Vengono forniti chiarimenti sul problema di attribuire il contenuto dei pozzi neri ai rifiuti domestici liquidi o alle acque reflue.

È stato riferito che la classificazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri alle acque reflue o ai rifiuti dipende da come vengono rimosse.

Se le frazioni liquide pompate dai pozzi neri vengono rimosse deviando verso i corpi idrici dopo un'adeguata purificazione, devono essere considerate come acque di scarico e il loro trattamento sarà regolato dalla legislazione sull'acqua. Se tali frazioni vengono rimosse in un modo diverso, escludendo il loro scarico in corpi idrici, tali effluenti non rientrano nella definizione di acque reflue nella terminologia del Codice delle acque della Federazione russa e dovrebbero essere considerati rifiuti liquidi, che dovrebbero essere trattati ulteriormente in conformità con la legislazione sui rifiuti e consumo.

ZhBO: acque reflue o rifiuti?

Il problema della separazione delle acque reflue e dei rifiuti domestici liquidi è uno dei più importanti per le persone giuridiche che svolgono le proprie attività produttive, durante le quali possono essere generate acque reflue domestiche dall'uso dell'acqua e rifiuti liquidi provenienti da pozzi neri.

Spesso nella pratica esiste una miscela di fognature domestiche inquinate e feci in pozzi neri, serbatoi di fognature, fosse settiche, ecc., La mancanza di strutture di trattamento locali per il trattamento delle acque reflue domestiche formate dall'uso di personale idrico.

Qual è la differenza tra acque reflue e rifiuti liquidi?

La lettera del Ministero delle Risorse Naturali ed Ecologia della Federazione Russa n. 12-59 / 16226 del 13 luglio 2015 (scarica la lettera) fornisce una spiegazione inequivocabile: l'assegnazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri come acque di scarico o rifiuti dipende dal metodo di rimozione.

v Nel caso in cui le frazioni liquide pompate dai pozzi neri vengano rimosse deviando verso i corpi idrici dopo un'adeguata purificazione, esse dovrebbero essere considerate come acque di scarico e la loro manipolazione sarà regolata dalla legislazione sull'acqua.

Ad esempio: scarico di un furgone nell'impianto di trattamento delle acque reflue di Vodokanal o altre organizzazioni che gestiscono impianti e impianti di trattamento delle acque reflue.

v Se tali frazioni vengono rimosse in un modo diverso, escludendo il loro scarico in corpi idrici, tali effluenti non rientrano nella definizione di acque reflue nella terminologia del Codice delle acque della Federazione Russa e dovrebbero essere considerati rifiuti liquidi, che dovrebbero essere trattati ulteriormente in conformità con la legislazione sui rifiuti. produzione e consumo.

Ad esempio: scarico di un camion fognario nei campi di filtrazione o discariche MSW (MSW) con una fossa settica sotto ZhBO.

Vale la pena ricordare:

Lo smaltimento di rifiuti industriali e domestici (incluso liquido) nelle discariche MSW o nei campi di filtrazione implica e richiede il pagamento di un impatto ambientale negativo sul budget RF (fino alla fine del 2015, il pagatore è il proprietario dei rifiuti - il Cliente, a meno che il contratto prevede il trasferimento della proprietà dei rifiuti all'Appaltatore).

Le acque reflue non sono soggette a questa tassa, spesso il costo dello smaltimento delle acque reflue è incluso nella tariffa per l'implementazione dei servizi di acque reflue.

L'esenzione dal pagamento delle tasse per NVOS è un contratto stipulato con un'organizzazione che gestisce impianti di trattamento delle acque reflue (ad esempio Vodokanal) e ha firmato atti bilaterali di accettazione / trasferimento di servizi che confermano il trasferimento di frazioni liquide per la purificazione.

Le organizzazioni che gestiscono strutture WSS (ad esempio, Vodokanal), che ricevono le acque reflue dalla popolazione attraverso sistemi di fognatura centralizzati e che svolgono il loro trattamento, non sono tenute a ottenere una licenza per gestire i rifiuti delle classi di pericolo I-IV.

Ma, in ogni caso, se l'organizzazione raccoglie frazioni liquide da organizzazioni esterne o pubbliche (compresi i rifiuti fecali provenienti da acque reflue decentralizzate, rifiuti (sedimenti) da pozzi neri, ecc.), Allora è necessaria una licenza per raccogliere e trasportare i rifiuti -IV classi di pericolo.

Ricorda: i rifiuti diventano uno scarico solo 1) al momento della sua rimozione (scarico, scarico) e solo 2) nell'impianto di trattamento delle acque reflue.

Frazioni liquide di Cesspool - acque reflue o rifiuti?

Conformemente alle disposizioni della legge federale del 24 giugno 1998 n. 89-ФЗ "Rifiuti di produzione e consumo", i rifiuti sono assegnati a una specifica classe di pericolo e il passaporto per rifiuti è compilato e approvato solo per rifiuti di produzione e consumo, solo da singoli imprenditori e persone giuridiche, in il cui processo produce tali rifiuti delle classi di pericolo I-IV (parti 1 e 3 dell'articolo 14).

Secondo l'articolo 18 di questa legge federale, le norme per la produzione di rifiuti e limiti di smaltimento sono stabilite per i singoli imprenditori, le persone giuridiche, nel processo di attività economiche e (o) che generano rifiuti. Allo stesso tempo, in conformità con la clausola 2 delle Linee guida per lo sviluppo di bozze di standard per la produzione di rifiuti e limiti di smaltimento, approvata per ordine del Ministero delle risorse naturali della Russia in data 05 agosto 2014 n. 349, le norme proposte per la produzione di rifiuti e limiti di smaltimento giustificano solo il trattamento proposto.

Secondo la clausola 30 della parte 1 dell'articolo 12 della legge federale n. 99-FZ del 4 maggio 2011 sulla concessione di licenze per determinati tipi di attività, la raccolta, il trasporto, la lavorazione, il riciclaggio, lo smaltimento e lo smaltimento vengono effettuati in relazione alle classi di rifiuti I - IV. pericolo.

Conformemente alla lettera del Ministero delle risorse naturali della Russia datata 13 luglio 2015 n. 12-59 / 16226, l'assegnazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri come acque di scarico o rifiuti di produzione e consumo dipende dal metodo di rimozione. Quindi, se si prevede che tali frazioni liquide vengano rimosse deviando verso i corpi idrici dopo il trattamento, esse dovrebbero essere considerate come acque di scarico e il loro trattamento è regolato dalla legislazione sull'acqua.

Se tali frazioni vengono rimosse in altro modo, escludendo il loro scarico in corpi idrici, tali effluenti non rientrano nella definizione di acque reflue nella terminologia del Codice delle acque della Federazione russa e dovrebbero essere considerati rifiuti liquidi, che dovrebbero essere trattati ulteriormente in conformità con la legislazione sugli scarti di produzione e consumo.

Pertanto, tenendo conto delle disposizioni delle citate leggi federali e guidato dalla lettera del ministero delle risorse naturali della Russia, dall'organizzazione delle reti idriche e fognarie, se rimuove le frazioni liquide pompate dai pozzi neri, pulendole negli impianti di trattamento delle acque reflue con successivo scarico in un corpo idrico, non sono necessarie classificazione e approvazione del passaporto per rifiuti come classe di pericolo specifica, compresi i progetti di standard di produzione di rifiuti e limiti per lo smaltimento, ottenendo l licenze per svolgere attività di raccolta, trasporto, trattamento e smaltimento dei rifiuti per il loro smaltimento.

La posizione del ministero delle risorse naturali della Russia citata nella lettera si riflette nel catalogo della classificazione federale dei rifiuti, approvato con l'ordine n. 445 di Rosprirodrodnadzor del 18 luglio 2014, che include un elenco di tipi di rifiuti in circolazione nella Federazione russa e sistematizzati secondo una combinazione di segni di classificazione. Così, per ordine di Rosprirodnadzor del 22/10/2015 n. 841, in particolare, è stato rinominato il blocco 7 00 000 00 00 0 del catalogo, la denominazione "Rifiuti da approvvigionamento idrico e fognario, raccolta, trattamento, smaltimento, smaltimento, smaltimento rifiuti" è stata completata con le parole "(per ad eccezione dell'acqua, che viene rimossa dal trattamento in un impianto di depurazione e quindi inviata al sistema di alimentazione dell'acqua circolante o scaricata nei corpi idrici ".

Così, dal blocco 7 00 000 00 00 0, e contemporaneamente dal catalogo nel suo insieme, l'acqua viene effettivamente esclusa, che viene rimossa pulendole nell'impianto di trattamento delle acque reflue e quindi inviata al sistema di alimentazione dell'acqua circolante o scaricata nei corpi idrici. A questo proposito, i rifiuti del sottotipo 7 32 000 00 00 0 "Rifiuti della popolazione in edifici non canalizzati e altri rifiuti simili" del catalogo sono solo quelle frazioni provenienti da pozzi neri e dispositivi simili che vengono rimossi in un modo che impedisce loro di essere scaricati in corpi idrici dopo la pulizia.

In base alla posizione legale della Settima Corte d'appello arbitrale stabilita nella Risoluzione n. 07АП-8820/2015 del 28 dicembre 2015, nonché nella posizione del tribunale arbitrale del distretto della Siberia occidentale, illustrata nella risoluzione n. -2404-24833 / 2015 del 24 novembre 2015 e n. -2604-26141 / 2015 del 17 dicembre 2015), in base a questa lettera, il fatto che non vi sia alcuna connessione tra il pozzo nero dell'abbonato e il sistema centralizzato di approvvigionamento idrico, tenendo conto della rimozione dei rifiuti domestici liquidi e del loro posizionamento in impianti di depurazione collegati al sistema centralizzato di approvvigionamento idrico, non preclude la valutazione di tali rifiuti domestici liquidi come acque reflue con tutte le conseguenze che ne derivano.

La posizione legale dell'undicesima Corte d'appello dell'arbitrato (Risoluzione n. А72-19538 / 2016 del 16 giugno 2017) ha confermato la conclusione del tribunale di primo grado che non vi erano motivi per soddisfare l'applicazione del Rosprirodnadzor per quanto riguarda l'attribuzione all'azienda idrica della responsabilità per la mancanza di una licenza stipulato con la legge federale del 24.06.1998 n. 89-FZ "Rifiuti di produzione e di consumo", in quanto organismo garante nell'ambito della legge federale del 07.12.2011 n. 416-ФЗ "In materia di approvvigionamento idrico e di acque reflue ction 'trasporta le acque reflue, che sono ulteriormente alimentato l'impianto di trattamento delle acque reflue centralizzata del sistema fognario della città.

Su richiesta dell'Associazione russa per l'approvvigionamento idrico e lo smaltimento delle acque, il ministero delle risorse naturali e dell'ambiente della Russia, in una lettera del 04.04.2017 n. 12-47 / 9678, ha fornito una spiegazione ufficiale riguardo alla gestione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri.

Materiali forniti dall'Associazione russa per l'approvvigionamento idrico e l'igiene

Acque reflue o rifiuti liquidi?

EM Gorelov
LLC "Consulenza tecnica ambientale"
Ramo Ural-Siberiano


Il problema della separazione delle acque reflue e dei rifiuti domestici liquidi non è nuovo, ma rimane comunque rilevante per le imprese che gestiscono impianti di trattamento delle acque reflue.

  • rifiuti (precipitazione) nella preparazione dell'acqua (codice 94100000 00 00 0);
  • rifiuti (fanghi) durante il trattamento meccanico e biologico delle acque reflue (codice 94300000 00 00 0);
  • rifiuti (fanghi) provenienti dal trattamento delle acque reflue dei reagenti (codice 94500000 00 00 0);
  • rifiuti (fanghi) durante il lavaggio delle reti fognarie (codice 94700000 00 00 0);
  • rifiuti (fanghi) durante il trattamento delle acque reflue, non inclusi in altre posizioni (codice 94800000 00 00 0).

Pertanto, le organizzazioni, incluso il WSS, che raccolgono (ricevono o ricevono da altre persone) rifiuti domestici liquidi (non fognari) e che neutralizzano questi rifiuti devono essere autorizzate a raccogliere (in caso di accettazione da parte di terzi), utilizzare (nel caso, ad esempio, dell'uso di fanghi neutralizzati nell'abbellimento del terreno), smaltimento, smaltimento dei rifiuti delle classi di pericolo I - IV (in caso di accumulo di rifiuti prodotti durante il trattamento delle acque reflue per un periodo superiore a 6 mesi presso le proprie strutture collocamenti inseriti nel registro statale degli impianti di smaltimento dei rifiuti).
Qui, il pavimento con rifiuti domestici liquidi, come già notato, si riferisce ai rifiuti generati a causa dell'attività vitale della popolazione (compresi i rifiuti fecali provenienti da un sistema fognario non centralizzato), così come i rifiuti liquidi (fanghi) dai pozzi neri. Secondo quest'ultimo, è importante notare che negli scarichi FKKO (sedimenti) provenienti da pozzi neri sono indicati con il codice 95100000 00 00 0, quando li si maneggia, è necessario il rispetto rigoroso della legislazione sanitaria e della legislazione generale in materia di gestione dei rifiuti. Pertanto, in conformità al paragrafo 1.1 del SanPiN 42-128-4690-88 "Norme sanitarie per il mantenimento delle aree popolate", l'organizzazione di un sistema di raccolta razionale, stoccaggio temporaneo, rimozione regolare dei rifiuti domestici solidi e liquidi e pulizia dei territori deve soddisfare i requisiti di queste norme sanitarie.
Allo stesso tempo, i rifiuti liquidi provenienti da famiglie non canalizzate vengono trasportati mediante trasporto a vuoto delle acque reflue.
Conformemente al punto 3.2 del SanPiN 42-128-4690-88, i rifiuti domestici solidi devono essere trasportati in discariche (discariche migliorate), campi di compostaggio, impianti di trattamento e incenerimento e rifiuti domestici liquidi - nelle stazioni di drenaggio o negli impianti di smaltimento. Come già notato, la parte ricevente deve essere autorizzata a raccogliere, utilizzare, decontaminare e smaltire (in caso di collocamento e collocamento definitivi per un periodo superiore a 6 mesi).
In conformità con l'art. 1 della legge federale "Rifiuti della produzione e dei consumi", lo smaltimento dei rifiuti è il loro trattamento, compreso l'incenerimento e la decontaminazione presso strutture specializzate, al fine di prevenire gli effetti nocivi dei rifiuti sulla salute umana e sull'ambiente.
In base al paragrafo 5.32 GOST 30772-2001 "Risparmio risorse. Gestione dei rifiuti Termini e definizioni "trattamento dei rifiuti - attività connesse all'esecuzione di operazioni tecnologiche che possono portare a cambiamenti nello stato fisico, chimico o biologico dei rifiuti per garantire i successivi lavori sulla gestione dei rifiuti.
Pertanto, le organizzazioni che gestiscono strutture WSS, che ricevono le acque reflue dal pubblico attraverso sistemi centralizzati di depurazione e che effettuano il trattamento delle acque reflue non sono tenute a ottenere una licenza per gestire i rifiuti delle classi di pericolo I - IV.
Allo stesso tempo, se i loro siti industriali si accumulano per un periodo superiore a 6 mesi, ad esempio, rifiuti di trattamento delle acque reflue meccaniche e biologiche (fanghi), tale organizzazione deve ottenere una licenza per immagazzinare questi rifiuti e inserire i dati nel registro statale degli impianti di smaltimento dei rifiuti. Se un'organizzazione raccoglie rifiuti liquidi domestici provenienti da organizzazioni esterne (inclusi rifiuti di acque reflue decentralizzate, rifiuti (sedimenti) da pozzi neri, ecc.), Sarà inoltre necessario concedere in licenza la raccolta e ulteriori operazioni correlate (di regola, collocamento e successiva disinfezione).

Rifiuti domestici liquidi: una reliquia del passato o potenziale di innovazione tecnologica

Il concetto di rifiuti domestici liquidi rimane sfocato. Più spesso implica i prodotti dell'attività vitale della popolazione, che si formano nelle abitazioni e si accumulano nel drenaggio (pozzo nero) e nei pozzi neri.

Talvolta vengono chiamate acque reflue che, secondo la legislazione russa, hanno una definizione diversa.

La confusione ulteriore è generata dal fatto che nell'URSS i rifiuti liquidi non erano suddivisi in rifiuti domestici e industriali, come è oggi.

Comunque sia, la fonte dell'origine di entrambi è l'uomo ed è più opportuno considerarli nel loro insieme: acque di scarico (bagno, mensa) più rifiuti fecali.

Cosa viene attribuito ai rifiuti domestici liquidi

Igiene - pompaggio e pulizia di pozzi neri, pozzetti. Pulizia sanitaria sotto forma di raccolta, rimozione del trasporto speciale ZhBO per lo smaltimento successivo è chiamato smaltimento delle acque reflue (dal francese. Assainissement - recupero).

In Russia, questo mestiere è apparso nel XIX secolo; Il cosiddetto Zolotar era impegnato nella pulizia delle latrine e nella rimozione delle impurità. Riguardava quei casi in cui non esisteva un sistema fognario centrale.

Oggi è un intero settore con ampie capacità di servizio.

Pertanto, coloro che finora hanno bisogno di rimuovere ZhBO periodicamente accumulato, è preferibile stabilire una cooperazione con un'organizzazione specializzata che fornisce servizi pertinenti in modo tempestivo e di qualità.

In genere, la tariffa include il costo delle successive operazioni di riciclaggio, quindi se è bassa, vi è motivo di sospettare che un appaltatore del genere svolga ingiuste funzioni.

In caso di scarichi parziali (senza collegare le latrine), l'opzione di smaltimento delle acque reflue più accettabile è riconosciuta come il movimento di ZhBO nella conduttura alla stazione di scarico con successivo utilizzo per l'irrigazione dei campi agricoli.

Tipi di pozzi neri

Ci sono 2 tipi di buche - tradizionali, cioè con un serbatoio e con troppopieno (con due serbatoi). Quest'ultimo tipo è caratterizzato dalla separazione dei rifiuti in componenti liquidi e solidi. In primo luogo, gli elementi pesanti si depositano nel primo pozzo, dopo il quale il successivo viene riempito di liquido.

L'approccio moderno alla risoluzione di questo problema presuppone che nella fase preliminare della raccolta e del pompaggio di ZhBO, la loro preparazione. Ci sono dispositivi di filtraggio e drenaggio, accumulatori di rifiuti e grassi, nonché le tradizionali fosse settiche a 3 camere per fognature (fosse settiche sotterranee) equipaggiate all'interno di fognature.

Fino al 90% delle particelle sospese sono trattenute in esse. A volte un pozzo con troppopieno è anche chiamato una fossa settica, la cui costruzione, a proposito, richiede un permesso dal SES.

Affinché questi serbatoi funzionino correttamente, si dovrebbe rispettare la tecnologia e, in conformità con essa, dotare questi e altri impianti di smaltimento delle acque reflue.

Perché i pozzi neri devono essere recintati

Sotto la recinzione si intende la sicurezza di due tipi: la presenza del boccaporto con copertura e impermeabilizzazione chiusa (o meglio ancora bloccata). In una materia così responsabile, sono richiesti entrambi i fattori.

Le pareti e il fondo del pozzetto dovrebbero avere impermeabilizzazioni di alta qualità. Elementare, si ottiene rivestendo con bitume caldo in uno o più strati. Il pozzo nero prodotto correttamente è un contenitore sigillato. Secondo la tecnologia, è impossibile fare un pozzo nero con un fondo di terra, perché in questo caso c'è il pericolo di infezione:

  • suolo;
  • falda freatica e drenaggio;
  • pozzi;
  • serbatoi.

Questo è particolarmente vero per i muri, poiché, tra le altre cose, si sgretolerà anche. Ma anche una fossa realizzata secondo la tecnologia è prescritta per essere installata a una distanza di 6 metri o più da un edificio residenziale, oltre a 50 o più da fonti di acqua potabile.

In generale, gli esperti raccomandano di installare non una fossa, ma una fossa settica.

La spiegazione è semplice: nelle camere del secondo c'è una graduale filtrazione, anche con l'uso del biorisanamento - elaborazione di sostanze organiche canalizzate mediante batteri attivi, come gli impianti di trattamento delle acque reflue industriali, solo in miniatura.

In questo caso, puoi risparmiare sui servizi del servizio di smaltimento o abbandonarli completamente.

L'acqua preparata viene scaricata nel pozzo di drenaggio adiacente (la distanza consentita dalla fonte di acqua potabile è di 25 me più) senza un fondo lastricato, che penetra nelle profondità.

Qual è l'accumulo pericoloso di ZhBO nei pozzi neri

Basti dire che le reazioni si verificano con la formazione e il rilascio di biossido di zolfo tossico, metano, ammoniaca nel pozzo all'interno della massa di rifiuti; ci sono agenti patogeni e parassiti. A tale riguardo, viene aumentata la supervisione sanitaria in relazione alla gestione dei rifiuti. Pertanto, è importante creare condizioni che escluderebbero in tali luoghi:

  • riproduzione di insetti e ratti;
  • aspetto di puzza persistente;
  • colpire nel terreno e fonti di fogna contenenti l'infezione.

Il contenuto delle toilette e dei pozzi neri freddi dovrebbe essere pulito almeno 2 volte al mese e gli armadi di gioco, due volte durante l'anno. In base a ciò, vengono calcolati volumi di ricezione del 25-30%. Al momento dello smaltimento, occorre prestare attenzione per garantire la sicurezza del personale, eliminando la possibilità di contatto diretto con le feci attraverso il loro completo isolamento durante il trasporto.

Rimozione e smaltimento di rifiuti domestici liquidi

La rimozione di fognature e scarichi è inclusa nella struttura generale delle attività per il miglioramento degli insediamenti ed è considerata un metodo obsoleto di pulizia. Naturalmente, è vietato lo scarico spontaneo nei bacini e sul terreno. Sebbene in passato questo fosse a volte peccato, che influiva negativamente sulla situazione sanitaria ed epidemiologica. Basti ricordare il piccolo fiume Temernik a Rostov-on-Don, che nel periodo sovietico si trasformò in un grande pozzo nero nel centro della città.

La procedura per questa procedura è la seguente. I rifiuti liquidi delle macchine di smaltimento delle acque reflue (in comune "fecale") vengono inviati alla stazione di scarico.

Se non sono disponibili, gli ZhBO vengono neutralizzati impregnando il terreno su appezzamenti separati che non sono adatti come terreni agricoli - campi pozzo nero. Devono essere a una distanza di un chilometro o più dall'insediamento.

I rifiuti non avvelenati con sostanze chimiche possono essere smaltiti nei campi di aratura, che temporaneamente non vengono utilizzati per le colture.

L'esperienza di utilizzo dei paesi scandinavi è interessante. Nelle capitali di Finlandia e Norvegia, le pompe di calore funzionano... nelle acque di scarico! In estate, le installazioni in parallelo producono il calore utilizzato nell'acqua calda e il freddo che va ai condizionatori d'aria dei centri commerciali e dei megastore.
Macchine e altre attrezzature che forniscono operazioni con ZhBO

I serbatoi per vuoto sono progettati per questo scopo: aspirano i liquami con un manicotto immerso in un buco. Il produttore è JSC Kommash in Arzamas e Mtsensk.

L'auto più comune è il modello KO-503 basato su GAZ-53A.

Il modello KO-505 sul telaio KAMAZ-53213 è meno popolare a causa delle sue dimensioni, che impedisce manovre in condizioni di cantiere ristrette. Viene utilizzato per il servizio di camere di grandi dimensioni - 50-100 metri cubi. m, che racchiude la massa fecale e gli scarichi dei condomini, dotati di fognature (locali) autonome.

Elosos (macchine ilososny) vengono eseguite in versioni più diverse. Ad esempio, sulla base di ZIL - KO-510; KamAZ - KO-507; MAZ - KO-530 con serbatoi con una capacità di 3, 25, rispettivamente; 7; 10 cu. m.

Il più delle volte, il policarbonato viene utilizzato in agricoltura. Sulle proprietà di base di questo materiale, leggi questo articolo.

Il giacimento di Zapolyarnoye contiene 3,5 trilioni di profondità. metri cubi di metano. La storia dello sviluppo di questo campo è disponibile sul link http://greenologia.ru/eko-problemy/dobycha-gaza/zapoljarnoe-mestorozhdenie.html.

Utilizzo dei fanghi

Quando il pozzetto è pieno, dovrebbe essere pulito. Un'attività spiacevole, scomoda e rischiosa (ci sono casi in cui le persone stavano soffocando nei pozzi con insufficiente aerazione) sempre più spesso eseguono lo scaricatore.

Non solo i servizi di pubblica utilità, ma anche i proprietari di ville, cottage e proprietari di mini-produzioni ricorrono ai suoi servizi. Questa è un'unità più produttiva di una convenzionale macchina del pozzo nero, che pompa il fango da una fognatura, una stanza allagata o dal fondo del fiume da una pompa a pulponi. Inoltre, ilosos è dotato di una cascata di filtri.

Di conseguenza, l'attrezzatura multi-stadio complessa scarica acqua depurata, i rifiuti vengono espulsi e immagazzinati nel bunker previsto. Recentemente, la trasformazione di tali rifiuti in compost per trame di dacia, serre e piante d'appartamento è diventata sempre più diffusa nelle megalopoli.

Forum per ecologisti

Forum per ecologisti

Acque reflue o rifiuti liquidi?

  • Vai alla pagina:

Acque reflue o rifiuti liquidi?

Messaggio ad Arcon »17 marzo 2009, 01:18

Ri: acque reflue o rifiuti liquidi?

Messaggio defenson »05 set 2016, 17:57

Ri: acque reflue o rifiuti liquidi?

Messaggio ro_ »05 set 2016, 20:28

Ri: acque reflue o rifiuti liquidi?

Messaggio defenson »05 set 2016, 22:49

Ri: acque reflue o rifiuti liquidi?

Messaggio EL_MATADOR »06 set 2016, 06:48

Lettera del Ministero delle risorse naturali e dell'ambiente della Federazione russa del 13 luglio 2015 N 12/59/16226 sulla classificazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri come rifiuti domestici liquidi o acque reflue

Il ministero delle risorse naturali della Russia, in conformità con la lettera di Rosprirodnadzor dell'11 / 06/2015 n. BC-03-04-28 / 9892 e la lettera del 24/04/2015 N 1075 / 02-23, ha esaminato la richiesta di classificazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri come rifiuti domestici liquidi o acque reflue e relazioni.

Conformemente all'articolo 1 della legge federale del 24 giugno 1998, n. 89-ФЗ "Rifiuti di produzione e di consumo", i rifiuti di produzione e di consumo (di seguito "rifiuti") sono sostanze o oggetti che si formano nel processo di produzione, esecuzione di lavori, prestazione di servizi o nel processo di consumo, che sono rimossi, destinati a essere rimossi o a essere rimossi in conformità con questa legge federale.

Secondo la clausola 19 dell'articolo 1 del Codice delle acque della Federazione russa, le acque reflue - pioggia, fusione, infiltrazione, irrigazione, acque di drenaggio, acque reflue da un sistema di drenaggio centralizzato e altra acqua, il cui scarico (scarico) nei corpi idrici viene effettuata dopo l'uso o zona.

A questo proposito, la classificazione delle frazioni liquide pompate dai pozzi neri alle acque reflue o ai rifiuti dipende dal metodo di rimozione,

Se le frazioni liquide pompate dai pozzi neri vengono rimosse deviando verso i corpi idrici dopo un'adeguata purificazione, devono essere considerate come acque di scarico e il loro trattamento sarà regolato dalla legislazione sull'acqua.

Se tali frazioni vengono rimosse con altri metodi che escludono il loro scarico in corpi idrici, tali effluenti non rientrano nella definizione di acque reflue nella terminologia del Codice delle acque della Federazione russa e dovrebbero essere considerati rifiuti liquidi, che dovrebbero essere trattati ulteriormente in conformità con la legislazione sui rifiuti. produzione e consumo.

Panoramica del documento

Il Ministero delle risorse naturali e dell'ambiente della Russia ha spiegato a quali frazioni liquide, pompate dai pozzi neri, appartengono - alle acque reflue o ai rifiuti domestici liquidi.

Si scopre che tutto dipende da come vengono rimossi.

Se le frazioni vengono rimosse deviando nei corpi idrici dopo un appropriato trattamento, vengono trattate come acque reflue. In questo caso, la loro gestione è regolata dalla legge sull'acqua.

Se le frazioni vengono rimosse in modo da impedirne lo scarico nei corpi idrici, vengono classificate come rifiuti liquidi. Gestirli in conformità con la legislazione sulla produzione e il consumo di rifiuti.

Cosa sono le acque reflue: l'acqua inquinata richiede un trattamento

Le acque reflue sono inquinate da varie acque reflue industriali, per le quali vengono installati sistemi speciali di fognatura per rimuoverli dal territorio degli insediamenti e delle imprese industriali.

Questo articolo ti informerà sul tipo di acque reflue esistenti, sulle misure adottate per proteggere i corpi idrici dall'inquinamento provocato dalle acque reflue e sui metodi di trattamento delle acque reflue esistenti.

Oltre ai rifiuti generati dalle attività della popolazione e delle imprese, le acque reflue comprendono anche acqua, la cui formazione è il risultato di varie precipitazioni nel territorio di oggetti e insediamenti industriali.

Le varie sostanze organiche contenute nell'effluente, quando rilasciate nei corpi idrici, iniziano a marcire e causano un deterioramento delle condizioni igieniche dei corpi idrici e dell'aria circostante, e diventano anche fonti di diffusione dei batteri patogeni.

Pertanto, le questioni più importanti della protezione ambientale sono lo smaltimento delle acque reflue e il trattamento delle acque reflue, al fine di prevenire danni alla salute della popolazione e alla situazione ambientale degli insediamenti umani.

Classificazione e composizione delle acque reflue

La classificazione delle acque reflue comprende tre categorie principali, in base alla loro composizione, all'origine e agli indicatori di qualità delle impurità e dei contaminanti:

  • Domestico, domestico o fecale, che include le acque reflue rimosse dalle varie strutture domestiche, come servizi igienici, docce e bagni, cucine, lavanderie, bagni, ospedali, mense, ecc.
    I loro principali inquinanti sono i rifiuti domestici e fisiologici, e le norme speciali per il ricevimento delle acque reflue nel sistema fognario comunale si applicano per il loro scarico;
  • Industriale o industriale, utilizzato nell'esecuzione di vari processi tecnologici, come il lavaggio di materie prime e prodotti, apparecchiature di raffreddamento, ecc., Nonché pompato in superficie nel processo di estrazione mineraria.
    Molto spesso gli effluenti industriali sono contaminati da rifiuti industriali, che possono contenere sostanze nocive e tossiche come l'azoto di ammonio nelle acque reflue, acido cianidrico, sali di piombo, mercurio e rame, fenoli, anilina, ecc., Nonché i rifiuti che possono avere un valore quando usato come materia prima secondaria.
    Gli effluenti industriali possono essere suddivisi in due categorie: inquinati, per i quali l'acqua di scarico viene pre-pulita prima di essere riutilizzata o rilasciata nei serbatoi, e leggermente inquinata o condizionatamente pulita, che non richiede un pretrattamento.
  • Rifiuti atmosferici, che comprendono scongelamento e acqua piovana, nonché acqua proveniente dall'irrigazione di spazi verdi e strade.
    Questa categoria di acque reflue contiene principalmente inquinamento di origine minerale e rappresenta meno rischi sanitari delle acque reflue industriali e domestiche, pertanto il trattamento delle acque reflue è la procedura meno impegnativa.

Il livello di inquinamento delle acque reflue viene calcolato in base alla concentrazione delle varie impurità in esse contenute, espressa in massa per unità di volume (g / m 3 o mg / l).

Le acque reflue domestiche sono relativamente uniformi nella sua composizione e la concentrazione di inquinamento in esse dipende dalla quantità di acqua consumata a persona, in altre parole, dalle norme sul consumo di acqua.

A seconda dell'importanza della diluizione delle acque reflue, l'inquinamento delle acque reflue domestiche è suddiviso nelle seguenti categorie:

  • Insolubile, in cui si formano sospensioni di grandi dimensioni, la dimensione delle particelle in cui eccede 0,1 mm;
  • Schiume, sospensioni ed emulsioni le cui dimensioni delle particelle variano da 0,1 micron a 0,1 mm;
  • Colloidale - dimensione delle particelle da 1 nm a 0,1 μm;
  • Solubile, composto da particelle disperse molecolari, le cui dimensioni non raggiungono 1 nm.

Inoltre, si distinguono i contaminanti organici, minerali e biologici delle acque reflue domestiche:

  • L'inquinamento minerale comprende particelle di sabbia, argilla e scorie, soluzioni di sali, alcali, acidi e altre sostanze.
  • L'inquinamento organico può essere sia di origine animale che vegetale. L'inquinamento vegetale è vari residui di frutta, piante e ortaggi, nonché carta, oli vegetali, ecc., Caratterizzati da un alto contenuto di carbonio.
    L'inquinamento animale può includere varie secrezioni fisiologiche umane e animali, residui di tessuti organici, adesivi, ecc., Che sono caratterizzati da un elevato contenuto di azoto.
  • Le contaminazioni biologiche comprendono vari funghi (muffe e lieviti), microrganismi, alghe e batteri, tra cui un numero piuttosto elevato di agenti patogeni quali febbre paratifoide, febbre tifoide, dissenteria, antrace, ecc.
    Tale inquinamento può essere tipico non solo per le acque reflue domestiche, ma anche per una parte degli effluenti industriali, ad esempio - rifiuti da impianti di lavorazione della carne, macelli, ecc.
    Nonostante il fatto che la composizione chimica di questi inquinanti sia organica, il rischio sanitario che creano quando entrano nei corpi idrici richiede la loro separazione in una categoria separata.

La composizione delle acque reflue domestiche include il seguente inquinamento (i valori sono espressi in percentuale del numero totale di inquinamento):

  • Sostanze minerali - 42%;
  • Materia organica - 58%;
  • Sostanze sospese sospese - 20%;
  • Miscele colloidali - 10%
  • Sostanze solubili - 50%.

Utile: la quantità totale di acque reflue domestiche dipende principalmente dalle norme di smaltimento dell'acqua, determinate dal livello di vivibilità degli edifici.

Secondo la normativa vigente, la quantità media giornaliera di acque reflue per persona (se l'edificio è dotato di acqua corrente, acqua calda e fognature) varia da 275 a 350 litri al giorno.

La composizione delle acque reflue industriali e il loro grado di inquinamento possono variare a seconda della natura della produzione specifica e delle diverse condizioni di utilizzo dell'acqua nel processo.

La quantità di acque reflue atmosferiche è influenzata in modo significativo dal terreno e dal clima di una particolare area, così come da indicatori quali la natura dell'edificio, il tipo di superficie stradale, ecc.

È interessante: in media, nelle città situate nella parte europea della Russia, la quantità di acqua piovana una volta all'anno raggiunge 100-150 litri al secondo per 1 ettaro.

Allo stesso tempo, il valore annuale del flusso di acqua piovana per le aree edificate supera il valore annuale dei territori domestici fino a 15 volte.

Le acque reflue sono rifiuti o no

Per quanto riguarda il flusso delle acque reflue, la maggior parte delle persone non pensa. Bene, tranne che se il buco è intasato, e ha urgente bisogno di pulire la fogna. Questo articolo si concentra su dove vanno gli scarichi dopo che lasciano lo spazio del bagno. Se risiedi nella classica "casa del villaggio" con un lavandino nel cortile e "servizi" nell'angolo più lontano del giardino, è improbabile che questa domanda ti preoccupi.

È piuttosto un'altra cosa: residenti di grattacieli urbani o case private con moderni sistemi di drenaggio, naturalmente la sistemazione dei sistemi fognari è una questione di specialisti, ma è necessario avere almeno una conoscenza di base di questo problema. Almeno per capire prima come funziona il sistema.

Come vengono astratte le acque reflue?

Quindi, l'acqua che ha attraversato lo scarico cade nel sistema fognario. Primo: nella parte interna della fogna. Il collezionista raccoglie rifiuti da diversi appartamenti. Inoltre, vi è un costante aumento del flusso di acque reflue, facendolo passare attraverso un sistema di collettori. C'è un'unione di flussi di acque reflue provenienti da vari edifici, quartieri e distretti. Come sapete, pulire il sistema fognario è molto difficile.

Il liquame che scorre attraverso i tubi sotterranei viene diluito nel percorso con i rifiuti di impianti industriali, così come l'acqua dalla pioggia e la neve che si scioglie che penetra nelle fogne della tempesta o semplicemente "acqua piovana". L'ulteriore percorso delle acque reflue è quello dei bacini di scarico, che sono suddivisi in quartieri della città, e da loro agli impianti di trattamento delle acque reflue.

Questo principio funziona per tutte le località. L'elemento principale di questo complesso sistema sono gli impianti di trattamento delle acque reflue. Il drenaggio è solo metà della battaglia. È importante pulire le acque inquinate in modo che possano essere tranquillamente restituite ai corpi idrici naturali.

Passaggi di pulizia

In sostanza, il sistema fognario urbano e il sistema di drenaggio di una casa privata operano sullo stesso principio. La disponibilità di una pulizia di qualità è importante in entrambi i casi. Il trattamento delle acque reflue avviene in 2 fasi: meccanica e biologica. Considerali in dettaglio. Se l'acqua deve essere scaricata nello stagno, vengono utilizzati disinfezione dell'acqua e un metodo di purificazione fisico-chimico.

Fase meccanica

Nella fase iniziale, con l'aiuto dei filtri, le acque reflue vengono pulite dalle impurità insolubili: sabbia, pietre piccole, vetro e altri oggetti che sono stati in qualche modo introdotti nel sistema fognario. A volte imbattersi in gioielli! I filtri sono setacci meccanici con celle di dimensioni diverse. Un gruppo separato di dispositivi per il trattamento iniziale delle acque reflue - trappole di grasso. Nonostante il fatto che il grasso sia una sostanza organica, i batteri lo processano molto debolmente. Nel caso in cui non ci sia molta acqua di scarico, la fase meccanica può essere trascurata.

Pulizia biologica

Questa tecnica fu inventata dagli inglesi nel 1913. In questo caso, vari microrganismi agiscono come depuratori d'acqua. Ciò che è contenuto nelle acque reflue è cibo per loro. Alla fine, questa allegra compagnia, attraverso gli enzimi contenuti nelle cellule, produce la decomposizione della materia organica, che è abbondante negli effluenti domestici e industriali. Due tipi di microrganismi possono essere utilizzati per il trattamento biologico: aerobico e anaerobico. I batteri aerobici sono essenziali per l'attività vitale di ossigeno, anaerobico - no.

I prodotti dell'attività vitale dei batteri aerobici sono acqua e anidride carbonica. Come risultato dell'attività vitale dei microrganismi anaerobici, il metano viene rilasciato. Le reazioni biochimiche si verificano con il rilascio di energia richiesta dai batteri per un'esistenza normale. Processi biologici simili si verificano in natura in ogni momento. Habitat di microrganismi anaerobici - il suolo, o meglio i suoi strati inferiori, aerobico - in acqua e la parte superiore del suolo. La formazione di compost e humus è il risultato dell'attività vitale dei microrganismi.

Settico: caratteristiche del dispositivo

La decomposizione della sostanza organica in natura è naturale. Ma se il volume di materia organica è troppo grande, la leva naturale non è sufficiente. L'attivazione di processi naturali in impianti di trattamento delle acque reflue creati artificialmente avviene attraverso l'uso di entrambi i tipi di microrganismi. Tuttavia, poiché i batteri aerobici e anaerobici non possono coesistere per ovvi motivi, vengono utilizzati in diversi tipi di dispositivi di purificazione.

anaerobica

Un esempio di strutture in cui si verificano reazioni biochimiche con la partecipazione di batteri anaerobici sono le fosse settiche. Questa parte dell'impianto di trattamento è un contenitore ermeticamente chiuso. Per la sua fabbricazione vengono usati materiali come plastica, metallo o cemento. Nella fossa settica è il trattamento iniziale delle acque reflue. Particelle con una densità maggiore di quella dell'acqua si depositano sul fondo. Sostanze con bassa densità galleggiano per formare una "crosta" sulla superficie. La fossa settica (metagenc) consiste di tre camere. Nel primo c'è una sedimentazione, appena descritta.

Gli scarichi riempiono gradualmente la camera. I rifiuti solidi si accumulano nella parte inferiore e l'acqua scorre nel compartimento successivo. I processi che avvengono con il liquido nel secondo compartimento sono simili. Così, durante il passaggio di tutte e tre le sezioni, l'acqua viene chiarificata, liberata dal limo e dai detriti. Uscendo dalla fossa settica, gli scarichi vengono puliti di circa il 35%. Il metano, che viene rilasciato durante la purificazione, viene scaricato nell'atmosfera per mezzo di una struttura di ventilazione. L'ulteriore percorso delle acque reflue è il trattamento terziario del suolo in campi di filtrazione e biopond. Una fossa settica non è altro che un'imitazione delle condizioni naturali della decomposizione della materia organica negli strati profondi del suolo o nella torbiera.

aerazione

La particolarità dei microrganismi che vengono utilizzati nei depuratori d'acqua di tipo aerato è che la loro normale attività vitale richiede l'accesso all'ossigeno. Rispetto al metathen, l'aerotank era più difficile. Affinché il compressore funzioni costantemente, devono essere collegati alla rete di alimentazione. L'uso di strutture di aerazione è consigliabile quando c'è un grande volume di acque reflue, così come quando è richiesto lo scarico di acque reflue in corpi idrici naturali. Come la metatina, il serbatoio aerodinamico è un'imitazione dei processi che si verificano in natura.

Campo filtro

Nonostante il fatto che nella fossa settica le acque reflue siano parzialmente depurate, ciò non significa che possano essere scaricate liberamente in un fosso o in un serbatoio. Questo è severamente proibito dai documenti normativi. Il campo di filtrazione è un'area, un'area appositamente progettata, sulla quale viene versata acqua dalla coppa. Il requisito principale per il suolo - la capacità di assorbimento dell'umidità. L'opzione migliore: terreni sabbiosi e sabbiosi. Le dimensioni del campo di filtrazione dipendono dalle caratteristiche del suolo e dal volume delle acque reflue. Si consiglia di dotare i campi aperti, quando con il versamento di acque reflue sul terreno. Per usare un eufemismo, è difficile dotare un campo di filtrazione aperto su un territorio privato. In primo luogo, l'area non è sufficiente e, in secondo luogo, l'odore di una tale struttura non è chiaramente violetta. Pertanto, dotare il campo di un tipo chiuso, con tubi di drenaggio e sabbia e ghiaia pad. Se il terreno assorbe acqua in modo insufficiente, sistemare gli scarichi di drenaggio per l'acqua purificata. Gli scarichi sono puliti in modo che possano essere gettati in sicurezza nello stagno.

Filtrare i pozzi

Questo è un tipo di campo di filtrazione. L'altezza della sua posizione è tra i livelli delle acque sotterranee e la profondità del congelamento del suolo. Il numero di pozzi equipaggiati dipende dalle caratteristiche di filtraggio del suolo e dal volume delle acque reflue. Una varietà di pozzi filtranti sono trincee speciali. Invece di diversi pozzi orientati verticalmente, viene utilizzato un grande tubo orizzontale.

Campo di irrigazione

Si differenzia dal campo di filtrazione in quanto viene utilizzato per colture in crescita. Il metodo è vantaggioso sotto tutti gli aspetti. Dopo aver attraversato la fossa settica, l'acqua è satura di sostanze fitosanitarie. Lo svantaggio di questo metodo è solo uno. Nella stagione invernale non può essere utilizzato.

Stagno biologico

È un serbatoio in cui viene scaricata l'acqua depurata. Questo è un analogo del campo di filtrazione o irrigazione. Per prevenire la fioritura dell'acqua, lo stagno è popolato da piante acquatiche che assorbono fosforo e azoto. I requisiti per il grado di purificazione dell'acqua scaricata nello stagno sono molto rigidi, molto più rigorosi di quelli per gli scarichi nel terreno o nel terreno. Gli inverni freddi sono un fattore limitante per l'utilizzo di biopond.

Ritorna all'appartamento.

Molto spesso, non è la naturale usura delle tubature. A volte gli idraulici devono essere rimossi dalle tubature in modo che l'acqua "aromatica" entri nel riser: grandi stracci, bottiglie di vetro o di plastica, ossa (zuppa, ovviamente!), Bastoncini. Se con ossa e stracci è in qualche modo spiegabile, quindi con bastoncini e contenitori di vetro la situazione è incomprensibile. Pertanto, è meglio non tentare il destino e non gettare nella toilette nulla di "estraneo", ad eccezione della carta igienica. Si assorbe rapidamente e l'intasamento non minaccia le tubature. La pulizia della fogna non sarà necessaria.

Acque reflue nell'aria

Una domanda naturale sorge: come affrontare il rapimento. Bene, in generale, rifiuti nei trasporti. Il treno è più o meno chiaro. Tutto il "bene", senza ulteriori indugi, cade sui dormienti. Le città chiudono i bagni e fuori dalla città, come scritto. Puoi vederlo da solo: scarichi lo sciacquone e le traversine al minimo sfarfallio. In aereo di linea un po 'diverso. I rifiuti vengono raccolti in un contenitore speciale, in base al tipo di toilette per il compostaggio. La pulizia è fatta con prodotti chimici.

Classe di rischio del deflusso delle acque luride

Articoli correlati

Sostituzione di una patente di guida in connessione con la fine del prezzo

Come stipulare un contratto di matrimonio 2018

Come punire il venditore per impiccagione

Proviamo a capire cosa sono le acque reflue e cosa sono i rifiuti liquidi Secondo il paragrafo 2 delle Regole per l'uso dei sistemi comunali di approvvigionamento idrico e fognario nella Federazione Russa, approvato dal Decreto del Governo della Federazione Russa del 12 febbraio 1999 n. 167, queste Regole governano il rapporto tra abbonati (clienti) e organizzazioni di impianti idrici e fognari (WSS) nel campo dell'uso di sistemi centralizzati di approvvigionamento idrico e (o) fognature di aree popolate. I sistemi fognari municipali, che sono importanti per il sostentamento delle città e di altri insediamenti, sono progettati per ricevere le acque reflue dalla popolazione e per pulirle. 21 p.

notizie

Cosa sono i rifiuti domestici liquidi, lo stoccaggio e lo smaltimento

Ora la spedizione e lo smaltimento sono attività autorizzate.

Punti di stoccaggio Il trasporto viene effettuato in punti di stoccaggio, pozzi neri speciali.

In caso di scarsa organizzazione, quando il pompaggio viene ignorato, aumenta il rischio di diffusione di infezioni, l'insorgere e la riproduzione dei parassiti.

La pulizia raccomandata dovrebbe essere effettuata almeno 2 volte al mese.

Esistono due tipi di organizzazione dei pozzi. Il primo standard, una nave.

Era acqua di scarico o rifiuti?

Allo stesso tempo, la legislazione attuale non prevede: 1) la definizione del concetto "acque reflue scaricate (iniettate) nel sottosuolo"; 2) altre definizioni del concetto di "acque reflue", ad eccezione delle definizioni stabilite dal CC della Federazione russa e dalla legge federale n. 416-FZ.

Inoltre, né la legislazione sul sottosuolo né la legislazione sugli scarti di produzione e di consumo non stabiliscono criteri per distinguere i concetti "acque reflue scaricate (iniettate) nel sottosuolo" e "rifiuti di produzione e consumo".

A sua volta, la definizione del concetto di "spreco di produzione e consumo" non esclude la possibilità di identificazione come spreco di produzione e consumo di acque reflue scaricate (iniettate) nel sottosuolo.

Zhbo: decodifica e regole di trattamento

Riteniamo che (tenendo conto del criterio di ragionevolezza) tali sostanze (miscele di sostanze) dovrebbero: 1) avere uno stato aggregativo liquido; 2) contengono una o l'altra percentuale (chiaramente non definita) di acqua (H2O).

Definizione del termine "rifiuti di produzione e consumo" Ai sensi del par.

2 cucchiai. 1 della legge federale del 24.06.1998 n. 89-ФЗ "Rifiuti di produzione e consumo" (come modificato il 12.28.2016, di seguito - Legge federale n. 89-ФЗ) rifiuti di produzione e di consumo - sostanze o oggetti che si formano nel processo di produzione, prestazioni di lavoro, fornitura di servizi o nel processo di consumo, che vengono rimossi, sono destinati alla rimozione o sono soggetti a rimozione in conformità con questa legge federale.

Acque reflue e rifiuti: dalle definizioni alla delineazione

Va notato che la legislazione sugli scarti di produzione e di consumo non stabilisce altri criteri per classificare le sostanze o gli oggetti come rifiuti di produzione e di consumo, ad eccezione dei criteri di cui al par.
2 cucchiai. 1 della legge federale № 89-ФЗ. Sulla base della definizione del concetto di "rifiuti di produzione e consumo", è possibile identificare due criteri, la cui presenza simultanea è la base per classificare gli oggetti del mondo materiale come rifiuti di produzione e consumo: 1) formazione di sostanze o oggetti rilevanti nel processo di produzione, esecuzione di lavori, fornitura di servizi o consumo; 2) commissione in relazione a tali sostanze o articoli di smaltimento; lo scopo di tali sostanze o oggetti per la rimozione; la necessità di rimuovere tali sostanze o oggetti ("da rimuovere").

Errore 404 - Pagina non trovata

L'esenzione dal pagamento delle tasse per NVOS è un contratto stipulato con un'organizzazione che gestisce impianti di trattamento delle acque reflue (ad esempio Vodokanal) e ha firmato atti bilaterali di accettazione / trasferimento di servizi che confermano il trasferimento di frazioni liquide per la purificazione.

Le organizzazioni che gestiscono strutture WSS (ad esempio, Vodokanal), che ricevono le acque reflue dalla popolazione attraverso sistemi di fognatura centralizzati e che svolgono il loro trattamento, non sono tenute a ottenere una licenza per gestire i rifiuti delle classi di pericolo I-IV.

Ma, in ogni caso, se l'organizzazione raccoglie frazioni liquide da organizzazioni esterne o pubbliche (compresi i rifiuti fecali provenienti da acque reflue decentralizzate, rifiuti (sedimenti) da pozzi neri, ecc.), Allora è necessaria una licenza per raccogliere e trasportare i rifiuti -IV classi di pericolo.