Calcolo del tetto piano di drenaggio interno

Il sistema di drenaggio dell'acqua si riferisce a un componente molto importante di un sistema di copertura piana. La rimozione interna delle precipitazioni consente di creare un design interessante dell'edificio stesso e di non danneggiare gli indicatori estetici. Il calcolo del drenaggio interno di un tetto piano viene eseguito in fase di progettazione dell'oggetto, quindi è molto importante farlo correttamente.

Regole del sistema di drenaggio interno

Il drenaggio interno progettato per tetti piani può essere utilizzato ovunque nel mondo. Molto spesso, questo metodo di eliminazione delle precipitazioni può essere trovato su grattacieli, dove semplicemente non c'è altro modo per deviare l'acqua.

La composizione del sistema di drenaggio interno include i seguenti componenti:

  • Imbuto di presa dell'acqua
  • risers
  • Tubo di scarico
  • edizione

Qualsiasi sistema di qualità deve adempiere ai suoi doveri diretti tutto l'anno, indipendentemente dalla temperatura. A tale scopo, nella zona di raccolta delle precipitazioni vengono posati speciali cavi scaldanti, che riscaldano la neve e il gelo, trasformandolo in uno stato liquido. Inoltre, questi elementi non permetteranno la precipitazione sulla superficie per un lungo periodo, quindi la durata dell'operazione di copertura del tetto aumenta.

Per eseguire un'installazione di alta qualità del sistema di drenaggio interno, ti consiglio di rispettare le seguenti regole:

  • Il piano di copertura deve essere diviso in sezioni specifiche. Ciò consentirà la raccolta più efficiente di acqua in ciascuna delle zone.
  • Un montante può essere utilizzato solo per 200 metri quadrati di copertura. Ad esempio, se l'area del tetto di 300 quadrati, quindi per la rimozione delle precipitazioni avrà bisogno di 2 riser. In caso contrario, una grande quantità d'acqua si accumulerà sul piano del tetto e distruggerà rapidamente qualsiasi rivestimento.
  • Nonostante il fatto che il tetto piatto abbia un tale nome, dovrebbe avere un razuklonka. Con il suo aiuto, la precipitazione imposta la direzione del movimento che conduce al bacino di raccolta. La pendenza ottimale è 2-4 percento.
  • Il sistema di aspirazione dello scarico interno dovrebbe avere la massima tenuta, pertanto il collettore di aspirazione è dotato di una guarnizione speciale.
  • Secondo i documenti normativi, il diametro dei tubi per il loro utilizzo nel sistema di drenaggio è strettamente limitato. Sono consentite solo le seguenti dimensioni: 100, 140 e 180 millimetri. Per quanto riguarda la lunghezza, può essere di 700 o 1380 millimetri.
  • Tutta l'umidità proveniente dalla raccolta dovrebbe essere trasferita alla rete fognaria, e non drenata altrove.
  • I cavi di riscaldamento possono essere disposti solo da sistemi di drenaggio esterni. Il lancio del cavo nei sistemi interni è consentito solo 40 centimetri. Questo è abbastanza per non formare un ingorgo ghiacciato. Inoltre, per l'utilizzo durante tutto l'anno del drenaggio, è meglio miscelare gli elementi del sistema nelle aree riscaldate.

Le sfumature del sistema di drenaggio interno

Il sistema qualitativo di smaltimento delle acque include non solo componenti, ma anche elementi ausiliari. Un esempio è un cap. Il suo design è estremamente semplice: un coperchio e un bicchiere. Lo scopo funzionale di questo elemento è quello di intrappolare vari detriti che possono danneggiare l'intero sistema.

Il dispositivo del sistema interno ha le sue sfumature, che sono le seguenti:

  • Un vetro con una base espansa può essere usato come una clip per un tappeto impermeabilizzante.
  • Qualsiasi tetto piano, indipendentemente dalle dimensioni, dovrebbe includere due imbuti di drenaggio. Ciò consente di assorbire la precipitazione il più rapidamente possibile.
  • La distanza massima possibile tra i due imbuti è di 48 metri.

Dopo aver separato la superficie del tetto in aree, sono state installate delle ciminiere.

Varietà di sistemi di drenaggio

I sistemi di drenaggio per tetti piani hanno un design diverso. Alcuni usano la fisica pura per rimuovere l'acqua dalla superficie, mentre altri hanno una struttura più complessa e lavorano su principi diversi.

Ad oggi, ci sono due tipi di drenaggio interno, vale a dire:

  • Certo. Come probabilmente già indovinato dal nome, la rimozione delle precipitazioni si verifica a causa della forza di gravità. Accumulato, l'umidità va in una certa direzione, che è determinata dalla pendenza. Questo sistema utilizzerà solo una parte del suo potenziale, perché l'acqua scorrerà solo attraverso la parte inferiore del tubo, in un momento in cui la parte superiore non verrà utilizzata affatto.
  • Sifone. Come accennato, questo sistema è più complesso e ha un gran numero di componenti. Inoltre, i tubi di scarico sono utilizzati al massimo, quindi questo drenaggio può già essere considerato efficace. Il principio di funzionamento del sifone è il seguente. C'è una valvola speciale vicino alla fognatura che mantiene una certa pressione dall'acqua nei tubi. Quando riempie completamente il sistema di drenaggio, la valvola si apre e la precipitazione viene rilasciata rapidamente.

Vale la pena notare che la formazione di un blocco nel sistema a sifone è un fenomeno molto raro, pertanto sarà raramente necessario pulirlo.

Alcuni sviluppatori usano un sistema interno per rimuovere i sedimenti. Questo è consigliabile solo se le pareti dell'edificio sono create da un telaio o semplicemente non c'è spazio per uno scarico interno. Naturalmente, a causa di ciò, l'aspetto dell'edificio sarà gravemente compromesso, perché gli edifici con tetti piani stanno andando in uno stile minimalista, e qui qualcosa resterà intorno all'intero perimetro.

Calcolo del sistema di drenaggio del tetto

Tutti i calcoli dei canali di drenaggio vengono eseguiti in fase di progettazione. È molto difficile elaborare il layout dei tubi da soli, poiché qui ci sono molte sfumature che spesso non vengono semplicemente prese in considerazione dagli sviluppatori, ma il designer professionista le ricorda sempre. Certo, oggi la rete ha molte informazioni su questo argomento e sarebbe sciocco non studiarlo.

L'errore più comune del dispositivo di drenaggio interno è la selezione errata di elementi o la loro installazione. Dopo aver messo insieme l'intero sistema, gli sviluppatori spesso affrontano l'assorbimento d'acqua. Questo accade a causa della differenza di pressione e quando la precipitazione si sposta lungo il tubo, semplicemente li spinge indietro. Per non affrontare questo problema, devi prestare attenzione a:

  • Caratteristiche climatiche della tua regione
  • Precipitazione annuale
  • Caratteristiche del telaio del tetto
  • Dimensioni generali dell'edificio

Anche se sei sicuro delle tue conoscenze e della tua forza, una consulenza specialistica non guasta. Pertanto, tutti i problemi verranno eliminati e il processo di installazione dipenderà solo da te.

C'è una piccola lista di condizioni che aiuteranno a usare lo scarico il più a lungo possibile.

  1. La posa dei cavi scaldanti non consente il congelamento dell'umidità, pertanto non causerà più l'intasamento o comprometterà l'integrità del sistema.
  2. Al fine di evitare qualsiasi rumore estraneo nel flusso di acqua, la guarnizione tra i tubi è realizzata in materiale fonoassorbente.

Come già sapete, il sistema di drenaggio è progettato per rimuovere le precipitazioni dal piano di copertura. Dovrebbe funzionare a qualsiasi temperatura e gestire qualsiasi volume d'acqua. Come mantenere la temperatura che già conosci, ma ora devi occuparti della rimozione delle precipitazioni nella fognatura.

Il calcolo del numero di crateri su un tetto piano è realizzato secondo uno schema semplice: 1 imbuto deve cadere a 0,75 metri quadrati di copertura e 1 centimetro di area del tubo per il drenaggio. Vale la pena notare che l'installazione del sistema di drenaggio interno è meglio non condurre sulle pareti esterne, poiché nel periodo invernale possono congelarsi, e questo influenzerà negativamente le sue prestazioni.

Sembrerebbe, basta trovare l'area del tetto, e conoscerai il numero di crateri, raccoglierai tubi adatti e ora, lo scarico è pronto, ma non tutto è così semplice come sembra. Ci sono alcune sfumature che sono molto importanti da considerare quando si trova il numero di imbuti.

  • In assenza di ostacoli all'espansione lineare della grondaia, la cui lunghezza è inferiore a 12 metri, è possibile installare solo un imbuto.
  • Nei casi in cui la sua lunghezza è superiore a 12 metri e qualcosa interferisce con l'espansione, un imbuto di compensazione ausiliario viene installato alla fine del pendio.
  • Se la raccolta di umidità si verifica intorno al perimetro del tetto, gli imbuti verranno installati con giunti di dilatazione.

Il numero di imbuti di drenaggio deve corrispondere al numero di tubi. Quando si calcola è necessario prendere i dati del passaporto dell'oggetto, solo la base di questi valori può essere calcolata.

Oltre agli elementi del bacino occorre trovare il valore ottimale dei tubi stessi. Per fare ciò, è necessario esaminare attentamente l'intero oggetto e identificare tutte le sue caratteristiche architettoniche, in particolare le parti o le valli sporgenti.

Il numero di pipe è selezionato da formule semplici. Hai solo bisogno di sapere che uno scarico con un diametro di 100 millimetri è sufficiente per una superficie di copertura con un'area di fino a 200 metri quadrati. Inoltre, è importante considerare la pendenza del piano di copertura. Più alto è il grado, più alto dovrebbe essere il lato della grondaia.

La sezione trasversale del tubo per il flusso interno è la seguente. Viene determinata la quantità massima di precipitazioni che possono cadere. Questo può essere fatto secondo la tabella, dove vengono fornite le statistiche sulle precipitazioni negli ultimi anni, e ora il valore è sostituito nella formula: S (area del tetto) * N (quantità di precipitazioni). Tuttavia, puoi sempre usare il modo vecchio ed efficace. La sezione dei tubi è selezionata per la considerazione: 1 metro quadrato di tetto dovrebbe cadere su 1 centimetro quadrato di tubo.

Calcolo del drenaggio interno

L'acqua defluisce negli scarichi dell'acqua a causa della pioggia o della neve che si scioglie sul tetto di un edificio. La precipitazione più abbondante è la pioggia, quindi il drenaggio interno deve garantire che il flusso massimo di acqua piovana che può essere previsto in una determinata area venga deviato.

Determinazione dello scarico stimato dell'acqua piovana

Quando si calcola lo scarico interno, lo scarico stimato dell'acqua piovana, l / s, è determinato dalle formule:

per tetti piani con una pendenza inferiore all'1,5% -

per tetti inclinati con pendenza superiore all'1,5% -

dov'è il bacino, mg; e - intensità della pioggia con una durata di 20 e 5 min, l / s con 1 ha (i valori sono mostrati in Fig. 22.5); - coefficiente che tiene conto del periodo di un singolo eccesso di intensità e della capacità di accumulo del tetto, assumere, a seconda dell'intensità, l / s con 1 ha:

= 1 per le aree 90

= 1,5 per le aree 90

2 per distretti 150

Il valore può essere determinato dalla formula

dove n è l'esponente:

nella zona centrale della parte europea del paese - 0,7-0,75,

nelle regioni meridionali - 0,5-0,7;

nella parte asiatica del paese - 0,65-0,7.

I valori di intensità sono indicati in tabella. 22.1.

Fig. 22.5. Distribuzione dell'intensità della pioggia

Calcolo idraulico dello scarico interno

Il calcolo idraulico viene eseguito al massimo flusso di acqua piovana dal tetto dell'edificio.

Quando si calcola il drenaggio interno è necessario tenere conto della modalità di movimento dell'acqua per i singoli elementi. L'intero calcolo è ridotto a determinare il throughput dei singoli elementi e l'intero sistema di drenaggio interno in generale.

Dal punto di vista dell'idraulica, gli imbuti di drenaggio possono essere rappresentati come uno stramazzo ad anello o un lungo ugello da cui fluisce il fluido. Infatti, all'uscita di un imbuto d'acqua 3-5 volte il suo diametro con un piccolo strato d'acqua sul tetto, si forma un anello d'acqua a flusso libero. Il consumo dipende dall'altezza dello strato d'acqua h, dal diametro interno dell'imbuto e dal coefficiente di flusso m, in base al disegno dell'imbuto:

Il tubo di scarico è fissato al montante, quindi, quando lo strato di acqua sul montante aumenta, a partire dalla lunghezza pari a (10 + 12), il flusso anulare si chiude, si forma un flusso continuo di pressione della miscela acqua-aria,

quale flusso d'acqua dipenderà già dall'altezza del riser e dalla resistenza idraulica nel riser.

Con un aumento dello strato d'acqua di fronte all'imbuto, si crea un flusso di vortice al suo interno, che scende verso il montante e porta con sé l'aria atmosferica. Si forma una miscela acqua-aria che, mentre scende lungo il montante, chiudendosi periodicamente, crea un flusso continuo fino a quando si verifica una nuova perdita d'aria. Questo tipo di movimento è caratterizzato dalla presenza di un imbuto a vortice, dalla formazione di shock vibratori e, di conseguenza, da una diminuzione della capacità del riser.

Con un ulteriore aumento dello strato d'acqua sul tetto nell'imbuto di scarico fino a un certo livello critico, l'aspirazione dell'aria si arresta e l'imbuto del vortice scompare, la modalità di pressione del movimento dell'acqua inizia lungo il percorso di drenaggio; allo stesso tempo, il flusso di acqua piovana aumenta fino a un valore massimo, e con un ulteriore aumento dello strato di acqua sopra l'imbuto di ricezione, non vi è praticamente alcun aumento nella portata.

Quando la profondità critica dello strato d'acqua viene raggiunta prima dell'imbuto, l'intera rete (montante e presa) inizia a funzionare in modalità pressione.

La portata critica stimata di acqua piovana, l / s, che il sistema di innalzamento del rialzo della colonnina è in grado di perdere, può essere determinata dalla formula

dove H è la pressione uguale alla differenza tra i segni del tetto nell'imbuto e il rilascio, m; - lunghezza della tubazione (montante e scarico), m; i - pendenza idraulica; - la somma dei coefficienti delle resistenze locali di parti sagomate, imbuti, produzione; - resistenza locale specifica, (m ∙ s) / at = 1, a seconda del diametro del passaggio nominale, mm, ha i seguenti valori; - consumo di acqua piovana.

.................. 75 80 100 125 150 200 250

∙......... 260 102 83 34 16.5 5.2 2.1

Lo strato critico di acqua sopra l'imbuto ricevente può essere determinato dalla formula

Il consumo di acqua piovana (fondamentale) per imbuto, l / s, è determinato dalla formula

Dove: il livello stimato di precipitazioni (pressione critica per tubi con diametro = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = = 38, 49, 81, 115 mm); g - accelerazione gravitazionale 9,81 m / s 2, - diametro interno del riser, mm.

Il consumo massimo consentito di acqua piovana è del 30% del valore critico e può essere prelevato su un imbuto di scarico, a seconda del diametro del riser = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = 4,0; 9,6 e 19,5 l / s.

La capacità mancante della grondaia interna può essere determinata con due metodi.

1. Determinare il flusso stimato stimato di acqua piovana per un imbuto di scarico:

dove Q è il flusso totale di acqua piovana su tutto il tetto: - il numero di crateri che si prevede siano installati.

La portata è confrontata con la portata massima critica che il sistema può perdere.

Il sistema è progettato correttamente se la disuguaglianza è soddisfatta

Se, quindi, è necessario aumentare i diametri dei riser e delle condutture delle filiali o ridurre l'area di raccolta per un imbuto, ad esempio, per aumentare il numero di imbuti.

2. Determinare il flusso previsto di acqua piovana. Quindi calcolare la perdita di pressione nel movimento di pressione dell'acqua lungo il percorso di drenaggio secondo la formula

Il sistema è progettato correttamente se la perdita di pressione è inferiore alla pressione nel sistema (la differenza tra i segni del tetto e l'uscita), vale a dire h H, quindi aumentare i diametri delle tubazioni riser e ramificazioni.

Calcolo del drenaggio interno

Q20 - intensità della pioggia, l / s per 1 ha, determinata secondo SNiP 2.04.03-86;

Qs - intensità della pioggia, determinata dalla formula, l / s con ha.

dove n è un parametro preso secondo SNiP 2.04.03-85.

Il flusso stimato di acqua piovana non deve superare:

- per un imbuto con un diametro di 30 mm - 5 l / s, 100 mm - 12 l / s;

- per una colonna montante con un diametro di 80 mm - 10 l / s, 100 mm - 20 l / s, 150 mm - 50 l / s, 200 mm - 80 l / s.

Il sistema di drenaggio interno è calcolato, di regola, in modalità gravità. La capacità dei riser è determinata dai carichi sopra indicati. Il riempimento dei tubi di diramazione e della rete sotterranea di scarichi non è superiore a 0,8 di diametro.

3.4. Esempi di calcolo della rete fognaria domestica e domestica

Esempio 1. Effettuare un calcolo di verifica della rete fognaria interna di un edificio di 40 appartamenti a 5 piani.

Il test di capacità del riser più forte STK 1-3 viene controllato. La portata massima del secondo refluo del montante STK 1-3 è determinata dalla formula (2.1)

Per il montante STK 1-3 N = 40 NP = 0,48

Secondo l'appendice 4 [1] α = 0.665

Il diametro del riser è assegnato al diametro massimo del rilascio del dispositivo, vale a dire ciotola del gabinetto. Secondo l'Appendice 2 [1], il diametro dell'uscita e del tubo di scarico della tazza del water deve essere di almeno 85 mm. Accettiamo un riser da un tubo di fognatura in ghisa con un diametro di 100.

Secondo la tabella 8 [1], con un diametro della colonna montante di 100 mm, un diametro del tubo di diramazione di 100 mm e un angolo di 90 °, è consentita una portata di 3,2 l / s per il riser. Pertanto, il carico sul montante è inferiore a quello ammissibile, vale a dire 3,2 l / s.

La capacità di trasmissione del problema è verificata dalla formula (3.3). In questo esempio, entrambe le versioni hanno lo stesso carico.

Flusso stimato di acque reflue, entrambe le uscite hanno lo stesso carico.

Il consumo stimato di acque reflue per il rilascio è determinato dalle stesse formule.

Per il rilascio di N = 80 NP = 0.98 α = 0.95;

Secondo le tabelle [12] con una portata di 3,03 l / se una pendenza di 0,016

Calcolo del sistema di drenaggio

Sono Mikhail, direttore della compagnia, che lavora esclusivamente con i tetti da oltre 15 anni. Di seguito vi parlerò delle complessità e dei segreti dei materiali per il tetto. Le domande saranno felici di rispondere e aiutare.
Michael, LLC "STM-Stroy"

Non una sola casa può fare a meno degli scarichi: troppa acqua può causare la caduta spontanea dagli strapiombi. Per organizzare in modo competente ed efficace lo stramazzo, il calcolo del sistema di drenaggio.

Calcolo del sistema di drenaggio di SNiP

In base ai regolamenti e alle regole, nel calcolo devono essere prese in considerazione le seguenti caratteristiche:

  • area totale del tetto;
  • precipitazioni medie annue;
  • temperatura minima in inverno nella zona.

È anche necessario considerare la rete fognaria.

Il calcolo dello scarico per il tetto è determinato da:

  • Numero di grondaie: la lunghezza totale della sporgenza della grondaia, divisa per la lunghezza di una grondaia.

In questo esempio, la lunghezza totale della sporgenza è di 36,4 metri. Togliamo la lunghezza degli elementi angolari (20 cm su un lato 12 * 20 cm = 2,4 m), rimangono 36,4-2,4 = 34 metri. La lunghezza di 1 grondaia è di 3 metri. Quindi dovrai acquistare 12 grondaie (34/3 = 11,3 pezzi).

  • Il numero di manicotti di accoppiamento per il numero di connessioni future;

Nell'esempio nella foto, dovrai acquistare 16 frizioni:

  • Il numero di staffe per il fissaggio delle grondaie: la lunghezza totale della grondaia divisa per il passo tra le staffe (per plastica 60 cm, per metallo - 70);
  • Se il sistema è aperto (ci sono grondaie con estremità aperte) - il numero di tappi per le estremità. Ad esempio, su un tetto a due falde ci saranno due linee di grondaie e, di conseguenza, quattro tappi.

Fai attenzione

  • Elementi di grondaia angolare - dipende dal numero di angoli esterni e interni della casa. Quando si calcola la lunghezza totale della grondaia, è necessario considerarli anche per ridurre al minimo la quantità di rifiuti;
  • Il calcolo degli imbuti di scarico: il numero di tubi;
  • Tubi: il numero dipende dal numero di grondaie e dall'altezza della casa. Le ginocchia curve sono selezionate in base alla larghezza della sporgenza;
  • Morsetti: un pezzo per ogni sezione di connessione. Ad esempio, se si utilizza un tubo da tre metri per uno scarico: due morsetti, in alto e in basso.

L'uscita del tubo si trova a 30 centimetri da terra (o 15, se c'è un collettore).

Articoli correlati

Calcolo del drenaggio sulla superficie del tetto

La raccomandazione standard per il calcolo del sistema di drenaggio del tetto sull'area è un sistema di drenaggio per 100 metri quadrati. Ma in realtà richiede uno scarico su ogni pendenza. Cioè, su un tetto a capanna a timpano è necessario almeno due fognature, e su un tetto a cerniera - quattro, indipendentemente dalla zona.

Calcolo del diametro del tubo di scarico: di solito basato sul calcolo di 1,5 metri quadrati. centimetri per metro quadrato di tetto. Le dimensioni di scarico standard sono 125/90, 150/100. Se la superficie del tetto è di 50 quadrati, è necessario un tratto di scarico di 9 centimetri. E lo scivolo, rispettivamente, 12,5 cm.

Stai pianificando di fare le grondaie?

Se stai pianificando un sistema di grondaie, ti suggerisco di contattare il nostro ufficio, i miei installatori di tetti. O per consiglio o azione, saremo sicuramente di aiuto in questa materia.

Eseguiamo un anno a centinaia di applicazioni per il dispositivo del sistema idraulico. Chiama: +7 (495) 241-00-59.

Calcolo di scarichi esterni

Nel calcolare lo stramazzo laterale, è necessario tenere conto delle seguenti condizioni:

  • Se la lunghezza della grondaia è entro 10 metri e non vi sono ostacoli per l'espansione lineare, è sufficiente un imbuto;
  • Se la lunghezza è maggiore e / o vi sono ostacoli all'espansione lineare, alla fine del pendio viene installato un imbuto di compensazione aggiuntivo.

Calcolo del tetto piano di drenaggio interno

Il calcolo degli imbuti per il drenaggio interno viene effettuato secondo la regola di un pezzo per 0,75 metri quadrati.

La lunghezza del tetto lungo il suo asse longitudinale è divisa per il numero di imbuti, ottenere il passaggio tra gli imbuti.

Se hai intenzione di installare un sistema di drenaggio sulla tua casa, quindi contatta la nostra azienda, affidaci il calcolo dello scarico. Questo ti proteggerà da errori e errori casuali.

Calcolatore per il drenaggio

Garantire la direzione del deflusso dal tetto e il suo drenaggio nel terreno è la funzione principale dello scarico. L'installazione di un tale sistema proteggerà la facciata e il basamento dell'edificio dagli effetti negativi dell'acqua e dalla distruzione prematura.

Il numero di elementi necessari del sistema di drenaggio dipende dalla geometria del tetto.

Scegli un materiale per la facciata della casa

Sistema di drenaggio 125x90 - il sistema ottimale per la costruzione di cottage a pochi piani.

Il sistema di drenaggio dell'acqua 150x100 è ideale per la costruzione di cottage di medie e grandi dimensioni. Aiuta a ridurre i costi utilizzando un minor numero di canalizzazioni.

Sistema di drenaggio 125/90

Sistema di drenaggio 150/100

Calcolo del drenaggio per qualsiasi tipo di tetto

Raccomandiamo un approccio responsabile alla scelta del sistema di drenaggio. Il nostro calcolatore di scarico facile da usare ti permetterà di calcolare online il costo del materiale, scoprire i tipi e il numero di elementi che saranno necessari per organizzare il flusso della pioggia.

Se si è in perdita nell'effettuare pagamenti o si desidera chiarire i prezzi, ordinare una richiamata. I manager esperti della Grand Line forniranno consulenza professionale su tutte le questioni di interesse.

Il programma calcola inoltre automaticamente lo schema delle grondaie di taglio attorno al perimetro del tetto. Una vasta gamma di colori ti permetterà di scegliere il colore perfetto per il tuo scarico.

Prima di lavorare con una calcolatrice, misurare il tetto (specificare la larghezza della pendenza, l'altezza dal terreno alla grondaia, la lunghezza della sporgenza della grondaia). Qualsiasi misura (indipendentemente dalla complessità della geometria) dovrebbe essere effettuata da uno specialista altamente qualificato.

La geometria del tetto influisce sul numero di elementi dello scarico. Grand Line vende scarichi affidabili e di alta qualità per:

  • tetto spiovente (timpano singolo / doppio, anca, tenda, mansarda);
  • tetto piano.

Il sistema di tempesta nel tetto piano, come nel tetto inclinato, è dotato di tubi di scarico, elementi di collegamento e imbuti. In case private, cottage, edifici a più piani, è installato uno scarico esterno (lungo un lato della facciata o un punto).

Per le case vacanza, i piccoli cottage sono grondaie adatti 125x90. Per case medie e grandi utilizzare sistemi di scarico 150x100.

Il calcolo viene effettuato tenendo conto di scorciatoie o senza di esse.

Calcolo del drenaggio sulla superficie del tetto

Calcolo del drenaggio: requisiti e regole di base

Il sistema di drenaggio è una delle principali misure protettive che contribuisce all'estensione dell'operazione di materiali di copertura, la facciata e la fondazione dell'edificio. Il calcolo corretto e competente del sistema di drenaggio del tetto è la chiave per un funzionamento lungo e affidabile dell'intero edificio. La conoscenza dei principi di base del calcolo dei componenti del sistema di drenaggio contribuirà a ottimizzare il costo della sua sistemazione.

A seconda del tipo, delle dimensioni e della pendenza del tetto, il sistema di drenaggio può essere di diversi tipi:

Il calcolo del drenaggio esterno viene eseguito con i seguenti requisiti:

  • vasche sospese o da parete dovrebbero essere installate su tetti con un angolo di inclinazione di almeno 15 °;
  • la pendenza longitudinale delle grondaie è osservata ad un livello di almeno il 2%;
  • le grondaie dovrebbero avere lati di altezza superiore a 120mm;
  • la distanza tra i tubi di scarico non supera i 24 metri;
  • il diametro del tubo di scarico è preso al tasso di 1,5 cm 2 sezione per 1 m 2 del tetto.

Queste regole sono valide per i sistemi di drenaggio nelle zone climatiche con una bassa probabilità di congelamento dell'acqua.

In tutte le zone climatiche, si consiglia di organizzare uno scarico interno organizzato con uno scarico dell'acqua esterno. Consiste dei seguenti componenti:

A seconda della configurazione richiesta e delle funzioni eseguite, il sistema di drenaggio dell'acqua può essere integrato con una varietà di accessori e componenti.

Il numero ottimale di canalizzazioni

Lo scopo principale del sistema di drenaggio interno è quello di garantire la rimozione dell'acqua dal tetto a qualsiasi temperatura dell'aria esterna e indipendentemente dalla quantità di precipitazioni. Si consiglia di smaltire l'acqua nella fogna generale o nella pioggia. Il calcolo del numero di imbuti di drenaggio interno viene effettuato secondo la regola: 1 imbuto per tetto di 0,75 m 2 e 1 cm 2 per flusso d'acqua. Gli imbuti del sistema interno si trovano lungo l'asse longitudinale del tetto. È vietato dotare gli imbuti e le bretelle dello spessore delle pareti esterne, a causa del loro possibile congelamento nel periodo invernale.

Il calcolo del numero di canalizzazioni di drenaggio si basa sui seguenti requisiti:

  • se non ci sono ostacoli all'espansione lineare della grondaia fino a 12 metri di lunghezza, allora sarà sufficiente un imbuto;
  • se la lunghezza della gronda è superiore a 12 metri e vi sono ostacoli per la sua espansione, alla fine del pendio sarà richiesto uno speciale imbuto di compensazione;
  • se una grondaia circonda l'edificio intorno al perimetro, sarà necessaria l'installazione congiunta di imbuti e compensatori.

Il calcolo degli imbuti di drenaggio deve essere eseguito sulla base dei dati del passaporto, che contiene informazioni sulle dimensioni geometriche, il metodo di attacco e il rendimento. Il numero di canalizzazioni di drenaggio deve corrispondere al numero di tubi di scarico dell'intero sistema di drenaggio.

Caratteristiche del calcolo di grondaie e tubi

Quando si organizza il drenaggio all'aperto, ispezionare attentamente l'intero edificio per verificare la presenza di elementi architettonici, parti sporgenti e avvallamenti. Il sistema di drenaggio non dovrebbe rovinare l'aspetto dell'edificio, quindi se non si adatta armoniosamente alla facciata, dovrebbe essere nascosto dal retro. Per questi scopi, utilizzare numerosi accessori oggi prodotti in serie.

Il calcolo del sistema di drenaggio dovrebbe sempre iniziare con la misurazione dell'area del tetto da cui verrà rimossa l'acqua. Questo può essere fatto semplicemente, conoscendo le più semplici formule geometriche. Nominalmente, si può presumere che un tubo per il flusso di acqua con un diametro di 100 mm possa lavorare efficacemente su una superficie del tetto di fino a 220 m 2.

Il calcolo della sezione trasversale delle grondaie viene effettuato tenendo conto dell'angolo della pendenza del tetto, più è ripido, maggiore deve essere il lato della grondaia. Ciò è dovuto principalmente all'aumento dell'area di raccolta delle precipitazioni, che sono la principale fonte di acqua. Il numero di scanalature è selezionato sulla base del perimetro della grondaia e dei componenti offerti sul mercato. Quindi, la maggior parte delle grondaie di plastica ha una lunghezza di 3 o 4 metri e zincata - 2 metri. Se la lunghezza della cornice è di 10 metri, allora abbiamo bisogno di 5 scanalature galvanizzate o 2 pezzi di 4 metri ciascuno e uno per 3 metri nel caso di parti in plastica.

È importante sapere che il numero di manicotti di giunzione per grondaie è sempre esattamente una unità in meno rispetto alle grondaie stesse.

Il conteggio del numero di ganci di montaggio si basa sulla seguente formula:

dove N è il numero di ami;

L è la lunghezza della grondaia;

0,6 - il passaggio tra i ganci raccomandato dalla documentazione normativa.

Il conteggio del numero di tubi di scarico può essere trovato usando la formula:

dove N è il numero di downpipes;

Hcornicione - altezza da terra alle grondaie;

Hcurvatura - l'altezza della curva del tubo;

Linserire - la lunghezza dell'imbuto dell'inserto;

Ltubi - la lunghezza del pluviale (di solito 3 o 4 metri).

È importante sapere che almeno due morsetti devono essere utilizzati per collegare ciascuna lunghezza del tubo di scarico.

Per eseguire il calcolo del drenaggio interno sulla sezione trasversale del tubo, è necessario determinare la quantità massima di acqua che può provenire dal tetto. A tale scopo, i parametri geometrici del tetto (lunghezza e larghezza) sono misurati e moltiplicati per la quantità massima di precipitazione determinata per l'area. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzata una formula semplificata, considerando che circa 1 cm 2 della sezione trasversale del tubo di scarico ha circa 1 m 2 del tetto.

Il calcolo del sistema di drenaggio di SNiP regola tenendo conto dell'influenza di un numero molto elevato di fattori, tra cui:

  • precipitazioni nell'anno;
  • zona climatica e temperatura massima negativa;
  • area del tetto;
  • la presenza di acqua piovana;
  • altri fattori.

Il calcolo tempestivo di uno scarico di drenaggio per il tetto consente di risparmiare denaro considerevole sull'ottimizzazione del numero di parti del sistema di drenaggio in fase di acquisto.

Notizie correlate

Come calcolare gli scarichi per il tetto

La corretta disposizione del tetto comprende non solo l'installazione di materiali protettivi, ma anche il sistema di drenaggio delle precipitazioni. Per eseguire questa operazione è necessario effettuare un calcolo corretto degli scarichi. È possibile utilizzare i servizi di società di ingegneria specializzate o eseguire autonomamente i calcoli necessari.

Elementi di drenaggio ↑

Innanzitutto è necessario scoprire quali elementi dovrebbero essere inclusi nel drenaggio dell'acqua del tetto. Lo schema più semplice dovrebbe includere i seguenti componenti.

  1. Trough. Progettato per raccogliere le precipitazioni che scorrono dalla superficie del tetto.
  2. Imbuto. È installato nello scivolo e serve a rimuovere l'umidità dal suo contenitore.
  3. Pipe. È montato verticalmente ed è necessario per l'ulteriore trasporto di acqua al sistema di elaborazione o di stoccaggio.
  4. Elementi aggiuntivi - staffe di montaggio, curve d'angolo grondaie, tappi, tee, punte per tubi, ecc.

Prima di calcolare le grondaie, è necessario analizzare la configurazione del tetto. A seconda di ciò, è possibile eseguire un drenaggio (avvolgente) chiuso o costituito da singoli componenti.

Questo è determinato dalla forma del tetto - per le strutture standard dvukhskatnyh installare 2 scarico, non collegati tra loro. Per l'anca, un sistema a canale chiuso è necessariamente montato.

Altrettanto importanti sono gli elementi di produzione del materiale. Prodotti zincati tradizionalmente usati. anche se recentemente i modelli in plastica sono diventati molto popolari.

Galvanizzato ↑

Il vantaggio principale è la resistenza alle variazioni di temperatura e l'espansione termica minima. Tuttavia, sono caratterizzati dal problema principale di tutti i materiali metallici - la suscettibilità alla ruggine. I modelli moderni sono ricoperti da uno strato protettivo di Pural o Plastizol. In questo modo aumenta la durata dei componenti.

Plastica ↑

Sono caratterizzati da un peso ridotto e da un comodo metodo di scanalatura per il collegamento con reggette addizionali. Lo svantaggio è una bassa resistenza meccanica e un alto coefficiente di dilatazione termica lineare.

Parte del calcolo ↑

Cosa dovrebbe essere considerato per la corretta progettazione di sistemi di drenaggio? Prima di tutto - la superficie totale del tetto. Se questo parametro non supera i 100 m², è possibile installare 1 grondaia. Ma allo stesso tempo, è necessario fare un calcolo dello scarico del tetto, in base al fatto che per 1 m² di rivestimento, è necessario fornire una sezione di lavoro di un tubo di 1,5 mm².

Considerare le fasi principali dell'esecuzione di calcoli geometrici e parametri quantitativi del drenaggio.

L'installazione di un sistema di drenaggio della cortina è possibile solo se la pendenza è di almeno 12 °. Se questa condizione non viene soddisfatta, è necessaria un'installazione di drenaggio sotto il tetto. Il suo schema è simile alla disposizione del coperchio piatto, che sarà discusso di seguito.

Diametro e lunghezza delle grondaie ↑

Dipende direttamente dall'area della pista. Questo elemento dovrebbe fornire la raccolta delle precipitazioni e il suo trasporto ai canali di ricezione. Nella maggior parte dei casi, le costruzioni ovali vengono utilizzate con le seguenti sezioni standard: 75, 80, 87, 100, 120 e 150 mm.

Pertanto, quando si calcola il drenaggio del tetto con una capacità di carico inferiore, si raccomanda di applicare le disposizioni della DIN 18460-1989. Secondo questo documento, c'è una dipendenza della sezione trasversale della grondaia e il diametro del tubo verticale sull'area del tetto.

  • DIN EN 612-2005 "Grondaie e grondaie e tubi di scarico con una giunzione saldata di lamiere. Definizioni, classificazione e requisiti "
  • DIN EN 1462-1997 "Supporti per grondaie sospese. Requisiti e test "
  • DIN EN 607-2005 "Grondaie e raccordi di grondaia in polivinilcloruro non plastificato. Definizioni, requisiti e test.

Superficie del tetto, m²

Capacità del sistema, l / s

Diametro del tubo, mm

La lunghezza totale delle scanalature è uguale alla parte esterna della pendenza. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, è necessario creare una struttura composita di diversi modelli. Per l'implementazione pratica, sono necessari elementi di collegamento (cono N), il cui numero dipende dal numero di canali compositi (N zel). Sono calcolati in base a questa formula.

N conn = N jel - 1

È anche importante considerare che quando si installano le estremità delle strutture non saranno posizionate l'una vicino all'altra. La distanza di installazione dipende dal sistema di drenaggio selezionato e può variare da 3 a 8 mm.

Parametri dell'imbuto ↑

Non esistono raccomandazioni chiare per il numero massimo di canalizzazioni. Logicamente, il loro numero dovrebbe coincidere con quello dei tubi verticali. Tuttavia, esiste una distanza massima tra i crateri, che non deve superare i 24 m.

Il diametro del canale di aspirazione dovrebbe coincidere con la sezione di lavoro della grondaia. In caso contrario, al massimo carico del sistema, l'acqua si accumulerà in elementi orizzontali.

Numero di supporti ↑

Per il montaggio di componenti sulle gronde utilizzare speciali unità di fissaggio. Il loro numero e configurazione dipendono dal materiale di fabbricazione dei tubi e dalla lunghezza dei canali di drenaggio.

Si differenziano in base alla configurazione: la piastra di fissaggio è progettata per il montaggio sulla gronda o sulla guaina del tetto. Tuttavia, indipendentemente da ciò, è possibile eseguire il calcolo corretto del drenaggio esterno in base al numero di dispositivi di fissaggio utilizzando la seguente formula.

  • Dove l è la lunghezza della grondaia;
  • 0,6 è la distanza ottimale tra gli elementi di fissaggio.

Questa formula è rilevante solo per i sistemi esterni. Nel calcolo di un tetto piano, il parametro principale non è la lunghezza del cornicione, ma la sua area.

Downpipes ↑

Il diametro del downpipes è stato calcolato insieme alle grondaie. È molto più importante calcolare correttamente la lunghezza della sezione diritta della parte verticale dello scarico. Per fare questo, prendere in considerazione le dimensioni della parte superiore del ginocchio e la punta, che si trova nella parte inferiore. È inaccettabile utilizzare una formula generale per questo, poiché le tolleranze di cablaggio differiscono in schemi diversi. Pertanto, si raccomanda di leggere le raccomandazioni del produttore. È importante che la distanza dalla punta alla presa d'acqua non superi i 300 mm.

Come calcolare lo scarico sul numero di tubi? In media, è necessaria una tubazione verticale per ogni 70 m² di copertura. Allo stesso tempo, il suo diametro dovrebbe essere selezionato sulla base dei dati nella tabella, che è presentato nella sezione per il calcolo delle grondaie.

Inoltre, è necessario conoscere il numero ottimale di morsetti per il fissaggio del tubo alla facciata dell'edificio. Si consiglia di installare 1 dispositivo di fissaggio per 3 metri di scarico. Ma allo stesso tempo, è necessario tenere conto delle peculiarità dell'architettura del muro: spesso è necessario montare curve di bypass. Richiede almeno 2 morsetti per il fissaggio in questa parte della tubazione.

Seguendo questo schema, puoi calcolare quasi tutti gli scarichi. Le dimensioni di ciascun elemento devono essere prese in considerazione anche prima della fase della loro installazione. Ciò richiede un piano di installazione preliminare, che contribuirà non solo a rendere un'installazione competente, ma consentirà anche di acquistare il numero ottimale di componenti richiesti.

Tetto piano ↑

Per questo tipo di tetto, è anche necessario installare i sistemi di drenaggio. Il problema è che l'installazione dei componenti deve essere eseguita anche nella fase di sistemazione del tetto.

Il calcolo più semplice del drenaggio interno prende in considerazione solo la superficie totale del tetto. Per ogni 0,75 m² è necessario un solo imbuto. L'inclinazione minima del tubo orizzontale interno dovrebbe essere di 15 °. In pratica, tale sistema è attrezzato solo per grandi edifici residenziali e industriali. La costruzione di tetti piani in una casa privata è rara, poiché le sue caratteristiche sono significativamente inferiori al tetto a falde.

Il calcolo esatto delle grondaie è fatto meglio con l'aiuto di sistemi software specializzati. Pertanto, è possibile minimizzare la probabilità di errore e formare la configurazione ottimale per organizzare il sistema di drenaggio.

Calcolo del sistema di drenaggio

Sono Mikhail, direttore della compagnia, che lavora esclusivamente con i tetti da oltre 15 anni. Di seguito vi parlerò delle complessità e dei segreti dei materiali per il tetto. Le domande saranno felici di rispondere e aiutare.
Michael, LLC "STM-Story"

Non una sola casa può fare a meno degli scarichi: troppa acqua può causare la caduta spontanea dagli strapiombi. Per organizzare in modo competente ed efficace lo stramazzo, il calcolo del sistema di drenaggio.

Calcolo del sistema di drenaggio di SNiP

In base ai regolamenti e alle regole, nel calcolo devono essere prese in considerazione le seguenti caratteristiche:

  • area totale del tetto;
  • precipitazioni medie annue;
  • temperatura minima in inverno nella zona.

È anche necessario considerare la rete fognaria.

Il calcolo dello scarico per il tetto è determinato da:

  • Il numero di grondaie: la lunghezza totale della sporgenza delle grondaie, divisa per la lunghezza di una grondaia;
  • Il numero di manicotti di accoppiamento per il numero di connessioni future;
  • Il numero di staffe per il fissaggio delle grondaie: la lunghezza totale della grondaia divisa per il passo tra le staffe (per plastica 60 cm, per metallo - 70);
  • Se il sistema è aperto (ci sono grondaie con estremità aperte) - il numero di tappi per le estremità. Ad esempio, su un tetto a due falde ci saranno due linee di grondaie e, di conseguenza, quattro tappi.

Fai attenzione

Sul tetto a padiglione è possibile realizzare un sistema chiuso, le spine non sono affatto necessarie.

  • Elementi di grondaia angolare - dipende dal numero di angoli esterni e interni della casa. Quando si calcola la lunghezza totale della grondaia, è necessario considerarli anche per ridurre al minimo la quantità di rifiuti;
  • Il calcolo degli imbuti di scarico: il numero di tubi;
  • Tubi: il numero dipende dal numero di grondaie e dall'altezza della casa. Le ginocchia curve sono selezionate in base alla larghezza della sporgenza;
  • Morsetti: un pezzo per ogni sezione di connessione. Ad esempio, se si utilizza un tubo da tre metri per uno scarico: due morsetti, in alto e in basso.

L'uscita del tubo si trova a 30 centimetri da terra (o 15, se c'è un collettore).

Compito 7. Calcolo del drenaggio interno

Per rimuovere la pioggia e sciogliere l'acqua dal tetto dell'edificio progettato, è predisposto un sistema di drenaggio interno. Le tubazioni del sistema sono indicate nelle planimetrie. Per ogni sezione fornisce uno scarico. L'acqua piovana viene scaricata in uno scarico dell'acqua piovana all'aperto. Le condutture sono disposte apertamente sotto il soffitto dei locali, tubo di scarico - lungo la parete principale dell'edificio sulla scala. Nei luoghi in cui vengono girati i tubi, viene installata la pulizia, sul montante al livello del primo piano - revisioni. Gli scarichi dell'acqua sono collegati alle tubazioni delle diramazioni con l'aiuto di tubi di espansione con tenuta elastica. Lo schema assonometrico di drenaggio interno di un edificio residenziale è mostrato in Fig. 3.

Il flusso stimato di acqua piovana dal tetto dell'oggetto proiettato è determinato separatamente per ogni sezione dalla formula 34 [1]. Parametro Q20 per la città di Kaliningrad, secondo l'appendice 2 è pari a 100 l / s con 1 ettaro (vedi allegato 2). Il bacino di utenza per una sezione F, che tiene conto del 30% della superficie totale delle pareti verticali adiacenti al tetto e che si erge sopra di esso:

(Quando si calcolano le opzioni - l'area del bacino è già impostata).

Determina il flusso stimato di acqua piovana per imbuto:

dove q20 - intensità della pioggia, l / s per 1 ha, per una data area della durata di 20 minuti, determinata da adj. 2.

Per edifici residenziali e pubblici con tetti piani, si consiglia di utilizzare imbuti di tipo BP7 con un ugello del diametro di 80 mm, per edifici industriali - tipo BP9 con diametro di 220 mm. Si consiglia di utilizzare imbuti di tipo Bp10 su tetti piani e azionati e su tetti piani pieni di acqua, come Bp8.

Secondo il tavolo. 14 [1] seleziona il diametro del riser. Secondo questa tabella, è adatto un diametro di 85 mm, tuttavia, in termini di gamma di tubi in polietilene, prendiamo il grande più vicino - 110 mm.

Secondo [1], le condotte delle filiali nella soffitta sono poste con un gradiente di 0,005 verso il tubo di scarico.

Si dovrebbe prendere in considerazione la clausola 8.6.4 [1]. Almeno due grondaie dovrebbero essere installati sul tetto piano dell'edificio e in un endov.

Gli imbuti di scarico dell'acqua sul tetto devono essere posizionati in base alla sua topografia, al bacino di raccolta consentito per imbuto e alla struttura dell'edificio.

La distanza massima tra gli imbuti di scarico per qualsiasi tipo di tetto non deve superare i 48 m.

Nel nostro caso in fig. 12 mostra il calcolato un frammento costruzione di sistemi di grondaie.

Per calcolare le sezioni orizzontali del sistema di liquami di tempesta in-house, usiamo adj. 1 con verifica dell'applicazione del punto 8.3.2 di [1].

Secondo il paragrafo 8.3.2 [1], deve essere soddisfatta la seguente condizione:

dove K per tubi in polietilene è 0,5.

Con una portata di 2 l / s (da un imbuto), estrapolando i valori della tabella. allegato 1 otteniamo:

Con una portata di 4 l / s (dall'edificio nel suo complesso), interpolando i valori della tabella. allegato 1 otteniamo:

Effettuiamo un controllo del sistema per il passaggio di un flusso critico determinato dalla formula:

dove N è la pressione o la differenza di segni, m;

l - lunghezza totale delle condotte, m;

i - pendenza idraulica (tabella 5):

- la somma dei coefficienti di resistenza locale (tabella 6):

rm - resistenza locale specifica, (m ∙ s 2) / l 2 at = 1, a seconda del diametro del passaggio nominale, mm, ha i seguenti valori:

Q - flusso di acqua piovana, l / s.

dove: * è un ramo di una canalizzazione; ** - filiale da due sezioni con pieno consumo dall'edificio.

Dal momento che qcr> Q, quindi il calcolo è corretto.

Se la portata critica è inferiore a quella effettiva, è necessario aumentare la capacità del sistema aumentando il diametro.

1. H - ghisa; P - polivinilcloruro.

2. L'intensità della pioggia è determinata da ADJ. 2.

RIFERIMENTI

1. SP 30.13330.2012 Codice di pratica. Approvvigionamento idrico interno
e gli edifici fognari. - M., 2012. - 82 p.

2. STO 5.2-01-2006 Standard dell'organizzazione. Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici. - VUE "SantekhNIIproekt", 2006. - 53 p.

3. SNiP 2.04.01-85 *. Approvvigionamento idrico interno e fognatura degli edifici. - M., 1996. - 72 p.

4. SNiP 2.03.04-85 *. Rete fognaria. Reti esterne e strutture. - M., 1986. - 132 p.

5. SP 40-102-2000. Progettazione e installazione di condutture per l'approvvigionamento idrico e sistemi fognari da materiali polimerici. Requisiti generali - M., 2001 - 43 p.

6. Codice di comportamento SP 32.13330.2012. Rete fognaria. Reti esterne e strutture. - M., 2012 - 106 p.

7. GOST 21.604-82 Sistema di documentazione di progetto per la costruzione. Approvvigionamento idrico e fognario. Reti all'aperto Disegni di lavoro. - M., 1982, - 7 p.

8. Kedrov V.S. Impianti sanitari di edifici: Proc. per università / V.S. Kedrov, E.N. Catchers. - M., 1989. - 495 p.

9. Bogatov G.F. Approvvigionamento idrico e drenaggio di edifici residenziali e pubblici. Un esempio del calcolo. Un aiuto didattico per la realizzazione di un progetto di corso per studenti della specialità 290700 - Fornitura di calore e gas e ventilazione. / G.F. Rich. - KSTU, 1997 - 44 p.

10.Sargin Yu.N. Servizi igienici interni: alle 15:00 / Yu.N. Sargin, L.I. Druskin, I.B. Pokrovskaya et al.; Sotto. Ed. IG Staroverov e Yu.I. Schiller. - 4a ed., Pererab. e in aggiunta - M., 1990. - Parte 2. - 247 p.

11. Lukins A. А., Lukins N. А. Tabelle per il calcolo idraulico delle reti fognarie e dei sifoni secondo la formula Acad. N. N. Pavlovsky. - ed. 4 °, aggiungi - M.: stroiizdat, 1974. - 156 p.

12. Calcolo idraulico delle reti fognarie: tabelle di calcolo / KH M. Konstantinov, A. A. Vasilenko, A. A. Sapukhin, B.F. Batchenko.- K.: Budivelnik, 1987. - 120 p.

13. Indennità per la determinazione del consumo stimato di acqua nei sistemi di approvvigionamento idrico e fognario degli edifici del microdistretto. B3-98, OJSC SantekhNIIproekt, 2007. - 15 p.

14. Codice di condotta SP 10.13130.2009. Sistemi di protezione antincendio Fornitura di acqua antincendio interna. Requisiti di sicurezza antincendio - M., 2009. - 13 p.

15. Shevelev F. A., Shevelev A. F. Tabelle per il calcolo idraulico delle condutture dell'acqua: Sprav, tutorial. - 8 ° ed., Pererab. e aggiungi M.: OOO BASTET, 2007. -336 p.

APPENDICE 1

Tabelle per il calcolo idraulico di tubazioni non in pressione di tubi in PVC

Dn = 50 mm, S = 1,9 mm

Calcolo di imbuti per scarico domestico

Calcolo del drenaggio: requisiti e regole di base

Il sistema di drenaggio è una delle principali misure protettive che contribuisce all'estensione dell'operazione di materiali di copertura, la facciata e la fondazione dell'edificio. Il calcolo corretto e competente del sistema di drenaggio del tetto è la chiave per un funzionamento lungo e affidabile dell'intero edificio. La conoscenza dei principi di base del calcolo dei componenti del sistema di drenaggio contribuirà a ottimizzare il costo della sua sistemazione.

A seconda del tipo, delle dimensioni e della pendenza del tetto, il sistema di drenaggio può essere di diversi tipi:

Il calcolo del drenaggio esterno viene eseguito con i seguenti requisiti:

  • vasche sospese o da parete dovrebbero essere installate su tetti con un angolo di inclinazione di almeno 15 °;
  • la pendenza longitudinale delle grondaie è osservata ad un livello di almeno il 2%;
  • le grondaie dovrebbero avere lati di altezza superiore a 120mm;
  • la distanza tra i tubi di scarico non supera i 24 metri;
  • il diametro del tubo di scarico è preso al tasso di 1,5 cm 2 sezione per 1 m 2 del tetto.

Queste regole sono valide per i sistemi di drenaggio nelle zone climatiche con una bassa probabilità di congelamento dell'acqua.

In tutte le zone climatiche, si consiglia di organizzare uno scarico interno organizzato con uno scarico dell'acqua esterno. Consiste dei seguenti componenti:

A seconda della configurazione richiesta e delle funzioni eseguite, il sistema di drenaggio dell'acqua può essere integrato con una varietà di accessori e componenti.

Il numero ottimale di canalizzazioni

Lo scopo principale del sistema di drenaggio interno è quello di garantire la rimozione dell'acqua dal tetto a qualsiasi temperatura dell'aria esterna e indipendentemente dalla quantità di precipitazioni. Si consiglia di smaltire l'acqua nella fogna generale o nella pioggia. Il calcolo del numero di imbuti di drenaggio interno viene effettuato secondo la regola: 1 imbuto per tetto di 0,75 m 2 e 1 cm 2 per flusso d'acqua. Gli imbuti del sistema interno si trovano lungo l'asse longitudinale del tetto. È vietato dotare gli imbuti e le bretelle dello spessore delle pareti esterne, a causa del loro possibile congelamento nel periodo invernale.

Il calcolo del numero di canalizzazioni di drenaggio si basa sui seguenti requisiti:

  • se non ci sono ostacoli all'espansione lineare della grondaia fino a 12 metri di lunghezza, allora sarà sufficiente un imbuto;
  • se la lunghezza della gronda è superiore a 12 metri e vi sono ostacoli per la sua espansione, alla fine del pendio sarà richiesto uno speciale imbuto di compensazione;
  • se una grondaia circonda l'edificio intorno al perimetro, sarà necessaria l'installazione congiunta di imbuti e compensatori.

Il calcolo degli imbuti di drenaggio deve essere eseguito sulla base dei dati del passaporto, che contiene informazioni sulle dimensioni geometriche, il metodo di attacco e il rendimento. Il numero di canalizzazioni di drenaggio deve corrispondere al numero di tubi di scarico dell'intero sistema di drenaggio.

Caratteristiche del calcolo di grondaie e tubi

Quando si organizza il drenaggio all'aperto, ispezionare attentamente l'intero edificio per verificare la presenza di elementi architettonici, parti sporgenti e avvallamenti. Il sistema di drenaggio non dovrebbe rovinare l'aspetto dell'edificio, quindi se non si adatta armoniosamente alla facciata, dovrebbe essere nascosto dal retro. Per questi scopi, utilizzare numerosi accessori oggi prodotti in serie.

Il calcolo del sistema di drenaggio dovrebbe sempre iniziare con la misurazione dell'area del tetto da cui verrà rimossa l'acqua. Questo può essere fatto semplicemente, conoscendo le più semplici formule geometriche. Nominalmente, si può presumere che un tubo per il flusso di acqua con un diametro di 100 mm possa lavorare efficacemente su una superficie del tetto di fino a 220 m 2.

Il calcolo della sezione trasversale delle grondaie viene effettuato tenendo conto dell'angolo della pendenza del tetto, più è ripido, maggiore deve essere il lato della grondaia. Ciò è dovuto principalmente all'aumento dell'area di raccolta delle precipitazioni, che sono la principale fonte di acqua. Il numero di scanalature è selezionato sulla base del perimetro della grondaia e dei componenti offerti sul mercato. Quindi, la maggior parte delle grondaie di plastica ha una lunghezza di 3 o 4 metri e zincata - 2 metri. Se la lunghezza della cornice è di 10 metri, allora abbiamo bisogno di 5 scanalature galvanizzate o 2 pezzi di 4 metri ciascuno e uno per 3 metri nel caso di parti in plastica.

È importante sapere che il numero di manicotti di giunzione per grondaie è sempre esattamente una unità in meno rispetto alle grondaie stesse.

Il conteggio del numero di ganci di montaggio si basa sulla seguente formula:

dove N è il numero di ami;

L è la lunghezza della grondaia;

0,6 - il passaggio tra i ganci raccomandato dalla documentazione normativa.

Il conteggio del numero di tubi di scarico può essere trovato usando la formula:

dove N è il numero di downpipes;

Hcornicione - altezza da terra alle grondaie;

Hcurvatura - l'altezza della curva del tubo;

Linserire - la lunghezza dell'imbuto dell'inserto;

Ltubi - la lunghezza del pluviale (di solito 3 o 4 metri).

È importante sapere che almeno due morsetti devono essere utilizzati per collegare ciascuna lunghezza del tubo di scarico.

Per eseguire il calcolo del drenaggio interno sulla sezione trasversale del tubo, è necessario determinare la quantità massima di acqua che può provenire dal tetto. A tale scopo, i parametri geometrici del tetto (lunghezza e larghezza) sono misurati e moltiplicati per la quantità massima di precipitazione determinata per l'area. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzata una formula semplificata, considerando che circa 1 cm 2 della sezione trasversale del tubo di scarico ha circa 1 m 2 del tetto.

Il calcolo del sistema di drenaggio di SNiP regola tenendo conto dell'influenza di un numero molto elevato di fattori, tra cui:

  • precipitazioni nell'anno;
  • zona climatica e temperatura massima negativa;
  • area del tetto;
  • la presenza di acqua piovana;
  • altri fattori.

Il calcolo tempestivo di uno scarico di drenaggio per il tetto consente di risparmiare denaro considerevole sull'ottimizzazione del numero di parti del sistema di drenaggio in fase di acquisto.

Notizie correlate

Calcolo del numero di imbuti di drenaggio esterno, diametro del tubo

C'è un tetto a capanna, la lunghezza della pista è di 24 m, la distanza dalla gronda alla cresta è di 10,5 m, è necessario calcolare il numero di imbuti e il diametro dei tubi di scarico per ogni pendenza.
Vi sono dati contrastanti sul numero di imbuti e il diametro delle acque. tubo:
1- SP 17 Tetti 9.7 "Con una diversione organizzata all'aperto di acqua dal tetto, la distanza tra
le grondaie dovrebbero essere prese non più di 24 m, l'area
la sezione trasversale dei pluviali dovrebbe essere fatta al tasso di 1,5
cm2 per 1 m2 di superficie del tetto ".
Calcolo: per un tetto a capanna con un'area di una pendenza 24 * 10,5 = 252 m2
Con un tubo con un diametro di 10 cm, l'area è popper. sezione del tubo: S = Pi * R (quadrato) = 3,14 * 25 = 78,5 cm2
Req. l'area della sezione trasversale del pluviale: 1,5 * 252 = 378 cm2
Il numero di tubi con un diametro di 10 cm: 378 / 78,5 = 4,81. ie 5 tubi
2.- La maggior parte delle fonti su Internet parla di un numero inferiore di tubi: circa 100 m2 per tubo. Risulta 252/100 = 2,52 = 3 tubi Fornire tabelle su cui generalmente 2 tubi con un diametro di 10 cm Nella documentazione tecnica dell'azienda Grand Line® (si riferiscono al calcolo secondo DIN EN 612-2005) il sistema Grand Line® è di 150 mm. imbuti / diametro 100mm tubi - progettati per 178 m2T.e. 2 tubi sono sufficienti per 250 m2
Dov'è la verità? nella joint venture o nel numero travolgente di siti Internet? Quanti prendono le grondaie?

Ultima modifica di МакКад il 02/08/2017 alle 21:34.

Dov'è la verità? nella joint venture o nel numero travolgente di siti Internet? Quanti prendono le grondaie?

Credo che la verità sia nella joint venture, ma non solo in una joint venture 17.13330.2011, ma anche nella joint venture 30.13330.2012 e joint venture 32.13330.2012:
9.2. Il numero di crateri, in base alla portata, all'area del tetto e all'area di costruzione è determinato da SP 30.13330 e SP 32.13330.
Credo che il numero di imbuti di almeno il drenaggio interno, anche esterno, e il diametro del tubo (riser) dipende principalmente dalla portata stimata dell'acqua piovana (l / s), e non solo sulla superficie del tetto. Nella joint venture 17 viene fornito un metodo approssimativo di calcolo per il drenaggio esterno, che non tiene conto dell'intensità della pioggia per un'area specifica di costruzione. (Articolo 8.6.9 SP 30.13330.2012).

DIN EN 612-2005 è buono, ma "ciò che è buono per un tedesco, è la morte per un russo" (c) I drenatori hanno il diritto di riferirsi a qualsiasi cosa, specialmente se la garanzia è data al compratore che non ci sarà troppopieno durante la pioggia. E il progettista dovrebbe giustificare le decisioni da lui prese, riferendosi alle norme vigenti nel paese.

__________________
L'architettura è una diagnosi.

Calcolo del drenaggio interno

L'acqua defluisce negli scarichi dell'acqua a causa della pioggia o della neve che si scioglie sul tetto di un edificio. La precipitazione più abbondante è la pioggia, quindi il drenaggio interno deve garantire che il flusso massimo di acqua piovana che può essere previsto in una determinata area venga deviato.

Determinazione dello scarico stimato dell'acqua piovana

Quando si calcola lo scarico interno, lo scarico stimato dell'acqua piovana, l / s, è determinato dalle formule:

per tetti piani con una pendenza inferiore all'1,5% -

per tetti inclinati con pendenza superiore all'1,5% -

dov'è il bacino, mg; e - intensità della pioggia con una durata di 20 e 5 min, l / s con 1 ha (i valori sono mostrati in Fig. 22.5); - coefficiente che tiene conto del periodo di un singolo eccesso di intensità e della capacità di accumulo del tetto, assumere, a seconda dell'intensità, l / s con 1 ha:

= 1 per le aree 90

= 1,5 per le aree 90

2 per distretti 150

Il valore può essere determinato dalla formula

dove n è l'esponente:

nella zona centrale della parte europea del paese - 0,7-0,75,

nelle regioni meridionali - 0,5-0,7;

nella parte asiatica del paese - 0,65-0,7.

I valori di intensità sono indicati in tabella. 22.1.

Fig. 22.5. Distribuzione dell'intensità della pioggia

Calcolo idraulico dello scarico interno

Il calcolo idraulico viene eseguito al massimo flusso di acqua piovana dal tetto dell'edificio.

Quando si calcola il drenaggio interno è necessario tenere conto della modalità di movimento dell'acqua per i singoli elementi. L'intero calcolo è ridotto a determinare il throughput dei singoli elementi e l'intero sistema di drenaggio interno in generale.

Dal punto di vista dell'idraulica, gli imbuti di drenaggio possono essere rappresentati come uno stramazzo ad anello o un lungo ugello da cui fluisce il fluido. Infatti, all'uscita di un imbuto d'acqua 3-5 volte il suo diametro con un piccolo strato d'acqua sul tetto, si forma un anello d'acqua a flusso libero. Il consumo dipende dall'altezza dello strato d'acqua h, dal diametro interno dell'imbuto e dal coefficiente di flusso m, in base al disegno dell'imbuto:

Il tubo di scarico è collegato al montante, quindi, con un aumento dello strato di acqua sul montante, iniziando con una lunghezza pari a (10 + 12). il flusso anulare è chiuso, si forma un flusso continuo di pressione della miscela acqua-aria;

quale flusso d'acqua dipenderà già dall'altezza del riser e dalla resistenza idraulica nel riser.

Con un aumento dello strato d'acqua di fronte all'imbuto, si crea un flusso di vortice al suo interno, che scende verso il montante e porta con sé l'aria atmosferica. Si forma una miscela acqua-aria che, mentre scende lungo il montante, chiudendosi periodicamente, crea un flusso continuo fino a quando si verifica una nuova perdita d'aria. Questo tipo di movimento è caratterizzato dalla presenza di un imbuto a vortice, dalla formazione di shock vibratori e, di conseguenza, da una diminuzione della capacità del riser.

Con un ulteriore aumento dello strato d'acqua sul tetto nell'imbuto di scarico fino a un certo livello critico, l'aspirazione dell'aria si arresta e l'imbuto del vortice scompare, la modalità di pressione del movimento dell'acqua inizia lungo il percorso di drenaggio; allo stesso tempo, il flusso di acqua piovana aumenta fino a un valore massimo, e con un ulteriore aumento dello strato di acqua sopra l'imbuto di ricezione, non vi è praticamente alcun aumento nella portata.

Quando la profondità critica dello strato d'acqua viene raggiunta prima dell'imbuto, l'intera rete (montante e presa) inizia a funzionare in modalità pressione.

La portata critica stimata di acqua piovana, l / s, che il sistema di innalzamento del rialzo della colonnina è in grado di perdere, può essere determinata dalla formula

dove H è la pressione uguale alla differenza tra i segni del tetto nell'imbuto e il rilascio, m; - lunghezza della tubazione (montante e scarico), m; i - pendenza idraulica; - la somma dei coefficienti delle resistenze locali di parti sagomate, imbuti, produzione; - resistenza locale specifica, (m ∙ s) / at = 1, a seconda del diametro del passaggio nominale, mm, ha i seguenti valori; - consumo di acqua piovana.

.................. 75 80 100 125 150 200 250

∙......... 260 102 83 34 16.5 5.2 2.1

Lo strato critico di acqua sopra l'imbuto ricevente può essere determinato dalla formula

Il consumo di acqua piovana (fondamentale) per imbuto, l / s, è determinato dalla formula

Dove: il livello stimato di precipitazioni (pressione critica per tubi con diametro = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = = 38, 49, 81, 115 mm); g - accelerazione di caduta libera 9,81 m / s 2. - diametro interno del riser, mm.

Il consumo massimo consentito di acqua piovana è del 30% del valore critico e può essere prelevato su un imbuto di scarico, a seconda del diametro del riser = 85, 100, 150, 200 mm, rispettivamente = 4,0; 9,6 e 19,5 l / s.

La capacità mancante della grondaia interna può essere determinata con due metodi.

1. Determinare il flusso stimato stimato di acqua piovana per un imbuto di scarico:

dove Q è il flusso totale di acqua piovana su tutto il tetto: - il numero di crateri che si prevede siano installati.

La portata è confrontata con la portata massima critica. che il sistema potrebbe perdere.

Il sistema è progettato correttamente se la disuguaglianza è soddisfatta

Se. è necessario aumentare i diametri delle colonne montanti e delle condotte delle filiali o ridurre l'area di raccolta per un imbuto, ovvero aumentare il numero di imbuti.

2. Determinare il flusso previsto di acqua piovana. Quindi calcolare la perdita di pressione nel movimento di pressione dell'acqua lungo il percorso di drenaggio secondo la formula

Il sistema è progettato correttamente se la perdita di pressione è inferiore alla pressione nel sistema (la differenza tra i segni del tetto e l'uscita), vale a dire h H, quindi aumentare i diametri delle tubazioni riser e ramificazioni.