Quale tubo scegliere per l'approvvigionamento idrico: capiamo quali tubi sono migliori e perché

La gamma di tubi per dispositivi di comunicazione è ampia. I prodotti fabbricati sono significativamente diversi nelle loro caratteristiche: materiale, flessibilità, resistenza, durata. Spesso è difficile per l'utente determinare quale tubo scegliere per l'approvvigionamento idrico di una casa o di un appartamento.

Il tipo di pipeline e il mezzo da trasportare, il numero di punti sanitari nella rete - tutti questi sono fattori che tirano le scale della bilancia in favore della scelta di un tipo o di un altro.

Selezione delle tubazioni in base alle condizioni operative

Per l'impianto idraulico interno si riferisce al sistema di tubazioni (cablaggio), che trasporta l'acqua all'impianto idraulico. Tubi e raccordi realizzati in polietilene, polivinilcloruro, polipropilene, polibutilene, polimeri metallici non possono essere utilizzati per tutte le reti. Ognuno di loro ha le sue condizioni operative e possono variare notevolmente.

Senza restrizioni, i tubi di rame, ottone e bronzo possono essere utilizzati per sistemi ad alta pressione, per il trasporto di acqua potabile e industriale, fredda e calda. I prodotti in acciaio con rivestimento esterno e interno resistente alla corrosione possono anche essere utilizzati per qualsiasi scopo.

Per ogni tipo di tubi e le loro dimensioni, viene determinato il valore della pressione massima nella rete, che sono in grado di sopportare. È meglio che sia superiore alla pressione massima possibile nella rete di approvvigionamento idrico.

Ad esempio, in una casa con un approvvigionamento idrico centralizzato, la pressione può oscillare tra 2,5 e 7,5 bar con una norma di 4 bar. In questo caso, gli indicatori di picco possono talvolta raggiungere 10 bar e il test del sistema viene eseguito a valori di 12 bar. Per evitare lo scoppio della tubazione, quando si selezionano le tubazioni, è previsto un "margine di sicurezza" con un riferimento ai valori massimi.

Scegliendo i tubi per la costruzione di sistemi sotterranei esterni, fai attenzione al tasso di rigidità degli anelli. Per la posa senza condutture del gasdotto polimerico nel terreno, in cui è possibile danneggiare, utilizzare prodotti con un rivestimento protettivo.

Uno dei fattori determinanti è le condizioni operative:

Come determinare la dimensione del tubo richiesta?

Per una comoda determinazione del diametro di tubi e raccordi, vincolandoli a tutti gli elementi del sistema, utilizzare il valore del diametro interno (Dy - passaggio condizionale dei tubi). Orientato alle dimensioni tipiche dei tubi di acciaio - sono fatti con Dy - 15 mm, 20 m, 32 mm.

La lunghezza dei tubi di acciaio forniti può essere diversa, principalmente sono lunghezze da 4 a 12 metri I tubi di metallo-plastica possono avere un diametro (Dy) 16-30 mm e uno spessore della parete di 2-2,5 mm.

La scelta del diametro della futura pipeline dipende da tali fattori:

  • Pressione dell'acqua nella rete. Più è basso, più il diametro dovrebbe essere. Un tubo sottile con una pressione insufficiente darà solo un sottile flusso d'acqua.
  • Lunghezze delle tubazioni Maggiore è la sua lunghezza, minore è la pressione nella rete e, di conseguenza, è necessario utilizzare un diametro maggiore.
  • Il numero di giri e giunti. Ciascuno di questi elementi riduce la pressione. Scegliendo tubi di grande diametro, è possibile aumentare il flusso d'acqua all'interno della casa.

Questi fattori sono correlati alle proprietà della pipeline stessa. Inoltre, tengono conto della temperatura dell'acqua, dei parametri delle attrezzature di pompaggio e molto altro.

Per il calcolo esatto del diametro, ci sono delle formule speciali, ma la regola generale con l'acquisto non è di declinare la scelta a favore del risparmio riducendo il diametro del tubo. In una conduttura ristretta, c'è una maggiore perdita idraulica, che dovrà essere compensata da una pompa più potente e da una grande quantità di elettricità necessaria per il suo funzionamento, e questi sono costi aggiuntivi.

Quando si installa la conduttura nell'appartamento il più delle volte non c'è bisogno di calcoli - c'è già un cablaggio all'ingresso. Le sue dimensioni sono note, sono progettate per il flusso d'acqua desiderato. Di solito, prima di entrare nell'appartamento, la tubazione comune viene montata dai tubi, Dy che è uguale a 20-32 mm, per la distribuzione della stanza utilizzare tubi con Dy di 15-20 mm.

Caratteristiche di tubi di vari materiali

Quando si scelgono i tubi per l'approvvigionamento idrico da un materiale specifico, tenere conto delle caratteristiche fisico-meccaniche e delle condizioni operative - la temperatura massima, la pressione di esercizio, il tempo di funzionamento. Tutti i parametri sono prescritti nelle normative e devono soddisfare gli standard statali.

Opzione n. 1: prodotti in acciaio

La cosa principale per cui è valutato il tubo metallico è la sua resistenza, resistenza alle alte temperature, eccesso di pressione nella rete e danni meccanici esterni. Ma i pochi difetti di tali prodotti a volte li cancellano dalla lista dei prodotti disponibili e convenienti per l'installazione.

Innanzitutto, è a bassa resistenza alla corrosione, se non si tratta di tubi in rame o in ottone, riduce significativamente la durata di servizio, peggiora gli indicatori di qualità del sistema di approvvigionamento idrico nel suo complesso. In secondo luogo, un sacco di peso, che crea ulteriori difficoltà durante l'installazione. E, in terzo luogo, i problemi derivanti dalla connessione di varie parti del sistema di approvvigionamento idrico - la necessità di filettare e l'inaccessibilità di prodotti sagomati da metalli costosi.

I prodotti sono utilizzati per l'installazione di reti di approvvigionamento idrico interne ed esterne, linee calde e fredde. Può essere zincato e non zincato Il primo serve un po 'più a lungo e meno intasato. Ma col tempo, e perdono lo strato protettivo e anche come non galvanizzati iniziano a arrugginire. In media, le tubazioni in acciaio servono circa 40 anni.

I tubi in acciaio sono prodotti con diversi spessori di parete, in base a questi parametri sono suddivisi in luce, ordinaria, rinforzata. Più spesso è il muro, più a lungo viene servito il prodotto e viceversa. I tubi rinforzati sono più difficili da tagliare, richiedono grandi forze di flessione.

Tubi metallici o in acciaio per l'acqua calda, che è meglio

Oggi i concetti di "vita comoda" e "acqua calda" sono collegati in modo univoco.

Ma l'organizzazione di un sistema di acqua calda in un appartamento o in una casa privata richiede un approccio equilibrato alla scelta delle attrezzature e dei materiali, principalmente tubi.

Quale è meglio usare per l'impianto idraulico, metallo zincato, acciaio inossidabile, rame o materiali polimerici?

Cercheremo di rispondere a tutte le domande.

Cosa considerare quando si sceglie

I dati iniziali per la scelta dei materiali dei tubi sono le proprietà dell'acqua che entra nel sistema ACS.

Sono regolati da SNiP 2.04.01 - 85.

In base ai requisiti del documento, la temperatura massima dell'acqua nel sistema è impostata su 75 gradi, i valori consigliati sono rispettivamente 50 e 60 gradi per i sistemi aperti e chiusi.

Tuttavia, i fornitori di acqua calda nelle città, specialmente nelle regioni con climi rigidi, raramente seguono queste raccomandazioni e l'acqua calda con temperature fino a 100 gradi non è rara nei tubi.

La situazione nelle case private, dove il consumatore regola la temperatura dell'acqua all'uscita del dispositivo di riscaldamento, è in qualche modo un po 'più semplice.

Quando si sceglie il materiale gioca un ruolo e la qualità dell'acqua.

L'acqua calda e dura che penetra nei tubi porta a depositi intensivi di calcare sulle pareti.

I reagenti utilizzati per ammorbidirlo, specialmente nei sistemi di approvvigionamento idrico centralizzato, appartengono spesso a gruppi di sostanze ad alta attività chimica.

Questi fattori determinano i requisiti di base per i materiali delle condotte ACS.

Conoscete lo schema con cui i raccoglitori di grasso sono fatti per il sistema fognario di un ristorante? Leggi materiale utile sulla protezione delle condotte dai depositi.
Le informazioni aiuteranno ad aumentare gli intervalli tra le pulizie del sistema di raccolta delle acque reflue.

Leggi il miglior detersivo per lavastoviglie in questa pagina.

I materiali da cui sono fatti

Le offerte sul mercato delle pipe sono diverse, ed è abbastanza difficile per una persona che non ha esperienza e conoscenze speciali per fare la scelta giusta.

Di norma, i proprietari di appartamenti e case tengono conto di diversi fattori principali:

  • caratteristiche dei materiali e dei prodotti finiti;
  • lavorazione;
  • costo di acquisto e gestione;
  • complessità dell'installazione e necessità di utilizzare attrezzature specializzate (se l'installazione è pianificata per essere eseguita autonomamente).


Come le opzioni principali considerano:

  • tubi metallici in carbonio o acciaio inossidabile, rame;
  • tubi metallici;
  • prodotti da polimeri.


Ognuno di loro ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Uso di prodotti metallici

Acciaio al carbonio

Oggi, i tubi di acciaio rimangono popolari, nonostante la grave concorrenza che i tubi polimerici compongono.

La scelta dei consumatori a loro favore è spiegata dai vantaggi dei prodotti:

  • il ciclo di vita dei tubi in acciaio al carbonio, soggetto alle regole di funzionamento, supera i 25 anni;
  • la resistenza meccanica del prodotto garantisce l'affidabilità del prodotto anche con un'elevata pressione del sistema, notevoli cadute e il verificarsi di shock idraulici diretti (è scritto qui);
  • il materiale non perde le sue proprietà operative anche quando la temperatura dell'acqua nel sistema supera i limiti stabiliti;
  • il coefficiente di dilatazione termica dell'acciaio consente di fare a meno di compensatori durante l'installazione per qualsiasi condizione di funzionamento.
    Allo stesso tempo, la perdita di tenuta alle articolazioni in caso di calo di temperatura non minaccia il sistema.

Sai come decalcificare una lavatrice? L'utile articolo dice come farlo a casa con l'uso degli strumenti disponibili.

Come scegliere e acquistare un tritarifiuti per la cucina è scritto qui.

Gli svantaggi dei tubi in acciaio al carbonio includono:

  • peso solido, che richiede la partecipazione di almeno due persone;
  • tendenza alla corrosione (i processi di corrosione si verificano più intensamente ad alte temperature), che porta ad un ulteriore inquinamento dell'acqua nel sistema con particelle di ruggine;
  • formazione di sedimenti e accumulo di depositi su superfici interne.


Inoltre, per l'acciaio, così come per qualsiasi metallo, la bassa resistenza termica è caratteristica.

Per impedire il raffreddamento dell'acqua calda durante il trasporto, sono necessarie misure per l'isolamento delle condutture (leggi qui le forme alternative di riscaldamento in una casa privata).

Consigli pratici!
L'aumento della resistenza alla corrosione è caratteristica dei tubi e dei tubi zincati con rivestimento (rivestimento di superfici con strati protettivi di polimeri).

Tuttavia, in punti di giunzioni saldate o giunzioni con raccordi, l'integrità del rivestimento si rompe!

Alcuni consumatori attribuiscono agli svantaggi dei tubi di acciaio la necessità di utilizzare attrezzature speciali (saldatrici) per il collegamento.

Se l'installazione della condotta da condurre con l'uso di raccordi filettati in ghisa o ottone, l'assemblaggio non è un problema.

Acciaio inossidabile

I prodotti in acciaio inossidabile hanno tutti i vantaggi dei tubi in acciaio, ma allo stesso tempo non sono praticamente soggetti a corrosione. Di loro, per esempio, fare attrezzature per vasche idromassaggio per i piedi.

Questo elimina la contaminazione dell'acqua dalle particelle di ruggine. In tali sistemi, i sistemi di fornitura di acqua calda non richiedono una filtrazione aggiuntiva dell'acqua per le esigenze domestiche e il funzionamento degli elettrodomestici.

Tra i difetti dei tubi di acciaio inossidabile c'è l'elevato prezzo di acquisto e installazione.

Le tubazioni vengono assemblate utilizzando speciali condizioni di saldatura o costosi raccordi resistenti alla corrosione realizzati nello stesso acciaio inossidabile o ottone.

Rame e leghe

Il tubo di rame è praticamente l'ideale per i sistemi di acqua calda.

Ciò riguarda non solo le caratteristiche operative, ma anche l'aspetto del gasdotto.

Dal punto di vista del funzionamento, i tubi di rame resistono perfettamente alle alte pressioni e alle temperature, precludono lo sviluppo di processi di corrosione.

La vita utile dei prodotti in rame nei sistemi di acqua calda è di almeno 100 anni.

L'unico problema con l'utilizzo di tubi di rame è l'installazione.

I giunti permanenti sono ottenuti mediante saldatura, che richiede potenti apparecchiature di riscaldamento e servizi di lavoratori qualificati.

Un modo più semplice è utilizzare raccordi a pressare per tubi di rame o raccordi filettati in leghe di rame, come l'ottone.

In entrambi i casi, le caratteristiche dei giunti non sono inferiori ai parametri del materiale del tubo.

Il principale svantaggio dei tubi di rame è l'alto costo.

Inoltre, con una lunghezza significativa di autostrade prendere in considerazione la conducibilità termica del rame (uno dei più alti coefficienti per i metalli).

Ciò si traduce in una perdita di temperatura dell'acqua calda nel sistema.

È importante!

Se le sezioni delle condutture dell'acqua calda sono composte da materiali diversi, è necessario tenere conto della differenza dei potenziali elettrochimici.

Nelle giunture di rame e altri metalli, è possibile la formazione di centri di corrosione.

Prodotti in metallo

Questi prodotti sono un sottile tubo di alluminio (ritorto o perforato) con strati protettivi interni ed esterni del polimero.

  • in termini di resistenza meccanica e capacità di sopportare cadute di pressione idrauliche (in riscaldamento), i tubi di metallo-plastica non sono inferiori ai tubi metallici;
  • il peso ridotto offre praticità durante il lavoro di installazione, che può essere gestito anche da una sola persona.


Per collegare i tubi, vengono utilizzati raccordi saldati o pressati, che richiedono l'attrezzatura appropriata: un apparato di saldatura o una pressa (manuale o idraulica).

Il costo di uno strumento di qualità è piuttosto alto e acquistarlo per un singolo uso entro 25-30 anni (ovvero quanto durerà un tubo di plastica) è irrazionale.

Uno dei principali svantaggi dei tubi metallici:

  • la differenza nei coefficienti di dilatazione termica dell'anima metallica e degli strati protettivi polimerici.


Di conseguenza, quando la temperatura elevata scende nei luoghi di installazione dei raccordi, appaiono delle perdite.

Tali svantaggi dei tubi in acciaio al carbonio, come la corrosione, la sedimentazione del calcare e altri tubi di metallo-plastica non sono particolari.

Tubi in polimero

I prodotti più popolari per la fornitura di acqua calda e fredda sono prodotti in acciaio di:

  • polietilene e polietilene reticolato (che cos'è);
  • polipropilene;
  • cloruro di polivinile (PVC).


I tubi in PVC (come collegare l'HDPE è scritto qui) per l'acqua calda, in pratica, non si applicano.

Ciò è dovuto a cambiamenti nelle caratteristiche fisiche dei materiali sotto l'azione di alte temperature (molti gradi di polivinilcloruro perdono la loro forza quando riscaldati) e le proprietà chimiche del polimero.

Si ritiene che, una volta riscaldato, il PVC rilasci sostanze pericolose per l'uomo nell'ambiente.

Materiali in polietilene

Popolarità, questi prodotti hanno ricevuto grazie al peso ridotto e alla semplicità delle connessioni.

Una persona si occupa facilmente dell'installazione della pipeline PE.

Giunti elettrofusione, raccordi a compressione o compressione sono utilizzati per unire tubi in polietilene, il loro uso non è difficile.

Tuttavia, sono richieste attrezzature specializzate per la prima e la seconda opzione.

Il materiale ha indicatori di forza sufficienti per il funzionamento nei sistemi di approvvigionamento idrico (la pressione limite è di 12 atmosfere), non è assolutamente suscettibile alla corrosione e agli effetti biologici.

Per i sistemi di acqua calda, un tubo di polietilene non è l'opzione migliore. Ciò è dovuto al livello della temperatura massima consentita dell'acqua (la norma nel rubinetto è elencata qui), che non supera gli 80 gradi.

Per le case private, dove la temperatura è controllata dal proprietario, questa opzione è adatta.

Nei sistemi di acqua calda centralizzata, specialmente in aree con un clima rigido, dove la temperatura dell'acqua può essere superiore al limite, il loro uso è inaccettabile.

È più efficiente utilizzare tubi in polietilene reticolato per condutture di acqua calda.

La sua struttura molecolare modificata è più resistente alle alte temperature, mantenendo inalterate le proprietà positive del materiale.

Un vantaggio importante è il prezzo di PEXtube, che non è molto più alto del costo dei prodotti in polietilene di marche normali.

Dal polipropilene

Secondo tali caratteristiche come la resistenza agli agenti chimici e alla corrosione, le proprietà meccaniche e le altre tubazioni in polipropilene (saldatura) non sono inferiori e in molti casi superano gli analoghi del polietilene.

La temperatura massima consentita per questo tipo di polimero è di 100 gradi, il che consente di utilizzarlo facilmente nei sistemi di acqua calda.

Gli svantaggi del polipropilene includono:

  • alto coefficiente di espansione lineare;
  • collegamento mediante raccordi a compressione o saldati, che richiede attrezzature speciali;
  • l'incapacità di piegare il tubo ad angolo retto - i raccordi vengono utilizzati per ruotare la tubazione.

Quali tubi utilizzare per l'acqua calda o il riscaldamento, guarda nel video.

Ti piace questo articolo? Iscriviti agli aggiornamenti del sito tramite RSS o rimani sintonizzato su Vkontakte, Odnoklassniki, Facebook, Google Plus o Twitter.

Iscriviti agli aggiornamenti via e-mail:

Dillo ai tuoi amici!

Il sistema di fornitura di acqua calda è stato montato da tubi zincati e servito bene per più di 25 anni. Quest'anno abbiamo sostituito la caldaia a gas con una più moderna e allo stesso tempo abbiamo sostituito tutto il cablaggio con la plastica. E al primissimo mese di funzionamento, hanno notato che il consumo di gas è diventato molto minore e l'acqua proveniente dal rubinetto caldo scorre immediatamente pulita, e non come prima, quando si dovevano scaricare più secchi per eliminare l'acqua dalla ruggine. Quindi è meglio installare l'acqua calda dai tubi di plastica immediatamente durante la costruzione.

A mio parere, la plastica di metallo è ora un materiale molto moderno, non pesante, comodo da usare e che non consente di colpire. Abbiamo fatto riparazioni nel paese e installato tali tubi - non ci sono lamentele da 3 anni già.

Tubi in polipropilene per la fornitura di acqua calda: vantaggi, limitazioni, caratteristiche di installazione

Montanti in polipropilene e condutture per acqua calda e fredda

Cosa attrae i tubi per l'acqua calda dal polipropilene sullo sfondo di soluzioni concorrenti? È sempre possibile utilizzare tubi di plastica per le esigenze di fornitura di acqua calda? L'installazione di acqua calda in polipropilene ha qualche caratteristica? Oggi cercheremo di trovare risposte a queste domande.

dignità

Il principale vantaggio del polipropilene rispetto ad altri tubi è un prezzo molto conveniente. Ecco alcuni esempi specifici dal listino prezzi del negozio online Leroy Merlin:

  • Il tubo non rinforzato PN 20 di produzione domestica, progettato per le esigenze di acqua calda, avrà un costo di soli 20 rubli con un diametro di 20 mm per 23 metri;

Tubo per il fabbisogno di acqua calda senza rinforzo

  • Un tubo rinforzato con fibre dello stesso diametro costa 40 rubli al metro e rinforzato con un foglio di alluminio - 57 rubli;
  • Un raccordo per il collegamento di tubi da 20 mm soddisferà l'acquirente con un prezzo di soli 2,8 rubli, un tee della stessa dimensione costa 5 rubli 70 kopecks.

Nota: il concorrente più vicino ai prezzi per i tubi è di metallo-plastica. Con lo stesso diametro esterno con polipropilene, è solo leggermente più costoso di un tubo rinforzato in alluminio per l'acqua calda. Tuttavia, i raccordi per metallo-plastica (rivestimento a compressione e crimpato) sono più costosi del polipropilene 10-15 volte, che sulla scala dell'acquedotto crea una differenza più che evidente di prezzo.

I raccordi per tubazioni in polipropilene sono strutturalmente semplici e quindi estremamente economici.

Tuttavia, l'economicità non avrebbe un ruolo decisivo, se non fosse per altre proprietà del polipropilene:

  1. I tubi sono durevoli. Servono non meno di 25 anni in acqua calda e 50 anni in acqua fredda. Confrontate le loro risorse, ad esempio, con il ciclo di vita dell'acciaio nero (15 anni);
  2. La superficie liscia interna dei tubi in polipropilene non si sovrappone ai depositi. Pertanto, la capacità del sistema di approvvigionamento idrico non diminuisce e la sua resistenza idraulica non aumenta nel tempo;

Per fare un confronto: nella progettazione di condotte in acciaio è necessario prendere la modifica per aumentare il coefficiente di rugosità durante il funzionamento, sopravvalutare deliberatamente il loro diametro.

  1. Saldare i collegamenti ai raccordi - esenti da manutenzione. Esse superano la resistenza di un tubo solido e possono essere posate nei massetti e nello shtroby;

Il giunto saldato non è inferiore alla resistenza del tubo solido e lo supera.

  1. L'aspetto del gasdotto è stato mantenuto per decenni. Non ha bisogno di essere periodicamente verniciato e pulito di ruggine;
  2. Il polipropilene è un dielettrico che elimina le scosse elettriche quando, ad esempio, i vicini cercano di risparmiare elettricità mettendo a terra gli apparecchi elettrici nella rete idrica;
  3. Ha una bassa conduttività termica. Ciò significa che l'acqua calda nei tubi si raffredderà più lentamente e che i tubi e le tubazioni dell'acqua fredda non saranno coperti di condensa durante la calura estiva.

Aree di applicazione

È sempre possibile utilizzare tubi in polipropilene per l'acqua calda?

L'autore, sulla base della propria esperienza, osa affermare che non è sempre così. L'argomentazione dettagliata di questo punto di vista è al servizio del lettore.

sotto un divieto

Ecco le caratteristiche standard di un tubo in polipropilene progettato per le esigenze di acqua calda.

  • Pressione di esercizio - fino a 20-25 atmosfere;
  • La temperatura di lavoro è fino a 95 gradi con la possibilità di un aumento a breve termine a 120 ° C.

Le caratteristiche del tubo sono solitamente indicate nella sua marcatura

C'è una sfumatura: i valori dati della pressione di esercizio sono rilevanti per una temperatura di + 20 ° C. Al massimo 90 gradi, diminuisce a 8-9 kgf / cm2. Anche una risorsa di tubazioni di 25-30 anni rimane rilevante solo in un range di temperature operative definito rigorosamente - fino a + 70 ° С.

Formalmente, le caratteristiche di cui sopra si adattano ai parametri tipici dell'acqua calda sia autonoma che centralizzata (quest'ultima è caratterizzata da una temperatura dell'acqua di 60-75 gradi con una pressione di 3-7 atmosfere).

Pressione sul sistema di alimentazione dell'acqua calda quando viene fornita acqua calda dalla tubazione di ritorno della conduttura di riscaldamento

Tuttavia, tutto è fluido solo fino a quando il sistema ACS di un condominio funziona normalmente. Ecco alcune delle più comuni situazioni di forza maggiore:

  • Lavoro di GVS dal dare un nodo di ascensore al picco del freddo. La temperatura di mandata in base al programma di temperatura della conduttura di riscaldamento può raggiungere 150 gradi. L'acqua calda quando si supera la temperatura di mandata di 80 gradi dovrebbe passare all'alimentazione dell'acqua di ritorno, ma l'oblio dei meccanici può giocare un brutto scherzo con il proprietario della fornitura di acqua in polipropilene;

Rottura del tubo dell'acqua in polipropilene a causa del surriscaldamento

  • Al momento del collaudo della rete di riscaldamento e degli impianti di riscaldamento per la temperatura, l'acqua calda deve essere spenta. Tuttavia, una valvola difettosa o un fattore umano possono nuovamente portare l'acqua a surriscaldarsi a 150 ° C;
  • Infine, la caduta delle guance della valvola o il rapido riempimento del circuito ACS può portare a un colpo d'ariete - un aumento istantaneo della pressione nella parte anteriore di un flusso di fluido incomprimibile a 30 o più atmosfere. Il colpo d'ariete dura una frazione di secondo, ma questa volta è spesso sufficiente a distruggere l'approvvigionamento idrico.

Il tubo è rotto da un colpo d'ariete

Conclusione: è pericoloso utilizzare il polipropilene sull'alimentazione dell'acqua calda centralizzata con l'apporto di acqua direttamente dalla conduttura di riscaldamento attraverso l'ingresso dell'ascensore (il cosiddetto sistema di riscaldamento aperto).

permesso

Il polipropilene può essere utilizzato incondizionatamente in:

  • Sistemi autonomi di acqua calda (con preparazione di acqua calda in caldaie e scaldacqua istantanei). La pressione dell'acqua in esse è sempre uguale alla pressione nell'impianto di acqua fredda e rientra nell'intervallo di 1,5-5 kgf / cm (fino a 6-7 atmosfere con potente pompaggio in casa) e la temperatura è limitata dal termostato del dispositivo di riscaldamento;

Per l'ACS è responsabile la caldaia a riscaldamento indiretto. La pressione dell'acqua calda è uguale alla pressione nella fornitura di acqua fredda

  • Sistemi di alimentazione centralizzata di acqua calda in case con circuito di riscaldamento chiuso (senza prelievo di acqua dalla rete di riscaldamento). L'acqua calda viene riscaldata dallo scambiatore di calore con il liquido di raffreddamento, mentre i contorni dell'acqua calda e del riscaldamento non vengono comunicati. Di conseguenza, colpi d'ariete e sbalzi di temperatura nella conduttura di riscaldamento non avranno alcun impatto sui parametri operativi del sistema di alimentazione idrica interna.

Schema schematico di un sistema di riscaldamento chiuso

rinforzo

Rinforzo in fibra minerale

È utile: tre strati di tubi rinforzati con fibre sono formati sullo stesso estrusore e fusi tra loro in modo affidabile a causa della tecnologia di produzione. Nella produzione di tubi con rinforzo in alluminio, la qualità dei prodotti dipende fortemente dalla qualità dell'adesivo utilizzato e dal rispetto della tecnologia.

Si ritiene che il compito del rinforzo sia quello di garantire la massima resistenza alla trazione del tubo. Infatti, una pressione massima di esercizio di 25 atmosfere è tipica per i tubi rinforzati; tuttavia, le funzioni dello strato di rinforzo non finiscono qui.

I tubi PN25 rinforzati con fibra di basalto (dall'alto) e alluminio (dal basso)

Una delle caratteristiche del polipropilene - un altissimo coefficiente di allungamento durante il riscaldamento. Quando viene alimentato con un sistema di alimentazione idrica in polipropilene con una temperatura ambiente di acqua riscaldata a 70 gradi, ogni metro lineare di esso si allunga di 6,5 mm (contro, ad esempio, 0,5 mm per una tubazione in acciaio).

Allungamento del tubo in polipropilene durante il riscaldamento

Il rinforzo riduce in modo significativo il cambiamento di dimensioni quando riscaldato:

  • La fibra riduce l'allungamento a 3,1 mm;
  • Il foglio di alluminio è ancora più efficiente: con esso, i tubi in polipropilene rinforzato per l'acqua calda sono allungati se riscaldati a 50 ° C di soli 1,5 mm / m.

Assemblaggio di approvvigionamento idrico

Il metodo di installazione di tubi in polipropilene - saldatura a bassa temperatura. Le superfici del tubo e del raccordo vengono fuse al contatto con l'ugello in teflon del saldatore e sono combinate tra loro. A causa della diffusione molecolare, la plastica delle parti si fonde in un insieme coerente e, dopo il raffreddamento, il composto è pronto per i carichi operativi.

Parti di riscaldamento a bassa temperatura del saldatore

Come saldare

Per quanto tempo devo riscaldare il tubo e il raccordo con un saldatore? Un'istruzione esaustiva è contenuta nell'allegato a SNIP 2.04.01-85, che descrive la corretta installazione di polipropilene.

È necessario surriscaldare il tubo e la plastica fusa ridurrà il suo spazio

L'idraulica di saldatura con le proprie mani ha alcune sottigliezze.

  • Quando si combina il tubo e il raccordo con l'ugello di un saldatore e quando si collegano le parti l'una con l'altra non è possibile ruotare attorno all'asse longitudinale. Quando si accende la superficie della plastica rimarranno onde che ridurranno la qualità della connessione, lasciando la cavità all'interno del raccordo;
  • La saldatura può iniziare non meno di cinque minuti dopo l'accensione del saldatore;
  • È possibile mettere il giunto sotto carico operativo solo dopo un raffreddamento completo (2 minuti per diametri di 16-25 mm e 4 minuti per diametri di 32-50 mm);
  • I tubi in polipropilene per l'approvvigionamento di acqua calda rinforzati dall'alluminio devono essere rimossi prima di saldare con un raccordo. Un rasoio o un flattore (questi strumenti si differenziano solo per la posizione dei coltelli) rimuove lo strato esterno o interno del foglio, consentendo alla saldatura di combinare il raccordo con il guscio polimerico interno del tubo.

Rimozione dello strato di rinforzo con un rasoio

Commento: La spogliatura è necessaria in modo che la pellicola non venga distrutta dalla corrosione elettrochimica a contatto con l'acqua. Questo processo può portare alla separazione di una sezione della condotta e ad una caduta catastrofica della sua resistenza alla trazione.

Tubo spelato: il raccordo è saldato alla guaina interna in polipropilene

Come posare

Nonostante il rinforzo, il lungo imbottigliamento o la fornitura di acqua calda cambieranno sensibilmente le sue dimensioni con fluttuazioni di temperatura.

Ciò implica le caratteristiche della loro installazione:

  • Le svolte dell'acquedotto non devono essere fissate rigidamente: il ginocchio alla curva svolge le funzioni di un giunto di dilatazione;

Autocompensazione di acqua calda sanitaria in polipropilene

  • Sui tratti rettilinei lunghi, i giunti di dilatazione sono saldati in - soffietti, a forma di anello o a forma di U;

Nella foto - riser per la fornitura di acqua calda e portasciugamani riscaldati con compensatori ad anello

  • I tubi di montaggio vicino ai compensatori devono scorrere. I supporti fissi dovrebbero garantire l'estensione della fornitura d'acqua nella direzione del compensatore più vicino;
  • Quando si posa un sistema di alimentazione dell'acqua calda sanitaria in polipropilene nella vasca o massetto, è isolato con un materiale con un basso coefficiente di attrito (solitamente schiuma di polietilene). Sulle curve del tubo nelle scanalature, devono essere lasciati spazi di compensazione di circa 10 millimetri.

Posa in polipropilene nel massetto: i tubi sono imballati in guaine isolanti in polietilene

conclusione

Speriamo che il nostro materiale aiuti il ​​lettore a scegliere il materiale per l'idraulica domestica. Scopri di più su come installare un tubo di polipropilene per l'acqua calda, aiuterai il video in questo articolo. Buona fortuna!

Quali dovrebbero essere i tubi per l'acqua calda

Considerando il problema della progettazione di un sistema di acqua calda oltre a questioni generali relative ai concetti di apparecchiature e attrezzature, l'attrezzatura solleva la questione della possibilità di utilizzare tubazioni e elementi di collegamento in metallo o materiali più moderni come condotte. Le caratteristiche di ciascun tipo di materiale richiedono la conoscenza non solo delle sue caratteristiche tecniche per una corretta installazione, ma anche del comportamento della condotta durante l'intero ciclo di vita.

contenuto

I principali tipi di tubi per l'acqua calda

I vari tipi di tubi per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda a case private e plurifamiliari oggi sul mercato consentono, in fase di progettazione, di valutare la possibilità di installare questi o altri tubi, calcolare la fattibilità economica e stimarne la durata.

La principale classificazione dei tubi per la fornitura di acqua calda oggi è presentata in due categorie principali:

  • Tubi d'acqua in metallo;
  • tubi di plastica e plastica.

I tubi metallici sono fatti di metallo - acciaio, rame, acciaio inossidabile. Tubi realizzati con materiali non metallici comprendono tubi in PVC, tubi in metallo-plastica, tubi in polipropilene e polietilene.

Tubi d'acciaio

Tradizionalmente, i tubi di acciaio per la fornitura di acqua calda sono stati utilizzati nella costruzione. È un materiale affidabile, durevole e conveniente. Per le condotte vengono utilizzati tubi in acciaio, sia nella versione standard sia con rivestimento galvanizzato. Per la posa di servizi sotterranei vengono utilizzati tubi in acciaio con uno speciale rivestimento termoisolante. Per facilità di installazione per tubi in acciaio, vengono utilizzate sia la tecnologia standard di saldatura dei metalli sia la possibilità di installazione utilizzando sgastri, giunti, adattatori. Per gli elementi metallici in acciaio vengono utilizzate anche valvole di intercettazione in acciaio o ghisa.

I tubi d'acciaio sono utilizzati sia per la posa di sistemi di acqua calda in edifici a più piani e bassi edifici, l'acciaio in grado di sopportare alte pressioni fino a 1,6 bar e temperature dell'acqua fino a 100 gradi senza problemi. Il principale svantaggio oggi è la corrosione del metallo e l'inconveniente dei lavori di riparazione che utilizzano apparecchiature per la saldatura a gas.

Convenzionalmente, i tubi di acciaio possono anche essere attribuiti a tubi di acciaio, a differenza dei normali tubi di acciaio, non sono soggetti a corrosione, non formano incrostazioni e depositi sulle superfici interne. Tuttavia, è necessario sapere che per la saldatura di tali tubi vengono utilizzati tipi speciali di fili e elettrodi di saldatura. Lo svantaggio di tali tubi, inoltre, è il loro costo elevato, non sono praticamente utilizzati per l'ingegneria civile.

Tubi di rame

L'uso di tubi di rame per l'acqua calda oggi sta diventando molto popolare tra i singoli sviluppatori. I tubi di rame sono utilizzati principalmente per l'installazione di condutture di sistemi locali, vengono utilizzati con successo per le abitazioni private con impianti di riscaldamento individuali. I tubi di rame sono collegati mediante saldatura mediante elementi di collegamento standard - tees, angoli, giunti. La pipeline di rame ha una durata di servizio piuttosto lunga - fino a 50 anni, ma allo stesso tempo non richiede alcuna manutenzione aggiuntiva e non richiede una pulizia preventiva. Tuttavia, nonostante le così elevate qualità del consumatore, il rame è ancora un materiale molto costoso e ha un costo molto impressionante.

Tubi non metallici

Le moderne tecnologie e i nuovi tipi di materiali da costruzione hanno permesso non solo di ridurre significativamente i costi del processo di costruzione, ma anche di garantire il massimo vantaggio tecnologico dei nuovi materiali rispetto ai tradizionali tubi in acciaio e rame.

Tubi in PVC, polietilene e polipropilene non solo garantiscono l'affidabilità della connessione, ma anche la possibilità di far passare l'acqua riscaldata a 90-95 gradi sotto una pressione di 10 atmosfere, che è abbastanza per l'uso come condutture di acqua calda.

Il vantaggio dei tubi non metallici è:

  • leggerezza del materiale;
  • la possibilità di collocare letteralmente in qualsiasi condizione;
  • superficie interna estremamente liscia che impedisce l'intasamento delle escrescenze;
  • resistenza alla corrosione.

La tecnologia di unione di tubi non metallici mediante saldatura oggi garantisce connessioni affidabili a livello della saldatura di tubi metallici con una garanzia di 25 anni. Inoltre, la tecnologia stessa non richiede conoscenze speciali ed è disponibile a quasi tutti dopo un breve corso di studi indipendenti.

Tubi di metallo

Nuovi materiali, progettati per la posa di comunicazioni all'interno dell'edificio. Il design del tubo ha un sistema multistrato con una cintura di rinforzo interna in alluminio posizionata tra gli strati di plastica. La pipa si è dimostrata una fornitura di acqua calda e condutture di riscaldamento. Il peso ridotto e la flessibilità del tubo consentono l'installazione, a seconda delle condizioni locali, senza strumenti aggiuntivi. Il collegamento alle valvole di intercettazione viene effettuato con l'ausilio di raccordi metallici nei quali viene serrato il tubo stesso. Il punto debole dei tubi di metallo-plastica è il luogo di bloccaggio e gli accessori stessi, hanno un diametro interno più piccolo e, di conseguenza, si formano depositi di calcare in questi luoghi. I tubi bianchi sono utilizzati per la fornitura di acqua calda, sono progettati per resistere a temperature di 90-95 gradi, altri colori sono utilizzati per le condotte di acqua fredda.

Tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene consentono di progettare uno dei sistemi di tubazioni più affidabili. I tubi della giunzione sono saldati agli elementi di montaggio, formando una connessione affidabile e duratura. La saldatura termica consente di creare una saldatura uniforme con una garanzia di qualità per 25 anni. Lo svantaggio di tali strutture è la loro rigidità: il polipropilene non può essere piegato, ma dato l'enorme numero di elementi strutturali per dare la forma necessaria, non è un grosso problema. Per l'acqua calda e il riscaldamento vengono utilizzati tipi rinforzati di tubi in polipropilene che possono resistere a pressioni fino a 20 atmosfere. Lo svantaggio di questo materiale è la limitazione della temperatura massima del liquido di raffreddamento - 75 gradi e la necessità di installare elementi di fissaggio speciali, proprio quando riscaldati, alcune aree possono abbassarsi a causa del grande coefficiente di espansione lineare.

Tubi in PVC

Utilizzare come i raccordi principali per la fornitura di acqua calda di tubi in PVC consente anche di fare a meno di saldatura durante l'installazione. Come i tubi in PVC plastificato nel lavoro di installazione hanno usato elementi compositivi - angoli e giunti. Il materiale consente all'acqua di passare, riscaldata a 90 gradi e sotto pressione fino a 46 atmosfere. I tubi in PVC sono utilizzati in sistemi di acqua calda sia locali che centralizzati.

Quando si progetta un sistema di fornitura di acqua calda, è necessario concentrarsi sulla dimensione dei tubi di vari materiali. Per le tubazioni in acciaio vengono utilizzati tubi con diametro da 15 a 1500 mm, tubi in rame con diametro da 10 a 50 mm, tubi in metallo-plastica disponibili in dimensioni da 15 a 30 mm e polipropilene e PVC da 16 a 110 mm. I tubi con un diametro di 15 mm vengono generalmente utilizzati per la posa di acqua calda in un appartamento o in una casa, il diametro di 25 mm viene utilizzato per i montanti di case con un numero ridotto di piani e un tubo con un diametro di 32 mm viene utilizzato per l'installazione di condutture principali in edifici di grandi dimensioni.

Tubi per acqua calda: varietà, caratteristiche, installazione

Liner di approvvigionamento idrico. Materiale: polipropilene

Lo scopo di scrivere questo articolo è di dire al lettore che tipo di tubi per l'acqua calda sanitaria forniscono il moderno mercato russo e di introdurre le caratteristiche chiave di ciascuna delle loro varietà. Inoltre, studieremo i raccordi di connessione usati in ciascun caso e come montare i collegamenti. Quindi vai.

Condizioni operative

Le condizioni di utilizzo dei tubi per i sistemi di acqua calda variano notevolmente a seconda dello schema di fornitura ACS applicabile.

Ecco due scenari principali:

Per il riscaldamento dell'acqua è una caldaia a gas

Unità elevatore con inserti di acqua calda

Quindi, in entrambi i casi, la temperatura dell'acqua non può superare i 75 gradi, e la pressione - sicura per tutti i tipi di tubi a pressione per l'acqua calda fornisce 6-7 atmosfere. Giusto? No.

Se nel primo caso le deviazioni gravi dai valori nominali di temperatura e pressione sono escluse dal circuito di alimentazione dell'acqua calda stessa, nel secondo caso sono possibili diversi scenari di forza maggiore.

Ecco alcuni degli esempi più illustrativi:

  • Colpo d'ariete L'arresto istantaneo del movimento dell'acqua in un circuito chiuso o il suo riempimento eccessivamente veloce porta ad un salto di pressione a breve termine sul fronte del flusso. Può aumentare di una frazione di secondo a 30-40 atmosfere. La causa dell'impatto idraulico sono le guance cadenti della saracinesca cuneiforme o le valvole di arresto rapidamente aperte / chiuse da un installatore inesperto (vedere Martello idraulico nel sistema di alimentazione idrica: perché si verifica e come evitarlo);

Conseguenze del colpo d'ariete sulla rete idrica

  • I test sulla rete di riscaldamento per la densità sono accompagnati da un aumento della pressione in essi a 12-15 kgf / cm2. Lo scopo del test è identificare i punti deboli della rete di riscaldamento e provocare raffiche di tubi al di fuori della stagione di riscaldamento, eliminando le situazioni di emergenza in inverno.

Al momento del test, le valvole di ingresso del gruppo dell'ascensore si sovrappongono. Tuttavia, il guasto della valvola o la disattenzione della meccanica possono portare al fatto che la pressione nominale nel sistema ACS sarà almeno il doppio;

  • In inverno, la temperatura massima dell'acqua di 75 gradi è garantita dal trasferimento manuale della fornitura di acqua alla tubazione di ritorno della conduttura di riscaldamento. In alimentazione a freddo può essere tutto 150 ° C. Se per qualche motivo l'ACS rimane alimentato dalla rete, i tubi di alimentazione dell'acqua saranno riscaldati a una temperatura molto superiore ai limiti di resistenza al calore.

Nota: i tubi di plastica e metallo sono progettati per una temperatura operativa massima di 90-95 gradi e una pressione di 10-25 atmosfere. In questo caso, la pressione massima è ottenibile solo a temperatura ambiente: ad esempio, con un tubo in polipropilene PN25 quando viene riscaldato a 95 ° C, la resistenza alla trazione scende a 7-9 kgf / cm2.

risultati

Sono piuttosto ovvi:

  1. Nel sistema di fornitura di acqua calda con preparazione autonoma di acqua calda, si possono utilizzare tubi in plastica e metallo-plastica adatti alle caratteristiche tecniche dichiarate (temperatura e pressione);

Alimentazione autonoma dell'acqua calda: la caldaia è collegata al sistema di alimentazione idrica con metallo-plastica

  1. In un sistema con una fornitura centralizzata di acqua calda direttamente dalla conduttura di riscaldamento (leggi, dal raccordo al gruppo dell'ascensore), è necessario utilizzare solo tubi metallici resistenti a pressioni elevate, impatti idraulici e surriscaldamento.

Per l'alimentazione ACS centralizzata dalla conduttura di riscaldamento, utilizzare tubi metallici.

Fornitura di acqua calda indipendente

Quindi, che cosa è possibile installare sistemi di acqua calda per tubazioni con preparazione autonoma dell'acqua?

Plastica di metallo

  • Il tubo è un composto di tre strati collegati da cuciture di colla. I gusci interni ed esterni sono realizzati in polietilene (PE ordinario, PEX reticolato o PERT resistente al calore). Le loro funzioni sono l'isolamento termico e garantiscono la tenuta del tubo, nonché la sua minima resistenza idraulica. Il nucleo è realizzato in alluminio, fornisce rigidità e resistenza della tubazione alla pressione idrostatica;
  • La pressione operativa tipica è di 10-16 atmosfere, la temperatura operativa tipica è di 90 gradi.

Tuttavia: per tubi con guaine in PE, si consiglia una temperatura fino a + 75 ° C e per il composito PERT / AL / PERT resistente al calore si consente il riscaldamento a 110 gradi.

La struttura del metallo resistente al calore

  • Raccordi a compressione - il tubo viene serrato sul raccordo e aggraffato su di esso con un anello a spacco e dado a cappello con una superficie interna conica. Questo metodo di collegamento non richiede uno strumento complesso: un tagliatubi, un calibratore e una coppia di chiavi sono sufficienti per installare da soli il raccordo;

Quindi il raccordo a compressione per metallo-plastica è sistemato.

Utile: si ritiene che i raccordi a compressione non siano affidabili e spesso perdano acqua calda e riscaldamento. In pratica, la causa delle perdite è l'errata installazione delle connessioni. Se un tubo non calibrato con uno smusso interno non rimosso viene tensionato sull'ugello con una forza considerevole, si rompono gli anelli di gomma garantendo la tenuta.

  • Raccordi a pressare. Queste connessioni sono integrali e richiedono strumenti piuttosto costosi per l'installazione: l'aggraffatura del manicotto inossidabile viene eseguita mediante tenaglie meccaniche o elettriche;
  • Raccordi a pressione. Sono posizionati in modo da non richiedere uno strumento per l'installazione: il tubo viene semplicemente inserito nel raccordo con una certa forza. In pratica, produttori e venditori sono alquanto furbi: per l'installazione sono necessari almeno un tagliatubi e un calibratore.

Dispositivo di fissaggio a pressione in ottone

polipropilene

  • I tubi sono forniti senza rinforzo o con rinforzo. Quest'ultima può essere fatta di fibra minerale, introdotta durante l'estrusione in uno degli strati di polimero, o foglio di alluminio incollato tra i gusci interni ed esterni (vedere Tubi in polietilene per l'approvvigionamento idrico: requisiti GOST, caratteristiche applicative, metodi di installazione);
  • Temperatura di lavoro: 90-95 gradi. Pressione di esercizio - da PN10 (10 kgf / cm2) a PN25 (25 kgf / cm2) a temperatura ambiente;

Attenzione: il funzionamento dei tubi dell'acqua calda alle loro temperature limite non solo riduce la pressione di esercizio ammissibile, ma riduce anche la durata del sistema di alimentazione dell'acqua. A una temperatura di 70 ° C, il polipropilene serve per almeno 25 anni e a 90 - non più di 10.

Resource e pressione ammissibile per pipeline in polipropilene a seconda della temperatura del mezzo

  • Il polipropilene è caratterizzato dal più alto coefficiente di allungamento quando riscaldato. Aumentare la temperatura di 50 gradi significa che ogni metro lineare del tubo senza rinforzo diventa 6,5 ​​mm più lungo. Lo strato di rinforzo in fibra minerale riduce l'allungamento in queste condizioni a 3,1 mm e il foglio di alluminio a 1,5 mm.

Utile: l'allungamento dei tubi può essere livellato nella loro posa. Il compensatore della linea di alimentazione dell'acqua calda è una curva a forma di U o ad anello con un fissaggio scorrevole della sezione diritta davanti ad essa.

Compensatore ad anello per riser acqua calda

Connessione: raccordi a saldare. Il tubo e il raccordo sono fusi con una testa di ferro saldato riscaldata a 260 gradi e sono combinati tra loro.

La plastica fusa in un'unica unità garantisce la tenuta e la resistenza del giunto: può essere soggetta a qualsiasi carico operativo, posato in un tubo o massetto.

Riscaldare un raccordo e un tubo su un ugello per saldatore

Il principale vantaggio del polipropilene, che lo ha reso così popolare - raccordi e tubi a basso costo con buone prestazioni. Ad esempio, un tubo per acqua calda senza rinforzo con un diametro di 20 mm costa da 20 rubli al metro, un accoppiamento dello stesso diametro - 3,5 rubli, un tee - 6 rubli.

Attenzione: lo strato di rinforzo del foglio di alluminio deve essere rimosso prima dell'installazione. Viene rimosso manualmente o realizzato sotto forma di ugello su un utensile elettrico con un rasoio o uno strumento piatto (con una disposizione esterna e finale dei coltelli, rispettivamente). Questa istruzione è correlata all'instabilità dell'alluminio alla corrosione elettrochimica: la distruzione della lamina a contatto con l'acqua può portare alla separazione del tubo.

Polipropilene rimosso dalla lamina: il raccordo è saldato al guscio polimerico interno del tubo

  • Il polietilene reticolato differisce dalla solita presenza di legami crociati tra le molecole polimeriche. Sono formati da processi chimici o bombardando il prodotto finito con fasci di elettroni;

Quando reticolati tra lunghe molecole polimeriche, si formano reticolati

  • La reticolazione aumenta la resistenza delle pareti della tubazione nello spazio e la resistenza al calore del polimero. La pressione di esercizio dei tubi PEX varia da 10 a 16 kgf / cm, la temperatura di lavoro raggiunge i 90 ° C con la possibilità di un aumento a breve termine a 100 gradi;
  • PEX viene utilizzato principalmente per il cablaggio nascosto (incluso il collettore) per la fornitura di acqua calda. I tubi sono forniti in bobine, il che consente di fare con un numero minimo di raccordi.

Collegamento: i raccordi per PEX sono raccordi con manicotti scorrevoli e utilizzano l'effetto memoria molecolare inerente al polietilene reticolato. Il tubo viene allungato dall'espansore e, ritornando alle sue dimensioni originali, comprime in modo affidabile il raccordo. Il manicotto lo fissa, eliminando la disconnessione sotto carico.

Raccordo in ottone per montaggio PEX

PERT Pipe Coil

  • La modifica chimica del polimero aumenta la sua temperatura di lavoro a 100 gradi con la possibilità di un riscaldamento a breve termine a 120-125 ° C;
  • Tutte le proprietà chiave duplicano le proprietà di PEX, ad eccezione della memoria molecolare: in questo caso, l'effetto persiste, ma è meno pronunciato e non viene utilizzato durante l'installazione della pipeline.

Collegamento: l'installazione di condutture di acqua calda dal polietilene PERT viene eseguita come nel polipropilene - saldatura a campana a bassa temperatura. Possono essere utilizzati raccordi a compressione e pressa, ma sono meno popolari a causa del loro costo relativamente elevato.

Raccordo per saldatura PERT

ACS centralizzato

Ora scopriamo quale tubo dell'acqua calda può essere usato quando viene alimentato da un sistema di riscaldamento aperto.

Acciaio nero, zincato

I tubi dell'acqua in acciaio nero e zincato sono fabbricati in Russia secondo il generale GOST 3262-75. Secondo il metodo di produzione, sono elettrosaldati; Lo standard prevede taglie da 6 a 150 mm.

Tubi neri di acqua e gas

Tuttavia: nei sistemi di approvvigionamento idrico reali, il passaggio condizionale minimo di un tubo è di 15 mm.

Cosa è utile sapere sui tubi di gas e acciaio?

  • Lo standard non limita la temperatura operativa. In pratica, è limitato dalla resistenza al calore dei materiali che sigillano i raccordi filettati e i raccordi della tubazione;
  • I tubi sono progettati per una pressione operativa di 25 atmosfere (32 - per tubi rinforzati con spessore della parete maggiore). Pressione distruttiva - non meno di 150 atmosfere;
  • Lo svantaggio principale dell'acciaio nero è la bassa resistenza alla corrosione. Per ovvi motivi, questa galvanizzazione è priva di questo svantaggio: l'autore ha dovuto aprire tubi di acqua galvanizzata dopo mezzo secolo di funzionamento, e le loro condizioni non erano diverse dallo stato delle nuove tubature.

Notare la differenza nelle condizioni di acciaio nero e zincato

Inoltre: il tubo nero alla fine cresce con la ruggine e altri depositi, che riducono la sua capacità e aumentano la resistenza idraulica. La galvanizzazione è priva di questo svantaggio.

Tubi per la fornitura di acqua calda - durata o risparmio?

Quando si scelgono i tubi per l'acqua calda, a tutti viene offerta una scelta: risparmiare denaro su prodotti meno costosi o spendere soldi per costosi, ma durevoli. Proviamo a considerare obiettivamente tutti i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tubi e decidiamo quale opzione è davvero vantaggiosa.

Tubi metallici: il secolo scorso o classici senza tempo?

Oggi, i prodotti metallici ci sembrano a priori non redditizi - la prima cosa che viene in mente è l'alto prezzo di tali tubi, quindi ricordiamo la necessità di saldatura, corrosione e depositi sulle pareti interne. In breve, tutto sembra ovvio: i tubi di metallo non sono un'opzione!

Tuttavia, metallo e metallo sono diversi. Ad esempio, la pipeline di rame non è soggetta a corrosione, il rame non reagisce con l'acqua e le possibili impurità, lo sporco praticamente non aderisce alle pareti interne, il sistema stesso ha un peso ridotto. Il rame sembra molto esteticamente gradevole, e se una sezione del gasdotto è in un posto prominente, non è necessario dipingerlo o nasconderlo sotto il muro a secco - al contrario, è possibile battere le tubature in modo redditizio, come un dettaglio interno.

È vero che il sistema di tubazioni aperto per l'intera durata non deve essere lasciato, specialmente se nella casa è presente un tubo di circolazione: il rame ha una conduttività termica molto elevata, che in questo caso può essere interpretata come uno svantaggio. Maggiore è la lunghezza dei tubi, più acqua calda si raffredderà. Puoi chiudere gli occhi a questo, se la lunghezza del gasdotto è piccola, ma altrimenti dovrai spendere soldi per l'isolamento.

La durata dei tubi in rame: il vantaggio più importante di questi prodotti. In condizioni diverse, oltre a dipendere dai parametri dei tubi stessi, il sistema di alimentazione dell'acqua calda può durare da 70 anni a 200! Dati esatti non sono ancora stati stabiliti - i tubi di rame per l'approvvigionamento di acqua calda in una vasta gamma sono apparsi relativamente di recente, e non abbiamo fretta di credere ai produttori della parola. In ogni caso, dovrai pagare per una durata così lunga - i tubi di rame sono i più costosi della nostra lista.

L'acciaio zincato è una soluzione ben nota, ma ancora obsoleta, per le condotte. Sebbene i tubi siano galvanizzati all'interno e all'esterno, alle giunzioni durante il processo di saldatura o filettatura, lo strato galvanizzato viene distrutto, a seguito del quale i giunti diventano soggetti a corrosione. La corrosione porta a perdite, l'acqua acquista un sapore metallico. Pertanto, la vita di progettazione delle condotte in acciaio è di 20 anni. Non così tanto, d'accordo.

I tubi d'acciaio hanno solo un importante vantaggio: alta resistenza. In alcune condizioni, questa qualità è molto importante.

Tubi di ghisa - opzione francamente obsoleto. Pesante, voluminoso, ruvido, fragile. Il loro unico vantaggio è il più alto grado di idroresistenza. Contro uno sfondo di difetti, questa qualità è persa. Nei progetti di case moderne, i tubi in ghisa non vengono utilizzati, poiché il materiale non è suscettibile di piegatura. La vita di servizio nelle autostrade varia da 15 a 30 anni.

Comprendiamo le abbreviazioni - prodotti in plastica

I tubi di plastica sono un nome comune per vari, in effetti, prodotti, che sono uniti solo dalla natura sintetica del materiale da cui sono fatti. Il consumatore moderno ha familiarizzato con i prodotti polimerici negli anni '90 del secolo scorso - durante questo periodo è stato possibile valutare oggettivamente tutte le loro qualità.

Innanzitutto, scopri quali prodotti sono nascosti dietro le abbreviazioni.

  • Il PVC è un noto cloruro di polivinile. I tubi in PVC sono pionieri tra i prodotti polimerici. La durata è di 15-20 anni.
  • HDPE e LDPE - polietilene a bassa e alta pressione, un'opzione molto comune. I tubi in polietilene servono da 15 a 20 anni.
  • PP - tubi in polipropilene di plastica così marcati. La durata è di 15-20 anni.
  • PEX - Marcatura su tubi in polietilene reticolato. Molti interpretano male il significato della parola "cucito", intendendo con ciò il processo di unione delle pareti. Tuttavia, in realtà, questo termine si riferisce a una procedura high-tech per unire catene di molecole in un particolare sistema di rete. Il risultato di tale unione è costituito da tubi elastici, resistenti al calore e molto resistenti. La durata utile varia da 20 a 50 anni, a seconda delle condizioni operative.
  • PEX-AL-PEX - questo è il modo in cui i tubi di metallo-plastica sono contrassegnati. Hanno una maggiore resistenza, che è ottenuta da due strati di polietilene reticolato. Uno strato di foglio di alluminio è posto tra di loro. Questi prodotti si distinguono - non si può dire che siano poco costosi, ma i costi saranno giustificati da una lunga vita di servizio - da 30 a 50 anni.

I vantaggi della plastica sono ben noti: non è suscettibile alla corrosione, può essere piegato con la forza della mano, non reagisce con l'acqua e le impurità, le pareti interne non accumulano depositi. Il peso minimo, la semplicità e l'alta velocità di installazione - a questo proposito, i tubi di plastica non hanno concorrenti. In termini di durata di servizio, si trovano a metà strada tra l'economico acciaio e costosi prodotti in rame - in condizioni favorevoli, i tubi in plastica di alta qualità possono durare fino a 50 anni.

Questo periodo può essere significativamente ridotto da fattori quali frequenti shock idrodinamici nel sistema di approvvigionamento idrico, danni meccanici alle pareti e luce solare diretta. I tubi devono essere fatti rigorosamente in plastica alimentare - richiedere un certificato che confermi questa qualità. Il basso costo dei prodotti consente di dotare rapidamente e in modo permanente il sistema di acqua calda, compresa la fornitura di acqua di circolazione.

Tubi di plastica - conoscenza aggiuntiva

Oltre alle qualità di base, questa conoscenza dei tubi di plastica ti sarà utile. Pertanto, i prodotti in polipropilene vengono utilizzati sia per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda, sia per creare sistemi di fognatura e riscaldamento. Si consideri che per l'approvvigionamento di acqua calda e il riscaldamento è preferibile utilizzare tubi solo con rinforzo, metallo o fibra di vetro. Per la fornitura di acqua fredda e servizi igienico-sanitari, montare tutti i tubi del diametro desiderato.

I tubi di polipropilene possono essere posati in modo sicuro sottoterra - non c'è niente per loro. Per le loro qualità, i prodotti in polipropilene sono vicini ai tubi in polietilene reticolato, ma il prezzo del primo è più conveniente. Per collegare il tubo in polipropilene sarà necessaria una saldatura speciale.

I tubi in polietilene sono convenienti perché non si rompono quando si congelano. A causa di questa qualità, possono essere tranquillamente utilizzati per organizzare sistemi di approvvigionamento di acqua fredda in case di campagna, dove le persone vengono a riposare più volte all'anno. Come il polipropilene, i tubi in polietilene sono collegati mediante saldatura. Per l'acqua calda è meglio usare prodotti in polietilene fatti di polietilene reticolato - il prezzo elevato è giustificato dall'affidabilità.

I prodotti in polipropilene e polietilene sono piuttosto elastici, il che non si può dire dei tubi in PVC. Questi sono i tubi di plastica più resistenti, ma è possibile accettare questa qualità se si devono posare grandi sezioni della tubazione che cadranno sotto la luce solare diretta. Il PVC è più resistente all'irradiazione ultravioletta. Inoltre, a causa dell'elevato numero di raccordi diversi, i tubi in PVC sono adatti se è necessario dotare il tubo di circolazione.