Approvvigionamento idrico interno

Qual è la pendenza corretta delle condotte fognarie per una casa privata? Questo è principalmente un 50% di freschezza in bagno. E in secondo luogo, un sacco di tempo libero, che dovrebbe spendere per la pulizia dei tubi. Dopo tutto, con una pendenza insufficiente dei tubi di scarico, le particelle solide si accumulano gradualmente in esse a causa delle forze di attrito, che alla fine porteranno all'ostruzione.

Nel caso di troppa pendenza aumenterà la probabilità di perdite e aumenterà il livello di rumore. Inoltre, l'inevitabile separazione dei liquidi in frazioni. In altre parole, le particelle solide si depositano sul fondo dei tubi, poiché la loro velocità è sostanzialmente inferiore alla velocità dell'acqua.

I valori raccomandati della pendenza dei tubi sono disponibili in SNiPs 2.04.03-85 (SP 32.13330.2012). "Rete fognaria, reti esterne e strutture" e 2.04.01-85 * (СП 30.13330.2012) "Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici". Poiché è in loro ci sono informazioni sulle pendenze massime e minime dei tubi per acque reflue esterne e interne. Ma se l'obiettivo è quello di gettare un sistema fognario in una casa privata prima di una fossa settica o un pozzo nero, l'ultimo documento normativo sarà sufficiente.

La pendenza dei tubi per fognature all'aperto

I valori della più piccola pendenza dei tubi per acque di scarico esterne sono riportati nel paragrafo 5.5. SP 32.13330.2012. Quindi, secondo lui, la pendenza minima di condotte e canali per i seguenti diametri di tubo deve essere presa:

  • 150 mm - da 0,007 a 0,008 (7-8 mm per 1 m);
  • 200 mm - da 0,005 a 0,007 (5-7 mm per 1 m).

In generale, per i sistemi auto fluenti, questo parametro dipende dalla velocità di movimento delle acque reflue e non dipende dal volume totale del liquido.

Per quanto riguarda la pendenza massima delle condotte, è pari a 0,15, a condizione che il tubo sia più lungo di 1,5 metri.

Pendenza dei tubi di scarico domestici

La più piccola pendenza per condotte interne è definita nei seguenti paragrafi della joint venture 30.13330.2012. Quindi, il punto 8.3.2 afferma che nelle reti fognarie a flusso libero, dove il fluido deve muoversi per gravità, la pendenza deve essere almeno 1 / D (D è il diametro esterno del tubo in millimetri). Anche in questo documento normativo è riportato il paragrafo 8.6.6, che limita la pendenza minima delle condotte aeree a 0,005.

Il valore massimo della pendenza delle condotte qui è limitato a 0,15 (15 cm per 1 metro). Ma gli esperti raccomandano ancora di posare tubi per fognatura con una pendenza di 0,04-0,07 o 4-7 cm per 1 metro.

Poi vorrei dare due tabelle in cui è possibile trovare non solo i valori minimi e massimi di pendenza per l'approvvigionamento idrico interno, ma anche i suoi valori ottimali quando ci si avvicina a vari apparecchi sanitari.

Tabella 1. Valori limite della pendenza dei tubi fognari in base al loro diametro.

Tabella 2. La pendenza ottimale dei tubi per apparecchiature sanitarie.

esempio

Il calcolo della pendenza dei tubi di fogna

Tutto quanto sopra era la determinazione della pendenza ottimale dei tubi di fogna in modo non calcolativo (bene, o quasi non calcolatrice). Ma questo parametro può anche essere conosciuto con l'aiuto di un calcolo speciale, in base alla velocità del fluido, al diametro dei tubi e al livello di riempimento delle tubazioni. È vero, questo è un processo molto lungo e noioso, che di solito viene fatto ricorso a grandi sistemi fognari (impianti industriali, fognature centrali per edifici a più piani, ecc.). Gli interessati possono utilizzare la formula presentata al punto 8.3.2. SP 30.13330.2012 o la formula Kollbruka-White.

Informazioni generali sull'impianto idraulico interno

Secondo lo scopo, l'approvvigionamento idrico interno è suddiviso in acqua potabile e lotta antincendio.

L'acqua potabile domestica è sistemata in tutti gli edifici residenziali con fognature. Negli edifici residenziali, è possibile organizzare una fornitura combinata di acqua potabile e acqua di fuoco o due sistemi di approvvigionamento idrico separati. La rete interna di condotte è suddivisa in condutture principali, colonne montanti e rivestimento. Le condutture principali della rete idrica interna, poste nella parte inferiore o nella parte superiore dell'edificio, fungono da linee di distribuzione per l'approvvigionamento idrico delle parti necessarie della condotta o dei montanti. Riser - sezioni verticali del tubo di distribuzione, attraverso il quale l'acqua viene fornita alle linee di alimentazione agli apparecchi sanitari.

Le condutture principali sono posate con una pendenza. La pendenza è necessaria per il rilascio dell'aria quando si riempiono i tubi con acqua e per scaricare l'acqua durante lo svuotamento delle linee. La pendenza esprime il rapporto tra l'eccesso del punto di partenza e il punto finale della condotta per unità di lunghezza, ovvero i = h / L, dove h è l'eccesso (differenza di altezza) del punto iniziale sul punto finale della sezione della condotta, mm; L è la lunghezza di questa area, mm. Ad esempio, su un'area di 2 m di lunghezza e superiore a 10 mm, la pendenza è i = 10/2000 = 0,005.

La pendenza delle condotte è contrassegnata da una lamella, un livello e una corda. Per fare ciò, scegliere un punto qualsiasi dell'asse della pipeline posata. Da questo punto, usando un binario e un livello, posare una linea orizzontale e tirare il cavo sopra di esso. Quindi, ad una distanza da questo punto, ad esempio, 2 m, posano l'altezza richiesta per una data pendenza dalla linea orizzontale su o giù lungo la direzione della pendenza e trova il secondo punto dell'asse della pipeline. Con una pendenza, ad esempio 0,003, questa distanza è 3 × 2 = 6 mm. Secondo i due punti ottenuti, stringono la corda e segnano l'asse della condotta posata. Allo stesso modo, segna gli assi delle connessioni a tutti i dispositivi.

La rete idrica domestica viene installata in locali in cui la temperatura dell'aria supera i 2 ° C in inverno. Nel caso in cui la condotta venga posata in ambienti con temperatura dell'aria inferiore a 2 ° C, è necessario prevedere misure per proteggere i tubi dal congelamento dell'acqua in essi. Il sistema di approvvigionamento idrico interno del sito di costruzione è montato in una certa sequenza: prima di tutto viene posata la condotta principale, quindi vengono installati i montanti e vengono posizionate le connessioni ai punti dell'acqua. Le condotte principali sono posate al piano terra principalmente in canali sotterranei e negli scantinati - sopra il pavimento. Nei sistemi di approvvigionamento idrico con cablaggio superiore, i tubi sono posati sotto il soffitto del piano superiore.

Con un approvvigionamento idrico zonale, ogni zona ha le sue linee principali, che di solito sono poste su pavimenti tecnici. La posa classica delle reti di approvvigionamento idrico principali e di distribuzione all'interno degli edifici dovrebbe essere fornita, di norma, aperta. Quando si utilizzano tubi polimerici, si consiglia di installare tubi nascosti nei solchi di pareti e pavimenti.

Rivista di costruzioni

Sito di notizie sulla costruzione e la riparazione

Pendenza della fogna

Per coloro che non hanno incontrato la posa di tubi per fognatura, può sembrare che tutto sia elementare e semplice, ma vale la pena notare - sembra solo così. La domanda su quale dovrebbe essere la pendenza delle acque reflue sorge non a causa della curiosità oziosa. Il fatto è che non può essere arbitrario, ma deve essere compreso nei limiti specificati.

Errori da evitare

L'errore più comune inerente a tutti i nuovi arrivati ​​in questo settore è l'installazione di tubi ad ampio angolo. Il modo di pensare di una persona del genere non è difficile da immaginare - maggiore è la pendenza, più veloce si fonderà, e in realtà è così, ma tale pianificazione non tiene conto di ciò che si verificherà l'insabbiamento del tubo, poiché l'acqua, drenando troppo rapidamente, non avrà il tempo di lavare via le impurità solide. e si attaccano alla superficie interna. L'eccezione è l'uso di tubi per il lavandino. Anche quando si installa un angolo di grandi dimensioni, non si verificherà l'insabbiamento, ma l'esaurimento dell'acqua troppo velocemente può svuotare il sifone e quindi nulla impedirà l'ingresso nell'appartamento di odori sgradevoli provenienti dalla condotta della fogna.
Un altro errore si basa anche su riflessioni errate, ed è la mancanza di pregiudizi, o è reso molto insignificante. Cosa succede allora nel tubo? L'acqua che entra entra in collisione con l'acqua rimanente e la pressione è persa! Di conseguenza, nuovi accumuli verranno aggiunti alle acque reflue accumulate e il sistema fognario funzionante per gravità si riempirà rapidamente di limo.
Non è difficile indovinare che cosa porterà a molto presto - il sistema cesserà di funzionare e ciò che avrebbe dovuto aiutare può diventare una fonte di problemi.

Come farlo bene
Affinché tutto funzioni senza interruzioni, è importante aderire agli standard stabiliti, e per questo è necessario capire quale dovrebbe essere la pendenza delle acque reflue, poiché la sua pienezza varia in base al diametro del tubo della fogna, che influisce sulla velocità del flusso delle acque reflue. Esistono, naturalmente, formule che possono essere utilizzate per calcolare l'angolo di riempimento e di installazione per ogni tipo di tubo, ma molte persone hanno difficoltà a capirlo. Pertanto, è possibile utilizzare la tabella in cui sono indicati i valori ottimali per i diametri di tubo più comuni.
Molto spesso, le persone che hanno vissuto in un appartamento per anni sono state sorprese di apprendere che hanno pavimenti irregolari, e nella maggior parte dei casi questo è un dato di fatto! Le case costruite prima, specialmente in epoca sovietica, non differivano nelle forme geometriche regolari e, sfortunatamente, quasi tutti gli aerei erano inclinati in loro, quindi, ponendo il sistema fognario, non si può usare il pavimento come livello. È necessario utilizzare un livello laser o bolla. Il primo non lo è affatto, ma il suo uso elimina molti momenti spiacevoli, perché con il suo aiuto puoi segnare rapidamente e con precisione i piani inclinati.

Il livello di bolla più comune. Prima di tutto, la sua popolarità è assicurata dal basso costo, ma non fornirà una maggiore precisione. Al momento dell'acquisto di questo dispositivo, verificare la correttezza della sua testimonianza, in quanto vi sono molti difetti. Posizionalo su una superficie piana e vedi dove si trova la bolla. Ora ripeti questa procedura, ruotando il livello di 180 gradi. Se la bolla si trova in una posizione diversa, chiedi al venditore di darti un altro livello.
Fai attenzione! Per lavoro il livello del contatore sarà più conveniente, ma è possibile e un altro, solo non troppo piccolo.

Esaminiamo il livello del tubo
Poiché l'appartamento è più spesso installato tubo O 50 mm, quindi il loro esempio considererà come fare tutto correttamente. Quindi, abbiamo bisogno di un ascensore di 3 cm, ogni metro. Per fare ciò, fissa una barra di tre centimetri alla fine del livello del misuratore con lo scotch (se il livello è di mezzo metro, allora la barra sarà mezzo più sottile). Ora il tuo dispositivo "avanzato" è pronto per un ulteriore lavoro con esso. Di solito, il punto di ingresso nell'appartamento non può essere abbassato o alzato, quindi inizieremo a spostarci da esso. Assemblare l'intero sistema come andrà con te, mentre non inserire sigilli in gomma nei tubi - potrebbe essere necessario regolare qualcosa. Utilizzando il livello preparato, impostare l'angolo e segnare sul muro il punto in cui verrà installato il dispositivo di fissaggio. Rimontare, fissare il dispositivo di fissaggio al tubo, inserire le guarnizioni e assemblare. Il sistema fognario è pronto per funzionare.

La pendenza dei tubi per fognature all'aperto
Fai attenzione! Per i tubi di scarico esterni di diametro maggiore vengono posati, per i quali è richiesta una pendenza minore. Il principio di impostare l'angolo di inclinazione è lo stesso di quello dell'appartamento, ma per comodità è meglio usare un livello più lungo.
In alcuni casi, ci sono situazioni in cui è impossibile creare la pendenza desiderata, quindi è necessario fare calcoli per rendere questo angolo il massimo consentito.
Da quanto sopra possiamo concludere che in media, per ogni metro di tubo è necessario fare una riduzione di 15-30 mm.

La pendenza delle condotte fognarie 50, 100, 110, 160, 200 mm

La costruzione del sistema fognario richiede il rispetto di determinati standard. In particolare, la pendenza corretta del tubo fognario è molto importante, che viene selezionata in base alle regole di SNiP 2.04.01-85 e 2.04.03-85 (è possibile vedere e scaricare questi documenti da me assolutamente gratis qui), così come la lunghezza delle tubazioni di comunicazione.

Come scegliere un angolo di grado - diverse opzioni

Ci sono diverse posizioni che gli artigiani domestici sono guidati da:

  1. Rendere l'angolo più nitido possibile;
  2. Ridurre al minimo la pendenza o saltare questo punto quando si installano i liquami;
  3. Creare una pendenza in base a SNiP, GOST o directory specializzate.

A prima vista, una pendenza eccessivamente acuta del tubo di scarico aiuterà l'acqua che ha bisogno di pulizia per raggiungere la sua destinazione più rapidamente. Ma d'altra parte, allo stesso tempo la pipa è esposta agli effetti nocivi delle acque reflue. A causa del fatto che l'acqua attraversa troppo rapidamente la fogna, nel tubo rimangono delle particelle solide di liquami, detriti di cibo e altri detriti, spesso scaricati nella toilette. Pertanto, la pendenza massima del tubo è strettamente regolata. Guardando avanti per dire che è pari a 15 cm per 1 metro di corsa.

Un altro problema sarà l'interramento del tubo. Nel tempo, i liquami si intasano e dovranno lavorare per la sua riparazione. La vita utile di un tale sistema è molto più breve dello standard ed è inferiore a un anno.

Distorsione minima o mancanza di ciò è un errore grossolano nell'installazione di una condotta fognaria. Allo stesso tempo, il tubo non è solo interrato, ma anche praticamente non pulito in modo naturale.

Perché ho bisogno di un angolo del tubo?

È necessario utilizzare l'angolazione del tubo della fogna per privarsi dei seguenti problemi:

  1. Quando si insabbia il tubo, i sifoni dell'aria sono rotti, che fungono da protezione contro gli odori sgradevoli nella stanza;
  2. L'insabbiamento del tubo principale rischia di violare completamente le principali funzioni dei rubinetti delle acque reflue, che, di fatto, è la terminazione del sistema;
  3. La protezione del seminterrato di un edificio residenziale da perdite e sfondamenti dipende dalla correttezza della pendenza.

Video correlati:

Pendenze delle acque reflue e loro modi di esibire:

Come scegliere la pendenza della fogna corretta:

Inoltre, se non ci sono problemi di corrosione in caso di installazione di plastica senza plastica, potrebbero apparire delle lacune nel tubo di ghisa. Comincerà a passare acqua e liquami nel seminterrato.

In precedenza, nei grattacieli, i sistemi fognari non erano installati con una pendenza, motivo per cui è così spesso il caso di affogare in un appartamento al primo piano o di rompere l'intero sistema fognario.

Come scegliere una pendenza

Per determinare quale dovrebbe essere la pendenza minima del tubo, che sarà ottimale per te, è necessario conoscere la lunghezza dell'intero sistema fognario. I libri di consultazione usano i dati immediatamente in forma finita, sono rappresentati in centesimi di un intero. Alcuni dipendenti hanno difficoltà a navigare tali informazioni senza spiegazioni. Ad esempio, le informazioni contenute nei libri di riferimento sono presentate nel seguente formato:

Tabella: pendenze necessarie e diametri dei tubi per scarico Tabella: pendenze dei tubi di scarico in un appartamento

Pendenza minima e massima per acque luride per 1 metro di SNiP

Di seguito un'immagine che mostra le pendenze minime, in base al diametro del tubo di 1 metro. Ad esempio, vediamo che per un tubo con un diametro di 110 - un angolo di inclinazione di 20 mm e per un diametro di 160 mm - già 8 mm e così via. Ricorda la regola: maggiore è il diametro del tubo, minore è l'angolo della pendenza.

Esempi di pendenze di scarico minimo per metro di SNiP in base al diametro del tubo

Ad esempio, una pendenza per un tubo con un diametro fino a 50 mm e una lunghezza di 1 metro è necessaria 0,03 m. Come è stato determinato? 0,03 è il rapporto tra l'altezza della pendenza e la lunghezza del tubo.

Pendenza del tubo di fognatura 110 mm per acque luride esterne

Supponiamo di dover calcolare la pendenza ottimale per un tubo comune di 110 mm, che viene utilizzato principalmente nei sistemi di fognatura all'aperto. Secondo GOST, la pendenza di un tubo con un diametro di 110 mm è di 0,02 m per 1 metro lineare.

Per calcolare l'angolo totale, è necessario moltiplicare la lunghezza del tubo per la pendenza specificata in SNiP o GOST. Risulta: 10 m (lunghezza del sistema fognario) * 0,02 = 0,2 m o 20 cm Quindi la differenza tra il livello di installazione del primo punto del tubo e l'ultimo è di 20 cm.

Calcolatore che calcola il pendio per una casa privata

Ti suggerisco di testare il calcolatore online per il calcolo della pendenza dei tubi di fogna per una casa privata. Tutti i calcoli sono approssimativi.

Sotto il diametro del tubo si fa riferimento al diametro del tubo, che conduce direttamente nel foro di scarico o nel sistema generale di scarico (da non confondere con il ventilatore).

Post scriptum Tutte le domande e richieste per questo calcolatore possono essere impostate qui sotto nei commenti a questo articolo.

Uso del tasso di occupazione calcolato e ottimale

Inoltre, i tubi di scarico in plastica, amianto-cemento o ghisa devono necessariamente calcolare il livello di pienezza. Questo concetto definisce quale dovrebbe essere la velocità del flusso in un tubo in modo che non si intasi. Naturalmente, la pendenza dipende anche dalla pienezza. Calcolare la pienezza calcolata può utilizzare la formula:

  • H è il livello dell'acqua nel tubo;
  • D è il suo diametro.

Il livello minimo di riempimento SNiP 2.04.01-85, secondo SNiP - Y = 0.3, e il massimo Y = 1, ma in questo caso il tubo della fogna è pieno e, quindi, non c'è pendenza, quindi è necessario scegliere il 50-60%. In pratica, il tasso di riempimento stimato è nell'intervallo: 0,3 Calcolo idraulico per capacità di riempimento e angolo di inclinazione

Il tuo obiettivo è calcolare la velocità massima consentita per un sistema fognario. Secondo il SNiP, la velocità del fluido dovrebbe essere di almeno 0,7 m / s, il che consentirà allo spreco di passare rapidamente attraverso le pareti senza attaccarsi.

Prendi H = 60 mm e il diametro del tubo D = 110 mm, il materiale è di plastica.

Pertanto, il calcolo corretto è il seguente:

60/110 = 0,55 = Y è il livello di pienezza calcolato;

Quindi, usa la formula:

K ≤ V√ y, dove:

  • K - il livello ottimale di pienezza (0,5 per tubi di plastica e vetro o 0,6 per ghisa, tubi di cemento-amianto o ceramica);
  • V è la velocità del fluido (prendiamo almeno 0,7 m / s);
  • √Y è la radice quadrata della capacità stimata del tubo.

0,5 ≤ 0,7 √ 0,55 = 0,5 ≤ 0,52 - il calcolo è corretto.

L'ultima formula è un test. La prima cifra è il coefficiente di pienezza ottimale, la seconda dopo che il segno di uguale è la velocità di movimento dello spreco, il terzo è il quadrato del livello di pienezza. La formula ci ha mostrato che abbiamo scelto la velocità correttamente, cioè il più basso possibile. Allo stesso tempo, non possiamo aumentare la velocità, poiché la disuguaglianza si romperà.

Inoltre, l'angolo può essere espresso in gradi, ma in questo caso sarà più difficile cambiare i valori geometrici quando si installa un tubo esterno o interno. Questa misura fornisce una maggiore precisione.

Tubi di fogna inclinati schematicamente

Allo stesso modo è facile determinare la pendenza del tubo sotterraneo esterno. Nella maggior parte dei casi, le comunicazioni esterne hanno grandi diametri.

Pertanto, verrà utilizzata una pendenza maggiore per metro. Tuttavia, esiste ancora un certo livello di deviazione idraulica, che consente di rendere la pendenza leggermente inferiore all'ottimale.

Per riassumere, diciamo che secondo SNiP 2.04.01-85 clausola 18.2 (la norma quando si installano i sistemi di drenaggio dell'acqua), quando si costruisce l'angolo dei tubi di scarico di una casa privata, è necessario seguire queste regole:

  1. Per un metro lineare di un tubo con un diametro fino a 50 mm, è necessario assegnare 3 cm di pendenza, ma allo stesso tempo, le tubazioni con un diametro di 110 mm avranno bisogno di 2 cm;
  2. Il valore massimo consentito per le acque di scarico sia interne che esterne è la pendenza totale della tubazione dal fondo alla fine di 15 cm;
  3. Le norme di SNiP richiedono una considerazione obbligatoria del livello di congelamento del suolo per installare un sistema fognario esterno;
  4. Per determinare la correttezza degli angoli selezionati, è necessario consultare esperti, e anche per controllare i dati selezionati usando le formule sopra;
  5. Quando si installa la fogna nella stanza da bagno, è possibile rendere il coefficiente di pienezza, rispettivamente, e la pendenza del tubo, il minimo. Il fatto è che da questa stanza l'acqua esce quasi senza particelle abrasive;
  6. Prima del lavoro, devi fare un piano.

Consulenza di esperti:

Non confondere il metodo di installazione dei tubi di scarico nell'appartamento e nella casa. Nel primo caso viene spesso utilizzato il montaggio verticale. Questo è quando un tubo verticale viene installato da una tazza del gabinetto o da una cabina doccia, e già entra in un tubo del bagagliaio, fatto sotto un certo pregiudizio.

Questo metodo può essere applicato se, ad esempio, una doccia o un lavandino si trovano nella soffitta di una casa. A sua volta, l'installazione del sistema esterno inizia immediatamente dagli anelli del water, dalla fossa settica o dal lavandino.

Per resistere all'angolo desiderato durante l'installazione, si consiglia di scavare una trincea sotto una pendenza in anticipo e tirare la stringa su di essa. Lo stesso può essere fatto sul pavimento.

Sistemi domestici di acqua calda e fredda

17.1. Lo smaltimento delle acque reflue dovrebbe essere previsto per le tubazioni autosufficienti chiuse.

Nota. Le acque reflue industriali che non hanno un odore sgradevole e non emettono gas e vapori nocivi, se ciò è causato da esigenze tecnologiche, possono essere dirottate attraverso vassoi a gravità aperti con un comune otturatore idraulico.

17.2. Le sezioni della rete fognaria devono essere posate diritte. Cambiare la direzione di posa del tubo di fogna e collegare i dispositivi dovrebbero utilizzare i raccordi.

Nota. Non è consentito cambiare la pendenza della guarnizione nella sezione della tubazione del ramo (orizzontale).

17.3. La rientranza sulle fogne non è consentita se gli apparecchi sanitari sono attaccati sotto la dentellatura.

17.4. Per collegarsi alle tubazioni delle colonne montanti situate sotto il soffitto dei locali, negli scantinati e nei sotterranei tecnici, dovrebbero essere previsti traverse oblique e tee.

17.5. L'accesso bilaterale dei tubi di scarico dai bagni allo stesso riser in un punto è consentito solo con l'uso di croci oblique. Non è consentito collegare apparecchi sanitari situati in diversi appartamenti sullo stesso piano a una diramazione.

17.6. Non è consentito l'uso di croci diritte durante il posizionamento su un piano orizzontale.

17.7. Per i sistemi fognari, tenendo conto dei requisiti di resistenza, resistenza alla corrosione, economia dei materiali di consumo, è necessario fornire i seguenti tubi:

per sistemi a gravità - ghisa, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, plastica, vetro;

per sistemi a pressione - ghisa a pressione, cemento armato, plastica, cemento-amianto.

17.8. I raccordi delle tubazioni devono essere prelevati in conformità con le norme e le specifiche statali applicabili.

17,9. La posa di reti fognarie domestiche dovrebbe includere:

apertamente - in sotterranei, scantinati, officine, edifici annessi e ausiliari, corridoi, pavimenti tecnici e in locali speciali progettati per ospitare reti, collegati a strutture edilizie (pareti, colonne, soffitti, tralicci, ecc.), nonché su speciali sostiene;

nascosto - con l'incorporamento in strutture di costruzione di pavimenti, sotto il pavimento (nel terreno, canali), pannelli, solchi delle pareti, sotto il rivestimento di colonne (nelle scatole attaccate vicino alle pareti), in soffitti podshivny, in cabine sanitarie, in miniere verticali, sotto il basamento nel pavimento.

Permesso di gettare liquami di tubi di plastica nel terreno, sotto il pavimento dell'edificio, tenendo conto dei possibili carichi.

Negli edifici a più piani per vari scopi, quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari interni e sistemi di drenaggio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

a) la posa di tubi di scarico e di scarico deve essere nascosta negli alberi di comunicazione, pozzetti, canali e condotti di assemblaggio, le cui strutture di contenimento, ad eccezione del pannello frontale, che consentono l'accesso alla miniera, al condotto, ecc., devono essere realizzate con materiali ignifughi;

b) realizzare il pannello frontale sotto forma di una porta apribile in materiale combustibile quando si usano tubi in PVC e materiale ignifugo - quando si usano tubi in polietilene.

Nota. È consentito l'uso di materiale infiammabile per il frontalino con tubi in polietilene, ma la porta non deve essere aperta. Per accedere a raccordi e revisioni, in questo caso è necessario prevedere l'apertura di boccaporti con una superficie non superiore a 0,1 metri quadrati con coperture;

c) nei seminterrati degli edifici in assenza di magazzini di produzione e locali di servizio, così come in mansarde e nei bagni di edifici residenziali, è consentito prevedere la posa di fognature e drenare i tubi di plastica apertamente;

d) i luoghi di passaggio dei montanti attraverso i pavimenti devono essere sigillati con malta cementizia su tutto lo spessore del soffitto;

e) la sezione del riser sopra la sovrapposizione di 8-10 cm (fino al tubo orizzontale del ramo) deve essere protetta con una malta cementizia di 2-3 cm di spessore;

e) prima di sigillare la colonna montante con una soluzione del tubo deve essere avvolto con materiale impermeabilizzante laminato senza fessure.

17.10. La posa di reti fognarie interne non è consentita:

sotto il soffitto, nelle pareti e nel pavimento dei salotti, dormitori delle istituzioni per bambini, reparti ospedalieri, sale per trattamenti, sale da pranzo, sale di lavoro, edifici per uffici, sale riunioni, auditorium, biblioteche, aule, quadri e trasformatori, quadri di controllo dell'automazione, camere di ventilazione dell'aria e locali industriali che richiedono un regime sanitario speciale;

sotto il soffitto (aperto o nascosto) cucine, servizi di ristorazione, sale per scambi, negozi di alimentari e beni di valore, atri, locali con decorazioni di valore, impianti di produzione nei luoghi in cui sono installati forni di produzione, a cui l'umidità non entra, locali, dove vengono prodotti beni e materiali di valore, la cui qualità è ridotta dall'ingresso di umidità verso di essi.

Nota. Nei locali delle camere di ventilazione dell'ingresso, i riser di drenaggio possono passare quando sono posizionati all'esterno dell'area di presa d'aria.

17.11. La rete fognaria deve prevedere il collegamento con un getto d'aria di almeno 20 mm dalla sommità dell'imbuto di aspirazione:

apparecchiature tecnologiche per la preparazione e la lavorazione di prodotti alimentari;

apparecchiature e apparecchi sanitari per lavare i piatti installati in edifici pubblici e industriali;

drenare le piscine di condutture.

17.12. Le fogne domestiche, collocate nei piani superiori degli edifici che passano attraverso gli esercizi di ristorazione, dovrebbero essere fornite in scatole intonacate senza installazione di audit.

17.13. La posa di condotte per acque reflue industriali nelle aree di produzione e stoccaggio degli esercizi di ristorazione, nei locali per ricevere, immagazzinare e preparare i prodotti in vendita e nelle stanze sul retro dei negozi è consentita di essere collocata in scatole senza installare audit.

Dalle reti di negozi di liquami industriali e domestici e ristorazione ha permesso il collegamento di due rilasci separati in un pozzo della rete fognaria esterna.

17.14. In caso di revisioni di riser con installazione nascosta, devono essere forniti boccaporti di almeno 30x40 cm.

17.15. La posa di condotte di derivazione da apparecchi installati in latrine di edifici amministrativi e residenziali, lavandini e lavandini nelle cucine, lavandini in armadi medici, reparti ospedalieri e altri edifici annessi dovrebbe essere fornita sopra il pavimento; allo stesso tempo è necessario fornire il dispositivo di rivestimento e impermeabilizzazione.

17.16. La posa sotto il pavimento di condotte che trasportano acque reflue corrosive e tossiche dovrebbe essere fornita nei canali portati fino al livello del pavimento e coperti con piastre rimovibili o, con opportune giustificazioni, in gallerie di passaggio.

17.17. Per le officine antincendio e antincendio, è necessario prevedere un sistema di fognatura industriale separato con uscite separate, riser di ventilazione e serrature idrauliche su ciascuno di essi, tenendo conto dei requisiti delle norme di sicurezza indicate negli standard di reparto.

La ventilazione di rete deve essere fornita attraverso riser di ventilazione collegati ai punti più alti delle condotte.

Non è consentito collegare le acque reflue industriali che trasportano acque reflue contenenti liquidi combustibili e infiammabili alla rete di fognature e scarichi domestici.

17.18. Le reti fognarie domestiche e industriali che convogliano i liquami nella rete fognaria esterna devono essere ventilate tramite riser, la cui parte di scarico viene scaricata attraverso il tetto o l'albero di ventilazione dell'edificio ad un'altezza di m:

da un tetto piatto non sfruttato. 0.3

"tetto spiovente 0,5

"Tetto operato 3

"Aspiratore prefabbricato di intercettazione 0,1

Le parti di scarico delle bretelle visualizzate sopra il tetto devono essere posizionate ad almeno 4 m dalle finestre di apertura e dai balconi (orizzontalmente).

Non sono richiesti Flyugarki sulle bretelle di aerazione.

17.19. Non è consentito collegare la parte di scarico dei tubi di scarico con sistemi di ventilazione e camini.

17.20. Il diametro della parte di scarico del montante della fogna deve essere uguale al diametro della parte di scarico del montante. È consentito combinare diverse fogne sulla parte superiore di una parte di scarico. Il diametro del riser di scarico per un gruppo di riser combinati, nonché i diametri delle sezioni del tubo di ventilazione prefabbricato che collega le bretelle delle fogne, devono essere presi in conformità con i paragrafi. 18.6 e 18.10. Il tubo di ventilazione prefabbricato che collega le fogne nella parte superiore deve essere dotato di una pendenza di 0,01 nella direzione dei montanti.

17.21. Al costo delle acque reflue attraverso il montante della fogna sopra specificato nella tabella. 8 dovrebbe prevedere l'installazione di un riser di ventilazione aggiuntivo collegato al montante della fognatura attraverso un piano. Il diametro del riser addizionale di ventilazione dovrebbe essere preso una misura più piccola del diametro del riser della fogna.

L'installazione di un riser di ventilazione supplementare nella fognatura deve essere fornita dal basso sotto l'ultimo dispositivo inferiore o dall'alto - al processo ascendente di un tettuccio obliquo installato sul montante della fognatura al di sopra dei pannelli di apparecchi sanitari o audit situati sul piano indicato.

17.22. Per osservare, se necessario, il movimento delle acque reflue dall'attrezzatura di processo sulle tubazioni che scaricano acque reflue o utilizzate acqua refrigerata, è necessario prevedere una rottura del getto o installare luci di osservazione.

17.23. Sulle reti di sistemi di depurazione domestici e industriali domestici dovrebbe includere l'installazione di audit o pulizie:

su colonne montanti senza rientranze su di esse - nei piani inferiore e superiore, e in presenza di trattini - anche nei piani sopra i trattini;

in edifici residenziali con un'altezza di 5 piani e oltre - non meno di tre piani;

all'inizio delle sezioni (sul movimento degli effluenti) dei tubi di derivazione con il numero di dispositivi collegati 3 o più, in base al quale non ci sono dispositivi per la pulizia;

in curva la rete - quando si cambia la direzione del flusso dei rifiuti, se le sezioni delle condotte non possono essere pulite attraverso altre aree.

17.24. Sulle sezioni orizzontali della rete fognaria, le distanze maggiori consentite tra le revisioni o le pulizie dovrebbero essere prese secondo la tabella. 6.

Distanza, m, tra revisioni e scrubber
a seconda del tipo di acque reflue

Reti fognarie in pendenza.

Nel corso degli anni di progettazione di reti di approvvigionamento idrico e fognature, comunichi con molte persone: con clienti, architetti, designer, installatori, designer di altre sezioni. E la domanda professionale più frequente è:

- Qual è la pendenza per costruire fogne?
Certo, la risposta a questa domanda deve essere giustificata. Bene, la base è la migliore ricercata nella documentazione normativa. All'interno degli edifici, i tubi di piccolo diametro sono quasi sempre utilizzati, useremo SNiP per le reti interne.
Clausola 18.2 di SNiP 2.04.01-85 * "Approvvigionamento idrico interno e fognatura di edifici":

"... le sezioni di tubi non di riferimento con un diametro di 40-50 mm devono essere posate con una pendenza di 0,03 e con un diametro di 85 e 100 mm - con una pendenza di 0,02".

Per i tubi di scarico delle acque reflue esterne verrà utilizzato di più e per loro ha i propri standard. Clausola 2.41 di SNiP 2.04.03-85 "Rete fognaria. Reti esterne e strutture "afferma quanto segue:

"La più piccola pendenza delle tubazioni per tutti i sistemi fognari dovrebbe essere presa per tubi con diametro: 150 mm - 0,008, 200 mm - 0,007".

Di solito, dopo aver ascoltato silenziosamente le linee dello SNiP per telefono, gli installatori fanno la seconda domanda più frequente:

- Beh, se hai davvero bisogno di fare meno pregiudizi?
Bene, lo SNiP ha alcune riserve su questo argomento. Per quanto riguarda l'approvvigionamento idrico interno stiamo parlando di "sezioni non di regolamento" di condotte. Nello stesso paragrafo 18.2 di SNiP 2.04.01-85 * c'è una formula:

"Il calcolo delle condutture fognarie dovrebbe essere fatto designando la velocità del fluido V, m / s, e riempire H / d in modo tale che la condizione

qui K = 0,5 - per condotte da tubi di plastica e vetro;

K = 0,6 - per condotte di altri materiali

Allo stesso tempo, la velocità del fluido dovrebbe essere di almeno 0,7 m / s, e il riempimento delle tubazioni dovrebbe essere almeno di 0,3 ". In teoria, se si calcola la portata dell'acqua di scarico, quindi il riempimento, e controllando la portata si può ottenere un altro il risultato.
Puoi anche utilizzare il lavoro fondamentale di Lukins A.A. e Lukins N.A. "Tabelle per il calcolo idraulico delle condutture fognarie e dei sifoni con la formula A.A. Pavlovsky ". A proposito, questi tavoli sono adatti per reti fognarie esterne con i loro grandi diametri.
Tuttavia, per i tubi da 150-200 mm per le reti fognarie esterne in SNiP 2.04.03-85 c'è una prenotazione diretta:

"A seconda delle condizioni locali, con giustificazioni appropriate per determinate sezioni della rete, sono ammessi pendii per tubi con diametro: 200 mm - 0,005, 150 mm - 0,007".

Cioè, avendo una giustificazione per "molto necessario" e un grande desiderio, è possibile risparmiare fino a 2 millimetri di pendenza per metro per tubi con un diametro di 200 mm.
Non dimenticare che, oltre alla pendenza minima, c'è una pendenza massima per la posa di condotte fognarie. Secondo il paragrafo 18.3 di SNiP 2.04.01-85 *

"La maggiore pendenza delle condotte non dovrebbe eccedere lo 0,15 (ad eccezione delle derivazioni da dispositivi fino a 1,5 m di lunghezza)".

Questa è una pendenza di 15 centimetri per metro. Se si supera questo angolo durante la posa, è possibile l'interramento della condotta di fognatura. O, per dirla semplicemente, l'acqua andrà via rapidamente e tutto il resto rimarrà.
Osserva le regole, Signore.

Pendenza del tubo per acque luride a 1 metro: SNiP, raccomandazioni e metodi di calcolo

Per la pendenza dei condotti di scarico interni ed esterni in una casa privata, nonché per la posa del sistema fognario nell'appartamento, sono già stati calcolati gli standard esatti e sono state presentate le raccomandazioni corrispondenti degli SNiP. Tuttavia, molto spesso per il deflusso corretto è necessario calcolare il livello ottimale di pendenza, in base ai singoli parametri, al tipo di stanza, al materiale e al diametro dei tubi.

Prendiamo in considerazione gli SNiP, le raccomandazioni e le formule per calcolare quale pendenza dovrebbe avere un tubo per acque luride per una lunghezza di 1 metro in diversi casi - in un appartamento, in una casa privata, in una rete interna ed esterna e in base al materiale utilizzato per realizzare i tubi fognari.

Importanza della pendenza

Per il normale funzionamento del sistema fognario, è essenziale effettuare calcoli precisi. Quali sono le conseguenze degli errori?

  • Troppi pregiudizi porteranno a un deflusso accelerato, che sarà accompagnato da un forte rumore. Ciò cancella rapidamente la superficie interna e rallenta l'autopulizia.
  • Un livello insufficiente minaccia di intasare il sistema, specialmente se non fornisce una pompa domestica fecale. La posizione del blocco della condotta è difficile da diagnosticare e richiede molto tempo per essere riparata.

Quando si progetta un sistema fognario, è consuetudine non essere guidato da formule, ma dai valori indicati in SNiP. L'installazione all'interno dell'edificio è regolata dai requisiti della sezione 2.04.01-85 e l'installazione esterna è disciplinata dalla sezione 2.04.04-85.

Diversi metodi di calcolo sono necessari per grattacieli e grandi complessi residenziali.

Tutte le cifre sono date sotto forma di coefficienti e sono misurate in centimetri per metro lineare. La designazione in gradi non viene utilizzata a causa di grossi errori nel processo di installazione in un serbatoio di fosse settiche o fognarie, che si trovano a una distanza di 10-12 m dalla casa. Quindi, per il diametro di 40-50 mm e la distanza della fossa settica a 12 m, si usa un coefficiente di 0,03 (3 cm / m) e per una sezione di 85-100 mm - 0,02.

La pendenza minima consentita per le linee di scarico esterne e interne secondo SNiP è 0,015, con una pendenza dei tubi di scarico con un angolo inferiore alle particelle solide minime che rimangono nel tubo. In piccole aree - non più di 1 m, è consentito un coefficiente di 0,01.

La pendenza massima dei sistemi di fognatura esterna e interna non supera il 3% secondo le norme e generalmente dipende dalla portata, una velocità fino a 1,4 m / s deve essere mantenuta in tubi di fognatura di plastica, altrimenti lo scarico sarà suddiviso in frazioni e particelle solide rimarranno nel sistema.

Calcolo per l'appartamento

Per lavelli, lavelli, lavandini e bagni, tubi di diametro 40-50 mm sono selezionati con una pendenza da 2,5 cm a 3,5 cm al metro. Per drenare l'acqua di scarico dalla toilette, il diametro della linea è 100 mm. Il valore minimo per metro lineare è 0,012 e la norma è 0,02. Quando si installa la bolla applicata o il livello del laser.

Quindi, come calcolare la pendenza corretta durante la posa di condotte fognarie nella rete fognaria? La formula per calcolare i coefficienti normativi:

Separatamente, la complessa formula Kollbrook-White può essere applicata. Lei assomiglia a questo:

Calcolo per una casa privata

Con piccoli volumi di calcolo dei rifiuti non è richiesto. La cosa principale è che la pendenza non dovrebbe essere inferiore al minimo consentito secondo le norme di SNiP.

È importante che la pendenza e la sezione trasversale del sistema fognario contribuiscano alla pienezza della tubazione di almeno un terzo del diametro.

Per aumentare la manutenibilità e la durata di servizio si consiglia di utilizzare tubi dello stesso materiale.

Di solito la preferenza è data alle prese montate contro il flusso in autostrada. Se necessario, cambiare la direzione del flusso, è auspicabile evitare virate brusche.

Quindi, invece di un raccordo a 90 ° è consigliabile usare da 2 a 45 o.

Nel caso di acque reflue esterne forzate, tutti gli impianti idraulici sono al di sotto del livello della fossa settica. Il calcolo degli angoli lungo l'intera lunghezza della pipeline diventa irrilevante. È solo necessario che le acque reflue fluivano verso un singolo collettore per gravità, e da lì venivano pompate con una pompa domestica. Quali tubi vengono utilizzati per il sistema di fognatura esterno, scoprire da questo articolo.

La seconda opzione consiste nell'installare una pompa fecale nel sistema dopo ogni dispositivo sanitario. Come condurre correttamente il liquame in una casa privata, lo diremo in questo articolo.

Valori ottimali per il sistema esterno

Quando si posa il sistema di fognatura esterno, viene preso come base il punto di uscita della tubazione dalla parete o dalle fondamenta. La regola è osservata: minore è la sezione, maggiore è la pendenza. Per un normale deflusso con un diametro di 110, è sufficiente 0,02 e per tubi di 60-80 mm sono necessari 0,03 e più.

Ci sono 3 fattori principali da considerare:

  1. Soccorso. I pozzi di drenaggio si trovano solitamente nel punto più basso del sito, quindi viene aggiunta anche la pendenza naturale della trincea.
  2. La profondità del gasdotto vicino alla fossa settica non deve essere inferiore all'entrata del pozzo di fogna.

La pendenza deve essere razionale, in modo da non dover scavare nella piscina per gli scarichi troppo profondi - questo è sia costoso che pericoloso se le acque sotterranee penetrano nella fossa settica.

  • La trincea dovrebbe essere più profonda del livello di congelamento del suolo.
  • Regole di installazione dei tubi interni

    Durante la posa dei tubi interni, dove tutti i punti sono ridotti a un montante, il volume di scarico viene calcolato in totale per tutti i dispositivi collegati alla linea principale. Assicurati di calcolare le irregolarità del pavimento, in modo che la pendenza e la differenza di altezza tra l'impianto idraulico e il lavandino siano coerenti con le norme dello SNiP.

    Ulteriori raccomandazioni

    Nel processo di progettazione e posa occorre prestare attenzione ad alcuni punti:

    1. Restringimento naturale. Il suolo può essere compattato sotto l'influenza di fattori esterni, a seguito del quale la pendenza cambia.
    2. In alcune aree, è consigliabile posizionare gli sportelli di ispezione con incrementi di 30-40 cm in caso di intasamento a causa di scarso deflusso. Per lo stesso scopo, gli specialisti collegano i tubi con un angolo di almeno 120 °.
    3. I calcoli vengono eseguiti a partire dal punto di uscita del sistema fognario, ma l'installazione avviene sempre nell'ordine inverso, lontano dal pozzetto di scarico.
    4. Il progetto è progettato in modo tale che la lunghezza della linea fosse minima. Più la linea è corta, meno è probabile che si intasi o si rompa.

    La migliore opzione di calcolo è l'orientamento alle norme di SNiP e la considerazione delle singole caratteristiche dell'edificio e della posizione dei bagni. Al completamento dell'installazione prima che venga instillata la trincea, tutti gli elementi della linea vengono controllati per verificare la tenuta e l'affidabilità del deflusso.

    La pendenza dei tubi di liquami interni ed esterni

    Lo scarico di acque reflue nel sistema fognario urbano o in una fossa settica autonoma viene effettuato mediante tubi a gravità. Pertanto, è importante osservare la pendenza dei tubi di fognatura di 1 metro in conformità con i requisiti di SNiP. Il normale funzionamento del sistema fognario è influenzato da una serie di fattori, dal diametro e dal materiale alla posizione: cablaggio interno o esterno.

    Informazioni generali

    Il compito principale nell'organizzare il sistema fognario è quello di configurare la tubazione in modo che gli scarichi, comprese le frazioni liquide e solide, passino senza indugiare e senza creare congestione e ingorghi. È necessario osservare la pendenza dei tubi, sotto i quali, sotto l'azione della gravità, le acque reflue fluiranno immediatamente nel collettore e oltre all'impianto di trattamento delle acque reflue.

    I requisiti per l'organizzazione della rete fognaria interna ed esterna, le pendenze richieste e altri parametri sono rigorosamente stabiliti nel SNiP SNiP 2.04.01-85 "NORME DI COSTRUZIONE E REGOLE DELL'ACQUA INTERNA E FOGNARIE DEGLI EDIFICI" e SNiP 2.04.03-85 "DRENAGGIO". RETI E STRUTTURE ESTERNE.

    Dietro gli standard stabiliti non è un calcolo rigoroso, ma il risultato di test e osservazioni. La natura degli scarichi e la loro consistenza non è costante e il sistema fognario dovrebbe funzionare senza guasti. È necessario eliminare o ridurre al minimo la sedimentazione di inclusioni e fanghi solidi sulle pareti del canale, assicurarsi che il sistema di fognatura funzioni silenziosamente, impedendo il riflusso e gli odori sgradevoli nella stanza.

    È stato stabilito che alla velocità di movimento degli scarichi di 0,7 m / s, l'acqua scorre uniformemente e le inclusioni solide seguono il flusso del fluido più facilmente, non indugiando in un unico punto. Questo è previsto che il diametro sia scelto in modo che con una quantità normale di rifiuti per questa connessione siano riempiti di circa il 50-60%, ma non meno di un terzo.

    La formula di base derivata empiricamente basata sulle osservazioni è:

    dove V è la portata dell'effluente, H è l'altezza del livello di effluente nel tubo, d è il diametro del tubo, K è il fattore di pendenza, il cui valore è il valore di riferimento impostato a seconda del materiale del tubo.

    K = 0,5 per plastica e vetro.

    K = 0,6 per altri materiali (acciaio, ghisa, cemento amianto).

    Il coefficiente dipende dalla rugosità della superficie interna e dalla resistenza creata dal flusso del fluido.

    Se la pendenza è troppo grande, l'acqua si scaricherà rapidamente e le inclusioni solide si depositeranno sulla superficie del tubo, creando un blocco. Con una grande inclinazione, il flusso d'acqua sarà turbolento con turbolenza, rumore e maggiore scarico d'aria nella parte superiore del tubo, che porterà alla rottura delle valvole di intercettazione, rottura dei sifoni o, almeno, trappola d'acqua e gas dal sistema fognario alla stanza. In curva formerà una crescita.

    Se la pendenza è troppo piccola o assente, le frazioni pesanti avranno il tempo di depositarsi sulla superficie e infine provocare un blocco. Dal momento che l'acqua non può rapidamente superare l'intero percorso fino al punto di scarico, quando arriverà il prossimo lotto ci sarà un trabocco.

    Risulta due condizioni per i tubi per garantire il normale funzionamento della rete fognaria:

    • Il diametro è selezionato in base al volume medio di acque reflue.
    • La pendenza è determinata in modo da fornire una portata ottimale di 0,7 m / s.

    Le tolleranze differiscono per le reti esterne e interne, poiché le priorità sono diverse. Nel primo caso, parlando in un modo semplice, il sistema fognario non dovrebbe essere sentito, e senza la comparsa di odori sgradevoli. Per la priorità esterna, il funzionamento ininterrotto non richiede monitoraggio e pulizia costanti.

    Pendenza in base al diametro

    Ciò che è importante è la velocità del flusso degli effluenti e la pienezza del tubo in modo che possano fluire liberamente nel collettore o nella fossa settica. Tuttavia, entrambi questi punti dipendono dalla dimensione del tubo stesso e dal volume dell'effluente e il diametro viene selezionato in base al volume medio giornaliero di effluente e riempimento del tubo del 50-60%, ma non meno di un terzo alla velocità di 0,7 m / s.

    Qualsiasi calcolo è ridotto alla scelta di una delle dimensioni standard: 50, 80, 100, 150, 200 mm. In pratica, resta solo da chiarire la pendenza per ogni dimensione e i limiti di errore ammissibile.

    La pendenza è definita in SNiP come coefficiente frazionario. Il valore è determinato dal rapporto tra la lunghezza e la distanza richiesta tra il punto superiore e inferiore ai bordi. Il coefficiente è numericamente uguale alla differenza di altezza tra i bordi del tubo con una lunghezza di un metro, espressa in metri.