Distribuzione dell'acqua in una casa privata - installazione di acqua potabile fai-da-te

Anche un maestro inesperto può equipaggiare con le proprie mani il sistema di approvvigionamento idrico di una casa privata. I produttori di impianti idraulici moderni hanno fatto tutto il possibile per semplificare la tecnologia di unione degli elementi del sistema di approvvigionamento idrico. E ti spiegheremo la procedura per l'installazione di tubature domestiche - dal segnare le linee all'acqua corrente nei rubinetti.

Nella maggior parte dei casi, l'approvvigionamento idrico di una casa privata si basa su una fonte autonoma di qualità del bere. Potrebbe essere un pozzo o un pozzo. Pertanto, l'alimentazione idrica interna in casa inizia dalla stazione di pompaggio e, più precisamente, dalla prima valvola di intercettazione, che interrompe il nodo di pressione dal cablaggio.

Dietro questa valvola c'è un ramo dell'acqua fredda e una linea di alimentazione dell'acqua calda (HWS). E nella maggior parte dei casi, la linea di acqua calda è formata sulla base di un ramo di una conduttura fredda che entra in un dispositivo di riscaldamento che genera acqua calda.

Stazione di pompaggio - la base della fornitura di acqua domestica in casa

Le fonti di consumo (rubinetti, rubinetti, lavastoviglie e lavatrici, vasche di drenaggio, ecc.) Sono collegate ai rami freddi e caldi utilizzando i rubinetti incorporati nel tubo o nel collettore principale caldo o freddo. In quest'ultimo caso, il consumatore è costretto a comprare più raccordi per tubi. Tuttavia, l'uso di un collettore d'acqua ti salverà da sbalzi di pressione nella rete. In poche parole: non sei scottato con acqua bollente sotto la doccia dopo che qualcuno usa un serbatoio di risciacquo.

Le articolazioni delle curve e la linea centrale sono giocate con le magliette. Giri (compagni di squadra) sono fatti usando gli angoli. Per facilitare il processo di riparazione, una valvola di arresto viene tagliata nell'uscita verso la fonte di consumo. Ti permette di non spegnere l'acqua in tutta la casa in caso di riparazione di un singolo rubinetto.

Come puoi vedere, il layout tipico degli impianti idraulici in una casa privata è molto semplice. Qualsiasi meccanico inesperto può assemblare una tale rete. Inoltre, è necessario iniziare a progettare la rete di alimentazione calcolando la lunghezza dei tubi e il numero di raccordi di collegamento e bloccaggio.

Se il sistema di approvvigionamento idrico si basa sul tubo principale, la distribuzione dell'acqua in una casa privata inizia con la posa di una linea centrale che circonda la struttura attorno al perimetro. L'area metrica dei tubi in questo caso è pari al doppio della somma di tutte le case (due perimetri).

Con il collezionista, la situazione è più complicata. In questo caso, una linea separata andrà a ciascuna gru. Pertanto, il filmato in questo caso può essere determinato solo dallo schema a scala intera, disegnando linee sulle pareti lungo le quali verrà posato il cablaggio. Dopo aver completato il disegno, misurare la lunghezza delle linee e registrare il filmato del ramo caldo e freddo.

Prima di acquistare tubi e raccordi, è necessario creare uno schema elettrico.

Se si sta costruendo un sistema di approvvigionamento idrico con le proprie mani, la disposizione naturale del cablaggio non si adatta in alcun caso. Prendete i pastelli blu e rossi nelle vostre mani e disegnate il percorso di posa di tubi freddi e caldi sulle pareti, segnando la posizione di tee, angoli e valvole di intercettazione con icone arbitrarie. Questa immagine aiuta a non commettere errori con la misurazione dei tubi e il numero di valvole e, durante l'installazione, può essere utilizzata come contorno per la posa di elementi di fissaggio che tengono i tubi sulla parete.

Il numero di raccordi angolari è determinato a turno (compagni di angolo). Il numero di valvole viene calcolato in base alle fonti di consumo (uno per sorgente più uno, se si tratta di un mixer). I tee contano solo quando si sistema un sistema di approvvigionamento idrico alla base della linea centrale, determinandone il numero in base al numero di valvole.

Dopo il conteggio e il successivo acquisto di raccordi e accessori, puoi fare l'acqua in una casa privata solo un giorno. E come si fa, diremo oltre, discutendo separatamente sia il freddo che il ramo caldo dell'acquedotto.

L'installazione di acqua fredda in una casa privata inizia con l'installazione del raccoglitore. Questo nodo viene posizionato nell'area della cucina, se si trova vicino alla toilette e al bagno. Altrimenti, il collettore viene posizionato più vicino alla zona sanitaria. Inoltre, questo lavoro è facile da fare con le tue mani - per questo devi fare quanto segue:

  1. 1. Compriamo un collezionista, il numero di punti vendita che è uguale al numero di fonti di consumo.
  2. 2. Fissarlo alla parete utilizzando morsetti a vite con un piedino autofilettante o staffe sulla scatola del distributore.
  3. 3. Eseguiamo un tubo in metallo-plastica con diametro da pollice di pollice dalla valvola di alimentazione dell'acqua centrale al collettore di ingresso del collettore, utilizzando raccordi a pinza per l'accoppiamento.
  4. 4. Applicando gli stessi raccordi, sistemiamo rami dal diametro di ½ pollice dal collettore ai punti di consumo, disponendo i tubi nella zona del basamento. Inoltre, tra il tubo e il collettore dovrebbe installare una valvola che blocca ogni uscita.
  5. 5. Facendo un rubinetto sotto il lavandino (vasca, vaschetta o vasca da bagno), disegniamo una sezione verticale, sollevando il tubo sopra il pavimento di 50 cm.
  6. 6. Collegare il tubo e il rubinetto (miscelatore o serbatoio) con soffietto o tubo rinforzato.

Nel finale montiamo il rubinetto sul lavandino, colleghiamo lo scarico nella fogna. E ripetiamo questa operazione con tutti i punti di consumo. A questa installazione del ramo freddo può essere considerato completo.

Un ramo di una fornitura di acqua calda viene eseguito quasi nello stesso modo di un sistema di approvvigionamento di acqua fredda. Solo al posto della valvola centrale, il punto di partenza per la linea calda è il collettore del ramo freddo.

Da questo distributore, disegniamo una linea da ½ pollice al riscaldatore. Inoltre, nel punto di connessione, è necessario inserire una valvola di ritegno in modo che l'acqua proveniente dallo scambiatore di calore della caldaia o della colonna non fluisca indietro. L'installazione della caldaia stessa è descritta in un articolo separato.

Il raccoglitore della linea fredda sarà il punto di partenza per la hotline.

Il prossimo passo è montare il collettore di acqua calda. Si trova sotto la caldaia, o in bagno o in cucina. Accanto al distributore montato sulla parete, viene tirato un tubo con un diametro di ½ pollice, che collega il collettore e il raccordo caldaia / caldaia "caldo".

Nel finale, le linee di alimentazione dell'acqua calda separate sono collegate a ciascun miscelatore, collegando i rubinetti e il distributore. Inoltre, per facilitare il collegamento della tubazione alla valvola, è possibile utilizzare un tubo flessibile a soffietto. La versione rinforzata in questo caso non è raccomandata - è progettata per l'acqua fredda.

Se non ci sono più di 2-3 fonti di consumo di acqua calda in casa, allora il collettore può essere sostituito con un paio di tee, lanciando la linea centrale alla doccia o al rubinetto in bagno e attrezzando lo scarico in cucina. Ma in questo caso, preparatevi a picchi di pressione in caso di funzionamento simultaneo di rubinetti in bagno e in cucina.

Installare un sistema di approvvigionamento idrico in una casa privata sarà molto più economico se segui alcuni suggerimenti. Per prima cosa, smetti di usare i raccordi angolari. Il tubo di metallo può essere piegato su un raggio di 25 centimetri, inscritto in qualsiasi turno.

In secondo luogo, i collettori speciali con nodi di intercettazione su ciascuna uscita contribuiranno a risparmiare sulle valvole installate sotto ciascun ingresso del rubinetto o del miscelatore. Terzo, considera la posizione del divisore di flusso. Idealmente, dovrebbe stare tra la cucina e il bagno. Ma se ci sono più rubinetti in bagno, allora è meglio spostare il collettore lì. In questo caso, si spende solo su un rubinetto della cucina.

In quarto luogo, se il distributore e il dispositivo di consumo sono divisi per 2-2,5 metri, al posto dei raccordi delle tubazioni è possibile utilizzare un tubo di rinforzo o soffietto della lunghezza appropriata. In quinto luogo, scegliendo tra metallo-plastica e polipropilene, vota la prima opzione. I tubi in polipropilene vengono montati utilizzando una saldatrice speciale o costosi accoppiamenti elettrici. Pertanto, questo lavoro dovrà attrarre professionisti. Inoltre, il polipropilene non si piega come metallo-plastica.

Se si ascoltano questi suggerimenti, è possibile risparmiare fino al 10-15% del costo dei materiali di consumo.

Impianto idraulico nell'appartamento: schemi tipici + sfumature di design

Abbiamo deciso di fare un'importante revisione nell'appartamento e non sappiamo da dove iniziare? La riparazione dovrebbe sempre iniziare con un buon piano. In questo caso, il cablaggio nell'appartamento richiede molta attenzione. Come progettare un layout di cablaggio idraulico, quale opzione dare la preferenza? Tutti coloro che hanno deciso di riparare o sostituire l'impianto idraulico dovranno pensare a queste domande.

D'accordo, se il layout dei tubi dell'acqua non è progettato correttamente, in futuro questo può portare a molti problemi. E se sono stati osservati problemi nel sistema di approvvigionamento idrico prima della riparazione, è il momento di esaminare il cablaggio esistente per identificare ed eliminare gli inconvenienti. Pertanto, prima di iniziare a riparare, vale la pena comprendere a fondo tutte le complessità e cercare di evitare gli errori più comuni.

In questo materiale, ti spiegheremo la disposizione dell'impianto idraulico e contribuiremo a determinare la scelta dell'opzione ottimale. E per rendere più facile la comprensione, il materiale è accompagnato da immagini schematiche e video utili sull'argomento.

L'importanza di una corretta progettazione

Il compito di creare un sistema idraulico nell'appartamento sembra semplice. È necessario fornire acqua dal montante centrale a ciascun punto di analisi. L'elenco di tali punti in diversi appartamenti può essere molto diverso. La versione semplificata consiste in un paio di lavelli (in cucina e in bagno), oltre a servizi igienici e vasca.

Ma le realtà moderne dettano schemi più complessi. Praticamente in ogni appartamento oggi ci saranno degli elettrodomestici aggiuntivi, per il cui funzionamento è necessaria anche l'acqua del rubinetto. Quasi ovunque c'è una lavatrice automatica. Sempre più casalinghe stanno cercando di integrare la loro cucina con un'altra lavastoviglie.

Nei bagni, oltre alla vasca, sono installate moderne cabine doccia, spesso dotate di opzioni aggiuntive come l'idromassaggio. Un comodo apparecchio sanitario - un bidet - può apparire vicino alla toilette. Infine, nei grandi appartamenti il ​​numero di bagni non è limitato a uno. Un paio di cuccette supplementari, un'altra cabina doccia aumentano il comfort per gli inquilini degli appartamenti, nonché il carico sul sistema idraulico.

Di conseguenza, i requisiti per la qualità del sistema di approvvigionamento idrico sono in aumento. Alcuni dispositivi sono molto sensibili alla pressione dell'acqua, che dipende in gran parte da come è stata progettata correttamente la disposizione dei tubi.

Il design competente non solo migliora le prestazioni del sistema idraulico, ma riduce anche i costi di installazione e funzionamento, oltre a facilitare i lavori di riparazione.

I principali metodi di distribuzione di tubature nell'appartamento

Ci sono due schemi principali per la distribuzione di tubature in un appartamento: tefnykovaya, è coerente, così come il collezionista. Entrambi gli schemi hanno determinati vantaggi e svantaggi, quindi vengono utilizzati per situazioni diverse. Inoltre, a volte ha senso combinare entrambi questi schemi.

Metodo # 1. Circuito sequenziale (triplo)

Questo è il modo più semplice per progettare e implementare l'impianto idraulico in un tipico appartamento. Questo schema è costituito da un tubo comune, a cui tutti i dispositivi sono collegati in serie: i consumatori di acqua fredda del rubinetto. In modo simile, un sistema di alimentazione dell'acqua calda è installato in parallelo.

Il tubo principale deve avere un diametro maggiore rispetto al resto della fornitura d'acqua, poiché svolge le funzioni di un collettore in questo sistema. Per unire gli idraulici usare i tee, quindi questo schema è spesso chiamato tee.

Il principio di tale sistema è molto semplice per la progettazione e l'implementazione. L'approvvigionamento idrico è organizzato in modo simile in praticamente tutti gli appartamenti costruiti secondo i tipici progetti sovietici. Uno dei suoi vantaggi significativi è un piccolo numero di tubi dell'acqua. Pertanto, il costo di creazione di un tale approvvigionamento idrico sarà minimo.

Ma un tale sistema di approvvigionamento idrico è adatto solo per i piccoli appartamenti sopra descritti con una piccola quantità di impianti idraulici. Il fatto è che più lungo è un tale sistema, minore è la pressione dell'acqua alla fine del gasdotto. Gli impianti idraulici collegati alla fine del sistema otterranno meno acqua, quindi il loro lavoro potrebbe non essere corretto.

I problemi con un sistema di approvvigionamento idrico costante sorgono anche in caso di guasto di un rubinetto o di una cisterna. Al momento della riparazione o sostituzione di impianti idraulici dovrà tagliare l'approvvigionamento idrico in tutto l'appartamento. La connessione seriale non consente di disconnettere dalla rete idrica un solo dispositivo.

Gli esperti sottolineano una serie di problemi associati alla manutenzione della fornitura di acqua potabile. I punti di connessione sono solitamente nascosti sotto il rivestimento decorativo e non è sempre possibile accedervi liberamente. Di conseguenza, quando si verifica una perdita, diventa difficile identificare un'area problematica.

Molto spesso, per riparare l'impianto idraulico, devi smantellare pannelli falsi, rompere muri, ecc. E alla fine del lavoro di riparazione, potrebbe essere necessario ripetere la decorazione delle stanze. Ma a dispetto di queste carenze, oggi il sistema di approvvigionamento idrico del tee-water è molto richiesto.

È considerata la soluzione migliore quando si progettano appartamenti con una piccola area. Tale alloggio si distingue per un prezzo di bilancio, e una connessione costante di impianti idraulici consente di ridurre il costo del suo accordo. Allo stesso tempo, la pressione in un impianto idraulico a corto raggio rimane piuttosto elevata.

Ma al fine di ridurre i costi non solo per la creazione, ma anche per il funzionamento di un tale sistema, si dovrebbe considerare attentamente il piano per il posizionamento di tubi e tees, se possibile garantire l'accesso ad essi.

Inoltre, non risparmiare sull'impianto idraulico a scapito della qualità dei materiali. Tutto il lavoro dovrebbe essere fatto nel miglior modo possibile per ridurre al minimo la possibilità di danni e perdite.

Metodo # 2. Circuito collezionista

Questo layout è considerato la scelta migliore per appartamenti di grandi dimensioni, così come dove l'installazione di un gran numero di impianti idraulici. Una caratteristica di questo tipo di cablaggio è la presenza di un collettore. L'acqua dal montante comune viene fornita prima al raccoglitore e quindi ai consumatori, ad es. a dispositivi sanitari.

La connessione di ciascun consumatore viene effettuata separatamente, e non in sequenza, come nel sistema di tee descritto in precedenza. Uno dei principali vantaggi dell'approvvigionamento idrico del collettore è la distribuzione uniforme dell'acqua in tutto il sistema. Ciò significa che il numero di dispositivi collegati e la lunghezza dei tubi dell'acqua non riducono la pressione nel sistema per uno dei consumatori.

Un altro vantaggio del sistema di raccolta è la possibilità in caso di guasto di scollegare un solo dispositivo idraulico, e non l'intero impianto idraulico nell'appartamento, come nel caso della connessione in serie. La stessa circostanza consente di personalizzare le caratteristiche del sistema di erogazione dell'acqua per ciascun dispositivo specifico.

Per fare ciò, tra il raccoglitore e il dispositivo installare i dispositivi necessari, come filtri, riduttori, ecc. Il flusso d'acqua può essere migliorato o, al contrario, ridotto, sgombrato da impurità o saturo di sostanze utili, ecc. Gli svantaggi del layout del raccoglitore del layout includono gli alti costi della sua creazione.

Le tubature dell'acqua avranno bisogno di molto più che con l'implementazione del circuito a T. Inoltre, un tale sistema è più complesso, un idraulico inesperto può affrontare problemi già in fase di progettazione.

Per creare una connessione collector, devi prima selezionare un luogo per il raccoglitore da cui verrà distribuita l'acqua fredda.

Lo stesso dispositivo sarà necessario se anche l'acqua calda nell'appartamento è centralizzata. Un collettore per l'acqua calda è impostato separatamente. I tubi dell'acqua sono posti tra i collettori e il montante comune, sul quale deve essere installata una valvola di arresto. Permetterà, se necessario, di chiudere completamente il flusso di acqua calda e / o fredda nell'appartamento.

A seconda della situazione, è possibile installare elementi aggiuntivi in ​​questa sezione del sistema di alimentazione idrica, ad esempio filtri grossolani o gru elettriche del sistema di protezione dalle fughe di emergenza. Quando i collettori sono installati, i tubi vengono portati da loro ad ogni apparecchio sanitario.

Per lavare i lavandini, il bagno, il box doccia di solito hanno bisogno di piombo e acqua calda e fredda. Ma per il water o la lavatrice automatica è necessario applicare solo acqua fredda. Se l'appartamento ha un portasciugamani riscaldato ad acqua, è collegato al collettore di acqua calda.

Inoltre, il sistema può includere filtri, riduttori e altri dispositivi utili. Naturalmente, le valvole di intercettazione sono installate tra il collettore e il consumatore, che consente di bloccare l'acqua solo in questa particolare area, se tale necessità si pone.

Su aree estese, a volte ha senso combinare un raccoglitore e un piano di layout tee. In questo caso, nessun utente è connesso a uno dei rami del raccoglitore, ma diversi, collegandoli in serie con i tubi. Di conseguenza, questa parte dell'acquedotto presenterà gli stessi inconvenienti di qualsiasi circuito a T.

Ad esempio, in caso di guasto, questa parte della linea dovrà essere completamente disconnessa. Ma a volte la combinazione di schemi di cablaggio può ridurre significativamente il costo di installazione di impianti idraulici. Inoltre, questa soluzione può essere ottimale per la progettazione individuale di locali residenziali.

Cosa devi sapere sui collezionisti?

Secondo il principio di funzionamento, il collettore di approvvigionamento idrico è simile a un tee, appena sistemato un po 'più complicato. Ha un ingresso attraverso il quale scorre l'acqua e diverse uscite per collegare l'impianto idraulico.

Allo stesso tempo, le dimensioni del tubo di ingresso sono circa il 30% più grandi delle dimensioni delle condutture dell'acqua, quindi il flusso di acqua verso il collettore è più rapido del suo consumo, anche se diversi consumatori sono coinvolti nello stesso tempo.

Grazie al collettore, viene creato un grande flusso nel sistema, che viene quindi semplicemente suddiviso in diversi flussi più piccoli. La pressione su tutte le parti del sistema idraulico rimane stabile, la pressione non si indebolisce. La capacità del collettore dipende dalle dimensioni del dispositivo ed è in gran parte determinata dalla dimensione del suo ingresso.

I moderni collettori per l'approvvigionamento idrico sono fatti di vari materiali:

  • in ottone;
  • acciaio inossidabile;
  • polietilene;
  • polipropilene, ecc.

I dispositivi fatti di materiali polimerici hanno caratteristiche di resistenza piuttosto elevate, quindi sono abbastanza in competizione con gli analoghi del metallo. Scegliendo un collezionista, dovresti prestare attenzione al metodo di installazione. I prodotti in metallo sono solitamente dotati di connessioni filettate tradizionali.

Per l'installazione su tubazioni idrauliche in plastica o metallo-plastica, che vengono utilizzate in modo crescente, i collettori sono dotati di raccordi a compressione speciali o raccordi per saldare tubi in PVC.

Ci sono anche dispositivi con un mount, che è chiamato eurocono e una versione combinata, che offre la possibilità di utilizzare diverse opzioni di connessione.

Un altro indicatore importante è il numero di rubinetti, ad es. uscite per il collegamento di dispositivi idraulici. Di solito il loro numero varia da due a sei.

Cosa fare se è necessario connettere più utenti al raccoglitore? Tutto è molto semplice, a questo scopo due o tre collettori sono collegati con il numero necessario di rubinetti.

Per tale connessione su ciascun collettore ci sono connessioni aggiuntive. Sono collegati e ricevono, quindi, il collettore composito. Non è necessario collegare gli ingressi sui collettori chiusi con un cappuccio protettivo, altrimenti l'acqua proveniente dal dispositivo uscirà semplicemente.

Certo, ci sono collezionisti progettati per l'acqua calda e fredda. Non dovresti dimenticare questo ovvio momento nella scelta di un dispositivo adatto.

Prima di scegliere un collettore dovrebbe determinare il tipo di tubi dell'acqua. La scelta più comune oggi sono i materiali polimerici. Con loro sarà più conveniente montare un collettore in polipropilene o in polietilene reticolato. Tipicamente, tali collettori sono dotati di una connessione di raccordo adatta.

Distribuzione del tubo dell'acqua di DIY

Sostituire vecchie tubature dell'acqua in un appartamento o eseguire il cablaggio di un tubo dell'acqua con le proprie mani in un nuovo edificio è quasi la stessa cosa. L'unica differenza è che nel primo caso, le tubature idrauliche in metallo esistenti dovranno prima essere smantellate (completamente o parzialmente) e solo successivamente procedere all'installazione di un nuovo sistema di approvvigionamento idrico.

Il processo stesso di distribuzione di tubi di approvvigionamento idrico con le proprie mani consiste di diverse fasi.

disegno

Il primo passo è quello di fare un disegno (può essere fatto a mano su qualsiasi pezzo di carta) del layout del tubo, tenendo conto di tutti i consumatori nella stanza (water, lavandino, vasca da bagno o doccia, lavatrice). Se i tubi dell'acqua vengono cambiati o montati non solo in bagno, in aggiunta si dovrebbe prendere in considerazione il lavello della cucina e la lavastoviglie.

Di solito, dai tubi principali che alimentano l'acqua calda e fredda che passa attraverso il bagno e la cucina, vengono realizzate prese verticali per l'impianto idraulico installato. In modo che i tubi non possano essere visti, dovrebbero essere posati sotto l'intonaco (ma in tal modo l'accesso ad essi sarà difficile in futuro), o lungo il fondo del muro (dove saranno successivamente coperti con impianti idraulici o una scatola appositamente realizzata).

Conteggio dei materiali

Sulla base del disegno completato, è necessario calcolare il consumo necessario di materiali: tubi e raccordi (angoli, raccordi a T, giunti). Non dimenticare che i tubi dovrebbero essere acquistati con un piccolo margine, nel caso in cui si commetta un errore durante il processo.

I più popolari oggi sono tubi in polipropilene: leggeri, affidabili, resistenti alla corrosione. Inoltre, sono facili da collegare mediante saldatura, i giunti sono completamente sigillati.

Strumenti necessari

Per lavorare con tubi dell'acqua in polipropilene, avrete bisogno di uno strumento speciale: un "saldatore" con ugelli, un raschietto, una forbice per tagliare tubi, una matita e un metro a nastro. È meglio noleggiare un saldatore per un giorno o due nello stesso negozio in cui acquisterete tubi.

Assemblaggio del tubo

adattamento

Affinché le tubazioni che hai eseguito non siano solo pulite, ma anche l'acqua del bagno e della cucina è sotto pressione, dovresti prestare particolare attenzione alla scelta dei raccordi:

  • I raccordi combinati (con elementi in ottone pressati) saranno necessari nei punti in cui i tubi in polipropilene sono collegati a residui di tubi metallici (ad esempio, all'uscita da acqua fredda o calda che attraversa tutti i piani dell'edificio), e anche dove il tubo è collegato a tubi flessibili portare l'acqua direttamente al dispositivo sanitario;
  • in quei luoghi in cui il diametro dei tubi cambierà (ad esempio, lo scarico dal tubo di alimentazione idrico orizzontale), dovrebbero essere utilizzati tee speciali;
  • Le valvole di intercettazione devono essere installate davanti alla cisterna del water, così come immediatamente al punto di ingresso dei tubi nel bagno e nella cucina.

video

Puoi vedere un esempio di distribuzione di condotte idriche nel seguente video:

Costruzione di case

Cosa può farti pensare di installare una nuova fornitura d'acqua? Le tubature arrugginite, moralmente e fisicamente obsolete, la revisione imminente nell'appartamento - sarebbe sciocco non approfittare della situazione e ignorare un punto così importante come la comunicazione. Bene, anche l'ingresso al nuovo edificio, dove nel bagno ci sono solo autostrade collegate e nient'altro: né tubi di distribuzione dell'acqua, né condotte fognarie, cioè tutto è lasciato alla tua discrezione personale, come e dove collocarlo. La distribuzione dell'acqua nell'appartamento è un compito difficile, ma abbastanza fattibile per una persona che ha almeno un minimo di pensiero ingegneristico e braccia diritte. Se decidi tu stesso di fare tutto il lavoro, dovrai risolvere più di un problema e fare più di una scelta prima di iniziare l'installazione. Pertanto, in questo articolo discuteremo su cosa è meglio scegliere un piano di distribuzione dell'acqua, da quale materiale scegliere i tubi, quali regole di installazione per particolari tipi di tubi e come viene eseguito.

Come fare la distribuzione dell'acqua: in modo aperto o nascosto

Probabilmente la prima domanda che sorge dai proprietari di appartamenti consiste nell'incorporare i tubi nelle pareti o eseguire cablaggi in modo aperto. Per le stanze di piccole dimensioni, questo è un problema critico, poiché le tubazioni posate in modo aperto non ti permetteranno di posizionare tutte le attrezzature che desideri nel bagno. Solo non abbastanza spazio. Nelle stanze grandi puoi fare quello che vuoi, ma è importante conoscere una serie di limitazioni.

È importante! Non inserire alcuna connessione plug-in su alcun tubo nelle pareti. Ad esempio, tubi di metallo-plastica con raccordi a crimpare, manicotti di transizione da propilene a fili, qualsiasi donna americana, capezzoli, fusti, giunti filettati e altri devono essere aperti per essere in grado di mantenerli e ripararli.

È possibile murare i muri: tubi di rame, tubi di polipropilene e tubi di metallo-plastica con giunti a pressione. Come puoi vedere, il metodo di layout impone già alcune restrizioni sulla possibilità di utilizzare determinati materiali. Pertanto, quando si sceglie come eseguire correttamente la distribuzione dell'acqua, è possibile iniziare da quali tubi si prevede di utilizzare e tenere conto dei pro e dei contro di entrambi i metodi di cablaggio.

I vantaggi dei tubi dell'acqua immessi nelle pareti:

  1. Tutti i tubi sono nascosti alla vista, nulla è visibile da nessuna parte - di conseguenza un bellissimo aspetto ordinato della stanza.
  2. Puoi sistemare mobili ed elettrodomestici senza perdere spazio utile. Altrimenti, i tubi "prendono" circa 10 cm lungo le pareti.
  3. In caso di incendio, i tubi dell'acqua in plastica non saranno danneggiati.

Svantaggi della posa di tubi dell'acqua nelle scanalature:

  1. Restrizioni sulla scelta del materiale del tubo e sul metodo di connessione e installazione, in quanto è impossibile nascondere eventuali connessioni pieghevoli.
  2. La complessità del lavoro preparatorio. Shtenning i muri non è solo lungo e difficile, ma anche polveroso.
  3. La complessità e la complessità dell'installazione di tubi. Devono essere assemblati con una precisione eccezionale, rigorosamente sotto lo shter, altrimenti nel momento più inopportuno si scopre che è necessario finire.
  4. È impossibile eseguire lavori di riparazione senza distruggere la finitura della parete e smantellare intonaci e tubi.
  5. Nel caso di una perdita nel tubo, diventa chiaro che solo quando i vicini vengono dal basso con minacce e rimproveri arrabbiati.
  6. Se sono necessarie riparazioni, dovrai eseguire una nuova ristrutturazione nella stanza, in quanto i muri saranno "strappati". Questi sono aggiuntivi non solo i costi di manodopera, ma anche le perdite finanziarie.
  7. È impossibile ispezionare le tubazioni, verificarne le condizioni o sospettare perdite.
  8. Si può danneggiare accidentalmente l'impianto idraulico, se si dimentica esattamente dove va il tubo, quando si deve praticare un foro per fissare la caldaia, lo specchio o altro dispositivo.

Ovviamente, il metodo nascosto di installazione ha un numero significativo di difetti. Quindi, prima di sceglierlo, devi pesare attentamente tutto. Non dimenticare che le comunicazioni idrauliche sono classificate come pericolose e richiedono un monitoraggio costante.

I vantaggi del metodo aperto di posa delle tubature dell'acqua:

  1. QUALSIASI tubo può essere montato usando il metodo aperto. Non ci sono restrizioni
  2. Non è necessario creare muri, il che significa che l'installazione richiede meno lavoro.
  3. Una più semplice installazione di tubi, poiché, senza essere legati a uno shter, è più facile assemblare tutto.
  4. Smantellamento facile, semplice ed economico dell'intero sistema di approvvigionamento idrico. In questo caso, i muri e i pavimenti non saranno interessati.
  5. In qualsiasi momento è possibile monitorare lo stato dei tubi.
  6. Quando appare una perdita, è immediatamente visibile, ed è anche facile da notare dalla presenza di pozzanghere sul pavimento.
  7. Il sistema di approvvigionamento idrico può essere migliorato in qualsiasi momento, aggiungere una linea senza spendere tempo e denaro per lo smantellamento e la riparazione completa dei locali.

Svantaggi della fornitura di acqua aperta:

  1. Aspetto poco appariscente. Anche se i tubi possono essere nascosti nella scatola e cuciti ordinatamente, ma questo design non è adatto a tutte le stanze. In alcune di queste scatole, puoi battere magnificamente o persino creare intere nicchie e mini-vasche per conservare tutte le cose da bagno.
  2. Area ridotta utilizzabile. Ad esempio, vicino alle pareti non si muoverà una lavatrice o un cesto della biancheria.
  3. In caso di forte incendio, i tubi di plastica bruceranno e perderai l'impianto idraulico. È vero, l'acqua estinguerà parte del fuoco, ma questo non risolverà il problema.

Per fare la scelta giusta, misurare la stanza e calcolare tutto al centimetro, cosa diventerà e cosa non andrà bene. Forse sarebbe meglio sacrificare lo spazio libero ed eseguire un'installazione all'aperto.

Layout dell'acqua

Una domanda importante è il layout. Probabilmente tutti hanno mai avuto una situazione del genere: lavarsi sotto la doccia, godersi il bellissimo flusso caldo dell'acqua, e in questo momento qualcuno lava l'acqua nella toilette o gira il rubinetto in cucina e l'acqua appena bollente inizia a scorrere dalla doccia. Sgradevole e pericoloso Per evitare ciò, è necessario scegliere il giusto layout e il diametro del tubo. A proposito, se vuoi comprare bagni in acrilico, puoi andare al negozio e comprare un bagno di qualità ad un prezzo ragionevole.

In totale, ci sono due schemi di distribuzione per le tubature dell'acqua, ma è anche possibile un terzo, che è l'essenza della combinazione di questi due.

Il circuito sequenziale o come viene anche chiamato "troenik", in cui tutti i consumatori sono collegati in serie. ie un tubo va dalla linea di giunzione lungo tutti i consumatori e un tee viene posto accanto a ciascuno, che porta il tubo a un determinato consumatore, e il tubo principale va oltre, e il consumatore successivo ha di nuovo un tee, ecc. Questo schema è irto del fatto che se si utilizzano più consumatori contemporaneamente, quest'ultimo nel sistema avrà la pressione più bassa. Inoltre, il risultato potrebbe essere la situazione descritta sopra.

Il circuito del collettore viene eseguito in modo leggermente diverso. Una tubazione collegata alla linea entra nel collettore, da cui un tubo separato va a ciascun singolo consumatore. Una valvola a sfera è installata all'ingresso del collettore e all'uscita di ciascun tubo. Ciò consente di riparare una tubazione e un consumatore senza danneggiare gli altri, ad es. Puoi contemporaneamente riparare il bagno e usare il lavandino in cucina o in bagno. Inoltre, la pressione verrà distribuita in modo più uniforme e non si verificherà alcuna situazione quando l'acqua bollente verserà improvvisamente o la pressione diminuirà bruscamente.

Ma per tutti i suoi meriti, il circuito di raccolta ha uno svantaggio: ci vorranno più materiali (tubi, raccordi e rubinetti) e più spazio per accogliere tutto questo. Quindi l'installazione di questo schema è più costosa.

Quando si sceglie uno schema di posa dei tubi in un appartamento, si dovrebbe anche considerare la disposizione dell'acqua nella casa. Ad esempio, quando si pianifica, dove l'autostrada principale si inserisce nel bagno e il tubo di ritorno in cucina (cioè l'acqua passa attraverso tutti gli appartamenti ai piani superiori, e poi scende e passa attraverso la cucina), non si può davvero fare alcuna differenza e basta collegare la cucina collegamento sequenziale lavello e lavastoviglie. Ma il layout del bagno dipenderà dal numero di consumatori.

In linea di principio, se fai tutto correttamente, con abilità, il sistema a T può garantire la corretta distribuzione della pressione in modo che non vi sia alcuna perdita accidentale di pressione dell'acqua fredda.

La distribuzione dell'acqua fredda dovrebbe assomigliare a questa: il primo t dovrebbe essere con un rubinetto per la doccia in bagno, il secondo per la doccia in bagno (se ce n'è uno), il secondo per il lavandino in cucina, e poi il rubinetto per il bagno, lavatrice e caldaia. Poiché gli ultimi tre punti non dipendono dall'acqua calda, non subiscono variazioni di temperatura, ma si collegano solo all'acqua fredda. Ci sono tali layout di appartamenti, che il primo tee è semplicemente obbligato ad essere portato in bagno. In questo caso, puoi imbrogliare. Ad esempio, se il cablaggio è stato eseguito con un tubo da 25 mm, realizzare un raccordo a T in direzione del bagno con una transizione a un tubo di 20 mm, quindi inserire una valvola di intercettazione a sfera e quindi realizzare un tubo stretto da 10 mm. Quindi l'acqua nella tazza del water si accumula più lentamente e la caduta di pressione nel sistema ACS non si avverte.

È possibile organizzare una somiglianza fognaria, utilizzando tubi di diverso diametro. Ad esempio, dopo aver inserito un tubo di 25 mm e tutti i raccordi necessari (valvola a sfera, filtro grossolano, contatore, valvola di non ritorno) abbiamo messo un tubo con un diametro di 32 mm, e da questo stiamo deviando tubi ad un consumatore con un tubo di 20 mm.

La distribuzione dell'acqua calda potrebbe essere simile a questa: una maglietta con un rubinetto per la doccia in bagno, poi per la doccia nella toilette e poi per il lavandino in cucina. Questo di solito non è un problema. La cosa principale è installare una valvola di ritegno sulla linea dell'acqua fredda in modo che l'acqua calda non entri nel montante freddo. Fino a un paio, è possibile installare OK sul DHW, ma questo non è necessario.

Scegliendo la disposizione dell'impianto idraulico nell'appartamento, considera anche che lo schema del collettore sarà quasi impossibile da murare nelle pareti (è possibile nel pavimento), e il collettore stesso deve essere aperto per il servizio e l'accesso alle valvole a sfera.

Scegli quali tubi scegliere per l'impianto idraulico

Relativamente recentemente, una tale domanda non si è presentata affatto, poiché non c'era semplicemente alcuna scelta. Oggi, la scelta degli occhi della corsa, perché il mercato è stato in grado di offrire non solo tubi di metalli diversi, ma anche di plastica con caratteristiche diverse. Quindi, che tipo di tubi dell'acqua possono essere acquistati.

Tubi d'acciaio galvanizzati - buona vecchia opzione provata. Sono resistenti, durevoli, durevoli (fino a 25 anni), ma con il tempo si arrugginiscono, all'interno compaiono degli accumuli, da cui soffre la qualità dell'acqua. Inoltre, l'installazione di tali tubi è piena di difficoltà: è necessario tagliare i fili e torcere i tubi insieme. In questo caso, è necessario calcolare tutto fino a un millimetro.

Tubi in acciaio inossidabile - resistenti (fino a 50 anni) e non temono la ruggine. Ma il loro prezzo è alto, e ancor più il costo degli accessori per loro, anche se l'installazione in sé non è così complicata. Riparazione molto semplice. Opzione universale, più spesso utilizzata per scaldasalviette.

Tubi di rame: una delle migliori opzioni universali, ma molto costose. Resistente, liscia, resistente alla corrosione, non teme l'alta pressione e le impurità nocive nell'acqua, i microrganismi non si avviano e sono anche indifferenti agli ultravioletti. Il più durevole (fino a 70 anni). Nell'installazione non è molto complicato, l'unico neo è il prezzo.

I tubi di plastica e metallo sono i più economici, ma gli accessori per loro sono di costo medio. Servire da 25 a 30 anni. Montati facilmente, piegati, non temono la ruggine, i depositi non si accumulano sulle pareti. Ma allo stesso tempo, i tubi di metallo-plastica temono temperature troppo elevate (oltre i 95 ° C) e le tubazioni con raccordi non possono essere piegate.

I tubi in polietilene sono abbastanza resistenti, elastici, di prezzo medio, anche per gli accessori, da oltre 30 anni. L'installazione è abbastanza semplice: sono saldati insieme. Tali tubi non si piegano e non resistono alle alte temperature, quindi possono essere utilizzati solo per la fornitura di acqua fredda. Ci sono anche tubi di polietilene reticolato, sono leggermente più costosi, ma possono anche essere usati per la fornitura di acqua calda.

Recentemente, i tubi in polipropilene sono molto popolari per diversi motivi: possono essere nascosti nell'intonaco, non devono essere controllati spesso, sono universali (acqua fredda, riscaldamento dell'acqua calda, riscaldamento, riscaldamento a pavimento), resistenti e durevoli (circa 50 anni). Sono collegati mediante saldatura, che richiederà una speciale saldatrice e forbici. Per l'acqua calda utilizzare tubi rinforzati (alluminio o fibra di vetro).

La scelta dipende interamente dai desideri del proprietario e dallo schema e dal metodo scelti.

Erogazione di acqua fai da te

Chiunque abbia fiducia nelle proprie capacità e possieda le competenze minime di un ingegnere può sostituire o effettuare nuovi cablaggi idraulici con le proprie mani. Ma allo stesso tempo è meglio coordinare il layout con un professionista. Può notare difetti o dare consigli pratici su materiali e diametri dei tubi.

Disegna un layout di acqua nell'appartamento

È necessario iniziare a lavorare sulla sostituzione del sistema di approvvigionamento idrico con la stesura di uno schema. Prima di tutto, decidiamo sul metodo di installazione: aperto o chiuso. Quindi facciamo lo schema. Può essere disegnato su carta a mano, ma assolutamente tutto deve essere specificato: le dimensioni della stanza, il luogo di installazione e le dimensioni degli elettrodomestici e degli impianti idraulici in bagno, la posizione dei tubi, il loro diametro e lunghezza esatta fino a ciascun nodo;, siti di installazione, dove il tubo si piega, dove gira. In generale, tutto. Prima di iniziare direttamente l'installazione, questo schema dovrebbe essere mostrato al professionista. Non ha senso iniziare a smantellare la vecchia pipeline prima che lo schema finale sia pronto e tutti i materiali siano stati acquistati.

Selezioniamo e acquistiamo i materiali richiesti: tubi, raccordi, attrezzi

Dopo aver elaborato lo schema, è necessario calcolare la quantità e il tipo di tubi, raccordi e altri accessori necessari. È consigliabile acquistare tutto con un margine del 5 - 10%, perché durante il processo di installazione può succedere di tutto. Naturalmente, il prezzo per la distribuzione dell'acqua nell'appartamento dipenderà dal materiale del tubo selezionato e dal metodo di installazione. Il circuito del collettore aumenta immediatamente il costo di posa della conduttura più volte. Le condutture di tubi in metallo-plastica e polipropilene possono essere considerate di costo moderato e ottimali nelle loro caratteristiche. Le condutture in rame e l'acciaio inossidabile saranno più costose.

Solo dopo aver acquistato tutti i materiali e gli strumenti per l'installazione, è possibile procedere allo smantellamento del vecchio sistema di approvvigionamento idrico. Se si prevede di cambiare non solo i tubi interni, ma anche le linee di alimentazione, allora è necessario interrompere l'alimentazione idrica al montante. Non puoi farlo da solo, solo un idraulico da una società di gestione.

Effettuiamo l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico da tubi metallici

I tubi metallici possono essere collegati in due modi: raccordi a pressare o giunti a pressione.

I tubi di metallo-plastica collegati tramite raccordo a compressione possono essere utilizzati solo per la posa di tubi aperti. La connessione viene eseguita come segue:

  • Misurare e tagliare il tubo della dimensione richiesta.
  • Con l'aiuto del calibratore-faskosnimatel rimuoviamo lo smusso dal tubo
  • Vesti il ​​dado del tubo dal kit di montaggio.
  • Quindi inseriamo un anello.
  • Inserire il raccordo e crimpare le due chiavi rozhkovymi.

Si ritiene che questa connessione sia filettata, il che significa che è soggetta a perdite: i tubi devono essere controllati e serrati almeno una volta all'anno.

Il raccordo della pressa di connessione può essere posato come metodo aperto e chiuso. Corri in questo modo:

  • Misurare e tagliare la sezione del tubo richiesta.
  • Calibrare.
  • Inseriamo il tubo nel raccordo e lo premiamo con una pressa a mano.

Il composto risultante è durevole, in grado di sopportare una forte caduta di pressione, ma non è pieghevole.

I tubi metallici si piegano, il raggio di curvatura massimo di 3 - 5 diametri del tubo. La sezione del tubo prima del raccordo deve essere di almeno 5 - 7 cm.

Effettuiamo l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico da tubi di polipropilene

Per l'acqua fredda, utilizziamo tubi da 25 mm con uno spessore della parete di 2,8 mm, e per l'acqua calda utilizziamo tubi rinforzati dello stesso diametro, ma con uno spessore della parete di 3,2 mm.

  • Tagliamo tubi in sezioni necessarie con speciali forbici, li teniamo rigorosamente perpendicolarmente.
  • Sui tubi notiamo la profondità della saldatura (dipende dalla profondità del raccordo), ad esempio 1,6 mm.
  • Utilizzando una pinzetta, rimuovere lo strato intermedio del tubo ad una profondità di 1 - 2 mm.
  • Sulla saldatrice installiamo ugelli del diametro richiesto e accendiamolo, impostando la temperatura a 240 - 260 ° C.
  • Iniziamo a saldare quando le luci sulla saldatrice si spengono. Spingiamo entrambi i tubi o il tubo e montiamo sugli ugelli della saldatrice, in modo uniforme, senza girare, fino al segno sul tubo.
  • Dopo 7 secondi, rimuovere il tubo. Iniziamo a contare i secondi dal momento in cui i tubi sono stati portati sugli ugelli e hanno iniziato a spostarsi lungo di essi. Quando togliamo i tubi dalla saldatrice, è necessario che la seconda persona la tenga, poiché è molto leggera.
  • Collegare con attenzione i tubi l'uno all'altro (o tubo e raccordo), spingendo l'uno sull'altro. In nessun caso non ruotare. È necessario eseguire tutto senza intoppi e rapidamente.

Attendiamo qualche secondo fino al raffreddamento della connessione, quindi è possibile utilizzare i tubi. Dovresti ottenere una bella connessione perpendicolare, se non sei soddisfatto del risultato, allora la connessione dovrebbe essere tagliata e l'intera procedura eseguita di nuovo, tagliando il pezzo danneggiato.

La distribuzione dell'acqua nell'appartamento con le proprie mani termina con il controllo della pipeline assemblata, ad es. dispositivo speciale per test di pressione. Solo dopo aver ottenuto buoni risultati di collaudo di giunti e tubi per alta resistenza, è possibile collegare l'acqua. Tutti i tubi e le connessioni devono essere ispezionati per verificare la presenza di perdite.

Tutto ciò che riguarda l'installazione della rete idrica della conduttura nell'appartamento

È difficile immaginare le misure di revisione degli appartamenti senza sostituire i sistemi di ingegneria sia di fornitura che interni. Questo si applica pienamente alle comunicazioni di approvvigionamento idrico - almeno le sezioni dell'interfloor dei montanti stanno cambiando, così come la distribuzione della fornitura di acqua nell'appartamento. Allo stesso tempo, anche prima dell'installazione delle tubazioni, è importante non solo determinare il tipo di materiale scelto per loro, i diametri richiesti, ma anche conoscere le regole per la loro installazione e le sottigliezze dei momenti di assemblaggio. L'installazione dei tubi deve essere effettuata tenendo conto delle caratteristiche tecniche e dimensionali dell'apparecchiatura idraulica installata, delle raccomandazioni sulla disposizione dei siti di collocamento (bagni, cucine) e sull'uso di attrezzature ausiliarie, accessori e accessori.

Vantaggi e svantaggi di un bagno combinato e separato

Bagno: il territorio degli impianti idraulici. Certo, perché è qui che la quantità predominante di essa è concentrata, aiutandoci a far fronte alle naturali esigenze fisiologiche del corpo, a svolgere procedure igieniche o economiche. Tutti questi processi si verificano con l'uso diretto dell'acqua, seguita dalla sua astrazione. Pertanto, una comprensione dei principi di costruzione di configurazioni di bagni sarà parte integrante della corretta implementazione del layout dell'impianto idraulico dell'appartamento.

La struttura della casa media comprende bagni di due tipi: combinati o separati. Dando la preferenza al tipo combinato, si ottiene una camera target dotata almeno di servizi igienici, lavandino, vasca da bagno o doccia. Se il bagno è separato, il bagno e il bagno sono separati, con i loro ingressi separati.

La scelta della configurazione della / e sala / e è influenzata da una serie di fattori e, in primo luogo, da quella soggettiva. Tuttavia, dovresti sapere che dal punto di vista dei servizi igienico-sanitari elementari, la vicinanza della latrina all'area di implementazione delle procedure igieniche nei bagni combinati non appartiene alla corretta decisione di pianificazione. Immagina che la polvere microscopica nel processo di drenaggio dei liquami, volando per molti metri intorno, sia depositata su salviette, spazzolini da denti, asciugamani. Risulta non un'immagine molto ottimistica.

"Combinato" è logicamente giustificato in diversi casi:

  • quando si combina troppo vicino un bagno e servizi igienici per creare almeno un po 'di spazio libero. Con questa soluzione, a volte è possibile persino fornire apparecchiature aggiuntive, come un bidet o una lavatrice;
  • se l'area della sala comune è inizialmente piuttosto grande (circa 10 m2 e più);
  • quando il bagno è utilizzato da una cerchia ristretta di persone. Ad esempio, nell'appartamento vivono 1-2 persone o c'è un secondo ospite SU, e il primo serve solo la camera da letto principale.

Disegnare uno schema elettrico dell'impianto idraulico, cosa considerare?

Il progetto del bagno dell'appartamento, disegnato su un pezzo di carta a mano o redatto da un professionista, tiene sempre in considerazione non solo il posizionamento di apparecchi sanitari, ma anche i metodi delle loro connessioni, diagrammi, metodi di posa dei rami di alimentazione e scarico. A questo proposito, indipendentemente dal fatto che si stiano installando le comunicazioni con le proprie risorse o assumendo idraulici di terze parti, è necessario comprendere gli aspetti fondamentali dell'assemblaggio del cablaggio del tubo.

Cosa chiamano gli idraulici?

Quando si calcola il costo del lavoro attorno a questa definizione, c'è spesso un fraintendimento tra l'appaltatore e il cliente. Pertanto, usando la dicitura "prezzo per punto", scopri cosa è incluso in esso, e anche stimare il costo totale stimato di tutti i lavori sulla ricostruzione delle comunicazioni.

È logico che il prezzo fisso possa essere per alcune condizioni standard per la distribuzione di acqua in un appartamento medio. Comprenderà la fornitura o il drenaggio dell'acqua dal punto di collegamento dell'apparecchio sanitario - un rubinetto installato per uso locale o un tubo di scarico della coppa in un bagno o in un'altra stanza.

Fai attenzione! L'installazione della maggior parte degli impianti idraulici non può essere inclusa nel costo dei punti di sistemazione. C'è una grande differenza tra la laboriosità della connessione, ad esempio, una lavatrice e una vasca idromassaggio. Pertanto, il pagamento di tali transazioni viene calcolato separatamente, solitamente come percentuale del prezzo del prodotto.

Alcune apparecchiature (lavaggio o lavastoviglie) hanno una sola alimentazione, essendo un unico punto sull'acqua. Se l'alimentazione è due da acqua fredda (HV) e calda (GW) (caldaia, miscelatore), allora questo è un doppio punto. Lunghe lunghezze di posa dei tubi, cablaggi complessi o nascosti, altre condizioni speciali aumentano ulteriormente il costo del lavoro, che viene aggiunto al prezzo per punto.

Tipi di tubazioni

La consegna dell'acqua all'utilizzatore finale dal montante o da un'altra condotta principale viene effettuata attraverso uno dei tre tipi di tubazioni: collettore, tee (seriale) o con prese.

Nei condomini vengono utilizzati due tipi di cablaggio:
1. Tee.
2. Collezionista.

Il metodo Rosette è più adatto per le connessioni di disconnessione rapida su strada, ad esempio per l'irrigazione, quindi viene utilizzato per la posa di comunicazioni locali in abitazioni private o "fragole" in diversi appartamenti.

Tubazioni passanti.

Cablaggio del collettore

La soluzione ideale per appartamenti di grandi dimensioni, soprattutto se c'è un montante con punti di presa dell'acqua a distanza l'uno dall'altro. Fornisce le migliori spese di pressione per ogni dispositivo sanitario. Si connettono tutti ai loro rami separati, originati nel sito del collettore idraulico.

Distribuzione dell'acqua collettore.

A causa del fatto che il percorso di spostamento del liquido verso i punti dei consumatori finali non viene effettuato nella sua selezione, la pressione di tutti i consumatori sarà pressoché la stessa. I vantaggi di un simile impianto idraulico nell'appartamento includono ancora la concentrazione delle gru di controllo, l'altra automazione in un'unica unità di controllo e l'assenza di connessioni non necessarie sui rami sotto forma di prese a T.

Uno svantaggio significativo del metodo del collettore è il suo elevato consumo di materiali. Inoltre, è improbabile che tutti questi fasci di tubi risultino meravigliosamente posati apertamente. Pertanto, tale installazione indipendente è più spesso preferita se è prevista una revisione profonda per nascondere le comunicazioni sul pavimento, usando un monolite per le loro cravatte, chiudendole con condotti o pareti false.

Layout a T

In precedenza, lei era praticamente l'unica, ma anche adesso non si arrende. Consiste di due soli rami: acqua fredda e calda, nella quale, lungo la strada della loro posa, vengono tagliati i tee. Cioè, le apparecchiature sanitarie sono collegate una dopo l'altra, in sequenza.

Tee layout della pipeline.

Il metodo ha guadagnato popolarità grazie alla semplicità e velocità di installazione dei cablaggi degli appartamenti, nonché al minimo utilizzo possibile del materiale. Il montaggio a T è adatto non solo per la sostituzione delle tubazioni durante la revisione dell'intero bagno, ma è anche adatto se la sostituzione è causata dalla necessità di aggiornare urgentemente le comunicazioni di emergenza. Dopotutto, pavimenta delicatamente un paio di rami e puoi apertamente, senza disturbare la decorazione della stanza.

Lo svantaggio principale della disposizione sequenziale della fornitura idrica residenziale è che i consumatori collegati più vicino all'ingresso, sono sempre prioritari per la selezione dell'acqua. Con l'attivazione simultanea di valvole in diverse parti della linea di alimentazione dell'acqua, la pressione nei punti remoti sarà sempre inferiore rispetto allo stesso vicino. In parte, questo problema viene risolto montando i tubi con un diametro decrescente al crescere della distanza dal montante e avvolgendo la linea su se stessa.

È importante! La scelta dei diametri dei tubi (più avanti) dovrebbe essere fatta tenendo conto della lunghezza del ramo, dei costi di punta dei punti, nonché di una serie di altri fattori. Questo problema può essere risolto solo con metodi computazionali o guidato da una ricca esperienza pratica. Scegliendo il materiale del tubo ad occhio, invece di lisciare le perdite di carico, puoi ottenere l'effetto opposto.

Cos'altro deve essere considerato

Pensando alla riqualificazione dell'appartamento, che implica la combinazione del bagno e del bagno, dovresti considerare attentamente la disposizione degli impianti idraulici. Ad esempio, la variabilità del posizionamento del water è spesso limitata ad una piccola area vicino al tubo dell'imbuto. Dopotutto, se viene portato nell'angolo più lontano di una stanza, potrebbe non adattarsi lungo la pendenza dell'uscita della fogna. Sebbene a volte questo problema venga risolto posizionando la toilette su un piedistallo. Anche il punto di connessione del consumatore di acqua calda, lontano dallo scaldabagno, non è la soluzione migliore: decine di litri di acqua raffreddata provenienti da una lunga linea di alimentazione vengono scaricati regolarmente nelle acque di scarico senza alcun senso.

Cosa serve oltre a tubi e raccordi?

Il layout corretto dell'impianto idraulico deve tenere conto non solo della posizione dei tubi e degli articoli sanitari nel bagno, ma anche di un numero di dispositivi necessari per il normale funzionamento delle comunicazioni e delle apparecchiature. Di solito si concentrano sull'area vicino all'ingresso di un appartamento in un apposito armadio sanitario. Questi dispositivi includono:

  • valvole di arresto di radice;
  • unità di filtrazione (grossolana e fine);
  • ridurre e controllare le valvole;
  • dispositivi di misurazione;
  • guardia-Aquastop.
  • collettori-distributori, rubinetti, manometri;

Valvola principale (valvola di ingresso)

Valvole all'ingresso dell'appartamento.

Separa la rete di appartamenti dalla casa - inizia con la stesura delle comunicazioni di distribuzione. Ha solo due funzioni: aprire o bloccare il flusso dell'acqua. Pertanto, non è necessario pagare più del dovuto, acquistando una valvola più costosa con una regolazione uniforme - una semplice valvola a sfera è sufficiente.

Tuttavia, è necessario avvicinarsi al dispositivo di blocco principale in modo particolarmente responsabile, poiché il suo compito non è solo quello di garantire la possibilità di eseguire misure preventive o riparazioni sulla rete locale, ma anche di interrompere immediatamente l'acqua in caso di situazioni di emergenza. L'affidabilità della gru principale non dovrebbe causare alcun dubbio. Pertanto, non risparmiare sul suo acquisto, acquistare prodotti di marchi famosi (BUGATTI, FIV, GACOMINI, VALTEC) da venditori affidabili.

Dispositivi di filtraggio

Con l'abbondanza odierna di apparecchi e apparecchi sanitari costosi, la questione della necessità di installare almeno un set minimo di blocchi filtro non aumenta. I risparmi sui sistemi di pre-trattamento relativamente economici sono carichi di rapida usura di oggetti più preziosi.

I filtri grossolani (sump) e fini possono essere attribuiti al set minimo. Il loro scopo è rimuovere i solidi sospesi dal fluido che scorre. L'elemento di lavoro del pozzetto è una griglia a maglie fini con un rendimento, il più delle volte nell'intervallo di 100-300 micron. Lo sporco accumulato viene rimosso pulendo l'inserto in rete. Per fare questo, viene rimosso dal dispositivo o lavato attraverso il raccordo di drenaggio appropriato (modello di lavaggio).

L'operazione di filtri fini è simile, solo l'elemento di lavoro è una cartuccia in fibra di polipropilene o filo. Le cartucce consentono di mantenere le impurità da 5 micron a 20 micron, essendo materiali di consumo, che vengono aggiornati dopo la perdita di produttività.

Oltre ai filtri meccanici obbligatori, si consiglia inoltre di completare il layout dell'unità HMS dell'appartamento. Cos'è? Sta per sistema idromagnetico, creato per trasferire parte delle impurità in sospensioni colloidali, in modo che possano essere depositate sulla cartuccia fine. Il dispositivo contiene un magnete permanente, non volatile e non richiede manutenzione.

Dispositivi di controllo

Il primo in ordine di importanza è il riduttore di pressione. Il suo compito è di limitare la pressione all'interno della rete idrica locale ad un valore confortevole prestabilito di 3-4 bar. Aiuta anche a proteggere gli apparecchi sanitari dal colpo d'ariete, la cui pressione può aumentare la valanga a 10-12 bar. Per assicurare contro carichi critici, è possibile installare ulteriormente un ammortizzatore di tipo idraulico a pistone o membrana.

La direzione del flusso del fluido aiuta a impostare le valvole di ritegno. Li monto non solo nell'armadio sanitario, per il corretto funzionamento dei contatori, ma all'ingresso di acqua fredda alle caldaie. Impediscono lo scarico di acqua nei condotti principali al termine della sua fornitura. Altrimenti, l'acqua uscirà dalla caldaia, e i suoi elementi riscaldanti, che si accendono "a secco", bruciano rapidamente.

Dispositivi di misurazione

Il loro tipo e il metodo di installazione devono essere coordinati con la società di gestione. La versione aggiornata della joint venture 30.13330.2012 "Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici" obbliga a collocare contatori del consumo idrico in luoghi convenienti per la manutenzione e il controllo. Allo stesso tempo, è necessario scegliere prodotti che consentano il loro posizionamento in unità o armadi sanitari. I contatori possono essere progettati per l'uso universale o solo per l'installazione orizzontale. Se i dispositivi del secondo tipo sono posizionati verticalmente, allora la precisione della loro testimonianza viene interrotta.

L'ambiente del dispositivo influenza anche l'accuratezza delle sue misurazioni. Pertanto, i produttori prescrivono la necessità di connessioni dirette prima e dopo i contatori per prevenire la formazione di correnti parassite che distorcono le letture. Le dimensioni consigliate di tali inserti sono indicate nel passaporto del modello specifico del dispositivo. Di solito, prima del contatore dell'acqua, dovrebbero essere almeno 5 e dopo almeno 3 diametri dell'area di flusso standard.

Kit di installazione contatore dell'acqua

L'attrezzatura di lavoro del dosatore per il consumo d'acqua comprende necessariamente un filtro e una valvola di non ritorno. Il pozzetto è montato dopo la gru principale, ma prima del contatore. Il suo compito è proteggere il dispositivo da sospensioni meccaniche. La valvola di ritegno completa il montaggio. Impedisce il deflusso dell'acqua nel riser, quando viene svuotato, eliminando così lo scarico delle indicazioni contabili.

È importante! L'installazione di contatori dell'acqua con rubinetti o filtri con nippli di lavaggio può causare problemi al momento della registrazione. Come ultima possibilità, dovrebbe essere prevista la possibilità di sigillare tutti i fori di scarico.

Dispositivi di emergenza

Anche il cablaggio realizzato secondo le regole del materiale di prima classe non è assicurato contro gli incidenti nelle linee di approvvigionamento idrico. Pertanto, al fine di proteggere la proprietà del vostro appartamento da alluvioni, così come gli appartamenti situati al di sotto, sono inclusi nello schema speciali dispositivi automatici per la protezione contro le perdite. Si trovano in due tipi principali: con una semplice trasmissione meccanica ed elettromeccanica.

1. Il primo tipo si distingue per un prezzo accessibile e un design semplice. Il suo rappresentante caratteristico è Aquastop (500-600 rubli). Funziona con un forte aumento del consumo di acqua. Ad esempio, se il tubo flessibile di una lavatrice scoppia, la valvola interromperà quasi istantaneamente il flusso.
2. "aquastopico" elettromeccanico - questo è un sistema complesso e costoso con prezzi di circa 8-10 mila rubli (Aquastoroz, Neptune, Hydrolley). Sono costituiti da diversi blocchi: controller, sensori, azionamento elettrico (rubinetto o valvola). Può essere alimentato da una rete domestica di 220 V, fonti autonome o una combinazione. Il loro principale vantaggio è che possono tenere traccia sia dell'intenso sversamento dell'acqua che delle sue piccole perdite.

Altri dispositivi ausiliari del gabinetto sanitario

Manometri. È consigliabile installare almeno un paio di pezzi su ciascuna delle filiali XB e GV. Uno all'ingresso dell'appartamento o dopo il riduttore di pressione (se presente), il secondo dopo il filtro (filtri).

Manometri nel layout dell'impianto idraulico nell'appartamento.

Tramite i manometri della pressione differenziale, è possibile monitorare il grado di contaminazione delle reti o delle cartucce intercambiabili. Per l'installazione dei dispositivi è possibile utilizzare tee speciali, ma è spesso più semplice utilizzare alcuni dispositivi già dotati di manometri o fori di montaggio. Tali dispositivi possono essere rubinetti, filtri, collettori, riduttori di pressione.

Varietà di distribuzione. Sono anche chiamati pettini. Sono parte integrante della fornitura d'acqua, assemblati in base alla disposizione del cablaggio del collettore. Strutturalmente, gli stampi differiscono per il diametro della connessione alla linea di alimentazione (½ ", ¾", 1 ") e il numero di prese, a partire da due.

I collettori possono essere equipaggiati con valvole a sfera di intercettazione o valvole di controllo per ogni ramo (nel caso del sistema a T, le valvole sono posizionate direttamente davanti agli apparecchi sanitari finali). Inoltre, sui pettini, se lo si desidera, sono installati manometri, cambi, automatismi di emergenza.

Disegna uno schema

Avendo deciso il tipo di connessioni di comunicazione (collector o sequenziale) con i dispositivi e i dispositivi che saranno inclusi in esso, procediamo allo sviluppo diretto del layout della fornitura d'acqua nell'appartamento. Aiuterà a calcolare correttamente la lunghezza dei tubi, il numero e il tipo di raccordi, le parti ausiliarie in fase di approvvigionamento, semplificare e ridurre i tempi delle operazioni di installazione. Al contrario, iniziando a assemblare le comunicazioni senza la loro descrizione dettagliata, aumentano in modo significativo le probabilità di commettere errori che portano ad alterazioni così come i costi superati di materiali costosi.

Figura 1. Schema di approvvigionamento idrico (clicca per ingrandire).

Professionisti, sviluppando schemi di cablaggio (Figura 1), utilizzare una procedura di regolamentazione specifica, calcoli speciali. Se hai la possibilità di ordinare e pagare per questo tipo di lavoro, sarà solo un vantaggio per te. Sul diagramma, e fa parte della documentazione del progetto per la revisione o la ricostruzione del bagno, le informazioni importanti per te saranno indicate:

  • punti di pompaggio dell'acqua con i nomi dei dispositivi di connessione;
  • condotte (HV, GV) con indicazione del loro diametro, tipo di materiale, direzione del flusso d'acqua;
  • dispositivi di comando e controllo;
  • automatiche di emergenza;
  • Misuratori acqua.

Tuttavia, uno schema completamente realizzabile può essere realizzato con i propri sforzi. In questo caso, dovresti comunque essere guidato dalle regole di base per la costruzione del cablaggio degli appartamenti descritto in questo articolo, e dovresti riflettere attentamente non solo sulla posizione dell'impianto idraulico, ma anche sull'installazione di importanti dispositivi ausiliari.

Nascondere le pipe o no?

La domanda che sorge spesso con la ricostruzione completa del bagno. Dopotutto, mettendo una piastrella alla moda e installando un costoso impianto idraulico, non voglio davvero che questa tubazione esterna diluisca questa bellezza. Per quanto riguarda SNiP 2.04.-85 "Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici", così come la versione aggiornata della joint venture 30.13330.2012, troviamo che:

"La posa di tubi di plastica dovrebbe essere fornita per lo più nascosta: in plinti, shtrobah, miniere e canali. La posa aperta è consentita per i sanitari e nei luoghi in cui è impedito il danneggiamento meccanico delle tubazioni in plastica ".

Per eseguire correttamente la comunicazione nascosta, è necessario tenere conto di alcuni punti:

  1. Prima di tutto, devi scegliere il materiale prodotto da produttori famosi e acquistarlo presso i punti vendita ufficiali. Chiedere al venditore i certificati di conformità, una descrizione del campo di applicazione e la conferma delle garanzie per i prodotti sanitari.
  2. La preferenza dovrebbe essere data a scatole, pannelli falsi con boccaporti di revisione o schermi protettivi decorativi rimovibili.
  3. Su quali modelli di tubi possono essere completamente murati in strutture in calcestruzzo, è necessario chiedere nella fase del loro acquisto. Tuttavia, le regole generali non consentono il monolitismo di assiemi comprimibili, inclusi i raccordi. Dovrebbero essere forniti di accesso gratuito per il monitoraggio e la profilassi. È consentito sigillare giunti omogenei realizzati mediante saldatura per diffusione e il numero di giunti è preferibilmente minimo.

Inoltre, quando la muratura nella costruzione deve tenere conto della temperatura e delle proprietà meccaniche delle condotte. Devono avere un basso coefficiente di espansione termica o fornire condizioni per la loro deformazione libera. Pertanto, tenendo conto di quanto sopra, l'uso di sezioni integrali in metallo-plastica, polibutene o in polietilene reticolato tutto sarà la soluzione migliore per l'inclusione nella costruzione.

È inoltre consentita la muratura di tubi nei pavimenti o pareti di tubi in polipropilene saldato. La preferenza viene data ai prodotti rinforzati, poiché ha un coefficiente di espansione lineare 5 volte inferiore rispetto a quello non rinforzato. I tubi sono posati in coperture protettive fatte di un materiale elastico (come Energoflex) o con una riserva di diametro in corrugamenti idraulici. Tali misure aiutano a compensare le deformazioni della temperatura delle linee di alimentazione dell'acqua calda, impedendo la formazione di condensa sulle linee dell'acqua fredda.

conclusione

La preparazione per la sostituzione della distribuzione dell'acqua nell'appartamento non è meno importante delle misure di installazione diretta. Dopo tutto, il successo dell'intero progetto dipende in gran parte dalla ben congegnata configurazione del bagno, da uno schema di comunicazione ben progettato, dalla scelta del materiale di qualità e dalle condizioni locali pertinenti. Se hai fatto tutto bene, ora è il momento di iniziare le attività pratiche di installazione. Leggilo nell'articolo "Installazione del cablaggio dell'appartamento: le regole e le procedure per il lavoro."