Sistemi domestici di acqua calda e fredda

17.1. Lo smaltimento delle acque reflue dovrebbe essere previsto per le tubazioni autosufficienti chiuse.

Nota. Le acque reflue industriali che non hanno un odore sgradevole e non emettono gas e vapori nocivi, se ciò è causato da esigenze tecnologiche, possono essere dirottate attraverso vassoi a gravità aperti con un comune otturatore idraulico.

17.2. Le sezioni della rete fognaria devono essere posate diritte. Cambiare la direzione di posa del tubo di fogna e collegare i dispositivi dovrebbero utilizzare i raccordi.

Nota. Non è consentito cambiare la pendenza della guarnizione nella sezione della tubazione del ramo (orizzontale).

17.3. La rientranza sulle fogne non è consentita se gli apparecchi sanitari sono attaccati sotto la dentellatura.

17.4. Per collegarsi alle tubazioni delle colonne montanti situate sotto il soffitto dei locali, negli scantinati e nei sotterranei tecnici, dovrebbero essere previsti traverse oblique e tee.

17.5. L'accesso bilaterale dei tubi di scarico dai bagni allo stesso riser in un punto è consentito solo con l'uso di croci oblique. Non è consentito collegare apparecchi sanitari situati in diversi appartamenti sullo stesso piano a una diramazione.

17.6. Non è consentito l'uso di croci diritte durante il posizionamento su un piano orizzontale.

17.7. Per i sistemi fognari, tenendo conto dei requisiti di resistenza, resistenza alla corrosione, economia dei materiali di consumo, è necessario fornire i seguenti tubi:

per sistemi a gravità - ghisa, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, plastica, vetro;

per sistemi a pressione - ghisa a pressione, cemento armato, plastica, cemento-amianto.

17.8. I raccordi delle tubazioni devono essere prelevati in conformità con le norme e le specifiche statali applicabili.

17,9. La posa di reti fognarie domestiche dovrebbe includere:

apertamente - in sotterranei, scantinati, officine, edifici annessi e ausiliari, corridoi, pavimenti tecnici e in locali speciali progettati per ospitare reti, collegati a strutture edilizie (pareti, colonne, soffitti, tralicci, ecc.), nonché su speciali sostiene;

nascosto - con l'incorporamento in strutture di costruzione di pavimenti, sotto il pavimento (nel terreno, canali), pannelli, solchi delle pareti, sotto il rivestimento di colonne (nelle scatole attaccate vicino alle pareti), in soffitti podshivny, in cabine sanitarie, in miniere verticali, sotto il basamento nel pavimento.

Permesso di gettare liquami di tubi di plastica nel terreno, sotto il pavimento dell'edificio, tenendo conto dei possibili carichi.

Negli edifici a più piani per vari scopi, quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari interni e sistemi di drenaggio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

a) la posa di tubi di scarico e di scarico deve essere nascosta negli alberi di comunicazione, pozzetti, canali e condotti di assemblaggio, le cui strutture di contenimento, ad eccezione del pannello frontale, che consentono l'accesso alla miniera, al condotto, ecc., devono essere realizzate con materiali ignifughi;

b) realizzare il pannello frontale sotto forma di una porta apribile in materiale combustibile quando si usano tubi in PVC e materiale ignifugo - quando si usano tubi in polietilene.

Nota. È consentito l'uso di materiale infiammabile per il frontalino con tubi in polietilene, ma la porta non deve essere aperta. Per accedere a raccordi e revisioni, in questo caso è necessario prevedere l'apertura di boccaporti con una superficie non superiore a 0,1 metri quadrati con coperture;

c) nei seminterrati degli edifici in assenza di magazzini di produzione e locali di servizio, così come in mansarde e nei bagni di edifici residenziali, è consentito prevedere la posa di fognature e drenare i tubi di plastica apertamente;

d) i luoghi di passaggio dei montanti attraverso i pavimenti devono essere sigillati con malta cementizia su tutto lo spessore del soffitto;

e) la sezione del riser sopra la sovrapposizione di 8-10 cm (fino al tubo orizzontale del ramo) deve essere protetta con una malta cementizia di 2-3 cm di spessore;

e) prima di sigillare la colonna montante con una soluzione del tubo deve essere avvolto con materiale impermeabilizzante laminato senza fessure.

17.10. La posa di reti fognarie interne non è consentita:

sotto il soffitto, nelle pareti e nel pavimento dei salotti, dormitori delle istituzioni per bambini, reparti ospedalieri, sale per trattamenti, sale da pranzo, sale di lavoro, edifici per uffici, sale riunioni, auditorium, biblioteche, aule, quadri e trasformatori, quadri di controllo dell'automazione, camere di ventilazione dell'aria e locali industriali che richiedono un regime sanitario speciale;

sotto il soffitto (aperto o nascosto) cucine, servizi di ristorazione, sale per scambi, negozi di alimentari e beni di valore, atri, locali con decorazioni di valore, impianti di produzione nei luoghi in cui sono installati forni di produzione, a cui l'umidità non entra, locali, dove vengono prodotti beni e materiali di valore, la cui qualità è ridotta dall'ingresso di umidità verso di essi.

Nota. Nei locali delle camere di ventilazione dell'ingresso, i riser di drenaggio possono passare quando sono posizionati all'esterno dell'area di presa d'aria.

17.11. La rete fognaria deve prevedere il collegamento con un getto d'aria di almeno 20 mm dalla sommità dell'imbuto di aspirazione:

apparecchiature tecnologiche per la preparazione e la lavorazione di prodotti alimentari;

apparecchiature e apparecchi sanitari per lavare i piatti installati in edifici pubblici e industriali;

drenare le piscine di condutture.

17.12. Le fogne domestiche, collocate nei piani superiori degli edifici che passano attraverso gli esercizi di ristorazione, dovrebbero essere fornite in scatole intonacate senza installazione di audit.

17.13. La posa di condotte per acque reflue industriali nelle aree di produzione e stoccaggio degli esercizi di ristorazione, nei locali per ricevere, immagazzinare e preparare i prodotti in vendita e nelle stanze sul retro dei negozi è consentita di essere collocata in scatole senza installare audit.

Dalle reti di negozi di liquami industriali e domestici e ristorazione ha permesso il collegamento di due rilasci separati in un pozzo della rete fognaria esterna.

17.14. In caso di revisioni di riser con installazione nascosta, devono essere forniti boccaporti di almeno 30x40 cm.

17.15. La posa di condotte di derivazione da apparecchi installati in latrine di edifici amministrativi e residenziali, lavandini e lavandini nelle cucine, lavandini in armadi medici, reparti ospedalieri e altri edifici annessi dovrebbe essere fornita sopra il pavimento; allo stesso tempo è necessario fornire il dispositivo di rivestimento e impermeabilizzazione.

17.16. La posa sotto il pavimento di condotte che trasportano acque reflue corrosive e tossiche dovrebbe essere fornita nei canali portati fino al livello del pavimento e coperti con piastre rimovibili o, con opportune giustificazioni, in gallerie di passaggio.

17.17. Per le officine antincendio e antincendio, è necessario prevedere un sistema di fognatura industriale separato con uscite separate, riser di ventilazione e serrature idrauliche su ciascuno di essi, tenendo conto dei requisiti delle norme di sicurezza indicate negli standard di reparto.

La ventilazione di rete deve essere fornita attraverso riser di ventilazione collegati ai punti più alti delle condotte.

Non è consentito collegare le acque reflue industriali che trasportano acque reflue contenenti liquidi combustibili e infiammabili alla rete di fognature e scarichi domestici.

17.18. Le reti fognarie domestiche e industriali che convogliano i liquami nella rete fognaria esterna devono essere ventilate tramite riser, la cui parte di scarico viene scaricata attraverso il tetto o l'albero di ventilazione dell'edificio ad un'altezza di m:

da un tetto piatto non sfruttato. 0.3

"tetto spiovente 0,5

"Tetto operato 3

"Aspiratore prefabbricato di intercettazione 0,1

Le parti di scarico delle bretelle visualizzate sopra il tetto devono essere posizionate ad almeno 4 m dalle finestre di apertura e dai balconi (orizzontalmente).

Non sono richiesti Flyugarki sulle bretelle di aerazione.

17.19. Non è consentito collegare la parte di scarico dei tubi di scarico con sistemi di ventilazione e camini.

17.20. Il diametro della parte di scarico del montante della fogna deve essere uguale al diametro della parte di scarico del montante. È consentito combinare diverse fogne sulla parte superiore di una parte di scarico. Il diametro del riser di scarico per un gruppo di riser combinati, nonché i diametri delle sezioni del tubo di ventilazione prefabbricato che collega le bretelle delle fogne, devono essere presi in conformità con i paragrafi. 18.6 e 18.10. Il tubo di ventilazione prefabbricato che collega le fogne nella parte superiore deve essere dotato di una pendenza di 0,01 nella direzione dei montanti.

17.21. Al costo delle acque reflue attraverso il montante della fogna sopra specificato nella tabella. 8 dovrebbe prevedere l'installazione di un riser di ventilazione aggiuntivo collegato al montante della fognatura attraverso un piano. Il diametro del riser addizionale di ventilazione dovrebbe essere preso una misura più piccola del diametro del riser della fogna.

L'installazione di un riser di ventilazione supplementare nella fognatura deve essere fornita dal basso sotto l'ultimo dispositivo inferiore o dall'alto - al processo ascendente di un tettuccio obliquo installato sul montante della fognatura al di sopra dei pannelli di apparecchi sanitari o audit situati sul piano indicato.

17.22. Per osservare, se necessario, il movimento delle acque reflue dall'attrezzatura di processo sulle tubazioni che scaricano acque reflue o utilizzate acqua refrigerata, è necessario prevedere una rottura del getto o installare luci di osservazione.

17.23. Sulle reti di sistemi di depurazione domestici e industriali domestici dovrebbe includere l'installazione di audit o pulizie:

su colonne montanti senza rientranze su di esse - nei piani inferiore e superiore, e in presenza di trattini - anche nei piani sopra i trattini;

in edifici residenziali con un'altezza di 5 piani e oltre - non meno di tre piani;

all'inizio delle sezioni (sul movimento degli effluenti) dei tubi di derivazione con il numero di dispositivi collegati 3 o più, in base al quale non ci sono dispositivi per la pulizia;

in curva la rete - quando si cambia la direzione del flusso dei rifiuti, se le sezioni delle condotte non possono essere pulite attraverso altre aree.

17.24. Sulle sezioni orizzontali della rete fognaria, le distanze maggiori consentite tra le revisioni o le pulizie dovrebbero essere prese secondo la tabella. 6.

Distanza, m, tra revisioni e scrubber
a seconda del tipo di acque reflue

SNiP: drenaggio, le regole della sua costruzione, la stesura

Per qualsiasi processo di costruzione è molto importante seguire le regole e gli standard stabiliti. In base ai requisiti di SNiP, il drenaggio deve essere posizionato a una certa distanza dall'edificio e il suo dispositivo deve soddisfare tutti gli standard tecnici.

Cos'è un SNiP?

SNiP è un'abbreviazione derivata da "Building Code". Secondo questi caveau, i requisiti di varie organizzazioni per l'implementazione di liquami, il drenaggio sono determinati, gli edifici e le altre strutture ingegneristiche sono diversi. Lo SNiP tiene conto delle specifiche tecniche ergonomiche, economiche, architettoniche che devono essere rispettate.

Progetto di drenaggio di SNiP

Perché aderire allo SNiP, se il sistema fognario, il drenaggio o qualsiasi altra comunicazione funziona così:

  1. Qualsiasi costruzione deve essere legittimata, sia che si tratti di un edificio di ampliamento vicino alla casa o di una fognatura. Se non si rispettano le regole espresse nel documento normativo, il progetto non sarà legittimo. Le organizzazioni governative possono costringerti a ricostruire il gasdotto o persino a multarefarti;
  2. SNiP non solo aiuta a costruire correttamente i sistemi di drenaggio, ma contribuisce anche a certi risparmi. Il documento identifica molte soluzioni pronte per la progettazione del drenaggio, il meno costoso per il proprietario;
  3. La comunicazione eseguita secondo determinati standard è più efficiente e duratura. È meno suscettibile agli effetti negativi delle falde acquifere, alla rottura delle guarnizioni o ad altri fattori.

Cosa dovrebbe essere nel progetto

Prima di iniziare qualsiasi costruzione, è necessario sviluppare un disegno. Secondo i requisiti di SNiP, il progetto per il drenaggio della fondazione dovrebbe includere:

  1. Schema di pozzi, posizione degli scarichi (tubi), isolamento;

Dispositivo settico in base ai requisiti di snip

  • Dati geometrici sul sistema di drenaggio: la pendenza del fosso, la dimensione delle trincee, la distanza tra le parti prefabbricate del sistema;
  • Il diametro del tubo utilizzato, la dimensione dei pozzi;
  • Materiali di fissaggio usati

    Esempio di disegno di un sistema di drenaggio di solette in calcestruzzo

  • Lo schema risultante aiuterà a calcolare i materiali spesi, a sviluppare un budget e ad approvare il progetto in alcune istituzioni pubbliche. Inoltre, secondo SNiP, il drenaggio a parete della fondazione tiene conto anche della pendenza totale del sito, della quantità di precipitazioni medie annue, del livello di congelamento della terra e delle acque sotterranee.

    Disegno di drenaggio della cantina

    Il prossimo passo è installare un sistema di drenaggio secondo lo schema. Indipendentemente dal fatto che venga utilizzato un sistema di drenaggio chiuso o aperto, prima di installare lo scarico è necessario eseguire le seguenti operazioni:

    1. Cancellare l'appezzamento di terreno su cui verrà posizionato il drenaggio. È necessario rimuovere i detriti di costruzione e le pietre che possono danneggiare i tubi, eliminare la vegetazione con grandi radici e assicurarsi che le radici degli alberi non si rompano attraverso la fossa;
    2. La profondità minima della trincea è la profondità massima del congelamento del terreno. Idealmente, un fossato dovrebbe essere fatto così in profondità che il suo fondo è leggermente al di sotto del livello di congelamento. Se ignori questa regola, nella stagione fredda le fogne si congelano e non hanno il tempo di scongelarsi in primavera. Successivamente, la funzionalità del sistema di drenaggio sarà compromessa;
    3. Le pareti dello scarico profondo sono necessariamente rafforzate e isolate. A volte gli artigiani usano i geotessili per isolare le tubature direttamente, ma nelle zone settentrionali è molto più conveniente sistemare l'isolamento in un fossato;
    4. Nel sistema di drenaggio del tipo chiuso, devono essere combinati diversi tipi di pietre frantumate, ciascuna con una frazione di dimensioni diverse. Una pietra di grande diametro viene utilizzata per riempire il livello inferiore, la sua dimensione diminuisce gradualmente man mano che si avvicina alla superficie della terra;
    5. La posa del tubo è fatta solo su un cuscino di sabbia, è necessario per la formazione di un tipo di filtro sul fondo del fosso che non consente il passaggio dell'acqua;
    6. Il drenaggio sotterraneo può essere un sistema complesso costituito da più scarichi e autostrade, o più semplice, perimetro. Il primo è utilizzato su ampie zone umide, mentre il secondo è necessario per drenare le fondamenta e si trova intorno alla casa;

    Schema di drenaggio delle pareti

  • Il livello ammissibile di drenaggio dipende dal livello delle acque sotterranee. Ma bisogna tenere presente che la grondaia dovrebbe essere situata nel punto più basso del sito;
  • Allo stesso tempo, il pozzo di drenaggio o la fossa settica è ancora al di sotto del fossato, con un angolo di almeno 20 gradi;
  • Se si dota il sistema di acque reflue in superficie, quindi la presenza di aria condizionata. È molto spesso una rete metallica che filtra la pioggia o scioglie l'acqua da foglie e altri contaminanti;
  • Dopo aver completato tutti i lavori di costruzione, è imperativo riempire la trincea per motivi di sicurezza. Se vengono utilizzati scarichi esterni e deve rimanere uno schema aperto sulla superficie, è necessario installare passerelle o altri piani. Per il sistema di drenaggio, la cui profondità è da 1 metro applicato riempimento a terra. Per questo, la terra viene setacciata e versata su un fossato in una collina;
  • SNiP consente l'installazione del drenaggio intorno alla casa ad una distanza di 1,5-2 metri dal muro estremo dell'edificio.
  • Disegno geometrico

    L'installazione del sistema di drenaggio viene eseguita anche secondo determinate regole. Il design del sistema è controllato non solo da SNiP, ma anche da GOST 1839-80. Cosa è indicato nei regolamenti:

    1. Il livello minimo di drenaggio orizzontale dipende dal livello delle acque sotterranee, ma per definizione la profondità è compresa tra 70 e 150 centimetri;
    2. La larghezza della trincea dovrebbe essere tra 25-50 cm;
    3. Il rivestimento di scarico dovrebbe essere fatto sul pendio. Si noti che la trincea ha anche una certa pendenza - 2 centimetri per metro;

    Scarica l'esempio di installazione

  • Per tenere conto della fogna differenziale e il controllo del sistema di drenaggio, è necessario installare fosse settiche. Questi sono pozzi che sono montati nel punto più basso del sistema di drenaggio. Possono essere chiusi e aperti e fatti di polipropilene, anelli di cemento, metallo, ecc.;
  • Dopo di ciò, un riscaldatore viene installato sul fondo della trincea (pellicola, tessuti, geotessili, sottobosco) e vengono montati i tubi;

    Drenaggio dell'isolamento

  • Il fosso è spruzzato sulla parte superiore, il terreno è compattato e il sistema di drenaggio è pronto per il funzionamento.
  • Durante l'installazione del drenaggio è necessario tenere conto della posizione di altre comunicazioni. Con un'altezza ammissibile di tubi di 50 mm, è necessario che la distanza tra il cavo sotterraneo della rete elettrica (se presente) o il sistema di fognatura sia di circa 150 mm.

    SNiP: drenaggio, le regole della sua costruzione, la stesura del progetto e le stime

    La costruzione del sistema di drenaggio, parte integrante di qualsiasi casa privata, deve essere basata sui requisiti di SNiP: il drenaggio che soddisfa tutte le regole sarà in grado di prevenire completamente l'impatto negativo delle precipitazioni e delle acque sotterranee sugli edifici e sugli impianti del sito, poiché questo è un suo obbligo.

    Discuteremo queste regole, così come le caratteristiche del design del sistema di drenaggio, in questo articolo.

    SNiP regola tutti i parametri del sistema di drenaggio

    Progettazione del sistema di drenaggio

    Cosa dovrebbe contenere il progetto

    L'inizio del dispositivo di drenaggio dovrebbe essere preceduto dal design del sistema. Un progetto di drenaggio viene creato sulla base di studi di ingegneria idrologica del sito. Il suo scopo è la definizione e la descrizione delle caratteristiche tecniche fondamentali del sistema di drenaggio.

    Di norma, il progetto contiene i seguenti dati:

    • una rappresentazione schematica della posa di tubi di drenaggio (sistemi profondi e di superficie);
    • parametri di progetto degli scarichi - sezione, pendenza, assemblaggio della parte della bocca, profondità di posa nel terreno e distanza l'una rispetto all'altra;
    • dimensioni standard dei componenti del sistema di drenaggio (scarichi, pozzi, elementi di collegamento, ecc.);
    • elenco dei materiali da costruzione necessari per l'installazione.

    Plot Drainage Project

    Il progetto dovrebbe tenere conto dei seguenti fattori:

    • area paesaggistica;
    • volume medio di precipitazioni all'anno;
    • composizione e caratteristiche del suolo;
    • livello delle acque sotterranee;
    • posizione dei vicini corpi idrici naturali, ecc.

    Se decidi tu stesso di creare un progetto, disegna uno schema semplificato

    Cosa dovrebbe includere una stima

    Prima della costruzione del sistema di drenaggio, viene effettuata una stima locale per un dispositivo di drenaggio, che consiste nel costo delle operazioni elencate di seguito:

    • smantellamento di fondazioni in cemento armato;
    • creare trincee nel terreno con una profondità di 2 m manualmente, installando fissaggi su tutta la larghezza e stendendo uno strato impermeabilizzante di film polimerico;
    • installazione di drenaggio incrociato, con rilascio a due lati;
    • posa di condotte fognarie da tubi in polietilene;
    • rinterro di pietrisco sotto condotte;
    • installazione di bacini, rinforzo degli strati sottostanti e nabetonok (rinforzo);
    • smantellamento di pavimentazioni di asfalto esistenti;
    • la creazione di nuovi pavimenti in asfalto;
    • installazione di ponti, transizioni, pavimenti, ecc. da un albero;
    • preparazione del terreno per la semina (riempimento dello strato di terreno fino a 20 cm di spessore);
    • impianto di vari prati e altre piantagioni manualmente.

    Il costo del drenaggio dipende dalla sua lunghezza e profondità di installazione.

    Per il sistema di drenaggio del dispositivo saranno necessari materiali:

    • ghiaia;
    • sabbia;
    • tubi corrugati di drenaggio rivestiti con geofabric;
    • geotessili (tessuto non tessuto agugliato usato per creare un filtro aggiuntivo, che può essere richiesto a seconda delle caratteristiche del terreno sul sito);
    • visualizzazione dei pozzi.

    Costruzione di drenaggio

    Regole di drenaggio

    Puoi proteggere le strutture e le piantagioni dall'umidità in eccesso, conoscendo le regole del drenaggio:

    1. Un sistema di drenaggio chiuso comporta la creazione di una trincea nel terreno, la cui profondità è 70-150 cm, e la larghezza - 25-40 cm. È necessario fornire una pendenza per l'assunzione di acqua artificiale o naturale. Bias, a seguito del quale sono montati i sistemi di drenaggio - SNiP descrive come segue:
    • valore di pendenza di 2 cm per 1 metro lineare, se il terreno è argilloso;
    • 3 cm per metro lineare, se il terreno è sabbioso.

    Opzione sistema di drenaggio con un angolo di inclinazione di 2 cm per 1 m (i = 0,02)

    1. Il fondo della rientranza risultante è coperto da un cuscino di macerie. Gli scarichi sono disposti su di esso, poi tutto è di nuovo pieno di macerie. Il prossimo è il riempimento del sistema con il terreno.
    2. Le acque reflue fluiscono attraverso i tubi di drenaggio, si raccolgono nella rete fognaria e alla fine finiscono nella presa d'acqua (fiume, burrone, stagno, ecc.).
    3. Il controllo del lavoro del sistema di drenaggio viene effettuato attraverso pozzi di ispezione costruiti con cemento armato o anelli polimerici.

    Sistema di scavo scavato

    La costruzione del sistema di drenaggio dovrebbe provenire da materiali di alta qualità e di alta qualità. I requisiti per la loro qualità sono regolati dai seguenti standard statali:

    • GOST 8411-74. Tubi di drenaggio in ceramica. Condizioni tecniche;
    • GOST 1839-80. Tubi e giunti in cemento-amianto per condotte non in pressione. Condizioni tecniche

    Il metodo del sistema di drenaggio del dispositivo

    Le attività sul sistema di drenaggio del dispositivo sono costituite da diverse fasi:

    1. Una fossa è scavata a circa 70 cm di profondità, circa 50 cm di larghezza e dovrebbe essere posizionata su un pendio sopra la casa per raccogliere neve sciolta e precipitazioni dal sito. L'acqua viene scaricata dal territorio attraverso tubi di drenaggio.
    2. Il fondo della trincea è pre-posato con ghiaia, è accuratamente speronato.
    3. Sul cuscino di ghiaia sono posizionati gli scarichi - tubi corrugati forati con un diametro di 100 mm. Allo stesso tempo, la pendenza è osservata (2-3 cm per lm), e le tubazioni sono avvolte con geotessile - impedisce l'ingresso nel sistema di grandi particelle di terra.

    Posa di strati drenanti: tubi geotessili-argillosi

    1. Il drenaggio è ricoperto da uno strato di materiale che attraversa bene l'acqua, ad esempio argilla espansa.
    2. Riempimento con primer.

    Di conseguenza, si forma un sistema di drenaggio nel sito, che raccoglie efficacemente le precipitazioni e l'acqua di fusione, altrimenti fluisce semplicemente lungo il pendio.

    SNIP e altra documentazione normativa sui sistemi di drenaggio in domande e risposte

    I sistemi di drenaggio nelle aree suburbane e vicine sono spesso progettati "a occhio". Questo non è corretto e spesso porta a inondazioni e altri problemi. Al fine di rendere il sistema di drenaggio corretto, è necessario essere guidato dai requisiti dei documenti normativi.

    Il documento di base è la joint venture 104.13330.2012 - questa è una versione aggiornata di SNiP 2.06.15-85 "Protezione ingegneristica del territorio da inondazioni e inondazioni". Sfortunatamente, contiene poco uso in quanto si applica ai sistemi di drenaggio utilizzati per proteggere edifici bassi.

    Quando è possibile organizzare un sistema di drenaggio aperto?

    Secondo lo SNIP, un sistema di drenaggio aperto dai canali orizzontali può essere utilizzato per drenare le aree con edifici a uno o due piani di bassa densità, nonché per proteggere le strade e altre utilità dalle inondazioni (paragrafo 5.25). Allo stesso tempo, per rafforzare le pendenze dei canali dovrebbero essere utilizzate lastre di cemento o di cemento armato o pietra da disegno.

    Ovviamente, questo oggetto è collegato ai sistemi di drenaggio generale degli insediamenti o dei quartieri umani. In relazione a una particolare casa privata sulla propria terra, la creazione di un sistema di drenaggio aperto non può essere considerata utile, poiché il fossato sul sito ha luogo e rappresenta un potenziale pericolo.

    Quali materiali possono essere utilizzati come filtro e filtro nei sistemi di drenaggio chiusi?

    Come filtro e filtro per spolverare nei sistemi di drenaggio, è possibile utilizzare:

    • sabbia e ghiaia;
    • scorie;
    • argilla espansa;
    • materiali polimerici;
    • altri materiali.

    Quali tubi possono essere utilizzati per creare sistemi di drenaggio?

    Secondo lo SNIP, è consentito l'uso per la creazione di sistemi di drenaggio:

    • tubi di ceramica;
    • tubi polimerici;
    • cemento, cemento amianto, tubi in cemento armato e filtri per tubi di cemento porosi possono essere utilizzati in terreni non aggressivi e acqua in relazione al calcestruzzo;

    Come determinare la profondità massima del tubo in sistemi di drenaggio chiusi?

    La profondità del tubo nei sistemi di drenaggio chiusi dipende dal materiale e dal diametro. I dati sulla profondità massima del tubo sono presentati nella tabella.

    Come determinare la profondità dei filtri per tubi di calcestruzzo poroso?

    La profondità massima del filtro per tubi di calcestruzzo poroso viene determinata in base al BCH 13-77 "Tubi di drenaggio di calcestruzzo a filtrazione a pori grandi con aggregati densi".

    Come determinare la dimensione del foro nei tubi di drenaggio e la distanza tra loro?

    La dimensione dei fori nei tubi di drenaggio e la distanza tra loro è determinata dal calcolo.

    Come determinare lo spessore del filtro attorno ai tubi del sistema di drenaggio?

    Il filtro attorno ai tubi del sistema di drenaggio dovrebbe essere sotto forma di materiale di riempimento o ghiaia o materiali polimerici permeabili all'acqua. Lo spessore del filtro e la composizione della polvere sono determinati dal calcolo in conformità ai requisiti di SNiP 2.06.14-85. "PROTEZIONE DELLE OPERAZIONI MINERARIE DALLE ACQUE SOTTERRANEE E SUPERFICIALI".

    È possibile scaricare l'acqua di drenaggio nelle fognature temporalesche?

    SNiP ha permesso lo scarico dell'acqua di drenaggio nelle fognature temporalesche, a condizione che la fognatura sia progettata per tale carico. In questo caso, non è consentito il ristagno del sistema di drenaggio nei punti di scarico nelle fogne.

    Come determinare la distanza massima tra i tombini del sistema di drenaggio?

    La distanza massima tra i pozzetti del sistema di drenaggio su tratti rettilinei è di 50 metri. Inoltre, i pozzetti dovrebbero essere posizionati nei punti di svolta, i cambiamenti negli angoli e le intersezioni dei tubi di drenaggio.

    Di cosa dovrebbe essere fatto un drenaggio?

    Secondo lo SNiP, i tombini dovrebbero essere anelli prefabbricati in calcestruzzo. Devono essere dotati di un serbatoio di sedimentazione con un fondo in cemento armato. La profondità della coppa è di almeno 50 cm

    Quali dati sono necessari per creare una bozza del sistema di drenaggio?

    Per la progettazione del sistema di drenaggio sono necessari:

    • conclusione tecnica sulle condizioni idrogeologiche di costruzione (in uso "idrogeologia");
    • planimetria del sito con edifici e strutture esistenti e progettati. La scala del piano è almeno 1: 500;
    • un piano con marcature del pavimento in scantinati e sotto-piani degli edifici;
    • spazzare, piani e sezioni delle fondazioni di tutti gli edifici situati sul territorio;
    • piani e sezioni di profilo delle comunicazioni sotterranee;

    Cosa dovrebbe includere una conclusione idrogeologica?

    La conclusione idrogeologica consiste di diverse sezioni:

    La sezione "Caratteristiche delle acque sotterranee" include le seguenti informazioni:

    • fonti di approvvigionamento idrico sotterraneo;
    • cause della formazione di acque sotterranee;
    • regime delle acque sotterranee;
    • segnare il livello stimato di acque sotterranee;
    • livello della falda freatica allo stato stazionario;
    • l'altezza della zona di inumidimento capillare del terreno (se l'umidità nel seminterrato è inaccettabile);
    • i risultati dell'analisi chimica e la conclusione dell'aggressività delle acque sotterranee in relazione alle strutture dell'edificio.

    La sezione geologica e litologica include informazioni generali sulla trama del terreno.

    Le caratteristiche del terreno includono:

    • sezioni geologiche e colonne di terreno lungo i pozzi;
    • capacità portante del suolo;
    • composizione granulometrica di terreni sabbiosi;
    • coefficiente di filtrazione dei suoli sabbiosi e sabbiosi;
    • perdita di acqua e tassi di porosità;
    • angoli di riposo.

    Ho bisogno di impermeabilizzazione della fondazione, se esiste un sistema di drenaggio?

    La "gestione" di Moskomproekt richiede chiaramente l'uso di una impermeabilizzazione di intonaco o pittura delle superfici verticali delle pareti a contatto con il terreno, indipendentemente dalla presenza di un sistema di drenaggio.

    Esistono altri modi per proteggere gli edifici dalle inondazioni e dalle aree di irrigazione dei terreni (oltre alla creazione di sistemi di drenaggio)?

    Tali metodi esistono. La Guida di Moskoprojekt alla progettazione di sistemi di drenaggio raccomanda inoltre:

    • compattazione del suolo nella costruzione di fosse e trincee;
    • l'uso di versioni chiuse di sistemi di drenaggio che raccolgono l'acqua dai tetti degli edifici;
    • l'uso di vassoi di drenaggio aperti con rilascio aperto di sistemi di drenaggio. Dimensioni del vassoio - almeno 15 * 15 cm, pendenza longitudinale - almeno 1%;
    • area cieca del dispositivo attorno al perimetro degli edifici. L'area cieca è di almeno 1 m, la pendenza dall'edificio è almeno del 2%;
    • sigillatura di tutte le aperture situate in pareti esterne e fondazioni con le conclusioni dei sistemi ingegneristici. In poche parole, se si scarica un tubo di scarico attraverso una fondazione o un muro, i fori devono essere sigillati ermeticamente;
    • creazione del sistema di deflusso superficiale dal territorio.

    SNiP delle acque reflue: come aderire agli standard stabiliti

    Il termine "SNiP per condotte temporalesche" indica una serie specifica di norme e regole di costruzione che regolano la costruzione di reti fognarie sia a livello industriale che di altri oggetti, nonché sulle autostrade e nelle aree residenziali. È inoltre altamente auspicabile aderire al SNiP e durante la sistemazione delle acque piovane (a volte viene chiamata l'acqua piovana) su un territorio privato, anche se il più piccolo.

    È importante! La violazione di un codice di costruzione del drenaggio delle tempeste può minacciare non solo una multa di grandi dimensioni e l'obbligo di riorganizzarlo correttamente, ma anche una bassa efficienza del sistema.

    Quali sono le disposizioni generali delle condutture temporalesche?

    SNiP per le acque meteoriche numero 2.04.01-85 prevede norme che devono essere seguite in tutte le fasi della costruzione: dalla progettazione al funzionamento diretto.

    SNiP - le norme regolamentate alle quali devono essere conformi le reti fognarie esterne, contengono le formule per eseguire calcoli nel corso della progettazione, indicano materiali, profondità dei tubi e così via.

    Oggi vengono utilizzati attivamente tipi di acqua piovana come punti e lineari. Lo SNiP specifica i requisiti per la costruzione di un sistema di fognatura prevalentemente lineare. L'intero complesso di un tale sistema consiste in una rete di canali disparati o interconnessi situati ad un certo angolo di inclinazione. Sono progettati per raccogliere e deviare i flussi di acqua piovana e sciogliere l'acqua verso i collettori e i serbatoi appropriati.

    Di norma, il liquame lineare è costituito da un tipo chiuso. Allo stesso tempo, i ricevitori di acqua piovana sono collegati da tubi che sono scavati nel terreno e sono collegati a speciali collettori. Il controllo e la manutenzione del sistema vengono effettuati con l'ausilio di appositi equipaggiamenti per i pozzi di ispezione ispettiva con un diametro di almeno un metro.

    Secondo il documento "Storm sewage SNiP", il sistema di fognatura Point Storm è destinato alla raccolta punti dell'acqua e al suo drenaggio dall'edificio ai collettori. La raccolta dell'acqua viene effettuata da apposite insenature. È obbligatorio disporre di una copertura protettiva sugli ingressi, che impedisce il prematuro sporcizia del cesto del ricevitore e garantisce inoltre il passaggio senza impedimenti a persone e animali. Le regole regolano i seguenti elementi di un sistema di acque piovane:

    • ingresso dell'acqua piovana. È uno degli elementi principali dell'intero sistema fognario e serve per la raccolta diretta dell'acqua;
    • pallet. Serve anche a raccogliere l'acqua piovana ed è attrezzata all'ingresso dei locali;
    • grondaia o vassoio. Questi elementi sono montati nei canali di drenaggio. I canali dovrebbero essere posizionati in una certa angolazione rispetto al serbatoio per garantire il naturale flusso dell'acqua sotto l'azione della gravità;
    • pipeline. È progettato allo stesso modo dei canali per il drenaggio naturale dell'acqua, ma attraverso i tubi che penetrano più a fondo nel terreno;
    • trappola di sabbia Questo dispositivo è progettato per separare l'acqua dalla sabbia e altri detriti da una grande frazione;
    • visione (revisione, ispezione) bene. È destinato all'implementazione della rete di ispezione e al monitoraggio del livello dell'acqua in esso.

    Inoltre, il documento "Storm sewage SNiP" aiuta a determinare la quantità di flusso previsto in base al terreno, alla natura del terreno, ecc.

    Calcolo delle prestazioni del sistema di acqua piovana

    Nonostante il fatto che lo SNiP per gli scarichi delle acque piovane sia stato approvato circa 30 anni fa, la sua rilevanza rimane ancora. In base alla sua installazione, è possibile determinare facilmente il tipo di prestazioni che il sistema deve essere attrezzato in un luogo o in un altro.

    Le acque piovane sono il collegamento di tubi, prese d'acqua piovana, scivoli e altri componenti in un unico sistema, che viene utilizzato per catturare e deviare l'acqua da tetti, strade e piattaforme.

    In generale, nonostante formule e tabelle apparentemente ingombranti e confusionari, non sarà difficile per il proprietario di un'abitazione privata o di un cottage estivo effettuare calcoli semplificati. Di conseguenza, sarà possibile ottenere dati su tali parametri di sistema come:

    • il grado di approfondimento del tubo nel terreno;
    • angolo ottimale di inclinazione del tubo;
    • così come la quantità di acqua che deve essere rimossa dall'oggetto.

    Le prestazioni dell'acqua piovana possono essere calcolate con la seguente formula: Q = q20 × F ×. Qui, le variabili sono:

    • Q è il volume finale di acqua richiesto per il drenaggio;
    • q20 è il coefficiente di precipitazione medio. Viene misurato in litri per ettaro ed è unico per una particolare area. I valori corrispondenti di questo coefficiente sono presi direttamente dalla documentazione SNiP;
    • F - area del sito dove sono equipaggiate le acque reflue;
    • Ψ è il coefficiente di assorbimento di una o dell'altra superficie di umidità (è solo un fattore di correzione).

    Per Ψ, i seguenti fattori saranno rilevanti: l'indicatore 1.0 - per il solito tetto della casa, cioè, non vi è praticamente alcun assorbimento; per asfalto - 0,95; per una superficie come un rivestimento in calcestruzzo, il fattore di correzione sarà già 0.85, e per la pietra frantumata e la ghiaia - 0.4. Infine, per terreno aperto e per prato - 0,35.

    Semplicemente moltiplicando tutti i dati, è possibile ottenere il volume totale di fluido per un singolo ingresso in determinate condizioni. Come la pratica ha dimostrato, nella maggior parte dei casi per possesso di terreni suburbani privati ​​sarà sufficiente avere tubi con un diametro da 10 a 11 cm, e nel caso di un collettore, questo valore aumenterà fino a 20 cm.

    È inoltre necessario nel progetto prendere in considerazione la possibilità di pulizia manuale dei tubi o sotto alta pressione, ad esempio utilizzando un autolavaggio domestico. Questo è possibile solo quando il diametro del tubo non supera i 20 centimetri. Altrimenti, non puoi fare a meno del coinvolgimento di attrezzature specializzate.

    Come calcolare l'angolo richiesto

    Gli standard di "Storm sewage SNiP" consentono inoltre al proprietario di calcolare l'angolo di inclinazione ottimale del tubo. Dopotutto, come sapete, l'acqua di scarico viene trasportata in uno scarico di acqua piovana, obbedendo alla forza di gravità, cioè, naturalmente e senza l'uso di pompe e altri meccanismi.

    Tuttavia, non è sempre facile determinare a quale angolo è meglio posizionare il tubo per garantire un trasporto regolare e uniforme. Bene, SNiP ti permette di farlo. Principalmente, tutto dipende dal diametro del tubo. Il calcolo viene effettuato sulla base di una tabella speciale. Ma nella maggior parte dei casi, il proprietario medio può essere guidato da uno schema semplificato:

    • per un tubo con un diametro fino a 110 millimetri, sarà sufficiente una pendenza di 2 centimetri per ogni metro lineare di tubo;
    • per tubi con un diametro di 150 millimetri - da 8 a 10 centimetri;
    • per un tubo di fognatura con un diametro di 200 millimetri, una pendenza di 7 centimetri può essere considerata ottimale;
    • infine, per tubi con un diametro di 500 millimetri, la pendenza dovrebbe essere di 30 millimetri per metro di tubo.

    I sistemi di acque piovane sono reti di canali necessarie per la raccolta e il trasporto dell'acqua. Secondo i requisiti di SNiP, la fognatura è montata in modo tale che vi sia una tendenza verso il collettore principale.

    Direttamente davanti alla trappola di sabbia, la pendenza deve essere leggermente più piccola per assicurare una distribuzione uniforme di sabbia e liquido. Altrimenti, i flussi rischiano semplicemente di mescolarsi l'uno con l'altro.

    Cosa dice il SNiP sulla profondità dei tubi

    Può sembrare strano, ma non ci sono indicazioni precise nella documentazione su questo. Qui, lo SNiP raccomanda piuttosto che indica. In generale, tutto si riduce alla combinazione di tali fattori nel determinare la profondità di posa del tubo, come il grado di congelamento del suolo, la posa della falda e l'affidamento all'esperienza personale del maestro. Tuttavia, puoi ancora fare affidamento sui seguenti consigli generali:

    • tubi con un diametro inferiore a 50 cm devono essere approfonditi ad una profondità di almeno 30 cm dal luogo di congelamento dei terreni;
    • se il tubo ha un diametro di 50 cm, questa profondità dovrebbe essere aumentata a 50 cm.

    Quando si preparano le trincee, è necessario tenere conto del livello di congelamento del suolo, nonché aggiungere lo spessore del cuscino di sabbia sul fondo. Con tali indicatori, la costruzione di condotte d'emergenza è la più ottimale.

    Tuttavia, in ogni caso, la profondità deve essere di almeno 70 centimetri, se si conta dalla superficie del terreno fino al limite superiore estremo del tubo. Nello stesso caso, se per alcune ragioni oggettive è impossibile posare nel suolo a una profondità predeterminata, è consentito posare a una profondità minore - ma è necessario curare una protezione aggiuntiva della condotta fognaria da influenze meccaniche esterne.

    Dimensioni dei pozzi e loro distribuzione secondo SNiP

    Ma per quanto riguarda la posizione dei pozzi sull'oggetto e le loro dimensioni, quindi su questo account le fogne tempesta SNiP può dare consigli molto specifici. Ad esempio, per quanto riguarda i tombini, hanno bisogno di equipaggiare:

    • dove i tubi si incastrano;
    • dove i tubi hanno una brusca virata, cambiano direzione;
    • in luoghi in cui vi è una diminuzione della pressione dell'acqua e un calo del suo livello;
    • dove il tubo cambia il suo diametro;
    • e anche in aree perfettamente piane del gasdotto, a distanze uguali. Allo stesso tempo, vengono fornite le seguenti istruzioni: per i tubi DN 150 - ogni 35 metri, DN 200 - 450 - ogni 50 metri e per i tubi DN 500 e oltre - 75 metri. In una parola, più il tubo è spesso, maggiore è la distanza è possibile installare pozzi di ispezione.

    Un tombino fa parte del sistema di scarico delle acque piovane, attraverso il quale la fogna viene controllata e pulita tempestivamente.

    Allo stesso tempo, è necessario prendere in considerazione la dimensione del tubo più grande che entra nel pozzo. Per tubi di diametro superiore a 600 millimetri, devono essere montati pozzi con un diametro di almeno 1.000 millimetri. Per il tubo di ingresso DN 150, è possibile ottenere con un albero di diametro 700 mm.

    Prende anche in considerazione la profondità del pozzo. Nel caso in cui questo valore sia superiore a 3 metri, il diametro dell'albero del pozzo non deve essere inferiore a 1.500 millimetri.

    Commenti specialistici

    "Non tutti sono in grado di calcolare esattamente tutti i parametri necessari del futuro sistema fognario. Ma è necessario farlo. Più accurati sono i calcoli secondo le norme del SNiP, migliore sarà il sistema fognario stesso. E non ci sono sciocchezze in questa materia. Pertanto, in caso di difficoltà, è sempre meglio cercare l'aiuto di specialisti ".

    Impianti di fognatura principali,

    "Per poter calcolare con precisione tutti i parametri del sistema in base allo SNiP, il cliente deve fornire la massima quantità possibile di dati di origine. Questo può includere indicatori come:

    • informazioni su lavori geologici e sondaggi sul sito;
    • piano dettagliato dell'area e piano di sviluppo della trama;
    • dati sui corpi idrici vicini;
    • condizioni climatiche della zona con informazioni sulla profondità del congelamento del suolo;
    • precipitazioni medie annue e massime precipitazioni possibili;
    • così come i desideri del cliente per quanto riguarda lo sfioratore o l'accumulo di acqua.

    Ovviamente, per un proprietario privato di un piccolo appezzamento di terra, non sarà richiesto un rapporto così dettagliato, tuttavia, ripeto: più i dati di base saranno ricevuti dall'appaltatore, più accurati saranno i calcoli stessi. "

    Progettista di sistemi di fognature

    In alcuni casi, tutte le attività di progettazione e il coordinamento del progetto stesso con le autorità assumono le società di attuazione. Così, al cliente viene risparmiata la necessità di prendere qualcosa da solo, è assicurato contro l'errore, non dovrà "fare leva sulle soglie" dei cabinet per "mettere fuori uso" l'uno o l'altro permesso.

    Reti e strutture esterne di fognatura SNiP: requisiti per la progettazione e l'installazione del sistema

    Il progetto eseguito correttamente e l'installazione di reti fognarie esterne determinano la durata e la qualità del loro funzionamento. Le principali disposizioni e regole per la costruzione e la riparazione di una rete fognaria esterna sono determinate da SNiP 2.04.03-85. Il documento regola l'intero ciclo di lavori sul sistema di ingegneria dall'installazione del gasdotto alla costruzione di impianti di trattamento delle acque reflue. Le reti e le strutture esterne delle fognature SNiP aiuteranno a scegliere il materiale ottimale e a costruire un sistema efficace per lo scarico dei rifiuti e dell'acqua piovana.

    Che cosa sono le acque reflue esterne

    Il sistema di fognatura esterno comprende tubazioni ramificate ed elementi del sistema necessari per il trasporto delle acque reflue da edifici residenziali e altre strutture all'impianto di trattamento delle acque reflue. La progettazione della rete di ingegneria viene eseguita contemporaneamente alla preparazione dei piani di approvvigionamento idrico. I sistemi sono interconnessi dalla necessità di mantenere un equilibrio tra aspirazione e scarico dell'acqua. Installazione e manutenzione di fognature urbane all'aperto affidate a utenze. Il mantenimento di acque reflue autonome nelle case private viene effettuato dai proprietari stessi.

    Esistono due modi per trasportare le acque reflue:

    • flusso libero o gravità;
    • pressione, che richiede l'installazione di attrezzature di pompaggio.

    Per garantire la sicurezza delle acque di scarico esterne, SNiP offre diversi modi:

    • duplicazione della comunicazione - fornendo la possibilità in caso di incidente di passare il flusso a una conduttura o un canale parallelo;
    • alimentazione affidabile, disponibilità di fonti alternative (di backup);
    • stoccaggio per la progettazione della larghezza di banda della rete

    Attenzione. Quando si installano le fogne, è necessario osservare una certa zona sanitaria fino ai cantieri degli edifici residenziali e pubblici.

    Diagrammi strutturali

    Secondo SNiP, la rete fognaria esterna secondo il metodo di posa è suddivisa in diversi sistemi:

    • Uso generale: in base a questo schema di installazione, tutti gli scarichi - domestici, temporali, scongelati - vengono inviati a una singola fogna o contenitore.
    • Separato - il sistema è organizzato in modo che i liquami domestici e l'acqua fusa (pioggia) vengano trasportati attraverso varie condotte e in vari impianti di depurazione o accumulatori.
    • Le acque di scolo e le acque piovane semi-separate sono dirette lungo percorsi diversi in un unico serbatoio.

    Attenzione. È vietato scaricare i reflui nei serbatoi, non purificati secondo le norme stabilite.

    Sistema di fognatura di classificazione

    Le comunicazioni di ingegneria all'aperto sono organizzate in vari luoghi e hanno il loro scopo.

    Rete di cantiere: usata per mantenere un edificio. Consiste dei seguenti elementi: tubi di piccolo diametro (150 mm), problemi di costruzione, ricezione e visualizzazione di pozzi. Questo concetto si applica al sistema associato al sistema fognario centrale, non è utilizzato per il sistema autonomo.

    Intrakvartalnaya - la rete è disposta all'interno del trimestre, consiste degli stessi elementi del cantiere.

    La rete stradale è progettata per trasportare le acque reflue raccolte da tutti i quartieri. Tale oleodotto viene chiamato un collettore, la sua funzione è quella di raccogliere le acque reflue e dirottarle verso una stazione di pompaggio o un impianto di trattamento delle acque reflue.

    Attenzione. La posa a terra di condotte fognarie in aree popolate non è consentita.

    Schemi di reti di drenaggio

    A seconda delle caratteristiche del terreno, viene selezionato uno degli schemi di drenaggio esterno:

    • perpendicolare - utilizzato per i collettori di fognature a pioggia per il rapido trasporto di acqua alla corrente comune;
    • zona - un'opzione rara applicata a oggetti con una differenza di altezza significativa, la pompa è installata nel collettore inferiore;
    • croce - il collettore principale è installato lungo il fiume o un altro serbatoio per l'intercettazione delle acque reflue;
    • radiale: l'acqua di scarico è diretta verso vari impianti di trattamento delle acque reflue.

    Componenti del sistema fognario esterno

    La rete di ingegneria è composta da diverse parti principali:

    1. Una conduttura è un tronco di tubi di varie lunghezze e diametri, posato con una pendenza.
    2. Pozzi: le strutture differiscono nello scopo, sono: drenaggio, ispezione, differenziale e rotazione. I pozzi sono dotati di staffe per la discesa di riparatori e portelli con coperture.
      Pipeline e Bene
    3. Rilascia l'assunzione di acqua - elementi che forniscono il libero flusso di acque reflue dalla tubazione al serbatoio.
    4. Collettori - gallerie sotterranee sotto forma di tubi di grande diametro (da 2000 mm), attraverso i quali le acque reflue vengono trasportate fino al punto finale della rete.
      collettore
    5. Impianto di trattamento delle acque reflue locali - impianti utilizzati per il trattamento e lo smaltimento di acque reflue in corpi idrici. Questi includono fosse settiche, stazioni di trattamento biologico e altre attrezzature. Il numero di case servite dipende dalle dimensioni e dalle prestazioni della struttura.
    6. Stazioni di pompaggio - sono installate su singoli oggetti che necessitano di un flusso misurato di acque reflue.

    La scelta del metodo di diversione del deflusso domestico e piovoso dipende da un intero elenco di fattori che vengono presi in considerazione anche in fase di progettazione:

    • proprietà e natura del suolo;
    • caratteristiche climatiche, come la profondità di penetrazione del gelo;
    • volume di acque reflue trasportate;
    • livello delle acque sotterranee;
    • la distanza dal punto di rilascio dall'edificio all'impianto di trattamento.

    Attenzione. La minima pendenza ammissibile della condotta dipende dalla portata minima della fognatura.

    La scelta del materiale per la pipeline

    I materiali utilizzati per l'installazione di autostrade e canali devono essere resistenti ai mezzi aggressivi e agli effetti delle particelle abrasive contenute nel liquido. Per prevenire la corrosione gassosa della parte superiore del collettore, viene stabilita la ventilazione per impedire il ristagno di gas.

    La costruzione di acque reflue esterne a SNiP prevede l'utilizzo di tubazioni dai seguenti materiali per l'installazione

    • polietilene;
    • cloruro di polivinile;
    • polipropilene;
    • acciaio;
    • cemento amianto;
    • ghisa;
    • cemento armato.

    Tubi in polimero
    Tubi di ghisa
    Tubo rinforzato

    Consiglio. I tubi in cemento armato sono raccomandati per la costruzione di acque reflue a flusso libero in aree che richiedono l'installazione di una condotta di grande diametro.

    In rari casi, quando si installa la rete, vengono utilizzati tubi in ceramica e vetro, tali materiali sono consentiti dalle regole.

    I prodotti polimerici sono la scelta migliore quando si installano reti di ingegneria esterne. Hanno tutte le qualità che assicurano un funzionamento affidabile e a lungo termine del sistema:

    • resistenza alle sollecitazioni meccaniche;
    • resistenza al gelo;
    • alto rendimento grazie alla superficie liscia;
    • resistenza alla corrosione;
    • durata.

    Regole per l'installazione di reti fognarie

    Diametro del tubo

    La capacità della rete a flusso libero dipende dalla dimensione dei tubi. I codici di costruzione determinano il diametro minimo dei tubi di un sistema di ingegneria a gravità:

    • rete stradale - 200 mm;
    • acque reflue autonome - 110-150 mm;
    • intra-quarter - 150 mm;

    La dimensione della pioggia e del sistema stradale comune - 250 mm, intra-200 mm.

    Velocità di

    Lo SNiP fornisce tabelle che determinano la velocità di movimento delle acque reflue, a seconda delle dimensioni della pipeline o del vassoio. Questi indicatori aiutano a evitare l'interruzione delle reti fognarie. Il flusso contiene particelle sospese che, a una velocità insufficiente, si depositano sulla superficie della linea principale.

    Dati di calcolo di base:

    • diametro 150-250 mm - 0,7 m / s;
    • 600-800 mm - 1 m / s;
    • più di 1500 mm - 1,5 m / s.

    La più bassa velocità di movimento degli effluenti chiarificati attraverso vassoi e tubi è di 0,4 m / s. Valore massimo della velocità di trasporto delle acque reflue:

    • su tubi di metallo e plastica - 8 m / s;
    • su calcestruzzo e cemento armato - 4 m / s.

    Per gli indicatori di drenaggio dell'acqua piovana sono i seguenti:

    • tubi metallici e di plastica - 10 m / s;
    • calcestruzzo e cemento armato - 7 m / s.

    Pendenza della pipeline

    Una delle regole fondamentali per la posa della condotta: conformità alle norme della pista. Per i sistemi in cui il fluido si muove sotto l'influenza delle forze gravitazionali, questo parametro è fondamentale. Le conseguenze negative degli errori di installazione nella direzione di diminuire o aumentare la pendenza portano a un funzionamento improprio della rete, blocchi e guasti.