Calafataggio di tubi in ghisa: caratteristiche di processo

Questo articolo discuterà la fusione di tubi in ghisa - che cos'è questa procedura, come prepararla e prevenirne la necessità, e fornisce anche un esempio di calafataggio con l'esempio di un tubo di ghisa.

La ghisa è un materiale con una resistenza molto elevata, e anche - un grande peso. La densità della struttura consente di ricavarne prodotti massicci e robusti in grado di resistere a carichi significativi, in modo che i tubi in ghisa e siano utilizzati come elementi di impianti idraulici e sanitari.

Anche tenendo conto dello sviluppo della produzione chimica e dell'uso attivo di tubi di varie opzioni di plastica, la colata come materiale più serio è più spesso utilizzata quando si posa l'impianto idraulico esterno. I tubi per fognatura in ghisa sono di solito utilizzati nella costruzione di sistemi fognari con carichi molto grandi, che superano significativamente quelli domestici.

Costruzioni di stabilimenti di ristorazione, fabbriche che lavorano carne e altri prodotti di origine animale, ecc. creare costantemente un flusso di rifiuti, che spesso porta alla rottura di tubi di ghisa, che dovrebbero essere immediatamente eliminati.

E tenendo conto del fatto che il calafataggio e la caccia di tubi in ghisa è piuttosto difficile, gli esperti consigliano di eseguire ispezioni programmate annuali per evitare lunghe riparazioni.

Avvia e ripara la sequenza

Colata di tubi Pigging

Per pensare a come calafatare il tubo in ghisa, è necessario, se necessario, sostituire l'elemento e l'impossibilità di riparare il danno direttamente sulla scena dell'incidente.

Prima di tutto, fanno il lavoro preparatorio, cioè, ispezionano attentamente i tubi e capiscono esattamente come sono saldati l'un l'altro.

Abbastanza spesso, si deve trattare con tubi riempiti con una malta speciale utilizzata per incollare le loro parti.

In tal caso, mentre sotto terra, gli elementi possono crescere insieme così fermamente da non poter essere staccati senza sforzo. Allo stesso tempo, gli esperti raccomandano l'uso di un tagliafiamme, che consente di rimuovere rapidamente il composto adesivo e disinnestare i tubi.

Parlando del calafataggio di un tubo di ghisa, si dovrebbe tener conto del fatto che il lavoro non è facile e richiede la chiusura dell'acqua in tutta la casa o persino l'area se si sta riparando una sezione importante.

La preparazione del tubo per la riparazione viene eseguita utilizzando strumenti speciali:

  1. Macinare un'area segata danneggiata o scoppiare;
  2. Installare una nuova parte del tubo sul luogo del danno;
  3. La cucitura è chiusa con una benda di costruzione con cemento.

Previeni un problema

Va tenuto presente che con tutte le eccellenti qualità fisiche, la ghisa è un materiale piuttosto fragile. È deformato dall'azione dell'acqua e dalle reazioni chimiche che si verificano al suo interno, quindi i tubi sono influenzati da tutti i cambiamenti, compresi i cambiamenti di temperatura, che li rendono fragili e incapaci di resistere ad alta pressione.

La goffratura dei tubi in ghisa è un processo piuttosto complicato, la cui implementazione di alta qualità comporta la sostituzione di un elemento tubolare, lasciando anche un certo margine per la sua espansione.

La nuova parte del tubo viene inserita nello zoccolo, dopodiché la cucitura deve essere fissata saldamente utilizzando un filo di resina. Per la posa densa e il fissaggio dei fili, si è utilizzato uno strumento come un calafataggio.

L'esperienza pratica mostra che la formazione di fessure in un tubo idraulico in ghisa è solo una parte del problema, in crescita se non vengono adottate misure decisive. Aiuta a rattoppare temporaneamente i buchi con l'aiuto di treni speciali, ma prima o poi sarà necessario un rimpiazzo, quindi sarà più facile affrontare immediatamente la rottura.

Tubo di ferro per calafataggio

Calafataggio eseguito correttamente

Quando si sostituisce il montante della fogna, il lettino dal riser generale, il WC, ecc. Molti si sono trovati di fronte al problema di calafataggio di un tubo di ghisa. Si è scoperto che la procedura non è così semplice come sembra.

Consideriamo più in dettaglio il processo di calafataggio di un tubo in ghisa:

  1. Per cominciare, picchietti delicatamente il martello sulla campana, facendo attenzione a non rompere la presa della fogna che entra nel riser o si spegne verso i vicini, il che richiederà una costosa sostituzione dell'intero riser.

Importante: quando si brucia lo zolfo, è necessario indossare un respiratore, poiché questa procedura provoca danni significativi alla salute e persino alla morte.

  1. Bruciando lo zolfo, dovresti continuare a picchiettare con un martello finché la campana non inizia a muoversi.
  2. Inoltre, con l'aiuto di una chiave inglese regolabile, la campana si allenta a sinistra ea destra, a volte tirandosi su se stessa.
  3. Dopo aver rimosso lo zoccolo con uno scalpello, montare o scalpello, pulire la sua sede per inserire la gomma da sigillare senza intoppi e senza distorsioni.
  4. Coprire la gomma con silicone e inserirla nella presa.
  5. Una parte in plastica, come una maglietta, viene inserita nell'elastico.

A questo punto, il processo di calafataggio è completato, data la sua complessità e laboriosità per eseguire questo lavoro, è meglio affidare specialisti qualificati. Questo non solo garantisce la qualità e la corretta esecuzione del calafataggio, ma protegge anche da problemi come la distruzione dello zoccolo e, di conseguenza, la sostituzione dell'intero riser.

Smontaggio della rete fognaria in ghisa: analisi, calafataggio

Quando una persona fa una revisione nel suo appartamento, questo tipo di lavoro, come la sostituzione del sistema fognario, è uno dei principali. Ciò è dovuto al fatto che nella maggior parte dei casi i tubi in ghisa vengono installati nei locali residenziali.

Contenuto dell'articolo:

Strumenti e materiali necessari per tappare i tubi

Quale strumento verrà utilizzato per smantellare gli elementi del liquame con le proprie mani, dipende dal materiale utilizzato per la goffratura.

Per lo più a portata di mano dovrebbe essere:

Strumento di tappatura

  • Bulgaro - usato per tagliare un pezzo di tubo;
  • dischi da taglio, da molatura;
  • maschera protettiva, occhiali protettivi, copricapo (nel caso di tubi per calafataggio collegati allo zolfo);
  • fiamma ossidrica - necessaria per il riscaldamento;
  • martello, cacciaviti di varie lunghezze e spessori;
  • chiave a tubo;
  • scalpello.

Bulgaro e fiamma ossidrica

Se ti occupi di elementi in ghisa, allora nell'arsenale dovrebbero esserci: un perforatore, un cuneo / cuneo d'acciaio, un piede di porco o un estrattore di chiodi, un tagliatubi, un secchio di ferro pieno d'acqua.

Prima di mettersi al lavoro, non farà male elaborare un piano d'azione, che dipende da come sono collegati i tubi di fogna.

Come fa la ghisa?

Se hai intenzione di smontare completamente la costruzione in ghisa dai tubi per sostituirla con una in plastica, puoi romperla con un martello.

Non sarà difficile, perché il materiale stesso è molto fragile. Ma se hai intenzione di smontare una parte specifica, allora dovresti ricorrere a metodi più leali.

Prima di smantellare il sistema fognario in ghisa, è necessario ispezionare l'intero sistema e determinare chiaramente quale area deve essere riparata.

Dopodiché, l'erogazione dell'acqua viene disattivata, rispettivamente, nessuna rete fognaria entrerà nel sistema fognario.

Tagliamo la sezione di tubo desiderata

  • la sezione della sezione del tubo che si trova sotto il giunto è tagliata;
  • quindi il tubo e la campana devono essere separati. I metodi per il calafataggio saranno descritti di seguito;
  • se la connessione è difficile da smontare, è possibile utilizzare una fiamma ossidrica oppure eseguire tagli circostanti lunghi 20 mm.

Smantellare lo scarico del ferro usando una lampada

Considerando che lo smantellamento dei liquami in ghisa con le tue mani può essere traumatico, non trascurare i mezzi di protezione e le regole di sicurezza.

Calafataggio di tubi grigi collegati

La sostituzione del sistema fognario, i cui componenti sono stati assemblati con zolfo durante l'installazione, inizia con le seguenti azioni:

Calafataggio di tubi di zolfo collegati

  • arresto dell'approvvigionamento idrico;
  • scollegare il tubo flessibile che conduce alla canna di scarico della tazza del water;
  • rimuovere completamente il dispositivo idraulico svitando i bulloni;
  • liberare il bagno da mobili ed elettrodomestici.

Il modo migliore per determinare se lo zolfo è stato utilizzato, o no, è quello di portare una fiamma ossidrica al tubo.

La particolarità dello zolfo è che a temperature elevate inizia a sciogliersi, che è accompagnato dalla comparsa di un odore sgradevole.

Come smantellare la fogna di ferro:

  1. Innanzitutto, viene selezionato un tubo che si trova lontano dal riser. Con un martello si rompe, è meglio usare uno strumento con un polimero o una base di plastica, perché gli ugelli metallici portano all'ostruzione della fogna.

Rompere il tubo di ghisa con un martello

Equipaggiamento protettivo personale

Rimozione dello zolfo e raffreddamento del tee

Come puoi vedere, capire come smantellare il sistema fognario in ghisa non è affatto difficile.

Soprattutto, non dimenticare di rimuovere lo zolfo residuo dal riser e lasciarlo raffreddare.

Se il sistema in ghisa si è rivelato solido, è possibile eseguire tagli attorno al tubo che deve essere rimosso. Ciò faciliterà la sua rimozione dal riser. Non è possibile smontare la tubazione?

Basta collegarlo con tubi di plastica, e questo può essere fatto usando le maniche di transizione.

Il processo di smantellamento dei tubi collegati da cemento e cabol

Parlando di come smontare il vecchio sistema fognario in ghisa, collegato con il cemento, vale la pena notare che il processo non è molto diverso da quanto sopra, ma è più sicuro.

Ciò è spiegato dal fatto che lo zolfo durante la fusione emette monossido di carbonio.

E tutto inizia con un taglio di una certa parte del tubo in ghisa, per il quale è necessario ritirarsi dai punti di separazione di circa 30 cm.

Il cemento congelato viene buttato via con un martello, che è necessario colpire con un cacciavite inserito nel foro.

Smontaggio del collegamento con cemento e cabol

È importante sapere che non devi affrettarti in questa faccenda, perché puoi danneggiare la presa.

Dopo aver rotto il cemento alle articolazioni:

  • dovrebbe cercare di allentare il tubo principale. Se sei interessato a come smontare il sistema fognario in ghisa senza riscaldamento, allora dovresti sapere che è permesso rimuovere la cabina;
  • se anche senza un cavo non è possibile allentare il tubo, allora il calore forte o una chiave speciale aiuterà. Ad esempio, per tubi con un diametro di 50 mm è necessario l'utensile numero 3, numero 4, ma per il T è necessario un altro tubo.

Sembra un taxi

L'intero processo di smantellamento potrebbe richiedere un tempo diverso. Chi quindi riesce a far fronte a questo compito entro un'ora, mentre altri devono essere impegnati tutto il giorno.

Rimuovere il ferro da stiro correttamente

La croce è nella parte inferiore del montante principale.

Puoi estrarlo da lì in vari modi.

  1. Usando un cacciavite e un martello, l'intero processo consiste nel picchiettare delicatamente sul tee per un po 'di tempo, finché non si formi uno spazio tra esso e il capezzolo. Quindi, con un cacciavite, ci si immerge profondamente e si tira fuori un vecchio tee usando un metodo di aggancio. Lo svantaggio di questo metodo è la sua durata e spesso inefficienza, puoi leggerlo sul forum.

Usando un cacciavite e un martello

Con l'uso di smerigliatrici

Fino ad ora, non è stato deciso come rimuovere la ghetta in ghisa, quindi scegliere il terzo metodo, è il più affidabile ed efficiente.

Ora capisci come smantellare la fogna di ferro, e questo viene fatto in più fasi.

Se sai come gestire gli apparecchi elettrici, oltre a seguire le istruzioni di sicurezza, allora affronta questo difficile compito a prima vista.

Come calafatare le fogne in ghisa

Quindi cosa, cosa, e ghisa nell'Unione Sovietica era molto! Tutte le tecnologie sono state sviluppate tenendo conto dell'uso di questo materiale. Quindi, nella posa di acque reflue, la ghisa è ancora molto popolare. Certo, la ghisa presenta molti vantaggi molto significativi: può sopportare carichi pesanti, il che rende possibile montare riser su molti piani, è duratura, può funzionare in ambienti umidi o freddi per decenni, la vernice va bene sul tubo in ghisa, cioè può essere inserita magnificamente nel design. In breve, un tubo per fognatura in ghisa è una cosa solida e duratura. Ma in questa completezza sta il suo principale svantaggio. Se necessario, è molto difficile smontare una parte di tale condotta. E questo a volte è un bisogno urgente. Ad esempio, è necessario un tocco aggiuntivo o un tocco esistente è diventato inutilizzabile. Cosa fare?

tubo in rilievo prima di iniziare il lavoro

Meglio di tutti - quando il lavoro è eseguito da un professionista, un maestro del suo mestiere. In questo caso, puoi essere sicuro della qualità e dell'efficienza del lavoro svolto. Ma questa opzione non è sempre possibile. Spesso gli impianti idraulici devono aspettare per settimane, e i prezzi che hanno, per usare un eufemismo, sono gonfiati. Succede che questo "maestro" non ha esperienza in tali opere. Lontano da tutti coloro che indossano abiti speciali idraulici.

Pertanto, se hai almeno alcune abilità nel lavorare con le mani, allora sarai in grado di separarti o, come è giusto dire, calafatare le tubature di ghisa. Cercheremo di determinare l'algoritmo delle azioni.

Preparazione per calafataggio di tubi

Prima di tutto, è necessario fare un inventario con tutti gli strumenti necessari in anticipo in modo che sia a portata di mano. È necessario preparare le smerigliatrici angolari (smerigliatrici), preferibilmente adattate per lavorare con dischi da 230 mm. Per quei posti che non si possono avvicinare, è necessario fare scorta di un seghetto per metallo (non male avere alcune lame di ricambio). Avrai anche bisogno di: un semplice martello e un martello con una suola di gomma o di legno, una chiave inglese, uno scalpello, una pinza, diversi cacciaviti di diverse larghezze, una fiamma ossidrica e un respiratore. E, naturalmente, occhiali, guanti e stracci.

A seconda del modo in cui i tubi sono stati calafatati, lo stato di questa goffratura e le tue capacità, l'operazione potrebbe richiedere diverse ore. Questo deve essere tenuto a mente. Di tutte le riparazioni idrauliche tubature in ghisa, forse il lavoro più dispendioso in termini di tempo. Ma non lasciare che ti spaventi. Migliaia di persone hanno affrontato questo lavoro con successo, e tu puoi gestirlo.

Fase iniziale

Quindi, iniziamo a smantellare le acque reflue di ghisa con le loro stesse mani. Innanzitutto, chiudere tutte le valvole, eliminando così la possibilità che il flusso d'acqua attraverso il tubo venga smontato. È consigliabile (ma non necessario) concordare con i vicini di sopra per limitare per il momento l'uso del sistema di approvvigionamento idrico e, quindi, del sistema fognario. Liberiamo più spazio possibile, scollega tutti i tubi di scarico. Soprattutto bisogno di fare una prenotazione sul bagno. Questo prodotto sanitario si trova solitamente il più vicino possibile al montante. I bagni moderni sono collegati al sistema fognario con l'aiuto di corrugazioni, mentre quelli sovietici si uniscono direttamente alla presa del tubo. E dal momento che erano anche attaccati al pavimento cementando, è impossibile staccare una toilette allo stesso tempo dal tubo e dal pavimento. Se una tale rarità è installata nel tuo bagno, e devi silenziare il sistema fognario, dovrai dire addio a un tale bagno. Può essere solo rotto e smontato in parti.

iniziare a scalpellare il tubo di ghisa con uno scalpello e un martello

Rimuovendo il bagno, scollegando i tubi, arriviamo direttamente alla connessione che deve essere calafatata. Se è necessario sostituire il tubo terminale, questo lo rende molto più semplice. Se la parte problematica del tubo si trova nel mezzo della pipeline comune o ha rami aggiuntivi, non si può fare a meno di tagliare. Tale tubo non può essere spostato, e senza questo è impossibile rimuovere un tubo da un altro. Pertanto, il tubo viene tagliato a pochi (2-4) centimetri dalla presa del tubo precedente. In nessun caso a filo!

Il taglio viene eseguito dalla smerigliatrice (in conformità con tutte le norme di sicurezza). Se la posizione del tubo non consente di tagliarlo completamente, il resto è finito con un seghetto. Non tentare di rompere il sottosquadro con un martello o un erettore. È molto importante ricordare che la ghisa è un materiale fragile. Questa fragilità è imprevedibile, è possibile colpire diverse volte senza successo in un punto e si spezzerà improvvisamente in un altro. I tubi che stai cambiando sono già consumati, forse hanno dentro il guscio e microfoni, lungo i quali il tubo può scoppiare. E il pericolo è che una parte della presa possa staccarsi, che deve essere lasciata intatta. Altrimenti, anche la tubazione successiva dovrà essere cambiata, e potrebbe essere parte del riser totale o passare attraverso la soletta del pavimento. Concorda sul fatto che questo è un livello completamente diverso di problemi.

eseguito correttamente il calafataggio del tubo parziale

Pertanto, tagliare con cura il tubo. È possibile effettuare diverse incisioni longitudinali sul resto del tubo alla presa. Per evitare che corpi estranei entrino nella tubazione, colleghiamo il foro con un panno.

È meglio, comunque, legarlo a qualsiasi cosa per sicurezza, per essere sicuri che gli stracci non possano volare nel riser.

I tubi del calafataggio si calafatano in modi diversi

Fai diversi colpi con un martello sulla campana e cerca di allentarlo. Se c'è un leggero movimento, allora un metodo di picchettamento è più semplice, costituito da una corda compressa (cabol). In questo caso, prova a utilizzare un cacciavite di larghezza adeguata per scavare attraverso il suo strato superiore e trovare la fine. Quindi, agganciando il bordo del tallone con le pinze, proviamo a tirarlo fuori, agitando mentre la nostra pipa rimane. Avendo tirato fuori tutta la corda, continuiamo a traballare il tubo in diverse direzioni, mentre lo tiriamo verso di noi.

Il più indesiderabile, ma, sfortunatamente, il metodo più comune di una monetazione in epoca sovietica era versare zolfo nella cavità. Come separare i tubi di ghisa in ghisa collegati in questo modo? Per questo devi usare l'unico metodo efficace - il riscaldamento. Ricordati di ricordare una cosa semplice: lo zolfo, e specialmente i suoi fumi: veleno! Utilizzare un respiratore su base obbligatoria e, se possibile, una maschera antigas! Il processo di riscaldamento dello zolfo con una fiamma ossidrica richiederà molto tempo, quindi se non si dispone dei mezzi di protezione individuale delle vie respiratorie, anche se esiste un buon sistema di ventilazione, è meglio non avviarlo affatto. La salute è più costosa!

collegamento di un tubo stampato con un tubo di plastica

Quindi riscalda lo zolfo. Colpisci periodicamente il tubo finché non inizia a muoversi in modo evidente. Ciò suggerisce che la consistenza dello zolfo sia cambiata e sia diventata viscosa. Il tubo è anche molto caldo, quindi lo pizzichiamo con una chiave regolabile e, proprio come nel caso precedente, lo tiriamo liberamente. Tutto, la campana è gratis!

Dopo che il tubo è stato rimosso dalla presa, è necessario pulirlo da residui di zolfo o cabol. Questo è fatto con uno scalpello, un cacciavite e uno scalpello con una mazza di gomma. Quindi tutto all'interno viene strofinato a fondo con un panno, in particolare la bocca dello zoccolo, come superficie di lavoro principale. Il processo di calafataggio è finito.

Se la descrizione del processo non ha chiarito tutto, e hai bisogno di vedere visivamente come avviene il calafataggio, prova a trovare un video su Internet su come calafatare il sistema fognario in ghisa.

Calafataggio di un tubo di scarico in ghisa con le tue mani

Quasi tutti gli edifici sovietici sono dotati di linee di fognatura in ferro, perché tali tubi sono resistenti e resistenti all'usura. Ma la pipeline in ghisa richiede il giusto approccio all'utilizzo e allo smontaggio.

A differenza dei tubi ad imbuto, che sono stati in grado di sopportare per decenni, le connessioni all'interno della casa potrebbero richiedere la sostituzione prima. Inoltre, gli interventi nel sistema fognario possono essere forzati durante l'installazione di apparecchiature di lavaggio o la riqualificazione del bagno. Per farlo secondo le regole, non è necessario chiamare e aspettare il master, il proprietario stesso può padroneggiare tutto il lavoro, se sa come gestire gli strumenti elementari. Lo smontaggio delle acque reflue non dovrebbe richiedere molto tempo, ma lo smantellamento dei vecchi prodotti è più difficile. Vediamo come smontare correttamente i tubi in ghisa.

Tubo in ghisa di ferro messo in scena

Nel processo di riparazione delle comunicazioni delle acque reflue con le proprie mani, il momento più difficile potrebbe essere il calafataggio di un tubo di ghisa. Tale manipolazione può essere richiesta durante la riparazione o la reinstallazione del montante. In questo caso, devi cautamente calafatare i tubi delle tubazioni in ghisa. A poco a poco, questo lavoro può essere fatto in questo modo:

  1. Per prima cosa, con un martello, colpisci leggermente la campana, ma devi agire con attenzione per non romperla, perché la noncuranza può portare a conseguenze irreversibili, ad esempio sostituendo l'intero montante. È meglio usare un martello di legno.
  2. Se il blocco precedente è stato effettuato con una cabola, dopo aver toccato la campana dovrebbe allentarsi e può essere rimosso senza ulteriori sforzi. In questo caso, fai quanto segue:
    • oscillare la presa da un lato all'altro;
    • fare leva con un cacciavite e tirare leggermente la fune;
    • agganciarlo con le pinze;
    • lentamente e delicatamente tirare la corda, ondeggiando il tubo nel processo.
  3. Se, dopo aver toccato, il tubo non iniziava a muoversi, significa che il precedente calafataggio delle prese delle tubazioni fognarie è stato effettuato con il metodo di versamento dello zolfo. In questa forma di realizzazione, dovrai liberartene bruciando. Per fare ciò, procedere come segue:
    • riscaldare delicatamente il tubo della giunzione sull'intero diametro con una fiamma ossidrica o una torcia;
    • è facile, cercando di non rompere le pareti del tubo, battere con un martello;
    • Se la presa inizia a muoversi, provare a spostarla usando una chiave regolabile.

Si noti che quando si lavora con il bruciatore e lo zolfo, è necessario proteggere il tratto respiratorio con una maschera in modo da non essere avvelenato da fumi tossici.

  • Dopo aver smantellato con successo, le pareti della presa devono essere ben pulite con uno scalpello e uno scalpello. Prestare particolare attenzione alla presa della sella, perché qui si inserisce la gomma di tenuta.
  • Pre-rivestire la guarnizione in gomma con un lubrificante speciale, metterla nella presa.
  • Nell'anello di gomma, posizionare il nuovo elemento di design.
  • Precauzioni nella riparazione di tubi in ghisa

    Quando si lavora con tali tubi, assicurarsi di ricordare che la ghisa, con la sua resistenza, è un materiale relativamente fragile. Se colpisci un martello di metallo in modo brusco o troppo duro, il muro inizierà a vibrare, causando crepe. Se ciò accade, la sostituzione delle sezioni danneggiate sarà lunga e costosa. Pertanto, in preparazione per lo smantellamento scorta con gli strumenti necessari in anticipo.

    Non dovresti lavorare da solo, è pericoloso e difficile. Meglio chiedere a qualcuno di aiutarti.

    È importante sapere che i fumi di zolfo possono essere dannosi per la salute, quindi utilizzare una maschera antigas, in caso di emergenza, un respiratore e occhiali di sicurezza. Prestare inoltre attenzione a una buona circolazione dell'aria nella stanza in cui si svolgono i lavori di riparazione.

    Dopo aver rimosso il tubo dalla presa, prendi il tempo e l'attenzione per pulire il sedile di questa parte. Quindi assicurerai l'installazione di materiale di tenuta senza difetti e distorsioni.

    Tutto il materiale smantellato e i detriti impacchettano immediatamente in sacchi di costruzione, legano e gettano via. Dal vecchio oleodotto emetterà un odore sgradevole.

    Se stai facendo un calafataggio di tubi in ghisa per la prima volta e, dopo aver letto questo articolo, ancora non capisci come farlo, assicurati di contattare un professionista. Il processo di smantellamento dei tubi in ghisa impiegherà 25-30 minuti per un maestro esperto, mentre un principiante può impiegare più di 3 ore e con un risultato sconosciuto.

    Calafataggio di tubi in ghisa con le proprie mani

    Contenuto dell'articolo

    • 1. Calafataggio
    • 2. Tubo
    • 3. Video

    Ghisa - resistente, resistente alla corrosione, materiale durevole in grado di sopportare carichi pesanti. Il suo scopo principale è un dispositivo di comunicazione per fognature e impianti idraulici. Ma non puntare completamente le speranze sulle acque reflue di ferro, poiché ha anche degli svantaggi, hanno bisogno di cure e riparazioni speciali. In questo articolo vedremo come la fusione di tubi in ghisa è fatta a mano.

    Al fine di eliminare la depressurizzazione delle singole sezioni delle comunicazioni, è necessario riparare le tubazioni interne in modo tempestivo e adottare misure preventive, eliminando depositi di calcare, ruggine e altre escrescenze organiche dalla loro superficie.

    calafataggio

    L'essenza del lavoro preparatorio è l'ispezione e la determinazione dei luoghi saldati. Esistono due modi per incollare parti tubolari in ghisa: elementi di incollaggio con un cordone di saldatura e malta per colata. L'incollaggio di parti con una malta speciale viene utilizzato nel caso sia necessario combinare tubi di varie configurazioni e diametri. Un cordone di saldatura aderisce fondamentalmente a tubi divertenti dello stesso diametro. Dopo un'ispezione visiva del sistema fognario e la determinazione della complessità del lavoro, è possibile passare alla fase successiva: smantellamento.

    Prima di procedere al calafataggio dei tubi, è necessario spegnere l'alimentazione idrica. Se possibile, è necessario bloccare il sistema di approvvigionamento idrico.

    La parte designata del tubo da sostituire viene tagliata da una smerigliatrice. Quando si segano aree danneggiate non dovrebbero essere colpi forti, al fine di eliminare la formazione di fessure nelle aree successive.
    Una volta completata la rimozione delle sezioni danneggiate del tubo, si procede all'installazione di una nuova tubazione con un certo margine per la sua espansione.

    I bordi del tubo, che sono inseriti nell'ugello, sono fissati tra loro da un filo di resina con l'aiuto di un calafataggio.

    presa di corrente

    Questo processo è molto complesso e differisce notevolmente dal metodo precedente. Questo è motivato dal fatto che questa zona è rischiosa e se il calafataggio è sbagliato, allora il riser può essere diviso lungo la linea discendente.

    Prima di iniziare ad analizzare l'ugello, è necessario prendere un martello e toccare l'intera superficie dello zoccolo. Quando si tocca, è possibile determinare il metodo di calafataggio.

    Se la campana si presta facilmente e barcolla, allora viene pugnalata con una corda e una pietra. In questo caso, è necessario un normale cacciavite e una pinza. Quando si allenta, si dovrebbe vedere la corda, che è necessario fare leva con un cacciavite e rimuovere in superficie. Per facilitare il tiro della fune, questa deve essere catturata con una pinza mentre si allenta ancora la campana.

    Il calafataggio del tubo di ghisa con zolfo previene la deformazione e l'allentamento, quindi non un martello e altri strumenti a percussione non saranno di aiuto. In questo caso, avrete bisogno di una fiamma ossidrica o di un bruciatore a gas per bruciare attraverso la saldatura di zolfo. Dalle alte temperature, lo zolfo comincerà a rompersi e a cadere. Dopo che lo zolfo si è sbriciolato, prendi un martello e segui la stessa procedura descritta nel precedente metodo di calafataggio del tubo con una corda.

    Fai battere fino a quando la campana inizia a muoversi, in modo che sia conveniente allentare la presa, prendere la chiave regolabile e iniziare a eseguire movimenti oscillatori da un lato all'altro, tirandola verso di te. La campana allentata viene rimossa con uno scalpello e pulita.

    La sella deve essere anche senza distorsioni, in modo che la gomma di tenuta si adatti saldamente alla superficie.

    La superficie della gomma è ricoperta di silicone ed è inserita nella presa a T. A questo punto, il calafataggio e il calafataggio del tubo in ghisa sono completati.

    video

    Offriamo alla vostra attenzione un video dedicato alla tappatura dei tubi.

    Come smontare le fogne in ghisa

    Nella maggior parte delle case, prima dell'avvento di nuovi materiali, come tubi di plastica o di plastica, c'erano fognature d'acciaio o ghisa. Prima di installare la nuova pipeline, è necessario smantellare la vecchia, operazione non molto semplice, perché prima le strutture in ghisa erano collegate con malta cementizia, alluminio o zolfo. Un simile oleodotto è difficile da smantellare, quindi vale la pena prepararsi per un lungo e lungo processo.

    Cosa devi preparare per il calafataggio?

    Quando si effettua lo smantellamento del sistema fognario in ghisa, è possibile utilizzare una varietà di attrezzi, poiché tutto dipende dal metodo e dal materiale di rilievo. Tuttavia, i dispositivi più importanti possono essere identificati:

    • Bulgaro, con cui è possibile tagliare l'elemento del gasdotto;
    • dischi per molatura o taglio;
    • blowtorch;
    • una serie di diversi cacciaviti, un martello;
    • scalpello;
    • chiave a tubo speciale;
    • occhiali, maschera e quando si analizzano le strutture che erano collegate allo zolfo, anche un copricapo;
    • pugno;
    • estrattore o rottami di chiodi;
    • tagliatubi;
    • scalpello o cuneo d'acciaio;
    • secchio di ferro con acqua.

    Prima di iniziare il lavoro, vale la pena determinare il metodo di connessione per delineare un piano approssimativo su come smontare il sistema fognario in ghisa.

    Momenti di smontaggio del ferro

    Quando si sostituisce completamente la struttura con la plastica, non si può fare il lavoro extra e basta rompere tutto con un martello. Questo è abbastanza facile da implementare, perché la ghisa è considerata un materiale fragile. Tuttavia, se è necessario smontare solo una parte del gasdotto, il lavoro deve essere eseguito con maggiore precisione.

    Prima di smantellare il sistema fognario in ghisa, è necessario ispezionare l'intero sistema per determinare l'area da riparare. Quindi assicurarsi di spegnere l'alimentazione idrica in modo che gli scarichi non cadano nella fogna. Lo smontaggio ulteriore viene eseguito in più fasi:

    1. La parte del tubo situata sotto il giunto è tagliata.
    2. La pipa è scollegata dalla presa. I metodi di calafataggio saranno discussi in modo più dettagliato.
    3. Se si rimuove la connessione non viene fuori, utilizzare una fiamma ossidrica o eseguire i tagli circostanti di una lunghezza di 20 mm.

    Quando si eseguono le procedure, è assolutamente necessario utilizzare tutti i mezzi di protezione a causa dei rischi di lesioni di questo lavoro.

    Calafataggio della pipeline con un composto di zolfo

    Indipendentemente da ciò a cui era collegato il sistema fognario in ghisa, prima di sostituirlo è necessario eseguire alcuni lavori preparatori standard:

    • spegnere l'acqua;
    • scollegare il tubo che porta al bagno;
    • rimuovere la toilette stessa, svitando i bulloni;
    • pulire il bagno da elettrodomestici e mobili.

    Per determinare se lo zolfo è stato effettivamente utilizzato durante il collegamento dei tubi, è necessario portare una fiamma ossidrica alla linea di giunzione. Sotto l'influenza di alte temperature, lo zolfo si scioglie, accompagnando questo processo da un odore sgradevole.

    Quando si analizzano tubi per fognatura in ghisa, il lavoro inizia dall'angolo più lontano. L'elemento deve essere rotto con un martello. È preferibile utilizzare uno strumento con una base di plastica o polimero, poiché le fognature possono ostruirsi a causa degli ugelli metallici. Trovando la croce, che porta al riser, è necessario scuoterlo il più possibile.

    Quindi è necessario preparare una fiamma ossidrica o una torcia a gas. Almeno due persone dovrebbero essere impegnate nel riscaldamento delle connessioni. Mentre uno scalda e scioglie lo zolfo, l'altro deve allentare la struttura. In questo caso, è assolutamente necessario utilizzare guanti e altri dispositivi di protezione.

    Quando la sostanza di collegamento è completamente sciolta, è possibile ottenere una croce dal montante. Dovrebbe essere molto attento, è necessario ricordare di rimuovere lo zolfo residuo e quindi dare al riser un buon raffreddamento. Se la costruzione in ghisa era troppo forte, puoi sempre fare qualche taglio vicino al tubo che deve essere rimosso. Ciò faciliterà la procedura di estrazione.

    Calafataggio della pipeline con giunto cementizio

    Lo smontaggio di tubi in ghisa, collegati con cemento, non differisce praticamente dalla variante sopra menzionata con lo zolfo, ma è molto più sicuro. Questo perché un sacco di monossido di carbonio viene rilasciato durante la fusione dello zolfo.

    Per iniziare lo smantellamento, è necessario tagliare parte del tubo. Allo stesso tempo è necessario ritirarsi di almeno 30 cm dall'incrocio. Il cemento indurito viene rimosso con un martello, che deve essere colpito con un cacciavite o uno scalpello inserito nel foro. Tutte le procedure devono essere eseguite con la massima cura possibile per non danneggiare la presa.

    Quando le articolazioni sono liberate dal cemento, è necessario cercare di allentare il tubo principale. Per non trattare il sistema fognario con una fiamma ossidrica o una torcia, è necessario rimuovere la cabina, ma se non si può farne a meno, è necessario riscaldarla molto o utilizzare una chiave specializzata. Ad esempio, per il tubo da 50 mm sono utilizzati gli strumenti numero numero 3 e 4.

    La croce si trova sul fondo del riser principale. Per estrarlo, puoi semplicemente usare un martello con un cacciavite. Allo stesso tempo, per un po 'di tempo, è necessario toccare leggermente la maglietta stessa per formare un piccolo spazio tra essa e l'ugello. Quindi è necessario penetrare questa apertura, staccare il tee e rimuoverlo. Ci vorrà un sacco di tempo per eseguire queste manipolazioni, inoltre, questo metodo è inefficace.

    La prossima opzione è quella di utilizzare una fiamma ossidrica o una torcia. Lo smantellamento è molto più veloce, ma il prezzo diventa un odore sgradevole, che scompare a lungo. Prima di tutto è necessario tagliare la croce della presa. Quindi un dispositivo di riscaldamento viene inserito nel tubo. Sulla parte superiore del tubo imporre uno scudo di metallo per poter regolare la spinta all'interno del riser. Durante il riscaldamento, è necessario iniziare a oscillare il tubo e, appena possibile, rimuovere il tee smontato.

    Puoi anche usare il macinino. Per fare questo, devi prima tagliare le parti del tee, lasciando un piccolo pezzo nel tubo. Quindi metti un disco di medie dimensioni che potrebbe facilmente entrare e tagliare le parti residue della struttura con una smerigliatrice, battendole con un martello.

    Cosa fare in caso di fallimento?

    Lo smantellamento della condotta viene eseguito fino al limite consentito, poiché è preferibile tagliare il tubo prima che entri nella presa. Allo stesso tempo, unire la pipeline in ghisa con la plastica richiederà molto meno tempo e sforzi. È preferibile tagliare la costruzione con una smerigliatrice, tuttavia, se non è presente, è possibile utilizzare un seghetto per lavorare con il metallo. L'uso di questo strumento può aumentare notevolmente la durata del processo di smantellamento.

    Se lo smantellamento non ha successo, non dovresti arrabbiarti, perché puoi semplicemente acquistare un manicotto di transizione specializzato, con il quale puoi collegare tubi in ghisa e polimero.

    Se si verificano problemi con il taglio del tubo, è possibile tagliarlo a metà. Quindi è necessario mettere un po 'di pressione o fare una rotazione per l'esplosione dell'elemento. Se non può essere rimosso dalla presa, è sufficiente eseguire diversi tagli in un cerchio con un intervallo di 20 mm, dopo il quale può essere rimosso dal riser.

    Prima di iniziare a collegare le tubazioni di ferro e polimero, è necessario eliminare la prima opzione di zolfo mediante riscaldamento. Dopo aver rimosso la sostanza, è necessario lasciare i tubi per diverse ore e lasciarli raffreddare.

    Come calafatare le fogne in ghisa

    Come calafatare le fogne in ghisa

    Quindi cosa, cosa, e ghisa nell'Unione Sovietica era molto! Tutte le tecnologie sono state sviluppate tenendo conto dell'uso di questo materiale. Quindi, nella posa di acque reflue, la ghisa è ancora molto popolare. Certo, la ghisa presenta molti vantaggi molto significativi: può sopportare carichi pesanti, il che rende possibile montare riser su molti piani, è duratura, può funzionare in ambienti umidi o freddi per decenni, la vernice va bene sul tubo in ghisa, cioè può essere inserita magnificamente nel design. In breve, un tubo per fognatura in ghisa è una cosa solida e duratura. Ma in questa completezza sta il suo principale svantaggio. Se necessario, è molto difficile smontare una parte di tale condotta. E questo a volte è un bisogno urgente. Ad esempio, è necessario un tocco aggiuntivo o un tocco esistente è diventato inutilizzabile. Cosa fare?

    tubo in rilievo prima di iniziare il lavoro

    Meglio di tutti - quando il lavoro è eseguito da un professionista, un maestro del suo mestiere. In questo caso, puoi essere sicuro della qualità e dell'efficienza del lavoro svolto. Ma questa opzione non è sempre possibile. Spesso gli impianti idraulici devono aspettare per settimane, e i prezzi che hanno, per usare un eufemismo, sono gonfiati. Succede che questo "maestro" non ha esperienza in tali opere. Lontano da tutti coloro che indossano abiti speciali idraulici.

    Pertanto, se hai almeno alcune abilità nel lavorare con le mani, allora sarai in grado di separarti o, come è giusto dire, calafatare le tubature di ghisa. Cercheremo di determinare l'algoritmo delle azioni.

    Preparazione per calafataggio di tubi

    Prima di tutto, è necessario fare un inventario con tutti gli strumenti necessari in anticipo in modo che sia a portata di mano. È necessario preparare le smerigliatrici angolari (smerigliatrici), preferibilmente adattate per lavorare con dischi da 230 mm. Per quei posti che non si possono avvicinare, è necessario fare scorta di un seghetto per metallo (non male avere alcune lame di ricambio). Avrai anche bisogno di: un semplice martello e un martello con una suola di gomma o di legno, una chiave inglese, uno scalpello, una pinza, diversi cacciaviti di diverse larghezze, una fiamma ossidrica e un respiratore. E, naturalmente, occhiali, guanti e stracci.

    Raccomandato per la lettura: la scelta del diametro dei tubi di plastica per i liquami

    scaldare il tubo prima di iniziare il calafataggio

    A seconda del modo in cui i tubi sono stati calafatati, lo stato di questa goffratura e le tue capacità, l'operazione potrebbe richiedere diverse ore. Questo deve essere tenuto a mente. Di tutte le riparazioni idrauliche tubature in ghisa, forse il lavoro più dispendioso in termini di tempo. Ma non lasciare che ti spaventi. Migliaia di persone hanno affrontato questo lavoro con successo, e tu puoi gestirlo.

    Fase iniziale

    Quindi, iniziamo a smantellare le acque reflue di ghisa con le loro stesse mani. Innanzitutto, chiudere tutte le valvole, eliminando così la possibilità che il flusso d'acqua attraverso il tubo venga smontato. È consigliabile (ma non necessario) concordare con i vicini di sopra per limitare per il momento l'uso del sistema di approvvigionamento idrico e, quindi, del sistema fognario. Liberiamo più spazio possibile, scollega tutti i tubi di scarico. Soprattutto bisogno di fare una prenotazione sul bagno. Questo prodotto sanitario si trova solitamente il più vicino possibile al montante. I bagni moderni sono collegati al sistema fognario con l'aiuto di corrugazioni, mentre quelli sovietici si uniscono direttamente alla presa del tubo. E dal momento che erano anche attaccati al pavimento cementando, è impossibile staccare una toilette allo stesso tempo dal tubo e dal pavimento. Se una tale rarità è installata nel tuo bagno, e devi silenziare il sistema fognario, dovrai dire addio a un tale bagno. Può essere solo rotto e smontato in parti.

    iniziare a scalpellare il tubo di ghisa con uno scalpello e un martello

    Rimuovendo il bagno, scollegando i tubi, arriviamo direttamente alla connessione che deve essere calafatata. Se è necessario sostituire il tubo terminale, questo lo rende molto più semplice. Se la parte problematica del tubo si trova nel mezzo della pipeline comune o ha rami aggiuntivi, non si può fare a meno di tagliare. Tale tubo non può essere spostato, e senza questo è impossibile rimuovere un tubo da un altro. Pertanto, il tubo viene tagliato a pochi (2-4) centimetri dalla presa del tubo precedente. In nessun caso a filo!

    Raccomandato per la lettura: Upgrade della rete fognaria: transizione dalla ghisa alla plastica

    Il taglio viene eseguito dalla smerigliatrice (in conformità con tutte le norme di sicurezza). Se la posizione del tubo non consente di tagliarlo completamente, il resto è finito con un seghetto. Non tentare di rompere il sottosquadro con un martello o un erettore. È molto importante ricordare che la ghisa è un materiale fragile. Questa fragilità è imprevedibile, è possibile colpire diverse volte senza successo in un punto e si spezzerà improvvisamente in un altro. I tubi che stai cambiando sono già consumati, forse hanno dentro il guscio e microfoni, lungo i quali il tubo può scoppiare. E il pericolo è che una parte della presa possa staccarsi, che deve essere lasciata intatta. Altrimenti, anche la tubazione successiva dovrà essere cambiata, e potrebbe essere parte del riser totale o passare attraverso la soletta del pavimento. Concorda sul fatto che questo è un livello completamente diverso di problemi.

    eseguito correttamente il calafataggio del tubo parziale

    Pertanto, tagliare con cura il tubo. È possibile effettuare diverse incisioni longitudinali sul resto del tubo alla presa. Per evitare che corpi estranei entrino nella tubazione, colleghiamo il foro con un panno.

    È meglio, comunque, legarlo a qualsiasi cosa per sicurezza, per essere sicuri che gli stracci non possano volare nel riser.

    I tubi del calafataggio si calafatano in modi diversi

    Fai diversi colpi con un martello sulla campana e cerca di allentarlo. Se c'è un leggero movimento, allora un metodo di picchettamento è più semplice, costituito da una corda compressa (cabol). In questo caso, prova a utilizzare un cacciavite di larghezza adeguata per scavare attraverso il suo strato superiore e trovare la fine. Quindi, agganciando il bordo del tallone con le pinze, proviamo a tirarlo fuori, agitando mentre la nostra pipa rimane. Avendo tirato fuori tutta la corda, continuiamo a traballare il tubo in diverse direzioni, mentre lo tiriamo verso di noi.

    Il più indesiderabile, ma, sfortunatamente, il metodo più comune di una monetazione in epoca sovietica era versare zolfo nella cavità. Come separare i tubi di ghisa in ghisa collegati in questo modo? Per questo devi usare l'unico metodo efficace - il riscaldamento. Ricordati di ricordare una cosa semplice: lo zolfo, e specialmente i suoi fumi: veleno! Utilizzare un respiratore su base obbligatoria e, se possibile, una maschera antigas! Il processo di riscaldamento dello zolfo con una fiamma ossidrica richiederà molto tempo, quindi se non si dispone dei mezzi di protezione individuale delle vie respiratorie, anche se esiste un buon sistema di ventilazione. meglio non avviarlo affatto. La salute è più costosa!

    collegamento di un tubo stampato con un tubo di plastica

    Quindi riscalda lo zolfo. Colpisci periodicamente il tubo finché non inizia a muoversi in modo evidente. Ciò suggerisce che la consistenza dello zolfo sia cambiata e sia diventata viscosa. Il tubo è anche molto caldo, quindi lo pizzichiamo con una chiave regolabile e, proprio come nel caso precedente, lo tiriamo liberamente. Tutto, la campana è gratis!

    Dopo che il tubo è stato rimosso dalla presa, è necessario pulirlo da residui di zolfo o cabol. Questo è fatto con uno scalpello, un cacciavite e uno scalpello con una mazza di gomma. Quindi tutto all'interno viene strofinato a fondo con un panno, in particolare la bocca dello zoccolo, come superficie di lavoro principale. Il processo di calafataggio è finito.

    Se la descrizione del processo non ha chiarito tutto, e hai bisogno di vedere visivamente come avviene il calafataggio, prova a trovare un video su Internet su come calafatare il sistema fognario in ghisa.

    Calafataggio di tubi in ghisa: caratteristiche di processo

    Questo articolo discuterà la fusione di tubi in ghisa - che cos'è questa procedura, come prepararla e prevenirne la necessità, e fornisce anche un esempio di calafataggio con l'esempio di un tubo di ghisa.

    La ghisa è un materiale con una resistenza molto elevata, e anche - un grande peso. La densità della struttura consente di ricavarne prodotti massicci e robusti in grado di resistere a carichi significativi, in modo che i tubi in ghisa e siano utilizzati come elementi di impianti idraulici e sanitari.

    Anche tenendo conto dello sviluppo della produzione chimica e dell'uso attivo di tubi di varie opzioni di plastica, la colata come materiale più serio è più spesso utilizzata quando si posa l'impianto idraulico esterno. I tubi per fognatura in ghisa sono di solito utilizzati nella costruzione di sistemi fognari con carichi molto grandi, che superano significativamente quelli domestici.

    Costruzioni di stabilimenti di ristorazione, fabbriche che lavorano carne e altri prodotti di origine animale, ecc. creare costantemente un flusso di rifiuti, che spesso porta alla rottura di tubi di ghisa, che dovrebbero essere immediatamente eliminati.

    E tenendo conto del fatto che il calafataggio e la caccia di tubi in ghisa è piuttosto difficile, gli esperti consigliano di eseguire ispezioni programmate annuali per evitare lunghe riparazioni.

    Avvia e ripara la sequenza

    Colata di tubi Pigging

    Per pensare a come calafatare il tubo in ghisa, è necessario, se necessario, sostituire l'elemento e l'impossibilità di riparare il danno direttamente sulla scena dell'incidente.

    Prima di tutto, fanno il lavoro preparatorio, cioè, ispezionano attentamente i tubi e capiscono esattamente come sono saldati l'un l'altro.

    Abbastanza spesso, si deve trattare con tubi riempiti con una malta speciale utilizzata per incollare le loro parti.

    In tal caso, mentre sotto terra, gli elementi possono crescere insieme così fermamente da non poter essere staccati senza sforzo. Allo stesso tempo, gli esperti raccomandano l'uso di un tagliafiamme, che consente di rimuovere rapidamente il composto adesivo e disinnestare i tubi.

    Parlando del calafataggio di un tubo di ghisa, si dovrebbe tener conto del fatto che il lavoro non è facile e richiede la chiusura dell'acqua in tutta la casa o persino l'area se si sta riparando una sezione importante.

    La preparazione del tubo per la riparazione viene eseguita utilizzando strumenti speciali:

    1. Macinare un'area segata danneggiata o scoppiare;
    2. Installare una nuova parte del tubo sul luogo del danno;
    3. La cucitura è chiusa con una benda di costruzione con cemento.

    Previeni un problema

    Va tenuto presente che con tutte le eccellenti qualità fisiche, la ghisa è un materiale piuttosto fragile. È deformato dall'azione dell'acqua e dalle reazioni chimiche che si verificano al suo interno, quindi i tubi sono influenzati da tutti i cambiamenti, compresi i cambiamenti di temperatura, che li rendono fragili e incapaci di resistere ad alta pressione.

    La goffratura dei tubi in ghisa è un processo piuttosto complicato, la cui implementazione di alta qualità comporta la sostituzione di un elemento del tubo. lasciando anche un certo margine per la sua espansione.

    La nuova parte del tubo viene inserita nello zoccolo, dopodiché la cucitura deve essere fissata saldamente utilizzando un filo di resina. Per la posa densa e il fissaggio dei fili, si è utilizzato uno strumento come un calafataggio.

    L'esperienza pratica mostra che la formazione di fessure in un tubo idraulico in ghisa è solo una parte del problema, in crescita se non vengono adottate misure decisive. Aiuta a rattoppare temporaneamente i buchi con l'aiuto di treni speciali, ma prima o poi sarà necessario un rimpiazzo, quindi sarà più facile affrontare immediatamente la rottura.

    Tubo di ferro per calafataggio

    Calafataggio eseguito correttamente

    Quando si sostituisce il montante della fogna, il lettino dal riser generale, il WC, ecc. Molti si sono trovati di fronte al problema di calafataggio di un tubo di ghisa. Si è scoperto che la procedura non è così semplice come sembra.

    Consideriamo più in dettaglio il processo di calafataggio di un tubo in ghisa:

    1. Per cominciare, picchietti delicatamente il martello sulla campana, facendo attenzione a non rompere la presa della fogna che entra nel riser o si spegne verso i vicini, il che richiederà una costosa sostituzione dell'intero riser.

  • Nel caso in cui l'incavo vacilli e ceda, significa che il tubo viene calafatato alla vecchia maniera con l'aiuto di una corda e una fossetta:
      • Allo stesso tempo inizia ad allentare la campana in diverse direzioni;
      • Agganciare la fune con un cacciavite;
      • Prendi la corda con le pinze;
      • Tirare lentamente la corda, allentando la campana.
    1. Se lo zoccolo si trova saldamente, significa che è molto probabilmente pieno di zolfo e bussare è inutile. In questo caso, usando una torcia o una fiamma ossidrica, iniziare in un cerchio. Si dovrebbe anche fare attenzione a non danneggiare la presa.

    Importante: quando si brucia lo zolfo, è necessario indossare un respiratore, poiché questa procedura provoca danni significativi alla salute e persino alla morte.

    1. Bruciando lo zolfo, dovresti continuare a picchiettare con un martello finché la campana non inizia a muoversi.
    2. Inoltre, con l'aiuto di una chiave inglese regolabile, la campana si allenta a sinistra ea destra, a volte tirandosi su se stessa.
    3. Dopo aver rimosso lo zoccolo con uno scalpello, montare o scalpello, pulire la sua sede per inserire la gomma da sigillare senza intoppi e senza distorsioni.
    4. Coprire la gomma con silicone e inserirla nella presa.
    5. Una parte in plastica, come una maglietta, viene inserita nell'elastico.

    A questo punto, il processo di calafataggio è completato, data la sua complessità e laboriosità per eseguire questo lavoro, è meglio affidare specialisti qualificati. Questo non solo garantisce la qualità e la corretta esecuzione del calafataggio, ma protegge anche da problemi come la distruzione dello zoccolo e, di conseguenza, la sostituzione dell'intero riser.

    La tecnologia di goffratura dei tubi di scarico in ghisa fai da te in 5 semplici passaggi

    La colata di tubi in ghisa viene effettuata durante lo smantellamento o la riparazione del sistema fognario danneggiato. La tecnologia di calafataggio dipende dal metodo di unione delle giunture (tipo di materiale da otturazione): le parti in cemento sono ordinatamente spezzate con un martello, e il grigio caldo viene riscaldato da una fiamma ossidrica, mentre lo smantellamento della vecchia fogna in ghisa è più difficile. di quanto raccolto di recente, come nel corso degli anni si arrugginisce e aumenta lo spessore dei sedimenti. In ogni caso, questo processo ad alta intensità di lavoro, la ghisa, per tutti i suoi meriti, si riferisce a materiali fragili e crepe sotto l'applicazione diretta della forza.

    La cosa più difficile è separare i tubi di scarico in ghisa dai giunti del cablaggio residenziale e dai montanti di costruzione, senza esperienza, è meglio affidare questi siti a specialisti.

    Avvia e ripara la sequenza

    Il modo più semplice per smantellare le fognature in ghisa è tagliarlo con una smerigliatrice o un tagliafiamme. Ma è inaccettabile quando si riparano con i montanti degli appartamenti vicini coinvolti o sostituendo la tazza del water. Una parte del problema viene eliminata se il metodo di goffratura è noto in anticipo, ma più spesso diventa chiaro nel processo di smontaggio del sistema.Prima dell'inizio del lavoro, la linea di alimentazione dell'acqua viene necessariamente disattivata.In generale, la fusione di tubi in ghisa con le proprie mani avviene nella seguente sequenza:

    1. Ispezione visiva dei liquami e chiarificazione del grado di complessità del lavoro.
    2. Determinazione del metodo di goffratura toccando un tappo.
    3. Attacchi a calafataggio direttamente nelle tubazioni di scarico.
    4. Cancellare l'area rimanente.
    5. Sostituendo la nuova sezione e nascondendo le cuciture delle articolazioni.

    Come evitare problemi

    La misura preventiva è quella di pulire periodicamente i tubi in ghisa dai depositi di ruggine e calcare.

    Si consiglia di sostituire le aree danneggiate con plastica, il suo funzionamento e lo smontaggio avvengono senza problemi. Dopo il calafataggio, controllare l'area vicino allo zoccolo per la presenza di pezzi scheggiati, e se vengono trovati (o detriti di costruzione), estrarli attentamente.

    Per smontare correttamente il sistema fognario in ferro, i lavori dovrebbero iniziare con un'ispezione visiva delle giunzioni: le guarnizioni in cemento sono di colore grigio e saldate in grigio e giallastro. In caso di depositi di calcare intensi sulla presa, il colore non sarà visibile, puoi provare a identificarlo su una scollatura ben fatta. Se questo non aiuta, l'articolazione inizia a bussare con un martello, al fine di ridurre il rischio di spaccature - gomma o legno. Ulteriori azioni dipendono dal fatto che il tubo della fogna stia sconcertando, l'immobilità delle articolazioni indica la tenuta dello zolfo, aumenta il rischio di danni.

    Tubo di ferro per calafataggio

    Per silenziare un tubo di scarico con un rivestimento in cemento, è necessario rimuovere il sigillo con un martello speciale. Forti colpi sono inaccettabili, il cemento si spacca in piccoli pezzi. Dopodiché, viene cercato il bordo della cabina (la fune viene avvolta attorno allo zoccolo per aumentare la tenuta) e viene effettuato un tentativo di svolgerlo. Non è necessario estrarre l'intera cabina, è sufficiente solo per liberare spazio e allentare il tubo di ghisa che entra nella presa. Il modo più comodo per tirare la corda è con un gancio, se esiste una possibilità (spazio libero), quindi un cacciavite viene inserito nella fessura tra la presa e la presa. Solo dopo che l'ugello inizia a oscillare, è permesso estrarre il tubo di ghisa dalla presa. Per fare ciò, viene tirato indietro nella direzione trasversale e scorre alla fine.

    Se sorgono difficoltà nel processo di calafataggio (il tubo rimane fermo o richiede una forza considerevole per allentarlo), questo può essere spiegato da due possibili ragioni:

    • tubi coalizzati durante il funzionamento;
    • per sigillare, non usavano una cabola con cemento, ma zolfo.

    Nel primo caso, rimane solo per tagliare il tubo di ghisa con una smerigliatrice direttamente sopra la presa, quindi fare 2-3 incisioni interne con un disco con un diametro più piccolo.

    I resti vengono accuratamente scheggiati con uno scalpello, è importante evitare l'ingresso di elementi metallici all'interno della fogna. Successivamente, l'interno della presa viene pulito e asciugato con un panno.

    È più difficile smontare i tubi di ghisa delle acque reflue con un tappo di zolfo, è necessario un trattamento termico della sezione del giunto - riscaldando con una fiamma ossidrica a diverse centinaia di ° C, lo stato desiderato viene determinato visivamente (il tubo diventa rosso). In questo caso, il sigillante brucia e il tubo diventa libero. Un avvertimento importante: è consentito rimuovere il tubo di fognatura in ghisa non prima di 15 minuti dopo il riscaldamento, è impossibile allentare e influenzare le articolazioni riscaldate. Come nel caso di un calafataggio di un tubo con una cabina, non è consentito soffiare sui tubi, il tubo che è diventato inutilizzabile viene accuratamente svitato (senza sforzo e pressione).

    La sostituzione della tazza della toilette avviene secondo le stesse regole. Si raccomanda di seguire semplici regole: scollegare l'alimentazione idrica, scaricare il serbatoio al massimo e smontare la toilette. Quando si fissano i talloni o una connessione a dado, è più semplice sostituire il WC con le proprie mani: è svitato, allentato e rimosso dal tubo di scarico.

    Suggerimento: per evitare che gli odori sgradevoli penetrino nell'appartamento e all'interno del sistema fognario, si consiglia di tappare il foro di scarico con una zappa.

    Per battere sul tubo di fogna è severamente vietato, è lo stesso che battere direttamente con una mazza su una ghisa. Pertanto, i colpi vengono applicati al collo, e quindi il bagno è rotto in pezzi. Quando la base è staccata, l'acqua ne fuoriesce, è consigliabile preparare uno straccio in anticipo e un secchio per raccoglierlo. Assicurati di tenere i bordi della pietrula del tubo di ferro residuo da pezzi di terracotta. Questo è fatto con uno scalpello o un cacciavite, questo stadio è molto responsabile (il tubo va a terra, se è danneggiato, i problemi sorgono). Nell'area di particolare rischio sono comuni alzate con tee (con cablaggio in ghisa alla vasca da bagno) e vecchi water con composti spalmati di cemento, in questo caso è meglio affidare la calafatatrice agli specialisti.