Installazione fai-da-te dei tubi in polipropilene: capire come lavorare con il polipropilene

Ha deciso di fare una revisione generale nell'appartamento? Quindi vale la pena considerare che senza sostituire l'approvvigionamento idrico, sarà incompleto. D'accordo, sarà un peccato se immediatamente dopo la riparazione uno dei tubi dà una perdita, e, bene, inondare i vicini. Un'ottima alternativa all'idraulico obsoleto sono i tubi di plastica.

È abbastanza semplice realizzare cablaggi in plastica per l'impianto di riscaldamento o l'impianto idraulico nell'appartamento. Per eseguire l'installazione di tubi in polipropilene con le proprie mani, è necessario solo un set di attrezzature speciali e un minimo di abilità tecniche.

Successivamente, ti diremo quali strumenti hai bisogno per lavorare e come usarli correttamente. Inoltre, nell'articolo si trovano informazioni su come redigere correttamente il layout della pipeline in plastica, nonché istruzioni passo-passo per la saldatura di tubi in polipropilene. Per aiutare a casa materiale artigiano contiene video tematici.

Anatomia di tubi in polipropilene

La maggior parte dei tubi in polipropilene (PP) sono gli stessi solo a prima vista. Una considerazione più dettagliata di questi ti consentirà di notare differenze nella densità del materiale, nella struttura interna e nello spessore delle pareti. Da questi fattori dipende l'ambito dei tubi e le caratteristiche della loro installazione.

Classificazione del materiale PP

La qualità del cordone di saldatura in polipropilene e le prestazioni del tubo sono in gran parte determinate dalla tecnologia di produzione di PP.

Ci sono tali tipi di parti, in base al materiale della loro fabbricazione:

  1. PRN. Prodotti monostrato in polipropilene. Utilizzato in condotte industriali e sistemi di acqua fredda.
  2. PPB. Prodotti monostrato da copolimero a blocchi PP. Utilizzato per l'installazione di reti di riscaldamento a pavimento e tubazioni fredde.
  3. PPR. Prodotti monostrato in copolimero casuale PP. Sono utilizzati negli impianti di approvvigionamento idrico e di riscaldamento domestico con temperature dell'acqua fino a + 70 ° С.
  4. PPS. Aspetto ignifugo di tubi con una temperatura di esercizio fino a + 95 ° C.

Esistono ancora parti rinforzate multistrato in PP.

Hanno un involucro interno in alluminio aggiuntivo, che riduce drasticamente l'allungamento termico, facilitando l'installazione dei cavi e la sicurezza operativa.

Lo svantaggio di questi prodotti è la necessità di rimuovere lo strato superiore di polimero e l'alluminio fino alla profondità di penetrazione del tubo nel raccordo prima della saldatura.

Come si presenta l'etichettatura?

Puoi scegliere tu stesso i tubi e gli accessori necessari per il cablaggio in plastica nel mercato delle costruzioni. Hai solo bisogno di conoscere le convenzioni sulla marcatura.

Per determinare l'ambito di applicazione dei prodotti in polipropilene, l'indicatore principale è PN. Questo è un indicatore della pressione nominale in kgf / cm2 (1 kgf / cm2 = 0,967 atmosfere) a cui la durata di servizio non cambia. Si presume che la temperatura di base del liquido di raffreddamento nel calcolo sia di 20 ° C.

Nella sfera domestica, vengono utilizzati 4 tipi principali di tubi in PP con vari indicatori PN:

  1. PN10 - per l'approvvigionamento di acqua fredda;
  2. PN16 - per l'approvvigionamento idrico freddo e caldo;
  3. PN20 - per acqua calda e sistemi di riscaldamento;
  4. PN25 - per sistemi di riscaldamento, in particolare il tipo centrale.

I prodotti con PN25 hanno spesso una lunghezza lineare grande, quindi quasi sempre rinforzati con un foglio di alluminio o una fibra di vetro durevole per una minore espansione quando vengono riscaldati.

Aspetto e struttura interna

I tubi in PP di alta qualità sono idealmente rotondi sul taglio. Lo spessore delle pareti e del materiale di rinforzo dovrebbe essere lo stesso per l'intera circonferenza, non ci dovrebbero essere rotture in alluminio o vetroresina.

Il tubo rinforzato è tradizionalmente costituito da tre strati: interno ed esterno in polipropilene e alluminio medio o fibra di vetro. Le superfici dei tubi devono essere lisce, senza cedimenti o rientranze.

Il colore del materiale può essere verde, bianco o grigio, ma la qualità e le caratteristiche dei tubi sono completamente indipendenti da questo.

Vantaggi e svantaggi di PP

I vantaggi dei tubi in PP durante l'installazione del riscaldamento interno e della fornitura d'acqua sono evidenti e sono confermati dalla loro indiscutibile predominanza in questo settore. Le proprietà che rendono questo prodotto una priorità per la costruzione di comunicazioni interne sono:

  • tranquilla;
  • forza d'impatto;
  • facilità;
  • resistenza alla corrosione;
  • durata nel tempo;
  • tenuta delle connessioni;
  • basso costo;
  • immunità delle pareti interne alle incursioni.

Ma i tubi in polipropilene hanno lati negativi, che causano disagi durante l'installazione:

  • mancanza di flessibilità;
  • forte allungamento relativo durante il riscaldamento;
  • la necessità di strumenti speciali per il collegamento di singoli prodotti.

Gli specialisti che effettuano l'assemblaggio quotidiano di tubi in PP da tempo hanno sviluppato metodi per compensare queste carenze, quindi non ci sono alternative speciali al polipropilene.

Preparazione per l'installazione di tubi in PP

I collegamenti idraulici con una mano ei tubi non possono essere eseguiti, quindi è necessario comprendere gli schemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico, gli strumenti necessari, i metodi di connessione e i materiali utilizzati.

Stage # 1. Progetto di redazione

Prima di acquistare il materiale per l'installazione di riscaldamento e impianti idraulici, è necessario determinare la loro disposizione. Le batterie possono essere collegate al circuito di riscaldamento in quattro modi principali:

  • flusso;
  • con bypass non regolato;
  • con valvole;
  • con valvola a tre vie.

La scelta finale dell'opzione di installazione è in genere determinata dalle capacità finanziarie dei proprietari degli appartamenti, perché le valvole non sono economiche.

Il sistema di approvvigionamento idrico ha anche schemi schematici di base per il layout del cablaggio, ma ce ne sono solo due: collettore e tee (tradizionale negli appartamenti).

Il circuito tee è anche chiamato sequenziale. Si tratta di tenere lungo tutti gli apparecchi sanitari una tubazione, dalla quale, usando un tee, i rubinetti sono realizzati in serie.

Lo schema del collettore prevede l'installazione di un flauto all'ingresso dell'acqua del collettore. Ti permette di creare diversi colpetti in diverse direzioni.

Il cablaggio può essere eseguito all'interno delle mura o in chiaro. La prima opzione richiede calcoli dettagliati che tengano conto dell'allungamento dei tubi durante il riscaldamento.

Stage # 2. Preparazione degli strumenti

Uno svantaggio significativo del lavoro indipendente con tubi in polipropilene è la necessità di utilizzare strumenti speciali. Il prezzo di un set di assemblaggio delle apparecchiature va da 100 a 200 dollari.

Tale insieme dovrebbe includere:

  • saldatrice elettrica con supporto;
  • tagliatubi;
  • rasoio per rimuovere lo strato esterno e l'alluminio dai tubi rinforzati;
  • Calibratore e phasmodifier per il controllo e la regolazione del diametro delle parti;
  • ugelli per il riscaldamento di elementi saldati.

Oltre all'equipaggiamento speciale, per l'installazione di tubi in PP avrete bisogno di una chiave inglese regolabile, un pennarello, un metro a nastro e altri strumenti aziendali generali.

Se si sta pianificando un'installazione di una volta, è possibile noleggiare un kit di saldatura.

Stage # 3. Selezione di raccordi in polipropilene

Per la saldatura di tubi in PP insieme in varie combinazioni, nonché per il collegamento a impianti idraulici, vengono utilizzati raccordi in PP. Questi includono;

  • adattatori;
  • gomiti del capezzolo;
  • raccordi;
  • accoppiamenti filettati;
  • T;
  • spine;
  • Crossings;
  • connettori a spina;
  • valvole a sfera;
  • collari.

Alcuni consigli sui raccordi e sui raccordi:

Collegamento di tubi in polipropilene: metodi e caratteristiche

L'unione di alta qualità dei tubi in polipropilene si ottiene tenendo conto dello spessore delle loro pareti.

Anche la connessione di tubi in polipropilene con metallo sarà affidabile e duratura con questo approccio.

Assemblaggio con connessione filettata di tubi metallici e polipropilenici

Metodi di connessione

I tubi a pareti sottili sono filettati:

  • PN 10 tubi per acqua fredda (+ 20 °) o riscaldamento a pavimento (+ 45 °);
  • I tubi PN 16 sono utilizzati per fornire acqua fredda a pressione elevata o in tubi di riscaldamento a pressione ridotta.

Principio di collegamento filettato

La saldatura è l'opzione migliore per:

  • tubi universali PN 20 - sopportano una temperatura dell'acqua di + 80 °. Le loro pareti sono molto più spesse delle precedenti due.
  • PN 25 tubi, polipropilene rinforzato (foglio di alluminio), per acqua calda e riscaldamento centrale. Questi tubi possono sopportare temperature dell'acqua di + 95 °.

Giunto di saldatura sezionale

La popolarità dei tubi in polipropilene nella semplicità di uno qualsiasi dei composti disponibili per le persone, anche senza un addestramento speciale. Pertanto, la questione di come collegare tubi in polipropilene è spesso risolta in modo indipendente.

I collegamenti sono meccanici con filettatura rimovibile o monopezzo - saldatura.

Connessioni filettate

Per tale connessione sono necessari raccordi filettati e non è possibile tagliare i fili da soli su un tubo di polipropilene. Come collegare i tubi in polipropilene saldamente e per sempre?

Con l'aiuto di un nastro in Teflon convenzionale e di un sigillante, renderanno il giunto duraturo e affidabile.

Tubi di polipropilene: come collegarli utilizzando i raccordi nel sistema? L'installazione del sistema universale viene eseguita sia saldando e meccanicamente, tagliando lo strato superiore, sia con lo strato di alluminio nelle giunture.

Raccordi necessari per collegamenti filettati

  • Giunti a saldare
  • Quadrati 45 °; 90 ° per unire tubi di qualsiasi diametro.
  • Triplo quadrato, a T per saldare tubi dello stesso diametro.
  • Uno stub.
  • Incroci.
  • Sella Vvarnoe per pipeline di ramificazione.
  • Giunti combinati con filettatura interna, esterna, con dadi svasati.
  • Adattatore con vista esterna della filettatura DG.
  • Quadrotti a 90 ° con calotta, interno, filettatura esterna, calotta.
  • Tee combinati dotati di dadi e filettatura interna - esterna.
  • Piazze combinate, miscelatori fissi e altri dispositivi.
  • Presa d'acqua.
  • Saldatura sferica delle gru, diritta e ad angolo (con americano).
  • Altri raccordi in PP con solo filo di fabbrica.

Raccordo per sistema universale

Installazione di tubi di materiali diversi

Come collegare un tubo di metallo con un tubo di polipropilene con l'aiuto di speciali accessori di transizione: da un lato con il giunto saldato nel tubo di polipropilene e dall'altro con i filetti dei tubi.

Viene utilizzato anche un attacco pieghevole: un americano con un accoppiamento con un inserto in metallo e un dado a risvolto, nonché un raccordo in polipropilene con un dado.

Raccordi filettati in plastica - metallo

Per le transizioni metallo-plastica, le parti sono utilizzate con un inserto in ottone placcato nichel, che è attorcigliato con lunghe chiavi.

Ma sull'ingegneria sanitaria, le transizioni con fili di plastica non vengono utilizzate.

Come collegare i tubi in polipropilene è assolutamente ermetico: la filettatura o il nastro in teflon e la pasta sigillante garantiscono una tenuta di alta qualità quando si collega il filo.

I raccordi dei tubi sono realizzati con raccordi a pressare, raccordi a pressare o raccordi automatici autobloccanti secondo l'ultimo design belga.

  • I raccordi a crimpare richiedono solo 2 chiavi. I raccordi a pressare sono più stretti e affidabili, ma per l'installazione è necessario uno speciale strumento di stampa.
  • Per i raccordi a pressione, sono necessari solo un cutter e un calibratore e il PVDF è ecologico e non corrosivo, con i tre anelli EPDM come i sigilli più affidabili.
    Pertanto, la domanda: "tubi in polipropilene - come collegarsi?", Viene sempre decisa a favore di raccordi a pressione.

Raccordo a pressione che collega tubi in metallo e plastica

Giunti saldati

Connessioni monoblocco saldate. Tecnologia di unione di tubi in polipropilene: quando una macromolecola viene sciolta, una parte si sposta in un'altra (diffusione reciproca).

La fusione da una saldatrice elettrica di parti con le stesse proprietà si collega organicamente.

Strumento necessario

  • Saldatore per tubi in polipropilene e un seghetto per metallo o forbici, metro a nastro.
  • Avrete anche bisogno di tubi e raccordi in polipropilene: giunti di accoppiamento per tubi in polipropilene, angoli, rubinetti, nastro adesivo.
  • L'apparecchio di saldatura è costituito dall'elemento riscaldante stesso e punte di saldatura da 16 a 40 mm di diametro. Quando il suo indicatore si spegne, significa che la temperatura desiderata è stata raggiunta +260 gradi (in 10 - 15 minuti). Alla temperatura dell'aria sotto zero, la saldatura non viene eseguita.
  • Per tubi con un diametro inferiore a 63 mm, applicare una saldatura a bussola.
  • Per tubi con un diametro superiore a 63 mm, è adatta la saldatura di testa, che non richiede ulteriori dettagli.

Il dispositivo manuale per la saldatura di tubi in polipropilene

Procedura di saldatura presa

  • Taglia il tubo ad angolo retto.
  • Applicare un'etichetta - la profondità della presa + 2 mm

Installazione delle parti collegate sugli ugelli corrispondenti

  • Il collegamento dei tubi in polipropilene inizia con il riscaldamento delle parti con un dispositivo di riscaldamento.
  • Quindi colleghiamo i dettagli.
  • Il collegamento di polipropilene con uno strato di alluminio è possibile attraverso fori perforati. Ciò aumenta notevolmente la resistenza dei tubi PN 25.
  • Grazie a raccordi con inserti in ottone e cromati i tubi sono ben collegati con parti in acciaio, rubinetterie. Rasoio: uno strumento per rimuovere i tubi rinforzati.

Tabella dei parametri di saldatura

Saldatura di testa

Come collegare tubi in polipropilene per fognature esterne?

Con la saldatura di testa, che è possibile se lo spessore della parete è superiore a 4 mm.

  • Innanzitutto, abbiamo tagliato i punti di saldatura fino a quando non sono paralleli.
  • Scaldiamo e con i dispositivi di centraggio garantiamo l'accuratezza della saldatura.

È importante! Durante la saldatura, arieggiamo la stanza: il polipropilene fuma ed emette vapore acqueo e anidride carbonica.

Avendo capito come i tubi di polipropilene sono collegati e osservando le misure di sicurezza, è possibile effettuare qualsiasi connessione in modo rapido ed efficiente.

Come collegare tubi in polipropilene senza saldature?

I proprietari di case e appartamenti privati ​​spesso affrontano il problema della ricostruzione del gasdotto. Molti di loro decidono di sostituire i vecchi prodotti con tubi di polipropilene. Anche una persona senza abilità speciali sarà in grado di installare tale fornitura d'acqua. Tuttavia, in primo luogo è necessario capire come collegare tubi in polipropilene senza saldatura.

Informazioni generali

Durante la costruzione di case private sempre più spesso ha iniziato a installare tubature in polipropilene. La popolarità di tali prodotti è giustificata dal basso costo, dal lungo periodo di funzionamento, dalla facilità di installazione e dall'assenza di ruggine. Sono utilizzati nella creazione di sistemi di approvvigionamento idrico e di riscaldamento. Tre tipi di prodotti sono realizzati in polipropilene:

  • copolimero;
  • blocco copolimero;
  • omopolimero.

I prodotti di cui sopra possono essere collegati in vari modi. Molti usano il collegamento di tubi in polipropilene senza saldature.

Vantaggi e svantaggi della connessione senza saldatura

Questo metodo ha diversi seri vantaggi, a causa dei quali alcuni si rifiutano di saldare gli elementi del gasdotto. Questi includono:

  • Piccole spese finanziarie. Durante i picchi devono usare attrezzature costose che non sono disponibili per tutti.
  • Facile installazione È molto più semplice installare gli elementi della pipeline senza saldature, poiché non è necessario utilizzare un apparecchio di saldatura e monitorare parametri quali la pressione e la temperatura di saldatura dei tubi in polipropilene.
  • Il tasso di ripristino dell'acquedotto. Se i prodotti sono stati saldati tra loro e c'è stata una svolta importante, il recupero può essere molto lungo. Ci vorrà del tempo per aspettare uno specialista con l'attrezzatura giusta. Questo problema scompare se si effettuano connessioni in altri modi.

Tuttavia, il collegamento di tubi di plastica senza saldatura ha un grave inconveniente: l'installazione della condotta può durare molto più a lungo.

Metodi di connessione

L'inserimento nel tubo di polipropilene senza saldature viene effettuato con metodi diversi. La scelta del metodo dipende dallo scopo della pipeline, dalle dimensioni e dal tipo di elementi utilizzati. I metodi di connessione più comuni includono:

  • L'uso delle flange. Questo tipo di connessione è abbastanza affidabile. I prodotti sono collegati con bulloni che sono avvitati negli appositi fori delle flange.
  • Utilizzare i raccordi. Questi prodotti sono fatti di ghisa o acciaio. Vengono utilizzati mentre si lavora con tubi di piccolo diametro. Il vantaggio dei raccordi è che consentono di effettuare transizioni tra le parti della pipeline e di collegarle a diverse angolazioni.
  • Uso di accoppiamento Per il loro uso sui tubi, il filo è fatto e avvolto con il traino per rendere la connessione più stretta.
  • Incollaggio. Questo metodo non può essere utilizzato per l'impianto idraulico con acqua calda. Durante l'installazione, viene applicata la colla, che viene applicata alle parti.

adattamento

Se la tecnologia dei tubi di polipropilene di saldatura non viene utilizzata, quindi sono collegati tramite raccordi. Rappresentano gli elementi di collegamento, che sono più spesso installati nelle curve e ramificazioni della pipeline. I raccordi sono costituiti da un alloggiamento, un cappuccio, una bussola e un anello di bloccaggio situati in una presa speciale. Hanno anche un anello piegato, con l'aiuto di cui è fissato il tubo di polipropilene.

Quando si installa l'impianto idraulico è necessario utilizzare tubi che soddisfano tutti gli standard. "

L'ovalizzazione della sezione trasversale dei prodotti deve essere compresa tra 1% -1,5% del diametro. Se durante il funzionamento vengono utilizzati raccordi con un diametro inferiore a 50 mm, l'installazione viene eseguita manualmente.

Prima di connettere i tubi di plastica senza saldare con i raccordi, è necessario seguire le istruzioni passo-passo:

  1. Taglio del tubo. Devono essere tagliati ad angolo retto.
  2. Sbavatura. La superficie dei prodotti da inserire nei raccordi deve essere perfettamente piana.
  3. Installazione del dado. Viene rimosso dal raccordo e installato sul tubo, dopodiché viene inserito l'anello di bloccaggio.
  4. Installazione del tubo Entra completamente nel raccordo ed è fissato con un dado e un anello di bloccaggio.

flange

Le flange vengono utilizzate se è necessario effettuare il collegamento di tubi di plastica senza saldatura. Tale connessione è molto affidabile, in quanto può resistere a temperature fino a 650 gradi Celsius e fa fronte a pressioni fino a 20-30 MPa. Il diametro delle flange raggiunge i 3000 millimetri. Durante la scelta delle dimensioni ottimali, viene presa in considerazione la pressione della condotta e il materiale dei prodotti di cui sarà costituito.

Le flange sono realizzate in ghisa o acciaio. Possono essere:

  • Cast. Fanno parte del design del raccordo o del tubo.
  • Saldata. È realizzato sotto forma di una rondella, che dovrà essere fissato alla struttura in modo indipendente.

Durante il loro uso è necessario seguire tali raccomandazioni:

  • Nel luogo in cui saranno collegati gli elementi della pipeline, è necessario effettuare un taglio speciale. Allo stesso tempo, deve essere fatto in modo che non appaiano bave.
  • Una guarnizione è installata sul taglio, che dovrebbe sporgere di 15 cm.
  • La flangia è fissata alla guarnizione e collegata alla flangia, che è montata sul secondo tubo.

Anche durante l'esecuzione di tale lavoro è necessario considerare le seguenti sfumature:

  • non è possibile installare due o più guarnizioni su una flangia, poiché questa connessione diventerà meno stretta;
  • durante l'installazione del rifornimento idrico si consiglia l'uso di fodere di cartone di stracci;
  • i bulloni non devono sporgere con forza sui dadi;
  • Le guarnizioni devono essere installate in modo tale che la loro sezione esterna non tocchi i bulloni.

frizioni

Vengono utilizzati durante la creazione di condotte di pressione e non in pressione. Collegare le tubazioni di plastica senza saldature con l'aiuto degli accoppiamenti è abbastanza facile da fare con le mani. Basta seguire queste regole:

  • i bordi degli elementi da unire vengono tagliati in modo che il taglio sia perfettamente regolare;
  • il luogo in cui verrà installato l'accoppiamento è indicato da un marker;
  • l'accoppiamento è coperto da un lubrificante speciale;
  • Con l'aiuto di un marcatore contrassegnato con un pennarello, l'accoppiamento viene inserito sul tubo.

incollando insieme

Il collegamento di tubi di plastica senza raccordi di saldatura può essere realizzato con colla. Prima di questo, la superficie dei prodotti deve essere preparata. Per prima cosa è necessario tagliare il prodotto con speciali forbici e sbavature con carta vetrata. Tutti i raccordi e le posizioni di incollaggio sono contrassegnati con un pennarello. Successivamente, puoi procedere all'incollaggio, che consiste dei seguenti passaggi:

  1. Sgrassante. Prima di utilizzare la colla, è necessario utilizzare un detergente e sgrassare tutte le aree in cui verrà applicato.
  2. Applicazione della colla L'adesivo deve essere applicato in uno strato sottile nei punti in cui verranno installati i raccordi.
  3. Installazione del tubo Sono installati fino in fondo nei raccordi. Questo dovrebbe essere fatto con molta attenzione in modo che le parti non oscillino fortemente.
  4. Asciugarsi La colla si asciugherà completamente entro 15-20 minuti. Tuttavia, è necessario riempire la pipeline solo non prima che in un giorno.

conclusione

I tubi in polipropilene sono collegati in vari modi. Avendo capito come collegare tubi di polipropilene tra loro e tubi metallici, è possibile montare in modo indipendente la pipeline.

Come collegare tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene sono utilizzati per l'installazione di acqua, per l'installazione di sistemi di irrigazione e per il riscaldamento. La popolarità del materiale e le varie sfere di utilizzo sono dovute alle sue caratteristiche: resistenza, durata, facilità di connessione. Un argomento importante a favore dei tubi in polipropilene è diventato il loro prezzo, che è significativamente inferiore a quello delle controparti metallo-plastica o metallo.

La vita utile di una tubazione di plastica con acqua fredda è di 50 anni, una cifra così imponente rende necessario sostituire le linee obsolete con questo tipo di autostrade. La tenuta dei giunti è il fattore più importante per qualsiasi conduttura, quindi la redditività del sistema dipende dalla qualità dell'installazione. Nell'articolo parleremo di come collegare tubi in polipropilene con metallo, polietilene, acciaio, e considerare anche le varie opzioni di saldatura.

Materiali e strumenti

Saldatore per saldatura

Se si decide di risparmiare sui servizi di installazione ed eseguirlo autonomamente, è necessario acquistare o noleggiare uno speciale saldatore con ugelli. Oltre ad esso, avrai bisogno di:

  • roulette e marker per la marcatura;
  • forbici per tagliare tubi di plastica;
  • pulizia per tubi.

Esistono diversi tipi di tubi in polipropilene, che si differenziano per l'area di utilizzo:

    1. PN 10, 16 - utilizzato per tubazioni con acqua fredda;
    2. PN 20 - tubi universali con pareti spesse, sono in grado di sopportare acqua calda con temperature fino a 80 ° C, quindi sono adatti per l'installazione di riscaldamento;
    3. PN 25 è un tubo composito con uno strato intermedio in metallo o nylon, che viene raschiato durante la saldatura. Viene utilizzato per i sistemi di riscaldamento, la temperatura di riscaldamento finale è di 95 ° C.

Tubi e raccordi in polipropilene

Una caratteristica distintiva del collegamento di tubi in polipropilene è l'assenza di giunture direttamente tra i tubi. Se il loro diametro è inferiore a 50 mm, tutte le parti possono essere collegate con raccordi per vari scopi:

  • giunti - collegare siti di un diametro;
  • croci - utilizzati per creare rami;
  • tappi - sigillare la fine del tubo;
  • Adattatori: utilizzati per collegare tubi di diverso diametro;
  • raccordi choke - collegare con tubi flessibili.

Come lavorare con la saldatrice

Il principio di collegamento della condotta è quello di riscaldare gli elementi e collegarli rapidamente. Gli apparecchi per uso domestico per tubi di saldatura hanno una capacità fino a 1 kW. È sufficiente riscaldare rapidamente ed efficientemente il materiale, ma per scopi industriali vengono utilizzati dispositivi più potenti e costosi. Completo di un saldatore, ci sono ugelli corrispondenti al diametro dei vari tubi. Il riscaldamento di un tubo avviene all'esterno e un raccordo dall'interno.

Il funzionamento del saldatore inizia con l'inclusione nella rete e l'installazione della temperatura di riscaldamento desiderata, in base al diametro dei tubi di plastica da saldare. Il valore medio è 250-270 ° C. Una temperatura così elevata richiede cautela, il contatto con le parti calde provoca bruciature, per motivi di sicurezza, indossare guanti.

Processo di saldatura

Per tagliare tubi, si usano una sega a mano o forbici affilate che non deformano la plastica. L'incisione è fatta ad angolo retto. Se compaiono bave alla fine, vengono pulite accuratamente. Dopo il taglio, viene eseguita la marcatura della profondità di saldatura. Devi misurare la parte del tubo che andrà nel tee o nell'accoppiamento e mettere una linea sul pennarello. Il valore delle dimensioni di quest'area dipende dal diametro del tubo, maggiore è il suo diametro, maggiore è l'immersione nell'elemento di collegamento.

Utensile spelafili

Se devi lavorare con tubi corazzati, la sequenza di azioni cambia. Prima della saldatura, è necessario spellare lo strato superiore del tubo, costituito da un foglio di alluminio, fibra di basalto o nylon. Lo strumento speciale è progettato per rimuovere la dimensione del livello desiderata.

La completezza della rimozione del foglio è molto importante: una piccola quantità di materiale sul tubo rovinerà la tenuta.

Un saldatore con ugelli abbinati al diametro del tubo è installato su una superficie piana e solida. Su entrambi i lati, un tubo e un raccordo vengono contemporaneamente posizionati sull'ugello riscaldato, approfondendo la linea prevista. Il tempo di riscaldamento della plastica dipende dalla dimensione dei tubi: per 20 mm, 6 secondi sono sufficienti e per 32 mm occorrono 8 secondi. Avendo sostenuto un periodo di tempo fisso, gli elementi vengono rimossi e fissati saldamente l'uno nell'altro, mentre è impossibile effettuare movimenti di virata. Sono necessari da 4 a 10 secondi per afferrare saldamente il giunto, durante il quale il polipropilene si indurisce e forma un giunto permanente.

Temperatura e tempo di riscaldamento

L'inosservanza del tempo di riscaldamento consigliato porta alla formazione di perdite - con riscaldamento o sigillatura insufficienti dello spazio interno - con eccessivo surriscaldamento. Essendo apparso gonfio non è necessario cercare di rimuovere immediatamente, la plastica fusa allo stesso tempo è più deformata. È necessario attendere il raffreddamento e tagliare l'eccesso.

raccomandazioni

Prova meno a saldare a peso

Senza esperienza, per capire come saldare correttamente i tubi, puoi passare alcune connessioni di allenamento. È conveniente lavorare con giunture corte posizionando la saldatrice sul tavolo, in questa posizione è possibile fare tutto il lavoro possibile, e unire un tronco parzialmente pavimentato è più difficile. L'ugello del saldatore viene posto sul tubo di polipropilene fisso e il tee viene inserito nella seconda parte, mentre l'apparecchio viene mantenuto in peso. Eseguendo l'autostrada, è necessario monitorare l'ordine delle connessioni. Cerca di evitare l'attracco in luoghi difficili da raggiungere dove sarà difficile usare un saldatore.

È importante mantenere il materiale pulito e asciutto, poiché lo sporco e l'umidità riducono la qualità dei giunti dei tubi. Anche una piccola quantità di umidità quando riscaldata deforma il materiale. La composizione chimica di tubi di diversi produttori potrebbe non coincidere, questo porterà ad un attracco che perde. È necessario acquistare tutto il materiale - tubi e raccordi - da un unico produttore.

La temperatura nella stanza dove viene eseguita l'installazione di polipropilene non deve scendere al di sotto di + 5 ° C.

Metodo di connessione a crimpare

Schema di collegamento con raccordo a colletto

L'unione della pipeline con il metodo di saldatura è affidabile e duratura, è impossibile smontarla e, a volte, questo è ciò che è necessario per la riparazione. Inoltre, non è sempre possibile acquistare o prendere in prestito una saldatrice, in questi casi si usa il metodo di collegamento dei tubi in polipropilene senza saldature. Per questo, vengono utilizzati raccordi con filettatura e anello di pressione. Si chiamano collet o crimp, questa connessione è in grado di sopportare la pressione di sedici atmosfere.

Per il collegamento meccanico è necessario acquistare diverse parti aggiuntive: quadrati per unire diversi diametri, raccordi a T, saldature e accoppiamenti combinati con filettature esterne e interne, tappi, adattatori per filettature esterne, squadrette e raccordi a T con calotta, valvole a sfera, vari raccordi con intaglio di fabbrica.

Struttura di montaggio a morsetto

Al fine di garantire la tenuta, i giunti e le guarnizioni sono abbondantemente lubrificati con silicone.

Per funzionare, è necessaria una chiave di aggraffatura, che può essere acquistata contemporaneamente agli accessori. Dopo aver tagliato la parte desiderata del tubo, inserirlo saldamente nel raccordo, avvolgere la filettatura dell'elemento con una filettatura per sigillare e stringere l'anello di compressione e il dado, il serraggio completo avviene con una chiave. Questo metodo di connessione richiede molto più tempo della saldatura, ma è conveniente per loro collegare i tubi in polipropilene ai radiatori.

Tubo di ancoraggio in acciaio con polipropilene

Quando si installa il riscaldamento o l'impianto idraulico sono presenti aree in cui è necessario l'aggancio di metallo e plastica. Il collegamento di tubi in polipropilene e metallo si verifica quando si utilizzano adattatori speciali. Questo accessorio ha da un lato un'apertura liscia per la plastica e dall'altro un inserto metallico con una filettatura. Il tubo di polipropilene è collegato tramite saldatura e il metallo è avvitato con una chiave. L'articolazione risultante non ha forza saldata, ma durerà a lungo.

Collegamento del tubo metallico

Dopo aver completato l'installazione del sistema, è necessario eseguire una prova di acqua per verificare la tenuta di tutti i punti di collegamento di tubi e altri elementi. Se le connessioni filettate perdono, serrarle.

L'installazione indipendente di impianti idraulici o di riscaldamento da tubi in polipropilene è un compito abbastanza completo. Per implementarlo è necessario seguire scrupolosamente le istruzioni per l'uso della saldatrice per la plastica e la tecnica di installazione. Per comprendere meglio tutte le sfumature del processo vale la pena guardare un video in cui gli installatori esperti condividono la loro esperienza.

Come collegare il tubo di polietilene con polipropilene

Per collegare tali tubi è necessario utilizzare raccordi speciali. Tale connessione è necessaria nei casi in cui l'acqua è stata introdotta nella casa da tubi in HDPE, e l'ulteriore distribuzione di acqua all'interno della casa è effettuata da tubi in polipropilene. Quindi, possiamo distinguere 2 tipi di composti:

  1. Nel primo caso, si collega un raccordo filettato al tubo HDPE, dove da un lato ci sarà un collegamento di bloccaggio, e su un polipropilene, rispettivamente, un accoppiamento simile. Qui è solo un lato sarà giunto di saldatura, e dall'altro - filettato. In entrambi i casi, per la filettatura viene utilizzato un nastro FUM o il traino per sigillare il giunto e per evitare perdite.
  2. In un altro caso, viene utilizzata una connessione a flangia. Una guarnizione di gomma è installata tra le flange. Tra di loro, le flange sono serrate.

video

Puoi vedere chiaramente il processo di saldatura guardando il seguente video:

Collegamento di condotte da tubi in polipropilene

Le tubazioni in polipropilene, con il loro assemblaggio di alta qualità, possono durare senza riparazione per mezzo secolo. Viene spiegata la popolarità delle comunicazioni di plastica nella costruzione di singole case, compreso il fatto che l'installazione di condotte in polipropilene è disponibile per l'esecuzione indipendente.

La scelta del metodo di unione dei tubi in plastica dipende dalla disponibilità di uno strumento speciale, dalla natura dei materiali che vengono uniti, dallo scopo delle comunicazioni.

Metodi per il collegamento di tubi in polipropilene

Tutti i metodi di installazione dei tubi in polipropilene possono essere suddivisi in due grandi categorie. Uno riguarda i materiali di saldatura riscaldando il polimero organico alla temperatura di fusione. Tutti i metodi di giunzione "a freddo" possono essere attribuiti al secondo, ad eccezione della saldatura a freddo.

  1. I giunti saldati sono chiamati pezzi unici. Qui sono coinvolti i processi di diffusione. Polimeri omogenei sono mescolati a livello molecolare, formando un monolite. Questo aggancio è il più duraturo, ma richiede uno strumento speciale o una colla (durante la saldatura a freddo). Il secondo svantaggio è l'impossibilità dello smantellamento temporaneo delle comunicazioni senza distruggere parte della struttura.
  2. Le connessioni split (filettate) vengono eseguite utilizzando raccordi speciali. Sono utilizzati nell'unione di tubi a pareti sottili di piccolo diametro, quando si realizzano disegni di materiali diversi, unendo polipropilene con polietilene, con elementi metallici.

Saldatura a diffusione

Distinguere la saldatura di testa (da tubo a tubo) e con l'uso di accessori aggiuntivi (giunto). Si tratta di tecnologie basate sulla fusione del polipropilene, che si differenziano per le sfumature del lavoro.

La saldatura per diffusione è eseguita su tubi di polipropilene con diametro da 16 a 40 mm.

Qui il raccordo serve per fornire una quantità aggiuntiva di polipropilene in modo che la connessione sia affidabile.

Per materiali più spessi, la saldatura viene eseguita da un capo all'altro, collegando direttamente le parti del tubo, senza l'uso di parti aggiuntive. I produttori di materiali in polipropilene offrono raccordi realizzati interamente in materiali polimerici, combinati, con il passaggio alla filettatura per elementi metallici.

La configurazione dei raccordi è selezionata in base alle caratteristiche della pipeline. I produttori offrono i seguenti tipi di elementi di connessione:

  • angoli, tee, accoppiamenti;
  • raccordi per elementi di collegamento dello stesso diametro, con passaggio a un diametro diverso;
  • combinazioni interamente polimeriche o polimeriche;
  • con filo interno, esterno.

La saldatura per diffusione di tubi di polipropilene viene effettuata utilizzando uno strumento speciale. Per l'installazione sarà necessario:

  • saldatrice o "saldatore" per polipropilene;
  • tagliatubi;
  • attrezzo speciale per l'estrazione del rinforzo metallico;
  • strumenti di smussatura
  • misurazione di strumenti lineari, quadrati, pennarelli, livello.

L'algoritmo per l'unione di tubi in polipropilene mediante accoppiamento di saldatura è il seguente:

  • il saldatore è installato su una superficie piana, riscaldata a 260 gradi, non è spento durante il funzionamento;
  • su un panno del dispositivo stabilire gli ugelli del diametro necessario per un tubo e un raccordo;
  • i tubi rinforzati con alluminio sono pre-puliti di metallo;
  • tutte le sezioni sono sgrassate, pulite da sporco, sbavature, smussate;
  • le parti preparate della condotta lo forzano fisicamente sui dispositivi riscaldati e resistono al tempo necessario;
  • rimosso allo stesso tempo, con due mani e immediatamente connessi tra loro, fissato per raffreddare.

Il polipropilene fuso viene mescolato insieme a livello di molecole (il processo di mutua penetrazione o diffusione), formando una struttura completa.

Giunto di testa

La saldatura testa a testa si basa anche sul processo di diffusione termica del polipropilene, ma viene eseguita utilizzando un altro strumento.

Per collegare i tubi in polipropilene con il metodo "butt", è necessaria un'unità di saldatura (con un dispositivo di centraggio), che viene installata in modo permanente. La tecnologia è utilizzata per l'installazione di condotte con un diametro superiore a 6 cm, con uno spessore della parete sufficiente (superiore a 4 mm).

  1. Gli elementi collegati vengono riscaldati nella forma fissa, appoggiandoli contemporaneamente contro il saldatore a disco.
  2. Collegare gli elementi riscaldati e tenere premuto fino a quando non si raffredda.

Pareti spesse hanno abbastanza "materiale" per formare un forte intoppo. La saldatura testa a testa consente di ottenere condotte di alta qualità in polipropilene, che possono essere nascoste nel sottosuolo per decenni.

Fai attenzione! I requisiti per i tagli per la saldatura di testa sono aumentati, poiché la qualità dei lavori di installazione dipende dal contatto completo delle pareti. Le sezioni vengono eseguite rigorosamente perpendicolari all'asse del tubo e parallele tra loro, pulite da sporco e rugosità.

Cosa ricordare quando si installa caldo:

  • le parti da unire non possono essere girate su un saldatore o quando si collegano l'un l'altro;
  • dopo ogni saldatura, gli ugelli in Teflon devono essere puliti da tracce di polipropilene;
  • se si lasciano gli ugelli sporchi fino a quando la saldatrice si raffredda, sarà impossibile pulirli senza danneggiare il rivestimento;
  • È sempre importante centrare le parti da unire lungo lo stesso asse e mantenere l'angolo richiesto.

Fai attenzione! La saldatura per diffusione deve essere effettuata a una temperatura dell'aria non inferiore a 10 gradi. Se il lavoro viene svolto per strada, il luogo di lavoro deve essere protetto dalle intemperie. Pioggia e vento riducono criticamente la qualità della connessione.

Saldatura per elettrofitting

Possibile saldatura ad accoppiamento diffuso senza l'uso di un saldatore. Tale connessione di tubi in polipropilene viene eseguita utilizzando speciali raccordi elettrici che assumono il ruolo di un apparecchio di riscaldamento.

Il raccordo elettrico è un raccordo in polipropilene in cui sono incorporati elementi riscaldanti. I loro contatti sono portati fuori. Quando si installa la pipeline, è sufficiente "mettere" un tale raccordo sul tubo, collegare gli elettrodi a un dispositivo speciale.

Fai attenzione! I processi che si verificano con materiali in polipropilene durante la diffusione termica, la saldatura non differiscono tra loro, indipendentemente dal metodo di riscaldamento scelto.

Saldatura a freddo

Qui la combinazione di materiali in polipropilene si basa sulla "fusione" chimica. La sostanza speciale "colla di polipropilene" viene applicata alle parti da unire e può resistere a un certo tempo. Collegare il raccordo e il tubo con un semplice sforzo fisico e consentire al materiale di stabilizzarsi.

Il picco risultante è meno durevole di quello prodotto dal riscaldamento. Per questo motivo, la saldatura a freddo di comunicazioni in polipropilene viene utilizzata solo per il trasporto di fluidi refrigerati. Tuttavia, questo metodo di collegamento dei tubi in polipropilene elimina la necessità di utilizzare costose apparecchiature.

Connettori divisi

Le connessioni filettate e crimpate di condotte in polipropilene vengono utilizzate laddove sia necessario periodicamente smontarlo o collegare materiali di diversa natura.

arricciare

Effettuato utilizzando raccordi e chiavi speciali a crimpare (pinza) quando si collega il polipropilene con il metallo. L'essenza del metodo è che la parte in polipropilene è montata mediante un metodo di compressione del tubo con un raccordo, il cui lato opposto è una filettatura metallica.

L'estremità del tubo in polipropilene viene inserita nel raccordo, il collegamento viene serrato con uno speciale anello di compressione (o dado) e deve essere lubrificato con silicone per la tenuta. Il metodo di collegamento dei tubi in polipropilene è particolarmente richiesto quando si installano sistemi di riscaldamento, alla giunzione del radiatore e della tubazione.

filettato

Le connessioni filettate sono utilizzate nella connessione di metallo e plastica. Qui vengono utilizzati speciali raccordi combinati, una delle estremità del quale è in polipropilene ed è collegata mediante saldatura per diffusione con un tubo simile. L'altra estremità del raccordo con una filettatura metallica, che viene avvitata alla parte metallica della tubazione.

Per installare la connessione plastica-metallo, è necessario:

  • tasti regolabili;
  • accessori speciali;
  • materiale di tenuta per giunti;
  • Accoppiamento americano e chiave speciale con ganci.

Il collegamento di due tubi di qualsiasi tipo è convenientemente effettuato utilizzando un accoppiamento speciale con un dado a cappello, che si chiama "americano". L'accoppiamento americano consente di collegare il tubo in polipropilene in punti in cui è impossibile utilizzare una saldatrice.

La connessione filettata facilita lo smontaggio della struttura senza danneggiarne i componenti. Per sigillare il filo utilizzato speciale filato sintetico o traino di tela imbevuto di vernice.

Ancoraggio di materiali in polipropilene e polietilene

Durante l'installazione di acqua fredda, potrebbe essere necessario il collegamento di parti in polietilene e polipropilene della pipeline. Utilizza anche raccordi appositamente realizzati per connessioni filettate e flangiate, saldature.

  1. Il primo metodo di connessione, quando il raccordo prevede la saldatura con una parte in polipropilene e la connessione a crimpare con un tubo in polietilene.
  2. Il secondo metodo è un giunto a flangia. La sigillatura del giunto della flangia viene eseguita installando una guarnizione di gomma.

La necessità di una tale combinazione si presenta se il rivestimento della casa è fatto di materiali in polietilene e il cablaggio è interno al polipropilene.

Collegamento solenoide

Il collegamento di tubi in polipropilene senza l'uso di raccordi, fili o saldature è possibile quando si montano tubi con un diametro di 50 mm o più, che hanno un'estensione speciale a un'estremità. Il produttore fornisce inizialmente un anello di tenuta in gomma come prodotto. Il collettore può solo inserire i tubi l'uno nell'altro.

L'aggancio di tubi in polipropilene è utilizzato ovunque nell'installazione di una presa d'acqua e di liquami nella costruzione individuale.

Metodi per il collegamento di tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene hanno acquisito a lungo una grande popolarità tra i consumatori. A differenza delle versioni in metallo, i tubi in polipropilene sono significativamente più leggeri in massa, e i metodi per connettere questo tipo di comunicazione non richiedono competenze per lavorare con una saldatrice e un utensile per il taglio dei metalli, come nel caso dei tubi di ferro.

Caratteristiche speciali

Come con qualsiasi altro tipo di comunicazioni sanitarie, l'installazione di tubi in polipropilene ha una serie di caratteristiche.

  • Durante la saldatura di testa, le pareti non dovrebbero essere più spesse di 4 mm. Le superfici di giunzione devono essere ottiche e deve essere rispettato il rigoroso parallelismo degli elementi collegati. Quando si unisce si consiglia di utilizzare guide speciali.
  • Poiché non è possibile eseguire la filettatura su un tubo in polipropilene, i raccordi filettati vengono utilizzati per i giunti filettati e per sigillare i giunti vengono utilizzati un sigillante e un nastro in teflon.
  • Quando si saldano tubi in polipropilene, è necessario aerare l'ambiente. Con una temperatura negativa nella stanza, questo tipo di lavoro non può essere eseguito, poiché l'attracco con riscaldamento insufficiente degli elementi non garantisce la tenuta della connessione.
  • Durante la saldatura con tubi in polipropilene, è necessario riscaldare il saldatore alla temperatura desiderata e installarlo sul supporto. Durante il lavoro è necessario osservare le precauzioni di sicurezza, visto che stiamo parlando di alta temperatura, che è 260 C.

Per una buona connessione di elementi, è necessario resistere al tempo di fusione richiesto per un determinato diametro del tubo.

Di seguito sono riportati i valori dei diametri e degli intervalli di tempo.

  • 16 mm - 5 secondi;
  • 20 mm - 6 secondi;
  • 25 mm - 7 secondi;
  • 32 mm - 8 secondi;
  • 40 mm - 12 secondi;
  • 50 mm - 24 secondi;
  • 63 mm - 40 sec.

Cosa è necessario?

Per l'installazione di tubi in polipropilene occorrono strumenti speciali per tagliare e collegare elementi.

L'elenco di strumenti include dispositivi come:

  • tagliatubi;
  • saldatrice;
  • pulizia;
  • pistola per colla;
  • marcatore per marcatura;
  • collega parte e misura di nastro.

Il tagliatubi per tubi in polipropilene è meglio usarne uno professionale - tale strumento garantisce affidabilità e un taglio perfettamente uniforme, non consentirà la formazione di bave sulla superficie di taglio. Quando si sceglie un tagliatubi, si dovrebbe considerare un parametro così importante come il diametro minimo e massimo del tubo. Lo strumento dovrebbe essere scelto con una lama solo in acciaio legato.

Una saldatrice portatile deve avere un termostato e una piastra di riscaldamento con aperture per l'installazione degli ugelli. Per la saldatrice è necessario un paio di ugelli con rivestimento in Teflon. Dovrebbe essere scelto da marchi noti che si sono dimostrati sul mercato, poiché lo strumento di produttori discutibili nel processo operativo può fallire, il che fermerà tutto il lavoro.

Come collegare tubi in polipropilene durante una pausa commerciale

Idraulico di plastica per saldatura fai da te

L'installazione di una pipeline in polipropilene è così semplice che puoi facilmente eseguirla anche tra guardare i tuoi programmi TV preferiti o programmi TV. La cosa principale è rispettare alcune regole generali e comprendere i principi di base della connessione dei tubi di plastica. Tutto ciò che ti dirò, in base alla mia esperienza.

Lavori di montaggio

Iniziando a lavorare con tubi in polipropilene, ho prima di tutto ricordato le loro principali qualità:

  • Il prezzo basso mi ha permesso di acquistare tutti i prodotti in plastica necessari, compresi gli accessori di collegamento, con un certo margine, senza alcun abuso particolare del budget familiare. Dopotutto, anche con l'esperienza rilevante, nessuno è immune da errori, ed è meglio avere a portata di mano parti mutevoli nel caso di un'operazione fallita, piuttosto che inseguirli nel negozio, lasciando una pipeline incompiuta e una serie incauta;

Foto di tubi e raccordi in polipropilene che possono essere utili durante l'installazione

  • Istruzioni di connessione semplici che includono metodi caldi e freddi. Ma la semplicità non esclude la necessità di uno strumento speciale per ciascuna opzione. Successivamente, descriverò in dettaglio l'uno e l'altro, dal momento che ho applicato sia i raccordi a saldare che quelli a crimpare in diversi siti. Tu, d'altra parte, dovresti fare la tua scelta in anticipo per occuparti della disponibilità di attrezzature appropriate. Puoi farlo subito dopo aver letto l'articolo;
  • Mancanza di processi di corrosione. La superficie di plastica non è soggetta a corrosione interna, che può essere causata dal liquido trasportato, o esterno, che di solito si manifesta dopo la posa del gasdotto nel terreno. Quindi, ponendo l'acqua sotterranea, sapevo che sarebbe durata decenni, ma solo per quanto riguarda le connessioni di alta qualità e assolutamente strette.

Se si prevede di utilizzare tubi in polipropilene per l'installazione dell'impianto di riscaldamento, si consiglia di acquistare campioni rinforzati che resistono alle alte temperature, eliminando così il pericolo di un'emergenza.

Strati di tubi rinforzati

Sulla base di quanto sopra, ho acquisito materiali con una riserva, ho preso gli strumenti necessari e preparato per produrre composti di alta qualità che possono essere lasciati incustoditi per molti anni.

Metodo caldo

Dove ho programmato di abbassare la linea di approvvigionamento idrico sotto terra, non ho avuto dubbi sulla scelta del metodo di collegamento: solo saldatura. Il punto di fusione del propilene è di soli 260 gradi Celsius e dopo la solidificazione si formano giunture completamente ermetiche. Inoltre, il processo stesso passa abbastanza velocemente. L'impossibilità di smantellare in questo caso non mi ha affatto infastidito.

Quando si posa la pipeline nella stanza, anche la saldatura è ottima. Un'eccezione può essere solo nelle aree in cui è richiesto lo smontaggio dei tubi o in una situazione in cui non è possibile raggiungere un saldatore per tubi.

Se hai pianificato un'installazione una tantum, non è necessario acquistare una costosa saldatrice per tubi in plastica, sarebbe più razionale noleggiarla.

Semplice saldatore per tubi

Prima di unire tubi in polipropilene usando il metodo "caldo", ho anche preparato i seguenti strumenti oltre al "ferro":

Panoramica dei metodi di collegamento dei tubi in polipropilene con tubi metallici con raccomandazioni per la loro implementazione

Sostituiti dai loro tubi di metallo obsoleti sono arrivati ​​analoghi in plastica che non sono inferiori, e talvolta superiori a loro in termini di prestazioni. I tubi in polipropilene possono essere utilizzati sia per impianti idraulici e fognari, sia per l'installazione dell'impianto di riscaldamento. La chiave per l'affidabilità, la durata e il funzionamento ininterrotto delle strutture idriche è la corretta connessione dei tubi in polipropilene.

Collegamento di tubi in polipropilene con metallo

Le situazioni in cui è necessario realizzare una connessione plastica-metallo non sono così rare.

In questi casi, è possibile utilizzare uno dei metodi per collegare il tubo di metallo con polipropilene.

  • Filettato: comporta l'uso di raccordi sotto forma di giunti, una delle estremità ha un taglio regolare e la seconda filettatura per metallo.
  • Flangiata: eseguita utilizzando flange che si stringono con viti prigioniere e bulloni.

Installazione di raccordi filettati

Il collegamento filettato viene spesso utilizzato per collegare tubi di diametro medio o piccolo, la cui dimensione non supera i 40 mm.

Il filo applicato al raccordo può essere realizzato sia all'interno che all'esterno. È progettato per collegare estremità metalliche di parti. Situato sul lato opposto, il taglio regolare del giunto è progettato per la saldatura di plastica.

La tecnologia di montaggio è abbastanza semplice:

  • Il tubo nel punto del giunto previsto viene tagliato ad angolo retto. Il bordo viene trattato con grasso, quindi eseguire la filettatura con un taglia-filo.
  • Dopo aver pulito il filo di trucioli di metallo, con l'aiuto del rimorchio o del nastro FUM, sigillano il giunto futuro.
  • Sul taglio del vento preparato un montaggio, senza fare sforzi particolari. Un'eccessiva pressione sulla parte con l'uso di strumenti può portare a rotture.
  • Il taglio regolare dell'accoppiamento è saldato ad un tubo di plastica.

Importante: il materiale sigillante si sviluppa nella direzione del filo, coprendoli non più di 1-2 giri.

Installazione flangia

Il tipo di connessione a flangia divisa è più adatto per la combinazione di prodotti di grande diametro. Consente un facile accesso per ispezione e pulizia durante il funzionamento.

Le flange utilizzate per collegare i tubi in polipropilene sono dischi piatti che poggiano su un colletto dritto.

La connessione dei tubi viene effettuata in più fasi:

  1. Alle estremità dei tubi fare un taglio uniforme, pulirlo da schegge e polvere.
  2. Sulle sezioni preparate mettere sulle flange, tra i dischi che installano una guarnizione di gomma.
  3. Entrambe le flange sono serrate insieme, stringendole uniformemente ma senza sforzo.

Importante: i bordi della guarnizione in gomma non devono guardare oltre il taglio più di 10 mm.

Tecnologia di collegamento delle tubazioni in polipropilene

L'unione e il collegamento di tubi in polipropilene possono essere realizzati esponendo le loro estremità ad alte temperature, installando i raccordi o incollando.

Con saldatura

È impossibile collegare i tubi di polipropilene con le proprie mani senza il cosiddetto "ferro": una saldatrice che funziona dalla rete elettrica.

Senza le competenze necessarie per lavorare con il dispositivo, vale la pena allenarsi prima di eseguire le manipolazioni di base. I giunti di prova consentiranno di determinare la forza di pressione e "catturare" il periodo ottimale di esposizione. Pertanto, i materiali dovrebbero essere acquistati con un piccolo margine.

  1. Nei luoghi di aggancio futuro sui tubi, i tagli sono fatti, le fini sono accuratamente pulite. Alle estremità usando un pennarello, prendere delle note che indicano la profondità di immersione delle estremità nel dispositivo di riscaldamento. Il saldatore stesso viene riscaldato a 270 ° C.
  2. Sugli ugelli del saldatore caldo, perpendicolarmente mettono le estremità dei tubi e gli elementi della connessione.
  3. Dopo aver sostenuto 10-15 secondi per la fusione, gli elementi riscaldati vengono rimossi dagli ugelli e collegati tra loro, premendo leggermente verso il basso, ma senza ruotare.
  4. Le parti agganciate lasciano per alcuni minuti in una posizione fissa per raffreddarsi completamente.

Se tutto è fatto correttamente, allora una connessione solida senza depressioni e "flussi" si forma nel punto di adesione.

Chiaramente il processo di editing è presentato nel video:

Al collegamento di saldatura di tubi con un diametro superiore a 40 mm, viene utilizzata la saldatura a cava. Ma è meglio affidare questo lavoro a uno specialista che conosce le sottigliezze del processo e dispone di attrezzature professionali.

Suggerimento: per creare nodi robusti, gli elementi vengono riscaldati dall'interno e i tubi vengono riscaldati dall'esterno. Quando si uniscono le parti riscaldate lungo la superficie interna dei tubi si può formare una piccola manopola, riducendo la permeabilità del tubo. Questo può essere prevenuto eliminando la struttura.

Modo "freddo"

Questo metodo prevede l'uso di raccordi a compressione. Per collegare tubi in polipropilene con raccordi, oltre agli elementi principali, è necessaria solo una chiave.

  1. Dopo aver completato i tagli alle estremità, controllare la perpendicolarità del bordo. Usando pelli a grana fine o lana filo, puliamo le estremità dalle annaffi.
  2. Alla fine del tubo mettere sul dado di accoppiamento, dirigendolo con la filettatura al raccordo. Dopo aver inserito l'anello di compressione, posizionarlo con un lungo smusso sul raccordo.
  3. Un raccordo è incordato sull'estremità preparata, inserendolo completamente sulla superficie interna dello zoccolo.
  4. Stringere il dado di accoppiamento, verificare la tenuta del sistema.

Se viene rilevata una perdita durante una prova di acqua, tutti i giunti vengono compattati e la connessione viene serrata.

Opzione colla

Contrariamente al metodo di saldatura a impatto a caldo, l'incollaggio dei tubi in polipropilene viene effettuato in modalità a freddo. Il metodo si basa sulla dissoluzione della superficie esterna degli elementi di plastica sotto l'azione di composti chimici.

La chiave per la forza dei composti è la scelta corretta della composizione. Nella produzione di formulazioni adesive, i produttori aggiungono sostanze che agiscono come componenti di tubi in polimero. Pertanto, quando si sceglie un adesivo, si dovrebbe dare la preferenza a formulazioni progettate per lavorare con prodotti in polipropilene.

La composizione impone uno strato sottile, dopo di che le parti si ancorano e si fissano in una posizione fissa per 10 secondi.

La tenuta delle giunzioni degli elementi incollati viene verificata già dopo 15-20 minuti e il test di resistenza della tubazione dopo un giorno.