Come fare un tubo da una bottiglia di plastica 1

Come promesso nel video precedente, il canale "Your Idea TV" raccontava come realizzare tubi tondi con un nastro tagliato da bottiglie di plastica.

Per fare questo, ho fatto una molla di raggi da un ombrello. Per tradizione, lo chiamiamo il buffone della pipa. O trubrukut - come è più conveniente. È possibile avvolgere l'ago per maglieria su un qualsiasi chiodo o cacciavite adatto. L'estrema svolta verso il manico: puoi fare un po 'più largo degli altri, per quello che è necessario - ora capirai.

Per avvolgere la molla, puoi prendere qualsiasi filo, ma preferibilmente l'acciaio, in modo che non si srotoli. La lunga estremità della molla è inserita nella maniglia. Può anche essere fatto da solo. Oppure basta battere il bordo della molla in un pezzo di legno adatto, come si fa con un punteruolo. Il nastro è stato tagliato ad una larghezza di 10 mm e il diametro del tubo di piegatura del tubo - 3 mm.

Tubo di plastica

Basta parole, è ora di andare alla prova. Il bordo del nastro deve essere tagliato in modo che possa essere afferrato sul lato posteriore con una pinza o una pinza. Dipende da quanto sarà facile arricciare il nastro. Abbassiamo l'intera struttura in acqua bollente, iniziamo a tirare lentamente oltre il bordo. Dalla temperatura, il nastro diventa morbido e flessibile, e in acqua si trasforma facilmente in un tubo che passa attraverso una spirale. È possibile rimuovere il morsetto e tirare il tubo con le mani. Non aver paura di bruciare te stesso, il tubo non è caldo e si raffredda rapidamente. E la prima bobina larga era necessaria per piegare il tubo - diminuendo gradualmente di diametro nel caso in cui passi senza intoppi e senza strappi. Il tubo si raffredda rapidamente e diventa immediatamente rigido ed elastico.

Sperimentando con il diametro della molla e la larghezza del nastro fatto di bottiglie, il maestro è giunto alla conclusione che il diametro più conveniente dei tubi è di 3 mm - il tubo si allunga facilmente, e in questo modo si può rapidamente fare un filmato abbastanza ampio. E se capisci l'idea, o hai il tuo uso di tali tubi - scrivi nei commenti!

Scarichi da materiali di scarto fai da te

Sistema di drenaggio a casa - una parte integrante e necessaria di esso. Oggi, farsi un po 'da soli non è un problema grande e difficile, poiché i produttori offrono un gran numero di opzioni. Ma non tutti i consumatori sono disposti a comprarli.

Per alcuni, questo è un obiettivo irraggiungibile in termini di costi finanziari. Pertanto, tra loro ci sono quelli che danno la loro preferenza alle strutture autoprodotte realizzate con materiali di scarto. Ad esempio, da tubi di plastica per fognatura o bottiglie di plastica ordinarie. Diamo uno sguardo più da vicino alla seconda opzione: uno scarico dalle bottiglie di plastica, il più insolito e non standard.

Prepariamo materiali per il drenaggio

Quindi, il materiale principale per il drenaggio domestico è una bottiglia di plastica. Quale bottiglia è adatta?

  • A questi scopi è possibile utilizzare contenitori di plastica da 1,5 o 2,0 litri.
  • Le sue dimensioni e forma dovrebbero essere le stesse.
  • Particolare attenzione a tutti i tipi di schemi e depressioni, cioè, non dovrebbero essere sulla confezione. Il fatto è che nei luoghi di approfondimento si accumulerà dello sporco, scendendo insieme con l'acqua dalle pendenze del tetto. In primavera, gli anni trascorreranno qui, scivolando giù dal tetto. Inoltre, le sporgenze e le rientranze di rilievo creeranno una resistenza idraulica, che ridurrà il rendimento del sistema di drenaggio nel suo complesso. Pertanto, scegliere una bottiglia cilindrica.
  • Per quanto riguarda il colore dello scarico costruito, non è così importante. Sebbene si noti che le bottiglie trasparenti sono sporcizia visibile dalla superficie del tetto che è visibile a occhio nudo. Ma lo scarico di colore scuro sarà molto più bello. A proposito, non molto spesso, ma è ancora possibile nei villaggi incontrare strutture di drenaggio dell'acqua colorate che sembrano, francamente, assurdamente. Ma in ogni caso, è necessario scegliere il colore giusto per entrare almeno in qualche modo nel design della casa.
  • Le etichette devono essere rimosse dalle bottiglie di plastica.

Ora è necessario calcolare il numero richiesto di bottiglie di plastica. In linea di principio, il calcolo viene eseguito come nel caso dei tubi di scarico standard. Vale a dire:

  • Calcola la parte orizzontale del sistema.
  • Verticale.
  • Prodotti sagomati
  • Elementi di fissaggio.

La parte orizzontale è calcolata in base alla lunghezza della grondaia. In questo caso, è necessario tenere conto del fatto che la bottiglia non è installata sulla parte orizzontale dello scarico. È tagliato a metà. Si scopre che, ad esempio, se la lunghezza della gronda della tua casa è 10 m, e la parte lavorante di una bottiglia di plastica è di 20 cm (in base alla sovrapposizione), il numero di bottiglie sarà uguale a:

Per quanto riguarda la parte verticale, tutto dipenderà dall'altezza dell'installazione dei riser e dal loro numero. Ad esempio, l'altezza sarà pari a 4 m, il che significa che per un montante sarà necessario: 4: 0,2 = 20 bottiglie. Se parliamo di una piccola casa con un tetto a doppia pendenza, questi sono quattro riser, il che significa 20x4 = 80 bottiglie per montanti. In totale, avrete bisogno di 105 pezzi di contenitori di plastica, tenendo conto del brodo nel range del 10-15%, il risultato finale sarà di 115 o 130 pezzi. Per raccogliere una tale quantità oggi non è un problema.

Per eseguire il processo di assemblaggio del sistema di drenaggio del tetto di bottiglie di plastica con le tue mani, avrai bisogno di materiali aggiuntivi e di alcuni strumenti semplici.

  • Wire.
  • Sigillante, migliore silicone.
  • Cucitrice meccanica, meglio clericale, perché l'edificio è più potente, con le sue staffe e la sua pressione spezzerà solo la plastica sottile.
  • Un coltello affilato e forbici, con cui il contenitore di plastica sarà tagliato.
  • Trapano necessario per praticare un foro per gli elementi di fissaggio.
  • Metro a nastro e matita.
  • Linea di pesca

L'installazione di scarico da bottiglie di plastica fai da te

Il processo di installazione è diviso in due parti:

  1. Assemblaggio di grondaie disposte orizzontalmente.
  2. Assemblaggio e montaggio di riser.

Installazione della parte orizzontale dello scarico

Prima di tutto, i contenitori di plastica dovrebbero essere preparati e, più precisamente, per ricavare da esso con le proprie mani degli spazi vuoti della forma e della lunghezza desiderate. Pertanto, il collo e il fondo sono tagliati fuori dalla bottiglia, lasciando solo la parte cilindrica, che viene tagliata con le forbici, creando due metà identiche. Cioè, da una billetta cilindrica otteniamo due grondaie.

È possibile collegare le grondaie in diversi pezzi proprio lì sul terreno o raccoglierli uno ad uno sopra nella parte superiore della grondaia del tetto. Se viene scelta la prima opzione, le grondaie si sovrappongono rispetto a due spigoli con un offset di 15 mm. Il fissaggio di due elementi è effettuato dalla cucitrice e dalle staffe metalliche. Se non sono disponibili, allora con le tue mani puoi fare buchi con un punteruolo e fissare due vassoi con filo. Si consiglia di applicare un sigillante al posto della sovrapposizione.

Ora tutto il lavoro viene trasferito in cima. La condizione principale di una parte orizzontale ben funzionante del sistema di drenaggio è la sua inclinazione verso il montante. Qui c'è un indicatore minimo dell'angolo di inclinazione, è uguale al 2%, cioè la differenza della linea di vassoio deve essere di 2 mm per un metro della sua lunghezza. Per fare ciò, è necessario avvitare la vite nel punto più alto del deflusso, e da essa al lato del riser, tracciare una linea con la caduta calcolata. Anche qui la vite è avvitata, su cui il filo è avvolto nella forma di un cappio. Questo sarà un tipo di parentesi.

Allo stesso modo, il filo è installato sulla vite superiore. Ora tra i due elementi di fissaggio sono installati esattamente lo stesso ogni due piedi. Inoltre, sulle staffe si adattano le grondaie preparate.

Installazione della parte verticale dello scarico fai da te

Per quanto riguarda la forma degli elementi di questa parte del sistema di drenaggio, c'è una leggera differenza. Innanzitutto, l'imbuto. Questa è la parte superiore di una bottiglia di plastica con un collo, che viene tagliata in modo che si riveli essere un imbuto. Il collo è troppo stretto, quindi è tagliato, creando un'apertura ampia più ampia. Ma troppo non è tagliato, perché deve inserirsi nel profilo cilindrico della bottiglia stessa.

Allo stesso modo, anche altri elementi dei riser sono rifiniti con le proprie mani. Cioè, il fondo inferiore è tagliato, e la parte superiore, dove si trova il collo, è lasciata sotto un piccolo cono. Questo cono è necessario solo per ottenere una sovrapposizione degli elementi inseriti l'uno nell'altro.

Parti di bottiglie per riser sono fissate su un filo, che è legato in forma di un anello a una vite. La vite stessa è avvitata nel muro dell'edificio.

conclusione

Ecco un design così semplice per drenare l'acqua dal tetto di materiali di scarto. Se qualcosa non è del tutto chiaro, ti suggeriamo di guardare il video.

Bottiglia

Qualsiasi riparazione, e ancora più costruzione, richiede oggi un grande investimento. E ci sono situazioni del genere quando non si inseriscono articoli per l'acquisto di materiali nelle voci di spesa, in modo casuale o speciale. È successo a me Mentre facevo l'estensione alla casa, ho calcolato tutto, ma ho dimenticato il sistema di drenaggio delle acque piovane.

I materiali sono stati acquistati, i lavori sono iniziati. Dopo un paio di giorni, dopo che il tetto fu costruito sopra l'estensione, iniziò a piovere e il vecchio sistema di drenaggio non era più adatto. L'acqua piovana scorreva, francamente, non dove dovrebbe essere. E si è deciso di realizzare un tubo di scarico improvvisato da bottiglie di plastica con mezzi improvvisati. Fortunatamente, ci sono stati recentemente "kebab", e c'erano abbastanza "spazi vuoti" per un tubo di scarico casalingo.

Oltre al naturale nella fabbricazione indipendente del tubo di scarico o del ginocchio - no. Il primo passo è tagliare le bottiglie di plastica sulla parte superiore e sulla base, in modo che una bottiglia tagliata si inserisca perfettamente nell'altra. Il giunto risultante deve essere incollato con nastro normale. Una bottiglia da due litri è sufficiente per fare circa 25 centimetri di tubo. Questa cifra dipende dalla forma della bottiglia, dal suo volume e dal metodo di rifinitura.

Per realizzare un gomito del tubo di scarico, è necessario tagliare due bottiglie come segue, come mostrato nella foto. ie un buco nella prima bottiglia viene tagliato in una forma trapezoidale vicino al collo. Nella seconda bottiglia, due fori sono tagliati - tondi e ovali. Il foro ovale è inteso per l'installazione della prima bottiglia in esso, e quella rotonda - per l'inserimento del suo collo. Qui devi cercare di tagliare il più accuratamente possibile. In modo che il ginocchio di un tubo di scarico casalingo non fosse a 90 °, ma con un angolo grande, un foro rotondo dovrebbe essere tagliato nella bottiglia con una compensazione verso il collo.

L'incanalamento dell'imbuto è fatto semplicemente. La bottiglia è tagliata solo al collo, che servirà da connettore dal tubo principale. E la base della bottiglia rimane sul posto, solo il lato è tagliato un buco per mettere la bottiglia sullo scivolo.

L'aspetto di un tubo di scarico di questo tipo fai-da-te è, naturalmente, non molto attraente, ma penso che possa essere verniciato, se lo si desidera. Nel mio caso, questo tubo di scarico svolge una missione temporanea, ma al cottage tale costruzione può anche essere permanente.

Scolare da bottiglie di plastica

Avendo completato una riparazione su larga scala o la costruzione di una casa, il proprietario scopre spesso che non ci sono soldi per le ingiurie di famiglia. Alcuni inconvenienti possono essere accettati, ma qualcosa è collegato alla sicurezza dei membri della famiglia. Ad esempio, per evitare di cadere dal tetto o gocciolamento continuo della massa sciolta della neve, dovresti comunque trovare fondi per le grondaie in plastica, o almeno fare uno scarico dalle bottiglie di plastica. Puoi usarlo per circa un anno, ma durante questo periodo puoi risparmiare denaro e creare un design normale. Nel frattempo, questo prodotto subirà sia le piogge autunnali che il disgelo primaverile. Puoi farlo in poche ore e, se non ti piace, puoi rifarlo più volte. In questo caso, lo scarico costerà un centesimo, perché i contenitori di plastica si accumulano in dozzine delle nostre case e i costi rimanenti non sono così significativi.

Classe di padrone: scolo della bottiglia di plastica

Elenco dei materiali e degli strumenti necessari:

  • molte bottiglie di plastica da 1,5 litri (il loro numero dipenderà direttamente dalla lunghezza e dalla forma dello scarico). Hai bisogno di bottiglie con un centro liscio, cilindrico;
  • Cucitrice meccanica e punti metallici, filo sottile, forbici, trapano.

L'ordine di lavoro:

1. Misurare la lunghezza di drenaggio richiesta e creare il disegno di progetto più semplice. Contare il numero di bottiglie di plastica e stimare la pendenza approssimativa della grondaia. Se il lato della casa è troppo grande (più di 4 m), il drenaggio delle bottiglie di plastica potrebbe non essere possibile a causa della grande differenza.

2. Nonostante il drenaggio si trovi sotto il tetto stesso ed è quasi invisibile, tutti i serbatoi devono essere messi in ordine. Per fare questo, immergili in un bagno riempito con acqua calda e sapone. Quindi le etichette saranno molto facili da spostare, il che farà risparmiare tempo.

3. Ad ogni bottiglia, tagliare il collo e il fondo. È necessario tagliare il cilindro risultante lungo la cucitura, si ottiene un rettangolo di plastica arrotolato. Questo fa parte della grondaia.

4. Colleghiamo tutte le parti tra loro in modo che la doppia striscia sia di almeno 1 cm. Fissiamo le parti adiacenti con l'aiuto di una pinzatrice e staffe per mobili. Puoi anche fare dei buchi nella banda che si sovrappongono e cucirli con un filo sottile. Se sei preoccupato che l'acqua cola attraverso i fori, per la prima volta, almeno pasta almeno argilla. E poi tutto diventerà invaso dalla sporcizia e otterrai un naturale isolamento.

5. Ora è necessario collegare lo scarico al tetto. A intervalli regolari facciamo buchi nella lavagna (trapano) e nello scivolo (con un punteruolo o un saldatore). Devono essere posizionati l'uno di fronte all'altro. Il filo è passato attraverso questi fori e si attorciglia bene. Infatti, l'intero scarico dalle bottiglie di plastica è trattenuto su questi fermacavi.

6. Ora resta da fare un semplice drenaggio, in modo che l'acqua non scorra lungo le pareti. Per fare questo, da una bottiglia taglia solo il collo, e dal secondo per fare un cilindro. Devono essere collegati e quindi nel primo taglio un foro dello stesso diametro di tutti gli altri contenitori (dovrebbe entrare nel bordo della grondaia).

Quindi, lo scarico dalle bottiglie di plastica è fatto in mezza giornata, serve per circa un anno e non costa un centesimo. Una buona idea per un salvataggio temporaneo dalle gocce che cadono sul colletto, cosa ne pensi?

Scarichi per il tetto fai da te da materiali di scarto

Ogni edificio ha bisogno di una rimozione qualitativa delle precipitazioni. Il tetto stesso è sigillato e l'acqua piovana e la neve scompaiono grazie alle rampe. Ma se l'umidità drenante cadrà sulla facciata o sulle fondamenta dell'edificio, diventeranno umidi e si consumeranno più velocemente. Pertanto, ogni edificio richiede un drenaggio. Questa è una struttura protettiva costituita da un sistema di grondaie situato lungo il perimetro del tetto e dei tubi di diramazione.

Perché ho bisogno di un drenaggio

Lo scarico esterno è un complesso di grondaie aperte che raccoglie l'umidità dal tetto e la indirizza verso i tubi di scarico verticali. I luoghi in cui la costruzione termina sono dotati di serbatoi per la raccolta dell'acqua o delle fognature.

Lo scarico protegge la casa dalle devastazioni dell'umidità

Funzioni di scarico

Lo scarico ha le seguenti funzioni:

  1. Protettivo. Consiste nello scarico di acque reflue dalle pareti e dal piano interrato della casa.
  2. Decorativo. Un bel drenaggio fatto in casa decorerà la tua casa o il tuo gazebo.
  3. Il cumulativo. Con questo sistema, l'acqua piovana può riempire un serbatoio speciale per l'irrigazione.

Gli scarichi industriali sono realizzati in plastica speciale o acciaio zincato e il loro costo è piuttosto elevato. E se aggiungi tappi, imbuti, angoli e ginocchia, il prezzo raddoppierà. Le parti finite hanno il loro vantaggio: sono facili da assemblare come designer. Per risparmiare, gli artigiani trovarono un'alternativa e iniziarono a realizzare i loro sistemi di drenaggio da mezzi improvvisati, ad esempio da tubi di plastica per fognature. Pertanto, se la casa o il cottage sono già lì, e non vi è alcun drenaggio, allora puoi rischiare di farlo da solo.

Lo scolo fatto in casa può durare per molti anni

Se ti approcci con saggezza alla materia e scegli il materiale giusto, allora lo scarico autoprodotto può essere utilizzato come principale.

Tipi di grondaie

Lo scarico succede tali tipi:

  1. Esterno o esterno Questo tipo è adatto per l'autoinstallazione.
  2. Interno, che fornisce di più nel progetto. Molto spesso questo tipo è installato su tetti piani, i tubi di qualsiasi materiale saranno adatti per questo.

Materiali per grondaie improvvisate

In precedenza, solo il metallo veniva utilizzato per assemblare i sistemi di colata. Più spesso - acciaio, zincato o rivestito con polimeri, meno spesso - rame o alluminio. Ora la gamma di materiali adatti è aumentata in modo significativo:

  1. Scarichi in acciaio zincato. Sono resistenti, affidabili, resistenti alle sollecitazioni e alle fluttuazioni di temperatura. Il loro svantaggio è il rumore e la suscettibilità alla corrosione. Acciaio zincato - uno dei materiali più popolari per gli scarichi
  2. Sistemi di scarico in PVC. Si distinguono per peso ridotto e bassa rumorosità, facili da assemblare e resistono bene alle variazioni di temperatura. Grondaia in PVC: affidabile e silenziosa
  3. Sistemi di drenaggio da condotte fognarie. Grazie alla comoda installazione e una grande varietà di adattatori, tali tubi sono diventati un eccellente sostituto per gli scarichi industriali in PVC. I tubi delle acque reflue sono un materiale eccellente per gli scarichi.
  4. Tubi e grondaie in ceramica. Per loro, hai bisogno di un'abilità speciale di argilla e ceramica. I tubi di ceramica sono molto resistenti
  5. Scolare da bottiglie di plastica. Montato rapidamente, ma adatto come alternativa temporanea. Bottiglia di plastica: il materiale più economico per la creazione di drenaggio
  6. Grondaie in legno Fatto a mano, servire per lungo tempo solo nel caso di lavorazione speciale. La grondaia in legno è molto decorativa
  7. Drenaggio del rame. Adatto per l'uso a lungo termine, ma alla fine diventa patina. Gli scarichi di rame sembrano nobili e prestigiosi

Scolare dai tubi delle fognature

Per la produzione personale di un sistema di drenaggio standard, spesso vengono utilizzati tubi di scarico di plastica. Hanno un numero di indubbi vantaggi:

  • prezzo ragionevole;
  • una vasta gamma di tubi e adattatori, oltre a vari meccanismi di fissaggio;
  • peso ridotto che facilita il trasporto e l'installazione;
  • possibilità di auto taglio;
  • durata.

Poiché tali tubi sono disponibili in diversi colori, è necessario capire quali di essi sono consigliati per l'organizzazione del sistema di drenaggio:

  1. Bianco. Questo tipo di tubi viene utilizzato solo all'interno, quando i tubi di un colore diverso non si adattano all'interno. Non sono adatti per l'installazione esterna.
  2. Grey. Questi tubi sono più semplici, ma non portano carichi e non sono progettati per l'uso nel gelo. Adatto solo per le regioni con inverni caldi. I tubi bianchi e grigi non sono adatti per l'installazione esterna.
  3. Tubi marroni o rossi. Sono raccomandati per il drenaggio all'aperto, in quanto tollerano la bassa temperatura e la pressione della massa d'acqua. Non sopportano la lunga azione della luce solare e col passare del tempo diventano fragili. I tubi marroni sono i più adatti per il drenaggio

Come farsi da solo

Prima di acquistare pipe, viene redatto un diagramma dell'intero sistema, incluse tutte le parti della struttura e il loro numero:

  • grondaie del tetto (la lunghezza è calcolata dal perimetro);
  • tubi di scarico - uno per 10 m di grondaia;
  • staffe - 17 pezzi per 10 m;
  • gomiti - per il numero di scarichi;
  • imbuti - secondo il numero di lavandini;
  • spine;
  • angoli (la quantità dipende dal tipo di tetto);
  • elementi di collegamento per grondaie, hanno bisogno di 1 in meno;
  • ginocchio - a seconda della complessità dello schema;
  • accoppiamenti transitori;
  • drenaggio per un ingresso di acqua piovana o Il modo più semplice per montare il drenaggio di tubi di plastica

La sezione dei tubi viene selezionata in base all'area della pendenza del tetto. Puoi adottare questa scala:

  • l'area del pendio a 50 metri quadrati. m - diametro dei tubi è di 8 cm;
  • a 125 metri quadrati. m - 9 cm;
  • più di 125 metri quadrati. m - 10 cm

Gli elementi rimanenti vengono acquistati in base al diametro dei tubi da cui sono realizzate le grondaie.

Come già notato, prima di acquistare materiali e installare un drenaggio è necessario tracciare uno schema dettagliato in cui si dovrebbe notare:

  • perimetro del tetto;
  • la lunghezza e il numero delle grondaie;
  • punti di fissaggio per staffe, giunti e imbuti;
  • posizione degli scarichi.

Sulla base del perimetro del tetto è determinata dalla lunghezza del tubo per le grondaie future. Poiché è segato a metà e due sono ottenuti da uno spazio, la lunghezza richiesta dei tubi sarà pari alla metà del perimetro del tetto. Successivamente, calcolare il numero di riser di drenaggio. Per questo, viene disegnato un piano in cui tutti gli elementi sono contrassegnati. La distanza tra loro non può superare i 5 m. Dopo aver determinato il numero di scarichi, viene calcolata la loro lunghezza, per la quale viene misurata la distanza dalla gronda a terra. Questa sarà l'altezza stimata del montante di drenaggio. Questa cifra viene moltiplicata per il numero di parti e si scopre la lunghezza desiderata del tubo. Successivamente sul progetto vengono calcolati i tee che collegano le grondaie e le bretelle. Se i riser saranno deviati con un angolo, verranno acquistati gli adattatori già pronti. E anche richiesto uno speciale sigillante universale per le articolazioni.

Strumenti per il lavoro

Per il lavoro abbiamo bisogno di:

  • viti per legno;
  • cacciavite;
  • Bulgaro, puzzle;
  • seghetto;
  • cacciavite;
  • cavo di costruzione;
  • livello e roulette;

Anche bisogno di ponteggi.

La costruzione del sistema di drenaggio

Dopo l'acquisizione dei materiali, è possibile iniziare a fabbricare e assemblare la struttura di drenaggio.

Creazione di grondaie

Per ottenere uno scivolo fuori dal tubo, dovrebbe essere tagliato a metà. Questo può essere fatto dal macinino selezionando un disco diamantato e segmenti. Quindi la plastica non si scioglierà al taglio. Puoi usare un puzzle elettrico. Per comodità, è necessario costruire qualcosa come una guida e fissarla sul pezzo in modo che il taglio sia uniforme. Può essere fatto e un semplice seghetto. Un righello fissato al pezzo con un nastro adesivo o un filo teso su viti, attorcigliato in un tubo a partire da due estremità, può fungere da guida. Le sezioni di tubo incluse nel tee non sono segate. Questo assicura connessioni affidabili.

Due grondaie di plastica sono fatte da un tubo di plastica.

Produzione e installazione di staffe

Le staffe sono usate per fissare le grondaie. Possono essere acquistati o fatti indipendentemente dalle strisce di lamiera, piegati secondo le dimensioni di una trincea. La staffa è un componente base dello scarico esterno che supporta lo scivolo. Con l'aiuto dei supporti del gancio, si forma la configurazione del circuito di aspirazione dell'acqua.
Le staffe possono essere realizzate indipendentemente dal nastro di acciaio con uno spessore di almeno 2 mm, perché devono essere affidabili. È possibile acquistare strisce già pronte per lavori elettrici. La loro sezione trasversale è inizialmente adatta, rimane solo per tagliare il pezzo lungo la lunghezza.
Dimensione del pezzo:

  • lunghezza 40 cm;
  • larghezza 2 cm Per realizzare la staffa in acciaio, è necessario realizzare il pezzo con le dimensioni corrette

In modo che tutte le parentesi siano le stesse, è possibile utilizzare un dispositivo per piegare strisce di acciaio o un tubo di acciaio della dimensione desiderata come modello. Si consiglia inoltre di mettere le unghie sulla tavola spessa nella sequenza desiderata e piegare il supporto con un pezzo di tubo come leva.
Dopo la sagomatura nelle staffe, vengono praticati dei fori - due per il fissaggio alla guida, i due successivi per il fissaggio della grondaia. Infine, i supporti sono verniciati con vernice antiruggine - è più resistente. Le parentesi sono allegate in diversi modi:

  • alla cassa. Viene eseguito nella fase di installazione del tetto e questo montaggio è considerato il più affidabile, poiché le staffe tengono collari allungati, che li fissano in due punti;
  • alle tavole anteriori. Questo metodo viene utilizzato quando il tetto è già montato;
  • a gambe incrociate. Questa opzione è rilevante se non ci sono schede frontali.
    Le parentesi sono la base per le grondaie

I supporti sono montati con i seguenti principi:

  1. Lo scivolo è montato con un'inclinazione verso lo scarico e dovrebbe sporgere oltre il bordo in modo tale da catturare il flusso dell'acqua.
  2. Il bordo esterno dell'intero sistema deve trovarsi al di sotto del piano del tetto. La staffa di montaggio dipende dalla sporgenza

Dopo aver scelto il metodo di fissaggio delle parentesi, puoi iniziare a lavorare:

  1. I primi sono montati su due staffe estreme, tra le quali viene mantenuta la pendenza necessaria. Le due parentesi estreme sono allegate per prime.
  2. Tra le parentesi fisse, il cavo è serrato, e lungo questa linea retta ci sono posti per il fissaggio di tutti gli altri elementi.
  3. Le staffe sono avvitate alla base con un passo di 550-600 mm. Tra le parentesi mantenute una distanza di 5-6 cm
  4. Di seguito sono montati adattatori di plastica o imbuti del futuro scarico. Un imbuto è in grado di raccogliere acqua dal tetto di 120 m. Foro per l'installazione dell'imbuto ritagliato con un seghetto
  5. Le grondaie sono installate. Si radunano sia a terra che sotto il tetto. L'importante è connettere correttamente i giunti. Sono attaccati con colla o ancorati utilizzando speciali clip in alluminio. In caso di attracco, è obbligatorio utilizzare il sigillante. L'altezza di montaggio delle staffe varia in base alla regione. Se la neve cade un po 'in inverno, allora puoi montare dove è conveniente. Altrimenti, la vasca si abbassa in modo che la neve che scende dal tetto non porti con sé lo scarico. Gutters attaccare le clip o mettere la colla
  6. Quando le grondaie sono assemblate e adagiate sulle staffe, i tubi di derivazione - gli adattatori di pezzi interi di tubi vengono messi in tee o drenaggi di scarico. Prima di ciò, vengono trattati con un sigillante. All'estremità superiore del sistema di scarico sarà sicuramente installato il tappo. La spina è installata sulla guarnizione di gomma

Video: installazione delle staffe di grondaia

Installazione di riser drenanti esterni

Assemblare i tubi di scarico è lo stesso che collegare le grondaie. Se il tubo viene esteso, viene inserito un adattatore tra i pezzi sul sigillante. Il processo richiede il rispetto di una serie di regole:

  • il tubo di scarico dovrebbe allontanarsi di 10 cm dal muro;
  • i morsetti devono essere utilizzati per il fissaggio alle pareti;
  • il tubo dovrebbe essere montato dall'alto verso il basso;
  • Inserire il segmento superiore nell'imbuto e fissarlo con il sigillante.

Se necessario, il tubo montante può essere collegato a un adattatore per la rete fognaria. Si consiglia di sostituirlo con un ginocchio, sotto il quale è posto un contenitore per l'acqua che scorre.

L'installazione del tubo di scarico deve essere conforme alle regole

Si raccomanda di proteggere ulteriormente il sistema di drenaggio finito contro i rifiuti installando una griglia di costruzione arrotolata in rotoli. Il diametro della bobina laminata dovrebbe essere leggermente inferiore al diametro del tubo da cui sono realizzate le grondaie. La protezione è fissata con clip di plastica.

Lo scarico può essere protetto con una griglia di materiali diversi.

Video: drenaggio di condotte fognarie

Acciaio zincato a scarico casalingo

La creazione di un sistema di drenaggio in acciaio zincato richiede alcune conoscenze e abilità. Lamiera di copertura solitamente utilizzata 0,5-0,7 mm. Non dovrebbe essere inferiore a 270 g per quadrato. m.

strumenti

  • forbici per metallo;
  • marcatore per marcatura;
  • martello e maglio;
  • pinze.

La produzione di tubi da stagno

I tubi sono un semplice elemento del sistema di scarico e sono molto facili da realizzare a casa. Per lavorare lamiere in acciaio zincato o lamiere sottili. Il metodo di fabbricazione di questi materiali è lo stesso.

È facile realizzare un tubo di acciaio in modo indipendente

Passo dopo passo

I lavori vengono eseguiti nella seguente sequenza:

  1. Calcolo della quantità di materiali e del loro acquisto. Il peso della lamiera di acciaio dovrebbe essere di almeno 270 g per metro quadrato. m
  2. Una lastra di metallo posata su una superficie piana viene tagliata alla dimensione delle grondaie e dei tubi del drenaggio futuro. La larghezza del bianco per il tubo dovrebbe avere un margine di un centimetro e mezzo per la connessione dei bordi. Viene applicata anche una linea di piegatura - da una parte a una distanza di 0,5 cm, e dall'altra - 1 cm. Prima di sagomare, il bianco può essere verniciato per prolungarne la durata. Per far durare più a lungo il tubo di scarico, puoi dipingerlo.
  3. Con l'aiuto delle pinze, il modello è piegato dal lato più piccolo ad un angolo, e dal lato più grande - la lettera G.
  4. Il metallo è allineato con un martello ad angolo retto. I lati del pezzo in lavorazione sono collegati e la parte più piccola deve passare a quella più grande.
  5. La forma cilindrica o semicilindrica del pezzo può essere fornita manualmente utilizzando una sagoma. Un foglio di metallo è posato su un tubo o tronco del diametro desiderato e battuto con un martello. Puoi anche modellare il tubo di scarico con le tue mani.

Installazione di scarico in acciaio

I principi della costruzione di un sistema di drenaggio in metallo zincato sono simili all'installazione di uno scarico da tubi di plastica. Ma ci sono differenze:

  1. Dopo aver determinato il punto di partenza, vengono montate le staffe di gronda.
  2. Le grondaie in metallo sono sovrapposte con una lunghezza di 7-10 cm e la sovrapposizione è progettata per compensare l'espansione del metallo in estate.
  3. Le canalizzazioni sono installate, che dovrebbero essere posizionate tra le staffe. I fori per gli imbuti sono tagliati con le forbici per metallo.
  4. Collegare gli imbuti con un tubo a una distanza sufficiente dal muro.
  5. Morsetti di tubo fissi.
  6. Il riflusso sul fondo del tubo è attaccato.
  7. Sistema antighiaccio montato.

Video: drenaggio dei metalli

Drenaggio da bottiglie di plastica

L'opzione più economica e più semplice è quella di creare uno scarico dai contenitori di plastica. Sarà facile accumulare la quantità necessaria di tale materiale, ma per la costruzione avrete bisogno di bottiglie da 1,5 litri di forma diretta. Oltre a questi, avrai bisogno di fili e staffe.

Gli scarichi di plastica delle bottiglie sono assemblati molto rapidamente e sono economici.

Strumenti e materiali per il lavoro

  • cucitrice meccanica e staffe da 10-12 mm;
  • coltello da costruzione;
  • trapano o cacciavite;
  • punta sottile;
  • filo;
  • punteruolo;
  • contenitore di plastica.

Istruzioni dettagliate per la produzione di bottiglie di plastica

  1. Il primo passo è calcolare la lunghezza del drenaggio futuro. Per comodità, puoi disegnare uno schizzo. La parte funzionale della bottiglia sarà di 15-20 cm Questa plastica non è adatta per strutture lunghe (oltre 5 m).
  2. Le bottiglie vengono pulite da adesivi e etichette.
  3. Quindi, nel contenitore di plastica, il fondo e il collo vengono tagliati nel punto in cui la parte superiore si assottiglia. Per la grondaia, il cilindro risultante viene segato a metà. Una bottiglia di plastica deve essere preparata per ricavarne uno scarico.
  4. La scanalatura è assemblata da rettangoli di plastica usando una pinzatrice. La plastica viene applicata sovrapposta (1,5 cm) e fissata con due o tre staffe. I fondi sono usati come tappi quando si girano i disegni. Per la rilegatura di parti di bottiglie per grondaie è necessaria una pinzatrice
  5. La depressione leggera risultante è attaccata al tetto. A tale scopo, i fori sono praticati in ardesia o altro materiale di copertura ad una distanza di 20-30 cm. Fori simili in una trincea sono realizzati con un cacciavite o un punteruolo normale. Inoltre, il filo viene fatto passare attraverso i fori che attaccano lo sbarramento al tetto.
  6. Anche il drenaggio è facilmente costruito da bottiglie. All'una tagliamo il collo, e dal resto facciamo cilindri già familiari. La bottiglia con il collo tagliato reciterà il ruolo di un adattatore - dovrà fare un buco al bordo della grondaia. Il design finito di bottiglie di plastica durerà circa un anno.

Il progetto finito durerà almeno un anno, ma poi dovrai occuparti di creare un sistema migliore.

Video: scivolo per bottiglie di plastica

È ovvio che la creazione indipendente del sistema di drenaggio è disponibile per chiunque voglia dotare la propria casa di una costruzione economica e pratica.

Scolare dalle bottiglie di plastica con le proprie mani

Un gran numero di prodotti nei moderni negozi e supermercati sono imballati in contenitori di plastica. Senza pensare all'inquinamento ambientale, spesso lo smaltiamo in modo errato e nel frattempo, mostrando un po 'di immaginazione, possiamo dare una seconda vita alle bottiglie inutili.
Ci sono molte opzioni di "artigianato" fatte di bottiglie di plastica, ma in questo articolo vedremo come fare qualcosa di utile per la casa e il giardino, il cottage estivo, vale a dire lo scarico.

Lavoro preparatorio

Prima di iniziare, devi essere sicuro di avere a disposizione abbastanza bottiglie di plastica. Puoi calcolare: la parte usata della bottiglia sarà la parte centrale, lunga circa 20 centimetri, misuriamo la lunghezza del drenaggio futuro e la dividiamo per 20. Come risultato, otteniamo la giusta quantità di contenitore.

Ispezionate attentamente le bottiglie preparate: è auspicabile che la loro superficie sia liscia, senza schemi e depressioni, poiché ciò potrebbe diventare un ostacolo al deflusso dell'acqua, specialmente in inverno, quando a causa del gelo in queste depressioni, l'acqua si accumula e congela, rovinando prodotto. Inoltre, tutte le bottiglie devono avere le stesse dimensioni.

Il colore delle bottiglie è consigliabile scegliere il buio, in quanto l'acqua lascia fuoriuscite e deposizione di sali minerali. Su una superficie chiara, saranno chiaramente visibili e conferiranno al prodotto un aspetto sciatto.

Utilizzare bottiglie di plastica per il montaggio degli scarichi

È anche conveniente che le bottiglie di plastica siano quasi sempre a portata di mano e non ci vuole molto tempo per ricavarne una grondaia. Le bottiglie di plastica sono un materiale semplice con cui lavorare, e se qualcosa non funziona o non gli piace, puoi sempre rifare o sostituire singole parti.

Materiali e accessori

Per realizzare un sistema plastico di deflusso dell'acqua, è necessario un minimo di materiali e strumenti:

  • Bottiglie di plastica accuratamente selezionate nella giusta quantità, e anche un po 'di più;
  • Mobili o cucitrice per ufficio di grandi dimensioni per collegare parti tra loro con un numero sufficiente di staffe;
  • Forbici e un coltello affilato per separare le parti desiderate dalla bottiglia;
  • Filo leggero per collegare la struttura al tetto;
  • Punteruolo o bruciatore per praticare fori nelle parti in plastica;
  • Trapano (potrebbe essere necessario per praticare fori nel materiale del tetto).

Come puoi vedere, gli strumenti sono semplici e si troveranno in quasi tutti. Naturalmente, è anche possibile utilizzare un sigillante per una maggiore affidabilità durante il fissaggio di parti di uno scarico, ma, come dimostra la pratica, questo non è necessario, poiché ciò non prolunga la durata di servizio e non è razionale investire in servizi temporanei.

Installazione di scarico da bottiglie di plastica: uno schema passo dopo passo

Quindi, iniziamo a raccogliere il nostro scarico:

  • Le misure sono state prese da noi all'inizio, ora è necessario disegnare uno schema approssimativo dello scarico, per determinare l'angolo di inclinazione della grondaia;
  • Quando il disegno è pronto, iniziamo a preparare il materiale per l'installazione: laviamo le bottiglie in acqua tiepida (non bollente!), Scarichiamo accuratamente tutte le etichette e residui di colla in modo che il nostro design sia ordinato. Per rimuovere rapidamente le etichette, si consiglia di immergere le bottiglie in acqua tiepida con un po ' la quantità di sapone, quindi il processo di pulizia sarà più veloce;
  • In bottiglie, taglia il collo e il fondo, lasciando una parte centrale piatta che assomiglia a un cilindro;
  • Successivamente, abbiamo tagliato il cilindro esattamente a metà, alla fine dovremmo avere due "depressioni". Queste sono parti finite che servono come elementi del sistema di drenaggio;
  • Le parti ottenute sono sovrapposte con una cucitrice. È possibile costruire il filo di fissaggio e chiudere l'argilla dei fori o coprire con un'altra massa viscosa;
  • Una volta che la lunghezza desiderata della grondaia è pronta, è possibile collegarla al tetto. Per fare questo, nella sua superficie con un trapano creiamo buchi alla stessa distanza. Successivamente, è necessario praticare dei fori nella grondaia, contando che coincidono con i fori praticati nel tetto. Il titolare è un filo, e tutto è fissato ad esso.
  • Ora è il momento di drenare. Tagliammo il collo della bottiglia e tagliammo un buco nel lato in modo che l'estremità della struttura che giaceva sul tetto potesse entrare, così otteniamo l'angolo di drenaggio, che abbiamo menzionato all'inizio e abbiamo disegnato il disegno;
  • Quindi, tagliare il numero desiderato di bottiglie, il collo e il fondo e inserire i cilindri risultanti l'uno nell'altro. Va notato che sono registrati in modo abbastanza affidabile, ma noi continuiamo a passare attraverso le sovrapposizioni con una pinzatrice.

Quindi, l'installazione è pronta.

I vantaggi del sistema di scarico in plastica

I vantaggi del sistema prodotto da noi sono:

  • Basso costo Questo è uno dei vantaggi ovvi, perché i materiali necessari per il drenaggio non devono essere acquistati nel negozio, tranne che in una pinzatrice, e che è stata a lungo nell'arsenale di qualsiasi dirigente aziendale;
  • Nonostante l'aspetto inaffidabile, lo scarico può servire per un anno intero, avendo sperimentato tutti i disastri naturali, come le fluttuazioni di temperatura, per esempio;
  • Inoltre, il ghiaccio negli scarichi di plastica inizia a sciogliersi al minimo disgelo, il che non è tipico per i sistemi di drenaggio dei metalli;
  • La leggerezza, quasi assenza di peso dello scarico, dovrebbe anche essere attribuita al merito, perché un tubo metallico collassato sulla sua testa causerà danni significativi alla vostra salute, cosa che non accadrà nel caso di una costruzione in plastica;
  • In estate, c'è la possibilità di drenare il tubo di scarico in qualsiasi contenitore per la raccolta dell'acqua piovana, che è così utile per irrigare le piante e le colture in giardino. Sia utile che economico!
  • Scolare da bottiglie di plastica può essere facilmente realizzato in una composizione architettonica che si adatta perfettamente al design del campo.

Gli svantaggi dei prodotti in plastica

Lo scarico dalle bottiglie di plastica, ovviamente, non è perfetto:

  • L'aspetto di un tale prodotto non si adatta alla struttura del capitale: una casa, un palazzo o un cottage estivo;
  • Un altro svantaggio principale è la fragilità, dal momento che la vita non dura più di un anno;
  • La leggerezza della costruzione, che abbiamo attribuito ai vantaggi, è anche uno svantaggio, perché durante un uragano o semplicemente un forte vento, lo scarico può strapparlo via dal tetto e portarlo via in una direzione sconosciuta, che è ancora più difficile da fare con la sua controparte di metallo.

Cura e riparazione

È molto facile riparare uno scarico di scolo di plastica con le proprie mani, poiché è tutto fatto di componenti, ed è facile sostituire solo la parte che non ha funzionato. La riparazione, così come la fabbricazione della struttura, non richiede costi aggiuntivi da parte tua.

Differenze da grondaie in metallo

Se confrontiamo i drenaggi da bottiglie di plastica con quelli in metallo, possiamo individuare alcune carenze del primo, ad esempio:

  • Rispetto ai prodotti in metallo, gli scarichi delle bottiglie di plastica sono meno affidabili, poiché una grande pressione dell'acqua può causare la loro rottura;
  • Allo stesso tempo, le grondaie metalliche tollerano meglio le alte temperature, e anche quando esposte al fuoco non si sciolgono e non perderanno la loro forma, cosa che non si può dire di quelle in plastica;
  • La varietà di forme e colori delle grondaie finite in metallo permette di sceglierle alla struttura in qualsiasi stile e schema cromatico;
  • I prodotti in metallo hanno un aspetto più estetico rispetto agli scarichi di bottiglie fatti in casa;
  • Con tutto questo, gli scarichi di metallo sono corrosivi, pesanti, spesso hanno un aspetto goffo, frusciano quando le gocce di pioggia colpiscono su di loro o quando le raffiche di vento;
  • Al minimo danno al rivestimento di scarico in metallo, la ruggine corroderà l'intero tubo. Riparare in questo caso è impossibile, solo una sostituzione completa, e questo è di nuovo un investimento considerevole.

L'idea di realizzare grondaie in plastica per giardini domestici e cottage non termina con una grondaia standard. Mostrando l'immaginazione, puoi diversificare anche la cosa più ordinaria.

Un approccio creativo al lavoro con le bottiglie di plastica ha generato un originale sistema di drenaggio chiamato catena della pioggia.

Le "Catene" possono essere molto diverse: da secchi di plastica multicolore, vasi e altre belle cose luminose. Tali catene possono essere fissate al punto più basso del tetto, e l'acqua scorrerà liberamente verso il basso, dove, a proposito, puoi mettere qualsiasi contenitore.

Quando piove, l'acqua con un piacevole soffio scende lungo la catena, e il fatto che il suono dell'acqua che scorre si rilassi è un fatto ben noto.

Quindi con l'aiuto di normali bottiglie di plastica e una piccola quantità di immaginazione, non solo puoi salvare la casa estiva dall'umidità, ma anche decorare il giardino con una composizione quasi architettonica.

Dopo aver avuto una "catena" di pioggia, andrà sicuramente ai tuoi vicini, solo in una nuova forma originale.

Drenaggio sul sito con l'uso di bottiglie di plastica: due opzioni di montaggio

L'alto livello di acque sotterranee porta molti problemi ai proprietari delle aree suburbane, creando gravi difficoltà nella crescita della maggior parte delle colture. Inoltre, l'acqua distrugge gradualmente le fondamenta degli edifici e l'umidità costante negli scantinati non consente di conservare a lungo il raccolto. Il sistema di drenaggio, che può essere costruito da normali bottiglie di plastica, ti permetterà di eliminare il problema. Da un lato, questa opzione richiederà più tempo rispetto all'attuazione delle moderne strutture di drenaggio. D'altra parte, praticamente non richiede investimenti finanziari, che è un argomento pesante per molti proprietari terrieri. In questo articolo vedremo come effettuare il drenaggio da bottiglie di plastica e garantire l'umidità del suolo ottimale nel territorio del cortile.

contenuto

Perché bottiglie di plastica ↑

L'imballaggio in plastica è comodo da usare per la sistemazione del drenaggio a causa della sua disponibilità. La maggior parte dei prodotti liquidi dell'industria alimentare sono conservati in bottiglie di PET: acqua gassata, prodotti lattiero-caseari, olio vegetale, birra, kvas e molto altro. Se non si ricicla periodicamente i rifiuti di plastica, allora nell'azienda si possono accumulare dozzine e persino centinaia di tali contenitori.

Rifiuti di plastica

Un po 'di PET ↑

La materia prima per la produzione di bottiglie di plastica è il polietilene tereftalato - un prodotto della sintesi di glicole etilenico e acido tereftalico. Il materiale è stato sviluppato e brevettato nel lontano 1941 e da allora è stato ampiamente utilizzato in varie sfere dell'attività umana.

È interessante sapere. Inizialmente, il polietilentereftalato era usato nell'industria tessile. Poco dopo, iniziarono a produrre pellicole da imballaggio. E solo negli anni '70 del secolo scorso, l'azienda DuPont produsse per la prima volta una bottiglia in PET per creare una competizione per contenitori di vetro durante l'imbottigliamento delle bevande.

Il principale vantaggio della confezione in PET è il suo peso. Se una bottiglia di vetro da mezzo litro pesa 350 g, il peso del contenitore di plastica dello stesso volume è solo di 17 g, cioè 20 volte di meno. Inoltre, il polietilene tereftalato, a differenza del vetro, non appartiene ai materiali fragili, il che semplifica enormemente il trasporto dei prodotti.

Il PET è un materiale leggero e resistente per la conservazione di prodotti liquidi.

Vantaggi del drenaggio delle bottiglie ↑

I vantaggi dell'utilizzo di bottiglie di plastica per il drenaggio includono i seguenti punti:

  • Durevolezza. La vita della confezione in PET è di 50 anni.
  • Disponibilità. Anche se tale materiale non è in quantità sufficiente a casa, può essere acquistato per pochi soldi sul mercato o nei negozi di alimentari.
  • Facile installazione L'implementazione del sistema di drenaggio viene effettuata senza l'uso di attrezzature speciali.
  • Sicurezza. Le bottiglie di plastica nel terreno non influiscono negativamente sul suolo o sull'ambiente.

Per informazioni Si ritiene che la plastica emetta sostanze nocive. Tuttavia, questo processo si verifica solo con un forte riscaldamento del materiale. Poiché il contenitore è protetto dalla luce solare diretta e dalle fiamme libere, non ci si può preoccupare della sua sicurezza.

Drenaggio da bottiglie di plastica ↑

Ci sono due modi per drenare le bottiglie di plastica. La prima opzione prevede l'uso di bottiglie come un tubo di drenaggio, e il secondo - come uno strato di drenaggio.

Opzione numero 1: tubo di drenaggio del dispositivo ↑

Il tubo di drenaggio in PET è realizzato secondo questa tecnologia:

  1. Le bottiglie fanno diversi fori di drenaggio.
  2. Le forbici tagliano la parte superiore e inferiore di ogni contenitore.
  3. Le parti preparate sono collegate con lo scotch.
  4. Il tubo finito è avvolto con una tela geotessile.

È importante I geotessili fungono da filtro, proteggendo i fori di drenaggio dall'isolamento. In assenza di tale protezione, l'operazione di drenaggio perderà molto rapidamente la sua efficacia.

http://nashsovetik.ru/wp-content/uploads/2015/07/P1030426.jpg
Fare il tubo di drenaggio da bottiglie di plastica

Poiché, durante il taglio di contenitori di plastica, perde la sua forza, un tale tubo non può essere posizionato a una profondità elevata. Inoltre, per proteggere la struttura dalla deformazione, è necessario prevedere un letto di pietrisco.

Opzione numero 2: installazione dello strato drenante ↑

Un'opzione più semplice, ma non meno efficace, per l'utilizzo di bottiglie di plastica per il drenaggio, è la disposizione dello strato di drenaggio. In questo caso, viene eseguito il seguente lavoro:

  1. La trincea è profonda circa 0,5 m.
  2. Nella parte inferiore delle due file strettamente collegate l'una all'altra si adattano le bottiglie in PET.
  3. Sulla parte superiore del contenitore è coperto con uno strato di sabbia, e poi il terreno.
  4. Ogni strato è ben compresso.

Fai attenzione. Tutte le bottiglie dovrebbero essere tappate. L'aria che rimane all'interno darà ulteriore rigidità alla struttura e impedirà la sua deformazione sotto il peso del terreno.

I vuoti tra le bottiglie permettono all'acqua di fuggire liberamente dal territorio lungo la trincea.

Schemi di drenaggio popolari ↑

La posizione del drenaggio sul sito potrebbe essere diversa. Molto spesso vengono utilizzate due strutture per proteggere l'area dal ristagno di acqua: anello e abete.

Costruzione ad anello ↑

Un circuito anulare viene utilizzato per proteggere le fondamenta degli edifici dalle acque superficiali. In modo che l'acqua dopo la pioggia pesante o scioglimento della neve non si accumula vicino alla casa, una trincea è scavata intorno al perimetro dell'oggetto, in cui è sistemato il drenaggio dalle bottiglie.

La distanza dalla trincea all'edificio dipende dalla dimensione dell'area cieca e, di regola, è di circa 1 m. La profondità della trincea non dovrebbe essere troppo grande. In primo luogo, i contenitori di plastica sotto la pressione del terreno possono essere deformati, e in secondo luogo, per la rapida rimozione delle precipitazioni dovrebbe essere il più vicino possibile alla superficie.

È importante Per proteggere l'edificio dall'azione di drenaggio delle acque sotterranee si trova 30-50 cm sotto la fondazione. Per tali scopi, è necessario utilizzare un tubo di scarico in PVC o HDPE specializzato in grado di resistere a carichi pesanti.

Drenaggio dell'anello di fondazione

Disegno dell'albero di Natale ↑

Nella sua forma, la costruzione ricorda un albero di Natale (da cui il nome) o un sistema fluviale con un canale principale e diversi rami. Il numero di tocchi dipende dall'area dell'area prosciugata. Allo stesso tempo, la loro pendenza dovrebbe essere diretta verso la linea principale, che a sua volta ha una pendenza verso il bacino imbrifero - un pozzo di drenaggio, un fossato o un bacino.

Tale schema è ideale per aree paludose, consentendo di drenare una vasta area. Naturalmente, in questo caso sarà necessaria una lunga lunghezza del condotto, tuttavia, se il drenaggio è fatto di bottiglie di plastica, i costi saranno minimi.

Consiglio. Le fosse in cui è situato il sistema di drenaggio possono essere cosparsi di fertilizzante. Quindi, l'acqua prima che entri nel collettore dell'acqua è satura di sostanze utili e sarà adatta per fertilizzare il terreno del giardino.

Drenaggio del territorio mediante una struttura di drenaggio di abeti

Il metodo di drenaggio del dispositivo di bottiglie di plastica è molto popolare a causa della sua disponibilità. In molte situazioni, questa opzione consentirà di rimuovere l'acqua in eccesso dalla superficie del sito e rendere il territorio più adatto per le piante e gli oggetti di costruzione, tuttavia non è consigliabile utilizzare contenitori in PET per la costruzione di un sistema di drenaggio profondo progettato per proteggere il sito dall'azione delle acque sotterranee. In questo caso, è meglio chiedere l'aiuto di specialisti che svilupperanno il layout ottimale della pipeline e installarlo utilizzando strutture di drenaggio moderne.

Bottiglia solare collettore

Collettore solare fatto in casa di bottiglie per il riscaldamento dell'acqua: foto making + video! In questo articolo vedremo come realizzare un collettore solare con bottiglie di plastica e ottenere gratuitamente acqua calda per le necessità domestiche usando l'energia del sole.

Prima di tutto voglio chiarire alcuni punti. Questo collettore fatto da sé riscalderà davvero l'acqua, ma può funzionare solo a temperature positive, a seconda della regione, è approssimativamente da aprile a ottobre. Di conseguenza, in inverno, è necessario scaricare l'acqua dallo scambiatore di calore, altrimenti si congelerà al freddo e le condutture scoppieranno.

Collettore solare di bottiglie di plastica.

Per la produzione di scaldacqua solare avrà bisogno dei seguenti materiali:

  • Bottiglie di plastica della stessa dimensione (la quantità dipende dalle dimensioni del futuro collezionista).
  • Tetrapack (sacchetti di succo o latte con uno strato di lamina).
  • Tubo di plastica per la sezione acqua calda ½ (diametro esterno del tubo in PVC - 20 mm).
  • Tee, giri, rubinetti sotto il tubo da ½ mm.
  • Serbatoio dell'acqua (serbatoio o barile).
  • Valvola galleggiante
  • Un pezzo di isolamento per il serbatoio (lana minerale).
  • Vernice nera

Qui ci sono quasi tutti i materiali necessari per realizzare un collettore solare fatto in casa.

Procediamo alla produzione di un riscaldatore solare.

Preparare bottiglie di plastica, rimuovere etichette e tagliare il fondo, è possibile farlo con un semplice dispositivo di cartone. Tagliare una striscia di cartone di 30 cm di larghezza, torcerlo in un cilindro, fissarlo sulla colla, l'apparecchio è pronto. Abbiamo messo il cilindro sulla bottiglia e l'abbiamo tagliato lungo il bordo con un coltello da cancelleria.

Il numero di bottiglie dipende dalla dimensione del raccoglitore: maggiore è la sua area, più efficiente sarà il riscaldamento dell'acqua.

Avremo bisogno di tetrapack per la produzione di assorbitori solari, la figura mostra come tagliare gli spazi vuoti da essi.

Dai tubi in PVC con un diametro esterno di 20 mm e tee, assembliamo la parte superiore dello scambiatore di calore.

Utilizziamo i tubi solo per la fornitura di acqua calda.

Per aumentare l'assorbimento di energia solare, dipingere i tubi e inserire gli adsorbitori con vernice nera, dipingere i tubi e gli adsorbitori separatamente.

Il processo di assemblaggio dello scambiatore di calore è il seguente:

Mettiamo sul tubo dello scambiatore di calore prima una bottiglia di plastica con un collo in cima, poi infiliamo la billetta di adsorber con il bordo verso l'alto.

Tutte le piastre di adsorbimento dovrebbero trovarsi sullo stesso piano.

Quindi rimettiamo la bottiglia e l'adsorbente seguenti: per ogni segmento di scambiatore di calore saranno necessarie circa 5 bottiglie.

Assembliamo la parte inferiore dello scambiatore di calore, chiudiamo le parti inferiori delle bottiglie con i fondi tagliati, usiamo un sigillante, colleghiamo i tubi con i tee.

Ora il nostro collettore solare deve essere collegato a un serbatoio di stoccaggio, per garantire la circolazione naturale dell'acqua nel sistema, è necessario installare un serbatoio con acqua leggermente sopra il collettore - 0,3 - 0,5 m.

La figura mostra uno schema del collegamento del collettore solare al serbatoio di stoccaggio e alla rete idrica.

Colleghiamo il serbatoio al sistema di alimentazione dell'acqua tramite una valvola con galleggiante, il principio del suo funzionamento è lo stesso del serbatoio di scarico, quando il livello dell'acqua nel serbatoio cade, il galleggiante si abbassa e apre il rubinetto dell'acqua fredda del sistema di alimentazione dell'acqua. Quando il serbatoio è pieno, il galleggiante si alza e la leva chiude la valvola di alimentazione dell'acqua al serbatoio.

L'alimentazione idrica dal sistema di alimentazione idrica al serbatoio può essere realizzata tramite un riduttore turbolento, un tubo con fori che assicurano un'alimentazione uniforme di acqua fredda al serbatoio senza mescolare l'acqua calda negli strati superiori dal freddo negli strati inferiori.

Nella parte superiore del serbatoio abbiamo tagliato la valvola di erogazione di acqua riscaldata ai consumatori, ad esempio, alla doccia e al lavello della cucina.

Il collettore viene impostato con un angolo di 45 gradi rispetto alla superficie orizzontale e ruotato nella direzione più soleggiata.

Un esempio dell'installazione del sistema è mostrato in queste foto.

In modo che l'acqua riscaldata nel serbatoio non si raffreddi rapidamente dopo il tramonto la sera, il serbatoio deve essere avvolto con materiale isolante, ad esempio, lana minerale. Poiché la lana minerale assorbe l'umidità, deve essere completamente avvolta in un materiale impermeabilizzante.

Il principio del collettore solare fatto da sé è estremamente semplice. I raggi del sole cadono sugli adsorbitori del collettore e li riscaldano, gli adsorbitori, a loro volta, trasferiscono l'energia termica all'acqua. In questo caso, le piastre di adsorbimento non vengono raffreddate dai flussi di aria fredda, come accade nelle bottiglie di plastica. L'acqua riscaldata sale attraverso i tubi verso la parte superiore del serbatoio, spostando il freddo indietro nel collettore.

Un collettore solare fatto da sé può essere fatto a mano praticamente dalla spazzatura, i costi saranno spesi solo per l'acquisto di tubi in PVC, tee, tappi e sigillanti, altri materiali - bottiglie di plastica, tetrapack e altro materiale, puoi semplicemente risparmiare senza gettare i contenitori da succhi ubriachi, acqua minerale, latte, ecc.

Consiglio di guardare il video in cui viene mostrato lo scaldacqua solare al lavoro.

Un prodotto così fatto in casa è utile soprattutto per i residenti delle zone rurali e per i residenti estivi, il collettore solare delle bottiglie fornirà il fabbisogno di acqua calda, senza spendere un centesimo per il riscaldamento dell'acqua!