Come collegare un cavo scaldante: esempi per 2 aree di utilizzo

I conduttori ad alta resistenza possono essere utilizzati per il riscaldamento a pavimento e per proteggere i tubi dal congelamento

Un cavo che, passando una corrente elettrica attraverso di esso, si riscalda in modo controllato (questo è importante!) - una vera scoperta per un tecnico del calore master. Tali conduttori possono essere utilizzati per il dispositivo di pavimenti caldi e in modo che i tubi a freddo non congelino e scoppino. Certo, ci sono molti segreti e trucchi non ovvi - ti aiuterò a capire le sfumature!

Tipi di cavi scaldanti

Modelli resistivi

I conduttori utilizzati per la posa di un pavimento riscaldato, nonché per il riscaldamento di fognature e condutture dell'acqua, funzionano secondo un unico principio. Tutti hanno una resistenza piuttosto elevata e quando la corrente li attraversa si riscaldano. Gran parte del calore viene trasferito alla guaina del filo e da esso agli oggetti circostanti.

Scaldasalviette con spina collegata: può essere utilizzato senza termostato

Eppure la differenza nel lavoro dei diversi cavi scaldanti è presente. Con il metodo di distribuzione del calore i prodotti sono suddivisi in:

Un cavo resistivo è un conduttore con un grado costante di riscaldamento, che è regolato solo da un cambiamento nella tensione applicata. Per questo motivo, i cavi resistivi sono quasi sempre collegati tramite un termostato che controlla automaticamente la potenza e previene il surriscaldamento.

Tipi di cavi scaldanti resistivi:

  1. Single core - il più semplice e conveniente. Base - filo di nichelcromo con resistenza fissa. Quando è acceso, il filo si riscalda, trasferendo calore al guscio polimerico resistente al calore e alla treccia di rame. L'involucro impermeabile è solitamente responsabile per l'impermeabilizzazione.

Progettazione comparativa di cavi single-core e dual-core

Il design della treccia e dei gusci è diverso per i diversi modelli. Ad esempio, per contrassegnare una cravatta caricata, consiglierei di scegliere i cosiddetti cavi armati. Hanno una guaina più spessa, che peggiora il calore, ma si oppone molto meglio alla compressione.

  1. Forte - più complesso dovuto al fatto che hanno vene conduttive e riscaldanti separate. D'altra parte, non producono un'interferenza elettromagnetica così forte con la stessa efficienza di riscaldamento.

In un filo forte, la funzione di riscaldamento e corrente di conduzione viene eseguita da diversi elementi.

  1. Zonale - le strutture più complesse con isolamento del segmento. Alla giunzione dei singoli segmenti dell'isolamento (di solito ogni 0,8-1 m), la treccia è chiusa al nucleo portante corrente. A causa di ciò, ciascun segmento viene riscaldato separatamente, il che consente di equalizzare la temperatura del tubo o la porzione riscaldata del pavimento.

Schema del dispositivo del cavo zonale

Attribuirei i vantaggi dei conduttori resistivi alla semplicità e al costo ragionevole.

Se parliamo degli aspetti negativi, allora questo è un collegamento obbligatorio al termostato, l'impossibilità di tagliare lungo la lunghezza, così come il rischio di burnout con rimozione di calore insufficientemente efficiente.

Modelli con autoregolazione

Un'alternativa ai modelli resistivi è un cavo scaldante autoregolante. Può anche essere collegato tramite un termostato, ma il design del prodotto stesso fornisce protezione contro il surriscaldamento:

L'aspetto del modello con regolazione automatica

  1. La base del cavo: due fili conduttivi. Conduttori di nicromo comunemente usati nella schermatura della treccia e isolamento affidabile.
  2. La matrice è responsabile del riscaldamento e della regolazione del lavoro. Si trova tra i conduttori ed è una piastra, la cui conducibilità dipende dalla temperatura. Più la matrice si surriscalda, meno tracce di conduttore rimangono su di essa e minore è la tensione in ingresso.

Diagramma che illustra il principio di funzionamento di una matrice di cavi autoregolabile

  1. Il principale vantaggio del sistema è il feedback. In modo che il cavo non si bruci durante la sovrapposizione, la scarsa dissipazione del calore, ecc., La matrice riduce automaticamente la sua conduttività quando raggiunge una certa temperatura. Questo non solo mantiene l'integrità del conduttore, ma aumenta anche l'efficienza del riscaldamento.

Migliorando l'efficienza, puoi risparmiare denaro. Questo è il modo migliore per utilizzare il riscaldamento a pavimento in stanze abbastanza grandi.

Svantaggi dei prodotti autoregolanti:

Kit pronto: riscaldatore, termostato, spina, cavi di collegamento

  1. Bassa durata del cavo termico. Dopo 10-15 anni di servizio, gli errori iniziano ad accumularsi nella matrice e aumenta il rischio di surriscaldamento dovuto a regolazione inefficiente. Per questo motivo non consiglierei di porre conduttori autoregolanti in un accoppiatore di capitali.
  2. Prezzo elevato I modelli più economici costano circa 200-350 rubli al metro, che è molto più costoso dei prodotti resistivi.

Quando si taglia il conduttore, tutte le estremità devono essere sigillate. Questo è meglio con maniche termorestringenti.

D'altra parte, quando si installano le proprie mani, i prodotti autoregolatori possono essere tagliati in frammenti della lunghezza desiderata. Questo non è solo conveniente, ma anche economico: possiamo acquistare un cavo di esattamente la lunghezza necessaria per la posa all'esterno o all'interno del tubo o per il riscaldamento del pavimento.

Esempio 1. Tubi di riscaldamento

Fissare il conduttore all'esterno

Una delle aree in cui i cavi scaldanti sono tradizionalmente utilizzati è il riscaldamento delle fognature e dei tubi dell'acqua. L'installazione di tali prodotti consente di proteggere il contenuto del tubo dal congelamento anche nelle gelate più intense, in modo che non si formino gli inceppamenti e il rischio di una corsa sia minimo.

Un esempio dell'uso di fili di riscaldamento per proteggere le tubazioni aperte da ghiaccio e congelamento

L'installazione del cavo scaldante può essere eseguita sia all'esterno del tubo che all'interno dell'apertura del tubo. Il primo metodo è più semplice e più comune, quindi inizierò la descrizione con esso:

L'estremità del cavo, che collegheremo al cavo di alimentazione, viene spogliata dell'isolamento e della treccia, esponendo i fili conduttivi.

Usando fili o kontseviki, colleghiamo i conduttori del filo per collegarci alla rete con i conduttori del cavo scaldante, osservando la polarità.

Isoliamo tutte le giunzioni di cavi per mezzo di tubi termorestringenti. Una volta completata l'installazione, spostiamo l'attacco comune nel giunto e lo scaldiamo con un asciugacapelli da costruzione, isolando con cura i contatti e proteggendoli dall'umidità.

Tubi metallici puliti da polvere e ruggine.

Si consiglia di avvolgere tubi di plastica con pellicola per una migliore conduttività termica.

Incolliamo il cavo sulla superficie sventata, fissandolo dall'alto con nastro adesivo con rivestimento in alluminio.

Per aumentare l'affidabilità, fissiamo il cavo con fascette di plastica. Cerchiamo di non danneggiare l'isolamento del conduttore.

Per aumentare l'efficienza del riscaldamento dei cavi, mettiamo un rivestimento termoisolante in polistirene, schiuma di poliuretano o materiale simile su un tubo con un conduttore installato. Fissiamo l'isolamento con nastro adesivo metallizzato.

All'isolamento termico delle tubazioni fognarie viene utilizzato lo schema a spirale di posa di un cavo. Ciò consente di massimizzare il riscaldamento del tubo attorno alla circonferenza e impedisce la formazione di inceppamenti nel ghiaccio.

Ogni turno è incollato con un nastro di alluminio per un trasferimento di calore più efficiente.

In tal modo, se necessario, potremmo smontare il sistema per la sostituzione della gru, la pulizia del tubo, ecc., Il cavo opposto agli elementi di bloccaggio è fissato sotto forma di anello. La lunghezza del loop viene scelta in modo da poter avvolgere il tubo con esso e fissare il conduttore.

Il video in questo articolo, così come i materiali di foto e video di altri articoli nella sezione, ti aiuteranno a saperne di più sul metodo di fissaggio dei cavi di riscaldamento sui tubi.

Istituzione dell'elemento riscaldante all'interno del tubo

È anche possibile il passaggio dei cavi nel tubo. Inoltre, in alcuni casi - ad esempio, quando esiste il rischio di furto o quando è necessario riscaldare un contorno già posato - questa è l'unica soluzione ragionevole.

Nodo dispositivo per collegamento conduttore interno

La tecnologia di posa di elementi riscaldanti in tubi con un diametro di 20 mm e oltre è indicata nella tabella.

Come collegare l'elemento riscaldante con il conduttore utilizzato per la connessione alla rete, ho già descritto nella sezione precedente.

Per installare il cavo nel tubo, per prima cosa installiamo la cosiddetta "penetrazione": un insieme di accessori che fornisce un'installazione ermetica del conduttore nell'apertura del tubo.

Per sigillare il conduttore nella penetrazione è installato sigillare con una rondella, che è fissato da un dado di serraggio.

Abbiamo messo il cavo di riscaldamento con un rimorchio:

  • dado di serraggio;
  • rondella;
  • caul;
  • un altro disco.

La cosa più difficile è con la ghiandola, perché il diametro del foro in esso è inferiore al diametro del cavo e ancor meno - il diametro della estremità del giunto di protezione. Quando indossiamo cerchiamo di non danneggiare la parte, perché causerà una perdita di tenuta.

Avviamo il cavo scaldante nella penetrazione e lo estendiamo per tutta la lunghezza, fino a quando l'unità di imballaggio si sposta sul punto di connessione del cavo scaldante con il cavo di alimentazione.

Il raccordo attraverso il passaggio è stabilito su un'entrata del tubo necessario e fissato da dadi a cappello. Successivamente, spingiamo il cavo all'interno del lume tubolare fino a quando non viene completamente spostato nel punto giusto.

Il gruppo pressacavo è fissato sull'affondamento con un dado di serraggio. Il dado deve essere serrato saldamente, ma non deve stringere eccessivamente. Quindi la ghiandola premerà contro il cavo, ma non danneggerà l'isolamento.

Di conseguenza, il nodo attraverso il quale il filo per il riscaldamento entra nella pipeline dovrebbe assomigliare a questa foto.

Esempio 2. Riscaldamento a pavimento

Calcolo del riscaldamento del cavo

Schema generale del riscaldamento a pavimento

Oltre a proteggere i tubi dal gelo, i cavi scaldanti sono anche utilizzati per i sistemi di riscaldamento a pavimento. A differenza del film, il cavo del pavimento caldo è utile in primo luogo per il fatto che la densità della sua installazione può essere regolata.

L'efficienza del riscaldamento a pavimento con un cavo posato in un accoppiatore è assicurata dalla sua corretta disposizione. È necessario concentrarsi sul consumo energetico della stanza:

Calcolando il pavimento caldo, si noti che i cavi scaldanti sono posizionati solo in aree prive di mobili. I conduttori situati sotto cuffie pesanti possono soffrire di pressione o surriscaldamento a causa della scarsa dissipazione del calore. Beh, scaldare il fondo dell'armadietto o degli armadi da cucina a proprie spese non è una buona idea.

Un esempio della potenza di diversi modelli di cavi di riscaldamento

I calcoli sono effettuati come segue:

  1. Calcola la lunghezza del cavo desiderata. Per fare ciò, moltiplichiamo l'area utilizzabile della stanza per il consumo energetico specifico e dividiamo per la potenza lineare del cavo stesso (indicato dal produttore).
  2. Determina la fase di posa. In questo caso, l'area della stanza viene moltiplicata per 100 e divisa per la lunghezza del cavo in metri, calcolata in precedenza. Otteniamo la distanza ottimale tra i giri del conduttore di riscaldamento in centimetri.

La dimensione ottimale del gradino varia da 6 a 15 cm. In questo caso, il riscaldamento è ottenuto ed è intenso e abbastanza uniforme (non sentiamo la differenza tra la temperatura delle diverse parti del pavimento).

Se la posa dei cavi è troppo rara, la differenza di temperatura sarà significativa - questo è evidente nella foto scattata dal televisore.

Se, in base ai calcoli, il passo è superiore a 15 cm, puoi procedere in due modi:

  1. Aumentare la lunghezza del cavo. Se prendiamo il conduttore della stessa capacità, otteniamo un margine di prestazioni. Se, mentre aumentiamo i pancake, acquistiamo un cavo più piccolo - il riscaldamento rimarrà allo stesso livello, ma c'è la possibilità di risparmiare.
  2. Aumentare lo spessore del massetto. A causa di uno strato di cemento più spesso sopra i conduttori, il pavimento si riscalda più lentamente. Ma l'uniformità del riscaldamento a pavimento aumenterà.

Il massetto spesso consente una distribuzione uniforme del calore

Quando si usano tappeti, tutto è abbastanza semplice: basta selezionare i prodotti con una densità di potenza adeguata. Tenendo conto che i modelli da 120-160 W / m2 sono principalmente rappresentati sul mercato, non dovrebbero esserci problemi.

Tecnologia di installazione di un pavimento isolato dal calore del cavo

Se hai calcolato tutto, resta per noi capire come montare correttamente il pavimento stesso.

Nel muro facciamo un buco per l'installazione della scatola di giunzione e del termostato.

Nel pavimento tagliamo il flash per la posa di un sensore termico.

Nel buco impostare podozetnik attraverso il quale otteniamo il filo dallo scudo. Sarà da lui verrà alimentato il cavo a pavimento caldo.

Il pavimento su cui verrà posato il cavo di riscaldamento viene pulito dai detriti e trattato con un primer penetrante.

Se il rivestimento presenta irregolarità significative, potrebbe essere necessario livellare il legame.

Se il pavimento caldo non si adatta sotto la colla o il massetto e sotto un altro rivestimento del pavimento, è consigliabile posare uno strato isolante aggiuntivo.

I rotoli di materiale sventato sono impilati uno alla volta e registrati.

Quando si utilizzano tappetini con un cavo fissato su una griglia di polimero, distribuiamo i prodotti sul pavimento.

Quando si effettua una svolta, tagliare attentamente la griglia, facendo attenzione a non danneggiare il cavo.

Quando si utilizza un cavo che non è fissato sui tappetini, installiamo piastre di montaggio in acciaio sul pavimento. Fissarli alla base con ancore con manicotti di plastica.

Il cavo è posato con il passo che abbiamo determinato nei calcoli. Per il fissaggio, premiamo il cavo con le sporgenze delle piastre di montaggio.

Il sensore di temperatura viene avvolto in un tubo corrugato, chiuso con un tappo e posato nella grotta nel pavimento. Strobe close up soluzione.

Il filo dal sensore viene fornito al termostato.

I fili del sensore di temperatura, del cavo di riscaldamento e del cavo di alimentazione sono collegati alla morsettiera del termostato. Quando ci si connette, ci concentriamo sulla marcatura della morsettiera: è importante non confondere zero e fase da ciascun filo.

Installare il termostato nella presa e applicare la tensione. Controlliamo le prestazioni dell'intero sistema: il cavo dovrebbe riscaldarsi in modo uniforme e abbastanza veloce.

Il controllo viene eseguito in uno o due minuti per evitare il surriscaldamento.

Applicare circa 5-10 cm di miscela di colla per piastrelle sui tappetini del cavo. Livellando la miscela con una spatola e un galleggiante dentato formano i solchi senza toccare i conduttori.

La colla viene posata senza spazi vuoti, il che può portare al deterioramento del riscaldamento del pavimento a causa della bassa conduttività termica dell'aria.

Mettiamo le piastrelle sul mix di colla. Cerchiamo di affrontare l'intera superficie a contatto con la colla, quindi il trasferimento di calore sarà più efficiente.

Schemi di collegamento di diversi tipi di riscaldatori al termostato

conclusione

Posa e collegamento del cavo di riscaldamento non è un compito facile, soprattutto per un principiante. Ma se ti concentri sui consigli espressi, oltre a esaminare attentamente il video in questo articolo, la maggior parte delle domande scompare da sola. Inoltre, contattami nei commenti, puoi sempre ottenere consigli sul riscaldamento via cavo del pavimento o dei tubi.

Rilevatore di calore lineare (cavo di calore)

Protezione affidabile per tutto!

Scarica il listino prezzi: cavo termico
Consegna diretta da magazzino e su ordinazione


Il rilevatore di calore lineare (cavo di calore) è un cavo che consente di rilevare una fonte di calore in qualsiasi punto della sua lunghezza.

Il termocavo funziona come un unico sensore continuo. Il rilevamento lineare ha vantaggi unici se utilizzato in luoghi di difficile accesso, luoghi con maggiore inquinamento, polvere, ambienti aggressivi o esplosivi.

Certificato Partner

La società "PROTECTION APT" è il partner ufficiale della compagnia "Pozhtekhnika".

Cavo termico

Il rilevatore lineare (termoconduttore) è costituito da due conduttori in acciaio, ciascuno dei quali è coperto con un materiale termoplastico. I conduttori sono attorcigliati tra loro per creare uno stress meccanico e sono inoltre rivestiti con una guaina esterna di protezione in PVC. Attraverso il cavo di riscaldamento passa costantemente la corrente di controllo dal modulo di interfaccia. Alla temperatura di commutazione, il materiale termoplastico dell'isolamento viene forzato attraverso la tensione meccanica dei conduttori e si chiudono.

Tipi di cavo di calore

Standard termocoppia (per uso interno). Modelli: PHSC-155, PHSC-190, PHSC-280, PHSC-356.
Thermocable multiuso (industriale). Modelli: PHSC-155-EP, CPHSC-190-EPC, PHSC-280-EPC, PHSC-356-EPC.
Resistente all'abrasione termocoppia e chimicamente resistente. Modelli: PHSC-155-EPR, PHSC-190-EPR, PHSC-280-EPR, PHSC-356-EPR.

Ogni tipo di modelli di cavi di riscaldamento variano temperatura di fusione: 68,3 ° C, 87.8 ° C, 137.8 ° C e 180 ° C rispettivamente, e la temperatura ambiente massima: fino a 37,8 ° C a 65,6 ° C rispettivamente 93,3 ° C e 105 ° C.

Doppia gamma termocoppia (con preallarme). Modello PHSC-6893-TRI.
- Temperatura ambiente massima fino a 37,8 ° С.
- La soglia inferiore della risposta preliminare è 68,3 ° C.
- La soglia è 93,3 ° С.

Tutti i tipi di cavi di riscaldamento possono essere forniti sul portacavi (suffisso - M a questi modelli)

Criteri per la scelta di un modello di cavo di calore per diversi intervalli di temperatura

Caratteristiche tecniche del cavo di calore

  • Alta sensibilità dappertutto.
  • Quattro gamme di temperatura.
  • Temperatura ambiente minima: -44 ° C.
  • Elevata resistenza all'umidità, polvere, basse temperature e reagenti chimici.
  • Indispensabile in aree pericolose.
  • Facile da installare e installare.
  • Economico, senza costi durante il funzionamento.
  • Se necessario, le estensioni vengono semplicemente aggiunte al sistema.
  • Non richiede manutenzione. Durata prevista di oltre 25 anni.
  • Lunghezza massima dell'area protetta: 1067 m.
  • Larghezza massima dello spazio protetto: 7 m.
  • Resistenza specifica: 1 ohm per 1,5 m di doppino.
  • Tensione di esercizio: 30 V CA, 42 V CC

Collegamento di un rilevatore di calore lineare

Applicazione del cavo termico:

  • Canali via cavo e pozzi
  • Garage coperti
  • magazzini
  • Trasportatori e trasportatori
  • Apparecchiature elettriche
  • magazzini
  • Benzina e serbatoi di stoccaggio
  • Ponti, dighe, navi marittime
  • Sale computer
  • Rivelatori di fumo manuali e sono inclusi nel circuito del cavo di calore.
  • Il termoconduttore (rivelatore lineare) è incluso come uno dei possibili tipi di rivelatori convenzionali. (Con tale schema elettrico, è impossibile determinare con precisione la distanza dal luogo di funzionamento).

Come pannello di allarme antincendio, è possibile utilizzare qualsiasi stazione senza indirizzo che funziona con dispositivi normalmente aperti. Il modulo di interfaccia PIM-1 / PIMV-93 rileva il funzionamento del rivelatore lineare termico e monitora la linea per un circuito aperto. È possibile rimuovere informazioni sulla posizione della termocoppia. Contiene inoltre una barriera di sicurezza intrinseca integrata, che consente di utilizzare il sistema in aree pericolose. La lunghezza massima del cavo termico da posare è fino a 1067 m, la precisione della registrazione dell'operazione è entro 1 m.

Installazione di un termocavo

Tutti i tipi di cavi sono facilmente montati usando morsetti e staffe. Per le lunghezze dei cavi di giuntura utilizzate connettori terminali PWSC. Il termocavo è montato in sezioni continue senza rami e rami. Può essere posizionato sul soffitto della struttura protetta o sulle pareti fino a 30 cm dal soffitto.

Nelle aree in cui l'installazione è difficile, si consiglia di utilizzare un cavo di calore su un portacavi in ​​acciaio. Consiste in un cavo di acciaio inossidabile e un cavo di calore attorcigliato (1 giro per 30 cm). Quando si utilizza un cavo termico sul cavo portante, sono necessarie carabine e dispositivi di fissaggio alla fine di ogni span per garantire la tensione del cavo. La lunghezza massima della campata è di 75 m, ma il cavo può anche essere supportato da elementi di fissaggio a intervalli fino a 15 m per ridurre il cedimento.

Il cavo termico, in caso di danni, è completamente manutenibile: il sito di danno è "morso" e "accumulato" con lo stesso cavo o con un altro cavo nella guaina corrispondente.

Connessione del cavo di riscaldamento indipendente

Nel periodo invernale, le gelate prolungate a volte causano la deformazione o la rottura dei tubi idraulici. Per evitare ciò, è necessario acquistare un cavo scaldante. Il principio di installazione di un conduttore elettrico non è complicato, può essere eseguito da qualsiasi persona con le proprie mani. Per fare questo, basterà sapere solo alcune sfumature su come collegare il cavo scaldante, senza i servizi di uno specialista.

Che cos'è un cavo di riscaldamento

Un cavo di riscaldamento è un tipo di conduttore elettrico che converte l'elettricità in entrata in calore. Tali fili sono realizzati utilizzando una speciale tecnologia che rende il dispositivo ermetico, sicuro e resistente a vari fattori esterni negativi. Una caratteristica distintiva del dispositivo è che il principio del suo funzionamento non richiede apparecchiature aggiuntive. Per riscaldare i tubi e impedire loro di scongelarli, sarà sufficiente collegare il cavo alla rete.

Tipi e struttura del cavo scaldante

Ad oggi, il mercato dei consumatori offre diversi tipi di voci di riscaldamento. Di progettazione, sono suddivisi nei seguenti tipi:

Ogni specie differisce l'una dall'altra non solo nella struttura, ma anche nelle prestazioni.

Conduttori resistivi

Questi prodotti sono considerati i più economici nel mercato dei consumatori. Questo è spiegato dal fatto che questi post hanno un design più semplice. La struttura di questi cavi è costituita da uno o due conduttori di rame, che sono protetti da una guaina isolante e resistente al calore. Una caratteristica dei fili resistivi è che emettono sempre una temperatura di calore. Di conseguenza, a prescindere dall'ambiente e dalla temperatura esterna, questi prodotti per il riscaldamento delle tubazioni funzioneranno a pieno regime, il che comporterà un eccessivo pagamento dell'elettricità.

Cavo autoregolante

Il cavo autoregolante ha una struttura più complessa rispetto al cablaggio resistivo. Questo prodotto è disposto in una matrice, che è fatta di materiale semiconduttore flessibile. La matrice elastica si trova tra due fili stagnati, che sono protetti da una treccia isolante e una guaina esterna.

Il principio di funzionamento di questo prodotto è che regola in modo indipendente la temperatura del calore in alcune sezioni della condotta. Inoltre, se la temperatura dell'ambiente esterno aumenta, il filo di riscaldamento autoregolante cambia la sua potenza, consumando così meno energia.

Vale la pena prestare attenzione: nel mercato dei consumatori il cablaggio autoregolante ha il prezzo più alto. Ma con il suo utilizzo, puoi risparmiare in modo significativo sul costo dell'elettricità.

Metodi di styling

L'installazione del cavo scaldante può essere effettuata dall'esterno o dall'interno della tubazione. Il metodo esterno è suddiviso in accatastamento lineare e a spirale.

Assemblaggio lineare

Secondo gli esperti, il metodo lineare di posa è considerato il più conveniente. In questo caso, l'elemento riscaldante viene tirato lungo l'intero tubo. In questo caso, il cablaggio deve essere posizionato sul lato inferiore del prodotto, che lo proteggerà da danni meccanici. Per quanto riguarda il fissaggio, per CSR è meglio scegliere il nastro di alluminio. In questo caso, la qualità del fissaggio e del trasferimento di calore del conduttore aumenterà.

Montaggio a spirale

Questo metodo di installazione richiede una cura e un'accuratezza particolari, altrimenti il ​​cavo di riscaldamento uscirà dalla modalità di funzionamento a causa di curve appuntite e ripetute. Il filo può essere posato vicino al tubo o con gioco. Nel primo caso, l'elemento riscaldante viene accuratamente srotolato dalla frizione e viene avvolto su una tubazione con un certo intervallo. Nella seconda variante, il cavo è posato a spirale in modo che la sua parte inferiore si incurvi e non si adatti al prodotto.

Assemblea interna

Il modo interno di depositare KSO viene effettuato dall'interno del tubo. Molto spesso, questa opzione viene utilizzata nei casi in cui non vi è accesso ai lati esterni del sistema di approvvigionamento idrico. Per eseguire l'installazione interna, è necessario installare un tee nel punto giusto del tubo, attraverso il quale è possibile tirare il cavo nell'area del problema. Quindi stringere e sigillare il gruppo della ghiandola.

Non appena una di queste installazioni sarà completata, sarà possibile procedere al collegamento del cavo di riscaldamento alla rete elettrica.

Connessione di rete

Per collegare la CSR alla rete, sarà necessario un lavoro preliminare. Inoltre, in modo che durante l'installazione non ci siano difficoltà impreviste, sarà necessario fare il pieno con gli strumenti necessari in anticipo.

Kit di attrezzi e materiali

Prima di procedere con l'installazione, è necessario prestare immediatamente attenzione al fatto che il cavo scaldante non è collegato direttamente alla rete. Per fare ciò, è prima necessario collegarlo con un filo freddo, che servirà da conduttore elettrico.

Quindi, prenderemo in considerazione una serie di strumenti per eseguire la virata dei fili:

  • pinze;
  • ornitorinco;
  • taglierina laterale;
  • coltello da costruzione;
  • spelafili;
  • pinze di aggraffatura.

Avrai anche bisogno di un essiccatoio per costruzioni e un righello.

Connessione cablata

Il collegamento di un prodotto di riscaldamento a un filo freddo richiede una sequenza precisa. Pertanto, per evitare errori, è necessario leggere attentamente le seguenti istruzioni prima di iniziare il lavoro.

Preparazione del cavo scaldante:

  1. Dalla fine del prodotto di riscaldamento, che sarà collegato al filo freddo, il guscio superiore viene accuratamente rimosso con un coltello da costruzione.
  2. Usando un cacciavite sul filo, è stato pulito lo schermo protettivo, che viene poi arrotolato in un fascio.
  3. Dal bordo del cablaggio ad una distanza di 3 cm, la matrice viene rimossa.
  4. Sull'area nuda, i conduttori sono arrotolati in un fascio.
  5. Tubi termorestringibili di piccolo diametro sono posti su ciascun conduttore elettrico.
  6. I conduttori sono combinati con una grande guaina termorestringente.
  7. Dopo aver completato tutte le azioni, viene eseguita la costruzione della recinzione dell'edificio.
  8. Poi ogni filo viene allevato in direzioni opposte e "pantaloni" sono realizzati con l'aiuto dell'ornitorinco.

Al termine della preparazione della CSR per il collegamento con un filo freddo, vengono posizionate delle maniche su ciascuna estremità del nucleo e uno schermo. Allo stesso tempo assicurando che tutte le cartucce abbiano le stesse dimensioni.

Il passo successivo è preparare il cavo freddo per collegare il cavo di riscaldamento alla rete elettrica:

  1. Dopo aver misurato 3 cm dal bordo, si effettua un'incisione radiale e assiale sul cablaggio freddo.
  2. Dopo aver liberato, quindi, le vene vengono pulite dallo strumento speciale.

Dopo aver completato tutto il lavoro di cui sopra, i fili scoperti del filo freddo sono posti nelle maniche del prodotto di riscaldamento.

Importante: lo zero e la fase del cavo freddo sono posizionati nei conduttori del cavo di riscaldamento e il cavo di messa a terra è inserito nella custodia protettiva.

Facendo, quindi, entrambe le connessioni, uno schema di connessione a filo singolo sarà più semplice. Per fare ciò, sarà sufficiente installare la spina all'estremità del conduttore freddo e collegarla alla presa.

È anche possibile utilizzare un cavo per riscaldare il tetto.

Come potete vedere, la tecnologia di posa e collegamento del cavo scaldante non è così complicata come potrebbe sembrare a prima vista. Quando si esegue il lavoro, è importante osservare l'intera sequenza di installazione, senza dimenticare accuratezza e precisione.

Cavo di riscaldamento IN AZIONE!

Cavo autoregolante a Samara. Invio attraverso la Federazione Russa.

Str. Aurora 114a, edificio 6, ufficio 411, lun-ven: 9: 00-18: 00, sab-dom: su chiamata

Menu principale

Come collegare il cavo scaldante. schema

Il principio di collegamento di un cavo scaldante autoregolante è molto semplice. È sufficiente collegare i suoi conduttori che trasportano corrente semplicemente alla rete 220. Ed è imperativo isolare la seconda estremità del cavo scaldante in modo che non ci sia contatto tra i conduttori che portano corrente. Treccia a terra, se presente.

In che modo esattamente il modo di collegare un cavo autoregolante dipende da dove lo utilizzerai, quali strumenti hai, quali materiali di consumo hai in magazzino.

Ma il modello è lo stesso ovunque.

E qui consideriamo brevemente i principi di base.

Un piccolo video e una serie di foto sullo schema di collegamento di un cavo autoregolante:

Di seguito, nelle tre fotografie, vengono brevemente mostrati i passaggi per collegare un set adesivo di cavo scaldante autoregolante senza schermo, con uno schermo e un cavo scaldante nel tubo (quest'ultimo è contraddistinto da un cappuccio terminale). Articoli dettagliati sui link pertinenti.

È molto semplice È necessario alimentare il cavo di riscaldamento dalla rete, se il cavo è schermato, per collegare il terreno e sigillare l'estremità del cavo autoregolante.

Collegamento del cavo scaldante senza treccia (schermo) di tipo autoregolante:
Collegamento del cavo scaldante autoregolato schermato (con messa a terra). Articolo dettagliato >> Collegamento del cavo scaldante:
Collegamento del cavo scaldante autoregolante per l'ingresso nel tubo dell'acqua potabile. (prima di "sigillare" l'accoppiamento, ricordarsi di inserire la ghiandola!) Articolo dettagliato: >> Cavo di riscaldamento all'interno del tubo Connessione:

Se il cavo non è intrecciato, è sufficiente accenderlo sulla rete:

E assicurarsi di isolare la seconda estremità del cavo scaldante. Non ci devono essere contatti tra due fili conduttori:

Se il nostro cavo scaldante con schermo di messa a terra, lo schermo è collegato a terra:

Se non vuoi mettere a terra o non hai nulla, ma lo schermo è lì, puoi semplicemente interromperlo:

Il cavo scaldante autoregolante è molto semplice. Ecco l'intero schema:

Risposte alle domande: come tagliare il cavo, quanti centimetri di isolamento rimuovere, quanto tempo pulire i fili conduttivi, come isolare dipende da come ci colleghiamo. QUI potete trovare uno schema elettrico dettagliato utilizzando un kit adesivo per terminare i cavi autoregolanti.

Installazione di riscaldamento, cavo autoregolante per tubi di riscaldamento

Per salvare i tubi dal congelamento, devono essere riscaldati. Per questo, viene utilizzato un metodo molto semplice e relativamente economico. Un cavo di riscaldamento è disposto lungo di loro. Questo metodo può essere riscaldato:

  • Tubi di fognatura
  • Impianto idraulico con acqua tecnica e potabile.

Sul mercato puoi trovare molte specie. Tuttavia, le proprietà più ottimali si autoregolano. Per il suo lavoro non richiede l'installazione di un termostato aggiuntivo. Riscalda bene anche le sezioni di tubo molto fredde. Dal momento che non è difficile collegare il cavo di riscaldamento, non è possibile chiamare uno specialista e svolgere personalmente tutto il lavoro.

formazione

Prima di iniziare a installare CSR, è necessario considerare tutto il lavoro che

sono effettuati con tubazioni:

  • Isolamento.
  • Fornitura di energia elettrica
  • Lavoro strumentale

Prima di iniziare l'installazione, è necessario completare l'installazione di tutti gli strumenti e testare la tubazione ad alta pressione.

Dove si trova il cavo

Può essere montato in diversi modi:

  • Lungo la superficie del tubo.
  • Spirale.

L'ultima opzione viene scelta solo quando è difficile trovare un determinato tipo.

Assemblaggio lineare

Quando si posa lungo il tubo, dovrebbe trovarsi nella sua sezione inferiore. Quindi, il danno meccanico è escluso.

Installazione a spirale

Quando si deve creare un'installazione a spirale, la portata aumenta in modo significativo. Il calcolo viene eseguito secondo una formula specifica:

Il passo della spirale è determinato dalla tabella, che tiene conto del diametro del tubo.

Tipi di fissazione

La CSR viene solitamente fissata sul tubo in diversi modi:

  • Nastro in fibra di vetro, con superficie adesiva.
  • Striscia di alluminio

Inoltre, l'installazione di morsetti di plastica. Ma è necessario rispettare alcune condizioni. La temperatura di riscaldamento consentita della pinza deve essere superiore alla temperatura di riscaldamento del cavo e della tubazione. È necessario mantenere una distanza di circa 300 mm e fissarlo saldamente.

Consigli utili

Per evitare danni, non puoi montare:

  • Striscia di acciaio
  • Wire.
  • Nastro in vinile
  • Scotch.

Il nastro adesivo in alluminio viene utilizzato solo se previsto dal progetto. Nella maggior parte dei casi, è installato su tubi di plastica per superare l'effetto termoisolante della plastica.

Schema di collegamento del cavo di riscaldamento

Connettere la CSR è abbastanza semplice. È necessario applicare una tensione di 220 volt ai fili conduttivi del cavo. L'estremità del riscaldamento deve essere ben isolata in modo che i conduttori non si tocchino.

Se c'è una messa a terra, deve avere una treccia speciale.

Il metodo di connessione dipende da diversi fattori:

  • Dove verrà installato.
  • Strumenti disponibili
  • Disponibilità di materiali di consumo.

Lo schema di connessione per qualsiasi metodo ha lo stesso aspetto. Se non c'è una treccia, la tensione viene semplicemente fornita alle sue vene.

Assicurati di isolare l'estremità opposta.

I conduttori devono essere protetti in modo affidabile dal contatto tra loro.

Se il cavo di riscaldamento è dotato di uno schermo di messa a terra, deve essere collegato a terra. In caso di impossibilità di messa a terra, lo schermo viene semplicemente interrotto.

Maggiori informazioni sulla connessione sono disponibili sul sito Web: http://zona-tepla.ru/podklyuchenie-greyushhego-kabelya/

La connessione di rete è un modo alternativo.

Hanno preso questo cavo:

Il conduttore di riscaldamento (3) ei fili (1 e 2), attraverso i quali scorre la corrente, non possono essere chiusi

  1. Sembra la fine
  2. Cancellato.
  3. Con l'aiuto di una tale morsettiera collegata al filo.

Il lato opposto deve essere isolato. È vietato collegare i cavi. E dobbiamo assicurarci che non si blocchino in nessun ambiente. Per fare questo, è possibile acquistare un cappello speciale. Costano circa 300 rubli l'uno. Ma puoi fare tutto da solo con mezzi improvvisati, come tubi termoretraibili e pistola termica.

  1. Melt.
  2. Tubi termorestringenti.
  3. Estremità del cavo da isolare.

Il cap è fatto come segue. Abbiamo messo un tubo termoretraibile. Lo scaldiamo con un asciugacapelli. Dopo aver riempito l'intera struttura con un termogu

La stessa procedura può essere eseguita con la morsettiera a cui è collegata l'alimentazione del cavo. È ancora possibile arrotolare tutto il nastro per ogni evenienza. Se le condizioni operative saranno difficili.

In quale zona è installato

Qualsiasi area di ghiaccio deve essere dotata di un cavo di riscaldamento. Nelle grondaie degli scarichi era richiesta una potenza di almeno 300 watt al ritmo di un metro quadrato.

Per riscaldare i tubi di scarico, vengono installate contemporaneamente 2 unità da 20 W per metro quadrato. metro.

Il riscaldamento della parte finale del tetto fornirà potenza nell'intervallo 250-300 W, per metro quadrato. L'installazione viene eseguita in alto e in basso.

La grata del tetto, realizzata sotto forma di "serpente", viene riscaldata da un cavo che corre lungo il bordo stesso.

Tabella 1 (per condotte metalliche).

Tabella 2 (per condotte di plastica).

È importante:

  • La croce indica aree in cui non è consigliabile ruotare il cavo, in quanto può essere danneggiato.
  • La condotta deve essere isolata.
  • Le tabelle indicano la lunghezza che deve essere posata su 1 m del tubo. In quei casi in cui è necessario il vento, l'altezza in metri è indicata tra parentesi.
  • Per quei diametri del tubo in cui non sono indicate le portate, è necessario utilizzare un isolamento più spesso.
  • Il calcolo della lunghezza del cavo di riscaldamento (riscaldamento) è valido per l'isolamento termico con una conduttività termica non superiore a 0,05 W / (m * K).

Consigli e trucchi

Fai attenzione durante la posa. Ciò consentirà di evitare alcuni problemi.

Non torcere i fili tra di loro. Si verificherà un cortocircuito.

Il polimero nero che circonda i nuclei portanti corrente deve essere isolato. Conduce corrente, quindi, è considerato un conduttore e richiede una relazione appropriata.

Le connessioni elettriche dell'intero sistema devono essere ben isolate per evitare scintille e per prevenire gli incendi.

Qualsiasi collegamento elettrico per il cavo scaldante deve essere protetto in modo affidabile dall'umidità.

Non usarlo se la sua temperatura di riscaldamento raggiunge un valore massimo. Ciò porta ad una diminuzione della sua durata.

Se il cavo è danneggiato, deve essere sostituito con uno nuovo. Anche la cessazione di qualsiasi elemento renderà inattivo l'intero sistema.

Per ambienti esplosivi, è necessario installare solo un cavo specializzato con accessori speciali. Queste condizioni includono alcune industrie:

Per loro sono installati cavi speciali approvati per l'uso in quest'area.

Se sono installate apparecchiature inadeguate, si può verificare un'esplosione o un incendio grave.

IP104 Garnet - cavo di calore

certificati:

Documentazione:

schemi:

Informazioni aggiuntive:

Rilevatore di calore lineare - IP104 "Garnet - cavo di calore"

Rivelatore di incendio lineare lineare IP104 "Garnet - heat cable" (in seguito - il rivelatore, cavo di calore) viene utilizzato per rilevare la temperatura di soglia che supera come segno di incendio per tutta la sua lunghezza ed è destinato all'uso nei sistemi di allarme antincendio insieme ai moduli MIP SPR.425521.007 TU.

La designazione inglese del rilevatore - IP104 "Granat - TermoSenseWire (GTSW)".

Il rivelatore ha varianti di temperatura di risposta e resistenza a vari fattori di influenza esterni:

Resistente agli ambienti aggressivi

(resistente chimicamente) (a prova di sostanze chimiche) *

IP104 "Melograno - cavo di calore" è un cavo che consente di rilevare una fonte di surriscaldamento ovunque lungo la sua lunghezza. La termocoppia è un unico sensore continuo e viene utilizzata nei casi in cui le condizioni operative non consentono l'installazione e l'utilizzo di sensori convenzionali e, in condizioni di maggiore rischio di esplosione, l'uso di un cavo termico è la soluzione ottimale.
Il rilevatore di calore lineare IP104 "Garnet - Thermal Cable" è costituito da due conduttori in acciaio, ciascuno dei quali ha un rivestimento isolante di un polimero termosensibile. I conduttori con un rivestimento isolante sono attorcigliati per creare uno stress meccanico tra di loro, quindi sono coperti con una guaina protettiva e posizionati in una treccia per essere isolati dall'esposizione a condizioni ambientali avverse.
Il principio del cavo di calore:
Quando viene raggiunta la temperatura di soglia, sotto l'azione della pressione dei conduttori, il rivestimento isolante del polimero termosensibile viene distrutto, consentendo ai conduttori di entrare in contatto l'uno con l'altro. Ciò si verifica al primo punto di surriscaldamento sulla via del cavo termico. Per attivare il rilevatore non è necessario attendere il riscaldamento del sito, che ha una certa lunghezza. Thermocable consente di generare un allarme quando la soglia di temperatura in qualsiasi punto lungo l'intera lunghezza del cavo.

Per monitorare lo stato del rivelatore della linea di fuoco (cavo termico) per l'intera lunghezza e per emettere segnali discreti sullo stato del cavo termico verso i circuiti esterni, vengono utilizzati i moduli antincendio interfaccia MIP. I moduli hanno la funzione di monitorare il cavo termico remoto, nonché (nella versione variante) la capacità di indicare il luogo di prelievo del cavo termico con una precisione di 1 metro.

Caratteristiche e vantaggi del cavo di riscaldamento GTSW:
• alta sensibilità in tutto;
• il termocavo ha cinque opzioni di temperatura;
• elevata resistenza all'umidità, polvere, basse temperature e reagenti chimici;
• utilizzo in aree pericolose;
• installazione semplice;
• bassa inerzia;
• il cavo di calore non richiede manutenzione.

Intervallo di temperatura di funzionamento del cavo termico IP104 "Garnet - cavo termico":

Norma P.B.

DISCUSSIONE E SPIEGAZIONE DELLE NORME DI SICUREZZA ANTINCENDIO

cavo di calore, portata - allarme antincendio

cavo di calore, portata - allarme antincendio

Buon pomeriggio Cari lettori e colleghi! L'argomento della nostra discussione odierna è "cavo di calore, l'ambito è l'allarme antincendio". In questo articolo ti dirò cos'è il cavo di calore, in quali casi è consigliabile utilizzarlo, e descriverò i frequenti errori nell'installazione del cavo di riscaldamento e nel suo inserimento nel sistema di allarme antincendio.

Allora, cos'è un cavo di calore? In sostanza, un cavo di calore è un rivelatore di calore - un filo che cambia la sua resistenza, a seconda delle variazioni della temperatura ambiente. In particolare, il cavo di calore viene utilizzato per rilevare un incendio in strutture di cavi di piccole dimensioni della sezione trasversale e una lunghezza sufficientemente grande. Come abbiamo capito, in luoghi come una passerella chiusa nel pavimento (ad esempio, nei grandi magazzini, lungo l'intera linea di registratori di cassa, che può essere di circa 700-800 metri), è impossibile installare i rilevatori di punti convenzionali, se non altro perché In questo caso, sarà necessario eseguire un cavo parallelo ai cavi di alimentazione ed è impossibile ritirare 0,5 metri del cavo dai circuiti di alimentazione, come richiesto dagli standard, per piccole sezioni del decoder. Tuttavia, il vassoio del cavo deve essere protetto da un sistema di allarme antincendio e ciò può essere fatto utilizzando un cavo di riscaldamento che si inserisce nello stesso vassoio, tenendo conto delle regole di installazione di questo rivelatore di incendio. Inoltre, il cavo di calore è consigliato per l'uso in altri luoghi difficili da raggiungere: magazzini, scale mobili, ascensori; su oggetti e luoghi esplosivi con mezzi aggressivi: depositi di petrolio, gallerie, ascensori, parcheggi aperti, nastri trasportatori, trasportatori, scaffali aperti per stoccaggio, ecc. Naturalmente, il costo di un cavo di riscaldamento è molto più costoso rispetto ai rilevatori di calore o fumo convenzionali, se si conta per metro quadrato di area protetta, ma se la necessità di installare un cavo termico è dettata dal design dell'oggetto protetto, così come dall'incapacità dei rivelatori convenzionali di garantire il normale funzionamento, che è dovuto al ambiente oyaniem (bassa temperatura, umidità, polvere, reagenti chimici, e altri.) e il fattore di esplosione, allora come si dice, non ci sono più opzioni.

Quindi, il termocavo è un rilevatore di calore lineare. Permette di rilevare la fonte di surriscaldamento in qualsiasi luogo per tutta la sua lunghezza. Il cavo termico è costituito da due conduttori in acciaio, ognuno dei quali ha un rivestimento isolante di polimero termosensibile. I conduttori con un rivestimento isolante sono attorcigliati per creare uno stress meccanico tra di loro, quindi sono coperti con una speciale guaina protettiva e posti in una treccia per l'isolamento dagli effetti di condizioni ambientali avverse. Principio di funzionamento: quando viene raggiunta la temperatura di soglia, sotto l'azione della pressione dei conduttori, il rivestimento isolante del polimero termosensibile viene distrutto, consentendo ai conduttori di entrare in contatto l'uno con l'altro. Infatti, nel punto di surriscaldamento ci sarà un "cortocircuito" tra i conduttori del cavo di riscaldamento e la resistenza del cavo di riscaldamento cambierà di conseguenza. Ciò si verifica al punto di surriscaldamento sulla via del cavo. In effetti, il proverbio "dove è sottile là e si rompe" è praticato. Questo è un collegamento sottile debole ed è un cavo di calore. Per attivare il segnale, non è necessario attendere il riscaldamento della sezione di una certa lunghezza. Thermocable consente di generare un allarme quando la soglia di temperatura in qualsiasi punto lungo l'intera lunghezza. Aggiungiamo ai vantaggi di un cavo termo un'altra possibilità di utilizzo in ambienti con elevati campi elettromagnetici senza perdita di efficienza. Questo è possibile grazie al design del cavo di calore, che è un doppino. Questo momento è molto importante, poiché molti altri rivelatori di incendi dall'impatto di alti campi magnetici sui loro circuiti elettronici possono dare "falsi allarmi" o perdere del tutto la loro capacità lavorativa.

Quali errori si incontrano spesso durante la progettazione e l'installazione di un cavo di calore nei sistemi di allarme antincendio? Il primo è l'installazione impropria del rivelatore. Il cavo termico deve essere posizionato sopra o insieme, lungo il carico di fuoco, preferibilmente ad almeno 15 mm dal soffitto o dalla parte superiore del canale del cavo (tunnel) o altre superfici. Se posiamo il cavo termico nel canale con i cavi di alimentazione, è consigliabile posizionare un "serpente" sull'intera area del canale del cavo. Queste raccomandazioni sono contenute nei dati del passaporto sul cavo scaldante, nonché nei documenti normativi sulla progettazione dei sistemi di allarme antincendio. Per chiarire il motivo per cui è necessario, spiego: qualsiasi superficie a cui tocchi il cavo termico può essere considerata una superficie con una grande capacità termica, che nel fuoco servirà come una specie di radiatore di raffreddamento per il cavo termico (nel caso di contatto meccanico del rilevatore di calore lineare e della superficie del soffitto o della superficie del condotto) ). E questo porterà ad un significativo aumento dell'inerzia del funzionamento del cavo termico. Per evitare che ciò accada, è necessario legare il cavo scaldante su un cavo teso sopra un carico d'incendio o utilizzare altri accessori di marca per il montaggio del cavo di riscaldamento sviluppato dal produttore. Alcuni modi per utilizzare il cavo termico nei sistemi PS sono elencati di seguito:

Ora alcune parole sugli errori di connessione. Un termocavo, come ho già scritto sopra, è essenzialmente un rilevatore di calore senza contatto e, quindi, può essere collegato a qualsiasi dispositivo che supporta un loop senza indirizzo. Quando si associa un cavo termico con stub di soglia indiscriminati, sia quando si utilizzano i moduli sub-module senza indirizzo del sistema di indirizzi, sia quando si collega a un dispositivo di controllo indiscriminato, si verificano i seguenti schemi di commutazione errati:
- collegamento al loop senza resistenza aggiuntiva;
- Collegamento di un lungo cavo di riscaldamento senza dispositivi di abbinamento.
Le lunghezze maggiori hanno una resistenza intrinseca sufficientemente grande, che in alcuni casi può essere uguale al valore delle resistenze terminali degli stub senza indirizzo. È opinione comune che, per far sì che il loop funzioni in una situazione del genere, è necessario solo regolare la resistenza del terminale e il dispositivo di controllo ricevente funzionerà. In realtà, non lo è. Un termoconduttore non può essere considerato un rilevatore di punti con resistenza interna, poiché ha una lunghezza notevole e, durante la progettazione, è necessario tenere conto della possibilità di trigger su qualsiasi parte. Quando viene attivato all'inizio della linea di rilevamento e alla fine della linea di rilevamento, la resistenza nel loop del dispositivo sarà molto diversa, il che può portare a un funzionamento errato del sistema di allarme antincendio. Propongo di dare un'occhiata da vicino al grafico fornito dal produttore.

Come è noto, un loop soglia non indirizzata è un dispositivo di misurazione che ha diverse soglie di trigger a seconda della resistenza nel loop. Il circuito monitora quindi i seguenti stati: cortocircuito, incendio, modalità standby, circuito aperto. Ogni stato può essere associato a un intervallo di resistenza specifico nel loop e alla zona di transizione da stato a stato (soglia). Per un numero di dispositivi di controllo riceventi, la zona di transizione richiede fino a 100 ohm. La maggior parte dei blocchi indirizzabili per l'organizzazione di subplaces senza indirizzo hanno uno stato "Fire" quando la resistenza nel loop va da 470 Ohm a 1 kΩ.

Se un cavo di calore sufficientemente lungo è collegato a un cavo di questo tipo, ciò comporterà quanto segue:

Se il cavo termico è collegato direttamente al cavo dello strumento e la linea di rilevamento termina con una resistenza terminale, se si verifica un incendio all'inizio della linea di rilevamento, la resistenza del cavo termico è insignificante. E il dispositivo di controllo ricevente genererà il segnale "Fault" invece del segnale "Fire".

In caso di incendio nella sezione centrale del cavo scaldante, il dispositivo di controllo ricevente darà un vero segnale di fuoco nel circuito, poiché la resistenza del loop sarà nell'intervallo "Fuoco".

Se la lunghezza del cavo è abbastanza grande, in alcuni casi, la resistenza del cavo di riscaldamento sarà superiore alla soglia del circuito nella modalità "Fuoco". Pertanto, si verifica un altro errore durante il funzionamento del sistema: il verificarsi di un incendio alla fine di una sezione estesa del cavo termico provocherà il dispositivo di controllo ricevente che rimane nello stato "Norm".

Una situazione simile può verificarsi quando si utilizza una resistenza aggiuntiva. Le sezioni più remote del cavo termico non cambieranno lo stato del cavo quando viene attivato, rimarrà sulla "Norm", che conferma nuovamente l'errore di progettazione. Questi fenomeni, ovviamente, non saranno osservati con piccole lunghezze dei loop dei cavi di riscaldamento, ma le lunghezze del cavo di riscaldamento che funzioneranno adeguatamente con apparecchiature specifiche nella modalità di soglia dipendono dalle caratteristiche di soglia dei loop. I progettisti non hanno sempre la possibilità di ottenere informazioni dettagliate sul funzionamento di un loop di un dispositivo di controllo ricevente e delle sue soglie.

Per evitare gli errori sopra descritti, il collegamento di un cavo termico richiede l'uso di dispositivi di adattamento - convertitori di interfaccia PIM-120 o PIM-420D, che consentono di organizzare il normale funzionamento del circuito termico fino a 2.000 m Convertitori di interfaccia PIM120 e PIM420D richiedono alimentazione da una fonte esterna 24 B. Segnali di uscita "Contatto secco" - "FUOCO" e "GUASTO". PIM-120 ha un'indicazione della distanza in metri dal dispositivo al punto in cui opera il cavo termico. L'indicatore è a quattro cifre, per una lunghezza fino a 1525 metri.

A questo punto, l'articolo "thermo cable, scope - fire alarm" finisco, spero che l'articolo sia stato utile per te, permetto solo di copiare questo articolo per postare su altre risorse su Internet, purché tutti i seguenti link al nostro sito siano mantenuti, ti suggerisco di familiarizzare con altri articoli del nostro blog sui link: