Installazione della pipeline

Dopo aver verificato la conformità con la progettazione delle dimensioni delle trincee, i metodi di fissaggio delle pendenze verticali, i punti di riferimento, procedere all'installazione di reti idriche e fognarie esterne secondo il progetto sviluppato di produzione di opere e mappe tecnologiche.

L'accuratezza della posa dei sistemi fognari delle condotte è di particolare importanza, poiché il movimento del mezzo trasportato nei sistemi a flusso gravitazionale viene effettuato solo a spese di una certa pendenza, sostenuto durante la posa delle condotte. Quest'ultimo dovrebbe essere posto rigorosamente per il progetto con i requisiti di SNiP 3.05.04-85. La deviazione ammissibile della posa delle condotte dalla direzione di progetto in senso orizzontale non è superiore a 50 mm in ciascuna direzione, la deviazione verticale delle marcature dei vassoi delle tubazioni adiacenti non è consentita per più di + 5 mm.

Il trasferimento della pendenza di progetto di posa di condotte in una trincea può avvenire in diversi modi. Molto spesso, per rispettare una determinata pendenza, viene utilizzato il metodo delle viste continue e di corsa. La sua essenza sta nel trasferire i segni di progettazione, formando la linea della pendenza di progetto tra due pozzi adiacenti, in viste permanenti installate sulla fossa.

Su una linea perpendicolare alla direzione del percorso e passando sopra il centro del pozzo, su entrambi i lati, i pali di legno vengono installati a una profondità di 0.6. 0,7 m. "Quarti" sono ritagliati nelle teste dei pilastri e un asse di 50 mm di spessore, chiamato scalpello, è inchiodato approssimativamente in orizzontale. Un chiodo viene inserito nel sudario al di sopra del centro del pozzo, e una barra di legno chiamata scaffale è inchiodata alla superficie laterale con due chiodi. La superficie della mensola è piallata con un jointer. La stessa costruzione del getto è installata sopra il pozzo situato nella seconda parte della sezione dove è prevista la posa delle condotte. Dopo aver installato i disegni con l'aiuto del livello dei marcatori determinare gli scaffali.

I segni dei vassoi in base ai dati di progetto sono determinati e impostati utilizzando il livellamento con riferimento a punti di riferimento permanenti nell'area del percorso posato. In alcuni casi, un benchmark nel pozzo di una rete fognaria esistente può essere considerato come un punto di riferimento. In relazione alla possibilità di errori, non è consentito utilizzare punti di riferimento temporanei (su pali di legno, strutture temporanee, alberi, ecc.) Senza controllarli da un punto di riferimento permanente.

I voti ottenuti di vassoi e scaffali sono registrati in una rivista speciale per la comodità di ulteriori calcoli e per una maggiore garanzia contro gli errori (Tabella 3.3.).

L'operazione successiva sta facendo una corsa leggera. La lunghezza del mirino è presa in modo tale che la sua estremità superiore (quando si installa la parte inferiore del mirino nella presa del tubo che viene posato) sporga al di sopra della superficie della fossa ad un'altezza di circa 1,5 m (approssimativamente all'altezza dell'occhio del lavoratore) per facilitare la visione. Per evitare possibili errori, le dimensioni del mirino sono arrotondate ai decimi di metro (2,5, 3,0, 3,5, ecc.).

Assegnando la lunghezza del mirino, calcolano i valori degli streamer attaccati costanti sopra ciascun pozzetto. Per ottenere le dimensioni del mirino attaccato, sottrarre la differenza dell'altezza del ripiano e del vassoio in ciascun pozzetto dalla lunghezza del mirino. Avendo così ottenuto le dimensioni del reticolo in allegato, sono realizzate in pannelli (gli alesatori sono realizzati a forma di T) e montati sugli scaffali dei rispettivi pozzetti. La correttezza dei calcoli fatti controllando l'installazione di mirini permanenti. La differenza tra le altezze dei pozzetti (12.492 -12.447 = 0.045 m) indica l'entità dell'eccesso di un pozzo rispetto a un altro. Dividendo questo valore per la distanza tra i pozzetti, otteniamo il valore della pendenza della rete fognaria in quest'area. Successivamente viene calcolata la somma delle elevazioni dei ripiani e delle lunghezze degli alesatori collegati su ciascun pozzo e viene calcolata la differenza tra le somme calcolate: (16.736 + 0.256) - (16.632 + - | - 0.315) = 0.045 m.

Pertanto, la linea di mira per la luce di avvistamento collegata sopra i pozzetti corrisponde esattamente alla linea di inclinazione di progetto sui vassoi di questa sezione del sistema di fognatura.La posa delle tubazioni utilizzando un telaio e le mire permanenti è mostrata in Fig. 3.9.


Fig. 3.9. Posa posa in una determinata direzione e pendenza
a - controllare la posa dei tubi; 1 - chaff; 2 - scaffale; 3 - visiera cucita; 4 - vista di corsa; 5 - linea di vista; 6 - ancoraggio; 7 - filo a piombo; b - dispositivo del mirino: 1 - scarpa; 2 - boom; 3 - stand; 4 - bar; - Controllare la correttezza dei pad "alla luce": 1 - uno specchio; 2 - stand; 3 - fonte di luce

Nella fabbricazione di un mirino per la parte inferiore (scarpa) usando un albero di forma rotonda. In questo modo si ottiene la precisione di avvistamento e posa delle tubazioni, poiché durante la posa delle reti fognarie viene installato un mirino nella presa del tubo, appoggiato sul vassoio. Quando si collocano altre comunicazioni di ingegneria, il mirino può essere posizionato sui tubi, quindi la forma della scarpa non ha importanza.

In questo modo, con l'aiuto della corsa e dei punti panoramici permanenti, le reti fognarie sono disposte lungo una determinata pendenza di progetto.

Per controllare la posa dei tubi in una data direzione, un chiodo con un anello montato su di esso (una banchina) viene tirato su chiodi martellati esattamente al centro dei pozzetti. Lo spago forte con un piombo, che dovrebbe essere posizionato sopra l'asse del tubo posato, è legato all'anello.

I segni delle mire permanenti sono controllati livellando almeno 2 volte per turno, e il controllo è richiesto all'inizio di ogni turno, poiché durante un'interruzione nel lavoro di un lancio o vista, la rete fognaria può essere spostata, risultante in una pendenza della rete fognaria.

La rettilineità delle sezioni di condutture a flusso libero (flusso gravitazionale) tra due pozzi adiacenti, come previsto dal progetto, è controllata visualizzando "alla luce" con l'aiuto di uno specchio. Quando si osserva una tubazione di sezione circolare, il cerchio visibile nello specchio dovrebbe avere una forma regolare. La deviazione orizzontale ammissibile dalla forma del cerchio non deve superare 1/4 del diametro del gasdotto, ma non più di 50 mm in ogni direzione. La deviazione circolare verticale non è consentita.

Durante la posa delle reti di approvvigionamento idrico e fognario esterne, i processi di trasporto più laboriosi, l'abbassamento dei tubi nelle trincee, il centraggio, ecc. Vengono eseguiti con l'ausilio di vari meccanismi di sollevamento e dispositivi di presa, le cui caratteristiche principali e le strutture più frequentemente utilizzate sono trattate nel capitolo. 3. e 7.

I principali meccanismi per l'installazione di condotte di reti esterne di approvvigionamento idrico e fognario sono i rubinetti. Per l'installazione di reti di tubi singoli, vengono spesso utilizzate gru a bandiera su ruote cingolate pneumatiche e auto. Quando si installano reti esterne da nodi o ciglia ingranditi, vengono utilizzate gru per la posa di tubi.

I tubi a campana di ceramica utilizzati per la posa di reti fognarie esterne sono molto fragili, quindi vengono consegnati all'installazione dopo che la trincea è stata sviluppata e posata ad una distanza di 1,5 m dal suo bordo al lato del pozzo superiore. Prima di gettare in trincee, controllano l'ovalità delle prese del tubo, che non deve superare i limiti stabiliti, i piani finali del tubo dovrebbero essere perpendicolari al suo asse. Quando picchietti leggermente con un martello, il tubo dovrebbe emettere un suono chiaro, il che indica che non ci sono crepe. I tubi con difetti difficili da rimuovere vengono rifiutati. Se necessario, i tubi di ceramica possono essere tagliati durante l'installazione. Per fare questo, un solco viene tagliato attraverso la loro superficie esterna ad una profondità di circa 3/4 dello spessore della parete del tubo. Con un leggero colpo, il tubo si rompe lungo la scanalatura prevista.

L'installazione di condotte ceramiche può essere eseguita come tubi separati o come collegamenti di due o più tubi con una lunghezza totale di un collegamento non superiore a 8 m.

Own Master LLC PoliStyle

2 settembre 2018

articoli:

Posa della pipeline

Le condotte termiche possono essere posate a terra, nel terreno e al di sopra del terreno. Con qualsiasi metodo di installazione di condotte è necessario garantire la massima affidabilità dell'impianto di riscaldamento ai minori costi di capitale e operativi.

I costi di capitale sono determinati dal costo dei lavori di costruzione e installazione e dal costo delle attrezzature e dei materiali per la posa del gasdotto. In esercizio comprendono i costi di manutenzione e manutenzione delle condotte, nonché i costi associati alla perdita di calore nelle condotte e al consumo di energia lungo l'intero percorso. I costi di capitale sono determinati principalmente dal costo delle attrezzature e dei materiali e dai costi operativi - il costo del calore, dell'elettricità e delle riparazioni.

I principali tipi di posa dei tubi sono sotterranei e fuori terra. La posa dei tubi sotterranei è più comune. È diviso in tubazioni di posa direttamente nel terreno (canalizzazione) e nei canali. Durante la posa a terra, le condutture possono essere sopra o sopra la terra a un livello tale da non interferire con il traffico. Stenditura sopraelevata utilizzata su strade di campagna all'incrocio di burroni, fiumi, binari ferroviari e altre strutture.

Le condotte aeree in canali o vassoi situati a terra o parzialmente interrati, vengono applicate, di regola, in aree con terreni permafrost.

Il metodo di installazione delle condotte dipende dalle condizioni locali dell'oggetto - scopo, requisiti estetici, presenza di intersezioni complesse con strutture e comunicazioni, categoria di terreno - e deve essere preso sulla base di calcoli di fattibilità delle opzioni possibili. Le spese in conto capitale sono necessarie per l'installazione di un impianto di riscaldamento utilizzando la posa di tubi interrati senza isolamento e canali. Ma significative perdite di energia termica, specialmente nei terreni umidi, portano a costi aggiuntivi significativi e al guasto prematuro delle condutture. Per garantire l'affidabilità dei tubi di calore, è necessario applicare la loro protezione meccanica e termica.

La protezione meccanica delle tubazioni durante l'installazione di tubi sottoterra può essere fornita disponendo condotti e protezione termica: confondiamo l'uso dell'isolamento termico applicato direttamente sulla superficie esterna delle condotte. L'isolamento dei tubi e la loro posa nei canali aumenta il costo iniziale della conduttura di riscaldamento, ma si ripaga rapidamente durante il funzionamento aumentando l'affidabilità operativa e riducendo le perdite di calore.

Posa sotterranea della conduttura.

All'installazione di condotte di reti termiche sotto terra si possono utilizzare due metodi:

  1. Posa diretta di tubi nel terreno (senza condotti).
  2. Posa di tubi nei canali (canale).

Conduttura di posa nei canali.

Per proteggere il tubo di calore da influenze esterne e per garantire l'allungamento termico libero delle tubazioni, vengono utilizzati i canali. A seconda del numero di condotte termiche disposte in una direzione, vengono utilizzati senza senso, semi-passaggio o passaggi.

Per fissare la tubazione, oltre a garantire il libero movimento all'allungamento della temperatura, i tubi sono posizionati sul supporto. Per garantire che il deflusso dei vassoi dell'acqua sia impilato con una pendenza di almeno 0,002. L'acqua dai punti inferiori dei vassoi viene rimossa per gravità nel sistema di drenaggio o da pozzi speciali utilizzando una pompa che viene pompata nella fogna.

Oltre alla pendenza longitudinale dei vassoi, la sovrapposizione dovrebbe avere anche una pendenza trasversale di circa 1-2% per il drenaggio delle inondazioni e dell'umidità atmosferica. Con un alto livello di acque sotterranee, la superficie esterna delle pareti, dei pavimenti e del fondo del canale è coperta da impermeabilizzazione.

La profondità dei vassoi di posa è presa dalla condizione della quantità minima di terrapieni e dalla distribuzione uniforme dei carichi concentrati sulla sovrapposizione durante il movimento dei veicoli. Lo strato di terreno sopra il canale dovrebbe essere di circa 0,8-1,2 me non meno. 0,6 m in luoghi in cui il traffico è vietato.

I canali non di passaggio vengono utilizzati con un numero elevato di tubi di piccolo diametro, oltre a una guarnizione a due tubi per tutti i diametri. Il loro design dipende dall'umidità del terreno. Nei terreni asciutti, i canali a blocchi con cemento o muri di mattoni o cemento armato, a una o più celle, sono i più comuni.

Le pareti del canale possono avere uno spessore di 1/2 mattone (120 mm) con tubazioni di piccolo diametro e 1 mattone (250 mm) con tubazioni di grandi diametri.

Le pareti sono costruite solo con mattoni ordinari del grado non inferiore a 75. Il mattone di silicato non è raccomandato a causa della sua bassa resistenza al gelo. Canali sovrapposti in cemento armato. Canali in mattoni, a seconda della categoria di terreno hanno diverse varietà. In terreni densi e asciutti, il fondo del canale non richiede la preparazione del calcestruzzo, è sufficiente per tamponare le macerie direttamente nel terreno. Nei terreni deboli, una lastra di cemento armato supplementare viene posizionata sulla base di cemento. Con un alto livello di acque sotterranee in piedi per il drenaggio fornire drenaggio. Le pareti vengono montate dopo l'installazione e l'isolamento delle tubazioni.

Per tubazioni di grandi diametri, i canali vengono utilizzati assemblati da elementi in cemento armato standard di un vassoio KL e KLS, nonché da lastre KS in cemento armato prefabbricato.

I canali di tipo КЛ sono costituiti da elementi di scivolo standard rivestiti con lastre di cemento armato piatte.

I canali di tipo CLS sono costituiti da due elementi di scivolo impilati uno sopra l'altro e collegati alla malta cementizia con l'aiuto di un I-beam.

Nei canali di tipo KS, i pannelli a parete vengono installati nelle fessure della piastra inferiore e versati con calcestruzzo. Questi canali sono coperti con lastre di cemento armato piatte.

Le basi di tutti i tipi di canali sono costituite da lastre di cemento o sabbia, a seconda del tipo di terreno.

Insieme ai canali discussi sopra, vengono utilizzati altri tipi di questi.

Canali a volta sono costituiti da archi in cemento armato o gusci semicircolari che coprono la condotta. Nella parte inferiore della trincea esegui solo la base del canale.

Per condotte di grande diametro, viene utilizzato un canale ad arco a due vani con un muro divisorio e la volta del canale è formata da due semi-archi.

Quando si installa un canale non di passaggio destinato alla posa su terreni umidi e deboli, le pareti e il fondo del canale sono realizzati sotto forma di un vassoio a forma di vassoio di cemento armato e la sovrapposizione consiste in lastre di cemento armato prefabbricate. La superficie esterna del vassoio (pareti e fondo) è coperta con impermeabilizzazione di due strati di materiale di copertura su mastice bituminoso, la superficie della base è anche coperta con impermeabilizzazione e quindi installato o vassoio in cemento. Prima di riempire di nuovo la trincea, l'impermeabilizzazione è protetta da un muro speciale in mattoni.

La sostituzione di tubi non funzionanti o la riparazione dell'isolamento termico in tali canali è possibile solo con lo sviluppo di gruppi e talvolta lo smontaggio della pavimentazione. Pertanto, la rete di calore nei canali non di passaggio viene tracciata lungo i prati o sul territorio delle piantagioni verdi.

Canali semi-pass. In condizioni difficili di attraversamento dei dispositivi sotterranei esistenti mediante condotte di calore (sotto la carreggiata, con un alto livello di acqua freatica), invece dei no-go, sono disposti dei semirimorchi. I canali semi-passaggio sono anche utilizzati con un numero ridotto di tubi in quei luoghi in cui, in base alle condizioni operative, è esclusa l'apertura della carreggiata. Si presume che l'altezza del canale semi-passaggio sia di 1400 mm. I canali sono fatti di elementi prefabbricati in calcestruzzo. I disegni dei canali semi-through e through sono praticamente simili.

I canali di passaggio vengono utilizzati in presenza di un numero elevato di tubi. Sono posati sotto i marciapiedi delle principali autostrade, nei territori di grandi imprese industriali, nelle aree adiacenti agli edifici delle centrali termoelettriche. Insieme alle condotte di calore, le altre utenze sotterranee, come i cavi elettrici, i cavi telefonici, la rete idrica, i gasdotti, ecc., Si trovano nelle passerelle e i collettori hanno libero accesso alle condotte per l'ispezione e la liquidazione dell'incidente.

I canali di passaggio devono avere una ventilazione naturale con un triplo scambio d'aria, fornendo una temperatura dell'aria non superiore a 40 ° C e illuminazione. Gli accessi ai passaggi sono disposti ogni 200 - 300 m Nei punti in cui sono posizionati i compensatori per il rilevamento dell'estensione termica, i dispositivi di bloccaggio e altre attrezzature dispongono di nicchie speciali e botole supplementari. L'altezza dei passaggi deve essere di almeno 1800 mm.

I loro disegni sono di tre tipi: da piastre nervate, dai collegamenti della struttura del telaio e dai blocchi.

Canali di alimentazione nervati, Effettuare quattro pannelli in cemento armato: il fondo, due pareti e solai, prefabbricati su laminatoi. I pannelli sono imbullonati insieme e la superficie esterna della sovrapposizione del canale è coperta da isolamento. Le sezioni del canale sono installate su una lastra di cemento. Il peso di una sezione di tale canale con una sezione trasversale di 1,46x1,87 me una lunghezza di 3,2 m è di 5 tonnellate e le entrate sono disposte ogni 50 m.

Canale di passaggio dei collegamenti del telaio in cemento armato, piano coperto con isolamento. Gli elementi del canale hanno una lunghezza di 1,8 e 2,4 me hanno una resistenza normale e maggiore in profondità, rispettivamente, fino a 2 e 4 m sopra la sovrapposizione. Lastra di cemento armato chiusa solo sotto i giunti dei collegamenti.

La prossima vista è collettore di cemento armato Tre tipi: parete a forma di L, due solai e fondo. I blocchi nei giunti sono collegati con cemento armato monolitico. Questi collettori sono anche normali e rinforzati.

Guarnizione di Channelless.

Quando la canalizzazione di protezione delle condutture dalle influenze meccaniche è eseguita da un isolamento termico migliorato - il guscio.

i vantaggi la posa in opera di condutture è: un costo relativamente basso di lavori di costruzione e installazione, riducendo il volume degli sterri e riducendo i tempi di costruzione. A lei carenze includere: la complessità del lavoro di riparazione e la difficoltà di spostare le tubazioni, il terreno a sandwich. La posa senza canali delle condotte è ampiamente utilizzata nei terreni sabbiosi secchi. Viene utilizzato su terreni bagnati, ma con un dispositivo obbligatorio nell'area dei tubi di drenaggio.

Non vengono utilizzati supporti mobili per la posa senza condotte di tubi. I tubi di isolamento termico sono posati direttamente su un cuscino di sabbia situato su un fondo pre-livellato della fossa. Il cuscino di sabbia, che è un letto per tubi, ha le migliori proprietà elastiche e consente la massima uniformità dei movimenti di temperatura. Nei terreni deboli e argillosi, lo strato di sabbia sul fondo della fossa deve avere uno spessore di almeno 100-150 mm. Supporti fissi per la posa senza cavi di tubi sono pareti in cemento armato installate perpendicolarmente ai tubi di calore.

Il compenso dei movimenti termici dei tubi in qualsiasi metodo di posa senza canne è fornito con l'aiuto di compensatori piegati o premistoppa installati in nicchie o camere speciali.

Ai tornanti del percorso, per evitare che i tubi si serrino nel terreno e assicurino i possibili movimenti, organizzano i canali non di passaggio. All'intersezione della parete del condotto di gocciolamento da precipitazioni irregolari del suolo e la base del canale è la più grande flessione delle condotte. Per evitare la flessione del tubo, è necessario lasciare uno spazio nell'apertura del muro, riempiendolo con un materiale elastico (ad esempio, il filo di amianto). L'isolamento termico del tubo comprende uno strato isolante in calcestruzzo autoclavato con un volume volumetrico di 400 kg / m3, con rinforzo in acciaio, un rivestimento impermeabilizzante costituito da tre strati di brisol su mastice bituminoso, costituito da gomma briciola al 5-7% e uno strato protettivo fatto di intonaco di cemento amianto su rete di acciaio.

Le tubazioni di ritorno sono isolate allo stesso modo delle condutture di alimentazione. Tuttavia, la presenza di isolamento delle linee di ritorno dipende dal diametro dei tubi. Con un diametro del tubo fino a 300 mm, è obbligatorio un dispositivo di isolamento se il diametro dei tubi è 300-500 mm, il dispositivo di isolamento deve essere determinato dalla tecnica mediante un calcolo economico basato sulle condizioni locali; con un diametro del tubo di 500 mm e oltre, non viene fornito un dispositivo di isolamento. Le condotte con tale isolamento sono posate direttamente sul terreno compattato livellato della base della fossa.

Per abbassare il livello della falda acquifera, vengono fornite speciali tubazioni di drenaggio, che sono poste a una profondità di 400 mm dal fondo del canale. A seconda delle condizioni di lavoro, i dispositivi di drenaggio possono essere realizzati con vari tubi: cemento ceramico e tubi di cemento-amianto sono utilizzati per i sistemi di drenaggio non a pressione, e quelli in acciaio e ghisa per i tubi a pressione.

I tubi di drenaggio vengono posati con una pendenza di 0,002-0,003. In curva e quando il livello del tubo scende, sono previsti appositi tombini come le fognature.

Posa di condotte aeree.

Se procediamo dalla comodità dell'installazione e della manutenzione, la posa dei tubi sopra il terreno è più vantaggiosa della posa sotterranea. Richiede anche meno costi materiali. Tuttavia, ciò influenzerà l'aspetto dell'ambiente e pertanto questo tipo di posa dei tubi non può essere utilizzato ovunque.

Le strutture portanti per la posa in superficie di condotte sono: per piccoli e medi diametri - supporti e montanti fuori terra che garantiscono la posizione dei tubi alla distanza richiesta dalla superficie; per tubazioni di grandi diametri, di regola, supporti-cremagliere. I supporti sono generalmente realizzati in blocchi di cemento armato. Alberi e cremagliere possono essere sia in acciaio che in cemento armato. La distanza tra i supporti e i montanti con l'installazione fuori terra deve essere uguale alla distanza tra i supporti nei canali e dipende dai diametri delle tubazioni. Per ridurre il numero di alberi, i supporti intermedi sono disposti con l'aiuto delle smagliature.

Durante l'installazione in superficie, l'allungamento termico delle tubazioni viene compensato mediante compensatori curvi, che richiedono tempi di manutenzione minimi. Raccordi di manutenzione realizzati con siti appositamente predisposti. I supporti a rulli devono essere utilizzati come movimento, creando forze orizzontali minime.

Inoltre, con la posa fuori terra di condotte possono essere utilizzati supporti bassi, che possono essere realizzati in metallo o blocchi di calcestruzzo basso. All'incrocio di un tale percorso con percorsi pedonali, sono installati ponti speciali. E all'intersezione con autostrade - o fanno un compensatore dell'altezza desiderata o depongono un canale per il passaggio di tubi sotto la strada.

Modi di posa di condotte - aperte e chiuse, le regole del lavoro

La posa dei tubi si distingue per la sua complessità e laboriosità, al fine di produrla qualitativamente, è necessario eseguire una grande quantità di lavoro preparatorio. L'articolo tratterà le condutture della rete comunale.

Ci sono linee di conduttura, processo e utilità. Differiscono tutti nel loro scopo. Le condotte principali sono utilizzate per spostare sostanze liquide e gassose su lunghe distanze. Le tecnologie sono destinate alla manutenzione di oggetti industriali. Trasportano materie prime, combustibili e sostanze simili. Le tubazioni di servizio sono utilizzate per spostare gas, acqua e fognature.

Materiali richiesti

La scelta del materiale del tubo è un compito molto importante. Se non ci si avvicina con sufficiente attenzione, in futuro influirà sulle prestazioni della pipeline. Il più delle volte per la loro posa metalli e polimeri vengono utilizzati. Acciaio ben fatto e ghisa. Ancora dimostra rame di alta qualità. Questo è ciò che si applica ai metalli. Tra i materiali polimerici, la scelta è molto più ampia: molti tipi di polietilene, polipropilene e così via. I tubi rinforzati con fibra di vetro e alluminio sono particolarmente apprezzati.

Tutti i materiali presentati hanno alcune caratteristiche grazie alle quali sono diventati popolari. Nel mercato interno, i tubi in acciaio sono più richiesti per l'installazione delle condotte. Ciò è dovuto al basso costo dei materiali. Ma ha una serie di inconvenienti: tali tubi sono soggetti a effetti corrosivi, richiedono la verniciatura e l'installazione si distingue per la sua complessità.

Come già accennato in precedenza, i tubi di rame sono utilizzati anche nelle condotte. Questo materiale è caratterizzato da una lunga durata, ma anche da costi elevati. I tubi di rame sono resistenti alla corrosione, alle sezioni di crescita eccessiva, tollerano alte e basse temperature e le loro differenze. Tale gasdotto durerà molto a lungo, ma anche i suoi costi saranno appropriati.

Tra materiali polimerici il più spesso sceglie il polipropilene. Tali tubi sono relativamente economici, pur avendo prestazioni elevate e durata.

Esistono attualmente due tipi di tubi esterni: aperti (scavando il terreno) e chiusi (chiamati anche trenchless) che vengono eseguiti con forature, forzature, perforazioni o penetrazioni. Li consideriamo in modo più dettagliato.

Aprire il metodo di connessione

Fondamentalmente, un metodo aperto di posa di un gasdotto viene utilizzato in circostanze in cui non vi è alcuna attrezzatura necessaria per l'implementazione di un gasdotto chiuso. Poiché questa opzione si riferisce a un compromesso, presenta una serie di inconvenienti: la necessità di costi elevati, la distruzione del paesaggio e il suo successivo restauro, la sospensione temporanea del lavoro delle imprese situate nell'area di lavoro, la difficoltà nel movimento e così via.

Un metodo aperto per la posa di condotte e sistemi fognari consiste nel scavare trincee della profondità richiesta con il loro successivo rinforzo e il posizionamento dei tubi stessi. L'attività consiste in diverse fasi.

  • Scavando la trincea, il suo allineamento;
  • Rinforzo di trincea;
  • Dumping cuscini;
  • Posa di condotte;
  • Tubi di copertura;
  • Chiusura a trincea;
  • Ripristino dell'area del paesaggio o del pavimento.

La posa di una conduttura aperta è associata a grandi spese e una grande quantità di lavoro. Pertanto, il metodo chiuso viene più spesso utilizzato. Salva l'ambiente, è più economico e non interferisce ancora con la vita del villaggio.

Le tecnologie chiuse sono ampiamente utilizzate all'interno delle città, ma sono anche coinvolte al di fuori di esse. In questo modo, le comunicazioni vengono poste sotto le costruzioni idrauliche, nelle riserve naturali e anche sotto rilievi, nella cui regione è impossibile attuare una condotta aperta. Questi includono paludi, burroni, canyon e così via.

Foratura direzionale orizzontale

La posa chiusa del gasdotto è un processo high-tech implementato attraverso l'uso di complessi di perforazione. La sezione è dedicata alla descrizione delle perforazioni direzionali orizzontali (ulteriori informazioni: "Vantaggi della posa di tubi con il metodo HDD - come il lavoro è fatto"). Questa è l'opzione migliore per la posa di tubi in modo chiuso.

Processo di perforazione direzionale orizzontale:

  1. Perforare bene un pilota. In questa fase, ha coinvolto attrezzature di navigazione, dandogli una direzione.
  2. Espansione del pozzo alla dimensione richiesta.
  3. Posa dei tubi

Il pozzetto pilota è anche chiamato sperimentale. La sua perforazione è il passo più importante nella posa di tubi chiusi. Per questo, viene utilizzata una testa di perforazione con un emettitore integrato. È collegato a un'asta di guida flessibile. Grazie a questo, i lavoratori saranno in grado di controllare il processo di perforazione. In un tale sistema, c'è un foro in cui viene alimentata una soluzione speciale, che raffredda l'installazione per ridurre l'attrito e proteggere il pozzo dai danni.

C'è un trasmettitore nella testa del trapano. Invia i segnali al localizzatore, quindi è controllato. La principale responsabilità ricade sull'operatore. Regola la posizione della testa, controllando l'intero processo di perforazione. Il suo compito è impedire la deviazione nel pozzo dalla traiettoria del progetto. La perforazione direzionale orizzontale è un processo complesso con un elevato livello di automazione. Per implementare questo metodo richiede una pianificazione accurata e attrezzature moderne.

Foratura direzionale

Il metodo di perforazione direzionale consiste nell'utilizzare punzoni pneumatici per la perforazione di pozzi. Quindi vengono aspirati tubi con un diametro inferiore a 400 mm. Il punzone pneumatico ha un corpo cilindrico. Contiene un batterista e un sistema di distribuzione dell'aria. L'aria compressa viene espulsa dal corpo e quindi i colpi vengono colpiti mentre si muove.

La caratteristica chiave del metodo di perforazione è la velocità della sua implementazione dovuta alla velocità del punzone. Inoltre, in una piccola misura compattati gli uni dagli altri. La maggior parte dei vantaggi si fanno sentire quando si posano diverse condutture vicino o vicino all'infrastruttura.

Metodo di scoppio

Il metodo di punzonatura è inteso per la posa di tubi metallici di grande diametro (da 800 mm). E una delle sue caratteristiche principali è l'assenza della necessità di scavare una trincea. Questo metodo è utilizzato per condotte non più lunghe di 80 metri. L'essenza del metodo sta nel fatto che i martinetti idraulici spingono una cassa d'acciaio con un coltello all'estremità nel terreno. Si versa nei tubi, quindi devono essere puliti a mano.

Questo metodo è ampiamente utilizzato nella posa di condotte in varie costruzioni, autostrade e binari. È anche coinvolto nella realizzazione di condutture per acqua, petrolio e gas, installazione di fognature. Oltre al fatto che in questo modo è possibile utilizzare tubi di grande diametro, ci sono altri vantaggi: costi relativamente bassi e velocità di lavoro.

Trivella

C'è un modo di posare le tubazioni usando attrezzature speciali - macchine per la perforazione delle viti. Allo stesso tempo, la perforazione va nella fossa ricevente del lavoratore. Quindi, non è richiesta alcuna uscita in superficie. Questo metodo è adatto per la posa di tubazioni in modo chiuso fino a un centinaio di metri da tubi in acciaio, cemento o plastica (100 - 1700 mm di diametro). È estremamente preciso, la deviazione massima non supera i 30 mm. L'oleodotto si rivelerà liscio, senza cedimenti. Questo metodo viene spesso utilizzato quando si installano fognature a gravità, quando si posano tubi sotto binari ferroviari o nell'area delle comunicazioni di case.

Installazione di condotte interne

La costruzione di condotte interne è regolata in SNiP 3.05.01-85. Il documento è valido anche per sistemi di approvvigionamento idrico, condizionamento d'aria, riscaldamento, scarichi e comunicazioni analoghe.

Principi di base del lavoro

Se si prevede di realizzare una tubazione con un diametro non superiore a 50 mm, vengono utilizzati tubi in acciaio. In altri casi, la ghisa è più adatta. L'impianto idraulico deve essere posizionato da altre comunicazioni a una distanza di un metro e mezzo. Se passa attraverso il muro dell'edificio, allora deve essere protetto da possibili sedimenti. I principali sistemi di approvvigionamento idrico negli edifici con un grande flusso di persone sono condotti negli scantinati, negli impianti industriali sono collocati sul pavimento tecnico o in soffitta. Vedi anche: "Come è la posa delle condotte, quali tubi vengono usati."

Durante la posa di condotte orizzontali, è necessario mantenere una pendenza fino a 0,005 gradi nella direzione di entrata. È fatto in questo modo per scaricare l'acqua dai tubi durante le riparazioni. Le condutture dell'acqua vengono eseguite con l'installazione di varie valvole: raccordi per acqua e scarico, miscelatori, valvole, valvole di ritegno e valvole.

Durante la posa dei tubi, è necessario lasciare una distanza di 15 - 20 mm dalle pareti con una leggera pendenza verso i rubinetti dell'acqua. Nella rete estremamente bassa della rete ci sono le spine per il rilascio di acqua. La deviazione massima dei riser dalla verticale è di 2 mm per metro di rete. Se l'autostrada attraversa pareti o soffitti, queste sezioni sono ulteriormente rinforzate con rivestimenti in acciaio per tetti.

Caratteristiche speciali

Il drenaggio può essere implementato attraverso il sistema locale o centralmente. La prima opzione è utilizzata per rimuovere le acque reflue di non più di 12 metri cubi al giorno, quando non ci sono acque reflue urbane. Allo stesso tempo, si dovrebbe prestare grande attenzione alla sicurezza ambientale. Non pompare acqua contaminata che potrebbe danneggiare il suolo. E devi rispettare il limite giornaliero.

Per la costruzione di fognature domestiche utilizzare principalmente tubi in plastica o ghisa (ulteriori informazioni: "Come è la costruzione di condotte fognarie - una guida passo passo con esempi"). In alcune situazioni vengono anche prelevati tubi di cemento-amianto. La procedura inizia con l'assemblaggio dei montanti verticali. Quando si collega il WC, il diametro del riser dovrebbe essere di 100 mm. 50 mm è adatto anche ad altre fonti. I tubi di scappamento sono posizionati sopra i montanti delle fogne, il cui diametro è superiore a 50 mm. E devono andare a 70 cm sopra il tetto.

Per i tubi delle fognature possono essere puliti all'interno dell'edificio, sono dotati di revisioni. Sono collocati in luoghi di connessione o rotazione. Sono posizionati a una distanza non superiore a 12 m, se il tubo ha un diametro di 50 mm, a 100 mm, quindi la distanza è di 15 m. Il congedo viene anche immagazzinato sotto dispositivi sanitari.

Dal posto del tombino il rilascio di liquami. Per la sua realizzazione, un foro è realizzato nella base della struttura con un diametro di 40 cm. Quando il tubo è già stato posato, viene sigillato con argilla e cemento. La distanza di rilascio tra il pozzo e il riser non dovrebbe essere superiore a 10 m, se il diametro del tubo è di 50 mm. Se è 150 mm, la lunghezza diventa 20 m.

Gli alberi di ispezione si trovano nelle curve dell'autostrada o vicino ai punti di attacco. Allo stesso tempo la distanza tra loro dovrebbe iniziare da 40 metri. Tappi posti a sedere in anelli di cemento armato. La profondità della struttura dipende dalle caratteristiche della fogna.

In base al livello di congelamento del suolo, viene determinata la profondità di posa del sistema fognario esterno (in modo più dettagliato: "Quale profondità di posa del tubo di scarico sarà ottimale in ciascun caso specifico"). I tubi di scarico sono impilati in modo tale che le prese passino verso il flusso dell'acqua. Sono posizionati su un terreno solido o un cuscino di sabbia di 10 cm viene preparato per la loro posa.

Le tubazioni interne con diametro della sezione trasversale da 50 a 200 mm vengono posate con una pendenza da 0,008 a 0,035 gradi. Per le comunicazioni del cantiere (125, 150 mm) è richiesta una pendenza di 0,007 gradi. Per la sua definizione viene utilizzato un dispositivo speciale - un livello elettronico. La sabbia viene versata tra la pipa e le pareti della trincea e quindi viene compressa la sabbia. Quindi è possibile proteggere la tubazione da possibili deformazioni.

È importante ricordare le regole di installazione quando si installano le comunicazioni tecniche aperte e chiuse. La mancata osservanza di tali disposizioni può comportare il fallimento precoce della condotta, perdite, blocchi importanti e altri problemi. Inoltre, non dimenticare i requisiti di sicurezza.

La profondità della fogna: un fattore importante nella disposizione

Tutti sanno che le tubature esterne delle fognature sono posate in speciali trincee. Ma cosa determina la profondità della fogna? Dalla durezza del terreno, dalle prestazioni dei scavatori o esistono ancora degli standard chiari?

Ci sono limiti minimi e massimi? I fattori che influenzano la profondità saranno discussi ulteriormente.

Metodi di posa dei tubi

L'installazione di condotte fognarie per reti esterne (situate all'esterno degli edifici) avviene in due modi: aperto e chiuso. Quando è aperto, il tubo viene posato direttamente nella trincea su uno speciale cuscino di sabbia e coperto di terra.

Nella seconda viene eseguita anche una lettiera di sabbia, ma su di essa viene installato uno speciale vassoio di cemento / cemento armato, oppure una fila continua di normali mattoni bruciati per larghezza di tubo con un margine per la successiva sovrapposizione.

Vassoi per tubi di produzione industriale

Dopo aver posato le fognature con le proprie mani, il vassoio è coperto con una lastra di cemento, e una scatola è formata da mattoni: altri due "sul bordo" sono installati sulla pietra inferiore, dopo di che sono coperti con un'altra fila di mattoni.

Suggerimento: Le tubazioni per il collegamento del sistema fognario locale al collettore centrale vengono generalmente installate in modo aperto, poiché il dispositivo vassoio è un'impresa piuttosto costosa. Per fissare ulteriormente la condotta, si dovrebbe scavare una trincea alla larghezza minima, e dopo aver installato i tubi, si possono posizionare traverse trasversali in legno o metallo tra 500-1000 mm tra le pareti del fossato. Con carichi eccessivi, si prenderanno parte della pressione.

pubblicità

SNiP, carichi e gelo

Tra i fattori sulla base dei quali viene calcolata la profondità del tubo di fognatura sono i più importanti:

  • Livello di congelamento del suolo
  • Resa del tubo stimata
  • Carichi dinamici dal trasporto
  • Traccia il punto di ingresso del raccoglitore centrale

Ogni tubo, indipendentemente dal diametro e dal materiale, ha sperimentalmente ottenuto caratteristiche di resistenza alla compressione finale. Il produttore deve indicarli insieme ad altri dati sul tuo prodotto.

Questi indicatori sono necessariamente presi in considerazione quando si installa la tubazione in modo aperto. Dopo tutto, uno spesso strato di terreno, che viene riempito con una fossa, crea una pressione significativa sul tubo.

Esistono anche requisiti per SNiP: la profondità di posa di un tubo di scarico di qualsiasi dimensione e da qualsiasi materiale con il metodo aperto non deve essere superiore a 8 m per i terreni asciutti, e fino a 6 m per quelli saturi di umidità.

Per un uso più profondo dei vassoi. In questo caso, il limite è determinato dalla forza calcolata del vassoio stesso.

Tuttavia, i codici edilizi ed i regolamenti impongono ulteriori restrizioni sull'accumulo aperto in singoli casi. Prima di tutto, stiamo parlando di situazioni in cui il gasdotto passerà sotto un'autostrada o in un altro luogo dove sono possibili carichi maggiori sul terreno.

Dopo tutto, la pressione sul tubo sarà molto maggiore. Per calcolare la profondità del tubo di fognatura, che richiede l'utilizzo di vassoi di raccolta in condizioni specifiche, esistono tabelle speciali.

Infine, vi è un altro fattore fondamentale da cui dipende la profondità di posa dei tubi fognari.

Questo è il nemico principale di qualsiasi liquido, gelo. Come evitare il suo impatto negativo - suggerisce anche un SNiP. Il valore fondamentale qui è la profondità del congelamento del suolo.

Lo standard raccomanda, in primo luogo, di contare sulla profondità di interramento delle fogne, in base alla precedente pratica di gestione di tali reti.

Se tali dati non sono disponibili, viene utilizzata la seguente formula:

h - profondità

hInd - profondità del congelamento del suolo

e è il coefficiente standard di 300 mm per tubi con diametro fino a 500 mm 500 mm per diametri grandi.

Per determinare la profondità della penetrazione del gelo, è possibile utilizzare tabelle speciali dalla costruzione di directory o la seguente mappa (per la parte europea della Russia e il territorio delle ex repubbliche dell'URSS).

Mappa della profondità del suolo congelamento nella parte europea della Russia e il territorio di un certo numero di ex repubbliche sovietiche

Non un singolo gelo

La pressione e il gelo sono i fattori con i quali non si può discutere e che, se non si seguono gli standard, si garantisce la riduzione della condotta.

Schema di posa del tubo nel vassoio

Tuttavia, esiste un altro valore obiettivo: la profondità del sistema fognario, che devia i liquami dal collettore centrale.

Se si abbassa la propria condotta al di sotto di essa, tutte le precauzioni perderanno ogni significato, dal momento che non sarà possibile connettersi al sistema di fognatura centralizzato.

In questo caso, nonostante i costi aggiuntivi, i tubi dovranno essere posati nel vassoio. Ma in questo modo puoi risparmiare sulla profondità della trincea. Nel vassoio del tubo può anche essere isolato con strati aggiuntivi di isolamento speciale per l'isolamento dei liquami.

Suggerimento: Anche quando si posano i tubi in modo aperto, dovrebbero essere avvolti con isolamento. Tuttavia, in questo caso, è anche necessario fornire un isolamento esterno, in quanto l'isolamento umido è praticamente inutile.

Caso speciale

Sembrerebbe che la domanda: "a quale profondità deve essere posto il sistema fognario nella zona del permafrost?" (E questo è il 65% del territorio della Russia) c'è una risposta logica - a quella in cui finisce il terreno ghiacciato.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, lo strato di permafrost è di decine, spesso centinaia di metri, e il record assoluto per la Federazione Russa è di circa 1400 m In tali condizioni, anche l'isolamento più affidabile difficilmente salverà il tubo dal congelamento del liquido.

Tuttavia, c'è una via d'uscita. Dopotutto, l'aumento della profondità delle tubazioni fognarie è un modo passivo per la loro protezione termica. E puoi posare le condotte sulla superficie (usando i vassoi o anche senza di essi). Questo aiuta la tecnologia moderna: il cavo di riscaldamento.

Il sistema di protezione delle tubazioni dal congelamento sulla base di un cavo scaldante

Suggerimento: Quando si tiene conto di tutti i requisiti normativi per la posa delle acque reflue si deve tenere conto della pendenza della condotta nella direzione del collettore! Deve essere almeno del 3%!

E un altro caso speciale - acqua piovana. In generale, la profondità delle acque piovane viene calcolata secondo gli stessi principi previsti per lo smaltimento delle acque reflue. L'unica sfumatura che dovrebbe essere presa in considerazione è la sua maggiore contaminazione con oggetti di grandi dimensioni: fogliame, rami, ecc. Pertanto, al fine di evitare blocchi, viene eseguito senza brusche piegature sia nei piani orizzontali che in quelli verticali.

Come si posano i tubi in una trincea e quali tubi sono adatti a questo

La posa del gasdotto in una trincea è una delle fasi del complesso processo di posa del gasdotto. Il successo di questa fase dipende dall'aderenza alla tecnologia durante le operazioni precedenti, dalla correttezza della scelta dei tubi e dalla considerazione delle loro caratteristiche durante l'installazione e l'installazione. La corretta installazione dei tubi in una trincea è la chiave per un ulteriore successo del funzionamento del sistema.

Il metodo di posa del tubo di trincea è utilizzato nella costruzione di autostrade per vari scopi.

Classificazione dei metodi di posa del gasdotto

La posa dipende da come viene posato il sistema di tubazioni. Esistono tre metodi principali di installazione, a seconda della posizione della pipeline:

I metodi di posa vengono scelti anche in base all'impatto di fattori quali:

  • struttura del suolo;
  • diametro del gasdotto;
  • metodi di lavoro;
  • intensità del traffico.

La combinazione dell'influenza di questi fattori determina il metodo di posa del gasdotto:

Molti fattori influenzano la scelta del metodo di posa dei tubi, la struttura del terreno è di grande importanza.

La sequenza di operazioni durante la posa di tubi di grande diametro in una trincea

I prodotti destinati alle condotte sono controllati due volte:

  1. Stabilimento di produzione
  2. Prima di posare in una trincea.

È importante! Durante l'ispezione, tutti i tubi con crepe, bolle, schizzi, inclusioni straniere e altri difetti che minacciano il funzionamento senza problemi del sistema vengono respinti.

Manualmente, con l'aiuto di semplici dispositivi, o con l'uso di meccanizzazione su piccola scala, vengono posati solo tubi di piccolo diametro, in altri casi è richiesto l'uso di gru. Abbassare il tubo o la sezione nello scavo è un processo laborioso e lento, che influenza i tempi e il costo del lavoro svolto. L'uso di elementi di fissaggio di grandi dimensioni contenenti:

  • scudi verticali;
  • piste orizzontali;
  • telai spaziatori, distanti tra loro 3-3,5 m.

Quando si utilizzano supporti di grandi dimensioni, viene utilizzato uno dei due layout:

  1. In due flussi. Innanzitutto, il tubo viene posato dagli installatori utilizzando una gru sul fondo, la sua posizione viene infine controllata e viene eseguita la fissazione temporanea. Poi un altro gruppo di installatori ha pugnalato le articolazioni usando un compressore e martelli pneumatici.
  2. In tre flussi. La posa, la saldatura, l'allineamento e la fissazione temporanea di due tubi in una volta vengono eseguiti utilizzando due rubinetti. Il terzo filo esegue un picchettamento delle articolazioni.

La posa del tronco, costituita da un ramo, viene prodotta in due flussi

Il fissaggio viene effettuato mediante polvere di messa a terra o con l'uso di cunei. I giunti dei tubi a flusso libero sono sigillati con sabbia catramata o miscele di cemento-amianto, tubi a pressione - con l'aiuto di anelli o polsini in gomma. I composti di prodotti di acciaio sono saldati, polimerici, incollati e saldati.

Posa di cemento, cemento armato e tubi di ceramica in una fossa

Per la posa di tubi in calcestruzzo e cemento armato con un diametro superiore a 250 mm, vengono utilizzate gru semoventi e strati di tubi. Per accelerare il processo, i prodotti sono pre-collegati in sezioni (link) di 2-5 pezzi. Fissando la posizione orizzontale delle sezioni quando si abbassa si ottiene usando una traversa.

Alla connessione prevista, una presa di cemento è installata nella presa in anticipo, sulla quale cade il primo collegamento. I tubi sono alimentati dalla gru con una presa nella direzione in avanti, mentre l'installazione si muove, e contro il flusso del mezzo di lavoro.

Fai attenzione! L'ancoraggio viene eseguito utilizzando giunti di accoppiamento e presa utilizzando anelli di tenuta in gomma, canapa incerata e miscela di cemento-amianto.

Per le giunzioni di giunzioni di prodotti con un diametro di 400-800 mm, viene utilizzata la soluzione di cemento applicata sulle cuciture. A diametri superiori a 1000 mm, l'intero perimetro della giunzione è sigillato con fili di canapa e sfregato con malta cementizia. La cassaforma è installata all'esterno del giunto, la rete di rinforzo viene posata e viene applicata la malta cementizia.

La posa di tubi di cemento e tubi di scarico in cemento-amianto è realizzata dalla parte anteriore della presa

Riempiendo i giunti di tubi di ceramica, a volte si ricorre alla preinstallazione di anelli di mastice bituminoso sulla superficie interna della presa e sulla superficie esterna dell'estremità liscia. La superficie degli anelli conici viene ammorbidita applicando solvente o bitume caldo fuso. Quindi, una connessione forte e stretta è fatta in modo freddo.

La scelta dei tubi in polimero per le tubazioni domestiche

Lo scopo funzionale del gasdotto determina le condizioni nella scelta del tipo di tubo, diametro e materiale utilizzato nella fabbricazione. I materiali tradizionalmente utilizzati per la posa di condotte lasciano il posto a polimeri che non sono inferiori in forza e tenuta, ma molto più leggeri, avendo un costo relativamente basso. La pipeline delle strutture polimeriche avrà un rendimento maggiore e la selezione di componenti e raccordi non è difficile e non richiede costi significativi.

I tubi in polietilene sono consigliati per la posa della condotta sotterranea, poiché il materiale di partenza è resistente alle differenze di temperatura e alla pressione al suolo. Per le tubature domestiche, è preferibile acquistare un modello di tubi in polietilene a bassa pressione PN10 in grado di resistere in modo sostenibile a pressioni costanti fino a dieci atmosfere. Non raccomandato per tubazioni interrate marca PN6 a bassa densità. L'installazione della pipeline in polietilene può essere eseguita senza attrezzi speciali.

Tenendo conto dell'espansione termica relativamente elevata del polietilene, il progetto della tubazione prevede curve a L o a U.

Per tubature domestiche e fognature possono essere utilizzati da diversi polimeri

I tubi in polipropilene sono più resistenti e resistenti del polietilene. Sono anche facili da installare, la mancanza di flessibilità è compensata dall'installazione di adattatori e angoli. Inoltre. Sono facili da combinare con oggetti realizzati con altri materiali.

Per tubature domestiche lunghe fino a 15 m, sono selezionati tubi con un diametro di 20 mm, con una lunghezza fino a 30 m - 25 mm, con una lunghezza maggiore - 32 mm. (Il calcolo è dato tenendo conto del valore medio della velocità dell'acqua nel sistema, non superiore a 2 m / s). Per la fornitura di acqua calda, sono necessari tubi in polipropilene con uno strato di rinforzo in foglio di alluminio o fibra di vetro (PN20 o PN25). Ponendo la pipeline da materiali polimerici, è opportuno selezionare tutti i suoi elementi da una società di produzione. Non dovrebbero avere irregolarità e ruvidità.

I vantaggi dell'utilizzo di tubi in polietilene

La pipeline in polietilene è la più economica e pratica per l'installazione in una famiglia. Posa del sistema di polietilene a bassa pressione promette:

  • nessun problema di corrosione;
  • facilità di taglio e accatastamento di singoli collegamenti;
  • aumento della produttività;
  • l'assenza di incrostazioni e sospensioni di intasamento contenute nel fluido di lavoro, che non aderiscono alle pareti interne elastiche;
  • nessuna necessità di protezione aggiuntiva di materiale chimicamente inerte da esposizione a sostanze corrosive e correnti elettriche vaganti;
  • risparmio su raccordi, design e posa grazie all'incredibile flessibilità del materiale, che consente di ottenere un raggio di curvatura minimo di 25 diametri di tubo;
  • la facilità di semplificare il trasporto, l'installazione e la posa;
  • resistenza a temperature estreme;
  • sicurezza igienica e igienica.

Uno dei vantaggi dell'utilizzo di tubi in polietilene è la loro elevata velocità di installazione.

Fai attenzione! La posa della pipeline in polietilene nel terreno ghiacciato richiede calcoli speciali del raggio di curvatura con diminuzione della temperatura. Ciò è dovuto al movimento irregolare della struttura in polietilene in un piano verticale quando il suolo si congela provocando deformazioni.

Installazione di reti ingegneristiche con tubi HDPE

La posa di trincee con l'HDPE richiede la considerazione delle seguenti circostanze:

  • l'area del territorio in cui i lavori saranno condotti;
  • caratteristiche del suolo, presenza di hard rock. Il terreno allentato si rafforza. Quando si posa in un terreno denso e duro, è consuetudine posare una sponda sabbiosa confezionata di almeno 10 cm di spessore sul fondo pulito della trincea, aggiungendovi la ghiaia di piccole frazioni;
  • la destinazione dell'oggetto;
  • profondità di congelamento del suolo. Questa è una circostanza molto importante, poiché la condotta dell'HDPE dovrebbe essere posta ad almeno 20 cm sotto il livello di congelamento massimo del suolo per evitare danni al sistema. Se la penetrazione richiesta è impossibile, è necessario effettuare l'isolamento del tubo. Si sconsiglia l'interramento del sistema fognario PND al di sotto del limite di 2,5-3 m.
  • saldatura di testa Utilizzato per collegare tubi di grande diametro;
  • saldatura elettrofusione. È riconosciuto indispensabile quando la posa è effettuata in condizioni ristrette;
  • metodo a campana. Utilizzare, posando le acque reflue esterne a flusso libero, la cui tenuta è potenziata dall'uso di anelli di tenuta in gomma e trattamento sigillante;
  • usando raccordi a compressione. Di solito si ricorreva a questo, spianando le comunicazioni interne. Il diametro del tubo con raccordi staccabili, secondo le regole, non supera i 63 mm.

I tubi in PE con un diametro maggiore di 63 mm vengono uniti solo mediante saldatura

La posa della pipeline mediante HDPE riduce il livello dei costi operativi e garantisce un funzionamento efficiente a lungo termine del sistema.

Utilizzo della saldatura durante l'installazione di tubi in polipropilene

La saldatura agisce come mezzo principale per collegare elementi durante la posa della condotta. La ricezione di connessioni permanenti, escluse le modifiche nel design, è estremamente comoda per lo scavo. La pipeline in polipropilene può essere posata utilizzando il metodo del percorso, che prevede la saldatura preliminare delle sezioni a una dimensione che può essere trasportata. La connessione finale è fatta sul sito.

Tubi con un diametro di 25 mm sono saldati per nove a dieci secondi, 32 mm - due o tre secondi più a lungo. Il saldatore si riscalda fino a 260-270 ° C. È necessario monitorare attentamente la temperatura e il tempo di riscaldamento. Con riscaldamento insufficiente non sarà in grado di raggiungere la forza desiderata della connessione. Il surriscaldamento si manifesta con l'annerimento della plastica, il che significa che l'area è danneggiata e deve essere rimossa.

Quando si collegano elementi in polipropilene mediante saldatura, questi vengono preventivamente puliti. Per evitare lacune nella giunzione, la profondità del raccordo è pre-marcata alla fine del tubo. Al completamento della saldatura, le inondazioni risultanti vengono lasciate raffreddare, poiché la rimozione frettolosa deforma il tubo.

Possibili problemi durante la posa di tubi in polimero

Posa di tubi in polimero con il metodo di trincea sembra essere la scelta ottimale per la pipeline. Se è necessario lavorare su un sito in cui il terreno è troppo duro e la scavo è difficile, vale la pena aspettare le condizioni climatiche con elevata umidità. Un effetto simile può essere ottenuto inumidendo il terreno sul sito della guarnizione.

In terreno sciolto per tubi sotterranei viene utilizzato un metodo di perforazione.

La posa del gasdotto in terreno sciolto è accompagnata da un costante spargimento del terreno. Questo può portare a deformazioni nel sistema e alla sua disattivazione. Pertanto, i terreni sciolti vengono solitamente rafforzati utilizzando, tra l'altro, geotessili speciali. Un altro modo per uscire da questa situazione è usare il metodo della puntura. Quindi il tubo da materiali polimerici verrà posizionato all'interno del tubo di acciaio precedentemente disposto come involucro protettivo.

Buono a sapersi! È necessario ricorrere al metodo di posa senza scavo quando un grosso oggetto si trova nella condotta della condotta. In questo caso, le strutture polimeriche possono essere ulteriormente isolate con un involucro in acciaio.

Conduzione dell'isolamento della condotta

La maggior parte delle condotte esterne richiede una protezione aggiuntiva dalle basse temperature. Durante lo scavo, al fine di evitare le conseguenze dello sbrinamento del sistema, il riscaldamento viene effettuato in precedenza, utilizzando metodi noti:

  • porre in un caso, cioè un tubo di diametro maggiore;
  • riempimento con uno strato monolitico di calcestruzzo espanso;
  • involucro isolante, come schiuma o schiuma di poliuretano, che non sarà danneggiato da umidità e piccoli roditori;
  • avvolgere un cavo scaldante che è racchiuso a spirale all'esterno o all'interno del tubo in una o due linee parallele;
  • aumentare la pressione nel sistema quando è impossibile condurre l'isolamento fisico.

I sistemi di riscaldamento per l'irrigazione non sono accettati, perché vengono utilizzati solo nella stagione calda. Ma la resistenza al gelo del sistema durante l'installazione dovrebbe essere presa in considerazione, poiché la struttura dei materiali di costruzione può essere danneggiata.

Il rispetto degli standard tecnologici durante la posa della condotta in una trincea consentirà di evitare problemi di manutenzione e funzionamento per decenni, soprattutto se si utilizzano materiali polimerici moderni.