Tubi in polipropilene per impianti di riscaldamento domestico: tipi, specifiche, tipi di sistemi

I sistemi di riscaldamento per impieghi gravosi di tubi metallici stanno gradualmente diventando un ricordo del passato. Sono sostituiti da materiali polimerici. I tubi in polipropilene hanno qualità eccellenti: la loro gamma è piuttosto ampia e le caratteristiche tecniche di ogni tipo sono diverse. Per capire quali tubi di polipropilene per il riscaldamento sono migliori, è necessario comprendere le proprietà del materiale e i requisiti per l'impianto di riscaldamento stesso.

I tubi di polipropilene sono installati negli impianti di riscaldamento di case e appartamenti privati

Tipi di tubi di propilene: che è meglio per il riscaldamento?

Un decennio fa, il polipropilene convenzionale (PPR) era comunemente usato per installare sistemi di riscaldamento. Ma nella sua forma pura, questo materiale non si è manifestato nel modo migliore, motivo per cui la sua valutazione è ora piuttosto bassa. La durata del polipropilene era significativamente diversa da quella dichiarata e la pressione e le alte temperature divennero la causa della sua deformazione. L'uso del rinforzo ha permesso di preservare i vantaggi del polipropilene e di ridurlo a gravi inconvenienti. Pertanto, ora i migliori tubi in polipropilene per il riscaldamento includono quanto segue:

Tubi in PPR con rinforzo in alluminio. L'uso del foglio di alluminio ha letteralmente dato una nuova vita ai tubi di riscaldamento in polipropilene. Lo strato di metallo che contiene il polimero, proteggendolo dall'eccessiva espansione. Uno strato di foglio di alluminio può essere posizionato sia sulla superficie del tubo che nel mezzo tra due strati di propilene ("sandwich"). Tali prodotti devono essere rimossi, altrimenti l'alluminio e il PPR saranno separati l'uno dall'altro nel sito di saldatura.

È importante! Quando si scelgono tubi in polipropilene di qualità insufficiente per il riscaldamento con uno strato intermedio in alluminio, c'è un grande rischio di attaccare il materiale: tali prodotti sono facili da falsificare. Acquista tubi PPR rinforzati solo da fornitori affidabili.

Tubi in PPR con rinforzo in fibra di vetro. Prodotti di altissima qualità e durevoli. Eccellente grado di affidabilità è raggiunto grazie alla solidità della struttura. Tali tubi, a differenza dell'alluminio rinforzato, sono letteralmente espressi, e quindi meritano una valutazione elevata e un sacco di feedback positivi. La vetroresina è in realtà un composito di polipropilene, quindi il rinforzo non si staccerà dalle pareti del tubo principale in nessuna circostanza. Di conseguenza, un tale tubo di propilene per il riscaldamento non può essere rimosso prima dell'installazione.

Di tutti i tipi di tubi in polipropilene, i modelli con uno strato di rinforzo sono più adatti per il riscaldamento.

Il rinforzo riesce a ridurre efficacemente l'effetto dell'espansione termica, ma, sfortunatamente, non lo elimina completamente. Sia quelli che altri tubi in polipropilene come mezzo per l'installazione del riscaldamento hanno caratteristiche abbastanza buone: una guida sul budget e le preferenze personali ti aiuteranno a scegliere tra loro.

Caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene per il riscaldamento

Sul mercato ci sono molte varianti di tubi in polimero, ma per acqua calda e riscaldamento si consiglia di utilizzare solo polipropilene. Materiali come PVC o HDPE sono troppo morbidi per questi scopi, sono più adatti per l'acqua fredda, alcuni - per le fognature. Le caratteristiche principali che consentono di utilizzare tubi in polipropilene negli impianti di riscaldamento sono ad alta resistenza con sufficiente leggerezza, nonché la capacità di mantenere le prestazioni in ambienti corrosivi.

Tubo in polipropilene, adatto al riscaldamento di una casa o di un appartamento privato, ha le seguenti caratteristiche tecniche:

Capacità di resistere a forti pressioni. In generale, le pipe PPR possono essere installate su qualsiasi sistema attualmente esistente. La pressione che i tubi di polipropilene per il riscaldamento possono sopportare dipende direttamente dalla temperatura di funzionamento costante dell'acqua: più forte è il riscaldamento, minore sarà la pressione consentita. La maggior parte dei prodotti in polipropilene sopportano tranquillamente una pressione di 4-6 atmosfere, mentre il sistema si riscalda fino a +70 gradi.

I tubi in PP sono adatti per l'installazione in qualsiasi sistema di riscaldamento, in quanto sono in grado di sopportare la pressione mantenuta nelle reti

Resistente al calore. Il funzionamento ottimale del tubo di riscaldamento in polipropilene sarà assicurato anche a una temperatura ambiente di -15 gradi. Questo indicatore non è particolarmente importante nella pratica, ma dimostra ancora una volta la forza dei prodotti PPR. Le caratteristiche di temperatura di questi tubi saranno le seguenti:

  • temperatura di fragilità - da -5 a -15 gradi;
  • la temperatura di rammollimento del polimero è di 110-140 gradi;
  • punto di fusione - da 140 a 170 gradi.

Queste caratteristiche chiariscono che l'uso di tubi in polipropilene di alta qualità per il riscaldamento è giustificato e sicuro in tutti i sistemi moderni. Il sistema di riscaldamento può riscaldarsi fino al livello specificato di ammorbidimento solo a temperature molto elevate del refrigerante (fino a 95 gradi) e si verifica in casi molto rari. Le fluttuazioni della temperatura a breve termine possono essere consentite senza danneggiare l'integrità del polipropilene.

Basso livello di conduttività termica. La condensa non si forma sulla superficie dei tubi di riscaldamento in polipropilene a causa di questa proprietà. La temperatura del tubo stesso sarà il più vicino possibile alla temperatura del liquido di raffreddamento.

Resistenza alla corrosione I tubi in polipropilene per il riscaldamento sono molto più adatti a sopportare l'influenza di vari ambienti sfavorevoli. A differenza dei prodotti in metallo, non reagiscono al contatto prolungato con l'umidità. Sali e altre impurità, che si trovano solo nell'acqua del rubinetto, non sono affatto terribili per il polipropilene. Affinché il polipropilene si decomponga, il materiale deve reagire con un acido potente. Che nelle condizioni di vita, ovviamente, non succede.

Per l'ininterrotta operazione di riscaldamento e la sua durata, è importante selezionare correttamente i raccordi per tubi

Lunga durata. I fabbricanti promettono che quando si usano tubi di polipropilene per il riscaldamento sull'installazione di nuovi progetti non si dovrà pensare per 50 anni. Si tratta di una cifra piuttosto elevata, poiché la durata di vita di, ad esempio, i tubi in acciaio di solito non supera i 20-30 anni. I tubi in ghisa hanno una vita utile più lunga, ma la loro installazione non è popolare ora.

La durata operativa di un tubo di riscaldamento in polipropilene dipenderà da fattori quali la pressione costante, la progettazione del sistema e la presenza di differenze di temperatura. Inoltre, il modo in cui la scelta degli elementi di collegamento è stata effettuata correttamente influenza direttamente le prestazioni dei tubi di riscaldamento in polipropilene.

Come scegliere i tubi in polipropilene per il riscaldamento: diametri e manometro

Quando si pianifica il riscaldamento del polipropilene, il criterio principale per la scelta dei tubi è il loro diametro. La scelta dei tubi per questo parametro è giustificata poiché ogni diametro è progettato per una certa pressione nel sistema e il suo scopo. Considera esattamente quali varianti esistono:

  • fino a 16 mm. I piccoli diametri di tubi PPR sono una buona scelta per creare un sistema di pavimenti caldi. La mancanza di flessibilità nel polipropilene complica in qualche modo la connessione del riscaldamento a pavimento, ma gli adattatori possono essere utilizzati per correggere questa carenza.
  • 20-25 mm. Questo tipo di prodotti in polipropilene è ottimale per il riscaldamento di una casa o di una rete privata in un appartamento. Il sistema semplice è montato utilizzando tubi con un diametro di 20 mm, per i riser saranno necessari tubi da 25 mm.
  • 25-32 mm. Applicare quando è necessario collegare il riscaldamento centrale nei condomini.
  • da 200 mm. Tali tubi in polipropilene sono utilizzati per il riscaldamento di luoghi affollati: ospedali, alberghi, edifici universitari e scuole, grandi magazzini.

Un altro elemento nell'assortimento di tubi in polipropilene per il riscaldamento sarà la loro etichettatura. Ha la forma PN **, dove ** sono le caratteristiche tecniche della pressione a cui questi prodotti resistono:

  • PN10. È consentita una pressione di 1 MPa, una temperatura dell'acqua costante non deve superare i 45 gradi nelle condizioni di funzionamento in un sistema di riscaldamento a pavimento e 20 gradi per i sistemi di alimentazione dell'acqua calda. Il tipo più economico di polipropilene per il riscaldamento, che è meglio non usare per il sistema principale in un appartamento o per riscaldare una casa privata. Tali tubi sono prodotti solo con una parete sottile (1,9-10 mm);
  • PN16. Pressione di trasferimento fino a 1,6 MPa, l'aumento della temperatura è consentito fino a 60 gradi. Con salti di temperatura bruschi, la durata di tali tubi PPR può essere ridotta al minimo. Se è possibile mettere tali tubi in polipropilene per il riscaldamento dipende da voi, ma per la riassicurazione è meglio trasformare la vostra scelta in modelli più durevoli. Lo spessore delle loro pareti inizia da 3,4 mm;
  • PN20. Opzione universale: mantenere la pressione di esercizio di 2 MPa, la temperatura di riscaldamento del liquido di raffreddamento - 80 gradi. Questo tipo è meglio scegliere per la fornitura di acqua calda, con uno spessore della parete compreso tra 16 e 18,5 mm;
  • PN25. I tubi in polipropilene più efficaci per il riscaldamento con eccellenti caratteristiche tecniche. Resistono a una pressione che raggiunge 2,5 MPa e sono disponibili solo con rinforzo.

Il diametro del tubo è un importante criterio di selezione nella pianificazione del sistema di riscaldamento

Riscaldamento di tubi in polipropilene fai da te nell'appartamento

Per i residenti di condomini, vi è una situazione familiare quando è necessario sostituire la vecchia conduttura in ghisa. Sostituire tubi di riscaldamento in un appartamento è un evento piuttosto complicato, ma anche qui è possibile fare a meno dell'aiuto di professionisti.

Un nuovo sistema di riscaldamento progettato autonomamente in un appartamento può avere una buona capacità di lavoro, se si seguono la procedura e le norme di sicurezza. Sostituire i vecchi tubi di riscaldamento in un appartamento con polipropilene sarà simile a questo:

  • coordinamento delle opere con i servizi comunali. La prima e molto importante fase, che ti darà il permesso di interrompere l'approvvigionamento idrico e scaricarlo dal sistema;
  • coordinamento del lavoro con gli inquilini dell'appartamento sopra e sotto il tuo. La sostituzione dei riser sarà necessaria non solo nell'appartamento in cui viene eseguita la riparazione. Tuttavia, se lo smontaggio del riser non è possibile, è possibile selezionare adattatori speciali da tubi in ghisa a quelli in plastica;
  • smantellare il vecchio sistema di riscaldamento I vecchi tubi in ghisa possono essere smantellati abbastanza bene, ma questa procedura richiede il rispetto di alcune norme di sicurezza. La fragilità della ghisa dipende da quanto tempo è stato utilizzato il sistema. I vecchi tubi si rompono molto rapidamente, rompendosi in piccoli pezzi. Quando si colpisce con un martello di metallo dal ferro, i frammenti volano via, che possono entrare nella tubazione: il sistema di approvvigionamento idrico può bloccarsi. Pertanto, per tali scopi è meglio scegliere un calcio in gomma o legno, che probabilmente tutti troveranno a casa. Devono essere eseguiti lavori di smontaggio, indossando un respiratore e occhiali;
  • si sta formando uno schema di un nuovo sistema, un radiatore viene appeso lungo un dato perimetro;
  • assemblaggio di tubi di riscaldamento in polipropilene e radiatori di collegamento;
  • controllare il sistema per la tenuta. La procedura di prova viene eseguita sotto forte pressione - 1,5 volte superiore alla normale pressione operativa. Se il vecchio sistema è stato sostituito con uno nuovo a due tubi, l'acqua deve essere avviata nella direzione opposta durante il controllo.

Nei condomini, è possibile sostituire i tubi di riscaldamento in metallo con tubi di polipropilene, completamente o parzialmente

Il primo passo è scegliere il tipo ottimale di sistema. L'impianto di riscaldamento può essere monotubo o bifilare. Il numero di radiatori e, di conseguenza, il costo del lavoro dipenderà da questo. Un sistema a due tubi richiede un numero maggiore di radiatori: se ne sono presenti più di 8, per tale riscaldamento verrà utilizzato un tubo di polipropilene con un diametro di 32 mm. Se si sceglie un sistema di riscaldamento domestico a un tubo in tubi di polipropilene, il costo della sua sistemazione diminuirà, ma il calore non sarà distribuito uniformemente. Ogni radiatore successivo sarà più fresco rispetto al precedente. Il circuito può essere integrato con valvole termostatiche che regolano la potenza di ciascun radiatore.

Qualunque sia il sistema di riscaldamento previsto, è necessario individuare una valvola di sfiato nella parte superiore del radiatore, la valvola Mayevsky. Nelle parti inferiori del foro sono tappati.

È importante! Quando si avvita la spina nell'ingresso del radiatore, è necessario pulire la lama da fuoriuscite di vernice e altri contaminanti. Questo vale anche per i nuovi radiatori.

Inoltre, la sostituzione del sistema di riscaldamento da tubi in polipropilene viene effettuata con l'aiuto di raccordi, morsetti, giunti (spine, angoli, Tee). Quale tipo di elementi di fissaggio e elementi di collegamento richiederanno la sostituzione delle tubazioni dipende dal tipo di impianto di riscaldamento scelto. Sostituzione di tubi in polipropilene utilizzando una saldatrice. Il tempo di riscaldamento per ciascun tipo di tubo PPR sarà diverso. I tubi in polipropilene più comuni da 25 mm e 32 mm richiedono 7-8 secondi per il reflow. Se si sta sostituendo con tubi PPR rinforzati in alluminio, non dimenticare di pulire la pellicola prima della saldatura.

Il numero di tubi per il riscaldamento di una casa privata dipende dal tipo di impianto di riscaldamento

Riscaldamento da polipropilene fai da te in una casa privata

Per una casa privata, la scelta migliore sarebbe un sistema a due tubi. Dal punto di vista dell'estetica, è meglio fare una versione chiusa della posizione del sistema, ma tecnicamente è abbastanza difficile nascondere i tubi nel muro.

Lo sviluppo di uno schema di riscaldamento in tubi di polipropilene include anche la fonte di calore di una casa privata. La caldaia può essere a combustibile solido, gas o elettrico. Quelli elettrici sono considerati i più sicuri - se si prevede di costruire un sistema di riscaldamento utilizzando tubi di polipropilene con le proprie mani, è meglio scegliere questa opzione. La caldaia a combustibile solido è difficile da mantenere, e il collegamento di tubi di riscaldamento ad esso richiede competenze speciali - per questo, è meglio invitare professionisti. Una connessione a una caldaia a gas ha senso se il gas viene trasportato in casa.

Ciò che conta è quale metodo di circolazione sarà scelto per il sistema di riscaldamento domestico. C'è un sistema di pompaggio e circolazione per gravità. Nel primo caso, l'alimentazione e la circolazione dell'acqua nel sistema si verificheranno a causa del funzionamento della pompa. Se viene utilizzata la circolazione gravitazionale (naturale), è imperativo installare una presa d'aria e un serbatoio di espansione per proteggersi dai picchi di pressione. Se lo schema di riscaldamento implica il cablaggio superiore, questi elementi del sistema sono installati nella soffitta della casa.

È importante! Nella qualità del sistema di riscaldamento, è importante installare correttamente il collettore booster (tubo) - la sezione del tubo verticale collegata alla caldaia di riscaldamento. Quale tipo di tubo in polipropilene dovrebbe essere scelto per il collettore di riscaldamento booster determinerà il diametro del resto della struttura: con un tubo principale da 32 mm, il diametro dell'ugello sarà di almeno 40 mm.

Il sistema di riscaldamento gravitazionale (naturale) in polipropilene durevole è molto semplice e abbastanza resistente, il suo dispositivo non richiede costi aggiuntivi per le attrezzature di pompaggio. Ma il sistema gravitazionale presenta anche alcuni inconvenienti, tra cui un raggio d'azione limitato (non supera i 30 m) e un tempo molto lungo da includere nel lavoro.

Per una casa con una vasta area, è necessario installare un sistema con circolazione forzata, ma avrà bisogno di più consumabili

Il sistema gravitazionale può essere scelto per una piccola casa privata, a condizione che il serbatoio di espansione si trovi in ​​una stanza relativamente calda (per evitare che l'acqua si congeli).

Il radiatore del sistema di riscaldamento è collegato a tubi in polipropilene nei modi seguenti:

Lo schema diagonale prevede il collegamento del tubo di alimentazione all'ugello superiore, collegando il tubo di uscita all'ugello del radiatore inferiore. È interessante notare che la perdita di calore con questo metodo non supera il 2%. La connessione diagonale viene utilizzata con circuiti estesi (10-12 radiatori). Con un tipo di connessione laterale, sia il tubo di alimentazione che quello di scarico si trovano sullo stesso lato del radiatore: l'ingresso è nella parte superiore e l'uscita è nella parte inferiore. Questo metodo è molto efficace e viene spesso utilizzato nei condomini. Lo schema inferiore ("Leningrado"), in cui la connessione del radiatore avviene secondo il principio "dal basso verso l'alto" non è raccomandato per edifici a più piani, ma è accettabile per quelli autonomi. Se necessario, il cablaggio inferiore può essere nascosto nel pavimento.

Sulla base delle informazioni fornite, la risposta alla domanda "È possibile utilizzare tubi in polipropilene per il dispositivo dell'impianto di riscaldamento" sarà abbastanza chiara. I prodotti PPR non sono solo un budget ma anche un'opzione completamente affidabile. Nella valutazione dei tubi in polipropilene per i moderni sistemi di riscaldamento, i prodotti rinforzati occupano un posto speciale e tali disegni sono la scelta migliore.

Come scegliere tubi di polipropilene per il riscaldamento e come installarli

Sempre più popolari per i sistemi di riscaldamento nel mercato delle costruzioni stanno acquisendo controparti polimeriche moderne di tubi metallici. Come scegliere tubi di polipropilene per il riscaldamento e cosa dovresti sapere sulle loro proprietà e caratteristiche, descriveremo in dettaglio qui di seguito.

L'installazione di sistemi di riscaldamento comporta l'uso di alta qualità e ben collaudate nel funzionamento dei materiali. Nonostante la lunga esperienza nell'utilizzo di tubi in acciaio, oggi sempre più spesso optano per tubi in polipropilene per il riscaldamento.

Compongono una concorrenza degna per i predecessori, combinano un prezzo accessibile e soddisfano pienamente tutti i requisiti necessari. Successivamente, parleremo di come sono fatti i tubi in polipropilene e parleremo dettagliatamente delle loro proprietà distintive.

Tubi in polipropilene per riscaldamento: tipi, caratteristiche, proprietà

Più recentemente, durante l'installazione di impianti di riscaldamento, sono stati utilizzati tubi in polipropilene ordinario o, come vengono chiamati, tubi ppr. Tuttavia, nel tempo, è diventato chiaro che questo materiale non è adatto a questi scopi. Sotto l'influenza della pressione e delle alte temperature, i tubi in polipropilene per riscaldamento sono diventati molto sensibili alla deformazione.

E la loro vita operativa alla fine si è rivelata molto più bassa rispetto a quella indicata dai produttori. Una soluzione eccellente è stata la particolare modernizzazione di questi tubi: l'uso della tecnologia di rinforzo nella loro fabbricazione. Ciò ha permesso di correggere le carenze esistenti, mantenendo tutti i vantaggi dei prodotti in polipropilene. Vedi anche: "Caratteristiche e caratteristiche dei tubi in polipropilene, tipi di materiali".

Ad oggi, ci sono i seguenti tipi di tubi in polipropilene rinforzato:

  • con alluminio - sono realizzati con un foglio di alluminio che, a seconda della tecnologia di produzione, può essere sulla superficie del tubo o tra strati di propilene (la cosiddetta tecnologia a sandwich) e impedisce alle tubazioni di avere effetti negativi di eccessiva dilatazione termica;
  • con fibra di vetro - nella cui fabbricazione si ottiene la monoliticità della struttura grazie al composto forte e modellato di polipropilene e fibra di vetro. Questo, a sua volta, conferisce al tubo una resistenza speciale e non porta alla delaminazione né durante l'installazione né durante ulteriori operazioni.

È importante tenere presente che i tubi in polipropilene per il riscaldamento con rinforzo in alluminio devono essere accuratamente puliti in anticipo, al fine di evitare la delaminazione nei siti di saldatura e per l'uso successivo.

I tubi con rinforzo in fibra di vetro sono privi di tale inconveniente, quindi non devono essere puliti prima della saldatura.

Al fine di ridurre al minimo l'acquisto di contraffazioni ed evitare i momenti associati alla scarsa qualità dei tubi (ad esempio, la loro forte separazione), i prodotti dovrebbero essere selezionati solo da produttori affidabili e fornitori affidabili.

Sfortunatamente, la tecnologia di rinforzo dei tubi in polipropilene non è in grado di impedire completamente l'influenza della dilatazione termica e la successiva deformazione da essa provocata. Pertanto, fare una scelta a favore di un particolare tipo di prodotto dovrebbe essere basata sulle risorse materiali disponibili e sulle preferenze individuali.

Inoltre, è molto importante sapere che i tubi in polipropilene saranno i più adatti per i sistemi di riscaldamento. Il fatto è che i tubi in polivinilcloruro (PVC) o polietilene a bassa pressione (HDPE) a causa dell'eccessiva morbidezza sono più adatti per l'organizzazione della fornitura di acqua fredda o, in alcuni casi, di acque luride. A questo proposito, tali vantaggi dei tubi in polipropilene come leggerezza, durata e affidabilità sono evidenti e servono come ulteriore vantaggio a favore della loro acquisizione.

Le principali caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene per il riscaldamento includono:

  1. Resistenza alla pressione. Questa proprietà dipende completamente dalla temperatura del liquido di raffreddamento: più è alto, minore è la pressione nel sistema. Pertanto, la maggior parte dei tubi in polipropilene può sopportare pressioni entro 4-6 atm ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 70 ° C.
  2. Resistenza alle alte temperature. Di norma, i tubi in polipropilene trasferiscono facilmente fluttuazioni a breve termine della temperatura del liquido di raffreddamento a 95ºС. Ovviamente, tali cadute nei sistemi di riscaldamento residenziale sono l'eccezione. Poiché la temperatura di rammollimento del polimero è 110-140 ° C e il punto di fusione è 140-170 °, ciò conferma ancora una volta l'opportunità di utilizzare tubi in polipropilene per il riscaldamento (leggi anche: "Caratteristiche dei tubi polimerici per riscaldamento, caratteristiche di connessione e installazione").
  3. Resistente alla corrosione. La mancanza di risposta al contatto costante con l'acqua, la presenza di superfici lisce che impediscono l'accumulo di sali, rendono i tubi in polipropilene degni concorrenti rispetto ad altri prodotti.
  4. Bassa conducibilità termica A questo proposito, la condensa non si forma sui tubi e la temperatura della superficie sarà praticamente uguale alla temperatura del trasportatore di calore.
  5. Lungo periodo operativo. Secondo i produttori, la vita utile accettabile dei tubi in polipropilene è di circa 50 anni, mentre per i tubi in acciaio questa cifra va dai 20 ai 30 anni. Naturalmente, questa proprietà sarà influenzata dalla disposizione dell'impianto di riscaldamento, dalla pressione di esercizio e dalle cadute di temperatura del liquido di raffreddamento.

Inoltre, i raccordi, i raccordi e le dimensioni dei tubi corretti e affidabili influiscono direttamente sul funzionamento efficace e affidabile del sistema di riscaldamento. Successivamente, parleremo di quale tubo di polipropilene scegliere per il riscaldamento, in base ai suoi parametri di base.

Scegliere un tubo in polipropilene: cosa cercare

Il parametro principale a cui prestare attenzione quando si scelgono tubi in polipropilene è il diametro. Questo perché in ciascun sistema gli indicatori di pressione sono diversi, rispettivamente, e le tubazioni devono essere adatte per ogni caso specifico.

In base alle dimensioni della sezione interna, i tubi in PP per il riscaldamento sono:

  • fino a 16 mm - nei loro parametri sono ottimali per il riscaldamento a pavimento e gli adattatori possono essere utilizzati per compensare l'insufficiente flessibilità dei prodotti;
  • 20 -25 mm- sono eccellenti per l'installazione di impianti di riscaldamento in abitazioni o appartamenti privati, tenendo conto che i tubi con una sezione trasversale di 20 mm sono adatti per un semplice sistema di riscaldamento, mentre per i montanti devono essere selezionati tubi con una sezione trasversale di 25 mm;
  • 25 -32 mm- ottimale per l'installazione di impianti di riscaldamento centralizzati in condomini;
  • da 200 mm - trovano la loro applicazione nei sistemi di riscaldamento di grandi magazzini, ospedali, scuole e altri oggetti socialmente significativi con un numero sufficientemente ampio di visitatori.

Oltre al diametro dei tubi, è necessario prestare particolare attenzione alla marcatura indicata dal produttore. Di solito appare quando i simboli PN sono seguiti dalla designazione numerica della pressione ammissibile nel sistema. Vedi anche: "Quali sono i tipi di tubi in polipropilene, la produzione di materiali e il campo di applicazione."

Quindi, secondo la marcatura, si distinguono i seguenti tipi di tubi in polipropilene per il riscaldamento:

  • PN10 - per loro, la pressione massima ammissibile è di 1 MPa ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 20ºС per i sistemi di alimentazione dell'acqua calda e di 45ºС per un pavimento riscaldato. A causa delle pareti piuttosto sottili (fino a 10 mm) si sconsiglia l'uso per i sistemi di riscaldamento di locali residenziali;
  • PN16 - per questa varietà, il valore di pressione massima consentita è di 1,6 MPa ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 60ºС. Lo spessore delle pareti di questi tubi, di regola, è superiore a 3,4 mm, tuttavia un forte aumento della temperatura del liquido di raffreddamento può ridurre significativamente la loro durata. In questo contesto, sarà molto più sicuro installare tubi più durevoli per l'impianto di riscaldamento in una casa o in un appartamento;
  • PN20 - indica la possibilità di utilizzo in sistemi con una pressione di 2 MPa ad una temperatura di 80 ° C di refrigerante. Se lo spessore delle pareti di tali tubi è compreso tra 16 e 18,5 mm, possono essere scelti in modo sicuro per l'organizzazione della fornitura di acqua calda;
  • PN25 - può essere utilizzato in impianti con una pressione massima consentita di 2,5 MPa, sono disponibili solo con uno strato rinforzato e hanno caratteristiche eccellenti. Pertanto, sono i più ottimali per l'installazione di vari tipi di sistemi di riscaldamento.
    Per acquistare tubi in polipropilene per il riscaldamento e ottenere consigli tecnici sulla progettazione del sistema presso la vostra struttura, visitare il sito web del Gruppo Agpipe, il rappresentante ufficiale della pianta tedesca aquatherm GmbH

Una volta deciso quale tubo di polipropilene per il riscaldamento è più adatto, è possibile procedere all'installazione diretta e all'installazione del sistema. Quindi, considera in dettaglio il processo di creazione dei propri sistemi di riscaldamento delle mani nelle case e negli appartamenti.

Impianto di riscaldamento nell'appartamento: istruzioni per la sua creazione

A volte ci sono situazioni in cui potrebbe essere necessario sostituire i tubi di riscaldamento nell'appartamento. Nonostante la complessità di tali eventi, in base alle regole e seguendo un rigoroso algoritmo di installazione, è possibile eseguire questo lavoro in modo indipendente senza l'aiuto di esperti.

Inizialmente, è necessario pensare al tipo di sistema che dovrebbe essere installato. Non solo il costo finale, che è determinato dal numero di radiatori, tubi e accessori di fissaggio, ma anche la qualità del riscaldamento, dipende dal fatto che sia un tubo singolo o un tubo doppio. Pertanto, quando si installa un sistema a due tubi, potrebbe essere necessario un numero elevato di radiatori e, se si prevede di installare più di 8 pezzi, in questo caso i tubi con una sezione trasversale di 32 mm saranno ottimali.

L'installazione di un sistema monotubo sarà più economica, tuttavia, con questa configurazione di cablaggio, è probabile che la temperatura del portatore di calore in ogni radiatore sarà inferiore alla precedente. Per minimizzare questo effetto, sarà necessario installare termostati per regolare la potenza di ciascuno dei radiatori.

Indipendentemente dal tipo di sistema scelto, è estremamente importante provvedere all'installazione delle gru Mayevsky nella parte superiore del radiatore per lo scarico dell'aria. I fori inferiori devono essere tappati con tappi, avendo precedentemente pulito l'ingresso di possibile contaminazione, versamento di vernice. Questo articolo si applica anche ai nuovi radiatori.

Scegliere l'hardware di montaggio (raccordi, morsetti, spine di accoppiamento, raccordi a T, adattatori) deve essere conforme allo schema di riscaldamento selezionato.

Pre-spogliare il foglio di tubi in polipropilene rinforzato con alluminio, è possibile procedere al loro collegamento utilizzando una speciale saldatrice. È importante osservare l'intervallo di tempo necessario, di norma, diverso per ogni tipo di tubi in pp per il riscaldamento. Quindi, per i tubi reflow con una sezione trasversale di 25-32 mm, saranno sufficienti 7-8 secondi.

Per ottenere un funzionamento efficace e di alta qualità del sistema, è necessario attenersi rigorosamente al seguente piano d'azione:

  1. Coordinare le azioni correttive con le utilities rilevanti per poter spegnere l'acqua e scaricarla.
  2. Se possibile, avvisare i residenti i cui appartamenti si trovano al piano sopra e sotto. Tuttavia, se non è possibile sostituire completamente il riser a causa di circostanze, è possibile utilizzare adattatori speciali da ghisa a tubi di plastica.
  3. Smontare le vecchie comunicazioni dell'impianto di riscaldamento, osservando la massima cura e precisione. Si consiglia di non trascurare le precauzioni di sicurezza e indossare occhiali di sicurezza e un respiratore. Il fatto è che con l'uso prolungato, la ghisa diventa molto fragile e con un movimento incurante o improvviso dei suoi frammenti può entrare nel tubo e interrompere il movimento del liquido di raffreddamento.
  4. Procedere all'installazione di un nuovo sistema installando nuovi radiatori lungo il perimetro specificato.
  5. Assemblare i tubi in polipropilene e collegare i termosifoni a loro (più: "Come collegare il radiatore di riscaldamento a tubi di polipropilene - i metodi utilizzati dai raccordi").
  6. Controllare il sistema per integrità e tenuta. In questo caso, si dovrebbe prestare attenzione al fatto che se il sistema appena installato è a due tubi, il refrigerante dovrebbe spostarsi nella direzione opposta durante il controllo. E la pressione in caso di test dovrebbe essere circa 1,5 volte superiore alla fonte usuale.

Sistema di riscaldamento in una casa privata: un piano di azione approssimativo

Anche l'installazione dell'impianto di riscaldamento in una casa privata, per analogia con la versione precedente, richiede un'attenta pianificazione e preparazione preliminare. Nota che in questo caso l'opzione preferita è il cablaggio a due tubi. Per cominciare, dovresti decidere il tipo di elemento riscaldante (caldaia).

Di regola, sono:

  • combustibile solido;
  • gas;
  • elettrico

Le caldaie a combustibile solido sono piuttosto difficili da mantenere, ed è meglio affidare loro la connessione del sistema di riscaldamento da parte dei professionisti. L'uso di caldaie a gas è rilevante se c'è un gasdotto collegato alla casa. Rispetto alle versioni precedenti, la caldaia elettrica installata in questo caso è la più sicura.

Un fattore importante nella situazione con l'installazione del riscaldamento in una casa privata sarà il tipo di movimento del refrigerante nel sistema.

La divisione in circolazione è generalmente accettata:

  • naturale (gravitazionale);
  • forzato (pompaggio).

Nel primo caso, nello schema del sistema di riscaldamento, è necessario prevedere la presenza di una presa d'aria e di un vaso di espansione per evitare brusche cadute di pressione. Allo stesso tempo, si consiglia di installare il serbatoio di espansione in una stanza calda per evitare il congelamento del refrigerante.

Va inoltre tenuto presente che con un'installazione relativamente semplice, i sistemi con circolazione naturale del liquido di raffreddamento sono caratterizzati da alcuni inconvenienti. Quindi, sono inclusi nel lavoro per un lungo periodo e la loro lunghezza totale non deve superare i 30 m.

Un aspetto importante quando si installa un sistema di riscaldamento affidabile è il corretto posizionamento del cosiddetto tubo derivato: un tubo verticale collegato alla caldaia. Scegliendo un tubo in polipropilene adatto, puoi concentrarti sui seguenti valori: ad esempio, se il diametro del tubo di alimentazione è di 32 mm, per un tubo è necessario scegliere un tubo con una sezione di almeno 40 mm.

Dopo che è stato possibile determinare quali tubi per il riscaldamento del polipropilene sono migliori, è possibile procedere al passaggio successivo: collegarli con i radiatori.

Per fare ciò, selezionare uno dei metodi esistenti:

La variante con il collegamento inferiore (questo schema è anche chiamato "Leningrado") implica il collegamento di entrambi i tubi di alimentazione e di scarico sul fondo del radiatore. Per gli edifici a più piani, un tale sistema non è raccomandato. Ma può essere efficace in una casa privata, soprattutto perché, se lo si desidera, il cablaggio inferiore può essere nascosto nello spazio sotto il pavimento.

In caso di collegamento laterale, i tubi di alimentazione e di scarico si trovano su un lato del radiatore, uno in alto e uno in basso. Questo schema si trova più spesso nei condomini ed è caratterizzato da sufficiente efficienza.

Il tipo di connessione diagonale prevede il collegamento del tubo di alimentazione con il tubo del radiatore superiore e il tubo di scarico - con il tubo inferiore. Questo schema sarà ottimale su circuiti sufficientemente lunghi, nel caso di installazione di 10 o più radiatori. Va notato che la perdita di calore nell'ambito di tale schema, di regola, non supera il 2%.

Riassumendo, possiamo tranquillamente affermare che raccordi e tubi in polipropilene per il riscaldamento non sono solo economici, ma anche componenti affidabili e di alta qualità. Eccellente conduttività termica, resistenza al calore e caratteristiche di lunga durata li rendono degni concorrenti per i tubi in acciaio. E il più affidabile dei tipi presentati di prodotti polimerici sarà tubi di polipropilene rinforzati. Acquisizioni riuscite!

Quale tubo in polipropilene è migliore per il riscaldamento

Come scegliere tubi di polipropilene per il riscaldamento e come installarli

Sempre più popolari per i sistemi di riscaldamento nel mercato delle costruzioni stanno acquisendo controparti polimeriche moderne di tubi metallici. Come scegliere tubi di polipropilene per il riscaldamento e cosa dovresti sapere sulle loro proprietà e caratteristiche, descriveremo in dettaglio qui di seguito.

L'installazione di sistemi di riscaldamento comporta l'uso di alta qualità e ben collaudate nel funzionamento dei materiali. Nonostante la lunga esperienza nell'utilizzo di tubi in acciaio, oggi sempre più spesso optano per tubi in polipropilene per il riscaldamento.

Compongono una concorrenza degna per i predecessori, combinano un prezzo accessibile e soddisfano pienamente tutti i requisiti necessari. Successivamente, parleremo di come sono fatti i tubi in polipropilene e parleremo dettagliatamente delle loro proprietà distintive.

Tubi in polipropilene per riscaldamento: tipi, caratteristiche, proprietà

Più recentemente, durante l'installazione di impianti di riscaldamento, sono stati utilizzati tubi in polipropilene ordinario o, come vengono chiamati, tubi ppr. Tuttavia, nel tempo, è diventato chiaro che questo materiale non è adatto a questi scopi. Sotto l'influenza della pressione e delle alte temperature, i tubi in polipropilene per riscaldamento sono diventati molto sensibili alla deformazione.

E la loro vita operativa alla fine si è rivelata molto più bassa rispetto a quella indicata dai produttori. Una soluzione eccellente è stata la particolare modernizzazione di questi tubi: l'uso della tecnologia di rinforzo nella loro fabbricazione. Ciò ha permesso di correggere le carenze esistenti, mantenendo tutti i vantaggi dei prodotti in polipropilene.

Ad oggi, ci sono i seguenti tipi di tubi in polipropilene rinforzato:

  • con alluminio - sono realizzati con un foglio di alluminio che, a seconda della tecnologia di produzione, può essere sulla superficie del tubo o tra strati di propilene (la cosiddetta tecnologia a sandwich) e impedisce alle tubazioni di avere effetti negativi di eccessiva dilatazione termica;
  • con fibra di vetro - nella cui fabbricazione si ottiene la monoliticità della struttura grazie al composto forte e modellato di polipropilene e fibra di vetro. Questo, a sua volta, conferisce al tubo una resistenza speciale e non porta alla delaminazione né durante l'installazione né durante ulteriori operazioni.

È importante tenere presente che i tubi in polipropilene per il riscaldamento con rinforzo in alluminio devono essere accuratamente puliti in anticipo, al fine di evitare la delaminazione nei siti di saldatura e per l'uso successivo.

I tubi con rinforzo in fibra di vetro sono privi di tale inconveniente, quindi non devono essere puliti prima della saldatura.

Al fine di ridurre al minimo l'acquisto di contraffazioni ed evitare i momenti associati alla scarsa qualità dei tubi (ad esempio, la loro forte separazione), i prodotti dovrebbero essere selezionati solo da produttori affidabili e fornitori affidabili.

Sfortunatamente, la tecnologia di rinforzo dei tubi in polipropilene non è in grado di impedire completamente l'influenza della dilatazione termica e la successiva deformazione da essa provocata. Pertanto, fare una scelta a favore di un particolare tipo di prodotto dovrebbe essere basata sulle risorse materiali disponibili e sulle preferenze individuali.

Inoltre, è molto importante sapere che i tubi in polipropilene saranno i più adatti per i sistemi di riscaldamento. Il fatto è che i tubi in polivinilcloruro (PVC) o polietilene a bassa pressione (HDPE) a causa dell'eccessiva morbidezza sono più adatti per l'organizzazione della fornitura di acqua fredda o, in alcuni casi, di acque luride. A questo proposito, tali vantaggi dei tubi in polipropilene come leggerezza, durata e affidabilità sono evidenti e servono come ulteriore vantaggio a favore della loro acquisizione.

Le principali caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene per il riscaldamento includono:

  1. Resistenza alla pressione. Questa proprietà dipende completamente dalla temperatura del liquido di raffreddamento: più è alto, minore è la pressione nel sistema. Pertanto, la maggior parte dei tubi in polipropilene può sopportare pressioni entro 4-6 atm ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 70 ° C.
  2. Resistenza alle alte temperature. Di norma, i tubi in polipropilene trasferiscono facilmente fluttuazioni a breve termine della temperatura del liquido di raffreddamento a 95ºС. Ovviamente, tali cadute nei sistemi di riscaldamento residenziale sono l'eccezione. Poiché la temperatura di rammollimento del polimero è 110-140 ° C, e il punto di fusione è 140-170 °, questo conferma ancora una volta la convenienza di utilizzare tubi di polipropilene per il riscaldamento.
  3. Resistente alla corrosione. La mancanza di risposta al contatto costante con l'acqua, la presenza di superfici lisce che impediscono l'accumulo di sali, rendono i tubi in polipropilene degni concorrenti rispetto ad altri prodotti.
  4. Bassa conducibilità termica A questo proposito, la condensa non si forma sui tubi e la temperatura della superficie sarà praticamente uguale alla temperatura del trasportatore di calore.
  5. Lungo periodo operativo. Secondo i produttori, la vita utile accettabile dei tubi in polipropilene è di circa 50 anni, mentre per i tubi in acciaio questa cifra va dai 20 ai 30 anni. Naturalmente, questa proprietà sarà influenzata dalla disposizione dell'impianto di riscaldamento, dalla pressione di esercizio e dalle cadute di temperatura del liquido di raffreddamento.

Inoltre, i raccordi, i raccordi e le dimensioni dei tubi corretti e affidabili influiscono direttamente sul funzionamento efficace e affidabile del sistema di riscaldamento. Successivamente, parleremo di quale tubo di polipropilene scegliere per il riscaldamento, in base ai suoi parametri di base.

Scegliere un tubo in polipropilene: cosa cercare

Il parametro principale a cui prestare attenzione quando si scelgono tubi in polipropilene è il diametro. Questo perché in ciascun sistema gli indicatori di pressione sono diversi, rispettivamente, e le tubazioni devono essere adatte per ogni caso specifico.

In base alle dimensioni della sezione interna, i tubi in PP per il riscaldamento sono:

  • fino a 16 mm - nei loro parametri sono ottimali per il riscaldamento a pavimento e gli adattatori possono essere utilizzati per compensare l'insufficiente flessibilità dei prodotti;
  • 20-25 mm - eccellente per l'installazione di impianti di riscaldamento in abitazioni private o appartamenti, tenendo presente che i tubi con una sezione trasversale di 20 mm sono adatti per un semplice impianto di riscaldamento, mentre per i montanti devono essere selezionati tubi con una sezione trasversale di 25 mm;
  • 25-32 mm - ottimale per l'installazione di impianti di riscaldamento centralizzati in condomini;
  • da 200 mm - trovano la loro applicazione negli impianti di riscaldamento di grandi magazzini, ospedali, scuole e altri oggetti socialmente significativi con un numero sufficiente di visitatori.

Oltre al diametro dei tubi, è necessario prestare particolare attenzione alla marcatura indicata dal produttore. Di solito appare quando i simboli PN sono seguiti dalla designazione numerica della pressione ammissibile nel sistema.

Quindi, secondo la marcatura, si distinguono i seguenti tipi di tubi in polipropilene per il riscaldamento:

  • PN10 - per loro, la pressione massima ammissibile è di 1 MPa ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 20ºС per i sistemi di alimentazione dell'acqua calda e di 45ºС per un pavimento riscaldato. A causa delle pareti piuttosto sottili (fino a 10 mm) si sconsiglia l'uso per i sistemi di riscaldamento di locali residenziali;
  • PN16 - per questa varietà, il valore di pressione massima consentita è di 1,6 MPa ad una temperatura del liquido di raffreddamento di 60ºС. Lo spessore delle pareti di questi tubi, di regola, è superiore a 3,4 mm, tuttavia un forte aumento della temperatura del liquido di raffreddamento può ridurre significativamente la loro durata. In questo contesto, sarà molto più sicuro installare tubi più durevoli per l'impianto di riscaldamento in una casa o in un appartamento;
  • PN20 - indica la possibilità di utilizzo in sistemi con una pressione di 2 MPa ad una temperatura di 80 ° C di refrigerante. Se lo spessore delle pareti di tali tubi è compreso tra 16 e 18,5 mm, possono essere scelti in modo sicuro per l'organizzazione della fornitura di acqua calda;
  • PN25 - può essere utilizzato in impianti con una pressione massima consentita di 2,5 MPa, sono disponibili solo con uno strato rinforzato e hanno caratteristiche eccellenti. Pertanto, sono i più ottimali per l'installazione di vari tipi di sistemi di riscaldamento.

Una volta deciso quale tubo di polipropilene per il riscaldamento è più adatto, è possibile procedere all'installazione diretta e all'installazione del sistema. Quindi, considera in dettaglio il processo di creazione dei propri sistemi di riscaldamento delle mani nelle case e negli appartamenti.

Impianto di riscaldamento nell'appartamento: istruzioni per la sua creazione

A volte ci sono situazioni in cui potrebbe essere necessario sostituire i tubi di riscaldamento nell'appartamento. Nonostante la complessità di tali eventi, in base alle regole e seguendo un rigoroso algoritmo di installazione, è possibile eseguire questo lavoro in modo indipendente senza l'aiuto di esperti.

Inizialmente, è necessario pensare al tipo di sistema che dovrebbe essere installato. Non solo il costo finale, che è determinato dal numero di radiatori, tubi e accessori di fissaggio, ma anche la qualità del riscaldamento, dipende dal fatto che sia un tubo singolo o un tubo doppio. Pertanto, quando si installa un sistema a due tubi, potrebbe essere necessario un numero elevato di radiatori e, se si prevede di installare più di 8 pezzi, in questo caso i tubi con una sezione trasversale di 32 mm saranno ottimali.

L'installazione di un sistema monotubo sarà più economica, tuttavia, con questa configurazione di cablaggio, è probabile che la temperatura del portatore di calore in ogni radiatore sarà inferiore alla precedente. Per minimizzare questo effetto, sarà necessario installare termostati per regolare la potenza di ciascuno dei radiatori.

Indipendentemente dal tipo di sistema scelto, è estremamente importante provvedere all'installazione delle gru Mayevsky nella parte superiore del radiatore per lo scarico dell'aria. I fori inferiori devono essere tappati con tappi, avendo precedentemente pulito l'ingresso di possibile contaminazione, versamento di vernice. Questo articolo si applica anche ai nuovi radiatori.

Scegliere l'hardware di montaggio (raccordi, morsetti, spine di accoppiamento, raccordi a T, adattatori) deve essere conforme allo schema di riscaldamento selezionato.

Pre-spogliare il foglio di tubi in polipropilene rinforzato con alluminio, è possibile procedere al loro collegamento utilizzando una speciale saldatrice. È importante osservare l'intervallo di tempo necessario, di norma, diverso per ogni tipo di tubi in pp per il riscaldamento. Quindi, per i tubi reflow con una sezione trasversale di 25-32 mm, saranno sufficienti 7-8 secondi.

Per ottenere un funzionamento efficace e di alta qualità del sistema, è necessario attenersi rigorosamente al seguente piano d'azione:

  1. Coordinare le azioni correttive con le utilities rilevanti per poter spegnere l'acqua e scaricarla.
  2. Se possibile, avvisare i residenti i cui appartamenti si trovano al piano sopra e sotto. Tuttavia, se non è possibile sostituire completamente il riser a causa di circostanze, è possibile utilizzare adattatori speciali da ghisa a tubi di plastica.
  3. Smontare le vecchie comunicazioni dell'impianto di riscaldamento, osservando la massima cura e precisione. Si consiglia di non trascurare le precauzioni di sicurezza e indossare occhiali di sicurezza e un respiratore. Il fatto è che con l'uso prolungato, la ghisa diventa molto fragile e con un movimento incurante o improvviso dei suoi frammenti può entrare nel tubo e interrompere il movimento del liquido di raffreddamento.
  4. Procedere all'installazione di un nuovo sistema installando nuovi radiatori lungo il perimetro specificato.
  5. Assemblare tubi in polipropilene e collegare i radiatori a loro.
  6. Controllare il sistema per integrità e tenuta. In questo caso, si dovrebbe prestare attenzione al fatto che se il sistema appena installato è a due tubi, il refrigerante dovrebbe spostarsi nella direzione opposta durante il controllo. E la pressione in caso di test dovrebbe essere circa 1,5 volte superiore alla fonte usuale.

Sistema di riscaldamento in una casa privata: un piano di azione approssimativo

Anche l'installazione dell'impianto di riscaldamento in una casa privata, per analogia con la versione precedente, richiede un'attenta pianificazione e preparazione preliminare. Nota che in questo caso l'opzione preferita è il cablaggio a due tubi. Per cominciare, dovresti decidere il tipo di elemento riscaldante (caldaia).

Di regola, sono:

Le caldaie a combustibile solido sono piuttosto difficili da mantenere, ed è meglio affidare loro la connessione del sistema di riscaldamento da parte dei professionisti. L'uso di caldaie a gas è rilevante se c'è un gasdotto collegato alla casa. Rispetto alle versioni precedenti, la caldaia elettrica installata in questo caso è la più sicura.

Un fattore importante nella situazione con l'installazione del riscaldamento in una casa privata sarà il tipo di movimento del refrigerante nel sistema.

La divisione in circolazione è generalmente accettata:

  • naturale (gravitazionale);
  • forzato (pompaggio).

Nel primo caso, nello schema del sistema di riscaldamento, è necessario prevedere la presenza di una presa d'aria e di un vaso di espansione per evitare brusche cadute di pressione. Allo stesso tempo, si consiglia di installare il serbatoio di espansione in una stanza calda per evitare il congelamento del refrigerante.

Va inoltre tenuto presente che con un'installazione relativamente semplice, i sistemi con circolazione naturale del liquido di raffreddamento sono caratterizzati da alcuni inconvenienti. Quindi, sono inclusi nel lavoro per un lungo periodo e la loro lunghezza totale non deve superare i 30 m.

Un aspetto importante quando si installa un sistema di riscaldamento affidabile è il corretto posizionamento del cosiddetto tubo derivato: un tubo verticale collegato alla caldaia. Scegliendo un tubo in polipropilene adatto, puoi concentrarti sui seguenti valori: ad esempio, se il diametro del tubo di alimentazione è di 32 mm, per un tubo è necessario scegliere un tubo con una sezione di almeno 40 mm.

Dopo che è stato possibile determinare quali tubi per il riscaldamento del polipropilene sono migliori, è possibile procedere al passaggio successivo: collegarli con i radiatori.

Per fare ciò, selezionare uno dei metodi esistenti:

La variante con il collegamento inferiore (questo schema è anche chiamato "Leningrado") implica il collegamento di entrambi i tubi di alimentazione e di scarico sul fondo del radiatore. Per gli edifici a più piani, un tale sistema non è raccomandato. Ma può essere efficace in una casa privata, soprattutto perché, se lo si desidera, il cablaggio inferiore può essere nascosto nello spazio sotto il pavimento.

In caso di collegamento laterale, i tubi di alimentazione e di scarico si trovano su un lato del radiatore, uno in alto e uno in basso. Questo schema si trova più spesso nei condomini ed è caratterizzato da sufficiente efficienza.

Il tipo di connessione diagonale prevede il collegamento del tubo di alimentazione con il tubo del radiatore superiore e il tubo di scarico - con il tubo inferiore. Questo schema sarà ottimale su circuiti sufficientemente lunghi, nel caso di installazione di 10 o più radiatori. Va notato che la perdita di calore nell'ambito di tale schema, di regola, non supera il 2%.

Riassumendo, possiamo tranquillamente affermare che raccordi e tubi in polipropilene per il riscaldamento non sono solo economici, ma anche componenti affidabili e di alta qualità. Eccellente conduttività termica, resistenza al calore e caratteristiche di lunga durata li rendono degni concorrenti per i tubi in acciaio. E il più affidabile dei tipi presentati di prodotti polimerici sarà tubi di polipropilene rinforzati. Acquisizioni riuscite!

Lascia un feedback:

Come scegliere i migliori tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene sono considerati da molti come i migliori. Hanno davvero ottime caratteristiche tecniche e operative: non si corrodono, non interagiscono con l'acqua, non cambiano la sua composizione e il gusto, hanno una lunga durata di servizio - fino a 50 anni, hanno pareti molto lisce su cui non precipitano i precipitati. In generale, molti vantaggi. Resta da decidere quali tubi in polipropilene sono migliori, e questo non è affatto facile. Dovremo capire alcune delle complessità.

Decidere quali tubi in polipropilene sono migliori non è facile.

Cosa sono e cosa sono meglio

La struttura dei tubi in polipropilene è di tre tipi:

  • Singolo strato. Le pareti sono completamente realizzate in polipropilene.
  • Tre strati:
    • rinforzato con fibra di vetro - i filamenti in fibra di vetro sono sigillati tra due strati di polipropilene;
    • rinforzato con pellicola - il design è simile.

Ora brevemente sul perché tubi di polipropilene rinforzati. Il fatto è che questo materiale ha un grande coefficiente di espansione termica. Un metro di tubo monostrato, quando riscaldato a 100 ° C, diventa più lungo di 150 mm. Questo è molto, anche se nessuno li riscalderà così tanto, ma a temperature più basse delta l'aumento di lunghezza non è meno impressionante. Per neutralizzare questo fenomeno, vengono impostati i cicli compensativi, ma questo approccio non sempre risparmia.

Tipi di compensatori per tubi in polipropilene

I produttori hanno trovato un'altra soluzione: hanno iniziato a produrre tubi multistrato. Tra due strati di puro propilene, posano in fibra di vetro o alluminio. Questi materiali non sono necessari per rafforzare o altri scopi, ma solo per ridurre l'allungamento termico. Se c'è uno strato di fibra di vetro, l'espansione termica è 4-5 volte inferiore, e con uno strato di pellicola - 2 volte. I loop di compensazione sono ancora necessari, ma vengono messi meno spesso.

Tubo rinforzato con fibra di vetro a sinistra, singolo strato regolare a destra

Perché rinforzo e fibra di vetro e lamina? Il punto è nell'intervallo delle temperature operative. Quelli con fibra di vetro possono resistere a temperature fino a 90 ° C. Questo è sufficiente per la fornitura di acqua calda, ma non sempre abbastanza per il riscaldamento. In tubi di polipropilene rinforzati con pellicola, la gamma di temperature è più ampia - resistono al riscaldamento medio fino a + 95 ° C. Questo è già sufficiente per la maggior parte dei sistemi di riscaldamento (ad eccezione di quelli in cui sono presenti caldaie a combustibile solido).

Che tipo di tubi CPD sono adatti a quali sistemi?

Sulla base di quanto sopra, è chiaro quali tubi in polipropilene sono migliori per il riscaldamento - rinforzati con pellicola metallica, se è previsto un funzionamento ad alta temperatura del sistema (da 70 ° C e oltre). Per i sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, è possibile utilizzare prodotti rinforzati con fibra di vetro.

Per l'approvvigionamento di acqua fredda, tutte le tubazioni PPR sono adatte, ma la soluzione più razionale sono le solite monostrato. Costano un bel po ', e in questo caso l'espansione termica non è così grande, è sufficiente un piccolo compensatore per un sistema di approvvigionamento idrico in una casa privata media, e in un appartamento, con una piccola lunghezza di sistema, non lo fanno affatto, o piuttosto lo fanno a forma di "T".

Esempio di impianto idraulico in polipropilene

Per la costruzione del sistema di acqua calda è meglio prendere un tubo di polipropilene con uno strato di rinforzo in fibra di vetro. Le loro qualità sono ottimali qui, ma possono anche essere usate con uno strato di lamina. Si prega di notare che sono richiesti i compensatori.

Quale è più facile da installare

Nel decidere quali tubi in polipropilene sono migliori, prestare attenzione a un parametro come la complessità dell'installazione. Tutti i tipi sono collegati per saldatura, e per curve, forchette, ecc. utilizzare i raccordi. Il processo di saldatura è identico per tutti i tipi, la differenza è che in presenza di pretrattamento di alluminio è necessario - è necessario rimuovere la pellicola alla profondità di saldatura.

Questo è il rinforzo esterno del tubo in polipropilene con lamina.

In generale, il rinforzo in alluminio è di due tipi: esterno e interno. Con l'esterno, lo strato di lamina è vicino al bordo esterno (1-2 mm), con lo strato interno di rinforzo è approssimativamente nel mezzo. Si scopre che viene versato da due lati con quasi lo stesso strato di polipropilene. In questo caso, la preparazione per la saldatura consiste anche nel rimuovere lo strato esterno di propilene per l'intera profondità di saldatura (e anche il foglio). Solo in queste condizioni si può raggiungere la forza richiesta per la cucitura. Tutta questa preparazione richiede molto tempo, ma la cosa più fastidiosa è che se si verifica un errore, otteniamo una connessione molto inaffidabile. L'opzione più pericolosa è quando l'acqua penetra nella pellicola. In questo caso, prima o poi il polipropilene collasserà, il composto scorrerà.

È necessario saldare correttamente i tubi rinforzati da una lamina

Sulla base di questi dati, è possibile concludere che, se le condizioni lo consentono, è meglio utilizzare tubi in polipropilene monostrato o rinforzati con fibre di vetro. Gli aderenti di rinforzo in alluminio dicono che il foglio riduce ulteriormente la quantità di aria che entra nel sistema attraverso le pareti. Ma la lamina viene spesso forata e non è necessariamente in una striscia continua, coprendo l'intero diametro del tubo. Spesso ha un gap longitudinale. Dopo tutto, il suo compito è quello di ridurre la quantità di espansione termica, e anche le bande di un materiale più stabile far fronte a questo compito.

Produttori di tubi in polipropilene di alta qualità

Dopo aver deciso il tipo di tubo PPR necessario, è necessario decidere quale produttore è migliore. Il compito non è facile, anche se ci sono chiari leader di mercato nella qualità - i tedeschi. È strano, ma molto spesso si scopre che i materiali da costruzione tedeschi sono i migliori, e le tubazioni in polipropilene non fanno eccezione, sono i prodotti tedeschi che guidano gli indicatori di qualità. Ecco un elenco di aziende che hanno un'ottima reputazione:

  • (Boehringer). I tubi sono fatti da un copolimero casuale, in modo che possano essere utilizzati per fornire acqua potabile.

Tubi di polipropilene Banninger (Baringer) hanno un caratteristico colore verde

  • Aquatherm (Aquatherm). Questa campagna è in costante sviluppo, utilizzando gli ultimi materiali e tecnologie. Negli ultimi anni, la serie di pipe verdi è apparsa - assolutamente sicura.
  • Wefatherm (Wefaterm). Con questo marchio producono tubi di alluminio rinforzato di nuova generazione. Si differenziano per il fatto che non necessitano di essere puliti durante la saldatura, il che accelera notevolmente e semplifica l'installazione di un sistema di riscaldamento o di acqua calda.

    Un altro tubo di polipropilene tedesco Wefatherm (Wefaterm)

  • Rehau (Rehau). Una nota azienda con una vasta gamma di prodotti e qualità che è stata testata nel corso degli anni.
  • Qui non si può nemmeno dire che alcuni prodotti siano migliori, altri - peggio. Tutto all'incirca lo stesso La domanda è quale delle aziende è rappresentata nella tua città / regione. Hanno solo un inconveniente: più di un prezzo decente. Altri non sono notati.

    I tubi cechi in polipropilene sono ugualmente famosi. In termini di qualità, sono quasi buoni quanto il tedesco, ma sono prezzi leggermente più bassi. Esistono fondamentalmente due marchi sul mercato:

    • FV-Plast (strato PV). La produzione è principalmente utilizzata come copolimero randomizzato di tipo 3 (indicato con PPR, ad oggi è ancora il migliore). I prodotti sono adatti al trasporto di acqua con temperature fino a + 90 ° C, hanno una buona flessibilità. Ciò consente di utilizzare meno raccordi, il che significa che il costo della conduttura sarà inferiore (i raccordi sono costosi).
    • Wavin Ekoplastik (Wayne Ecoplastic). Utilizzare copolimeri con vari additivi. Questa campagna ha il suo "trucco": quando si rafforza una pipa, la lamina viene usata perforata. Ciò consente di ottenere una presa migliore di tutti gli strati.

    Assortimento e scopo dei tubi CPD Wavin Ekoplastik

    Questi tubi hanno anche una buona reputazione e recensioni eccellenti. Se li hai nel negozio, puoi prenderlo senza pensare.

    Nel segmento dei prezzi medi si trovano tubi turchi in polipropilene. Se il concetto di "migliore" include un prezzo non molto alto, allora dovresti scegliere i prodotti di queste aziende:

    • Pilsa (Pils). Vengono prodotti tubi rinforzati in fibra di vetro a tre strati. Un campo di applicazione - fornitura di acqua calda e fredda, sistemi di riscaldamento.
    • TEBO (Tebo). L'assortimento di tubi convenzionali in polipropilene, ci sono anche rinforzati con fibra di vetro e lamina. Adatto al trasporto di liquidi freddi e caldi, gas.
    • Valtek (Valtek). Nella produzione viene utilizzato il polipropilene PPR-100, con caratteristiche di resistenza migliorate. Esiste un set completo: monostrato, multistrato, rinforzato con fibra di vetro e alluminio solido.
    • Kalde (Calde). Viene utilizzato un terzo tipo di copolimero casuale (PPR), che si distingue per maggiore resistenza e flessibilità. È possibile utilizzare per il riscaldamento, l'approvvigionamento di acqua calda e fredda, la rete fognaria.
    • Vesbo (Vesbo). Questa azienda turca produce tubi in polipropilene monostrato per acqua fredda e calda (fino a 70 ° C), rinforzati con pellicola perforata adatta al riscaldamento e all'acqua calda.

    I prodotti Vesbo hanno una buona reputazione.

  • Firat (Firat). Usato copolimero casuale della 3a classe, che ha oggi le migliori caratteristiche. Vengono prodotti sia tubi semplici (monostrato) sia tubi rinforzati (multistrato).
  • Jakko (Jaco). Con prodotti di buona qualità hanno un prezzo ragionevole. C'è un set completo - monostrato, rinforzato con fibra di vetro e alluminio.
  • Quasi tutti i produttori turchi di tubi in polipropilene operano nella fascia di prezzo medio. La qualità dei prodotti è buona, la gamma è decente. Se i fondi lo consentono, scegli tra questi produttori. Se hai bisogno di più soluzioni di budget, guarda ai produttori russi e cinesi:

    • Le condotte cinesi BLUE OCEAN hanno una buona reputazione. Possono essere tranquillamente utilizzati, i problemi si verificano raramente.
    • La società russa PRO AQUA (Pro Aqua) produce prodotti sanitari dal copolimero 3 (PPR) di grado casuale. Vengono prodotti due tipi di tubi: monostrato e rinforzato con lamina (rinforzo solido, cucitura con cuciture a contrasto).
    • La società RVK di Orenburg produce tubi in polipropilene in assortimento completo, sia ordinario che rinforzato. A un prezzo basso, hanno una qualità normale. Non tedesco, naturalmente, ma per tali soldi - non male.

  • Heisskraft (Heiskcraft). Questa azienda tedesca ha lanciato due stabilimenti in Russia - a San Pietroburgo e Krasnodar. La qualità del prodotto è elevata: i tedeschi fanno richieste elevate e i prezzi sono molto più bassi rispetto ai "tedeschi" puri.
  • La società russa Politek (situata nella regione di Mosca) produce polipropilene per l'approvvigionamento di acqua fredda (dal PPR-80), nonché tubi in polipropilene per condutture esterne e interni.
  • I prodotti di tutti questi marchi sono sul mercato da molti anni, le aziende hanno una reputazione stabile. Tuttavia, periodicamente ci sono segnalazioni che alcuni prodotti erano di qualità molto bassa. Quando iniziano a capire, si scopre che è stato acquistato un falso. Dal numero di falsi, a proposito, si può misurare la popolarità di uno o un altro marchio: un sacco di falsi sono un prodotto molto popolare. Come non commettere errori durante l'acquisto - continua a leggere.

    Come non essere sbagliato

    Se scegli di utilizzare tubi in polipropilene migliori, prima di acquistare, visita il sito Web ufficiale del produttore. Avrai bisogno di:

    • Ricorda che aspetto ha il logo, che tipo di carattere è utilizzato, quali lettere ha, di che colore sono scritte, quante lettere maiuscole. In generale, devi imparare il logo e la sua scrittura. Coloro che fanno falsi, nel titolo specificatamente fanno un qualche tipo di errore, cambiano / salta / raddoppiano qualche lettera. Ciò è fatto in modo che sia impossibile presentare un reclamo - la lettera è diversa, un'altra marca.
    • Successivamente, è necessario esplorare la gamma, scegliere ciò che si desidera acquistare. Quindi esaminare attentamente il colore, i contrassegni di posizione. Se il negozio ti offre il prodotto della campagna desiderata di un diverso colore, dimensione, ecc. ma sul sito ufficiale non esiste una cosa del genere - ti vendono un falso. È meglio andarsene e cercare un altro negozio.

    Tutte le pareti devono essere perfette

  • Prima di acquistare, esaminare i campioni dei prodotti. Tubi, raccordi di aziende normali hanno pareti lisce (sia esterne che interne). Non dovrebbero esserci afflussi, cavità e altri segni di fusione di scarsa qualità.
  • Guarda il tubo tagliato o il raccordo. Lo spessore delle pareti dovrebbe essere lo stesso. Se è un prodotto rinforzato, il materiale di rinforzo è circondato da anelli di polipropilene di uguale spessore. Se la differenza è evidente anche "a occhio", non dovresti prendere questi prodotti.
  • In generale, dovresti avere un'impressione positiva sulla qualità dei prodotti. Solo se tutti i "test" sono passati, puoi comprare.

    Quali tubi in polipropilene sono migliori per il riscaldamento domestico?

    Il gasdotto è uno dei componenti importanti del riscaldamento di una casa privata. Affidabilità e durata dell'intera vita del sistema dipendono dalla qualità e dalle caratteristiche del materiale di cui sono costituite. I tubi d'acciaio utilizzati in precedenza erano difficili da installare e corrosi. La plastica metallo più digeribile ha un numero sufficiente di giunti durante il montaggio, da cui soffre la tenuta di una tale connessione.

    I tubi in polipropilene, a loro volta, sono materiali moderni che non hanno i difetti dei loro prototipi. Sigillato, rispettoso dell'ambiente, non richiede costi aggiuntivi per il funzionamento del sistema. Occupa una posizione di leadership nelle vendite nel mercato delle costruzioni, grazie a un prezzo accessibile, nonché al numero massimo di recensioni positive dei consumatori.

    specie

    Una vasta gamma di applicazioni consente l'uso di polipropilene per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda, pavimenti caldi, per trasportare aria compressa e persino ambienti chimici aggressivi. Tuttavia, l'uso di tubi in polipropilene è migliore per il riscaldamento a causa di un certo numero di loro proprietà. Le peculiarità di funzionamento nei sistemi di riscaldamento delle tubazioni in polipropilene possono essere attribuite a una differenza significativa di pressione rispetto all'approvvigionamento idrico, al forte riscaldamento, nonché alle fluttuazioni stagionali della temperatura ai valori soglia. Il componente principale delle comunicazioni è la più recente formula di polipropilene: un materiale durevole, sicuro e affidabile che fornisce tutte le qualità più importanti.

    Contatore elettrico sleale
    Si paga in 2 mesi!

    Le caratteristiche tecniche del polipropilene sono le seguenti:

    • densità da 0,9 g / cm3;
    • conducibilità termica a 20 ° С - 0,24 W / m ° С;
    • resistenza anticorrosione;
    • intervallo di temperatura di applicazione - da 10 a 120 ° C;
    • inerzia ai composti chimici di carattere alcalino e acido;
    • resistenza al gelo - da -5 a 15 ° С;
    • coefficiente di dilatazione termica: 0,15 mm / m * s;
    • punto di fusione - 160-170 ° C;
    • durata di servizio fino a 50 anni.

    In base alle sue proprietà, i tubi in polipropilene sono disponibili nei seguenti tipi:

    1. omogeneo - fatto di polipropilene monolitico - sono applicati, di regola, solo nei sistemi di approvvigionamento idrico;

    2. Tubi rinforzati in polipropilene: hanno una gamma più ampia di applicazioni. Progettato sia per l'alimentazione idrica che per l'utilizzo in impianti di riscaldamento a pavimento e riscaldamento a radiatori. Questo fatto è spiegato dal fatto che quando riscaldato, il materiale tende ad espandersi, che per le comunicazioni è irto di cedimenti e perdite. A seconda del metodo di elaborazione, vengono distinti i seguenti tipi:

    • rinforzato con un foglio di alluminio solido - dall'esterno o dall'interno, spesso nel mezzo dello strato di polipropilene, è un collegamento di rinforzo;
    • rinforzato con lamiera di alluminio perforata - viene eseguito solo sul lato esterno del prodotto;
    • fibra di vetro rinforzata nel mezzo;
    • rinforzato con materiale composito costituito da una miscela di fibra di vetro e polipropilene.

    Scegliendo tubi in polipropilene, è necessario prestare attenzione al diametro della loro sezione trasversale. Oggi le autostrade sono prodotte in dimensioni da 10 a 1200 mm. Il parametro viene selezionato individualmente per ciascun caso, in base al calcolo idrodinamico e allo scopo funzionale del sistema di riscaldamento. In questo caso, il più delle volte l'obiettivo è scegliere la dimensione minima consentita.

    I dettagli possono variare a seconda della scala della struttura. Se si tratta di un edificio industriale o pubblico, vengono installate versioni più grandi di 200 mm e più. In una casa privata, un diametro di 20-35 mm è preferibile a causa di un sufficiente volume. Per quanto riguarda il riscaldamento centrale, qui viene applicata una dimensione minima di 25 mm. Per il riscaldamento autonomo questo valore può variare leggermente. Quando si installa un sistema di pavimenti riscaldati, il diametro massimo consentito è di 16 mm.

    Criteri di selezione

    I criteri principali per la selezione degli elementi riscaldanti sono i seguenti: temperatura di lavoro, pressione, metodo di rinforzo, diametro. Con quest'ultimo, tutto è più o meno chiaro. Ora un po 'di più sulle condizioni di temperatura di utilizzo e sulla pressione nominale.

    Le tubazioni per il riscaldamento, preferibilmente rinforzate, devono sopportare una pressione di almeno 2,5 MPa. Le categorie più richieste sono PN 20 e PN 25. La temperatura di lavoro è anche, di regola, indicata nella marcatura delle comunicazioni e deve essere 90-95 ° C.

    È possibile scegliere i tubi di qualità richiesti per un particolare sistema di riscaldamento, in base alla descrizione della classe di materiale:

    Temperatura massima di esercizio, ° С

    Per sistemi di riscaldamento per radiatori ad alta temperatura

    I tubi per i sistemi di riscaldamento sono selezionati in base alle condizioni climatiche nella regione. Non è pratico scegliere il polipropilene come elemento riscaldante principale con una temperatura media giornaliera dell'inverno inferiore a -25 ° C. Con temperature stradali estremamente basse, specialmente in combinazione con l'aumento della pressione nella rete del gasdotto, c'è il rischio di surriscaldamento della comunicazione e, di conseguenza, di rottura. Rara, ma comunque possibile forza maggiore.

    Idraulico: pagherai per acqua fino al 50% in meno, con questo ugello rubinetto

    Per quanto riguarda la casa privata, dove la temperatura del refrigerante elettrico o del gas è impostata manualmente, acquistare il polipropilene sarà la soluzione ottimale. Come già noto, solo il polipropilene rinforzato viene utilizzato per il riscaldamento a causa del basso coefficiente di dilatazione termica. Il costo varia leggermente a seconda del metodo di amplificazione.

    Tuttavia, per l'autoinstallazione è necessario scegliere modelli di fibra di vetro più confortevoli. Durante il montaggio, l'uso di un rasoio - non è richiesto uno strumento di rimozione. La stessa variante è considerata più affidabile rispetto alle sue controparti, poiché non vi è alcuno strato adesivo in essa, la fibra è praticamente fusa in polipropilene, in conseguenza della quale viene impedita la possibilità di stratificazione della comunicazione.

    1. Per i sistemi di riscaldamento di una casa privata, si consiglia di utilizzare solo comunicazioni rinforzate. Il rinforzo con fibra di vetro o alluminio in varie combinazioni è ugualmente adatto. La fibra inclusa nella composizione semplifica il processo di unione un po '- non richiede uno stripping preliminare.

    2. Un prerequisito per il riscaldamento dell'ambiente è impedire l'installazione di longheroni tra pareti o pavimenti. È sempre necessario considerare la distanza minima per l'espansione termica. La stessa condizione viene osservata durante l'installazione nel pavimento o all'interno del muro.

    3. In presenza di una vasta area di lunghezza, è richiesto l'uso di cosiddetti compensatori: bobine della tubazione o staffe a forma di U che, una volta espanse, non consentono il piegamento del tubo. È importante ricordare che l'installazione di un tale elemento in qualsiasi parte del sistema può essere pericolosa - è piena di interruzione della circolazione dell'acqua e rottura.

    4. In totale, l'intero processo di installazione di tubi in polipropilene è disponibile per l'auto-conduzione. In una casa privata, è necessario non solo scegliere il diametro giusto, ma anche gestire correttamente il lavoro con strumenti e parti.

    5. L'installazione viene eseguita a una temperatura ambiente non inferiore a 5 ° C. Si dovrebbe preliminarmente occuparsi della pulizia delle superfici dalla contaminazione, dall'assenza di fuoco aperto nelle vicinanze di prodotti in polipropilene.

    6. Per il taglio usare le forbici speciali. Nel caso di un seghetto o di un seghetto, è necessaria un'attenta lavorazione dei bordi da bave e schegge di polipropilene.

    7. Per garantire una connessione affidabile, viene utilizzata la saldatura polifusione di polipropilene con un apparecchio di saldatura elettrica. Affinché la cucitura sia di alta qualità e omogenea, il bruciatore deve essere riscaldato a 2700 ° C prima di iniziare il lavoro.

    Produttori e prezzi

    Numerose recensioni di professionisti ci permettono di identificare i produttori più popolari di raccordi e tubi in polipropilene, che sono rappresentanti sia stranieri che nazionali. Secondo le recensioni dei consumatori, la posizione di leader è occupata dal tedesco Banninger, Akwatherm, Wefatherm, Rehau. Le piante ecoplastiche ceche, FV-Plast. I modelli turchi, anche se meno costosi, hanno comunque il diritto di esistere marchi come TEBO, Pilsa, Vesbo, Firat, Kalde e Jakko. I prodotti cinesi deliziano i consumatori con i marchi Blue Ocean e Dizayn. E da domestico può essere notato PRO AQUA, RVK, Heisskraft, Santrade, Politek.

    Sulla base della revisione dei produttori, di seguito sono riportati i prezzi al dettaglio approssimativi per le comunicazioni in polipropilene, che possono essere acquistati presso qualsiasi negozio di costruzioni professionali.