Tipi di tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico e metodi di installazione

Per molto tempo l'acciaio e la ghisa sono stati i principali materiali per la produzione di tubi dell'acqua. Con tutti gli ovvi vantaggi di queste leghe (elevata stabilità meccanica, capacità di lavorare con forti differenze di temperatura e alta pressione interna), i prodotti da questi hanno degli inconvenienti: peso elevato, possibilità di corrosione o intasamento, costi elevati.

Pertanto, i tubi in plastica, in particolare quelli in polipropilene, vengono sempre più utilizzati come tubi più economici, leggeri e chimicamente neutri rispetto ai tubi in acciaio o ghisa. Questo articolo descrive i vantaggi e gli svantaggi dei tubi in polipropilene per la fornitura di acqua calda e fredda, le gamme di dimensioni e la procedura di installazione.

Pro e contro dei tubi in polipropilene

I vantaggi di tali prodotti includono:

  • piccolo peso: l'installazione della condotta domestica può essere condotta da sola;
  • neutralità chimica alla maggior parte dei reagenti;
  • nessun rischio di corrosione;
  • superficie interna liscia - i depositi non si accumulano su di esso, rispettivamente, non dovrete pulire i tubi intasati;
  • la capacità di resistere allo standard per la pressione di rete principale dell'ambiente di lavoro;
  • l'assenza di deformazioni inevitabili quando si cambia la temperatura - quando l'interno del liquido si congela, il tubo si espande, dopo di che acquisisce le dimensioni originali;
  • facilità di montaggio - i tubi di plastica possono essere assemblati usando connessioni filettate, saldature o saldature (saldatura);
  • economicità relativa dei materiali di consumo.

Svantaggi dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico:

  • instabilità ai danni meccanici - i tubi sono abbastanza facili da deformare o danneggiare la loro integrità con l'applicazione di un piccolo sforzo;
  • la soglia di temperatura superiore è + 95 ° С (poco più di + 110 ° С), che è molto inferiore rispetto agli analoghi indicatori di tubi in metallo, ceramica o cemento amianto.

Tipi di tubi

I tubi in polipropilene utilizzati per l'approvvigionamento idrico sono di tre tipi:

  1. PN10 - utilizzato per trasferire acqua fredda.
  2. PN20: utilizzato nelle reti di acqua calda e fredda.
  3. I tubi rinforzati sono protetti da una treccia metallica.

I prodotti dei primi due tipi sono notevolmente allungati quando la temperatura dell'ambiente di lavoro sale, quindi, per evitare la tenuta stagna del sistema di alimentazione dell'acqua e il suo guasto, accompagnata da riparazioni impreviste con sostituzione di parte dei tubi, la progettazione di tali sistemi dovrebbe comprendere elementi compensatori di qualsiasi tipo e la presenza di supporti scorrevoli.

I tubi di polipropilene rinforzati durante il trasferimento del fluido con una temperatura fino a + 60 ° C sono leggermente allungati, pertanto, in presenza di una soglia di temperatura superiore nel sistema, i compensatori non sono necessari.

Diametri dei tubi

I diametri più comuni di tubi in polipropilene per l'alimentazione idrica (fredda o calda) sono 20, 25 o 32 mm. È sotto questi parametri di prodotto che gli ugelli usati nel saldatore per tubi si incontrano più spesso.

Se il master che esegue il lavoro ha ugelli di altri diametri e il desiderio o la necessità di sperimentare, è possibile utilizzare altri parametri standard: 40, 50, 63, 75, 90 e per il sistema di fognatura - 110 mm.

L'uso di tali diametri è talvolta più giustificato di quelli più piccoli, ma comporta i corrispondenti problemi con punte di saldatura, tempo di lavoro e posizionamento della tubazione in uno spazio ristretto.

Algoritmo di lavoro di installazione

Il primo passo per l'installazione di una nuova pipeline sono i calcoli preliminari, la scelta del materiale da costruzione e l'acquisto di materiali di consumo e strumenti.

Dopo aver completato questi passaggi, la procedura è la seguente:

  1. In presenza di vecchi impianti idraulici - smontarlo.
  2. Tagliare sezioni di tubo della lunghezza richiesta (tuttavia, è possibile tagliare gli elementi necessari nel processo di assemblaggio).
  3. Se il progetto della condotta prevede l'uso di tubi metallici e di plastica, alle estremità di prodotti in lega, installare i giunti.
  4. I tubi di plastica sono saldati da una parte all'altra (il che è indesiderabile perché il rischio di depressurizzazione è elevato), o tramite raccordi (giunti, angolari, raccordi a T, ecc.).
  5. Gli elementi di bloccaggio (rubinetti) sono installati.
  6. Canali per l'installazione di tubi (in una versione nascosta) sono punzonati nelle pareti o supporti per i prodotti sono montati sulla superficie.
  7. L'impianto idraulico ispeziona e fissa i supporti o la muratura nel muro.

Va notato che una buona impermeabilizzazione è importante per qualsiasi sistema di approvvigionamento idrico, quindi, quando si uniscono elementi metallici per mezzo di raccordi, viene applicato un nastro sigillante sulla filettatura.

La piegatura della condotta può essere ottenuta utilizzando entrambi gli angoli e la deformazione termica del tubo in polipropilene. Per questo prodotto, l'asciugacapelli viene riscaldato a una temperatura di + 140 ° C, quindi piegato nella giusta direzione all'angolo richiesto.

Saldatura tubi in plastica

Il modo più affidabile e allo stesso tempo semplice per collegare tubi in polipropilene è la saldatura (saldatura). In questo caso, gli elementi vengono riscaldati da uno speciale saldatore alla temperatura di fusione, dopo di che sono collegati tra loro. Il risultato è una superficie altamente molecolare omogenea, completamente sigillata.

Procedura di saldatura del tubo:

  1. Gli ugelli delle dimensioni richieste sono montati sul saldatore, selezionato in modo tale che sia il tubo che il raccordo si adattino su di essi con un certo sforzo.
  2. Posizionato sugli elementi degli ugelli pianificati per il collegamento in futuro.
  3. Il saldatore viene riscaldato fino al raggiungimento della temperatura di fusione (per polipropilene - + 260 ° C), il tempo di riscaldamento viene impostato in base alle dimensioni dei segmenti da unire.
  4. Dopo che il timer è stato attivato, i prodotti vengono rimossi dagli ugelli e premuti l'uno contro l'altro per diversi minuti, evitando spostamenti l'uno rispetto all'altro.
  5. Se la connessione è sbagliata, puoi tagliare il giunto fallito e ri-saldare.
  6. Dopo la fine della saldatura la struttura dovrebbe raffreddarsi.

Con un'attenta opera di installazione, un tubo dell'acqua in tubi di polipropilene durerà a lungo, senza causare problemi sotto forma di perdite e riparazioni frequenti.

Tubi in polipropilene per acqua calda e fredda

I tubi in polipropilene ˗ rappresentano un'ottima alternativa non solo ai prodotti in metallo, ma anche a quelli realizzati con altri polimeri. I risultati dell'analisi delle caratteristiche dei tubi di approvvigionamento idrico in polipropilene testimoniano la loro universalità. Sono adatti per l'uso in vari campi. Questi tubi sono più comunemente utilizzati nei sistemi di acqua calda e fredda.

Tubi in polipropilene: materiale moderno per l'idraulica

vantaggi

A favore della scelta di tubi in polipropilene per l'acqua, hanno detto che hanno i seguenti vantaggi:

  • resistenza a vari tipi di impatti;
  • durata nel tempo;
  • affidabilità;
  • facilità di installazione.

I tubi in polipropilene per l'acqua non temono cambiamenti di temperatura significativi. Anche se la pipa è congelata, non solo non perderà la sua integrità, ma non si deformerà dopo lo scongelamento. Inoltre, tali prodotti resistono con successo agli effetti dei reagenti aggressivi.

Grazie alla sua maggiore resistenza, i tubi in polipropilene sono in grado di sopportare un'elevata pressione di linea (10... 20 atmosfere). Per eliminare le perdite, è necessario scegliere i tubi adatti al valore di questo parametro per i diversi segmenti della tubazione. Quindi, per le aree più critiche, è consigliabile acquistare prodotti in polipropilene rinforzato.

Buon consiglio! Il costo del tubo dipende dalla gamma di pressione del mezzo di lavoro. Più alto è il limite superiore, il prezzo di un metro lineare del gasdotto sarà più alto. Ma la forza può essere eccessiva! Pertanto, al fine di non pagare più del dovuto, quando si sceglie attentamente leggere le caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene.

La durata di vita dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda espressa dai produttori è di circa mezzo secolo. Dati più accurati non sono noti, dal momento che il polipropilene è stato ottenuto nel 1957, e le pipe hanno iniziato a essere prodotte da esso su scala industriale solo verso la metà degli anni '60 del secolo scorso. Cioè, la vita di servizio prevista finisce solo per finire e molti gasdotti in polipropilene sono ancora in funzione. È possibile che la scienza e l'industria moderne sviluppino tecnologie più efficienti. Pertanto, richiederà la modifica delle condutture in polipropilene esistenti e non una sostituzione completa dei sistemi di approvvigionamento idrico.

Le proprietà e le caratteristiche di questi tubi consentono loro di essere utilizzati non solo nella vita di tutti i giorni, ma anche in impianti industriali.

L'installazione semplice è uno degli argomenti più importanti a favore della scelta di questi prodotti. La procedura per collegare i tubi in polipropilene non richiede che l'appaltatore abbia conoscenze specifiche e alta qualifica. È abbastanza per seguire le istruzioni e le abilità di base. Ulteriori accessori richiederanno raccordi e attrezzature per l'implementazione del riscaldamento e della saldatura.

Come scegliere tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico

Per selezionare il tubo giusto, è necessario studiare le caratteristiche dei prodotti.

Marcatura e specifiche dei tubi

La maggior parte delle caratteristiche che sono importanti dal punto di vista del consumatore sono date al polipropilene da vari additivi: plastificanti e inibitori. Gli esperti identificano 4 tipi di prodotti realizzati con questo materiale. La marcatura dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico comprende necessariamente le lettere latine PP (polipropilene ˗ Eng.). Questo inizio della designazione è comune a tutti i prodotti di questo tipo. E la seguente combinazione di lettere indica additivi in ​​polipropilene. Per scegliere correttamente le tubature, è necessario sapere quali proprietà impartiscono al prodotto finale.

PPH. Questa plastica solida è un omopolimero di polipropilene. È poco resistente alle alte temperature. Pertanto, il polipropilene PPH viene utilizzato principalmente nel processo di produzione di tubi in polipropilene per l'approvvigionamento di acqua fredda. Inoltre, per scegliere un tale prodotto è consigliato per la creazione di aria condizionata e ventilazione.

PPB. Questo copolimero a blocchi è una miscela di polipropilene con polietilene. Il contenuto dell'ultimo componente nella massa totale è fino al 30 percento. Grazie a questa soluzione, il prodotto finale combina le proprietà positive dei materiali: resistenza alle basse e alle alte temperature e alta flessibilità. Pertanto, i tubi, nella cui marcatura è presente una sequenza di lettere PPB, vengono utilizzati con successo per organizzare il riscaldamento a pavimento.

Vari additivi alla principale materia prima conferiscono ai tubi determinate proprietà.

PPR (PPCR). La catena molecolare di polipropilene di questo tipo contiene molecole di etilene. Ciò garantisce una distribuzione uniforme del carico attraverso lo spessore della parete del tubo, il che comporta una durata molto lunga del sistema di alimentazione dell'acqua calda e fredda, poiché il polimero PPR non teme i picchi di pressione.

PP. Questo materiale è caratterizzato da eccellenti caratteristiche dell'utente e una soglia di resistenza al calore molto elevata. Se stai cercando la risposta alla domanda, quale tubo di polipropilene per l'acqua calda, è meglio acquistare PP - un prodotto. Questa sarà la scelta migliore per il rapporto qualità / prezzo.

Come puoi vedere, non sempre lo stesso materiale è adatto a risolvere diversi problemi.

È importante! I produttori raccomandano l'uso di tubi realizzati sulla base del materiale PPR, se la temperatura del liquido non supera + 70 ° С.

Classificazione dei tubi in polipropilene

Per scegliere tubi adatti alle condizioni operative previste, è necessario tenere conto non solo del tipo di polipropilene, ma anche delle caratteristiche tecniche dei prodotti stessi. Puoi scoprirli segnando i tubi.

  • PN10. Quindi il tubo di polipropilene per l'approvvigionamento di acqua fredda è designato. I prodotti di questa categoria vengono utilizzati per creare condutture per l'acqua, la cui temperatura dell'acqua non supera + 20˚С;
  • PN16. I tubi contrassegnati con una tale sequenza di simboli vengono utilizzati anche nei tubi dell'acqua fredda, ma con una pressione maggiore;
  • PN20. Questo è un prodotto universale. Possono essere utilizzati sia a caldo (la temperatura dell'acqua non deve essere superiore a + 80˚С) sia con l'acqua fredda;
  • PN25. Questo marchio si riferisce a prodotti rinforzati con alluminio. I tubi in polipropilene per acqua calda di questo tipo possono resistere a pressioni fino a 2,5 MPa.

La durata utile dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico, in base alla temperatura e al limite di pressione dell'acqua, è riportata nella tabella seguente.

Quale dovrebbe essere il diametro dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico?

Di anno in anno i tubi in polipropilene stanno diventando sempre più popolari, dal momento che l'elenco delle filiali del loro uso è molto ampio e costantemente aggiornato: agricoltura, ingegneria, sistemi fognari, approvvigionamento idrico, riscaldamento, ecc. Questo prodotto sanitario ha determinati standard. In questo articolo esamineremo il diametro dei tubi di polipropilene per l'approvvigionamento idrico, compreso il diametro esterno e interno, tenendo conto dello spessore e della densità del polimero.

Il principale vantaggio dei tubi in PP è l'equilibrio tra prezzo, qualità e margine di sicurezza. Inoltre, i tubi in polipropilene per il riscaldamento o l'impianto idraulico, a differenza delle controparti in acciaio, non conducono corrente elettrica, quindi sono sicuri per la salute umana. Un altro vantaggio perché vale la pena usare il polipropilene per un sistema di approvvigionamento idrico, è piena resistenza alla corrosione. Inoltre, questo materiale ha un aspetto piacevole.

Tubazioni in polipropilene ecologico per l'acqua potabile di produttori europei, è una garanzia di lunga durata e sicurezza dei tubi in polipropilene.

Tipi di tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene sono suddivisi in tipi in base alla composizione delle materie prime e alla pressione a cui vengono utilizzati.

Classificazione dei tubi in polipropilene (PPT) in base alla composizione delle materie prime, vale a dire in base al grado di modifica del polimero principale con vari additivi utilizzati:

  1. PPR (PPRС, PPR) - tubi di questo tipo sono costituiti da un copolimero statico di polipropilene con una struttura cristallina di molecole. Questi prodotti sono resistenti alle fluttuazioni di temperatura da -170 a + 1400 C, oltre a carichi d'urto, quindi sono spesso utilizzati per impianti idraulici, di riscaldamento e di depurazione. La dimensione del diametro va da 16 mm a 110 mm.
  2. PPH - in questi prodotti, per conferire resistenza all'urto impiccato, gli additivi modificanti sono miscelati con polipropilene: nucleatori, ritardanti di fiamma, agenti antistatici. Questo tipo con un grande diametro viene utilizzato per il sistema di impianto idraulico esterno, drenaggio, ventilazione. E per il dispositivo di riscaldamento, questi prodotti non sono adatti, poiché hanno un basso punto di fusione.
  3. PPB (block copolymer) - questo tipo di materia prima ha una struttura di blocchi di micromolecole omopolimeriche, differenti per composizione e struttura, che si alternano tra loro in un certo ordine. In definitiva, i prodotti acquisiscono un grado più elevato di resistenza agli urti, quindi vengono utilizzati per il riscaldamento a pavimento e per la fornitura di acqua fredda.
  4. PP (polifenilsolfuro): questa classe di polimeri di altissima classe con una speciale struttura di molecole ha un'elevata resistenza allo stress e al surriscaldamento, è molto resistente all'usura e duratura. Applicare PP per il dispositivo di approvvigionamento di acqua calda e fredda, ventilazione, sistemi di riscaldamento. Il diametro di questi tubi in polipropilene varia da 20 a 1200 mm.

In questa configurazione, così come il diametro esterno e interno dei tubi in polipropilene sono strettamente regolati da GOST.

La marcatura di tubi in polipropilene ha trovato la designazione N25, N 20, N10, ecc. Questo indicatore ci consente di stimare la resistenza del PPT alla pressione del fluido che è in essi.

Esistono tali tipi di tubi in polipropilene per pressione, da cui dipende il diametro da scegliere per il prodotto:

  1. PN10 (N10) - con una pressione di esercizio sulla parete di 1,0 MPa e uno spessore del polimero da 1,9 a 10 mm. Sono utilizzati per l'installazione di impianti di riscaldamento a pavimento, fornitura di acqua fredda con riscaldamento fino a +45 оС. Il diametro di questo tipo di tubo: esterno - 20... 110 mm, interno - 16... 90 mm.
  2. PN16 - questo tipo di prodotto è usato raramente, ha una pressione di 1,6 MPa sulla parete. Adatto per acqua fredda e calda con fluido riscaldante fino a +60 ° C.
  3. N20 (РN20) - prodotti con una pressione di esercizio sulla parete di 2,0 MPa e uno spessore di 16... 18,4 mm. Il polimero più popolare per la fornitura di acqua calda e fredda con una temperatura di riscaldamento fino a 80 ° C. Esecuzione: diametro esterno - 16... 110 mm, diametro interno - 10,6... 73,2 mm.
  4. N25 (PN25) - polipropilene con una pressione di lavoro sulla parete di 2,5 MPa e rinforzo con foglio di alluminio. Perfettamente adatti alla disposizione di sistemi di alimentazione di acqua calda, riscaldamento con temperatura di liquido fino a +95 ° C. La struttura multistrato di questi prodotti contribuisce ad un'elevata resistenza al calore e ai carichi d'urto. Il diametro di questo tipo di tubo è 13,2... 50 mm, il diametro esterno è 21,2... 77,9 mm.

Ci sono anche PPT rinforzati con fibra di vetro. Tali linee non sono stratificate durante il funzionamento e, durante il montaggio di un sistema di alimentazione idrica, fanno risparmiare tempo sulle sezioni di spelatura durante la saldatura. Tubi in polipropilene rinforzati con rete in fibra di vetro resistente alle deformazioni, hanno una maggiore durata, forniscono un'installazione rapida e facile.

Cosa determina la scelta del diametro?

La scelta del diametro della pipeline PP dipende da:

  • scopo d'uso;
  • forza di pressione;
  • di carico;
  • quantità di fonti d'acqua.

In genere, il tubo di ingresso ha un diametro di 32 mm. Per cablaggio utilizzato PPT 16-20 mm. Allo stesso tempo, il diametro interno dei tubi dipende direttamente dallo spessore delle loro pareti, pertanto questo parametro è uno dei più importanti per il sistema di alimentazione dell'acqua. Per la rappresentazione più accurata, c'è una tabella speciale di corrispondenza.

Diametro della tabella dei tubi in polipropilene:

Per il sistema idraulico, il più delle volte, utilizzare tubi con un diametro esterno di 21 a 25 millimetri, che è simile ai tubi in acciaio standard con un diametro di ½ e pollici. Per le bretelle utilizzate prodotti con un diametro da 32 a 40 millimetri.

Tra i tubi in polipropilene ci sono diversi tipi di diametro:

  • 16-1200 mm;
  • 16-32 mm nel caso di prodotti per la casa;
  • 40-50 mm per acque reflue domestiche.

Il diametro massimo possibile del tubo è 110 mm. Tuttavia, si applica solo nel caso della costruzione di grandi condomini fognari.

La massima pressione alla quale può essere utilizzato un particolare tubo in polimero è indicata sull'etichetta. Ad esempio, l'iscrizione PN10 significa che il prodotto deve essere utilizzato a una pressione non superiore a 10 bar, PN20 - non più di 20 bar. Inoltre, il marchio indica la temperatura in gradi.

I tubi in polipropilene hanno un grande coefficiente di espansione: quando la temperatura cambia durante il processo di utilizzo della linea, la dimensione del PPT varia considerevolmente.

Il diametro interno dipende dalla fluidità del sistema di alimentazione dell'acqua. I seguenti fattori influenzano il livello di pervietà:

  • sezione interna (più piccola è, più debole è il flusso);
  • pressione totale all'interno del sistema;
  • depositi all'interno dei tubi (a seconda della vita del prodotto);
  • il numero di transizioni, svolte e giunti;
  • la composizione delle materie prime PPT (con una maggiore pressione superficiale e la permeabilità aumenteranno);
  • la lunghezza totale del gasdotto (con una passabilità di notevole lunghezza diminuisce).

Il diametro e lo spessore delle pareti dipendono direttamente dallo scopo dell'applicazione e dalla classe del tubo. Per scoprire il diametro esatto, esiste un calcolo speciale basato sulla misurazione dei parametri idraulici. Lo scopo principale di questo calcolo è ottenere gli indicatori di diametro più precisi.

Durante il calcolo dovrebbero essere presi in considerazione tutti gli aspetti, inclusa la struttura del sistema e la pressione di esercizio. Ad esempio, i tubi per l'impianto di riscaldamento sono significativamente diversi dai prodotti per l'acqua fredda. Nella maggior parte dei casi, per un funzionamento senza problemi della linea senza guasti, è necessario utilizzare tubi con una grande sezione trasversale, che aumenterà i costi più volte. Se si ignora la necessità di una grande sezione trasversale, la pressione diminuirà sensibilmente.

Come scegliere il diametro giusto per l'autostrada?

Per i tubi in polipropilene, che saranno utilizzati nei condomini, tutti i calcoli del gasdotto per l'approvvigionamento idrico e le acque reflue devono essere eseguiti con grande cura e attenzione. Di conseguenza, maggiore è il consumo di acqua dei residenti, maggiori sono le dimensioni dei diametri dei prodotti polimerici.

Di norma, in condomini si utilizzano diametri di tubi di polipropilene di dimensioni tali in mm:

  • per alzate di edifici di 5 piani Ø25 mm;
  • cablaggio all'interno degli edifici - Ø 20 mm;
  • per le alzate delle case di 9 e più piani, vengono utilizzati PPT Ø 32 mm.

Per ogni particolare appartamento o casa privata nel calcolo esatto del diametro delle tubature dell'acqua non è necessario, poiché in tali locali non ci sono molti punti del recinto. In questo caso, i tubi vengono selezionati secondo una specifica specifica e hanno una sezione trasversale maggiore del diametro dei miscelatori.

Il diametro dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico in un appartamento o in una casa viene selezionato tenendo conto di tali caratteristiche:

  • con una lunghezza della condotta fino a 10 m, si preferisce un diametro di 20 mm,
  • per tubazioni 10-20 m - diametro 25 mm,
  • con una lunghezza di oltre 30 m - diametro 32 mm.

Per i riser scegli prodotti da 32 mm e oltre.

Se necessario, il calcolo della pipeline domestica può essere eseguito utilizzando una formula semplice, che inizialmente richiede solo il valore esatto del flusso d'acqua e la velocità complessiva del flusso di fluido interno. Il diametro interno dei tubi in polipropilene è selezionato per calcolo elementare con i dati originali:

  • la velocità del fluido sull'autostrada;
  • flusso d'acqua.

Il diametro dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico di un appartamento o di una casa privata è calcolato secondo la seguente formula:

D = √ ((4) -Q- (1000 / π ∙ v)), dove v è la velocità del flusso che passa, m / s (presa da 0,7... 2 m / s); π - Numero pi, uguale a 3,14; v = 0,7-1,2 m / s (fino a 32 mm) o 1,5-2 m / s (32 mm o più); Il valore Q del consumo di acqua è preso.

Nell'appartamento e casa si consiglia di installare tubi per riscaldamento con un diametro libero di 20 mm, e per il sistema di approvvigionamento idrico la dimensione minima della sezione trasversale deve essere di 16 mm. Superare questa taglia non vale la pena, per non perdere il rispetto delle specifiche. Per quanto riguarda i tubi con il diametro più grande possibile (oltre 500 mm), non ce n'è affatto bisogno.

Sulla base di quanto sopra, è possibile determinare facilmente la scelta del tubo in polipropilene per l'approvvigionamento idrico in ogni caso e fare un calcolo indipendente del suo diametro, basato su una semplice formula e dati dalla tabella.

La plastica o il polipropilene sono migliori per l'idraulica?

In campi di applicazione simili, i prodotti in polipropilene sono degni di competizione con la plastica metallica. Le loro proprietà sono simili sotto molti aspetti, dal momento che il componente principale di questi e altri è la plastica.

Tuttavia, le prestazioni, le capacità tecniche, le sfumature di installazione di tubi in polipropilene e metallo-plastica presentano differenze fondamentali, quindi, se necessario, la posa della condotta è un problema di scelta tra di loro.

Cosa viene preso in considerazione quando si scelgono i tubi per l'impianto idraulico

I sistemi domestici di acqua calda e fredda devono soddisfare determinati requisiti:

  1. Affidabilità. I materiali e le sfumature costruttive consentono in caso di incidente di interrompere rapidamente l'approvvigionamento idrico ed eseguire riparazioni.
  2. Funzionalità. Materiali e componenti, selezionati in base allo scopo dell'applicazione, installazione professionale garantiscono il pieno funzionamento del sistema, ridurre la probabilità di incidenti e perdite.
  3. Facile manutenzione La riduzione delle misure preventive e di riparazione è ottenuta grazie alla presenza nel sistema di un piccolo numero di nodi e giunti funzionanti.
  4. Conformità con le specifiche degli interni. La pipeline è assemblata in modo tale e da tali materiali che si adattano al design degli interni.
  5. Protezione dei dispositivi sanitari. Per i tubi dell'acqua calda sono selezionati che possono resistere alle alte temperature. I dispositivi sono protetti da picchi di pressione, temperature, acqua di scarsa qualità per prolungare la vita del sistema nel suo complesso.
  6. Prezzo di corrispondenza di qualità ragionevole. Il costo dei materiali, il lavoro di installazione corrispondono al grado di affidabilità del sistema.

Per i sistemi idraulici, la scelta più comune è tra tubi in metallo-plastica e polipropilene.

Vantaggi e svantaggi di ciascun tipo

Quali prodotti dare la preferenza dipende dall'applicazione, dal budget del progetto, dalla disponibilità di competenze e dalle attrezzature di installazione, dalle caratteristiche tecniche e strutturali.

Plastica di metallo

I tubi di metallo-plastica sono resistenti all'usura e affidabili, a causa della composizione. Sono costituiti da uno strato interno in polietilene PE-X alimentare, un film di rinforzo incollato su di esso, alluminio sventato per mantenere la sua forma quando riscaldato e uno strato superiore di polietilene spesso.

Due strati di polietilene rendono i tubi allo stesso tempo forti e flessibili, inoltre, i prodotti hanno molti vantaggi:

  1. Resistere con successo a temperature molto elevate fino a 95 e brevemente fino a 110 gradi, pressione fino a 25 atmosfere a temperature fino a 25 gradi, fino a 10 atmosfere a 95 gradi.
  2. Lo strato interno per tutto il tempo di funzionamento rimane assolutamente liscio, non forma un incursione, indipendentemente dalla temperatura e dalla purezza dell'acqua, evitando così blocchi.
  3. Il funzionamento di tubi dell'acqua da tubi di plastica e metallo è possibile per 50 anni e più a lungo con una corretta installazione e materiali di ottima qualità.
  4. Sono leggeri, flessibili e consentono di installare tubi dell'acqua di qualsiasi configurazione.
  5. Il design assemblato da loro non rovina l'interno della stanza.
  6. Costruire un sistema di metallo non richiede attrezzature speciali, puoi eseguirlo se necessario con l'aiuto di strumenti improvvisati.
  7. I prodotti sono venduti in bobine, è possibile acquistare un tubo intero lungo fino a 200 metri. Ciò è positivo, poiché il numero di linee e adattatori di connessione sarà minimo.
  8. I tubi sono collegati in diversi modi: raccordi a compressione con metodo di filettatura e crimpatura.

I tubi metallici sono adatti per assemblare il sistema della configurazione più complessa.

Con un gran numero di vantaggi, i prodotti in metallo-plastica presentano svantaggi:

  1. Il costo dei tubi e dei componenti è superiore rispetto agli analoghi in polipropilene e polietilene.
  2. Hanno un diametro compreso tra 16 e 63 millimetri, in quanto non sono utilizzati per la disposizione di strutture di grandi dimensioni.
  3. Quando vengono utilizzati per la fornitura di acqua calda, non sopportano una pressione di oltre 10 atmosfere, mentre per gli indicatori di grandi dimensioni il sistema perde gradualmente tenuta.
  4. Le fluttuazioni di temperatura portano inevitabilmente a perdite nelle giunzioni, quindi i prodotti non sono adatti per creare una struttura nascosta dell'acquedotto, ad esempio nelle pareti.
  5. Col passare del tempo, i tubi colano in ogni caso alle giunzioni del filetto, anche senza differenze di temperatura e difetti di installazione.
  6. Riducendo la temperatura nella stanza a valori negativi e il congelamento dell'acqua nei tubi, l'intero sistema di approvvigionamento idrico diventerà inutilizzabile.
  7. Ecologicamente non perfetto.
  8. Sensibile all'effetto negativo della radiazione ultravioletta, alta temperatura da 150 gradi, danno.

L'installazione specifica richiede l'uso di guarnizioni di tenuta speciali.

Fai attenzione! In generale, i tubi di metallo-plastica sono abbastanza affidabili, adatti per l'impianto di riscaldamento e la fornitura di acqua calda, se usati correttamente, dureranno a lungo, ma nel tempo richiedono una sigillatura aggiuntiva.

polipropilene

I prodotti in polipropilene sono adatti per sistemi di approvvigionamento di acqua fredda e forniscono all'impianto acqua potabile. Non emettono sostanze nocive, non tossiche.

I vantaggi dei prodotti in polipropilene includono:

  • vasta gamma di diametri di tubi da 16 a 125 millimetri;
  • nessuna perdita;
  • capacità di sopportare pressioni fino a 20 atmosfere;
  • immunità agli elementi chimici attivi, ossidazione da cloro.

È importante! Lo svantaggio è la flessibilità minima che impedisce l'installazione di acqua.

La connessione dei componenti attraverso la saldatura richiede l'uso di strumenti e attrezzature speciali, che spesso richiedono competenze professionali.

In condizioni di esposizione simultanea ad alta temperatura e pressione, la vita dei prodotti diminuisce inevitabilmente.

Le tubazioni in polipropilene spesso in lavoro in condizioni di trasporto di acqua calda subiscono un'espansione lineare, il materiale diventa morbido e tirato fuori, il che inevitabilmente aumenta la lunghezza dei tubi, e si piegano.

I prodotti sono classificati in quattro gruppi:

  1. PN10 - per tubi dell'acqua fredda con temperature fino a 20 gradi;
  2. PN16 - per acqua fredda e acqua calda con una temperatura dell'acqua non superiore a 60 gradi;
  3. PN20 - per acqua calda, resistente a temperature fino a 80 gradi;
  4. PN25 - adatto a temperature fino a 95 gradi, adatto per sistemi di acqua calda, riscaldamento.

I prodotti del terzo gruppo sono rinforzati con fibra di vetro o foglio di alluminio (processo di rinforzo), per cui non vengono deformati quando riscaldati.

Polipropilene rinforzato

Il rinforzo viene eseguito per ridurre l'espansione lineare, a causa dello strato di rinforzo del foglio di alluminio o dei tubi rinforzati con fibra di vetro in grado di resistere a pressioni e temperature superiori rispetto al normale polipropilene.

La struttura dei prodotti rinforzati è omogenea, non soggetta a delaminazione.

Tubi quasi non piegati complicano l'installazione del sistema di alimentazione dell'acqua, richiedono l'uso di adattatori aggiuntivi.

Fai attenzione! I tubi di polipropilene rinforzato non sono adatti per sistemi di riscaldamento che richiedono una temperatura del refrigerante superiore a 120 gradi e per l'uso in aree con un rischio di incendio significativo.

Installazione e funzionamento di tubi in metallo e polipropilene

La tecnologia di installazione del sistema di approvvigionamento idrico di tubi in polipropilene e metallo-plastica differisce in modo significativo. I tubi in polipropilene sono collegati tramite raccordi. I bordi delle parti sono saldati usando un saldatore.

I tubi di metallo-plastica sono fissati mediante adattatori mediante un metodo filettato. Sulla filettatura per evitare perdite di avvolgitore, rimorchio.

Un altro modo di collegare i tubi è un raccordo a pressare, in cui i giunti sono aggraffati con utensili speciali.

Confronto tra sistemi di metallo e polipropilene

La scelta dei tubi dipende dalle condizioni di utilizzo del gasdotto, dalle possibilità di installazione, dal budget del progetto

Caratteristiche comparative dei principali parametri delle condotte in metallo-plastica e polipropilene.

Tubi in polipropilene

Durante la riparazione, uno dei compiti più difficili è quello di sostituire la pipeline. In molte case, i tubi metallici sono ancora utilizzati, che hanno a lungo servito il loro tempo. Oggi puoi trovare facilmente sul mercato o in un negozio specializzato tubi in polipropilene di vari produttori: Enkor, FD-Plast, Kalde, Kan-therm e altri. Nella loro creazione vengono applicate tecnologie di produzione avanzate e tecniche moderne che rendono questi prodotti molto affidabili.

Polipropilene - un materiale con una massa di caratteristiche utili

Il polipropilene è un polimero termoplastico sintetico. Questo materiale viene utilizzato nella produzione di tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico, in particolare per la fornitura di acqua calda e fredda o per il riscaldamento. Grazie a una serie di caratteristiche uniche ea basso costo, i tubi in polipropilene sono diventati una delle migliori soluzioni sul mercato e hanno ricevuto molti feedback positivi dai clienti.

Questo polimero ha un'elevata resistenza e un peso ridotto. I prodotti realizzati con questo materiale sono più leggeri delle controparti in metallo, quindi il loro trasporto e installazione in bagno o in cucina non sarà una grande difficoltà. I prodotti realizzati con questo polimero non reagiscono con tutti i tipi di composti chimici e non contribuiscono alla crescita di batteri e di vari microrganismi.

I tubi in polipropilene sono ideali per l'approvvigionamento idrico, poiché sono completamente sicuri per l'acqua, possono resistere a pressioni fino a 16 atmosfere e, grazie alla superficie interna liscia, riducono la quantità di depositi di calcare.

Per la fornitura di acqua calda, si consiglia l'uso di tubi in polipropilene con fibra di vetro (rinforzato con fibra di vetro). Questa soluzione consente al prodotto di sopportare una pressione fino a 20 atmosfere e una temperatura massima di 95 gradi Celsius senza perdere la sua rigidità. Un altro vantaggio indiscutibile è l'installazione semplice, che ogni persona può affrontare con le dovute capacità.

Nel catalogo di tubi in polipropilene fabbricati da Enkor e FD-plast ci sono tutte le dimensioni: fino a 5 metri di lunghezza e con un diametro di 20 mm, 25 mm, 32 mm, 40 mm, 50 mm, 63 mm, 75 mm, 90 mm e 110 mm. Guardando una tabella speciale di diametri del tubo, è possibile trovare parametri quali lo spessore della parete e il diametro interno.

Come scegliere tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico?

L'approvvigionamento idrico è un elemento chiave dell'infrastruttura della città nel suo complesso e di ciascuna casa in particolare. I materiali moderni consentono agli abitanti della casa di risolvere il problema con l'organizzazione della fornitura d'acqua per molti decenni a venire. Quindi, i tubi in polipropilene possono durare almeno 50 anni!

Polipropilene: il più semplice dei materiali plastici!

In termini scientifici, il polipropilene è un polimero termoplastico di propilene, un solido bianco con la più bassa densità tra le materie plastiche, che è 0,91 g / cm 3. Allo stesso tempo, questo tipo di plastica è più resistente all'abrasione rispetto al polietilene a bassa pressione, non è praticamente suscettibile alle fessurazioni ed è più resistente al calore se confrontato con lo stesso polietilene per l'approvvigionamento idrico.

Questo confronto è importante quando si scelgono e si installano tubi in polipropilene e polietilene reticolato (marcatura PEX), perché se i prodotti in polipropilene per l'approvvigionamento idrico sono in grado di resistere a temperature elevate (fino a 140 ° C) e diventano privi di difese contro il basso, il polietilene reticolato non perde le sue proprietà e 50 ° С, ma allo stesso tempo la loro soglia di temperatura superiore è significativamente inferiore - massimo 110 ° С.

Grazie a queste proprietà, i prodotti realizzati in polietilene reticolato sono adatti anche per la distribuzione di condotte idriche all'esterno e tubi in polipropilene mostrano risultati eccellenti nell'approvvigionamento idrico domestico, sia a freddo che a caldo. Il diametro dei prodotti consente l'installazione di tubi in quasi tutti i tipi di costruzione. I tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico sono estremamente leggeri, nonostante il grande diametro, che semplifica notevolmente la vita durante il trasporto.

E sono abbastanza elastici, così anche il loro layout diventa semplice. Il costo dei prodotti stessi è molto basso, data la loro qualità. Lo stesso vale per i numerosi raccordi, il cui diametro consente di eseguire qualsiasi collegamento. Inoltre, l'installazione mediante saldatura speciale consente di realizzare connessioni completamente sigillate e monolitiche.

Il polipropilene ha una memoria di forma: per esempio, un tubo piegato tornerà alla sua posizione originale anche dopo un impatto meccanico prolungato e il suo diametro non cambierà affatto. A causa di questa qualità, la distribuzione delle condotte avviene con una quantità minima di rifiuti. Non reagisce non solo con l'acqua, ma anche con gli acidi. Pertanto, l'installazione di tali condotte viene effettuata presso imprese industriali che lavorano con reagenti chimici.

Specifiche dei tubi - cosa dice l'etichettatura?

La maggior parte delle caratteristiche, così importanti dal punto di vista del consumatore, il polipropilene acquisisce attraverso vari inibitori, plastificanti e additivi che ne migliorano la qualità. In generale, ci sono 4 tipi di tubi in polipropilene, il cui cablaggio è disponibile per ogni cliente. Nella successiva marcatura, le lettere PP designano la plastica stessa, e le lettere che seguono sono le designazioni degli additivi.

  • Il PPH è un omopolimero di polipropilene, una plastica dura con scarsa resistenza alle basse temperature. Lo scopo dei prodotti è la costruzione di condotte industriali che trasportano acqua fredda. La distribuzione di questi tubi è utilizzata nella disposizione dei sistemi di ventilazione o di aria condizionata.
  • PPB - prodotti da copolimero a blocchi, una miscela di polipropilene con polietilene (fino al 30% della massa totale). Questa formula consente di combinare le qualità positive dei materiali - migliora la resistenza dei prodotti alle basse temperature e mantiene un alto grado di flessibilità. A causa di quest'ultima caratteristica, tali tubi vengono spesso utilizzati nella disposizione dei pavimenti caldi.
  • PPR (PPRC) - nella catena molecolare di questo tipo di polipropilene ci sono molecole di etilene, così che i tubi di questo tipo distribuiscono uniformemente il carico attraverso l'intero spessore della parete. Pertanto, l'impianto idraulico per l'acqua calda o fredda, nonché per il riscaldamento dell'acqua di questi tubi, trasferisce più saldamente i picchi di pressione e serve a lungo. Si consiglia l'uso di tubi PPR con una temperatura del vettore non superiore a 70 ° C.
  • PP - creato da polipropilene speciale, che ha una soglia di resistenza al calore estremamente elevata e caratteristiche utente eccellenti. La distribuzione dei prodotti in PP è particolarmente rilevante nella creazione di condotte con una temperatura di trasporto fino a 95 ° C.

Come si può vedere dalle proprietà dei materiali elencati, non è affatto necessario acquistare tubi in PP più costosi per l'acqua corrente fredda normale, è abbastanza possibile risparmiare denaro e acquistare PPH poco costoso. A proposito, molto spesso i produttori marchiano con strisce longitudinali di plastica blu e rossa rispettivamente per acqua calda e fredda. Allo stesso tempo, non vale la pena risparmiare denaro acquistando un tipo di tubo per tutti gli scopi: scegliere l'opzione migliore per ogni attività.

Tubi rinforzati: perché rinforzare i prodotti?

I tubi in polipropilene sono spesso criticati a causa del loro allungamento con l'aumento della temperatura del trasportatore. Per questo motivo, il cablaggio dei prodotti è complicato, la modifica dei parametri può causare una depressurizzazione della conduttura negli incroci. Questo è particolarmente vero per i prodotti che vengono utilizzati per l'acqua calda o il riscaldamento. Tubi rinforzati possono salvarti da questa mancanza. Esistono diversi modi per rafforzare i prodotti:

  1. Con l'aiuto di un foglio di alluminio, che è posto nel mezzo delle pareti del tubo.
  2. Con l'aiuto di un ulteriore strato di polietilene, che viene depositato all'interno dei prodotti.
  3. Rinforzato con fibra di vetro, che nel processo di fabbricazione è sinterizzato con strati di polipropilene, formando una struttura monolitica.

Il tipo più comune di rinforzo delle caratteristiche del prodotto è l'ultimo, poiché in questo caso il rinforzo non crea difficoltà per l'installazione.

Un tubo monolitico è facile da saldare, quindi i tubi con fibra di vetro sono acquistati appositamente per le aree in cui spesso si devono tagliare e collegare i tubi. Purtroppo, sono più di plastica, quindi per sezioni diritte e lunghe, esperti artigiani acquistano tubi rinforzati in alluminio. A causa della loro eccessiva plasticità, i costruttori sono costretti a limitare il diametro massimo possibile dei prodotti per l'installazione - il raggio dei tubi con fibra di vetro è di 63 cm, mentre i prodotti con foglio di alluminio hanno un raggio doppio del doppio. La combinazione di prodotti con caratteristiche diverse: questa è la scelta più corretta.

È vero, c'è sempre un "ma" - la qualità dei prodotti e la quantità di fibra di vetro. Inoltre, un esame esterno potrebbe non rivelare alcuna carenza - solo un impatto meccanico aiuterà. Gli esperti raccomandano di testare il tubo selezionato per la forza nel modo più diretto - più volte per colpire un pezzo su un palo o sul terreno. Un prodotto scadente può incrinarsi o semplicemente disperdersi in pezzi.

Solo l'esame al microscopio può fornire un'immagine più dettagliata della qualità dei tubi. Se si utilizzava fibra di vetro di alta qualità, in un aumento multiplo si vedono fibre lunghe e spesse del materiale, che si adattano l'una all'altra, formando una catena continua. Altrimenti, sotto una lente d'ingrandimento, vedrai fibre sparse e spezzate, tra le quali c'è molto spazio libero. Tali tubi non possono nemmeno essere considerati rinforzati.

I prodotti rinforzati sono principalmente utilizzati per la fornitura di acqua calda e per la costruzione di sistemi di riscaldamento. Oltre alla progettazione dei tubi, è necessario selezionare correttamente le dimensioni dei prodotti: il diametro dovrebbe essere sufficiente per passare liberamente il flusso d'acqua. Il più delle volte per le tubazioni per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda si utilizzano prodotti con un diametro interno da 20 a 30 mm. Per i liquami, dovresti scegliere un tubo più grande - da 50 mm.

Tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico

Il miglioramento domestico o la nuova costruzione non sono privi di una selezione accurata dei materiali. Questo vale per tutti gli aspetti della costruzione, dalla fondazione alla banderuola sul tetto. È importante confrontare il costo e la durata, l'affidabilità.

È ragionevole scegliere tubi in polipropilene per acqua fredda e calda e per il riscaldamento allo stesso tempo. Solo oltre al materiale viene selezionato un tipo specifico di tubo per ogni attività. Qui la scelta è inequivocabile, ma solo se si osservano le caratteristiche delle modifiche dei tubi in polipropilene.

Quello che devi sapere

Il polipropilene è un polimero resistente agli effetti meccanici e chimici.

Risulta la resistenza del composto monoblocco esente da manutenzione, non inferiore al materiale stesso. Questo non può essere ottenuto premendo o serrando i raccordi, come nel caso di tubi in acciaio o plastica-plastica o addirittura di saldatura, dove il materiale diventa fragile alla giunzione di acciaio e saldatura.

Il processo di installazione prevede l'uso di attrezzature speciali: un saldatore. Molto più importante è la corretta esecuzione delle istruzioni per la saldatura del polipropilene rispetto all'esperienza e all'abilità. L'installazione di tubi idraulici utilizzando tubi in polipropilene è facile da fare con le proprie mani.

Vantaggi dei tubi in polipropilene:

  • Costi materiali ridotti;
  • Durata: fino a 50 anni;
  • Resistenza alla corrosione;
  • Resistenza meccanica;
  • Facile installazione
  • Grande coefficiente di dilatazione termica lineare (risolto con tubi di rinforzo in alluminio e fibra di vetro).
  • Alta permeabilità all'ossigeno Importante per sistemi di riscaldamento e acqua calda.

Caratteristiche del polipropilene

Un nome "tubi in polipropilene" unisce una famiglia di materiali e strutture polimerici con una vasta gamma di caratteristiche tecniche e che coprono una vasta gamma di compiti.

Per creare tubi usati:

  • polipropilene omopolimero (PPH) per compiti semplici, dato che il materiale base è stato messo in servizio per la prima volta;
  • Block copolymer (PPB) con resistenza aumentata, ma per condotte e condotte a bassa temperatura;
  • Copolimero statico di propilene con etilene (PPRC, PPR) per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda e l'uso nelle autostrade e nei sistemi di trasporto industriali;
  • Speciale polipropilene (PP) come il materiale più resistente al calore e resistente della famiglia.

Per l'organizzazione di acqua calda e fredda negli edifici residenziali e pubblici sono ampiamente utilizzati tubi in polipropilene PPB, PPRC (PPR) e PP.

La divisione principale avviene in base alle caratteristiche operative, come la pressione e la temperatura del mezzo trasportato. Ciò è determinato dalla marcatura del tipo "PN" con una designazione numerica, che definisce la pressione operativa nominale a una temperatura di 20ºС.

Per la progettazione, si distinguono tubi con pareti uniformi, rinforzati con alluminio e rinforzati con fibra di vetro. A ciò si aggiungono due caratteristiche più importanti: la permeabilità all'ossigeno (la velocità di diffusione dell'ossigeno) e l'espansione termica lineare del materiale.

L'ultima caratteristica è la dimensione. Gli standard stabiliscono il diametro esterno e lo spessore delle pareti, e questo dovrebbe essere preso in considerazione nei calcoli e nella progettazione delle comunicazioni in cui saranno coinvolti i tubi in polipropilene. Il diametro esterno determina le dimensioni globali del sistema, il metodo di installazione e lo spessore dipende dal design del tubo e dalla sua classe.

Il diametro interno è calcolato dai due sopra elencati. Ad esempio, per PN10 con un diametro di 20 mm, lo spessore della parete è di 1,9 mm, e per il tubo PN25 rinforzato con alluminio o fibra di vetro e con lo stesso diametro esterno di 20 mm, la parete è già 3,4 mm. Il diametro interno, come il rendimento, è diverso.

La tabella mostra la divisione dei tubi per classe, design e caratteristiche.

Idraulico fai da te: tutto sull'installazione di un sistema di tubi in plastica

L'alloggio ben attrezzato, che si tratti di un appartamento, di un cottage privato o di una piccola casa di campagna, è impensabile senza acqua corrente. La fornitura e il riscaldamento dell'acqua sono stati a lungo un prerequisito per un soggiorno confortevole. I proprietari di case stanno cercando di scegliere l'opzione più pratica per l'approvvigionamento idrico.

La pratica dimostra che la maggior parte delle persone preferisce un impianto idraulico in polipropilene: anche un idraulico inesperto sarà in grado di equipaggiare un tale sistema con le proprie mani.

Perché scegliere il polipropilene?

L'acciaio è stato a lungo considerato il materiale tradizionale per le tubature dell'acqua.

Tuttavia, oggi questa opzione è usata raramente. Fu sostituito da varie materie plastiche, tra cui - il polipropilene.

La popolarità dei tubi in PP non è casuale, perché il materiale ha molti vantaggi:

  • Alta resistenza ai media aggressivi per lungo tempo. Inoltre, il polipropilene non è suscettibile alla corrosione.
  • Durevolezza. Il produttore garantisce un funzionamento senza problemi dei suoi prodotti per almeno 50 anni, che è tre volte più di quello degli analoghi.
  • Buona tenuta delle connessioni. Rispetto ad altri tipi di plastica, è considerato il migliore.
  • Elevato assorbimento acustico. Il rumore dell'acqua che attraversa la pipeline viene completamente assorbito dal materiale.
  • Piena sicurezza ambientale del polipropilene, è consentito utilizzare per la disposizione di approvvigionamento di acqua potabile.
  • Bassa resistenza idraulica, quindi assenza di perdite di carico.
  • Peso ridotto, che facilita notevolmente l'installazione, la riparazione e il trasporto di parti.
  • Facile installazione Ciò è dovuto a un'ampia gamma di componenti, alla facilità di taglio e al montaggio di parti.
  • Possibilità di posa nascosta del gasdotto.

L'inconveniente più significativo dei tubi in polipropilene può essere attribuito all'alto valore dell'espansione termica e alla bassa resistenza al calore, il che richiede una particolare attenzione nella scelta di un materiale per la preparazione dell'acqua calda. Inoltre, il polipropilene è non plastico, pertanto, per cambiare la direzione del ramo principale è necessario l'uso di raccordi di collegamento.

Un altro svantaggio di tali tubi è la necessità di utilizzare attrezzature speciali. Per collegare le parti usate la saldatura, che viene eseguita utilizzando uno speciale saldatore con ugelli.

Per gli elementi da taglio, è preferibile utilizzare speciali forbici. È vero, questa carenza è facilmente corretta. La maggior parte dei negozi che vendono tubi in polipropilene fornisce attrezzature di saldatura a noleggio.

Caratteristiche dell'assortimento di tubi in polipropilene

Il polipropilene è un tipo di plastica prodotta dalla rottura di prodotti petroliferi e gas di petrolio. La sua base è il gas propilene. Sotto alta pressione, con la presenza di un catalizzatore, viene effettuata una reazione di polimerizzazione, a seguito della quale si ottiene polipropilene. Successivamente vengono prodotti i tubi. Per l'approvvigionamento idrico ci sono due tipi di tali prodotti: singoli e multistrato.

La prima opzione è destinata principalmente ai vari tipi di condotte attraverso cui viene trasportata l'acqua fredda. Le parti multistrato o rinforzate sono utilizzate per la disposizione delle linee di acqua calda, inoltre vengono utilizzate per l'installazione di sistemi di riscaldamento. La loro principale differenza è la presenza di diversi strati di polipropilene, tra i quali viene posato il materiale di rinforzo.

Tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico: caratteristiche e installazione

I materiali polimerici sono un eccellente sostituto dei tubi metallici in acciaio: i tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico sono particolarmente diffusi. Sono fatti da un copolimero di polipropilene casuale. Con l'aiuto di questi tubi è possibile installare il sistema di approvvigionamento idrico sia per l'acqua fredda che per quella calda, senza preoccuparsi dell'integrità della condotta. Il materiale del tubo è in grado di resistere a pressioni considerate standard per le reti trunk, temperature fino a 95 gradi Celsius a flusso costante e fino a 110 a fluttuazioni di temperatura a breve termine.

Quando i tubi si congelano, rimangono anche illeso e illeso: ciò è dovuto alla loro capacità di espandersi insieme al mezzo congelato in essi e al loro stato originale dopo lo scongelamento. I tubi dell'acqua in polipropilene sono adatti per l'alimentazione di acqua riscaldata a temperature elevate da caldaie a doppio circuito o caldaie.

Dopo alcuni test, anche un principiante può iniziare a montare le condutture dell'acqua.

Tipi di tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene possono essere di tre tipi:

  1. PN10 - tubi utilizzati per il trasporto di acqua fredda;
  2. PN20 - è possibile utilizzarli per condutture di acqua calda e fredda.

I tipi di tubi PN10 e PN20 tendono ad aumentare le loro dimensioni lineari con l'aumentare della temperatura. Pertanto, la loro installazione deve essere accompagnata da un dispositivo di vari tipi di compensatori e supporti scorrevoli.

  1. I tubi di polipropilene rinforzato sono utilizzati negli impianti di riscaldamento. Il loro allungamento a una temperatura di 60 gradi Celsius è molto inferiore all'allungamento di un tubo simile dei tipi precedenti.

Tubo in PP rinforzato

Diametri di tubi in PP

Se parliamo di tubature domestiche, i diametri che hanno ricevuto il più diffuso sono 20, 25 e 32 millimetri. È necessario sceglierli in base ai diametri degli ugelli del saldatore. Vi sono diametri di 40, 50, 63, 75, 90, millimetri, nonché il diametro comune del tubo di fognatura da 110 mm, ma i saldatori standard potrebbero non avere ugelli di questo tipo.

È meglio iniziare a comprare un saldatore, e solo allora scegliere il diametro appropriato di tubi di riscaldamento o acqua in base ai diametri degli ugelli disponibili.

Apparecchio per il collegamento e un set di ugelli

Come è l'installazione di approvvigionamento idrico

L'installazione di tubi idraulici da tubi di polipropilene viene eseguita quando tutti i parametri necessari sono stati calcolati e l'attrezzatura per eseguire il lavoro è stata selezionata. I lavori sono eseguiti nella seguente sequenza:

  1. Il precedente gasdotto è stato smantellato.
  2. In base allo schema, tagliare la lunghezza richiesta dei segmenti del tubo.
  3. Se i tubi polimerici sono collegati a tubi di acciaio, i giunti di collegamento sono montati sulle estremità dei tubi di acciaio.
  4. Elementi di rinforzo e tubi (accoppiamenti, tee) sono saldati con il metodo polyfuse.
  5. Valvole di intercettazione montate.
  6. I canali nelle pareti per la posa dei tubi sono recintati o i fori per il fissaggio sono semplicemente perforati.
  7. Tubi di polipropilene per l'approvvigionamento idrico finalmente assemblati.

Installazione di tubi in polipropilene

Caratteristiche del processo di installazione

Tubi di polipropilene con elementi di rete metallica, come miscelatori, tubi di acciaio, filtri o contatori, sono collegati mediante raccordi dotati di inserti metallici. Quando si verifica il montaggio, il nastro adesivo viene avvolto sulle connessioni filettate e, durante il serraggio, il bordo del nastro deve essere diretto verso il morsetto filettato.

Lo strato troppo spesso non è necessario, è sufficiente fare due giri. Per non danneggiare il raccordo e non strappare l'inserto metallico dal suo corpo, non è necessario stringere eccessivamente la filettatura.

Per organizzare la curva, applica gli angolari o riscalda il tubo a 140 gradi con un asciugacapelli. Si tenga presente che il polipropilene si accende a contatto con il fuoco, la temperatura di accensione è di 350 gradi.

Per piegare il tubo viene riscaldato da un essiccatoio dell'edificio

L'espansione del polipropilene varia in base all'entità della temperatura. Pertanto, i tubi di polipropilene per l'alimentazione di acqua calda o il riscaldamento forniscono una distanza libera di circa un centimetro vicino ai tee o alle uscite per l'espansione termica.

Quando si installano tubi in polipropilene nella parete, viene realizzato uno strobo e, usando un isolamento di tipo tubolare, rimane uno spazio attorno al tubo. La connessione dei tubi in polietilene viene eseguita mediante saldatura con accoppiamenti.

Le tubazioni in polipropilene utilizzate nel riscaldamento o nella fornitura di acqua calda, hanno all'interno una treccia metallica. Questo metodo di produzione può ridurre la loro espansione termica fino a cinque volte. I tubi in polipropilene per l'approvvigionamento di acqua fredda non hanno bisogno di compensatori termici.

In linea di principio, i tubi di polipropilene sono liberi di resistere al congelamento, ma le valvole e le valvole e gli elementi di tubazioni metalliche non lo consentono. A questo proposito, non trascurare lo scarico stagionale dell'acqua.

Schema del processo di saldatura

Tecnologia di saldatura di tubi in polipropilene

Quindi, la tecnologia di saldatura è la seguente:

  1. Inizia la saldatura con l'installazione negli ugelli per saldatori del diametro desiderato. Posizionali in base alla tua convenienza, perché non importa la posizione degli ugelli per il riscaldamento. Gli ugelli di pulizia devono essere eseguiti solo con un raschietto di legno, poiché sono rivestiti con uno strato antiaderente di Teflon.
  2. La temperatura sul saldatore è impostata su 260 gradi. Si scalderà fino a questa temperatura in 7 minuti e continuerà a mantenerlo allo stesso livello.
  3. Tagliare ad angolo retto il tubo della lunghezza richiesta. Quindi, allo stesso tempo, sia la pipa che i raccordi devono essere posizionati su ugelli preriscaldati.

Passaggi tecnologici del processo di saldatura

  1. Maggiore è il diametro dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico, più a lungo il tubo si riscalda. Il tubo viene inserito nell'ugello e riscaldato dall'esterno, il raccordo viene posizionato sull'ugello del vapore e riscaldato dall'interno.
  2. Dopo che le parti sono state riscaldate, vengono rimosse, inserite l'una nell'altra e fissate in questa posizione per un paio di minuti. Il tempo di fissazione deve essere mantenuto senza turni e turni.

Tempo di riscaldamento e raffreddamento degli elementi saldati

Se i tubi sono fissati in modo errato, devono essere tagliati e ri-saldati. Nel resto, è improbabile che la tecnologia della loro connessione possa causare difficoltà. Vale la pena notare che la tecnologia di collegamento dei tubi in polietilene è leggermente diversa.