Dimensioni dei tubi in polipropilene: differenze di acqua, fognature, riscaldamento

Il polipropilene produce non solo elementi per l'approvvigionamento idrico domestico e sistemi di riscaldamento, ma anche per fognature e ventilazione. Il campo di applicazione è determinato dalle dimensioni standard: i tubi in polipropilene possono avere diversi spessori di parete, il che determina la loro resistenza a temperature e pressioni elevate.

Materiali di ventilazione

Nei sistemi di ventilazione non è necessario un elevato livello di resistenza, poiché il compito principale è quello di scaricare l'aria. Una proprietà molto più importante è il peso ridotto. Ciò è particolarmente importante quando si installa il sistema su partizioni decorative o sopra controsoffitti.

Se vengono utilizzati tubi in polipropilene, le dimensioni dipendono dal tipo di stanza. Negli edifici residenziali vengono spesso utilizzati prodotti quadrati, rettangolari o ovali con un diametro di 100-125 mm, che vengono forniti sotto forma di ciglia di cinque metri. La saldatura durante l'installazione del sistema di ventilazione non è applicabile. Un pezzo è inserito nella presa dell'altro.

Materiali per fognatura

I prodotti per acque reflue a flusso libero sono realizzati in polipropilene PP-H o in copolimero a blocchi PP-B, poiché questi sistemi non richiedono resistenza a temperatura o pressione elevate. Per gli scarichi a pressione, vengono utilizzati prodotti in copolimero random PP-R.

Per il cablaggio interno più richiesto:

  • - tubo di polipropilene 40 mm;
  • - tubi in polipropilene 50 mm;
  • - tubi in polipropilene 110 mm.

Per il cablaggio esterno, vengono prodotti materiali con un diametro di 150 mm o più. La loro lunghezza è di cinque metri. Questo tipo di prodotto ha una struttura ondulata, che lo rende più resistente alla subsidenza del suolo. La fuliggine viene aggiunta allo strato esterno per aumentare la resistenza ai raggi ultravioletti. I tubi di scarico con diametro superiore a 600 mm non sono prodotti in serie.

Il sistema di fognatura interno è montato utilizzando raccordi con guarnizioni in gomma, poiché non necessita di tenuta. La superficie interna può essere bianca, grigia, marrone, gialla o blu.Il tubo in polipropilene da 40 mm viene utilizzato per installare il sistema fognario interno in case private e appartamenti, può resistere a temperature elevate, agli effetti dei prodotti chimici domestici.

Il tubo in polipropilene da 50 mm viene utilizzato nei sistemi di depurazione domestici di appartamenti e villette, ha un colore grigio, resistente a temperature fino a 95 gradi, non ha paura degli effetti dei detergenti, non richiede verniciatura.

Il tubo in polipropilene da 110 mm viene anche utilizzato per il cablaggio interno di reti fognarie in edifici residenziali a molti piani, edifici industriali e amministrativi. Gli elementi sono collegati tramite una presa e un O-ring. Questi prodotti sono resistenti a temperature elevate e prodotti chimici domestici.

Materiali per l'approvvigionamento idrico e il riscaldamento

I tubi in polipropilene utilizzati per impianti idrotermosanitari sono più modesti di 16 - 110 mm. Altre qualità sono importanti per questi sistemi:

  • - per l'acqua fredda, è possibile utilizzare i prodotti PPH. Ma per l'acqua calda e il riscaldamento, sono adatti solo materiali in PPR che possono resistere a temperature ambiente fino a 95 gradi;
  • - Quando acquisti prodotti per acqua e riscaldamento, devi prestare attenzione all'etichetta che indica quanta pressione può sopportare un tubo in polipropilene - hai bisogno dei materiali PN20 o PN25;
  • - Anche il coefficiente di espansione lineare dei tubi in polipropilene è importante, che è molto più basso in presenza di rinforzo.
  • - per prodotti adatti all'acqua fredda etichettati PN10;
  • - per acqua fredda e calda, è possibile scegliere PN 20, ma nel sistema di acqua calda questi prodotti non dureranno più di 25 anni;
  • - I prodotti etichettati con PN 25 sono adatti per acqua calda e riscaldamento, poiché dispongono di raccordi in alluminio.
Proprietà tecniche dei tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro PN20 Condizioni operative PN20 Caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro PN25

Materiali per occasioni speciali: diametri massimi per autostrade

Un caso particolare è l'installazione di una linea esterna per il trasporto di acqua fredda. Richiede prodotti con un diametro enorme - da 600 mm. Lo spessore delle pareti in questo caso può raggiungere decine di millimetri.

Molto spesso, tali materiali sono realizzati con ciglia di 10 metri, impilati utilizzando attrezzature speciali. In luoghi con traffico pesante, cadono in una scatola di cemento armato, che protegge dai danni durante un cedimento della parte superiore del terreno. Gli articoli di grandi dimensioni butt-and-splash sono cotti. Le giunture sono abbastanza forti a causa dell'ampio spessore delle pareti.

La dimensione interna dei tubi in polipropilene

Se un sistema è montato in cui tutti gli elementi sono marcati in pollici, non ci sono difficoltà. Con una tubazione combinata (ad esempio, materiali in plastica e metallo), è necessario poter convertire il diametro, indicato in millimetri, in pollici. Per questo c'è un tavolo speciale di taglie di tubi di polipropilene. Indica i diametri standard dei prodotti in metallo in pollici e i corrispondenti parametri dei materiali in plastica.

Per calcolare le dimensioni dei tubi in polipropilene in pollici, è sufficiente misurare il diametro esterno dell'attrezzatura idraulica. Ad esempio, il diametro esterno dell'essiccatore è 16 mm, ovvero 1/2 pollice, 25 - 28 mm - 3/4 pollici, 32 mm - 1 pollice.

Con le informazioni di cui sopra, dovrebbero sorgere problemi nella scelta degli articoli per le comunicazioni domestiche.

Tubi in polipropilene - dimensioni e classificazione

Sotto le dimensioni per tubi in polipropilene si considerano i valori dei diametri esterni dei tubi. Differenti diametri consentono di utilizzare il materiale, tenendo conto delle specifiche di ulteriore sfruttamento.

I diametri accettati di tubi di polipropilene (in mm):

  1. Per gasdotti (gas, ventilazione): 10, 15, 20, 25, 32,40, 50, 65, 80, 90, 100, 125, 150, 160, 200, 225, 250, 30, 400, 500, 600,
  2. Per i sistemi di approvvigionamento idrico (acqua, riscaldamento, fognature): 16, 20, 25, 32, 40, 50, 63, 75, 90, 110, 125,160,180, 225, 250, 280, 315, 400, 500, 630, 800,1000, 1200,800, 1000, 1200.

L'uso di questi prodotti consente di sostituire gli analoghi in acciaio. I diametri di polipropilene sono molto più piccoli di quelli metallici e il termine d'uso è molto più alto. Ad esempio: un diametro del metallo di 17 mm può essere sostituito con successo con uno in plastica avente una dimensione di 10 mm, un diametro in acciaio di 43,2 mm è meglio sostituirlo con uno in plastica da 32 mm.

Quando e quali taglie sono applicate?

I tubi in polipropilene sono realizzati per l'installazione:

  1. Ventilazione. Necessario per garantire il movimento dell'aria. Pertanto, per questo caso:
    • Non è necessario per forza speciale di tali prodotti.
    • Il peso ridotto della plastica consente il montaggio su partizioni leggere e anche su controsoffitti.
    • Vengono utilizzati prodotti con un diametro di 100-125 mm e una lunghezza di 5 m.
  2. Scolare. In questo caso, requisiti speciali per la tenuta della giunzione dei tubi. Pertanto, questo sigillo fornisce un anello di tenuta.
  3. Fognatura interna: diametro del materiale 40,50,110 mm; lunghezza da 0,3 m a 2 m.
  4. Fognatura esterna: lunghezza del prodotto 5 m; i diametri più popolari sono 150 mm e oltre. Durante la costruzione di fognature tra le case usano tubi con un diametro di 600 mm e una lunghezza fino a 10 m, che vengono posati in trincee con l'ausilio di attrezzature speciali.
  5. Fornitura di acqua. Per l'installazione di linee d'acqua utilizzare:
    • diametro da 16 mm a 110 mm;
    • La lunghezza di tali tubi è spesso di 5 m.
  6. Riscaldamento. Quando si installa l'impianto di riscaldamento, viene utilizzato un materiale con un diametro da 20 mm a 75 mm di varie lunghezze.

Costo di

Il prezzo dei prodotti in polipropilene dipende da diversi fattori principali:

  1. Tipo di polipropilene. I prodotti più costosi sono 3 tipi.
  2. Diametro. Più grande è il diametro, più costoso è il prodotto.
  3. La presenza di rinforzo. I prodotti rinforzati sono più costosi.
  4. Il produttore. Ci sono parecchi produttori di tali prodotti, ma tra loro ci sono leader incondizionati. Il marchio del prodotto avrà un costo maggiore.

Prezzi approssimativi per alcuni tipi di prodotti in polipropilene (per metro lineare) utilizzati per l'installazione di approvvigionamento idrico e riscaldamento:

  • Numero PPR 20 - 34 rubli.
  • Fibra PPR№25 - 39 rubli.
  • PP-Fiber, rinforzato con fibra di vetro - 40 rubli.
  • Ekoplastik PPR numero 20 - 42 rubli.
  • PP-ALUX, rinforzato con alluminio - 56 rubli;
  • Ekoplastik PPR Fiber Basalt Plus, rinforzato con fibra di vetro - 99 rub.

Vantaggi e classificazione

Vantaggi dei prodotti in polipropilene:

  1. Resistenza allo sbrinamento. Questa proprietà di polipropilene ti consente di non temere che il sistema di riscaldamento possa essere scongelato durante il freddo.
  2. Lunga durata. Non sono soggetti a corrosione, alla comparsa di ruggine, "fistole", deposizione sulle pareti di sali metallici contenuti nel refrigerante.
  3. La sicurezza ambientale del funzionamento di questi prodotti consente l'installazione in tutte le stanze senza restrizioni.
  4. La capacità del polipropilene di sopprimere il rumore e le vibrazioni quando l'acqua si muove nel sistema di riscaldamento.
  5. Conservazione della pulizia dell'acqua nell'impianto di riscaldamento, nella fornitura di acqua calda e fredda.
  6. Facile installazione e smontaggio di sistemi che utilizzano prodotti realizzati con questo materiale.
  7. Basso costo - uno dei principali vantaggi che consentono di fare una scelta a favore del polipropilene. Sono molto più economici di metallo e metallo.

A sua volta, è diviso in tipi di polipropilene: PPH, PPB, PPR.

I prodotti di tipi diversi sono molto diversi l'uno dall'altro in termini di prestazioni:

  1. TipPPH (tipo1). Ha una forza sufficiente. Tuttavia, nessuna resistenza termica diversa. I prodotti di questo polipropilene a basse temperature si sbriciolano a freddo.
  2. Tipo PPB (tipo 2). I composti in questo tipo di propilene sono fatti tra blocchi di molecole. In termini di forza, è quasi la stessa della PPH sopra descritta, ma ha una stabilità termica più elevata. Soprattutto in relazione alle basse temperature dovute agli additivi polietilenici. Ha più alti tassi di resistenza al calore rispetto al primo tipo.
  3. Digitare PPR (tipo 3). Una sostanza che si forma combinando propilene ed etilene. Il materiale ha una struttura cristallina. È caratterizzato da elevata resistenza e stabilità termica. Può sopportare per breve tempo temperature fino a +140 ° C e +90 ° C in modalità continua. Dopo l'esposizione a basse temperature, il prodotto di questo polipropilene ripristina la sua forma. Per quanto riguarda la durata, è meglio dei prodotti in metallo. Molto resistente all'attacco chimico di acidi, alcali.

Cosa viene considerato quando si sceglie?

  1. Temperatura di esercizio A seconda dell'ambito di utilizzo. Se si prevede di installare un sistema di riscaldamento e la fornitura di acqua calda, sono necessari tubi di tipo PPR. Sono in grado di resistere alle alte temperature. Per il resto delle sfere è necessario acquistare il tipo 1 e il tipo 2, che costerà meno.
  2. Pressione di lavoro La marcatura N20 o N25 indica la pressione massima che il polipropilene può sopportare sotto carico.
  3. Rinforzo. Questo è un ulteriore strato di foglio di alluminio o interstrato di una miscela di polipropilene e fibra di vetro. Deve essere usato quando si lavora con alte temperature. Il rinforzo non consente la deformazione dall'esposizione a temperature elevate. Ciò è particolarmente vero se le costruzioni in polipropilene saranno nascoste nell'intonaco o nel massetto.

Tipi di accessori utilizzati

Raccordi: collegamento di parte della pipeline. Vengono installati per ottenere un sistema di ramificazione, varie transizioni e la formazione di spire nella linea, la disposizione della transizione a un diametro diverso.

Per tubi in polipropilene utilizzare i seguenti tipi di raccordi:

  1. Frizioni. Per collegare le estremità di due prodotti. Il suo diametro interno deve corrispondere al diametro esterno del tubo.
  2. Adattatori. Differiscono dai giunti in quanto hanno diametri interni differenti a estremità differenti. Quando si passa da un tubo di propilene a tubi di altri materiali. vengono utilizzati adattatori con filettature interne ed esterne (ad esempio sui riser di riscaldamento dei radiatori).
  3. Angoli. Necessario per la formazione di strisce spezzate dell'autostrada a diversi angoli. Sono realizzati con angoli di flessione di 90 ° e 45 °. Possono avere una combinazione con adattatori. Potrebbe esserci un filo su un lato. L'angolo per un tubo di polipropilene con un diametro di 20 mm su un lato e una filettatura interna con l'altro capo è molto spesso utilizzato quando si installa il rubinetto nel bagno.
  4. T e croci. Utilizzato quando si collegano più prodotti contemporaneamente in un nodo. Ad esempio, un tee utilizzato per drenare l'acqua in cucina e bagno.
  5. I contorni Utilizzato nei casi in cui è necessario un gasdotto per aggirare alcuni ostacoli sulla strada. È saldato nella linea del tronco.

Tubi fognari in polipropilene

I tubi in polipropilene vengono utilizzati per organizzare non solo l'impianto idraulico e il riscaldamento, ma anche i sistemi fognari, che è naturale, date le caratteristiche del materiale e gli elevati standard di qualità.

Tubi in polipropilene - un materiale eccellente per l'installazione di sistemi fognari

I tubi in polipropilene hanno eccellenti caratteristiche prestazionali, grazie alle caratteristiche del materiale. Sono resistenti, leggeri, non si corrodono, non perdono il rendimento nel tempo, possono essere utilizzati in condizioni diverse e si distinguono per la facilità di installazione. Tutto ciò consente l'uso di polipropilene per creare acqua, riscaldamento e, naturalmente, condotte fognarie.

I vantaggi dell'utilizzo di tubi in polipropilene in fognature esterne e interne

Il polipropilene può essere chiamato un materiale relativamente morbido, quindi il suo utilizzo in acque di scarico esterne è associato a una serie di caratteristiche volte a rafforzare le pareti (i tubi non sopportano la forte pressione del terreno). Tuttavia, l'uso del polipropilene, anche per le reti esterne ha i suoi innegabili vantaggi:

  • bassa conduttività termica del materiale e resistenza alle temperature estreme, che consente di utilizzarli per l'organizzazione di effluenti industriali;
  • basso coefficiente di attrito del polipropilene, che consente al tubo di passare in un punto temporale significativamente più portante rispetto a prodotti metallici simili;
  • pulizia ambientale e sicurezza del materiale, rendendo impossibile la contaminazione del liquido, così come la formazione di depositi di sale sulle pareti interne, il verificarsi di sedimenti batterici;
  • facilità di installazione, che riduce significativamente il tempo di lavoro, poiché l'installazione non richiede l'uso di apparecchiature dimensionali o pesanti;
  • I tubi in polipropilene sono fabbricati secondo gli standard (comprese le dimensioni che coincidono con prodotti simili realizzati in metallo e ceramica), e ciò consente di riparare una sezione della tubazione e di sostituire singoli componenti senza alcun problema.

Affinché i tubi flessibili in polipropilene possano essere utilizzati nella costruzione di reti fognarie esterne, sono realizzati in un modo speciale. In effetti, il tubo ha 2 strati di polipropilene: il liscio interno e il corrugato esterno. Ciò consente di sopportare la pressione del terreno e distribuire uniformemente il carico.

Per l'installazione di sistemi interni di fognature e impianti idraulici, vengono utilizzati tubi con pareti lisce, poiché non è necessario equalizzare la pressione. Pertanto, i tubi in polipropilene possono essere chiamati leader indiscussi, un ordine di grandezza davanti ai concorrenti. Questo vale anche per i tubi di polivinilcloruro (PVC), che occupano il secondo posto d'onore, ma sono inferiori al polipropilene in alcune caratteristiche.

Perché i tubi PPR sono migliori

  1. Sono resistenti agli urti meccanici a causa della forza e della flessibilità del materiale: il polipropilene è in grado di deformarsi leggermente, senza violare la sua integrità, e quindi tornare allo stato originale.
  2. L'inerzia chimica della materia prima consente al tubo di entrare in contatto con liquidi caustici e acidi che costituirebbero un irritante significativo per altri materiali. Nello stesso paragrafo, è possibile aggiungere sicurezza, incluso lo smaltimento di rifiuti in polipropilene.
  3. La resistenza al calore del PPR è significativamente superiore a quella del PVC. Il funzionamento costante t = 80-90 ° C con un aumento a breve termine di t = 100 ° С rende i tubi in PPR un'opzione molto più versatile rispetto ai tubi in cloruro di polivinile progettati per funzionare a t = 40-60 ° С.
  4. La resistenza al gelo dei tubi in polipropilene varia a seconda degli additivi nelle materie prime, mentre la diffusione è piuttosto ampia: t = -10... -50 ° C, che è sufficiente per l'uso anche nelle regioni settentrionali.
  5. La lunga durata è l'indicatore più importante, e per i tubi in polipropilene è davvero eccellente: tali tubi durano fino a 50 anni, o anche più a lungo, secondo test di laboratorio, il cui risultato indica un periodo di lavoro fino a 100 anni.

Va notato che tutti i vantaggi sopra elencati sono forniti solo con prodotti conformi a GOST. Pertanto, è importante scegliere il produttore giusto per soddisfare tutti gli standard, dalla selezione delle materie prime, alla produzione, all'imballaggio e alla consegna dei tubi.

Norme per la produzione e la fornitura di tubi in polipropilene per acque luride

Non esiste uno standard unico per i tubi in polipropilene utilizzati per l'organizzazione di sistemi di depurazione esterni e interni, tuttavia esistono disposizioni separate per le materie prime da cui provengono i tubi, la completezza della tubazione, l'etichettatura e i requisiti di sicurezza.

Tubi in polipropilene GOST devono essere conformi a:

  • GOST 26996, TU 2211-020-00203521 - materia prima dal copolimero di Balen in polipropilene 02003, PPR di media pressione 01003;
  • GOST 9833 - i tubi sono completati con guarnizioni in gomma;
  • GOST 12.3.030 - produzione sicura di tubi e componenti senza interrompere il processo.

Considerando la natura pericolosa dell'incendio delle materie prime, in caso di emergenza, è necessario agire in base alle precauzioni di sicurezza previste in conformità con GOST 12.1.044: utilizzare schiuma, gas inerti, acqua dagli spruzzatori, isolare l'accesso all'aria.

Anche le dimensioni dei lotti di tubi e raccordi sono regolate - non più di 5000 me massimo di 1000 pezzi, rispettivamente.

Tubi per fognatura in polipropilene GOST: marcatura

La marcatura viene applicata a ciascun tubo stampando o rotolando con un intervallo non superiore a 4 m. Vengono utilizzati diversi tipi di tubi di scarico per diverse condizioni operative. La marcatura contiene le seguenti informazioni:

  • tipo di materie prime utilizzate;
  • pressione di lavoro;
  • temperatura massima di lavoro;
  • di diametro.

La migliore opzione per l'uso nelle reti fognarie sono i tubi etichettati PPR 80.

Caratteristiche di profili di diverse dimensioni

Per l'organizzazione di tubi di polipropilene corrugati per acque luride esterne con una grande capacità vengono utilizzati. Il loro diametro inizia da 2000 mm in su, a seconda della parte del sistema di fognatura in cui sono utilizzati e se vi sono molti rifiuti lì.

Nei sistemi di fognatura e drenaggio, vengono utilizzati tubi in polipropilene con diametri da 20 a 1600 mm e ancor più. La presenza di tubi di dimensioni standard consente di costruire qualsiasi schema fognario, sostituire la sezione della vecchia tubazione. I tubi con diametri di 50 e 110 mm per sistemi non a pressione sono più comuni, mentre per i tubi a pressione vengono utilizzati tubi con una scelta più ampia di diametri - da 32 a 2000 mm e la loro lunghezza raggiunge 12 m.

Alina Vorobyova, esperta

Tubo per fognatura in PVC 50 mm

Tubi con un diametro esterno di 50 mm sono utilizzati per il cablaggio delle reti fognarie, per gli scarichi domestici (prese di lavandini, vasche da bagno). Utilizzato in edifici residenziali e non residenziali, amministrativi, oltre che in produzione.

La classificazione internazionale dei tubi PPR prevede l'uso di grigio polipropilene per la produzione di tubi per fognatura con un diametro di 50 mm. I prodotti in polipropilene rendono il sistema di scarico molto più facile rispetto ai prodotti in ghisa precedentemente utilizzati, inoltre, non temono l'esposizione chimica e le alte temperature. Sono facili da risciacquare, non necessitano di alcun addestramento, ma vengono utilizzati immediatamente e garantiscono un funzionamento stabile per l'intero ciclo di vita.

Lo spessore delle pareti di tali tubi è di 1,8 mm, la lunghezza può essere molto diversa - da 2,5 ma 30 m.

Tubi in polipropilene per fognatura 110 mm

Lo spessore delle pareti in tubi con un diametro di 110 mm non è solitamente inferiore a 2 mm (

2,2-2,7 mm). Possono essere utilizzati per organizzare l'organizzazione dello stock in vari tipi di edifici. Per lo più tubi di queste dimensioni vengono utilizzati per organizzare il drenaggio dal bagno e per sistemare il riser.

Installazione di condotte fognarie in polipropilene

L'installazione di acque di scarico in polipropilene è semplice: non è necessario utilizzare molti strumenti e il materiale stesso è molto leggero. Dopotutto, anche per tagliare il tubo non è necessario uno strumento speciale, ma può essere fatto con un coltello. Esistono diversi modi per installare tubi in polipropilene.

Connessioni svasate

Il metodo di installazione più popolare e più comune. Il collegamento dei tubi viene effettuato "giunto in un giunto".

  • la fase preparatoria comprende la selezione di tubi e raccordi, prese per misura, anche quando si redige un piano fognario dovrebbe tener conto della lunghezza del tubo, che verrà introdotto nella presa;
  • Prima di iniziare la connessione, lo smusso esterno viene rimosso dai tubi, in modo che non ci siano ganci, tacche e altre irregolarità - la superficie deve essere perfettamente liscia;
  • il collegamento dei tubi deve essere effettuato manualmente, in questo caso è necessario lasciare per riserva un gioco di compensazione di circa 1 cm;
  • Quando si lavora su un progetto, è necessario prendere in considerazione l'inclinazione, se presente.

Assemblaggio di saldatura

Per la saldatura di tubi in polipropilene viene utilizzato uno speciale strumento di termosaldatura. I tubi collegati in questo modo non richiedono ulteriore spelatura. Sotto l'azione della temperatura, il materiale si scioglie e le estremità dei tubi sono interconnesse e quando sono congelate formano un solido composto monolitico. L'articolazione diventa quasi impercettibile.

Per il giunto saldato sono necessari elementi aggiuntivi: boccole e piastre riscaldanti per tubi di diverse dimensioni.

Collegamento mediante raccordi

Il tipo di connessione di collegamento viene utilizzato per il fissaggio di tubi di acque reflue esterne. I tubi corrugati sono collegati mediante tubi scorrevoli e per garantire la tenuta dei giunti, è necessario utilizzare guarnizioni in gomma. In questo modo si ottiene una connessione stretta, protetta dalla penetrazione di fattori esterni all'interno del sistema fognario. Non utilizza saldatrici, l'installazione è semplice e veloce.

Come potete vedere, i tubi in polipropilene sono ampiamente utilizzati nella disposizione dei sistemi fognari sia interni che esterni. A causa delle caratteristiche tecniche e della versatilità del materiale, possono essere sepolti nel terreno, utilizzati nelle fognature interne e incassati nelle pareti. Quando si selezionano i tubi, è necessario tenere conto della qualità delle materie prime e prestare sempre attenzione all'etichettatura dei prodotti del produttore: dopo aver appreso come farlo, è possibile selezionare facilmente tutti i tubi necessari.

Hai costruito un sistema fognario? Se sì, quali tubi hai usato o hai intenzione di usare in futuro? Forse avete visto tubi di polipropilene per il drenaggio da parte di amici o avete avuto la fortuna di vedere la posa di tubi di scarico esterni in polipropilene? Parlaci della tua esperienza nell'uso dei tubi PPR e di quale materiale per l'organizzazione della rete fognaria consideri il migliore per oggi.

Tubi in polipropilene per acque luride

I tubi in polipropilene hanno elevate prestazioni, questo è assicurato dalle proprietà della materia prima. La resistenza agli effetti di fattori esterni ed interni consente l'uso attivo di prodotti non solo nella formazione del sistema di riscaldamento o di approvvigionamento idrico. L'installazione di tubi di scarico in polipropilene è una soluzione promettente che offre numerosi vantaggi per una lunga durata.

I vantaggi dell'utilizzo di tubi in polipropilene per acque luride

Il rapido sviluppo della tecnologia consente di scegliere il materiale per la costruzione e la riparazione con una serie minima di difetti e molte proprietà positive. I tubi in polipropilene occupavano ragionevolmente un ampio segmento del mercato, rappresentando prodotti per la fornitura di acqua, fognature e riscaldamento. Quali sono i vantaggi generali dei prodotti in polipropilene:

  • La flessibilità e la durata del materiale contribuiscono alla stabilità durante l'azione meccanica sul prodotto in polipropilene. Un colpo può causare una leggera deformazione, dopo di che la forma dell'oggetto tornerà al suo aspetto originale.
  • L'inerzia chimica della carica garantisce il contatto di tubi con liquidi caustici senza danni successivi.
  • Prodotti per la sicurezza ambientale, compreso il processo di riciclaggio del polipropilene.
  • La resistenza al calore dei tubi PPR è significativamente più alta rispetto alle controparti di polivinilcloruro. A temperature operative fino a 90 ° C e con un aumento fino a 100 ° C per un breve periodo, la struttura in polipropilene è più versatile rispetto alla versione in PVC, operando nell'intervallo 40-60 ° C.
  • L'uso di additivi nella produzione di tubi in polipropilene contribuisce alla loro elevata resistenza al gelo, raggiungendo il limite inferiore di -50 ° C. Queste proprietà consentono di sfruttare il materiale nelle regioni settentrionali.
  • Il periodo di funzionamento garantito per 50 anni è un argomento importante per la preferenza del polipropilene. Studi di laboratorio dicono sulla probabilità di un uso impeccabile nel lavoro da oltre 100 anni.

La relativa morbidezza del materiale in polipropilene fornisce una serie di caratteristiche nel funzionamento dei tubi per acque luride esterne. I prodotti tradizionali non sono adatti qui, perché il terreno distruggerà l'intera struttura. Per la sistemazione del sistema fognario esterno, i tubi in polipropilene sono prodotti utilizzando una speciale tecnologia che garantisce una distribuzione uniforme del carico del terreno. L'essenza del metodo è creare un tubo a due strati, la cui parte interna è perfettamente liscia, e quella esterna rappresenta una superficie corrugata, che consente di ridurre la pressione del terreno. All'installazione della rete fognaria interna si applicano tubi lisci in considerazione della mancanza di pressione dall'esterno. La leadership tra i concorrenti tubi in polipropilene per acque reflue ha vinto a causa dei seguenti fattori:

  • resistenza alle differenze di temperatura e bassa conduttività termica è più adatto per la costruzione di effluenti industriali;
  • basso coefficiente di attrito del materiale contribuisce a una maggiore produttività rispetto a prodotti metallici simili;
  • la pulizia e la sicurezza ambientale garantiscono l'assenza di depositi salini e la formazione di sedimenti batterici all'interno.
  • facilità di installazione aiuta a ridurre il periodo di lavori di costruzione, il materiale non ha bisogno di ulteriore utilizzo di attrezzature pesanti.
  • Le dimensioni standard dei tubi in polipropilene, che coincidono con gli analoghi metallici e ceramici, garantiscono una sostituzione indolore di una sezione separata del sistema fognario.

A causa di queste proprietà, la palma tra i prodotti destinati alla sistemazione dei liquami, appartiene giustamente ai tubi di polipropilene.

Standard e etichettatura del prodotto

Non esiste un singolo GOST per i prodotti in polipropilene destinati alla costruzione di sistemi fognari. Tuttavia, sono stati sviluppati regolamenti che regolano le singole fasi della produzione. Secondo questi documenti, per la fabbricazione di tubi in polipropilene:

  • utilizzato materie prime che soddisfano GOST 26996;
  • è dotato di guarnizioni in gomma - GOST 9833;
  • il processo tecnologico è regolato da GOST 12.3.030.

La marcatura di prodotti in polipropilene consente di ottenere le informazioni necessarie sullo scopo del prodotto e sulle sue capacità operative. Riflette:

  • di quali materie prime sono fatti i tubi;
  • quale pressione di esercizio può sopportare il prodotto;
  • limite di temperatura massimo consentito;
  • di diametro.

Per organizzare il sistema fognario, è meglio usare tubi PPR 80.

Gamma di prodotti

Il diametro della sezione e le dimensioni dipendono dall'uso previsto del prodotto. Secondo il documento di settore TU 4926 il tubo in polipropilene per acque reflue dovrebbe essere prodotto:

  • Da 2 a 8 m di lunghezza con un passo in 1 m tra le taglie, in alcuni casi la lunghezza raggiunge i 12 m.
  • Per il sistema di scarico non a pressione, vengono prodotti tubi Ø 50, 110 e 150 mm. Le più comuni sono le prime due opzioni.
  • La gamma di prodotti per i sistemi a pressione è più ampia. Il diametro varia tra 32-2000 mm, con un passo tra le dimensioni di un pollice. La lunghezza del prodotto talvolta supera i 12 m.

Pertanto, in assenza delle dimensioni richieste tra l'assortimento del sistema a flusso libero, viene applicata la scelta di tubi in polipropilene per un sistema di scarico a pressione. Le acque reflue esterne sono dotate esclusivamente di prodotti corrugati, la capacità richiesta è fornita con un diametro maggiore, inizia da 2000 mm e oltre. In edifici residenziali e uffici per fognature interne, utilizzare materiale Ø 50 mm. Lo spessore delle pareti è di 1,8 mm, la lunghezza varia da 2,5 a 30 m Le fognature sono dotate di tubi Ø 110 mm, il cui spessore della parete supera i 2 mm.

Tipi di accessori

All'atto dell'installazione del sistema di elementi di collegamento di fognatura sarà certamente richiesto. Tutti i componenti di questa serie sono suddivisi in raccordi per connessioni di colla e raccordi per connessioni socket. La gamma di accessori comprende i seguenti prodotti:

  • La campana rimovibile, mette su un tubo di Ø 310 mm. Viene utilizzato esclusivamente su scala industriale e non è utilizzato per liquami domestici.
  • Il tubo di diramazione transitorio è destinato all'unione di tubi con diametro di 50 e 110 mm. Un'estremità dell'ugello è un tubo liscio, mentre il secondo è una presa.
  • I rami forniscono un'interfaccia angolare di linee orizzontali e verticali.
  • Tees e croci vengono utilizzati quando si inseriscono rami laterali nel sistema fognario centrale. Possono essere uguali o di diverso diametro. L'inserto viene eseguito su un piano perpendicolare o parallelo. Le estremità delle parti sono presentate sotto forma di zoccolo o hanno una forma liscia.
  • L'unione di due elementi in polipropilene viene effettuata con l'aiuto di giunti. Questa è una sezione di tubo, con una lunghezza da 90 a 160 mm, le estremità sono decorate a forma di zoccoli e il diametro corrisponde al diametro del tubo.

Oltre ai raccordi, la procedura di assemblaggio delle acque reflue richiederà l'uso di altri due prodotti: un tee con un tappo e un tubo di compensazione. La loro missione è quella di facilitare l'installazione del sistema e semplificare l'ulteriore manutenzione della struttura in polipropilene integrata nella parete.

Opzioni di montaggio

L'installazione di condotte fognarie in polipropilene non è difficile. Anche quando si tagliano le parti si può fare con un coltello tradizionale, senza ricorrere all'uso di attrezzi speciali. Esistono tre opzioni principali per l'installazione di acque reflue di elementi in polipropilene:

  • connessioni socket;
  • applicazione di saldatura;
  • utilizzare accoppiamenti.

La più comune è la prima opzione, quando la connessione avviene collegandosi usando un socket. Il secondo metodo richiederà la presenza di speciali dispositivi di termosaldatura. Le parti in polipropilene collegate in questo modo non necessitano di ulteriore spelatura. Il processo consiste nell'accoppiare le parti fuse con l'alta temperatura. Dopo la solidificazione, sono un prodotto monolitico ad alta resistenza e l'articolazione non è praticamente visibile.

L'installazione di acque reflue esterne viene effettuata mediante il metodo di accoppiamento. I tubi corrugati vengono uniti mediante parti scorrevoli, la tenuta è assicurata dall'uso di guarnizioni in gomma. Questo metodo garantisce una fissazione attenta con protezione totale contro gli elementi estranei che entrano nel sistema fognario dall'esterno. L'assenza di saldatrici contribuisce al rapido processo di installazione, che avviene senza complicate azioni.

Dopo aver esaminato le proprietà caratteristiche dei tubi in polipropilene, anche un non-professionista equipaggerà in modo rapido ed efficiente le fogne utilizzando materiali moderni.

Tipi di tubi in polipropilene fognario, pro e contro delle opzioni

Nonostante tutti i vantaggi dei tubi in ghisa e acciaio per acque luride, presentano diversi svantaggi: peso elevato, prezzo elevato, tendenza alla formazione di blocchi e suscettibilità alla corrosione. Questi problemi sono risolti dall'uso di tubi in polipropilene per fognature, che stanno diventando sempre più popolari ogni anno nella costruzione di sistemi di drenaggio sia nelle case private che negli appartamenti. I vantaggi e gli svantaggi di questi prodotti, tipi e regole d'uso saranno descritti di seguito.

Pro e contro dei tubi in polipropilene

Il polipropilene è un composto altamente molecolare ottenuto in una reazione di polimerizzazione catalitica da propilene. Il materiale è omogeneo in qualsiasi punto del prodotto; Inoltre, durante la saldatura, le parti da unire formano anche una massa completamente omogenea, che esclude la possibilità di perdite.

I tubi in polipropilene utilizzati per creare il sistema fognario sono costituiti da un materiale di origine - polipropilene stabilizzato, che ha un colore da grigio a grigio chiaro mediante estrusione a caldo.

I vantaggi dei tubi di scarico in polipropilene:

  • peso ridotto grazie al quale è facile lavorare con i prodotti, anche da soli, e un ciclo di bypass pronto all'uso non esercita una pressione significativa sul pavimento o sulle fondamenta;
  • la scorrevolezza della superficie interna, che consente di infilare nel tubo quasi tutti i rifiuti di dimensioni adeguate, senza la formazione di depositi all'interno della condotta, portando inoltre a blocchi;
  • resistenza alla corrosione - poiché il polipropilene non è legato a metalli o leghe, la corrosione non lo minaccia, quindi non possiamo temere che a un certo punto il tubo colerà e "fluisca";
  • neutralità chimica - i composti ad alto peso molecolare non reagiscono con la maggior parte delle sostanze aggressive: acidi, alcali, detergenti, ecc.;
  • buone caratteristiche idrauliche: tenuta all'acqua, capacità produttiva, ecc.;
  • valore piuttosto elevato della soglia superiore della temperatura del mezzo trasferito: per il polipropilene, la deformazione termica inizia a + 140 ° C, il materiale si scioglie quando raggiunge + 175 ° C;
  • la resistenza della superficie interna alla presenza di particelle solide e graffianti di piccolo diametro nella composizione di rifiuti trasportati dagli elementi;
  • basso costo - tali tubi sono molto più economici del metallo;
  • uso a lungo termine - in alcuni casi, la durata stimata (teorica) dei prodotti può superare i 200 anni;
  • facilità di manutenzione del sistema - non è necessario dipingere i tubi, è facile da lavare o pulire, se necessario, è possibile sostituire la sezione della tubazione da soli.

Tra gli svantaggi dei tubi in polipropilene da cucire si possono notare:

  • meno, rispetto ai prodotti in metallo, resistenza ai sovraccarichi meccanici di qualsiasi tipo, da quelli statici a quelli da urti; pertanto, l'installazione di un tubo di plastica dovrebbe essere eseguita con la massima cura possibile;
  • limite inferiore di temperatura superiore (rispetto ai prodotti in acciaio e ghisa), che tuttavia non è così significativo per i liquami.

Tipi di tubi in polipropilene

In base alla pressione di esercizio interna massima consentita nel sistema, i tubi in polipropilene - per acque interne o esterne - sono suddivisi in quattro tipi, ciascuno dei quali è indicato dalle lettere PN, seguito da una designazione numerica che indica il valore di pressione in kg / cm 2.

In base ai valori di questo parametro, si distinguono i seguenti marchi di prodotto:

  1. PN25 - tubi ulteriormente rinforzati con foglio di alluminio o fibra di vetro. A causa della presenza di questi elementi, i prodotti acquisiscono proprietà migliorate: una più piccola rispetto al coefficiente di dilatazione termica in plastica pura e una maggiore resistenza. Principalmente i tubi in polipropilene per acque reflue esterne sono realizzati con questo materiale. Va notato che i tubi con pellicola dovrebbero essere tagliati frontalmente durante l'assemblaggio della pipeline al fine di escludere lo scambio di calore tra il metallo e il mezzo di lavoro.
  2. PN20 - ha anche una migliore resistenza all'impatto. Dai materiali del marchio PN20 sono presenti eccellenti tubi per fognatura in polipropilene per la rete fognaria interna, sistemi di approvvigionamento idrico e riscaldamento. Vedi anche: "Quali tubi per i liquami interni scegliere - i tipi e i metodi di installazione".
  3. PN16 - utilizzato nella costruzione di acque reflue domestiche, che funzionano secondo il principio di gravità (per gravità), mentre i tubi si trovano sotto la pendenza appropriata. A condizione che la temperatura del liquido trasportato non superi il valore di + 40 такиеС, tali prodotti, secondo i calcoli, sono in grado di resistere per almeno 220 anni;
  4. PN10 - i tubi più comuni che hanno ricevuto il più diffuso. Tali prodotti sono utilizzati in quasi tutte le aree di impianti idraulici. I tubi in polipropilene PN10 possono essere utilizzati durante la costruzione di sistemi di fognatura domestici, fornendo acqua fredda e assemblando il riscaldamento a pavimento (a condizione che la pressione nel sistema non superi 1 MPa e la temperatura sia + 45 ° C).

Va notato che sebbene il polipropilene stesso sia un materiale abbastanza affidabile che può essere usato nella sua forma pura, al fine di ottenere i parametri richiesti, questa sostanza non è tipica (resistenza alle radiazioni ultraviolette, rigidità radiale aggiuntiva), numerosi additivi vengono utilizzati polimeri del propilene correlati, organici e composti inorganici.

In particolare, l'aggiunta del foglio di alluminio al polipropilene consente di bloccare l'accesso all'ossigeno del refrigerante, ridurre il coefficiente di dilatazione termica e aumentare la resistenza del materiale. Vedere anche: "Caratteristiche delle tubazioni fognarie PP, ambito di applicazione, regole di installazione".

Gamma di prodotti

La produzione di tubi in polipropilene è attualmente regolata su una scala che fornisce all'utente finale le dimensioni desiderate dei prodotti pur mantenendo un'elevata qualità del prodotto.

Al fine di unificare i tubi prodotti e facilitare la selezione del materiale necessario per creare nuovi sistemi di drenaggio o aggiornare quelli esistenti, i tubi vengono prodotti con diversi diametri chiaramente definiti.

Al rilascio di tubi in polipropilene fognario a campana, così come di qualsiasi altro, le imprese sono guidate dagli standard del settore.

Ad esempio, secondo TU 4926-002-88742502-00, le dimensioni dei prodotti fabbricati devono essere limitate ai seguenti valori:

  1. Diametro: per un sistema senza pressione, le dimensioni utilizzate sono 50, 110 e 150 mm. I tubi dei primi due diametri elencati sono i più richiesti. Per i tubi a pressione, i valori vanno da 32 a 1600 mm
  2. Lunghezza - nel caso del rilascio di prodotti free-flow varia da 2.000 a 8.000 mm, con un incremento del contatore di 1.000 mm. La produzione di tubi con una lunghezza di 12.000 mm. I tubi di pressione prodotti da bobine possono avere una lunghezza superiore a 12.000 mm.

Se ci sono dubbi nella scelta, è necessario acquistare tubi di tipo a pressione: sono più affidabili e sono presentati in un numero maggiore di opzioni.

Spessore della parete del tubo

I tubi in polipropilene sono prodotti con diversi valori di spessore della parete e questo parametro deve essere selezionato in base all'uso previsto del prodotto e ai valori di pressione interna previsti.

Va ricordato che con lo stesso diametro interno di un tubo con pareti più spesse, occupano più spazio, sono più pesanti e costano più di prodotti simili a parete sottile.

Requisiti per le tubazioni fognarie esterne

Gli elementi della parte esterna del sistema fognario funzionano tra più fattori avversi e con carichi più gravi, quindi dovrebbero essere:

  • resistente a un afflusso costante di acque sotterranee, causando un cambiamento nella posizione dei nodi congiunti, che porta a una violazione della tenuta del sistema;
  • resistente a sovraccarichi meccanici di tipo dinamico o statico;
  • in grado di sopportare la massa della terra che si trova in cima e di spostare persone e veicoli.

In alcuni casi, questi tubi sono ulteriormente protetti posizionandoli in scatole resistenti.

La protezione esterna è necessaria anche per gli elementi della condotta lasciati all'esterno, poiché il polipropilene è sensibile ai raggi UV.

Tubo corrugato a doppia parete

Tali prodotti sono richiesti in particolare quando si organizzano sistemi di fognatura all'aperto.

  • resistenza chimica nella maggior parte degli ambienti;
  • la capacità di resistere alla temperatura dell'ambiente di lavoro fino a + 95˚С;
  • Classe di rigidità SN8 - tali prodotti possono sopportare un carico anulare di almeno 10 kN / m 2;
  • immunità alle correnti vaganti;
  • resistenza alla corrosione;
  • superficie interna liscia;
  • resistenza all'impatto - sopportare un carico fino a 7 kJ / m 2 ad una temperatura di -20˚С.

Qualunque sia la scelta dei tubi per la costruzione del sistema fognario, essi devono essere accuratamente trasportati e un accurato assemblaggio del circuito di scarico.

Tubi in polipropilene Dimensioni, specifiche tecniche e portata

Sommario:

I tubi di plastica sono da tempo un'ottima alternativa ai prodotti in metallo. Tale popolarità è dovuta alla forza e alla durata dei materiali polimerici. Inoltre, i tubi in polipropilene hanno una struttura composita che consente al materiale di resistere a temperature e pressioni elevate (senza deformazione), non si corrode e non reagisce ai componenti aggressivi.

Inoltre, l'installazione di tali condotte è molto più semplice: la plastica viene facilmente lavorata, saldata mediante saldatura termica. In questo articolo esamineremo i parametri chiave che saranno utili sia al master casalingo che agli impianti idraulici professionali.

Portata di tubi da materiale polimerico

Dato che i tubi in polipropilene sono in grado di funzionare in quasi tutte le condizioni, i prodotti hanno una vasta gamma di applicazioni. In particolare:

Fornitura di acqua calda e fredda in edifici a più piani e privati.

Disposizione nel sistema di casa "pavimento caldo".

Drenaggio di acque sotterranee e fognature.

Creazione di sistemi di drenaggio, irrigazione e bonifica.

Condotte per il trasporto di sostanze chimicamente attive.

Va notato che, a seconda dell'applicazione, vengono utilizzati diversi tipi di tubi. Nelle condizioni di funzionamento, questi prodotti possono durare per circa 50 anni senza perdita di funzionalità.

Caratteristiche fisico-meccaniche

Punto di fusione: + 149С (GOST 21533).

Densità: 0,9 g / cu. cm (GOST15139).

Punto di snervamento (carico di rottura): da 24 a 25 N / kV. mm (GOST11262).

Resistenza alla trazione: da 34 a 35 N / kV. mm (GOST11262).

Allungamento al raggiungimento del limite di snervamento: 50%.

Coefficiente di espansione: 0,15 mm / mmS (GOST15173).

Conduttività termica (a + 20С): 0,24 W / ms (DIN 52612).

Capacità termica specifica (+ 20С): 2 kJ / kgС (GOST 23630).

I vantaggi e gli svantaggi dei tubi di plastica

Il polipropilene ha una serie di indiscutibili vantaggi rispetto alle tubazioni metalliche. I punti di forza del materiale includono i seguenti punti:

Lunga durata. I produttori affermano che i tubi utilizzati nell'acqua fredda possono durare almeno 100 anni.

Peso ridotto Il polipropilene è un materiale leggero. Se confrontiamo prodotti di lunghezza e diametro simili fatti di plastica e metallo, i primi saranno circa 9 volte più facili.

Facile installazione Con l'installazione di tale impianto idraulico può gestire una persona che non ha competenze e conoscenze speciali.

Aumento del livello di isolamento acustico. I tubi negli edifici residenziali non consentono il rumore.

Resistenza alla corrosione. La superficie interna del tubo viene elaborata da una tecnologia speciale, che elimina l'aspetto di formazioni solide che riducono la capacità della tubazione.

Inoltre, possiamo notare l'elevata resistenza alle basse temperature e ai carichi dinamici. Tali tubi non necessitano di manutenzione speciale, sono venduti in un segmento di prezzo accessibile.

Ci sono alcuni difetti nel materiale. In particolare:

Esiste un'alta probabilità di espansione lineare, che richiede l'installazione di compensatori speciali.

Invecchiamento accelerato del materiale sotto l'influenza della luce solare diretta.

Bassa resistenza al calore, che implica l'uso obbligatorio dell'isolamento.

Inoltre, le tubazioni delle pareti non devono abbassarsi, quindi il numero di elementi di fissaggio aumenta in modo significativo.

Legenda - Marcatura

Marcando i tubi in polipropilene, è possibile conoscere le materie prime utilizzate per la fabbricazione e le caratteristiche tecniche del materiale. Sopra c'erano i simboli che indicano la capacità dei tubi di resistere a una certa pressione all'interno della linea.

Considerare ora il segno, che indica alcune proprietà del materiale. Nel mercato delle costruzioni, puoi trovare pipe di tali categorie:

PPB - prodotti con elevata resistenza ai danni meccanici e colpi d'ariete, utilizzati nei sistemi di "riscaldamento a pavimento" e fornitura di acqua fredda.

PPH - tubi di grande diametro, che vengono solitamente utilizzati per l'installazione di sistemi di ventilazione.

Il PPR è un prodotto versatile, altrettanto efficace nelle forniture di acqua calda e fredda.

Indipendentemente dall'etichettatura, i tubi in polipropilene sono fatti di plastica. Tuttavia, i produttori di solito forniscono ingredienti attivi alla materia prima per aumentare l'elasticità e la stabilità termica del materiale.

Tipi e classificazione

Ci sono 4 gruppi di classificazione, che sono divisi per i parametri della pressione di lavoro. Sembra questo:

PN 10. Sono utilizzati per trasportare liquidi a basse temperature - fino a +45 gradi.

PN 16. Adatto per sistemare il sistema di trasporto di gas o liquidi, a condizione che la temperatura del liquido di raffreddamento non superi i +60 gradi.

PN 20. Tubi ampiamente utilizzati in grado di sopportare temperature fino a +95 gradi.

PN 25. Prodotti per la fornitura di acqua calda e vapore, con la temperatura del vettore di calore fino a +100 gradi.

La designazione numerica di ciascun gruppo indica il valore di pressione nelle atmosfere all'interno della linea. Pressione di progetto in base alla durata e alla temperatura di servizio:

Per tipo, i prodotti sono suddivisi in rinforzati e non rinforzati. Per il secondo gruppo, il rinforzo con tali materiali è consentito:

Rinforzo interno con lamina forata.

Esterno - con uno strato di alluminio.

Composito: strati interni in vetro e fibra di vetro.

per la disposizione di acqua calda o sistemi di riscaldamento, vengono utilizzati solo tubi rinforzati.

Tabelle di dimensioni standard

Dato che i tubi di questo tipo sono usati quasi ovunque, i produttori producono prodotti in un'ampia gamma dimensionale. La dimensione standard dei prodotti varia entro i seguenti limiti:

Diametro: da 5 a 400 mm. I tubi di piccole dimensioni vengono solitamente utilizzati per la posa di impianti pneumatici, costruzioni medio-private e multipiano, di grandi dimensioni: la disposizione di edifici in cui è necessaria un'elevata capacità di comunicazione tecnica.

Lunghezza: il valore standard è 4 metri, ma questa non è una caratteristica di riferimento, rimane a discrezione del produttore.

Spessore della parete - 1,9-15,1 mm.

È necessario chiarire che i tubi in polipropilene possono essere realizzati sotto forma di un monostrato e una struttura multistrato. La seconda opzione riguarda il rinforzo: design a cinque strati, dove tra gli strati di plastica è una guarnizione di alluminio. Lo spessore dello strato di rinforzo varia solitamente nell'intervallo 0,1-0,5 mm.

Vedere tabelle dimensionali per tubi in acciaio per acqua gassosa. Scopri il passaggio condizionale e come evitare la confusione tra pollici e mm. Vai all'articolo >>>

Alcune importanti sfumature di editing

L'installazione di tubi di plastica è in qualche modo diversa dalle controparti in metallo. In particolare, durante l'installazione è necessario osservare le seguenti condizioni:

I tubi in polipropilene non sono piegati ad angolo retto, qui usano tee e raccordi per cambiare la direzione della linea.

La plastica non collassa sotto l'influenza delle fluttuazioni di temperatura: il tubo aumenta di lunghezza. Pertanto, se la lunghezza del segmento della tubazione supera i 10 metri, i compensatori di temperatura sono necessariamente installati.

Sotto l'influenza di alte temperature, i tubi sono soggetti ad espansione lineare, pertanto non è consentita una fissazione rigida della tubazione all'interno delle strutture murarie: le lacune termiche sono necessariamente lasciate.

Per l'acqua calda vengono utilizzati solo prodotti rinforzati che sono meno suscettibili all'espansione lineare.

È consentita una minore piegatura dei tubi. Questo può essere fatto riscaldando la superficie con un essiccatoio dell'edificio (temperatura di circa 140 gradi).

Va notato che lo stoccaggio di tubi di plastica in spazi aperti non è raccomandato. Per proteggere i prodotti dalla luce solare diretta, che distruggono la struttura, assicurarsi di dotare i capannoni.

Criteri di selezione chiave

Per acquistare tubi di alta qualità che sviluppano facilmente la vita utile dichiarata dal produttore, è necessario seguire le raccomandazioni per la scelta:

La scelta dei componenti.

Durante l'installazione, assicurarsi di aver bisogno di giunti, raccordi, cavi di collegamento. L'opzione ideale sarebbe costituita da elementi combinati con inserti filettati o strutture metalliche. Tali prodotti forniranno una transizione di qualità tra tubi in plastica e metallo.

Produttore.

I prodotti godono di una domanda costantemente elevata in tutto il mondo, quindi i tubi di plastica sono prodotti da aziende nazionali, europee e asiatiche. I tubi prodotti da aziende tedesche, ceche e russe si sono dimostrati efficaci. I prodotti dei produttori turchi e cinesi dovrebbero essere trattati con cautela: il basso costo implica una bassa qualità.

Marcatura.

Qui è necessario prestare attenzione al rendimento dei tubi, alla resistenza agli shock idraulici e alle variazioni di temperatura. L'opzione migliore è la scelta di un tubo, che per le sue caratteristiche supera leggermente i valori richiesti.

Va notato che la durata del tubo di plastica è influenzata non solo dalle caratteristiche del prodotto, ma anche dalla correttezza della sua installazione.

Valutazione di produttori affermati

Tra le aziende impegnate nella produzione di tubi in polipropilene, i più popolari sono i seguenti marchi:

WAWIN ECOPLASTIK. Azienda ceca, che è riuscita a ottenere un punteggio elevato dai costruttori di tutto il mondo. La decisione rivoluzionaria del produttore sono i tubi interamente in plastica FIBER, che hanno un peso minimo, ma allo stesso tempo mostrano un'elevata resistenza e resistenza alle estensioni lineari.

FV-PLAST. Un'altra azienda ceca rappresentata sul mercato con tubi rinforzati con inserti in alluminio forato. I prodotti fabbricati hanno una vasta gamma di dimensioni, ideali per l'organizzazione di acqua calda e fredda.

PRO AQUA. Azienda russa impegnata nella produzione di tubi multifunzionali in polipropilene. I prodotti dell'azienda sono di elevate caratteristiche tecniche, mentre venduti in una fascia di prezzo accessibile.

Inoltre, è possibile prestare attenzione ai prodotti di tali società: BANNINGER REISKIRCHEN (Germania) e VALTEC (Italia). I tubi di plastica di questi marchi sono nel segmento dei prezzi elevati, ma hanno una qualità quasi standard.