Saldare tubi in polipropilene fai da te

Pubblicato il 12/08/2015 da Nikolai Petrovich in Pipes // 0 Comments

contenuto:

Strumenti e materiali necessari

Molte persone credono che la saldatura di tubi in polipropilene implichi la presenza di speciali capacità professionali e attrezzature speciali. Tuttavia, in pratica, la tecnologia di saldatura è piuttosto semplice e l'installazione dei tubi può essere eseguita a mano. Inoltre, oggi su Internet è possibile trovare senza problemi istruzioni dettagliate, foto e video.

Prima di considerare la tecnologia, le attrezzature e il processo di saldatura dei tubi di polipropilene con le proprie mani, è opportuno notare che non esiste uno standard unico tra i produttori moderni. In altre parole, ogni produttore ha il proprio standard per tubi e altre attrezzature.

Pertanto, è meglio acquistare tubi e raccordi in polipropilene da un unico produttore. In questo caso, è possibile garantire la conformità con la tecnologia della saldatura di tubi in polipropilene per il riscaldamento o l'approvvigionamento idrico e, di conseguenza, si otterrà una connessione veramente di alta qualità, affidabile e duratura.

Per quanto riguarda gli utensili, qui la più importante è la saldatrice per l'installazione di tubi in polipropilene. È la saldatrice che esegue il riscaldamento dei tubi quando sono collegati.

Naturalmente, è possibile acquistare una saldatrice per la saldatura di tubi in polipropilene, soprattutto perché oggi esiste una vasta gamma di questi prodotti sul mercato e scegliere un adatto saldatore al prezzo e le possibilità non saranno difficili. Puoi andare e in modo più economico - chiedi alla saldatrice dai tuoi amici.

Se non si hanno questi amici e si è costretti ad acquistare una saldatrice, il costo di un simile saldatore sarà di circa 3-4 migliaia di rubli. Naturalmente, ci sono opzioni più costose per la saldatura. In questo caso, il costo della saldatrice dipende non solo dalla qualità del ferro stesso, ma anche da quali ugelli per saldatura di tubi in polipropilene vengono forniti. Foto della saldatrice di bilancio mostrata sotto.

Oltre al saldatore, la saldatura di tubi in polipropilene richiede:

  1. Lo strumento per tagliare tubi in polipropilene. Questo potrebbe essere un tagliatubi speciale. Il prezzo di tale tagliatubi dipende dal diametro dei tubi di polipropilene che possono essere tagliati con esso. Nel caso estremo, se non esiste un tagliatubi, la soluzione migliore è utilizzare un normale seghetto per metallo.
  2. Shaver. Il rasoio è uno strumento utilizzato per rimuovere lo strato superiore di rivestimento in alluminio di un tubo di polipropilene. Se il lavoro non viene eseguito con tubi non rinforzati, non c'è bisogno di tali apparecchiature. L'immagine dello shaper è mostrata di seguito:
  1. Marker. Il marcatore può scegliere qualsiasi colore. La cosa principale qui è che con esso puoi produrre velocemente e con precisione tutti i markup necessari.
  2. Strumento di smussatura. Il costo di tale strumento non è molto elevato e, se si desidera rispettare pienamente la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene, è meglio acquistarlo. Un errore comune dei maestri di fare le proprie mani per saldare è smussare un file o uno strumento simile. È importante capire che è impossibile smussare correttamente i tubi di polipropilene con un file.
  3. Liquido per sgrassaggio di tubi in polipropilene. La benzina non è raccomandata È meglio dare la preferenza a tamponi morbidi imbevuti di alcol.

Tecnologia di saldatura

Prima di iniziare i lavori per la saldatura indipendente dei tubi di riscaldamento in polipropilene, viene redatto un piano dettagliato della pipeline che si sta creando. Il disegno indica non solo il passaggio rettilineo del tubo, ma tutte le svolte e le ramificazioni.

Quindi decidi non solo con il numero richiesto di tubi in polipropilene, ma anche con il numero richiesto di raccordi. Se la conduttura del riscaldamento viene eseguita in un appartamento residenziale, misurare la lunghezza di tutti i tubi dai punti di ingresso ai luoghi di uscita ai consumatori.

I tubi vengono acquistati al meglio con un certo margine, specialmente se si sta facendo il lavoro di installazione con le proprie mani. Lo stesso vale per i raccordi per le connessioni dei tubi di riscaldamento. È necessaria una certa riserva in modo che se la saldatura di uno o di un altro segmento non funzioni la prima volta, si ha la possibilità di ripetere il lavoro.

Ricordare che la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene sotto la temperatura implica la creazione di una connessione permanente e, in caso di installazione errata, è impossibile scollegare e ri-saldare una tale connessione - l'intera installazione dovrà essere eseguita nuovamente.

Va notato che se una tubazione è installata per la fornitura di acqua calda, è necessario scegliere tubi con rinforzo in alluminio. Si sconsiglia l'uso di tubi in polipropilene non rinforzati per la fornitura di acqua calda o il riscaldamento.

Il lavoro sulla saldatura dei tubi è fatto sul pavimento. Sezioni complicate di condotte, ad esempio, progettate per aggirare gli elementi quadrati della stanza, è più conveniente montare sul tavolo.

La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene è la seguente:

  1. Prima di tutto, con l'aiuto di un tagliatubi o di un seghetto, viene tagliata la lunghezza richiesta del tubo. La lunghezza del tubo deve corrispondere alla lunghezza indicata da te nel disegno preliminare. Quando si esegue il taglio è molto importante che ogni taglio abbia un angolo retto, come mostrato nella foto.
  1. Dopo aver tagliato i tubi, l'apparecchio per la saldatura è acceso: la temperatura richiesta viene impostata e il manicotto in Teflon corrispondente viene installato e fissato nell'elemento riscaldante. Se il ferro raggiunge la sua temperatura di lavoro, sarà indicato dall'accensione della spia, come mostrato nella foto sotto.
  1. Sui tubi saldati con un rasoio, la smussatura viene eseguita a 1/3 dello spessore del tubo. Inoltre, lo strato di rinforzo in alluminio, se presente, e le bave sulle pareti interne del tubo vengono rimossi. È molto importante rendere questo lavoro il più qualitativamente e accuratamente possibile, poiché, come dimostra la prassi, l'errata preparazione dei tubi è l'errore più comune durante l'installazione.
  1. Su un manicotto riscaldato alla temperatura richiesta, installato in un saldatore, un raccordo è posto su un lato e un tubo sull'altro lato. Il tempo di riscaldamento di queste parti può essere trovato nelle istruzioni pertinenti. Il tempo di riscaldamento con un saldatore dipende direttamente dal diametro dei tubi che vengono uniti. Di norma, 6-7 secondi sono sufficienti per una connessione affidabile.
  1. Dopo il riscaldamento fino a una certa temperatura, il tubo con il raccordo viene rimosso dal manicotto e il secondo tubo in polipropilene viene inserito nella direzione opposta del raccordo. Questa operazione viene eseguita il più rapidamente possibile. In questo caso, la connessione stessa deve essere eseguita nel modo più fluido possibile e senza rotazioni. L'intera procedura di saldatura dei tubi in polipropilene non dovrebbe richiedere più di 4 secondi.

Il giunto saldato ricevuto come risultato del lavoro guadagna forza per 4-5 minuti. È vietato abbassare il giunto in acqua fredda al fine di ridurre drasticamente la temperatura del giunto. In questo caso, la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene viene violata, il che porta a una significativa riduzione della forza di saldatura.

Saldatura a freddo

Le istruzioni per la saldatura dei tubi in polipropilene a freddo hanno molto in comune con la tecnologia di connessione tradizionale. La differenza principale e il vantaggio del metodo a freddo è che invece di attrezzature specifiche sotto forma di una saldatrice, viene utilizzata una colla speciale. Il prezzo di tale colla è relativamente basso, e lavorare con esso è molto semplice, il che consente di realizzare autonomamente l'installazione di tubi in polipropilene quando si creano sistemi di approvvigionamento idrico o di riscaldamento.

La tecnologia dei giunti saldati a freddo è la seguente:

  1. I tubi collegati sono preparati. Nel processo di taglio, vengono presi in considerazione gli angoli di inclinazione, curve e altre caratteristiche della futura pipeline.
  1. I punti di taglio dovrebbero avere un'angolazione rigorosamente corretta. Allo stesso tempo le bave sulle pareti esterne e interne dei tubi devono essere rimosse, come mostrato nella foto qui sotto.
  1. Una miscela adesiva viene applicata sui lati precedentemente sgrassati dei tubi. L'applicazione della colla deve essere eseguita in modo uniforme, come mostrato nella foto.
  1. Il rapido movimento dell'estremità di un tubo è collegato all'estremità del secondo tubo. Nello stato connesso, i tubi vengono mantenuti per 15 secondi. I tubi sono mantenuti nel modo più uniforme possibile, come mostrato nella foto.

Il composto a piena forza guadagna circa dopo 60 minuti dal momento dell'incollaggio. Si sconsiglia categoricamente di fornire acqua alla tubazione fino a quando il giunto adesivo non è completamente indurito, poiché in questo caso, a causa dell'impatto di un'alta pressione dell'acqua, l'affidabilità dell'installazione può essere compromessa.

Si dovrebbe anche prestare attenzione al fatto che, nonostante il prezzo basso e la disponibilità di saldatura a freddo, non è consigliabile utilizzare questo tipo di connessione durante la creazione di condotte per l'acqua calda. Per le condutture di riscaldamento e acqua calda l'opzione migliore sarebbe quella di utilizzare attrezzature per la saldatura - un saldatore con ugelli appropriati.

Per eseguire saldature di alta qualità e affidabili di tubi in polipropilene è molto importante rispettare completamente le istruzioni del produttore della miscela adesiva, soprattutto se si eseguono saldature di tubi in polipropilene con le proprie mani e non si hanno le competenze e l'esperienza adeguate.

Saldatura di tubi rinforzati

La principale differenza tra i comuni tubi in polipropilene rinforzato è la presenza di uno strato protettivo aggiuntivo in alluminio sottile. A causa di tale rinforzo, la resistenza del tubo a temperature elevate e l'impatto negativo di sostanze chimicamente aggressive è aumentata in modo significativo. Ciò consente l'uso di tali tubi in polipropilene per creare condotte per il riscaldamento, l'approvvigionamento di acqua calda e fredda.

La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene per il riscaldamento è quasi identica alla tecnologia di collegamento dei tubi non rinforzati. Eccezioni solo nel lavoro di pulizia delle estremità dei tubi. In particolare, nel caso di saldatura di tubi in polipropilene ordinario, non è necessario pulirli con un rasoio, poiché anche senza questa operazione, la saldatura avviene in modo abbastanza qualitativo.

Se parliamo dell'installazione di tubi rinforzati con le tue mani, lo strato di alluminio dovrebbe essere rimosso in profondità per garantire un collegamento affidabile del polipropilene. La rimozione dello strato rinforzato dal tubo di polipropilene è mostrata nella foto sotto.

Scegliere una macchina per saldare tubi in polipropilene

In generale, l'apparecchio per la saldatura di tubi in polipropilene è uno strumento raramente utilizzato e nella maggior parte dei casi, anche se si decide di montare un tubo di riscaldamento o di approvvigionamento idrico autonomamente, non è del tutto consigliabile acquistarlo. Tuttavia, se sei un vero maestro, non ti piace chiedere l'attrezzatura di cui hai bisogno e sei abituato a fare da solo tutte le faccende domestiche, è meglio comprare un ferro per saldare tubi di polipropilene.

Come scegliere una macchina per saldare tubi in polipropilene? Naturalmente, molto qui dipende dal prezzo che sei disposto a pagare e dal lavoro che devi produrre. Ad esempio, se non si pianifica professionalmente la saldatura dei tubi, è possibile scegliere facilmente una saldatrice a basso costo ea bassa potenza. In genere, il prezzo di tali apparecchiature non è molto elevato ed è ampiamente rappresentato nel mercato degli strumenti di costruzione.

La maggior parte delle saldatrici a basso costo include un numero minimo di ugelli per i più comuni diametri di tubi in polipropilene. Se è necessario saldare tubi di diametro maggiore, gli ugelli necessari dovranno essere acquistati in aggiunta. Questi ugelli sono disponibili per la vendita e sono venduti singolarmente, quindi puoi facilmente selezionare e acquistare l'ugello di cui hai bisogno. Foto di ugelli di diametro diverso:

Oltre al montaggio degli ugelli, è molto importante prestare attenzione alla presenza di un regolatore di temperatura nel saldatore. In questo caso, va ricordato che la saldatura dei giunti viene effettuata ad una temperatura di circa 260 ° C. Di conseguenza, la temperatura di saldatura dei tubi in polipropilene non deve essere inferiore a 260 ° C.

Per quanto riguarda le versioni più costose delle saldatrici, tali apparecchiature, di regola, hanno nella configurazione un set di ugelli ampliato e un intero elenco di apparecchiature ausiliarie. Ad esempio, oltre al ferro stesso e un set di ugelli di vari diametri, è possibile includere nella confezione un tagliatubi, un rasoio, uno strumento di sbavatura, un metro a nastro.

Naturalmente, con un tale set, la saldatura di tubi in polipropilene con le proprie mani sarà eseguita molto più rapidamente ed efficientemente rispetto alla stessa saldatura di tubi, ma solo con l'uso di una normale saldatrice a basso costo

Se si tocca la domanda, dove è meglio scegliere e acquistare un saldatore per saldare tubi in polipropilene - nel negozio online o nel supermercato dell'edificio - allora è impossibile dare una risposta univoca a questa domanda. La cosa principale qui non è solo il prezzo e le attrezzature del saldatore, ma anche il produttore e la qualità dei suoi prodotti. Ricorda che le saldatrici a basso costo sono spesso inadatte per la saldatura di tubi in polipropilene, e anche se segui scrupolosamente le istruzioni per la saldatura dei tubi in polipropilene, non sarai in grado di ottenere una connessione resistente e duratura.

Per evitare errori nell'acquisto di una saldatrice e di altre apparecchiature correlate, indipendentemente dal suo prezzo, è meglio leggere prima le recensioni di esperti ed esperti professionisti. Puoi anche vedere le foto, la recensione video della saldatrice che ti piace.

Istruzioni passo-passo per la saldatura di selle saldate

La tecnologia di saldatura nelle selle viene utilizzata nei casi in cui è necessario eseguire un drenaggio su qualsiasi sezione del tubo di riscaldamento o dell'acqua senza tagli inutili e altre modifiche alla tubazione. In pratica, la saldatura nelle selle viene eseguita praticando un foro nel tubo e quindi montando il raccordo al posto di questo foro. Per tali saldature di tubi in polipropilene, sono necessari anche tutti gli strumenti di saldatura: un saldatore con ugelli.

Istruzioni per la saldatura delle selle saldate come segue:

  1. Prima di tutto, sono determinati con il luogo in cui si desidera saldare la sella. Questo evento dovrebbe essere fatto con molta attenzione, perché se non scegli il posto giusto per la saldatura successiva, dovrai digerire una sezione significativa della pipa.
  1. Viene praticato un foro nella posizione del ramo futuro. Il trapano deve essere speciale, per lavorare con tubi di polipropilene. Dopo aver perforato il foro risultante, vengono selezionati i barbe e uno strato intermedio in alluminio se si eseguono lavori con tubi rinforzati. Lavorare alla sbavatura è utile per produrre uno strumento per la smussatura, come mostrato nella foto.
  1. Un ugello viene installato sulla saldatrice e la saldatrice viene riscaldata a una temperatura di 260 ˚С.
  1. Prima di iniziare i lavori, il sito di saldatura deve essere accuratamente pulito e sgrassato.
  1. La saldatrice con un ugello è installata nel foro. In questo caso, il raccordo in ferro viene installato nel foro finché lo strumento non raggiunge la parete interna del tubo. Successivamente, il raccordo del sedile saldato viene installato nella manica riscaldata fino al fermo della sella nel tetto del riscaldatore, come mostrato nella foto. Le parti saldate vengono riscaldate da un impianto di riscaldamento per 30 secondi.
  1. Dopo aver rimosso la saldatrice, l'ugello del sedile di cottura viene rapidamente inserito nel foro riscaldato. La sella viene premuta il più uniformemente possibile, senza rotazioni e oscillazioni, come mostrato nella foto in basso.
  1. Attendere 15 secondi prima dell'indurimento iniziale della saldatura. Guadagni di forza completi dopo 10 minuti. Dopo la polimerizzazione, altri raccordi e tubi possono essere saldati sulla sella. La foto in basso mostra la sella saldata indurita.

Errori e imprecisioni frequenti

Per la massima chiarezza, consideriamo i principali errori commessi dal master durante la saldatura di giunti di tubi in polipropilene.

Errore numero 1. Temperatura di riscaldamento insufficiente del ferro. La temperatura di riscaldamento insufficiente del saldatore compromette in modo significativo la qualità del giunto saldato.

Errore numero 2. Tempo di saldatura insufficiente del tubo di saldatura. Ricordare che il tempo necessario per riscaldare le parti da saldare è indicato nelle istruzioni.

Errore numero 3. Sovraesposizione del saldatore, che causa un eccessivo rammollimento del polipropilene e, di conseguenza, porta alla deformazione dell'intera saldatura. Nel caso di un tale errore durante la saldatura di tubi in polipropilene con le proprie mani, il giunto saldato viene ottenuto in modo non serrato e di breve durata. La foto della connessione sbagliata è mostrata sotto.

Errore numero 4. Giunzione eccessivamente lunga delle parti saldate. Con un simile errore, la densa unione di elementi in polipropilene non viene raggiunta e la loro stretta connessione è impossibile. Questo è particolarmente pericoloso nel caso di un sistema di riscaldamento, perché in seguito potrebbe esserci una svolta al posto di una connessione inaffidabile.

Errore numero 5. L'uso di raccordi e tubi scadenti. Ricorda che i materiali che sono francamente a buon mercato nel prezzo non possono garantire una pipeline duratura e affidabile come risultato. I migliori materiali, le migliori saldatrici, gli ugelli e le attrezzature ausiliarie non possono essere economici.

tariffe

Nella maggior parte dei casi, le imprese impegnate nell'installazione di sistemi di condotte in polipropilene non indicano il prezzo esatto per i loro servizi. In linea di principio, non c'è nulla di sorprendente in questo, perché il prezzo finale di saldatura dei tubi in polipropilene dipende direttamente dalla complessità del lavoro, dal numero di giunti saldati necessari, dalle tubazioni e dai raccordi usati. Inoltre, i prezzi dipendono dall'urgenza dei lavori di installazione. Pertanto, i prezzi precisi per la saldatura dei tubi in polipropilene non sono e non possono essere.

Tuttavia, se la tecnologia di saldatura è incomprensibile per te, non vuoi cercare attrezzature per la saldatura, non vuoi installare tu stesso la tubazione in polipropilene, e decidi di chiedere aiuto a specialisti esperti, i prezzi approssimativi per i loro servizi sono i seguenti.

Prezzi indicativi per i servizi di saldatura dei tubi in polipropilene

La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene fai da te: revisione dei metodi + esempio di installazione

Vuoi riparare o sostituire le comunicazioni fatte di tubi di plastica? Concorda sul fatto che non è affatto male salvare la chiamata del master completando da solo l'assemblaggio della nuova pipeline. Ma non sai come puoi connettere tra loro i singoli elementi del sistema e cosa sarà necessario per questo?

Ti mostreremo come saldare correttamente i tubi in polipropilene con le tue mani e cosa devi considerare quando li unisci - l'articolo tratta dei metodi semplici con un saldatore. La procedura per eseguire la saldatura è descritta dettagliatamente e viene fornita con illustrazioni fotografiche e suggerimenti utili per collegare le due sezioni di tubi di plastica l'una all'altra.

Abbiamo anche esaminato in dettaglio le opzioni per unire il polipropilene senza riscaldamento - mediante saldatura a freddo e utilizzando raccordi. Per aiutare il maestro dei novizi, abbiamo raccolto rulli video dettagliati, dimostrando il processo graduale di saldatura del polipropilene.

Tubi e elementi ausiliari per il montaggio

Uno dei vantaggi innegabili dei tubi in polimero è la facilità di montaggio.

L'installazione di elementi può essere eseguita quasi ovunque: per posare in modo aperto sulle pareti o posizionata nascosta sotto il pavimento.

I tubi in polimero sono disponibili in diametri da 20 a 110 mm. Per scopi domestici, i prodotti di dimensioni 20/25/32/40 mm sono più spesso utilizzati.

L'area di applicazione determina la pressione nominale del materiale. Nell'etichetta è indicato con le lettere "PN":

  • PN 10 - scegliere per la disposizione della fornitura di acqua fredda.
  • PN 16 - usato per acqua fredda, ma con una pressione più alta, così come nella disposizione del sistema "pavimento caldo".
  • PN 20 - prodotti, l'unico limitatore di cui è il regime di temperatura dei liquidi trasportati attraverso di loro. Non deve superare i 75 ° C.
  • PN 25 - prodotti universali utilizzati per l'organizzazione di sistemi "freddi" e "caldi", la cui temperatura raggiunge i 90 ° С.

In vendita puoi trovare prodotti polimerici, dotati di rinforzo aggiuntivo.

La caratteristica principale dei tubi in polimero è l'impossibilità della loro piegatura. Pertanto, tutti i cambiamenti nella traiettoria della strada sopraelevata sono fatti solo da sezioni diritte interconnesse da elementi di raccordo ausiliari:

  • croci - per la possibilità di diramazione del flusso principale;
  • tees - moltiplicatori di flusso;
  • giunti - per il collegamento di tubi in una sezione diritta;
  • gomiti - per cambiare la direzione del gasdotto.

I raccordi possono essere dotati di una filettatura metallica saldata, che consente di collegare il tubo in polimero con elementi metallici.

Quando si scelgono elementi ausiliari, si devono prendere come base due parametri: la sezione trasversale interna dei prodotti e lo spessore delle loro pareti. Questi parametri dovrebbero corrispondere alle caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene usati.

Metodi di collegamento dei tubi polimerici

Quando si uniscono tubi realizzati con materiali polimerici, in base alle condizioni di installazione, utilizzare uno dei seguenti due metodi:

  1. Saldatura: comporta il riscaldamento e l'unione delle estremità fuse degli elementi.
  2. Senza saldature - comporta il collegamento di tubi attraverso raccordi a compressione o implementando la cosiddetta saldatura "a freddo".

Il secondo metodo di installazione è conveniente nel senso che per la sua implementazione non è necessario utilizzare attrezzature speciali. Tutto il lavoro può essere eseguito utilizzando un semplice strumento - chiave a crimpare.

Strumenti di collegamento

Lo strumento principale utilizzato per collegare i tubi di plastica è un ferro per la saldatura. Questo è un tipo di saldatore che funziona da rete 220V.

Il principio di funzionamento del dispositivo è abbastanza semplice. Il ruolo dell'elemento riscaldante del ferro viene eseguito dal riscaldatore di saldatura, posto in un involucro di metallo.

Si scalda fino ad una temperatura predeterminata, che emette bagliori. Per mantenere la temperatura ottimale degli ugelli è responsabile il termostato.

Inclusi nel ferro sono gli ugelli di riscaldamento di dimensioni standard. Riscaldando fino ad una certa temperatura, ammorbidiscono il propilene ad una viscosità, che fornirà una stretta connessione di elementi.

Gli ugelli sono selezionati in base al diametro del tubo utilizzato:

  • 20 dimensioni - per tubi con un mezzo pollice;
  • 25 ° - per prodotti con un diametro di 0,75 pollici;
  • 40 ° - per elementi con una sezione di 1,25 pollici.

Poiché il costo di una simile saldatrice è piuttosto elevato e deve essere usato non così spesso, non ha senso acquisire attrezzatura. È meglio noleggiare lo strumento per un giorno o due.

Per un taglio e una preparazione di alta qualità delle aree saldate è preferibile utilizzare uno strumento speciale progettato per questo scopo: un tagliatubi. Con esso, puoi ottenere un taglio liscio, liscio e bello.

In assenza di un tagliatubi, il lavoro può essere eseguito con una smerigliatrice o un seghetto per metallo. L'unica cosa è che la frangia rimane al posto del taglio dopo tali strumenti. Ma non è difficile da rimuovere, strappando una striscia di carta vetrata.

Oltre agli strumenti di base per il lavoro, avrai anche bisogno di:

  • square;
  • costruire roulette;
  • semplice matita o pennarello.

Quando si pianifica di collegare i tubi con il metodo della saldatura "a freddo", è necessario acquistare in anticipo un adesivo termoattivo realizzato sulla base di poliestere o resina epossidica, o il suo analogo termoplastico, realizzato sulla base della gomma.

Le fasi principali della tecnologia di saldatura

Le condizioni chiave per l'installazione di successo di un sistema idraulico plumbing sono un attento calcolo del materiale richiesto e una saldatura ben eseguita di elementi.

Fase 1: calcolo del materiale e dei componenti

Per facilitare il lavoro stesso, riducendo al minimo gli errori durante l'installazione, prima di tutto è necessario disegnare un diagramma del sistema futuro, indicando il numero di spire e ramificazioni su di esso.

Quando si calcola il numero di tubi per ciascuna lunghezza del segmento si dovrebbe aggiungere 25-40 mm spesi per "penetrazione".

Se non hai dovuto saldare tubi in polipropilene, esperti esperti raccomandano l'acquisto di diverse sezioni di tubi per l'addestramento preliminare.

Tali costi e al prezzo saranno poco costosi ed eviteranno errori grossolani nell'installazione del sistema.

Una caratteristica dei tubi polimerici è l'aumento del coefficiente di espansione lineare sotto l'azione delle alte temperature.

Di conseguenza: quando la pressione all'interno del sistema aumenta o la pressione aumenta, i tubi si allungano e iniziano a colare nel tempo. Per evitare questo fenomeno, quando si posano sezioni più lunghe di 4-5 metri sarà necessario utilizzare anche i compensatori.

I compensatori sono installati su entrambe le sezioni orizzontali e verticali, montandoli tra due supporti fissi.

Se necessario, è inoltre possibile acquistare compensatori di modifica speciali in grado di eliminare l'espansione lineare sulle curve angolari della tubazione.

Scopriamo come saldare correttamente i tubi in polipropilene in modo che non ci siano perdite alle giunture.

Stadio n. 2 - Elementi per condutture di saldatura

In breve, l'essenza della tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene è che sotto l'azione della temperatura elevata, le estremità degli elementi uniti vengono riscaldate e unite tra loro mediante una stretta compressione l'una sull'altra.

Prima di iniziare il lavoro, pezzi di tubi tagliati alla lunghezza specificata eliminano le irregolarità e le sbavature.

Se all'interno del tubo è previsto uno strato intermedio interno o esterno, esso deve essere dapprima rifinito con una parte terminale, dotata di coltelli ben affilati e regolati.

Quando si esegue lo stripping usando un cutter finale, il tubo deve essere sepolto nell'utensile finché non si arresta.

Il lavoro sulla saldatura di tubi di plastica con le proprie mani viene eseguito nella seguente sequenza:

  1. Un saldatore è collegato all'alimentazione elettrica per riscaldare l'apparecchiatura ad una temperatura ottimale di 260-270 ° C.
  2. I segmenti di tubi da collegare vengono posizionati simultaneamente sugli ugelli, garantendo l'ingresso più uniforme. Questo lavoro dovrebbe essere fatto rapidamente e con sicurezza.
  3. Dopo aver mantenuto il tempo specificato nelle istruzioni, finché i raccordi e le estremità dei tubi non si fondono, rimuovere gli elementi dagli ugelli di riscaldamento.
  4. Agganciare le estremità fuse tra di loro, premendo delicatamente l'un l'altro per 15-20 secondi.
  5. Le parti fissate vengono lasciate in una posizione statica in modo che la giunzione sia completamente raffreddata e il giunto diventi monolitico.

È possibile determinare la durata del riscaldamento dalle istruzioni allegate all'apparecchiatura o usando la tabella sottostante.

È impossibile trascurare i requisiti specificati nella tabella per il tempo di riscaldamento. Il riscaldamento insufficiente non è in grado di fornire una connessione affidabile. Eccessivo surriscaldamento causerà il "flusso" del polipropilene e le parti si deformeranno.

Di conseguenza: sporgenze sulla superficie interna delle saldature, che ridurranno significativamente il diametro della tubazione.

Dopo il completamento della polimerizzazione e della solidificazione, che richiede circa 20 secondi, il giunto è pronto. Secondo la stessa tecnologia, tutti i nodi successivi vengono saldati fino alla fine vittoriosa, fino a quando il sistema di approvvigionamento idrico non è completamente assemblato.

Errori di installazione tipici

Gli errori principali che i principianti fanno quando lavorano con prodotti polimerici:

  1. Parti di riscaldamento Al momento del riscaldamento le parti dovrebbero essere posizionate nella posizione più uniforme. Il minimo spostamento può influire negativamente sulle prestazioni dell'intero sistema idraulico.
  2. Unire estremità polimerizzate. Eseguendo la pressione delle estremità fuse degli elementi non è possibile ruotare le parti attorno al proprio asse. Ciò può portare al fatto che la cucitura non è abbastanza forte.
  3. Regolazione della correzione Quando si abbinano gli elementi, è consentita solo una leggera regolazione del loro allineamento, la durata della procedura non è superiore a 1-2 secondi.

Un altro punto importante: quando si saldano i rubinetti, è assolutamente necessario tenere conto della posizione delle valvole, assicurando la loro piena corsa libera.

Se dopo aver unito gli elementi come una cucitura, sono sorti dubbi, è meglio tagliare il giunto e rifarlo.

L'eliminazione dei difetti è meglio eseguire nella fase di installazione della struttura, poiché la sostituzione del giunto scorrevole in un sistema in funzione è molto più problematica.

Assemblaggio di elementi senza saldatura

L'utilizzo di raccordi a compressione e adesivi moderni consente di effettuare l'installazione di tubi in polipropilene in modo efficiente, rapido e con un investimento minimo di materiale.

Opzione n. 1: installazione del raccordo di compressione

Per implementare questo metodo di connessione sarà necessario l'acquisto di raccordi a compressione e l'uso della chiave a crimpare.

L'installazione di un raccordo a compressione include tre passaggi principali:

  1. Alla fine del tubo tagliato ad angolo retto e sbavato dalle annaffi, mettete un dado blu. Quando si posiziona l'anello bianco di crimpatura, deve essere assegnata una posizione in cui la parte ispessita è stata diretta verso l'estremità della coda del tubo.
  2. Il tubo viene inserito nel raccordo finché non si arresta, spingendo al massimo l'anello di bloccaggio.
  3. Twist il dado blu, "innesco" prima a mano e poi premuto con un tasto.

L'assemblaggio di raccordi a compressione non richiede conoscenze e abilità speciali. I prodotti vengono consegnati in vendita completamente pronti per l'installazione. Possono essere installati in qualsiasi condizione di temperatura.

Opzione 2: elementi di incollaggio

Il metodo della colla viene utilizzato per assemblare un sistema di approvvigionamento idrico attraverso il quale è previsto il trasporto di acqua fredda. Per applicare il metodo di saldatura "a freddo", è necessario utilizzare la composizione adesiva "aggressiva" tipo LN-915.

Per proteggere la pelle delle mani dal contatto accidentale con la composizione e "corrodendole" con i suoi principi attivi, è meglio eseguire procedure di incollaggio in guanti protettivi.

La sequenza di azioni quando si incollano i prodotti:

  1. Controllare la conformità degli angoli tagliati delle aree ancorate e contrassegnare con una matita i posti per l'incollaggio.
  2. Pulire e sgrassare le estremità dei tubi da collegare.
  3. Alle estremità dei tubi e delle prese dei raccordi, viene applicato uno strato adesivo con uno strato uniforme.
  4. I tagli dei tubi vengono inseriti nei fori di montaggio, concentrandosi sui segni fatti a matita. Il disegno è tenuto in una posizione fissa per tre minuti, dopo di che il tovagliolo rimuove le formulazioni in eccesso.
  5. Gli elementi combinati si diffondono su una superficie piana e lasciano per 5-6 ore fino a completa asciugatura.

È possibile eseguire l'acqua per verificare la qualità del legame solo un giorno dopo il completamento dell'installazione.

Quando si implementa questo metodo, è importante osservare due condizioni di base: temperatura e umidità. Tutti i lavori devono essere eseguiti a temperature dell'aria da +5, +35 ° С.

Quando si esegue l'incollaggio in condizioni di clima caldo, il lavoro deve essere eseguito il più rapidamente possibile in modo che la colla non abbia il tempo di asciugarsi prima che l'installazione sia completata.

Video utile sull'argomento

Sulla complessità del processo di saldatura e incollaggio dei tubi si possono trovare nei seguenti video:

Come saldare tubi:

Assemblaggio di impianti idraulici senza saldatura:

Il lavoro sull'unione indipendente di tubi in polipropilene, anche per un principiante non dovrebbe causare particolari difficoltà. È necessario solo rispettare rigorosamente e fedelmente tutti gli standard tecnologici. E poi la pipeline assemblata personalmente vi delizierà con un lavoro senza problemi.

Saldatura di tubi in polipropilene

Le moderne tecnologie per l'installazione di tubazioni in polipropilene consentono di rinunciare a componenti aggiuntivi durante il collegamento e di collegare perfettamente sezioni di tubi tagliati mediante saldatura.

Ciò consente di risparmiare denaro, che potrebbe comportare l'acquisto di vari accessori, angoli, tee, adattatori e altri elementi di collegamento.

Inoltre, in quei luoghi in cui la pipeline non deve essere accorciata o allungata, i dispositivi aggiuntivi non saranno in grado di aiutare, e solo la saldatura verrà in soccorso, il che manterrà i tubi della stessa lunghezza e integrità.

E se decidi tu stesso di saldare tubi di polipropilene, dovresti tenere conto di molti punti e raccomandazioni degli esperti di questo profilo.

Contenuto dell'articolo:

Saldatura a freddo ↑

Per saldare tubi in polipropilene mediante saldatura "a freddo", i tubi vengono dapprima tagliati nelle sezioni necessarie in fase di unione. Questo tiene conto di tutti gli angoli, le pendenze dei tagli, gli angoli dell'orizzonte e altri momenti.

Tenendo conto di tutte le complessità della posizione del futuro gasdotto, disegnare o segnare nei luoghi più importanti, vale a dire dove verrà eseguita la saldatura.

Nel metodo di saldatura "a freddo" viene utilizzata una speciale colla per queste funzioni, che è in grado di combinare materiali come il polipropilene, il polivinile e altri materiali sintetici basati sulla plastica in modo molto saldo.

Foto: colla speciale per saldatura a freddo

La colla per saldatura a freddo viene applicata su entrambi i lati dei bordi tagliati dei tubi e li collega rapidamente, premendoli molto saldamente. Mantenere questa posizione per circa 15 secondi, non più necessaria.

È importante! Tuttavia, l'acqua dovrebbe essere fornita attraverso tali tubi non prima di un'ora dopo l'incollaggio e il sistema di tubazioni deve essere fissato saldamente e assolutamente stazionario.

In caso contrario, a causa della pressione dell'acqua, potrebbero esserci delle distorsioni e quindi dei danni alle tubazioni, prima di tutto, nelle aree della connessione recente.

C'è un altro dettaglio che dovresti sapere per non perdere di vista: questo metodo di collegamento della pipeline è molto durevole e non inferiore al metodo di saldatura a temperature elevate, ma, tuttavia, non è durevole quando si fornisce acqua calda e può svolgere le sue funzioni solo quando fornitura di acqua fredda.

Ricordarsi di seguire le istruzioni di sicurezza con adesivi aggressivi.

Video: saldatura a freddo di tubi di grandi dimensioni труб

Saldare i tubi rinforzati ↑

Tali tubi in polipropilene sono dotati di uno strato di rinforzo in alluminio e, per questo motivo, sono resistenti a temperature elevate e prodotti chimici, un'espansione lineare ridotta a causa dei raccordi in alluminio o fibra di vetro.

La capacità di tali tubi nel corso degli anni a causa di blocchi corrosivi, prodotti di decadimento e marciume, non diminuisce, ma rimane stabile, il che aumenta le loro prestazioni.

Foto: tubi rinforzati

Per competere con competenza, è necessario designare completamente lo schema della futura pipeline, in modo da sapere già dove ci sono connessioni, curve e angoli.

È anche necessario selezionare gli strumenti appropriati, come ad esempio:

  • saldatrice;
  • set di ugelli per la saldatrice;
  • tronchesi;
  • tagliatubi;
  • rasoio;
  • skimmer piatti;
  • altri strumenti e materiali di supporto.

Video: saldatura di tubi rinforzati con fibre di vetro

Saldatrice

Viene utilizzato per la saldatura a presa e si presenta come un riscaldatore o un saldatore. Il dispositivo per la saldatura di tubi in polipropilene deve avere un supporto, perché tutto il lavoro con l'aiuto di questo dispositivo non è a peso.

È importante! Tutte le istruzioni necessarie relative al funzionamento della saldatrice devono essere seguite rigorosamente per evitare danni indesiderati alle tubazioni o situazioni di emergenza.

Set di ugelli

Gli ugelli per la saldatrice devono sempre essere raggruppati con il dispositivo stesso per la saldatura dei tubi.

Accade raramente che il dispositivo sia venduto senza accessori, il che rende possibile lavorare con tubi di polipropilene di vari diametri.

Foto: una serie di ugelli

tronchesino

Per molti, è più conveniente usare le pinze, piuttosto che un tagliatubi, per tagliare i tubi in sezioni della lunghezza richiesta.

Alcuni tubi rinforzati sono più comodi da tagliare in piccole aree di diametro, e non immediatamente l'intero diametro del tubo interamente.

Dipende dalla natura del rinforzo: alluminio o fibra di vetro. Sia quella che l'altra variante sono perfettamente tagliate dalle pinze che nel linguaggio degli idraulici sono chiamate forbici per tubi di polipropilene.

Tagliatubi

Alcuni esperti sono ancora abituati a lavorare con un tagliatubi, quindi usano un tagliatubi in preparazione per la saldatura di tubi rinforzati in polipropilene. Questo strumento fornisce un taglio quasi perfetto in modo rapido, accurato e affidabile.

rasoio

Questo attrezzo è progettato per spellare i bordi di tubi in polipropilene rinforzato con alluminio. Questo deve essere fatto al fine di garantire una connessione stabile di tale oleodotto.

skimmer piatte

Per alcuni tipi di lavori di saldatura, è necessario smussare in modo che sia più facile installare il tubo nel manicotto. È per questi scopi che viene utilizzato il facoskimmer.

Strumenti e materiali ausiliari

Per alcuni passaggi, può essere necessario un calibro in modo che le estremità dei tubi siano lisce e senza scheggiature. Inoltre, prima di saldare tubi in polipropilene rinforzato, è spesso necessario elaborare le estremità dei tubi prima della saldatura con uno speciale liquido sgrassante.

Fasi di saldatura:

  • assemblare la saldatrice con gli ugelli appropriati, accenderla e attendere che raggiunga una temperatura di 260 gradi Celsius;
  • tagliare un tagliatubi o speciali forbici a forbice tutti i pezzi necessari di tubi per prepararli alla saldatura;
  • spazzare le estremità del tubo rinforzate in alluminio. Per tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro o tubi in polipropilene semplici di questo tipo, non è necessario rimuovere il rasoio perché sono ben risucchiati abbastanza bene. Ma per la saldatura di alta qualità rinforzata con alluminio è necessario pulire con un rasoio;
Foto: pulizia con un rasoio
  • idealmente stripping, lo strato di alluminio viene rimosso in modo così profondo che i restanti due strati di polipropilene sono ben sigillati, fornendo una tenuta completa al collegamento del tubo o alla connessione ai raccordi. Se non si fa una buona pulizia delle estremità dei tubi, allora non si saldano o iniziano a esfoliare;
Foto: corretto lavaggio
  • le estremità pulite dei tubi vengono inserite nell'ugello della saldatrice per saldarsi tra loro o con raccordi, raccordi a T, adattatori e altri componenti di tubazioni in polipropilene di collegamento. Quando vedi che la plastica fusa comincia ad apparire in un piccolo foro nell'ugello, significa che i tubi e i raccordi sono pronti per essere collegati mediante saldatura;
Foto: processo di riscaldamento
  • I tubi e gli accessori rimossi dalla saldatrice devono essere immediatamente fissati e tenuti nella posizione unita per alcuni secondi (10-15 secondi).

In questa fase, in nessun caso puoi fare due cose:

  • attendi fino a quando i tubi e i raccordi sono attaccati fino a che non si raffreddano; solo caldi devono essere premuti l'uno contro l'altro;
  • ruotare le parti durante l'attacco - cercare di non spostare le parti lateralmente o ruotarle, altrimenti l'attacco non si verificherà.

È importante! Nel processo di assemblaggio di una pipeline in polipropilene mediante saldatura, accertarsi di assemblare le aree più difficili sul tavolo e quindi installarle in base al piano.

Quando si riscalda un materiale in polipropilene, viene utilizzata una temperatura di soli 260 gradi Celsius, tutte le possibili deviazioni da questa temperatura sono escluse e non dovrebbero essere consentite.

Altrimenti, lavorare con il riscaldamento di tali tubi sarà molto fastidioso con conseguenze indesiderabili: scarsa adesione, troppo riscaldamento allo stato liquido.

È anche molto importante usare un certo tempo di riscaldamento dei tubi in polipropilene, in modo che il risultato sia il più ottimale.

Per fare questo, è possibile utilizzare un tavolo appositamente sviluppato dai produttori di saldatrici per tubi di plastica:

Il collegamento della lavatrice al sistema di approvvigionamento idrico viene effettuato con i seguenti metodi.

Istruzioni per la saldatura delle selle saldate ↑

Connessioni in tubi in modo tale da saldare le selle, fornire la ramificazione da una tubazione già installata.

Per non smontare l'intera sezione dei tubi e non deformare il sistema, questo metodo di saldatura viene utilizzato nelle selle, che sono realizzate facendo dei fori nei punti giusti in cui è previsto un ramo, e quindi la successiva installazione di raccordi e tubi.

Fasi di saldatura di selle saldate:

  • per cominciare, viene determinato con il luogo in cui verrà montato il ramo della pipeline già esistente;
  • quindi praticare un foro nel punto in cui si desidera saldare la sella. È possibile trapanare trapano Fusioterm o qualsiasi altro speciale per tubi di plastica. Dopo la foratura, è necessario un diametro, nel foro risultante, pulito o raschiando l'alluminio usando uno strumento di smussatura;
Foto: processo di perforazione
  • mettere l'ugello sulla saldatrice del diametro richiesto e riscaldare il dispositivo ad una temperatura di 260 gradi Celsius. Assicurati che le superfici che stai per saldare siano asciutte e pulite. Impostare la saldatrice con l'ugello nel foro, tenendo la macchina per il suo supporto;
Foto: installazione di una saldatrice a peso
  • Il nipplo di saldatura viene inserito nel foro del tubo fino a quando l'utensile tocca la parete interna del tubo. Quindi il raccordo del sedile saldato viene inserito nel manicotto di riscaldamento finché il sedile non si arresta completamente nel tetto dello strumento di riscaldamento. Nel momento in cui gli elementi si riscaldano fino a 30 secondi;
Foto: il raccordo per la saldatura è inserito nel foro del tubo
  • Dopo aver rimosso la saldatrice, il raccordo del sedile di saldatura deve essere inserito molto rapidamente nel foro ammorbidito. La sella viene premuta contro la superficie calda del tubo di plastica in modo serrato e preciso secondo la coincidenza degli assi, senza ruotare e non oscillare;
Foto: l'inserimento della sede di cottura deve essere inserito molto velocemente nel foro ammorbidito
  • quindi è necessario lasciarlo riposare in una sella saldata in modo da poter brasare con il tubo per 15 secondi. E dai 10 minuti per rinfrescarti. Successivamente, il resto degli elementi di collegamento e dei tubi in polipropilene possono essere ulteriormente montati sulla sella.
Foto: saldatura selle di cottura

Quando si saldano le selle di cottura, è molto importante seguire tutte le istruzioni e le raccomandazioni degli specialisti che possono fare un buon lavoro nel processo di saldatura dei tubi in polipropilene e che non porteranno a situazioni di emergenza più tardi.

Installazione video ↑

Possibili errori ed errori ↑

Tutti i tipi di errori commessi durante i picchi durante l'installazione dei tubi in polipropilene spesso causano vari problemi: scarsa pressione dell'acqua, rottura dei tubi, separazione delle sezioni dei raccordi in polipropilene, perdite e perdite di acqua attraverso le aree di connessione e altri malfunzionamenti dell'intera tubazione.

Gli errori più comuni commessi durante i lavori di saldatura al momento dell'installazione di tubi in polipropilene

Errore 1:

Uno degli errori più comuni quando si saldano tubi in polipropilene non è un accoppiamento stretto del tubo nel raccordo.

A causa di ciò, una fessura si forma nella giunzione tra il tubo e il bordo del raccordo, che a sua volta causa la perdita del tubo, perché questo è il "punto debole" dell'intera tubazione.

È qui che le scoperte nel settore dei tubi si verificano più spesso. Pertanto, quando si esegue la saldatura, osservare con molta attenzione quanto strettamente "hai piantato" il tubo nel raccordo.

Foto: raccordo largo nel raccordo

Errore 2:

Il secondo errore, altrettanto comune, che l'apparecchiatura analfabeta idraulica o i proprietari inesperti fanno spesso è, al contrario, superare la profondità del raccordo nel raccordo del raccordo o altro elemento di collegamento nel processo di riscaldamento di queste parti.

Un tale errore porta alla piegatura del tubo all'interno dell'estremità del tubo, che crea strane crescite, nel linguaggio degli idraulici, che restringono il passaggio dei tubi, e quindi riducono la pressione dell'acqua in futuro perché impediscono il libero flusso dell'acqua attraverso i tubi.

Foto: superamento della profondità del raccordo nel raccordo del raccordo

Errore 3:

I soliti errori che fanno i lavoratori spesso disattenti sono il surriscaldamento e il surriscaldamento delle parti.

Ciò accade quando troppo spesso reinstallano il regolatore di temperatura sulla saldatrice, che è meglio lasciarlo da solo e non toccare, fissandolo nella posizione a 260 gradi Celsius.

Quando le parti si surriscaldano, il materiale in polipropilene perde la sua rigidità e diventa più fragile, o sarà semplicemente impossibile assemblarle, e anche se è possibile assemblare parti surriscaldate, la tenuta della connessione sarà molto debole e l'acqua inizierà a scorrere rapidamente. Quando le parti sotto il calore non vengono quasi raccolte.

Errore 4:

Un'omissione comune dalla vista è anche il ritardo nell'intervallo di tempo tra il riscaldamento delle parti e la loro installazione.

Come risultato di un tale errore, le parti si raffreddano rapidamente e le aderenze non si verificano quando sono collegate e se non si collegano molto, la densità di connessione non sarà comunque presente. E questo comporterà la successiva rottura di tubi o il loro flusso.

Errore 5:

Un taglio non perpendicolare del tubo porta anche a vari guasti dei tubi, poiché durante il collegamento dei tubi tagliati in modo irregolare vi sono degli spazi e dei giunti tra i tubi e gli accessori o altri dettagli.

Errore 6:

La violazione della coincidenza degli assi degli elementi di collegamento porta a una deformazione quasi completa e alla perdita di tenuta nelle aree di tali collegamenti della condotta.

Tutti questi errori portano a frequenti perdite di tenuta del gasdotto e bassa efficienza del suo funzionamento.

Inoltre, la selezione di materiali di alta qualità di tubi in polipropilene e elementi di collegamento influenza le buone prestazioni dell'intera pipeline.

Tariffe approssimative ↑

La maggior parte delle aziende, organizzazioni e imprese che forniscono servizi per la saldatura e l'installazione di collegamenti di tubi in polipropilene, indicano il costo dei loro servizi contrattuali.

E questo ha il suo significato. Il fatto è che la corsa dei prezzi dipenderà sempre dal costo dei materiali stessi: quanto sono costosi i tubi in polipropilene, quali accessori, adattatori e altri elementi di connessione vengono utilizzati.

Tuttavia, esiste un certo quadro generale che può riflettere in modo abbastanza chiaro la situazione approssimativa della politica dei prezzi per i servizi:

Saldatura di tubi in polipropilene

L'elevata affidabilità dei giunti saldati consente l'installazione nascosta delle tubazioni, incorporate nella struttura dell'edificio. Questo crea ulteriori vantaggi in termini di design della stanza.

Alcune regole comuni per la saldatura di tubi di plastica

Si consiglia l'installazione di tubi in polimero a temperatura ambiente positiva.

Solo i materiali termoplastici della stessa composizione chimica possono saldare bene, vale a dire I tubi in PP di tipo 3 devono essere collegati con tubi e raccordi in PP tipo 3. In questo caso, se riscaldati a una certa temperatura, i prodotti hanno la stessa fluidità, fornendo una connessione di qualità. A condizione che la stessa marca di tubi, il loro colore non importa. È determinato da una quantità molto piccola di pigmento chimicamente neutro che non influisce sulla saldabilità.

Le parti e gli strumenti del tubo saldato devono essere puliti. Soprattutto influisce negativamente sulla qualità della presenza di composti sulla superficie di parti di olio e grasso. Devono essere rimossi con alcool, acetone o altri solventi. Pulire lo strumento con alcol. Usato per questi scopi gli stracci non dovrebbero lasciare le fibre.

Lo strato esterno del polimero, che ha subito la distruzione sotto l'azione dell'ultravioletto e dell'ossigeno atmosferico, può anche essere attribuito all'inquinamento. Può essere rimosso solo tramite rimozione meccanica. Occasionalmente, l'umidità può condensarsi sulla superficie dei tubi, il che rappresenta un rischio per l'articolazione. Prima della saldatura, deve essere rimosso asciugando.

Non c'è bisogno di cercare di accelerare il raffreddamento del composto con acqua o aria fredda. Il rapido raffreddamento della cucitura può portare a stress che riducono la sua forza. Se la saldatura dei tubi in polipropilene avviene a bassa temperatura ambiente, rallentare il raffreddamento coprendo la giunzione con un panno o un isolante termico.

Saldatura di tubi in polipropilene

Per la saldatura di raccordi di tubi in polipropilene (angoli, tee, gomiti) dello stesso materiale utilizzato per i tubi. L'uso di accessori aggiuntivi non può essere considerato uno svantaggio del metodo, poiché, contemporaneamente alla funzione di connessione, svolgono anche il ruolo di elementi che prevedono il cambiamento di direzione delle condotte.

Schematicamente, il processo di saldatura delle prese è un lampeggio delle superfici combacianti (la superficie esterna del tubo e il raccordo interno) utilizzando uno speciale attrezzo di riscaldamento, assemblando parti riscaldate (inserendo il tubo nel raccordo) e lasciandole in quella posizione fino al raffreddamento.

La connessione della presa è più affidabile della saldatura di testa. La natura stessa della connessione (il tubo è inserito nel raccordo) garantisce la sua maggiore resistenza, non richiede uno strumento per centrare i tubi e non pone requisiti elevati alle capacità pratiche dell'utente. La saldatura di tubi di polipropilene con le proprie mani è fattibile non solo per un uomo, ma anche per molte donne.

Attrezzatura per saldatura per prese. Gli apparecchi per la saldatura di tubi di polipropilene nelle prese, chiamati anche ferri da saldare o ferri da stiro, sono dispositivi, la cui parte principale è una testa di riscaldamento, sulla quale sono fissati gli elementi sostituibili - giunti e mandrini. I primi servono a riscaldare le superfici esterne dei tubi, questi ultimi riscaldano le superfici interne dei raccordi.

Direttamente il riscaldatore ha spesso la forma di una piastra triangolare, sebbene ci siano altri tipi di prestazioni. Le dimensioni della piastra determinano la dimensione degli ugelli (diametro dei tubi che possono essere saldati) e il numero di coppie di riscaldamento che possono essere installate contemporaneamente. Più grande è l'area della piastra, più potente è l'apparato.

Durante il fissaggio, l'accoppiamento e il mandrino devono essere posizionati in modo tale da garantire il loro contatto con la piastra su tutta la superficie di supporto.

Per quanto riguarda la potenza del saldatore, se l'accoppiamento e il mandrino vengono a contatto con la piastra su tutta l'area, la temperatura richiesta della coppia di riscaldamento a 260 ° C sarà comunque raggiunta, indipendentemente dalla potenza del saldatore (entro limiti ragionevoli). Semplicemente, un dispositivo meno potente impiegherà più tempo per raggiungere la modalità operativa rispetto a uno più potente.

Esistono modelli di saldatori, in cui la testa di riscaldamento ha la forma di un'asta. Il loro principale vantaggio è la compattezza. Per quanto riguarda i parametri tecnici, la forma della testa non ha alcun effetto speciale su di essi.

Il tipo di sensore di temperatura utilizzato è importante. Più accurato è il suo lavoro e più piccola è la gamma di fluttuazioni della temperatura, migliore è il ferro saldante. I più avanzati sono termostati elettronici, che sono termistori in grado di misurare la temperatura non solo in modo molto accurato, ma anche vicino alle superfici di lavoro dei mandrini e dei giunti. Il loro utilizzo consente di ridurre l'inerzia della temperatura del dispositivo, per portare la temperatura effettiva della coppia di riscaldamento a quella visualizzata sulla scala del dispositivo. I termostati capillari e i relè bimetallici lavorano più sgarbatamente. Il campo di regolazione e la discrepanza tra la temperatura effettiva del mandrino e il giunto e quella impostata sulla scala del dispositivo, sono molto più alti di quelli dei termistori.

Tuttavia, indipendentemente dal termostato utilizzato, dopo che l'apparecchio ha raggiunto la modalità operativa (secondo le letture dell'indicatore), è necessario dargli qualche altro minuto in modo che la temperatura degli ugelli sia finalmente uguale a quella mostrata dallo strumento. E solo dopo si mette al lavoro.

È possibile trovare saldatori con due elementi riscaldanti di diversa potenza, dotati di interruttori hotel. Inoltre, la potenza di ciascun riscaldatore fornisce le sole condizioni di temperatura necessarie. Ciò consente di scegliere la potenza ottimale o utilizzare il secondo elemento riscaldante come backup in caso di un primo esaurimento. I riscaldatori possono anche essere attivati ​​contemporaneamente per un'uscita forzata nella modalità operativa.

Oltre a una serie di mandrini e giunti, vari strumenti ausiliari e materiali possono essere inclusi nel set di attrezzature per la saldatura di tubi in polipropilene: un selezionatore di phasculation, un calibratore, un flat-cutter, una forbice da taglio, un liquido per la pulizia, ecc. Non tutti sono inclusi nel pacchetto base, alcuni sono opzionali.

La completezza dell'apparecchio di saldatura con l'utensile per le operazioni preparatorie non è meno importante dei parametri tecnici del saldatore stesso. È auspicabile avere il set più completo possibile, darà l'opportunità di lavorare con qualsiasi tubo, indipendentemente dalle sue dimensioni e dalla natura del rinforzo.

Tecnologia di saldatura

Nel processo di combinazione del tubo con l'accoppiamento riscaldato, lo strato esterno del tubo viene fuso e schiacciato sotto forma di un rullo (fresa), e gli strati interni sono riscaldati abbastanza da contrarsi elasticamente e consentire al tubo di entrare nell'accoppiamento riscaldato. Un effetto simile si osserva quando il raccordo è combinato con un mandrino riscaldato. Quando si effettua il collegamento dopo aver riscaldato il tubo e il raccordo, il tubo viene compresso elasticamente e il raccordo viene stirato elasticamente. Di conseguenza, le superfici riscaldate da saldare vengono premute l'una contro l'altra, spostando l'aria e garantendo la miscelazione del materiale fuso.

La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene è la seguente: tagliare il tubo, preparare parti per la saldatura, installare e mettere in funzione la saldatrice, installare parti per il riscaldamento, assemblare il giunto e raffreddarlo.

Senza molto sforzo, è possibile combinare il tubo e il raccordo manualmente con uno strumento riscaldato, e quindi combinare il tubo con il raccordo in un giunto, è possibile solo quando si saldano tubazioni di piccolo diametro - fino a 40-50 mm. Per saldare tubi con diametro superiore a 50 mm, è preferibile utilizzare centralizzatori speciali per la saldatura a presa.

Taglio del tubo Il taglio del tubo viene eseguito con speciali forbici per evitare lo schiacciamento della sua parete.

Preparazione di tubi e raccordi per saldatura. La preparazione standard consiste nel pulire e sgrassare la superficie esterna del tubo e la superficie interna del raccordo. Tuttavia, oltre allo standard, c'è anche un allenamento speciale eseguito sui tubi rinforzati - ma non tutti, ma solo alcuni di essi. Quando si esegue l'installazione di tubi in polipropilene con le proprie mani, è necessario conoscere le caratteristiche della preparazione di tubi con rinforzi diversi.

Grazie ai tubi in PP compositi con rinforzo in alluminio o fibra di vetro, si ottiene un'elevata stabilità termica della tubazione (espansione a bassa temperatura), eliminando così la necessità di installare i compensatori di temperatura nei sistemi di riscaldamento e acqua calda. Il rinforzo con l'alluminio, inoltre, elimina la diffusione di ossigeno nel sistema. L'ossigeno penetrato attraverso la parete del tubo satura l'acqua sistemi chiusi ad alta temperatura gas, causando cavitazione in valvole, pompe e altri elementi della pipeline.

Tubi senza uno strato di rinforzo o rinforzati con fibra di vetro non richiedono alcuna preparazione speciale.

I tubi rinforzati in alluminio situati vicino alla superficie (sotto un sottile strato decorativo di polipropilene) richiedono la rimozione dello strato di rinforzo con uno strumento speciale, il rasoio. Quando si salda il tubo in PP, questo strato deve essere rimosso per assicurare un legame forte e indistruttibile tra il tubo e il raccordo.

I tubi in cui lo strato di rinforzo in alluminio si trova nel mezzo della parete devono essere sottoposti ad un'operazione di rifilatura con uno strumento speciale, il cui scopo è quello di rimuovere il bordo dell'alluminio che va all'estremità del tubo. Se ciò non avviene, l'acqua può penetrare attraverso lo strato di rinforzo aperto nel mezzo del muro e causarne il rigonfiamento..

Di seguito sono riportate le foto delle sezioni delle connessioni effettuate senza ritaglio (errato) e ritagliate (corrette).

Il miglior risultato si ottiene con l'uso di giunti speciali. Il loro design fornisce rivestimento in polipropilene ai bordi dello strato di rinforzo (la sua muratura), a seguito del quale viene escluso il suo contatto con l'acqua.

A volte, i produttori di tubi fanno raccomandazioni quando preparano un tubo per la saldatura, indipendentemente dalla presenza dello strato di rinforzo, per calibrarlo per il diametro esterno e lo smusso. La necessità del primo è spiegata dall'eventuale ellipsoismo del tubo, che dovrebbe essere eliminato dalla calibrazione. La smussatura è progettata per facilitare l'installazione del tubo nella bussola. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, quando si saldano tubi in polipropilene con le proprie mani, né il primo né il secondo vengono eseguiti, considerando che queste operazioni non sono necessarie.

Preparazione della saldatrice ("saldatore"). Prima di iniziare i lavori, il "saldatore" per saldare tubi in polipropilene deve essere fissato saldamente nella staffa o sul telaio. Durante l'installazione di riscaldamento, vengono fatti alcuni sforzi per i dettagli, che vengono trasmessi al saldatore. Per comodità, è necessario che sia fermamente fissato e fermo.

Dopo aver installato il dispositivo, una coppia di riscaldamento adeguata (mandrino e giunto) viene fissata sul suo riscaldatore, il valore richiesto della temperatura di riscaldamento viene impostato mediante l'interruttore a levetta e il dispositivo viene acceso sulla rete. La temperatura dell'utensile per la saldatura dei tubi in polipropilene dovrebbe essere di 260 ± 10 ° С. Questo supera in modo significativo la temperatura di viscosità del polipropilene e viene fatto con lo scopo di fondere rapidamente lo strato superficiale del tubo e montare e rimuovere le parti, evitando che le pareti si riscaldino fino al loro pieno spessore. In caso contrario, il tubo e il raccordo perderanno la rigidità e non potranno essere uniti.

Installazione di parti per il riscaldamento. Dopo che la saldatrice per tubi in polipropilene inizia a funzionare (che deve essere segnalata dall'indicazione dello strumento), il tubo e il raccordo vengono installati simultaneamente per il riscaldamento - il tubo viene inserito nell'innesto, il raccordo viene inserito sul mandrino. Se l'installazione simultanea di parti non è possibile, il raccordo viene installato per primo, poiché è massiccio.

Tubi e raccordi hanno materiale sul calcio, che viene spremuto durante l'installazione di parti, formando un rullo di bava sotto forma di un anello. Il suo turno richiede l'applicazione di una certa forza. Tuttavia, lo sforzo non dovrebbe essere superfluo, è necessario spingere le parti gradualmente, assicurandosi che lo straccio risultante fosse la forma corretta. Se il raccordo viene inserito liberamente sul mandrino, senza sforzo e senza formazione di bur, significa che è difettoso e non può essere utilizzato.

Installando le parti, è necessario controllare la profondità della loro installazione, per rimuovere la forza quando riposano sul fondo del giunto e sulla parte superiore del mandrino. Altrimenti, puoi schiacciare la fine del tubo e smettere di montare. Per controllare la profondità di immersione del tubo nell'accoppiamento, su di esso è possibile fare un segno alla distanza richiesta dalla fine. Ma il più delle volte, il tubo e il raccordo sono semplicemente posizionati sul mandrino fino a quando non riposano.

Dopo aver installato le parti nel giunto e sul mandrino dell'apparecchio per saldare tubi di plastica, è necessario dare loro il tempo di sciogliere le superfici. La durata del riscaldamento è un parametro molto importante. Dovrebbe essere sufficiente che la superficie si riscaldi fino ad uno stato di viscosità, ma non essere superiore al valore a cui le parti iniziano a perdere rigidità. I produttori di tubi in plastica hanno tabelle che stabiliscono il tempo di riscaldamento in base alla marca di polipropilene, diametro del tubo e spessore della parete. I tempi approssimativi di riscaldamento per la tubazione PPRC (tipo PP 3) PN20 sono indicati nella tabella seguente.