Panoramica dei metodi di collegamento dei tubi in polipropilene con tubi metallici con raccomandazioni per la loro implementazione

Sostituiti dai loro tubi di metallo obsoleti sono arrivati ​​analoghi in plastica che non sono inferiori, e talvolta superiori a loro in termini di prestazioni. I tubi in polipropilene possono essere utilizzati sia per impianti idraulici e fognari, sia per l'installazione dell'impianto di riscaldamento. La chiave per l'affidabilità, la durata e il funzionamento ininterrotto delle strutture idriche è la corretta connessione dei tubi in polipropilene.

Collegamento di tubi in polipropilene con metallo

Le situazioni in cui è necessario realizzare una connessione plastica-metallo non sono così rare.

In questi casi, è possibile utilizzare uno dei metodi per collegare il tubo di metallo con polipropilene.

  • Filettato: comporta l'uso di raccordi sotto forma di giunti, una delle estremità ha un taglio regolare e la seconda filettatura per metallo.
  • Flangiata: eseguita utilizzando flange che si stringono con viti prigioniere e bulloni.

Installazione di raccordi filettati

Il collegamento filettato viene spesso utilizzato per collegare tubi di diametro medio o piccolo, la cui dimensione non supera i 40 mm.

Il filo applicato al raccordo può essere realizzato sia all'interno che all'esterno. È progettato per collegare estremità metalliche di parti. Situato sul lato opposto, il taglio regolare del giunto è progettato per la saldatura di plastica.

La tecnologia di montaggio è abbastanza semplice:

  • Il tubo nel punto del giunto previsto viene tagliato ad angolo retto. Il bordo viene trattato con grasso, quindi eseguire la filettatura con un taglia-filo.
  • Dopo aver pulito il filo di trucioli di metallo, con l'aiuto del rimorchio o del nastro FUM, sigillano il giunto futuro.
  • Sul taglio del vento preparato un montaggio, senza fare sforzi particolari. Un'eccessiva pressione sulla parte con l'uso di strumenti può portare a rotture.
  • Il taglio regolare dell'accoppiamento è saldato ad un tubo di plastica.

Importante: il materiale sigillante si sviluppa nella direzione del filo, coprendoli non più di 1-2 giri.

Installazione flangia

Il tipo di connessione a flangia divisa è più adatto per la combinazione di prodotti di grande diametro. Consente un facile accesso per ispezione e pulizia durante il funzionamento.

Le flange utilizzate per collegare i tubi in polipropilene sono dischi piatti che poggiano su un colletto dritto.

La connessione dei tubi viene effettuata in più fasi:

  1. Alle estremità dei tubi fare un taglio uniforme, pulirlo da schegge e polvere.
  2. Sulle sezioni preparate mettere sulle flange, tra i dischi che installano una guarnizione di gomma.
  3. Entrambe le flange sono serrate insieme, stringendole uniformemente ma senza sforzo.

Importante: i bordi della guarnizione in gomma non devono guardare oltre il taglio più di 10 mm.

Tecnologia di collegamento delle tubazioni in polipropilene

L'unione e il collegamento di tubi in polipropilene possono essere realizzati esponendo le loro estremità ad alte temperature, installando i raccordi o incollando.

Con saldatura

È impossibile collegare i tubi di polipropilene con le proprie mani senza il cosiddetto "ferro": una saldatrice che funziona dalla rete elettrica.

Senza le competenze necessarie per lavorare con il dispositivo, vale la pena allenarsi prima di eseguire le manipolazioni di base. I giunti di prova consentiranno di determinare la forza di pressione e "catturare" il periodo ottimale di esposizione. Pertanto, i materiali dovrebbero essere acquistati con un piccolo margine.

  1. Nei luoghi di aggancio futuro sui tubi, i tagli sono fatti, le fini sono accuratamente pulite. Alle estremità usando un pennarello, prendere delle note che indicano la profondità di immersione delle estremità nel dispositivo di riscaldamento. Il saldatore stesso viene riscaldato a 270 ° C.
  2. Sugli ugelli del saldatore caldo, perpendicolarmente mettono le estremità dei tubi e gli elementi della connessione.
  3. Dopo aver sostenuto 10-15 secondi per la fusione, gli elementi riscaldati vengono rimossi dagli ugelli e collegati tra loro, premendo leggermente verso il basso, ma senza ruotare.
  4. Le parti agganciate lasciano per alcuni minuti in una posizione fissa per raffreddarsi completamente.

Se tutto è fatto correttamente, allora una connessione solida senza depressioni e "flussi" si forma nel punto di adesione.

Chiaramente il processo di editing è presentato nel video:

Al collegamento di saldatura di tubi con un diametro superiore a 40 mm, viene utilizzata la saldatura a cava. Ma è meglio affidare questo lavoro a uno specialista che conosce le sottigliezze del processo e dispone di attrezzature professionali.

Suggerimento: per creare nodi robusti, gli elementi vengono riscaldati dall'interno e i tubi vengono riscaldati dall'esterno. Quando si uniscono le parti riscaldate lungo la superficie interna dei tubi si può formare una piccola manopola, riducendo la permeabilità del tubo. Questo può essere prevenuto eliminando la struttura.

Modo "freddo"

Questo metodo prevede l'uso di raccordi a compressione. Per collegare tubi in polipropilene con raccordi, oltre agli elementi principali, è necessaria solo una chiave.

  1. Dopo aver completato i tagli alle estremità, controllare la perpendicolarità del bordo. Usando pelli a grana fine o lana filo, puliamo le estremità dalle annaffi.
  2. Alla fine del tubo mettere sul dado di accoppiamento, dirigendolo con la filettatura al raccordo. Dopo aver inserito l'anello di compressione, posizionarlo con un lungo smusso sul raccordo.
  3. Un raccordo è incordato sull'estremità preparata, inserendolo completamente sulla superficie interna dello zoccolo.
  4. Stringere il dado di accoppiamento, verificare la tenuta del sistema.

Se viene rilevata una perdita durante una prova di acqua, tutti i giunti vengono compattati e la connessione viene serrata.

Opzione colla

Contrariamente al metodo di saldatura a impatto a caldo, l'incollaggio dei tubi in polipropilene viene effettuato in modalità a freddo. Il metodo si basa sulla dissoluzione della superficie esterna degli elementi di plastica sotto l'azione di composti chimici.

La chiave per la forza dei composti è la scelta corretta della composizione. Nella produzione di formulazioni adesive, i produttori aggiungono sostanze che agiscono come componenti di tubi in polimero. Pertanto, quando si sceglie un adesivo, si dovrebbe dare la preferenza a formulazioni progettate per lavorare con prodotti in polipropilene.

La composizione impone uno strato sottile, dopo di che le parti si ancorano e si fissano in una posizione fissa per 10 secondi.

La tenuta delle giunzioni degli elementi incollati viene verificata già dopo 15-20 minuti e il test di resistenza della tubazione dopo un giorno.

Come collegare tubi in polipropilene con metallo

Il collegamento di tubi in polipropilene e metallo svolge un ruolo importante nella sostituzione degli impianti idraulici e di riscaldamento. Nella maggior parte dei condomini, principalmente il metallo viene utilizzato per le condutture dell'acqua e dei liquami. Questo materiale si arrugginisce rapidamente, la portata dei tubi diminuisce di conseguenza e iniziano le perdite. In plastica, la durata di conservazione è di circa 50 anni. Ma sostituire i tubi non è così facile come sembra a prima vista. L'opzione migliore sarebbe cambiare l'intero montante, ma ciò richiede il consenso di tutti gli inquilini. Come mostra la pratica, questa opzione è raramente possibile da implementare. Spesso gli inquilini effettuano un tie-in di plastica per l'approvvigionamento idrico generale solo nel loro appartamento.

Opzioni di connessione

Il metallo può essere combinato con la plastica in due modi: utilizzando fili o flange. Ogni metodo ha le sue caratteristiche. Ad esempio, la versione filettata è più adatta per tubi con un diametro fino a 40 mm. In altre parole, per appartamenti residenziali. L'aggancio tra i tubi viene eseguito utilizzando un adattatore speciale: un raccordo. Questo dispositivo è più adatto per giunti combinati. Da un lato, è realizzato sotto forma di un giunto liscio per polipropilene, dall'altro - una connessione filettata.

Le flange sono adatte solo per tubazioni di grandi dimensioni con diametro superiore a 100 millimetri.

filettato

Questo tipo di connessione idraulica si chiama "americano". La plastica è saldata dal lato del giunto. A proposito, la plastica è considerata condutture di polipropilene, metallo-plastica, polietilene e polivinilcloruro. La parte metallica si unisce di conseguenza. Ecco come appare in pratica:

  • L'installazione inizia con lo svitamento del giunto nel punto del giunto previsto. Se non c'è accoppiamento, il tubo viene semplicemente tagliato. Quindi allo svincolo è necessario tagliare il filo. Per questo, si consiglia di lubrificare con olio o grasso il punto di ingresso del tagliafilo.
  • La posizione della connessione filettata deve essere resa ermetica per evitare possibili perdite. Questo viene fatto con fum-tapes o lino, che sono avvolti tra i fili. Per una maggiore affidabilità, il silicone viene applicato sopra. La quantità di materiale per ferite non deve superare 1-2 giri. Altrimenti sarà problematico avvitare il raccordo. Avvolgere il lino o il nastro adesivo è necessario nel corso di una lancetta delle ore.
  • Quindi stringere il raccordo. È meglio farlo a mano, senza usare la chiave del gas. I raccordi sono fatti di un materiale piuttosto fragile e una compressione eccessiva può danneggiare l'adattatore. La soluzione migliore sarebbe stringere leggermente il raccordo se viene rilevata una perdita dopo l'erogazione dell'acqua. Ma ricorda di usare lo strumento con estrema cautela.
  • Dal lato dell'accoppiamento liscio, il tubo di polipropilene è saldato.
  • Fornitura di acqua nel tubo.

Consiglio. Se si utilizza la connessione filettata per l'impianto di riscaldamento, si consiglia di sostituire la guarnizione in gomma sul lato del giunto con una in silicone. Le gocce di temperatura distruggeranno rapidamente la gomma e l'acqua scorrerà alla giunzione dei tubi. Il silicone in questo senso sembra più affidabile.

Connessioni flangiate

La base di questo metodo è l'aggancio del tubo di acciaio e l'inserto di plastica con un dispositivo staccabile - una flangia. Una flangia a forma di manicotto viene inserita in un tubo di metallo, una flangia con una transizione alla plastica è attaccata ad essa con l'aiuto di bulloni. Questo è fatto come segue:

  1. Il punto di inserimento viene determinato e viene eseguito un taglio accurato del tubo. Le irregolarità al posto del taglio devono essere trattate con la smerigliatrice.
  2. Flangia sotto forma di una manica ispezionare, bordi lisci e lisci. Questa precauzione proteggerà il tubo di plastica da eventuali danni. Solo dopo che la flangia è posizionata.
  3. Un'altra flangia con un adattatore per tubi in polipropilene è imbullonata. All'incrocio stabilire una guarnizione di gomma. I bulloni di fissaggio sono serrati senza sforzo.

Crea una connessione di tubi con materiali diversi, la forza di qualsiasi persona. Ma se non sei sicuro di poter fare il lavoro qualitativamente, è meglio rivolgersi all'idraulico.

Come collegare un tubo di polipropilene con un metallo senza filo e utilizzando raccordi

Una soluzione classica al problema del collegamento di tubi in polipropilene e metallo è l'introduzione di raccordi filettati. Questi raccordi hanno filettature esterne e interne del diametro richiesto, e sull'altro lato un giunto per la saldatura.

Inoltre, la flangiatura viene spesso utilizzata come connessione staccabile. Per installarlo, utilizzare i manicotti saldati al sistema per le flange o le flange di metallo. Questa tecnologia di montaggio viene utilizzata quando è necessario collegare un tubo in polipropilene con valvole e pompe in acciaio, nonché prodotti di grande diametro con la possibilità di un rapido smontaggio a scopo di riparazione o pulizia.

Caratteristiche di montaggio di raccordi filettati

I raccordi sono elementi di transizione, su un lato dei quali c'è un filo. Può essere sia interno che esterno. Questa parte è utilizzata per il fissaggio di elementi metallici. D'altra parte, c'è un giunto liscio per la saldatura della plastica. L'esperienza dimostra che con l'aiuto degli accessori, è conveniente eseguire curve e svolte nel sistema installato.

Collegare tubi in polipropilene con metallo è abbastanza semplice:

  1. Il giunto del tubo metallico è svitato nel punto del giunto previsto. Se il giunto è assente nel sito richiesto, il tubo viene tagliato, il suo bordo è lubrificato con grasso o olio e il filo viene fatto usando un taglia-filo.
  2. Il filo è pulito e cancellato. Il futuro giunto viene sigillato su cui il nastro di rimorchio o FUM è avvolto e rivestito con silicone. Il filo non deve essere posizionato più di uno o due giri di sigillante, mentre il bordo del nastro è diretto lungo l'asse della filettatura.
  3. Il raccordo deve essere avvolto con le mani, senza l'uso di attrezzi speciali. Questo è fatto in modo che l'elemento non sia danneggiato a causa di forza eccessiva. Se dopo aver collegato il sistema ci sono perdite, è necessario serrare accuratamente il raccordo.
  4. Il passo finale è quello di saldare il tubo di plastica al manicotto liscio situato sul raccordo.

Installazione della tubazione mediante flange

Il collegamento di tubi metallici con tubi di metallo-plastica con l'aiuto di un sistema a flangia comporta la costruzione di un giunto a sezione divisa che, se necessario, consente l'accesso alla sezione richiesta della tubazione.

L'unità viene installata utilizzando parti comuni - flange, che hanno diversi tipi:

  • Una connessione a cuneo con un capocorda in acciaio e una flangia sagomata viene utilizzata per qualsiasi tipo di tubo.
  • Flange sciolte supportate da un colletto dritto. L'uso di questo tipo è ottimale per sistemi leggeri con un diametro fino a 300 millimetri, nonché per tubi medi e pesanti con larghezza non superiore a 150 millimetri.
  • Libero, basato sul colletto affusolato. Utilizzato per connettere strutture con un diametro inferiore a 200 millimetri.
  • Il colletto dritto con una transizione affusolata viene utilizzato per aumentare la resistenza dell'articolazione.

Per i tubi in plastica e la loro connessione con strutture metalliche utilizzano spesso flange di tipo diretto con supporto su un colletto dritto. Prima di iniziare il lavoro, è necessario selezionare parti della dimensione e del tipo richiesti corrispondenti alla pipeline metallica.

Prima dell'installazione, ispezionare attentamente la flangia per ottenere bave affilate che potrebbero deformare il tubo. La connessione viene effettuata in più fasi:

  1. Nel posto del futuro comune, viene fatto un taglio uniforme.
  2. Una flangia è posta sul tubo.
  3. Installare una guarnizione in gomma, che non dovrebbe andare oltre il taglio più di 10 millimetri.
  4. La flangia scivola via gradualmente sulla guarnizione ed è collegata alla controflangia con l'aiuto di bulloni. I bulloni sono serrati in modo uniforme, senza l'uso di sforzi aggiuntivi che possono danneggiare la struttura.

I metodi flangiati e filettati per unire tubi di plastica con quelli in metallo sono abbastanza semplici. Per la loro implementazione di successo, è necessario seguire attentamente le istruzioni, quindi la struttura risultante sarà duratura e affidabile.

Il collegamento di un impianto di riscaldamento o di un impianto idraulico, laddove vi sia un collegamento di tubi di acciaio con tubi di polipropilene, porta regolarmente a macchie, quindi la scelta dello schema giusto con cui collegare due materiali è il compito più importante di un processo di installazione di qualità. L'esperienza mostra che nei sistemi di riscaldamento e idraulici non ci sono molti tipi di connessione, quindi è facile capirli.

Collegamento di un tubo metallico con polipropilene - istruzioni video

I tubi di metallo sopravvissero a loro già da tempo. Gli analoghi in plastica vengono a sostituirli. In termini di prestazioni, non sono inferiori al metallo e talvolta lo superano.

La corretta connessione di un tubo metallico con polipropilene diventa garanzia che il sistema funzionerà senza interruzioni, con la massima affidabilità.

Riassunto dell'articolo

Come collegare tubi in polipropilene con metallo?

Per capire come connettere correttamente il tubo di polietilene al polipropilene o al metallo, consulta le esercitazioni video in questo articolo.

Esistono diversi modi per creare una connessione in modo competente.

  • Con la presenza di filo. Si assume che utilizzino raccordi che sembrano accoppiamenti. Un'estremità è filettata sul metallo e l'altra estremità con un taglio, con perfetta scorrevolezza.
  • Tipo di flangia Quando i prigionieri serrano i disegni delle flange da soli. Aiuteranno a capire come collegare tubi in polipropilene, il video renderà il processo più visivo.

Montare i raccordi filettati

Questi tipi di connessioni sono rilevanti se insieme hanno preso tubi di diametro medio piccolo. Le loro dimensioni non dovrebbero superare i 40 millimetri.

La filettatura sui raccordi è presente non solo all'interno ma anche all'esterno. È necessario fissare i lati e le estremità in metallo sulle parti. Il taglio regolare dell'accoppiamento si trova sul lato opposto. Coinvolge la saldatura della plastica.

I raccordi sono montati utilizzando una tecnologia semplice.

  • Il pezzo viene tagliato ad angolo retto, nel punto in cui si suppone che il giunto sia. Per la lavorazione dei bordi con grasso. Quindi prendi il taglia-filo e finisci il trattamento.
  • Dopodiché, devono essere puliti in modo che non ci siano trucioli di metallo. Per il futuro comune, è impossibile fare a meno della sigillatura, il che implica l'uso di nastri FUM o traino.
  • Il disegno del raccordo è avvolto sulla parte con un taglio, con preparazione preliminare. Non ci vuole troppo sforzo. La parte potrebbe rompersi se la si preme troppo con gli strumenti.
  • Le clip lisce al tubo di plastica. È facile capire come collegare un tubo di polietilene con un tubo di polipropilene.

Il materiale per la sigillatura si stende lungo il filo, in modo che fossero chiusi almeno 1-2 giri.

Video: come collegare la pipeline

Installa le flange

Questa opzione è più adatta a coloro che lavorano con grandi diametri. Grazie a lui, durante il funzionamento ci sono meno problemi con l'accesso, se necessario, per fare le pulizie.

Le flange sembrano dischi piatti, sostenuti da brutali dritte.

L'installazione di tubi nel sistema consiste di diverse fasi.

  1. Tutto inizia con la creazione di un taglio uniforme alle estremità degli spazi vuoti. La cosa principale - a polvere e patatine dentro assente.
  2. Quindi procedere a indossare le flange su fette preparate in anticipo. Tra i sedili con dischi hanno pastiglie di gomma.
  3. I bulloni sono usati per collegare le flange l'una all'altra. È importante che il serraggio sia uniforme, senza fare molti sforzi.

Si raccomanda di assicurarsi che i tamponi di gomma non sporgano più di 10 millimetri ai bordi.

Tubi in polipropilene e loro connessione

Le estremità dei tubi realizzati con questo materiale sono sottoposte a temperature elevate per collegare i prodotti e fare l'unione. È inoltre possibile utilizzare l'incollaggio o accessori speciali.

Video: come saldare

Come saldare i disegni?

Gli spazi vuoti in polipropilene non possono essere collegati senza una saldatrice speciale, chiamata "ferro". Funziona quando connesso a una normale rete elettrica.

È meglio acquistare i materiali con un piccolo margine, in caso di possibili errori.

Il processo consiste in diverse fasi. Questo ti permetterà di capire come saldare un tubo di polipropilene.

  • Vengono eseguite diverse sezioni in cui le articolazioni saranno posizionate in futuro. È necessaria un'attenta spogliatura per le estremità. Sulla loro superficie, fai un segno speciale. Indicano a quale profondità le parti devono essere all'interno dell'apparecchio di riscaldamento. La temperatura del saldatore dovrebbe essere di almeno 270 gradi.
  • Collegamento rigorosamente perpendicolare di ugelli con un saldatore caldo. Lo stesso è fatto con le estremità di altre connessioni.
  • Attendere 10-15 secondi fino al termine della fusione. Quindi si liberano degli ugelli e le parti sono nuovamente connesse. Si applicano leggermente l'un l'altro, ma girare è inaccettabile.
  • I raccordi devono essere lasciati in una posizione per un po 'finché si raffreddano.

Video: impara come saldare

La saldatura a campana è un'opzione che viene utilizzata per tubi con 40 mm e diametro grande. Ma questo lavoro è consigliato per fidarsi degli esperti, solo loro sanno di tutte le funzionalità.

È meglio riscaldare gli elementi di collegamento dall'interno e i tubi dall'esterno. Quindi sarà più facile creare nodi di alta resistenza. Altrimenti, all'interno si formano piccoli tubercoli, a causa dei quali la permeabilità diminuisce. Eliminando il design dimenticherete questi problemi.

Caratteristiche del modo "freddo"

Si presume che in questo caso vengano utilizzati raccordi a compressione. Dagli strumenti abbastanza della solita chiave di aggraffatura.

Il processo di montaggio è simile a questo.

  1. Come al solito, il lavoro inizia con fette alle estremità. Dopodiché, è necessario verificare se il bordo si trova in una posizione perpendicolare. La pulizia delle estremità delle sbavature viene eseguita con un asciugamano in filo o con pelle a grana fine.
  2. Il dado di accoppiamento è posto su una delle estremità del tubo. Il filo dovrebbe andare al raccordo. Quindi procedere all'operazione di anelli con compressione. Vanno anche sul lato del raccordo, ma con smussi lunghi.
  3. Il raccordo è incordato sulla superficie del capo, preparato in anticipo. La parte viene inserita nella superficie interna finché non si arresta.
  4. Dopo che il dado di accoppiamento è completamente serrato. Il sistema è controllato per le perdite.

A che punto prestare attenzione quando si salda?

I saldatori professionali sono piuttosto costosi. È meglio acquistare opzioni "amatoriali" a basso costo se il lavoro non è costante. A tali solitamente parecchi ugelli correnti in una volta. Puoi affittare strumenti. Ciò non influirà sulla qualità dei composti risultanti.

Uno stand stabile è diventato un elemento indispensabile per quasi tutti i saldatori. Anche i professionisti effettuano connessioni solo se lo strumento è stabile. Il riscaldamento delle superfici di lavoro non richiede più di 10-15 minuti.

Negli ugelli di collegamento ci sono solo 2 parti - il drone, su cui viene riscaldato l'accoppiamento, così come il manicotto, all'interno del quale vi è un tubo con un drone.

I dettagli dell'ugello sono installati sul saldatore quando è ancora freddo. E solo dopo che il dispositivo è connesso alla rete. I lavori dovrebbero essere avviati solo quando gli indicatori si spengono.

Ciò si verifica durante il secondo ciclo di riscaldamento. Ma il tempo di riscaldamento è determinato da diversi fattori:

  1. Tipo di tubo
  2. Spessore della parete
  3. Il diametro del design.

Tutti questi valori sono solitamente indicati nella tabella che viene fornita in set con saldatori.

Sistemi di fognatura e le loro caratteristiche di connessione

Montando il sistema fognario, molti collegano tubi di plastica non solo con metallo, ma anche con analoghi in ghisa.

Tali giunture sono strutturalmente diverse dalle altre. Richiederà l'acquisizione di componenti speciali:

La selezione e l'acquisto di componenti adeguati non dovrebbero causare problemi particolari. Ma puoi usare i materiali a portata di mano, se non riesci a trovare un'opzione adatta.

Ad esempio, un compattatore è tagliato con gomma microporosa. Nello spazio tra gli elementi collegati deve essere posizionato un nastro lungo e stretto. Un cacciavite largo e opaco aiuterà a sigillare questo materiale.

La goffratura è inaccettabile per diverse ragioni. Può deformare i tubi di plastica, impedire la creazione di giunti sigillati. Ma anche dopo aver fatto il lavoro, la probabilità di perdite rimarrà alta.

Anche la malta di cemento non ha una vita utile elevata. Materiali diversi hanno coefficienti di dilatazione termica differenti e questa differenza ha un effetto negativo sul design.

Le crepe appaiono troppo velocemente nei giunti cementati: tali costruzioni semplicemente perdono la loro integrità.

I mulini per tubi in plastica sono talvolta combinati con il rame, ma questa opzione è estremamente rara. La connessione di un tubo di metallo con polipropilene è più comune.

Collegamento di condotte da tubi in polipropilene

Le tubazioni in polipropilene, con il loro assemblaggio di alta qualità, possono durare senza riparazione per mezzo secolo. Viene spiegata la popolarità delle comunicazioni di plastica nella costruzione di singole case, compreso il fatto che l'installazione di condotte in polipropilene è disponibile per l'esecuzione indipendente.

La scelta del metodo di unione dei tubi in plastica dipende dalla disponibilità di uno strumento speciale, dalla natura dei materiali che vengono uniti, dallo scopo delle comunicazioni.

Metodi per il collegamento di tubi in polipropilene

Tutti i metodi di installazione dei tubi in polipropilene possono essere suddivisi in due grandi categorie. Uno riguarda i materiali di saldatura riscaldando il polimero organico alla temperatura di fusione. Tutti i metodi di giunzione "a freddo" possono essere attribuiti al secondo, ad eccezione della saldatura a freddo.

  1. I giunti saldati sono chiamati pezzi unici. Qui sono coinvolti i processi di diffusione. Polimeri omogenei sono mescolati a livello molecolare, formando un monolite. Questo aggancio è il più duraturo, ma richiede uno strumento speciale o una colla (durante la saldatura a freddo). Il secondo svantaggio è l'impossibilità dello smantellamento temporaneo delle comunicazioni senza distruggere parte della struttura.
  2. Le connessioni split (filettate) vengono eseguite utilizzando raccordi speciali. Sono utilizzati nell'unione di tubi a pareti sottili di piccolo diametro, quando si realizzano disegni di materiali diversi, unendo polipropilene con polietilene, con elementi metallici.

Saldatura a diffusione

Distinguere la saldatura di testa (da tubo a tubo) e con l'uso di accessori aggiuntivi (giunto). Si tratta di tecnologie basate sulla fusione del polipropilene, che si differenziano per le sfumature del lavoro.

La saldatura per diffusione è eseguita su tubi di polipropilene con diametro da 16 a 40 mm.

Qui il raccordo serve per fornire una quantità aggiuntiva di polipropilene in modo che la connessione sia affidabile.

Per materiali più spessi, la saldatura viene eseguita da un capo all'altro, collegando direttamente le parti del tubo, senza l'uso di parti aggiuntive. I produttori di materiali in polipropilene offrono raccordi realizzati interamente in materiali polimerici, combinati, con il passaggio alla filettatura per elementi metallici.

La configurazione dei raccordi è selezionata in base alle caratteristiche della pipeline. I produttori offrono i seguenti tipi di elementi di connessione:

  • angoli, tee, accoppiamenti;
  • raccordi per elementi di collegamento dello stesso diametro, con passaggio a un diametro diverso;
  • combinazioni interamente polimeriche o polimeriche;
  • con filo interno, esterno.

La saldatura per diffusione di tubi di polipropilene viene effettuata utilizzando uno strumento speciale. Per l'installazione sarà necessario:

  • saldatrice o "saldatore" per polipropilene;
  • tagliatubi;
  • attrezzo speciale per l'estrazione del rinforzo metallico;
  • strumenti di smussatura
  • misurazione di strumenti lineari, quadrati, pennarelli, livello.

L'algoritmo per l'unione di tubi in polipropilene mediante accoppiamento di saldatura è il seguente:

  • il saldatore è installato su una superficie piana, riscaldata a 260 gradi, non è spento durante il funzionamento;
  • su un panno del dispositivo stabilire gli ugelli del diametro necessario per un tubo e un raccordo;
  • i tubi rinforzati con alluminio sono pre-puliti di metallo;
  • tutte le sezioni sono sgrassate, pulite da sporco, sbavature, smussate;
  • le parti preparate della condotta lo forzano fisicamente sui dispositivi riscaldati e resistono al tempo necessario;
  • rimosso allo stesso tempo, con due mani e immediatamente connessi tra loro, fissato per raffreddare.

Il polipropilene fuso viene mescolato insieme a livello di molecole (il processo di mutua penetrazione o diffusione), formando una struttura completa.

Giunto di testa

La saldatura testa a testa si basa anche sul processo di diffusione termica del polipropilene, ma viene eseguita utilizzando un altro strumento.

Per collegare i tubi in polipropilene con il metodo "butt", è necessaria un'unità di saldatura (con un dispositivo di centraggio), che viene installata in modo permanente. La tecnologia è utilizzata per l'installazione di condotte con un diametro superiore a 6 cm, con uno spessore della parete sufficiente (superiore a 4 mm).

  1. Gli elementi collegati vengono riscaldati nella forma fissa, appoggiandoli contemporaneamente contro il saldatore a disco.
  2. Collegare gli elementi riscaldati e tenere premuto fino a quando non si raffredda.

Pareti spesse hanno abbastanza "materiale" per formare un forte intoppo. La saldatura testa a testa consente di ottenere condotte di alta qualità in polipropilene, che possono essere nascoste nel sottosuolo per decenni.

Fai attenzione! I requisiti per i tagli per la saldatura di testa sono aumentati, poiché la qualità dei lavori di installazione dipende dal contatto completo delle pareti. Le sezioni vengono eseguite rigorosamente perpendicolari all'asse del tubo e parallele tra loro, pulite da sporco e rugosità.

Cosa ricordare quando si installa caldo:

  • le parti da unire non possono essere girate su un saldatore o quando si collegano l'un l'altro;
  • dopo ogni saldatura, gli ugelli in Teflon devono essere puliti da tracce di polipropilene;
  • se si lasciano gli ugelli sporchi fino a quando la saldatrice si raffredda, sarà impossibile pulirli senza danneggiare il rivestimento;
  • È sempre importante centrare le parti da unire lungo lo stesso asse e mantenere l'angolo richiesto.

Fai attenzione! La saldatura per diffusione deve essere effettuata a una temperatura dell'aria non inferiore a 10 gradi. Se il lavoro viene svolto per strada, il luogo di lavoro deve essere protetto dalle intemperie. Pioggia e vento riducono criticamente la qualità della connessione.

Saldatura per elettrofitting

Possibile saldatura ad accoppiamento diffuso senza l'uso di un saldatore. Tale connessione di tubi in polipropilene viene eseguita utilizzando speciali raccordi elettrici che assumono il ruolo di un apparecchio di riscaldamento.

Il raccordo elettrico è un raccordo in polipropilene in cui sono incorporati elementi riscaldanti. I loro contatti sono portati fuori. Quando si installa la pipeline, è sufficiente "mettere" un tale raccordo sul tubo, collegare gli elettrodi a un dispositivo speciale.

Fai attenzione! I processi che si verificano con materiali in polipropilene durante la diffusione termica, la saldatura non differiscono tra loro, indipendentemente dal metodo di riscaldamento scelto.

Saldatura a freddo

Qui la combinazione di materiali in polipropilene si basa sulla "fusione" chimica. La sostanza speciale "colla di polipropilene" viene applicata alle parti da unire e può resistere a un certo tempo. Collegare il raccordo e il tubo con un semplice sforzo fisico e consentire al materiale di stabilizzarsi.

Il picco risultante è meno durevole di quello prodotto dal riscaldamento. Per questo motivo, la saldatura a freddo di comunicazioni in polipropilene viene utilizzata solo per il trasporto di fluidi refrigerati. Tuttavia, questo metodo di collegamento dei tubi in polipropilene elimina la necessità di utilizzare costose apparecchiature.

Connettori divisi

Le connessioni filettate e crimpate di condotte in polipropilene vengono utilizzate laddove sia necessario periodicamente smontarlo o collegare materiali di diversa natura.

arricciare

Effettuato utilizzando raccordi e chiavi speciali a crimpare (pinza) quando si collega il polipropilene con il metallo. L'essenza del metodo è che la parte in polipropilene è montata mediante un metodo di compressione del tubo con un raccordo, il cui lato opposto è una filettatura metallica.

L'estremità del tubo in polipropilene viene inserita nel raccordo, il collegamento viene serrato con uno speciale anello di compressione (o dado) e deve essere lubrificato con silicone per la tenuta. Il metodo di collegamento dei tubi in polipropilene è particolarmente richiesto quando si installano sistemi di riscaldamento, alla giunzione del radiatore e della tubazione.

filettato

Le connessioni filettate sono utilizzate nella connessione di metallo e plastica. Qui vengono utilizzati speciali raccordi combinati, una delle estremità del quale è in polipropilene ed è collegata mediante saldatura per diffusione con un tubo simile. L'altra estremità del raccordo con una filettatura metallica, che viene avvitata alla parte metallica della tubazione.

Per installare la connessione plastica-metallo, è necessario:

  • tasti regolabili;
  • accessori speciali;
  • materiale di tenuta per giunti;
  • Accoppiamento americano e chiave speciale con ganci.

Il collegamento di due tubi di qualsiasi tipo è convenientemente effettuato utilizzando un accoppiamento speciale con un dado a cappello, che si chiama "americano". L'accoppiamento americano consente di collegare il tubo in polipropilene in punti in cui è impossibile utilizzare una saldatrice.

La connessione filettata facilita lo smontaggio della struttura senza danneggiarne i componenti. Per sigillare il filo utilizzato speciale filato sintetico o traino di tela imbevuto di vernice.

Ancoraggio di materiali in polipropilene e polietilene

Durante l'installazione di acqua fredda, potrebbe essere necessario il collegamento di parti in polietilene e polipropilene della pipeline. Utilizza anche raccordi appositamente realizzati per connessioni filettate e flangiate, saldature.

  1. Il primo metodo di connessione, quando il raccordo prevede la saldatura con una parte in polipropilene e la connessione a crimpare con un tubo in polietilene.
  2. Il secondo metodo è un giunto a flangia. La sigillatura del giunto della flangia viene eseguita installando una guarnizione di gomma.

La necessità di una tale combinazione si presenta se il rivestimento della casa è fatto di materiali in polietilene e il cablaggio è interno al polipropilene.

Collegamento solenoide

Il collegamento di tubi in polipropilene senza l'uso di raccordi, fili o saldature è possibile quando si montano tubi con un diametro di 50 mm o più, che hanno un'estensione speciale a un'estremità. Il produttore fornisce inizialmente un anello di tenuta in gomma come prodotto. Il collettore può solo inserire i tubi l'uno nell'altro.

L'aggancio di tubi in polipropilene è utilizzato ovunque nell'installazione di una presa d'acqua e di liquami nella costruzione individuale.

Metodi per il collegamento di tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene hanno acquisito a lungo una grande popolarità tra i consumatori. A differenza delle versioni in metallo, i tubi in polipropilene sono significativamente più leggeri in massa, e i metodi per connettere questo tipo di comunicazione non richiedono competenze per lavorare con una saldatrice e un utensile per il taglio dei metalli, come nel caso dei tubi di ferro.

Caratteristiche speciali

Come con qualsiasi altro tipo di comunicazioni sanitarie, l'installazione di tubi in polipropilene ha una serie di caratteristiche.

  • Durante la saldatura di testa, le pareti non dovrebbero essere più spesse di 4 mm. Le superfici di giunzione devono essere ottiche e deve essere rispettato il rigoroso parallelismo degli elementi collegati. Quando si unisce si consiglia di utilizzare guide speciali.
  • Poiché non è possibile eseguire la filettatura su un tubo in polipropilene, i raccordi filettati vengono utilizzati per i giunti filettati e per sigillare i giunti vengono utilizzati un sigillante e un nastro in teflon.
  • Quando si saldano tubi in polipropilene, è necessario aerare l'ambiente. Con una temperatura negativa nella stanza, questo tipo di lavoro non può essere eseguito, poiché l'attracco con riscaldamento insufficiente degli elementi non garantisce la tenuta della connessione.
  • Durante la saldatura con tubi in polipropilene, è necessario riscaldare il saldatore alla temperatura desiderata e installarlo sul supporto. Durante il lavoro è necessario osservare le precauzioni di sicurezza, visto che stiamo parlando di alta temperatura, che è 260 C.

Per una buona connessione di elementi, è necessario resistere al tempo di fusione richiesto per un determinato diametro del tubo.

Di seguito sono riportati i valori dei diametri e degli intervalli di tempo.

  • 16 mm - 5 secondi;
  • 20 mm - 6 secondi;
  • 25 mm - 7 secondi;
  • 32 mm - 8 secondi;
  • 40 mm - 12 secondi;
  • 50 mm - 24 secondi;
  • 63 mm - 40 sec.

Cosa è necessario?

Per l'installazione di tubi in polipropilene occorrono strumenti speciali per tagliare e collegare elementi.

L'elenco di strumenti include dispositivi come:

  • tagliatubi;
  • saldatrice;
  • pulizia;
  • pistola per colla;
  • marcatore per marcatura;
  • collega parte e misura di nastro.

Il tagliatubi per tubi in polipropilene è meglio usarne uno professionale - tale strumento garantisce affidabilità e un taglio perfettamente uniforme, non consentirà la formazione di bave sulla superficie di taglio. Quando si sceglie un tagliatubi, si dovrebbe considerare un parametro così importante come il diametro minimo e massimo del tubo. Lo strumento dovrebbe essere scelto con una lama solo in acciaio legato.

Una saldatrice portatile deve avere un termostato e una piastra di riscaldamento con aperture per l'installazione degli ugelli. Per la saldatrice è necessario un paio di ugelli con rivestimento in Teflon. Dovrebbe essere scelto da marchi noti che si sono dimostrati sul mercato, poiché lo strumento di produttori discutibili nel processo operativo può fallire, il che fermerà tutto il lavoro.

La spelatura è manuale e sotto forma di ugelli sul trapano.

  • Per rimuovere lo strato esterno, vengono utilizzati accoppiamenti con coltelli interni (rasoi). Sotto il diametro del tubo, che viene pulito, raccogliere la frizione desiderata. Utilizzare anche giunti a doppia faccia che consentono di lavorare con diversi diametri. Per pulire lo strato interno del tubo, prendi uno spazzino-facer, in cui i coltelli sono all'interno. Il tubo viene inserito nello strumento e girato diverse volte.
  • La spelatura sotto forma di ugelli sulla fresa differisce dalle versioni manuali solo dalla presenza di un'asta inserita nel portautensili.

La pistola per colla può essere utilizzata in alternativa ad altri tipi di connessioni. Questo strumento ha due vantaggi: le giunzioni incollate sono quasi buone come saldate e altre giunture e la colla si fissa rapidamente. Tali connettori fissano perfettamente raccordi e altri elementi.

Come collegare il tubo di metallo con polipropilene

Metodo di connessione del tubo

L'uso diffuso di tubi di plastica e la quasi completa scomparsa degli altri tipi di questi ha permesso di ridurre i costi sia di materiale che di tempo per i lavori di installazione e riparazione. Eppure i tubi di metallo non sono scomparsi del tutto. Ci sono ancora sistemi in cui sono ancora utilizzati. Inoltre, non tralasciamo le case del vecchio edificio, dove i tubi idraulici e di riscaldamento sono rappresentati da tubi di acciaio. Pertanto, la questione di come collegare tubi di metallo e plastica, è di interesse per molti artigiani domestici.

Per comprendere l'essenza di questo processo, è necessario prima di tutto affrontare le proprietà fisiche della plastica e dei metalli.

Tubi di metallo

In questa categoria vanno indicati separatamente i prodotti in rame. Differiscono dagli altri metalli usati nel riscaldamento per l'alta duttilità e la morbidezza. Ammettiamo che la congiunzione di rame e plastica sia estremamente rara. Un'unità di ascensore nel sistema di riscaldamento di una casa privata, da cui è distribuita lungo i circuiti di distribuzione, viene alla memoria.

Molto spesso si deve incontrare il collegamento di un tubo di polipropilene con uno metallico, le cui proprietà principali sono la durezza e l'aumento della resistenza meccanica.

Ma il sistema di riscaldamento utilizza diverse tubazioni in acciaio con differenti proprietà fisiche:

  • I tubi in acciaio puro sono soggetti a corrosione. Inoltre, il loro diametro interno diminuisce con l'età a causa della crescita eccessiva.
  • Lo zinco, al contrario, ha un'elevata resistenza alla corrosione. Ma lavorare con esso è più difficile, dal momento che le operazioni di assemblaggio sono difficili.
  • Acciaio inossidabile caratterizzato da costi elevati. Aggiungiamo che tali tubi sono molto difficili da gestire.

Tubi di plastica

Non tutti sanno che sotto il nome "plastica" si nasconde una lista abbastanza ampia di materiali. Pertanto, non è necessario raggruppare tutti i tubi di plastica in una pila, soprattutto perché ogni tipo ha qualità e proprietà inerenti solo ad esso:

  • Il polietilene ha un'alta duttilità e morbidezza. Ha un problema: non può resistere alle alte temperature. Limite - + 80 ° C.
  • Polipropilene. La durezza supera il polietilene, ma ha un peso specifico inferiore. Viene spesso utilizzato in acqua calda e riscaldamento. A proposito, in pratica questi tubi sono in vendita senza un telaio metallico di rinforzo.
  • I tubi di polivinilcloruro (PVC) sono spesso usati per la costruzione di una rete fognaria. Non sono usati per il riscaldamento.

Quando colleghi plastica e metallo?

Se consideriamo tutte le situazioni, risulta che non ce ne sono così tante. In realtà, ci sono solo tre ragioni principali per questo "contatto":

  1. Quando si parla di riscaldamento, la giunzione tra la caldaia di riscaldamento e la distribuzione (alimentazione), così come i circuiti inversi, è il luogo in cui i due materiali si uniscono. Gli ugelli della caldaia sono tubi di metallo e il cablaggio è di plastica.
  2. Con la revisione di un condominio. Quando si esegue questo processo, il budget sostituisce i vecchi tubi di riscaldamento con quelli nuovi. Ma il punto di connessione della casa è di nuovo la congiunzione di due materiali.
  3. Nel caso di ristrutturazione appartamento. Se la casa non ha subito un grande refit, allora le bretelle saranno in acciaio. Collegando nuovamente i radiatori di riscaldamento al cablaggio verticale si crea il vero giunto di metallo e plastica.

Molto probabilmente, ci possono essere altre situazioni. Ad esempio, tubi con un alto grado di resistenza, cioè metallo, sono posti sottoterra nella carreggiata. E già in casa c'è il cablaggio in plastica. Ma queste tre situazioni sono più comuni.

Vi ricordiamo che esistono due tipi principali di riscaldamento: un sistema con circolazione naturale di refrigerante e forzato. Negli appartamenti cittadini è possibile solo la seconda opzione. Perché questo deve essere considerato quando si tratta di collegare il tubo di acciaio e propilene? La ragione è la pressione. Non tutte le strutture di connessione (raccordi o metodi di saldatura) possono sopportare la pressione del fluido termovettore ad alta temperatura.

Pertanto si consiglia di utilizzare accessori speciali. Questi sono giunti, in cui da un lato c'è un foro di montaggio per un tubo di plastica di un certo diametro e dall'altro una connessione metrica filettata. Esistono due tipi di raccordi: con filettatura interna e con attaccatura esterna. Nel primo caso, il raccordo è installato sul metallo sulla linea di saldatura saldata al tubo. Nel secondo caso, il filo è avvitato nell'innesto metallico. Tale connessione viene utilizzata solo se l'impianto di riscaldamento è assemblato da tubi di plastica con un diametro non superiore a 40 mm.

A volte è necessario collegare diversi tubi di materiali diversi in un nodo. Raccordi per questo oggi per trovare sul mercato - non è un problema. Per quanto riguarda i tubi di grande diametro (non sono utilizzati nell'impianto di riscaldamento), per questo è necessario utilizzare strutture e accessori speciali della flangia.

Il processo di collegamento dei raccordi

Quindi, è necessario collegare il tubo di metallo-plastica con l'acciaio. Come farlo bene?

  • Per fare questo, crea una filettatura su un tubo di metallo. Questo può essere fatto in due modi: per saldare il filo o tagliare il filo con un calibro. La prima opzione è più semplice, ma richiederà una saldatrice a gas e le abilità per lavorarci. Pertanto, molti padroni di casa scelgono il secondo metodo.
  • L'estremità del tubo deve essere pulita, lubrificata con grasso o altro materiale oleoso e filettata usando un normale taglia-filo. Il filo stesso deve essere pulito da trucioli e bave.
  • Ora il nastro adesivo è avvolto su di esso. Questo è un materiale speciale che fornirà una connessione stretta. È necessario avvolgere il nastro in senso orario, e troppo materiale è cattivo, non abbastanza - non è anche buono. Quindi prova a trovare una via di mezzo. In caso di dubbio, fare 2-3 giri di diametro, ma assicurarsi di lubrificare la superficie del nastro con sigillante siliconico.
  • Ora puoi avvolgere il raccordo. Si prega di notare che non è necessario utilizzare strumenti speciali. Tutto è fatto manualmente. Un leggero pizzicotto, una leggera pressione e il raccordo può rompersi. Dopo la connessione e il pre-aggraffatura, potrebbe apparire una perdita all'interfaccia. Non preoccuparti: basta stringere leggermente il raccordo e di nuovo solo manualmente.
  • Rimane lo stadio finale: saldare il tubo di plastica all'estremità in plastica del raccordo.

Conclusione sull'argomento

Il collegamento dell'impianto di riscaldamento, in cui vi è un collegamento di tubi di polipropilene e acciaio, è sempre pieno di problemi sotto forma di macchie. Pertanto, la scelta dello schema giusto con cui è possibile combinare i due materiali è uno dei compiti principali di un processo di installazione di alta qualità. In pratica, risulta che non ci sono troppi tipi di tale connessione nell'impianto di riscaldamento, quindi non sarà molto difficile capirli.

Collegamento di tubi di plastica con metallo: analisi di metodi ed esempi di lavori di installazione

A volte, quando si installano sistemi di comunicazione, è necessario combinare elementi realizzati con materiali diversi.

Soprattutto nella costruzione pratica c'è una combinazione di tubi di plastica con metallo, per i quali è possibile utilizzare in modi diversi.

Motivi per l'utilizzo di materiali dissimili

In genere, quando si costruiscono tubazioni idrauliche, fognature o altri sistemi, i costruttori cercano di utilizzare lo stesso materiale. Tuttavia, in alcuni casi non fare a meno delle strutture combinate. Le cause più comuni sono le seguenti.

Sostituzione programmata e lavori di riparazione urgenti. Le comunicazioni in ghisa, che sono dotate di case costruite qualche decennio fa, stanno gradualmente fallendo. Nel tempo, gli elementi metallici subiscono corrosione o intasamento, motivo per cui hanno bisogno della loro sostituzione pianificata o di emergenza.

È del tutto naturale che in questo caso i vecchi tubi in ghisa o acciaio siano sostituiti da polimeri, che sono meno costosi e più facili da installare.

Costruzione. Il processo di costruzione di case individuali o pubbliche è associato alla costruzione di reti di riscaldamento, sistemi fognari, linee di approvvigionamento idrico. Spesso, diverse organizzazioni sono impegnate nell'assemblaggio di vari sistemi, a causa del lavoro non coordinato di cui diversi tipi di tubi sono forniti al cantiere - sia di metallo che di plastica.

Casi speciali In alcune situazioni, la combinazione di materiali dissimili è un'esigenza urgente, ad esempio:

  • collegare la condotta all'apparecchiatura di processo, la cui temperatura elevata non può resistere a prodotti in plastica a basso punto di fusione;
  • posare un'autostrada in aree esposte a carichi elevati, ad esempio, sotto strade trafficate o quando si lascia il garage. In questo caso, in aree difficili si adattano elementi di metallo più durevoli e il resto in polimero.

Come si vede, la necessità di combinare diversi tipi di tubi si verifica abbastanza spesso.

Tipi e caratteristiche dei tubi

Per la corretta connessione di tubi realizzati con diversi tipi di materiali, è necessario conoscere i principali tipi e proprietà di tali prodotti.

Opzione 1: metallo

Tali elementi, che differiscono per durezza e densità meccanica, sono in grado di sopportare carichi considerevoli. Uno svantaggio comune dei prodotti in metallo è l'alto costo.

Tra le opzioni più comuni includono i seguenti tipi di tubi.

Tubi di ghisa Il materiale più popolare, che è caratterizzato da una buona durata, durabilità e un prezzo relativamente basso. Un fattore negativo è la fragilità, grazie alla quale questi prodotti richiedono un'attenta manipolazione durante lo stoccaggio e il trasporto. Prima di iniziare il lavoro è importante ispezionare gli elementi in ghisa per trucioli, fessure e altri difetti.

Tubi d'acciaio. Sotto questo nome vengono combinate varie versioni di prodotti:

  • I tubi fatti di acciaio comune si arrugginiscono abbastanza facilmente e hanno anche la tendenza ad aumentare troppo lo spazio interno, il che porta a blocchi.
  • L'acciaio galvanizzato non è soggetto a corrosione, ma piuttosto difficile da installare.
  • "L'acciaio inossidabile" ha le più alte proprietà del consumatore (resistenza alle sostanze aggressive, durata), tuttavia i prodotti realizzati con questo tipo di metallo sono costosi e richiedono una lavorazione dispendiosa in termini di tempo.

Va notato che gli elementi in acciaio sono più costosi della ghisa.

Tubi di rame Una variante piuttosto rara, dal momento che tali prodotti sono costosi. Tuttavia, tali elementi di alta qualità sono talvolta utilizzati per le comunicazioni (hub per ascensori) nella costruzione di case private.

Opzione 2: plastica

Per l'installazione di sistemi di comunicazione utilizzati tubi per la fabbricazione di cui ha utilizzato vari tipi di polimeri. Tutti i prodotti in plastica sono caratterizzati da vantaggi importanti come l'inerzia agli ambienti chimici (anche aggressivi), la resistenza alla corrosione, la non inclinazione al verificarsi di blocchi, nonché costi accessibili.

Allo stesso tempo, un certo numero di caratteristiche dei tubi dipende direttamente dalle caratteristiche della plastica da cui sono realizzati. Il più comunemente usato:

  • Polietilene: i prodotti di questo polimero hanno una buona elasticità e una densità sufficiente. Tuttavia, non sono in grado di resistere a temperature elevate (il PET si ammorbidisce già a 80 gradi Celsius), motivo per cui non è desiderabile utilizzarle per il trasporto di liquidi e gas caldi.
  • Polipropilene: i tubi realizzati con questa plastica sono i più utilizzati, poiché questo materiale combina idealmente peso ridotto con resistenza e durata. Gli elementi in polipropilene mantengono bene l'alta temperatura, il che consente loro di essere utilizzati in sistemi di approvvigionamento di acqua calda anche senza rinforzo.
  • Cloruro di polivinile (PVC). L'opzione meno comune, dal momento che i prodotti realizzati con questa plastica sono piuttosto fragili. Tali tubi devono essere posati solo in luoghi in cui non cadano carichi, molto spesso vengono utilizzati per creare sistemi fognari.

Nella vita, vengono utilizzati tutti i tipi di tubi elencati.

Opzione 3: metallo plastico

Il materiale combinato, che ha ricevuto recentemente un grande riconoscimento, è costituito da cinque strati, inclusi due gusci di plastica (interno ed esterno), due strati di colla e un foglio di alluminio.

Tali prodotti si distinguono non solo per le elevate qualità del consumatore (durata, affidabilità, leggerezza), ma anche per un aspetto elegante, che consente di utilizzarli senza ulteriori rifiniture. I tubi di metallo-plastica possono essere utilizzati per la posa di varie comunicazioni: condutture dell'acqua, sistemi fognari, sistemi di riscaldamento e drenaggio.

Come collegare i tubi di fognatura

A seconda dello scopo del sistema, gli elementi metallici e polimerici possono essere montati in modi diversi. Il metodo più semplice è quello di collegare tubi di fognatura realizzati con materiali diversi. Per combinarli, applicare prodotti speciali (corrugazioni, polsini, guarnizioni), che possono avere diverse dimensioni e configurazioni.

Usando un tale dispositivo, puoi facilmente unire il tubo in polimero con un collo in ghisa. Affinché questi prodotti si adattino perfettamente, è importante scegliere un bracciale o una piega che corrisponda ai parametri. Se per qualche motivo questo non funziona, è possibile utilizzare gomma fine porosa (anche un vecchio tappetino per auto).

Un lungo nastro stretto viene tagliato dal materiale, che fissa gli elementi di fissaggio tra i tubi. È conveniente eseguire un'operazione del genere con un cacciavite largo e senza affilatura e è necessario lavorare con attenzione, ma con attenzione, tenendo presente la possibile deformazione della plastica.

Si sconsiglia vivamente di sigillare l'elemento di plastica nella presa di metallo con l'aiuto della goffratura o di chiudere l'articolazione con il cemento. Nel primo caso, non sarà possibile ottenere una connessione stretta, perché il tubo si deformerà a causa della plasticità del polimero. Nel secondo, l'espansione termica della plastica impedirà un buon risultato: sotto l'influenza di un tubo caldo, i dispositivi di fissaggio saranno spezzati e il giunto perderà la tensione.

Collegamenti di riscaldamento e idraulici

Questa opzione è considerata più difficile perché il sistema di comunicazione è sotto pressione. In questo caso, puoi utilizzare diversi modi per connettere i tubi:

filettato

Per tubi il cui diametro non superi i 4 centimetri, l'opzione migliore è quella di collegare i raccordi. Tali dispositivi convenienti possono avere diverse configurazioni e parametri, ma hanno una caratteristica di progettazione comune. Un'estremità del raccordo termina con un giunto liscio, progettato per un elemento polimerico, l'altro ha una filettatura interna o esterna all'estremità, progettata per fissare il tubo metallico.

Per opzioni di connessione più complesse, è stata progettata una Tee di montaggio, con la quale è possibile unire due elementi in plastica e un metallo (solitamente in acciaio) in un unico sistema.

flangiato

Per tubi di grandi diametri (60 cm e oltre) è meglio utilizzare speciali giunture a strappo staccabili, che consistono in due parti identiche, collegate da bulloni.

Ciò evita il serraggio manuale della filettatura, che è difficile da realizzare su pezzi di grandi dimensioni, ma allo stesso tempo crea elementi di fissaggio durevoli e affidabili.

Tipi speciali

Altri tipi di raccordi possono essere utilizzati per unire parti, ad esempio un giunto speciale o raccordi Gebo. Quest'ultima opzione è particolarmente raccomandata per la combinazione di tubi di piccola lunghezza o sistemi situati in luoghi difficili (ad esempio, vicino al pavimento).

Tubo metallico

Per combinare elementi in plastica con tubi metallici, è anche possibile utilizzare un dispositivo speciale: un tubo metallico, progettato per lavorare in condizioni estremamente difficili (alta pressione, esposizione a sostanze aggressive). Tipicamente, tale dispositivo viene utilizzato nella posa di gasdotti o nell'installazione di sistemi in impianti chimici, ma è del tutto possibile utilizzarlo nella costruzione.

Il tubo di metallo è collegato al tubo di metallo con filettatura normale (nel caso di collegamento di elementi di grande diametro, è possibile utilizzare la flangia della dimensione appropriata). Un altro raccordo con un giunto polimerico che si inserisce nel prodotto di plastica è posto sulla seconda estremità del tubo di metallo.

Uno speciale vantaggio di questo metodo è la possibilità di creare una connessione flessibile, grazie alla quale il design è in grado di "aggirare" diversi ostacoli.

Di seguito descriviamo in dettaglio l'installazione di connessioni di diverso tipo.

Caratteristiche di montaggio di raccordi filettati

A causa dei diversi tipi di raccordi filettati durante l'installazione della pipeline, è possibile eseguire le piegature e le torniture più complesse.

Il dispositivo più popolare per l'interfaccia di elementi polimerici e metallici è il raccordo "americano", disponibile in varie dimensioni. Un comodo dispositivo con un giunto di plastica e una filettatura metallica è estremamente comodo da installare, consentendo in breve tempo di creare una connessione affidabile.

Istruzioni di installazione a fasi

Per collegare un tubo di metallo con un polipropilene o un altro tubo di plastica è necessario:

  • Usando un apposito saldatore, saldare il raccordo del raccordo all'estremità del tubo di plastica e attendere che si raffreddi.
  • Porta la parte metallica all'altra estremità dell '"americano" e quindi stringi il filo. Per sigillare il giunto, è consigliabile avvolgerlo ulteriormente lungo il filo con uno o due strati di nastro FUM, stoppa o fibra di lino (è anche possibile rivestirlo con silicone).
  • Il montaggio deve essere sempre serrato manualmente: l'uso di utensili è indesiderabile e persino pericoloso. L'attrezzatura speciale non consente il pieno controllo degli sforzi applicati, che possono causare danni alla parte.
  • Dopo aver completato il lavoro, è importante verificare la forza del dispositivo ottenuto. Per fare questo, basta accendere l'acqua e assicurarsi che non ci siano perdite. Se, tuttavia, l'umidità viene filtrata attraverso il giunto, puoi provare a stringere ancora un po 'il bullone. Con l'ulteriore flusso d'acqua, è necessario svitare nuovamente il filo ed eseguire di nuovo tutte le manipolazioni.

La forma del composto finito può essere cambiata ammorbidendo la parte in plastica con un asciugacapelli dell'edificio e quindi eseguendo la piegatura richiesta.

Collegamento di un tubo metallico senza filettatura

Ci sono situazioni in cui un tubo di plastica deve essere collegato a una controparte metallica senza filettatura.

Questo problema può essere risolto con uno strumento speciale chiamato "porta filo" o "taglia-filo", con il quale è possibile applicare scanalature su un pezzo di acciaio o ghisa. Ci sono due opzioni per l'adattamento:

  • Elettrico, che comprende diverse frese, progettato per tubi di diversi diametri. Tali modelli sono confortevoli e facili da usare, ma sono costosi.
  • Il porta-filo manuale è molto più economico, ma lavorare con esso richiede più forza fisica e determinate abilità.

Quando usi i tagliafilo, devi seguire alcune semplici regole:

  • Lo strumento non può funzionare se il tubo si trova a breve distanza dal muro.
  • Il supporto dei supporti elettrici si riscalda rapidamente, quindi durante l'elaborazione di più elementi, dovrai riposare periodicamente.
  • Quando si lavora con un dispositivo manuale, è importante osservare l'alternanza dei movimenti, eseguire un mezzo giro in avanti e un quarto di giro indietro fino a quando non si taglia il filo alla lunghezza desiderata.

Per la filettatura del tubo, è necessario pulire a fondo il tubo, se necessario, rimuovere la vernice esistente e levigare i flussi metallici. Quindi eseguire la discussione con uno strumento elettrico o di intaglio.

Pulire le scanalature di taglio e ingrassarle con grasso, olio o altro lubrificante, quindi applicarle alla connessione con il raccordo.

Caratteristiche del montaggio a flangia

In questa versione di elementi di fissaggio per tubi in polimero e metallo vengono utilizzati speciali dispositivi rimovibili: flange. Non solo consentono di creare un giunto solido, ma offrono anche l'opportunità di accedere alla giunzione dei tubi (per questo è sufficiente svitare i bulloni).

Esistono diverse varianti di tali dispositivi, tra i quali sono particolarmente comuni:

  • Flange sciolte supportate da un colletto dritto. Tali parti sono destinate all'installazione di elementi leggeri con un diametro fino a 30 cm, nonché per tubi medi e pesanti, nei quali questo indicatore non supera i 15 centimetri.
  • Le flange libere basate su un collare conico aiuteranno a creare strutture di tubi con un diametro non superiore a 20 cm.
  • Le chiusure a lama con flangia sagomata e sporgenza in acciaio sono considerate universali, possono essere utilizzate per le giunzioni di elementi diversi, è importante prestare attenzione alle dimensioni.
  • Il colletto dritto con una transizione affusolata può aumentare significativamente la resistenza della connessione.

Indipendentemente dal modello di flangia utilizzato, per creare una connessione, è necessario rispettare il seguente piano di lavoro:

  • Prima di iniziare la manipolazione, è importante selezionare un elemento del tipo richiesto, la cui dimensione corrisponderebbe al diametro della parte metallica della pipeline.
  • È necessario ispezionare attentamente la flangia selezionata: le parti non devono essere taglienti che possono graffiare e danneggiare i requisiti di plastica piuttosto fragili.
  • Il punto di fissaggio previsto è determinato sul tubo di acciaio (metallo), quindi viene tagliato con attenzione (i bordi devono essere lisci).
  • Dopo ciò, la flangia viene posizionata sulla parte metallica. Per garantire un collegamento stretto, viene aggiunta una guarnizione in gomma, che non deve estendersi oltre la linea di taglio di più di un centimetro.
  • Successivamente, è necessario collegare tutti gli elementi del gruppo di fissaggio fissando la flangia su un tubo di metallo con bulloni con un elemento simile installato sulla parte polimerica.

Il serraggio dei bulloni deve essere eseguito con calma e in modo uniforme, facendo un giro completo del filo e non consentendo un'eccessiva applicazione della forza, in modo da non danneggiare la parte piuttosto fragile.

Tipi speciali di connessioni di tubi

In alcuni casi è consigliabile utilizzare elementi di fissaggio con altri tipi di raccordi. Considera due opzioni per questo tipo di lavoro.

Elementi di fissaggio con un accoppiamento speciale

Un dettaglio abbastanza semplice non può essere acquistato solo nei negozi di materiali da costruzione, ma anche reso indipendente.

Il dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • corpo in ghisa o acciaio resistente;
  • due dadi, che si trovano su due lati della parte;
  • guarnizioni in gomma per sigillare il giunto;
  • quattro rondelle metalliche che devono essere nella cavità interna del giunto.

I parametri di tutti gli elementi devono corrispondere al diametro dei tubi su cui verranno utilizzati.

Istruzioni per l'uso: inserire le estremità dei tubi fino al centro del giunto, infilarle attraverso le guarnizioni, le rondelle e i dadi, quindi serrarle saldamente in modo da schiacciare le guarnizioni.

Attacco a morsetto di montaggio (raccordo Gebo)

L'ancoraggio di tubi metallici e di plastica con una filettatura garantisce un giunto ermetico garantito, ma questo metodo non è sempre possibile.

Con un tubo di metallo di piccole dimensioni o la sua giunzione su una superficie orizzontale, si consiglia di utilizzare un giunto a morsetto, detto anche raccordo di tipo Hebo (ad esempio HEBO-QUIK).

Tale dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • alloggio;
  • dadi di montaggio;
  • anelli di serraggio, bloccaggio e tenuta.

Il lavoro non richiede abilità speciali, attrezzature speciali o molto tempo.

  • Pulire il bordo del tubo metallico da sporco e vecchie pitture.
  • Svitare completamente il giunto.
  • Sistemare con coerenza tutti i dispositivi di fissaggio sull'elemento in ghisa o acciaio e l'anello di tenuta dovrebbe trovarsi a una distanza di 1 cm o più dalla fine del prodotto.
  • Inserire l'estremità del tubo metallico nel corpo del giunto, spingere tutti gli anelli esistenti su di esso, quindi serrare il bullone.
  • Alla filettatura situata sull'altro lato dell'accoppiamento, è necessario collegare un raccordo "americano", dopo averlo saldato al tubo del polimero.

Per verificare la forza del dispositivo di fissaggio, tirare con attenzione l'elemento mentre si tiene il tubo a cui è collegato. Il raccordo non dovrebbe spostarsi lungo la struttura. Se risponde al tuo tocco, devi stringere il filo. In questo caso, il movimento significa che è stata scelta la dimensione errata, in conseguenza della quale il giunto si trova sul tubo in modo lasco.

Tutti i suddetti tipi di elementi di fissaggio possono essere utilizzati per collegare tubi metallici con elementi in metallo-plastica.

Video utile sull'argomento

I video inseriti in questa sezione dimostrano chiaramente l'ordine di lavoro dei tubi di fissaggio in metallo e polimeri con l'aiuto di un raccordo americano e una connessione a flangia.

I vantaggi dell'utilizzo di "American":

Uso pratico della flangia:

Il processo di collegamento di tubi metallici (ghisa, acciaio) e plastica richiede determinati punti di forza e abilità. Indipendentemente dal tipo di dispositivi di fissaggio, per giunti perfetti, è importante selezionare le parti di dimensioni corrette e seguire attentamente le istruzioni.