Saldatura di tubi in polietilene

I tubi in polietilene hanno molti vantaggi innegabili. Il più ovvio di loro sono:

  • I tubi non sono soggetti a corrosione;
  • I tubi in polietilene hanno un alto livello di resistenza chimica;
  • In PE, le "proliferazioni" interne non si formeranno;
  • I tubi in polietilene durano a lungo;
  • Possiede alta compatibilità ambientale.

A causa delle sue proprietà reologiche e della viscosità non molto elevata del fuso, i tubi in PE sono suscettibili di saldabilità (la gamma di viscosità ha un ampio intervallo, dove la temperatura massima è di 70 0 С).

Parametri di saldatura

Nonostante la varietà di metodi e metodi per la saldatura di tubi in PE, i parametri per lavorare con il materiale rimangono gli stessi. Sono elencati nella Tabella 1

Tabella numero 1. Parametri temporali consigliati per la saldatura di tubi e raccordi in PE a una temperatura ambiente esterna di 20 ° C e flusso d'aria moderato.

Metodi di saldatura

Esistono tre modi principali per saldare i tubi in polietilene:

  • saldatura di testa. Questa saldatura è la più popolare e richiesta per la saldatura di giunzioni permanenti. In termini di forza, non è inferiore senza giunture, ha un alto grado di tenuta e flessibilità.
  • Saldatura per elettrofusione di tubi in polietilene. Quando si saldano tubi in PE con questo metodo, viene utilizzata una saldatrice per elettrofusione, che è molto più costosa di una saldatrice di testa. Ciò è dovuto al fatto che il lavoro utilizza raccordi più costosi con elementi riscaldanti aggiuntivi incorporati. La saldatura di tubi in polietilene con giunti presenta una serie di vantaggi, il principale dei quali è la superiorità spaziale rispetto all'apparato di testa. Inoltre consuma poca energia.

L'essenza del lavoro: si usa un giunto, che viene messo sul giunto, e poi, quando viene applicata la tensione all'elemento riscaldante, avviene la saldatura.

  • La saldatura per estrusione di tubi in polietilene viene utilizzata se è necessario saldare tubi in polietilene durante lavori idraulici. Questo metodo di saldatura assomiglia alla saldatura di tubi metallici, dove vengono utilizzati rivestimenti aggiuntivi. La piastra di copertura deve essere fatta dello stesso materiale del bagagliaio.

Tecnologia di saldatura

La saldatura di tubi in polietilene può essere eseguita indipendentemente, per questo è necessario seguire le istruzioni passo passo. Ad esempio, vengono fornite istruzioni per la saldatura testa a testa di tubi in PE.

La saldatura di tubi in polietilene end-to-end avviene come segue:

  1. Fine lampeggiante eseguita.
  2. Quindi riscalda la fine del tubo.
  3. La prossima è una pausa tecnologica.
  4. Il momento successivo è la bozza.
  5. Conclusione: il raffreddamento dell'oggetto.

La tecnologia di saldatura di tubi in polietilene di grande diametro non è praticamente diversa da tubi di saldatura dello stesso diametro, solo le serie speciali di piastre a pressione vengono utilizzate come morsetti.

Attrezzatura per saldatura

Oltre alla saldatrice stessa, un posizionatore viene utilizzato per la saldatura di tubi in polietilene, che consente il fissaggio del tubo con l'aiuto di parti sagomate. Tutto il resto è progettato per dare al tubo una forma arrotondata.

Se il tubo in polietilene è fissato meccanicamente, per la saldatura di tubi in PE viene utilizzato un tubo per elettrofusione.

Se tutto è fatto correttamente, il giunto sarà il più stretto possibile.

Addestramento alla saldatura

Chiunque può imparare a saldare durante i seminari e le lezioni pratiche di vari centri di formazione. Il più popolare di questi è il centro di formazione del Polyplastic Group of Companies. Le lezioni variano da nove a diciassettemila rubli.

Il costo dell'apparecchiatura per la saldatura di tubi in polietilene

Il prezzo della macchina per la saldatura dei tubi dipende dalla qualità e dal metodo di saldatura. La fascia di prezzo è incredibilmente grande. Il dispositivo più economico costerà ad un potenziale acquirente tremila rubli, e quello più costoso può raggiungere un prezzo di un milione di rubli.

Il costo del noleggio dell'attrezzatura costerà tra ottocento e quindicimila rubli.

video

Guarda il video manuale per la saldatura testa a testa di tubi in polietilene:

I tubi in polietilene soddisfano tutti gli standard di qualità mondiale. Il materiale non è solo ecologico e resistente, ma anche leggero. La sua duttilità consente l'uso di tubi in ogni stanza. Tutto il resto, è semplice nell'uso quotidiano.

Saldatura di tubi in polipropilene: regole di saldatura e analisi di possibili errori

La possibilità di assemblare da sole le tubazioni è un vantaggio decisivo per i prodotti in polipropilene. Usando un materiale comodo e leggero, puoi costruire rapidamente un sistema fognario con le tue mani, riparare e modernizzare il sistema di approvvigionamento idrico. La cosa principale è sapere come sono fatte le connessioni. D'accordo, questa è una parte importante del lavoro, responsabile di operazioni senza problemi.

Vi offriamo informazioni dettagliate su come saldare tubi in polipropilene. Le informazioni che offriamo ci aiuteranno a costruire comunicazioni senza problemi.

Qui troverai una descrizione dettagliata dei modi per collegare i tubi in PP mediante saldatura e elencando le sfumature tecniche. Per la percezione visiva, l'articolo è integrato con applicazioni grafiche e video tutorial.

Specificità dei tubi di saldatura in polipropilene

Il processo di saldatura viene effettuato grazie alle marcate proprietà termoplastiche del materiale. Il polipropilene si ammorbidisce se riscaldato - acquisisce uno stato simile all'argilla.

Descrizione generale della tecnologia

Il ritorno del materiale alle condizioni di un normale fondo di temperatura contribuisce alla maturazione della sua struttura in uno stato normale. Queste proprietà sono diventate la principale tecnologia di saldatura, che nel linguaggio tecnico si chiama saldatura polifusione.

In pratica, ci sono due metodi per unire parti saldate:

La prima tecnica di saldatura mostra come i tubi di polipropilene possono essere saldati utilizzando una parte sagomata - un giunto o un tubo di diametro esterno più grande. Solitamente questo metodo consente di saldare tubi in plastica con diametro non superiore a 63 mm.

Il principio della saldatura di due parti, in questo caso, è costruito sulla fusione di una parte del tubo lungo la circonferenza esterna e della parte di accoppiamento lungo l'interno. Quindi entrambe le parti si adattano strettamente.

Il secondo metodo - contatto diretto, si basa sullo stesso principio di fusione di piccole sezioni di tubi di plastica con la loro successiva unione. Ma in questa forma di realizzazione, gli elementi di testa sono due tubi dello stesso diametro, e sono uniti da superfici di estremità. Questo, a prima vista, il semplice metodo di saldatura del polipropilene richiede una lavorazione ad alta precisione delle aree di giunzione e un'installazione accurata di due parti lungo gli assi durante il processo di saldatura.

Insieme alle tecnologie "calde" designate, viene anche praticata la tecnica delle aderenze "fredde". Qui, un solvente speciale viene utilizzato come componente di saldatura attiva, che è in grado di ammorbidire la struttura del polipropilene. Tuttavia, l'alto livello di popolarità di questa tecnica non è diverso.

Saldatrici per tubi

Sia i metodi di accoppiamento che quelli diretti richiedono tubi di plastica per saldatura con saldatrici speciali. La tecnica di saldatura costruttiva è qualcosa come un ferro da stiro elettrico. La base dei dispositivi è un massiccio elemento riscaldante in metallo, sulla cui superficie sono installati ugelli rimovibili, barre metalliche di diverso diametro.

Sotto l'esecuzione della saldatura di testa, la costruzione dell'apparato di saldatura è caratterizzata da una maggiore complessità. Solitamente, tale apparecchiatura contiene non solo un elemento riscaldante, ma anche un sistema per centrare le parti da saldare. Di norma, le apparecchiature per la saldatura diretta, come la stessa tecnologia, sono raramente utilizzate nella sfera domestica. La priorità d'uso qui è il campo industriale.

Oltre ai saldatori, il master avrà anche bisogno di:

  • forbici per polipropilene (tagliatubi);
  • nastro di costruzione;
  • la piazza è in metallo;
  • rasoio (per tubi con rinforzo);
  • pennarello (matita);
  • mezzi di superfici sgrassanti.

Poiché il lavoro è svolto su attrezzature ad alta temperatura, assicurarsi di indossare guanti da lavoro aderenti alle mani.

Procedura di saldatura di polipropilene

Attenzione importante! La saldatura di materiali polimerici deve essere eseguita in condizioni di buona ventilazione dell'ambiente. Durante il riscaldamento e la fusione dei polimeri, vengono emesse sostanze tossiche, che a una certa concentrazione hanno un grave impatto sulla salute umana.

Il primo passo è preparare il lavoro:

  1. Sul plateau del riscaldatore per installare gli spazi vuoti del diametro desiderato.
  2. Impostare il regolatore di temperatura del saldatore su 260ºС.
  3. Preparare parti di accoppiamento (segno, smusso, sgrassaggio).
  4. Accendere la stazione di saldatura.
  5. Attendere la temperatura di lavoro impostata (accendendo l'indicatore verde).

Le parti di accoppiamento (tubo - giunto) allo stesso tempo da attaccare agli spazi vuoti della stazione di saldatura. In questo caso, il tubo di polipropilene è posto nella regione interna di un semilavorato, e l'accoppiamento (o l'incavo della parte sagomata) sulla superficie esterna dell'altro semilavorato.

Di solito, le estremità del tubo vengono inserite lungo il bordo della linea precedentemente contrassegnata e l'accoppiamento viene montato finché non si arresta. Mantenendo le parti in polipropilene su grezzi riscaldati, è necessario tenere a mente l'importante sfumatura della tecnologia: il tempo di esposizione.

In condizioni di insufficiente esposizione temporale, vi è il rischio di ottenere un basso grado di diffusione del materiale, che influirà sulla qualità della giunzione. Se il tempo di fusione è la forza bruta, ciò porta alla deformazione della struttura del pezzo e inoltre non garantisce una saldatura di alta qualità. Si consiglia di utilizzare una tabella che indica il momento ottimale per le tubazioni con parametri tecnici diversi.

Tubi di polipropilene per saldatura a tempo

Dopo aver tenuto le parti sugli spazi vuoti per un periodo di tempo ottimale, vengono rimosse e rapidamente raggiunte dalle parti riscaldate. La procedura di aggancio deve essere eseguita in modo chiaro, rapido (nel tempo nella tabella), rispettando l'allineamento delle parti da saldare. È consentito apportare piccoli aggiustamenti lungo gli assi (entro 1-2 secondi), ma non è accettabile girare parti, una relativa all'altra.

Va notato che il tempo di saldatura indicato di qualsiasi tubo in polipropilene può essere regolato in base alle condizioni di lavoro e alle prestazioni del materiale. Ad esempio, se l'installazione viene eseguita a temperature ambiente sotto zero, queste norme aumentano naturalmente fino al 50% del valore nominale. Per ciascuna condizione non standard presa separatamente, il tempo di riscaldamento viene selezionato dal metodo di saldatura di prova.

Collegamento del tubo di saldatura con rinforzo

Considerare come saldare correttamente tubi in polipropilene rinforzato. Qui è obbligatorio rimuovere il materiale protettivo. La presenza di uno strato rinforzato (foglio di alluminio) nella struttura del tubo richiede un riscaldamento aggiuntivo. Ma questa non è la cosa principale.

Tipicamente, tali prodotti hanno un diametro allargato e non si adattano a punte di saldatura standard. Devono essere puliti prima del processo di saldatura. L'eccezione è fatta di tubi rinforzati con fibra di vetro. Sono saldati come standard.

Data la varietà di tecnologie di rinforzo per tubi in polipropilene, vari metodi di lavorazione vengono applicati prima della saldatura. Tradizionalmente, uno spogliarellista viene utilizzato per la rimozione.

Questo nome ha un dispositivo speciale sotto forma di una manica in metallo con coltelli. La bilancia viene portata sulla parte terminale del tubo da saldare e, con movimenti rotatori attorno all'asse del tubo, lo strato rinforzato viene spazzolato per pulire la plastica.

Se lo strato rinforzato si trova nella parte centrale della parete del tubo di plastica, qui è più ragionevole utilizzare un altro strumento per la lavorazione, il tagliatubi di plastica.

Il dispositivo non è molto diverso dal custode, ad eccezione del posizionamento e del design degli elementi di taglio. Dopo l'elaborazione da parte dell'estremità, la parte terminale del tubo è allineata all'estremità, più una parte dello strato rinforzato viene tagliato a una profondità di 2 mm attorno all'intera circonferenza. Tale elaborazione consente la saldatura senza difetti.

Impatto degli errori sulla qualità della saldatura

Le azioni senza fretta e attentamente considerate sono una garanzia contro gli errori che possono annullare tutto il lavoro. Dovrebbe prendere in considerazione tutti i dettagli della tecnologia di saldatura e non allontanarsi da loro un solo passaggio.

Errori comuni, che provocano nodi difettosi della rete installata di tubature dell'acqua dal propilene:

  1. Non ha fatto pulire la superficie del tubo dal film grasso.
  2. L'angolo di taglio delle parti di accoppiamento differisce dal valore di 90º.
  3. Allentamento della parte terminale del tubo all'interno del raccordo.
  4. Riscaldamento insufficiente o eccessivo delle parti saldate.
  5. Rimozione incompleta dello strato rinforzato dal tubo.
  6. Regolazione della posizione delle parti dopo che il polimero si è impostato.

A volte su materiali di alta qualità, il riscaldamento eccessivo non dà difetti esterni visibili. Tuttavia, questo è segnato dalla deformazione interna, quando il polipropilene fuso chiude il passaggio interno del tubo. In futuro, un tale nodo perde le sue prestazioni - diventa rapidamente intasato e blocca il flusso dell'acqua.

Se l'angolo di separazione delle parti terminali differisce da 90 °, al momento della giunzione delle parti, le estremità dei tubi giacciono sul piano smussato. Si forma un disallineamento delle parti, che diventa evidente quando una linea lunga diversi metri è già stata montata. Spesso per questo motivo, devi ripetere di nuovo l'intero nodo. Soprattutto in condizioni di posa di tubi nei cancelli.

Un cattivo sgrassaggio delle superfici articolate contribuisce alla formazione di "isole di rigetto". In tali punti, la saldatura polifusione non si verifica affatto o parzialmente. Per un po 'di tempo, tubi con un difetto simile stanno funzionando, ma in qualsiasi momento si può formare una raffica. Frequenti sono anche gli errori associati a un accoppiamento libero del tubo all'interno del raccordo.

Un risultato simile mostra composti realizzati con pulizia incompleta dello strato di rinforzo. Di norma, una tubazione con rinforzo viene posizionata su linee ad alta pressione. Il foglio di alluminio residuo crea una zona senza contatto nell'area di saldatura. Questa zona diventa spesso un canale attraverso il quale viene spremuta l'acqua.

Errore grossolano: un tentativo di correggere gli elementi saldati facendo scorrere l'asse l'uno rispetto all'altro. Tali azioni riducono drasticamente l'effetto della saldatura polifusione. Tuttavia, in certi punti si forma un picco e si ottiene la cosiddetta "virata". Con un piccolo sforzo per rompere la "virata" mantiene la connessione. Tuttavia, è solo necessario mettere il composto sotto pressione, il picco immediatamente collasserà.

Video utile sull'argomento

I professionisti hanno sempre qualcosa da imparare. Come lavorare con il polipropilene può essere visto nel seguente video:

Montare le tubazioni dai polimeri mediante la loro saldatura "a caldo" è una tecnica comoda e popolare. Viene utilizzato con successo nell'installazione di comunicazioni, anche a livello domestico. Inoltre, le persone senza esperienza possono utilizzare questo metodo di saldatura. La cosa principale è capire correttamente la tecnologia e assicurarne l'accuratezza. E l'attrezzatura tecnologica può essere acquistata a basso costo o affittata.

Saldatura di tubi in polietilene

Questo tipo di connessione sta guadagnando sempre più popolarità ogni anno. Perché il polietilene a bassa pressione è in grado di sopportare carichi significativi? Le attrezzature per il lavoro possono essere poco costose se sai quando può essere usato indipendentemente. Quale metodo di saldatura dei tubi in PE è meglio scegliere in una determinata situazione? Leggi le risposte a queste domande nell'articolo.

Attenzione! Copiando i nostri materiali originali, creare un link reversibile indicizzabile al sito. Grazie!

Caratteristiche del polietilene

I polimeri nelle loro caratteristiche prestazionali sono superiori agli analoghi dei materiali tradizionali: acciaio, ghisa, amianto, calcestruzzo. Considerare uno dei tipi più comuni di plastica per la fabbricazione di tubi: polietilene a bassa pressione. Questo è uno dei pochi tipi di plastica che può essere saldato e per questo è stato sviluppato il maggior numero di opzioni di connessione.

Mezzi a bassa pressione metodo di formazione del polimero, non le sue prestazioni. Al contrario, questo materiale moderno è altrimenti chiamato polietilene ad alta densità. Se utilizzato nei tubi, può resistere a pressioni fino a 16 atmosfere o più.

Quando si parla della saldatura di tubi in polietilene, si intende il polietilene a bassa pressione. I suoi nomi brevi sono PE, PND. Opzioni in inglese: PE, PE-HD, PEHD, HDPE.

Lettere hd - è ad alta densità, in traduzione "ad alta densità". Da qui il suo secondo nome, più comune in Occidente.

Tipi di saldatura tubi PE

Stiamo parlando della tecnologia giusta e non teniamo conto dei metodi artigianali, come il riscaldamento con asciugacapelli o il caminetto. Tali esperimenti spesso finiscono con costose riparazioni, dal momento che temperature elevate distruggono la struttura molecolare dell'HDPE, trasformandola in una massa cerosa. Diamo un nome a 4 metodi civili di saldatura di tubi in polietilene:

  1. culo
  2. elettrofusione
  3. campana bocca
  4. estrusore

I primi due tipi sono i più comuni nella costruzione e riparazione di reti idriche e di approvvigionamento idrico esterne. Campana abbastanza esotico, ma abbastanza applicabile per piccoli diametri e uso a casa. Saldatura dell'estrusore si riferisce principalmente all'installazione di disegni alla rinfusa di materiali in fogli.

Saldatura testa PE

Nome completo - saldatura di testa di tubi in polietilene con uno strumento riscaldato.

L'elemento riscaldante, come parte dell'attrezzatura, viene chiamato uno specchio. Le persone hanno stabilito la seguente notazione: riscaldatore, saldatore, ferro, frittella, PETN. È un disco metallico con rivestimento antiaderente, dotato di un sensore di controllo della temperatura.

Il punto di fusione, il tempo di riscaldamento e raffreddamento, la pressione di compressione delle estremità dei tubi P durante la saldatura hanno determinati valori e sono riassunti in una tabella speciale. Questi dati sono pubblicati nelle istruzioni per il dispositivo. Faremo riferimento a questa tabella per diametri di 90-315 mm. Ma tieni presente che i valori potrebbero essere diversi per il tuo caso! Non forniamo alcuna garanzia pubblicando queste informazioni!

Tubi di polietilene per saldatura da tavolo

I vantaggi e una breve descrizione della tecnologia sono disponibili nella sezione corrispondente del nostro sito. Descrive anche i limiti tipici della saldatura di testa dei tubi in polietilene.

Saldatura elettrofusione PE

Nome completo: prodotti di saldatura con riscaldatori incorporati.

In questo caso, l'elemento riscaldante è una spirale, che si trova nel corpo del raccordo. Le sue estremità si presentano sotto forma di terminali a cui viene fornita corrente da una saldatrice di una certa entità e durata. La spirale si riscalda formando una lega monolitica, con la reciproca penetrazione del materiale fuso. A causa delle peculiarità di questo tipo di connessione dei tubi in PE, può essere chiamato elettrofusione, elettrofusione, saldatura a termistore.

I parametri principali sono la grandezza della tensione e il tempo di riscaldamento della spirale. Entrambi i valori possono essere letti e inseriti manualmente o automaticamente utilizzando uno scanner di codici a barre. Il codice di decodifica qui sotto. Se ce ne sono due sul raccordo, dovrebbe essere letto da quello più grande. Un piccolo codice a barre è la cosiddetta tracciabilità, contiene informazioni sul produttore.

Interpretazione dell'accoppiamento elettrosaldato con codice a barre

La tecnologia di collegamento dei tubi PND per saldatura elettrofusione, vantaggi comparativi e limitazioni è descritta in una sezione separata del sito. Il nostro articolo "Possibilità di saldatura elettrofusione" rivela l'argomento in modo più dettagliato, è stato anche pubblicato sulla rivista "Plumbing".

Saldatura tubi

Questo tipo di saldatura è essenziale per il polipropilene, ma è disponibile anche per HDPE. Il principio di funzionamento è identico: riscaldamento simultaneo delle estremità per alcuni secondi e pressione manuale fino all'arresto. Questa saldatura è disponibile per diametri di 20, 25, 32, 40, 50 e 63 mm.

Raccordo per presa

I giunti saldati con tubi PND rappresentano il metodo più economico e allo stesso tempo affidabile per la saldatura di tubi in polietilene a casa. Per lavorare hai bisogno di un dispositivo palmare standard e dei relativi accessori: giunti, transizioni, gomiti, angoli, tee. Il costo di un saldatore e degli accessori sarà più economico rispetto alla partenza della squadra di saldatori.

Nel nostro lavoro, era necessario effettuare una tale connessione solo 1 volta per passare da un tubo con un diametro da 25 a 32 mm. Per saldare tubi in PE fai da te è l'ideale. Tuttavia, vale la pena considerare che la barra laterale in questo modo potrebbe non essere affidabile. È questo tipo di riparazione noi fatto due volte nel villaggio di Rygino, distretto di Solnechnogorsk.

Saldatura dell'estrusore

Il limite principale è la connessione in assenza di pressione strutture.

Da qui lo scopo: la saldatura delle casse da tubi, il collegamento di materiali in fogli, membrane. Può essere ampiamente utilizzato per la produzione di ventilazione, dove ci sono grandi diametri. La saldatura di tubi in polietilene con metodi tradizionali in questo caso può essere proibitiva. Più spesso utilizzato nella costruzione di piscine, vasche di grandi dimensioni.

L'estrusore è chiamato apparecchio per la saldatura e attrezzatura per la produzione di tubi in polietilene. L'estrusore a saldare si verifica a causa della fusione dei bordi degli elementi uniti e degli additivi forniti sotto forma di una barra PND. In questo caso, i parametri di qualità sono la tenuta della giunzione e la sua resistenza meccanica. La potenza dell'estrusore influisce solo sulla velocità del lavoro. Anche con un piccolo apparecchio puoi saldare enormi serbatoi.

Abbiamo completato una breve panoramica del vasto argomento della saldatura dei tubi in PE. Ci auguriamo che questo articolo abbia aiutato a ottenere la prima idea delle possibilità di collegamento dei sistemi di ingegneria con materiali polimerici, in particolare - dal polietilene a bassa pressione.

Tabella di saldatura di tubi in polietilene end-to-end

Modalità di saldatura dei tubi in polietilene PE-80, PE-100

I dispositivi portatili sono i più semplici, principalmente sono destinati alla saldatura di testa di tubi in polietilene di piccolo diametro. Tutti i parametri di saldatura nei dispositivi manuali sono impostati direttamente dai saldatori in base alle tabelle di saldatura e il processo di collegamento di due tubi viene eseguito manualmente.

I dispositivi semi-automatici incorporano già un sistema idraulico che consente di collegare due tubi non manualmente, ma con l'aiuto di una stazione idraulica e di un centralizzatore idraulico, che facilita notevolmente il lavoro del saldatore. Tali dispositivi sono utilizzati principalmente per la saldatura di tubi in polietilene di diametro maggiore, a differenza di quelli manuali. Tuttavia, nei dispositivi semiautomatici, anche le modalità di saldatura vengono impostate manualmente direttamente dal saldatore.

La regolazione manuale dei parametri di saldatura può causare errori che influiscono sulla qualità del giunto saldato. Per eliminare l'influenza del fattore umano, sono state inventate le saldatrici di testa automatiche (macchine CNC, SUVI) con processo di saldatura controllato da computer. Le modalità di saldatura vengono impostate automaticamente dopo che il saldatore ha inserito il diametro, l'SDR e il materiale del tubo in polietilene. Inoltre, l'apparecchio automatico esegue la saldatura stessa senza l'intervento umano. Il rispetto delle modalità di saldatura in base alle tabelle di saldatura comporta un giunto finale di alta qualità. Le tabelle di saldatura indicano i seguenti parametri: • spessore della parete; • pressione di saldatura (pressione che viene aggiunta alla pressione zero); • la larghezza della fresa iniziale; • pressione nella fase di riscaldamento supplementare del tubo; • tempo di riscaldamento delle estremità del tubo; • tempo di commutazione (tempo di rimozione dell'elemento riscaldante); • tempo di creare pressione nella fase di precipitazione del tubo; • tempo di raffreddamento giunto sotto pressione di esercizio.

Un altro dei parametri che non è elencato nella tabella è la temperatura dell'elemento riscaldante dell'apparato. Questo parametro è ugualmente importante per la saldatura del tubo nel giunto. La corretta impostazione della temperatura dipende dal materiale da cui viene ricavato il tubo in polietilene. Di seguito sono riportati i grafici per l'impostazione della temperatura dell'elemento riscaldante.

Spessore nominale della parete, mm

Formazione di grata, mm (valori minimi)

Rimozione dell'elemento riscaldante, sec (tempo massimo)

Una tabella più dettagliata con le modalità di saldatura per tutti i tipi di tubi in polietilene può essere trovata qui.

Prezzi delle attrezzature:

Il listino prezzi dell'attrezzatura a termistore per la saldatura di tubi in polietilene dal 01-02-09. Il listino prezzi dell'attrezzatura per saldatura di testa per la saldatura di tubi in polietilene dal 01-02-09. Tutti i listini prezzi per i prodotti Polyplastic Group. È possibile ottenere consigli da specialisti, vedere prodotti e acquistare o firmare un accordo per acquistarli in molte città dell'Ucraina.

Collegamento video del tubo in polietilene mediante saldatura di testa.

Considerazioni critiche sui metodi di saldatura di tubi da materiali polimerici termoplastici. Selezione di attrezzature per la saldatura. Tecnologia di saldatura a termistore. Processo tecnologico di saldatura di testa. Saldatura di giunti di grande diametro. Controllo visivo di qualità dell'interfaccia del termistore. Controllo visivo di qualità del giunto di testa. Test delle connessioni del termistore. Tipi di saldatura. Prova i giunti di testa.

Collegamento video di tubi in polietilene mediante saldatura a termistore e inserto sotto pressione (video fornito da Georg Fischer). Manutenzione del servizio di attrezzature di saldatura. Attrezzatura aggiuntiva per la saldatura di tubi in polietilene.

Saldare i tubi con le mani di svim

I tubi in HDPE con un diametro da 20 a 1200 mm vengono spesso utilizzati per la facilità di installazione. Questi tubi possono essere sia a prevalenza che a prevalenza. Esistono modalità di collegamento dei tubi rimovibili (che si collegano con flange e raccordi) e di pezzi unici come: saldatura di testa di tubi in polietilene, in cui utilizzo un apparecchio per la saldatura di testa e anche il collegamento di tubi in polietilene con giunti. A seconda delle condizioni in cui avverrà l'operazione, viene utilizzato un determinato tipo di connessione della pipeline. La saldatura dei tubi di rame è il modo più affidabile.

Tubo di saldatura mon: tecnologia e applicazione.

Nel caso in cui il sistema sia sotto pressione, viene solitamente utilizzata la saldatura di tubi con tubi.

Saranno applicate saldature di tubi di polietilene di vario tipo:

  1. saldatura di testa;
  2. saldatura elettrofusione;
Tubi saldati per saldatura elettrofusione

Prima di poter saldare tu stesso i tubi, devi preparare tutto:

  • Per elaborare meccanicamente le zone di futura unione del giunto di testa del piede;
  • L'attrezzatura per i tubi di saldatura è testata. Qui ci fermeremo più in dettaglio;
  • dovrebbe controllare visivamente il dispositivo per la manutenzione;
  • riempire il generatore di carburante, eseguire la sua corsa di prova;
  • pulire il raschietto, lo strumento di fronte e altri nodi dal polietilene aderito;
  • controllare la quantità di olio sull'impianto idraulico.

Saldatura testa a testa

Saldare il tubo di testa con le proprie mani è più difficile dell'elettrofusione. Segui la procedura se sei sicuro delle tue capacità e hai la qualifica di saldatore, oltre che esperienza. Va notato che la saldatura è un processo economico che consuma poca elettricità.

Il dispositivo di saldatura testa a testa forma una giunzione monolitica, uguale per qualità e proprietà al materiale di base. In questo modo viene eseguita la connessione di tubi in polietilene, raccordi, ecc. Questo metodo è applicabile solo per gradi e diametro identici, con uno spessore della parete non superiore a 4,5 mm e un diametro superiore a 50 mm. Anche la temperatura di saldatura del diametro della tubazione è importante, la connessione deve essere effettuata nell'intervallo di temperatura da -14 ° C a + 47 ° C.

La temperatura dei tubi di saldatura in media è 130-140 gradi.

Il metodo prevede la presenza di speciali. attrezzature.

saldatrice

  • Caliper - per misurare la dimensione del materiale;
  • Centralizzatore - per fissare e spremere tubi nella direzione vida;
  • La pinzetta è per la lavorazione della pelliccia;
  • Trasmissione idraulica - per una pressione costante sui tubi con regolazione fine.

Saldatura di testa di filo di plastica: procedura e piano d'azione

  1. controllare l'ovalizzazione del prodotto in plastica, se le dimensioni sono appropriate, rimuovere eventuali irregolarità con un pickup elettrico;
  2. installare i tubi nel centralizzatore, osservando 4 cm della distanza tra le estremità;
  3. segue quindi la fusione delle estremità con l'apparecchio per la saldatura, inizia il processo di fusione;
  4. Dovresti collegare il telefono per un certo periodo di tempo, in conformità, il che ti aiuterà a scegliere la tabella di saldatura per il punto di posizionamento del gasdotto.
  5. Immediatamente dopo il riscaldamento, viene effettuata una giunzione tra le estremità di testa con le estremità riscaldate dei tubi.
  6. poi la saldatrice testa a testa produce la pressione richiesta, dopodiché viene creata una bava finale.

Dopo il raffreddamento del polietilene, viene creato un giunto a prova di spalla. È necessario impedire alle pareti del tubo di superare il 9-10% del loro spessore.

Tabelle per saldatura tubi in polietilene

Si consiglia di utilizzare una tabella speciale di parametri di saldatura di tubi in polietilene. Elenca i parametri raccomandati per la saldatura di testa della pipeline.

Tabella di tubo di plastica di saldatura di testa del tubo di Pnd della saldatura del tavolo della Tabella del tubo di Pnd della saldatura

Saldatura video di tubi in polietilene

Saldatura di tubi in polietilene

Questo metodo è meno redditizio da un punto di vista economico, ma è conveniente in un piccolo spazio. La saldatura per elettrofusione di tubi in polietilene viene spesso utilizzata durante la riparazione, è fondamentale per fili fino a 150-160 mm di diametro. Se è necessario creare un manicotto aggiuntivo, anche questo metodo sarà conveniente. Composti creati con competenza resistono a 14-16 atmosfere di pressione.

Giunti di saldatura pnd

L'accoppiamento elettrico è una parte sagomata di varie dimensioni in materiale in cui ci sono spirali elettriche. Ci sono varie forme di esso per diversi tipi di composti.

Creazione di una saldatura:

  • rimozione dell'inquinamento dei tubi da grasso e altre sostanze indesiderabili;
  • Una corrente elettrica viene applicata al fuso di accoppiamento, che aumenta la temperatura del polietilene e lo fonde.
  • riscaldare ulteriormente le estremità sotto. accoppiamento
  • la pipeline si espande creando così la pressione necessaria per la saldatura.
  • l'elettricità viene spenta e il tubo che viene saldato all'APD si raffredda, formando così una connessione ermetica affidabile. Dopo il raffreddamento, viene rimosso e il sigillo del documento è fatto - il protocollo di saldatura elettrica.

Saldatura tubi video-elettrofusione

Centro di saldatura: prezzo, affitto

Molte aziende nelle grandi città offrono un apparato per il noleggio di servizi per la saldatura di tubazioni. L'utente evita la necessità di acquistare una macchina per la saldatura e ottenerla per un uso temporaneo, risparmiando denaro.

I vantaggi del noleggio della macchina per la saldatura.

  1. spec. l'attrezzatura è piuttosto costosa, l'affitto ti consente di risparmiare;
  2. C'è una vasta selezione di attrezzature per soddisfare le vostre esigenze in continua evoluzione.

Il costo dell'affitto varia da 2 a 4 mila rubli al giorno.

SP 42-103-2003. Test di qualificazione dei saldatori Progettazione e costruzione di gasdotti da tubi in polietilene e ricostruzione di gasdotti consumati

6.39. Per verificare la qualifica, un saldatore certificato secondo RD-03-495 dovrebbe, di norma, saldare, in condizioni prossime alla produzione, i giunti saldati ammissibili. La saldatura di giunti saldati viene eseguita nei seguenti casi:

- se il saldatore inizia a lavorare in azienda;

- durante una pausa nella produzione di lavori di saldatura con il metodo del calcio per più di due mesi;

- quando si cambia il tipo di attrezzatura per saldatura (per verificare i parametri tecnologici di saldatura);

- quando si modifica la classe di materiale (PE 80, PE 100), i diametri (e gli spessori delle pareti) dei tubi saldati con l'attrezzo per giunti di testa riscaldato, se i lavori vengono eseguiti per la prima volta;

- quando si applica un metodo di saldatura non previsto da SNiP 42-01.

6.40. Giunti saldabili ammissibili sono fatti di pezzi di tubi in polietilene con una lunghezza di almeno 300 mm, saldati tra loro usando parti con un RH o un attrezzo di testa riscaldato. Il numero di connessioni ammissibili per la saldatura con parti con OZ deve essere almeno uno, quando si esegue la saldatura con un utensile a caldo, deve essere almeno:

- uno - quando si usano apparecchiature di saldatura con un alto grado di automazione;

- due - quando si usano apparecchiature di saldatura con un grado medio di automazione;

- tre - quando si utilizza l'attrezzatura per la saldatura con controllo manuale.

6.41. Giunti saldabili accettabili, indipendentemente dal metodo di saldatura, sono sottoposti a ispezione visiva (esame esterno) e controllo di misurazione di parametri geometrici.

Se, in base ai risultati dell'ispezione esterna, i giunti saldati non soddisfano i requisiti stabiliti, il saldatore esegue nuovamente la saldatura. La selezione dei giunti saldati per prove meccaniche viene effettuata dopo aver ottenuto risultati positivi di controllo visivo e di misura.

6.42. Le giunture di testa saldate con un oggetto di testata caldo soggetto:

- prove meccaniche per tensione assiale;

6.43. Le connessioni saldate ammissibili saldate dai dettagli di collegamento con ZN soggetti a test meccanici:

- per accoppiamenti, transizioni, tee, spine, appiattimento;

- per le curve della sella - per rompere.

6.44. I criteri per valutare la qualità dei giunti ammissibili in base ai risultati di esami esterni, prove meccaniche e canapa ad ultrasuoni, nonché i metodi di prova sono forniti in SNiP 42-01 e questa joint venture nella sezione "Controllo di qualità dei lavori".

6.45. In caso di risultati insoddisfacenti dei test meccanici o ultrasonici di almeno un giunto saldato, il saldatore esegue la saldatura della loro quantità raddoppiata. Se durante l'ispezione ripetuta si ottengono risultati insoddisfacenti per almeno uno dei giunti saldati addizionalmente, si ritiene che il saldatore non abbia superato i test e debba essere ricertificato nel modo prescritto.

6.46. In base ai risultati delle prove meccaniche e all'ispezione ultrasonica dei giunti saldati ammissibili, vengono elaborati i protocolli della forma prescritta, in base ai quali è consentito (non consentito) al saldatore di condurre la saldatura.

Saldatura del gasdotto

6.47. Connessioni di tubi in polietilene tra loro e con raccordi in polietilene vengono eseguite con due metodi di saldatura: saldatura di testa con uno strumento riscaldato e saldatura con l'aiuto di dettagli di collegamento con riscaldatori incorporati (MF). Connessioni di tubi in polietilene con tubi di acciaio (o raccordi) sono rimovibili (usando flange) o monoblocco, è consentito l'uso di raccordi "polietilene-acciaio" con un'estremità metallica filettata per tubi di piccolo diametro (fino a 50 mm).

6.48. I lavori di saldatura possono essere eseguiti a una temperatura ambiente compresa tra meno 15 ° С e più 45 ° С. Quando si eseguono lavori di saldatura ad altre temperature in condizioni tecniche, standard o certificati per materiali, viene determinata una speciale modalità tecnologica di saldatura che deve essere certificata secondo RD 03-615. Se la modalità speciale di saldatura non è stabilita in questi documenti, quindi con una gamma più ampia di temperature, si consiglia di eseguire la saldatura in locali (rifugi) che garantiscano la conformità con l'intervallo di temperature specificato.

Il luogo di saldatura è protetto da precipitazioni, vento, polvere e sabbia e in estate da un'intensa radiazione solare. Durante la saldatura, l'estremità libera del tubo o della ciglia viene chiusa per impedire che le correnti d'aria all'interno del tubo vengano saldate.

6.49. Le estremità dei tubi, deformate sopra il valore standard o con tacche, si consiglia di tagliare ad angolo retto. Ghigliottine o tagliatubi telescopici vengono utilizzati per tagliare tubi con un diametro superiore a 63 mm, le forbici a mano sono utilizzate per diametri più piccoli.

6.50. Le apparecchiature per saldatura vengono sottoposte a un servizio annuale sistematico da parte dell'impresa del produttore di questa apparecchiatura o di un rappresentante della società che ha accesso al servizio di questa apparecchiatura. La data del servizio successivo deve, di norma, essere inserita automaticamente nei protocolli di saldatura quando si eseguono i lavori di installazione.

Certificazione di apparecchiature saldate prodotte secondo RD 03-614.

Saldatura di testa utensile riscaldato

6.51. La saldatura testa a testa con uno strumento riscaldato collega i tubi e le parti con uno spessore della parete lungo le estremità superiore a 5 mm. Non è consigliabile la saldatura testa a testa di tubi con diversi spessori di parete (SDR) realizzati con diversi tipi di polietilene e tubi lunghi.

I parametri tecnologici di saldatura sono selezionati in base alle tabelle dell'appendice D in conformità con il marchio di polietilene da cui provengono i tubi e le parti.

6.52. Si raccomanda di assemblare e saldare tubi e parti su saldatrici con un grado elevato e medio di automazione del processo di saldatura. È inoltre consentito l'uso di macchine con controllo manuale del processo di saldatura, ma con la manutenzione automatica obbligatoria della temperatura impostata dell'utensile riscaldato. (Non è raccomandato l'uso di strumenti di riscaldamento riscaldati a gas). Un elenco di macchine per la saldatura è riportato nell'Appendice E.

6.53. Il processo tecnologico di unione di tubi e parti mediante saldatura di testa include (Figura 10):

- preparazione di tubi e parti per la saldatura (pulizia, assemblaggio, centratura, lavorazione delle estremità, verifica della coincidenza delle estremità e del gioco nel giunto);

- saldatura del giunto (intermittenza, riscaldamento delle estremità, rimozione dell'utensile riscaldato, tiraggio del giunto, raffreddamento del giunto).

6.54. Prima di assemblare e saldare tubi e raccordi, le loro cavità devono essere accuratamente pulite da terra, neve, ghiaccio, pietre e altri corpi estranei e le estremità da unire devono essere rimosse da tutti gli agenti contaminanti ad una distanza di almeno 50 mm dalle estremità. Le estremità dei tubi, protette da una guaina di polipropilene, vengono liberate da esso con un coltello speciale ad una distanza di almeno 15 mm.

La pulizia viene eseguita con pezzi di tessuto molle inumiditi o asciutti dalle fibre vegetali con ulteriore asciugatura e asciugatura. Se le estremità dei tubi o delle parti (a causa di uno stoccaggio incauto) risultano contaminate da grasso, olio o altri grassi, vengono sgrassate con alcool, acetone o speciali agenti sgrassanti. Non è raccomandato pulire e sgrassare con tessuti in fibra colorata e sintetica.

a - centrando e fissando nelle clip della saldatrice le estremità dei tubi saldati;

b - lavorazione meccanica delle estremità del tubo mediante il taglio 1;

c - verifica dell'allineamento e dell'accuratezza della coincidenza delle estremità per la dimensione della distanza C;

g - fusione e riscaldamento delle superfici da saldare con l'utensile riscaldato 2;

e - Tiraggio del giunto per la formazione di un giunto saldato (nella sezione I, le designazioni delle lettere delle principali dimensioni geometriche del giunto sono date di testa, regolate, 8.11, 8.12, tabella 23 di questo SP)

Figura 10. Sequenza del processo di assemblaggio e saldatura testa a testa di tubi in polietilene

6.55. L'assemblaggio di tubi saldati e parti, compresa l'installazione, l'allineamento coassiale e il fissaggio delle estremità saldate, viene prodotto nei morsetti del centralizzatore della saldatrice.

Le estremità dei tubi e delle parti sono centrate sulla superficie esterna in modo che la quantità massima di spostamento dei bordi esterni non superi il 10% dello spessore della parete dei tubi e delle parti. L'allineamento di tubi e parti durante il centraggio viene effettuato ruotando una delle estremità saldate attorno al loro asse, spostando i supporti lungo la lunghezza del tubo.

Quando si esegue la saldatura di testa, lo sbraccio del tubo termina dai morsetti del centratore di solito 15-30 mm e le parti da saldare sono di almeno 5-15 mm.

6.56. Le estremità fisse e centrate dei tubi e delle parti sono lavorate prima della saldatura per essere tagliate trasversalmente per allineare le superfici da saldare direttamente nella saldatrice.

Dopo la lavorazione, non è consentita la contaminazione superficiale.

La rimozione delle schegge dalla cavità della pipa o parte viene eseguita con un pennello e la rimozione delle sbavature dai bordi affilati della punta viene eseguita con un coltello.

Dopo l'elaborazione, controllare nuovamente l'allineamento e l'assenza di lacune nell'articolazione. Tra le estremità, messe in contatto, non dovrebbero esserci vuoti che superino:

Tabella della temperatura di saldatura dei tubi in polipropilene

Metodi di connessione per condotte in polipropilene

Il collegamento alla temperatura dei tubi in polipropilene (PP) viene effettuato rapidamente, formando un giunto sigillato con una lunga durata. Grazie a questa caratteristica, il metodo di saldatura e i tubi in polipropilene stessi sono ampiamente diffusi tra gli artigiani domestici che eseguono con le proprie mani l'installazione di condotte di vario tipo funzionale. Tuttavia, nonostante l'apparente facilità, il processo di saldatura richiede non solo competenze pratiche, ma anche la conoscenza di alcune informazioni, come la temperatura di saldatura dei tubi in polipropilene, il periodo di riscaldamento, il tempo di raffreddamento del giunto a un insieme di forza operativa. Per aiutare coloro che per primi hanno deciso di installare i propri tubi (circuito di riscaldamento) con tubi di polipropilene, l'articolo rifletterà le informazioni più significative relative a questo processo.

Metodi esistenti di unione di tubi in PP

Uno dei modi per collegare i prodotti in tubi di plastica è la saldatura a freddo. L'essenza della tecnologia risiede nell'applicazione preliminare di una sostanza speciale che temporaneamente diluisce chimicamente la plastica sulle superfici polimeriche unite. Dopo aver collegato le parti in plastica, il materiale acquisisce la durezza iniziale, ma durante questo periodo si verifica un'adesione ermetica delle superfici. La saldatura a freddo non ha trovato ampia applicazione, anche se in alcuni casi aiuta a saldare elementi della condotta in luoghi difficili da raggiungere o dove non vi è accesso alla fonte di corrente elettrica.

Metodi termici più comuni di saldatura dei tubi in PP. Questi includono:

  • saldatura con raccordi termoelettrici;
  • saldatura diffusa.

Entrambi i metodi di unione dei prodotti tubolari in polipropilene si basano sulla fusione della temperatura delle superfici confinanti e sulla loro successiva fusione durante il processo di raffreddamento. La differenza è solo nell'approccio tecnologico. Considerare ciascuno dei metodi in modo più dettagliato.

Saldatura con raccordi termoelettrici

Tali elementi di connessione per la formazione di giunti di sezioni di condotte in PP sono disposti in modo tale che nel loro corpo ci siano bobine della serpentina di riscaldamento, che va alla superficie esterna con terminali elettrici. Quando la corrente elettrica passa attraverso l'elica, la superficie interna del raccordo termoelettrico viene prevalentemente riscaldata ad una certa temperatura, il che contribuisce alla fusione delle superfici plastiche e alla loro successiva fusione.

L'uso di raccordi termoelettrici per la progettazione di comunicazioni di tubazioni domestiche è limitato. Le ragioni di ciò sono il costo elevato degli elementi di connessione, la necessità di acquistare attrezzature costose e la disponibilità di conoscenze speciali, che consente di saldare in modo simile. Inoltre, per la saldatura di tubi di piccolo diametro (16, 20, 25, 32 mm), utilizzati principalmente per tubazioni domestiche, esiste un metodo di saldatura del polipropilene più semplice, meno costoso e affidabile, che verrà discusso più avanti. Con l'aiuto di raccordi termoelettrici, sono collegate grandi condotte (di grande diametro) e organizzazioni specializzate svolgono lavori che hanno accesso a questo tipo di attività.

Saldatura diffusa di prodotti in PP

Questo è esattamente il metodo di saldatura che è ampiamente utilizzato per l'installazione di comunicazioni di polipropilene domestico. La tecnologia si basa sulla fusione simultanea della temperatura delle superfici di unione con la loro successiva connessione a tenuta. Le molecole di polimero fuso si penetrano reciprocamente (diffuse) formando un solido composto monolitico.

Per la fusione delle superfici polimeriche delle parti di unione (tubi e raccordi), viene utilizzato uno speciale saldatore elettrico. Il dispositivo ha una sporgenza xifoide (cilindrica in alcuni modelli), che è l'elemento di riscaldamento. Nel kit del saldatore ci sono ugelli bifacciali per tubi di dimensioni specifiche e relativi raccordi installati sulla proiezione di riscaldamento.

Esiste la possibilità di installare contemporaneamente più ugelli, se è necessario lavorare con pezzi di pipeline PP di una sezione diversa. Il dispositivo di riscaldamento è dotato di un termostato graduato che consente di impostare la temperatura richiesta degli ugelli e delle luci che indicano il collegamento alla rete elettrica e la disponibilità del saldatore per il lavoro. Gli ugelli per la fusione di prodotti in plastica sono rivestiti con uno strato di teflon che impedisce l'adesione del polimero fuso.

I vantaggi che hanno reso popolare il metodo di saldatura diffusa dei tubi in PP sono i seguenti:

  • basso costo di attrezzature e materiali (tubi, elementi di collegamento e di transizione);
  • la possibilità di formazione di giunti sigillati di lunga durata;
  • la facilità e l'alta velocità di assemblaggio dei circuiti di tubazioni domestiche con le proprie mani di qualsiasi complessità e configurazione;
  • la capacità di lavorare simultaneamente con gli elementi di collegamento di diversi diametri.

Parametri tecnici dei prodotti in PP di saldatura

Oltre alle sfumature pratiche che derivano dall'esperienza pratica, nella saldatura per diffusione, è importante soddisfare alcuni requisiti tecnologici, che consentono di ottenere in modo coerente una connessione affidabile di elementi di tubazioni. Questi includono i tempi di saldatura dei tubi in polipropilene, il periodo di fissaggio fisso dopo l'inserimento del tubo nel raccordo, il tempo di raffreddamento e alcuni altri parametri che si differenziano per prodotti di diverso diametro. Di seguito è riportato un tavolo per tubi, con la sezione più comunemente utilizzata per i circuiti di distribuzione e riscaldamento dell'acqua domestica.

Il tempo di riscaldamento e altri parametri tecnici del processo indicati nella tabella sono validi quando si riscaldano parti in polipropilene fino a 260-280 ° C e temperature ambiente comprese tra 15 ° C e 20 ° C.

Gli strumenti necessari per saldare la pipeline del PP

Per assemblare una pipeline di polipropilene utilizzando il metodo di saldatura diffusa, saranno necessari i seguenti strumenti:

  • saldatore elettrico con un set di ugelli bilaterali di diversi diametri (16, 20, 25 mm);
  • tagliatubi (cesoie per tubi speciali);
  • file per rimuovere sbavature e rugosità sull'estremità tagliata del tubo;
  • misurazione del nastro di costruzione;
  • pennarello.

Dai materiali, ad eccezione dei tubi del diametro richiesto, delle valvole di collegamento e di arresto, degli elementi di transizione, avremo bisogno di stracci di tessuto naturale (lino, cotone) e un liquido sgrassante (spirito minerale, alcol etilico, acetone).

Dopo aver preparato i materiali e gli strumenti necessari, è possibile procedere alla realizzazione pratica del processo di saldatura della pipeline PP, in base alle istruzioni riportate di seguito.

Saldare prodotti in polipropilene con le proprie mani, istruzioni

Quindi è necessario saldare tubi di polipropilene con il metodo diffuso dopo il riscaldamento con uno speciale saldatore. Osservando le regole specificate nelle istruzioni, sarà possibile ottenere la formazione di connessioni affidabili della pipeline PP con le proprie mani.

Analisi degli errori più comuni durante la saldatura di tubi in polipropilene

Dall'esterno, sembra che non ci sia nulla di particolarmente difficile nella saldatura dei tubi in polipropilene: riscaldare, collegare, raffreddare è pronto. Tuttavia, in pratica risulta che in questo caso ci sono molti punti importanti che influenzano la qualità della connessione di tubi e raccordi. La trascuratezza di queste sfumature porta a vari difetti che causano il blocco, la perdita di tubi e altri problemi. Una parte dell'errore viene rilevata solo pochi mesi dopo l'inizio dell'operazione del gasdotto, quando gli sfortunati padroni si erano già allontanati.

Per la saldatura di tubi e raccordi in polipropilene, il metodo più utilizzato è la polifusione termica. La sua essenza è di riscaldare le parti da saldare a una certa temperatura e collegarle rapidamente. Per riscaldare le parti utilizzare un dispositivo speciale, popolarmente chiamato "saldatore". Il processo di saldatura dei tubi di plastica è chiaramente rappresentato nel video:

Alcuni produttori di riscaldatori per tubi di plastica per saldatura installano due elementi di riscaldamento su un dispositivo contemporaneamente. (Questo è tipico per i modelli economici della produzione cinese e turca). Per ognuno di essi c'è un interruttore separato e la potenza di ciascun elemento è sufficiente per riscaldare i tubi e i raccordi di un diametro specifico. Non utilizzare contemporaneamente due elementi riscaldanti per non surriscaldare la plastica, non sovraccaricare la rete e non spendere energia extra. Il secondo riscaldatore dovrebbe essere usato come ricambio, necessario in caso di rottura del primo.

Se il dispositivo di saldatura è dotato di due circuiti di riscaldamento, è possibile accenderlo contemporaneamente all'inizio del lavoro per riscaldare più rapidamente lo strumento. Quindi uno dei circuiti dovrebbe essere spento.

Il materiale riscaldato di tubi per alcuni (brevissimo) tempo mantiene la plasticità. In questi secondi è necessario collegare gli elementi e fissare la connessione, eliminando allo stesso tempo le distorsioni. Solo alla fine della fase di "fissazione", quando il materiale perde elasticità, i tubi collegati possono essere posizionati sul tavolo.

La temperatura ottimale per riscaldare i tubi in polipropilene è considerata di 260 gradi. Nel processo di riscaldamento, è necessario riscaldare il materiale del tubo sufficientemente da garantire una connessione affidabile. In questo caso, il tubo non può essere surriscaldato, in modo che non perda la forma. Per fare ciò, seguire il tempo di riscaldamento. A seconda del diametro del tubo, può essere:

  • 8-9 secondi per tubi con un diametro di 20 mm;
  • 9-10 secondi per tubi con diametro di 25 mm;
  • 10-12 secondi per tubi con un diametro di 32 mm, ecc.

Se il tubo non viene riscaldato alla temperatura richiesta, la connessione sarà troppo debole, nel tempo ci sarà una perdita. Il surriscaldamento del tubo può causare la comparsa di scariche e diminuire la sua pervietà.

Ci sono modelli di dispositivi per saldare tubi in polipropilene con una manopola di controllo della temperatura o senza di essa. La capacità di variare la temperatura è stata dettata dalle considerazioni di marketing del produttore piuttosto che dalla necessità pratica. I professionisti raccomandano di impostare correttamente la temperatura (260 gradi) e di non cambiarla, concentrandosi sul tempo di riscaldamento. Pertanto, i vecchi modelli di "saldatori", in cui non esiste un regolatore di temperatura di riscaldamento, sono adatti per saldature di alta qualità di tubi di polipropilene.

I tubi sono riscaldati e collegati, ora è importante raffreddarli correttamente. Ci vuole tanto tempo per completare la fase di "fissaggio" come fa per il riscaldamento. I maestri inesperti hanno troppa fretta, fermando il processo prima di questi pochi secondi, il che causa la deformazione della connessione. Non dovresti pensare di aver bisogno di un cronometro per lavorare con tubi in polipropilene. Il tempo di riscaldamento dei master esperti viene calcolato automaticamente, senza alcun dispositivo.

La gamma di errori commessi durante la saldatura di tubi in polipropilene è piuttosto ampia. Più spesso è:

  1. Contaminazione alla congiunzione di elementi
  2. Una piccola quantità di acqua entra nel materiale durante il processo di saldatura
  3. Posizionamento lungo delle parti del tubo
  4. Uso di materiale inappropriato o di scarsa qualità
  5. Mancato rispetto delle regole di installazione, ecc.

Non è difficile evitare questi errori, se durante l'accuratezza della saldatura si osserva cautela e un alto livello professionale degli artisti.

Errore n. 1: fango e acqua sugli elementi uniti

Un installatore professionista deve pulire tutte le parti saldate prima di iniziare i lavori per rimuovere possibili contaminazioni. Si deve prestare attenzione anche alle condizioni del pavimento nella stanza in cui viene eseguita la saldatura, poiché i tubi sono posati sul pavimento e la sporcizia li ricopre nuovamente. Quando si smonta un tubo difettoso, è spesso possibile trovare una striscia pulita di sporco lungo l'intera lunghezza del giunto.

L'acqua rimanente nel tubo può essere fatale per il giunto. Alcune gocce nel processo di riscaldamento si trasformano in vapore, il materiale si deforma e perde la sua forza. Per rimuovere l'acqua da un tubo, è sufficiente riempirlo di sale o spingere dentro il pangrattato. Alla fine del lavoro, il tubo dovrebbe ovviamente essere completamente lavato. La connessione con tali difetti può rimanere stabile anche durante i test di pressione, tuttavia dopo un po 'di tempo (a volte potrebbe volerci un anno intero) sicuramente scorrerà. Tale errore si verifica quando si saldano tubi stabilizzati, se la pellicola dallo strato intermedio viene rimossa con noncuranza. Anche un piccolo pezzo di pellicola sulla giunzione ridurrà significativamente la qualità dell'installazione.

Pulire deve essere non solo tubi, ma anche un saldatore. Il master dovrebbe rimuovere tempestivamente le particelle di polipropilene fuso da tutti gli elementi del suo strumento, altrimenti cadranno sul tubo successivo.

Errore n. 2 - Posizionamento errato

Dopo aver collegato le due parti riscaldate del tubo, il master ha solo pochi secondi per metterle correttamente l'una rispetto all'altra. Più piccolo è questo periodo, meglio è. Se viene superato il limite di tempo, la deformazione diventa irreversibile e la forza dell'articolazione diminuisce.

Talvolta gli artigiani inesperti cercano di rimuovere immediatamente le gocce che sono apparse durante il processo di saldatura. Non dovresti farlo, perché la connessione non riscaldata a questo punto può essere facilmente deformata. Rimuovere il gonfiore dovrebbe essere dopo il raffreddamento del composto. E ancora meglio non surriscaldare la pipa, quindi l'alluvione semplicemente non apparirà.

Errore # 3 - Materiale errato

Se vengono scelti tubi di polipropilene di bassa qualità di bassa qualità per l'installazione, anche l'installazione più abile non proteggerà i proprietari di abitazione da eventuali danni. È meglio acquistare tubi e raccordi dallo stesso fornitore affidabile, scegliere una buona compagnia, ecc. L'avaro paga due volte.

Un altro problema di questo tipo è un tentativo di collegare due tubi di qualità di diversi produttori. La composizione chimica di tali elementi può variare, pertanto tali tubi si comportano diversamente quando riscaldati. In queste condizioni, per ottenere una connessione affidabile è quasi impossibile.

Errore 4: mancata osservanza delle regole di installazione

La scarsa qualità della saldatura dei tubi in polipropilene è causata da vari errori durante il collegamento del raccordo e del tubo. Ad esempio, se un tubo non è completamente inserito in un raccordo, si crea uno spazio tra il bordo e il fermo interno del raccordo. Di conseguenza, appare un luogo in cui il diametro interno è più grande e lo spessore della parete è minore del previsto. La pressione operativa stimata per tale sezione non sarà abbastanza elevata, i carichi normali potrebbero essere eccessivi, con conseguente perdita.

Inoltre, è inaccettabile utilizzare una forza eccessiva quando si inserisce il bordo del tubo riscaldato nel raccordo. In questo caso, si può formare una notevole quantità di gonfiore all'interno. Di conseguenza, la portata del gasdotto sarà inferiore alle cifre calcolate, il che influirà negativamente sul funzionamento della condotta.

A volte la causa delle violazioni diventa la normale pigrizia umana o negligenza. Ad esempio, un raccordo danneggiato durante il processo di saldatura dei tubi deve essere definitivamente sostituito con uno nuovo. Se le parti necessarie non erano a portata di mano, gli artigiani incuranti semplicemente sigillato il raccordo end-to-end con il tubo. Tale connessione durerà per un po 'di tempo, ma nel tempo, il problema delle perdite dovrà essere risolto.

Tubi di polipropilene per saldatura da tavolo

Quando vengono raccolte le comunicazioni idriche costituite da tubi di plastica, il parametro più importante è la temperatura. Deve avere determinati valori che ti consentono di ottenere una connessione forte e affidabile.

Oggi, la tecnologia di distribuzione delle condotte di tali materiali prescrive l'osservanza di un determinato regime di temperatura, oltre a specifici valori temporali, durante le operazioni di saldatura. Se i parametri raccomandati non vengono seguiti, potrebbe apparire una rottura nei punti nodali e il movimento del condotto dell'acqua si deteriorerebbe in modo significativo.

L'effetto complessivo della temperatura durante il lavoro di attracco

Il processo tecnologico di saldatura dei tubi in polipropilene si basa sul riscaldamento del materiale alla temperatura desiderata. Di conseguenza, la plastica inizia ad ammorbidirsi. Quando si uniscono le parti, si verifica la diffusione delle molecole di polipropilene. In altre parole, una fusione di molecole avviene nel composto. Quando il materiale si è raffreddato, si forma un nodo di testa estremamente forte.

La resistenza degli spazi saldati dipende direttamente dalla temperatura. Con riscaldamento insufficiente, non ci sarà alcun processo di diffusione. Le molecole del raccordo e del tubo da saldare non sono semplicemente in grado di entrare nelle aree combinabili. La saldatura sarà debole e non sarà in grado di resistere a carichi pesanti. La coppia scoppierà, la tenuta del giunto sarà rotta.

Se surriscaldato, la struttura inizierà a deformarsi. Di conseguenza, la geometria originale cambierà. L'interno della parte può produrre un forte afflusso sotto forma di un grande rullo. Di conseguenza, il diametro della sezione trasversale della tubazione diminuirà in modo significativo nel sito di saldatura.

Per la normale saldatura dei tubi di polipropilene, è necessario creare un riscaldamento a una temperatura di 255-265 gradi. Il processo di riscaldamento deve tenere conto di diversi parametri:

La pratica ha dimostrato che il tempo di riscaldamento e il diametro delle parti sono in proporzione diretta.

Anche la temperatura della stanza in cui avviene la brasatura influenza questo processo. Quando le parti sono saldate, quando si rimuovono da un "ferro" o da un altro dispositivo di riscaldamento, c'è una pausa prima dell'inizio dell'accoppiamento della presa. Per compensare il raffreddamento a bassa temperatura, il tubo deve essere riscaldato un po 'più a lungo. Questo tempo extra è entro 2-3 secondi. La selezione avviene empiricamente.

Va ricordato che se si riscaldano i tubi in polipropilene sull'apparecchio di riscaldamento con una temperatura superiore a 270 gradi, si verificherà un riscaldamento molto forte dello strato superiore del pezzo. Il nucleo non riceverà abbastanza riscaldamento. Quando si uniscono parti, lo spessore del film di saldatura sarà molto sottile.

Come saldare i tubi di polipropilene a mano

I manicotti di saldatura del dispositivo sono selezionati in base al diametro delle parti. Quindi vengono inseriti nello specchio di saldatura e ben fissati.

Le superfici di contatto vengono pulite da polvere e sporco. Per la pulizia, è meglio usare il liquido detergente raccomandato dal produttore di questo prodotto. In tale lavoro può aiutare:

Imposta il dispositivo su una temperatura specifica. Di solito il termistore dovrebbe riscaldarsi nell'intervallo di 250 - 270 gradi. Un tale valore di temperatura ottimale consente di ottenere la connessione corretta.

Quando il termostato raggiunge il livello termico desiderato, viene controllata la temperatura di riscaldamento dello specchio di saldatura. Per fare ciò, utilizzare una sonda termica speciale.

Il tubo viene tagliato, resistendo di 90 gradi rispetto all'asse. Se necessario, pulire la superficie e lo smusso. Parametri di spappolamento, le dimensioni della profondità dello smusso sono prese dalla tabella numero uno. La sfaccettatura può essere rimossa quando si pulisce la parte o dopo con uno strumento calibrato speciale.

Raccordi realizzati in polipropilene per saldatura a presa. Profondità di spogliatura e larghezza dello smusso.

Sulla superficie del tubo si nota la profondità di inserzione "L1", ricavata dalla tabella 2. La spogliatura deve necessariamente corrispondere alla profondità di inserimento.

Profondità di inserimento L1 (mm): la massima profondità di inserimento del tubo riscaldato nel vetro di montaggio.

Sulla superficie esterna del tubo e sul raccordo da saldare viene applicato un segno longitudinale. Permette di evitare lo spostamento di parti durante la connessione.

La superficie del tubo e il raccordo da applicare devono essere ben puliti da olio o sporco. Dopo aver raggiunto il riscaldamento desiderato dello specchio di saldatura, il tubo, insieme al raccordo, viene installato in speciali manicotti. I raccordi devono essere inseriti fino in fondo, il tubo deve essere saldato alla profondità totale dello stripping. È necessario attendere un po 'finché le parti non si riscaldano.

Quindi vengono rapidamente rimossi e inseriti l'uno nell'altro. La profondità di inserimento del raccordo deve essere uguale alla lunghezza L1, in accordo con le tacche longitudinali.

Le parti unite devono rimanere in una posizione fissa, un tempo specifico, in base alla tabella №3. Quindi devi dare tempo per rinfrescarti naturalmente. Non raffreddarli con un ventilatore o metterli in acqua fredda.

Tempo di riscaldamento, saldatura e raffreddamento

Quando la superficie degli elementi si è sufficientemente raffreddata, è necessario condurre i loro test idraulici.

Intervalli di temperatura nella saldatura a contatto.

Le variazioni di pressione e temperatura durante il processo di saldatura testa a testa sono mostrate di seguito:

Sfumature di esposizione alle condizioni termiche desiderate

Calcolando il futuro schema dei gasdotti, capire come si svolgerà l'installazione. È necessario cercare di ottenere la distanza minima tra l'apparecchio di saldatura e il giunto.

Se il calcolo viene eseguito in modo errato e il luogo di saldatura si trova in un punto inaccessibile, è necessario riscaldare la parte a una distanza considerevole dal punto di attacco. In questo caso, ci sono grandi perdite di calore, in quanto è necessario occuparsi del trasferimento di parti al fine di eseguire un giunto di accoppiamento. Come risultato di tali momenti non registrati, c'è un forte indebolimento della cucitura.

Se viene eseguito un calcolo errato della sequenza di installazione e saldatura, può verificarsi una situazione in cui non è realistico unire le ultime parti, poiché il dispositivo di riscaldamento non può essere semplicemente installato tra le parti. Per aumentare il divario, è necessario deformare alcune sezioni di condotte che consentono l'inserimento di un dispositivo per la saldatura. Tale lavoro può rovinare l'aspetto della comunicazione. Forse l'aspetto della tensione statica in alcune aree del sistema.

Un errore molto grossolano, a causa del quale la temperatura non può essere controllata, è il riscaldamento sequenziale dei pezzi prima del giunto. In altre parole, ogni parte viene riscaldata separatamente. Di conseguenza, il regime di temperatura è completamente interrotto.

Un approccio così errato può causare un forte raffreddamento della parte a causa del tempo necessario per il riscaldamento. C'è una deliberata perdita di calore. Tale metodo di unione di parti non consente il corretto funzionamento dell'edificio e il processo di ammorbidimento del materiale diventa imprevedibile. È severamente vietato utilizzarlo.

Per esercitare un controllo adeguato sul regime di temperatura, devono essere presi in considerazione diversi criteri:

1. La qualità della saldatrice per la lavorazione con prodotti in polipropilene dovrebbe consentire di mantenere determinati parametri con un errore minimo.

2. Tra la saldatrice e l'area di connessione, deve essere inferiore a 1,5 metri.

3. L'operazione deve essere eseguita in un edificio riscaldato.

4.Prima di iniziare i lavori di saldatura, assicurarsi che la temperatura delle parti da unire sia all'incirca uguale.

Tabella di temperatura della saldatura per tubi in polipropilene

Per organizzare comunicazioni fatte di materiali plastici, servite per lungo tempo, è molto importante determinare correttamente la temperatura di saldatura degli elementi in polipropilene. Quando si organizzano condutture di rete idrica e riscaldamento basato su polipropilene, è molto importante mantenere con precisione i valori di temperatura e tempo richiesti durante i lavori di saldatura delle tubazioni. Se sono consentite deviazioni dai valori raccomandati, esiste il rischio di formazione di danni alle articolazioni. Un'altra conseguenza negativa di questo può essere il deterioramento della circolazione del fluido attraverso i tubi.

Selezione dei tipi di saldatura

Quando si lavora con tubi con una sezione trasversale fino a 63 mm, la scelta viene spesso interrotta dal metodo di saldatura, che prevede l'uso di elementi quali giunti e prese. È interessante notare che in entrambi i casi è obbligatorio utilizzare un componente aggiuntivo come una frizione. Se gli elementi uniti superano i 63 mm di diametro, viene utilizzato il metodo di testa più spesso.

Se il valore del diametro non supera i 40 mm, tali tubi vengono saldati utilizzando un'unità portatile di saldatura elettrica. Se la sezione trasversale della struttura supera 49 mm, il lavoro sulla connessione degli elementi viene eseguito con l'uso di un dispositivo con un design centrico.

Quando si uniscono elementi polimerici, viene utilizzato il metodo di riscaldamento, eseguito con l'aiuto di ugelli di un'unità saldata.

Se la scelta è stata fatta sul metodo di presa, quindi prima è necessario effettuare misure preparatorie:

  • È necessario prendere un saldatore elettrico con il quale saldare i tubi dielettrici e posizionarlo su una superficie liscia. Successivamente, è necessario fissare i riscaldatori plug-in di dimensioni adeguate utilizzando tasti speciali. Prestare attenzione per garantire la disponibilità di allegati appropriati nell'unità prima di riscaldarla;
  • Iniziare a personalizzare il dispositivo scegliendo la temperatura appropriata per il collegamento dei tubi in polipropilene.

È considerato non valido se, quando si collegano prodotti elettrici, la temperatura dell'aria esterna non corrisponde alla modalità ottimale. Questo punto richiede un'attenzione speciale. Se in estate e all'aperto c'è un calore intenso, è necessario ridurre la durata del riscaldamento dei componenti. Nella situazione opposta, quando la temperatura esterna si abbassa, gli elementi da collegare devono essere riscaldati più a lungo del solito. Per determinare la temperatura appropriata per la saldatura dei tubi, è importante tenere conto di tutte le sfumature.

La prima saldatura viene avviata dopo 5 minuti dal momento in cui l'unità di saldatura è stata accesa per il riscaldamento. Allo stesso tempo, quando viene completato il successivo processo di saldatura che utilizza un'unità di saldatura elettrica, è necessario rimuovere le particelle di plastica dalle sue superfici di lavoro.

L'effetto della temperatura sul processo di accoppiamento tubi e raccordi in PP

Se parliamo delle caratteristiche della connessione di tubi in polipropilene, allora una procedura obbligatoria che precede la saldatura sta riscaldando gli elementi ad una certa temperatura. L'osservanza di questa condizione consente di conferire elasticità alle masse plastiche degli elementi uniti. Dopo aver completato i lavori sulla saldatura dei tubi in polipropilene, si può osservare un fenomeno come la diffusione delle molecole di polipropilene. In altre parole, la struttura degli elementi saldati cambia a livello molecolare, quindi, dopo che il materiale si indurisce, i materiali plastici nella sezione di giunzione acquisiscono legami forti.

La temperatura selezionata è uno dei fattori chiave che influenzano la resistenza delle superfici unite dei tubi in polipropilene. Se la temperatura di riscaldamento si è rivelata insufficiente, il più delle volte è il risultato del fatto che durante il processo di saldatura non è possibile garantire un processo di diffusione adeguato. Di conseguenza, le molecole del corpo del tubo e dei raccordi non sono in grado di raggiungere i siti di accoppiamento, il che influisce negativamente sulla qualità della connessione. Sotto l'influenza di carichi, la saldatura viene distrutta o dopo un breve periodo di tempo nella costruzione utilizzata c'è una perdita.

Se gli elementi uniti sono bloccati, è possibile affrontare una deformazione critica del corpo degli elementi. In questo contesto, le parti saldate perdono la loro geometria, oppure una parte eccessiva può accumularsi nella sezione interna. Il risultato è una diminuzione del diametro del foro interno del prodotto nel sito di saldatura.

Caratteristiche della selezione della temperatura

Quando si lavora con tubi in polipropilene, è importante nell'area di attracco garantire un riscaldamento fino a un livello di 255-265 gradi Celsius. Quando si sceglie un regime di temperatura, è necessario prestare attenzione a una serie di parametri aggiuntivi:

  • diametro;
  • temperatura ambiente;
  • tempo di riscaldamento

In pratica, è possibile osservare una relazione diretta tra il diametro degli elementi collegati e la durata del loro riscaldamento.

Particolare attenzione deve essere prestata all'aumento della temperatura esterna. Ciò è dovuto al fatto che durante i lavori di assemblaggio si formano necessariamente piccole rotture dovute alla necessità di estrarre elementi dall'unità di saldatura del riscaldamento e di eseguire i giunti di accoppiamento. Al fine di minimizzare l'effetto causato dal raffreddamento a basse temperature del prodotto, è desiderabile sottoporre la costruzione di polipropilene a calore per un tempo più lungo. 2-3 secondi dovrebbero essere scelti come intervallo consigliato, e in alcuni casi questo problema viene risolto empiricamente.

È inoltre necessario fare molta attenzione quando si sceglie un regime di temperatura per un dispositivo di riscaldamento sopra il limite di 270 gradi Celsius sullo sfondo di un periodo di riscaldamento relativamente breve. Quando si saldano tubi in polipropilene con tali parametri, c'è il rischio che gli strati superiori del materiale si riscaldino letteralmente alle alte temperature in un istante, e il corpo principale non si scaldi abbastanza. L'ancoraggio in condizioni simili può portare alla formazione di un film trasparente troppo sottile.

Istruzioni di riscaldamento, tempo di esposizione

Risolvere il problema con i parametri di riscaldamento dei tubi in polipropilene collegati, è necessario prestare attenzione ai diametri delle parti, che possono essere trovati nella tabella corrispondente. Inoltre, a seconda delle dimensioni del tubo in polipropilene, è necessario modificare la durata del riscaldamento, lasciando invariata la temperatura preselezionata sull'elemento riscaldante. Per garantire un'elevata affidabilità dell'accoppiamento, devono essere soddisfatti i seguenti criteri:

  • tempo di riscaldamento;
  • il tempo durante il quale il giunto deve essere riparato;
  • la durata della pausa, dopo di che è consentito continuare l'operazione di saldatura degli elementi collegati.

Fattori che possono influenzare la qualità del lavoro

Tra le sfumature che devono essere prese in considerazione quando si crea un giunto saldato di tubi in polipropilene, è necessario evidenziare la necessità di produrre un nastro di saldatura, che dovrebbe avere una lunghezza ottimale. Molto spesso ha le stesse dimensioni della profondità degli ugelli cilindrici che vengono utilizzati sull'elemento riscaldante dell'apparecchiatura di saldatura. Per garantire la dimensione del giunto richiesta, è necessario fissare a fondo il tubo in polipropilene sul corpo dell'elemento.

Nei casi in cui la saldatura viene eseguita a basse temperature, si consiglia di utilizzare un materiale caldo, per il quale dovrebbe essere tenuto in una stanza calda per un po 'di tempo prima del lavoro.

Prima del lavoro, l'unità di saldatura deve essere riscaldata a una temperatura di 283 gradi Celsius e la modalità esatta viene determinata tenendo conto della temperatura ambiente. Agendo in modo simile, è possibile impedire il verificarsi di una significativa perdita di calore nel momento in cui l'elemento di collegamento sarà consegnato dall'apparecchio all'area in cui dovrebbe essere effettuata la connessione. Per determinare il valore ottimale del riscaldamento e la sua durata, viene eseguito il preriscaldamento, ogni volta regolando i parametri indicati per uno o due secondi.

Alcune caratteristiche dell'esposizione termica

Durante lo sviluppo del progetto del gasdotto in polipropilene, è necessario tenere conto delle caratteristiche della successiva installazione step-by-step. Non è auspicabile collocare apparecchi di saldatura troppo lontani dal luogo in cui verrà creata la connessione con la partecipazione di elementi riscaldati. In alcuni casi, possono essere commessi errori che rendono difficile l'accesso diretto al sito di saldatura.

In tal caso, non rimane altro che scaldare gli elementi a una grande distanza dall'apparecchio. Tutto ciò porta alla comparsa della perdita di calore nel momento in cui gli elementi da saldare vengono consegnati al luogo della loro connessione, dove è necessario dedicare del tempo all'esatto posizionamento nell'articolazione dell'articolazione. Se trascuriamo queste sfumature, spesso non è possibile garantire una resistenza sufficiente della cucitura.

Se la saldatura verrà eseguita nell'ordine sbagliato, la conseguenza di ciò sarà l'impossibilità di creare il giunto finale. Questo può accadere perché non c'è abbastanza spazio tra gli elementi per inserire un elemento riscaldante lì. In tali situazioni, è necessario evitare la deformazione del luogo sulla tubazione per ottenere una larghezza dello spazio maggiore. Decidendo di creare condizioni più convenienti per collocare il dispositivo sul sito del futuro comune, è possibile peggiorare il tipo di comunicazione interessante, oltre a ciò esiste la probabilità di tensione statica in alcune parti del sistema.

conclusione

Il processo di saldatura dei tubi in polipropilene offre molte sfumature, tra le quali una delle principali è la corretta scelta della temperatura di riscaldamento degli elementi saldati. Va ricordato che la durata del riscaldamento non può solo influenzare la qualità della connessione, ma anche modificare l'aspetto del sistema di ingegneria stesso. Per questo motivo, è importante prestare attenzione a tutte le caratteristiche che dovrebbero essere prese in considerazione quando si esegue la saldatura degli elementi della conduttura.

Inoltre, la temperatura selezionata dipende non solo dalla dimensione degli elementi saldati, ma anche dalle condizioni in cui verranno eseguiti i lavori sulla saldatura dei prodotti. La trascuratezza di uno, e ancor più di alcune sfumature, può influire negativamente sul funzionamento dell'intero sistema. Inoltre, in alcuni casi questo può persino portare a situazioni di emergenza.

Saldatura di tubi in polipropilene

Oggigiorno, quando si installano sistemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico, il polipropilene (PPR) viene usato più spesso al posto dei tubi di acciaio, poiché presentano numerosi vantaggi sia nelle loro proprietà operative che nella loro facilità di installazione.

  • Tra tutti i materiali utilizzati nella fabbricazione dei tubi, il polipropilene è uno dei più resistenti e ha anche una resistenza alle alte temperature.
  • La superficie interna non è soggetta alla formazione di ruggine, sporco, calcare, corrosione. A causa di ciò, il loro diametro interno rimane invariato durante l'intera vita.
  • Resistenza a molti composti chimici.
  • Con una corretta conservazione non perdono le loro proprietà meccaniche e chimiche.
  • Il basso attrito contribuisce a una buona produttività e previene l'intasamento dei tubi.
  • Con l'aiuto di raccordi e transizioni, le tubazioni PPR possono essere attaccate a tubi di altri materiali.
  • L'installazione di tubi in polipropilene viene eseguita mediante saldatura per diffusione, che lo rende molto resistente e non riduce il diametro della tubazione.
  • A causa del basso peso, il costo del caricamento e del trasporto è notevolmente ridotto.
  • I tubi in alluminio o fibra di vetro possono essere utilizzati nei sistemi di riscaldamento e acqua calda.
  • La capacità di saldare tubi in polipropilene con le proprie mani, grazie alla semplicità della tecnologia.

Saldatura a diffusione di tubi in polipropilene.

La saldatura per diffusione viene effettuata riscaldando le due parti con la loro successiva connessione, dando luogo alla reciproca penetrazione dei materiali delle parti fuse (diffusione).

La saldatura dei tubi in polipropilene viene effettuata su dispositivi speciali che forniscono un controllo preciso della temperatura delle parti fuse. È possibile saldare parti solo dallo stesso materiale.

Le proprietà fisiche e chimiche della saldatura non differiscono dalle proprietà del materiale di base, garantendo così la durata dell'intero sistema di tubazioni.

Tubi PPR tecnologia di saldatura.

Sulla saldatrice sono installati speciali coppie di ugelli del diametro desiderato. La posizione degli ugelli sul riscaldatore non ha importanza dal punto di vista del riscaldamento, quindi la loro posizione viene selezionata in base alla facilità di installazione. Gli ugelli hanno uno speciale rivestimento antiaderente - Teflon, quindi non è consentito pulirli con oggetti metallici. Gli ugelli vengono puliti con raschietti di legno o stracci in condizioni riscaldate.

Il tubo viene tagliato alla misura desiderata con speciali forbici ad angolo retto.

La temperatura di saldatura è impostata sulla saldatrice e deve essere uguale a 260 ° C. Il saldatore viene riscaldato in 5-8 minuti e, successivamente, mantiene la temperatura impostata.

Prima della saldatura, le parti devono essere pulite e sgrassate con alcol isopropilico, isobutilico o etilico (acetone, acquaragia, benzina, vodka, polipropilene non devono essere puliti, poiché allentano la superficie) e contrassegnare anche l'area saldata sul tubo. Se un tubo rinforzato in alluminio è saldato, lo strato di alluminio deve essere pulito dalla zona di saldatura con un tergicristallo speciale. Il tubo rinforzato con fibra di vetro non è necessario pulire.

Successivamente, il tubo e il raccordo vengono posizionati contemporaneamente sugli ugelli saldati. Il tempo di riscaldamento delle parti dipende dal loro diametro ed è determinato dalla tabella.

Dopo la fine del riscaldamento, le parti vengono rimosse dagli ugelli e inserite l'una nell'altra a una profondità predeterminata. Dopodiché, devono essere riparati per 2-8 minuti.

Dati tecnici approssimativi per la saldatura di tubi in polipropilene

* il tempo di riscaldamento delle parti è dato per una temperatura ambiente di 20 ° C, a temperature più basse il tempo di riscaldamento deve essere aumentato.

Questo metodo di saldatura del polipropilene offre la massima qualità delle giunture, nonché i costi di manodopera più bassi, i costi dei materiali di consumo ed è il più tecnologicamente avanzato e non richiede competenze particolari.

Per tubi di piccolo diametro, viene utilizzata principalmente la saldatura di accoppiamento, in cui due tubi sono collegati tramite raccordi, raccordi o rubinetti e le connessioni filettate vengono create utilizzando raccordi speciali con una presa.

Durante l'accoppiamento, la saldatura deve rispettare le seguenti regole:

  • Durante l'intero processo di saldatura, la saldatrice deve essere accesa e avere una temperatura di 260 ° C, regolata per la temperatura ambiente. Le parti del riscaldamento devono iniziare contemporaneamente.
  • Quando le parti sono surriscaldate, non raggiungono la temperatura di plasticità viscosa, a causa della quale la diffusione del materiale potrebbe non avvenire e la connessione sarà estremamente inaffidabile.
  • Quando surriscaldato, il polipropilene perde la sua stabilità e sarà problematico inserirlo nel raccordo e, con un aumento della forza, il bordo del tubo può essere piegato, il che causerà un restringimento del diametro.
  • È necessario resistere al tempo di congelamento senza girarsi l'uno rispetto all'altro e le deformazioni. Se la connessione viene ottenuta con un allineamento errato del tubo e del raccordo, viene tagliato e saldato nuovamente.