Come nascondere correttamente i tubi di plastica nel muro

L'installazione indipendente di impianti idraulici e di riscaldamento non è più una rarità: con l'apparizione sul mercato di materiali economici e poco costosi che non richiedono attrezzature per il taglio e la giuntura, molti artigiani occupano queste opere senza timore. Numerosi workshop e video tutorial sono pronti a dimostrare tutte le fasi dall'inizio alla fine del sistema. Tuttavia, a volte alcuni momenti restano fuori dalla cornice: la questione se i tubi di polipropilene possono essere nascosti nel muro per completare in modo efficace una finitura decorativa rimane spesso aperta.

Caratteristiche dei tubi di plastica

Tubi in polimero: un materiale moderno, spesso utilizzato per la posa di comunicazioni domestiche. Oltre alla plastica completa, viene utilizzata attivamente una modifica rinforzata con alluminio o fibra di vetro, meno sensibile alla temperatura e più duratura. I tubi non rinforzati sono adatti solo per sistemi di acqua fredda. Per l'installazione di impianti idraulici in plastica o sistemi di riscaldamento applicare campioni con un diametro di 20-110 mm. Il diametro personalizzato è disponibile su ordine speciale.

I produttori sottolineano che una delle principali caratteristiche del materiale è lo spessore delle pareti dei tubi in polipropilene: un tavolo, spesso applicato ai prodotti, mostra chiaramente i requisiti dei materiali per tubature idrauliche e tubi di calore con carichi e temperature dei supporti diversi.

Caratteristiche dei tubi in polimero

Le sostanze riscaldanti aumentano il loro volume, - dice il corso di fisica della scuola. Per la plastica, questo vale per intero, poiché anche la temperatura li rende plastici. Se durante la posa della conduttura per ambienti freddi, il coefficiente di espansione può essere praticamente ignorato, quindi quando si installa l'impianto di riscaldamento, questo aspetto deve essere sempre tenuto presente.

È questo il fatto che dà adito a dubbi sul fatto che i tubi di polipropilene possano essere murati nel muro, che si espanderà e si allungherà quando l'acqua calda inizierà. Una tale reazione non danneggia il materiale in cui i tubi sono incassati e pareti decorative?

Maestri di avvertimento: in effetti, le comunicazioni di metallo, che non si espandono non è essenziale, è possibile semplicemente murare in uno strato di materiale, quindi per i tubi di plastica dovranno essere pienamente conformi alla tecnologia di installazione. Altrimenti, il muro si spezzerà e la piastrella posata sopra molto probabilmente scomparirà.

Installazione di approvvigionamento idrico di plastica

Per installare il sistema da zero, avrai bisogno, oltre ai tubi:

  • raccordi;
  • spine;
  • tees o croci se è prevista la ramificazione;
  • clip per il fissaggio.

Forbici per il taglio, un rasoio per la pulizia dei bordi e la saldatrice sono obbligatori.

Se la questione di come murare correttamente i tubi di polipropilene nel muro, si rialzasse dopo che l'intero sistema è stato assemblato, l'elenco è ridotto a materiali termoisolanti, staffe di fissaggio e mezzi per la costruzione di muri finti.

Requisiti per l'installazione di impianti idraulici in plastica

Raccordi, raccordi a T e elementi di collegamento sono selezionati in base al diametro del tubo utilizzato. Molto spesso, come il ginocchio principale, sono fatti di polipropilene. Tuttavia, sono utilizzati solo per la ramificazione, il fissaggio degli strumenti di misura e la ri-direzione del flusso: il riempimento di raccordi e assemblaggi pieghevoli con il materiale è vietato. Nello spessore della parete può esserci solo un giunto saldabile non separabile, realizzato con speciali attrezzature di saldatura e testato per la tenuta di questa saldatura.

In ogni caso, un "cuscino" che assorbe gli urti dovrebbe essere creato attorno al muro, disposto nello spessore della parete, permettendo al tubo di "camminare".

Tecnica di mascherare il tubo di schiuma nel muro

  1. Marcatura della direzione della pipeline, tenendo conto del posizionamento di uscite funzionali.
  2. Calcolo del possibile coefficiente di deformazione. Con una lunghezza significativa del sistema, viene utilizzata una formula che prevede l'allungamento del tubo di 1 cm al metro. Il calcolo è fatto per un liquido con una temperatura di 70 gradi Celsius. La tecnica di creazione di un'unità di compensazione, ovvero la stesura di una piccola sezione della lettera P, corregge un significativo allungamento e serve come misura preventiva degli incidenti.

Chiedendo se sia possibile sigillare i tubi di polipropilene nel muro, con la costruzione finita, i maestri consigliano di non rischiare e organizzare invece di una parete monolitica vuota un piccolo "armadio" con accesso al tubo. In primo luogo, questo disegno è garantito per non crollare dalle vibrazioni di plastica. In secondo luogo, in caso di incidente ci sarà l'accesso ai tubi. Lo spazio libero nell'armadietto può essere utilizzato per riporre oggetti domestici.

Tubo in polipropilene posato nel muro

Molto spesso, i tubi dell'acqua e della fogna, che si trovano sulle pareti della stanza, semplicemente rovinano il suo aspetto. Pertanto, molti sono interessati a come i tubi di polipropilene vengono posati nel muro. Questo dovrebbe essere fatto con attenzione e deliberatamente, tenendo conto di tutte le possibili conseguenze di tale travestimento.

È possibile murare i tubi in polipropilene nelle pareti?

Questi tubi sono fatti di un materiale che è resistente alle sostanze chimiche, non ha paura della corrosione. L'installazione viene eseguita mediante saldatura e il collegamento si ottiene monolitico e monolitico. In questa condizione, non è necessario stringere costantemente la connessione, che dovrebbe avere a che fare con tubi metallici. Pertanto, l'installazione di tubi di polipropilene nella parete è possibile, tuttavia, se è soddisfatta la condizione di conformità del tipo di tubo al portatore di calore rispetto alla pressione e alla temperatura. Per i tubi con acqua calda è necessario lasciare lo spazio necessario per la sua espansione.

Regole per l'installazione nascosta di tubi

1. Il sistema nascosto nel muro dovrebbe essere il più solido possibile e dovrebbe avere il minor numero possibile di connessioni.

2. Gli elementi di connessione della tubazione devono essere dello stesso materiale della sua parte principale e avere lo stesso o addirittura maggiore margine di sicurezza.

3. Tutti i tubi incassati nel muro devono essere isolati. Questo impedisce il loro appannamento. Inoltre, una tale misura darà ai tubi un'opportunità gratuita per espandersi e contrarsi.

4. Non dimenticare, prima di mascherare i tubi, di lasciare libero accesso alla revisione, alle valvole di intercettazione e simili. I fori possono essere chiusi con speciali sportelli sanitari, che sono in vendita molto e le loro dimensioni sono diverse.

Il processo di mascherare i tubi nel muro

1. La sigillatura del tubo in polipropilene nella parete consente di rasare la parete. Immediatamente, diciamo che il muro orizzontale delle pareti del pannello è proibito. Questo vale anche per i muri di mattoni disposti a metà mattone, poiché questo spessore non è sufficiente per tali lavori.

2. Crea recessi speciali nel muro. Queste sono le penne. Saranno rimossi e condutture fognarie e condutture dell'acqua. Per questo, viene utilizzato un macinino o un perforatore.

3. La matita crea il markup. Metti sul macinino un disco speciale per tagliare la pietra. Per lavorare con una vasta area, è più saggio acquistare un disco con punta di diamante sui denti.

4. Procedere in uno dei due modi. Il bulgaro passa attraverso due linee, tagliandole allo stesso tempo alla profondità desiderata. Quindi elimina tutto inutile con uno scalpello. Puoi farlo: tagliare due linee marcate con una smerigliatrice e utilizzare un perforatore per collegarle in una. Qui hai bisogno di un ugello speciale sotto forma di una scapola.

5. Per lavorare con il perforatore c'è un ugello speciale. È inteso precisamente per pareti shtenirovaniya. Il suo acquisto elimina la necessità di contrassegnare il canale futuro.

6. Montare i tubi di polipropilene nelle scanalature. Se un buco nel muro è uscito più di una pipa, non preoccuparti. Le scanalature per i tubi dell'acqua calda dovrebbero essere più larghe del tubo stesso. Dopo aver installato i tubi nelle scanalature, sono cementati e il muro è intonacato in modo che sia completamente piatto.

Installazione fai-da-te dei tubi in polipropilene: capire come lavorare con il polipropilene

Ha deciso di fare una revisione generale nell'appartamento? Quindi vale la pena considerare che senza sostituire l'approvvigionamento idrico, sarà incompleto. D'accordo, sarà un peccato se immediatamente dopo la riparazione uno dei tubi dà una perdita, e, bene, inondare i vicini. Un'ottima alternativa all'idraulico obsoleto sono i tubi di plastica.

È abbastanza semplice realizzare cablaggi in plastica per l'impianto di riscaldamento o l'impianto idraulico nell'appartamento. Per eseguire l'installazione di tubi in polipropilene con le proprie mani, è necessario solo un set di attrezzature speciali e un minimo di abilità tecniche.

Successivamente, ti diremo quali strumenti hai bisogno per lavorare e come usarli correttamente. Inoltre, nell'articolo si trovano informazioni su come redigere correttamente il layout della pipeline in plastica, nonché istruzioni passo-passo per la saldatura di tubi in polipropilene. Per aiutare a casa materiale artigiano contiene video tematici.

Anatomia di tubi in polipropilene

La maggior parte dei tubi in polipropilene (PP) sono gli stessi solo a prima vista. Una considerazione più dettagliata di questi ti consentirà di notare differenze nella densità del materiale, nella struttura interna e nello spessore delle pareti. Da questi fattori dipende l'ambito dei tubi e le caratteristiche della loro installazione.

Classificazione del materiale PP

La qualità del cordone di saldatura in polipropilene e le prestazioni del tubo sono in gran parte determinate dalla tecnologia di produzione di PP.

Ci sono tali tipi di parti, in base al materiale della loro fabbricazione:

  1. PRN. Prodotti monostrato in polipropilene. Utilizzato in condotte industriali e sistemi di acqua fredda.
  2. PPB. Prodotti monostrato da copolimero a blocchi PP. Utilizzato per l'installazione di reti di riscaldamento a pavimento e tubazioni fredde.
  3. PPR. Prodotti monostrato in copolimero casuale PP. Sono utilizzati negli impianti di approvvigionamento idrico e di riscaldamento domestico con temperature dell'acqua fino a + 70 ° С.
  4. PPS. Aspetto ignifugo di tubi con una temperatura di esercizio fino a + 95 ° C.

Esistono ancora parti rinforzate multistrato in PP.

Hanno un involucro interno in alluminio aggiuntivo, che riduce drasticamente l'allungamento termico, facilitando l'installazione dei cavi e la sicurezza operativa.

Lo svantaggio di questi prodotti è la necessità di rimuovere lo strato superiore di polimero e l'alluminio fino alla profondità di penetrazione del tubo nel raccordo prima della saldatura.

Come si presenta l'etichettatura?

Puoi scegliere tu stesso i tubi e gli accessori necessari per il cablaggio in plastica nel mercato delle costruzioni. Hai solo bisogno di conoscere le convenzioni sulla marcatura.

Per determinare l'ambito di applicazione dei prodotti in polipropilene, l'indicatore principale è PN. Questo è un indicatore della pressione nominale in kgf / cm2 (1 kgf / cm2 = 0,967 atmosfere) a cui la durata di servizio non cambia. Si presume che la temperatura di base del liquido di raffreddamento nel calcolo sia di 20 ° C.

Nella sfera domestica, vengono utilizzati 4 tipi principali di tubi in PP con vari indicatori PN:

  1. PN10 - per l'approvvigionamento di acqua fredda;
  2. PN16 - per l'approvvigionamento idrico freddo e caldo;
  3. PN20 - per acqua calda e sistemi di riscaldamento;
  4. PN25 - per sistemi di riscaldamento, in particolare il tipo centrale.

I prodotti con PN25 hanno spesso una lunghezza lineare grande, quindi quasi sempre rinforzati con un foglio di alluminio o una fibra di vetro durevole per una minore espansione quando vengono riscaldati.

Aspetto e struttura interna

I tubi in PP di alta qualità sono idealmente rotondi sul taglio. Lo spessore delle pareti e del materiale di rinforzo dovrebbe essere lo stesso per l'intera circonferenza, non ci dovrebbero essere rotture in alluminio o vetroresina.

Il tubo rinforzato è tradizionalmente costituito da tre strati: interno ed esterno in polipropilene e alluminio medio o fibra di vetro. Le superfici dei tubi devono essere lisce, senza cedimenti o rientranze.

Il colore del materiale può essere verde, bianco o grigio, ma la qualità e le caratteristiche dei tubi sono completamente indipendenti da questo.

Vantaggi e svantaggi di PP

I vantaggi dei tubi in PP durante l'installazione del riscaldamento interno e della fornitura d'acqua sono evidenti e sono confermati dalla loro indiscutibile predominanza in questo settore. Le proprietà che rendono questo prodotto una priorità per la costruzione di comunicazioni interne sono:

  • tranquilla;
  • forza d'impatto;
  • facilità;
  • resistenza alla corrosione;
  • durata nel tempo;
  • tenuta delle connessioni;
  • basso costo;
  • immunità delle pareti interne alle incursioni.

Ma i tubi in polipropilene hanno lati negativi, che causano disagi durante l'installazione:

  • mancanza di flessibilità;
  • forte allungamento relativo durante il riscaldamento;
  • la necessità di strumenti speciali per il collegamento di singoli prodotti.

Gli specialisti che effettuano l'assemblaggio quotidiano di tubi in PP da tempo hanno sviluppato metodi per compensare queste carenze, quindi non ci sono alternative speciali al polipropilene.

Preparazione per l'installazione di tubi in PP

I collegamenti idraulici con una mano ei tubi non possono essere eseguiti, quindi è necessario comprendere gli schemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico, gli strumenti necessari, i metodi di connessione e i materiali utilizzati.

Stage # 1. Progetto di redazione

Prima di acquistare il materiale per l'installazione di riscaldamento e impianti idraulici, è necessario determinare la loro disposizione. Le batterie possono essere collegate al circuito di riscaldamento in quattro modi principali:

  • flusso;
  • con bypass non regolato;
  • con valvole;
  • con valvola a tre vie.

La scelta finale dell'opzione di installazione è in genere determinata dalle capacità finanziarie dei proprietari degli appartamenti, perché le valvole non sono economiche.

Il sistema di approvvigionamento idrico ha anche schemi schematici di base per il layout del cablaggio, ma ce ne sono solo due: collettore e tee (tradizionale negli appartamenti).

Il circuito tee è anche chiamato sequenziale. Si tratta di tenere lungo tutti gli apparecchi sanitari una tubazione, dalla quale, usando un tee, i rubinetti sono realizzati in serie.

Lo schema del collettore prevede l'installazione di un flauto all'ingresso dell'acqua del collettore. Ti permette di creare diversi colpetti in diverse direzioni.

Il cablaggio può essere eseguito all'interno delle mura o in chiaro. La prima opzione richiede calcoli dettagliati che tengano conto dell'allungamento dei tubi durante il riscaldamento.

Stage # 2. Preparazione degli strumenti

Uno svantaggio significativo del lavoro indipendente con tubi in polipropilene è la necessità di utilizzare strumenti speciali. Il prezzo di un set di assemblaggio delle apparecchiature va da 100 a 200 dollari.

Tale insieme dovrebbe includere:

  • saldatrice elettrica con supporto;
  • tagliatubi;
  • rasoio per rimuovere lo strato esterno e l'alluminio dai tubi rinforzati;
  • Calibratore e phasmodifier per il controllo e la regolazione del diametro delle parti;
  • ugelli per il riscaldamento di elementi saldati.

Oltre all'equipaggiamento speciale, per l'installazione di tubi in PP avrete bisogno di una chiave inglese regolabile, un pennarello, un metro a nastro e altri strumenti aziendali generali.

Se si sta pianificando un'installazione di una volta, è possibile noleggiare un kit di saldatura.

Stage # 3. Selezione di raccordi in polipropilene

Per la saldatura di tubi in PP insieme in varie combinazioni, nonché per il collegamento a impianti idraulici, vengono utilizzati raccordi in PP. Questi includono;

  • adattatori;
  • gomiti del capezzolo;
  • raccordi;
  • accoppiamenti filettati;
  • T;
  • spine;
  • Crossings;
  • connettori a spina;
  • valvole a sfera;
  • collari.

Alcuni consigli sui raccordi e sui raccordi:

Come nascondere i tubi di polipropilene nel muro - regole di installazione

Molti proprietari di immobili che stanno pianificando di fare una profonda revisione delle utilities, sono interessati a sapere se i tubi di polipropilene possono essere murati nel muro. L'installazione di acqua e sistemi fognari con le proprie mani non è rara, perché è possibile acquistare materiali da costruzione di alta qualità senza problemi. È solo necessario studiare le informazioni pertinenti.

Caratteristiche dei prodotti per tubi in polipropilene

Tali tubi sono attualmente utilizzati, tra le altre cose, per la posa di condotte domestiche. Oltre ai prodotti interamente in plastica, sono popolari i prodotti per tubi rinforzati con fibra di vetro o alluminio. È più resistente e meno sensibile ai cambiamenti di temperatura.

I tubi non rinforzati sono utilizzati esclusivamente per i sistemi che spostano l'acqua fredda. Per posare un rifornimento idrico di plastica o una struttura di riscaldamento, prodotti usati con un diametro da 20 a 110 millimetri. I prodotti con sezioni di sezione non standard vengono prodotti esclusivamente su ordini speciali.

La principale caratteristica dei tubi in polipropilene è lo spessore delle pareti. Spesso, ai prodotti viene applicata una tabella che riflette i requisiti per i materiali per condutture di calore e acqua con diverse temperature ambientali e carichi diversi.

Caratteristiche dei prodotti polimerici

Come è noto anche da un corso scolastico di fisica, quando le sostanze vengono riscaldate, iniziano ad aumentare di volume. Questo è direttamente correlato ai prodotti di plastica, e il calore lo rende più plastico.

Quando si installano le tubazioni per l'acqua fredda, il coefficiente di espansione può essere ignorato (per ulteriori dettagli, "Calcolo preliminare dell'espansione termica dei tubi in polipropilene"). Allo stesso tempo, quando si organizza la struttura di riscaldamento, questa sfumatura deve essere presa in considerazione. È proprio questa circostanza che induce molti artigiani domestici a dubitare che sia possibile seppellire i tubi di polipropilene nel muro, che, quando si avvia la conduttura calda, inizieranno ad allungarsi e ad espandersi.

Ciò solleva una questione logica sul fatto che i materiali di finitura in cui sono incorporati gli elementi del sistema di engineering siano danneggiati.

Gli esperti assicurano che i prodotti in tubo metallico, che si espandono leggermente, possono semplicemente essere incorporati in uno strato di materiale, ma per nascondere i tubi di polipropilene nel muro, è necessario aderire completamente alla tecnologia di installazione (più: "Tipi, proprietà, installazione di tubi di propilene con le proprie mani"). In caso contrario, la finitura della stanza sarà coperta da fessure e molto probabilmente la copertura delle piastrelle scomparirà.

Costruzione di un sistema idraulico plastico

Per costruire una struttura idraulica da zero richiederà:

  • tubi;
  • spine;
  • raccordi;
  • croci o tees;
  • clip per il fissaggio;
  • forbici per il taglio;
  • rasoio - con il suo aiuto puliscono i bordi;
  • saldatrice

In tal caso, se è necessario chiarire se è possibile nascondere i tubi nel muro dopo l'assemblaggio completo del sistema:

  • isolamento;
  • staffe di montaggio;
  • materiali per la costruzione di muri finti.

Installazione di tubi idraulici in tubi di polipropilene nel muro

Al momento dell'acquisto di raccordi, raccordi a T e componenti di attracco, prendere in considerazione il diametro dei prodotti per tubi selezionati. Loro, come il ginocchio principale, sono di solito fatti di polipropilene. Ma possono essere utilizzati solo durante la creazione di rami, il fissaggio di dispositivi di misurazione e il reindirizzamento dei flussi d'acqua.

Il fatto è che l'installazione di tubi in polipropilene nella parete comporta la creazione di un giunto saldato non separabile, che viene eseguito utilizzando uno strumento di saldatura. Attorno al gasdotto, deposto nello spessore del muro, è necessario stendere un "cuscino" ammortizzante che consentirà al tubo di cambiare i suoi parametri. Vedi anche: "Come creare fori per i tubi nel muro - strumenti e regole per eseguire i lavori".

Il processo di nascondere i prodotti in polipropilene nel muro è il seguente:

  1. Crea il layout della pipeline, tenendo conto della posizione delle uscite funzionali.
  2. Eseguire il calcolo del coefficiente di possibile deformazione. Quando viene montato un sistema di grande lunghezza, si prevede di estendere il tubo di 1 centimetro per metro lineare. Il calcolo viene eseguito per un fluido con una temperatura di 70 gradi. Solitamente, viene utilizzata la disposizione dell'unità di compensazione - una piccola sezione del tubo è posta nella forma della lettera P, che aiuta a correggere una quantità significativa di allungamento e diventerà una misura preventiva da un'emergenza.
  3. La posa del gasdotto in polipropilene viene eseguita con tutti i requisiti. È necessario acquistare prodotti per tubazioni con uno spessore di parete corrispondente alle condizioni operative.
  4. Per compensare l'espansione lineare delle pareti dei bagni e dei servizi igienici, è possibile utilizzare tubi corrugati. Quando si posizionano canali dal profilo P, è necessario utilizzare un isolante termico aggiuntivo. Un principio simile si applica quando i tubi di polipropilene vengono posati in uno strobo. Come isolante termico e allo stesso tempo un materiale ammortizzante, puoi usare schiuma di poliuretano, schiuma di polietilene o flex energetico (leggi anche: "Come realizzare l'isolamento termico dei tubi in polipropilene, quale materiale usare in questo caso").
  5. Per il fissaggio coinvolgere collari e supporto.
  6. Completando la finitura, è necessario eseguire una prova di funzionamento del sistema.
  7. Quindi procedere al restauro del muro, è meglio farlo con l'aiuto di una partizione di cartongesso.
  8. È necessario salvare lo schema di installazione della pipeline in modo che durante altre riparazioni non danneggi il sistema di alimentazione dell'acqua.

Quando si decide se è possibile nascondere i tubi di polipropilene nel muro quando la costruzione è pronta, gli esperti consigliano di non rischiare, ma di costruire un armadio speciale invece di un muro bianco monolitico per l'accesso alla pipeline. Lo spazio libero può essere usato per immagazzinare le cose.

Posa tubi idraulici in polipropilene

Un numero crescente di nostri compatrioti per la produzione di opere idrauliche preferisce tubi in polipropilene. Facilità d'uso, costi contenuti e prestazioni di questo materiale: tutto ciò ha portato all'elevata domanda di questi prodotti. Secondo i produttori, serviranno per almeno 50 anni. E per eseguire la posa di tubi in polipropilene con le proprie mani, è sufficiente avere solo competenze iniziali in questo settore.

È possibile posare un tubo dell'acqua da tubi di polipropilene sia nell'appartamento che nella casa privata

Vantaggi dei tubi in PP

Come sapete, il polipropilene (granuli o polvere leggera) è il prodotto della reazione di polimerizzazione del propilene, effettuata con l'uso di catalizzatori metallici. Per ottenere prodotti per tubi, la materia prima viene dapprima fusa e quindi i tubi stessi sono formati per estrusione.

Alla temperatura di 170 ° C, il polipropilene viene fuso e a 140 ° C si ammorbidisce. Questa proprietà determina l'idoneità dei tubi prodotti da esso per creare sistemi di riscaldamento e acqua calda e fredda. Ma la disposizione dei gasdotti sulla loro base non è consentita.

I tubi idraulici in polipropilene resistono all'effetto distruttivo del processo di corrosione, quindi puoi:

  • montare in stanze con un alto grado di umidità;
  • utilizzare in ambienti aggressivi;
  • pavimentare in luoghi sotterranei dove sono registrati elevati livelli di acque sotterranee.

Buon consiglio! Si consiglia di eseguire la posa della tubazione in polipropilene con le proprie mani con la condizione della massima protezione possibile contro la luce solare diretta.

Sebbene questo materiale sia forse il più semplice in plastica, è caratterizzato da una lunga durata. Da ciò ne consegue che tubazioni in polipropilene idrorepellenti tollerano bene l'effetto abrasivo della sabbia e della ruggine da sbucciatura, la cui penetrazione nel sistema di alimentazione idrica non garantisce nemmeno l'uso di filtri.

I tubi in polipropilene sono resistenti e resistenti alla corrosione

La forza di questi prodotti è inferiore a quella delle controparti in acciaio. Pertanto, facendo la posa della pipeline di polipropilene con le proprie mani, così come durante l'operazione, prestare particolare attenzione alla sua protezione contro possibili danni meccanici.

Specifiche del prodotto

Le caratteristiche principali dei prodotti per tubi sono il diametro e lo spessore della parete. La loro classificazione mediante questi parametri consente di eseguire calcoli per garantire un trasporto di fluidi di alta qualità. Dopo aver studiato la tabella qui sotto, puoi scoprire la varietà di tubi in polipropilene presenti sul mercato moderno.

I tubi della categoria PN20 sono prodotti di applicazione universale. Il gruppo PN10 comprende prodotti a parete sottile per impianti di riscaldamento a pavimento e fornitura di acqua fredda. I tubi PN16 sono utilizzati nei sistemi di alimentazione e riscaldamento dell'acqua fredda, caratterizzati dalla bassa pressione del vettore di calore. I prodotti della categoria PN25 sono rinforzati con uno strato di lamina di alluminio e possono essere installati in tubazioni di riscaldamento centralizzato. Alcuni produttori etichettano i tubi PN10 con una striscia longitudinale blu e PN20 con una striscia rossa.

Tubi in PP a parete sottile utilizzati per i dispositivi di riscaldamento a pavimento

La lunga durata consente l'utilizzo di tubi dell'acqua in polipropilene per qualsiasi tipo di guarnizione:

  • nascosto - nelle strutture portanti dell'edificio e sotto terra;
  • aperto - sulla superficie della terra, sul pavimento o sul muro dell'abitazione;
  • tubo senza canne che giace nel terreno;
  • posa nelle miniere;
  • posa in scatole.

Ma è necessario condurre il lavoro in conformità con i requisiti dei documenti normativi. Quindi, per esempio, se parliamo della posa di tubi in polipropilene progettati per trasportare acqua a temperature elevate (da +45 gradi), allora dovrebbero essere collocati su elementi di fissaggio scorrevoli, fornendo la possibilità di spostamento longitudinale. Tuttavia, la loro installazione in scatole e canali è consentita.

Buon consiglio! Le tubature in polipropilene possono sopportare flessioni, il cui valore non supera il 10% del diametro. Questo è, infatti, impossibile chiamarli flessibili. Pertanto, per eseguire la posa di un tubo di polipropilene nel terreno, in una parete o sulla superficie della terra dovrebbero essere sezioni diritte. E per l'implementazione delle pieghe richieste, utilizzare le pieghe appropriate.

Come nascondere i tubi nel muro

Il desiderio dei proprietari di montare il gasdotto in questo modo è pienamente giustificato. Ne beneficeranno gli interni di cucina, bagno e bagno. Tuttavia, questo potrebbe sollevare dubbi su come si comportano i tubi murati e su come, in effetti, eseguire l'installazione.

Per nascondere i tubi nel muro, fai le scanalature in esso

Scartare immediatamente il dubbio: con il giusto approccio al business, la comunicazione nascosta avrà una durata molto lunga. Ma solo se sono soddisfatti i seguenti requisiti:

  • il sistema dovrebbe avere un numero minimo di connessioni e, soprattutto, se è monolitico;
  • per non ostacolare il processo di espansione termica naturale del propilene, ponendo un tubo per l'acqua calda con le proprie mani, lasciare uno spazio vuoto.

È obbligatorio coprire l'impianto idraulico con uno strato di isolamento. Per fare questo, adatto lana minerale, lana di vetro, cartone ondulato o altro isolamento. Quindi proteggi la struttura dall'appannamento indesiderato. Nelle comunicazioni tecniche chiuse è molto importante prevedere la possibilità di un accesso senza ostacoli alle valvole (rubinetti). Di solito, questi posti sono portelli installati o porte speciali.

Tecnica di montaggio

La marcatura è una fase preliminare di posa di tubi in polipropilene nel muro. Per questo è possibile utilizzare una matita semplice. Successivamente, è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  1. Utilizzando un perforatore (grinder), tagliare due scanalature parallele (fessure nella parete). Quando si lavora con la smerigliatrice, si consiglia di utilizzare un semplice disco su una pietra o un disco con denti sottoposti a trattamento con diamante.
  2. Rimuovere il materiale tra i due segni con uno scalpello o un perforatore, quindi unendoli in uno solo.
  3. Inserire nella costruzione dell'acqua shtroby finita, quindi chiudere il tubo con malta cementizia.
  4. La fase finale di posa dei tubi in polipropilene nel muro comporta il collaudo del lavoro del sistema appena creato. Riempire con acqua, vedere se ci sono perdite, cedimenti o altri difetti nel sistema di approvvigionamento idrico.

Se non si verificano perdite, procedere alla finitura. Per fare questo, puoi usare il gesso. Tuttavia, la scelta del materiale di rivestimento dipende dal gusto e dal benessere del proprietario della casa.

Mettendo i tubi nelle scanalature, è necessario ripararli e condurre test

Dovresti sapere che i muri shtrobit nelle case a pannelli sono severamente proibiti. Ciò è dovuto allo spessore relativamente ridotto dei pannelli e la scriccatura ne ridurrà la resistenza. Per condurre tale lavoro è permesso solo in case con muri di mattoni spessi. Pertanto, nei moderni grattacieli, i tubi di polipropilene vengono posati fissando il muro. Brevemente su questo problema.

Installazione di approvvigionamento idrico alla parete

Pre-collegare i segmenti della futura pipeline mediante elettrofitting o utilizzando la saldatura di testa in polifusione. Quindi, metti i segni sui muri lungo il perimetro della stanza.

È importante! Installare la tubazione con una leggera pendenza. Tale decisione escluderà la possibilità di congelare il liquido che rimane in esso, anche se la stanza non è riscaldata. È, prima di tutto, del cottage.

La sequenza delle fasi di posa del tubo con le tue mani è la seguente:

  1. Praticare dei fori sotto i chiodi a punta. Questo è fatto con un trapano.
  2. Attaccare le clip al muro.
  3. Fissare saldamente questi elementi di fissaggio. Per fare questo, inserire i tasselli nei fori usando un martello e un cacciavite.
  4. Installare i tubi e fissarli con le clip.

La piegatura di prodotti in polipropilene senza preriscaldamento è consentita a temperature fino a +15 gradi e l'installazione è consigliata a una temperatura non inferiore a + 5 gradi.

Le clip di plastica sono utilizzate per fissare i tubi sulla parete.

Posa nel terreno

Secondo i requisiti di GOST, il diametro dei tubi dell'acqua posati nel terreno dovrebbe essere di 32 mm e la loro lunghezza - 2,4 metri. Per un'installazione facile e veloce, è necessario acquistare i raccordi.

Posare il tubo di polipropilene nel terreno con le proprie mani nella seguente sequenza:

  1. Scavare una trincea I documenti normativi affermano che la sua profondità dovrebbe essere inferiore al livello di congelamento del suolo. Per la tua regione, una figura specifica può essere trovata in tabelle speciali. La larghezza ottimale del fossato è di 0,5 metri.
  2. Sigilla il fondo e i lati della trincea.
  3. Crea un cuscino ammortizzante, versando 10 cm di sabbia.
  4. Avvolgere i tubi con uno strato di isolamento, adagiarli nel fossato e collegarli con i raccordi.
  5. Riempi la comunicazione ingegneristica con la sabbia. Il segno superiore del suo strato dovrebbe essere 5 cm più alto rispetto alla superficie esterna della pipeline.
  6. Posizionare il passaggio di approvvigionamento idrico con piastrelle, piastrelle o mattoni rotti.
  7. Coprire la trincea con il primer estratto.

E non dimenticare, vicino all'autostrada centrale, di creare un pozzo per l'installazione di valvole di arresto. Con esso, è possibile chiudere l'acqua di emergenza e collegare altri oggetti alla rete idrica. Il pozzo è solitamente realizzato in mattoni o in anelli di cemento armato.

E 'possibile murare tubi in polipropilene quando si posa la tubazione nel muro

La bellezza estetica della stanza è un fattore importante per i proprietari. I tubi posati sopra il muro possono rovinare l'aspetto della stanza. Pertanto, molte persone sono interessate a sapere se sia possibile legare tubi in polipropilene alla parete, qual è il pericolo di una tale guarnizione e come evitare possibili problemi con la manutenzione della tubazione durante l'installazione nascosta.

Caratteristiche del tubo in polipropilene

Per montare la pipeline è necessario materiale di alta qualità e affidabile. Questo può essere, ad esempio, acciaio inossidabile o zincato. Nel tempo, il polipropilene ha spostato questi tipi di sfere di costruzione. Il motivo principale era la combinazione di proprietà utili a un prezzo ragionevole.

Polipropilene adatto per acqua calda e fredda, riscaldamento. Il materiale è durevole e non richiede manutenzione, quindi puoi murare i tubi dell'acqua nel muro in modo sicuro.

L'importante è che il loro uso non superi il limite di temperatura di 95 ° C, quando il materiale perde la sua resistenza alla pressione e si deforma. Nei tubi dell'acqua e negli impianti di riscaldamento del parco immobiliare, tali condotte funzionano a temperature inferiori dell'ambiente di lavoro, quindi non dovrebbero sorgere problemi.

Lo svantaggio del materiale è l'espansione termica, che può influenzare direttamente l'integrità della parete in cui i tubi sono murati. Il coefficiente di espansione del polipropilene è piuttosto alto. Un aumento lineare può essere fino a 10 mm per metro di tubo ad una temperatura di 70 ° C, rispettivamente, anche il diametro del tubo aumenta leggermente.

Maggiore è la temperatura, più aumenta il coefficiente di espansione del tubo. Pertanto, occorre prestare particolare attenzione all'installazione delle reti di riscaldamento, alla loro corretta installazione, alla scelta dei tipi di tubi che soddisfano le condizioni.

Fai attenzione! Nei gradi di polipropilene rinforzato, il coefficiente di espansione lineare è inferiore. Circa 3 mm - 3,5 mm al metro. Pertanto, durante la posa di acqua calda o riscaldamento, i tubi rinforzati saranno più affidabili, poiché creeranno meno pressione sulla parete e la probabilità di deformazione di tali tubi è molto più bassa.

Requisiti di posa

Quando si posa il tubo nel muro, si consiglia di utilizzare materiali antiurto. Ad esempio, energoflex, schiuma di poliuretano. Questi materiali serviranno da fessura tra il muro e il tubo, rispettivamente, non ci sarà alcuna pressione sul calcestruzzo durante l'espansione del tubo.

Più piccolo è il numero di composti, meglio è. I composti sono la parte più vulnerabile dei sistemi di polipropilene, meno protetti da perdite e con bassa resistenza alla pressione.

I tubi devono scegliere in base alle condizioni di ulteriore operazione.

A seconda dello spessore della parete, tutti i tubi CPD sono suddivisi in categorie da PN10 a PN25.

  • I tubi PN10 - a parete sottile, sono previsti per l'alimentazione di acqua fredda o per un pavimento isolato termicamente e altri sistemi non ad alta temperatura con bassa pressione.
  • PN16 e PN20 sono utilizzati per l'alimentazione idrica con pressione fino a 1,5 MPa e sistemi di riscaldamento con una pressione non superiore a 0,8 MPa.
  • PN25 è rinforzato con uno strato di fibra di vetro o alluminio, che aumenta la resistenza e il range di temperatura. Di conseguenza, i prodotti possono essere utilizzati in impianti di riscaldamento centralizzato a pressioni fino a 1,5 MPa e in acqua fredda fino a 2,5 MPa.

Preparazione per l'installazione

Il compito principale è realizzare un'installazione di future autostrade. In effetti, il piano del gasdotto dovrebbe essere realizzato tenendo conto di tutti i collegamenti, gru, armadi di processo, valvole di arresto. Una pianificazione dettagliata aiuta ad evitare connessioni ridondanti e spreco di materiale, in quanto viene determinato in anticipo quali parti e in quali quantità sono necessarie.

Fai attenzione! Disegnato un piano è meglio tenere. Può essere utile per la manutenzione del sistema e l'installazione di nuove comunicazioni. Ad esempio, per toccare un tocco in più.

Le pareti per l'installazione a livello del tubo dovranno essere cucite, cioè per tagliare un canale nel calcestruzzo per la posa della tubazione. Si consiglia di pre-contrassegnare l'area di lavoro per creare un canale uniforme e di alta qualità.

È opportuno tenere conto del fatto che non è consigliabile realizzare pareti in case a pannelli poiché lo spessore dei pannelli è solitamente ridotto. I muri più adatti sono fatti di mattoni spessi o cemento. Possono essere cuciti senza paura.

Quindi è necessario contrassegnare i tubi e i raccordi per conoscere la direzione della saldatura e l'ordine di installazione. Se necessario, è meglio pre-tagliare i prodotti.

Per eseguire l'installazione sono necessari strumenti di lavoro per il polipropilene:

  • forbici per il taglio;
  • un rasoio per rimuovere il rinforzo e un phaser per livellare la superficie tagliata;
  • saldatrice con una temperatura fino a 260 ° C;
  • cacciatore o smerigliatrice a muro per tagliare la cavità nel muro;
  • scalpello e martello o trapano a percussione per rimuovere il materiale tra le scanalature.

montaggio

Quando gli strumenti sono pronti, c'è un piano dettagliato per l'installazione di tubazioni e marcatura, è possibile mettersi al lavoro:

  1. Una mola o un cacciatore di muri tagliati parallelamente l'uno sull'altro sulla superficie del calcestruzzo della parete, la distanza tra le fessure dovrebbe risultare leggermente superiore allo spessore del tubo di polipropilene in isolamento termico. Si consiglia di utilizzare un disco su una pietra o un disco dentato con un rivestimento diamantato.
  2. Punch o scalpello rimuove il cemento tra le fessure.
  3. Per ospitare gli armadi tecnologici dovrà fare una cavità nel muro e installare in esso un armadio con slot per le comunicazioni. Questo design faciliterà l'accesso a valvole o sensori.
  4. I tubi sono saldati in anticipo, dopo di che vengono posizionati nel muro e fissati nel canale con morsetti o supporti. È auspicabile eseguire la maggior parte della saldatura al di fuori del canale, poiché è più semplice che eseguire la saldatura in uno spazio ristretto. Prima di sigillare le scanalature, si consiglia di verificare l'eventuale presenza di perdite nel sistema versando acqua all'interno. Se non si osservano perdite, è possibile procedere alla finitura finale.
  5. Prima di posare il tubo, si consiglia di avvolgerlo in uno strato di flex energetico o di riempire di schiuma poliuretanica dopo l'installazione. Ciò fornirà lo spazio per l'espansione del tubo.

Fai attenzione! Prima dell'inizio dello strobing, se c'è una finitura sul muro, deve essere rimosso. È impossibile creare un canale in una tessera o in un albero senza rovinarli, ma la presenza di una finitura può complicare notevolmente il lavoro.

Naturalmente, è possibile posare le tubature in cima alle pareti e fare la finitura in cima all'autostrada, ma poi lo spazio libero nella stanza diminuisce e la cavità che si forma tra la decorazione e il muro dovrà essere riempita di isolamento. Questo approccio è inefficiente, poiché il materiale di finitura deve adattarsi perfettamente alla superficie.

Se si desidera nascondere una costruzione di una pipeline già pronta, è meglio non realizzare un solido muro monolitico, ma costruire una scatola speciale in cartongesso per garantire libero accesso alle tubature, se necessario.

Dopo un test di controllo della pipeline, è possibile iniziare a finire il muro, è meglio usare il cartongesso per questo.

tubi di polipropilene nel muro

Ciao, la settimana prossima inizia la riparazione, i maestri sembrano essere bravi e qualificati, sono confusi solo per un momento vogliono nascondere tubi di polipropilene sotto la tegola, i nostri vicini hanno una tegola che è stata tirata fuori dai tubi un anno dopo, possiamo farlo.

Sulle tubazioni è necessario indossare un involucro o Energoflex per compensare l'espansione lineare del tubo. Quindi la tessera e tutto il resto rimarranno al loro posto. I tubi sono non solo possibili, ma anche desiderabili per nascondersi nel muro, solo secondo la mente, in modo che l'aspetto generale dopo la riparazione fosse bello, e non assomigliasse a un locale caldaia della città.

Energoflex - compensa l'espansione lineare, che assurdità. Il massimo che può fare è isolare la pipa! Per compensare le estensioni lineari, i compensatori sono usati in casa o finiti.

Specialista in delirio, capisci in dettaglio? Qual è l'espansione lineare del polipropilene? Qual è la lunghezza massima del tubo murata nel muro del bagno? Qual è lo spessore delle pareti di Energoflex? Abbiamo iniziato il dibattito, per favore rispondi a domande specifiche.

Sì, è facile: polipropilene ordinario - il coefficiente di espansione è 0,15; polipropilene rinforzato - coefficiente di dilatazione 0,03. La formula di calcolo è I = a * L * t, dove I è la lunghezza di espansione lineare calcolata in millimetri, a è il coefficiente di dilatazione lineare di un tipo specifico di tubo, L è la lunghezza calcolata della sezione della tubazione, t è la differenza tra la temperatura operativa prevista e la temperatura durante l'installazione ( la temperatura di installazione corrisponde alla temperatura ambiente corrente). I bagni sono diversi (suppongo di avere la sezione più lunga di 2 metri da una lunghezza del tubo di circa 5 metri). Spessore della parete 6 mm compressione relativa: sotto un carico di 5 kPa - 0.20 MPa. Da quello che posso dire che con gli stessi 2 metri, il polipropilene ordinario nel complesso energetico sull'ACS avrà problemi di compensazione. E ora parlaci della capacità di compensazione.

Valeva la metà della notte non dormire e copiare Internet. Per l'acqua calda viene utilizzato solo il polipropilene rinforzato, che si espande di un metro di circa 2-3 mm e quindi con una differenza di temperatura di 50 gradi. (la differenza di temperatura della temperatura di installazione del tubo dell'acqua calda per l'acqua calda La temperatura massima standard non deve superare i 75 gradi, infatti spesso non raggiunge i 60. La lunghezza dei tubi murati nel bagno di solito non supera 1,5 m. e., l'espansione sarà di circa 4 - 5 mm. Ma la dimensione interna di Energoflex è di diversi millimetri più grande del diametro esterno del tubo, e il tubo scorre liberamente in espansione come nel caso. Pertanto, le deformazioni non si verificano nella parete stessa, ma oltre i suoi confini, nella regione in cui questa tubazione è collegata alle gru. Piccole sezioni di tubi che si estendono da una sezione lunga (1,5 m) e immerse in una parete compensano l'espansione (una magrezza a quella lunghezza) con uno spessore di Energoflex - 9 mm. Inoltre, dalle estremità dei tubi, dove sono uniti da un angolo, vengono posati pezzi dello stesso Energoflex, che consente al tubo di "camminare" liberamente senza sforzare le pareti dell'Energoflex. Mi chiedo come si applicano giunti di dilatazione ad anello durante l'installazione di tubi in un muro. Oppure, pensa che questo non possa essere fatto?

Molti faggi Non faccio nient'altro come mezza notte di sonno e spalare internet. "Per l'acqua calda viene usato solo il polipropilene rinforzato" un riferimento alla norma, per favore, dove è scritta la parola "SOLO". Temperatura di regolazione nel sistema - dove è la garanzia che non sarà più alto dal proprio locale caldaia o dallo scaldabagno (dove è la protezione contro il "matto")? Di regola, che dire della regola quando il tubo per il rivestimento della lavatrice viene tirato (attraverso l'intera parete) e catturato da entrambi i lati, dove espanderlo (se attorno alle pareti laterali, supponiamo che si trovi nella piastrella come nella descrizione sopra)? Pezzi dalle estremità - giusto, devi prima dare consigli e poi cercare una soluzione ai problemi. in altre parole "make through as". Come applicare - se lo desideri, puoi seppellire il radiatore nel muro o per te i sistemi nascosti (installazioni) l'ignoto e l'ignoto. Non dico che non si possa nascondere nelle pareti del tubo, le norme non lo proibiscono, inizialmente ho fatto un commento alla frase: "Energoflex per compensare l'espansione lineare del tubo", come per un materiale inizialmente non destinato a questo scopo.

"Non sto dicendo che non puoi nascondere tubi nei muri, le norme non lo proibiscono.", "Energoflex per compensare l'espansione lineare del tubo, poiché il materiale non è destinato a questo.", "Per compensare le espansioni lineari, i compensatori sono usati sia fatti in casa che già fatti". Sviluppa ulteriormente l'idea, solo senza "Molti Bukav"., Ma in sostanza. Come mettere i tubi nel muro con l'aiuto dei compensatori di cui sopra? E lascerò i miei commenti sul tuo ultimo post su un seme, non passo da tali perle)))). Nel frattempo, sto aspettando dei consigli su come monolitizzare correttamente i tubi in modo che non comprimano le piastrelle.

Non leggere tra le righe, cercare la risposta, perché Ti ho già risposto, ma come immergerti, se ti consideri un esperto, poi pensa. Non mi considero un insegnante e non ti insegnerò! Inizialmente, ripeto ancora una volta, c'è stata un'osservazione su un materiale non destinato a questo, e hai diffuso la demagogia su come costruire e ignorando le mie domande. Inoltre, penso che non vi sia alcun punto in una disputa. Buona fortuna per i tuoi sforzi!

. ))))) L'eroe si unì rapidamente. Il forum non viene insegnato e condividono la loro esperienza pratica e conoscenza. Se vedono che l'interlocutore si sbaglia, allora lo dimostrano in modo convincente. Ma molti in questo forum sono bolle di sapone, che sono crudi in questo mondo senza un significato speciale, e di nuovo nella palude. Ora commenterò sul tuo penultimo post. Ti ho risposto alle 19.35 l'11 maggio. Hai pyzhilis fino alle tre e mezzo (Tomsk), hai studiato la teoria della domanda, copiato l'articolo da Internet, ma non hai capito nulla in esso. Il tubo per la lavatrice conduce acqua fredda (o in Tomsk viene fornito caldo alle lavatrici?) Nella formula da voi fornita per calcolare l'allungamento lineare esiste un indicatore come la temperatura delta. Quindi, per l'acqua fredda, non è più di 10 gradi. Pertanto, questa pipa praticamente non cambia le sue dimensioni geometriche. Avanti. Ti interessa la mia parola "solo". Io spiego SOLO un tubo rinforzato viene utilizzato per l'inclusione di tubi di acqua calda nella parete perché "il polipropilene ordinario ha un coefficiente di espansione di 0,15, il polipropilene rinforzato ha un coefficiente di espansione di 0,03". (un estratto copiato da te da Internet, ma mai appreso). Nel polipropilene ordinario, l'espansione lineare è 5 volte più alta e non è necessario avere sette spanne nella fronte per capire quale tubo deve essere usato per l'incasso nel muro. Quando la sezione del tubo viene "schiacciata nel muro" mentre scrivi, gli installatori sono riassicurati e scorrono dalle estremità dei pezzi Energoflex che separano il tubo dall'intonaco e gli danno l'opportunità di muoversi. Queste sono le sfumature del montaggio e non il modo in cui lo metti "fallo attraverso il culo". Fino al culo finora solo tu dai il tuo consiglio e non puoi giustificarli. Onestamente, non ho alcun interesse ad avere una discussione con te. Lo faccio solo per non trarre in inganno le persone che sono interessate a questo problema. E lo ripeto ancora una volta. Quando si installano tubi di acqua calda di polipropilene di piccola lunghezza, monolitici nella parete, Energoflex svolge un lavoro eccellente per compensare l'espansione lineare. È meglio usare con uno spessore della parete di 9 mm.

Se quella notte ho lavorato. (Spero che tu sia soddisfatto della mia risposta!) Capisco perfettamente la formula di calcolo ed i parametri che sono calcolati in esso e capisco perfettamente che tipo di acqua va dove. Tutto ciò che era necessario spiegare di seguito non era per me, ma scrivere nella risposta iniziale (non a me) del 10 maggio 2015. Buona giornata! Discorsi più piccoli e più mani, altrimenti tutti i clienti si disperderanno!

"Conversazioni più piccole e più mani, altrimenti tutti i clienti si disperderanno!". )))))

"Isolamento termico per tubi ENERGOFLEKS Super PROTEKT è appositamente progettato per la posa di condutture di riscaldamento e acqua nella costruzione di pavimenti e pareti, ha un'elevata resistenza ai danni meccanici e materiali aggressivi per l'edilizia.Il rivestimento in polimero aumenta la resistenza dei tubi del 50%, rendendo l'isolamento una protezione efficace per i tubi e lo strato elastico di schiuma di polietilene aiuta a compensare l'espansione termica dei tubi Tecnologia avanzata di estrusione simultanea di un tubo in polietilene espanso e il film polimerico fornisce isolamento e rivestimento affidabili per la saldatura. " (c) prelevato dal sito del produttore.

Per essere onesti, è anche scritto sulla recinzione. Per il produttore, questo è principalmente "marketing" (secondo noi, vtyuhivanie, ecc.), Anche in questa frase c'è qualcosa da pensare in ogni pubblicità: "e lo strato elastico di schiuma di polietilene aiuta a compensare l'espansione termica dei tubi" come strato ELASTICO può compensare. L'elasticità è la resistenza alla deformazione.

Sono d'accordo con Vladislav, è sufficiente comprare un buon polipropilene rinforzato con fibre di liscivia, ha la più piccola espansione lineare. Mettilo sull'elasticità e coprilo nello strobo. Sotto la tessera avrà spazio sufficiente per l'espansione, compensato dal flex energetico. Se i tubi sono ben saldati, allora non avranno nulla..

Grazie mille. Oggi era nel negozio c'è un rinforzato con un foglio e rinforzato con fibra di vetro, che è meglio prendere?

Prendi meglio la fibra di vetro rinforzato. Ha un coefficiente leggermente più alto. espansione lineare (di 5 millesimi, per i primi 2 metri è praticamente indistinguibile), ma i rischi di un'installazione di alta qualità sono ridotti a causa del fattore umano. È più facile fare un errore con il foglio piuttosto che con la fibra di vetro.

Elena, se riesci a ottenere una foto dettagliata dai tuoi vicini, è molto interessante da vedere.Il fatto è che ci sono molti racconti su Internet, ma con le prove è in qualche modo noioso.

È necessario riscaldare le tubature e posare il condotto delle acque reflue, sovrapponendolo ai vicini, probabilmente hanno posato la piastrella sui tubi, ma non hanno riscaldato i tubi e li hanno coperti, lasciandoli riposare per un giorno sotto pressione e poi coprirli.

Come murare il polipropilene nel muro?

È necessario appendere lo scaldabagno nel bagno, in un luogo diverso da quello originariamente previsto. Ora dobbiamo rifare la distribuzione dell'acqua. Polipropilene venti. L'ecoplastica ceca è scura, non ripulita, con rinforzo in fibra di vetro. Sfortunatamente, il soffitto è già stato realizzato, i tubi dietro il soffitto all'interno della scatola non sono più trattenuti, e non voglio lasciare la "bellezza" appesa in bella vista.
Come posso murare correttamente i tubi di polipropilene in un muro? Ci sono diverse ambiguità:

  1. Quanto è lungo il ventesimo tubo allungato quando riscaldato a 80 gradi? Quanta dovrebbe essere lasciato di magazzino nelle scanalature lungo i bordi degli angoli a forma di L?
  2. L '"allargamento" del tubo durante il riscaldamento non è praticamente percorribile, ma solo di lunghezza, giusto?
  3. E 'possibile e necessario calafatare i tubi posati nella scanalatura con intonaco o è meglio non lucidare, ma solo coprire poi con piastrelle? La parete del solco di gesso, piuttosto sottile, quasi mezza profondità doveva essere rimossa all'ombra. L'intuizione suggerisce che sarebbe bello murare, il muro almeno leggermente rinforzato.

Sopra la tessera sarà posato.

Non ho mai visto tubi in pp con massetto o intonaco
anche se la pipa non rinforzata è davvero in espansione, sembra che ci siano dati sui tubi.

E qual è la lunghezza della sezione dritta più lunga? Sospetto fino a 3 metri? quindi puoi intonacare in sicurezza il tubo in fibra di vetro, le estensioni non saranno critiche (un tubo regolare a 80 gradi, e 3 metri danno 4 cm, rinforzato 5 volte meno di 0,8 cm) ma in generale lo schema è necessario se hai una caldaia nella sezione "appeso" a "L", assumerà la funzione di compensazione e il tubo può essere completamente murato.

Ora ho una riserva d'acqua nel cancello. Ancora niente da chiudere. Tubo rinforzato per acqua calda, semplice per acqua fredda. La sezione più lunga è di 1,6 metri. Attraverso lo spessore dello strobo vicino a quasi. Vale la pena preoccuparsi del fatto che qualcosa possa accaderle nel muro? Tromba 25 PN20 Pilsa

chekalin-v ha scritto:
Attraverso lo spessore dello strobo vicino a quasi. Vale la pena preoccuparsi del fatto che qualcosa possa accaderle nel muro? Tromba 25 PN20 Pilsa

Nessuno dei due non sarà con lei, se inizialmente le articolazioni sono realizzate con alta qualità.

  1. E 'possibile e necessario calafatare i tubi posati nella scanalatura con intonaco o è meglio non lucidare, ma solo coprire poi con piastrelle? La parete del solco di gesso, piuttosto sottile, quasi mezza profondità doveva essere rimossa all'ombra. L'intuizione suggerisce che sarebbe bello murare, il muro almeno leggermente rinforzato.

Apparentemente, lo strobo è orizzontale? Se è più di un metro, o la sua lunghezza è più della metà del muro in cui è fatto, allora è meglio rinforzarlo. È probabile che il tubo sia avvolto in un flex energetico (sufficientemente sottile) e sarà difficile ottenere una resistenza a compressione con un glossaggio convenzionale. Se è possibile chiudere il tubo con un profilo in acciaio a forma di U dall'esterno, prima di sigillarlo, sarà molto buono. Coprire con la colla per il pettine a lingua.

chekalin-v ha scritto:
Vale la pena preoccuparsi del fatto che qualcosa possa accaderle nel muro?

non disturbarti nemmeno, chiudi come preferisci, specialmente sul DHW

Mishutk ha scritto:
Se è possibile chiudere il tubo con un profilo in acciaio a forma di U dall'esterno, prima di sigillarlo, sarà molto buono. Coprire con la colla per il pettine a lingua.

Mi sembra che questo sia assolutamente superfluo, se ti affidi a una tale defformazione che hai bisogno di un profilo metallico, perché il polipropilene in generale?

Schema di come vanno i tubi, quindi questo. +/- 10 cm, la lunghezza della memoria.
Lo strobo orizzontale è davvero più della metà del muro..

Profilo metallico a forma di U. Quale dovrebbe essere lo spessore del metallo? Dal profilo giprochnogo le dimensioni adatte non saranno confuse?

C'è un muro lì, non un muro, ma un divisorio, tra esso e il soffitto è schiumato, dalle scanalature orizzontali al bordo superiore del divisorio, che è vicino al soffitto, circa 60 centimetri, due file di piatti, se non sbaglio.

Colla per argilla - è speciale? Se solo alabastro o rotband - non adatto?

Tra l'altro, l'elettricità e lo scaldabagno dovrebbero essere portati in un posto nuovo. Per non fare storie, voglio lanciare un cavo di alimentazione nello stesso strobo. NYM-J 1.5x3. Niente di terribile, se vai vicino alle pipe?
È chiaro che questo non è l'argomento "idraulico", ma uh. La domanda è complessa.

per l'elettricità lanciare il tubo di metallo!
il tuo schema non è corretto 140mm è 14cm! Sospetto che l'intera pipa nel muro sia anche meno di 3 metri?
e la temperatura dell'acqua dello scaldabagno sarà inferiore a 70 gradi! Non capisco davvero perché preoccuparsi qui. intonaco non posare piastrelle non sarà la tua pipa!

proconsim ha scritto:
per l'elettricità lanciare il tubo di metallo!

proconsim ha scritto:
il tuo schema non è corretto 140mm è 14cm!

Sì, qualcosa ho frenato. Ovviamente, tutti i numeri devono essere moltiplicati per 10
Orizzontalmente 1 metro 40 cm.

proconsim ha scritto:
L'intero tubo nel muro è ancora meno di 3 metri?

Sì, circa tre saranno.

proconsim ha scritto:
e la temperatura dell'acqua dello scaldabagno sarà inferiore a 70 gradi!

Beh, in generale sì, ma secondo il suo passaporto può scaldarsi fino a 80, + un margine per una situazione di emergenza.

proconsim ha scritto:
intonaco non posare piastrelle non sarà la tua pipa!

Per questo forum, e occorre fare chiarezza nei momenti torbidi. Oltre al tubo, c'è anche una piastrella. Non vorrei che la tessera volasse sopra la testa, a causa di qualche sfumatura dispersa.

È curioso cosa può accadere con un tubo intonacato ma non avvolto con un flex energetico. Probabilmente, con l'espansione della temperatura, il lato esterno del tubo si scuote leggermente, e basta? vale a dire forse lo ingenui, energoflex?
Dopotutto, l'intonaco andrà molto meglio sul muro e sui tubi che sul muro e sul flex energetico.

Voglio mettere la valvola di sicurezza / non ritorno dal kit di riscaldamento dell'acqua non davanti alla canna, ma all'inizio della linea, vicino alla rete fognaria e fognaria, per drenare immediatamente la valvola nel sistema fognario e dimenticarla. ie I tubi caldi e freddi nell'intestino saranno piuttosto caldi.

Mishutk ha scritto:
e la lucentezza convenzionale può raggiungere la resistenza a compressione.

Rotband secco roba abbastanza forte. Ma in cima ci sarà ancora uno strato di 5 mm di colla per piastrelle e la stessa tessera, un altro 7 mm. Qualcosa che nutre dei dubbi sul metallo. U-profilo. Esistono criteri oggettivi in ​​base ai quali si può capire in che modo il muro dovrebbe essere rafforzato in questi casi?

È curioso cosa può accadere con un tubo intonacato ma non avvolto con un flex energetico. Probabilmente, con l'espansione della temperatura, il lato esterno del tubo si scuote leggermente, e basta? vale a dire forse lo ingenui, energoflex?
Dopotutto, l'intonaco andrà molto meglio sul muro e sui tubi che sul muro e sul flex energetico.

Dalle istruzioni di Ecoplasty:

* Il tubo di distribuzione è montato da tubi con un diametro di 16-20 mm. Il gasdotto viene solitamente depositato nel canale o nello strobo. Il canale per l'installazione di una condotta isolata deve essere libero e fornire una compensazione per l'espansione della condotta. L'isolamento della tubazione non solo previene la perdita di calore, ma è anche necessario per compensare l'espansione e proteggere la condotta da danni meccanici. Si consiglia l'isolamento termico dalla schiuma.
schiuma di polietilene o poliuretano. Prima di sigillare, il tubo deve essere fissato saldamente nel canale (supporti in plastica o fascette metalliche, intonaco, ecc.). Durante la posa
la tubazione nei pozzi di installazione è necessario fissare la tubazione utilizzando un sistema di supporti, morsetti e supporti. La tubazione deve essere isolata, in modo che ci sia spazio sufficiente per compensare l'espansione lineare.

In caso di posa di condotte nascoste (nelle strutture del pavimento e del soffitto, nelle pareti), è possibile utilizzare un tubo corrugato (tubi di protezione flessibili in polietilene sono posti sulla tubazione) per proteggere la condotta. Allo stesso tempo, lo spazio d'aria tra la tubazione e il tubo corrugato protettivo crea un isolamento termico. *

villoso ha scritto:
Profilo metallico a forma di U. Quale dovrebbe essere lo spessore del metallo? Dal profilo giprochnogo le dimensioni adatte non saranno confuse?

C'è un muro lì, non un muro, ma un divisorio, tra esso e il soffitto è schiumato, dalle scanalature orizzontali al bordo superiore del divisorio, che è vicino al soffitto, circa 60 centimetri, due file di piatti, se non sbaglio.

Il pettine della lingua è resistente, ma fragile. Potrebbe esserci una fessura attraverso l'intero monolite del setto lungo il solco. Solo per un leggero impatto sulla frattura. Soprattutto perché hai la parte superiore della partizione sciolta dal soffitto. Ricorda come vengono tagliati i fogli di cartongesso - vengono incisi solo su un lato, quindi si possono facilmente spezzare nel taglio. Il tuo muro è già inciso. Potrai quindi toccare su entrambi i lati del muro con un martello, rompere l'intera partizione.

villoso ha scritto:
Colla per argilla - è speciale? Se solo alabastro o rotband - non adatto?

Secondo la pratica del lavoro sulla sigillatura, lo stroboscopio ha osservato che il nastro rotante e l'alabastro possono restringersi dopo l'essiccazione. La colla di argilla non ha dato un tale effetto. E dopo la sua solidificazione forma un tutto con il blocco (smontato tali composti).

Lo spessore del profilo non è così critico. Naturalmente, questo non è un profilo per le partizioni, sta giocando dai carichi. L'acciaio millimetrato sarà per gli occhi.

Perché hai bisogno di energoflex? Il tubo da riscaldamento sarà in qualche modo leggermente ridimensionato. Essendo strettamente incollato alle battute, lo ha appena diviso. Non graffiare il tubo sono terribili, e l'impatto del tubo sul muro.

villoso ha scritto:
Rotband secco roba abbastanza forte. Ma in cima ci sarà ancora uno strato di 5 mm di colla per piastrelle e la stessa tessera, un altro 7 mm.

Come mostra la pratica, la tessera è la prima cosa che vola via quando la base si muove. Nella migliore delle ipotesi, fai una fessura lungo la cucitura nello stucco, nel peggiore dei casi, perdendo un numero di tessere.

Hmm, probabilmente un milione di portasciugamani per polipropilene sono installati nel paese, e poi c'è solo una fornitura di acqua calda ora immagina un tubo galleggiante lì? non esiste una cosa del genere! murare le distanze sbagliate in modo che il tubo possa danneggiare qualcosa, non ci sono estensioni così lineari.
Inoltre, fibra di vetro nel tubo perché? per compensare le estensioni. il rinforzo in fibra di vetro è un po 'come un tubo in un tubo!
Io, sul sito dell'autore, avrei pensato meglio a fare la temperatura in modo che oltre 70 non aumentassero, per il PP è peggio dell'espansione, e puoi bruciarti

proconsim ha scritto:
immagina ora che ci sia un tubo galleggiante? non esiste una cosa del genere!

In argomenti vicini basta discuterne. Taki è.

proconsim ha scritto:
Io, sul sito dell'autore, avrei pensato meglio a fare la temperatura in modo che oltre 70 non aumentassero, per il PP è peggio dell'espansione, e puoi bruciarti

Non è sorprendente, perché questa regolazione della temperatura sulla caldaia esiste. Non ho intenzione di scommettere più di 60, ma voglio anche prevedere una situazione in cui la temperatura salta, in modo che ci sia un margine di sicurezza.

villoso ha scritto:
In argomenti vicini basta discuterne. Taki è.

Paranoia, immagina la situazione PS è fissato al muro con ascensori AMORE e poi la pipa vuole espandersi come pensi, dove si strapperà?
O quando si usa il metallo e si installa il polipropilene, specialmente sui radiatori, il radiatore è rigido alla parete. dove espandere poi? insieme con un radiatore o incontrato. riser espandere? E questi sistemi valgono il mare!
Hai provato ad abbattere le piastrelle che normalmente erano incollate con le tue mani? Che tipo di colpo dovrebbe essere un trobo per demolirlo? e se + rotbant come è stato detto qui?

Mishutk ha scritto:
Potrai quindi toccare su entrambi i lati del muro con un martello, rompere l'intera partizione.

Sì, c'è una logica in esso.

Bene, riassumo: per avere felicità e sonno tranquillo, hai bisogno di:
a) Avvolgere i tubi in energoflex o similari (a proposito, angoli di adattamento - coprire anche, o lasciarli rimanere nudi?)
b) Lasciare spazi vuoti di 5 mm di lunghezza su ciascun lato: questo dovrebbe essere sufficiente per qualsiasi possibile disposizione di temperatura.
c) Inserire nello strobo un profilo metallico a forma di U di circa 1 mm di spessore per rinforzare la parete. Ci sarà uno spazio d'aria tra il profilo e i tubi avvolti.
d) Coprire questo profilo con la colla per la lingua.

Per quanto riguarda l'elettricità nello stesso stroboscopio, è possibile? Non ci dovrebbe essere condensa, e la NYM è isolata per essere sana, la manica mi sembra superflua, specialmente sotto la manica che dovrà essere allargata.

più di dieci anni, vedo i tubi installati nel tunnel, non ancora rinforzati, quando lo diciamo ancora sull'esistenza dell'isolamento in concreto sembra di essere a casa

Ho una pipa o una fica non ecoplastica (e perché è così strano, strano), ma Heissekraft. Qui ho trovato informazioni tecniche su di essi, in particolare, sull'espansione della temperatura -
">
Forse qualcuno tornerà utile.

A proposito, ecco solo un pensiero sul tema prossimo: quanto è più conveniente per saldare tubi con marcatura longitudinale rispetto a quelli bianchi. E anche gli angoli devono essere presi non lisci, ma con tacche nei quarti.

vedi sopra! Ti ho già scritto circa 0.8 cm, solo tu avrai 0.8 anche meno se hai una sezione diritta di 3 metri e hai un massimo di 1.4, il che significa che 0.4 è approssimativamente l'espansione massima, e non ci sarà alcun fatto

benvenuto
Dimmi, per favore, rifaccia o no.
Ho sigillato tubi in polipropilene (fv-plast pn20 20mm) nel muro (piccoli pezzi, circa mezzo metro ciascuno). Dal fondo del tubo sono entrati i punti nel calcio. Era necessario lasciare spazio per un risarcimento? Rifai o no?
">
">
">

Fooling tutto il "personale", che si asciuga in pochi minuti.

Per rompere il tubo PP durante l'espansione termica del muro - non visto. Ma la piastrella, interrotta dal tubo piegato dal riscaldamento di PP, ha incontrato la piastrella. E il tubo è stato rinforzato. Connessione circa 1,8-2,0 m PS.

Prok12 ha scritto:
Per rompere il tubo PP durante l'espansione termica del muro - non visto. Ma l'inclinazione spezzata dal riscaldamento
Piastrella per tubi in PP soddisfatte. E il tubo è stato rinforzato. Connessione circa 1,8-2,0 m PS.

Grazie per la risposta.
ie al tuo sguardo è ancora meglio fare l'occasione per una pipa?
Si prevedeva di chiudere la parte superiore con cartongesso, quindi piastrella o mosaico. Google - le opinioni sono diverse. Qualcuno dice che fino a 2 metri in generale, non vale la pena impennarsi.
Ma una volta che ci sono casi. Meglio essere al sicuro.

villoso ha scritto:
Sì, c'è una logica in esso.

Bene, riassumo: per avere felicità e sonno tranquillo, hai bisogno di:
a) Avvolgere i tubi in energoflex o similari (a proposito, angoli di adattamento - coprire anche, o lasciarli rimanere nudi?)
b) Lasciare spazi vuoti di 5 mm di lunghezza su ciascun lato: questo dovrebbe essere sufficiente per qualsiasi possibile disposizione di temperatura.
c) Inserire nello strobo un profilo metallico a forma di U di circa 1 mm di spessore per rinforzare la parete. Ci sarà uno spazio d'aria tra il profilo e i tubi avvolti.
d) Coprire questo profilo con la colla per la lingua.

Per quanto riguarda l'elettricità nello stesso stroboscopio, è possibile? Non ci dovrebbe essere condensa, e la NYM è isolata per essere sana, la manica mi sembra superflua, specialmente sotto la manica che dovrà essere allargata.

Tu stesso sai già come farlo. Perché chiedere? C'è un proverbio: "Fai bene, ma andrà male!"

Scusate, ma ora assomigliate all'eroe di una delle epiche (cartone animato successivo), che chiede quanti cappucci possono essere cuciti da una pelle.

Se vuoi "sette tappi", avrai "sette tappi". Ma solo sulle dita e sull'usura.

Calcolo idraulico dei sistemi di riscaldamento. Calcolo del calore (calcolo dell'isolamento) di case e appartamenti.

villoso ha scritto:
.
Per quanto riguarda l'elettricità nello stesso stroboscopio, è possibile? Non ci dovrebbe essere condensa, e la NYM è isolata per essere sana, la manica mi sembra superflua, specialmente sotto la manica che dovrà essere allargata.

Personalmente, io stesso non l'ho fatto. Cucito il muro sotto il cavo elettrico separatamente dalle scanalature sotto i tubi PPR. Quindi sono più calmo.

Tuttavia, il divieto non è stato trovato. Ma non ho guardato tutti gli SNiP e gli ospiti negli impianti elettrici.

Per te qui sono estratti da un singolo documento.
Secondo lui, il cavo elettrico non è vietato per essere posato nello stesso strobo con tubi dell'acqua, ma è necessario prendere in considerazione diverse regole.

GOST R 50571.15-97
IMPIANTI ELETTRICI DI IMMOBILI. PARTE 5. SELEZIONE E INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE. CAPITOLO 52. CABLAGGIO.
«...
522.2 Fonti di calore esterne
522.2.1 Per proteggere il cablaggio elettrico dal riscaldamento da fonti di calore esterne, deve essere applicato uno dei seguenti o altri metodi di uguale efficacia:

  • screening;
  • rimozione del cablaggio elettrico da fonti di calore a una distanza sufficiente;
  • la scelta del cablaggio elettrico, tenendo conto dell'aumento di temperatura aggiuntivo che può verificarsi;
  • miglioramento dell'isolamento locale o sostituzione del materiale isolante. Se non è possibile eliminare il riscaldamento supplementare con i metodi sopra indicati, vengono applicati i fattori di correzione per la temperatura del suolo, dell'acqua o dell'aria, tenendo conto della sezione 3 dell'allegato 3 di GOST 15543.1.
    Nota - Il calore proveniente da fonti esterne può essere trasmesso per irraggiamento, convezione o conduzione di calore:
  • dai sistemi di acqua calda;
  • da dispositivi e dispositivi;
  • come risultato del processo;
  • attraverso materiali termoconduttori;
  • dalle radiazioni dal sole o dall'ambiente.
    522.3 Disponibilità di acqua (321,4 GOST R 50571,2)
    522.3.1 Il cablaggio elettrico deve essere selezionato e installato in modo che l'ingresso di acqua in essi non causi danni. Il cablaggio montato deve avere un grado di protezione IP corrispondente alla sua posizione.
    note
    1 In linea di principio, le guaine intatte e l'isolamento dei cavi negli impianti elettrici fissi possono essere considerati una protezione sufficiente contro la penetrazione dell'umidità. I cavi soggetti a frequenti schizzi, allagamenti o immersioni richiedono una considerazione speciale.
    2 I danni ai cavi elettrici devono essere intesi come guasti elettrici dell'isolamento e danni meccanici ai suoi involucri o isolamento.
    522.3.2 Devono essere presi provvedimenti per la rimozione di acqua o condensa in luoghi in cui possono accumularsi.
    .....
    Esposizione a sostanze corrosive e inquinanti (321.6 GOST R 50571.2)
    522.5.1 Se la presenza di sostanze corrosive o inquinanti, compresa l'acqua, può causare corrosione o deterioramento del cablaggio elettrico, le sue parti che potrebbero essere danneggiate devono essere adeguatamente protette o fabbricate con materiali resistenti alle sostanze.
    NOTA: i mezzi accettabili di protezione aggiuntiva durante il lavoro di installazione possono essere nastro protettivo, vernice o grasso.
    522.5.2 Il contatto di metalli dissimili che causano processi elettrolitici dovrebbe essere evitato, a meno che non vengano adottate misure speciali per prevenire le conseguenze di tale contatto.
    ...
    522.9 Presenza di flora e / o muffa (321,8 GOST R 50571,2)
    522.9.1 Nei luoghi in cui esiste o può sorgere tale pericolo (AK2), è necessario selezionare il tipo di cablaggio elettrico appropriato o adottare misure di protezione speciali.
    Nota - Potrebbe essere necessario applicare questo metodo di installazione che consenta la rimozione di vegetazione o muffa emergenti (vedere la sezione 529).
    ...
    528.2 Avvicinamento a reti non elettriche
    528.2.1 Non installare cavi elettrici vicino a fonti di calore, fumo o vapore che potrebbero influire negativamente su di essi se non sono protetti da tale esposizione mediante un'adeguata schermatura che impedisca loro di rimuovere il calore da essi.
    528.2.2 In luoghi in cui i collegamenti elettrici passano sotto reti soggette a condensa (come acqua, vapore o gas), è necessario adottare misure per proteggere i collegamenti elettrici dai loro effetti nocivi.
    528.2.3 Laddove le reti elettriche si trovano vicino a reti non elettriche, devono essere posizionate in modo tale che qualsiasi operazione prevista su tali reti non danneggi le reti elettriche e viceversa.
    Nota: questo può essere ottenuto:
  • collocare le reti a una distanza sufficiente l'una dall'altra;
  • utilizzando schermatura meccanica e termica.
    528.2.4 Se le reti elettriche si trovano vicino ad altre reti, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:
  • Il cablaggio dovrebbe essere ben protetto dagli effetti dannosi di altre reti durante il normale funzionamento;
  • la protezione contro il contatto indiretto dovrebbe essere fornita in conformità ai requisiti di GOST R 50571.3, mentre le reti metalliche non elettriche dovrebbero essere considerate come parti conduttive di terzi.
    ... "

Permettetemi di evidenziare brevemente alcuni punti:

1) Accanto al tubo dell'acqua calda, NON si deve eseguire il cavo elettrico (vedere pagine 522.2.1 e pp. 528.2.1), poiché il cavo si riscalda (in ogni caso, questa probabilità è elevata).
Cioè, installare el.provodku in strobo con tubi di acqua fredda.
2) Prima di installare il cavo elettrico, verificarne l'integrità (vedere p.522.3.1), a volte ci sono dei punti con danni al guscio protettivo (graffi, tagli, ecc.).
3) Se si installano le scatole di distribuzione da qualche parte nelle vicinanze, quindi posizionarle sopra il livello delle scanalature, in modo che, in caso di un sistema di approvvigionamento idrico, l'acqua non vi coli (vedere p.522.3.1).
4) E naturalmente, come previsto, avvolgere i tubi con un flex energetico.
5) E ancora, quando si chiude lo stroboscopio, spostare il cavo dal tubo al massimo e posare l'intonaco tra il tubo e il cavo elettrico.

Forse dovresti guardare ancora nella sezione ELETTRICO.