Consumi di acqua e schemi di drenaggio

Per ordine del Ministero delle risorse naturali della Russia datato 8 luglio 2009 n. 205, è stato stabilito che l'impresa dovrebbe organizzare la contabilità per il volume di acqua assorbita dai corpi idrici e il volume di scarico delle acque reflue. per questo, l'utente dell'acqua è obbligato a elaborare uno schema del sistema di consumo e scarico dell'acqua, indicando le posizioni di aspirazione e scarico delle acque reflue e (o) dell'acqua di drenaggio, la quantità e la qualità delle acque reflue che vengono raccolte e scaricate e (o) l'acqua di drenaggio. Mostra (se disponibile) il sistema di circolazione dell'acqua, il riutilizzo dell'acqua e le modalità di trasmissione dell'acqua (ricezione) ai consumatori.

Lo schema del consumo idrico e dei sistemi di drenaggio è soggetto all'approvazione da parte dell'ente territoriale dell'Agenzia federale per le risorse idriche e, in caso di utilizzo di corpi idrici sotterranei (falde acquifere), il regime è soggetto all'approvazione dell'ente territoriale dell'Agenzia federale per l'uso del sottosuolo.

Schema del consumo di acqua e smaltimento delle acque di un'impresa industriale

Proponiamo lo sviluppo e il coordinamento del regime di consumo di acqua e di smaltimento delle acque di un'impresa industriale in conformità con l'Ordine del Ministero delle risorse naturali della Russia datato 08 luglio 2009 n. 205.

Una vasta esperienza nella progettazione di impianti di approvvigionamento idrico e acque reflue vi consentirà di preparare non solo una risposta formale per le autorità ispettive, ma uno schema tecnico che contribuirà al funzionamento e allo sviluppo dell'infrastruttura ingegneristica dell'impresa.

Lo schema del consumo di acqua e di smaltimento delle acque di un'impresa industriale deve essere sviluppato da quelle imprese che hanno il diritto di utilizzare un corpo idrico al fine di:

assunzione (ritiro) di risorse idriche (superficiali o sotterranee).

scarico di acque reflue e (o) acqua di scarico.

L'obbligo di sviluppare un "Consumo di acqua e schema di smaltimento delle acque" presso un'impresa industriale è apparso negli atti legislativi della Federazione russa relativamente di recente e molti non sono consapevoli della necessità di svilupparlo.

Poiché l'assenza del "Piano" può comportare sanzioni amministrative sotto forma di una multa fino a 500 mila rubli, richiamiamo l'attenzione su:

Conformemente alla clausola 4 della Procedura per la protezione dei proprietari di acqua e degli utenti di acqua nella Contabilità del Volume di Aspirazione (Rimozione) da Oggetti Idrici e il Volume di Scarico delle Acque Reflue e (o) Acqua di Drenaggio, la loro Qualità, approvata. Ordine del Ministero delle risorse naturali della Russia datato 8 luglio 2009 n. 205, per organizzare la contabilizzazione del volume di ritiro dell'acqua (prelievo) dai corpi idrici e il volume delle acque reflue scaricate da un utilizzatore dell'acqua, viene fornito uno schema di consumo di acqua e sistemi di smaltimento delle acque reflue, che fornisce informazioni sull'ubicazione dei siti di aspirazione e scarico delle acque reflue e (o) acqua di drenaggio, quantità e qualità delle acque reflue che vengono ritirate (ritirate) e scaricate e (o) acqua di drenaggio, sui sistemi di approvvigionamento idrico circolante, riutilizzo dell'acqua, oltre a trasferire (ricevere) acqua ai consumatori.

Lo schema del consumo idrico e dei sistemi di drenaggio è soggetto all'approvazione dell'autorità territoriale dell'Agenzia federale per le risorse idriche. In caso di utilizzo di corpi idrici sotterranei (prese d'aria), il regime è soggetto all'approvazione dell'autorità territoriale dell'Agenzia federale del sottosuolo.

Lo schema è realizzato in forma grafica con una nota esplicativa allegata e dovrebbe contenere:

1. Un piano situazionale dell'area con riferimento al territorio dell'organizzazione che gestisce l'assunzione di acqua e (o) impianti di smaltimento dell'acqua alla struttura idrica utilizzata per la raccolta (ritiro) delle risorse idriche, lo scarico delle acque reflue e (o) l'acqua di drenaggio indicante:

  • i nomi del corpo idrico - fonte d'acqua e presa d'acqua;
  • le ubicazioni del prelievo (prelievo) delle risorse idriche e lo scarico delle acque reflue e (o) delle acque di drenaggio con la loro numerazione;

2. Piano del territorio dell'organizzazione che gestisce l'immissione di acqua e (o) strutture di scarico dell'acqua, con l'imposizione di reti di approvvigionamento idrico, di drenaggio e di acque meteoriche che indicano:

  • siti di installazione di strumenti di misurazione per tenere conto della quantità di acque reflue (ritirate) e delle acque reflue scaricate e (o) dell'acqua di drenaggio con la loro numerazione;
  • impianti di trattamento delle acque reflue.

La nota esplicativa del regime dovrebbe contenere:

  • il bilancio idrico del consumo d'acqua pianificato, compilato sulla base di standard specifici del settore del consumo e del drenaggio dell'acqua;
  • altre informazioni che caratterizzano la quantità e la qualità delle acque reflue ritirate (ritirate) e scaricate e / o delle acque di drenaggio.

Lo schema contenente informazioni classificate come segreto di Stato è redatto tenendo conto dei requisiti della legislazione della Federazione Russa sul segreto di stato.

Come fare un calcolo dell'approvvigionamento idrico

Chi è il proprietario dell'abitazione e, a proposito, non solo l'abitazione, ma chiunque abbia l'approvvigionamento idrico come uno dei sistemi, si è ripetutamente chiesto come calcolare il drenaggio. In effetti, nel momento in cui viene effettuata la progettazione dell'approvvigionamento idrico, è importante sviluppare correttamente non solo un sistema per collegare l'acqua ad una casa, appartamento o spazio pubblico, ad esempio a un edificio scolastico, ma anche un sistema che verrà utilizzato per il drenaggio.

Durante la progettazione della fornitura d'acqua, è importante sviluppare con competenza un sistema di drenaggio.

Ciò implica la progettazione di fognature rigorosamente in un ordine individuale per ogni singolo edificio. Dopo tutto, tutti gli oggetti hanno le loro caratteristiche individuali, che sono determinate dalle specifiche dell'operazione dell'edificio. Il metodo con cui viene calcolato l'approvvigionamento idrico e le acque reflue, tiene necessariamente conto dello scopo dei locali, del numero di utenti del consumo di acqua e della quantità massima di acqua necessaria sia per uso domestico che economico, e per scopi industriali.

Per il conto del saldo del consumo di acqua e, di conseguenza, il drenaggio dell'acqua, includere l'intero volume di acqua che scorre attraverso la conduttura assegnata per esso. Che include sia acqua potabile che tecnica, e quella che entra nelle acque reflue, e acqua destinata all'irrigazione dell'orto e del giardino. Inoltre, i cittadini che vivono fuori città e fanno il bagno nella loro proprietà ricevono una ricevuta, la tabella in cui è presente un'altra colonna: il consumo di acqua nella vasca da bagno.

Il significato del bilancio del consumo di acqua e dei sistemi di drenaggio

Lo schema di equilibrio del consumo e del drenaggio dell'acqua (esempio).

Qual è il calcolo del rapporto tra il volume del consumo di acqua e l'ammontare delle acque reflue, quasi nessuno può dire con certezza. Pertanto, è importante considerare tutto in ordine. In primo luogo, è necessario un accurato calcolo del bilancio per progettare correttamente le comunicazioni, che in questo caso gestiranno perfettamente sia l'approvvigionamento dei volumi d'acqua richiesti, sia la rimozione di rifiuti e acqua inquinata attraverso sistemi fognari.

In secondo luogo, la tabella e il calcolo del consumo di acqua saranno utili al fine di effettuare un calcolo qualitativo di tutti i parametri della conduttura prevista. Questo potere, e i parametri geometrici e fisici dei sistemi. Inoltre, la tabella di progettazione dei sistemi di approvvigionamento idrico aiuterà a scegliere l'attrezzatura necessaria, una pompa di drenaggio sommergibile, ad esempio la cui dimensione è calcolata in base al diametro del pozzo, se il privato decide di organizzare una fonte d'acqua indipendente per la sua sezione.

Un calcolo corretto e tempestivo del bilancio del consumo di acqua faciliterà la ricezione di documenti che autorizzano il rilascio di acqua e la ricezione di effluenti.

Ma solo nel caso in cui il progetto di un sistema di drenaggio riguarda sistemi comunali centralizzati e, di conseguenza, la connessione del vostro oggetto a loro. Senza un equilibrio preparato, sarà impossibile ottenere una licenza ufficiale per il diritto di utilizzare risorse naturali, cioè acqua, che proviene ancora da un pozzo situato nel tuo sito, cioè, che appartiene a te personalmente. Il contratto con le società che rappresentano le utility locali richiede anche un calcolo preparato della fornitura di acqua ai locali e degli effluenti scaricati dalla stessa struttura.

Metodo di calcolo del drenaggio e del consumo di acqua

Tabella dei parametri di calcolo degli impianti idraulici e idraulici.

Per comodità dei consumatori, è stato sviluppato un metodo per calcolare il consumo di acqua e il suo scarico, che comprendeva i codici di costruzione. Nel calcolo del saldo sono inclusi i tassi di consumo, che sono regolati dai requisiti della tecnologia. Inoltre, i dati sulle apparecchiature che sono in funzione delle comunicazioni idriche, che sono inclusi nel passaporto tecnico.

Esiste una tabella del consumo specifico stimato di acqua, con la quale è possibile effettuare autonomamente un calcolo del saldo. Secondo lei, il tasso di smaltimento dell'acqua e il consumo di acqua per 1 persona prescritti in casa dipendono dal grado di miglioramento degli edifici residenziali.

Se, ad esempio, la progettazione di un edificio all'interno presuppone la presenza di approvvigionamento idrico e di acque reflue, ma non vi è alcun bagno, il consumo giornaliero di acqua varia da 125 a 160 litri.

Lo spazio abitativo, che è considerato più confortevole e dotato di un bagno e di uno scaldabagno locale, suggerisce un aumento della tariffa giornaliera per persona che vive in casa a 230 litri. Se l'edificio non ha solo la fornitura di acqua per uso domestico, fognature e un bagno con scaldabagno, ma utilizza anche un sistema di acqua calda centralizzata, la portata raggiungerà 350 litri al giorno.

Come iniziare a tracciare un bilancio di approvvigionamento idrico e drenaggio?

Tabella dell'indicatore stimato del consumo di acqua.

Prima di stipulare un accordo sul ricevimento delle acque reflue e sulla fornitura di acqua, che differisce sia nelle caratteristiche tecniche che in quelle di consumo, è necessario calcolare il bilancio del consumo di acqua e il suo ritiro. E se un esempio o una forma di un accordo su un accordo con le autorità municipali locali viene necessariamente offerto a un cliente, allora il proprietario può fare da solo il calcolo del rapporto tra acqua fornita e scaricata dall'impianto. Nel caso estremo, sarà possibile chiedere aiuto per stabilire un equilibrio con gli specialisti delle organizzazioni di servizi pubblici, con i quali il contratto sarà successivamente concluso.

Regole di calcolo

Nel fare il rapporto, si dovrebbe essere guidati dalle regole di approvvigionamento idrico e scarico, che sono pienamente rappresentate nel SNiP del 2 aprile 2001. Il metodo di calcolo esistente è determinato dalla quantità totale di acqua consumata dai clienti, ovvero dagli utenti, che in genere dipende dal numero di utenti dell'acqua e dalle caratteristiche climatiche della regione in cui vivono i consumatori, dal livello di sviluppo dell'infrastruttura e, ovviamente, dallo stato fisico delle comunicazioni.

È necessario tener conto della dipendenza del metodo di funzionamento dei sistemi di riscaldamento sul livello di riempimento dei tubi con acqua, che si trova nel sistema durante la stagione di riscaldamento e si fonde dalla rete in primavera.

La quantità di tutta l'acqua accettata per ogni persona prescritta nello spazio abitativo di questo oggetto, di norma, include sia l'acqua fredda che l'acqua calda fornita agli impianti sanitari, più l'acqua che va ad annaffiare la vegetazione di giardini, giardini e palizzate. contabilità.

Se si tratta di produzione, la cui progettazione comporta il consumo di acqua in grandi quantità, che è necessariamente accompagnata da grandi volumi di acque reflue, ad esempio, vigili del fuoco o autolavaggi, allora la progettazione dei sistemi di approvvigionamento idrico è accuratamente controllata per il calcolo del saldo, in questo caso sarà necessario prestare molta più attenzione.

I proprietari di case che vogliono familiarizzare con il sistema di calcolo del saldo dovrebbero anche capire che il costo delle attrezzature idrauliche inciderà anche sul consumo totale di acqua. Ad esempio, il metodo di funzionamento dei sistemi di riscaldamento dipende dal fatto che i tubi siano riempiti con un volume sufficiente di liquido, che è costantemente nel sistema durante la stagione di riscaldamento, e si fonde dalla rete più vicina all'estate. Anche il volume di liquido scaricato attraverso le fognature influenza i volumi di acqua che entrano nel sistema di drenaggio. Si sta sciogliendo neve e pioggia.

Metodo semplice per calcolare l'equilibrio tra approvvigionamento idrico e drenaggio

In connessione con le regole adottate dalla Duma di Stato sull'approvvigionamento e il drenaggio dell'acqua fredda, l'installazione dei contatori è obbligatoria.

Per fare il calcolo più accurato delle risorse consumate, non è affatto necessario avere capacità matematiche soprannaturali o cercare una persona ben informata in questa materia. Basta installare i dispositivi per controllare il consumo di determinate risorse, che si tratti di acqua, gas e così via.

Come molti hanno già intuito, stiamo parlando di contatori. E se in tempi relativamente recenti poche persone hanno incluso questo dispositivo nella progettazione di un sistema di approvvigionamento idrico, le regole adottate dalla Duma di Stato sull'approvvigionamento di acqua fredda e i servizi igienico-sanitari determinano l'installazione obbligatoria di questi strumenti di misura.

Le letture ottenute con tale tecnica consentono di determinare rapidamente, facilmente e con precisione i volumi di acqua consumati in un determinato periodo di tempo. Chiunque può acquistare un contatore per il sistema di approvvigionamento idrico e nel 2014 ogni cittadino della Federazione Russa. Per l'installazione e la manutenzione preventiva, si consiglia di contattare specialisti del servizio di assistenza.

Il controllo del misuratore viene effettuato dal consumatore con il quale viene stipulato il contratto di assistenza. Se i sistemi di comunicazione attraverso i quali l'acqua viene fornita all'oggetto e scaricata nel sistema fognario sono dotati di dispositivi di misurazione, il consumatore non deve più calcolare il consumo di acqua a seconda del periodo dell'anno o del giorno. I dati oggettivi ottenuti dal sistema automatico escludono la possibilità di disaccordo tra clienti e fornitori, rappresentanti dei servizi di comunicazione locali.

Se gli strumenti tecnici di misura non sono installati dal cliente o sono difettosi e non hanno sigilli, la quantità di acqua consumata dai consumatori è determinata in base alla capacità di carico delle strutture dei servizi di comunicazione. Questi punti sono enunciati in ciascun contratto stipulato tra contraenti e consumatori.

Le condizioni di cui sopra per non tenere conto della testimonianza di un contatore privato includono anche casi di connessione non autorizzata al sistema di approvvigionamento idrico e sistemi di drenaggio organizzati illegalmente.

Metodi di pagamento per i servizi idrici

Se si dispone di un dispositivo di conteggio sul sistema di approvvigionamento idrico, le letture da esso prelevate restano moltiplicate per la tariffa. Separatamente, è necessario calcolare i volumi per l'approvvigionamento di acqua calda e fredda, poiché le loro tariffe differiscono. Gli importi ricevuti vengono sommati e il consumatore paga i servizi presso il punto di pagamento o tramite la macchina, in linea con l'importo effettivo, che include l'imposta sul valore aggiunto.

Per quanto riguarda il drenaggio di quei consumatori che sono in rapporti contrattuali con gli appaltatori, e questi sono proprietari di case private, appartamenti privatizzati, il loro calcolo del drenaggio sarà leggermente diverso. Dovranno pagare per questo servizio sulla base di standard approvati dalle autorità locali, che sono accettati secondo gli indicatori statistici medi del consumo di acqua in questa regione. Queste tariffe vengono ricalcolate e cambiate ogni anno. Gli standard medi di smaltimento delle acque, così come l'approvvigionamento idrico, sono svantaggiosi per il consumatore, in quanto sono calcolati per ogni persona. Pertanto, per risparmiare sulle bollette, è necessario installare un contatore.

Schema di consumo di acqua e sistemi di drenaggio

Ciao, cari abbonati!

Molti proprietari di pozzi d'acqua sono preoccupati per il problema del calcolo del consumo d'acqua e del drenaggio. Di norma, quando si eseguono lavori di autorizzazione di pozzi artesiani e / o di stima delle riserve di acque sotterranee, è necessario presentare un progetto per la fornitura di un'impresa (impianto) o, come minimo, un sistema di approvvigionamento idrico e smaltimento delle acque reflue. Al fine di facilitare le soluzioni a questo problema, sono pronto a fornire campioni del calcolo del consumo e del drenaggio dell'acqua, nonché schemi. Spero che gli esempi ottenuti ti aiuteranno, se necessario, a eseguire i tuoi calcoli.

Schema di consumo e drenaggio dell'acqua (download)

Un esempio del calcolo del consumo di acqua e del drenaggio (download)

Elaborazione e coordinamento di schemi di consumo di acqua e sistemi di smaltimento dell'acqua

Per l'organizzazione della contabilità per il volume di assunzione (prelievo) di risorse idriche dai corpi idrici e il volume di scarico delle acque reflue e (o) acqua di drenaggio, la loro qualità, l'utente dell'acqua elabora uno schema di consumo di acqua e sistemi di smaltimento delle acque reflue, che fornisce informazioni sulla posizione dei siti di aspirazione e scarico acqua, quantità e qualità delle acque reflue ritirate (ritirate) e scaricate e (o) acqua di scarico, sui sistemi di riciclaggio dell'acqua, riutilizzo dell'acqua, nonché trasferimento (ricezione) di acqua ai consumatori.

Coordinamento del consumo di acqua e dei sistemi di drenaggio

Lo schema del consumo idrico e dei sistemi di drenaggio deve essere concordato con la Kuban Basin Water Administration dell'Agenzia federale per le risorse idriche (KBVU).

Nel caso dell'uso di corpi idrici sotterranei, il Piano è soggetto anche all'approvazione da parte dell'autorità territoriale dell'Agenzia Federale per l'Uso del Sottosuolo (Yugnedra).

La nota esplicativa del regime dovrebbe contenere:

  • il bilancio idrico del consumo d'acqua pianificato, compilato sulla base di standard specifici del settore del consumo e del drenaggio dell'acqua;
  • altre informazioni che caratterizzano la quantità e la qualità delle acque reflue ritirate (ritirate) e scaricate e / o delle acque di drenaggio.

La composizione dello schema del consumo di acqua e dei sistemi di drenaggio

Lo schema è realizzato in forma grafica con una nota esplicativa allegata e dovrebbe contenere:

a) un piano situazionale dell'area con riferimento al territorio dell'organizzazione che gestisce l'assunzione di acqua e (o) impianti di smaltimento dell'acqua alla struttura idrica utilizzata per la raccolta (ritiro) delle risorse idriche, lo scarico delle acque reflue e (o) l'acqua di drenaggio indicante:

  • i nomi del corpo idrico - fonte d'acqua e presa d'acqua;
  • le ubicazioni del prelievo (prelievo) delle risorse idriche e lo scarico delle acque reflue e (o) delle acque di drenaggio con la loro numerazione;

b) un piano del territorio dell'organizzazione che fa funzionare l'acqua e le (o) strutture di scarico dell'acqua, con l'imposizione di reti di approvvigionamento idrico, di drenaggio e di acque meteoriche che indicano:

  • siti di installazione di strumenti di misurazione per tenere conto della quantità di acque reflue (ritirate) e delle acque reflue scaricate e (o) dell'acqua di drenaggio con la loro numerazione;
  • impianti di trattamento delle acque reflue.

Sviluppo di un sistema di drenaggio e consumo di acqua

Schema di drenaggio e consumo di acqua

Chi ha bisogno:

Persone fisiche o giuridiche a cui è concesso il diritto di utilizzare un corpo idrico allo scopo di raccogliere (ritirare) risorse idriche e (o) scaricare fognature e (o) acqua di drenaggio.

Per cosa:

Per l'organizzazione della contabilità per il volume di assunzione (prelievo) delle risorse idriche dai corpi idrici e il volume di scarico delle acque reflue e (o) dell'acqua di drenaggio, la loro qualità da parte dell'utente dell'acqua

Fasi di lavoro:

Raccolta e analisi dei dati di base → sviluppo del sistema di consumo di acqua e sistemi di drenaggio → coordinamento del sistema nelle banche di secondo livello

Il costo di sviluppo di un sistema per il consumo di smaltimento dell'acqua

Regolato da:

  • Risoluzione del governo della Federazione russa del 05.09.2013 N 782 "Schemi di approvvigionamento idrico e di smaltimento delle acque reflue" (insieme alle "Norme per lo sviluppo e l'approvazione degli schemi di approvvigionamento idrico e di smaltimento delle acque reflue", "Requisiti per il mantenimento degli schemi di approvvigionamento idrico e di smaltimento delle acque reflue")
  • Ordine del Ministero delle Risorse Naturali della Russia datato 8 luglio 2009 n. 205 "Approvazione della procedura per il mantenimento dei proprietari di corpi idrici e utenti dell'acqua nella contabilizzazione del volume di ritiro dell'acqua (prelievo) dai corpi idrici e del volume di scarico delle acque reflue e (o) acqua di drenaggio, la loro qualità".

Elenco dei documenti per il lavoro:

  • piano situazionale della zona con riferimento al territorio dell'organizzazione che gestisce l'assunzione di acqua e (o) impianti di scarico dell'acqua al corpo idrico utilizzato per la raccolta (prelievo) delle risorse idriche, lo scarico delle acque reflue e (o) l'acqua di drenaggio;
  • il piano del territorio dell'organizzazione che gestisce le prese d'acqua e (o) gli impianti di scarico dell'acqua, con l'imposizione di reti di approvvigionamento idrico, di drenaggio e di acque piovane;
  • informazioni che descrivono la quantità e la qualità delle acque reflue che vengono ritirate (ritirate) e scaricate e (o) le acque di drenaggio.

responsabilità:

"Codice della Federazione russa sui reati amministrativi" del 30.12.2001 N 195-FZ,
Parte 1 dell'articolo 8.14. Violazione delle regole di utilizzo dell'acqua

1. La violazione delle norme sull'uso dell'acqua durante l'estrazione dell'acqua, senza ritirare l'acqua e quando si scaricano acque reflue nei corpi idrici - comporta l'imposizione di un'ammenda amministrativa:

  • sui cittadini nella quantità da 500 a 1000 rubli;
  • su funzionari - da 10.000 a 20.000 rubli;
  • per le persone impegnate in attività imprenditoriali senza formare una persona giuridica - da 20.000 a 30.000 rubli o sospensione amministrativa delle attività fino a novanta giorni;
  • sulle persone giuridiche - da 80.000 a 100.000 rubli o sospensione amministrativa delle attività fino a novanta giorni.

Forum per ecologisti

Forum per ecologisti

Schema di consumo di acqua e sistemi di drenaggio

Schema di consumo di acqua e sistemi di drenaggio

Messaggio sparrowskl »17 giugno 2013, 06:22

Re: Schema di consumo di acqua e sistemi di drenaggio

Messaggio a Kotucheny »17 giugno 2013, 07:38

responsabilità

Il forum "Forum for Ecologists" è disponibile al pubblico per tutti gli utenti registrati e opera in conformità con la legislazione vigente della Federazione Russa.
L'amministrazione del forum non controlla e non può essere ritenuta responsabile per le informazioni pubblicate dagli utenti nel forum Forum per gli ecologisti.
Allo stesso tempo, l'amministrazione del forum ha un atteggiamento molto negativo nei confronti della violazione del copyright sul territorio del forum per gli ecologisti.
Pertanto, se sei il proprietario di diritti di proprietà esclusivi, tra cui:

Tutte le risorse online del Dipartimento

GOVERNO DI MOSCA

DIPARTIMENTO DI GESTIONE DELLA NATURA

E PROTEZIONE AMBIENTALE

CITTÀ DI MOSCA

Coordinamento del consumo di acqua e dei sistemi di drenaggio

  • Informazioni di servizio
  • atti normativi
  • Indirizzi e numeri di telefono
  • Procedura di ricorso

destinatari:

Per il servizio è possibile contattare:

  • Tramite rappresentante legale

Modalità di fornitura del servizio:

  • In modalità finestra singola

Elenco dei documenti richiesti:

Per la consegna di documenti:

1. Applicazione, che deve essere indicata:

- il nome e la forma organizzativa-legale, l'ubicazione della persona giuridica - per le persone giuridiche;
- Nome completo, luogo di residenza, dati del documento di identità - per i singoli imprenditori;
- INN;
- informazioni sui dirigenti o rappresentanti del richiedente (nome completo, telefono di contatto);

I requisiti per la procura sono stabiliti dagli articoli 185, 185.1, 186 del codice civile della Federazione russa.
Requisiti generali: data, luogo di preparazione della procura, firma del mandante e del procuratore, nome della persona giuridica, elenco delle azioni specifiche alle quali si applica la procura.
Per l'identificazione delle persone giuridiche nella procura, è necessario specificare il nome, TIN della persona giuridica, per l'identificazione delle persone - nome completo, dettagli del passaporto.
Procura: gratuita.

3. Documento identificativo del richiedente

4. Schema in forma grafica con allegata una nota esplicativa.

5. Piano situazionale dell'area con riferimento al territorio dell'organizzazione che gestisce l'assunzione di acqua e (o) strutture idriche, al corpo idrico utilizzato per raccogliere (prelievo) risorse idriche, scarico delle acque reflue e (o) acqua di scarico con l'indicazione: nomi del corpo idrico - fonte idrica e assunzione di acqua; posizioni di presa d'acqua (prelievo) e raccolta delle acque reflue e (o) acqua di drenaggio con la loro numerazione

6. Piano del territorio dell'organizzazione che gestisce l'assunzione di acqua e (o) strutture idriche, con la sovrapposizione di reti di approvvigionamento idrico, drenaggio e acque meteoriche che indicano: i siti di installazione degli strumenti di misura per tenere conto del numero di acque reflue (ritirate) e delle acque reflue scaricate e (o) dell'acqua di drenaggio da esse numerazione; impianti di trattamento delle acque reflue

7. Lo schema contenente informazioni relative ai segreti di stato è redatto tenendo conto dei requisiti della legislazione della Federazione russa sui segreti di stato.

8. Documento identificativo del destinatario (passaporto)

9. Procura (originale) per ricevere i documenti

I requisiti per la procura sono stabiliti dagli articoli 185, 185.1, 186 del codice civile della Federazione russa.
Requisiti generali: data, luogo di preparazione della procura, firma del mandante e del procuratore, nome della persona giuridica, elenco delle azioni specifiche alle quali si applica la procura.
Per l'identificazione delle persone giuridiche nella procura, è necessario specificare il nome, TIN della persona giuridica, per l'identificazione delle persone - nome completo, dettagli del passaporto.
Procura: gratuita.

10. Estratto dal giornale elettronico

Costi di servizio e procedura di pagamento:

Termini di servizio:

15 giorni di calendario

risultato:

La procedura per il coordinamento di schemi di consumo di acqua e sistemi di drenaggio in relazione ai corpi idrici sotterranei o un rifiuto motivato.

consulenza:

Eseguito dal servizio Finestra singola nella modalità coda comune.

atti normativi:

1. La legge della Federazione russa del 21.02.1992 n. 2395-1 "Sul sottosuolo"

2. Ordine del governo della Federazione Russa n. 926-p del 30/05/2014 "Approvazione dell'accordo tra l'Agenzia federale del sottosuolo e il governo di Mosca sul trasferimento al governo di Mosca dell'esercizio di determinati poteri nel campo dell'uso del sottosuolo".

3. Regolamento del Dipartimento di gestione ambientale e protezione ambientale della città di Mosca, approvato dal decreto del governo di Mosca del 17.05.2013 n. 296-PP.

Indirizzo di localizzazione:

Mosca, st. Novy Arbat, 11 p.1

telefono:

8 (499) 372-81-99 (multicanale), 8 (495) 690-58-51

Modalità "One window service":

Ricezione, emissione di documenti: lun-gio dalle 10.00 alle 15.00, ven. dalle 10.00 alle 14.00, senza una pausa pranzo

Indirizzo postale:

119991, Mosca, GSP-1, Novy Arbat, 11, p.1

Dipartimento di controllo principale della città di Mosca:

Hotline telefonica:

Procedura di ricorso:

Procedura preprocessuale (stragiudiziale) per decisioni accattivanti
e azioni (inazione) del Dipartimento di gestione ambientale
e protezione ambientale della città di Mosca
e i suoi funzionari

Aggiornamenti sul portale

Nuove pubblicazioni

Notizie del giorno

Il livello di inquinamento atmosferico a Mosca il 31 agosto 2018

31 agosto 2018 alle 17:20

Oggi, il 31 agosto 2018, a Mosca alle 16:00, il contenuto di sostanze inquinanti nell'aria non supera la norma. Le concentrazioni massime di una volta di inquinanti controllati rientrano negli standard stabiliti.

Monitoraggio ambientale

Vedi le informazioni attuali sullo stato dell'ambiente della città di Mosca

3. Schema di equilibrio dell'approvvigionamento idrico e dei servizi igienico-sanitari

Lo schema di equilibrio dell'approvvigionamento idrico e dei servizi igienico-sanitari è compilato in conformità con [2].

Nella preparazione del bilancio, la perdita totale di acqua dal sistema dovrebbe includere:

a) consumo irrecuperabile (ritiro dell'acqua dal sistema per esigenze tecnologiche);

b) perdita di acqua per evaporazione durante il raffreddamento, determinata dalla formula:

dove t = t1 - t2 -- differenza di temperatura dell'acqua in gradi, definita come la differenza di temperatura tra l'acqua che entra nel refrigeratore (torre di raffreddamento), t1= 35 ° C e acqua refrigerata t2= 30єС;

qOHL -- portata d'acqua di circolazione, m 3 / h;

Kspagnolo -- coefficiente tenendo conto della quota di trasferimento di calore per evaporazione nel trasferimento totale di calore, Kspagnolo= 0,0012.

Pertanto, per i sistemi di approvvigionamento idrico I, II, III e IV, la perdita di acqua per evaporazione sarà rispettivamente:

La perdita di vento è determinata in base alla tabella. 38 [2] e costituiscono lo 0,2% dell'acqua riciclata per le torri di raffreddamento dei ventilatori.

Per i sistemi I, II, III e IV di approvvigionamento idrico, la perdita di acqua per l'ablazione da parte del vento sarà rispettivamente:

La perdita di acqua per lo scarico è dello 0,5% di acqua riciclata ed è uguale per i sistemi di approvvigionamento idrico I, II, III e IV, rispettivamente:

Tabella 2 - Tassi consolidati di consumo di acqua e quantità di acque reflue per unità di produzione o materie prime nell'industria della raffinazione e petrolchimica

Sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio

Sistemi idrici

Il sistema di approvvigionamento idrico è un complesso di strutture progettate per fornire acqua ai consumatori. A seconda del tipo di oggetto, i sistemi sono definiti urbani, urbani e industriali e possono fornire acqua sia per un singolo oggetto sia per un gruppo di oggetti omogenei ed eterogenei (sistema di approvvigionamento idrico distrettuale o di gruppo).

Il sistema centralizzato di approvvigionamento idrico di un insediamento o di un'impresa industriale deve garantire che l'acqua sia ricevuta da una fonte, che sia condizionata (se necessario), trasportata e fornita a tutti i consumatori sotto la pressione necessaria.

La sequenza di posizione dei singoli oggetti del sistema di approvvigionamento idrico (struttura di aspirazione dell'acqua, stazioni di pompaggio, serbatoi di stoccaggio, impianti di trattamento dell'acqua, ecc.) E la loro composizione possono variare a seconda dello scopo, delle condizioni ambientali locali, delle esigenze del consumatore di acqua, delle considerazioni economiche.

Tutta la diversità dei sistemi di approvvigionamento idrico incontrati nella pratica può essere classificata in base alle seguenti caratteristiche principali:

1. dal tipo di utilizzo delle risorse naturali - sistemi di approvvigionamento idrico che ricevono acqua da fonti superficiali (fiume, lago ecc.), Fonti sotterranee (artesiano, primaverile, ecc.) E alimenti misti;

2. per scopo: utilità (città e città), ferrovia, agricoltura, industria (divisa per settore);

3. su base territoriale: locale (un oggetto) e gruppo (o distretto);

4. secondo il metodo di rifornimento idrico - autosufficiente (gravitazionale) e con rifornimento idrico meccanico (usando le pompe);

5. secondo la frequenza d'uso dell'acqua consumata - sistemi a flusso diretto, sequenziali, con il ricambio d'acqua.

L'acqua viene consumata da diversi consumatori per diversi scopi, che possono essere suddivisi in tre categorie principali: consumo di bevande, obiettivi di produzione nelle imprese industriali, lotta antincendio.

A seconda dello scopo dell'oggetto e dei requisiti per l'acqua, nonché per ragioni economiche, per tutti questi scopi, l'acqua può essere fornita da un unico sistema di approvvigionamento idrico (sistema centralizzato) o sistemi di approvvigionamento idrico separati per determinate categorie di consumatori di acqua. Di solito, nelle città, viene fornito un unico sistema di approvvigionamento idrico economico e antincendio, che fornisce acqua per le esigenze domestiche delle imprese industriali e, a volte, per esigenze tecniche, dove è richiesta acqua potabile di qualità. In altri casi, è consigliabile che le imprese organizzino condotte di produzione indipendenti con fornitura di acqua tecnica.

Il sistema di approvvigionamento idrico nel processo deve soddisfare i requisiti di affidabilità ed efficienza. Con ciò intendiamo la fornitura di acqua in quantità predeterminate, la qualità richiesta e la pressione richiesta al minor costo senza interrompere il funzionamento dei sistemi di approvvigionamento idrico.

Sistemi di drenaggio

I sistemi di drenaggio (schemi di acque reflue) sono un complesso di strutture ingegneristiche per la ricezione, il trasporto e la pulizia delle acque reflue. Li rilascio in serbatoi o per uso futuro per qualsiasi scopo. La rete fognaria è composta dai seguenti elementi di base:

1. fogne domestiche o di negozi;

2. rete interna di fognatura interna o di blocco;

3. rete fognaria esterna;

4. stazioni di pompaggio e condotte di pressione;

5. strutture per la pulizia con acqua di sciopero;

6. Un dispositivo per il rilascio di acqua nel serbatoio.

A seconda delle condizioni, il flusso di liquami nella rete e il trasporto di acqua di varie categorie attraverso di esso adottano un sistema di fognatura combinato, separato e combinato.

Se i liquami di tutte e tre le categorie (domestico, industriale e atmosferico) confluiscono nella rete fognaria, il sistema viene chiamato universale. Se tutte le acque quotate sono dirottate attraverso reti indipendenti o organizzano due reti (domestiche e industriali-pioggia, o industriali-domestiche e pioggia), il sistema viene chiamato separato. I sistemi separati, a loro volta, sono divisi in completi, incompleti e semi-partizionati. Se allo stesso tempo costruisci tutte queste reti, il sistema è chiamato completo separato; se uno di essi è costruito - una rete di acque domestiche e le acque atmosferiche sono disorganizzate nel bacino idrico, il sistema viene chiamato separato incompleto. Nel caso di un sistema semi-partizionato, sono necessariamente costruite due reti: una per scaricare l'acqua domestica e industriale, l'altra per l'atmosfera. Il sistema fognario combinato è una combinazione di sistemi tutto-sistema e separati.

La scelta dei sistemi fognari viene effettuata tenendo conto di tutte le condizioni locali che determinano i benefici del suo utilizzo in termini sanitari ed economici.

Il sistema e lo schema di depurazione di un'impresa industriale dipendono dal flusso e dalla composizione delle acque reflue, dalle specificità dell'impresa, nonché dalle condizioni geologiche, geografiche e di altro tipo. Questo sistema dovrebbe prevedere l'uso ripetuto o sequenziale dell'acqua di processo in operazioni tecnologiche con o senza pretrattamento, nonché la circolazione dell'acqua di raffreddamento.

La maggior parte delle imprese industriali ha reti indipendenti di acque industriali, domestiche e atmosferiche, ad es. lo smaltimento dell'acqua viene effettuato in regime separato. In questo caso, le acque industriali e domestiche vengono inviate al serbatoio o restituite alla produzione dopo un trattamento speciale.

Le acque reflue industriali, a seconda del tipo di inquinanti e della loro concentrazione, nonché della quantità di acque reflue e dei luoghi di formazione, vengono scaricate da diversi flussi indipendenti.

Le strutture di trattamento di imprese industriali dovrebbero, di norma, essere situate sul loro territorio. Quando si sceglie un sistema e uno schema di smaltimento delle acque, le imprese devono considerare:

1. requisiti per la qualità e la quantità di acqua per i vari processi tecnologici;

2. quantità, composizione e proprietà delle acque reflue e modalità del loro drenaggio;

3. la possibilità di ridurre le imprese di acque reflue migliorando i processi e le attrezzature tecnologiche;

4. l'uso di metodi di raffreddamento ad aria;

5. la possibilità di riutilizzo delle acque reflue domestiche industriali e trattate;

6. la convenienza dell'estrazione e dell'uso di sostanze preziose contenute nelle acque reflue;

7. capacità autopulente del serbatoio, le condizioni di depurazione in esso e il grado necessario di purificazione di queste acque;

8. la convenienza di applicare ogni metodo di pulizia