Saldatrice per tubi in polietilene: quale è meglio comprare + come usare

I tubi in polietilene sono leggeri, facili da installare e relativamente economici. Per costruire questo tipo di comunicazione, è necessaria una saldatrice per tubi in polietilene. L'uso corretto delle attrezzature e la conformità con la tecnologia del lavoro consentono di ottenere un composto affidabile, quasi monolitico che durerà per molti anni.

Prima di scegliere l'attrezzatura giusta, dovresti familiarizzare con la tecnologia della saldatura.

Caratteristiche di saldatura di strutture in polietilene

Una delle caratteristiche utili dei tubi in polietilene è una certa flessibilità progettuale. La saldatura consente di mantenere questa proprietà nelle giunture dei singoli segmenti della linea, che fornisce caratteristiche uniformi per tutta la sua lunghezza. Tali tubi vengono bolliti sia per la posa in trincea che per la posa senza scavo.

Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati due tipi di saldatura per collegare strutture in polietilene: saldatura di testa ed elettrofusione (noto anche come termistore). Quando si lavora con tubi in polietilene, le estremità delle strutture vengono prima riscaldate alla temperatura di fusione, quindi vengono unite e compresse sotto pressione. Sembra semplice, ma in pratica hai bisogno di buone capacità professionali per ottenere cordoni di saldatura di alta qualità.

È necessario determinare correttamente il tempo di ogni fase, nonché la pressione di esercizio che verrà applicata alla superficie di lavoro durante il riscaldamento e la connessione. Si consiglia di eseguire i lavori a una temperatura ambiente compresa tra -15... + 45 gradi. Questo metodo non è adatto per strutture con uno spessore della parete inferiore a 4,5 mm.

La saldatura testa a testa può essere eseguita da due specialisti, l'attrezzatura pesante non è necessaria. Il tempo di lavoro e i costi energetici per la loro implementazione in questo caso saranno molto moderati. Più in dettaglio lo schema delle operazioni durante la saldatura di testa è il seguente:

  1. Le estremità delle comunicazioni nei luoghi della loro connessione dovrebbero essere tagliate al fine di rimuovere le impurità ed eliminare le irregolarità.
  2. Successivamente, le estremità dei tubi vengono riscaldate utilizzando una saldatrice per formare una bava primaria.
  3. Il riscaldamento continua per qualche tempo per raggiungere il punto di fusione del polietilene.
  4. Ora la saldatrice viene rimossa e le estremità calde dei tubi vengono collegate con attenzione, formando la bava finale.
  5. Resta da attendere la struttura di raffreddamento e controllare la qualità della saldatura.

Per tagliare le estremità utilizzare uno strumento speciale - electrorotsevatel. Questo dispositivo consente di tagliare rigorosamente perpendicolarmente all'asse della struttura. La rasatura viene eseguita con microstrati per ottenere un nastro in polietilene continuo nel punto di taglio. La temperatura e il tempo di esposizione del riscaldatore alle estremità dei tubi sono determinati tenendo conto della qualità del materiale.

È molto importante che il rapporto tra questi indicatori e la pressione sulla superficie di lavoro sia stato mantenuto con la massima precisione. Questo è un momento decisivo per ottenere una saldatura di qualità. Alla fine della fase di riscaldamento, è necessario molto rapidamente e allo stesso tempo prendere attentamente il riscaldatore del dispositivo da parte in modo da non disturbare l'integrità delle superfici di lavoro ed evitare la contaminazione accidentale.

Quando si collega il riscaldamento alle estremità del livello desiderato, è necessario fornire la stessa pressione di quando si riscaldano le superfici. Anche il raffreddamento della saldatura deve essere fatto con molta attenzione. Non rimuovere i tubi collegati finché non precipita il polietilene riscaldato.

Se tutte le operazioni sono eseguite correttamente, un collare pulito e simmetrico si forma all'incrocio degli elementi. Se la cucitura appare irregolare o sciatta, significa che durante il processo di saldatura sono stati rilevati gravi difetti. La forza di un tale composto sarà molto dubbia.

Se è necessario collegare tubi con pareti sottili (inferiori a 4 mm), si consiglia di privilegiare la saldatura per elettrofusione, che viene anche chiamata termistore. Questa opzione consente anche di creare una connessione di qualità e il processo di esecuzione del lavoro è ancora più semplice rispetto all'utilizzo del metodo di testa.

Per eseguire la saldatura di questo tipo, attenersi alla seguente procedura:

  1. Pulire la superficie delle facce terminali e la parte del tubo che sarà sotto l'accoppiamento con un buon margine.
  2. Sgrassare le superfici di lavoro.
  3. Rimuovere lo strato di ossido.
  4. Installare il giunto sulle superfici di lavoro.
  5. Centra la costruzione.
  6. Riscaldare e saldare il giunto.
  7. Attendere fino a quando la saldatura è completamente raffreddata.

Tutti i lavori preparatori devono essere eseguiti con grande cura, poiché la presenza anche di una minima contaminazione può compromettere significativamente la qualità della connessione. Se, dopo la rimozione dello strato di ossido, le sostanze estranee vengono accidentalmente catturate sulla superficie, la pulizia deve essere ripetuta.

Il processo di raffreddamento ha gli stessi requisiti di quando si utilizza il metodo di testa. Qualsiasi cambiamento nella posizione del tubo durante questo periodo può essere fatale per la saldatura. La saldatura per elettrofusione viene eseguita con l'aiuto di raccordi in cui le spirali di riscaldamento del metallo vengono depositate durante la produzione.

Per avviare il processo, è necessario installare il raccordo sulla giunzione e collegarlo alla saldatrice, che eseguirà il riscaldamento. Durante il processo di saldatura, il materiale di montaggio si espande, fornendo la pressione necessaria e una tenuta sufficiente. Alla fine del lavoro, l'alimentazione è scollegata e il raccordo rimane sulla giunzione.

Un altro modo interessante per saldare tubi in polietilene sono le prese. Questa è l'opzione meno diffusa, che, a differenza delle tecnologie sopra descritte, può essere utilizzata solo per la posa di comunicazioni interne. È anche un metodo abbastanza semplice, tecnicamente molto simile al processo di saldatura dei tubi in polipropilene.

La saldatura dei tubi può essere raccomandata nei locali in cui lo schema di posa della condotta è complesso, pieno di inclinazioni e svolte. Per eseguire operazioni di questo tipo, viene utilizzato quasi lo stesso ferro di saldatura delle strutture in polipropilene e le impostazioni delle attrezzature non sono molto diverse.

Come cucinare il polietilene?

In base alle informazioni sulle caratteristiche delle strutture di saldatura in polietilene, è possibile determinare i punti principali da tenere in considerazione quando si sceglie l'attrezzatura giusta:

  • caratteristiche del tubo: qualità del polietilene, diametro, spessore della parete, ecc.;
  • caratteristiche di configurazione della pipeline;
  • il luogo di posa dei tubi (all'interno o all'esterno);
  • grado accettabile di automazione dei processi;
  • tecnologia di saldatura adatta, ecc.

Attrezzature speciali sono utilizzate per la saldatura di testa di tubi in polietilene. A disposizione dei maestri ci sono dispositivi con cui è possibile eseguire la saldatura in modalità manuale, automatica e semi-automatica. Il modo più semplice per padroneggiare il lavoro del dispositivo portatile, ma è destinato solo a tubi di piccolo diametro.

I parametri dovranno essere determinati utilizzando tabelle speciali. L'accuratezza della saldatura su apparecchiature portatili non è sempre sufficientemente elevata per funzionare con successo con questo tipo di aggregati: è necessaria una certa esperienza. I dispositivi semi-automatici sono molto più convenienti, sono dotati di impianto idraulico: una stazione e un centralizzatore, che semplifica notevolmente la manipolazione.

Questi dispositivi sono utilizzati per collegare tubi di diametro maggiore rispetto a quando si lavora con apparecchiature manuali. Sebbene il movimento degli elementi del dispositivo sia automatizzato con l'aiuto di dispositivi idraulici, i parametri di saldatura dovranno ancora essere mostrati nelle tabelle.

Qui il processo è completamente controllato dal processore del computer. Il master deve solo inserire i parametri necessari, ad esempio il materiale da cui viene ricavato il tubo, il diametro della struttura, l'SDR, ecc. Quando si usano tabelle speciali, i saldatori operano con concetti come:

  • spessore della parete del tubo;
  • temperatura di lavoro del riscaldatore;
  • diametro della struttura;
  • tempo di riscaldamento delle estremità;
  • dimensioni dei grata;
  • pressione di saldatura e riscaldamento supplementare;
  • tempi di riscaldamento e di cambio;
  • tempo di pressione nella fase di precipitazione della struttura;
  • tempo di raffreddamento

La temperatura del riscaldatore dipende principalmente dalle caratteristiche del materiale da cui provengono i tubi. Per determinare questo parametro, vengono utilizzate non solo le tabelle, ma anche i grafici.

L'attrezzatura per la saldatura di testa del produttore svizzero "Georg Fischer" si distingue per l'alta qualità. La gamma è molto diversificata, diversa qualità europea e prezzo ragionevolmente alto. Linee modello relativamente economiche KL Line e Weld Line. Consentono di cucinare disegni con un diametro di 630 mm o inferiore, si differenziano per un design semplificato che fornisce maggiore affidabilità dell'unità. Adatto per l'installazione di tubi per acqua e fognature, incl. e testa di pressione.

Le saldatrici della linea GF dello stesso produttore hanno un dispositivo più complesso e sono più costose. Questo è un dispositivo automatico, che lavora sulla tecnologia SUVI. Tali unità sono spesso utilizzate nella posa di gasdotti, sono adatte per il lavoro con tubi con un diametro di 160-1200 mm.

Per la saldatura per elettrofusione, è possibile utilizzare anche dispositivi che automatizzano il processo in vari gradi. La qualità della saldatura dipende non solo dal tipo di apparecchio, ma anche dalla qualità delle sue prestazioni, nonché dalle condizioni operative. I professionisti preferiscono utilizzare le unità di lavoro dotate di uno scanner che analizza il codice a barre fornito dal produttore del tubo.

È un blocco completo di informazioni crittografate sulle funzionalità di questo materiale. Dopo la scansione verranno impostate tutte le impostazioni necessarie. Se i tubi vengono puliti e preparati, è possibile procedere immediatamente alla saldatura. Le buone saldatrici per elettrofusione non controllano solo ogni fase della saldatura, ma danno anche un avvertimento in caso di errore.

Scegliendo il tipo di apparecchio, dovresti considerare la seguente caratteristica delle attrezzature per saldatura. I dispositivi a termistore sono adatti per il lavoro con tubi di quasi tutti i diametri, poiché il riscaldamento viene eseguito tramite un giunto di dimensioni appropriate. Ma i dispositivi per la saldatura di testa devono essere presi per un diametro specifico della struttura.

I dispositivi a termistore per saldatura, inoltre, si differenziano in prezzi molto ragionevoli rispetto agli analoghi per saldatura di testa. Ma va ricordato che quando vengono utilizzati, dovranno essere pagati separatamente per l'elettrofusione. Per tubi di piccolo diametro l'accoppiamento non è così costoso, ma quando si lavora con strutture di grandi dimensioni, la differenza di prezzo può diventare tangibile.

Il fatto è che tubi di polietilene di piccolo diametro (110 mm e meno) sono forniti in bobine. Pertanto, è possibile ottenere una comunicazione flessibile e senza interruzioni fino a 200 metri. Per l'installazione di questo progetto sarà necessario un numero minimo di connettori. Ma quando si tratta di tubi con un diametro superiore a 110 mm, non sono le bobine a disposizione dell'acquirente, ma segmenti di soli 12 mm o meno.

Ovviamente, per l'installazione di una tale condotta sarà necessaria una quantità significativa di elettrofusione per collegare una varietà di sezioni di 12 metri. L'attrezzatura per la saldatura elettrofusione è compatta. Se il lavoro deve essere svolto in condizioni ristrette, questa opzione potrebbe diventare l'unica possibile. Il diametro minimo delle strutture quando si utilizza la saldatura per elettrofusione può anche essere quasi tutto, a partire da 20 mm.

Occorre prestare attenzione anche alla possibilità di riparare il gasdotto in caso di necessità. Anche le caratteristiche geologiche della sezione in cui viene posato il gasdotto sono importanti. Ad esempio, in aree sismicamente pericolose, la saldatura di testa non è accettabile, il metodo del termistore è obbligatorio per l'uso.

Scegliendo l'attrezzatura per la saldatura, si dovrebbe prestare molta attenzione a questioni quali la disponibilità di garanzia, l'accesso al servizio, la possibilità di una valutazione regolare del dispositivo, ecc. Il venditore affidabile deve avere i permessi per le attrezzature, che di solito vengono effettuate all'estero.

Video utile sull'argomento

Il processo di saldatura dei tubi in polietilene utilizzando una termosaldatrice THERMOPLAST è chiaramente presentato in questo video:

Qui puoi vedere le caratteristiche della saldatura della costruzione in polietilene usando il metodo del calcio:

Il video dimostra il funzionamento del dispositivo di saldatura a termistori DARFIN:

Scegliere una saldatrice adatta per tubi in polietilene non è così difficile. È preferibile dare la preferenza a prodotti di produttori noti in una fascia di prezzo accettabile. Con l'aderenza accurata alla tecnologia di saldatura, è possibile ottenere una connessione affidabile.

TOP-11 migliori dispositivi per la saldatura di tubi in polietilene (HDPE)

Ciao, caro ospite! Oggi ti darò una grande idea di guadagni semplici. Guadagni per saldatura, ma non per ferro, ma per polietilene.

La comunicazione dalla plastica nel nostro tempo è la più popolare. Di conseguenza, qualcuno li installa e ripara, guadagnando un buon prezzo. E aiuta in questo - l'apparecchio per la saldatura di tubi in polietilene.

E che cos'è e come acquistare l'unità giusta - lo dirò nell'articolo di oggi.

Come scegliere la macchina giusta

Apparecchi per la saldatura di lavori in plastica come saldatore e sono convenzionalmente suddivisi in 2 tipi: manuale e meccanico.

Macchina portatile

È una piastra di riscaldamento con punte per le estremità dei tubi e una maniglia. Per il principio di funzionamento è simile a un ferro e un saldatore elettrico.

Richiede uno sforzo umano per comprimere i prodotti connessi. Adatto per tubi in PE con un diametro non superiore a 12,5 cm. Di conseguenza, non è adatto a grandi volumi di lavoro, e vale la pena sceglierlo per uso domestico;

meccanico

L'apparato di saldatura meccanica è un telaio di supporto con dischi per il fissaggio del tubo e un blocco di strumenti. L'elemento riscaldante con TENAMI all'interno riscalda le estremità dei tubi da unire, e la meccanica fornisce una forte compressione di questi luoghi.

Viene utilizzato per la saldatura di prodotti esposti ad elevati carichi operativi. Il diametro dei prodotti è illimitato.

Scegli questa opzione dovrebbe essere professionisti.

Se vuoi fare soldi saldando tubi, devi acquistare entrambe le unità.

Consigli utili per scegliere quello giusto:

  • Prestare attenzione all'apparecchiatura

Il dispositivo con una chiave per gli allegati - adatto per lavorare con uno, massimo due diametri. Se lo scopo del lavoro è più - scegli attrezzature con ugelli di vari diametri;

I professionisti hanno un segreto. La potenza minima dell'apparecchiatura è calcolata usando una formula semplice: il diametro maggiore dei tubi, con il quale si dovrà lavorare, viene moltiplicato per 10.

Ad esempio, se stai per cucinare tubi con un diametro di 50mm a casa, allora la potenza minima dell'unità = 50 × 10 = 500W;

  • Quale produttore scegliere?

Il punteggio più alto proviene dai prodotti delle aziende ceche (ad esempio, TM "Daitron"). Ma il prezzo dei prodotti - morde. Pertanto - in alternativa - produttori turchi. Ci sono alcuni buoni modelli di produzione nazionale.

A mio parere, non vale la pena perseguire la convenienza e acquistare i dispositivi cinesi più semplici - non si sa cosa succederà alla fine.

Metodi e tecnologia dei giunti di testa di saldatura

La saldatura di tubi in polietilene nel giunto viene eseguita da uno specchio di saldatura - apparecchiatura che riscalda le estremità dei prodotti da unire prima della fusione e della co-diffusione dei materiali.

A prima vista, il metodo è semplice e non richiede prodotti e accessori aggiuntivi. Ma ci sono un certo numero di certe sfumature. Ad esempio, la saldatura di testa richiede centratura obbligatoria, allineamento e valutazione dell'elegsoidalità del tubo. Pertanto, senza un centratore speciale, le parti di grande diametro non possono essere saldate

dispositivi portatili

Le saldatrici di testa manuali vengono utilizzate quando si lavora con piccoli diametri, ma ci sono anche alcuni modelli con un anello di saldatura da 300 mm. Consiste di un centralizzatore per l'allineamento dei pezzi uniti, una barra piatta e un elemento riscaldante per le estremità dei tubi.

Apparato meccanico

Consiste di diverse parti principali:

  1. Centralizzatore - un elemento della macchina, realizzato sotto forma di un letto con quattro morsetti metallici per il bloccaggio delle parti;
  2. Dispositivo di rivestimento - unità per la creazione di una perpendicolare all'asse della sezione e della sua lavorazione. È un dispositivo a disco con un motore elettrico e coltelli, affilati su entrambi i lati.
  3. Specchio per saldatura - elemento riscaldante. Sciogliere le estremità dei tubi saldati. Rivestito in teflon per impedire l'adesione del polietilene
  4. Dispositivo meccanico per garantire la compressione.

idraulico

Sono costituiti dallo stesso set di meccanismi di quelli meccanici, ma come elemento di compressione: una trasmissione idraulica. Fornisce una compressione uniforme dei prodotti uniti. La pressione su alcuni modelli è regolabile.

Esistono 3 tipi di apparecchi idraulici:

  • Tenuto in mano Utilizzato per la posa di condotte di bassa e media pressione. La temperatura dell'elemento riscaldante e il controllo dell'idraulica vengono selezionati dall'operatore in base alle tabelle speciali manualmente;
  • Semiautomatica. Utilizzato per tubi di medio e grande diametro. Dotato di unità elettronica. fissando i dati della pressione dell'olio nell'azionamento e la temperatura della piastra di saldatura, li confronta con il programma installato e trasmette i segnali a un display speciale.
  • Automatico.
  • Il sistema di attrezzature per la saldatura più moderno e ad alta tecnologia.

Il processo è completamente automatizzato, la corda di lavoro non richiede l'intervento dell'operatore ed è controllata da speciali moduli elettronici. Il driver immette solo i dati del prodotto e la macchina seleziona la modalità di saldatura in modo indipendente. Alla fine del lavoro, il dispositivo emette un protocollo di saldatura di segnalazione.

Quale è meglio?

È necessario scegliere una o un'altra unità in base alle caratteristiche dell'installazione richiesta. Se hai bisogno di cucinare un paio di sezioni piatte a casa, scegli un meccanismo manuale economico, mobile e comodo.

Se il diametro dei tubi è di 250 mm, è necessario un meccanico. Ancora una volta, non ha senso spendere soldi per prodotti completi costosi, se non c'è bisogno di lavorare con la saldatura tutto il tempo.

In caso di specializzazione in saldatura, è necessario scegliere unità con azionamento idraulico. Un dispositivo completamente automatico è il più costoso, ma anche il più conveniente. Tutto dipende dalle tue capacità finanziarie.

Metodi di saldatura e tecnologia

La saldatura di tubi di plastica con prese è un modo più affidabile per connettere le strutture. È la saldatura che viene utilizzata nell'installazione di cablaggi e riparazioni di comunicazioni in appartamenti e case. Questo metodo è adatto per collegare parti di qualsiasi diametro, ma è più facile lavorare con quelle piccole.

Weld Sock è una connessione di un tubo con un raccordo (rubinetto, a T, giunzione). Con l'aiuto di uno strumento speciale con un pannello di riscaldamento, le estremità dei prodotti collegati vengono fuse e inserite l'una nell'altra.

L'apparecchio per questo metodo è un dispositivo con una maniglia e un pannello riscaldante a forma di cuneo, su entrambi i lati dei quali vi sono degli ugelli sotto forma di rulli per le estremità del tubo e il raccordo.

Il tubo viene inserito nel manicotto, che riscalda la sua parte esterna e riduce leggermente lo spessore della parete, e il raccordo è posto sul mandrino, fondendo il suo strato interno. Dopo aver raggiunto la temperatura desiderata (260 ° C), le parti sono collegate.

Esiste una variante del dispositivo con un elemento riscaldante, realizzato sotto forma di asta.

Oltre allo strumento stesso, agli accoppiamenti e ai mandrini, il kit può includere un face-cutter, un calibratore, un face picker, forbici per il taglio e altre attrezzature aggiuntive.

È importante! Il diametro esterno dei tubi in polietilene è sempre leggermente più grande del diametro dichiarato e il diametro interno del raccordo di collegamento è leggermente più piccolo. Le dimensioni delle bussole e dei mandrini corrispondono al valore nominale, quindi senza riscaldamento non possono essere collegati a tubi e raccordi.

Durante il processo di saldatura, lo strato esterno del tubo viene riscaldato e schiacciato sotto forma di una bavatura quando si indossa la manica. Dopodiché, il tubo viene combinato con il raccordo riscaldato e gli strati uniti vengono "saldamente" fusi.

Saldatura per elettrofusione

Se devi lavorare in condizioni di spazio limitato, o saldare sezioni di comunicazioni già installate, viene utilizzata la saldatura con speciali macchine per elettrofusione.

Prima di iniziare il lavoro, le parti vengono sgrassate e pulite.

È importante! La carta vetrata o altri materiali abrasivi simili non devono essere utilizzati per la rimozione, in quanto danneggeranno la superficie del polietilene e porteranno a violazioni dell'integrità della cucitura.

Gli spazi vengono posizionati nel centralizzatore per un perfetto allineamento, quindi le loro estremità sono collegate mediante un accoppiamento speciale. All'interno di questo raccordo sono elementi conduttivi, che, dopo la combinazione con le parti, si riscaldano e si fondono l'accoppiamento con le estremità dei tubi.

Saldatrice manuale

  1. Alimentazione elettrica;
  2. trasformatore;
  3. Unità di controllo
  4. Raccordi per raccordi elettrofusione.

Tutte le impostazioni in questa versione dell'apparecchiatura vengono immesse manualmente dall'operatore, in base alle tabelle speciali.

automatico

Gli stessi componenti, ma la scelta dei parametri di saldatura avviene automaticamente. L'operatore deve solo inserire i dati dei prodotti collegati, la macchina farà il resto.

Quale dispositivo è migliore?

Un dispositivo automatico è più semplice e più conveniente, ma a volte più costoso di uno manuale. In questo caso, quest'ultimo è più compatto e in caso di guasto, è molto più facile risolverlo automaticamente.

Tuttavia, un saldatore professionale per la saldatura a bussola è meglio acquistare un'unità a termistore automatico.

Come preparare errori e suggerimenti frequenti

Per creare un assieme di giunzione monolitico solido, è necessario evitare i seguenti errori:

  • Guasto delle parti da unire completamente durante il riscaldamento. Ciò comporterà l'impossibilità di riscaldare a tutta la profondità e di diminuire la qualità della saldatura;
  • Superamento della profondità di immersione delle parti a causa di uno sforzo eccessivo. L'estremità del tubo è piegata e forma una fresa, che riduce l'area degli elementi da saldare;
  • Surriscaldamento e surriscaldamento delle parti;
  • Aumento del tempo di raffreddamento;
  • Taglio errato (non perpendicolare);
  • Il disallineamento.

Per evitare di commettere questi errori, è necessario preparare con cura il processo.

I prodotti devono essere tagliati, rifilati, allineati lungo gli assi e quando si lavora con qualsiasi saldatrice per tubi, seguire le istruzioni operative in modo chiaro.

Sarebbe utile vedere alcuni video con il lavoro delle macchine per le punte.

I primi 11 dispositivi sul mercato

Per semplificare la scelta al momento dell'acquisto di una macchina, diamo un'occhiata alle 11 migliori attrezzature per saldatura (saldatrici elettriche, saldatrici, saldatrici).

  1. Daitron, Repubblica Ceca.
  2. Candan, Turchia;
  3. REMS, Germania;
  4. "Valtek", Russia-Italia;
  5. Protva, Russia;
  6. Bosch, Germania;
  7. Gerat Weld, Germania;
  8. Sturm, Russia;
  9. "Rotorica", Russia.
  10. Aqua Prom, Russia.
  11. SSPT, Russia.

Il Top 11 si basa sul confronto delle caratteristiche medie dei dispositivi. Ogni master ha il suo strumento preferito e il suo produttore.

conclusione

I prodotti in plastica sono ampiamente usati, quindi la professione della madre di saldatura sarà richiesta per molti anni, e sarà utile a casa. C'è molta attrezzatura sul mercato, puoi scegliere l'opzione giusta per te.

Unisciti alle nostre comunità e segui le notizie - ti prometto, il più interessante è avanti!

Attrezzature per la saldatura di film in polietilene

Metodi e metodi di saldatura del film di polietilene

La saldatura di polietilene è il processo di combinazione di singole sezioni di un materiale mediante riscaldamento alla temperatura di fusione e compressione degli strati. Quando le superfici del film si fondono, gli strati vengono uniti a livello molecolare, il risultato di questa procedura è il cordone di saldatura. Affinché la qualità della cucitura sia elevata e sia il più durevole e affidabile possibile, è necessario raccogliere una buona attrezzatura, osservare rigorosamente la tecnologia di saldatura e non essere confusi con la temperatura di riscaldamento. Questa cifra dovrebbe variare tra 130-160 ° C.

Fai attenzione! Se le aree non pulite sono saldate, non dovresti essere sorpreso dalla bassa qualità delle articolazioni. Le particelle di sporco che cadono nella massa fusa distruggono la struttura molecolare della giuntura.

Questo è il motivo per cui la saldatura di film di polietilene deve essere eseguita rispettando rigorosamente un certo numero di condizioni:

  • Sezioni di materiali appartenenti allo stesso lotto di produzione devono essere saldati,
  • È importante scegliere la giusta temperatura, se è inferiore alla norma, quindi la resistenza sarà bassa, in caso di superamento della temperatura specificata, il giunto può essere deformato,
  • Un altro prerequisito è la pulizia delle superfici collegate.

In nessun caso le due aree saldate non possono essere due sugli stessi bordi.

Inoltre, il successo del lavoro e la qualità della saldatura sono influenzati dalla saldatrice. È importante non solo scegliere il dispositivo giusto per la saldatura del film, ma anche essere in grado di gestirlo.

attrezzatura

La saldatura del film di polietilene può essere eseguita utilizzando un ferro, un saldatore e speciali dispositivi industriali.

Ferro da stiro per uso domestico

Questo metodo è molto popolare. Per prima cosa devi prepararti: per questo, una barra di legno è posizionata sul tavolo, e i bordi dei pannelli del film sono posizionati su di esso. È importante assicurarsi che l'estremità del materiale sporga di 20 mm dai bordi della barra. Un foglio di materiale refrattario, come il cellophane o il film fluoroplastico, è posto sopra fogli di polietilene.

Affinché il processo proceda più velocemente, dopo aver eseguito il ferro sul film, l'area saldata deve essere raffreddata, ad esempio, è possibile utilizzare uno straccio bagnato.

È importante controllare la temperatura del termostato: dovrebbe essere 120-150 ° C.

I fogli di pellicola devono essere piegati sovrapposti e quindi su di essi per deporre un foglio di carta. Dopo di ciò, il ferro deve essere inclinato di 5 ° e lentamente tenerli lungo la cucitura. Dal primo momento per ottenere una connessione forte non funzionerà, è necessario ripetere la sequenza di azioni 4-5 volte.

I saldatori con esperienza in questo settore utilizzano spesso accessori speciali fissati su un ferro da stiro elettrico.

L'ugello ha una base a coste piatte. Sono le costole che sono responsabili del collegamento delle sezioni del film di polietilene. Nell'area di saldatura con l'ugello si formano due cuciture forti, che sono poste in parallelo.

Saldatura del film di polietilene con un saldatore

Usando il solito saldatore (40-60 W) per collegare il film, è possibile ottenere una cucitura forte e affidabile, ma è necessario migliorare leggermente lo strumento. L'uso di un saldatore senza accessori speciali non porterà al risultato desiderato, dal momento che la giunzione risulterà disomogenea e il materiale potrebbe diffondersi del tutto. Questo è il motivo per cui è necessario utilizzare allegati speciali che sono collegati al dispositivo.

È necessario prendere un comune saldatore, rimuovere la punta della punta, creare un taglio con un seghetto e posizionare una piastra di alluminio o di rame e fissarlo con un rivetto. La superficie della piastra deve essere lavorata e arrotondata con una lima ad ago da tutti i lati. Il processo di saldatura si svolge come segue: con un angolo di 45 °, il saldatore viene premuto e si muove in modo uniforme lungo le parti da saldare. Nel processo di creazione del giunto, gli esperti raccomandano di inserire una base di legno sotto il film.

Anche come ruota per ugelli può essere utilizzata. Per questo, viene anche rimossa la parte finale della lama e viene creato un taglio più grande del raggio della ruota. Viene praticato un foro nel corpo della lama sotto l'asse della ruota desiderato (3-5 mm), dopo di che viene realizzato un disco in alluminio o rame (8-10 mm). Il disco viene inserito nella scanalatura del pungiglione e fissato dall'asse. Il processo di saldatura stesso consiste nel rotolare un ferro saldato riscaldato alla distanza desiderata.

Elettrodomestici professionali

Per eseguire lavori voluminosi (ad esempio, per creare rivestimenti per grandi superfici in serra), è meglio utilizzare dispositivi professionali per la saldatura di film in polietilene. Il vantaggio di tali dispositivi è che con essi è possibile regolare i parametri di pressione, temperatura e velocità con cui si muoverà lungo la linea di giunzione. Se è necessario collegare sezioni di polietilene dello stesso lotto, una volta impostati i parametri necessari, il processo di saldatura può essere eseguito molto rapidamente. Solitamente, tali strumenti sono dotati di rulli di regolazione e tensionamento, grazie ai quali è possibile disegnare, sottoposti alla saldatura del nastro del film, con la stessa velocità. Pertanto, si ottiene una qualità di saldatura elevata.

Oggi sul mercato ci sono dispositivi industriali di vario tipo. Possono avere sia il riscaldamento che il riscaldamento a contatto, che viene prodotto per mezzo di aria calda.

La qualità delle cuciture saldate di polietilene supera notevolmente gli indicatori di resistenza e affidabilità delle aree che erano collegate all'uso di materiali adesivi.

Riassumendo, vale la pena notare che la saldatura del polietilene a casa non è così difficile come sembra a prima vista. Per fare questo, ci sono vari dispositivi con cui è possibile ottenere una connessione di alta qualità e duratura. Un saldatore e un ferro aiuteranno in breve tempo a creare una cucitura, la cosa principale è osservare l'accuratezza della tecnologia. Se sono in arrivo lavori su larga scala, è meglio dare la preferenza ai dispositivi industriali professionali. In ogni caso, il risultato finale dipenderà dai tuoi sforzi e dalla tua attenzione. Ricorda inoltre che facendo lavori di saldatura, non dimenticare la sicurezza personale, i guanti e gli indumenti protettivi non saranno superflui, ma, al contrario, ti proteggeranno da ustioni accidentali. Nel caso in cui tu non abbia alcuna esperienza, allora certamente è meglio rivolgersi a persone appositamente addestrate.

Negozio di saldatura online
dispositivi per tubi PND

Attrezzatura aggiuntiva

Pezzi di ricambio e materiali di consumo

Dispositivi per la saldatura di tubi in PE a Voronezh

Gli apparecchi per la saldatura di tubi in polietilene sono meccanismi speciali che, riscaldando una parte della superficie di tubi o raccordi, collegano saldamente e in modo affidabile due tubi polimerici in un unico insieme.

La saldatrice funziona dalla rete elettrica di 220 V o 380 V. Una saldatrice è necessaria per le saldatrici che operano lontano da una fonte di energia stazionaria (ad esempio, quando si depositano "sul campo").

Per la saldatura con uno strumento hot butt.

Un set completo di attrezzature per la saldatura di testa di tubi in polietilene funziona secondo il seguente principio: le estremità di due tubi vengono pulite dello strato di ossido, allineate alla possibilità di chiusura completa (taglio, protrusione), quindi riscaldate alla temperatura di fusione, unite e mantenute alla pressione richiesta per il raffreddamento. In questo modo è possibile collegare tubi con diametro fino a 2500 mm.

Tipi di saldatrici di testa:

Una macchina portatile (chiamata anche "saldatore") viene utilizzata per collegare tubi in polietilene di piccolo diametro (di norma fino a 63 mm) in condizioni domestiche (quando si collocano comunicazioni interne). L'intera procedura viene eseguita manualmente, il controllo strumentale della forza durante la saldatura dei tubi non viene eseguito.

La saldatrice meccanica (macchina con azionamento meccanico) è progettata per unire tubi in polietilene con un diametro di norma fino a 160 mm, massimo fino a 250 mm con uno spessore di parete ridotto. Questo tipo di saldatura viene solitamente utilizzato per creare canali via cavo, custodie per cavi di posa, condotte a bassa responsabilità. I parametri di funzionamento della saldatura sono garantiti manualmente (solo con l'aiuto dello sforzo fisico del saldatore trasmesso ai tubi attraverso un riduttore o un ingranaggio a vite senza fine). Alcuni modelli hanno un manometro o un dinamometro che consente al saldatore di controllare la pressione.

La saldatrice idraulica è dotata di un centralizzatore idraulico. Il dispositivo può collegare tubi di grande diametro (fino a 2 500 mm). A seconda del grado di automazione, i dispositivi idraulici possono essere azionati manualmente, semi-automatici o automatici. Maggiore è il livello delle apparecchiature di automazione, maggiore è la qualità della saldatura e meno probabile che si verifichino errori.

Per saldatura elettrofusione

Il principio di funzionamento della saldatrice per tubi in PE durante la saldatura per elettrofusione si conclude con l'uso di giunti speciali con resistenze incorporate. Le estremità dei tubi, dopo un trattamento speciale, vengono inserite nella manica, dopo di che viene applicata una corrente elettrica alle spirali. Le spirali vengono riscaldate, sciogliendo il materiale dei tubi e dei giunti, che formano così una fusione omogenea (omogenea) e formano un giunto permanente una volta raffreddati.

Di norma, la saldatura per elettrofusione è più costosa della saldatura di testa, che è associata alla necessità di acquistare ulteriori materiali di consumo: l'elettrofusione. Ma, in caso di spazi limitati, quando a causa di condizioni limitate non è possibile utilizzare un apparato di testa, la saldatura elettrofusione è l'unica possibile.

Apparecchiatura di saldatura per saldatura di testa di tubi in polietilene Volzhanin a Voronezh

- Scarica il listino prezzi delle saldatrici Volzhanin

Saldatrice Volzhanin

Il dispositivo di saldatura di testa Volzhanin viene utilizzato per l'installazione di un giunto di testa di tubi tecnici di grande diametro in polimeri (PE). Il suo utilizzo durante l'installazione consente nel più breve tempo possibile la saldatura di un numero elevato di giunti. Allo stesso tempo, l'apparato di testa garantisce assoluta tenuta e durata della cucitura.

Descrizione del dispositivo e i vantaggi del suo utilizzo

La saldatrice di testa del marchio descritto consente di saldare un tubo in polietilene con una dimensione da 63 a 1600 mm. Può essere utilizzato in condizioni stazionarie e direttamente sul luogo di installazione. Per il funzionamento del dispositivo è necessaria una fonte di corrente alternata di 380 volt.

Il dispositivo consente di collegare tra loro non solo le tubature, ma anche gli accessori, necessari per la sistemazione dei sistemi di trasporto dell'acqua. La saldatrice di testa consiste in un centralizzatore a quattro griffe, una pompa idraulica, un dispositivo automatico per la lavorazione delle estremità dei tubi e un'unità che riscalda il tubo prima dell'aggancio.

È possibile acquistare il dispositivo di saldatura di testa dei tubi a Voronezh nella società Sintez Pipe.

Una descrizione dettagliata delle saldatrici SSPT qui.

Tutte le attrezzature di saldatura offrono ulteriori sconti!

Come scegliere una macchina per la saldatura di tubi in polietilene

La scelta della saldatrice quando si lavora con tubi in polietilene è estremamente importante. La qualità delle connessioni e, in definitiva, l'affidabilità e la funzionalità dell'intera pipeline dipendono dal fatto che l'apparecchiatura sia stata acquistata correttamente. È facile confondersi in una vasta gamma di installazioni di vario tipo, quindi è necessario essere chiari su cosa esattamente ti serve questa tecnica.

Attrezzature per saldatura di testa

La saldatura è uno dei metodi più affidabili e comuni di unione durante la posa o la riparazione di tubazioni in plastica. Il dispositivo per la saldatura di tubi in polietilene è facile da padroneggiare, la cosa principale è scegliere il giusto tipo di unità. Il principio di base di funzionamento di tale installazione è di riscaldare le sezioni unite di tubi e raccordi a uno stato viscoso e la loro successiva connessione. La fusione, le parti polimeriche sono mescolate tra loro e si trasformano in un composto monolitico. Si forma una saldatura sul sito di saldatura, ma vale la pena notare che, anche nelle giunture, la plastica opportunamente saldata non ha una resistenza inferiore alle sezioni inizialmente solide.

La scelta dell'attrezzatura per tubi termoplastici dipende principalmente dal tipo di lavoro da eseguire. Di grande importanza è il diametro del tubo, la quantità stimata di lavoro e la nomina del gasdotto.

La classificazione delle attrezzature per la saldatura è piuttosto diversificata e basata su vari parametri. I principali sono i seguenti:

  • metodo di saldatura;
  • dimensioni;
  • dimensioni del tubo;
  • presenza o assenza della funzione di registrazione;
  • controllo manuale o automatico;
  • tipo di unità.

Saldatrici di testa

La macchina per la saldatura testa a testa di polietilene è adatta per tubi dei diametri più diversi, quindi, scegliendo tale attrezzatura, prestare attenzione ai dettagli delle specifiche di una specifica unità. Durante la saldatura di testa, i tubi sono fissati nei supporti, le loro estremità sono riscaldate con l'aiuto di un elemento riscaldante e quindi sono collegate l'una all'altra sotto pressione finché non si raffreddano completamente. Tubi con una larghezza di 315 mm e più sono collegati esclusivamente dal metodo di testa e lo spessore della parete della tubazione deve essere di almeno 5 mm, indipendentemente dal diametro.

Saldatrici testa a testa manuali

Più grande è il tubo, più difficile sarà il dispositivo per la sua saldatura. Tubi di piccolo diametro nel range di 40-125 mm, di regola, sono collegati usando un apparecchio portatile.

Stepan Bykov, esperto

Modelli manuali separati consentono di lavorare con tubi larghi fino a 300 mm. Tale unità è compatta, facile da usare e spesso utilizzata a casa. Gli elementi principali dell'attrezzatura manuale sono il centratore per il livellamento dei prodotti da unire, la fresa per tagliare i tubi e la piastra riscaldante.

Saldatrici di testa meccaniche

Dispositivi meccanici sono utilizzati per saldare tubi in polietilene con un diametro fino a 250 mm per creare un tubo di pressione a bassa pressione. Nel caso in cui venga posato un sistema non a pressione, il diametro può essere aumentato a 315 mm. Tali macchine sono adatte per la saldatura sia nel luogo di installazione che in condizioni di officina. Sono valutati per il peso relativamente basso dell'installazione stessa e per il funzionamento affidabile. Un certo numero di produttori offre attrezzature per la saldatura meccanica con la funzione di creare curve di plastica.

Saldatori di testa idraulici

Il centralizzatore dell'unità di saldatura di questo tipo è dotato di un azionamento idraulico che consente di collegare tubi di qualsiasi diametro, dai più piccoli, da 40 mm a 2000 mm. Tuttavia, i tubi con una larghezza di due metri sono in grado di saldare lontano da tutti gli apparati, il limite superiore più comune è 1600 mm.

Secondo il grado di automazione, i dispositivi idraulici sono divisi in 3 gruppi:

  1. mano;
  2. semiautomatico;
  3. automatico.

Dispositivi idraulici manuali

Lo scopo principale dell'applicazione dei dispositivi portatili è la posa e l'installazione di sistemi di tubazioni a bassa o media pressione. La trasmissione idraulica e la temperatura dell'elemento riscaldante sono controllate manualmente, i parametri vengono selezionati e impostati dall'operatore in base alle tabelle di saldatura. Le funzioni di registrazione di tali aggregati non lo sono.

Dispositivi idraulici semiautomatici

Si tratta di saldatrici di testa di medio grado di automazione, che vengono utilizzate principalmente per tubi di medio e grande diametro. Le installazioni semiautomatiche per la saldatura di tubi in polietilene sono dotate di un'unità elettronica che acquisisce i dati sulla temperatura della piastra di saldatura e la pressione dell'olio nell'azionamento, confronta le loro prestazioni con un determinato programma e, in base ai risultati, invia segnali all'operatore tramite il display. Alla fine del processo viene emesso un protocollo di saldatura. Alcune unità semiautomatiche sono inizialmente vendute senza un modulo di registrazione, tuttavia, se necessario, possono essere collegate.

Dispositivi idraulici automatici

Rappresentano la categoria più moderna e tecnologicamente avanzata di attrezzature per la saldatura. L'intero processo è completamente automatizzato e avviene sotto il controllo di un modulo elettronico SUVI o CNC. L'operatore di un tale dispositivo deve solo inserire i dati dei prodotti da collegare - il materiale da cui provengono i tubi, il loro diametro e l'SDR. Successivamente, la macchina seleziona in modo indipendente la modalità di saldatura ottimale, tenendo conto della temperatura dell'aria. Tutti i cicli dell'apparecchiatura di processo di saldatura svolgono anche in modo indipendente, la fase finale è l'emissione di un protocollo di saldatura che indica tutti i parametri.

L'automazione della saldatura elimina gli errori casuali, tipici del lavoro su installazioni manuali, e fornisce cuciture di altissima qualità. Innanzi tutto, i dispositivi automatici sono utilizzati per gas, oleodotti e altri sistemi ad alta pressione, i cui requisiti di affidabilità sono i più rigidi.

Attrezzatura per saldatura elettrofusione

La saldatura mediante elettrofusione (raccordi con riscaldatori incorporati) viene eseguita utilizzando macchine speciali per la saldatura di tubi in polietilene. Per collegare le estremità dei tubi, viene utilizzato un raccordo - un giunto - in cui i tubi sono inseriti da entrambe le estremità. Il riscaldamento viene effettuato utilizzando corrente elettrica. Dall'apparecchio viene alimentato alle spirali dell'accoppiamento, da cui viene riscaldata la plastica. Al raggiungimento dello stato plastico del materiale, iniziano la fusione della parte e dei tubi e la loro successiva connessione.

La saldatura elettrofusa è la più utilizzata per l'installazione di condotte di pressione di piccolo diametro fino a 160 mm, senza pressione - fino a 315 mm. Esistono anche dispositivi per la saldatura di tubi in polietilene con giunti progettati per grandi diametri - fino a 630 e persino 1600 mm.

Questo metodo è insostituibile in quei casi in cui è necessario collegare tubi multimetro da rotoli termoplastici in bobine. Spesso si utilizzano giunti di saldatura per la riparazione di tubazioni, in quanto un dispositivo compatto è facile da usare in aree difficili da raggiungere, nonché nei casi in cui i tubi giacciono in una fossa o un muro.

Un altro vantaggio è che è possibile lavorare su apparecchiature di elettrofusione sia a basse temperature che a caldo. La gamma di temperature di lavoro è estremamente ampia, i suoi confini - da -20Сº a +50Сº.

Gli apparecchi per i raccordi di saldatura sono manuali e automatici.

Saldatrici ad elettrofusione manuale

Quando si utilizzano impianti di questo tipo, i parametri di tensione e tempo di saldatura vengono immessi direttamente dall'operatore. Le saldatrici manuali non hanno una funzione per registrare i dati del flusso di lavoro.

Saldatrici elettrofusione automatiche

Tali dispositivi leggono le informazioni dal codice a barre di un attacco elettrico usando uno scanner speciale. Dopo aver ricevuto i dati, l'unità stessa calcola e imposta i parametri di saldatura per ciascun raccordo, salvandoli nell'unità di memoria. A seconda della configurazione del modello, i dati del protocollo di lavoro stampano i dispositivi di output in posizione, oppure possono essere salvati su un supporto USB e quindi trasferiti su un computer.

Scegliendo una saldatrice per elettrofusione, è necessario prendere in considerazione il costo dei raccordi. Se il gasdotto ha una lunghezza considerevole e la natura del lavoro coinvolge un gran numero di connessioni, allora sarebbe più razionale usare la saldatura di testa e le attrezzature appropriate.

Il diametro e lo scopo della pipeline sono cruciali nella scelta del tipo di saldatrice. Sulla base di questo principio, è possibile trovare un modello ottimale che sia adatto sia per funzionalità e caratteristiche tecniche, sia per costo. Le attrezzature per saldatura per lavorare con tubi in polietilene sono prodotte da produttori nazionali ed esteri.

Come utilizzare il dispositivo per la saldatura di tubi in polietilene (PE)?

I tubi in polietilene sono ampiamente usati oggi. Sono utilizzati per l'installazione di condotte per uso domestico e industriale. Per l'assemblaggio di reti ingegneristiche, vengono utilizzate attrezzature speciali per la saldatura di tubi in polietilene o parti di montaggio - giunti, flange, ecc. Poiché il lavoro di installazione non richiede un'elevata qualifica, possono essere eseguiti senza il coinvolgimento di professionisti. È solo necessario acquistare o noleggiare una macchina per la saldatura di tubi in polietilene.

Quando si assemblano tubi da tubi in polietilene, vengono utilizzati due tipi di connessioni: pieghevoli e non separabili. I primi sono più spesso usati nella creazione di reti a flusso libero (per esempio nella costruzione di una fogna a gravità), questi ultimi sono necessari quando si installano sistemi di alimentazione idrica o altri sistemi in cui il fluido viene alimentato sotto pressione.

Per realizzare giunture non separabili, il più delle volte vengono utilizzate unità per la saldatura di testa di tubi in polietilene o vengono utilizzati giunti elettrici di testa. La saldatura viene utilizzata meno frequentemente con il metodo di presa, per questo è necessario utilizzare speciali raccordi di collegamento - giunti, angolazioni, tee.

Metodi di saldatura di tubi in polietilene

Nonostante il fatto che i tubi possano essere saldati con vari metodi, si basano tutti sullo stesso principio: la fusione della plastica e la sua connessione diffusa a livello delle strutture molecolari.

Per sciogliere la plastica e realizzare il collegamento di parti, utilizzare una macchina per la saldatura di tubi in polietilene. Questa apparecchiatura è semplice nel design e lavorare con essa è semplice. Esistono diversi tipi di connessione di tubi in polietilene mediante saldatura:

  • Saldatura testa a testa. Il principio di questo processo è semplice: le estremità dei tubi vengono riscaldate fino a quando iniziano a fondere, e quindi vengono premute l'una sull'altra, in attesa che la plastica si raffreddi. Il risultato è un solido composto monolitico, non inferiore in forza a un tubo solido. Questo metodo può essere utilizzato se il diametro dei tubi è superiore a 50 mm e lo spessore della parete è superiore a 5 mm.
  • Saldatura per elettrofusione. In questo caso, per eseguire la connessione utilizzando parti aggiuntive - accoppiamenti. Sono messi sul posto del giunto e, quando si scioglie e il successivo raffreddamento, rafforzano ulteriormente la giuntura. L'accoppiamento non è rimovibile, rimane attaccato al giunto, ciò fornisce ulteriore forza alla tubazione.
  • Saldatura per estrusione. Questo tipo di connessione di tubi in polietilene assomiglia alla saldatura di tubi in acciaio mediante elettrodi. In questo caso viene utilizzato un additivo che ha una composizione identica a quella dei tubi, cioè una barra di polietilene. Una volta fuso, questo ugello salda le cuciture e le rafforza ulteriormente.
  • Saldatura alla presa. Quando si utilizza questo metodo, un tubo di diametro inferiore viene fuso in un tubo o in una parte di dimensioni maggiori. Per collegare i due pezzi di tubo utilizzati accoppiamento con prese a entrambe le estremità. Usando un angolo con una presa, puoi girare la pipeline. E con l'aiuto di una croce, è facile collegare un ramo aggiuntivo all'autostrada.

Quando si esegue uno qualsiasi dei tipi elencati di saldatura, l'installazione per la saldatura di tubi in polietilene è necessariamente utilizzata. Senza l'uso di attrezzature di saldatura è impossibile, quindi, vale la pena familiarizzare con i principi del suo funzionamento.

Saldatrici e principi del loro lavoro

Tutte le saldatrici per tubi in plastica utilizzano la tecnologia delle parti riscaldanti e la loro successiva connessione sotto una certa pressione. Nella scelta del tipo di saldatura è necessario tenere conto delle dimensioni dei tubi e del numero di giunti saldati.

Pertanto, per tubi con un diametro fino a 50 mm, viene utilizzata la saldatura per elettrofusione o estrusione o una presa, e per tubi di grandi dimensioni, è preferibile utilizzare un metodo di testa. Quando si sceglie un apparecchio per la saldatura di tubi in PE, è importante prestare attenzione al lavoro con il quale sono state progettate le dimensioni dei tubi.

Suggerimento: Di norma, il padrone di casa deve occuparsi di tubi di piccolo diametro. Pertanto, si adatta all'apparecchio, sul quale è possibile saldare tubi da 40 a 160 mm.

Apparecchio per la saldatura di tubi metodo di testa

Quando si utilizza un metodo di testa, una saldatrice per la saldatura di tubi in PE è necessaria per riscaldare le estremità dei tubi prima che il polietilene sia in uno stato di plastica e il successivo collegamento di parti sotto pressione. Il collegamento delle parti viene effettuato dopo la rimozione del riscaldatore. L'intero processo di saldatura può essere suddiviso in più fasi:

  • Preparazione di tubi per saldatura.
  • Riscaldare le estremità prima della fusione.
  • Rimozione del riscaldatore e delle parti di collegamento.
  • Saldatura di raffreddamento

Potrebbe essere chiesto come tagliare i tubi prima della saldatura di testa, perché dopo aver collegato le parti, la lunghezza del segmento diminuirà. Per scoprire che cosa è necessario fare, è necessario leggere le istruzioni fornite con la saldatrice di testa. Ci sono istruzioni per ogni dimensione del tubo. Se non ci sono istruzioni, è sufficiente misurare la lunghezza dell'ugello sullo strumento.

Le estremità dei tubi sono riscaldate senza pressione, ma sono in stretto contatto con la piastra di riscaldamento. Dopo aver rimosso la piastra, le parti devono essere ancorate il più rapidamente possibile in modo che la plastica non abbia il tempo di raffreddarsi.

Inoltre, è importante che i tubi vengano uniti senza alcun disallineamento, la quantità consentita di disallineamento non supera il 10% dello spessore della parete del tubo. Inoltre, è importante evitare che polvere e altri contaminanti entrino nel sito di saldatura, poiché ciò riduce notevolmente la qualità delle articolazioni. Si consiglia di utilizzare uno strumento speciale per l'unione: un centralizzatore, poiché è difficile connettere manualmente i tubi senza inclinarli.

Quando si utilizza il metodo di saldatura di testa per tubi in PE, si formano contemporaneamente sia le cuciture esterne che quelle interne. Dopo che la plastica si è completamente raffreddata, i noduli sul sito della giuntura vengono rimossi usando un dispositivo speciale. Questa operazione consente di ottenere la massima scorrevolezza all'interno della tubazione e un aspetto estetico eccezionale.

Suggerimento: Non trascurare l'operazione per rimuovere i flussi all'interno del tubo. Dato che questi flussi (specialmente se i tubi di piccolo diametro) ridurranno la capacità della condotta e potrebbero persino causare l'intasamento.

Il processo di saldatura quando si utilizza l'elettrofusione

Quando si utilizza questo metodo di giunzione, una macchina per la saldatura di tubi in PE è un dispositivo piuttosto compatto: si tratta di un accoppiamento realizzato in polietilene e dotato di uno speciale dispositivo per il riscaldamento (elettrofusione).

Il collegamento di parti avviene a causa del fatto che viene applicata una tensione all'elettrospirale, che porta ad un aumento di temperatura nell'area del giunto. I tubi in polietilene e la guaina stessa sono fusi, e dopo averlo raffreddato all'interfaccia forma una connessione forte.

Suggerimento: Il processo di saldatura del tubo deve essere eseguito a condizione che le parti da saldare siano saldamente fissate. Fino a quando la plastica non è completamente raffreddata, è impossibile spostare i tubi e in qualche modo influenzare la giunzione.

I tubi per saldatura in polietilene non sono un processo particolarmente complicato, ma richiedono attrezzature speciali. Pertanto, il maestro di casa dovrà acquisire l'attrezzatura per eseguire la saldatura ed essere in grado di fare il lavoro con le proprie mani, o chiedere l'aiuto di installatori professionisti. Se è necessario eseguire la saldatura una volta, non è possibile acquistare una saldatrice e noleggiarla. I servizi di noleggio sono offerti da molte aziende.