È possibile versare tubi in polipropilene con calcestruzzo? Quali condizioni sono necessarie per questo?

La revisione nei locali residenziali di condomini o case private prevede la sostituzione (ammodernamento) di elementi del sistema di riscaldamento. Il bisogno è associato a una riduzione del costo del pagamento per l'energia nel corso di ulteriore sfruttamento e dare un aspetto estetico alle stanze.

A volte i proprietari decidono di nascondere i tubi del riscaldamento sotto il pavimento o nelle pareti della stanza. A questo proposito, sono interessati alla possibilità di utilizzare tubi di plastica per questi scopi e la domanda è: può un tubo di polipropilene essere colato con calcestruzzo? Quanto dura la vita di servizio delle comunicazioni situate sotto un accoppiatore limitato?

Posizionamento nascosto del tubo

Caratteristiche e uso di tubi in polipropilene

Per determinare la possibilità di installare tubazioni in polipropilene sotto l'accoppiatore, è opportuno fare riferimento alle loro caratteristiche. Si noti che il polipropilene è una delle varianti del polimero, i cui componenti sono derivati ​​combinati di gas etilene. Il materiale è stabile quando interagisce con mezzi aggressivi e soluzioni alcaline, mentre le condizioni operative dichiarate dal produttore consentono di modificare le temperature operative da -10 a +110 gradi.

  • il termine di utilizzo a carichi termici senza cambiamento di qualità e esterno è di almeno cinquanta anni, e nell'organizzazione della fornitura di acqua fredda due volte più a lungo;
  • la pressione di esercizio nell'impianto idrico o di riscaldamento può arrivare a 20 bar;
  • il contatto costante con la massa d'acqua della parte interna non provoca la formazione di incrostazioni;
  • il rumore dell'acqua corrente viene assorbito dalle pareti dei prodotti;
  • il propilene ha le proprietà di bassa conducibilità termica, che impedisce la formazione di condensa sulle pareti esterne;
  • il prodotto ha un peso ridotto e comporta l'installazione, anche da parte di una sola persona;
  • quando si utilizza uno strumento speciale, i prodotti vengono collegati e montati in luoghi regolari in breve tempo;
  • l'elasticità aiuta a dare curve a curve;
  • dopo l'installazione dei prodotti non è richiesta alcuna manutenzione aggiuntiva
  • prezzo democratico di prodotti e elementi di fissaggio.
Tubi dell'acqua calda

Nel mercato delle costruzioni ci sono tubi in polipropilene di diversi colori. Questo fatto non determina le proprietà del materiale di cui sono fatti, ad eccezione del nero, che contribuisce alla protezione dall'esposizione alle radiazioni ultraviolette. Le proprietà del prodotto sono determinate dalla marcatura sulla superficie:

  1. PPB. La caratteristica che definisce è una maggiore resistenza meccanica dovuta alla tecnologia di rinforzo durante la produzione. L'applicazione è consigliata per il riscaldamento e l'approvvigionamento idrico, compreso un massetto in calcestruzzo.
  2. PPH. La marcatura viene applicata a prodotti di diametro significativo, la cui dimensione consente il loro utilizzo in sistemi di ventilazione, sistemi fognari, fornitura di acqua fredda.
  3. RRB. La marca più usata di prodotti in polipropilene. Può essere utilizzato in sistemi di fornitura di acqua calda e fredda, riscaldamento. Trasferisce facilmente carichi termici e meccanici.
Tubi dell'acqua fredda

È importante! Il prezzo dei tubi in polipropilene e degli elementi di collegamento in ciascuna regione del paese è diverso. A questo proposito, prima di procedere all'acquisto, è consigliabile familiarizzare con le caratteristiche dei prodotti presentati nei negozi e selezionare il prezzo e la qualità ottimale degli articoli.

Caratteristiche dell'applicazione

La tecnologia di produzione dei tubi in polipropilene non esclude l'espansione lineare del prodotto quando esposto a temperature elevate. Per compensare questo inconveniente consentirà la corretta selezione del tubo con le proprietà necessarie e l'installazione di supporti con l'organizzazione dei compensatori. Qualsiasi sistema include rami dalla pipeline centrale, connessione diretta e la creazione di curve a diversi angoli, mentre non sono escluse le differenze nei diametri dei tubi. Semplifica la soluzione di questi problemi l'uso di raccordi, che sono suddivisi nei seguenti tipi:

  • vista a flangia;
  • dispositivo di aggraffatura;
  • utilizzando connessioni filettate;
  • costruzione saldata.

Un raccordo in polipropilene, si applica al collegamento di tubi dello stesso e di altri materiali. Questo effetto si ottiene inserendo all'interno cromo o inserti in ottone, che determinano la fattibilità tecnica della connessione ai dispositivi sanitari e la creazione di transizioni.

La pratica dimostra che le principali cause delle rotture dei tubi di riscaldamento sotto l'accoppiatore rappresentano una grave violazione della tecnologia di installazione e una scarsa qualità della saldatura dei raccordi nei giunti dei prodotti.

Il processo di saldatura non è difficile per gli artigiani domestici. Il dispositivo per il collegamento dei tubi è rappresentato da un cavalletto da saldatore con ugelli contrassegnati di diversi diametri. Prima della saldatura industriale, si consiglia di effettuare una prova di connessione termica dei materiali su piccoli pezzi di tubi e elementi di attracco non utilizzati. Utilizzando i raccordi combinati, è possibile in fase di progettazione garantire una pressione ottimale in tutte le parti della struttura di riscaldamento, evitando costi eccessivi per l'uso di tubi più grandi del diametro necessario.

Saldatura di tubi in polipropilene

È importante! Il collegamento di tubi in polipropilene con una disposizione esterna dell'amplificatore in alluminio richiede la sua rimozione per la lunghezza di immersione nell'elemento unito. Altrimenti, tutti gli elementi saldati non dovrebbero contenere polvere. Si raccomanda di sgrassarli.

Tecnologia di montaggio

In una categoria separata emettono tubi in polipropilene per l'organizzazione di un pavimento riscaldato. Le loro caratteristiche consentono l'impilamento in un massetto di cemento senza la paura di rompere il sistema. La base per tale approvazione è la tecnologia di posa dei tubi, in cui i giunti si trovano al di sopra della superficie del pavimento, e solo le sezioni intere della tubatura vengono silenziate con la miscela.

La procedura di installazione per la posa di un pavimento riscaldato ad acqua è rappresentata dai seguenti eventi:

  1. È consigliabile eseguire un calcolo completo del materiale e degli accessori necessari e redigere uno schema per la posa di tubi di polipropilene. Quando si calcola il numero di prodotti si tiene conto della forma di posa (a serpentina, a spirale e altro ottimale per questa stanza).
  2. La superficie del massetto di sgrossatura viene pulita dai detriti.
  3. Effettuare in modo coerente la posa di uno strato di impermeabilizzazione, quindi montare il materiale isolante.
  4. Come base viene posizionata una griglia metallica sull'intera area della stanza coperta dal circuito di riscaldamento. I prodotti sono direttamente collegati ad esso con morsetti in plastica o filo di ferro.
  5. Collegare tutti i circuiti di riscaldamento ad un collettore preformato. Testano il sistema con parametri più alti rispetto ai lavoratori. La temperatura operativa aumenta gradualmente.
  6. Dopo aver controllato, versare il massetto finale e posare il rivestimento del pavimento.
Riscaldamento a pavimento

È importante! Se vi sono segni di sfondamento del tubo sotto il massetto, è necessario selezionare un'area locale della superficie del pavimento in cui il tubo è stato danneggiato, utilizzando lo schema di installazione, aprire la superficie. Asciugare l'area interessata ed effettuare riparazioni.

Le informazioni di cui sopra suggeriscono che l'uso di prodotti in polipropilene per l'installazione di singoli sistemi di riscaldamento è una decisione ragionevole e corretta. Il rispetto delle regole di installazione e la saldatura di alta qualità nelle giunzioni degli elementi di collegamento garantiscono un funzionamento a lungo termine senza problemi. Le caratteristiche tecniche degli elementi in polipropilene, che ne determinano l'affidabilità, consentono di posizionare le comunicazioni nella cavità delle pareti e sotto il massetto in calcestruzzo.

Una delle opzioni per la posa di tubi in polipropilene è presentata nel video seguente.

Video 1. Installazione di tubi di riscaldamento in plastica.

Installazione fai-da-te dei tubi in polipropilene: capire come lavorare con il polipropilene

Ha deciso di fare una revisione generale nell'appartamento? Quindi vale la pena considerare che senza sostituire l'approvvigionamento idrico, sarà incompleto. D'accordo, sarà un peccato se immediatamente dopo la riparazione uno dei tubi dà una perdita, e, bene, inondare i vicini. Un'ottima alternativa all'idraulico obsoleto sono i tubi di plastica.

È abbastanza semplice realizzare cablaggi in plastica per l'impianto di riscaldamento o l'impianto idraulico nell'appartamento. Per eseguire l'installazione di tubi in polipropilene con le proprie mani, è necessario solo un set di attrezzature speciali e un minimo di abilità tecniche.

Successivamente, ti diremo quali strumenti hai bisogno per lavorare e come usarli correttamente. Inoltre, nell'articolo si trovano informazioni su come redigere correttamente il layout della pipeline in plastica, nonché istruzioni passo-passo per la saldatura di tubi in polipropilene. Per aiutare a casa materiale artigiano contiene video tematici.

Anatomia di tubi in polipropilene

La maggior parte dei tubi in polipropilene (PP) sono gli stessi solo a prima vista. Una considerazione più dettagliata di questi ti consentirà di notare differenze nella densità del materiale, nella struttura interna e nello spessore delle pareti. Da questi fattori dipende l'ambito dei tubi e le caratteristiche della loro installazione.

Classificazione del materiale PP

La qualità del cordone di saldatura in polipropilene e le prestazioni del tubo sono in gran parte determinate dalla tecnologia di produzione di PP.

Ci sono tali tipi di parti, in base al materiale della loro fabbricazione:

  1. PRN. Prodotti monostrato in polipropilene. Utilizzato in condotte industriali e sistemi di acqua fredda.
  2. PPB. Prodotti monostrato da copolimero a blocchi PP. Utilizzato per l'installazione di reti di riscaldamento a pavimento e tubazioni fredde.
  3. PPR. Prodotti monostrato in copolimero casuale PP. Sono utilizzati negli impianti di approvvigionamento idrico e di riscaldamento domestico con temperature dell'acqua fino a + 70 ° С.
  4. PPS. Aspetto ignifugo di tubi con una temperatura di esercizio fino a + 95 ° C.

Esistono ancora parti rinforzate multistrato in PP.

Hanno un involucro interno in alluminio aggiuntivo, che riduce drasticamente l'allungamento termico, facilitando l'installazione dei cavi e la sicurezza operativa.

Lo svantaggio di questi prodotti è la necessità di rimuovere lo strato superiore di polimero e l'alluminio fino alla profondità di penetrazione del tubo nel raccordo prima della saldatura.

Come si presenta l'etichettatura?

Puoi scegliere tu stesso i tubi e gli accessori necessari per il cablaggio in plastica nel mercato delle costruzioni. Hai solo bisogno di conoscere le convenzioni sulla marcatura.

Per determinare l'ambito di applicazione dei prodotti in polipropilene, l'indicatore principale è PN. Questo è un indicatore della pressione nominale in kgf / cm2 (1 kgf / cm2 = 0,967 atmosfere) a cui la durata di servizio non cambia. Si presume che la temperatura di base del liquido di raffreddamento nel calcolo sia di 20 ° C.

Nella sfera domestica, vengono utilizzati 4 tipi principali di tubi in PP con vari indicatori PN:

  1. PN10 - per l'approvvigionamento di acqua fredda;
  2. PN16 - per l'approvvigionamento idrico freddo e caldo;
  3. PN20 - per acqua calda e sistemi di riscaldamento;
  4. PN25 - per sistemi di riscaldamento, in particolare il tipo centrale.

I prodotti con PN25 hanno spesso una lunghezza lineare grande, quindi quasi sempre rinforzati con un foglio di alluminio o una fibra di vetro durevole per una minore espansione quando vengono riscaldati.

Aspetto e struttura interna

I tubi in PP di alta qualità sono idealmente rotondi sul taglio. Lo spessore delle pareti e del materiale di rinforzo dovrebbe essere lo stesso per l'intera circonferenza, non ci dovrebbero essere rotture in alluminio o vetroresina.

Il tubo rinforzato è tradizionalmente costituito da tre strati: interno ed esterno in polipropilene e alluminio medio o fibra di vetro. Le superfici dei tubi devono essere lisce, senza cedimenti o rientranze.

Il colore del materiale può essere verde, bianco o grigio, ma la qualità e le caratteristiche dei tubi sono completamente indipendenti da questo.

Vantaggi e svantaggi di PP

I vantaggi dei tubi in PP durante l'installazione del riscaldamento interno e della fornitura d'acqua sono evidenti e sono confermati dalla loro indiscutibile predominanza in questo settore. Le proprietà che rendono questo prodotto una priorità per la costruzione di comunicazioni interne sono:

  • tranquilla;
  • forza d'impatto;
  • facilità;
  • resistenza alla corrosione;
  • durata nel tempo;
  • tenuta delle connessioni;
  • basso costo;
  • immunità delle pareti interne alle incursioni.

Ma i tubi in polipropilene hanno lati negativi, che causano disagi durante l'installazione:

  • mancanza di flessibilità;
  • forte allungamento relativo durante il riscaldamento;
  • la necessità di strumenti speciali per il collegamento di singoli prodotti.

Gli specialisti che effettuano l'assemblaggio quotidiano di tubi in PP da tempo hanno sviluppato metodi per compensare queste carenze, quindi non ci sono alternative speciali al polipropilene.

Preparazione per l'installazione di tubi in PP

I collegamenti idraulici con una mano ei tubi non possono essere eseguiti, quindi è necessario comprendere gli schemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico, gli strumenti necessari, i metodi di connessione e i materiali utilizzati.

Stage # 1. Progetto di redazione

Prima di acquistare il materiale per l'installazione di riscaldamento e impianti idraulici, è necessario determinare la loro disposizione. Le batterie possono essere collegate al circuito di riscaldamento in quattro modi principali:

  • flusso;
  • con bypass non regolato;
  • con valvole;
  • con valvola a tre vie.

La scelta finale dell'opzione di installazione è in genere determinata dalle capacità finanziarie dei proprietari degli appartamenti, perché le valvole non sono economiche.

Il sistema di approvvigionamento idrico ha anche schemi schematici di base per il layout del cablaggio, ma ce ne sono solo due: collettore e tee (tradizionale negli appartamenti).

Il circuito tee è anche chiamato sequenziale. Si tratta di tenere lungo tutti gli apparecchi sanitari una tubazione, dalla quale, usando un tee, i rubinetti sono realizzati in serie.

Lo schema del collettore prevede l'installazione di un flauto all'ingresso dell'acqua del collettore. Ti permette di creare diversi colpetti in diverse direzioni.

Il cablaggio può essere eseguito all'interno delle mura o in chiaro. La prima opzione richiede calcoli dettagliati che tengano conto dell'allungamento dei tubi durante il riscaldamento.

Stage # 2. Preparazione degli strumenti

Uno svantaggio significativo del lavoro indipendente con tubi in polipropilene è la necessità di utilizzare strumenti speciali. Il prezzo di un set di assemblaggio delle apparecchiature va da 100 a 200 dollari.

Tale insieme dovrebbe includere:

  • saldatrice elettrica con supporto;
  • tagliatubi;
  • rasoio per rimuovere lo strato esterno e l'alluminio dai tubi rinforzati;
  • Calibratore e phasmodifier per il controllo e la regolazione del diametro delle parti;
  • ugelli per il riscaldamento di elementi saldati.

Oltre all'equipaggiamento speciale, per l'installazione di tubi in PP avrete bisogno di una chiave inglese regolabile, un pennarello, un metro a nastro e altri strumenti aziendali generali.

Se si sta pianificando un'installazione di una volta, è possibile noleggiare un kit di saldatura.

Stage # 3. Selezione di raccordi in polipropilene

Per la saldatura di tubi in PP insieme in varie combinazioni, nonché per il collegamento a impianti idraulici, vengono utilizzati raccordi in PP. Questi includono;

  • adattatori;
  • gomiti del capezzolo;
  • raccordi;
  • accoppiamenti filettati;
  • T;
  • spine;
  • Crossings;
  • connettori a spina;
  • valvole a sfera;
  • collari.

Alcuni consigli sui raccordi e sui raccordi:

Pavimento coibentato in tubi di polipropilene

Anche 5-10 anni fa, i pavimenti caldi potevano essere chiamati piacere costoso. Il riscaldamento dell'acqua, che utilizza il riscaldamento a pavimento, era considerato un elemento di lusso. Questo metodo di riscaldamento nella maggior parte dei casi è stato stabilito nell'edilizia d'élite. Oggi la situazione è cambiata radicalmente. Il pavimento dell'acqua sta diventando un luogo comune. Un numero crescente di consumatori preferisce questa particolare variante del riscaldamento residenziale. Il motivo principale per la popolarità dei pavimenti ad acqua calda è il loro costo, prezzo accessibile e alta efficienza.

Inoltre, materiali di consumo, dispositivi e dispositivi sono comparsi sul mercato delle apparecchiature di riscaldamento, consentendo loro di installare autonomamente i pavimenti riscaldanti nella loro casa, risparmiando tempo e denaro. È sempre possibile scegliere materiali che soddisfano i parametri tecnologici del sistema di riscaldamento e le vostre esigenze personali per questo metodo di riscaldamento. Se è presente una conversazione separata con l'apparecchiatura inclusa nel kit dell'unità di pompaggio e miscelazione per il riscaldamento a pavimento, i tubi meritano particolare attenzione.

Nonostante il fatto che oggi la scelta dei materiali di consumo sia piuttosto ampia, viene data preferenza all'opzione quando un pavimento caldo è fatto di tubi di polipropilene. Perché? Comprenderemo in dettaglio.

Pavimento riscaldato - caratteristiche di questo sistema di riscaldamento

Per cominciare, il riscaldamento a pavimento può essere utilizzato come opzione di riscaldamento principale in un'area residenziale o come fonte di calore aggiuntiva. A seconda delle caratteristiche tecnologiche della struttura residenziale, l'opzione di riscaldamento da utilizzare nel caso di pavimenti riscaldati dipende da voi. Per un appartamento in un condominio, un piano caldo può costituire un'eccezione. In alcuni casi, gli abitanti cercano di aumentare il comfort in bagno o in altre stanze tecnologiche con l'aiuto di una superficie piastrellata riscaldata.

È importante! Va ricordato il divieto esistente di installazione e installazione di pavimenti ad acqua calda nei locali residenziali di condomini. La ragione di questa situazione è l'impreparazione delle strutture ingegneristiche di una casa di abitazione per l'installazione di un sistema di riscaldamento complesso, come i pavimenti ad acqua.

In una situazione in cui si tratta di installare un sistema di riscaldamento "pavimenti caldi" in una casa privata, non vi sono divieti e ostacoli all'attuazione del progetto. È possibile installare e installare il riscaldamento a pavimento di qualsiasi area in varie combinazioni.

Perché oggi per i contorni dei pavimenti caldi scegliere il polipropilene?

Oggi i produttori sono pronti ad offrire materiali di consumo per tutti i gusti. Tutto dipende dalle capacità finanziarie del consumatore. Sul lato pratico, i seguenti tipi di tubi possono essere utilizzati per impianti di riscaldamento a pavimento:

  • di rame;
  • metallo corrugato;
  • metallo e plastica;
  • materiale di consumo dal polietilene cucito;
  • Polipropilene.

Qualsiasi opzione ha il diritto di implementare, ma qui entra in gioco il fattore di efficienza e fattibilità tecnologica. I tubi di polipropilene in questo aspetto sembrano preferibili in molti modi. Perché oggi molti consumatori preferiscono i consumabili in polipropilene.

Il pavimento isolato termicamente di tubi di polipropilene è attualmente l'opzione più comune. È tutto per il prezzo. Quando si installano impianti di riscaldamento di grandi dimensioni, quando si tratta di pavimenti ad acqua con una lunghezza totale della tubazione di diverse centinaia di metri, la componente economica viene alla ribalta. A questo proposito, i circuiti di riscaldamento in polipropilene rappresentano una soluzione efficace al problema.

I vantaggi di tali materiali di consumo includono i seguenti parametri:

  • richiesta resistenza meccanica ed elasticità delle tubazioni in polipropilene;
  • tenuta necessaria delle connessioni;
  • durata nel tempo;
  • elevate caratteristiche tecnologiche che semplificano l'installazione di circuiti di riscaldamento;
  • basso costo

Qui è necessario soffermarsi su un paio di momenti. Il polipropilene è altamente resistente alle basse temperature. Il congelamento del liquido di raffreddamento nella condotta non causerà danni meccanici al circuito di riscaldamento. Questo tubo è perfetto per i pavimenti caldi, dotati di case di campagna e case di campagna, dove l'impianto di riscaldamento funziona periodicamente.

Uno speciale metodo di saldatura dei tubi in polipropilene garantisce la tenuta delle connessioni. La condotta, posata su un massetto di cemento, può operare in sicurezza in modalità normale per più di una dozzina di anni. Osservando le istruzioni e la tecnologia necessarie per l'installazione, puoi creare un pavimento caldo nella tua casa, dimenticando a lungo il design e il dispositivo.

Per riferimento: in conformità con le istruzioni per i prodotti, i tubi in polipropilene sono in grado di resistere alla temperatura di esercizio del liquido di raffreddamento fino a 75 ° C ad una pressione di esercizio di 7,5 atm. Secondo il passaporto del prodotto, un tubo in polipropilene può essere utilizzato per 25-30 anni.

Valutando i vantaggi di questa opzione, non dimenticare i lati negativi dei circuiti di riscaldamento in polipropilene.

È importante! Il polipropilene nella solita versione ha un alto coefficiente di dilatazione termica, quindi lo spessore del massetto in calcestruzzo deve essere posato, realizzato in tubo di polipropilene rinforzato.

I principali svantaggi dell'utilizzo di materiali di consumo basati su polimeri sono materie prime di scarsa qualità e non conformità con la tecnologia di assemblaggio. In altre parole, si incontrano spesso tubi in cui, a seguito dell'esposizione ad alte temperature, si osserva un rigonfiamento dello strato superiore. La flessione del circuito idraulico può essere eseguita in modo errato, senza tenere conto del coefficiente di dilatazione termica del materiale.

Caratteristiche dell'utilizzo di tubi in polipropilene per impianti di riscaldamento a pavimento

La foto mostra due versioni della produzione di tubi, con uno strato intermedio in alluminio e con fibra di vetro al centro.

La presenza di uno strato di rinforzo consente alla condotta, incassata in un massetto di cemento, di resistere a temperature fino a 95 ° C e pressione dell'acqua fino a 10 atm.

Marcatura esistente di tubi in polipropilene

Per evitare errori già in fase di installazione, è necessario comprendere le marcature esistenti sui prodotti in polipropilene. Oggi i produttori offrono i seguenti tipi di tubi in polipropilene sul mercato:

  • PN10, un'etichetta che si trova su prodotti ordinari con una struttura polimerica omogenea. Questi materiali di consumo sono utilizzati per equipaggiare sistemi di alimentazione idrica convenzionali a una temperatura dell'acqua di lavoro di 20 ° C e con una pressione di esercizio fino a 10 atm. Il diametro di un tubo di solito varia tra 20 e 110 mm.
  • PN16, marcatura corrispondente ad un prodotto uniforme che può essere utilizzato per l'installazione di pavimenti ad acqua isolati termicamente. Il parametro di temperatura consentito del liquido di raffreddamento non deve superare 80 0 С. La pressione di esercizio è consentita - 10 atm. I diametri esterni sono simili ai prodotti del tipo PN10, ma in questo caso c'è un maggiore spessore delle pareti del tubo.
  • PN20, marcatura per un tubo omogeneo in cui è consentita la circolazione di acqua calda ad una temperatura fino a 95 ° C. È già consentita una pressione di esercizio non superiore a 6 atm. I tubi sono disponibili con diametri di 20-110 mm.
  • PN20 AL (PN20 GF), marcatura per polipropilene, in cui è presente uno strato rinforzato in alluminio o fibra di vetro. Per tutti gli altri parametri, questi prodotti corrispondono ai tubi etichettati PN20. La principale differenza rispetto agli altri materiali di consumo, coefficiente di espansione termica inferiore (CTLR).

Quali sfumature devono essere osservate quando si posano tubi in polipropilene

Per rendere efficiente e praticabile un pavimento riscaldato ad acqua nella vostra casa, è necessario effettuare calcoli preliminari sul numero di tubi necessari per l'installazione. I calcoli termici e idraulici aiuteranno a posare correttamente un circuito di riscaldamento dell'acqua e collegare tutte le apparecchiature di riscaldamento in una determinata sequenza.

Lavorando con polipropilene, è meglio concentrarsi sullo schema di posa: la chiocciola. Nonostante il fatto che questo metodo di installazione sia un po 'più difficile da installare, tuttavia, in futuro sentirai i vantaggi innegabili di questo schema.

Alla nota: lo schema della coclea fornisce un riscaldamento completo e uniforme della superficie del pavimento in considerazione del fatto che sia la linea di alimentazione che la tubazione di ritorno si accostano l'una all'altra. A causa dell'elasticità del materiale, è possibile creare facilmente la piegatura richiesta del tubo, poiché con questo schema la curvatura del circuito di riscaldamento è fondamentale.

Il contorno dell'acqua in polipropilene viene posizionato sulla superficie già preparata, fissando con morsetti metallici o clip di plastica. Per accelerare il processo di styling, puoi utilizzare una tecnica diversa. Una griglia con celle di grandi dimensioni, in cui vengono posati tubi di riscaldamento, viene posata su una base preparata. La griglia svolge immediatamente il ruolo di una base di rinforzo per il futuro massetto in calcestruzzo.

Dopo la posa, il tubo in polipropilene è collegato all'attrezzatura di distribuzione. Durante la prova, i giunti vengono controllati per la tenuta. Solo dopo aver verificato il funzionamento del circuito di riscaldamento in tutte le modalità operative, è possibile procedere all'impianto di un massetto in calcestruzzo o all'installazione di una struttura di composizione.

In conclusione

Non ci sono difficoltà nell'installazione di tubi in polipropilene. Il materiale è così pratico e pratico nel lavoro che ti permette di eseguire da solo l'installazione di pavimenti caldi. Qui dovrebbe essere ricordato le sottigliezze dello stile. Per il riscaldamento a pavimento, è importante seguire la fase di installazione del tubo. Quando si utilizzano i pavimenti ad acqua calda come riscaldamento principale, la condotta deve essere posata con incrementi di 12-15 cm. Se si desidera rendere più intenso il riscaldamento del pavimento, la posa del tubo deve essere di 30 cm.

In caso di situazioni di emergenza associate allo sfondamento del circuito di riscaldamento principale, vengono eseguite le riparazioni. Trovare un posto per rompere il tubo di polipropilene può essere utilizzando una termocamera, o utilizzando una mappa - uno schema di posa di pavimenti riscaldanti. L'area danneggiata viene rimossa dopo la rimozione del massetto e sostituita con un nuovo frammento. La tenuta dei giunti è ottenuta mediante lavori di saldatura. Il tubo di polipropilene a questo proposito è molto comodo e pratico.

Creazione personale di un pavimento per acqua calda da tubi in polipropilene

Il pavimento isolato termicamente da tubi in polipropilene gode di popolarità grazie alle numerose proprietà positive. Per il dispositivo con le proprie mani il riscaldamento a pavimento è più efficiente utilizzare questi elementi. I tubi d'acciaio sono una reliquia.

Tubi di polipropilene per un pavimento riscaldato ad acqua

vantaggi

Se fai riscaldamento a pavimento utilizzando tubi in PVC, puoi ottenere molti vantaggi. Questi includono:

Struttura del tubo in polipropilene

  • lunga durata di servizio di un pavimento di acqua calda. Le tubazioni in polipropilene possono funzionare efficacemente per 50 anni;
  • il polipropilene ha un'alta resistenza chimica;
  • tali tubi non sono soggetti a corrosione. La scala non si accumula sulla loro superficie interna;
  • tali tubi hanno un basso livello di rumore;
  • i singoli elementi del sistema sono interconnessi in modo monolitico. Ciò garantisce una lunga durata, poiché le perdite di refrigerante vengono eliminate;

Caratteristiche dei tubi in polipropilene

Durata delle tubazioni in polipropilene di diversi tipi con indicatori di temperatura e pressione

carenze

Quando si utilizzano tubi in polipropilene per il dispositivo di riscaldamento a pavimento è necessario utilizzare elementi con pareti rinforzate. L'uso di materiali convenzionali ridurrà la durata del sistema. Le pareti non rinforzate non riescono a far fronte all'alto carico del refrigerante circolante sotto pressione. Inoltre, si osserva un certo impatto dal massetto e da altri elementi del pavimento caldo.

Un altro svantaggio del polipropilene è la sua instabilità alle alte temperature. Pertanto, è vietato l'uso in ambienti con elevato rischio di incendio. La normale temperatura operativa del polipropilene è + 75 ° C (pressione fino a 7,5 atm). Può essere utilizzato a + 95 ° C, ma in questo caso la durata è significativamente ridotta. Pertanto, quando si costruisce un impianto di riscaldamento a pavimento, è necessario assicurarsi che il liquido di raffreddamento raggiunga la temperatura ottimale.

Varietà di condotte in polipropilene

Singolo strato

Tabella delle dimensioni dei tubi in polipropilene monostrato

  • PPH. Le tubazioni sono fatte di omopolipropilene. Non sono utilizzati per l'installazione di riscaldamento a pavimento, ma sono ampiamente utilizzati per l'approvvigionamento idrico e sistemi di ventilazione;
  • PPB. Realizzato in polipropilene copolimero a blocchi. Sono caratterizzati da alta resistenza e durata;
  • PPR. Per la produzione di polipropilene copolimero casuale usato. I tubi realizzati con questo materiale sono in grado di distribuire efficacemente il carico prodotto sulle loro pareti;
  • PP. Tubi di questo tipo sono resistenti alla fiamma. Sono in grado di lavorare efficacemente a una temperatura che non superi i + 95 ° C.

multistrato

Esistono diversi tipi di tubi multistrato rinforzati con uno strato di rinforzo dei seguenti materiali:

Caratteristiche tecniche dei tubi multistrato in polipropilene

  • in alluminio. Un sottile foglio di rinforzo viene applicato sulla superficie esterna della pipeline. Quando si uniscono più elementi, lo strato di alluminio viene tagliato di 1 mm. Ci sono anche variazioni in cui il rinforzo è all'interno - tra le pareti. Tubi in polipropilene con rinforzo in alluminio sono in grado di lavorare efficacemente ad una temperatura di + 95 ° C (brevemente a + 110 ° C);
  • in fibra di vetro. Lo strato di rinforzo è posto tra i fogli di polipropilene. Questi condotti sono efficaci nell'organizzare il riscaldamento a pavimento;
  • composito. Una miscela di fibre di alluminio e fibra di vetro è collocata tra due strati di polipropilene.

Lavori preparatori per la posa di un pavimento di acqua calda

È impossibile realizzare un pavimento caldo con l'uso di tubi di polipropilene, a meno che la base non sia adeguatamente preparata per la loro installazione:

  • Alla prima fase l'impermeabilizzazione è fatta. Per fare questo, si consiglia di utilizzare un film di plastica spesso che non è in grado di perdere l'umidità. L'impermeabilizzazione è auspicabile per portare sulle pareti ad una distanza di 10 cm.

Preparazione della base prima dell'installazione di un pavimento per acqua calda

Calcolo della lunghezza della condotta richiesta

La posa delle tubazioni con le proprie mani nell'accoppiatore deve essere riprodotta secondo un determinato schema. Il pavimento isolato termicamente da tubi di polipropilene può avere la forma:

  • serpente;
  • doppio serpente;
  • a spirale;
  • angolo del serpente (e altro).

Opzioni di posa dei tubi

Per posizionare un pavimento caldo con le proprie mani, il passaggio tra le spire dovrebbe essere compreso tra 10 e 30 cm Nella maggior parte dei casi, 30 cm sono sufficienti.In aree con una perdita di calore significativa, il gradino può essere ridotto a 15 cm L'alta efficienza del riscaldamento a pavimento viene mantenuta se il circuito dell'acqua è realizzato in cemento-sabbia massetto con una lunghezza massima di 80 m (ideale - fino a 50 m).

Calcolo della lunghezza del contorno del riscaldamento del pavimento dell'acqua

Per calcolare il numero richiesto di condotte, è possibile utilizzare la carta millimetrata. Su di essa, sulla scala, disegna una pianta del pavimento che raffigura uno schema di riscaldamento a pavimento. Misurando la lunghezza del contorno, è possibile navigare sul numero di tubi richiesto. È anche facile scoprire se si utilizza un thread regolare. È posato sul pavimento secondo lo schema, che è selezionato per il dispositivo del pavimento riscaldato.

Posa dei tubi

Saldatura di tubi in polipropilene

Per la posa di tubi in polipropilene nell'accoppiatore, si consiglia di utilizzare lo schema "a spirale". In questo modo è possibile fornire un riscaldamento più uniforme della superficie e facilitare l'installazione. I tubi saranno posati con un raggio ampio, il che non avviene quando si utilizza lo schema "serpente".

Per il fissaggio del circuito idraulico sulla rete metallica impilata della base di appoggio. Rafforzerà anche lo strato di massetto, che durerà per un periodo più lungo. I tubi sono collegati alla rete con filo metallico o morsetti di plastica.

L'installazione di questi elementi dovrebbe essere eseguita ogni 0,8 m. Non si dovrebbe stringere troppo i dispositivi di fissaggio in modo da non deformare i tubi. Possono anche essere fissati direttamente all'isolamento utilizzando i tasselli.

Fase finale

Dopo aver installato il circuito idraulico, è necessario collegarlo al gruppo collettore. Un'estremità è collegata al flusso, l'altra alla linea di ritorno. Dopo il collegamento al collettore, è necessario testare l'impianto di riscaldamento. Questo può essere fatto se si esegue il refrigerante nel pavimento caldo. La pressione del sistema dovrebbe essere superiore a quella del lavoratore, ma non superiore a 6 Bar.

Collegamento di un pavimento riscaldato ad acqua a un collettore

Ogni mezz'ora devi aumentare il livello alla figura precedente. Tali azioni vengono ripetute tre volte, dopo di che il riscaldamento del pavimento viene lasciato inutilizzato per 24 ore. Se durante questo periodo la pressione è diminuita di non più di 2 bar, l'installazione ha avuto esito positivo. Nell'ultima fase, procedono al massetto. Quando si asciuga, puoi iniziare a stendere la pavimentazione.

Come realizzare un pavimento caldo in tubi di polipropilene con le tue mani

Il riscaldamento con l'aiuto del sistema "warm floors" sta diventando più accessibile. Il sistema di riscaldamento per il riscaldamento dell'acqua è un tubo che viene installato sotto il rivestimento del pavimento e collegato al sistema di riscaldamento; l'acqua agisce come un efficace vettore di calore. Questo tipo di riscaldamento a pavimento è più economico del riscaldamento elettrico.

Installazione di tubi nel pavimento di cemento

Quando si installa in pavimenti in cemento spesso utilizzare tubi in polipropilene. È possibile installare un pavimento caldo in tubi di polipropilene in un massetto di cemento con le proprie mani, risparmiando in tal modo.

Quando si pianifica l'installazione dell'impianto di riscaldamento, si prega di notare che ci vorrà almeno un mese dall'inizio del lavoro fino alla completa asciugatura del massetto. Nella stanza in cui viene eseguita l'installazione, la temperatura di lavoro deve essere mantenuta al di sopra di 5 ° C.

Quando si installa l'appartamento è di condurre un esame e ottenere il permesso di utilità. I pavimenti in calcestruzzo non devono essere posati in case completamente in legno.

Caratteristiche del tubo in polipropilene

Per la posa di un pavimento caldo in un massetto di cemento, il polipropilene viene scelto come materiale da cui vengono realizzati i tubi per diversi motivi:

  • Il polipropilene, a differenza di una serie di altri materiali, si trova bene nel massetto cementizio, ha una resistenza e una durata speciali.
  • Il pavimento riscaldato con tubi in polipropilene è più economico rispetto al riscaldamento a pavimento di altri materiali.
  • A differenza dei prodotti in metallo, tollera bene le differenze di temperatura e non scoppia quando si congela.
  • Il peso ridotto è un vantaggio durante il trasporto e il funzionamento.
  • Non avere corrosione.
  • Bugia bene nel massetto, mentre i prodotti metallici non possono essere rotolati nel calcestruzzo.
  • Alta efficienza di trasferimento del calore.
  • Il lavoro di tubi in polipropilene senza perdita di qualità viene effettuato fino a 50 anni.

Ci sono degli svantaggi da usare:

  • Non possono essere utilizzati in locali con alto rischio di incendio. La temperatura operativa ottimale per loro è + 75 ° C. Massimo - 95 ° C.
  • A differenza di altri, si piegano male, il che rende difficile posarli in gradini inferiori a 13 centimetri. Tuttavia, di solito viene utilizzato un gradino più grande durante la posa.
  • È necessario utilizzare tubi con rinforzo, poiché il singolo strato nel massetto può essere fortemente deformato.
  • L'installazione non è possibile in condizioni climatiche difficili, poiché la temperatura del liquido di raffreddamento in quei punti è superiore a 110 ° C.

Il polipropilene è uno dei materiali consigliati per il riscaldamento a pavimento in un massetto di cemento, è spesso scelto come materiale con cui è possibile lavorare in modo indipendente. Di seguito è descritto in dettaglio come realizzare un pavimento caldo in un massetto di cemento in tubi di polipropilene.

selezione

I tubi in polipropilene sono disponibili sul mercato in diverse versioni. Sono suddivisi in single-layer e multi-layer. Per quanto riguarda il rinforzo condotta multistrato con alluminio o fibra di vetro. Nel sistema di pavimenti riscaldati è necessario utilizzare tubi multistrato. Esistono in tre forme:

  1. Con uno strato di alluminio che si trova all'esterno o tra gli strati di polipropilene.
  2. Composito rinforzato tra strati con una miscela di alluminio e fibra di vetro.
  3. Gli strati in fibra di vetro sono ottimali per il riscaldamento a pavimento. Non si deformano quando la temperatura scende, sono caratterizzati da maggiore durata e resistenza, si trovano bene nel massetto.

Tubo in polipropilene per l'installazione di un riscaldamento a pavimento dovrebbe essere fino a 17 mm di diametro.

Calcolo di tubi

Esistono due metodi per calcolare il numero richiesto di tubi. Innanzitutto, dovresti decidere sul layout. Ce ne sono solo due: un serpente e una lumaca. A volte sono combinati. C'è uno stile doppio e unico.

Ci sono alcuni punti da seguire:

  • La lunghezza totale ottimale dei tubi per un pavimento riscaldato ad acqua è di 50 metri. Se lo si desidera, è possibile estendere fino a 80 metri, ma in questo caso il sistema potrebbe funzionare in modo inefficiente.
  • Tra le bobine dovrebbe fare un passo non più di 30 centimetri. Questo di solito è sufficiente per un riscaldamento efficiente. In luoghi con elevata perdita di calore, ad esempio, le finestre possono essere posate in gradini di 10-15 centimetri.
  • Con il doppio impilamento (doppio serpente), il calore viene distribuito uniformemente in tutto il sistema. Altrimenti, la prima metà dovrebbe essere posta alle finestre come in luoghi con alta perdita di calore. Ciò è dovuto al fatto che l'acqua calda si raffredda mentre va.
  • Va ricordato che il polipropilene è un materiale con poca flessibilità. Al momento della posa è necessario tenerne conto e non compiere svolte troppo "taglienti".

Quando si calcola il numero di tubi con due metodi: filo e carta millimetrata. Il calcolo per filo è fatto semplicemente: un filo viene posto sul pavimento nei punti in cui i tubi viaggeranno e quindi misurato.

Quando si calcola su carta millimetrata, viene disegnato per primo il piano della stanza a cui verranno montati, viene disegnato un diagramma e viene calcolata la lunghezza richiesta dei tubi.

Quando si calcola il numero di tubi per i calcoli finali bisogna aggiungere il 10% per eventuali superamenti.

Cosa collegare

Il sistema di riscaldamento a pavimento è collegato al collettore di distribuzione. È un pettine per la connessione da ciascun circuito, il numero di tubi su di esso è uguale al numero di circuiti.

Dispositivi di controllo e un gruppo di sicurezza impostati qui. Questi includono: manometro, valvola dell'aria, valvola di regolazione, valvola di scarico, miscelatore. Ci sono collettori automatici che raccomandano l'installazione con una grande area di riscaldamento.

Il collettore di distribuzione è installato basso dal pavimento, i tubi vengono introdotti attraverso fori speciali.

montaggio

L'installazione del sistema di riscaldamento avviene in più fasi.

rivestimento

Per un riscaldamento efficace, il pavimento deve essere preparato prima dell'installazione.

Se non c'è una base in quanto tale, per prima cosa fai un pareggio grezzo con la malta di cemento. Se le lastre di cemento fungono da base, vengono livellate, spalmando tutte le fessure e assicurando che non vi siano differenze di livello superiori a 1 cm.

Tirare il massetto pulito di sporco e polvere, quindi stendere uno strato di impermeabilizzazione. Il materiale per questo è solitamente un film spesso. Gli esperti consigliano di posizionare il film sul muro a una distanza di 10-20 centimetri. All'interno con elevata umidità, nelle case di campagna è obbligatorio. Il film viene sovrapposto di 10-20 centimetri e incollato con nastro adesivo alle articolazioni.

Sul perimetro della stanza è incollato il nastro dell'ammortizzatore. I suoi bordi dovrebbero essere circa 20 mm sopra il massetto futuro. Dopo l'asciugatura, i bordi del nastro del massetto vengono solitamente tagliati.

Quindi viene posato l'isolamento termico per riscaldare i pavimenti per riscaldare la stanza in modo più efficiente. Ci sono diversi materiali isolanti, sia laminati che in forma di lastre; la scelta della copertura dipende dalle preferenze personali, dai prezzi, dallo spessore. Tutti gli spazi tra loro devono essere sigillati con schiuma per eliminare la possibilità di perdite di calore. Lo spessore dell'isolamento quando si installa su un pavimento o terreno freddo deve essere di 5 centimetri, altrimenti sono sufficienti 3 centimetri.

Se il materiale termoisolante non viene sventato, viene messo sopra un film di alluminio. Ai giunti deve essere incollato con nastro di alluminio.

Al termine, il pavimento è pronto per la posa del circuito di riscaldamento.

Posa dei tubi

Quando si lavora con polipropilene al chiuso, è necessario mantenere la temperatura di lavoro sopra i 5 ° C.

Il tubo può essere fissato in due modi: utilizzando i tasselli attraverso l'isolamento termico e il fissaggio su una rete rinforzata. È preferibile l'opzione di montaggio sulla griglia più affidabile. Inoltre, la griglia consente di rafforzare lo strato della cravatta, che coprirà il sistema di riscaldamento.

Griglia per il montaggio si posa sul substrato isolante. Quindi, i tubi per un pavimento di acqua calda vengono posti lungo lo schema secondo lo schema scelto in precedenza e fissati con fascette di plastica o filo. Il dispositivo di fissaggio non deve essere serrato troppo - questo può portare alla deformazione dei tubi durante il funzionamento e ridurne la durata. Alle giunture tra di loro sono fissati con una saldatrice speciale. Esiste in diverse varianti ed è semplice da lavorare.

La posa inizia con il raccoglitore. All'inizio, un'estremità è collegata ad essa, e dopo che i tubi sono stati disposti in tutta la stanza, il secondo è collegato.

analisi

Dopo la posa e il fissaggio dei tubi, vengono collegati al collettore e testati. Per testare l'apparecchiatura di riscaldamento serve acqua, allo stesso tempo corrodendo l'aria. La pressione dell'acqua allo stesso tempo dovrebbe essere più alta del lavoratore, ma non più di 6 Bar.

Dopo un giorno, la pressione viene controllata e, se è scesa di non più di 2 bar, è possibile procedere al rivestimento. Se la pressione è inferiore, si è verificato un errore nella guarnizione.

Fase finale

Dopo aver superato i test, procedere alla posa del massetto in calcestruzzo. Se la stanza è piccola, puoi anche usare un'altra rete di rinforzo, che è posizionata sopra.

Per il massetto in calcestruzzo, viene preparata una miscela speciale con un plastificante, in assenza di una rete di rinforzo aggiuntiva, si consiglia inoltre di aggiungere fibra da fibre di polipropilene. La posa del massetto avviene ad una temperatura di 5 ° C. Vale la pena ricordare che il massetto per la completa asciugatura necessita di 28 giorni.

L'inclusione viene eseguita dopo l'indurimento del massetto. Prima del primo avvio dovrebbe essere il tubo disaerato.

Dopo che il massetto si è asciugato, è possibile procedere alla posa del pavimento. La scelta del pavimento viene effettuata tra materiali con marcature speciali. Il materiale ideale per il riscaldamento a pavimento è la piastrella.

Sottigliezze di installazione di tubi per il riscaldamento a pavimento

Quando si installa il pavimento "riscaldato" è importante considerare gli standard ed i regolamenti tecnici esistenti. Per evitare errori e godersi il caldo, è necessario eseguire tutti i lavori di installazione in modo qualitativo. La scelta dei materiali, schemi di installazione, cablaggio, caratteristiche di installazione - questo sarà discusso.

Caratteristiche del design

Qualsiasi pavimento caldo riduce l'altezza della stanza.

Ha indiscutibili vantaggi rispetto al riscaldamento centrale del radiatore:

  • indipendenza dalla connettività stagionale;
  • l'assenza di una differenza di temperatura tra l'aria al di sotto e al di sopra della stanza, che si verifica nel caso di utilizzo di batterie;
  • regolazione esatta del riscaldamento.

Pavimento elettrico: facile da installare, il circuito potrebbe presentare curve frequenti e raggi piccoli. Non richiede la barra laterale nelle comunicazioni generali. Riscalda uniformemente il pavimento su tutta l'area. Richiede cautela durante l'operazione.

"Acqua": una semplice installazione, ma con raggi ampi, richiede il collegamento di un collettore o di una tubazione. A causa del maggior prezzo dell'elettricità rispetto all'acqua, è più economico operare che elettrico. Questo spiega in gran parte la sua alta popolarità.

La struttura generale del pavimento dell'acqua è piuttosto semplice ed è un sistema di tubi metallici o di plastica attraverso i quali scorre l'acqua calda. Il design stesso viene posato su un massetto in calcestruzzo e il controllo viene eseguito mediante un collettore di regolazione del calore e sensori ausiliari.

La costruzione del pavimento "con riscaldamento" comprende 7 elementi di base:

  • Sovrapposizione (base): se il pavimento deve essere posato sul terreno aperto, è necessario creare una cravatta ruvida.
  • Impermeabilizzazione - può essere fatto incollando la superficie di una tela cerata o ricoprendo di mastice.
  • Isolamento termico - realizzato con lana minerale o polistirolo espanso. È meglio dare la preferenza a schiuma più economica e più facile.
  • Rete in alluminio per rinforzo - rinforza la struttura portante.
  • Pipes.
  • Massetto di cemento
  • Pavimentazione di finitura.

Per la posa di un pavimento caldo, vengono utilizzati tubi realizzati con i seguenti materiali:

Plastica di metallo

Versione economica del tubo, caratterizzata da buona conduttività termica, facilità di connessione e resistenza alla ruggine.

polietilene

Conduttori disponibili e flessibili con buona dissipazione del calore, l'unico aspetto negativo è la necessità di una fissazione aggiuntiva.

polipropilene

L'uso di tali tubi non è la migliore idea, dal momento che non sono abbastanza di plastica.

Il tipo di contorni più adatto e duraturo. Tuttavia, non è il più popolare a causa del prezzo elevato e dell'installazione ad alta intensità di manodopera.

Metodi di styling

Per posare correttamente un pavimento caldo, è necessario seguire attentamente e rigorosamente le istruzioni e i consigli tecnologici. La posa diretta dovrebbe iniziare collegando il tubo tagliato all'unità di controllo. Inoltre, l'autostrada si trova secondo lo schema scelto, in modo solido, senza collegamenti aggiuntivi (il principio di un sistema di riscaldamento monotubo).

Per distribuire correttamente il carico totale su tutta la lunghezza della linea ei contorni non si muovono, è necessario scegliere il tipo ottimale di fissaggio del tubo alla base.

Ci sono questi modi:

  • filo alla maglia rinforzata;
  • nastro di fissaggio allo strato isolante;
  • clip di costruzione.

La condotta prevista e fissa deve essere collegata al collettore. Il collegamento avviene collegando l'estremità libera del tubo al dispositivo di regolazione.

Il prossimo è un test di pressione, cioè test per la presenza di guasti nel sistema. Nella prima fase, sotto la pressione aumentata significativamente (0,7 MPa) l'acqua calda è lanciata nella conduttura. Per il collezionista è impostato il programma più efficace. I test sono condotti entro mezz'ora. Durante questo periodo, la pressione dell'acqua non dovrebbe diminuire di oltre 0,07 MPa. La seconda fase di aggraffatura dura almeno un paio d'ore, ma a bassa pressione (1 MPa). A seguito dell'audit, questo indicatore non dovrebbe diminuire di oltre 0,025 MPa.

Dopo aver ricevuto risultati positivi, è possibile iniziare a colare il massetto con calcestruzzo, dove si consiglia di aggiungere sabbia per aumentare lo spessore.

Schema di posa

L'installazione del sistema di approvvigionamento idrico per un pavimento di acqua calda viene effettuata in uno dei seguenti modi:

Classica "lumaca"

È una spirale in cui i contorni caldi e freddi corrono paralleli l'uno all'altro, distribuendo uniformemente il calore sulla superficie.

Questo layout ha molti vantaggi innegabili:

  • bassa resistenza idraulica;
  • scorrevolezza della piegatura angolare;
  • possibilità di risparmiare materiale.

Gli svantaggi includono:

  • la complessità del progetto;
  • la complessità dell'installazione.

"Snake"

Sotto questo nome generico ci sono tre tipi di schemi.

Un semplice "serpente" - adatto per stanze, diviso in zone, perché implica una differenza di temperatura in diverse sezioni della condotta. La serpentina primaria del sistema è circondata da due lati della stanza e quindi entra in un serpente, nella parte superiore della quale circola acqua calda, e nella parte inferiore - acqua fredda.

Doppio "serpente": la circolazione di acqua calda e fredda viene distribuita tra due circuiti e la differenza di temperatura non è percepita così chiaramente.

Angolo "serpente" - è usato per le stanze d'angolo, due pareti adiacenti che si affacciano sulla strada.

Vantaggi dello schema:

  • facilità di progettazione;
  • facilità di installazione.

Gli svantaggi sono anche ovvi:

  • differenza di temperatura all'interno di un piano;
  • rottura strutturale dovuta all'eccessiva flessione dei tubi di propilene.

Metodo combinato

Implica l'uso di schemi flessibili a seconda della forma e del tipo di stanza da attrezzare.

Plus del tipo misto:

  • universalità d'uso;
  • uniformità del calore irradiato.

Lo svantaggio principale è la necessità di ottenere permessi speciali per l'installazione.

Dopo aver studiato in dettaglio ogni schema, possiamo concludere che la "lumaca" è più adatta per stanze quadrate e rotonde, dove c'è un regime di temperatura costante. "Snake" è progettato per lunghe stanze rettangolari in cui è prevista l'assegnazione di più zone.

Dopo aver scelto lo schema di installazione più adatto, è necessario andare direttamente alla sua implementazione. Cioè, per eseguire calcoli, acquistare materiale, posare la tubazione in base a una determinata forma sopra l'isolamento (polistirolo espanso e pellicola) e, utilizzando staffe speciali, collegare il circuito alla rete di rinforzo sotto il massetto.

Calcolo della distanza minima

Dopo aver scelto il materiale e risolto i problemi teorici, arriva il momento dei calcoli. Per prima cosa è necessario determinare il numero richiesto di tubi. Questo può essere fatto seguendo l'algoritmo.

Disegna su carta millimetrata un piano dettagliato della stanza in cui verrà posato l'impianto di riscaldamento. È importante osservare rigorosamente la scala. Segna sullo spazio di disegno, occupato da mobili e elettrodomestici, poiché sotto di loro la pipeline non sarà localizzata.

Seleziona lo schema di contornatura

  • È molto più semplice posare il tubo "serpente", ma non dimenticare la funzione "zonazione" di questo schema.
  • Il layout "a chiocciola" (a spirale) è più laborioso e richiede più tempo, ma garantisce anche la consegna di calore nella stanza.

Se nessuna di queste opzioni si adatta alle dimensioni della stanza, è necessario utilizzare uno schema universale.

  • Applica il disegno selezionato al disegno.

Misurare la lunghezza totale dei contorni e moltiplicare la figura risultante per il fattore di scala. Ad esempio, la lunghezza totale di una pipeline in un disegno con una scala di 1: 20 era 50 cm. Per ottenere un numero reale, è necessario moltiplicare l'indicatore della lunghezza di 20, ovvero il numero di volte in cui il disegno viene ridotto.

Il passo successivo è determinare la distanza tra i contorni del pavimento riscaldato (altezza). Quando si calcola, è importante tenere conto della relazione inversa tra la fase di posa e il clima generale della stanza: più fresco è il locale, più ampi devono essere disposti i contorni per aumentare la densità di riscaldamento.

La distanza tra i tubi dipende anche dal loro diametro. Per questo indicatore vengono calcolati alcuni valori medi. Sono i più convenienti da usare nella pratica.

Passo minimo di posa per tubi:

  1. 10-15 cm - con un diametro di 16 mm;
  2. 15-20 cm - con un diametro di 20 mm;
  3. 20-30 cm - con un diametro di 25 mm o più.

Dopo aver completato i calcoli di base, è necessario determinare la quantità richiesta e acquistare altri materiali di consumo:

  • isolamento per isolamento termico - materassini in schiuma o lana minerale;
  • pellicola impermeabilizzante - sul mercato è disponibile un'ampia gamma di rivestimenti in polietilene di alta qualità;
  • nastro dell'ammortizzatore - una sorta di sigillo di riserva usato per fissare meglio la cravatta;
  • rete di rinforzo con cellule medie;
  • una serie di elementi di fissaggio - morsetti o morsetti speciali che consentono di fissare saldamente i contorni.

Avrete anche bisogno di un collettore, sensori del collettore ausiliario (se necessario), un miscelatore per collettori, raccordi e un rivestimento finale - moquette, laminato, linoleum o piastrella (a seconda delle preferenze individuali).

Dovresti anche acquistare lo strumento:

  • decoiler - un dispositivo per lo svolgimento di rotoli di isolamento, film o rete rinforzata;
  • tagliatubi - viene selezionato tenendo conto del materiale del tubo;
  • trapano;
  • cacciavite;
  • saldatore;
  • Chiave (preferibilmente regolabile).

Dopo aver acquistato i materiali e gli strumenti, è possibile procedere all'installazione diretta della struttura. Il corretto posizionamento del pavimento dipende dal rispetto delle istruzioni e delle raccomandazioni. Tuttavia, è necessario prendere in considerazione alcune sottigliezze di costruzione che consentono di eseguire il lavoro in modo più efficiente.

Sfumature di installazione di un pavimento isolato termicamente

La posa di un sistema a pavimento con le proprie mani non è difficile.

La cosa principale è seguire attentamente la tecnologia:

  • smantellare la vecchia pavimentazione;
  • se necessario, ripristinare il soffitto o riempire il massetto interno;
  • riscaldare la base e fissare lo strato di isolamento termico con un nastro di smorzamento;
  • coprire la superficie con un film impermeabilizzante e fissarlo con un nastro adesivo largo;
  • mettere rinforzo;
  • installa un collettore e connetti un tubo ad esso;
  • posare la pipeline secondo lo schema prescelto, osservando rigorosamente la fase calcolata di posa;
  • fissare i contorni usando un supporto speciale;
  • collegare e testare completamente l'impianto di riscaldamento;
  • se fatto correttamente, versare il massetto con calcestruzzo;
  • applicare un rivestimento decorativo.

L'installazione non richiede molto tempo (eccetto per il tempo di asciugatura del massetto). L'algoritmo di cui sopra è assolutamente universale e accessibile a tutti.

Tuttavia, ci sono un certo numero di sfumature:

  • La fase di posa varia in base alla rigidità del tubo. Di conseguenza, per le costruzioni in plastica di polietilene e metallo-plastica è più piccolo rispetto al propilene solido e al rame.
  • Per rendere la pipeline più sicura, può essere rafforzata con viti avvitate alla base.
  • Per evitare perdite, è necessario, se possibile, ridurre al minimo il numero di giunti e rafforzare l'articolazione con un accoppiamento da banco.
  • Se i contorni si intersecano con il nastro di smorzamento in sovrapposizione, allora questi punti devono essere rinforzati con una guaina protettiva.
  • È più razionale invadere i fari. Quindi la base sotto il pavimento decorativo sarà molto più liscia.
  • Collettori e sensori sono installati a seconda del tipo di alloggio. Negli appartamenti viene adattata una speciale nicchia a muro. Nelle case private, i termostati vengono visualizzati negli scantinati.