Distanza consentita tra fogna e approvvigionamento idrico

Tutti i tipi di comunicazioni di ingegneria - un attributo obbligatorio di qualsiasi edificio residenziale. Prima di tutto, includono l'approvvigionamento idrico e le acque reflue. Allo stesso tempo, il sistema idraulico può essere centralizzato o avere mezzi individuali per scaricare l'acqua di scarico e l'acqua. Ad esempio, l'acqua proviene da un pozzo e le acque reflue vengono scaricate in un pozzo nero o in un pozzo nero.

Sistema di fognatura con una pompa di drenaggio in una casa privata.

I fattori più importanti a cui prestare attenzione quando si installa un impianto idraulico e di drenaggio sono la qualità dell'apparecchiatura, che garantisce il funzionamento ininterrotto del sistema nel suo insieme, nonché il rispetto della distanza tra il sistema fognario e l'impianto idraulico.

L'impianto idraulico e il sistema fognario

Quando si esegue la disposizione di tubi per l'installazione di reti di approvvigionamento idrico, non si deve permettere che terra, superficie o acque di scarico entrino all'interno dei tubi.

I sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio sono diversi e dipendono dalla posizione. Pertanto, le comunicazioni in un appartamento sono solitamente collegate a un montante singolo per fognatura ea un unico sistema di approvvigionamento idrico. Pertanto, la posa di reti ingegneristiche nell'appartamento non presenta particolari difficoltà.

Le tubature dell'acqua in polipropilene e metallo-plastica sono collegate tra loro con raccordi e quindi collegate a impianti idraulici. Lo stesso con tubi di plastica di grande diametro.

L'unica condizione indispensabile per la posa del sistema di drenaggio nell'appartamento è la presenza di una pendenza verso il montante.

Caratteristiche di impianto idraulico e fognario in una casa privata

Lo schema di approvvigionamento idrico nel paese dal pozzo.

Il dispositivo di approvvigionamento idrico e fognario in un edificio separato (casa privata) ha differenze significative dal sistema di ingegneria nell'appartamento. Solitamente, l'acqua proviene da un tubo centrale comune o da un pozzo, il che implica l'ingresso di tubi dell'acqua nell'edificio, così come la loro ulteriore installazione, secondo i calcoli di ingegneria.

Lo scarico di acque reflue è suddiviso in acque reflue esterne e interne:

  • il sistema esterno garantisce lo scarico delle acque reflue in apposite vasche settiche o impianti di trattamento;
  • Il sistema interno devia le acque reflue dagli impianti idraulici e li rimuove all'esterno dell'edificio.

Il sistema di approvvigionamento idrico e il sistema di drenaggio possono essere equipaggiati anche con una fossa settica che pulisce le acque reflue con un metodo biologico. Nel caso estremo, sarà adatto l'uso di un pozzo nero convenzionale, che dovrà essere periodicamente pulito. I muri del pozzo nero in questo caso dovrebbero essere disposti con colonne o mattoni di cemento, e il fondo è meglio lasciare naturale. Ciò consentirà al terreno di assorbire gradualmente il liquido. Va notato che la disposizione dello scarico con la presenza di un pozzetto implica l'uso di speciali pompe di pompaggio.

Norme di distanze nello sviluppo di impianti idraulici e sanitari

Nello sviluppo indipendente dell'approvvigionamento idrico e dei sistemi fognari, è necessario tenere conto dei requisiti di SNiP sulle distanze minime ammissibili tra le reti.

Pertanto, la distanza orizzontale tra i bordi esterni dei tubi deve essere almeno:

  • da rete idrica o fognature a pressione fino al bordo della carreggiata - 2 m;
  • dalla pietra laterale al bordo della carreggiata al sistema di fognatura autosufficiente -1,5 m;
  • dall'approvvigionamento idrico o dalla fognatura a pressione fino alla fondazione - a 5 me 3 m dalla rete fognaria a gravità;
  • dalla fondazione del supporto di linee elettriche aeree al sistema fognario e di approvvigionamento idrico - 1 m;
  • dagli alberi alle acque reflue - 1,5 m;
  • dagli alberi alla riserva d'acqua - 2 m;
  • tra le reti di approvvigionamento idrico stessi - 1,5 m, acque reflue - 0,4 m;
  • dai tubi di plastica dell'acqua alle acque reflue - 1,5 m;
  • dalle reti di approvvigionamento idrico (fognature) ai cavi di alimentazione - 0,5 m;
  • dalle reti di approvvigionamento idrico (fognature) ai cavi di comunicazione - 0,5 m.

Idraulico e fognario fai da te

Prima di tutto, dovresti decidere il materiale del tubo, da cui dipende la qualità dell'intero sistema di approvvigionamento idrico e di drenaggio, nonché la distanza tra i tubi durante la loro installazione. Gli esperti raccomandano di optare per tubi in PVC o polietilene, poiché sono caratterizzati da bassa conduttività termica, resistenza chimica e durata. Inoltre, la loro superficie interna impedisce la formazione di crescite da sali e altri sedimenti. Non dimenticare di prendere in considerazione il numero richiesto di gemelli, magliette e accessori acquistati con le pipe.

Nello svolgere i lavori, oltre ai requisiti di SNiP sulla distanza minima consentita tra le reti, è necessario tenere conto della necessità di rispettare una certa distanza dal sistema di approvvigionamento idrico al sistema fognario. Questi intervalli in diversi casi vanno da 1,5 a 5 m:

  • dall'impianto idraulico di cemento armato o tubi di cemento amianto alle acque reflue - 5 m;
  • da una condotta in ghisa con diametro inferiore a 20 cm - 1,5 m;
  • da una conduttura in ghisa con un diametro superiore a 20 cm - 3 m;
  • dalla rete fognaria alla rete idrica di plastica - 1,5 m.

Strumenti richiesti e passaggi di installazione

La posa di tubi insieme alla loro connessione in un unico sistema richiede un progetto e attrezzature di qualità. Strumenti di base richiesti:

  • Bulgaro con ruote da taglio;
  • apparecchi per la saldatura di tubi in polipropilene;
  • pugno;
  • scalpello;
  • morire (per infilare);
  • Nastro FUM.

L'installazione del sistema di comunicazione può essere suddivisa in 5 passaggi fondamentali:

  1. Tagliare sezioni di una certa lunghezza, che saranno posate in determinati punti del progetto.
  2. I tubi sono collegati tra loro utilizzando una saldatrice, raccordi e grasso al silicone. Allo stesso tempo, i tubi dell'acqua del propilene sono collegati dal metodo di riscaldamento, e il collegamento di metallo-plastica richiede raccordi di varie forme.
  3. Prima del collegamento è necessario lubrificare con grasso siliconico guarnizioni in gomma che si trovano all'interno della presa del tubo. Ciò ridurrà significativamente il rischio di rottura delle guarnizioni, assicurando un'eccellente tenuta della connessione.
  4. Installazione di valvole di intercettazione prima degli impianti idraulici (se vi è un raccordo a T nel cablaggio). L'ancoraggio dei tubi di drenaggio viene effettuato inserendo il successivo frammento di tubo nella presa precedente.
  5. La posa dei tubi nelle pareti richiede la perforazione nei punti giusti dello stroboscopio, che, dopo il lavoro svolto, devono essere sigillati con la malta.

Suggerimenti per l'installazione di impianti idraulici e sanitari

Va notato che i tubi di metallo-plastica dovrebbero essere lasciati a vista, poiché i raccordi a volte perdono, mentre i tubi in polipropilene possono essere inseriti in modo sicuro nelle pareti o rivestiti con piastrelle di ceramica.

Per ciascun dispositivo sanitario, si consiglia di installare un sifone separato che esegua due funzioni:

  1. Pulisce l'acqua che lo attraversa, in modo che le particelle solide si depositino nel suo bicchiere.
  2. Previene l'odore sgradevole in casa, perché la fogna è separata dalla stanza da uno strato d'acqua.

L'installazione indipendente del sistema di approvvigionamento idrico e fognario assicurerà prestazioni di lavoro di alta qualità, inoltre, consentirà in qualsiasi momento di smontare e riparare qualsiasi parte del sistema.

Quale distanza dall'approvvigionamento idrico al liquame dovrebbe essere specificata nel progetto

Quando si determina la posizione delle comunicazioni, la distanza tra l'alimentazione idrica e la rete fognaria deve essere calcolata con attenzione. Per qualsiasi edificio residenziale sono richiesti questi attributi. Vale la pena notare che i sistemi idraulici sono centralizzati o sono costruite strutture separate per loro, con l'aiuto di cui l'acqua viene fornita o scaricata.

Nelle case private, non è raro che i sistemi in cui l'acqua scorre attraverso un'apposita presa appositamente attrezzata e che i liquidi di scarico vadano in pozzetti o in un pozzo nero attrezzato per questo.

Quando si installano i sistemi idraulici, è necessario prestare attenzione alla qualità delle apparecchiature e alla conformità dei dati del progetto alle norme legali. Assicurati di rispettare una certa distanza tra l'approvvigionamento idrico e il liquame.

Quale potrebbe essere il sistema fognario e l'approvvigionamento idrico

I sistemi per l'ingresso nella struttura dell'acqua e lo scarico utilizzati sono disposti in modi diversi. Fondamentalmente dipende dalla posizione, scopo della costruzione. Ad esempio, negli appartamenti, le comunicazioni sono spesso collegate a sistemi di approvvigionamento idrico unificati e a un montante di fognatura comune. Pertanto, quando si organizzano condomini, la posa di tali comunicazioni non è particolarmente difficile.

Tubi di metallo o polipropilene sono collegati tramite raccordi. Dopodiché, sono collegati agli impianti idraulici installati. Durante la posa del sistema idraulico è necessario prevedere una pendenza verso il riser.

Comunicazioni in case private

In un edificio separato, la disposizione dei sistemi per l'alimentazione e lo scarico dei fluidi differisce in modo significativo da quelli predisposti per gli appartamenti. L'acqua in questi casi di solito proviene da pozzi o da un tubo comune. I tubi sono collegati per la sua introduzione nell'edificio, la loro ulteriore installazione viene eseguita secondo i calcoli ingegneristici.

Il reparto comunicazioni fognarie può essere esterno o interno:

  1. Quando si equipaggia un sistema esterno, il fluido viene scaricato in una coppa o in un impianto di trattamento delle acque reflue appositamente attrezzato.
  2. Quando gli scarichi del sistema interno vengono deviati dai dispositivi idraulici all'esterno della casa.

Il sistema di drenaggio è spesso soddisfatto della presenza obbligatoria di una fossa settica, che esegue il trattamento delle acque reflue con metodi biologici. L'opzione più semplice sarebbe la sistemazione del pozzo nero, che deve essere pulito regolarmente. In questo caso, è consigliabile posare le pareti del pozzo con mattoni o installare anelli di cemento in esso. Il fondo è spesso lasciato nella sua forma naturale. Quando si equipaggia un serbatoio di acque reflue di questo tipo, sarà necessario utilizzare pompe speciali per pompare il contenuto.

Le distanze che devono essere osservate nella preparazione del progetto

Quando si progettano sistemi di approvvigionamento idrico e fognario, è necessario pensare in anticipo alla distanza tra il sistema di approvvigionamento idrico e il sistema fognario, tenere conto di quanto gli elementi dell'edificio sono lontani dalla casa. Ci sono regole speciali per questo.

Tra i bordi esterni della tubazione si deve osservare una distanza orizzontale come:

  1. Dalla pressione di alimentazione idrica fognatura alla fondazione posato 5 m.
  2. Dal drenaggio per gravità - 3 m.
  3. Dai canali di plastica di approvvigionamento idrico alle acque reflue deve essere di almeno 1,5 m.
  4. La distanza tra le reti di approvvigionamento idrico è di 1,5 m.
  5. Tra le reti di acque reflue - 0,4 m. Nell'effettuare le acque reflue e l'approvvigionamento idrico, la prima cosa è determinare il materiale per i tubi. Ciò dipende non solo dalla qualità dei sistemi installati, ma anche dalla distanza tra i tubi, che devono essere posati nel progetto.

Più spesso scelgono tubi in polietilene, PVC - tra i materiali moderni questi si distinguono non solo per la loro lunga durata, ma anche per la loro bassa conduttività termica, nonché per la loro resistenza agli effetti negativi. In essi quasi nessun deposito sulla superficie interna.

È necessario tenere conto delle norme stabilite per la distanza tra i sistemi fognari e idraulici. Le lacune dovrebbero essere come segue:

  1. Dalle fognature alle condutture dell'acqua fatte di plastica - 1,5 m.
  2. Dal sistema di approvvigionamento idrico di ghisa con un diametro del tubo superiore a 20 cm, al sistema fognario - 3 m.
  3. Dalla fornitura idrica di ghisa con un diametro del tubo inferiore a 20 cm - 1,5 m.
  4. Dalla conduttura idrica in cemento-cemento, il cemento armato al sistema fognario dovrebbe essere di 5 m.

Se i tubi di fognatura si sono rivelati impossibili da posizionare più in basso rispetto al sistema di approvvigionamento idrico, un tubo di protezione è disposto sul tubo di scarico. La distanza verticale minima dal tubo dell'acqua non deve essere inferiore a 0,4 m La posizione è determinata in base alle condizioni specifiche.

La disposizione dei sistemi di comunicazione si svolge in fasi:

1. Il tubo viene tagliato in sezioni con la lunghezza specificata nel progetto, che dovrà essere posato nei luoghi predisposti per questo.

2. Prima di effettuare i collegamenti, vengono preparate le guarnizioni di gomma che si trovano nei tubi. Sono trattati con grasso al silicone, quindi aumenta la tenuta della connessione e riduce il rischio di danni alla gomma.

3. Viene eseguita l'unione dei tubi. Per questo, gli elementi sono inseriti a un'estremità nelle prese dei precedenti.

4. I tubi sono interconnessi usando una saldatrice, lubrificante speciale e raccordi. I tubi in polipropilene sono collegati, riscaldando le aree desiderate. Per collegare gli elementi in metallo-plastica, sono necessari i raccordi.

5. Se per l'esecuzione di comunicazioni è stato necessario praticare dei buchi negli elementi strutturali, essi dovrebbero essere sigillati con l'aiuto di miscele di costruzione.

I tubi di metallo-plastica devono essere installati in modo tale che rimangano visibili. Le connessioni a volte iniziano a perdere. E i canali in polipropilene possono essere nascosti nelle pareti o sotto ulteriori rifiniture.

Distanza ammissibile tra l'approvvigionamento idrico e le acque reflue in una casa privata

I sistemi di comunicazione sono un attributo obbligatorio di ogni abitazione. Il buon funzionamento delle comunicazioni ingegneristiche è previsto in fase di progettazione, e l'ignoranza delle caratteristiche delle posizioni relative dei singoli sistemi o dei loro componenti può portare a problemi, anche a conseguenze catastrofiche.

Contenuto dell'articolo:

Sistema fognario in una casa privata

Il sistema di presa dell'acqua, così come le acque reflue in un appartamento di città o una struttura autonoma (una casa nel settore privato, per esempio) varia. La complessità del drenaggio dei liquami nell'appartamento consiste nella corretta installazione dei tubi (con pendenza al montante). È anche facile installare un impianto idraulico, vale la pena fare il cablaggio ai punti previsti, per connettersi all'impianto idraulico centralizzato.

Le case private differiscono significativamente nelle comunicazioni dagli appartamenti, tra loro.

Le differenze sono le seguenti:

  • fonte di approvvigionamento idrico: sistema di approvvigionamento idrico, bene, bene;
  • il metodo di rimozione delle acque reflue è interno ed esterno;
  • lunghezza dei sistemi di comunicazione.

Il sistema di drenaggio di una casa privata è un problema doloroso, quindi la sua decisione dipende dalla posizione dell'edificio, dall'ingresso al pozzo nero. Se non vi è la possibilità di pompare i liquami utilizzando attrezzature speciali, si considera ottimale l'utilizzo di una fossa settica, con la quale l'acqua di scarico viene pulita con un metodo biologico.

Norme di distanza

Quando si pianifica il drenaggio e l'approvvigionamento idrico di una casa privata, il primo passo è quello di familiarizzare con i requisiti del SNiP in merito alle distanze minime consentite tra le reti:

  • tra la carreggiata e il tubo dell'acqua è necessaria una distanza minima di 2 m Se non è possibile evitare la posa di comunicazioni sotto la carreggiata, è importante utilizzare tubi con un involucro metallico;
  • dalla base della casa alle comunicazioni - non meno di 4 m;
  • la distanza dall'acqua e dalla fognatura alla linea elettrica è di almeno 1 m;
  • tra i sistemi di alimentazione e drenaggio dell'acqua e i cavi di comunicazione, i cavi di alimentazione la norma ammessa è l'intervallo di 0,5 m;
  • dagli alberi alla rete idrica è necessario osservare una fessura di 2 m, per il sistema fognario - 1,5 m;
  • la distanza tra l'alimentazione idrica e la rete fognaria non è inferiore a 0,4 m con disposizione parallela delle linee. All'incrocio, gli esperti raccomandano di collocare l'approvvigionamento idrico a 0,4 m sopra la fogna. L'angolo di intersezione è 90 °, l'angolo acuto è vietato;
  • se si utilizzano tubi di acqua polimerica, è necessaria una protezione aggiuntiva agli incroci. Le coperture speciali saranno adatte per una lunghezza da 5 a 10 m, tutto dipende dalla densità del terreno (per quelle di argilla è sufficiente una distanza di 5 m da entrambi i lati dal punto di intersezione, per quelle sabbiose di 10 m ciascuna);
  • in circostanze in cui non è possibile localizzare il sistema di fognatura al di sotto della rete idrica, il coperchio di protezione deve essere montato sul tubo con acqua di scarico, garantendo una distanza verticale minima di 0,4 m dal tubo dell'acqua;
  • quando si eseguono lavori di riparazione in luoghi in cui le comunicazioni di ingegneria si intersecano, il metodo meccanizzato di scavare una trincea è applicabile a una profondità non superiore a un metro dal tubo superiore;
  • L'inserimento di diversi sistemi di ingegneria in casa dovrebbe prevedere una distanza di almeno 1,5 m tra di loro.

Dati da SNiP 2.07.01-89:

Cos'altro deve essere considerato quando si costruiscono sistemi di ingegneria esterni?

La documentazione normativa (SNiP) viene fornita per la costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio, l'installazione di tubi di materiali diversi. Può essere ghisa, polimero, cemento amianto, ceramica, prodotti in cemento armato.

Molti esperti sono unanimi: l'uso di strutture polimeriche con un'etichettatura adeguata, il certificato di qualità è considerato ottimale. I tubi possono essere rossi e arancioni.

Zone di sicurezza

La distanza standard dal sistema fognario al canale sotterraneo prevede l'organizzazione di aree protette come misure preventive per la conservazione dell'ambiente.

La zona di sicurezza include un punto di presa dell'acqua e un sistema di trasporto. Il territorio appare come un cerchio con un raggio fino a 50 m (in base alle capacità del sito). L'acqua e i prodotti chimici organici sono esclusi dall'acqua.

La seconda zona di sicurezza dovrebbe essere virtualmente delineata intorno alla fogna. È importante determinarne i parametri, in base alla configurazione del sistema fognario, alla situazione sismologica nel luogo di localizzazione di una casa privata. Spesso, uno spazio vuoto di 5 m su entrambi i lati del tubo con acque reflue è considerato normale.

Importante: le zone sanitarie della fonte d'acqua e le fognature non devono intersecarsi.

Poiché per ogni regione del nostro paese è stata sviluppata una distanza standard separata tra i sistemi di comunicazione, tenendo conto delle caratteristiche del terreno, è importante rispettare questi requisiti quando si progettano e si installano le comunicazioni di ingegneria di una casa privata.

Se si ignorano i requisiti per l'installazione di comunicazioni di ingegneria esterne, l'inosservanza della distanza tra il sistema di drenaggio e il sistema di approvvigionamento idrico, vi sono rischi di avvelenamento di acqua potabile, che porteranno a seri problemi di salute per gli abitanti delle abitazioni private.

La distanza dalla fondazione alla rete fognaria e alla rete idrica

La progettazione ingegneristica delle case aiuta a sviluppare soluzioni per il riscaldamento, l'approvvigionamento idrico, la rete fognaria, la ventilazione e l'elettrificazione nelle strutture future.

È in questa fase che viene posta la distanza dall'approvvigionamento idrico alla fondazione, il che è così necessario per garantire una vita comoda e sicura in casa.

A seconda della natura della fornitura d'acqua, vengono definiti sistemi centralizzati e autonomi di reti ingegneristiche. Sono uniti da un unico requisito di SNiP 2.07.01-89, sulle distanze minime possibili quando si posizionano i tubi dai bordi esterni della fondazione di una casa. Secondo questo regolamento, tutte le trincee sotterranee delle reti di ingegneria, siano esse idrauliche o fognarie, si trovano al di fuori dell'area ad alta pressione dell'edificio, contribuendo così alla conservazione della fondazione, in caso di rottura dei tubi, dall'erosione. Inoltre, la conformità ai regolamenti SNiP consente l'accesso ai tubi per la riparazione.

Modalità di posa delle reti sotterranee

Ci sono tre modi di posare reti ingegneristiche sotto terra durante la costruzione del sito.

  1. Metodo separato Di conseguenza, ciascun sistema di comunicazione è montato a terra separatamente dagli altri, indipendentemente dalla tempistica della loro installazione. Il metodo ha un notevole svantaggio: un aumento degli sterri e la possibilità di danni alle utilities vicine all'apertura.
  2. Metodo congiunto In una singola trincea si adattano diverse comunicazioni per scopi diversi. Riduce il volume di sterri al 40%.
  3. Collezionista combinato Le reti per scopi diversi si trovano in un singolo raccoglitore. Questo metodo consente di eseguire lavori sulla posa di reti, anche dopo il completamento del ciclo di costruzione zero.

Tutti i metodi sono eseguiti nel rigoroso rispetto dei regolamenti edilizi e delle normative sanitarie.

Reti idriche

La profondità di posa del tubo dell'acqua viene calcolata in modo da impedire il congelamento e il surriscaldamento. L'approfondimento sul fondo viene effettuato 0,5 m sotto il suolo gelido e almeno mezzo metro verso l'alto della condotta per evitare il surriscaldamento dell'acqua in estate.

Le distanze minime della rete idrica sul piano principale e la distanza dal diametro esterno dei binari all'edificio e alle recinzioni sono prese in considerazione in conformità con SNiP 2.07.01-89, tabella. No. 14

Ma dovresti anche considerare i pozzi d'acqua e la loro dimensione esterna, che è significativamente più grande della dimensione dei tubi, rispettivamente, può ridurre la distanza dalla fondazione.

Diamo diversi indicatori popolari di questi codici di costruzione.

Gap, (m) lungo l'orizzonte dalle utenze sotterranee:

  • alle pareti esterne dell'edificio (fondazioni) e strutture da rete idrica e fognature a pressione deve essere di almeno 5 m;
  • tempesta, sistema di fognatura e drenaggio domestico - almeno 3 m.

Vale la pena notare che ci sono degli emendamenti che devono essere considerati in base al commento di SNiP 2.07.01-89, Tabella. No. 14

Tabella delle distanze per le reti di ingegneria

La Tabella 15 di questo insieme di regole include informazioni sulle distanze tra le comunicazioni adiacenti.

La tabella delle distanze tra comunicazioni adiacenti

Il luogo di ingresso del gasdotto nella casa deve essere isolato.

  1. L'impermeabilizzazione impedirà di bagnare la fondazione e il basamento dell'edificio.
  2. L'isolamento termico farà risparmiare dal congelamento a MZLF.

Le fondazioni monolitiche richiedono una linea di backup a causa di un accesso difficile per le riparazioni. E il costo dello smantellamento parziale del monolite è molto più alto del costo di un percorso aggiuntivo.

È meno comune utilizzare l'ingresso laterale delle reti di ingegneria all'interno della casa con un'ulteriore estensione, in cui si trova il guinzaglio di comunicazioni isolato. Questa scatola rovina in modo significativo il design della facciata e non è sempre accettabile.

rete fognaria

Nei cottage privati ​​non si può fare a meno di un sistema di pulizia, il cui compito è scaricare l'acqua inquinata a causa dell'attività economica dei residenti.

Posa di condotte fognarie

Sistema di fognatura separato comporta due trincee per il drenaggio:

  • tempesta di fogna;
  • FAMIGLIA.

L'installazione parallela di due o più condotte di pressione richiede il rispetto delle distanze normative per case, strutture e reti vicine in conformità con SNiP 2.04.03-85.

I tubi di fognatura con un diametro inferiore a 500 cm scendono di 300 cm sotto il livello di congelamento del suolo e con un diametro superiore a 500 cm per 500 cm al di sotto del segno della temperatura zero del suolo.

L'installazione di un sistema di fognatura autonomo nelle fattorie private dovrebbe essere progettata in anticipo. Ciò ridurrà i rischi associati a incidenti, perdite e ristagno delle acque reflue. La pianificazione prende necessariamente in considerazione:

  • la distanza tra le comunicazioni adiacenti (cavi telefonici, idraulici, riscaldamento);
  • lontananza da edifici e strutture sia sul sito, sia sul prossimo;
  • la distanza dalla "linea rossa" sul piano, cioè strade / strade;
  • diametro del tubo di fogna;
  • posizione delle fonti d'acqua (bene, bene, primavera, fiume, ecc.).

Con una fossa settica sul sito, assicurarsi di prendere in considerazione la "rosa dei venti" - la direzione predominante dei venti durante tutto l'anno.

La distanza dalla fogna alla fondazione della casa dovrebbe essere di almeno 3 m.

Pozzi e pozzi

È problematico localizzare un pozzo o un pozzo in una piccola area nel rispetto della distanza dalla fondazione della casa.

Proprio così: scegli il posto più alto per ottimizzare l'ingresso di acqua nella casa. La cosa principale è assicurarsi che le fosse settiche dei vicini non siano costruite al livello sopra il tuo sito, altrimenti c'è il rischio di inquinamento idrico nel tuo pozzo. Inoltre, non si dovrebbe aumentare in modo significativo la distanza dagli edifici residenziali oltre le distanze richieste - questo porterà a maggiori costi di installazione.

Per evitare che l'acqua da un pozzo o da un pozzo superficiale indebolisca la fondazione, distruggendola, posizionarla ad una distanza di almeno 3,0 m dalla base del diametro esterno (SNiP 02/30/97).

Suggerimenti esperti

Ponendo le comunicazioni di input sotto le fondamenta della casa, è necessario considerare la posizione di tutti i fori precedentemente realizzati. Per fare questo, prima di versare la malta cementizia, nella cassaforma, tra le aste di rinforzo, inserire un tubo in polimero di grande diametro con tappi. Successivamente verrà utilizzato per immettere comunicazioni. Il tubo richiede un'attenta fissazione, perché la soluzione concreta può spostarlo, scavando un'estremità nel terreno. Tutte le reti di ingegneria che passano attraverso il tubo devono essere avvolte con fibra di vetro, che le salverà dal congelamento e dai roditori. Guarda il video, come portare le comunicazioni a casa.

La posa delle reti di ingegneria dovrebbe essere pensata in fase di progettazione della casa e nel processo di costruzione non dovrebbe in alcun modo deviare da essa. La regola base per risolvere i problemi con la posa di comunicazioni vicino alle fondamenta è la possibilità di un facile accesso agli elementi durante le riparazioni. E se il tuo sito non consente di rispettare i codici di costruzione, ridurre la distanza e proteggere l'integrità della fondazione consentirà un ulteriore involucro sulla pipeline. Un tubo aggiuntivo di diametro maggiore, rivestito sopra, dirigerà l'acqua in caso di sfondamento nella giusta direzione e vi eviterà di minare le fondamenta delle strutture più vicine.

La distanza tra l'approvvigionamento idrico e le acque reflue

ALLOGGIO DELLE RETI ENGINEERING

7.20 * Le reti di ingegneria dovrebbero essere posizionate prevalentemente all'interno dei profili trasversali di strade e strade; sotto marciapiedi o corsie divisorie - reti di ingegneria in collettori, canali o gallerie, in corsie divisorie - reti di calore, condotte idriche, gasdotti, fognature economiche e di pioggia.

Le reti di gas e di cavi a bassa pressione (alimentazione, comunicazioni, allarmi e dispacciamento) devono essere collocate nella striscia tra la linea rossa e la linea di costruzione.

Se la larghezza della carreggiata supera i 22 m, è necessario prevedere la disposizione delle reti di approvvigionamento idrico su entrambi i lati delle strade.

7.21. Quando si ricostruiscono le carreggiate di strade e strade con il dispositivo delle pavimentazioni stradali, sotto le quali si trovano le reti ingegneristiche sotterranee, queste reti dovrebbero essere eseguite su corsie divisorie e sotto i marciapiedi. Con opportune giustificazioni, è consentito sotto le carreggiate delle strade per preservare l'esistente, oltre a posare nei canali e nei tunnel delle nuove reti. Sulle strade esistenti che non dispongono di corsie divisorie, è consentito il posizionamento di nuove reti ingegneristiche sotto la carreggiata, purché poste in gallerie o canali; se necessario, è permesso posare un gasdotto sotto le carreggiate delle strade.

7.22 *. La posa di reti ingegneristiche sotterranee dovrebbe, di norma, fornire: combinati in trincee comuni; nelle gallerie - se necessario, posizionamento simultaneo di reti di riscaldamento con diametro da 500 a 900 mm, tubature fino a 500 mm, oltre dieci cavi di comunicazione e dieci cavi di alimentazione con voltaggio fino a 10 kV, mentre si ricostruiscono le strade principali e le aree degli edifici storici, con mancanza di spazio nella sezione trasversale delle strade per il posizionamento di reti in trincee, agli incroci con strade principali e binari ferroviari. Nelle gallerie ha anche permesso l'installazione di condotti d'aria, fognature a pressione e altre reti di ingegneria. Non è consentita la posa congiunta di gas e gasdotti che trasportano liquidi infiammabili e combustibili con cavi.

Nelle aree di permafrost nell'implementazione della costruzione di reti ingegneristiche con la conservazione di terreni allo stato congelato dovrebbe essere il posizionamento di condutture di calore in canali o gallerie, indipendentemente dal loro diametro.

Note *: 1. È necessario prevedere la posa di reti di ingegneria idrica, di regola, nelle gallerie che attraversano i cantieri in condizioni di terreno difficili (decrescenti). Il tipo di cedimento del terreno deve essere preso in conformità con SNiP 2.01.01-82 (sostituito da SNiP 23-01-99); SNiP 2.04.03-85 e SNiP 2.04.02-84; SNiP 2.04.03-85 e SNiP 2.04.07-86.

2. Nelle aree residenziali in difficili condizioni di pianificazione, la posa di reti di riscaldamento a terra è consentita con il permesso dell'amministrazione locale.

La distanza dall'approvvigionamento idrico al seminterrato e ai liquami - requisiti e standard

La funzionalità di una casa residenziale e la comodità di vivere in essa sono fornite conducendo alla struttura delle reti di approvvigionamento idrico e fognatura. A seconda della proprietà delle fonti di assunzione e drenaggio dell'acqua, le reti di ingegneria possono riguardare sistemi centralizzati o autonomi. Ma la loro specificità non influisce in alcun modo sulla distanza ammissibile delle tubazioni poste dalla fondazione della struttura, che la documentazione normativa richiede per resistere. In particolare, nella joint venture 42.13330.2011, che è un'edizione aggiornata di SNiP 2.07.01-89 *, vengono fornite le rientranze minime della rete idrica esterna e dei liquami dalle pareti laterali della fondazione, sia a casa che in varie recinzioni, nonché i supporti della rete elettrica. Naturalmente, questi problemi non sono correlati alle versioni.

requisiti

Una disposizione troppo ravvicinata delle comunicazioni porta al fatto che in caso di situazioni di emergenza, l'acqua non avrà il tempo di filtrare nel terreno prima che raggiunga le pareti di fondazione. Con le acque reflue la situazione è ancora peggiore. Un ambiente con un alto contenuto di acidi può influire negativamente sullo strato impermeabilizzante e dal punto di vista sanitario non ci si può aspettare nulla di buono. Un'altra "sorpresa" sarà la difficoltà di aprire il gasdotto per garantirne la riparazione o la sostituzione. In una tale situazione, sarà necessario mettere a nudo le fondamenta, il che non è sempre possibile.

In situazioni in cui la distanza richiesta dalle reti alla casa non può essere mantenuta per nessun motivo, i tubi di approvvigionamento idrico e fognario possono essere posati negli involucri. Questa decisione è presa dopo la valutazione e il coordinamento di esperti con i servizi pertinenti del Vodokanal locale.

La lunghezza dei casi viene scelta tenendo conto che i bordi dei tubi protettivi posati sporgono oltre i confini della zona di protezione specificata nella joint venture.

Approvvigionamento idrico e fognario

Quando si effettuano le comunicazioni sotterranee è necessario basarsi sui requisiti normativi. Esse, tra le altre cose, indicano la distanza orizzontale minima nella luce dal tubo alle fondamenta esistenti della casa:

  • per l'approvvigionamento idrico - 5 metri;
  • per acque reflue a pressione - 5 metri;
  • per acque reflue domestiche (flusso per gravità) - 3 metri;
  • per il drenaggio dell'acqua piovana - 3 metri;
  • per reti di drenaggio - 3 metri;
  • per il drenaggio di accompagnamento - 0,4 metri.

In condizioni ristrette, la distanza dalle comunicazioni al bordo della fondazione può essere ridotta a 1,5 metri, ma solo nei casi in cui i tubi in acciaio o polimero vengono utilizzati per il sistema di approvvigionamento idrico e le condotte in ghisa vengono utilizzate per il trattamento delle acque reflue. Allo stesso tempo, dovranno essere posati nell'involucro ad un'altezza sopra il livello della suola della fondazione di mezzo metro.

Quando si installano le comunicazioni in condizioni di terreno in declino e permafrost, è possibile aumentare la distanza tra la fondazione della casa e le condutture. Questa decisione è presa nella fase di legare l'oggetto di costruzione a specifiche condizioni geologiche. In alcuni casi, è consentita una riduzione della distanza, ma tale decisione deve avere una giustificazione adeguata.

Distanza dalla fondazione delle recinzioni:

  • per l'approvvigionamento idrico e le acque reflue a pressione - almeno 3 metri;
  • per fognature domestiche e pioggia - almeno 1,5 metri;
  • per drenaggio - almeno 1 metro.

Alla base delle torri delle linee di trasmissione dell'aria, sono fornite le seguenti distanze orizzontali:

  • fino a 1kV - 1 metro;
  • fino a 35kV - 2 metri;
  • oltre 35kV - 3 metri.

Anche nelle norme sono le distanze minime delle condotte dall'asse di un tronco d'albero con una corona che non ha più di 5 metri di diametro. Per la rete fognaria, la dimensione orizzontale è di 1,5 metri, e per la rete idraulica e di drenaggio - 2 metri.

Altrettanto importante è l'ubicazione delle reti di ingegneria l'una rispetto all'altra. Per l'impianto idraulico scegliere sempre un livello più alto di installazione rispetto a quello delle acque reflue. Ciò è particolarmente vero per l'intersezione di due condotte, che deve essere eseguita ad angolo retto. La distanza verticale minima dovrebbe essere di 0,4 metri.

Se per qualche motivo le tubature dell'acqua sono poste sotto la rete fognaria, devono essere protette con un involucro.

Il passo della linea di galleggiamento parallela è permesso di prendere 1,5 metri, e la fogna - 0,4 metri. La distanza tra il sistema fognario e il sistema di approvvigionamento idrico nel piano viene stabilita in base al diametro e al materiale della produzione del tubo. È 1,5-5 metri.

Buona posizione

I proprietari utilizzano spesso pozzi d'acqua o pozzi di trivellazione per fornire l'acqua e la casa in assenza di reti centralizzate di approvvigionamento idrico. In questo caso, è necessario costruire una fogna autonoma. Per il dispositivo dei pozzi è necessario scegliere un posto conveniente, ma non bisogna dimenticare le distanze normative tra il punto di assunzione di acqua potabile e la fossa settica - la propria o quella di un vicino. Questa precauzione si applica ai regolamenti sanitari.

Una struttura di presa d'acqua destinata alla fornitura autonoma di acqua alla tenuta deve essere situata in un sito "pulito" non lontano dalla casa. È necessario mantenere una distanza di almeno 50 metri dalle potenziali fonti di infezione:

  • pozzi neri;
  • discariche;
  • fosse settiche;
  • fabbricati agricoli per lo stoccaggio di fertilizzanti sotto forma di letame o prodotti chimici;
  • stalle per bestiame;
  • posti auto, ecc.

Solo in alcuni casi è consentito ridurre la distanza a 20 metri.

I pozzi e i pozzi d'acqua non dovrebbero essere costruiti su aree impregnate d'acqua e allagate durante il periodo di piena. Non è consigliabile installarli e in prossimità di autostrade con traffico intenso. Il rispetto delle regole di cui sopra consentirà di ottenere acqua potabile pulita, senza inquinamento.

Nonostante il fatto che i pozzi con un dispositivo di approvvigionamento idrico autonomo possano essere avvicinati alla parte sotterranea dell'edificio fino a 3 metri di distanza, si dovrebbe tener conto del fatto che fondazioni poco profonde non rispondono bene a tale quartiere. La soluzione corretta in questo caso è aumentare la distanza tra gli oggetti fino alla lunghezza massima possibile - fino a 15 metri.

Le fosse settiche fognarie strette possono essere installate a una distanza di sette metri dalla fondazione della casa. Quando si deviano le acque reflue verso una rete centralizzata, i pozzetti sono montati in corrispondenza delle tubazioni della tubazione e nei punti in cui è collegata alle prese e al collettore.

Il layout è pensato in anticipo, scegliendo le opzioni più razionali per il posizionamento di tubi e pozzi. Questi ultimi si riferiscono a beni strumentali a lungo termine. Trasferirli è abbastanza difficile, quindi la questione della posizione degli elementi della rete idrica e della rete fognaria dovrebbe essere affrontata in modo responsabile.

Sistemi domestici di acqua calda e fredda

17.1. Lo smaltimento delle acque reflue dovrebbe essere previsto per le tubazioni autosufficienti chiuse.

Nota. Le acque reflue industriali che non hanno un odore sgradevole e non emettono gas e vapori nocivi, se ciò è causato da esigenze tecnologiche, possono essere dirottate attraverso vassoi a gravità aperti con un comune otturatore idraulico.

17.2. Le sezioni della rete fognaria devono essere posate diritte. Cambiare la direzione di posa del tubo di fogna e collegare i dispositivi dovrebbero utilizzare i raccordi.

Nota. Non è consentito cambiare la pendenza della guarnizione nella sezione della tubazione del ramo (orizzontale).

17.3. La rientranza sulle fogne non è consentita se gli apparecchi sanitari sono attaccati sotto la dentellatura.

17.4. Per collegarsi alle tubazioni delle colonne montanti situate sotto il soffitto dei locali, negli scantinati e nei sotterranei tecnici, dovrebbero essere previsti traverse oblique e tee.

17.5. L'accesso bilaterale dei tubi di scarico dai bagni allo stesso riser in un punto è consentito solo con l'uso di croci oblique. Non è consentito collegare apparecchi sanitari situati in diversi appartamenti sullo stesso piano a una diramazione.

17.6. Non è consentito l'uso di croci diritte durante il posizionamento su un piano orizzontale.

17.7. Per i sistemi fognari, tenendo conto dei requisiti di resistenza, resistenza alla corrosione, economia dei materiali di consumo, è necessario fornire i seguenti tubi:

per sistemi a gravità - ghisa, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, plastica, vetro;

per sistemi a pressione - ghisa a pressione, cemento armato, plastica, cemento-amianto.

17.8. I raccordi delle tubazioni devono essere prelevati in conformità con le norme e le specifiche statali applicabili.

17,9. La posa di reti fognarie domestiche dovrebbe includere:

apertamente - in sotterranei, scantinati, officine, edifici annessi e ausiliari, corridoi, pavimenti tecnici e in locali speciali progettati per ospitare reti, collegati a strutture edilizie (pareti, colonne, soffitti, tralicci, ecc.), nonché su speciali sostiene;

nascosto - con l'incorporamento in strutture di costruzione di pavimenti, sotto il pavimento (nel terreno, canali), pannelli, solchi delle pareti, sotto il rivestimento di colonne (nelle scatole attaccate vicino alle pareti), in soffitti podshivny, in cabine sanitarie, in miniere verticali, sotto il basamento nel pavimento.

Permesso di gettare liquami di tubi di plastica nel terreno, sotto il pavimento dell'edificio, tenendo conto dei possibili carichi.

Negli edifici a più piani per vari scopi, quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari interni e sistemi di drenaggio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

a) la posa di tubi di scarico e di scarico deve essere nascosta negli alberi di comunicazione, pozzetti, canali e condotti di assemblaggio, le cui strutture di contenimento, ad eccezione del pannello frontale, che consentono l'accesso alla miniera, al condotto, ecc., devono essere realizzate con materiali ignifughi;

b) realizzare il pannello frontale sotto forma di una porta apribile in materiale combustibile quando si usano tubi in PVC e materiale ignifugo - quando si usano tubi in polietilene.

Nota. È consentito l'uso di materiale infiammabile per il frontalino con tubi in polietilene, ma la porta non deve essere aperta. Per accedere a raccordi e revisioni, in questo caso è necessario prevedere l'apertura di boccaporti con una superficie non superiore a 0,1 metri quadrati con coperture;

c) nei seminterrati degli edifici in assenza di magazzini di produzione e locali di servizio, così come in mansarde e nei bagni di edifici residenziali, è consentito prevedere la posa di fognature e drenare i tubi di plastica apertamente;

d) i luoghi di passaggio dei montanti attraverso i pavimenti devono essere sigillati con malta cementizia su tutto lo spessore del soffitto;

e) la sezione del riser sopra la sovrapposizione di 8-10 cm (fino al tubo orizzontale del ramo) deve essere protetta con una malta cementizia di 2-3 cm di spessore;

e) prima di sigillare la colonna montante con una soluzione del tubo deve essere avvolto con materiale impermeabilizzante laminato senza fessure.

17.10. La posa di reti fognarie interne non è consentita:

sotto il soffitto, nelle pareti e nel pavimento dei salotti, dormitori delle istituzioni per bambini, reparti ospedalieri, sale per trattamenti, sale da pranzo, sale di lavoro, edifici per uffici, sale riunioni, auditorium, biblioteche, aule, quadri e trasformatori, quadri di controllo dell'automazione, camere di ventilazione dell'aria e locali industriali che richiedono un regime sanitario speciale;

sotto il soffitto (aperto o nascosto) cucine, servizi di ristorazione, sale per scambi, negozi di alimentari e beni di valore, atri, locali con decorazioni di valore, impianti di produzione nei luoghi in cui sono installati forni di produzione, a cui l'umidità non entra, locali, dove vengono prodotti beni e materiali di valore, la cui qualità è ridotta dall'ingresso di umidità verso di essi.

Nota. Nei locali delle camere di ventilazione dell'ingresso, i riser di drenaggio possono passare quando sono posizionati all'esterno dell'area di presa d'aria.

17.11. La rete fognaria deve prevedere il collegamento con un getto d'aria di almeno 20 mm dalla sommità dell'imbuto di aspirazione:

apparecchiature tecnologiche per la preparazione e la lavorazione di prodotti alimentari;

apparecchiature e apparecchi sanitari per lavare i piatti installati in edifici pubblici e industriali;

drenare le piscine di condutture.

17.12. Le fogne domestiche, collocate nei piani superiori degli edifici che passano attraverso gli esercizi di ristorazione, dovrebbero essere fornite in scatole intonacate senza installazione di audit.

17.13. La posa di condotte per acque reflue industriali nelle aree di produzione e stoccaggio degli esercizi di ristorazione, nei locali per ricevere, immagazzinare e preparare i prodotti in vendita e nelle stanze sul retro dei negozi è consentita di essere collocata in scatole senza installare audit.

Dalle reti di negozi di liquami industriali e domestici e ristorazione ha permesso il collegamento di due rilasci separati in un pozzo della rete fognaria esterna.

17.14. In caso di revisioni di riser con installazione nascosta, devono essere forniti boccaporti di almeno 30x40 cm.

17.15. La posa di condotte di derivazione da apparecchi installati in latrine di edifici amministrativi e residenziali, lavandini e lavandini nelle cucine, lavandini in armadi medici, reparti ospedalieri e altri edifici annessi dovrebbe essere fornita sopra il pavimento; allo stesso tempo è necessario fornire il dispositivo di rivestimento e impermeabilizzazione.

17.16. La posa sotto il pavimento di condotte che trasportano acque reflue corrosive e tossiche dovrebbe essere fornita nei canali portati fino al livello del pavimento e coperti con piastre rimovibili o, con opportune giustificazioni, in gallerie di passaggio.

17.17. Per le officine antincendio e antincendio, è necessario prevedere un sistema di fognatura industriale separato con uscite separate, riser di ventilazione e serrature idrauliche su ciascuno di essi, tenendo conto dei requisiti delle norme di sicurezza indicate negli standard di reparto.

La ventilazione di rete deve essere fornita attraverso riser di ventilazione collegati ai punti più alti delle condotte.

Non è consentito collegare le acque reflue industriali che trasportano acque reflue contenenti liquidi combustibili e infiammabili alla rete di fognature e scarichi domestici.

17.18. Le reti fognarie domestiche e industriali che convogliano i liquami nella rete fognaria esterna devono essere ventilate tramite riser, la cui parte di scarico viene scaricata attraverso il tetto o l'albero di ventilazione dell'edificio ad un'altezza di m:

da un tetto piatto non sfruttato. 0.3

"tetto spiovente 0,5

"Tetto operato 3

"Aspiratore prefabbricato di intercettazione 0,1

Le parti di scarico delle bretelle visualizzate sopra il tetto devono essere posizionate ad almeno 4 m dalle finestre di apertura e dai balconi (orizzontalmente).

Non sono richiesti Flyugarki sulle bretelle di aerazione.

17.19. Non è consentito collegare la parte di scarico dei tubi di scarico con sistemi di ventilazione e camini.

17.20. Il diametro della parte di scarico del montante della fogna deve essere uguale al diametro della parte di scarico del montante. È consentito combinare diverse fogne sulla parte superiore di una parte di scarico. Il diametro del riser di scarico per un gruppo di riser combinati, nonché i diametri delle sezioni del tubo di ventilazione prefabbricato che collega le bretelle delle fogne, devono essere presi in conformità con i paragrafi. 18.6 e 18.10. Il tubo di ventilazione prefabbricato che collega le fogne nella parte superiore deve essere dotato di una pendenza di 0,01 nella direzione dei montanti.

17.21. Al costo delle acque reflue attraverso il montante della fogna sopra specificato nella tabella. 8 dovrebbe prevedere l'installazione di un riser di ventilazione aggiuntivo collegato al montante della fognatura attraverso un piano. Il diametro del riser addizionale di ventilazione dovrebbe essere preso una misura più piccola del diametro del riser della fogna.

L'installazione di un riser di ventilazione supplementare nella fognatura deve essere fornita dal basso sotto l'ultimo dispositivo inferiore o dall'alto - al processo ascendente di un tettuccio obliquo installato sul montante della fognatura al di sopra dei pannelli di apparecchi sanitari o audit situati sul piano indicato.

17.22. Per osservare, se necessario, il movimento delle acque reflue dall'attrezzatura di processo sulle tubazioni che scaricano acque reflue o utilizzate acqua refrigerata, è necessario prevedere una rottura del getto o installare luci di osservazione.

17.23. Sulle reti di sistemi di depurazione domestici e industriali domestici dovrebbe includere l'installazione di audit o pulizie:

su colonne montanti senza rientranze su di esse - nei piani inferiore e superiore, e in presenza di trattini - anche nei piani sopra i trattini;

in edifici residenziali con un'altezza di 5 piani e oltre - non meno di tre piani;

all'inizio delle sezioni (sul movimento degli effluenti) dei tubi di derivazione con il numero di dispositivi collegati 3 o più, in base al quale non ci sono dispositivi per la pulizia;

in curva la rete - quando si cambia la direzione del flusso dei rifiuti, se le sezioni delle condotte non possono essere pulite attraverso altre aree.

17.24. Sulle sezioni orizzontali della rete fognaria, le distanze maggiori consentite tra le revisioni o le pulizie dovrebbero essere prese secondo la tabella. 6.

Distanza, m, tra revisioni e scrubber
a seconda del tipo di acque reflue

Distanza dalle reti sotterranee alle fondazioni

Determinato secondo SP 42.13330.2011 nella tabella 15

* Si applica solo alle distanze dai cavi di alimentazione.

  1. Per le aree climatiche IA, IB, IG e ID, la distanza dalle reti sotterranee (approvvigionamento idrico, drenaggio domestico e delle acque piovane, drenaggio, reti di calore) durante la costruzione con conservazione delle condizioni del terreno permafrost dovrebbe essere presa in base al calcolo tecnico.
  2. Consentito di provvedere alla posa di utenze sotterranee all'interno delle fondazioni di supporti e rastrelliere, la rete di contatto prevede che vengano adottate misure per eliminare la possibilità di danni alle reti in caso di precipitazione di fondazioni, nonché danni alle fondazioni in caso di incidente su tali reti. Quando si posizionano reti ingegneristiche da posare utilizzando la diminuzione dell'acqua di costruzione, è necessario stabilire la distanza tra edifici e strutture tenendo conto della zona di possibile danno alla resistenza dei fondamenti delle basi.
  3. Le distanze dalle reti di riscaldamento con canalizzazione a edifici e strutture dovrebbero essere prese come per l'approvvigionamento idrico.
  4. Le distanze dai cavi di alimentazione con una tensione di 110-220 kV alle fondamenta della recinzione di imprese, rack, supporti di una rete di contatti e linee di comunicazione dovrebbero essere prese a 1,5 m.
  5. Le distanze orizzontali dalle sottostrutture sotterranee delle strutture sotterranee di tubi in ghisa, nonché di cemento armato o calcestruzzo con impermeabilizzazione impermeabilizzante, situate a una profondità inferiore a 20 m (dalla parte superiore del rivestimento alla superficie della terra), devono essere portate a reti fognarie, rete idrica, reti di calore - 5 m ; dal rivestimento senza impermeabilizzazioni impermeabili alle reti fognarie - 6 m, per le restanti reti portacavi - 8 m; la distanza dal rivestimento ai cavi da prendere: tensione fino a 10 kV - 1 m, fino a 35 kV - 3 m.
  6. Nelle aree irrigate con terreni non subsidenza, occorre prendere la distanza dalle reti di ingegneria sotterranea ai canali di irrigazione (canali di accesso), m: 1 - dai gasdotti a bassa e media pressione, dalle reti idriche, dalle fognature, dagli scarichi idrici e dalle condotte dei liquidi infiammabili; 2 - da gasdotti ad alta pressione fino a 0,6 MPa, condotte di calore, fognature domestiche e pioggia; 1.5 - da cavi di alimentazione e cavi di comunicazione; la distanza dai canali di irrigazione della rete stradale alle fondazioni di edifici e strutture è 5.

È interessante notare che nel vecchio tavolo c'è una distanza dai gasdotti e che il nuovo è stato rimosso.

La distanza dalla fondazione alla rete fognaria e alla rete idrica

La progettazione ingegneristica delle case aiuta a sviluppare soluzioni per il riscaldamento, l'approvvigionamento idrico, la rete fognaria, la ventilazione e l'elettrificazione nelle strutture future.

È in questa fase che viene posta la distanza dall'approvvigionamento idrico alla fondazione, il che è così necessario per garantire una vita comoda e sicura in casa.

A seconda della natura della fornitura d'acqua, vengono definiti sistemi centralizzati e autonomi di reti ingegneristiche. Sono uniti da un unico requisito di SNiP 2.07.01-89, sulle distanze minime possibili quando si posizionano i tubi dai bordi esterni della fondazione di una casa. Secondo questo regolamento, tutte le trincee sotterranee delle reti di ingegneria, siano esse idrauliche o fognarie, si trovano al di fuori dell'area ad alta pressione dell'edificio, contribuendo così alla conservazione della fondazione, in caso di rottura dei tubi, dall'erosione. Inoltre, la conformità ai regolamenti SNiP consente l'accesso ai tubi per la riparazione.

Modalità di posa delle reti sotterranee

Ci sono tre modi di posare reti ingegneristiche sotto terra durante la costruzione del sito.

  1. Metodo separato Di conseguenza, ciascun sistema di comunicazione è montato a terra separatamente dagli altri, indipendentemente dalla tempistica della loro installazione. Il metodo ha un notevole svantaggio: un aumento degli sterri e la possibilità di danni alle utilities vicine all'apertura.
  2. Metodo congiunto In una singola trincea si adattano diverse comunicazioni per scopi diversi. Riduce il volume di sterri al 40%.
  3. Collezionista combinato Le reti per scopi diversi si trovano in un singolo raccoglitore. Questo metodo consente di eseguire lavori sulla posa di reti, anche dopo il completamento del ciclo di costruzione zero.

Tutti i metodi sono eseguiti nel rigoroso rispetto dei regolamenti edilizi e delle normative sanitarie.

Reti idriche

La profondità di posa del tubo dell'acqua viene calcolata in modo da impedire il congelamento e il surriscaldamento. L'approfondimento sul fondo viene effettuato 0,5 m sotto il suolo gelido e almeno mezzo metro verso l'alto della condotta per evitare il surriscaldamento dell'acqua in estate.

Le distanze minime della rete idrica sul piano principale e la distanza dal diametro esterno dei binari all'edificio e alle recinzioni sono prese in considerazione in conformità con SNiP 2.07.01-89, tabella. No. 14

Ma dovresti anche considerare i pozzi d'acqua e la loro dimensione esterna, che è significativamente più grande della dimensione dei tubi, rispettivamente, può ridurre la distanza dalla fondazione.

Diamo diversi indicatori popolari di questi codici di costruzione.

Gap, (m) lungo l'orizzonte dalle utenze sotterranee:

  • alle pareti esterne dell'edificio (fondazioni) e strutture da rete idrica e fognature a pressione deve essere di almeno 5 m;
  • tempesta, sistema di fognatura e drenaggio domestico - almeno 3 m.

Vale la pena notare che ci sono degli emendamenti che devono essere considerati in base al commento di SNiP 2.07.01-89, Tabella. No. 14

Tabella delle distanze per le reti di ingegneria

La Tabella 15 di questo insieme di regole include informazioni sulle distanze tra le comunicazioni adiacenti.

La tabella delle distanze tra comunicazioni adiacenti

Il luogo di ingresso del gasdotto nella casa deve essere isolato.

  1. L'impermeabilizzazione impedirà di bagnare la fondazione e il basamento dell'edificio.
  2. L'isolamento termico farà risparmiare dal congelamento a MZLF.

Le fondazioni monolitiche richiedono una linea di backup a causa di un accesso difficile per le riparazioni. E il costo dello smantellamento parziale del monolite è molto più alto del costo di un percorso aggiuntivo.

È meno comune utilizzare l'ingresso laterale delle reti di ingegneria all'interno della casa con un'ulteriore estensione, in cui si trova il guinzaglio di comunicazioni isolato. Questa scatola rovina in modo significativo il design della facciata e non è sempre accettabile.

rete fognaria

Nei cottage privati ​​non si può fare a meno di un sistema di pulizia, il cui compito è scaricare l'acqua inquinata a causa dell'attività economica dei residenti.

Posa di condotte fognarie

Sistema di fognatura separato comporta due trincee per il drenaggio:

  • tempesta di fogna;
  • FAMIGLIA.

L'installazione parallela di due o più condotte di pressione richiede il rispetto delle distanze normative per case, strutture e reti vicine in conformità con SNiP 2.04.03-85.

I tubi di fognatura con un diametro inferiore a 500 cm scendono di 300 cm sotto il livello di congelamento del suolo e con un diametro superiore a 500 cm per 500 cm al di sotto del segno della temperatura zero del suolo.

L'installazione di un sistema di fognatura autonomo nelle fattorie private dovrebbe essere progettata in anticipo. Ciò ridurrà i rischi associati a incidenti, perdite e ristagno delle acque reflue. La pianificazione prende necessariamente in considerazione:

  • la distanza tra le comunicazioni adiacenti (cavi telefonici, idraulici, riscaldamento);
  • lontananza da edifici e strutture sia sul sito, sia sul prossimo;
  • la distanza dalla "linea rossa" sul piano, cioè strade / strade;
  • diametro del tubo di fogna;
  • posizione delle fonti d'acqua (bene, bene, primavera, fiume, ecc.).

Con una fossa settica sul sito, assicurarsi di prendere in considerazione la "rosa dei venti" - la direzione predominante dei venti durante tutto l'anno.

La distanza dalla fogna alla fondazione della casa dovrebbe essere di almeno 3 m.

Pozzi e pozzi

È problematico localizzare un pozzo o un pozzo in una piccola area nel rispetto della distanza dalla fondazione della casa.

Proprio così: scegli il posto più alto per ottimizzare l'ingresso di acqua nella casa. La cosa principale è assicurarsi che le fosse settiche dei vicini non siano costruite al livello sopra il tuo sito, altrimenti c'è il rischio di inquinamento idrico nel tuo pozzo. Inoltre, non si dovrebbe aumentare in modo significativo la distanza dagli edifici residenziali oltre le distanze richieste - questo porterà a maggiori costi di installazione.

Per evitare che l'acqua da un pozzo o da un pozzo superficiale indebolisca la fondazione, distruggendola, posizionarla ad una distanza di almeno 3,0 m dalla base del diametro esterno (SNiP 02/30/97).

Suggerimenti esperti

Ponendo le comunicazioni di input sotto le fondamenta della casa, è necessario considerare la posizione di tutti i fori precedentemente realizzati. Per fare questo, prima di versare la malta cementizia, nella cassaforma, tra le aste di rinforzo, inserire un tubo in polimero di grande diametro con tappi. Successivamente verrà utilizzato per immettere comunicazioni. Il tubo richiede un'attenta fissazione, perché la soluzione concreta può spostarlo, scavando un'estremità nel terreno. Tutte le reti di ingegneria che passano attraverso il tubo devono essere avvolte con fibra di vetro, che le salverà dal congelamento e dai roditori. Guarda il video, come portare le comunicazioni a casa.

La posa delle reti di ingegneria dovrebbe essere pensata in fase di progettazione della casa e nel processo di costruzione non dovrebbe in alcun modo deviare da essa. La regola base per risolvere i problemi con la posa di comunicazioni vicino alle fondamenta è la possibilità di un facile accesso agli elementi durante le riparazioni. E se il tuo sito non consente di rispettare i codici di costruzione, ridurre la distanza e proteggere l'integrità della fondazione consentirà un ulteriore involucro sulla pipeline. Un tubo aggiuntivo di diametro maggiore, rivestito sopra, dirigerà l'acqua in caso di sfondamento nella giusta direzione e vi eviterà di minare le fondamenta delle strutture più vicine.