto per ogni metro, in modo che fosse alla giunzione di due tubi.

Fissare nella facciata del tassello quella lunghezza che sarà sufficiente per lo spessore dell'isolamento termico dell'edificio. Nel tassello, stringere gli elementi di fissaggio dei morsetti ad una distanza massima di 1,8-2 m.

Posizionare i tubi di scarico nei morsetti e collegarli con un giunto. Stringere le fascette stringitubo, ma non pizzicare il tubo. Tirare l'estremità inferiore del tubo in una coppa universale, per il quale tagliare un foro che sarà uguale al diametro del tubo di scarico.

Per bypassare gli elementi sporgenti dell'edificio o semplicemente cambiare la direzione del flusso attraverso i tubi, avrai bisogno di ginocchia a 135 °, angoli di 90 ° / 135 ° e 90-150 °.

Ecco come appaiono questi morsetti nella vita:

Quando si collegano tubi a pareti di materiali diversi ha le sue caratteristiche. Quindi, è necessario fissare i tubi a un muro di mattoni con morsetti universali con una vite con un tassello, che ha una lunghezza di 100, 160 o 220 mm - qui tutto dipende dalla presenza o meno di isolamento nel muro.

Ma per fissare il tubo a una parete di metallo o di legno, ti serviranno staffe con un piede. Ciascuna di queste staffe deve essere fissata alla parete con viti speciali per metallo o legno.

Se si desidera rimuovere l'acqua dal tetto direttamente nel sistema di scarico delle acque piovane, installare una revisione con una griglia speciale per raccogliere la sporcizia sulla parte inferiore del tubo. Una buona alternativa sarebbe un'entrata universale dell'acqua piovana, che proteggerà contro la fuoriuscita di odori sgradevoli e basse temperature. Quindi nello scarico non è necessario mettere la griglia, perché ci sarà già un vassoio rimovibile per la raccolta di foglie e rami.

A proposito, puoi generalmente rifiutare i tubi di scarico verticali! Oggi sta diventando di moda l'uso di catene al posto degli scarichi, come in Giappone. Si aggrappano alla grondaia e pendono giù. Con un approccio corretto, tali catene si trasformano in una vera decorazione della casa e del giardino.

Catene: solo nome condizionale. In effetti, sugli scarichi giapponesi, tali catene hanno una forma spaziale complessa con ciotole decorative e altri elementi. Se ti piace questa performance, assicurati che le catene siano saldamente collegate alla base e allo scivolo, pur essendo talmente tese da non spostarsi da un lato all'altro.

Passaggio 5. Svuotare la protezione

Quando il riflusso è pronto, puoi proteggerlo ulteriormente con una rete speciale da sporco e foglie:

Pazienza e aderenza alla tecnologia - e il sistema di drenaggio della vostra casa sarà professionalmente affidabile!

Montaggio sul tetto

La facciata bella e ordinata, così come le solide pareti della casa, non erose dal maltempo, possono fornire un tetto adeguatamente attrezzato. Che sia in grado di proteggere la struttura dalle precipitazioni e per lungo tempo preservare il suo aspetto originale, per proteggere i materiali dagli effetti nocivi delle condizioni meteorologiche. Particolare attenzione viene data al sistema di rimozione dell'umidità in eccesso dal tetto, quindi l'installazione di riflusso sul tetto è stata, è e sarà una delle priorità durante la costruzione della casa. Come viene fatto a mano? Capiremo esempi specifici.

Montaggio sul tetto

Reflusso è una grondaia rettangolare o circolare situata sotto la sporgenza del tetto.

Dispositivo e scopo

Il sistema di abbassamento della pioggia e dell'acqua di fusione rappresenta un insieme di elementi che consentono di raccogliere e rimuovere l'umidità in eccesso in un luogo appositamente progettato per esso: acque reflue, capacità di scarico, ecc. Il sistema non consente all'acqua di scorrere lungo le pareti della casa e rovinare la finitura, e gli elementi principali della struttura. Se l'acqua non viene drenata dal tetto in modo sistematico, col passare del tempo non solo distruggerà la bellezza delle pareti dell'edificio, ma anche, penetrando nella giunzione delle pareti e del tetto, distruggerà gradualmente l'edificio stesso.

Installazione del sistema di drenaggio

Attenzione! Il tetto, non dotato di riflusso, non può proteggere l'edificio dall'acqua. Il fatto è che in questo caso, il liquido scorre da esso casualmente, cade sul mauerlat, forma dei pozzetti attorno alla struttura, che influiscono negativamente sulla fondazione e sui percorsi che circondano la casa.

Il sistema di riflusso è costituito da grondaie attaccate lungo la gronda del tetto, che sono responsabili della raccolta del liquido dalla copertura del tetto. Inoltre, l'acqua raccolta scorre attraverso gli imbuti in tubi disposti verticalmente che conducono ai punti di raccolta dell'acqua - acque reflue, serbatoi, ecc.

Elementi di scarico esterno

Prugne d'acqua piovana

I riflussi possono essere fatti da diversi materiali. Ognuno di loro ha i suoi svantaggi e meriti.

Tabella. I materiali utilizzati per la produzione di getti.

Scarichi di plastica sul tetto

Layout di rifiuti per diversi tipi di coperture

Preparazione per l'installazione

Prima che inizi l'installazione del riflusso, è importante occuparsi della preparazione di tutti gli strumenti necessari. L'installazione può richiedere:

  • strumenti di marcatura - per esempio, un marker;
  • Roulette - usato per misurare;
  • quadrato, righello - può anche essere utile per disegnare segni che richiedono la precisione degli angoli (ad esempio, quando si accorciano i solchi);
  • cacciavite, trapano - per il montaggio di elementi di drenaggio;
  • seghetto - utile per dare gli elementi strutturali della dimensione desiderata;
  • corda lunga - comoda per allineare i supporti delle staffe ad un certo livello durante il loro fissaggio;
  • scala a pioli - senza di essa, in cima all'edificio sarà molto difficile salire.

Kit di attrezzi minimo per l'installazione di getti

Inoltre è necessario fare scorta di viti, sigillante. Si raccomanda di lavorare con attenzione, specialmente sotto il tetto. È preferibile utilizzare un cavo di sicurezza, ma ciò vale solo per edifici piuttosto alti. Si consiglia inoltre di invitare un assistente in grado di supportare gli elementi di costruzione al momento giusto o inviare qualcosa.

Installazione di grondaie

Il lavoro sull'installazione del riflusso può essere fatto in qualsiasi momento dell'anno. Tuttavia, se il sistema non è montato correttamente, non funzionerà. È necessario rispettare le istruzioni di installazione, in modo che tutto si sia rivelato come dovrebbe. In generale, chiunque abbia almeno alcuni strumenti di costruzione può far fronte all'installazione di ebb. L'installazione dell'intero sistema inizia sempre con l'installazione di grondaie.

Passo 1. Il primo passo è la marcatura e il fissaggio dei ganci portaoggetti dello scivolo. Il gradino tra di loro dovrebbe essere di circa 60-90 cm. Se supera in modo significativo i parametri specificati, il riflusso non resisterà alla pressione della neve (carico di neve) nella stagione invernale e alla rottura. Allo stesso tempo, i ganci sono montati in modo da fornire una certa pendenza della grondaia, altrimenti l'acqua non scorrerà lungo di essa o lo farà molto male, accumulandosi nella grondaia. La pendenza del bacino deve essere di almeno 0,5 cm per metro di lunghezza. Si tiene anche conto del fatto che in futuro il bordo del tetto dovrebbe pendere circa 5 cm sopra lo scivolo, il primo e l'ultimo supporto devono essere spostati verticalmente l'uno rispetto all'altro di 5 cm con una lunghezza massima di 10 m.

Supporti per grondaie installati

Passaggio 2. Prima di fissare i supporti, è necessario tenere conto dell'offset verticale necessario per la corretta installazione.

Marcatura corretta dei titolari

Fase 3. Le grondaie del bacino sono montate lungo la gronda del tetto con l'aiuto di staffe o ganci. Il fissaggio dei supporti lunghi viene effettuato sulle tavole del travetto o sulla grondaia prima dell'installazione del rivestimento del tetto. Per i ganci vengono create piccole scanalature con una larghezza e una lunghezza adeguate al punto di attacco del supporto. Il gancio stesso è avvitato all'albero con viti o bulloni.

Creazione di solchi per supporti lunghi

Montaggio del supporto lungo

Se il tetto è completamente montato, vengono utilizzati supporti compatti o corti, che sono anche fissati alle viti sul pannello frontale.

Montaggio del supporto corto

Suggerimento: I possessori hanno una maggiore affidabilità rispetto al compatto, possono sopportare un carico piuttosto pesante.

Passaggio 4. In primo luogo, il primo e l'ultimo titolare sono fissi nel sistema. Quindi viene disegnata una stringa tra loro, che ti aiuterà a navigare quando installerai i titolari successivi. E prima di fissare il resto dei ganci, è necessario assicurarsi che la cornice sia installata orizzontalmente. Se questo non è il caso, allora il livello deve essere preso in considerazione quando si applica il markup. Per determinare l'orizzonte utilizzato livello di costruzione.

Tra i titolari viene disegnata una stringa.

Passo 5. Su ciascun lato del punto di attacco dell'imbuto, che drenerà l'acqua dal bacino alla fognatura, devono essere attaccati anche i supporti. Sono fissati approssimativamente a una distanza di 150 mm su entrambi i lati del sito di installazione dell'imbuto di scarico.

Passaggio 6. Inizia l'installazione degli imbuti d'acqua. Il loro numero deve essere rigorosamente definito. Quando si calcola il carico sul sistema, è necessario ricordare che un tubo di scarico, che sarà collegato alle grondaie con l'aiuto di imbuti, deve raccogliere un liquido da un'area non più di 120 m 2 della proiezione della pendenza del tetto sull'orizzonte e non più di 10 m di lunghezza singola grondaia. È con questi valori che viene realizzata la marcatura dei luoghi di installazione degli imbuti.

Il tubo di scarico sarà collegato alle grondaie mediante imbuti.

Passaggio 7. Creazione di fori nelle scanalature per l'installazione di imbuti. A questo scopo, l'installazione posiziona gli imbuti di scarico sulla griglia, utilizzando un seghetto per tagliare un foro circolare o a forma di V con un diametro di 10-11 cm.

Un buco viene tagliato nella grondaia.

Passaggio 8. I bordi del foro nella grondaia sono leggermente piegati verso l'esterno.

I bordi del buco sono piegati

Passo 9. L'imbuto viene posto sul luogo selezionato e preparato sullo scivolo, fissato con un lato nella serratura sul lato esterno, nonché con l'aiuto di morsetti, che sono piegati all'interno dello scivolo.

Le clip sono piegate all'interno della grondaia

Passaggio 10. Installazione dei cappucci terminali del bacino. Sono montati su quelle parti della grondaia, che saranno considerate terminali, in modo che l'acqua non fluisca in questo luogo - cioè, alle estremità della grondaia, che non hanno collegamenti con altre parti del sistema di riflusso. Prima di installare il giunto per sigillante siliconico trattato con affidabilità.

Installare il cappuccio terminale

Il cappuccio è rivestito con silicone sigillante

Suggerimento: È possibile fissare la spina più saldamente all'estremità con un martello di gomma per tamponarla o avvitarla con una vite autofilettante.

Passo 11. Dopo l'assemblaggio, i bacini possono essere installati nel luogo previsto per loro. Per fare questo, lo scivolo viene inserito nel gancio in modo che il suo bordo si trovi all'interno del ricciolo del supporto.

Passo 12. Gli angoli di connessione delle grondaie sono fissati con uno speciale morsetto di bloccaggio.

Passaggio 13. La connessione delle singole scanalature per aumentare la lunghezza totale viene prodotta end-to-end tramite l'uso di connettori speciali. Tipicamente, questi connettori hanno una guarnizione speciale (solitamente gommata), che garantisce la tenuta e l'affidabilità della connessione. Tra gli spartiacque, i cui bordi si trovano su questo elemento, ci dovrebbe essere una distanza di 3-4 mm.

Connettori speciali sono usati per ancorare le grondaie.

Installazione di tubi di scarico

Dopo che le grondaie sono state installate per raccogliere il liquido dal tetto, i tubi di scarico vengono installati e portati al punto di raccolta dell'acqua.

Passaggio 1. Viene determinata la lunghezza richiesta del tubo di scarico, che deve essere tale che le grondaie con il gomito e il gomito dell'uscita del liquido siano collegate l'una all'altra. Un seghetto aiuterà a tagliare i tubi per dare loro la lunghezza desiderata. In generale, il tubo deve essere di lunghezza tale che la curva finale, situata all'uscita del tubo, si trovi ad una distanza di 20 cm dal suolo o dall'area cieca. Altrimenti, spruzzi di liquido versato si disperderanno in tutte le direzioni.

Passo 2. I supporti per tubi sono montati sulla parete dell'edificio. Sono montati in modo che il tubo abbia una posizione rigorosamente verticale o abbia una pendenza molto ridotta. La distanza tra le singole staffe dovrebbe essere di circa 2 m, ma allo stesso tempo un tubo dovrebbe essere tenuto da due supporti.

Distanza tra i titolari

Passo 3. Le staffe di fissaggio vengono eseguite utilizzando fissaggi metallici affidabili. Innanzitutto, le staffe vengono installate nei giunti, ad esempio all'incrocio del tubo con la piega o il tubo di collegamento nella parte superiore. Inoltre, il tubo stesso è fissato sulle staffe installate.

La staffa è fissata con viti

Passaggio 4. Tutti gli elementi dello scarico sono collegati. A questo scopo, il tubo di scarico, la curva del tubo, il tubo di collegamento (se necessario), la curva dello scarico sono collegati.

Collegamento di elementi di drenaggio

Passaggio 5. Il design è allineato al livello, solo dopo che il tubo di collegamento è collegato all'imbuto della grondaia.

La pipa si unisce alla grondaia dell'imbuto

Attenzione! I tubi di scarico devono essere installati approssimativamente ogni 5-6 m di lunghezza del bordo del tetto per rimuovere efficacemente l'acqua. È anche meglio provvedere alle loro posizioni agli angoli dell'edificio, specialmente per le case con geometrie complesse.

Video - Installazione ebb

Ulteriori informazioni

Dopo l'installazione, il lavoro del riflusso può essere controllato facendo scorrere un grande flusso d'acqua attraverso il sistema. A questo punto, è possibile identificare immediatamente eventuali perdite, nonché vedere in che misura il sistema gestisce gli scarichi. Se vengono identificate le carenze, è meglio correggerle immediatamente, non posticipare più tardi, finché il sistema non è operativo.

Errori durante l'installazione della grondaia del tetto

La rimozione dell'acqua piovana è meglio fare in solchi appositamente realizzati che portano al sistema fognario. Può anche essere installato sotto i tubi di scarico e contenitori di raccolta. L'acqua raccolta in questo modo può essere utile per il giardinaggio e altre esigenze.

In generale, i luoghi di ritiro dovrebbero essere collocati in modo tale da non interferire con i movimenti all'interno del territorio della casa, e anche che l'acqua che fluisce attraverso i tubi non danneggi le piante piantate intorno. Durante le forti piogge, i flussi di liquidi possono causare danni irreparabili alle colture.

Scolare dai tubi delle fognature

Per evitare situazioni difficili, si consiglia di ispezionare regolarmente il sistema di drenaggio per danni e malfunzionamenti. I difetti, notati immediatamente e non in funzione, sono molto più facili da riparare rispetto a quelli che esistono da molto tempo e gradualmente erodono e distruggono i gomiti ancora di più.

Per l'installazione di ebb-taps ci vorrà un po 'di esperienza nel possedere uno strumento di costruzione, il desiderio e la conoscenza delle informazioni su come tutto il lavoro viene svolto in più fasi. In generale, qui non c'è nulla di difficile, ma tuttavia non bisogna trascurare uno studio approfondito delle istruzioni. È spesso troppo difficile correggere gli errori fatti inconsapevolmente.

Scarichi sul tetto: metallo, plastica, calcolo, installazione fai-da-te

Il motivo principale per l'uso del tetto di qualsiasi forma e design è l'umidità causata dallo scioglimento della neve e della pioggia. Quando sono esposti, l'edificio è soggetto al decadimento e alla successiva distruzione.

Per preservare la vita dell'edificio, l'installazione del drenaggio dell'acqua per il tetto. Tale sistema impedirà l'ingresso di acqua sulle pareti e le fondamenta della casa, oltre a proteggere dall'accumulo di acqua sul tetto.

Tipi di drenaggio del tetto

Gli scarichi sul tetto possono essere realizzati da soli o acquistati pezzi finiti. Il loro compito principale è quello di drenare l'acqua dalla copertura dell'edificio. Devono essere leggeri, avere sufficiente resistenza, aspetto attraente, resistenza alla corrosione e anche essere combinati con l'aspetto della casa.

Per la produzione di sistemi di drenaggio utilizzati materiali polimerici e vari metalli.

Oggi, i seguenti sistemi di drenaggio possono essere trovati sul mercato:

  • Acciaio. Producono acciaio con rivestimento di zinco. Lo spessore della lamiera non supera il millimetro. Lo strato galvanizzato previene la corrosione del metallo. Gli scarichi possono essere verniciati in un colore selezionato con una vernice impermeabile. Ci sono anche il drenaggio in acciaio con rivestimento in polimero, che svolge non solo una funzione protettiva, ma anche decorativa. Questo rivestimento aumenta la vita utile dei sistemi di drenaggio e disattiva anche il suono dell'acqua piovana che scorre nella grondaia.
  • Rame. Per la loro fabbricazione viene utilizzato un foglio di rame con uno speciale strato protettivo ottenuto con il metodo dell'ossidazione. I vantaggi del drenaggio del rame includono una lunga durata e un aspetto attraente. Lo svantaggio principale è l'alto costo.
  • Plastic. Gli scarichi di plastica hanno un aspetto attraente, sono leggeri e creano anche poco rumore durante il funzionamento. L'installazione di tali deflussi viene effettuata abbastanza facilmente, poiché contengono uno speciale sistema di chiusura.
  • Alluminio. Per la loro produzione utilizzando lamiera di alluminio con uno spessore inferiore a un millimetro. Le lastre forniscono uno speciale rivestimento protettivo. I principali vantaggi: resistenza alle basse temperature e peso ridotto.

Al momento dell'acquisto di drenaggio per il tetto dovrebbe prendere in considerazione le loro proprietà tecniche e prezzi. Gli scarichi di plastica hanno il costo più basso. Anche un non professionista può installarli.

Drenaggio self-made

Il drenaggio del tetto può avere la forma di una grondaia semicircolare o di una scatola rettangolare. È auspicabile che il colore del prodotto coincida con il colore della facciata o del tetto. In questo caso, il sistema di drenaggio armoniosamente completerà l'aspetto generale dell'edificio.

I produttori di materiali per coperture spesso offrono grondaie, appositamente progettati per l'installazione in combinazione con una copertura del tetto di un determinato colore. È inoltre possibile acquistare dispositivi di fissaggio di marca completi di tubi e grondaie. Ciò facilita notevolmente l'installazione di un sistema di drenaggio.

Gli scarichi sul tetto possono essere realizzati da soli. In questo caso, sarà possibile risparmiare denaro.

Ci sono le seguenti tecnologie per il lavoro di installazione:

  • Un tubo metallico a parete sottile con un diametro di circa 150 millimetri viene tagliato lungo l'asse. Il risultato sono due canali da cui il sistema di drenaggio è in funzione.
  • La grondaia rettangolare è costituita da una striscia di lamiera d'acciaio con uno spessore di rivestimento di zinco di 0,7-1 millimetri. Per questi scopi, è possibile utilizzare una macchina per piegare la costruzione metallica. Puoi anche piegare a mano un foglio di acciaio. Per fare questo, hai bisogno di una forma della dimensione richiesta, così come una mazza.

Affinché il sistema di drenaggio duri a lungo, è necessario coprire la grondaia metallica con una soluzione anticorrosione, quindi applicare un rivestimento laccato che svolgerà una funzione decorativa e protettiva. Il colore della vernice selezionata deve essere combinato con la copertura o le pareti della casa. Le grondaie sono montate usando staffe speciali.

Come calcolare i parametri di drenaggio per il tetto

Nella fase di preparazione per la costruzione del tetto, viene calcolato il diametro delle grondaie. Questo parametro influenza direttamente l'efficienza della rimozione delle precipitazioni dal tetto dell'edificio.

Se l'altezza o la larghezza della grondaia non sono sufficienti, l'acqua, con forti piogge, si riverserà sui bordi e cadrà sui muri e sulle fondamenta dell'edificio.

Nel calcolo è necessario utilizzare i seguenti dati:

  • Le distanze tra i punti di svolta delle grondaie e il sistema di drenaggio;
  • La superficie totale del tetto.

Per realizzare un sistema di drenaggio efficace, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Ad ogni tetto la pendenza dovrebbe cadere su 1-2 drenaggio. Allo stesso tempo, la loro pendenza dovrebbe essere nella direzione del tubo di scarico.
  • Gli imbuti di drenaggio dovrebbero essere posizionati sotto le grondaie.

Va notato che il diametro del drenaggio delle grondaie dipende direttamente dall'area del tetto dell'edificio. Quando si calcola il diametro della grondaia, è anche necessario tenere conto del tasso medio annuo di precipitazioni e delle condizioni climatiche nella regione.

Installazione di scarichi sul tetto

Gli scarichi sul tetto sono fissati con staffe speciali. Sono montati in incrementi di 50-90 centimetri. Per organizzare un efficace drenaggio delle precipitazioni, è necessario installare grondaie con una pendenza nella direzione del tubo di drenaggio. La pendenza deve essere di almeno 2-3 millimetri per metro di grondaia.

Gli scarichi dovrebbero essere installati nella fase di costruzione del sistema di traliccio, vale a dire prima dell'installazione di barriera al vapore, materiale impermeabilizzante e coperture. Va notato che il bordo della gronda sovrapposizione del tetto dovrebbe essere posizionato approssimativamente nel mezzo della grondaia della grondaia.

Le staffe, con l'aiuto di cui sono fissate le prese dell'acqua, devono essere montate sul bordo del tettuccio sul pannello inferiore rinforzato. Con una piccola sporgenza le staffe di sbalzo possono essere montate direttamente sulla parete dell'edificio.

Per rispettare l'angolo di inclinazione richiesto delle grondaie, è necessario serrare il cavo all'angolo richiesto e montare le staffe lungo di esso. Al termine dell'installazione della struttura, è necessario verificarne le prestazioni. Per fare questo, versare una grande quantità di acqua nella parte superiore della grondaia. L'acqua dovrebbe entrare immediatamente nel tubo e non sovrapporsi ai bordi della grondaia.

Il sistema di grondaie delle grondaie realizzato con materiali polimerici è attaccato l'un l'altro attraverso connessioni speciali. Rivetti e saldature vengono utilizzati per fissare le grondaie in metallo. Si consiglia di proteggere il tubo di scarico con una griglia. Altrimenti, potrebbe ostruirsi con foglie e altri detriti.

Affinché il sistema di drenaggio funzioni per un lungo periodo, è necessario installarlo correttamente e pulire anche i tubi e le grondaie del sistema di drenaggio in tempo utile.

Video su come installare i sistemi di drenaggio:

Installazione fai da te

Gli scarichi del tetto sono montati per mantenere asciutto il fondo, per proteggere l'edificio dall'erosione delle cuciture, per prevenire l'umidità in casa. Fai da te e fai l'installazione del riflusso stesso grazie a elementi prefabbricati prefabbricati. L'installazione di marea di riflusso significa in una casa una raccolta conveniente ed efficace di umidità residua sul tetto da flussi di pioggia, neve e ghiaccio, e lo scarico dal tetto in un luogo designato. Come fare un drenaggio e installare correttamente il riflusso? Prima di tutto, devi scegliere il tipo di dispositivo che servirà come sistema di scarico installato sul tetto del tuo edificio.

Tipi di sistemi di drenaggio

Ebb per il tetto con le proprie mani può essere impostato da chiunque. Il mercato delle costruzioni offre una vasta selezione di dispositivi realizzati con materiali diversi.

L'installazione delle basse maree è diventata un'operazione semplice e conveniente che non richiede molto tempo. I principali tipi di strutture in costruzione sono i seguenti:

  1. plastica;
  2. Acciaio zincato;
  3. Alluminio.

I sistemi di metalli pesanti richiedono un'accurata selezione di parti e componenti, accuratezza e abilità speciali durante il montaggio. Prima di installare una bassa marea di rame o una lega di zinco e titanio, è meglio consultare un capomastro o invitare uno specialista.

Installazione del dispositivo di scarico

Prendiamo in considerazione più dettagliatamente come fare i riflussi sul tetto con le tue mani. Prima di iniziare il lavoro di installazione, è necessario avere a magazzino tutte le parti, l'hardware e i componenti, nonché ottenere gli strumenti necessari. L'elenco per l'acquisto sono:

  1. Grondaie. Sono disponibili in dimensioni standard con tubi adatti al diametro della sezione. Per il vostro tetto, avrete bisogno di grondaie leggermente più corte rispetto alla parte del tetto su cui saranno installate.
  2. Un lungo tubo di scarico, corrispondente all'altezza dell'edificio.
  3. L'imbuto ricevente o diversi simili imbuti attraverso i quali l'acqua scorrerà dalle grondaie al tubo.
  4. Morsetti e staffe per fissare il tubo. Per mattoni e morsetti di legno sono acquistati separatamente. Le parentesi sono necessarie nella quantità di un pezzo per ogni metro della costruzione prevista.
  5. Inserti, spine e viti.
  6. Per collegare negli angoli - almeno due inserti angolari.

L'installazione dei getti viene effettuata con l'aiuto di tali strumenti: seghe a mano e un file per lavorare con il metallo, un cacciavite, il livello del cavo di costruzione e di tracciamento per verificare l'uniformità delle strutture, una matita per la marcatura.

Per un tetto con una superficie totale di 100 metri quadrati, i diametri dei tubi non sono inferiori a 10-15 cm. Per gli edifici di una configurazione complicata, le prugne verticali sono poste in tutti e quattro gli angoli. L'installazione ottimale della bassa marea non è inferiore a 6-7 cm dal tetto.

L'area per il deflusso dell'acqua dovrebbe essere situata nel luogo sulla superficie della terra dove non ci saranno sfocature delle fondamenta e danni all'asfalto sul marciapiede. Per installare un dispositivo funzionante in modo efficiente, è necessario montare il riflusso con una leggera inclinazione - almeno 3 mm per metro di costruzione. Se il tetto è in pendenza, la marea è attaccata al tetto o al muro. Tra i tubi, la distanza non è più di 5-6 metri.

La procedura per l'installazione del drenaggio sul tetto con le proprie mani

L'installazione di riflussi sul tetto, fatta di materiali leggeri e PVC, non richiede competenze aggiuntive. La cosa principale nel processo è installare e fissare il dispositivo sul tetto della tua casa seguendo rigorosamente le istruzioni. Come realizzare il drenaggio e come montare correttamente il sistema sul tetto, verrai mostrato in dettaglio dalla procedura guidata sul video.

Il primo passo è contrassegnare il luogo in cui gli elementi del sistema di scarico saranno montati sul tetto. Per iniziare a mettere l'imbuto, che funge da guida. Su di esso passa la linea assiale, e su entrambi i lati dell'imbuto ad una distanza di 15-20 cm saranno collocati i supporti per le grondaie.

In modo che l'acqua non trabocchi, dovrebbe cadere sul bordo e non nel centro dell'imbuto da installare.

Quindi segna il punto per la grondaia, che deve essere impostato con una certa inclinazione. Per fare ciò avrai bisogno di una tavola lunga e di un livello. Calcolando la pendenza, vai alle grondaie di montaggio. Dovrebbero essere fatti fino a quando c'è abbastanza spazio per collegare gli inserti - almeno 10 cm. I bordi vengono tagliati con un seghetto, quindi vengono puliti con un file. Verificare la precisione di montaggio e installazione dei connettori, quindi l'angolo di inclinazione delle scanalature. Se l'acqua non scorre, inclinare le grondaie deve essere più forte.

Dopo aver installato il riflusso, è possibile procedere all'installazione del tubo di scarico. La sua lunghezza è di solito di circa due metri. Se la lunghezza è sufficiente, puoi collegare il tubo direttamente all'imbuto o inserire un ginocchio tra di loro. In questo caso, l'acqua non schizzerà prima di entrare nel tubo. Gomiti e connettori aumentano la duttilità e prolungano la vita del sistema, sono facili da sostituire se necessario. È possibile calcolare in anticipo il numero di elementi e materiali.

Se ti piace l'opzione budget, puoi sempre trovare un tubo o una striscia di zincato per l'auto-installazione del riflusso sul tetto del cottage o del garage. Per fare questo, il tubo viene tagliato, ottenendo grondaie fatte in casa. Per un efficace deflusso dell'acqua, il tetto deve essere posizionato più vicino all'interno o al centro della grondaia.

La presenza del sistema di scarico è diventata una necessità pratica per tutti i tipi di edifici, case di campagna e chalet. Tipicamente, i dispositivi per il drenaggio servono come una sorta di decorazione per il tetto, dando all'edificio un aspetto finito.

Fuoriuscita del tetto - 3 progetti e tecniche di installazione

Per una persona inesperta, può sembrare che la costruzione del tetto sia secondaria, ma lontana da essa. In effetti, senza di loro, l'area cieca non sopravviverà a lungo, e la fondazione sarà gradualmente riscaldata. Diamo un'occhiata a 3 sistemi di drenaggio del tetto e mostrerò ai praticanti come tutto è montato con le proprie mani.

Gli elementi principali del sistema sono simili in tutti i modelli.

Tre tipi di sistemi

Faremo subito chiarezza, oltre al tetto delle case private c'è ancora un sistema di drenaggio e tempesta per rimuovere l'umidità dalla casa. Sono collegati indirettamente al sistema di copertura, quindi ora non siamo interessati.

Il riflusso di plastica è ora il più popolare. La loro installazione è abbastanza semplice, ma se commetti un errore con il sito di installazione e il ghiaccio o la neve che scendono dal tetto, li selezioneranno semplicemente.

Installare lucentezza metallica non è più difficile della plastica, ma sono un ordine di grandezza più forte e più resistente.

Esistono 4 tipi di tali bassi:

  1. Gocciolamenti in acciaio zincato;
  2. Riflusso di alluminio;
  3. Rame ebbs;
  4. Getti di zinco e titanio.

L'acciaio zincato più conveniente, ma deve essere preso solo con rivestimento polimerico, altrimenti il ​​sistema brucerà per 10 anni.

Alluminio, rame e zinco-titanio sono approssimativamente uguali per durata, inizia a 50 anni, ma il prezzo per questi bassi è molto alto.

Le opzioni qui sono 2: piegare dall'acciaio galvanizzato o montare dai tubi di plastica della fogna.

È molto più facile e più facile lavorare con le pipe, quindi lo consiglio, ma ne parlerò più avanti.

Sottigliezze e tecnica di arrangiamento

In linea di massima, non è così importante che tu prenda la plastica o qualsiasi tipo di sistema metallico, la cosa principale non deve essere confuso con i parametri e il sito di installazione. Parleremo dell'installazione più tardi, ma questo è il caso dei parametri.

Parametri di sistema

Il parametro principale del sistema può essere chiamato la scelta della sezione trasversale della grondaia e dei tubi di scarico:

  • Per piccole pendenze fino a 70 m² è possibile utilizzare grondaie con una sezione di 90 mm. La sezione trasversale del tubo di scarico è di 75 mm;
  • Su tetti con una superficie fino a 150 m², sono installati un riflusso di una sezione di 110 mm e tubi con un diametro di 100 mm Nelle case private, la sezione massima per i getti è di 130 mm e per i tubi di 100 mm;

Ci sono anche grondaie con una sezione di 150 mm, ma sono principalmente installate su grandi tetti di edifici industriali e amministrativi.

  • La lunghezza di una campata della gronda non deve superare i 12 m. Se in una linea retta la lunghezza della sporgenza supera i 12 m, significa che su di essa sono installati 2 imbuti di drenaggio alle diverse estremità della campata;
  • Il passo delle staffe di sospensione con la sospensione di getti di plastica non supera i 600 mm: durante l'installazione di strutture metalliche, il passo può raggiungere anche 1 m;
  • La posizione di installazione della canalizzazione nel sistema non ha molta importanza. Può essere installato da qualsiasi bordo o nel mezzo, la cosa principale è che la marea dovrebbe essere montata con una pendenza in relazione all'imbuto.

Il carico massimo su 1 tubo di scolo è di 12 m in bassa marea.

Come installare un drenaggio del modello seriale

La differenza tra l'installazione di sistemi in plastica e metallo è piccola. Quasi tutte le aziende che producono tali sistemi affermano che i loro prodotti sono esclusivi e la loro installazione è speciale. Ma per esperienza, non sono molto diversi, e dato che i sistemi di plastica sono più comuni, ne parleremo.

Se il tetto è già equipaggiato, allora il riflusso viene montato sul pannello frontale.

La prima installazione di scarico. Secondo le regole, il bordo dell'imbuto dovrebbe essere al di sotto dell'estensione immaginaria del piano del tetto di 20 mm.

Inoltre, se dal taglio del tetto si tiene la verticale nella grondaia, allora dovrebbe fare un passo verso l'interno di un terzo della dimensione della grondaia.

Le prime due staffe di sospensione sono avvitate alla piastra frontale accanto all'imbuto di scarico.

La distanza dall'imbuto alle parentesi è di 2 cm.

La pendenza standard della grondaia per sistemi di drenaggio di questo tipo varia da 2 a 5 cm. Se fissiamo il sistema alla tavola frontale, per osservare la pendenza, dobbiamo fissare 2 staffe estreme con la differenza di altezza necessaria, quindi il cavo è teso tra loro e le staffe intermedie sono attaccate.

Poiché abbiamo a che fare con la plastica, il passo massimo della staffa è di 60 cm.

Le staffe di metallo sono montate sulla stecca, sotto il materiale del tetto. Di conseguenza, tale sistema viene installato prima di montare il materiale di copertura.

Il markup qui è un po 'diverso. Per prima cosa devi piegare tutte le parentesi in una riga.

Quindi disegna una linea obliqua con una differenza tra la prima e l'ultima parentesi di 2-5 cm.

Per piegare le staffe metalliche, viene solitamente utilizzato un dispositivo speciale chiamato striscia piegata, con un lato su cui è installata una linea di marcatura sulla staffa.

I ganci sono fissati con viti ai pannelli esterni della stecca.

I sistemi in plastica con gocce di temperatura cambiano le loro dimensioni lineari, quindi le grondaie vengono semplicemente inserite nelle fessure dell'imbuto.

In nessun caso non è possibile incollare la grondaia con un imbuto.

Sulle pareti dell'imbuto c'è una graduazione su cui sono indicati i gradi. Lo scivolo è installato al contrassegno della temperatura ambiente appropriata durante l'installazione.

Per unire le sezioni di grondaia tra di loro, viene utilizzato un cuscinetto speciale con scanalature, l'istruzione è la seguente:

  • Taglia la sezione grondaia con un seghetto;
  • Pulisci il taglio con un coltello;
  • Ancorare sezioni adiacenti con uno spazio di circa 5-7 mm;
  • Incolla l'imbottitura dall'interno e agganciala alle grondaie.

Come mostrato nella foto, il bordo della piastra di aggancio non deve essere più vicino di 10 cm dalla staffa.

Anche gli elementi girevoli delle grondaie sono incollati. In questo caso, il bordo dell'elemento rotante non deve essere più vicino di 4,5 cm dalla staffa.

Su tetti grandi, dove ci sono 2 imbuti di scarico sui bordi, la pendenza delle scanalature si deposita dal centro verso gli imbuti.
In questo caso, i cappucci terminali sono incollati alle estremità delle grondaie e le grondaie sono collegate con l'aiuto di speciali cuscinetti con graduazione di temperatura.

Qui, i bordi delle grondaie sono impostati in base alla temperatura dell'aria nell'ombra al momento dell'installazione.

Quando si installano tubi di scarico in plastica, viene utilizzato un legame adesivo rigido solo sul primo e sull'ultimo ginocchio, tutte le altre sezioni di tubi e giunti sono semplicemente collegate nelle scanalature.

Ogni sezione del pluviale è sospesa da 2 staffe fissate al muro con viti o bulloni di ancoraggio.

Alcuni produttori designano uno speciale supporto superiore e inferiore di marcatura.

I tubi stessi sono fissati sulle staffe senza colla, sui morsetti.

Per ancorare le sezioni di tubo adiacenti, vengono utilizzati accoppiamenti e il bordo del tubo non deve raggiungere il fondo dell'accoppiamento di 2 cm.

Al fine di compensare la pressione di caduta dell'acqua, un ginocchio è incollato al tubo sottostante. La distanza dal bordo del ginocchio al suolo non deve superare il mezzo metro.

Il cosiddetto foro di gocciolamento viene posto sotto il rivestimento del tetto e la sua parte inferiore viene abbassata nello scivolo. L'installazione di un tale dispositivo è desiderabile, ma non necessaria.

Qualche parola su fatti in casa

Il drenaggio fatto in casa delle fognature sembra, per dirla in modo blando, non molto rispettabile. Tuttavia, da qualche parte nel paese o nella stalla il loro uso è giustificato. Spesso questi riflussi sono fatti da tubi con un diametro di 100-110 mm. Sono montati in modo simile, e le istruzioni passo passo per la realizzazione sono nella foto qui sotto.

Come fare rifluire sui tubi della fogna.

conclusione

Le istruzioni fornite sopra sono ripetutamente testate nella pratica e funzionano bene, il video in questo articolo mostra il lavoro di altri maestri. Se avete domande, scrivete nei commenti, cercherò di aiutare.

I punti principali di montaggio di getti in metallo e plastica sono simili.

Come installare il riflusso sui tetti: caratteristiche di installazione e riparazione in diversi casi

Le basse maree fanno parte del sistema di drenaggio, che è necessario per un tetto con qualsiasi rivestimento. La presenza di questi elementi consente di rimuovere rapidamente l'umidità dal tetto e prevenire la decomposizione, la corrosione del materiale e le perdite nella struttura. Per raggiungere questi obiettivi, è necessario selezionare e installare correttamente il riflusso, tenendo conto delle caratteristiche del materiale del tetto.

Installazione corretta del riflusso sul tetto

Le grondaie collegate tra loro e con altri elementi del complesso di grondaie sono chiamate ebb. Possono avere una sezione triangolare, rettangolare o circolare, che è più comune. Il principio del loro funzionamento conclude che l'acqua scorre sulla superficie del tetto e nelle grondaie, e attraverso di esse entra nelle comunicazioni di drenaggio. A causa di ciò, l'umidità non si accumula sul tetto, il che aiuta a prevenire la corrosione, marcire e danneggiare il rivestimento.

Le maree del tetto sono abbinate al colore del tetto.

Il design del riflusso presuppone sempre la presenza di elementi di collegamento, grazie ai quali è possibile creare un drenaggio della lunghezza desiderata. Allo stesso tempo, l'installazione del sistema su diversi tipi di tetto richiede il rispetto della tecnologia.

Quando il self-mount dovrebbe considerare le seguenti caratteristiche:

  • la marea si trova con una tendenza verso l'imbuto di presa dell'acqua, che assicurerà un'efficace rimozione delle precipitazioni. 1 m di tubo richiede una pendenza di 4-5 mm;
  • il diametro della grondaia dipende dall'area del tetto. Ad esempio, per un tetto di 90 m 2 è richiesto un elemento del diametro di 8 cm;
  • i davanzali sono posizionati 3 cm sotto il bordo della sporgenza del tetto. Questo è necessario per prevenire danni all'elemento dovuti alla neve;
  • i tubi di scarico verticali sono posizionati ogni 5 m, e con strutture complesse del tetto si trovano in ogni angolo;
  • Il trogolo è integrato da un foglio lacrimale, che impedisce alle gocce di rimbalzare dalla bassa marea in direzioni diverse.

Installazione indipendente di acqua bassa

La grondaia può essere di plastica o di metallo, ma in ogni caso è importante preparare strumenti e materiali aggiuntivi per il lavoro. Sega, cacciavite e fune, così come le viti aiuteranno a fissare la struttura. Il livello dell'edificio può essere controllato l'angolo di inclinazione, le parentesi speciali sono usate per impostare il riflusso.

La vasca deve essere posizionata con una pendenza in direzione dell'imbuto e del sistema di raccolta delle acque reflue.

Saranno inoltre necessarie tutte le parti del sistema per il lavoro, ad esempio un imbuto, tappi, angoli, inserti di collegamento. È necessario innanzitutto determinare la posizione e la lunghezza del sistema. Imbuti sono spesso collocati negli angoli di un edificio, dove ci sono tubi di drenaggio verticale.

Bassa marea per il timpano dell'edificio

Gli elementi di drenaggio del tetto possono essere diversi e un'opzione è quella di drenare il frontone. Questo dettaglio è una visiera, che è considerata parte dell'edificio e serve a deviare l'acqua dalle pareti e dalle finestre.

Costruisci al picco sulla cassa e equipaggia il canale in riflusso

Per creare una tale variante di bassa marea, avrete bisogno di un pavimento professionale, barre di legno 50x80 mm, viti per tetti. Il fissaggio delle parti in legno tra loro può avvenire con chiodi e martello. Queste parti devono essere di legno con un contenuto di umidità non superiore al 12% e devono essere pretrattate con un antisettico.

La visiera può essere integrata con una grondaia

Il complesso di opere sulla creazione del deflusso di un frontone comporta le seguenti azioni:

  1. L'angolo delle travi per la fusione dovrebbe essere compreso tra 20 e 45 ° e la larghezza di questo elemento - da 500 a 600 mm. Barre segate sui dettagli delle dimensioni appropriate e tenendo conto dell'angolo di connessione degli elementi.
  2. Dalle barre raccolgono il telaio per la bassa marea, attaccandoli alle travi del tetto e al muro dell'edificio con chiodi e bulloni di ancoraggio.
  3. Sopra la guaina finita, installano una copertura in lamiera ondulata o metallo, facendo una sovrapposizione di circa 5 cm e trattando con cura le cuciture con un sigillante.

Per il fissaggio di coperture ondulate utilizzare viti per tetti. Nei punti in cui la struttura è adiacente al timpano, il muro deve essere fissato con le stesse viti con un angolo di metallo e la linea di giunzione riempita di sigillante. Questo assicura la resistenza del reflusso e impedisce l'ingresso di umidità nella struttura.

Video: installazione di bassa marea per frontone

Installazione di plastica

Il sistema di drenaggio della plastica è leggero e non carica il tetto, e i prodotti moderni sono durevoli. Pertanto, il riflusso di plastica è spesso la soluzione più economica e pratica per proteggere il tetto dall'accumulo di umidità.

Il deflusso di plastica è fissato sulle viti

I passaggi di installazione per il riflusso di plastica sono i seguenti:

  1. Dopo aver installato le travi e fissato il film impermeabilizzante, tirare il cavo lungo il fondo del pendio, tenendo conto del gradiente necessario della direzione del deflusso.
  2. Installare le staffe della grondaia sulla guaina più esterna del tetto, che è coperta con materiale impermeabilizzante. Questi elementi per fissare con viti attraverso una uguale distanza l'uno dall'altro. Il passo ottimale è 50-70 cm.
  3. Collegare i moduli scivolo nel sistema della lunghezza richiesta, montare i tappi alle estremità. I dettagli sono alternativamente fissati sulle parentesi.

Per verificare la tenuta e la correttezza, è necessario versare un secchio d'acqua nel sistema in corrispondenza di una delle estremità e nell'angolo dell'edificio e osservare il movimento del liquido. Se raggiunge un tubo speciale e il fosso rapidamente e non si accumula in alcuna area del riflusso, allora il lavoro è fatto correttamente.

Video: installazione di drenaggio in PVC

Installazione di grondaie in metallo

I gusci metallici possono essere in rame, alluminio o acciaio legato. Questi prodotti hanno più peso della plastica e quindi richiedono le stesse staffe durature. Per l'installazione di sistemi in metallo, è necessario rinforzare il listello nella zona di fissaggio delle staffe, e per questo scopo vengono utilizzate schede con una sezione di 50x150 mm.

Il reflusso di metallo richiede un'attenta fissazione, perché è pesante

L'installazione di grondaie metalliche comporta le seguenti azioni:

  1. Al fondo del pendio, allungano la corda al livello desiderato della posizione dello scarico e tenendo conto dell'inclinazione. Questo viene eseguito prima dell'installazione del film impermeabilizzante, ma dopo il completamento delle travi e il rinforzo del listello.
  2. Gli elementi del drenaggio sono fissati insieme con rivetti e quindi fissati a staffe montate sul pannello frontale del tetto. I tappi sono montati sugli elementi estremi, preinstallando una guarnizione in gomma e completano l'area del giunto con il sigillante per tetti.
  3. Scivolo con una spina montata in sospensione. Se si prevede di installare un imbuto, creare prima un foro nella grondaia con un seghetto per metallo o un trapano elettrico e una corona speciale del diametro desiderato.
  4. Dopo l'installazione del reflusso, viene collegato il tubo di scarico con un imbuto, impermeabilizzando accuratamente le articolazioni. Il sistema viene quindi testato per l'efficacia mediante il riempimento con acqua.

Video: esempio dell'installazione di uno scarico di metallo

Come impostare gli angoli del flusso di diverse larghezze

La formazione di uno scarico sul tetto di una forma complessa o l'aggiramento della sporgenza richiede giunzioni agli angoli. Allo stesso tempo è spesso necessario combinare il riflusso di una larghezza diversa. A tale scopo vengono utilizzati angoli speciali, ovvero connettori interni e giunti esterni, che possono essere con angoli diversi.

Gli accoppiamenti esterni aiuteranno a collegare scivoli di diverse larghezze agli angoli dell'edificio

Il processo di collegamento delle scanalature agli angoli non differisce dalla fissazione degli elementi rettilinei. Le staffe si trovano vicino all'angolo, il che garantirà la durata e l'affidabilità del sistema. Se l'angolo presenta bordi corti, il punto della loro giunzione con una grondaia dritta viene accuratamente impermeabilizzato con un sigillante per tetti.

Alcuni produttori producono angoli con segni sotto il tubo di scarico

All'angolo dell'edificio si può trovare downpipe e quindi è necessario fornire un foro per l'installazione di un imbuto. Usando un seghetto o un trapano con una corona di metallo, si crea un foro nell'angolo per le grondaie, ma prima bisogna misurare con attenzione il diametro dell'imbuto. Esistono serie di imbuti e canaletti angolari pronti all'uso, che non richiedono un'installazione complessa.

Video: una variante di aggancio dello scivolo nell'angolo

Drenaggio per tetti morbidi

La superficie del tetto con un rivestimento di scandole non fornisce una rapida raccolta di umidità e quindi, per un tetto morbido, sono necessari scarichi idrici. Per l'installazione, è possibile scegliere i modelli in plastica, ma le versioni in metallo con rivestimento polimerico a colori sono più resistenti.

Gli scoli sono necessari per coperture morbide di qualsiasi forma.

Se vengono utilizzate staffe in plastica, queste vengono fissate sul pannello frontale con una distanza di 60 cm tra gli elementi, mentre i supporti in metallo sono fissati al listello esterno prima di posare il materiale.

La tecnologia prevede passaggi come:

  1. Ad una estremità del bordo del tornio o del pannello frontale, la vite è fissata, viene disegnata una linea inclinata, tenendo conto che ci sono circa 5 mm di pendenza per metro. Alla fine della linea attaccare un'altra vite e tirare la corda.
  2. Le staffe sono fissate lungo questa linea ad una distanza di circa 50-60 cm l'una dall'altra. Supporti estremi montati ad una distanza di 15 cm dalla fine della tavola.
  3. Quando si installa la scanalatura nel dispositivo di fissaggio, il bordo dell'elemento viene avvicinato al bordo. Rilasciare la staffa, premere leggermente verso il basso e fissare il bordo opposto. Dall'interno, la colla viene applicata all'angolo e lo scivolo è rapidamente piegato. È necessario spingere l'angolo finché non si arresta. Successivamente, il solco con l'angolo incollato viene collocato in altre parentesi.
  4. Dopo di ciò, metti la colla su una zona interna e collega gli elementi. Alla fine parti installare spine.

Ripari le grondaie sul tetto

La neve e il gelo, le forti piogge e le forti raffiche di vento nel sistema di drenaggio possono essere danneggiati. I fattori più instabili per tali fattori sono le strutture in plastica, il metallo è più resistente, ma in ogni caso potrebbe essere necessaria una riparazione del sistema.

Qualsiasi tipo di scivolo può essere danneggiato da fattori climatici.

Il riflusso è influenzato da molti fattori e la violazione della funzionalità del sistema di drenaggio richiede una pronta riparazione. Le seguenti situazioni sono comuni:

  • la scarsa estrazione di umidità è spesso dovuta all'accumulo di sporcizia, foglie cadute e detriti nelle grondaie. È facile risolvere il problema pulendo il sistema da oggetti estranei;
  • se c'è una crepa nello scivolo, allora l'elemento deve essere sostituito. Quando si rompe su tutta la superficie, questa parte deve essere completamente sostituita. Piccole crepe sono facilmente riparabili mediante saldatura a freddo a due componenti;
  • se gli elementi del sistema di drenaggio sono scollegati, l'area danneggiata deve essere pulita dallo sporco, rimuovere i vecchi elementi di fissaggio e collegare attentamente le parti, avendo trattato il giunto con un sigillante;
  • ruggine si verifica su prodotti metallici con uno strato protettivo danneggiato. Può essere pulito con una spugna e coperto con vernice anticorrosione. Se la ruggine ha colpito l'intero sistema, è meglio sostituire il riflusso;
  • dopo molti anni di funzionamento, i tubi deformati vengono sempre sostituiti con quelli nuovi. Questo è necessario per prodotti in plastica e metallo che non sono stati riparati per decenni.

L'integrità e la corretta installazione dei riflettori per il tetto sono la chiave per una buona protezione dell'edificio dall'umidità. Il sistema di grondaia ha una struttura semplice, ma aiuta a proteggere pareti, finestre e fondamenta dagli effetti dannosi dell'acqua. Riparazioni regolari sono necessarie tanto quanto la corretta installazione delle grondaie, in quanto prolunga la vita della struttura di drenaggio.