Modi per collegare i gasdotti

I. REQUISITI GENERALI

1. L'adesione dei gasdotti alle reti di gas esistenti è una delle attività più pericolose per i gas pericolosi. Sono effettuati da organizzazioni specializzate o brigate in conformità con le regole del lavoro a rischio di gas secondo il piano di organizzazione del lavoro approvato dal capo ingegnere di Gorgaz.

2. La mancata osservanza delle istruzioni di sicurezza per i lavori di collegamento può provocare ustioni, esplosioni, avvelenamenti e altri incidenti. Tutto il personale che lavora sulle interconnessioni deve sottoporsi a una formazione specifica e superare un esame per il diritto di eseguire lavori pericolosi per gas in conformità con le regole e le istruzioni per questo lavoro.

3. L'adesione dei nuovi gasdotti ai gasdotti esistenti viene effettuata mediante permessi speciali del trust (ufficio) "Gorgaz" sulla base di atti di messa in servizio del gasdotto.

4. I lavori di saldatura sull'accesso dei gasdotti dovrebbero essere eseguiti sotto la direzione di una persona che abbia una formazione tecnica speciale.

5. L'organizzazione edile che esegue i lavori di collegamento deve necessariamente allegare alla documentazione gli schemi di collegamento dei gasdotti con l'indicazione di tutti i rami, i diametri dei tubi, le valvole, le gru, le valvole, i sifoni e altre cose (Fig. 1 e 1, a).

Fig.1. Schema delle connessioni del tubo del gas


Fig.1. Schema delle connessioni del tubo del gas:

1 - luogo di attaccamento; 2 - valvola nel pozzo; 3 - sifone.

Fig.1, a. Connessioni del tubo collegate


Fig.1, a. Schema di collegamento dei tubi con attacchi:

1 - spina; 2 - luogo di vincolo; Sifone 3 - 3-D100 a LED; 4 - sigillo d'acqua; 5 - saracinesca; 6 - ingresso gas N 1, tubi - 75 st.n.d. - 1,50; 7 - ingresso gas N 2, tubi - 75 st.n.d. - 1,50.

Sotto lo schema, il produttore o il master controlla prima di iniziare a lavorare sullo stato di valvole e tappi. Tutti i rubinetti e le valvole all'ingresso dei locali devono essere chiusi.

6. Il gasdotto da collegare al gasdotto esistente deve essere sotto pressione di almeno 0,5 kg / cm e gli ingressi devono essere di almeno 300 mm di acqua. per controllare la densità della pipeline e dei dispositivi di bloccaggio. Non ci dovrebbero essere perdite di pressione in una condotta intatta. Un forte calo di aria nei tubi del gasdotto o la sua assenza dimostra che il lavoro sulle connessioni non può essere effettuato.

7. La brigata che esegue il lavoro è emessa un ordine per lavori a rischio di gas (Allegati 1 e 2), senza i quali è vietato svolgere i lavori di unione.

8. La normale pressione del gas nei tubi del gasdotto esistente durante i lavori di connessione è la pressione da 20 a 150 mm di acqua. Con una pressione inferiore a 20 mm di acqua. sussiste il pericolo di caduta di pressione a zero, aria che penetra nei tubi e formazione di una miscela di gas-aria esplosiva. Con una pressione superiore a 150 mm vod.st. È praticamente molto difficile saldare i tubi, poiché la pressione del gas soffia dal metallo fuso, la qualità della saldatura si deteriora e una lunga fiamma di gas in fiamme può bruciare la saldatrice. Per monitorare la pressione del gas nei tubi del gasdotto esistente, un manometro dell'acqua viene installato nel collettore di condensa più vicino o nel nodo di connessione.

9. Le operazioni di giunzione, di norma, devono essere eseguite durante il giorno, eseguite senza interruzioni durante un turno.

10. L'accesso ai gasdotti avviene mediante arco elettrico, saldatura a gas e con l'ausilio di accessori speciali (sulle filettature o prese).

11. Quando si lavora in trincee, trincee e pozzi, i lavoratori devono indossare cinture di salvataggio con cinghie collegate da funi, le cui estremità sono in cima nelle mani degli operai osservanti. Deve essere installata una scala metallica e attorno alla recinzione e ai segnali.

12. Le dimensioni della trincea o dello scavo dovrebbero garantire la praticità del lavoro e il libero flusso di materiali e strumenti e devono essere conformi alle condizioni tecniche per lo scavo dei gasdotti.

II. LAVORI PREPARATORI

13. I lavori preparatori e la loro esecuzione di alta qualità sono di competenza del master o del produttore del lavoro dei team di adesione specializzati.

14. I lavori preparatori devono garantire prestazioni di lavoro di alta qualità, la sicurezza dei lavoratori che svolgono tali lavori e la sicurezza della popolazione che vive nell'area di lavoro.

a) disegnare uno schizzo (schema) di nodi allegati;

b) elaborare un piano per l'organizzazione del lavoro, scegliere il metodo di connessione, stabilire la procedura per ridurre la pressione del gas nei tubi del gasdotto esistente, laddove necessario, e garantirne la stabilità (colonna d'acqua 20-150 mm) per il tempo di connessione;

c) determinazione e preparazione della quantità richiesta di materiali, equipaggiamento, equipaggiamento protettivo, salvavita e pronto soccorso in caso di incidenti. Materiali selezionati, inventario e dispositivi di protezione devono essere controllati attentamente, essere in buono stato ed essere utilizzabili;

d) chiusura di valvole, valvole e tappi sul tubo di collegamento della tubazione o ingresso;

e) ci deve essere acqua sufficiente sul luogo di lavoro.

15. Prima di iniziare il lavoro, il capo squadra acquisisce tutti i lavoratori con le loro funzioni e la sequenza di tutte le operazioni tecnologiche per il collegamento dei gasdotti. Allo stesso tempo, il capo della brigata re-istruisce la brigata di lavoro sulla condotta sicura del lavoro nelle sezioni delle norme di sicurezza per l'esercizio dell'economia del gas urbano della RSFSR MKH:

a) norme generali di sicurezza per i lavori a rischio di gas;

b) lavori di montaggio e saldatura su condotte esistenti;

c) adesione ai gasdotti esistenti;

d) avvio del gas nei gasdotti e negli apparecchi a gas negli edifici residenziali;

e) lavori di sterro;

e) l'uso di maschere antigas;

g) pronto soccorso alle vittime.

16. Il capo squadra verifica personalmente la presenza e le buone condizioni dei dispositivi di blocco sugli ingressi e le alzate, la presenza di ingorghi e prese sugli ingressi dei locali. Tutte le valvole e i rubinetti devono essere chiusi.

17. Prima di iniziare i lavori di collegamento, è necessario eseguire un controllo sui tubi del gasdotto collegato e delle prese d'aria, conformemente al punto 5.

Le sezioni dei gasdotti che si trovano tra il dispositivo di scollegamento comune (valvola a saracinesca, rubinetto o blocco dell'acqua) sul ramo della casa e che toccano il montante più remoto sono soggette a ispezione. Dopo aver controllato che l'aria vada giù, i rubinetti si spengono e si procede al lavoro, secondo il piano di connessione stabilito. Il controllo dei collegamenti delle boccole viene eseguito in conformità con il § 145 delle Norme di sicurezza per il funzionamento degli impianti a gas della RSFSR MKH - Sezione VI.

18. La riduzione della pressione del gas nelle condutture dei gasdotti ad alta, media e bassa pressione a normale (colonna d'acqua 20-150 mm) durante i lavori di collegamento viene eseguita utilizzando dispositivi di sezionamento. Per garantire lo scarico del gas per evitare di aumentare la pressione di oltre 150 mm di acqua. Nella sezione del gasdotto inclusa, prima dell'inizio dei lavori, vengono installati i tappi per il gas flaring.

19. Per tutti i gasdotti del vicolo cieco, un bypass è installato al momento del lavoro di connessione.

20. Prima di iniziare il lavoro, l'isolamento delle tubazioni nei giunti deve essere rimosso con un raschietto, una fiamma per fiamma ossidrica, una torcia per saldatura a gas o altro metodo.

21. La squadra specializzata di interconnessione può iniziare a lavorare solo alla presenza di un rappresentante di Gorgaz, che deve verificare:

a) presenza e condizione dei dispositivi di blocco agli ingressi e ai montanti;

b) la presenza di ingorghi e tappi sugli ingressi dei locali;

c) pressione del gas nella condotta.

22. L'accesso alle tubature dei gasdotti esistenti all'interno dei locali (scale, scantinati, locali delle caldaie, ecc.), Di regola, non è consentito. Tale lavoro dovrebbe essere eseguito senza gas con l'arresto della sezione del gasdotto a cui viene effettuata la connessione e lo spurgo con aria o gas inerte (azoto).

23. In pratica, sono attualmente utilizzati i seguenti metodi di collegamento delle condotte ai gasdotti esistenti:

a) il collegamento sotto il gas senza ridurre la pressione (colonna d'acqua bassa pressione 20-150 mm);

b) collegamento sotto gas a pressione ridotta del gas;

c) il collegamento di tubi del gas di media e alta pressione sotto gas senza ridurre la pressione del gas. Tali collegamenti sono realizzati utilizzando strumenti speciali;

d) collegamento di tubazioni di gasdotti con disconnessione e rilascio completo di tubi da gas.

24. La connessione sotto pressione del gas ridotta viene effettuata in gasdotti ad alta e media pressione. La sezione del gasdotto a cui viene effettuata la connessione viene scollegata utilizzando le valvole di gate più vicine e il gas viene scaricato nell'atmosfera da una torcia. Quando la pressione del gas nel gasdotto scende a 150 mm di colonna d'acqua, la connessione viene effettuata come in un gasdotto a bassa pressione. Le posizioni di installazione dei tappi di spurgo sono determinate in ogni singolo caso con l'osservanza obbligatoria delle norme per le attività relative ai gas pericolosi, l'ingegneria della sicurezza e le misure di prevenzione degli incendi.

25. Nel processo di giunzione, quando si tagliano sezioni separate di tubi, si aggiungono nuove tubazioni alle tubazioni dei gasdotti esistenti e in altri casi si utilizzano spesso arresti di gas locali con dischi di legno, tela, argilla, bolle di gomma con gas inerti, ecc. Il metodo più efficace la disconnessione deve riconoscere il metodo di utilizzo dei dischi di legno (Fig. 2).

Fig.2. Schizzo di un disco di legno


Fig.2. Schizzo di un disco di legno

I dischi di legno sono installati all'interno del tubo per chiudere il gas. Sono fatti in anticipo, separatamente per ogni dimensione del tubo, da assi di legno dello spessore di 50 mm, con una maniglia a forma di tavola, inchiodata su un lato del disco. Il diametro del disco deve essere inferiore al diametro interno del tubo di 15-20 mm. La faccia del disco ha uno smusso con un angolo di 10-15 °. Dopo l'installazione, il disco viene fissato nel tubo con un cuneo di legno e compattato con argilla. La disconnessione locale di tubi con un diametro di 150 mm e inferiore, di regola, è prodotta da sacchi di tela da imballaggio con compattazione dell'argilla.

26. Le modalità di adesione ai gasdotti esistenti variano a seconda del materiale dei tubi dei gasdotti da collegare: ghisa - per tubi in ghisa, acciaio - per acciaio, tubi in acciaio - per ghisa. I tubi in ghisa sono attualmente utilizzati molto raramente.

III. ACCESSORI PER TUBAZIONI GAS IN ACCIAIO

27. L'unione di tubi e raccordi viene effettuata principalmente con l'aiuto dell'arco elettrico e della saldatura a gas in conformità con le "Norme per la costruzione e il funzionamento delle reti di gas delle città e dei paesi" del controllo tecnico del gas statale del 1957.

1) Collegamento del tubo a T con un tubo di collegamento e tagli nella visiera del tubo;

2) collegamento finale al tubo (all'estremità) utilizzando un tubo di collegamento e tagliando la visiera nel tubo del gasdotto esistente;

3) collegamento telescopico mediante un tubo scorrevole e saldatura del tubo al tubo del gasdotto esistente;

4) il collegamento di tubi del gas sotto il gas, con l'aiuto di un accoppiamento scorrevole scorrevole;

5) collegamento a tubi alta e media pressione senza riduzione di pressione;

6) collegamento con il dispositivo della tubazione di bypass;

7) unione dei tubi secondo il metodo Ufagorgaz.

Connessione Tavrovoy

Figura 3. Connessione Tavrovoy


Figura 3. T-giunto:

1 - tubo di collegamento; 2 - condotta del gasdotto operativo; 3 - tagliare la parete del tubo ("finestra"); 4 - visiera; 5 - disco di legno; 6 - saldatura; 7 - tubo di collegamento; 8 - asta per estrarre la parete del tubo tagliato; 9 - pad.

28. I lavori per collegare la linea del gas al gasdotto esistente dovrebbero essere eseguiti nella seguente sequenza:

1) i punti di connessione del tubo vengono puliti dall'isolamento;

2) è segnato con il gesso e tagliato con un tagliafiamma all'estremità del tubo 1 del gasdotto da unire con un tappo in acciaio;

3) il tubo di collegamento 7 è marcato e tagliato, gli smussi vengono rimossi e le giunzioni dei tubi sono accuratamente montate. La lunghezza dell'ugello è determinata dallo spazio esistente tra i tubi, tenendo conto delle tolleranze per il montaggio e per il fissaggio di un'estremità dell'ugello alla parete del tubo del gasdotto esistente, e l'altra al tubo collegato;

4) viene tagliato nella visiera del tubo di collegamento 4 nel punto indicato sullo schema. Le dimensioni della visiera dovrebbero garantire il passaggio del disco di taglio 3 (parete del tubo) quando viene rimosso dal tubo del gasdotto esistente. Smussare sulla visiera;

5) un cerchio con un diametro uguale al diametro interno del tubo di collegamento 1 è segnato con gesso sulla superficie del tubo del gasdotto esistente 2, e un'asta 8 con un diametro di 5-8 mm e una lunghezza di 200 mm è saldata al centro per facilitare la rimozione della parete del tubo tagliato.

6) il tubo di collegamento 7 senza visiera è installato, fissato e saldato al tubo sotto il gas e al tubo collegato;

7) un disco di legno 5 sulla guarnizione di terra viene inserito nel tubo di collegamento attraverso la "finestra" formata dalla visiera scolpita. Questo tappo impedisce il passaggio di gas nel gasdotto da collegare e la formazione di una miscela esplosiva aria-gas in esso;

8) la visiera è montata sul tubo di collegamento e sul tubo sotto il gas;

9) la pressione del gas nella condotta dovrebbe essere compresa nell'intervallo di 20-150 mm di colonna d'acqua, che è controllata da un manometro dell'acqua installato sulla tubazione, vicino al punto di connessione;

10) un disco di legno viene rimosso dal tubo del tubo da collegare, un tubo di metallo intagliato viene buttato fuori da metallo non ferroso con una mazza ("finestra") ed è estratto usando una barra saldata, dopo di che la "visiera" viene immediatamente applicata all'amianto della lamiera. La perdita di gas deve essere completamente bloccata dalla compattazione dell'amianto, la visiera posizionata viene temporaneamente fissata con una torsione del filo morbido di 3 mm di diametro.

11) la sezione del gasdotto appena collegata viene spurgata con gas fino a quando la miscela gas-aria (esplosiva) è completamente rimossa;

12) saldatura della visiera ai tubi con pre-pulizia dello smusso da lastra di amianto e sporcizia. Per garantire la resistenza della parte superiore del tubo, è ben montato e installato sulla parte superiore del rivestimento della visiera in lamiera d'acciaio e scottato sovrapposto. Il pad è preso 20 mm più grande della visiera e dovrebbe sovrapporsi. Lo spessore del rivestimento deve essere uguale allo spessore del tubo. Prima dell'installazione, il pad viene riscaldato da un bruciatore a gas, arcuato con un martello e montato attraverso un tubo e una visiera;

13) tutte le saldature vengono eliminate dalle scorie e controllate la tenuta alla pressione di esercizio del gas nelle tubazioni con emulsione di sapone. Prima di controllare le saldature, picchiettare con un martello di legno;

14) tutti i luoghi non isolati sono puliti dallo sporco e coperti con isolamento;

15) viene installato un tubo di controllo e la fossa viene riempita;

16) i lavori di cui ai paragrafi 5 e 10 sono eseguiti in maschere antigas.

Fine connessione

Figura 4. Fine modello di connessione


Figura 4. Fine progetto di connessione:

1 - tubo di collegamento; 2 - condotta del gasdotto operativo; 3 - visiera; 4 - disco di legno; 5 - cuneo di legno per il fissaggio del disco; 6 - saldature; 7 - bobina - tubo di collegamento; 8 - tappo in acciaio; 9 - pad.

29. Il lavoro sulla connessione alla fine utilizzando la bobina di accoppiamento e il taglio della visiera nel tubo della tubazione esistente devono essere eseguiti nella seguente sequenza:

1) i giunti del tubo vengono puliti dall'isolamento;

2) sul tubo della tubazione esistente 2 è segnato con il gesso e tagliato con una visiera del tagliafiamma 3 ad una distanza di 500 mm dal tappo di acciaio. Le dimensioni della visiera dovrebbero garantire l'installazione libera di un disco di legno all'interno del tubo per chiudere il gas e quindi rimuoverlo dal tubo. Il taglio di un picco è fatto su un cerchio dall'alto verso il basso. Il gas che si è acceso durante il processo di taglio gradualmente, mentre la fresa avanza, si spegne spazzolando il sito di taglio con argilla in modo che la torcia del gas in fiamme sia sempre minima. Mentre l'argilla si asciuga, è necessario ricoprire le fessure con argilla liquefatta lungo l'intera circonferenza mentre si taglia la visiera per evitare l'accensione del gas. Alla fine del ritaglio, la visiera rimane al suo posto e la torcia residua del gas in fiamme si spegne con l'argilla. Il tubo al posto del taglio della visiera è raffreddato;

3) la visiera tagliata è separata dal tubo e immediatamente all'interno del tubo del gasdotto esistente, un disco di legno 4 è installato nella posizione indicata nello schema, fissato con un cuneo di legno 5 e intonacato intorno alla circonferenza con argilla. Quando il diametro del tubo è inferiore a 150 mm, invece di un disco di legno, viene inserito nel tubo un tappo in tela di juta con argilla. Lo smusso viene rimosso sulla visiera e montato sul tubo;

4) segnare le estremità dei tubi: il tubo 1 collegato e il tubo della tubazione esistente 2, le estremità dei tubi e dei tappi sono tagliati. Alle estremità dei tubi, lo smusso per la saldatura viene rimosso con una fresa a gas;

5) il tubo di collegamento tubo-bobina 7 viene steso e tagliato e gli smussi per la saldatura vengono rimossi su di esso. La lunghezza della bobina è determinata dallo spazio esistente tra il tubo di collegamento e il tubo del gasdotto esistente, tenendo conto della tolleranza per il montaggio;

6) una bobina viene installata tra i tubi da collegare, viene eseguita l'incollatura e quindi saldare i giunti della bobina testa a testa ai tubi;

7) dopo il raffreddamento, un disco di legno viene estratto dal tubo del gasdotto esistente e la visiera su un foglio di amianto viene immediatamente sovrapposta al suo posto in modo che la perdita di gas venga interrotta. La visiera viene fissata temporaneamente sul tubo con una torsione di filo d'acciaio morbido di 3 mm di diametro;

8) il gas viene spurgato dalla sezione appena collegata della tubazione fino a quando la miscela gas-aria (esplosiva) non viene completamente rimossa;

9) la visiera è saldata al tubo con pre-pulizia dello smusso da lastra di amianto e sporco. Per garantire la resistenza della parte superiore del tubo, è ben montato e installato sulla parte superiore del rivestimento della visiera in lamiera d'acciaio e scottato sovrapposto. Il pad è preso 20 mm più grande della visiera e dovrebbe sovrapporsi. Lo spessore del rivestimento deve essere uguale allo spessore del tubo. Prima dell'installazione, il pad viene riscaldato da un bruciatore a gas, arcuato con un martello e montato attraverso un tubo e una visiera;

10) tutte le saldature vengono eliminate dalle scorie e controllate la densità alla pressione di esercizio del gas con un'emulsione di sapone. Prima di controllare le saldature, picchiettare con un martello di legno;

11) tutti i luoghi non isolati sono puliti dallo sporco e coperti con isolamento;

12) viene installato un tubo di controllo e la fossa viene riempita;

13) i lavori specificati nei paragrafi 3 e 7 sono realizzati in maschere antigas.

Connessione telescopica

Figura 5. Schema di collegamento telescopico


Figura 5. Schema di collegamento telescopico:

1 - tubo sotto il gas; 2 - tubo di collegamento; 3 - tubo di collegamento; 4 tubi; 5 - anelli di spinta; 6 - imballaggio di amianto; 7 - asta per estrarre il muro tagliato; 8 - tagliare la parete del tubo.

30. Un collegamento telescopico mediante un tubo scorrevole e la saldatura dell'ugello al tubo del gasdotto esistente devono essere eseguiti nella seguente sequenza:

1) i giunti del tubo vengono puliti dall'isolamento;

2) viene predisposto un tubo scorrevole di collegamento 3, il cui diametro interno è maggiore di 15-20 mm rispetto al diametro esterno del tubo del gasdotto 2 da collegare. La lunghezza del tubo di collegamento è determinata dallo spazio esistente tra il tubo di collegamento e il tubo del gasdotto esistente con l'aggiunta di 100-150 mm per connessione;

3) viene preparata una derivazione esterna 4 con una lunghezza di 100-150 mm, il cui diametro interno è di 15-20 mm di diametro maggiore del diametro esterno del tubo di collegamento 3;

4) l'ugello 4 è installato, allineato e afferrato al tubo del gasdotto 1 esistente nella posizione indicata sullo schema. L'asse del tubo 4 e il tubo che collega la tubazione 2 devono coincidere. Dopo il montaggio, il tubo 4 viene saldato al tubo 1 lungo tutto il perimetro;

5) il tappo d'acciaio all'estremità del tubo 2 del gasdotto collegato viene interrotto con una fresa a gas, dopodiché il tubo di collegamento 3 scorre su di esso;

6) alle estremità dei tubi 2 e 3 sono anelli di arresto 5 saldati, il cui diametro esterno è preso rispettivamente inferiore al diametro interno del tubo 3 e il tubo 4 di 2-3 mm, a seconda del diametro dei tubi;

7) attraverso l'ugello saldato lungo la circonferenza prevista nel tubo del gasdotto esistente, la parete del tubo "finestra" viene tagliata con una fresa a gas, lasciando un ponticello di 3-4 mm di larghezza per impedire la caduta prematura della parete del tubo. In via preliminare, un'asta metallica 7 viene saldata a questa parete per estrarre la parete del tubo di ritaglio. Il taglio della "finestra" è fatto in un cerchio dall'alto verso il basso. Il gas che si è acceso durante il processo di taglio gradualmente, mentre la fresa avanza, si spegne mediante rivestimento con argilla in modo che la torcia del gas in combustione durante l'intero periodo di funzionamento sia minima. Mentre l'argilla si asciuga, è necessario ricoprire le aperture della fessura con argilla liquefatta. Alla fine del taglio, la fiamma del gas in fiamme deve essere completamente estinta e il luogo di taglio deve essere raffreddato alla temperatura dell'aria ambiente;

8) viene effettuato un innesto di controllo del tubo di collegamento 3. Un'estremità del tubo di collegamento deve poggiare contro la parete del tubo 1 del gasdotto esistente, l'altra estremità del tubo di collegamento deve poggiare sul tubo 2 della tubazione di collegamento ad una lunghezza di almeno 100 mm;

L'accesso alla versione completa di questo documento è limitato.

Puoi familiarizzare con il documento ordinando una dimostrazione gratuita dei sistemi Codex e TechExpert.

strumenti

L'installazione della pipeline prevede il collegamento di tubi in base alla progettazione generale del sistema di condotte. Ci sono un gran numero di tubi fatti di vari materiali, e secondo questo criterio hanno metodi individuali di connessione. Come collegare correttamente i tubi considerare di seguito.

Sommario:

Metodi di connessione dei tubi - breve descrizione

Esistono due tipi principali di giunzioni di tubi:

Prima di decidere quale di loro dovrebbe essere preferito, è necessario scoprire da quale materiale sono fatti i tubi, che sono soggetti a connessione.

Esistono due tipi di connessione in modo rimovibile:

Il collegamento a flangia dei tubi è appropriato nel caso in cui il materiale per la fabbricazione di tubi sia polivinilcloruro. In questo caso, si consiglia di utilizzare elementi di fissaggio in ghisa flangiata, nella parte inferiore della quale è presente una guarnizione in gomma.

Per eseguire questo metodo di connessione, eseguire una serie di azioni:

1. Trascorri l'immagine del tubo nel luogo della sua connessione, ottenendo un taglio perfettamente piatto.

2. Inserire un'estremità della flangia sulla superficie di taglio.

3. Inserire la guarnizione di gomma in modo da ottenere una protrusione di 10 cm.

4. Far scorrere la flangia sopra la guarnizione e collegarli con bulloni e flange di accoppiamento.

5. Per fissare i bulloni, utilizzare uno strumento speciale.

Le connessioni filettate dei tubi vengono utilizzate sia durante il lavoro con la testa di pressione, sia nei tubi a flusso libero. Per installare il giunto, segui queste istruzioni:

1. Tagliare le due estremità del tubo ad angolo retto.

2. Al posto della loro connessione, installare un giunto, che dovrebbe essere posizionato nel mezzo tra i tubi.

3. Applicare segni sulla superficie dei tubi che indicheranno la posizione di installazione del giunto.

4. Trattare le superfici interne dei tubi e dei giunti con un lubrificante speciale.

5. Installare uno dei tubi nel giunto.

6. Installare il secondo tubo in modo da ottenere un unico asse longitudinale, collegare i tubi e vestire il secondo tubo in base alla marcatura specificata in precedenza.

Inoltre, vi è una classificazione dei metodi per collegare i tubi in base al materiale da cui provengono i tubi, distinguere il collegamento delle parti da:

Ognuno di questi materiali si distingue per le caratteristiche individuali del composto e richiede un approccio speciale nello svolgimento di questo processo.

Raccomandazioni generali per il collegamento di tubi con presa

Se consideriamo la procedura di connessione con punti di vista pratici, i lavori di installazione dovrebbero essere eseguiti manualmente. Il rottame viene usato come leva che stabilisce la posizione posizionale dei tubi, una fodera di legno è posta tra questa e il tubo. Se non è possibile utilizzare lo scrap, si consiglia di utilizzare un jack.

Quando viene costruita la tubazione, è necessario verificare la planarità dell'installazione delle guarnizioni. Hanno l'aspetto di sottili lastre di metallo, che si trovano sulla sezione della presa e l'estremità liscia del tubo. La piastra, senza fallo, entra in contatto con l'anello di gomma. L'ulteriore movimento della piastra è associato alla parte circonferenziale del tubo.

Quando si uniscono tubi metallici in questo modo, prestare particolare attenzione e utilizzare grasso al silicone.

Suggerimento: quando si effettuano collegamenti con il metodo a campana in un edificio residenziale a temperatura positiva, il silicone viene sostituito con sapone liquido.

Questo metodo di connessione è di un pezzo e comporta la fusione completa di due tubi. Per suddividere questo oleodotto ci vorrà un grande sforzo e alla fine l'integrità dell'intera condotta sarà interrotta.

Istruzioni per l'uso del metodo a campana dei tubi di collegamento:

1. Collegare due parti, una delle quali è una campana con un anello di gomma, e la seconda: un tubo con un'estremità liscia.

2. Due siti dovrebbero essere pre-puliti dalla contaminazione. Ispezionare per difetti o danni minori.

3. Tenere traccia della posizione corretta della guarnizione in gomma.

4. Pulire lo smusso sull'estremità liscia del tubo.

5. Lubrificare le due articolazioni con grasso al silicone. Non lasciare che sporco o polvere si depositino sulla loro superficie.

6. Regolare la planarità dell'installazione del tubo e collegarli in modo che un'area morbida si inserisca nello zoccolo.

7. La profondità di installazione deve essere annotata in anticipo sulla superficie del tubo.

Tecnologia di saldatura

Tra i metodi di saldatura dei tubi di collegamento dovrebbero essere suddivisi in due opzioni:

La seconda opzione riguarda la fusione della parte esterna di uno dei tubi e la parte interna del secondo tubo. Dopodiché c'è una connessione veloce di due elementi.

L'unione di testa viene eseguita facendo lampeggiare due sezioni identiche di tubi e la loro ulteriore connessione, che viene eseguita con l'applicazione di determinate forze.

La procedura per la saldatura dei tubi è un lavoro molto difficile, che richiede abilità speciali per lavorare con la saldatrice. Esistono alcuni tipi di saldatura che coinvolgono questo processo. I più popolari sono l'arco e le opzioni elettriche.

Prima di iniziare i lavori, devono essere eseguiti lavori preparatori, che consistono nel lavare sezioni di tubo contaminate con soda caustica e acqua calda, tagliare l'articolazione con una lima e lavorarla con miscele speciali, sotto forma di solventi.

La saldatura a gas si basa sulla combustione del gas, sulla formazione della fiamma, che contribuisce alla fusione del materiale di apporto e alla formazione di un giunto saldato. Il filo è un materiale di riempimento che riempie lo spazio tra due tubi. Il collegamento di tubi in acciaio e il collegamento di tubi in plastica mediante saldatura a gas.

La saldatura ad arco elettrico contribuisce al collegamento con l'aiuto di elettrodi di fusione o non fusibili. Quando si sceglie la seconda opzione, è richiesta la presenza di materiale di riempimento.

Con una conduzione qualificata di tubi di saldatura, fistole e altri difetti sono assenti e la connessione è quasi impercettibile.

Suggerimento: quando si esegue il collegamento della tubazione, che è sotto pressione costante, è preferibile utilizzare il metodo di saldatura, poiché è più di alta qualità ed efficace dell'incollaggio.

Collegamento di tubi in polipropilene mediante incollaggio

Questo metodo è integrale, quindi le pipe dopo tale connessione non possono essere smontate senza danneggiare la loro integrità. Per implementarlo, è necessaria una colla speciale che viene applicata ai bordi appositamente trattati dei tubi.

Esistono diversi tipi di colla adatti a diverse superfici di tubi:

  • L'adesivo di tipo epossidico viene utilizzato quando si incollano parti in metallo o polimeri;
  • colla B F2 - utilizzata per l'unione di tubi metallici;
  • 88 N colla - collega tubi di gomma tra loro e al metallo.

Offriamo la possibilità di familiarizzare con le istruzioni per il collegamento dei tubi in PVC tra di loro:

1. Pre-preparare la superficie dei tubi levigando e sgrassando utilizzando formulazioni speciali contenenti cloruro di metilene.

2. Inoltre, è possibile applicare una colla speciale quando si incollano tubi per fognatura. La sua funzione principale è sgrassare e delaminare una parte del tubo che può essere incollato. L'uso di questa composizione aumenta significativamente la forza della connessione.

3. Usando un bastoncino di cotone o un pennello, ricoprire la superficie dei tubi con colla e inserirli l'uno nell'altro. Se la connessione viene eseguita correttamente, piccole gocce di colla sporgono in superficie.

4. I tubi già collegati devono essere imbrattati con un altro strato di adesivo. Questa procedura renderà l'articolazione più resistente e ermetica.

Consiglio: l'uso della colla per tubi dovrebbe essere caratterizzato da un contatto minimo della colla con l'ossigeno, in quanto influisce negativamente sulla sua qualità.

Questo metodo di connessione ha il vantaggio che la pipeline può essere ulteriormente sfruttata quasi immediatamente dopo l'applicazione dell'adesivo.

Metodi per il collegamento di tubi realizzati con materiali diversi

Per collegare tubi di polivinilcloruro con altri tipi di tubi, è necessario utilizzare adattatori, raccordi o guarnizioni speciali.

Vi offriamo di familiarizzare con le opzioni per il collegamento di tubi di plastica:

  • Per sigillare il tubo di plastica con la presa sul tubo in ghisa, è necessario un doppio dispositivo di tenuta;
  • per collegare la campana su un tubo di metallo con un tubo in PVC, è sufficiente una tenuta standard;
  • utilizzando un tubo di collegamento si assicura il collegamento di tubi di plastica con ceramica;
  • la procedura per collegare una sezione in fibra di vetro liscia a un tubo di plastica richiede un connettore e una sezione di gomma;
  • per collegare il tubo in fibra di vetro su cui è posizionata la presa, è necessario utilizzare un tubo in gomma e un anello provilnoe;
  • sotto i tubi in ghisa realizzano connettori speciali.

Accessori per tubi: caratteristiche e tecnologia

Prima di procedere al collegamento diretto di tubi metallici, ti suggeriamo di familiarizzare con i vantaggi del loro utilizzo:

  • un elevato livello di resistenza è il vantaggio più importante dell'utilizzo di tubi in acciaio: tali tubi sono in grado di resistere alla pressione e alla temperatura più elevate;
  • costo - accessibile, quando si confrontano i prezzi per i tipi di tubi in plastica o alternativi e per il metallo, il loro costo è all'incirca uguale;
  • la durata del funzionamento dei tubi di acciaio raggiunge mezzo secolo;
  • quando si usano tubi zincati non sono praticamente soggetti a corrosione;
  • mantenere la temperatura sopra 210 gradi Celsius;
  • resistente a danni meccanici e carichi pesanti.

Esistono due modi per installare i tubi metallici:

La prima opzione si basa sull'uso di raccordi e la seconda sulla saldatura o incollatura di tubi insieme.

Ci sono un gran numero di accessori, tra i quali ci sono i dettagli:

Il collegamento di tubi metallici con raccordi viene effettuato in modo filettato. Se manca sul tubo, viene utilizzato uno strumento speciale o un tornio per la sua attrezzatura.

  • metallo;
  • in ottone;
  • di rame;
  • ghisa;
  • acciaio;
  • cromo;
  • fatto di acciaio inossidabile.

Queste parti consentono non solo di connettere i tubi con la loro ulteriore disconnessione, ma anche di ipotizzare il collegamento di tubi di varie dimensioni e forme.

L'uso di raccordi filettati è comune su tubazioni con un diametro non superiore a 5 cm.

L'uso del metodo di saldatura è un processo piuttosto lungo che richiede la disponibilità di attrezzature qualificate e uno specialista per la sua implementazione. L'uso di raccordi consente di ottenere una connessione di forza eccellente, più veloce e più facile.

In relazione al metodo di collegamento del raccordo al tubo di acciaio, sono suddivisi in parti:

  • tipo saldato;
  • tipo filettato;
  • tipo di flangia;
  • tipo di crimpatura.

La presenza di una finitura liscia evidenzia i dettagli del primo tipo. Per collegare i raccordi filettati viene utilizzato un filetto.

Le parti più popolari sono di tipo crimpato o filettato, in quanto comportano un uso ripetuto e una procedura di installazione semplificata.

Quando si esegue un giunto filettato, si consiglia di utilizzare il seme di lino denso, che viene avvolto sulla superficie del tubo, coprendolo con pittura ad olio o olio per essiccazione. Il vantaggio in questo contesto: alta qualità a un costo minimo.

I raccordi a crimpare includono una ghiera, un dado e un alloggiamento. Raccomandato per l'uso su tubi di plastica o metallo-plastica. Come collegamento temporaneo adatto per tubi metallici.

Questo tipo di fitting implica un uso ripetuto nella vita di tutti i giorni. Il processo di unione con un raccordo a crimpare si basa sulla pressione della guarnizione in gomma e dell'anello di pressione sulla superficie del tubo con un dado. Quindi, si scopre di creare una connessione stretta.

Questo metodo è meno potente di quanto sopra. I suoi svantaggi includono il basso livello di resistenza alle sollecitazioni meccaniche. Inoltre, la connessione perde e può passare l'acqua calda. Poiché la temperatura di funzionamento dell'anello di gomma non deve superare i cento gradi e con un'esposizione costante alle alte temperature, si allunga e diminuisce la tenuta.

I raccordi flangiati sono saldati e filettati. Con il loro aiuto, installazione rapida e smontaggio della pipeline.

Sigillatura aggiuntiva della connessione filettata

Se la pipeline viene assemblata utilizzando un metodo filettato rimovibile, l'uso di un nastro speciale FUM gli darà ulteriore sigillatura. È raccomandato per l'uso durante l'installazione di sistemi di riscaldamento, gas o fognature della condotta.

L'intervallo di temperature di utilizzo del nastro per la sigillatura va da -40 a +200 gradi. La fluoroplastica è la base di questo materiale. Le sostanze nella sua composizione sono stabili prima dell'esposizione ad alcali, acidi e altre sostanze con azione aggressiva.

Per sigillare i collegamenti filettati è necessario l'uso di un nastro con uno spessore compreso tra 0,07 e 0,1 mm. La sua superficie deve essere liscia ed elastica.

Il metodo di collegamento della nuova pipeline con l'esistente

Nel metodo di collegamento del nuovo gasdotto con quello esistente, compresa la preparazione del punto di giunzione sui gasdotti, l'installazione di un tubo di collegamento tra il gasdotto esistente e quello in connessione. Mettere un'etichetta sul gasdotto esistente corrispondente al diametro esterno del tubo di collegamento. Rimozione del tubo di collegamento. Installazione della spina sul gasdotto da collegare, tagliando il gasdotto esistente del foro lungo il contrassegno contrassegnato. Il collegamento del tubo di collegamento ai gasdotti nuovi ed esistenti mediante saldatura, con la spina installata con la possibilità di sequestro esterno del gasdotto di collegamento, un elemento di fissaggio stretto è installato sul foro tagliato. La spina viene rimossa dal gasdotto da collegare, il tubo di collegamento è saldato ad esso. Dopo il raffreddamento, l'elemento barriera viene gradualmente spostato dall'apertura della tubazione esistente. Allo stesso tempo, il giunto tra il tubo di collegamento e il gasdotto esistente viene sigillato con cordone ignifugo e argilla chamotte, dopo di che la saldatura viene eseguita nello snodo. 6 il.

L'invenzione riguarda le connessioni dei rami di condotte, in particolare le connessioni dei rami alle pareti della pipeline senza interrompere il flusso di gas attraverso di essa e può essere utilizzata quando si collegano le condotte di nuova costruzione a quelle esistenti.

Uno dei modi più comuni per connettere nuovi gasdotti alle reti di gas esistenti è il telescopico (A. Ionin. "Approvvigionamento di gas".Moss. "Stroyizdat", 1981, 266, 227).

Secondo il metodo sopra descritto, la condotta di collegamento viene portata a quella operativa con un angolo di 90 °. Una sezione di tubo è posta all'estremità del gasdotto da collegare, un tubo di diramazione è saldato al gasdotto esistente, il cui diametro supera il diametro della sezione del tubo usurata. All'interno del tubo nella parete della tubazione esistente è tagliata la finestra, la cui dimensione corrisponde al diametro della condotta collegata. La finestra tagliata viene rimossa mediante un'asta pre-saldata, la sezione di tubo di collegamento viene spinta nel tubo e gli spazi tra i tubi vengono calafatati con amianto, dopo aver rimosso l'aria dall'unità di connessione, le estremità della sezione di connessione del tubo vengono laminate e saldate.

Lo svantaggio di questo metodo di unione è la complessità, perché Il nuovo gasdotto è collegato con due ugelli e la saldatura viene effettuata a tre giunti, inclusi due giunti che vengono saldati sotto la pressione del gas dal gasdotto esistente.

C'è una cosiddetta connessione Tauro del nuovo gasdotto con una visiera e senza visiera (V.A. Bagdasarov. "Ingegneria della sicurezza e organizzazione del lavoro nell'economia del gas della città." Leningrado, "Nedra" 1979, p.211, 212, 213).

L'essenza del metodo con una visiera è che tra il nuovo gasdotto e quello esistente, viene installato un tubo di collegamento in cui la visiera viene tagliata, quindi il tubo viene saldato alle tubazioni esistenti e collegate con la visiera tagliata. Sul gasdotto esistente, segnano con un gessetto un segno sul quale viene tagliata una finestra e una barra viene saldata ad essa per facilitare la rimozione della finestra tagliata. Questo metodo richiede tempo e non è sicuro, perché è necessario saldare due giunti sotto il flusso di gas dalla tubazione esistente. Inoltre, per garantire la sicurezza, il saldatore riduce la pressione del gas nel gasdotto esistente, il che può portare a una riduzione o cessazione dell'approvvigionamento di gas al consumatore e comportare la riconnessione.

Esiste un metodo di un giunto a T senza visiera, in cui il tubo di collegamento viene alimentato al gasdotto esistente, viene applicata un'etichetta, il tubo viene ritirato, un foro viene tagliato lungo l'etichetta sul gasdotto attivo e il tubo di collegamento viene saldato ai nuovi ed esistenti gasdotti sotto il flusso del gas.

Lo svantaggio di questo metodo è che è molto pericoloso per il saldatore, perché sotto il flusso di gas, devi saldare due giunti.

Questo metodo è scelto dal richiedente come prototipo.

Il compito tecnico dell'invenzione, risolto dall'autore, è quello di aumentare le prestazioni del metodo garantendo al contempo la sicurezza saldando un solo giunto sotto il flusso di gas, che consente di eliminare la situazione esplosiva durante il lavoro di produzione senza interrompere l'alimentazione del gas.

Il compito è raggiunto dal fatto che nel metodo di collegamento del nuovo gasdotto con quello esistente, compresa la preparazione del punto di giunzione sui gasdotti, installando un tubo di collegamento tra il gasdotto esistente e il tubo da collegare, segnando il gasdotto attivo corrispondente al diametro esterno del tubo, toccando il tubo di collegamento, installando un tappo sul tubo di collegamento, tagliando il gasdotto operativo di un'apertura sull'etichetta put, il collegamento di un tubo derivato di collegamento a un nuovo e operativo g Secondo l'invenzione, le spine sono installate con la possibilità di coprire la tubazione dal foro di taglio, un elemento di barriera è montato strettamente ad esso, il tappo viene rimosso dalla tubazione di collegamento, il tubo di collegamento viene saldato ad esso, dopo il raffreddamento, l'elemento di barriera viene gradualmente spostato dal foro della tubazione esistente, mentre il giunto è saldato tra il tubo di collegamento e il gasdotto esistente, sono compattati con cavo ignifugo e argilla chamotte, dopo e cosa eseguire la saldatura su un giunto.

L'installazione della spina con la possibilità di impostazione esterna della pipeline riduce tecnologicamente il tempo necessario per la sua installazione e rimozione.

L'installazione sul foro di chiusura di un elemento barriera ad accoppiamento stretto, ad esempio in lamiera d'acciaio o paronite, che è fissa, ad esempio, con nastro isolante, impedisce al gas di fuoriuscire dal gasdotto esistente.

Saldare il tubo di collegamento alla linea del gas collegata dopo aver rimosso la spina è sicuro, perché il foro nel gasdotto esistente è pre-chiuso con un elemento barriera, il nuovo gasdotto da collegare non è pieno di gas.

Il graduale spostamento dell'elemento barriera e la contemporanea sigillatura del giunto tra il tubo di collegamento e il gasdotto esistente con un cavo resistente al fuoco e argilla chamotte eliminano un grande flusso di gas dal foro nel gasdotto esistente, elimina una forte diminuzione della pressione del gas nel gasdotto esistente al momento della sua depressurizzazione e, quindi, elimina il costo dell'arresto -connessione dei consumatori. La saldatura sul giunto dopo aver sigillato la giunzione tra il tubo di collegamento e il gasdotto esistente aumenta la sicurezza per l'operatore.

Come risultato della ricerca condotta sui brevetti, non sono state rivelate soluzioni tecniche simili, caratterizzate dal set di caratteristiche rivendicate, che consente di concludere che la soluzione tecnica proposta ha una "novità" e una "fase inventiva" che possono essere utilizzate nell'industria, ad esempio. è "industrialmente applicabile".

L'invenzione è illustrata da disegni, in cui la figura 1, 2, 3, 4 presenta la sequenza di connessioni della nuova pipeline con la corrente; figura 5, 6 - collegamento di condotte nuove ed esistenti.

L'essenza del metodo di collegamento della nuova pipeline con quella attuale è la seguente.

Nel metodo di collegamento del nuovo gasdotto con quello esistente, che comprende la preparazione del punto di giunzione sui gasdotti, installando un tubo di collegamento tra il gasdotto esistente e la pipeline da collegare, contrassegnando un gasdotto valido corrispondente al diametro esterno del tubo di collegamento, scaricando il tubo di collegamento, installando un tappo sul gasdotto di collegamento, tagliando il gasdotto esistente fori sull'etichetta segnata, il collegamento del tubo di collegamento con i nuovi e attuali gasdotti di saldatura, mentre la spina è installata con la possibilità di impostazione esterna del gasdotto da collegare, l'elemento barriera è montato strettamente ad esso, la valvola viene rimossa dal gasdotto collegato, il tubo di collegamento è saldato ad esso, dopo il raffreddamento, l'elemento barriera viene gradualmente spostato dal foro corrente del gasdotto, allo stesso tempo l'articolazione tra il tubo di collegamento e il gasdotto esistente sono condensati con una corda ignifuga e argilla chamotte, dopo di che la cottura sul giunto.

Il metodo è il seguente.

Quando si collega un nuovo gasdotto 1 con l'attuale 2, si prepara una giunzione sui gasdotti, ad es. eliminare l'isolamento 3 e altri, installare un tubo di collegamento 4 tra il gasdotto attivo 2 e il collegamento 1. Quindi posizionare un segno 5 sul gasdotto attivo 2, corrispondente al diametro esterno del tubo di collegamento 4, rimuovere il tubo di collegamento 4 e installare il tappo 6 sul gasdotto di collegamento 1, che copre lui fuori Nel gasdotto 2 esistente, un foro 7 viene ritagliato su un'etichetta marcata, che viene chiusa con un elemento di barriera 8. L'elemento di barriera 8 può essere realizzato ad esempio in lamiera d'acciaio o paronite e fissato al foro 7, ad esempio con nastro isolante (non mostrato in figura). Rimuovere il tappo 6 dal gasdotto 1 da collegare, collegare il tubo di collegamento 4 verso il basso e saldarlo Dopo il raffreddamento, l'elemento barriera 8 viene gradualmente spostato dall'apertura 7 del gasdotto attivo 2, contemporaneamente il giunto tra il tubo di collegamento 4 e il gasdotto attivo 2 viene compattato con una corda ignifuga e argilla 9 chamotte, dopo che eseguono la saldatura sul giunto 10.

Pertanto, il metodo rivendicato per collegare la nuova pipeline al gasdotto esistente è produttivo, economico e sicuro da allora consente di eliminare la brusca diminuzione e l'aumento della pressione del gas nella pipeline esistente al momento della sua depressurizzazione a causa dell'installazione di un elemento barriera a tenuta di gas e, quindi, eliminare il costo di disconnettere-connettere i consumatori. Inoltre, ridurre il tempo necessario per sigillare la tubazione esistente durante l'installazione del tubo di collegamento, perché Un giunto invece di due deve essere sigillato, per migliorare la sicurezza del lavoro eliminando una situazione esplosiva.

Il metodo di collegamento del nuovo gasdotto con quello esistente, compresa la preparazione del raccordo sui gasdotti, l'installazione del tubo di collegamento tra il gasdotto esistente e il tubo di collegamento, che segna il gasdotto attivo corrispondente al diametro esterno del tubo di collegamento, scarica il tubo di collegamento, installa un tappo sul gasdotto di collegamento, tagliando nell'apertura del gasdotto esistente sull'etichetta contrassegnata, il collegamento del tubo di collegamento ai gasdotti nuovi ed esistenti mediante pki, caratterizzato dal fatto che la spina è installata con la possibilità di sequestro esterno della pipeline, l'elemento barriera strettamente adiacente è installato sul foro tagliato, la spina viene rimossa dalla tubazione di collegamento, il tubo di collegamento è saldato ad esso, dopo il raffreddamento, l'elemento barriera viene gradualmente spostato dalla pipeline corrente, simultaneamente Il giunto tra il tubo di collegamento e il gasdotto operativo è sigillato con una corda resistente al fuoco e argilla chamotte, dopo di che viene eseguita la saldatura. oltre l'incrocio.

Numero del biglietto 1

1 Vantaggi e svantaggi del gas naturale

VANTAGGI: Mancanza di ceneri, scorie, emissione di particelle solide nell'atmosfera, emissioni meno tossiche, alto potere calorifico, facilità di trasporto e combustione, manodopera più facile per gli addetti alle caldaie, alta efficienza, migliori condizioni igienico-sanitarie all'interno e all'esterno del locale caldaia.

SVANTAGGI: L'esplosività della miscela, la capacità di esercitare un effetto narcotico e soffocante sulla persona, la capacità di fluire attraverso le perdite nei composti, con combustione incompleta, il monossido di carbonio si forma.

2 modi per rilevare perdite di gas

A) Visual - on segni esterni:

- odore - gas odorizzato

- emulsione di sapone schiumogeno

- suono - il gas di media e alta pressione esce con un sibilo

- gelo o manto nevoso

- erba gialla in estate e neve marrone in inverno - quando fuoriuscita dai serbatoi sotterranei

- bolle sulla superficie dei corpi idrici che bruciano quando accese

- Gli analizzatori di gas sono dispositivi che determinano la concentrazione di un particolare gas.

- gli indicatori del gas sono dispositivi che indicano il fatto della contaminazione del gas e reagiscono a qualsiasi gas.

Tutti i dispositivi devono essere sottoposti a calibrazione dello stato ogni 6 mesi.

È assolutamente VIETATO determinare la perdita di gas a fuoco aperto.

5 Primo soccorso alla vittima del soffocamento a causa del gas naturale.

- portare la vittima all'aria aperta

- in caso di mancanza di coscienza e polso nell'arteria carotide, procedere al complesso di rianimazione

- in caso di perdita di conoscenza per più di 4 minuti - rigirarsi sullo stomaco e applicare freddo alla testa

- in tutti i casi chiamare un'ambulanza

Numero del biglietto 2

1 Proprietà fisiche e chimiche del gas naturale

Il gas naturale non ha colore, odore, sapore, per odore aggiungere 16 grammi di odore per 1000 m 3.

Il gas naturale è costituito da: metano CH4- 96-98%., Propano C3H8- 1-3%, butano C4H10- 1-3%

Rispetto ad altri tipi di carburante, il gas naturale ha VANTAGGI: mancanza di ceneri, scorie, emissione di particelle solide nell'atmosfera, emissioni tossiche, alto potere calorifico, facilità di trasporto e combustione, facilitazione del lavoro del personale della caldaia, alta efficienza, miglioramento della situazione sanitaria e igienica locale caldaia e intorno ad esso.

2 Tipi di connessioni del gasdotto

I giunti saldati sono tra gli elementi critici della struttura e richiedono il monitoraggio. L'ispezione deve essere effettuata dall'organizzazione di costruzione e installazione e controllata dalla supervisione tecnica del cliente e dell'impresa del gas.

Le connessioni pieghevoli devono essere installate in luoghi accessibili per l'ispezione, così come per i lavori di installazione e riparazione. L'intero sistema di tubazioni di gasdotti si trova in vassoi coperti con schermi rimovibili e antiscintilla.

Le connessioni flangiate dei gasdotti con apparati, compensatori, ecc., Dovrebbero avere una superficie a taglio fine con rischi di tenuta per le guarnizioni.

Tutte le connessioni dei tubi di acciaio per i gasdotti dovrebbero essere effettuate mediante saldatura. Le connessioni filettate e flangiate possono essere utilizzate solo per l'installazione di valvole, strumentazione, regolatori di pressione e altre apparecchiature. Queste connessioni dovrebbero essere disponibili per l'ispezione e la riparazione. Tutti gli apparecchi a gas e i dispositivi di combustione del gas devono essere collegati ai gasdotti con la stessa connessione.