Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico (via cavo) fai da te

Una delle fonti alternative di riscaldamento di una casa o appartamento è un sistema di riscaldamento a pavimento elettrico. A causa della facilità di installazione e facilità d'uso, la pavimentazione del cavo è giustamente classificata tra i consumatori più richiesti.

Prima di considerare come realizzare un riscaldamento a pavimento elettrico, ti suggeriamo di familiarizzare con i vantaggi e gli svantaggi che questo sistema nasconde.

Riscaldamento a pavimento elettrico - vantaggi e svantaggi

pro:

  • la possibilità di utilizzare sia come fonte primaria che come fonte aggiuntiva di riscaldamento;
  • riscaldamento uniforme dell'intera area della stanza;
  • siti di installazione illimitati. Disponibilità per l'installazione, sia in salotto che in ufficio;
  • compatibilità con la maggior parte dei rivestimenti per pavimenti (pannelli laminati, piastrelle di ceramica, linoleum);
  • la capacità di regolare la temperatura - sia in tutto l'appartamento, sia separatamente per ogni stanza. Anche l'orario di accensione / spegnimento del sistema è impostato a discrezione degli utenti;
  • non è necessario installare apparecchiature aggiuntive (come, ad esempio, nel caso di un pavimento riscaldato ad acqua);
  • tecnologia di installazione relativamente semplice;
  • estetica. Il sistema è montato sotto il pavimento di finitura, questo elimina ogni restrizione quando si progetta lo spazio disponibile;
  • lunga durata

contro:

  • costo significativo di utilizzo del sistema. Questo tipo di riscaldamento difficilmente può essere chiamato economico;
  • rischio di scosse elettriche. Cosa propone requisiti speciali per il calcolo e la posa dell'elemento riscaldante in tutte le stanze, in particolare nel bagno;
  • la presenza di un campo elettromagnetico generato dall'elemento riscaldante (cavo);
  • è escluso l'uso di pavimenti in legno naturale (posa in parquet, pavimentazione impossibile), perché sotto l'influenza delle gocce di temperatura, il legno si spezzerà, di conseguenza appaiono crepe e scricchiolii del pavimento;
  • ridurre l'altezza della stanza grazie alla disposizione del sottofondo con un sistema di riscaldamento;
  • requisiti di alimentazione aggiuntivi per i cablaggi elettrici esistenti.

Cosa influenza il consumo di energia nei pavimenti riscaldanti per cavi

Fattori che influenzano il consumo di energia del "sistema di riscaldamento a pavimento elettrico"

  • zona climatica in cui è costruita la casa (privata o plurifamiliare);
  • volume della stanza (area);
  • tipo di pavimento (tipo di pavimento);
  • il livello di isolamento della stanza (grado di fatica);
  • la condizione del circuito caldo (finestre, porte) e il livello di perdita di calore attraverso di essi;
  • lo scopo dei locali (soggiorno, struttura industriale);
  • scopo e periodo di operatività. La pavimentazione elettrica è utilizzata come sistema di riscaldamento primario o secondario? Permanentemente o periodicamente;
  • grado di percezione del calore da parte delle persone che vivono nella stanza.

Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico fai da te

La tecnologia di installazione di un pavimento elettrico riscaldato via cavo consiste nella prestazione sequenziale di quattro fasi:

  1. Creare un progetto e un calcolo.
  2. Controllare il cablaggio esistente.
  3. Selezione di attrezzature, componenti e materiali.
  4. Installazione di riscaldamento elettrico a pavimento.
  5. Controllo del sistema pre-operativo.
  6. Riempi il massetto.
  7. Finire il pavimento.

Fase 1: creazione del progetto e implementazione dei calcoli

L'inizio dei lavori sulla disposizione del sistema di riscaldamento a pavimento elettrico inizia con la scelta del tipo di elemento riscaldante.

A seconda di questo, si distinguono questi tipi di sistemi:

  • pavimenti in cavo. Per la fornitura di calore incontra il cavo scaldante, posato sulla base preparata. L'installazione del cavo viene eseguita utilizzando elementi di fissaggio o mesh aggiuntivi;
  • tappetini riscaldanti In questo caso, il cavo scaldante viene posto in uno speciale tappetino termoconduttore e si trova all'interno sotto forma di un "serpente". L'uso di tappetini riduce significativamente i tempi di progettazione e installazione del cavo;
  • piani di film (infrarossi). Il riscaldamento viene effettuato installando uno speciale film a infrarossi per un pavimento caldo.

Tipi di riscaldamento a pavimento elettrico

Opzioni per la posa dei cavi scaldanti

Varianti di disposizione dei cavi scaldanti per un riscaldamento a pavimento elettrico Varianti di disposizione dei tappetini riscaldanti con una rotazione di 90 e 180 gradi

Quando si sviluppa un progetto di un pavimento elettrico caldo, è necessario tenere conto del fatto che ci sono diversi approcci all'installazione di sistemi, diversi per quanto riguarda la posa dei cavi:

  • è montato in un accoppiatore;
  • posato sopra il massetto sotto la piastrella, laminato;
  • Viene posato direttamente sul massetto sotto il rivestimento di finitura (film (a infrarossi) per riscaldamento a pavimento).

Il progetto sviluppato contiene le seguenti informazioni:

  • calcolo del pavimento elettrico;
  • luogo di installazione dei regolatori di riscaldamento e di alimentazione;
  • il luogo di installazione del cavo scaldante in ciascuna delle stanze;

Esempio di progetto per il bagno

Posa del pavimento riscaldato a cavo nel bagno Progetto di pavimento elettrico riscaldato nel bagno

Uno degli svantaggi di un pavimento elettrico caldo è l'incapacità di riorganizzare mobili pesanti, perché È altamente indesiderabile mettere mobili sul cavo, può portare a una violazione della sua integrità.

Calcolo del riscaldamento a pavimento elettrico

Il calcolo del sistema per la potenza dipende dall'area riscaldata e può essere eseguito secondo la formula:

P - potenza del sistema, W / m.kv.

P è la potenza dell'elemento riscaldante, W;

S - area della stanza, sq.m.

Nota: il calcolo dei pavimenti caldi viene effettuato separatamente per ogni stanza.

Per i calcoli, è possibile utilizzare le tabelle sviluppate dai produttori di riscaldamento a pavimento del cavo. Queste tabelle tengono conto della perdita di calore dell'ambiente, del passo di posa del cavo, della lunghezza totale del cavo nella stanza. Nel caso di una pellicola, viene selezionato il numero di sezioni che coprono una determinata area.

Fase 2: verifica del cablaggio esistente

Il dispositivo di un pavimento termoisolato di elettricità si differenzia per il considerevole consumo di elettricità. Ciò rende necessario verificare se il cablaggio esistente può gestire il carico che avrà.

Nel processo di calcolo, viene presa in considerazione la sezione trasversale corrente del cavo.

Se il calcolo mostra che il vecchio cablaggio non soddisfa il nuovo carico (il diametro dei nuclei non corrisponde al carico), è necessario sostituire o installare il cablaggio aggiuntivo (direttamente dal pannello) progettato esclusivamente per la manutenzione del campo caldo.

Il consumo energetico di un riscaldamento a pavimento elettrico per 1 m2 è indicato nella tabella:

Un esempio di un progetto che mostra la posizione dei mobili, i componenti chiave del sistema e le principali distanze.

Progetto di riscaldamento a pavimento elettrico

Fase 3: selezione di attrezzature e materiali

Il riscaldamento a pavimento elettrico comprende:

  • cavo di riscaldamento;
  • cavi di collegamento;
  • regolatore, sensore di temperatura;
  • sistema di protezione (dispositivi di spegnimento di protezione);
  • cavo per messa a terra (rame);
  • altro materiale: elementi di fissaggio, unghia cilindrica, nastro isolante, gesso (per la marcatura).

Lo strumento standard è utilizzato per il lavoro: un martello, uno scalpello, un perforatore, una cesoia metallica, un metro a nastro, un cacciavite.

Tipi di cavi scaldanti per riscaldamento a pavimento

La scelta del cavo scaldante è di importanza decisiva, quindi è necessario sapere che i seguenti tipi di esso sono utilizzati per l'installazione:

  • cavo resistivo. L'elemento di riscaldamento è il nucleo, che è caratterizzato da una maggiore resistenza. A causa di questa resistenza, la corrente che si muove lungo il cavo viene convertita in energia termica;
  • cavo autoregolante. In questo caso, il riscaldamento è dovuto alla matrice del polimero. La particolarità del cavo autoregolante è che il surriscaldamento è escluso. Questo tipo di cavo ha un costo elevato, ma anche un periodo di funzionamento più lungo.

4 fasi - installazione di un pavimento isolato elettricamente

Si svolge in più fasi:

1. Preparazione della base

Il cavo di riscaldamento, il tappetino o il film sono posati solo sulla superficie preparata. La preparazione include: l'eliminazione di elementi sporgenti, l'allineamento del piano. Per l'allineamento, si consiglia agli utenti di usare miscele speciali che meglio "cadono" e anche di risparmiare tempo, perché il massetto di cemento ordinario asciuga a lungo.

2. Preparazione del luogo di installazione del regolatore termico

Si consiglia di installare un termoregolatore ad un'altezza di 0,9-1 m dalla superficie del pavimento. A questo punto, sarà necessario creare un foro per l'installazione della scatola di montaggio e forare il muro sul pavimento per installare il cavo.

3. Posa isolante

Spesso, penofol (polietilene espanso con lamina) è installato sotto un pavimento elettrico caldo. Isolamento Penofol è un isolante riflettente, la particolarità del materiale è il piccolo spessore, la presenza di uno strato di lamina (che consente al calore di riflettere) e uno strato autoadesivo (semplifica il processo di installazione, elimina il movimento dell'isolamento nel processo di posa del cavo). Allo stesso tempo, il coefficiente di conduttività termica del penofol (a una temperatura di 20 ° С è pari a 0,031 W / mK).

Il penofol sventato viene posto con la lamina verso l'alto, il calcio, e la giunzione delle strisce viene fissata.

Oltre al penofol, come riscaldatore, può essere utilizzato: polistirolo espanso o schiuma (con densità superiore a 25) con uno spessore dello strato di 20-50 mm. Quando si installa il pavimento caldo del sistema sul balcone, si consiglia di aumentare lo spessore dello strato isolante fino a 100 mm.

Dopo aver posato la camera di isolamento, attorno al perimetro, incollata con un nastro di smorzamento. Lo scopo del nastro perimetrale è quello di compensare l'espansione del rivestimento del pavimento durante il processo di riscaldamento.

Poiché si consiglia di utilizzare un materiale termoisolante solido, che si distingue per un indice di igroscopicità estremamente basso, non è consigliabile montare una rete impermeabilizzante.

4. Installazione del termostato

Il termostato per il riscaldamento a pavimento è un'unità di controllo, che può essere con un telecomando o con un sensore di temperatura incorporato (misura la temperatura del pavimento). Ci sono termostati con un sensore d'aria aggiuntivo. Lo scopo del termostato è di fornire la capacità di regolare il grado di riscaldamento dell'ambiente e il consumo energetico.

È collegato alla rete elettrica, così come al cavo del pavimento elettrico per mezzo di fili che sono posti nell'ondulazione. L'uso di corrugazioni consente di eseguire lavori di riparazione (se necessario) senza violare l'integrità del massetto.

5. Montaggio del sensore di temperatura

Il sensore termico per il riscaldamento a pavimento è installato direttamente nel pavimento, più precisamente nel corrugato. In questo caso, i maestri sottolineano l'importanza di tagliare l'isolamento e "incorporare" le corrugazioni in modo che non si elevino molto al di sopra degli elementi riscaldanti (cavo o stuoia). L'angolo di curvatura delle ondulazioni dovrebbe essere liscio per evitare la flessione del filo e la rottura delle ondulazioni. Si consiglia di sigillare l'estremità delle corrugazioni che si estendono nel massetto con un sigillante.

Nota: il regolatore di calore e il sensore di calore sono montati in ogni stanza.

6. Posa del cavo sotto il riscaldamento a pavimento

Una volta installato l'equipaggiamento di servizio, è possibile procedere direttamente all'installazione del cavo. Il riscaldamento elettrico del pavimento viene eseguito in due modi:

  • installando tappetini riscaldanti. Si tratta di tele pronte all'uso che consentono di eseguire l'installazione rapidamente e allo stesso tempo di escludere la possibilità di piegare il cavo o di disturbare la distanza ottimale tra gli anelli adiacenti. I tappetini riscaldanti sono fissati al materiale isolante con nastro adesivo. La distanza tra le stuoie adiacenti è di 50-100 mm, tra il tappeto e il muro - 150-200 mm;
  • installando un nastro speciale con elementi di fissaggio per cavo o rete metallica (un morsetto di plastica viene utilizzato come dispositivo di fissaggio, che non deve essere stretto molto). Con questo metodo di posa, il cavo si trova a serpente, si presta attenzione all'osservanza di una distanza specificata tra gli anelli del cavo.

Se sul pavimento c'è una giuntura di due lastre per pavimenti, allora in questo posto si consiglia di posare il cavo nel corrugato. Questo compensa la possibile dilatazione termica delle piastre e riduce il rischio di danni al riscaldamento a pavimento del sistema.

La vista del pavimento elettrico prima dell'inizio del getto del massetto è mostrata nella foto.

Fase 5 - controllare il riscaldamento elettrico del pavimento

Prima di versare il massetto, è necessario verificare l'efficienza dell'impianto elettrico di riscaldamento a pavimento. La verifica preoperativa comprende la misurazione della resistenza del filo. Se la deviazione dal test precedente è insignificante, è possibile iniziare a versare il massetto.

La misurazione viene eseguita utilizzando un multimetro o un tester e quindi un misuratore megohm (utilizzato per misurare resistenze di grandi dimensioni, oltre 1.000 V). Il risultato non dovrebbe essere inferiore a 10 MΩ.

Come fare un riscaldamento a pavimento elettrico - video

Fase 6: riempire il massetto

La posa del riscaldamento elettrico del pavimento nel massetto avviene tramite cavi o tappetini riscaldanti. Nel caso della pavimentazione di film, l'installazione viene eseguita senza massetto.

Per l'installazione di pavimenti elettrici nel massetto utilizzato:

  • massetto di cemento La soluzione classica per massetto in calcestruzzo consiste di 4 parti di sabbia, 1 parte di cemento M400, 0,5 parti di acqua. Quando si usa il cemento M200 il rapporto sarà 2: 1. Per aumentare l'elasticità della soluzione è possibile aggiungere plastificanti (1%). Il vantaggio di un plastificante nella convenienza, la mancanza di un lungo periodo di completa asciugatura;
  • pavimento sfuso. L'altezza del pavimento autolivellante 3-10 mm. Pertanto, deve essere applicato in più livelli. Il pavimento sfuso è consigliato quando il riscaldamento a pavimento elettrico viene posato sotto il laminato;
  • adesivo per piastrelle Controllato in base all'opzione delle recensioni degli utenti, che è consigliabile dare la preferenza se il riscaldamento elettrico del pavimento è installato sotto la piastrella.

Indipendentemente dal tipo utilizzato per legare il materiale, l'altezza ottimale (spessore) della fascetta è 30-50 mm.

Fase 7 - pavimento caldo con finitura fine

Dopo che il sistema è stato controllato, è possibile iniziare a finire il riscaldamento elettrico del pavimento - posa di piastrelle, laminato.

Il costo di installazione di un pavimento elettrico riscaldato per 1 m2

Come puoi vedere, l'installazione di un pavimento elettrico non causa molte difficoltà. La tabella seguente mostra il costo dell'installazione con l'assistenza di artigiani a noleggio. In media, il prezzo al m2 per un'installazione chiavi in ​​mano è di 600 rubli per metro quadrato. escluso il costo dei materiali.

Dopo aver analizzato le offerte di diverse aziende, il costo di un dispositivo di riscaldamento a pavimento elettrico con materiali varierà da 2.000 a 4.700 rubli per metro quadrato (a partire dalla fine del 2016). In questo caso, il prezzo minimo è valido al momento dell'ordine da 250 mq. o se l'annuncio è stato dato da un maestro privato, e non da una società di costruzioni.

Pertanto, eseguire l'installazione di un pavimento isolato termicamente con le proprie mani è un'opportunità per risparmiare significativamente sul lavoro.

Installazione di un pavimento caldo elettrico - errori

Ecco alcuni errori tipici che, come dimostrano le recensioni di artigiani domestici, sono molto comuni:

  • comprare materiale extra. L'errore è dovuto al fatto che nei calcoli l'utente è guidato dall'area totale della stanza, e non da quella che servirà da base per il pavimento riscaldato. I calcoli non tengono conto dell'area occupata da mobili e elettrodomestici pesanti (frigorifero, lavatrice);
  • il cavo utilizzato nel tappetino riscaldante non può essere tagliato. È necessario scegliere un tale schema di stile per utilizzare completamente il tappetino. È meglio lasciare la parte scoperta della superficie del pavimento;
  • è impossibile accendere l'impianto di riscaldamento a pavimento fino a quando il massetto è completamente asciutto, dal momento che questo può portare ad un'essiccazione disomogenea dello strato e alla comparsa di crepe e vuoti.
  • il cavo non deve essere posato su una superficie non preparata. È meglio trattare la superficie del sottofondo con un primer per eliminare la polvere, che può portare alla formazione di sacche d'aria attorno al cavo e portare al suo surriscaldamento;
  • il sensore di temperatura è posto nel corrugato, quindi può essere smontato e riparato se fallisce;
  • La misurazione della resistenza è una fase importante del controllo pre-operativo del pavimento elettrico, non dovresti ignorarlo. Se vi sono deviazioni significative, è necessario prendere una decisione per correggere la situazione da soli o coinvolgere professionisti;
  • la posa dei cavi è utile quando si spostano i mobili e si eseguono riparazioni o manutenzione. Il modo più semplice è fotografare il pavimento montato prima di versare il massetto.

Il riscaldamento a pavimento elettrico è senza pretese nel funzionamento, affidabile (quando si scelgono componenti di buona qualità e un'installazione corretta) e durerà a lungo.

Posa il riscaldamento elettrico del pavimento in casa con le proprie mani

Ora è difficile dire quando i materiali e le tecnologie moderne, destinati a riscaldare il pavimento, hanno sostituito il tappeto di lana. L'industria si è sviluppata molto rapidamente negli ultimi decenni. Oggi è consuetudine suddividere il riscaldamento a pavimento in due tipi principali: acqua ed elettrico. Entrambi i sistemi stanno ottenendo praticamente la stessa quantità di vantaggi. E un vantaggio comune è che i sistemi hanno un riscaldatore a bassa temperatura, grazie al quale la temperatura del pavimento non supera i 30-35 gradi Celsius, e il calore è distribuito su tutta la superficie del pavimento.

Hanno anche inventato un pavimento d'aria, ma è ancora molto costoso, quindi di nuovo, per ora, non lo stiamo prendendo in considerazione. Il più popolare - non solo tra gli abitanti delle città, ma anche tra i proprietari di case di campagna, i pavimenti elettrici riscaldati. Il riscaldamento a pavimento elettrico è possibile in qualsiasi zona residenziale - che si tratti di un appartamento, di una casa di campagna o di un garage.

Per la posa di un riscaldamento elettrico a pavimento in casa, è sufficiente installare correttamente il cavo scaldante e collegarlo al sistema di alimentazione. Sono anche facili da gestire. A questo scopo, un termostato è montato sulla parete e ad esso viene assegnata la funzione principale di mantenere la temperatura desiderata nelle stanze della casa. C'è anche un cavo scaldante autoregolante.

Il principio di posa di diversi tipi di riscaldamento a pavimento è fondamentalmente lo stesso. L'unica differenza è negli elementi di riscaldamento. Nel pavimento dell'acqua - è un tubo elettrico, rispettivamente - il cavo. Poiché oggi facciamo l'installazione di riscaldamento elettrico a pavimento in casa con le nostre mani, sarà molto utile per noi imparare di più sui componenti principali di questo meraviglioso sistema.

Cavo scaldante resistivo e autoregolante: cosa scegliere

Esistono due tipi di cavi scaldanti: cavo scaldante autoregolante e resistivo.

Nel caso di un cavo resistivo, l'elemento principale è un nucleo riscaldante, sul quale sono posti sopra strati di isolamento. A sua volta, la treccia metallica viene applicata all'isolamento. Quest'ultimo svolge le funzioni di messa a terra, nonché un elemento di schermatura. L'intero sistema è coperto da uno strato di guaina protettiva.

Il cavo resistivo è suddiviso in: singolo e forte. Un cavo single-core è la versione più semplice di un riscaldamento a pavimento elettrico. Il nome parla da sé - in questo cavo c'è solo un vissuto. Lo schema di collegamento di entrambe le estremità del cavo avviene sul principio di un circuito chiuso. Tutto è molto semplice, ma non senza un "ma". Intorno al conduttore attraverso il quale scorre la corrente, c'è un campo elettromagnetico, che è molto difficile da combattere, anche se il cavo protegge la treccia.

Un cavo bipolare, come già inteso, ha due conduttori: riscaldamento e conduttivo. Di conseguenza, il livello di radiazione del cavo bipolare è significativamente inferiore a quello della versione più semplice del pavimento elettrico.

Se si ha a che fare con un cavo resistivo, è necessario considerare che il cavo può surriscaldarsi a causa della forte pressione sulla superficie del pavimento. Lo stesso accadrà in caso di scarso contatto con il massetto.

Al contrario, con i cavi autoregolanti (nella sua struttura sembra un bipolare), entrambi i conduttori non sono riscaldanti, ma conduttivi. Un elemento riscaldante è una speciale matrice polimerica, la cui resistenza dipende direttamente dalla sua temperatura. Pertanto, quando il cavo si surriscalda in qualche punto, la sua resistenza aumenta istantaneamente. La forza attuale e, di conseguenza, la dissipazione del calore è ridotta. Il resto del cavo continua a funzionare normalmente.

Suggerimento: quando si sceglie un cavo resistivo, fare riferimento alla tabella del produttore, che definisce la potenza specifica del sistema per 1 metro quadrato. m quadrato. Per capire quale potenza dovrebbe essere il cavo per la tua camera (camera da letto, cucina, corridoio, bagno o toilette), devi calcolare la futura area riscaldata. Ciò avviene semplicemente sottraendo dall'area della stanza l'area totale di armadi, servizi igienici, vasche da bagno, frigoriferi e altri oggetti che ostacolano notevolmente lo scambio di calore. Inoltre, l'area di riscaldamento viene moltiplicata per la potenza specifica selezionata e otteniamo il risultato desiderato. Continuiamo le lezioni di aritmetica e calcoliamo la fase di posa del cavo dividendo l'area di riscaldamento per la lunghezza del cavo. Se tutto è chiaro e la potenza del cavo ottenuta come risultato di semplici calcoli non supera il consumo medio di energia elettrica del cablaggio di un comune appartamento cittadino, allora puoi tranquillamente effettuare un acquisto.

Strumenti e materiali

  • martello
  • scalpello
  • chiodi dyupel
  • cemento
  • trapano
  • cesoie metalliche
  • righello di marcatura
  • nastro o nastro elettrico

Posa il riscaldamento elettrico del pavimento in casa con le proprie mani

Sistemi via cavo

1. Installare il termostato. Prima di tutto, abbiamo bisogno di mettere un buco nel muro nel luogo della scatola di installazione (altezza 50-100 cm).
2. Dalla scatola di giunzione al luogo di installazione forniamo fase, zero e messa a terra.
3. Premere sul lato della scanalatura del pavimento. In esso posizioniamo due tubi di plastica. In uno, i cavi di alimentazione del cavo scaldante passeranno (la sua lunghezza è uguale alla distanza dalla superficie del pavimento alla posizione del termostato). Il secondo è per il cablaggio del sensore del pavimento. La sua lunghezza è quasi un metro in più rispetto alla prima. Questo stock è fatto per la posa supplementare sulla superficie del pavimento.

4. Allineare la superficie del pavimento - lungo il perimetro del muro con nastro adesivo per smorzamento. Quindi eseguiamo l'isolamento (spessore dello strato di almeno 2 cm). Sopra lo strato isolante posizioniamo uno speciale nastro di montaggio (con incrementi di 50 cm), con il quale verrà fissato il cavo. Poseremo il cavo "serpente" (come posare il cavo - non c'è alcuna differenza fondamentale), quindi tali calcoli sono i più ottimali.
5. Tirare i cavi di alimentazione nella scatola del termostato. Allo stesso tempo, il giunto deve essere in un massetto di cemento. È abbastanza semplice misurare il passaggio necessario per la posa del cavo, solitamente questa è la distanza tra i dispositivi di fissaggio del nastro. La lunghezza del percorso tra gli elementi di fissaggio sul nastro di montaggio è un multiplo di una lunghezza ridotta. I cavi sono disposti parallelamente l'uno all'altro.

6. Installare il sensore di temperatura del pavimento. Nella prima fase inseriamo un tubo di plastica nello shterbrow, che è stato precedentemente stampato nel muro. Lo allunghiamo lungo il pavimento tra le linee del cavo scaldante (distanza di circa 50-100 cm dal muro). Per motivi di sicurezza, avvolgiamo la parte finale del tubo con del nastro in modo che la soluzione non vi entri.
7. Controllare la qualità dell'installazione. Misurare la resistenza del cavo scaldante con un tester. Deve corrispondere al valore del passaporto (è consentita una deviazione fino al 10%).

8. Procediamo alla penultima tappa: riempiamo il massetto di cemento-sabbia. Lo spessore del massetto (con una superficie solida del sottofondo) deve essere di almeno 3 cm (in presenza di uno strato di isolamento termico - almeno 5 cm).
9. Collegare il cavo di riscaldamento. Ai morsetti a vite del termostato (situato nella parte posteriore) colleghiamo i fili del sensore di temperatura a pavimento, i cavi di alimentazione del cavo scaldante. La catena di connessioni chiude il cablaggio, che alimenterà l'intero sistema.

Tappetini di calore

Il tappetino termico è lo stesso cavo scaldante, posato solo su uno speciale film resistente al calore. Anche qui, prima dell'installazione, determiniamo innanzitutto l'area di copertura e scegliamo la potenza specifica del sistema per il calcolo accurato delle nostre ulteriori azioni.
Subito diremo che è un piacere impegnarsi a stendere un pavimento caldo. In sostanza, il sistema è una "torta stratificata" che comprende un pavimento di cemento grezzo, un tappetino termico, un adesivo per piastrelle e una piastrella stessa. E il principio della sua installazione non è molto diverso dall'installazione di sistemi via cavo.

Tuttavia, ci sono delle differenze che devono essere menzionate:

1. Il cancello per la posa del sensore di temperatura del pavimento deve essere tagliato nella parete e, molto probabilmente, anche lungo la superficie del pavimento. Questo deve essere fatto, dal momento che lo spessore del pavimento con un tappetino caldo sarà di almeno 1-1,5 cm.

Per lo stesso motivo, il tubo protettivo di plastica passa sotto il livello del tappetino termico.
2. Dopo i lavori di preparazione, procedere immediatamente alla posa della piastra termica, bypassando il processo di isolamento termico (in questo caso, i materiali di isolamento termico possono provocare il surriscaldamento del cavo).

Innanzitutto, stendi un tappeto caldo sull'intera area. La larghezza del rotolo è decente (circa 0,5 m), quindi usiamo il metodo "serpente". Cambierà la direzione del movimento con le forbici, tagliando la rete di rinforzo. Per fare questo, abbiamo bisogno di aprire il rotolo con il tappetino e rotolare ulteriormente nella direzione opposta. Non tocchiamo il cavo, lavoriamo solo con la griglia (la distanza tra le bande è di circa 5 cm).

3. Il tappeto tagliato fino alla fine viene rotolato di nuovo. Strappiamo il nastro adesivo protettivo sul lato inferiore e stendiamo il rotolo su tutta la superficie del pavimento, avendo precedentemente pulito il pavimento di sporcizia e detriti.
4. Coprire il tappeto termico con uno strato di adesivo per piastrelle. Allo stesso tempo, il cavo scaldante non dovrebbe sporgere sulla superficie del pavimento. Lasciare asciugare la colla per 3-5 giorni. Dopo questo periodo, iniziamo a posare piastrelle di ceramica e completare l'installazione.

In totale, l'installazione di un tale sistema non dura più di 7 giorni, e questo è un grande vantaggio. D'altra parte, i tappetini termici non possono essere utilizzati come fonte principale di calore. Ma, su materiali termoisolanti salvati.

Film di riscaldamento

In questo schema, non un cavo viene utilizzato come elemento riscaldante, ma uno speciale film sottile (solo 0,3-0,5 mm di spessore). Due conduttori di rame "riscaldano" il film (sono collegati a una tensione di 220 V) e sono strisce di semiconduttore di carbonio posizionate tra di loro.
I pavimenti della pellicola vengono posati secondo lo stesso principio dei tappetini termici. Il film di riscaldamento è adatto a tutti i tipi di rivestimenti. Per il legno - la potenza specifica del film di riscaldamento, preferibilmente, dovrebbe essere di 150 W / mi, per piastrelle di ceramica - 220 W / m2.

1. La posa del sensore di temperatura del pavimento può essere eseguita in due modi. Questo è quando lo strobo è nel pavimento con un tubo di plastica imbottito, e un'altra opzione è quella di posizionare il sensore termico direttamente sulla superficie del film.
2. Posa del substrato termoisolante. Si piega su tutta la superficie del pavimento. È desiderabile che la superficie del materiale isolante fosse ricoperta da uno strato di pellicola di alluminio (rifletterà la radiazione IR in uno specchio).
3. Piega le strisce sul pavimento. Facciamo tutto come quando stendiamo un tappetino caldo, tranne che per una cosa: in questo caso, il film viene tagliato nell'intero spazio consentito dal produttore.

4. Al posto del taglio isoliamo le strisce conduttive in rame (le linee tagliate attraversano il rotolo ogni 20-30 cm) passando lungo il bordo del film. L'isolamento è fatto solo da una parte del film, dall'altra - colleghiamo i cavi di alimentazione. Quindi, il nostro pavimento è posato con fogli di pellicola, ognuno dei quali esiste da solo. L'intero sistema funzionerà dopo aver collegato tutti i fogli. In questo caso, i fogli devono essere collegati in parallelo: il nastro conduttivo giusto con lo stesso, ma solo dal foglio adiacente.
5. Mettiamo il rivestimento del pavimento sul film di riscaldamento. Come abbiamo già scoperto, il film è adatto per qualsiasi rivestimento. Tuttavia, ci concentriamo ancora sul laminato. Ed ecco perché. La moquette non è utile per molte ragioni, e la principale è la forte suscettibilità della pressione meccanica, il che significa che esiste il rischio di gravi danni alle resistenze.

Per la posa di piastrelle ceramiche è necessaria una colla speciale. Ma, quanta assenza di colla sulla superficie liscia del film di riscaldamento, sarà brutto tenerla.

Resta solo il laminato. La posa del riscaldamento a pavimento in laminato non fa male, e il metodo di posa è quasi lo stesso del solito. Senza necessità ci sarà solo un substrato che assorbe il rumore. Inoltre, il laminato stesso è un eccellente rivestimento protettivo.

La vita di servizio di ciascuna delle nostre opzioni per un pavimento elettrico caldo per almeno 15 anni. Molto o poco, per giudicarti. Dirò una cosa: con l'uso delle nuove tecnologie, la nostra vita non è solo semplificata, ma si estende anche in larga misura. Iniziamo a sentire un maggiore senso di comfort e questo fattore influenza sempre positivamente la nostra salute. E cos'altro potrebbe essere più prezioso della nostra tranquillità? Sì, cosa possiamo dire, un nuovo pavimento caldo, ad esempio, è anche un notevole risparmio di carburante ed elettricità, e per niente insignificante.

Riscaldamento a pavimento elettrico. Procedure di installazione e installazione

Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico a infrarossi

Dopo una conoscenza preliminare con la varietà di riscaldamento a pavimento elettrico e il loro dispositivo principale descritto nella prima parte - "Riscaldamento a pavimento elettrico: parte 1. Che cosa sono?" Quindi, se si è pronti ad acquistare un sistema di riscaldamento a pavimento elettrico, si dovrebbe prima decidere in merito allo scopo previsto, indipendentemente dal fatto che sia aggiuntivo o il riscaldamento principale della stanza.

Riscaldamento supplementare o principale?

Se si prevede di installare un riscaldamento elettrico a pavimento in una casa o in un appartamento dove esiste già un sistema di riscaldamento, il riscaldamento sarà aggiuntivo e non è necessario acquistare un sistema molto potente.

Se il riscaldamento a pavimento elettrico svolge la funzione della principale fonte di riscaldamento, allora sarà molto probabilmente montato in un massetto di calcestruzzo piuttosto spesso (da 5 cm) e la potenza del cavo scaldante sarà elevata. Ma, di regola, tali sistemi vengono utilizzati più spesso in locali industriali o edifici separati che non sono collegati al riscaldamento centrale.

Quando abbiamo deciso lo scopo del riscaldamento, procediamo alla scelta delle opzioni di installazione e dei calcoli. Se si tratta di un riscaldamento aggiuntivo, viene utilizzato il film a infrarossi o il tappetino riscaldante; nel riscaldamento principale, è preferibile scegliere un cavo scaldante.

Quando si sceglie la potenza richiesta dell'impianto di riscaldamento a pavimento, è possibile iniziare dai seguenti parametri: camera da letto - 100-150 W per m², cucina e corridoio - 150 W per m², balcone - 200 W per m², bagno - 150-180 W per m².

Pianificare il layout e l'ordine di installazione

Il prossimo compito è pianificare la posizione del pavimento riscaldato e calcolare la fase di posa del cavo.

La distanza dalle pareti durante l'installazione deve essere di almeno 5-10 cm. Ciò è necessario in modo che il cavo emetta calore direttamente nello spazio della stanza e non si surriscaldi. E quando installate, ad esempio, porte interne, non vi preoccupate dell'integrità del pavimento caldo. Inoltre, i trattini dovrebbero essere fatti dalla posizione di impianto idraulico del pavimento, mobili pesanti e grandi elettrodomestici (frigorifero, lavatrice).

La spaziatura del cavo è calcolata dalla formula: 100 moltiplicata per S e il valore risultante diviso per L, dove S è l'area su cui è posato il pavimento caldo, e L è la lunghezza della sezione del cavo. La fase di posa minima è di 8 cm. La potenza è calcolata in base all'area di riscaldamento e al valore per metro quadrato. Ad esempio, l'area di una stanza è di 10 m² e la potenza richiesta per m² è di 100 watt. La potenza del cavo sarà di 1300 W e la lunghezza del cavo sarà di 20 metri.

Di norma, quando si acquista un riscaldamento elettrico a pavimento, si ottiene un set completo di riscaldamento a pavimento pronto per l'installazione. Ancora una volta, notiamo che il pavimento caldo viene acquistato a seconda dell'area riscaldata. L'area riscaldata viene calcolata sottraendo i mobili permanenti dalla superficie totale del pavimento.

Riscaldamento elettrico a pavimento

Opzioni di installazione per riscaldamento a pavimento elettrico

Il processo di posa di un pavimento riscaldato varia in base al metodo di installazione scelto. Se si prevede di eseguire la posa in un accoppiatore, sarà necessario utilizzare un cavo di riscaldamento o un tappetino riscaldante. Se si prevede di eseguire la posa su un massetto per moquette, piastrelle o laminato, è possibile utilizzare la pellicola a infrarossi o, ancora, un tappetino riscaldante.

Il dispositivo principale del sistema di riscaldamento a pavimento elettrico con vari dispositivi per pavimenti e pavimenti è riportato nella tabella seguente.

Riscaldamento a pavimento elettrico sotto la tegola sulla base in cemento. 1 - Rivestimento per pavimenti, piastrelle; 2 - Adesivo per piastrelle o mastice per l'installazione di piastrelle; 3 - Composto autolivellante per il pavimento; 4 - Cavo di riscaldamento o tappetino riscaldante; 5 - Primer o massetto; 6 - Fondazione del pavimento in cemento.

Posa del massetto caldo

L'accoppiamento è fatto come segue:

1. In primo luogo, viene preparata la superficie del pavimento, pulita da polvere e detriti, coperta con un primer (se necessario). Se necessario, viene eseguito il casting preparatorio. Successivamente, l'isolamento viene depositato per ridurre al minimo la dispersione di calore dal pavimento. Se ciò non viene fatto, allora, in primo luogo, l'efficienza del sistema diminuirà, e in secondo luogo, il soffitto dei vicini dal fondo si riscalderà.

2. La fase successiva: posa di impermeabilizzazione attorno al perimetro della stanza e isolamento post-bordo, per separare il massetto dalle pareti.

3. Successivamente, viene preparato un luogo per il sensore di temperatura del pavimento e il termostato. Per questo viene selezionato un luogo, vengono realizzati speciali rientranze, per il sensore, una rientranza per il tubo corrugato in cui verrà posizionato (altrimenti rimuoverlo in caso di guasto diventerà un problema reale). L'approfondimento è necessario in modo che il livello complessivo del pavimento sia uniforme, senza irregolarità (il filo del termostato e il sensore sono collocati nel tubo e inseriti nella rientranza prima che il massetto venga colato mentre i pavimenti sono collegati all'elettricità).

4. Dopo la fase preparatoria, è possibile procedere direttamente alla posa delle stuoie (se viene posato solo un cavo, viene realizzato un massetto in cemento-sabbia aggiuntivo sotto di esso).

Prima di posare il cavo (tappetino riscaldante) è necessario, senza srotolamento, verificare le sue prestazioni - misurare la resistenza. La tolleranza è ± 5-10%. Lo stesso deve essere fatto subito dopo l'installazione e prima di versare il massetto.

La posa inizia con il fissaggio dell'inizio del cavo e del nastro di montaggio del giunto. Successivamente, è necessario verificare con il piano di posa pre-pianificato, mantenere il suo ordine e passo. Nei punti in cui il cavo è piegato, se non è fissato sulla griglia, è necessario osservare un raggio di almeno 5 cm. Quando si fissa il cavo, staffe e nastro di montaggio vengono utilizzati per fissare il cavo (il cavo è già fissato sui tappetini) e prestare attenzione affinché le linee non intersecato e non toccato. Non dovremmo dimenticare i trattini.

5. Successivamente, versare il massetto direttamente. Dovrebbe salire almeno 3 cm sopra il cavo: se un pavimento caldo è fatto sotto laminato, moquette, parquet o linoleum, è necessario posare uno strato di isolamento acustico.

Infine, il massetto si solidifica per un periodo di tempo sufficientemente lungo, approssimativamente entro un mese. Non vale la pena accendere i piani per accelerare il processo, perché questo non solo non aiuta, ma al contrario, causerà una minaccia di guasto del sistema. Dopo il versamento, è anche necessario controllare le prestazioni del cavo e solo dopo procedere alla connessione.

6. Il processo di collegamento del sistema di riscaldamento a pavimento elettrico si verifica solo quando l'alimentazione è spenta! Il principio di connessione è chiaramente descritto nel manuale di sistema. Non dovremmo dimenticare i cavi di messa a terra aggiuntivi, e che se il pavimento è posato in più stanze, allora ogni sistema dovrebbe (di regola) avere il proprio termostato.

Consideriamo più in dettaglio le fasi principali della posa di un riscaldamento a pavimento elettrico sull'esempio di un cavo scaldante Electrolux.

Istruzioni per la posa del cavo scaldante nella foto

Regole generali per la posa del cavo scaldante per il sistema
"pavimento caldo"

1. Il cavo di riscaldamento deve essere applicato secondo
raccomandazioni del produttore.
2. Il cavo di riscaldamento deve essere collegato
un elettricista qualificato.
3. È necessario rispettare la potenza consigliata per 1 mq.
piano.
4. Il cavo scaldante non deve essere esposto.
stress meccanico e tensione. Cavo di riscaldamento
È vietato abbreviare e allungare.
5. Bisogna fare attenzione a non danneggiare
cavo nel processo di posa.
6. È necessario prevedere la possibilità di automatico
spegni il cavo scaldante. Per questo consigliamo
utilizzare il termostato.
7. Il cavo di riscaldamento deve essere collegato a terra secondo
con le attuali regole di PES e SNiP.
8. La posa dei cavi a basse temperature ne crea alcuni
inconveniente, perché riscaldamento della guaina di cloruro di polivinile
il cavo si irrigidisce. Questo problema può essere risolto
uso a breve termine del cavo svolto.
9. Non accendere il cavo non svolto.
10. Non è consigliabile posare il cavo scaldante quando
temperatura inferiore a -5 ° C.

La procedura per l'installazione del riscaldamento
cavo per il sistema "pavimento caldo"

1. Effettuare un disegno dell'area riscaldata, indicando
la posizione del cavo di riscaldamento, la fine e
accoppiatore, sensore di temperatura e punto di connessione
alla rete elettrica. In caso di danni al riscaldamento
cavo nel processo di posa o in corso di costruzione
Ciò faciliterà notevolmente la ricerca di un luogo di danno.
Nel disegnare il disegno, è necessario determinare la distanza
tra le linee del cavo. È determinato dalla formula:

Distanza (vedi) = area libera (mq. X) / 100
lunghezza del cavo (m.)

Il sensore di temperatura è posizionato tra le linee del riscaldamento
cavo dal lato aperto del circuito ad una distanza di 50-100 cm da
le pareti

2. Nella parete per tagliare una sezione trasversale di 20 x 20 mm per la posa
sensore di temperatura e cavo di collegamento a freddo e
per termostato a parete.

3. Pulire la base su cui è steso il cavo
spazzatura e taglienti.

4. Fissare il nastro di montaggio al pavimento.

5. Stendere il cavo scaldante in modo uniforme negli occhielli
superficie dell'intero pavimento, bypassando tubi e aree
progettato per bagni, armadi, ecc. Cavo fisso
sul nastro di montaggio con elementi di fissaggio speciali
situato ogni 3 cm.
Le linee del cavo di riscaldamento non devono toccare o
si intersecano l'un l'altro.

6. Dopo aver installato il cavo, misurare la resistenza ohmica.
La resistenza ohmica deve essere specificata in
accoppiamento -5% - + 10%

7. Mettere il sensore di temperatura del pavimento in un tubo di plastica.
16 mm di diametro, tappato a un'estremità per
impedire l'ingresso di cemento e posizionare tra
linee di riscaldamento via cavo secondo
Sto disegnando. Il diametro della curva del tubo non deve superare i 6 cm.

8. Riempire il cavo in modo uniforme con una soluzione che non contenga taglienti
pietre. Il cavo di riscaldamento e il giunto devono essere
essere completamente allagato Il massetto non deve superare i 5 cm.
Con versamento improprio o soluzione di scarsa qualità
possibile formazione di sacche d'aria attorno al cavo
può causare il superamento della temperatura consentita
superficie del cavo e quindi danneggiarlo.

9. Dopo aver versato il cavo, misurare di nuovo l'ohmico.
resistenza.

10. Non accendere il cavo scaldante fino a quando non è pieno
solidificazione della soluzione. Di regola, lo strato riempito di soluzione
si blocca completamente in 30 giorni. A seconda
il periodo di soluzione usato può essere ridotto.

11. Collegare il cavo di riscaldamento attraverso il termostato a
rete elettrica. Non prima che in 24 ore il pavimento è completamente
riscalda fino alla temperatura impostata.

Installazione del cavo di riscaldamento

Il cavo di riscaldamento è un sistema universale che, a seconda della capacità installata, può essere utilizzato sotto qualsiasi rivestimento per pavimenti. La differenza del cavo da tutti gli altri sistemi di riscaldamento a pavimento è la capacità di gettare potenza diversa per metro quadrato.

È montato su una base di cemento preparata, di regola, nella fase di revisione. Richiede il massetto di colata di cemento 3-5 cm.

La procedura di installazione del cavo scaldante

Prima dell'installazione, è necessario redigere un piano dettagliato per la posizione del cavo scaldante, il filo "freddo" che collega il pavimento riscaldato al termostato. È inoltre necessario specificare la posizione dei giunti - estremità e collegamento, usati per combinare gli elementi caldi e freddi (Fig. 1).

Per la posa del cavo di collegamento "a freddo" e di un sensore di temperatura, viene realizzato un muro (canale) con un diametro di 20 mm nella parete e viene installata anche una scatola di installazione (una scatola) per il termostato (Fig. 2).

Uno speciale substrato che riflette il calore si diffonde nel luogo in cui è pianificato di posare il cavo scaldante, riducendo il tempo di riscaldamento del sistema e minimizzando quindi il costo dell'elettricità.

Il cavo è installato su una base di cemento pulita e piatta. Un nastro di montaggio è posizionato sopra il substrato riflettente il calore (fornito con il cavo Thermocable). Come base per il fissaggio del cavo si può usare la maglia di rinforzo nel caso in cui il fissaggio del nastro di montaggio sul pavimento non sia possibile. Il cavo viene posizionato da un serpente nell'area libera da mobili fissi, attrezzature e fissato sul nastro di montaggio. Le linee del cavo non devono intersecarsi tra loro (figura 3), ciò può causare un riscaldamento non uniforme e può anche causare il surriscaldamento e il guasto del cavo. Il diametro di piegatura del cavo deve essere di almeno 4 cm.

Modificando la posa del cavo, è possibile stabilire una potenza diversa per metro quadro in base alla perdita di calore della stanza e all'effetto desiderato.

È possibile calcolare la fase di posa del cavo utilizzando la formula:

dove S è l'area riscaldata, L è la lunghezza del cavo scaldante.

Quindi, un set Thermocable di 35 m, Deviflex DTIP-18 con una lunghezza di 37 mo un cavo AEG HC-800 con una lunghezza di 40 m è adatto per un'area riscaldata di 5 m 2 per il riscaldamento supplementare sotto gres porcellanato.

Otteniamo un passo di 14,2 cm (ad esempio, cavo Thermo 35 m).

Durante l'installazione viene preso in considerazione anche il tipo di cavo, che può essere sia single-core che dual-core. La prima differenza è in presenza di due estremità "fredde", che devono essere collegate al termostato. Pertanto, l'installazione del cavo single-core finisce nel luogo in cui inizia.

Per installare il sistema "pavimento caldo" in locali residenziali, si consiglia di utilizzare solo cavo di riscaldamento a due conduttori.

Dopo l'installazione del cavo scaldante, viene misurata la resistenza ohmica, nonché la resistenza di isolamento (Fig. 4), che dovrebbe essere compresa tra -5% e + 10% del valore nominale. La resistenza nominale è indicata sull'accoppiamento (Thermo, Devi) o nella documentazione allegata (AEG).

Un tubo corrugato (diametro 10-16 mm, fornito con un cavo di riscaldamento) con un sensore di temperatura del pavimento (incluso con un termostato) viene inserito nello strobo preparato. Nella zona riscaldata della corrugazione con il sensore dovrebbe passare dal lato aperto dell'anello del cavo, circa 30-50 cm. (Fig. 5).

Nel sottostrato termoriflettente, vengono realizzati tagli tecnologici tra i giri dei cavi - finestre, per una migliore adesione del massetto alla base in cemento del pavimento. L'isolamento termico dovrebbe essere coperto per circa l'80% dell'area riscaldata.

Il pavimento caldo installato (figura 6) viene colato con un massetto cementizio uniforme, dello spessore di 30-40 mm. È necessario riempire completamente il cavo di riscaldamento stesso, l'estremità e il giunto. Quindi misurare nuovamente la resistenza ohmica del cavo e la resistenza del suo isolamento.

Dopo aver asciugato il massetto, è possibile qualsiasi rivestimento del pavimento.

L'inclusione di un pavimento caldo è possibile solo dopo completa asciugatura del massetto cementizio (28-30 giorni).

Lo spessore del rivestimento decorativo insieme al massetto cementizio non deve superare i 50 mm, altrimenti potrebbe esserci un'inerzia significativa nel funzionamento del sistema e un maggiore consumo di energia.

Il cavo scaldante non deve essere tagliato e accorciato. Questo disabiliterà il cavo. In caso di danni al cavo durante l'installazione o il funzionamento (ad esempio, durante la perforazione del pavimento), la riparazione viene eseguita utilizzando kit di riparazione speciali. Remnabor per cavo single core single-core è sempre disponibile nel nostro magazzino centrale.

La copia e l'uso di testi dal sito della rete di negozi aziendali "WARM FLOOR" senza specificare la fonte è VIETATO!

Installazione di riscaldamento, cavo autoregolante per tubi di riscaldamento

Per salvare i tubi dal congelamento, devono essere riscaldati. Per questo, viene utilizzato un metodo molto semplice e relativamente economico. Un cavo di riscaldamento è disposto lungo di loro. Questo metodo può essere riscaldato:

  • Tubi di fognatura
  • Impianto idraulico con acqua tecnica e potabile.

Sul mercato puoi trovare molte specie. Tuttavia, le proprietà più ottimali si autoregolano. Per il suo lavoro non richiede l'installazione di un termostato aggiuntivo. Riscalda bene anche le sezioni di tubo molto fredde. Dal momento che non è difficile collegare il cavo di riscaldamento, non è possibile chiamare uno specialista e svolgere personalmente tutto il lavoro.

formazione

Prima di iniziare a installare CSR, è necessario considerare tutto il lavoro che

sono effettuati con tubazioni:

  • Isolamento.
  • Fornitura di energia elettrica
  • Lavoro strumentale

Prima di iniziare l'installazione, è necessario completare l'installazione di tutti gli strumenti e testare la tubazione ad alta pressione.

Dove si trova il cavo

Può essere montato in diversi modi:

  • Lungo la superficie del tubo.
  • Spirale.

L'ultima opzione viene scelta solo quando è difficile trovare un determinato tipo.

Assemblaggio lineare

Quando si posa lungo il tubo, dovrebbe trovarsi nella sua sezione inferiore. Quindi, il danno meccanico è escluso.

Installazione a spirale

Quando si deve creare un'installazione a spirale, la portata aumenta in modo significativo. Il calcolo viene eseguito secondo una formula specifica:

Il passo della spirale è determinato dalla tabella, che tiene conto del diametro del tubo.

Tipi di fissazione

La CSR viene solitamente fissata sul tubo in diversi modi:

  • Nastro in fibra di vetro, con superficie adesiva.
  • Striscia di alluminio

Inoltre, l'installazione di morsetti di plastica. Ma è necessario rispettare alcune condizioni. La temperatura di riscaldamento consentita della pinza deve essere superiore alla temperatura di riscaldamento del cavo e della tubazione. È necessario mantenere una distanza di circa 300 mm e fissarlo saldamente.

Consigli utili

Per evitare danni, non puoi montare:

  • Striscia di acciaio
  • Wire.
  • Nastro in vinile
  • Scotch.

Il nastro adesivo in alluminio viene utilizzato solo se previsto dal progetto. Nella maggior parte dei casi, è installato su tubi di plastica per superare l'effetto termoisolante della plastica.

Schema di collegamento del cavo di riscaldamento

Connettere la CSR è abbastanza semplice. È necessario applicare una tensione di 220 volt ai fili conduttivi del cavo. L'estremità del riscaldamento deve essere ben isolata in modo che i conduttori non si tocchino.

Se c'è una messa a terra, deve avere una treccia speciale.

Il metodo di connessione dipende da diversi fattori:

  • Dove verrà installato.
  • Strumenti disponibili
  • Disponibilità di materiali di consumo.

Lo schema di connessione per qualsiasi metodo ha lo stesso aspetto. Se non c'è una treccia, la tensione viene semplicemente fornita alle sue vene.

Assicurati di isolare l'estremità opposta.

I conduttori devono essere protetti in modo affidabile dal contatto tra loro.

Se il cavo di riscaldamento è dotato di uno schermo di messa a terra, deve essere collegato a terra. In caso di impossibilità di messa a terra, lo schermo viene semplicemente interrotto.

Maggiori informazioni sulla connessione sono disponibili sul sito Web: http://zona-tepla.ru/podklyuchenie-greyushhego-kabelya/

La connessione di rete è un modo alternativo.

Hanno preso questo cavo:

Il conduttore di riscaldamento (3) ei fili (1 e 2), attraverso i quali scorre la corrente, non possono essere chiusi

  1. Sembra la fine
  2. Cancellato.
  3. Con l'aiuto di una tale morsettiera collegata al filo.

Il lato opposto deve essere isolato. È vietato collegare i cavi. E dobbiamo assicurarci che non si blocchino in nessun ambiente. Per fare questo, è possibile acquistare un cappello speciale. Costano circa 300 rubli l'uno. Ma puoi fare tutto da solo con mezzi improvvisati, come tubi termoretraibili e pistola termica.

  1. Melt.
  2. Tubi termorestringenti.
  3. Estremità del cavo da isolare.

Il cap è fatto come segue. Abbiamo messo un tubo termoretraibile. Lo scaldiamo con un asciugacapelli. Dopo aver riempito l'intera struttura con un termogu

La stessa procedura può essere eseguita con la morsettiera a cui è collegata l'alimentazione del cavo. È ancora possibile arrotolare tutto il nastro per ogni evenienza. Se le condizioni operative saranno difficili.

In quale zona è installato

Qualsiasi area di ghiaccio deve essere dotata di un cavo di riscaldamento. Nelle grondaie degli scarichi era richiesta una potenza di almeno 300 watt al ritmo di un metro quadrato.

Per riscaldare i tubi di scarico, vengono installate contemporaneamente 2 unità da 20 W per metro quadrato. metro.

Il riscaldamento della parte finale del tetto fornirà potenza nell'intervallo 250-300 W, per metro quadrato. L'installazione viene eseguita in alto e in basso.

La grata del tetto, realizzata sotto forma di "serpente", viene riscaldata da un cavo che corre lungo il bordo stesso.

Tabella 1 (per condotte metalliche).

Tabella 2 (per condotte di plastica).

È importante:

  • La croce indica aree in cui non è consigliabile ruotare il cavo, in quanto può essere danneggiato.
  • La condotta deve essere isolata.
  • Le tabelle indicano la lunghezza che deve essere posata su 1 m del tubo. In quei casi in cui è necessario il vento, l'altezza in metri è indicata tra parentesi.
  • Per quei diametri del tubo in cui non sono indicate le portate, è necessario utilizzare un isolamento più spesso.
  • Il calcolo della lunghezza del cavo di riscaldamento (riscaldamento) è valido per l'isolamento termico con una conduttività termica non superiore a 0,05 W / (m * K).

Consigli e trucchi

Fai attenzione durante la posa. Ciò consentirà di evitare alcuni problemi.

Non torcere i fili tra di loro. Si verificherà un cortocircuito.

Il polimero nero che circonda i nuclei portanti corrente deve essere isolato. Conduce corrente, quindi, è considerato un conduttore e richiede una relazione appropriata.

Le connessioni elettriche dell'intero sistema devono essere ben isolate per evitare scintille e per prevenire gli incendi.

Qualsiasi collegamento elettrico per il cavo scaldante deve essere protetto in modo affidabile dall'umidità.

Non usarlo se la sua temperatura di riscaldamento raggiunge un valore massimo. Ciò porta ad una diminuzione della sua durata.

Se il cavo è danneggiato, deve essere sostituito con uno nuovo. Anche la cessazione di qualsiasi elemento renderà inattivo l'intero sistema.

Per ambienti esplosivi, è necessario installare solo un cavo specializzato con accessori speciali. Queste condizioni includono alcune industrie:

Per loro sono installati cavi speciali approvati per l'uso in quest'area.

Se sono installate apparecchiature inadeguate, si può verificare un'esplosione o un incendio grave.