Corrispondenza di diametri di tubi metallici e polipropilenici

Conformità con i diametri dei tubi in acciaio e polipropilene.

Quando si progetta la transizione da una pipeline di plastica a una di metallo, si deve ricordare che il polipropilene ha una superficie interna più liscia rispetto ai tubi di metallo, che sono designati dal passaggio condizionale. I tubi in polipropilene sono contrassegnati sul diametro esterno in millimetri.

Per il passaggio dai tubi metallici alla plastica utilizzare raccordi combinati in polipropilene di dimensioni standard, che sono impostati da GOST in conformità con il diametro nominale delle valvole della tubazione.

Corrispondenza dei diametri del tubo PPR al passaggio condizionale in pollici

Fonte: SP 40-101-96 "Progettazione e installazione di condotte in polipropilene" Copolimero casuale ".

Tubi in polipropilene Dimensioni, specifiche tecniche e portata

Sommario:

I tubi di plastica sono da tempo un'ottima alternativa ai prodotti in metallo. Tale popolarità è dovuta alla forza e alla durata dei materiali polimerici. Inoltre, i tubi in polipropilene hanno una struttura composita che consente al materiale di resistere a temperature e pressioni elevate (senza deformazione), non si corrode e non reagisce ai componenti aggressivi.

Inoltre, l'installazione di tali condotte è molto più semplice: la plastica viene facilmente lavorata, saldata mediante saldatura termica. In questo articolo esamineremo i parametri chiave che saranno utili sia al master casalingo che agli impianti idraulici professionali.

Portata di tubi da materiale polimerico

Dato che i tubi in polipropilene sono in grado di funzionare in quasi tutte le condizioni, i prodotti hanno una vasta gamma di applicazioni. In particolare:

Fornitura di acqua calda e fredda in edifici a più piani e privati.

Disposizione nel sistema di casa "pavimento caldo".

Drenaggio di acque sotterranee e fognature.

Creazione di sistemi di drenaggio, irrigazione e bonifica.

Condotte per il trasporto di sostanze chimicamente attive.

Va notato che, a seconda dell'applicazione, vengono utilizzati diversi tipi di tubi. Nelle condizioni di funzionamento, questi prodotti possono durare per circa 50 anni senza perdita di funzionalità.

Caratteristiche fisico-meccaniche

Punto di fusione: + 149С (GOST 21533).

Densità: 0,9 g / cu. cm (GOST15139).

Punto di snervamento (carico di rottura): da 24 a 25 N / kV. mm (GOST11262).

Resistenza alla trazione: da 34 a 35 N / kV. mm (GOST11262).

Allungamento al raggiungimento del limite di snervamento: 50%.

Coefficiente di espansione: 0,15 mm / mmS (GOST15173).

Conduttività termica (a + 20С): 0,24 W / ms (DIN 52612).

Capacità termica specifica (+ 20С): 2 kJ / kgС (GOST 23630).

I vantaggi e gli svantaggi dei tubi di plastica

Il polipropilene ha una serie di indiscutibili vantaggi rispetto alle tubazioni metalliche. I punti di forza del materiale includono i seguenti punti:

Lunga durata. I produttori affermano che i tubi utilizzati nell'acqua fredda possono durare almeno 100 anni.

Peso ridotto Il polipropilene è un materiale leggero. Se confrontiamo prodotti di lunghezza e diametro simili fatti di plastica e metallo, i primi saranno circa 9 volte più facili.

Facile installazione Con l'installazione di tale impianto idraulico può gestire una persona che non ha competenze e conoscenze speciali.

Aumento del livello di isolamento acustico. I tubi negli edifici residenziali non consentono il rumore.

Resistenza alla corrosione. La superficie interna del tubo viene elaborata da una tecnologia speciale, che elimina l'aspetto di formazioni solide che riducono la capacità della tubazione.

Inoltre, possiamo notare l'elevata resistenza alle basse temperature e ai carichi dinamici. Tali tubi non necessitano di manutenzione speciale, sono venduti in un segmento di prezzo accessibile.

Ci sono alcuni difetti nel materiale. In particolare:

Esiste un'alta probabilità di espansione lineare, che richiede l'installazione di compensatori speciali.

Invecchiamento accelerato del materiale sotto l'influenza della luce solare diretta.

Bassa resistenza al calore, che implica l'uso obbligatorio dell'isolamento.

Inoltre, le tubazioni delle pareti non devono abbassarsi, quindi il numero di elementi di fissaggio aumenta in modo significativo.

Legenda - Marcatura

Marcando i tubi in polipropilene, è possibile conoscere le materie prime utilizzate per la fabbricazione e le caratteristiche tecniche del materiale. Sopra c'erano i simboli che indicano la capacità dei tubi di resistere a una certa pressione all'interno della linea.

Considerare ora il segno, che indica alcune proprietà del materiale. Nel mercato delle costruzioni, puoi trovare pipe di tali categorie:

PPB - prodotti con elevata resistenza ai danni meccanici e colpi d'ariete, utilizzati nei sistemi di "riscaldamento a pavimento" e fornitura di acqua fredda.

PPH - tubi di grande diametro, che vengono solitamente utilizzati per l'installazione di sistemi di ventilazione.

Il PPR è un prodotto versatile, altrettanto efficace nelle forniture di acqua calda e fredda.

Indipendentemente dall'etichettatura, i tubi in polipropilene sono fatti di plastica. Tuttavia, i produttori di solito forniscono ingredienti attivi alla materia prima per aumentare l'elasticità e la stabilità termica del materiale.

Tipi e classificazione

Ci sono 4 gruppi di classificazione, che sono divisi per i parametri della pressione di lavoro. Sembra questo:

PN 10. Sono utilizzati per trasportare liquidi a basse temperature - fino a +45 gradi.

PN 16. Adatto per sistemare il sistema di trasporto di gas o liquidi, a condizione che la temperatura del liquido di raffreddamento non superi i +60 gradi.

PN 20. Tubi ampiamente utilizzati in grado di sopportare temperature fino a +95 gradi.

PN 25. Prodotti per la fornitura di acqua calda e vapore, con la temperatura del vettore di calore fino a +100 gradi.

La designazione numerica di ciascun gruppo indica il valore di pressione nelle atmosfere all'interno della linea. Pressione di progetto in base alla durata e alla temperatura di servizio:

Per tipo, i prodotti sono suddivisi in rinforzati e non rinforzati. Per il secondo gruppo, il rinforzo con tali materiali è consentito:

Rinforzo interno con lamina forata.

Esterno - con uno strato di alluminio.

Composito: strati interni in vetro e fibra di vetro.

per la disposizione di acqua calda o sistemi di riscaldamento, vengono utilizzati solo tubi rinforzati.

Tabelle di dimensioni standard

Dato che i tubi di questo tipo sono usati quasi ovunque, i produttori producono prodotti in un'ampia gamma dimensionale. La dimensione standard dei prodotti varia entro i seguenti limiti:

Diametro: da 5 a 400 mm. I tubi di piccole dimensioni vengono solitamente utilizzati per la posa di impianti pneumatici, costruzioni medio-private e multipiano, di grandi dimensioni: la disposizione di edifici in cui è necessaria un'elevata capacità di comunicazione tecnica.

Lunghezza: il valore standard è 4 metri, ma questa non è una caratteristica di riferimento, rimane a discrezione del produttore.

Spessore della parete - 1,9-15,1 mm.

È necessario chiarire che i tubi in polipropilene possono essere realizzati sotto forma di un monostrato e una struttura multistrato. La seconda opzione riguarda il rinforzo: design a cinque strati, dove tra gli strati di plastica è una guarnizione di alluminio. Lo spessore dello strato di rinforzo varia solitamente nell'intervallo 0,1-0,5 mm.

Vedere tabelle dimensionali per tubi in acciaio per acqua gassosa. Scopri il passaggio condizionale e come evitare la confusione tra pollici e mm. Vai all'articolo >>>

Alcune importanti sfumature di editing

L'installazione di tubi di plastica è in qualche modo diversa dalle controparti in metallo. In particolare, durante l'installazione è necessario osservare le seguenti condizioni:

I tubi in polipropilene non sono piegati ad angolo retto, qui usano tee e raccordi per cambiare la direzione della linea.

La plastica non collassa sotto l'influenza delle fluttuazioni di temperatura: il tubo aumenta di lunghezza. Pertanto, se la lunghezza del segmento della tubazione supera i 10 metri, i compensatori di temperatura sono necessariamente installati.

Sotto l'influenza di alte temperature, i tubi sono soggetti ad espansione lineare, pertanto non è consentita una fissazione rigida della tubazione all'interno delle strutture murarie: le lacune termiche sono necessariamente lasciate.

Per l'acqua calda vengono utilizzati solo prodotti rinforzati che sono meno suscettibili all'espansione lineare.

È consentita una minore piegatura dei tubi. Questo può essere fatto riscaldando la superficie con un essiccatoio dell'edificio (temperatura di circa 140 gradi).

Va notato che lo stoccaggio di tubi di plastica in spazi aperti non è raccomandato. Per proteggere i prodotti dalla luce solare diretta, che distruggono la struttura, assicurarsi di dotare i capannoni.

Criteri di selezione chiave

Per acquistare tubi di alta qualità che sviluppano facilmente la vita utile dichiarata dal produttore, è necessario seguire le raccomandazioni per la scelta:

La scelta dei componenti.

Durante l'installazione, assicurarsi di aver bisogno di giunti, raccordi, cavi di collegamento. L'opzione ideale sarebbe costituita da elementi combinati con inserti filettati o strutture metalliche. Tali prodotti forniranno una transizione di qualità tra tubi in plastica e metallo.

Produttore.

I prodotti godono di una domanda costantemente elevata in tutto il mondo, quindi i tubi di plastica sono prodotti da aziende nazionali, europee e asiatiche. I tubi prodotti da aziende tedesche, ceche e russe si sono dimostrati efficaci. I prodotti dei produttori turchi e cinesi dovrebbero essere trattati con cautela: il basso costo implica una bassa qualità.

Marcatura.

Qui è necessario prestare attenzione al rendimento dei tubi, alla resistenza agli shock idraulici e alle variazioni di temperatura. L'opzione migliore è la scelta di un tubo, che per le sue caratteristiche supera leggermente i valori richiesti.

Va notato che la durata del tubo di plastica è influenzata non solo dalle caratteristiche del prodotto, ma anche dalla correttezza della sua installazione.

Valutazione di produttori affermati

Tra le aziende impegnate nella produzione di tubi in polipropilene, i più popolari sono i seguenti marchi:

WAWIN ECOPLASTIK. Azienda ceca, che è riuscita a ottenere un punteggio elevato dai costruttori di tutto il mondo. La decisione rivoluzionaria del produttore sono i tubi interamente in plastica FIBER, che hanno un peso minimo, ma allo stesso tempo mostrano un'elevata resistenza e resistenza alle estensioni lineari.

FV-PLAST. Un'altra azienda ceca rappresentata sul mercato con tubi rinforzati con inserti in alluminio forato. I prodotti fabbricati hanno una vasta gamma di dimensioni, ideali per l'organizzazione di acqua calda e fredda.

PRO AQUA. Azienda russa impegnata nella produzione di tubi multifunzionali in polipropilene. I prodotti dell'azienda sono di elevate caratteristiche tecniche, mentre venduti in una fascia di prezzo accessibile.

Inoltre, è possibile prestare attenzione ai prodotti di tali società: BANNINGER REISKIRCHEN (Germania) e VALTEC (Italia). I tubi di plastica di questi marchi sono nel segmento dei prezzi elevati, ma hanno una qualità quasi standard.

Conformità con i diametri dei tubi in polipropilene e acciaio

Come effettuare il passaggio dal tubo di acciaio al polipropilene

Prima o poi, ognuno di noi si trova di fronte alla riparazione di sistemi fognari, idraulici e di riscaldamento. Nella maggior parte dei casi, la sostituzione dei tubi viene effettuata parzialmente, quindi le sezioni di vecchie strutture metalliche vengono sostituite da materiale sintetico moderno. È importante rispettare i diametri dei tubi in polipropilene e acciaio, in modo che la pipeline mantenga le caratteristiche originali. Come fare questo, dì questo articolo.

Attracco di materiali dissimili

Il collegamento di tubi di plastica e metallo si verifica per i seguenti motivi.

  1. Diverse organizzazioni sono coinvolte nella nuova costruzione. Alcuni portano la rete di riscaldamento, altri la rete fognaria, altri - l'approvvigionamento idrico, ecc. Allo stesso tempo, non è necessario che tutte le tubazioni installate siano costituite dallo stesso materiale.
  2. Sostituzione pianificata delle comunicazioni domestiche. È fatto quando le vecchie strutture metalliche vengono sostituite con nuove. Al fine di non sfrattare gli inquilini e di non sottoporre la casa a un'importante revisione, è più facile realizzare un collegamento locale di elementi in acciaio con polipropilene.
  3. Riparazione attuale. La necessità è dovuta alla rottura di vecchie reti. Oggi quasi nessuno si precipiterà alla ricerca di nuovi tubi in ghisa, perché sono più facili da sostituire con la plastica.
  4. Riparazione individuale A volte il proprietario della casa, di sua iniziativa, effettua il passaggio dal tubo del vicino di acciaio al polipropilene nel suo appartamento.

Suggerimento: La scelta dei tubi in polimero non è sempre considerata giustificata, perché se corrono sotto la carreggiata o una sezione passabile, quindi con una pressione costante il materiale morbido diventerà rapidamente inutilizzabile.

Tipi di composti

Indipendentemente dal materiale con cui sono realizzati i tubi in plastica, il collegamento con le sezioni metalliche viene eseguito nei seguenti modi.

  • Connessione filettata. In questo caso, gli elementi con un diametro non superiore a 40 mm vengono collegati utilizzando raccordi speciali. Da un lato c'è un filo su di essi, che è inteso per unire parti metalliche. D'altra parte, l'accoppiamento ha una superficie liscia, con la quale è saldato al polimero.
  • Flange way. Quindi combinate strutture di grandi dimensioni di grande diametro. Con l'aiuto di flange disponibili in diverse dimensioni, è possibile assemblare e smontare facilmente le connessioni.

Soffermiamoci su ciascuno dei modi per collegare in dettaglio un tubo di acciaio con polipropilene.

I raccordi aiutano a cambiare la direzione del tubo, a fare una svolta o a bypassare una parte difficile della rete. Il lavoro è fatto nella seguente sequenza:

  1. Svitare il giunto al posto del giunto esistente, in caso contrario, tagliare il tubo d'acciaio nel punto giusto. Nel secondo caso, è necessario tagliare il filo con uno strumento speciale.
  2. Pulire i fili e coprirli con uno o due strati di sigillante.
  3. Avvitare il raccordo, inoltre, farlo senza attrezzi a mano.
  4. Saldare la sezione di plastica della tubazione al lato liscio del raccordo.

La sostituzione di tubi in acciaio per tubi in polipropilene viene effettuata anche con l'aiuto di flange. Il risultato è uno snodo, che fornisce l'accesso alla sezione desiderata dell'autostrada. Gli elementi di collegamento in questo caso possono essere:

  • libero con supporto su un colletto dritto;
  • libero con un supporto su un colletto rastremato;
  • connessione a cuneo.

La plastica con il metallo è solitamente unita a flange libere basate su un colletto dritto. Per evitare problemi per il futuro, è necessario utilizzare la tabella dei diametri corrispondenti di tubi in acciaio e polipropilene.

Fai attenzione! Prima di iniziare il lavoro, assicurarsi di controllare le parti per eventuali sbavature, altrimenti la parte in plastica del giunto ne risentirà.

Procedi come segue:

  1. Fai un taglio ancora pulito al posto del futuro giunto.
  2. Infilare la flangia sull'estremità del tubo.
  3. Rafforzare il design con una guarnizione in gomma in modo che vada sul taglio non più di 8-10 mm.
  4. Far scorrere la flangia sulla guarnizione, quindi fissare saldamente la struttura con l'altra flangia con bulloni.

È importante! Stringere le viti in modo uniforme e non troppo stretto, in modo che non si danneggino e il giunto non scorra nel tempo.

Passo dopo passo seguendo le istruzioni e la scelta di articoli di qualità vi aiuterà a realizzare una connessione che non richiede la sostituzione per un lungo periodo di tempo. Buona fortuna!

Diametro interno del tavolo di tubi in polipropilene

Diametri dei tubi in polipropilene: conformità da esterno a interno

I prodotti in polipropilene sono diversi dagli altri tipi di costi relativamente bassi e facilità di installazione. Inoltre, le condotte di questo materiale non sono soggette a corrosione e depositi, non conducono elettricità, hanno un aspetto esteticamente attraente e perdono molto raramente. Se si verifica un disturbo simile, allora è associato ad errori commessi durante l'installazione.

Oltre ai sistemi di approvvigionamento idrico domestico e ai sistemi di riscaldamento, i prodotti in polipropilene sono utilizzati nella ventilazione, nelle fognature, nelle condotte esterne per l'approvvigionamento idrico, nell'industria e nell'agricoltura.

Classificazione dei tubi in polipropilene:

  • PPH è il primo tipo, è realizzato in homopolypropylene, ha elevata resistenza, viene utilizzato in sistemi per acqua fredda, ventilazione, nell'industria
  • Il PPB è il secondo tipo, prodotto in copolimero a blocchi, utilizzato nei sistemi di ventilazione e acqua fredda, nonché nei pavimenti riscaldati.
  • PPR - il terzo tipo (il più comune), è costituito da un copolimero casuale, utilizzato per acqua fredda e calda, nel radiatore e nel riscaldamento a pavimento
  • I PP sono un tipo speciale che consente la temperatura dell'ambiente interno a 95 gradi.

I prodotti in polipropilene sono anche divisi in rinforzati e non rinforzati. Come il rinforzo può essere utilizzato un foglio di alluminio o fibra di vetro. Il foglio può essere posizionato vicino alla superficie esterna o al centro del muro.

Diametri dei tubi in polipropilene: dipendenza dello spessore della parete

Prima di progettare una pipeline, è necessario sapere quale diametro delle tubazioni in polipropilene sarà usato. Esiste un complesso calcolo idraulico. Il suo obiettivo: scegliere una taglia per ogni sito da risparmiare all'acquisto. Il calcolo tiene conto della pressione di lavoro e della struttura del sistema. Una grande sezione, ovviamente, non danneggia, ma sarà molto costosa. Se la sezione è troppo piccola, la pressione diminuirà.

Quali sono i diametri dei tubi in polipropilene? Da 16 a 1200 mm! Tuttavia, per l'approvvigionamento idrico domestico e gli impianti di riscaldamento, vengono utilizzati prodotti con dimensioni da 16 a 32 mm, per sistemi di fognatura interna - tubi da 40, 50 mm o polipropilene con diametro di 110 mm. Il diametro massimo dei tubi in polipropilene è rilevante quando si installano condotte per fognature esterne per case molto grandi o interi quartieri.

Quando si progetta un sistema interno di acqua fredda, la scelta della dimensione dipende dalla lunghezza della tubazione e dal numero di punti d'acqua. Il tubo di alimentazione ha spesso una dimensione di 32 mm, per il cablaggio nei locali il diametro esterno dei tubi in polipropilene è 16-20 mm.

Non meno importante è l'indicatore come lo spessore delle pareti. I diametri interni dei tubi in polipropilene dipendono da questo. Il tavolo aiuterà a capire la varietà di dimensioni:

Il rapporto tra i diametri di flusso di tubi di materiali diversi. Esempio di tabella pivot

Molto spesso installatori e meccanici confondono i diametri dei tubi. È stato necessario vedere come il montatore ZhEK ha insistito sul fatto che durante l'alterazione non hanno ristretto il diametro dei tubi nel riscaldamento centrale, mentre chiedevano che tutto fosse fatto come 25 metal (3/4), ma gli installatori lo hanno capito come 25 polipropilene.

Non dimentichiamo che è il diametro interno che è importante nei tubi, perché determina il loro rendimento.

Di seguito è riportata una tabella riassuntiva approssimativa di tubi di diversi diametri e materiali diversi. Preso i materiali e i diametri più comuni.

Come usare la tabella: a sinistra una colonna verticale mostra il diametro interno, ad esempio, troviamo 15,6 mm, questo diametro interno corrisponde a un normale tubo di acciaio 1/2, polipropilene PN10 20 mm di diametro, 20 mm metallo-plastica e 18 mm di rame.

A proposito, il solito tubo in 3/4 corrisponde al polipropilene PN20 con un diametro di 32 mm, che è considerato un pollice.

I tubi in polipropilene e metallo-plastica utilizzavano informazioni sui tubi Wavin con diametro da 20 a 40 mm

Tubi in rame utilizzati da GOST 2005, diametro fino a 15 mm, spessore della parete preso 0,8 mm, fino a 28 mm - spessore della parete 1 mm, oltre 28 -1,2 mm

I tubi d'acciaio hanno usato il vecchio GOST 75th year.

Tubi in polietilene Onor PRE pressione fino a 10 bar per il riscaldamento e l'impianto idraulico.

Molto vicino al diametro interno del tubo combinato sotto il valore più vicino.

Forse una tale tabella sarà utile nei calcoli.

Diametri dei tubi in polipropilene: tabella. Tubi in polipropilene per riscaldamento

I diametri dei tubi in polipropilene, la cui tabella è presentata nell'articolo, possono essere completamente diversi, questo determina lo scopo dei prodotti. Questo parametro può essere considerato il più comune e principale.

La dipendenza dell'uso di tubi sul loro diametro

Per decidere quali tubi sono necessari, è necessario determinare a quale scopo verranno utilizzati. I tubi più comuni, il cui diametro può essere uguale a 90, 63, 50 e 25 mm. Sono utilizzati attivamente nella disposizione dei sistemi di approvvigionamento idrico negli edifici residenziali. Il diametro esterno dei tubi in polipropilene sarà maggiore per lo spessore della parete rispetto a quello interno. Se è necessario trasportare sostanze chimiche, vengono utilizzati prodotti con un diametro di 63 mm.

Per quanto riguarda i diametri significativi (da 100 a 160 mm), vengono utilizzati nella produzione. Tali prodotti sono molto resistenti, sono facili da installare a causa del loro peso ridotto e resistenza ai danni.

I diametri dei tubi in polipropilene, la cui tabella ti aiuterà a fare la scelta giusta al momento dell'acquisto, possono essere completamente diversi. Ma è importante prestare attenzione non solo a questo parametro, ma anche alla marcatura, che indica lo scopo del prodotto. Quindi, se hai visto l'abbreviazione PPH, allora puoi usare tali tubi per organizzare sistemi di ventilazione, il loro diametro interno può essere uguale a 300 mm. Sono utilizzati attivamente per le reti di approvvigionamento idrico, ma non dovrebbero essere esposti a temperature elevate.

Ma i tubi in polipropilene per il riscaldamento con marcatura PPR possono essere esposti a effetti aggressivi. Ciò è dovuto all'alta qualità del materiale alla base.

Cosa è importante sapere sui diametri dei tubi?

Se necessario, fornire sistemi di riscaldamento per edifici pubblici con tubi di diametro significativo. Questo indicatore può raggiungere valori di 200 mm e anche di più. Tali prodotti diventano parte dei sistemi di riscaldamento di grandi centri commerciali, ospedali, bagni pubblici e alberghi.

Se sei un privato, quindi, molto probabilmente, per organizzare la tua casa con un sistema di riscaldamento dovrai acquistare tubi da 20-32 mm. Hanno una larghezza di banda significativa, inoltre, possono dare qualsiasi curva.

I tubi in polipropilene per il riscaldamento con un diametro di 20 mm vengono utilizzati attivamente durante l'installazione di sistemi di alimentazione dell'acqua calda, mentre se è necessario installare un riser, si consiglia di acquistare tubi da 25 mm.

Quando si sistema un impianto di riscaldamento a pavimento, utilizzare prodotti da 16 mm.

Effetto del diametro del tubo sull'efficienza del sistema

Il sistema sarà efficace se il progetto della pipeline è stato eseguito correttamente. Pertanto, la fase di pianificazione dovrebbe essere accompagnata dalla definizione di perdita di calore. Non dare per scontato che, aumentando la sezione trasversale, sarà possibile aumentare l'efficienza del sistema. Se aumenti eccessivamente il diametro, la pressione diminuirà in modo significativo, ma il riscaldamento nello spazio abitativo non sarà affatto.

Prima di iniziare a progettare un sistema di riscaldamento, ogni proprietario di una casa privata riflette sulla questione di quali dovrebbero essere i diametri dei tubi di polipropilene. La tabella fornita nell'articolo ti consentirà di determinare correttamente questo valore. Dovrebbe anche prendere in considerazione quale metodo viene utilizzato quando si applica il refrigerante. Se la casa è collegata all'autostrada principale, la determinazione dei parametri del tubo deve essere eseguita secondo lo stesso principio utilizzato nel caso di un appartamento ordinario. Considerando che se l'edificio ha un sistema di riscaldamento autonomo, allora il parametro citato dipenderà dal materiale alla base dei tubi. Quindi, se la rete funziona a causa della circolazione naturale, dovresti usare prodotti dello stesso diametro, ma se hai una pompa nel sistema, ne avrai bisogno un'altra.

Qual è il diametro da utilizzare per l'impianto di riscaldamento?

I diametri dei tubi in polipropilene, la cui tabella consente di fare una scelta definitiva, è un parametro importante. Per selezionarlo, puoi utilizzare i seguenti consigli. Gli esperti consigliano di utilizzare il diametro più piccolo quando organizzano un sistema di riscaldamento di tipo forzato. Questo ha una sua spiegazione, che si esprime principalmente nel fatto che con un diametro ridotto di tubi non è necessario riscaldare una quantità impressionante di acqua. In questo caso, puoi salvare non solo la risorsa tempo, ma anche l'energia. Inoltre, i tubi in polipropilene di grandi diametri sono molto più difficili da posare.

Per determinare il diametro interno dei tubi in polipropilene, possiamo prendere come modello base il calcolo. Allo stesso tempo, viene utilizzata una stanza con un'area di 20 m 2. Inizialmente, è necessario calcolare il volume di energia termica per il riscaldamento della stanza nello spazio abitativo della casa. Per 10 m 2 1 kW è richiesto. Questo è vero se supponiamo che le pareti siano isolate e l'altezza del soffitto non superi i 3 m.

Il tavolo ti aiuterà a scegliere i diametri dei tubi in polipropilene.

Quando si progetta un sistema di riscaldamento o si fornisce acqua calda o fredda per una casa di campagna, molti, senza esitazione, preferiscono tubi in polipropilene.

E questo non è sorprendente, perché i tubi in polipropilene sono un materiale da costruzione moderno e di alta qualità, caratterizzato da affidabilità, durata, facilità di installazione, aspetto piacevole e prezzo ragionevole.

Classificazione dei tubi polimerici

I tubi in polipropilene sono disponibili in vari diametri, rigorosamente regolati da GOST, da 10 mm a 1200 mm, e con diversi spessori di parete. La classificazione dei tubi in polipropilene implica la separazione dei prodotti in base alla composizione chimica della materia prima, in base alla pressione di esercizio sulle pareti dei tubi e anche in base al campo di applicazione.

In base alla composizione chimica delle materie prime da cui provengono i tubi, tutti i prodotti possono essere suddivisi in 4 gruppi:

  1. PPR (PPRС, PPR) è il cosiddetto copolimero statico non propilene, che ha una struttura cristallina di molecole. I tubi realizzati con tale materiale sono resistenti alle fluttuazioni di temperatura da -17 C a +140 C, resistenti agli urti e preferite per l'uso per la posa di sistemi fognari, il riscaldamento e l'approvvigionamento idrico. La gamma di dimensioni varia da 16 a 110 mm.
  2. Prodotti PPH. Nelle materie prime per la fabbricazione di tali tubi vengono utilizzati riempitivi moderni che aumentano la resistenza all'urto del materiale: antistatico, anti-uomo e nucleatore. I tubi realizzati con questo materiale non vengono utilizzati per il riscaldamento e la fornitura di acqua calda, perché durante il riscaldamento si espandono e si deformano. Spesso vengono utilizzati per l'installazione di sistemi di ventilazione, fornitura di acqua fredda esterna, drenaggio. Di regola, tali tubi sono utilizzati nella costruzione industriale e sono prodotti in grandi diametri.
  3. PPB. La struttura del materiale è un'alternanza di micromolecole omopolimeriche che hanno una struttura diversa. I tubi di questo polimero vengono utilizzati per la costruzione di acqua fredda e l'installazione di riscaldamento a pavimento.
  4. PP. Il cosiddetto polivinil solfuro, un polimero caratterizzato da una struttura molecolare unica. Il materiale è resistente alle sollecitazioni meccaniche e al calore, quindi è utilizzato con successo nella costruzione di riscaldamento e di approvvigionamento idrico.

A seconda dello scopo, i tubi in polipropilene possono resistere a una varietà di pressioni:

  • N10 (РN10) - lo spessore del materiale polimerico varia da 1,9 a 10 mm, la pressione di esercizio sulla parete è 1,0 MPa. Tali prodotti vengono utilizzati durante il montaggio dei sistemi di "pavimento caldo", autostrade di approvvigionamento di acqua fredda. I tubi sono prodotti con un diametro esterno compreso tra 20 e 110 mm e un diametro interno di 16-90 mm.
  • PN16 è la pressione del fluido di lavoro sulla parete 1,6 MPa. Un tipo di tubo usato raramente. Mantiene il riscaldamento a + 600С. Utilizzato per fornire acqua calda e fredda.
  • N20 (РN20) - resiste a una pressione del fluido di lavoro di 2,0 MPa, con uno spessore della parete di 16-18,4 mm. È molto richiesto nella costruzione di linee di approvvigionamento idrico (caldo e freddo). Mantiene il riscaldamento dell'acqua a + 800 ° C. Il diametro esterno dei tubi in polipropilene varia da 16 a 110 mm, il diametro interno - da 10,6 a 73,2 mm.
  • N25 (РN25) - il materiale è progettato per funzionare a una pressione di 2,5 MPa, è caratterizzato dal rinforzo delle pareti con alluminio o fibra di vetro. Tali tubi sono perfetti per l'installazione di sistemi di riscaldamento, acqua calda. Mantenere la temperatura dell'acqua portata a + 950 ° C. Il diametro del passaggio condizionale varia da 13,2 a 50 mm, il diametro esterno è 21,2-77,9 mm.

A seconda dello scopo, delle condizioni operative, della pressione richiesta e della capacità, è possibile scegliere i diametri dei tubi in polipropilene, una tabella per la quale è possibile trovarli sul nostro sito Web o nel world wide web.

I tubi in polipropilene hanno sostituito l'acciaio, spostandoli piuttosto rapidamente dal mercato dei materiali da costruzione. Dopo tutto, questo materiale non è inferiore alla forza dell'acciaio, mentre non è suscettibile alla corrosione, sembra più esteticamente piacevole, e anche il tubo di propilene ha dimensioni inferiori all'acciaio.

Nella marcatura, che è necessariamente applicata ai tubi in polipropilene, è indicato solo il loro diametro esterno, quindi fate attenzione quando scegliete un tubo di dimensioni adeguate.

Come scegliere un tubo per l'impianto di riscaldamento?

Per progettare un sistema di riscaldamento a casa, è preferibile scegliere tubi di polipropilene rinforzati fabbricati secondo GOST R 52134-2003, poiché sono meno soggetti a deformazioni e cambiamenti nelle dimensioni lineari quando riscaldati.

Foglio di alluminio o fibra di vetro possono essere utilizzati come materiale di rinforzo. Quest'ultimo è addirittura preferibile, dal momento che la connessione di tali prodotti è più semplice (non è necessario pulire il tubo e rimuovere lo strato di alluminio).

Se si intende sostituire i tubi in un appartamento con riscaldamento centralizzato, sarà necessario un tubo per il riscaldamento del propilene con un diametro corrispondente al diametro dell'uscita (il diametro interno deve essere lo stesso).

Se si desidera progettare un sistema di riscaldamento per una casa privata, non si può fare a meno di conoscenze speciali o l'aiuto di un tecnico qualificato. Per i calcoli avrai bisogno di:

  • l'area dei locali (di norma, per calcoli approssimativi, prendono 0,1 kW per 1 m2 di superficie con un'altezza del soffitto di 2,5 m);
  • la velocità del liquido di raffreddamento (per la scelta del diametro dei tubi è consuetudine prendere il valore di 0,6 m / s);
  • la differenza di temperatura nel flusso di alimentazione e di ritorno (standard per flusso è 80 ° C, per flusso di ritorno è 60 ° C, cioè il liquido di raffreddamento si raffredda di 20 ° C).

Per semplificare i calcoli del diametro del tubo, è possibile utilizzare la tabella. Ad esempio, si desidera calcolare il diametro dei tubi dell'impianto di riscaldamento per una casa privata a un piano con un'area di 100 m2. Per riscaldarlo è necessaria una potenza termica di 10 kW, ad es. 10.000 watt. Il colore rosa nelle celle indica la portata ottimale. Pertanto, troviamo il valore di 10.000 W e tracciamo una linea da essa alla prima cella rosa con un valore di 0,6 m / s, e quindi fino al valore del diametro richiesto. Si scopre che per il riscaldamento della nostra casa avremo bisogno di tubi con un diametro di 25 mm.

Conformità con i diametri di installazione di tubi in acciaio e polipropilene

L'installazione della pipeline dal polipropilene non richiede molto tempo e non è difficile anche in assenza di esperienza. Il design è forte, resistente e sembra molto più estetico del metallo.

I tubi in polipropilene vengono sempre più utilizzati per sostituire i vecchi tubi. Per installare in modo indipendente il sistema di riscaldamento, di scarico o di approvvigionamento idrico, è necessario prestare particolare attenzione quando si sostituisce la vecchia tubazione per adattarsi alle dimensioni dei prodotti in plastica e in metallo.

Classificazione dei tubi CPD

La produzione di tubi in polipropilene viene effettuata secondo gli standard GOST, che regolano rigorosamente i parametri dei prodotti. Il diametro esterno può variare nell'intervallo da 1 a 120 mm e lo spessore della parete è diverso.

Per il dispositivo delle comunicazioni domestiche vengono solitamente utilizzate tubazioni non superiori a 50 mm, ma è importante considerare non solo le dimensioni. Anche la pressione di esercizio e la composizione del materiale sono importanti. La combinazione di queste caratteristiche consente di scegliere l'opzione migliore per il riscaldamento e le fognature.

Per composizione

Il polipropilene utilizzato nella fabbricazione dei tubi, a seconda della composizione chimica, conferisce al prodotto finito determinate proprietà. Contrassegnando il produttore, è possibile determinare lo scopo del tubo:

  • PPH è un omopolimero con riempitivi che aumentano la resistenza all'impatto. I tubi da esso vengono utilizzati per il dispositivo di smaltimento dell'acqua e fornitura di acqua fredda, e anche di ventilazione. I tubi in PPH sono incompatibili con i fluidi di trasferimento del calore, poiché un innalzamento della temperatura causa una notevole deformazione;
  • PPR (come per PPRC) è un copolimero casuale, la varietà più popolare. A causa della struttura cristallina a livello molecolare, il materiale è caratterizzato da elevata resistenza, resistenza alle variazioni di temperatura e agli effetti di sostanze aggressive. I tubi in PPR hanno una gamma di dimensioni da 16 a 110 mm, sono utilizzati per la posa di sistemi di approvvigionamento di acqua calda e fredda, condutture di riscaldamento;
  • PPB è un copolimero a blocchi avente una struttura molecolare speciale. I tubi da esso vengono utilizzati principalmente per il riscaldamento a pavimento e la fornitura di acqua fredda;
  • PP - polivinil solfato resistente alle alte temperature, da cui provengono resistenti al calore fino a temperature di 95 ° C. Progettato per impianti di riscaldamento e installazione di condutture di acqua calda.

Fai attenzione! Per le comunicazioni domestiche, vengono solitamente utilizzati prodotti con marchio PPR che, a causa delle loro caratteristiche tecniche, sono adatti per una varietà di scopi.

Con la pressione di lavoro

Un altro parametro importante che determina lo scopo dei tubi in polipropilene è la loro capacità di resistere alla pressione. Sui prodotti denotati da lettere latine PN e numeri, ha diverse varietà:

  • PN10 - un tubo con tale marcatura è progettato per una pressione nominale di circa 10 atmosfere (o 1 MPa). Viene utilizzato solo a temperature di trasporto non superiori a 20 ° C, cioè per l'installazione di sistemi di alimentazione di acqua fredda;
  • PN16 - la pressione di esercizio non deve superare 16 atmosfere e la temperatura dell'acqua fornita - 60 ° C. Tali caratteristiche sono ottimali per le comunicazioni che forniscono acqua fredda e calda;
  • PN20 è la cosiddetta pressione nominale di 2 MPa (o 20 atmosfere) su una parete del tubo con uno spessore di 16 mm. I prodotti con tale marcatura sono spesso usati per le comunicazioni di approvvigionamento idrico. La temperatura massima del corriere non deve superare 80 °С;
  • PN25 - i tubi contrassegnati in questo modo sono progettati per una pressione nominale di circa 25 atmosfere e resistono a temperature fino a 95 ° C. Il prodotto è rinforzato con uno strato di alluminio che aumenta la resistenza. Viene applicato nei sistemi di riscaldamento e anche nella fornitura di acqua calda.

Fai attenzione! Se i valori ammissibili di pressione sulla parete vengono periodicamente superati, la tubazione non viene depressurizzata, ma la sua vita utile verrà significativamente ridotta. Pertanto, le specifiche tecniche devono rispettare rigorosamente le condizioni di utilizzo.

Diametro e spessore della parete

Questi parametri determinano la capacità del tubo e vengono presi in considerazione sia durante la progettazione del sistema di approvvigionamento idrico in una nuova casa, sia quando si sostituiscono vecchie tubazioni. Ad esempio, il marchio sul prodotto assomiglia a 20x2.8. Il primo numero è il diametro e il secondo è lo spessore del muro.

Questo è importante! Sulle tubazioni in polipropilene viene sempre indicato il valore del diametro esterno. Se vuoi conoscere l'interno, devi prendere due spessori di parete.

Rapporto tra tubi di flusso in metallo e polipropilene

Elaborare da zero un piano di comunicazione è un processo che richiede molto tempo e richiede conoscenze speciali. È consigliabile affidare lo sviluppo del progetto a uno specialista, poiché è necessario tenere conto di molti fattori e utilizzare formule complesse.

Se è possibile calcolare il numero richiesto di tubi e selezionarli in base alle condizioni operative, può essere spesso difficile calcolare i diametri richiesti.

Ad esempio, per progettare un sistema di riscaldamento per una casa privata, è necessario conoscere l'area e l'altezza dei locali riscaldati, la differenza di temperatura dell'acqua fornita e scaricata, la velocità del veicolo.

Puoi fare un piano usando i valori medi degli edifici standard, ma se l'edificio ha delle caratteristiche, allora non potrai fare a meno di un'assistenza qualificata.

La situazione è molto più semplice con la sostituzione della vecchia pipeline metallica con una nuova polipropilene. In primo luogo, esiste uno schema di comunicazioni e, in secondo luogo, sono note le dimensioni dei tubi.

Tuttavia, ci sono anche delle sfumature che devono essere considerate nel calcolo e nell'acquisto dei materiali:

  • Le tubature di metallo per l'acqua e il gas hanno una superficie interna meno liscia, che riduce la loro capacità;
  • I prodotti metallici possono essere rinforzati o leggeri, il che influisce sullo spessore della parete. Cioè, con lo stesso diametro esterno, quello interno può differire in modo significativo (e questo parametro dovrebbe essere preso in considerazione quando si sostituiscono le comunicazioni);
  • I tubi in propilene e metallo sono realizzati secondo diversi standard GOST, pertanto è difficile scegliere un analogo senza informazioni complete sulle caratteristiche tecniche dei prodotti.

La seguente tabella ti aiuterà a capire l'idoneità dei tubi in polipropilene e metallo. Utilizzando i dati da esso, è possibile determinare rapidamente i parametri richiesti della nuova pipeline dal polipropilene.

Fai attenzione! La tabella utilizza il concetto di "passaggio condizionale", caratteristica dei tubi dell'acqua, che non corrisponde al diametro interno effettivo, ma solo approssimativo ad esso e denota la capacità.

Diametro dei tubi in polipropilene per il riscaldamento: tabella riassuntiva

Facilità di installazione e caratteristiche ad alte prestazioni delle condotte in polipropilene nei sistemi di approvvigionamento idrico e riscaldamento - solo la parte superiore dell'iceberg. Per il corretto funzionamento delle comunicazioni installate, non è sufficiente scegliere il tipo di tubo di plastica e acquistare il materiale nella giusta quantità - sono necessari schizzi preliminari di progettazione e per gli oggetti di grandi dimensioni sono necessari seri calcoli termici e idraulici. Affinché l'impianto di riscaldamento sia efficace, i tubi in polipropilene per il riscaldamento devono avere un diametro confermato da questi calcoli.

Consideriamo più in dettaglio il significato del diametro dei tubi in polipropilene durante la costruzione di condotte.

Materiale per tubi per comunicazioni. Quali sono i parametri del tubo?

Le domande su come dovrebbe essere l'impianto idraulico, quale diametro dovrebbero essere le tubazioni nella fornitura principale di calore ai radiatori, sono decise in fase di progettazione dei sistemi di supporto vitale nella casa. Di conseguenza, il diametro dei tubi in polipropilene per l'approvvigionamento idrico può spesso differire dalle dimensioni identiche della conduttura del sistema di riscaldamento, poiché queste comunicazioni hanno uno scopo diverso e pertanto sono influenzate da vari fattori.

La capacità di trasporto delle reti di riscaldamento, raccomandata dai professionisti, dovrebbe garantire la velocità del liquido di raffreddamento di almeno 0,4-0,6 m / s - la quantità di energia termica fornita per riscaldare i locali residenziali dipende da questo.

Alla nota: se nella tubazione dell'impianto di riscaldamento la velocità di alimentazione dell'acqua della caldaia è inferiore a 0,2 m / s, allora la probabilità che la linea dell'aria sia elevata è elevata e un eccesso della velocità di alimentazione di 0,2 m / s porterà ad un aumento dei costi - il costo dell'apparecchiatura interessata carichi.

L'uso di prodotti in polipropilene ha notevolmente semplificato il lavoro sull'equipaggiamento di edifici residenziali con sistemi di riscaldamento dell'acqua e di approvvigionamento idrico. Tuttavia, è necessario sapere esattamente quale tipo di materiale per tubi polimerici è adatto in un caso particolare. I tipi di tubi in polipropilene esistenti oggi hanno caratteristiche tecniche diverse e sono progettati per uno specifico ambito di utilizzo.

Il più affidabile per l'installazione di sistemi di acqua calda sanitaria e sistemi di acqua calda sanitaria (ACS) marca PN25 o PN30. Questi marchi sono in grado di sopportare pressioni fino a 25 e 30 atm. di conseguenza, quando la temperatura di esercizio del liquido di raffreddamento è di 95 ° C. È consentito anche il funzionamento a breve termine di tali tubi ad una temperatura dell'acqua di 120 ° C, poiché le pareti spesse sono una caratteristica distintiva di questi prodotti.

Campioni di tubi in polipropilene rinforzati con alluminio.

Per l'approvvigionamento di acqua fredda vengono utilizzati tubi di polipropilene con una parete uniforme. I prodotti rinforzati sono utilizzati per sistemi di alimentazione dell'acqua calda e circuiti di riscaldamento, poiché l'inclusione di un rivestimento in alluminio o fibra di vetro nella struttura della parete di un tubo in polipropilene aumenta significativamente la resistenza del materiale del tubo e riduce la quantità di espansione termica.

Per riferimento: l'espansione termica in tubazioni rinforzate è 0,03 mm / m 0 С, mentre per i canali con una parete di polipropilene omogeneo questo valore è di circa 0,15 mm / m 0 С. Pertanto, i prodotti omogenei sono adatti per l'approvvigionamento di acqua fredda, e per i sistemi di riscaldamento e acqua calda viene utilizzato solo il polipropilene rinforzato.

Quali diametri sono prodotti materiali per tubi in polipropilene?

Quando si scelgono componenti per un dispositivo per il riscaldamento e l'approvvigionamento idrico, i fattori decisivi sono la temperatura del fluido, la sua portata e la pressione. L'area della sezione trasversale necessaria dell'acquedotto è determinata dai calcoli effettuati in conformità con l'ambito di applicazione e le condizioni operative dell'apparecchiatura.

In base alla configurazione della sezione del tubo (anello rotondo), i suoi parametri geometrici sono determinati dai diametri esterno e interno. L'attuale classificazione dei tubi in polipropilene definisce chiaramente le dimensioni tipiche di ciascun tipo di tubi utilizzati per l'installazione.

Ad oggi, entrambi i produttori nazionali ed esteri producono componenti per condotte nella versione standard. Tenendo conto dell'applicazione pratica, sono state sviluppate soluzioni ingegneristiche tipiche che consentono di determinare il passaggio ottimale nei prodotti per il riscaldamento domestico e altre utenze idriche. Sulla base dei dati nella tabella, è possibile fare la giusta scelta di attrezzature e componenti della linea di riscaldamento, senza ricorrere a calcoli idraulici.

Alla nota: non si devono considerare i valori indicati nella marcatura sui prodotti per il parametro della sezione interna. Su materiali in polipropilene, il diametro esterno è solitamente indicato.

Di norma, uno dei seguenti valori di diametro esterno è presente nella marcatura:

16, 20.25, 32 e 40 mm,

che corrispondono ai diametri interni dei tubi in polipropilene marca PN25:

10.6; 13.2; 16,6; 21.2; 26,6 mm.

Per comodità d'uso, la corrispondenza dei diametri e dello spessore delle pareti delle tubazioni in polipropilene utilizzate nei sistemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico è riassunta nella tabella:

Tabella con dati sui diametri e lo spessore delle pareti dei tubi in polipropilene utilizzati nelle serie di vita quotidiana

Potenziale utilizzo di tubi in polipropilene di vari diametri esterni alla velocità del liquido di raffreddamento nella condotta 0,7 m / s:

  • un tubo con un diametro di 16 mm è progettato per collegare uno o due radiatori di riscaldamento;
  • un valore di 20 mm corrisponde alla connessione di un massimo di 5 radiatori con una potenza totale fino a 7000 watt);
  • per un numero maggiore di radiatori (con una capacità totale fino a 11 kW), vengono utilizzati tubi in polimero propilenico con un diametro esterno di 25 mm;
  • materiale per tubi in polipropilene con una dimensione esterna di 32 mm è progettato per equipaggiare una casa nel suo complesso o un piano con un sistema di riscaldamento di 10-12 kW di capacità totale (massimo 19 kW);
  • prodotti con un diametro di 40 mm sono utilizzati per la posa di condotte in edifici residenziali di una vasta area. Tipicamente, si tratta di cottage e case di campagna, in cui il numero di riscaldatori raggiunge i 20 pezzi e la potenza totale di tutti i punti di connessione è di circa 30 kilowatt.

Influenza del diametro del tubo sulle prestazioni del sistema di riscaldamento

La portata del liquido refrigerante e la quantità di calore trasferito dipendono direttamente dalla sezione interna delle tubazioni in polipropilene. Per chiarezza di questa affermazione, la dipendenza della fornitura di energia termica sulla portata del refrigerante e i valori dei diametri della tubazione sono riassunti nella tabella:

Tabella di selezione del materiale del tubo in polipropilene, a seconda dell'intensità della fornitura di refrigerante e della necessità di energia termica

Ad esempio: con una portata di 0,4 m / s, la seguente quantità di energia termica verrà trasferita nella tubazione:

  • per un baule con una dimensione esterna di 20 (sezione interna 13,2 mm) la quantità di calore è 4,1 kW;
  • per i prodotti di propilene Ø 25 e 16.6, rispettivamente, la quantità di calore sarà di 6,3 kW;
  • le condotte in propilene con diametro interno ed esterno di 32 e 21.2, rispettivamente, hanno una fornitura di energia termica di 11,5 kW;
  • materiali del tubo di 40 millimetri (la dimensione del lume interno di 26,6 mm) fornirà calore nella quantità di 17 kW.

Con un aumento della portata del liquido a 0,7 m / s, la portata del liquido di raffreddamento aumenterà immediatamente del 70-80%.

È importante! Lo scopo pratico della tabella sopra è di raccomandare, in base al valore della quantità richiesta di energia termica, il diametro richiesto del tubo durante la selezione dei materiali del tubo per un sistema di riscaldamento abitativo.

Considera un buon esempio:

C'è una casa tipica con un'area utile di 250 m 2. L'edificio è sufficientemente isolato e per creare condizioni di vita normali ha bisogno di riscaldamento al ritmo di 1 kW per 10 mq. m, cioè, per creare una temperatura confortevole in casa saranno sufficienti 25.000 watt di energia termica (massima).

Nota: per il primo piano, è sempre richiesto più calore - circa 2/3 della quantità totale consumata.

Pertanto, il riscaldamento del primo piano di 25 kW richiederà 15 kW, il secondo - 10 kW.

La casa è dotata di un sistema di riscaldamento autonomo basato su una caldaia a doppio circuito. Installati nelle stanze i radiatori sono collegati in parallelo. La casa ha il cablaggio per due ali, con uguale potenza termica. Al piano terra, la potenza per ogni ala è di 7.500 watt. Per il secondo piano, entrambe le ali richiedono 5.000 watt ciascuna.

Casa a due piani con un sistema di riscaldamento dell'acqua basato su una caldaia autonoma - nel contesto

Per fornire i rami al primo piano ci vorranno 1500 watt di calore. Usando i dati dalla tabella, otteniamo quanto segue:

  • con una portata di 0,6 m / s, il diametro ottimale del lume interno dei tubi in polipropilene sarà di 21,2 mm - l'identico parametro esterno corrispondente a questo valore è di 30 mm secondo la tabella;
  • Materiale per tubi con un diametro interno di 16,6 mm, che corrisponde a Ø 25 mm del contorno esterno della sezione trasversale di tubi in polipropilene, è adatto per ogni ala.

Considerare ora la procedura per il collegamento dei riscaldatori.

I radiatori per il riscaldamento dell'acqua, in media, hanno una potenza di 2 kilowatt, quindi in teoria i tubi con un diametro esterno minimo di 16 mm (PN16) sono adatti per il loro inserimento nel circuito. Tuttavia, in pratica, si consiglia di utilizzare prodotti in polipropilene con sezione interna di 13,2 mm e diametro esterno di 20 mm (PN20), poiché l'uso di tubi in polimero PN16 è considerato poco pratico a causa della bassa processabilità.

Il secondo piano è dotato di una tubazione di 32 mm. Tubi e raccordi Ø25 mm sono usati per ogni vela. Con i radiatori, la stessa immagine del primo piano è la connessione di batterie che utilizzano tubi PN20.

conclusione

In base all'esempio sopra, per ciascuna sezione della tubazione nell'impianto di riscaldamento, è possibile scegliere componenti del diametro richiesto, compresa l'efficienza del funzionamento delle apparecchiature di riscaldamento.

Va ricordato che i materiali per la condotta nell'impianto di riscaldamento sono selezionati in base alle caratteristiche tecniche massime di una caldaia autonoma, nonostante il fatto che nella maggior parte dei casi l'unità funzioni in modalità normale - in base ai parametri operativi specificati.

Diametro equivalente di tubi metallici e PP

aiuto, per favore, per capire:
nella stanza (appartamento), la torre di riscaldamento è in metallo (tubo ordinario) 3/4 ", dovrebbe essere cambiato in PP, l'idraulico locale ha detto che il PP dovrebbe essere rinforzato D = 25. Ho osservato i diametri interni di questi tubi e si sono rivelati diversi?, Anche se i diametri esterni sono gli stessi. Le pareti in PP sono più spesse, a causa delle quali l'interno. diametro più piccolo del tubo di metallo. Domanda: questa sostituzione è equivalente, nonostante la differenza nei diametri interni? Ho sentito qualcosa sul coefficiente di "levigatezza" all'interno del tubo e che influisce notevolmente sul rendimento dei tubi.

Non equivalente

chesser ha scritto:
nella stanza (appartamento), la torre di riscaldamento è in metallo (tubo ordinario) 3/4 ", dovrebbe essere cambiato in PP, l'idraulico locale ha detto che il PP dovrebbe essere rinforzato D = 25.

non posso dargli una pipa in fronte e mandarlo a casa.
chi ha risolto e ha detto che dovrebbe essere cambiato, soprattutto sul PP? uccidilo contro il muro, tanto per cominciare, poi chiedi perché?

A casa 30 anni, in un posto per iniziare a gocciolare, inoltre, il radiatore doveva essere cambiato in ogni caso. Ha chiamato l'idraulico, ha detto che era necessario rinforzare il PP da 25mm, alla domanda sul diametro interno diverso, ha spostato il dito all'interno di un pezzo di PP e ha detto: "vedi quanto liscio? - questa non è una sorta di pezzo di ferro"

vale a dire come ho capito, 3/4 del tubo ordinario dovrebbe essere sostituito con 32 mm PP
perchè in PP? - Perché l'idraulico non funziona con il MP (e altri tappetini), dice costoso e flusso, se non premere raccordo.

A proposito, nella mia casa di campagna ho anche inteso circa 30 mm su un tubo in PP, che sembra essere accoppiato con un raccordo metallico 3/4.
Chiarire la situazione, chi capisce, per favore

I diametri interni devono coincidere. Diluire il rame o l'acciaio inossidabile sotto la pressa. Questa è l'opzione migliore.

Posso offrire una tale etichetta dal catalogo
Rugosità della ruggine dei tubi di acciaio 0,2mm,
polipropilene 0,01mm
ZYZY - le dimensioni dei tubi PN20 sono le stesse di PN25 (rinforzate)

È davvero così difficile trovare un saldatore?

  1. A proposito di equivalenza: ¾ pollici di tubo d'acciaio corrispondono a un passaggio nominale di 20 mm (DN-20), che corrisponde a un tubo PN 25 PN (rinforzato) con un diametro esterno di 25 mm. (diametro interno 16,6 mm). La rugosità dei tubi in PP è significativamente inferiore all'acciaio, quindi la sostituzione è idraulica a favore di PP.
  2. Il tubo rinforzato viene scelto perché il suo allungamento termico è due volte inferiore rispetto al non rinforzato.
  3. La resistenza alla corrosione del PP non è paragonabile all'acciaio (molto meglio).
  4. La durata utile dei tubi in PP PN 25 ad una temperatura di 80 ° C e una pressione di 7 atm non è inferiore a 25 anni.
  5. La sostituzione pianificata di vecchi riser in molte città prevede la sostituzione del tubo con PP.
    Non sgridare le parole volgari di questo idraulico, la sua proposta è abbastanza competente e corretta.

TeploNet ha scritto:
Non sgridare le parole volgari di questo idraulico, la sua proposta è abbastanza competente e corretta.

come nessuno ha rimproverato-capito. e ciò che PP mette sul riscaldamento è la sua sfortuna, vittima della pubblicità.