Tubo di scarico

I tubi di drenaggio fanno parte di una struttura di drenaggio orizzontale, la cui funzione è la ricezione e lo scarico dell'acqua. In vari momenti per la fabbricazione di tubi utilizzati una varietà di materiali come la ceramica, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, legno. Attualmente, il materiale più conveniente e moderno è il polietilene. Recentemente, il polietilene è più spesso utilizzato, in quanto ha una serie di vantaggi.

I tubi di drenaggio sono di due tipi: monostrato e doppio strato. Le costole monostrato interno ed esterno, a doppio strato interno liscio, che facilitano il passaggio dell'acqua, e possono essere posate a una profondità di oltre due metri.

I tubi differiscono nel grado di perforazione: perforazione parziale o completa. Parziale per terreni duri, pieno per terreni morbidi.

I tubi di drenaggio possono essere di due tipi: con filtro e senza filtro. Il filtro (avvolgimento) serve da protezione contro piccole particelle che possono cokeare i fori nel tubo e quindi impedire all'acqua di entrare nel tubo. I tubi di drenaggio a due strati con geotessili sono utilizzati nel caso di un sistema di drenaggio in profondità.

Prezzo dei tubi di drenaggio

Oggi i tubi di drenaggio sono il mezzo principale per organizzare il drenaggio profondo per il drenaggio dei territori. La facilità di installazione dei tubi in plastica, i prezzi ragionevoli, l'affidabilità e la durata di utilizzo, assicuravano un'elevata domanda dei consumatori nel mercato dei tubi in polimero. I lavori di drenaggio sono stati notevolmente semplificati con l'avvento di tubi in tecnopolimero ad alta tecnologia. Tali tubi sono facili da installare, consentono un incollaggio ottimale e facilitano la posa. I tubi di drenaggio polimerici sono realizzati con diametro da 50 a 300 mm, a seconda delle condizioni di utilizzo.

Nei moderni sistemi di drenaggio utilizzare i seguenti tipi di tubi polimerici:

  • Tubo di drenaggio polimero in PVC (cloruro di polivinile);
  • Tubo di drenaggio polimerico PP (polipropilene);
  • Drenaggio polimerico dei tubi PND e PVD (polietilene di bassa e alta pressione).

Ognuna di queste opzioni risolve problemi specifici nei sistemi di drenaggio. Realizzati con uno speciale metodo di estrusione, i tubi di drenaggio in polimero sono in grado di sopportare un periodo di funzionamento di oltre 50 anni.

Tubi di drenaggio in polietilene HDPE

I tubi di drenaggio possono avere perforazioni di una fessura o di una forma perforata, attraverso le quali l'acqua scorre dal terreno. I tubi di drenaggio polimerico presentano un'elevata resistenza alla corrosione e vantaggi speciali rispetto agli altri materiali utilizzati. I tubi di drenaggio in polimero sono selezionati in base agli obiettivi del sistema di drenaggio. I tubi di drenaggio del polimero possono essere corrugati flessibili nell'avvolgimento della bobina o nel taglio solido, dotati di pareti unilaterali o bilaterali, avere un filtro in geofabria o meno.

Tubi di drenaggio polimero

I tubi di drenaggio corrugati polimerici sono utilizzati in agricoltura, per la costruzione suburbana nella protezione di fondazioni e scantinati e nella conduzione di opere paesaggistiche. Tutti i tubi di drenaggio in polimero devono essere fabbricati secondo GOST ed essere testati per la qualità. Per evitare l'interramento dei tubi di drenaggio dei polimeri, vengono utilizzati filtri geotessili e per il drenaggio delle torbiere vengono utilizzati filtri in fibra di cocco naturale. I tubi in polimero perforato ondulato sopportano un carico maggiore a causa della presenza di elementi di irrigidimento. Tali tubi di drenaggio vengono posati ad una profondità di 3 m.

Tipi di tubi di drenaggio

I tubi di drenaggio aiuteranno a sbarazzarsi delle acque sotterranee, che, sebbene lentamente ma sicuramente distruggono le fondamenta della casa. Tali tubi svolgono la funzione di ricevere acqua e la sua rimozione da strutture residenziali.

Tubo di drenaggio di alta qualità

L'impatto del disgelo e delle acque sotterranee porta alla distruzione delle fondamenta della casa. Pertanto, nel progetto del futuro edificio si pone lo schema del sistema di drenaggio. E anche se i principali lavori di costruzione sono finiti, è possibile predisporre un sistema ad anello per deviare l'acqua dagli edifici e dalle strutture. Prima dell'installazione, i materiali vengono selezionati, viene disegnato un layout di linea e vengono calcolati i parametri.

Costruzione di tubi di drenaggio

I prodotti di drenaggio sono realizzati con materie prime: secondarie o primarie. L'intervallo è classificato secondo i seguenti criteri:

  • tubi forati;
  • con avvolgimento del filtro;
  • tubi corrugati

C perforazione

Una caratteristica eccezionale quando si installa un tubo perforato è quello di creare un equilibrio idrico nel terreno. Cioè, il prodotto è progettato per raccogliere l'acqua in eccesso senza drenaggio completo.

La particolarità è la presenza di fori, che si trovano su un certo principio e hanno dimensioni diverse. La perforazione è standard o parziale. Per la raccolta delle acque reflue vengono utilizzati tubi perforati con parametri 120 e 180. Per il controllo completo vengono utilizzati 240 e 360.

  • PVC (cloruro di polivinile);
  • PP (polipropilene);
  • HDPE (polietilene a bassa pressione);
  • ceramica.

C filtro avvolgere

Spesso i tubi di drenaggio si intasano (piccoli detriti o sabbia penetrano nei fori). Per eliminare il problema, sono state sviluppate tele speciali che avvolgono il tubo. Questo è un materiale non tessuto che ha proprietà igroscopiche.

Le tele sono divise per tipi di materie prime naturali o sintetiche. La capacità del filtro viene calcolata in micron: maggiore è l'indice, maggiore è la dimensione della particella (1 micron = 0,0001 cm). Il tasso più alto ha un filtro di paglia naturale (1 200 micron), e il più basso - da poliestere (180-240 micron).

Principalmente distinguere i filtri:

  • con geotessile (geofabric). Coefficiente di trasmissione: 450, 700 micron. Utilizzato in terreni sabbiosi o argillosi. Non decomporre;
  • con fibra di cocco. Fattore di trasmissione: 700 micron. Utilizzato in terreni sabbiosi, torbosi o agricoli. Sottoposto a decomposizione.

Tubi corrugati

Il design del prodotto è realizzato sotto forma di una superficie irregolare e nervata. Una caratteristica distintiva dei tubi corrugati è la fabbricazione con fori che fungono da filtro. Applicare nelle autostrade al sistema fognario tempesta o sistema di rimozione dell'umidità superficiale.

I vantaggi dei tubi corrugati includono la possibilità di effettuare giri durante l'installazione senza raccordi e di facilitare l'accoppiamento con i pozzetti. Realizza principalmente PVC (polivinilcloruro) o HDPE (polietilene a bassa pressione).

I tubi corrugati sono suddivisi in:

  1. monostrato - la superficie è nervata su entrambi i lati. Utilizzato per l'installazione di linee di superficie;
  2. doppio strato: la superficie esterna è scanalata, il tubo liscio è saldato all'interno. Utilizzato per installare sistemi superficiali e profondi.

Tubo di drenaggio di rigidità

La separazione dei prodotti secondo la flessibilità e la rigidità ha portato all'installazione di tubi non flessibili nel sistema di superficie e ai loro "opposti", a quelli profondi. Ma le eccezioni includono tubi flessibili fatti di doppio strato.

Si noti che i tubi non flessibili hanno un'alta rigidità degli anelli. Il grado di deformazione del tubo dipende da questo indicatore. Inoltre, i tubi rigidi sono più piccoli (6-12 m) di flessibili (40-50 m).

Classificazione rigidità anello:

  • SN2 - fino a 2 m;
  • SN4 - fino a 3 m;
  • SN6 - fino a 4 m;
  • SN8 - fino a 10 m;
  • SN16 - più profondo di 10 m.

Le imperfezioni progettuali considerano l'utilizzo di accessori o altre unità angolari durante la svolta. I vantaggi dei tubi rigidi includono la conservazione della struttura a spostamenti del terreno, che ha portato al loro utilizzo nel drenaggio profondo del terreno. Le materie prime per tali tubi sono materiali diversi: dal PVC al cemento amianto.

Tubi di drenaggio in polietilene

I prodotti realizzati in polietilene sono classificati come SN4 e SN8. Ciò ha portato alla possibilità di installare tubi di polietilene nella superficie e nelle linee profonde. I prodotti sono interconnessi da giunti, prese o metodo di saldatura.

La gamma di tubi in polietilene è varia:

  • singolo o doppio strato;
  • perforato o senza fori;
  • con o senza geofabric;
  • diversi diametri, ecc.

Diametro dei tubi in HDPE perforato

Applicazione di tubi flessibili di grande diametro (110, 160 cm) per il drenaggio

I prodotti HDPE di grande diametro sono utilizzati per il drenaggio chiuso, dove il suolo ha acque sotterranee profonde. Questa è la terra con alta saturazione di umidità.

Tali tubi di drenaggio sono utilizzati nella costruzione di capitali e strutture su larga scala:

  • agricoltura;
  • nella realizzazione di progetti paesaggistici;
  • silvicoltura;
  • durante la costruzione di campi sportivi.

Quattro tipi di drenaggio chiuso

Il sistema di drenaggio è classificato secondo le seguenti caratteristiche tecnologiche:

  • linea orizzontale (sistematica) regolare. Ha un principio collettivo. Nella composizione è un tubo, un collettore con un sistema di scarico;
  • Anello. Assume la protezione dall'inondazione del sito con acque sotterranee;
  • mal di testa. Caratteristica del sistema - si trova tra i flussi d'acqua e il sito;
  • costa. Protegge dall'eccesso di umidità intercettando le falde acquifere e le acque reflue.

Tubazioni di drenaggio senza perforazione

I prodotti senza perforazione sono principalmente utilizzati per drenare l'acqua e come materiale filtrante (scarico di liquami). Una caratteristica dei tubi di drenaggio senza perforazione è la possibilità di installazione a una profondità di oltre 10 m Distinguere tra tubi in ceramica, amianto-calcestruzzo e plastica.

Tubi di drenaggio in ceramica

Tubi di ceramica, utilizzati principalmente nella sistemazione di terreni agricoli. Ci sono disegni in ceramica con fori o senza di essi, così come varie forme.

La complessità dell'installazione di tubi in ceramica sta nella connessione nodale (attraverso speciali giunti ceramici, i vuoti su cui sono cementati) e l'insabbiamento veloce. Ma il vantaggio è la compatibilità ambientale del materiale, la capacità di resistere alla pressione del terreno e degli scarichi, la possibilità di installare a una profondità maggiore.

  • superficie liscia;
  • dimensione: 0,33 - 0,5 m p;
  • diametro: da 25 a 250 mm.

Questi tubi non si applicano per molto tempo - non c'è possibilità di collegamento ai tombini (non producono accoppiamenti).

Prodotti in plastica

I tubi in plastica si distinguono tra prodotti simili per una lunga durata e un'elevata resistenza. Un altro vantaggio è la resistenza alla corrosione, le basse temperature e gli ambienti corrosivi.

  • diametro: 550 - 300 mm;
  • mantenere un'elevata pressione interna;
  • dimensione: fino a 50 m.
  • singolo o doppio strato;
  • autopulente (superficie liscia e scivolosa), ecc.

I prodotti sono facili da installare e collegare. Ci sono una varietà di giunti, tee, fermi e altre parti.

Cemento amianto

Una caratteristica distintiva dei tubi di cemento-amianto è un peso elevato (fino a 21 kg). Ma il prodotto è caratterizzato da fragilità durante l'installazione - spesso ci sono crepe vicino al raccordo. Sebbene durante il funzionamento del tubo può sopportare cambiamenti del suolo.

I tubi in cemento amianto richiedono l'installazione tramite speciali nodi di collegamento (giunti). Utilizzare tali prodotti in aree esposte ad alta pressione e temperatura.

Raccordi per tubi di drenaggio di grande diametro

Per collegare l'autostrada ci sono vari nodi:

  • frizione;
  • gomiti 15 - 87 gradi;
  • tees a 45 e 90 gradi, ecc.

Ma tutte le taglie hanno indicatori standard (ingresso - Dy):

Come rendere l'area di drenaggio

Il criterio distintivo nell'installazione del sistema di drenaggio è il metodo di installazione.

L'installazione del sistema in tutto il sito è suddivisa in superficie e profondità. Il tipo di superficie di posa è adatto per la rimozione delle precipitazioni ed è progettato per funzionare nella stagione calda. La profondità di un tale sistema è di 70 cm.

Un tipo profondo è progettato per funzionare tutto l'anno. Una caratteristica distintiva del sistema è una diminuzione del livello delle acque sotterranee, con la posizione di una fossa ad una distanza di 1,5 m dalla superficie.

Quale sistema installare dipende dal sito. Se prevale lo "strato superiore" (i sedimenti si accumulano), il drenaggio superficiale andrà bene. Ma in presenza di acque sotterranee o terreno paludoso - profondo.

Julia Petrichenko, esperta

La tecnologia è anche fornita per varie strutture di costruzione:

  • se la casa è completata - un sistema ad anello (distanza per un fossato: 1 m dalla casa e 1 m in profondità);
  • nella fase iniziale di costruzione di una casa con scantinati o scantinati - sistema a parete.

Requisiti per il dispositivo chiuso sistema di drenaggio

Quando si organizza un sistema di drenaggio chiuso, è necessario:

  1. Prevedere la posizione del sistema non al di sotto dello strato in cui si congela attraverso il terreno.
  2. Acquistare componenti in base all'esposizione alla temperatura ambiente minima. O fornire l'isolamento.
  3. Considerare un meccanismo per lo smaltimento o lo stoccaggio delle acque reflue: determinare la posizione dei pozzi di ispezione e di trattamento (con una distanza non superiore a 50 m).
  4. Controllare la resistenza del sistema all'attacco del terreno e la pressione interna nei tubi (in caso di riempimento massimo dello spazio con acque reflue).
  5. Organizzare il ritiro dell'umidità accumulata: in un giacimento naturale, in un campo, in un collettore.

Passo dopo passo

Prima di iniziare il lavoro, la base è impermeabilizzata e dopo 24 ore iniziano a drenare.

  1. Marcare il territorio per mezzo di un livello laser o altri dispositivi. La creazione di etichette
  2. Scava una fossa alla profondità richiesta, tenendo conto della pendenza del fossato: da 5 mm a 1 cm al metro.
  3. Metti uno strato di sabbia sul fondo della "fossa". Non dimenticare di attenersi alla pendenza!
  4. Coprire il fondo con geotessile e coprirlo con uno strato di macerie. Lo spessore dello strato è di 10 cm. Inoltre, il materiale deve essere lavato con ghiaia o granito (frazioni 5/20). È severamente vietato l'uso della pietra frantumata dolomite.
  5. Posa diretta condotta dei tubi.
  6. I pozzetti di drenaggio (non più di 50 m l'uno dall'altro), giunti, valvole, ecc. Sono installati negli incroci.
  7. I tubi sono ricoperti di detriti (sopra e ai lati) e sono avvolti, usando la tecnologia sovrapposta, con geotessili. Di conseguenza, si dovrebbe formare un "sandwich": un tubo in uno strato di macerie e avvolto in geotessile.
  8. La sabbia è posata sopra il "sandwich" in modo che raggiunga la cima della trincea. Consigliato lavato o fiume, per lo più a grana grossa.

Questa tecnologia è adatta per l'installazione di tubi in un sistema ad anello e parete (intorno alla casa). Ma quando si installa il drenaggio a parete, l'eccezione è la pavimentazione di impermeabilizzazione e geomembrana sulla superficie della lastra. L'impermeabilizzazione dovrebbe coprire l'intera superficie della lastra di fondazione.

La vita media di servizio prima del primo lavaggio di entrambi i sistemi è di 20 anni.

Perché il tubo di scarico è congelato

Il blocco si verifica per i seguenti motivi:

  • l'acqua non ha tempo per intasarsi;
  • mancato rispetto delle tecniche di posa dei tubi: nessuna inclinazione, nessun geotexitle, ecc.

Il punto di destinazione durante la posa del sistema di drenaggio non è solo il metodo di installazione (superficiale, profondo). Dovrebbe anche tenere conto del tipo di terreno e da questo inizio nella definizione dei materiali.

Che tipo di tubo di drenaggio usi? Condividi con noi nei commenti.

1. TIPI E DIMENSIONI BASE

1.1. I tubi dovrebbero essere fatti di tre tipi:

con una superficie esterna cilindrica;

con superficie esterna esagonale;

con superficie esterna ottagonale.

NOTA s. Tubi con una superficie esterna esagonale possono essere prodotti fino al 1 luglio 1986.

1.2. Le tipologie, le dimensioni principali e le deviazioni massime dalle dimensioni dei tubi devono corrispondere a quelle indicate in fig. 1 e nella tabella.

Tubo con una superficie esterna cilindrica

Tubo con una superficie esterna esagonale

Tubo con superficie esterna ottagonale

Amperometro interno d e tubo d

Spessore del tubo s

Nota e. I tubi con diametro di 100 mm o più, di comune accordo tra il fabbricante e il consumatore, possono essere realizzati con una lunghezza di 500 mm.

2. SPECIFICHE

2.1. Le tubazioni devono essere fabbricate in conformità ai requisiti della norma per la documentazione tecnica, approvate nel modo prescritto.

2.2. I tubi nella sezione trasversale devono avere la forma di un cerchio regolare lungo la loro superficie interna e un cerchio regolare o un poligono regolare lungo la loro superficie esterna.

Le deviazioni dalle dimensioni di ciascuno dei diametri reciprocamente perpendicolari alle estremità dei tubi (ovalizzazione delle tubazioni) non devono superare:

2 mm con un diametro di 50 mm;

3 mm con un diametro di 75 mm;

4 mm con diametro da 100 a 150 mm;

5 mm con un diametro di 175 e 200 mm;

6 mm con un diametro di 250 e 300 mm.

Le tubature ovali con le quali il marchio di qualità dello stato è assegnato secondo le modalità prescritte non devono superare:

1 mm con un diametro di 50 mm;

2 mm con un diametro di 75 mm;

3 mm con un diametro da 100 a 150 mm;

4 mm con un diametro di 175 e 200 mm;

5 mm con un diametro di 250 e 300 mm.

2.3. I tubi dovrebbero avere una forma cilindrica lungo l'intera lunghezza o la forma di un prisma poliedrico regolare con bordi arrotondati (opachi). La curvatura del tubo, misurata dal generatore del cilindro o dalle facce del prisma, non dovrebbe essere superiore a 4 mm per tubi di tutti i diametri.

La curvatura dei tubi, che, nella procedura stabilita, è attaccata al marchio di qualità dello stato, non deve essere superiore a 3 mm.

2.4. I piani di estremità dei tubi devono essere perpendicolari al piano lungo il tubo.

Le deviazioni dalla perpendicolarità del piano delle estremità dei tubi (obliquità) non devono superare:

3 mm con un diametro di 50 mm;

4 mm con un diametro di 75 e 100 mm;

5 mm con un diametro di 125 e 150 mm;

6 mm con un diametro di 175 e 200 mm;

8 mm con un diametro di 250 e 300 mm.

La distorsione della faccia terminale nelle tubazioni, che, in conformità con la procedura stabilita, è stata assegnata con il marchio di qualità dello Stato, non deve superare:

2 mm con un diametro di 50 mm;

3 mm con un diametro di 75 e 100 mm;

4 mm con un diametro di 125 e 150 mm;

5 mm con un diametro di 175 e 200 mm;

7 mm con un diametro di 250 e 300 mm.

2.6. Le superfici interne dei tubi e dei piani delle estremità dovrebbero essere lisce. Sulla superficie dei tubi sono consentiti fusi separati, vescicole, ammaccature, fratture e inclusioni esterne in quantità non superiore a 5 da 3 a 6 mm e non più di 8 inclusioni, comprese quelle a calce, che causano la spaccatura sulla superficie del tubo non più di 1/4 dello spessore muro.

Nei tubi che, secondo la procedura stabilita, hanno ottenuto il marchio di qualità dello stato, le bave lungo i bordi dei piani facciali non devono superare più di 1 mm.

2.7. Consentito su un tubo con non più di una rottura longitudinale non superiore a 80 mm o un anello passante non più lungo di 1/4 della lunghezza della circonferenza (perimetro), a condizione che tale tubo soddisfi tutti gli altri requisiti di questo standard.

Sui tubi che, secondo la procedura stabilita, sono stati contrassegnati con il marchio di qualità dello Stato, non è consentito più di uno sfondamento longitudinale con una lunghezza non superiore a 30 mm; non sono ammesse crepe anulari

2.8. I tubi devono sopportare il carico esterno senza distruzione, né meno di:

3, 5kN (350kgs) con un diametro di 50 e 75 mm;

4, 5kN (450kgs) "da 10 0 a 15 0 m m;

5, 0kN (500kgs) "175 e 200 mm;

5, 5kN (550kgs) "250 e 300 m m.

Tubi che, secondo la procedura stabilita, hanno ottenuto il marchio di qualità dello Stato, devono sopportare il carico esterno senza distruzione, non meno di:

4, 0kN (40 0 kgf) con un diametro di 50 e 75 mm;

5, 0kN (500kgs) "da 100 a 150 mm;

5, 5kN (550kgs) "175 e 200 mm;

6, 0kN (600kgs) "250 e 300 m m.

2.9. I tubi devono essere resistenti al gelo. In uno stato saturo di acqua, i tubi devono resistere senza alcun segno di distruzione (delaminazione, fessurazione e scheggiatura del frammento) per almeno da 1 a 5 cicli di congelamento a una temperatura non superiore a 15 ° C min, seguita da scongelamento in acqua a una temperatura di 20 ± 5 ° S.

2.10. Il produttore deve garantire che i tubi prodotti siano conformi ai requisiti della presente norma.

3. REGOLE PER L'ACCETTAZIONE E METODI DI PROVA

3.1. Accettazione e consegna di tubi prodotti in lotti. Il lotto è costituito da tubi dello stesso tipo, diametro e categoria di qualità. La dimensione del batch è impostata sul numero di release rimovibili, ma non più di 50.000 pezzi.

I tubi forniti devono essere accettati dal controllo tecnico del produttore.

3.2. I tubi devono essere forniti dalla società m- fabbricati dalle parti in conformità con le specifiche del consumatore.

3.4. Per verificare la conformità delle tubazioni ai requisiti della presente norma, il costruttore effettua un'ispezione di accettazione ai sensi delle clausole 1.2, 2.2 - 2.4, 2.6 (eccetto per il controllo della presenza di inclusioni di calcare), 2.7, 2.8 e test periodici secondo il paragrafo 2.6 (per la presenza di inclusioni di calcare), 2.9.

3.5. Al controllo dell'accettazione, da ciascun lotto, lo 0,2% delle tubature, ma non meno di 25 pezzi, viene selezionato per selezione casuale, e viene verificata la conformità ai requisiti delle clausole 1.2, 2.2 - 2.4, 2.6 (eccetto per il controllo della presenza di inclusioni di calcare), 2.7 e 5 tubi - per la conformità ai requisiti del paragrafo 2.8.

3.5 a. Le prove periodiche per la conformità ai requisiti del paragrafo 2.6 (per la presenza di inclusioni di calcare) vengono effettuate almeno una volta al mese e per la conformità ai requisiti del paragrafo 2.9 - una volta al trimestre, nonché ogni volta che la tecnologia di produzione di tubi e materie prime viene cambiata. Per ogni tipo di periodo, i test cic sono selezionati da un campionamento casuale di 5 tubi che hanno superato il controllo di accettazione.

3.6. Le dimensioni dei tubi sono controllate con uno strumento di misura in metallo (righello, angolatura, pantaloni della pinza), garantendo una precisione di misurazione fino a 1 mm.

3.7. Il diametro interno è definito come il valore medio aritmetico dei quattro risultati ottenuti misurando la direzione dei circuiti più grandi e più piccoli al mattino. estremità del tubo.

3.8. L'ovalizzazione del tubo è definita come la differenza tra il diametro interno più grande e più piccolo di ciascuna estremità del tubo.

3.9. Lo spessore della parete del tubo misura il bilanciere su entrambe le estremità del tubo. La misurazione degli spessori delle pareti e dei tubi lucidati viene eseguita da un modello.

3.10. La lunghezza del tubo è definita come il valore aritmetico medio e la forma più lunga e più corta (faccia) del tubo.

3. 1 1. La deviazione del piano delle facce terminali (inclinazione Δ) dalla deflessione dalla deflessione è determinata misurando la maggiore distanza tra ciascuna estremità del tubo posato su una superficie piana con meno di due punti, e il lato pr e il quadrato di metallo messi a loro (fig. 2).

3.12. La curvatura del tubo viene determinata misurando la maggiore distanza tra la superficie del tubo e il numero del righello metallico applicato.

3.13. Determinazione della resistenza del tubo prodotto come segue. Nello stato essiccato all'aria, il tubo viene posato orizzontalmente tra due barre di legno con una sezione trasversale di 10 × 10 cm e una lunghezza non inferiore alla lunghezza del tubo di prova. Una striscia di acciaio viene posata sulla barra superiore lungo l'intera lunghezza e le guarnizioni di gomma sono posizionate tra le barre e il tubo, per un trasferimento più uniforme della pressione lungo l'intera forma (bordo) del tubo. Il carico viene applicato uniformemente alla velocità di 0, da 1 a 0, da 2 a N (

10 - 2 0 kgf) al secondo fino alla distruzione del tubo in prova.

Il valore medio aritmetico dei risultati del test di cinque provette campione viene considerato come la forza dei tubi di questo lotto. In questo caso, la forza dei singoli campioni non deve essere inferiore a 0,5 kN (

5 0kgs) contro specificato nel paragrafo 2.8.

3.14. Per determinare la presenza di inclusioni di calcare e il loro effetto distruttivo, i tubi del campione di prova vengono posti in una nave su una griglia, sotto il quale viene versata l'acqua, e la nave viene chiusa con un coperchio. L'acqua sotto la vasca viene riscaldata a ebollizione.

L'ebollizione continua per 1 ora, quindi i campioni vengono raffreddati in un recipiente chiuso per 1 ora, dopodiché vengono rimossi e ispezionati.

Le misurazioni della scheggiatura, nonché circa la t osteite, le ammaccature sono controllate con una pinza con un calibro di profondità secondo GOST 166-8 o.

3.15. La resistenza al gelo dei tubi è determinata secondo GOST 7025-7 7.

3.16. Se durante prove e prove, oltre il 4% delle tubazioni presenta deviazioni maggiori di (ma non più di 2 mm) deviazioni, sono indicate nelle clausole 1.2, 2.2 - 2.4, o almeno una tubazione non soddisfa i requisiti del paragrafo. 2.6 - 2.9, quindi ricontrollare (test) per questo indicatore, raddoppiare il numero di tubi prelevati dallo stesso lotto.

I risultati del riesame (test) sono considerati finali e si applicano all'intero lotto.

3.17. Il consumatore ha il diritto di effettuare un controllo di controllo (test) per qualsiasi indicatore di qualità, osservando l'ordine di selezione del tubo, indicato in p 3.5 e 3.5a, e applicando i metodi di controllo specificati in P. 3.6 - 3.15.

Su richiesta del consumatore, il produttore è obbligato a presentare protocolli o estratti da riviste di laboratorio sui risultati di test periodici di tubi.

4. MARCATURA, STOCCAGGIO E TRASPORTO

4.1. Almeno il 2 0% dei rubli in una partita deve recare il marchio del produttore sulla superficie esterna.

4.2. I tubi nel magazzino del produttore devono essere conservati in contenitori o impilati in pile con un'altezza non superiore a 1,5 m su piattaforme orizzontali piane separatamente a lotti.

4.3. Il trasporto di tubi può essere effettuato da qualsiasi tipo di trasporto in conformità con le norme per il trasporto di merci in vigore per questo tipo di trasporto.

I tubi vengono consegnati imballati in contenitori o sacchi.

4.4. Durante il trasporto, il carico e lo scarico dei tubi, devono essere prese misure per garantire la loro sicurezza da danni meccanici.

4.5. Il produttore deve accompagnare ogni lotto di tubi con un passaporto, che recita:

a) il nome del ministero o dipartimento, che include il produttore;

b) il nome e l'indirizzo del fabbricante;

c) numero e data di rilascio del passaporto;

d) numero di lotto;

e) il numero di tubi, il loro diametro e tipo;

e) risultati dei test;

g) designazione di questo standard;

h) nella documentazione di spedizione per le tubazioni, che, secondo la procedura stabilita, hanno ottenuto il marchio di qualità dello Stato, deve essere un'immagine del marchio di qualità dello Stato in conformità con GOST 1.9 -6 7.

Tubi di drenaggio: caratteristiche e caratteristiche dell'installazione

Questo articolo discuterà i tubi di drenaggio, le loro principali varietà, l'applicazione e le principali sfumature dell'installazione del sistema di drenaggio.

Prima di tutto, è necessario chiarire quali tubi di drenaggio in plastica e altri materiali porosi vengono utilizzati, tra cui ceramica, cemento, ecc. Il drenaggio è un insieme di misure che fornisce l'astrazione (rimozione) dell'acqua in eccesso dal suolo. Nel processo di installazione di un tale sistema secondo GOST, il tubo di drenaggio è considerato parte del sistema generale di approvvigionamento idrico.

Tubo di scarico in PVC

Caratteristiche dei tubi di drenaggio

La composizione del sistema di drenaggio comprende i seguenti elementi:

  1. Tubi di drenaggio perforato stessi;
  2. Raccordi per la loro connessione;
  3. Pozzi di ispezione;
  4. Vari componenti utilizzati nell'installazione del sistema.

Tipi di sistemi di drenaggio

Tubi di drenaggio

Si distinguono i seguenti tipi di sistemi di drenaggio:

  • Aperto, che rappresenta una versione semplificata - un sistema di canali di drenaggio o fossati;
  • Chiuso, in cui i tubi vengono utilizzati per il drenaggio;

Importante: oggi, più spesso in sistemi chiusi, vengono utilizzati tubi di drenaggio in plastica, che verranno discussi di seguito.

  • I sistemi di riempimento sono mattoni, ghiaia o macerie.

I sistemi di drenaggio sono solitamente equipaggiati nei seguenti luoghi:

  • Piazzole per giardini e dacie, dove usano tutti e tre i tipi di sistemi di drenaggio: fossi aperti - per deviare l'acqua dalle radici delle piante, tubi di drenaggio in pvc - per deviare l'acqua dalla casa e da altri edifici;
  • Case e cottage privati, dove il sistema di drenaggio è un attributo essenziale, a partire dalla fase di costruzione, quando scarica l'acqua dalle fondamenta.

Tipi di tubi di drenaggio

I tubi di drenaggio sono il componente principale dei sistemi di drenaggio sotterraneo chiusi progettati per raccogliere e scaricare la superficie e le acque sotterranee in un pozzo di drenaggio del collettore.

Nelle pareti dei tubi di drenaggio ci sono dei fori speciali attraverso i quali le acque sotterranee e sotterranee penetrano nei tubi, e la deviazione dell'acqua nel serbatoio finale (bene) per gravità garantisce la pendenza del tubo di drenaggio durante l'installazione del sistema di drenaggio.

Attualmente, ci sono tre tipi principali di tubi di drenaggio:

  • Tubi di drenaggio in ceramica;

Tubi di drenaggio in ceramica

Tubi di drenaggio in plastica

Vari test pratici sui tubi di drenaggio mostrano che i tubi in PVC di plastica per il drenaggio (e per le acque di scarico interne) superano completamente gli altri due tipi di tubi, che sono un elemento essenziale dei sistemi di drenaggio integrati per edifici e strutture.

Inoltre, i test hanno dimostrato che i tubi di drenaggio in ceramica e le tubazioni in cemento amianto presentano numerosi inconvenienti significativi:

  • Grande peso dei tubi, che richiedono costi significativi per il trasporto e l'uso di attrezzature speciali nel processo di installazione del sistema di drenaggio;
  • Installazione lenta e costosa, che richiede, prima che i tubi di drenaggio vengano posati, effettuare tagli o fori in essi.
    L'esecuzione indipendente della perforazione richiede non solo un significativo investimento di tempo, ma anche una sufficiente qualificazione dei lavoratori;
  • Prestazioni insufficientemente elevate: la perforazione casalinga salta molta sabbia e fango, che accelera l'intasamento del sistema di drenaggio e richiede lavaggi più frequenti, inoltre - i tubi stessi si intasano rapidamente, causando anche l'arresto del sistema;
  • Bassa durata, per tubi in cemento amianto che raggiungono solo 20 anni, per tubazioni di scarico e fognatura in ceramica - 30 anni, mentre il tubo di drenaggio in PVC può durare fino a 60 anni.

I tubi in polimero perforato di drenaggio sono corrugati, ovvero hanno nervature di irrigidimento, che consentono di distribuire uniformemente il carico creato dal terreno sovrastante su tutta la lunghezza del tubo, il che consente al tubo di mantenere la sua resistenza e affidabilità per lungo tempo.

Inoltre, i tubi in polimero si distinguono per il peso ridotto (il peso di una bobina di 50 metri non supera i 30 kg), che ne facilita l'installazione e il trasporto, ed è anche abbastanza facile da tagliare con un normale seghetto.

Considerare i tubi di drenaggio in pvc in modo più dettagliato.

Informazioni sui tubi di drenaggio in plastica

Tubi di drenaggio geotessili

I tubi di drenaggio in plastica sono tubi corrugati a parete singola oa doppia parete che utilizzano un tessuto filtrante in geotessile.

Questi tubi hanno il più alto livello di rigidità degli anelli, il che li rende l'opzione migliore per l'installazione di un sistema di drenaggio domestico. La semplicità di installazione mediante particolari figurati e un raccordo, o saldatura di testa, consente a tali sistemi di drenaggio di servire a lungo e in modo affidabile.

I tubi di drenaggio in PVC hanno le seguenti classificazioni:

  • A seconda delle materie prime da cui sono realizzati i tubi, ci sono tubi di drenaggio (materie prime primarie o secondarie) e tubi di drenaggio in PVC.
  • Dal numero di strati inclusi nella struttura dei tubi (tubo a uno o due strati);
  • Per la resistenza del tubo - varie classi di rigidità degli anelli - SN2, 4, 6, 8 e SN16;
  • Con l'esecuzione si distinguono gli scarichi in PVC rigido (segmenti da 6 e 12 m) e flessibili (bobine da 40 a 50 m);
  • Per scopo, ci sono fognature distinte con una guaina del filtro (geofabric o fibra di cocco) e senza un filtro.

In questo caso, le prime 4 classificazioni sono strettamente correlate tra loro e la quinta è un'aggiunta a queste, che può essere chiaramente vista nell'esempio della gamma di tubi per drenaggio:

  1. Tubi di drenaggio corrugati monostrato flessibili PND con perforazione o senza - ben collaudati nella disposizione di canali di scolo di piccola profondità. La classe di rigidità di tali tubi è SN4 ad una profondità non superiore a 3 mo SN2 ad una profondità fino a 2 m Nella fabbricazione di tali tubi, viene utilizzato geofabric, gli scarichi possono anche avere un filtro in fibra di cocco.
  2. Liscia dall'interno e tubi di drenaggio esterno doppio strato corrugati in LDPE o HDPE combinano perfettamente l'elevata rigidità degli anelli di SN6 (profondità di interramento consigliata fino a 4 m) con semplicità e facilità di installazione e trasporto. Può o non può avere un filtro fatto di fibra geofabrica o cocco.
  3. Tubi corrugati in PVC flessibile per drenaggi profondi: la classe di rigidità degli anelli è SN8 (profondità di interramento fino a 10 m). Inoltre può o non può avere un filtro fatto di fibra geofabrica o cocco.
  4. Al suo interno, liscio e corrugato all'esterno sono scarichi rigidi PND a doppio strato progettati per l'equipaggiamento di sistemi di drenaggio profondi. Hanno una classe di anello di rigidità SN8 (profondità di instillazione - fino a 8 m). Tali tubi non hanno filtri.

Importante: anche in caso di installazione di un sistema di drenaggio poco profondo, vengono spesso utilizzati tubi a doppio strato, poiché la superficie liscia di tali tubi dall'interno può garantire la massima efficienza di tale sistema di drenaggio e la durata del suo funzionamento.

Sistema di drenaggio automatico

Schema di drenaggio

Il tubo perforato per drenaggio in combinazione con la testa e le mani consente di creare un microclima confortevole nella zona di dacia o di periferia, poiché l'umidità è un ostacolo significativo al comfort della vita: l'eccesso di umidità è un inconveniente per le persone e per la maggior parte delle piante.

Inoltre, l'inefficienza dello scarico dal sito di scongelamento e acqua piovana crea il pericolo di diluizione del sito, distruzione delle fondamenta della casa costruita su di esso e vari edifici e allagamenti del seminterrato.

L'unica soluzione in questa situazione è installare il sistema di drenaggio con le proprie mani, mentre è importante capire quale sistema è più adatto per un particolare sito:

  1. Il metodo di drenaggio aperto è il più semplice: lungo il perimetro dell'intero sito vengono scavati fossati, la cui profondità è di 50-70 cm e la larghezza è di circa 50 cm.
    Se c'è una pendenza dell'area su cui si trova il sito, il problema del deflusso superficiale può essere considerato risolto.

Importante: i fossati non sono in grado di deviare l'acqua dalla casa e compromettere l'aspetto generale del sito.

Esempio di drenaggio aperto

  1. L'opzione di drenaggio chiuso è più interessante. Allo stesso tempo, le trincee vengono scavate sotto il pendio, portando l'acqua all'acqua ricevente finale.
    I fossati sono riempiti di filler sotto forma di rami di albero e detriti di costruzione, e coperti con grate di legno o cosparsi di terra in cima.

Importante: questo metodo di drenaggio è minimo in termini di costi, ma ha una vita utile molto bassa a causa della rapida interruzione del riempimento, che richiede l'aggiornamento del sistema.

Esempio di drenaggio del backfill

  1. Il drenaggio interno può anche essere migliorato posando i tubi nei fossati anziché nel riempitivo. Quando si utilizzano tubi in polietilene, un tale sistema di drenaggio può durare per più di 50 anni.

Drenaggio chiuso con tubi

Installazione di drenaggio chiuso

Esistono quattro tipi di drenaggio chiuso:

  • Regolari (sistematici) orizzontali, compresi i tubi di raccolta e rilevamento e un collettore che drena l'acqua nella presa d'acqua;
  • Ring, proteggendo i frammenti ridotti del sito da inondarli di acque sotterranee;
  • Testa, sistemata tra il flusso d'acqua e il sito;
  • Riva, intercettando le acque sotterranee che penetrano dalla superficie nel terreno e l'acqua che devia dalla casa.

Quando si progetta un sistema di drenaggio, è importante calcolare correttamente il diametro del tubo di drenaggio, anche se nel caso delle aree suburbane e suburbane, il calcolo noioso può essere evitato e si possono usare i tubi di drenaggio in polietilene più comuni con diametro di 100 mm, venduti come alloggiamenti da 50 m.

Oltre alla corretta selezione dei tubi di qualità, un ruolo importante nel sistema di drenaggio è giocato dalla corretta implementazione dello scarico (trincee dove verrà posato il tubo di drenaggio), che comprende i seguenti passaggi:

  1. Il primo passo è scavare una fossa di circa 1-1,2 m di profondità lungo il perimetro della casa per raccogliere l'acqua dall'area cieca della fondazione. Questa trincea è caratterizzata da una leggera pendenza che fornisce una deviazione dell'acqua autonoma invece dell'accumulo nella trincea.
  2. Sul fondo della trincea si stende il materiale filtrante (di solito - geotessili) in modo che i bordi del materiale rimangano all'esterno della fossa.
  3. Sabbia e ghiaia grossa si depositano sopra il materiale in uno strato di 5 cm di spessore.
  4. I tubi per il drenaggio sono posati sopra il ripieno e vengono colati con una ghiaia fine in uno strato di 2-3 cm di spessore.
  5. La "torta" risultante viene chiusa con i geotessili rimanenti ed è coperta da uno strato di terra.

Importante: la vita utile di un tale sistema prima dell'isolamento è di circa 7 anni.

  1. Per controllare il funzionamento del sistema di drenaggio e pulire periodicamente i tubi dall'isolamento, i giunti di scarico sono dotati di ispezione (pozzetti rotanti).

Importante: al giorno d'oggi, i pozzi in PVC già pronti vengono utilizzati più spesso degli anelli in cemento armato, come nel recente passato.

Alcune sfumature di posa dei tubi per il drenaggio

Tubi di drenaggio Wavin

Quando si installano i tubi di drenaggio, è necessario considerare alcune delle sfumature:

  • La profondità del drenaggio chiuso dovrebbe coincidere con la profondità del suolo che si congela nell'area;
  • Prima di installare i tubi di drenaggio (come pure acqua o fognature), è necessario studiare o eseguire una disposizione verticale del sito;
  • I tubi per il drenaggio dovrebbero essere selezionati in base al tipo di terreno sul sito;
  • Nel caso di tubi di drenaggio in polietilene, è assolutamente necessario osservare la tecnologia di installazione fornita;
  • Durante la posa di tubi di drenaggio, è necessario osservare un angolo di inclinazione di almeno 3 °;
  • I pozzetti di ispezione dovrebbero trovarsi a una distanza non superiore a 50 m;
  • Il ritiro del sistema di drenaggio può essere effettuato sia in un serbatoio naturale che in un collettore di tubi centralizzato, a seconda delle condizioni specifiche.

Riassumendo, possiamo dire che i tubi di drenaggio con perforazioni (prima di tutto in plastica) sono il materiale ottimale per organizzare il sistema di drenaggio, consentendo di rimuovere l'umidità in eccesso dalla dacia o dall'area suburbana, fornendo vita e uso più comodi e confortevoli di questa sezione.

Condizioni tecniche per tubi di drenaggio

Queste specifiche si applicano ai tubi corrugati di drenaggio (DHT, ulteriormente, tubi) realizzati in polietilene a bassa pressione (HDPE), progettati per l'installazione di sistemi di drenaggio orizzontale chiusi su terreni drenati e irrigati con profondità di interramento fino a 2,0 m (tipo I); 2,5 m (tipo II), 3,5 m (tipo III) e 5,0 (tipo IV).

Un esempio del simbolo del DHT, realizzato in HDPE con un diametro esterno di 63 mm tipo I:

DTG - PEND - 63 - I TU 2248-001-ХХХХХХ-2016

I requisiti di queste specifiche si applicano anche alle tubazioni fornite alla rete di vendita.

L'elenco dei documenti normativi a cui si fa riferimento in queste specifiche tecniche è riportato nell'Appendice A.

1 REQUISITI TECNICI

  1. I tubi devono essere conformi ai requisiti di queste specifiche e costruiti in conformità con la documentazione tecnica approvata nel modo prescritto.
  2. I tubi devono essere realizzati in polietilene a bassa pressione secondo GOST 16338 gradi 273-75, 273-79, 273-80, PE80, PE 100. È consentito utilizzare materie prime di altre marche di polietilene e composizioni basate su di esse con un contenuto di carica non superiore al 30% in massa contenente 1,5-2,5% di nerofumo e aggiunta di materie prime fino al 10% di parti in massa di rifiuti tecnologici frantumati o granulati dalla produzione di tubi di polietilene di qualità superiore. In coordinamento con il cliente è possibile produrre tubi di altri materiali termoplastici.

I tubi di drenaggio possono essere realizzati, completi di un materiale protettivo e filtrante.

Tessuto non tessuto per punzonatura ad aghi in fibre di poliestere o polipropilene con densità di 100, 120.150 g / m o Typar SF 27, SF 32 prodotto da Du Pont viene utilizzato come materiale filtrante protettivo. È consentito anche l'uso di altro materiale simile con le caratteristiche tecniche corrispondenti. I tubi di drenaggio con il marchio "Agrostok" sono dotati di guaina protettiva filtrante in fibra interflective di cocco (cocco cocco), con densità da 700 a 1200 g / m.

  1. Parametri e dimensioni di base
  2. Il design e i parametri dei tubi devono essere conformi agli standard specificati nella tabella. 1 e l'inferno 1.
  3. I fori di ingresso dell'acqua devono essere collocati nelle valli dell'ondulazione uniformemente lungo la lunghezza e la circonferenza del tubo, in almeno tre file longitudinali aventi la stessa distanza angolare tra di loro.
  4. Le dimensioni del diametro interno, dello spessore della parete, del passo di corrugazione, della larghezza della depressione, dei raggi di raggio, degli angoli di inclinazione della corrugazione sono di riferimento (Tabella 2) e sono forniti con gli elementi appropriati dell'attrezzatura.

Diametro esterno del tubo

  1. Il diametro esterno del tubo, le dimensioni dei fori di ingresso dell'acqua, l'area dei fori di ingresso dell'acqua per metro di tubo e la massa di un metro di tubo devono soddisfare gli standard specificati in Tabella. 2. I valori selezionati delle dimensioni nominali dei fori di ingresso dell'acqua sono indicati dal produttore sull'etichetta dei campioni di controllo, che deve essere redatto conformemente all'Appendice B e concordato con il consumatore.

È consentito fabbricare tubi con prese dell'acqua di forma e dimensioni diverse, a condizione che la loro area soddisfi i requisiti di questa specifica.

Previo accordo con il cliente, i tubi possono essere rilasciati senza prese dell'acqua.

  1. caratteristiche
  2. L'aspetto del tubo deve essere conforme al campione di riferimento approvato conformemente all'Appendice B.
  3. La superficie esterna dovrebbe essere liscia. Sono consentite tracce dallo strumento di formazione. Non sono ammesse tracce di decomposizione del materiale e difetti di corrugazioni che portano i diametri dei tubi oltre i limiti delle deviazioni consentite.
  4. Il numero di prese dell'acqua con alette non deve superare il 25% del numero totale di prese dell'acqua.

Le bave fanno parte del materiale del tubo, non completamente separato dal contorno del foro di ingresso dell'acqua dopo la punzonatura e sporgente fuori o nel lume interno del tubo.

  1. L'ovalità di tubi sotto l'influenza di carichi statici specifici non deve essere superiore al 10% del diametro esterno nominale.
  2. La vita utile stimata del tubo è di 50 anni se il consumatore soddisfa i requisiti di queste specifiche tecniche e le norme di funzionamento dei sistemi di drenaggio.
  3. I codici OKP per tubi devono essere conformi ai codici specificati nell'appendice B.
  4. Le tubazioni devono essere fornite in bobine da 50 m, le bobine non devono contenere più di tre lunghezze di tubo e la lunghezza delle sezioni non deve essere inferiore a 10 m In accordo con il cliente, i tubi possono essere forniti in bobine di altre dimensioni o in sezioni dritte avvolte su un tamburo.

I segmenti sono interconnessi da giunti, che sono un segmento di un tubo tagliato lungo il generatore e legato con un filo secondo GOST 17308 o un altro materiale che non provoca danni meccanici e non deforma il tubo. In questo caso, le estremità dei segmenti collegati del tubo devono adattarsi strettamente l'una all'altra. Per facilitare l'apertura della sezione del tubo tagliato, è permesso fare un taglio nelle corrugazioni all'interno della sezione del tubo nella parte opposta della sezione. I parametri di accoppiamento sono riportati nella Tabella 3. È consentito l'uso di giunti speciali fabbricati in conformità con la documentazione normativa e tecnica approvata nel modo prescritto.

  1. Le tubazioni nella bobina o sul tamburo devono essere avvolte nelle file svolte, fornendo l'avvolgimento libero.
  2. Le bobine devono essere legate in quattro punti in modo uniforme attorno alla circonferenza con una corda secondo GOST 17308 o un'altra fasciatura che non causi danni meccanici e non deformi il tubo.
  3. Ogni baia è etichettata. L'etichetta dovrebbe contenere i seguenti dati:

- nome del produttore o del suo marchio;

- simbolo del tubo;

- il numero di tubi nella baia in metri e in chilogrammi;

Quando si trasportano tubi in veicoli aperti, le etichette in cartone non sono consentite.

Tubi di drenaggio per l'estrazione delle falde acquifere: cosa è e come lavorare con loro

Ha deciso di costruire una casa di campagna? Disegna già nella tua immaginazione le foto della casa futura, alla ricerca di costruttori competenti, chiedi informazioni sui materiali da costruzione? Prenditi il ​​tuo tempo. La prima cosa da cui iniziare è dotare il sistema di drenaggio della propria area per proteggere la struttura futura da eventuali allagamenti durante precipitazioni eccessive o neve sciolta. Con un sistema di drenaggio intelligente, la tua casa sarà sempre asciutta e confortevole.

Tubi di drenaggio: cos'è e come funzionano

Sono anche chiamati scarichi. Svolgono le funzioni di ricezione e scarico dell'acqua, così necessarie e importanti per il drenaggio dell'area. Un sistema di drenaggi interconnessi è chiamato drenaggio.

Il principio del loro lavoro è semplice e chiaro, quindi i proprietari di terreni spesso realizzano il sistema di drenaggio da soli. Gli scarichi sono disposti lungo o attorno al sito (struttura) con una pendenza dell'1% (1 cm per metro) in direzione di qualsiasi bacino di raccolta (fossato, pozzo del collettore, fossa, canale, serbatoio) o il punto più basso dell'area. Ghiaia, sabbia e terra si addormentano in cima.

Gli scarichi sono drenanti (aspirazione) e collettivi. Sulle pareti dei tubi di drenaggio ci sono fori disposti in un certo ordine. È attraverso le pareti e le giunzioni che l'acqua entra nel drenaggio e viene trasferita ai collettori (pozzi di drenaggio), e da lì, attraverso le cavità collettive, viene drenata oltre i confini dell'area drenata. Così si forma un pezzo di terra sufficientemente spesso, asciutto e stabile.

A sinistra: tubo di drenaggio di drenaggio forato. A destra: tubo di drenaggio collettivo (drenaggio dell'acqua all'esterno del sito) senza perforazione

Varietà di tubi di drenaggio

Nel mondo moderno con l'avvento di nuove tecnologie sono in costante aumento le richieste di sistemi di trattamento delle acque reflue. L'uso di schemi e materiali obsoleti è poco pratico e difficile.

Tubi di cemento-amianto, così come la ceramica, sono già diventati un ricordo del passato. Sono stati sostituiti da materiali di drenaggio in plastica: leggeri, confortevoli, flessibili, non corrosivi, affidabili, sicuri e durevoli. Resistono alle oscillazioni ad alta temperatura (da -70 a + 50 ° C) e sono semplicemente montati, in modo che possano essere posati con le proprie mani. Per la loro fabbricazione utilizzare:

  • vinile plastico o nvvh (cloruro di polivinile non plastificato);
  • Polietilene HDPE e PVC (bassa e alta densità).

Il tubo corrugato di drenaggio PND ha una resistenza maggiore. Può essere sepolto a una profondità maggiore rispetto a un muro liscio.

Dove sono usati i tubi di drenaggio

I tubi di drenaggio hanno trovato applicazione non solo nella vita di tutti i giorni per lo scarico di acque sotterranee in eccesso da fondazioni e zoccoli e la costruzione di pozzi di drenaggio, ma anche in edilizia civile e industriale (bonifica, costruzione di autostrade). Per ogni caso, è necessario selezionare correttamente la dimensione e la tecnologia degli elementi di produzione.

dimensioni

Scegliendo i tubi di drenaggio, è importante determinare correttamente le loro dimensioni. Le prestazioni dell'intero sistema dipendono dal diametro degli scarichi. Per le necessità domestiche saranno sufficienti materiali Ø 200 mm e per la rimozione di un grande volume d'acqua occorreranno tubi Ø 300-400 mm. I più comuni sono elementi con un diametro di 110 mm.

Per determinare con precisione la dimensione, è necessario considerare:

  • tessitura del suolo;
  • livello di congelamento e umidificazione del suolo;
  • volumi di drenaggio pianificati;
  • profondità di posa del tubo (per ogni diametro è prevista una profondità massima consentita);
  • larghezza della trincea Dovrebbe essere 40 cm più grande del diametro del tubo.

Sotto il tubo di drenaggio scava un'ampia trincea. Quindi è coperto di macerie, che impedisce l'interramento

Gli scarichi con un diametro superiore a 300-400 mm sono considerati industriali, nella vita di tutti i giorni vengono utilizzati per la costruzione di pozzi. Il sistema di drenaggio non è sempre costituito da elementi dello stesso diametro, in questo caso è necessario un riduttore (adattatore) per la connessione.

Caratteristiche del design

La principale differenza tra uno scarico e un tubo convenzionale è la presenza di perforazione (parziale o completa). Con la perforazione completa, i fori da 1,3 mm sono disposti ogni 60 ° attorno alla circonferenza della sezione trasversale. La perforazione parziale fornisce tre fori asolati nella parte superiore del guscio. I fori sono realizzati tra le corrugazioni (rinforzi) che garantiscono la rigidità e la durata del sistema.

Per creare un drenaggio poco profondo, dove i materiali vengono posati a una profondità ridotta, sono adatti gli scarichi corrugati a strato singolo con una classe di durezza di 2-4 kN / m².

Gli scarichi a doppio strato, che hanno un'elevata resistenza e rigidità, vengono solitamente utilizzati per risolvere problemi più globali che richiedono una posa profonda. In luoghi con un'alta probabilità di intasamento (sabbia, piccoli granelli di terreno), vengono utilizzati scarichi con uno strato filtrante o materiale filtrante speciale.

Tipi di tubi di drenaggio

Per creare un sistema di drenaggio, è possibile utilizzare i seguenti tipi:

  • ceramica;
  • amianto;
  • polimero.

Le prime due specie nel corso degli anni vengono utilizzate sempre meno. Colpisce il loro alto costo e vita bassa.

I tubi in cemento-amianto erano molto popolari in passato, ma ora vengono usati raramente.

I tubi in polimero hanno una serie di vantaggi, i principali dei quali sono bassi costi di assemblaggio e funzionamento, elevata durata e capacità di realizzare un sistema di drenaggio con le proprie mani.

Tubi perforati

Quasi tutti i tubi in polimero hanno una superficie corrugata e uno spessore di parete ridotto. Pertanto, i prodotti di drenaggio anche di grande diametro hanno poco peso, il che facilita l'organizzazione del drenaggio in generale.

È possibile realizzare da solo la perforazione? È possibile, ma non desiderabile, a meno che tu non sia un esperto di forza e matematica avanzata. La perforazione della fabbrica è pensata nei minimi dettagli ed è ideale per la geometria. Fatto in modo artigianale, sarà inaffidabile - il minimo errore può influenzare il lavoro dell'intero sistema e portare alla formazione di una palude anziché al miglioramento.

I produttori eseguono perforazioni in punti calcolati con precisione in modo da massimizzare l'effetto drenante.

I fori sono fatti sotto forma di fessure strette e lunghe per ridurre al minimo l'ingresso di detriti nei tubi. Il numero di tali intervalli per cerchio è quasi lo stesso per tutti i produttori:

  • 360 ° - i fori si trovano generalmente attorno all'intera circonferenza. Tale perforazione viene utilizzata in aree fortemente allagate con quantità approssimativamente uguali di acque sotterranee e precipitazioni;
  • 240 ° - il segmento inferiore in 1/3 del perimetro della circonferenza della sezione rimane non perforato. Questi tubi si sono mostrati bene come basi di drenaggio in aree con terreno eterogeneo o pendenza naturale;
  • 180 ° - nell'uso quotidiano è chiamato mezzo, viene usato sul terreno, dove un tipo di acqua supera un altro (ad esempio, l'acqua di fusione è molto più che acqua freatica o viceversa) o come un'applicazione per piovere scarichi;
  • 120 ° - configurazione poco utilizzata, utilizzata per il drenaggio superficiale a basso volume.

Il vantaggio principale dei tubi perforati è che lavorano l'intera superficie. Ciò garantisce un drenaggio efficiente, canali puliti e fognature.

Tubi in geotessili

Geotessili: treccia per elementi perforati che proteggono i fori dall'ostruzione. Gli scarichi in questa treccia sono adatti per terreni argillosi e sabbiosi. Per i tubi di drenaggio domestici vengono utilizzati geotessili con una densità di 100-200 g / m², sebbene possa essere più denso - fino a 600 g / m².

La copertura in geotessile protegge il canale di drenaggio da sporco e detriti

Maggiore è la densità, maggiore è il prezzo, quindi la tela geotessile deve essere selezionata razionalmente in modo da non aumentare inutilmente il costo del lavoro di drenaggio. Oltre ai geotessili di drenaggio, sono disponibili anche altre varietà: stradali e punzonate, quindi se si acquista questo materiale separatamente, prestare attenzione al suo scopo.

Le funzioni chiave della treccia di geotessili:

  • rinforzo - rafforzamento della capacità portante della base;
  • protezione superficiale - prevenzione (o limitazione) del danneggiamento della parte operativa del tubo;
  • drenaggio - raccolta e rimozione delle precipitazioni e delle acque sotterranee;
  • filtrazione delle impurità - la ritenzione di sabbia e suolo (schermo protivosuffezionny).

Tubi di ceramica

Prodotto in terracotta con possibili additivi. Ci sono tubi ceramici perforati e con una superficie esterna corrugata (le scanalature aumentano le proprietà di assorbimento).

I fori di drenaggio nei tubi di ceramica sono eseguiti nello stesso modo di quelli polimerici, ma tali prodotti sono usati molto raramente.

Secondo gli standard GOST, vengono prodotti tre tipi di tubi: cilindrici, sei o ottaedrici. Tutte le varietà hanno una forma della sezione trasversale geometricamente regolare:

  • contorno interno - cerchio;
  • contorno esterno - poligono o cerchio.

I tubi di ceramica non hanno prese. Nei sistemi di drenaggio sono interconnessi per mezzo di giunti e morsetti.

Tubi in HDPE

L'HDPE è probabilmente il tubo migliore per i moderni sistemi di drenaggio. Sono caratterizzati da una maggiore durata (50 anni), resistenza (resistenza al congelamento dell'acqua), elasticità. Una vasta gamma di elementi di collegamento e raccordi sono disponibili per tubi di plastica, quindi su di essi può essere costruito un sistema di qualsiasi lunghezza e configurazione. Tali scarichi sono la base del drenaggio sotterraneo.

I tubi in HDPE sono la scelta migliore per un dispositivo di drenaggio. Con il loro aiuto, puoi implementare un sistema di qualsiasi complessità.

Hanno un buon rendimento, sono multifunzionali, quindi sono utilizzati con successo nell'edilizia privata, civile e industriale. L'HDPE è perforato su tutti i lati, solo sulla parte superiore o alternando file di fori e una superficie liscia.

Il principio di funzionamento e il processo di posa sono gli stessi di altri tipi di tubi.

I costruttori esperti consigliano una maggiore efficienza nell'utilizzo di tubi corrugati in HDPE, posandoli nella ghiaia.

Tubi in polipropilene

Gli scarichi in polipropilene sono molto popolari per le loro proprietà:

  • lunga durata e alta stabilità;
  • capacità di sopportare carichi elevati e forte pressione nel sistema;
  • facilità di trasporto e montaggio;
  • buona autopulitura grazie alle pareti interne lisce;
  • resistenza all'intasamento e alle inondazioni.

Per il loro collegamento, è necessaria la saldatura termica (saldatore), ma i tubi in PP collegati in questo modo formano una struttura monolitica. E questo è il loro principale vantaggio.

In una parola, il drenaggio in polipropilene matriale è un rapporto qualità-prezzo impeccabile.

Per collegare tubi in polipropilene è necessario disporre di attrezzature speciali, ma i giunti saranno sempre monolitici e serrati.

Tubi di cocco

La fibra di cocco è una sorta di materiale filtrante. Tale associazione ha i suoi pro e contro:

  • Composizione naturale al 100%;
  • alta resistenza alla deformazione, decomposizione e muffa;
  • elasticità;
  • eccellente permeabilità all'umidità;
  • protezione affidabile contro l'intasamento;
  • la capacità di standardizzare (mettere insieme) il sistema di drenaggio con acqua piovana e liquami.

Delle carenze vale la pena notare solo un prezzo considerevole. Tuttavia, tenendo conto della massa di qualità positive e del periodo per il quale il sistema verrà posato nel terreno, vale la pena prestare la massima attenzione ai materiali di drenaggio con rivestimento in cocco.

Guaina di cocco - materiale 100% naturale, poco sensibile al decadimento e all'occlusione. Le pipe in tale shell dureranno più a lungo di altre.

Tubi in PVC

Fatto da cloruro di polivinile. Come tutti i materiali per il drenaggio, vengono utilizzati per drenare il terreno, scaricare l'acqua dagli strati superiori delle strade e proteggere gli edifici da un'umidità eccessiva. Sono principalmente utilizzati per il drenaggio profondo, poiché tali modifiche secondo le norme hanno una buona profondità di posa (fino a 10 m dalla superficie) e hanno:

  • alta resistenza;
  • resistenza a vari elementi chimici;
  • buona garanzia dal produttore.

L'unico inconveniente è che questi prodotti sono molto sensibili agli urti quando fa freddo e possono essere deformati, quindi il loro trasporto a freddo è difficile, deve essere eseguito con molta attenzione per evitare perdite.

Tubi con polistirolo espanso

I tubi di drenaggio con riempitivo di polistirolo espanso sono adatti per l'uso diffuso. Questa è un'ottima alternativa ad altri tipi di materiali polimerici che si consiglia di posare nella ghiaia. Qui, le macerie non sono necessarie, a meno che non facciano parte della struttura di supporto.

I tubi riempiti di polistirene possono fare a meno delle tradizionali macerie, il che riduce significativamente il costo della loro installazione

Quando scegli, dovresti considerare:

  • la lunghezza dell'intero sistema di drenaggio e la sua capacità;
  • livello delle acque sotterranee;
  • luogo di raccolta;
  • pressione stimata dell'acqua all'interno e all'esterno del sistema;
  • tipo di suolo e permeabilità.

L'indubbio vantaggio di tali tubi si può chiamare il fatto che la loro lunghezza può essere facilmente ridotta con l'aiuto di filo, morsetto o fune improvvisati.

Tubi di cemento crisotilo

Crisotilo - amianto bianco, rispettoso dell'ambiente senza impurità tossiche e nocive. Non è pericoloso per la salute umana, quindi i tubi da esso vengono utilizzati per impostare una serie di condotte, tra cui il sistema di drenaggio.

Una caratteristica distintiva di tali prodotti è la penetrazione dell'acqua non attraverso i fori nelle pareti, ma attraverso i pori. Possono essere utilizzati in qualsiasi terreno: coerente, incoerente, acido e alcalino, con alta mineralizzazione.

I tubi di cemento crisotilo sono utilizzati non solo nei sistemi di drenaggio, ma anche per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda e il riscaldamento.

  • eccellente permeabilità all'acqua;
  • lunga durata (oltre 25 anni);
  • alta resistenza: può resistere ad alte pressioni (fino a 5,8 MPa) e forti sollecitazioni meccaniche;
  • maggiore profondità dei segnalibri;
  • connessioni semplici e chiare;
  • prezzi ragionevoli e ottimo livello di passibilità.

Contro: il trasporto, lo spostamento e il montaggio di tubi di grande diametro richiedono attrezzature edili speciali, il che rende costosi i costi di installazione

Produttori di tubi di drenaggio

Il mercato delle costruzioni offre una vasta gamma di prodotti di drenaggio importati e domestici. Tra i nostri produttori, i più famosi sono imprese come Ruvinil, Nashorn, Politek, KamaPolimer LLC e altri. Tra i fornitori esteri, i prodotti Polieco, Uponor, Wavin e Rehau sono popolari.

Tubi per drenaggio "Perfokor"

Prodotti in polietilene perforato. Progettato per costruire sistemi di drenaggio robusti. Hanno una maggiore resistenza ai fenomeni atmosferici aggressivi a causa della doppia parete di bianco interno (liscio) e nero esterno (ondulato). La rigidità degli anelli nella gamma: da SN4 (in bobine da 50 metri) a SN8 (in segmenti da 6 metri).

Sono prodotti in Russia secondo le norme prescritte nelle condizioni tecniche 2248-004-73011750-2007. Per vari diametri, è possibile utilizzare una vasta gamma di raccordi Korsis (gomiti, raccordi a T, giunti, adattatori, pozzetti in plastica) e gli scarichi Ø 110-160 mm sono perfettamente collegati senza l'uso di anelli di tenuta con giunti ECOPAL.

I tubi perforati perforati di drenaggio sono collegati facilmente e convenientemente usando gli elementi a forma dei marchi Corsis ed ECOPAL

Tubi di drenaggio di Corsis

Specializzato per la sistemazione di scarichi di tempesta e fognature a flusso libero. Realizzato in polietilene di alta qualità secondo gli standard delle condizioni tecniche 2248-001-73011750-2005, ha una doppia parete - corrugazione nera dall'esterno e bianco liscio dall'interno (o giallo per circuiti PR-2 e PR-3).

Per il collegamento al sistema vengono utilizzati componenti sagomati "Corsis". Inoltre, gli elementi di grande diametro (da 250 mm a 1200 mm) vengono prodotti con la presa già saldata, pertanto durante il montaggio viene utilizzato solo un anello di tenuta. Tubi di diametro ridotto sono collegati da un giunto Korsis e due O-ring in gomma.

Il principale produttore è il gruppo POLYPLASTIC, che ha le proprie strutture in molte regioni della Russia, Kazakistan, Bielorussia e Ucraina.

Tubi corrugati Korsis SN4, SN8 sono utilizzati per fognature esterne

Tubi di drenaggio Pragma

Questo è lo sviluppo della società PipiLife per le esigenze di tempesta, drenaggio municipale e industriale, per il drenaggio durante la costruzione di strade. Il materiale è un tipo speciale di polipropilene (PP-b), che è poco vulnerabile agli urti e resiste perfettamente agli scarichi potenti e ad una grande differenza di temperatura (da -60 ° C a + 100 ° C). Questo drena Pragma favorevolmente con tubi in PVC.

L'elevata rigidità degli anelli di 8 kN / m² li rende indispensabili in condizioni di posa particolarmente difficili. I vantaggi indiscussi dei materiali Pragma: sono facilmente assemblabili, liberamente tagliati e collegati senza problemi, con tubi in HDPE e PVC, linee di fognatura a parete liscia, nonché con pozzi in polimero e cemento. Il montaggio e l'installazione non richiedono l'uso di attrezzature pesanti da costruzione, il che consente di risparmiare sui lavori di costruzione e installazione.

I tubi Pragma si confrontano favorevolmente con i tubi in PVC: resistenti ai danni meccanici a qualsiasi temperatura

Tubi di drenaggio Softrock

Prodotto dalla società straniera di tecnologia SoftRock. Ambiti di applicazione: il drenaggio chiuso di una fossa settica, la trama di terra, la cantina, la base, uno scolo di tetti. Hanno rapidamente guadagnato popolarità. Il principale vantaggio è che lavorare con loro è semplice e veloce. Il sistema di drenaggio SoftRock è costituito da un tubo flessibile perforato con riempitivo in polistirolo espanso fabbricato in Russia ("cubo") o importato ("riccio"). Il design SoftRock rende superfluo l'uso di macerie e aumenta l'efficienza del sistema di drenaggio del 20-50%.

Video: installazione del sistema di drenaggio Softrok

Tubi per fognature temporalesche

I tubi di drenaggio contribuiranno a deviare l'acqua scongelata e l'acqua piovana dall'edificio. Insieme alle grondaie, ai vassoi e alle prese dell'acqua piovana, formano fognature sopraelevate o sotterranee e garantiscono la sicurezza e la durata della struttura. Requisiti per i materiali: resistenza, resistenza agli influssi solari e meccanici, reagenti sedimentari, variazioni di temperatura.

Per la costruzione dello scarico vengono utilizzati tubi in ghisa, polimeri o cemento armato (che si trovano sotto le strade). È importante scegliere il diametro giusto in modo che non ci sia il trabocco degli scarichi delle tempeste. Per le case private usare tubi per fognatura Ø 100 mm.

Tubi di drenaggio per il drenaggio delle acque sotterranee

Sono la base dei sistemi di acque reflue. Raccolgono acqua e la rimuovono fuori dal sito. Aiutano a far fronte all'aumento dell'umidità del suolo, all'umidità delle cantine, all'aspetto di muffa e di permafrost, alla formazione di pozzanghere e brina sulle superfici acciottolate, impedendo la decomposizione del sistema radicale delle piante.

L'impermeabilizzazione (fondazione, pareti) non è sempre efficace. Hai bisogno di un sistema di drenaggio efficace. Scegliendo la sua struttura, prima stabilisci il tipo di terreno e solo dopo procedi all'acquisto del materiale. Affinché la rete di drenaggio funzioni senza intoppi, gli scarichi sono posizionati a una profondità appositamente calcolata. Per fare ciò, devi soddisfare due condizioni:

  • posare i tubi sotto il livello di congelamento a terra;
  • da posare più in profondità del segno inferiore della base degli edifici (vicino al quale viene effettuato il drenaggio) di almeno 50 cm.

Il tubo di scarico deve essere posato 50 cm sotto la base della fondazione.

Per la posa profonda è necessario applicare tubi con maggiore resistenza (tubo bifacciale).

Tabella: drenaggio per diversi terreni

Posa dei tubi di drenaggio fai-da-te

Un grande accumulo di acque sotterranee può causare danni irreparabili, ad esempio, per inondare le fondamenta, in conseguenza del quale una casa che sembra essere stata costruita per secoli si restringerà. Ci sarà un disallineamento del tetto, delle pareti, delle porte e delle finestre. L'eccessiva umidità influirà sulla salute delle persone che vivono in casa, perché nei luoghi più umidi ci saranno sempre muffe e funghi. È possibile evitare tutto ciò installando anche il sistema di drenaggio più semplice, ma di alta qualità.

  1. Preparazione del fossato:
    • in primo luogo, la marcatura di tutti i fossati e il luogo per il pozzo del collettore in cui verrà scaricata l'acqua sotterranea. Assicurati di avere un pregiudizio verso l'assunzione di acqua, altrimenti l'acqua ristagna nei tubi. Se la superficie del sito non è uniforme, i fossati sono scavati lungo il rilievo. Su una superficie piana, la pendenza viene creata artificialmente;
    • il numero di trincee dipende dal tipo di terreno e dal grado della sua umidità. Sui terreni argillosi i canali di scolo vengono posati più spesso. La profondità dei fossati dipende dal tipo di drenaggio, ma non meno di 0,5 m, la larghezza aumenta man mano che si avvicina al bacino (pozzo);
    • quando le trincee vengono scavate, il fondo viene preparato per la posa dei materiali. Creano un cuscino ammortizzante - uno strato di sabbia granulare di 10 centimetri e in cima uno strato di ghiaia, su cui sono già posati gli scarichi nell'avvolgimento in geotessile (per altri tipi di scarichi, i geotessili sono disposti in modo da riempire i tubi con essi).

Fossi scavati correttamente con pendenza ed estensione al bacino imbrifero (a sinistra). Preparazione del fondo (a destra)

  • Posa dei tubi e assemblaggio del sistema. Il drenaggio viene scomposto in fossati e interconnesso mediante raccordi (croci, tee, giunti), formando un'unica rete. Dopo aver posato i tubi e assemblato il sistema, è necessario effettuare un controllo di controllo della pendenza con l'aiuto di un comune cavo domestico lungo la linea di passaggio degli elementi. Nei punti di rotazione e dove cambia l'angolo di inclinazione, ci sono necessariamente pozzetti installati con coperchi per la pulizia dell'intero sistema.

    Posa del tubo in trincee preparate Posa di tubi senza legatura di geotessili con geotessili (a sinistra). Posa di tubi in geotessili (a destra)

    Quando si collegano i tubi di drenaggio, è importante controllare la forza di fissaggio, le clip dovrebbero bloccarsi

  • Esecuzione del backfill. Dopo aver verificato il funzionamento del sistema, il riempimento viene eseguito (se il sistema è chiuso). Per una migliore permeabilità all'acqua, i tubi sono ricoperti di ghiaia o pietrisco, ricoperti di geotessile, e quindi con uno strato di sabbia (10-15 cm). In cima alla terra versato sopra il livello del suolo. Ci saranno precipitazioni, la neve cadrà e nel tempo i cumuli di terra si sistemeranno e diventeranno uguali alla superficie del sito. Il sistema di drenaggio aperto è decorato con ghiaia di diverse dimensioni. Se l'ultimo strato è decorato con trucioli di marmo e le piante sono piantate lungo i bordi dei fossati, otterrete un design paesaggistico unico.
  • Video: drenaggio aperto di tubi e ferro improvvisato fai da te

    Pulizia dei tubi di drenaggio

    Il sistema di drenaggio intasato non è in grado di svolgere pienamente le sue funzioni, quindi è importante fare periodicamente la sua pulizia per eliminare l'accumulo di calcare all'interno.

    Metodo meccanico

    Diversi metodi sono utilizzati a seconda della posizione del sistema. Se giace sulla superficie, la pulizia può essere eseguita manualmente da solo. Per il drenaggio profondo sarà necessaria un'installazione pneumatica con un rullo di pulizia e un ugello speciale per la frantumazione di grandi incroci. La pulizia dovrebbe essere effettuata ogni 3-4 anni.

    Il modo più semplice per pulire il sistema di drenaggio è quello di abbassare il cavo d'acciaio. Quando raggiunge il sito del blocco, è possibile sfondare l'ostruzione risultante con movimenti rotazionali-traslazionali.

    Metodo idrodinamico

    Lavaggio del sistema in sezioni mediante pompa, tubo flessibile e compressore. Si svolge ogni 10-15 anni. Per fare ciò, ci deve essere accesso a ciascuna sezione (scarico) su entrambi i lati. Questo metodo è più efficace, il sistema viene pulito completamente sotto la pressione di acqua e aria.

    Drenaggio della zona, muri di case, scantinati e cantine salvati da molti mali. Quindi non trascurare i sistemi di drenaggio, inizialmente li costruisco qualitativamente, anche se lo fai tu stesso. Speriamo che il nostro articolo ti aiuti a capire questo problema ea sbarazzarti dell'umidità del sito per sempre.