Tubi in polipropilene per riscaldamento: rinforzati con fibra di vetro e pellicola. Quale è meglio?

Per non rovinare tutti i tubi di bassa qualità durante la distribuzione del sistema di riscaldamento, è necessario scegliere il "giusto" produttore e tubi della categoria appropriata. Ci sono molti produttori di tubi in polipropilene nel mondo, ma un sistema di marcatura unificato non è stato ancora sviluppato, e spesso i prodotti dello stesso materiale, con caratteristiche simili, hanno una designazione diversa. Tuttavia, alcune designazioni sono standard e la loro conoscenza faciliterà la scelta del materiale con le caratteristiche tecniche richieste.

Caratteristiche e marcatura dei tubi in polipropilene

Per navigare tra i nomi e capire la differenza, parliamo un po 'dei gradi di polipropilene. Ognuno di essi è indicato con due lettere latine: "PP" o nella versione russa "PP". Poi ci possono essere numeri o altre lettere che "mascherano" i tipi di materiali:

  • Gli omopolimeri sono il primo tipo e quindi possono essere indicati come PPH, PP-1, PP-tipo 1.
  • Copolimero a blocchi - polimero del secondo tipo. Denotato da PPB, PP-2, PP-tipo 2.
  • Il più moderno, con le migliori caratteristiche - copolimero casuale. È designato: PPR, PP-random, PPRC. Per lungo tempo, sopportano la temperatura del mezzo fino a 70 ° C e il suo eccesso a breve termine. Quindi, per il riscaldamento, cercare tubi in polipropilene copolimero esattamente casuali, anche se hanno un costo maggiore rispetto ad altri tipi.

I tubi in PP sono prodotti da diversi polimeri con caratteristiche diverse che influenzano lo scopo dell'operazione

Sono i tubi PPR (PPR nella versione russa) che in questa fase sono considerati i migliori, sicuri e affidabili. I prodotti PPR, PP-random possono essere utilizzati in sistemi di riscaldamento centralizzato, nonché individuali, in presenza di una caldaia a gas oa combustibile liquido. Se è installata una caldaia a combustibile solido con protezione antisurriscaldamento automatica (attivata a una temperatura del liquido di raffreddamento di 95 ° C), è possibile utilizzare un polimero speciale per la distribuzione del sistema di riscaldamento, che ha una maggiore resistenza alle temperature: PP. Normalmente trasferisce l'ambiente interno a 95 ° C e breve surriscaldamento fino a 110 ° C.

Se il sistema supporta un'unità a combustibile solido senza automazione, nessun polipropilene non può reggere. Quindi per il cablaggio occorreranno tubi di rame o di acciaio. È possibile utilizzare il polipropilene in reti con tale caldaia solo in presenza di accumulatori di calore liquidi, che abbassano la temperatura, aumentano la sicurezza del sistema e riducono il prezzo di costo del riscaldamento, aumentando allo stesso tempo il comfort.

I tubi PPR sono utilizzati nei sistemi di riscaldamento, acqua calda e fredda.

La prossima cosa da guardare è la pressione. Questo parametro è contrassegnato in lettere latine PN, ei numeri dietro di essi denotano la pressione nominale dell'acqua che questa tubazione può sopportare per 50 anni a una temperatura ambiente di 20 o C. Esse producono tubi PN 10, PN 16, PN 20 e PN 25. questi prodotti dureranno 50 anni con una pressione di 10, 16, 20 e 25 bar / cm 2 e una temperatura media di 20 o C.

Con i cambiamenti di temperatura e / o pressione, la durata è significativamente ridotta. Ad esempio, la durata dei prodotti PN 16 a 50 ° C non è più di 50 anni, ma solo 7-8. È anche necessario sapere che maggiore è la pressione, più spessa è la parete del tubo, sebbene PN 20 e PN 25 abbiano uno strato di rinforzo, a causa del quale le loro pareti e il diametro esterno sono inferiori a quelli degli analoghi PN 16.

In linea di massima, i gradi PN 10 e PN 16 possono essere utilizzati anche per il riscaldamento individuale, sono adatti per temperature del refrigerante non superiori a 70 o C. Il picco e per un breve periodo possono tollerare il riscaldamento fino a 95 o C. In queste condizioni, la loro durata di vita è, ovviamente, non 50 anni, ma una decina di anni lavoreranno. Come momento positivo di tali tubi, si può notare un costo inferiore (rispetto a PN 20 e PN 25). Ma c'è un inconveniente molto significativo: un grande coefficiente di espansione. Ogni metro del tubo quando riscaldato a 70 ° C aumenta di quasi 1 cm. Se tali tubi sono nascosti in una parete o massetto del pavimento senza un anello di compensazione o anello, poi dopo un po 'distruggeranno materiali nelle vicinanze. Se sono posizionati sopra (fissati al muro con clip / supporti), si incurvano in modo evidente. Se nella forma "fredda" una simile pipeline sembra normale e l'aspetto non indugia, i tubi sospesi ne rovinano sensibilmente l'aspetto. Pertanto, tali tubi vengono utilizzati più spesso per la distribuzione di acqua calda o fredda (la temperatura dell'acqua calda raramente supera 45-50 ° C e l'espansione della temperatura non ha una tale scala).

Tubo in polipropilene (PPR) rinforzato

I tubi di polipropilene rinforzato (etichettati PN 20 e PN 25) sono comunemente usati per il riscaldamento. Entrambi i tipi sono adatti sia per il riscaldamento centralizzato che per quello individuale. Questi marchi si differenziano per il tipo di materiale di rinforzo: la fibra di vetro è utilizzata in PN 20, l'alluminio è utilizzato in PN 25 (il foglio solido o perforato dipende dal produttore). Nonostante i diversi materiali dello strato di rinforzo, entrambi i tipi hanno un coefficiente di espansione che è significativamente inferiore a quello dei tubi puramente polimerici - di meno. Ma quando si utilizza la fibra di vetro, è superiore del 5-7% rispetto ai prodotti di lamina.

I migliori marchi (Wain Ecoplastik, Valtec, Banninger, ecc.) Hanno un gran numero di falsi. Oltre al prezzo basso (rispetto all'originale) i falsi possono essere identificati a occhio. Gli strati di tubi di qualità sono pari. Questo è il principale indicatore di qualità. Se il rinforzo si trova nel mezzo, entrambi gli strati di polipropilene hanno esattamente lo stesso spessore in qualsiasi luogo, anche se tutti i produttori sopra hanno uno strato di alluminio più vicino al bordo esterno.

Si vede chiaramente che gli strati di polipropilene non hanno affatto lo stesso spessore.

Un altro segno con cui è possibile identificare un falso: quasi tutti i leader di mercato utilizzano la saldatura di testa in alluminio. Tali tubi sono più affidabili, sebbene la loro produzione richieda attrezzature costose. La foto in alto mostra la cucitura "giro". Questo è un chiaro segno di tubi economici e di bassa qualità, per usare un eufemismo.

Le superfici esterne ed interne dei prodotti originali sono lisce. L'iscrizione è chiaramente, esattamente sulla linea, non sfocata. Inoltre, per evitare reclami nei prodotti artigianali, il nome è spesso leggermente distorto: salta o aggiunge una lettera in più, ne sostituisce un'altra.

Uno dei falsi EcoPlastik. Se guardi da vicino, vedrai un errore nell'ortografia (clicca per ingrandire)

Quindi, guardando attentamente queste "piccole cose", puoi determinare il falso. In generale, se hai deciso esattamente il marchio, non essere pigro per andare sul sito ufficiale e chiedere come dovrebbero apparire i tubi del marchio scelto, come dovrebbe apparire la superficie: opaco o liscio, di che colore, come appare il logo, messo, studia la gamma di prodotti che produce questa compagnia

Tubi rinforzati in vetroresina

Nei tubi PN 20 la fibra di vetro è utilizzata come materiale di rinforzo. In generale, inizialmente, questo tipo era destinato a fornire acqua calda. Naturalmente, si sentiranno bene nella maggior parte dei sistemi di riscaldamento. E funzioneranno bene. Non ha 50 anni, ma non un anno o due. A patto che siano tubi di alta qualità e non falsi. E ora arriviamo al punto importante: come determinare la qualità. Purtroppo, è necessario concentrarsi sul prezzo: gli europei producono i tubi migliori. Qui non puoi discutere: esperienza. Ma i loro prezzi sono alti.

Ora riguardo i tubi stessi e il loro uso nel riscaldamento. In questo tipo di prodotti, né il colore della striscia di rinforzo, né il materiale di cui è fatto, praticamente non svolgono alcun ruolo. La vetroresina può essere arancione, rossa, blu o verde. È solo un pigmento colorante e non influisce su nulla. Se è possibile concentrarsi sul colore, è solo sulla striscia longitudinale che viene applicata alla superficie del tubo: il rosso indica l'idoneità per gli ambienti caldi, il blu indica il freddo, entrambi insieme di versatilità.

Il colore della fibra di vetro non influisce su nulla

Ora sulle caratteristiche dell'uso di tubi rinforzati con fibra di vetro appositamente per il riscaldamento. Possono essere impostati, ma con alcune riserve. Ciò è dovuto al secondo inconveniente del polipropilene (tranne che per una grande espansione termica) - alta permeabilità all'ossigeno. In condizioni di alta temperatura, una grande quantità di ossigeno nel sistema porta a una distruzione sufficientemente attiva di elementi contenenti metallo. Se il sistema utilizza radiatori in alluminio veramente affidabili e di alta qualità conformi ai certificati (un prerequisito è costituito da alluminio primario), non ci dovrebbero essere grossi problemi. Ma se la loro qualità è discutibile, oi radiatori in ghisa sono installati, allora è sufficiente utilizzare tubi con pellicola, che riduce significativamente la quantità di ossigeno che passa attraverso le pareti dei tubi PPR. E ancora una cosa: la permeabilità dipende dallo spessore della parete, ma non molto, ma dipende dalla qualità del materiale. Anche in questo caso, sono tornati al fatto che per far funzionare a lungo il riscaldamento dei tubi in polipropilene, è richiesta qualità.

Tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro e accessori per loro

Ma la maggior parte degli installatori, si consiglia di installare tubi con fibra di vetro per il riscaldamento. Perché? Montale più velocemente Circa due volte. E tutto perché per ottenere una saldatura di alta qualità nei tubi sventati è necessario rimuovere lo strato di lamina e parte del materiale sopra di esso. Per questo è necessario un dispositivo speciale (per ogni diametro - proprio). Come al solito, un buon strumento non è mai economico, e non voglio spendere soldi per questo. Inoltre, la procedura di stripping in sé estende quasi il doppio della procedura di installazione del sistema. E anche l'abilità in questa materia è necessaria. In realtà, le loro ragioni sono chiare. Ma se fai il riscaldamento per te stesso, allora è improbabile per te che decidano qualcosa. Pertanto, leggere attentamente il rinforzo con un foglio. Anche qui, tutto non è facile.

Tubi rinforzati con pellicola

Designare tubi in polipropilene rinforzato con alluminio come: PEX / Al / PEX. Ci sono due tipi di layout del foglio: più vicino al bordo esterno e al centro. C'è un avvertimento per l'installazione di tubi di polipropilene rinforzato: la pellicola non deve essere lasciata entrare in contatto con il liquido di raffreddamento. Perché anche se l'acqua viene utilizzata come refrigerante, non è chimicamente neutra (i sali sono sempre presenti anche in acqua dolce). Entrando nella reazione di ossidazione con la lamina, l'acqua la distrugge, filtrando sempre più nel tubo. Prima o poi (piuttosto prima) una tale pipa si romperà. Il discendente di quasi tutti i produttori europei produce tubi con lamina posizionati più vicino al bordo. Richiedono stripping: rimozione dello strato esterno di polipropilene e lamina. Ma come risultato, durante la saldatura, si scopre che lo strato metallizzato è protetto dall'interazione con l'acqua da uno spesso strato di materiale.

Lo strato di lamina può essere posizionato più vicino al bordo esterno del tubo o all'interno del materiale.

Quando si usano tubi in cui lo strato di lamina si trova nel mezzo, non è necessario tagliare, ma tagliare. A tale scopo viene anche utilizzato un dispositivo speciale, ma di un piano diverso: taglia la pellicola all'interno del tubo di pochi millimetri senza distruggere gli strati di polipropilene. Questa procedura è più semplice e veloce (i venditori di tali pipe sono chiamati "pigri", è chiaro perché?). In linea di principio, se la cucitura viene eseguita correttamente e correttamente, il polipropilene viene saldato insieme, quindi una tale giuntura è più o meno affidabile. Ma se c'è un microporo, l'acqua penetrerà in esso e causerà un fascio di tubi. E la presenza di micropori è garantita quando non c'è abbastanza taglio verticale, esperienza insufficiente (tenuta impropria durante la saldatura) e rimozione incompleta della lamina, ed è irrealistico controllare con attenzione la rimozione del foglio tra gli strati polimerici... Tutto questo è pieno di lacune, perdite e integrità del sistema compromessa. Il modo in cui sono formati è mostrato nella figura sottostante.

Con la posizione centrale della lamina non sono sempre saldati due strati di polipropilene. Questo è quello che succede in pochi anni

Soprattutto un sacco di problemi porta il fenomeno quando si hanno tubi nascosti in una parete o nel pavimento. La riparazione sarà lunga e difficile. In alcuni casi (in inverno) è più veloce creare un nuovo layout "sopra", lasciando quello vecchio nel muro (ma drenando l'acqua). E i micropori nelle cuciture avvengono molto spesso: è quasi impossibile controllare la qualità della rimozione della lamina tra gli strati di polipropilene, il che significa che è impossibile garantire la tenuta della cucitura. E questo è nel caso di un tubo di qualità, e se si ottiene un falso, come quello nella foto sopra? Come macinare un prodotto del genere? Non si può parlare della qualità della cucitura.

La differenza della saldatura dopo diversi anni di funzionamento (clicca per ingrandire)

Questa disposizione ha un altro inconveniente: solo la parte superiore del materiale del tubo è saldata al raccordo, e non entrambi gli strati. E questo, anche nella condizione di saldatura senza microgap, riduce significativamente l'affidabilità della pipeline. D'altra parte, tali prodotti (quelli pigri) sono molto più economici delle loro controparti europee. Qui tutto è spiegato semplicemente: sono prodotti da aziende che cercano di vincere il prezzo (produttori turchi e asiatici). Ma come influirà questa economia in futuro? Molto probabilmente, richiederà una sostituzione o riparazione urgente di una parte del gasdotto o dell'intero sistema.

Ecco come un tubo con una posizione centrale della lamina dopo 2 anni di funzionamento appare a grandezza naturale.

Quanto sopra è vero per un foglio continuo di lamina come strato di rinforzo. Ma c'è ancora un foglio perforato. È prodotto dalla campagna turca di Kalde. Il produttore afferma che a causa della presenza di perforazione, non è necessario rimuovere lo strato di lamina: durante la saldatura attraverso i pori, si verifica l'adesione dei materiali, che garantisce la resistenza del giunto. Per quanto riguarda la forza, probabilmente tutto è il caso. Ma che dire della reazione con la lamina con acqua e permeabilità all'ossigeno? Sicuramente queste cifre sono peggiori delle pipe con un foglio solido. Sebbene ci sia la stessa situazione dei tubi in PPR rinforzati con fibra di vetro: quando si utilizzano radiatori in alluminio di alta qualità, il sistema durerà a lungo.

Tubi di polipropilene della società turca Kalde con alluminio perforato

risultati

Non so voi, ma per quanto mi riguarda posso trarre le seguenti conclusioni. Se il cablaggio è nascosto, sono assolutamente necessari tubi in polipropilene rinforzati con pellicola solida. Inoltre, il foglio dovrebbe essere posizionato più vicino al bordo esterno, e non nel mezzo. Se i tubi sono posizionati "sopra", è abbastanza possibile utilizzare tubi di alta qualità per il riscaldamento con fibra di vetro (solo nei sistemi in cui è presente una caldaia a combustibile solido).

Per sapere come saldare tubi in polipropilene, quali tipi di raccordi sono necessari per questo e la procedura per la saldatura, vedere l'articolo "Tubi e raccordi in polipropilene: tipi e procedure di saldatura"

Tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro

L'impianto di riscaldamento deve essere eseguito nel modo più qualitativo possibile. Questo vale per tutti gli elementi strutturali. È particolarmente importante scegliere il tubo giusto per il cablaggio di riscaldamento. È importante considerare la categoria di prodotto e selezionare il produttore. Dal momento che ci sono molte aziende coinvolte nella produzione di tubi in polipropilene, dovrebbero essere "messe" sul più affidabile. Oggi non esiste un'unica classificazione di tubi in polipropilene. Gli stessi modelli possono essere designati diversamente.

È necessario determinare in anticipo le caratteristiche tecniche che i tubi in polipropilene avranno. Alcune designazioni possono ancora essere standard, quindi devono essere definite in anticipo. Ad esempio, tubi in polipropilene per riscaldamento rinforzato con fibra di vetro possono essere utilizzati in determinate condizioni.

Marcatura e indicatori tecnici

Per capire la differenza tra i prodotti in polipropilene, dovresti iniziare a navigare tra marchi e nomi. Ogni tubo è contrassegnato con due lettere "PP". Nella versione inglese, la designazione appare come "PP". Potrebbero esserci altre lettere o numeri dietro di loro. Con l'aiuto di tali designazioni chiamato i seguenti materiali:

  • Emopolimeri: questo tipo di tubo è il primo. Su di essi possono essere scritte design come PPH, PP-1.
  • Copolimero a blocchi - il cosiddetto polimero appartenente al secondo tipo. Viene comunemente indicato come PP-2.
  • Il copolimero casuale è uno dei materiali più popolari durante la creazione di un sistema di riscaldamento. La sua marcatura è una tale iscrizione - PPR. I tubi di questa categoria sono in grado di sopportare temperature significative - fino a +70 gradi. Questo è il motivo per cui molti proprietari di case private scelgono canali di copolimeri casuali per sistemi di riscaldamento. Tuttavia, rispetto ad altri modelli, sono più costosi.
  • I tubi in polipropilene possono essere composti da diversi composti polimerici. Il materiale dipende dalla portata dei modelli.

Sono i prodotti casuali in copolimero che sono più affidabili nella creazione del sistema di riscaldamento. Sono abbastanza sicuri e di ottima qualità. Sono utilizzati nella costruzione di reti di riscaldamento centralizzato. Spesso vengono scelti per l'installazione in case private. In quest'ultimo caso, la caldaia deve essere installata su combustibile liquido o gas. Quando si installa una caldaia a combustibile solido con protezione da surriscaldamento per il cablaggio, l'impianto di riscaldamento utilizza un polimero speciale. È molto resistente alle temperature elevate. Viene utilizzato quando si riscalda il liquido di raffreddamento a 110 gradi.

In presenza di una caldaia a combustibile solido, non dotata di un sistema di automazione, i modelli in polipropilene non resisteranno alle alte temperature. In questo caso, il cablaggio viene eseguito utilizzando prodotti in rame e acciaio. Il polipropilene può essere utilizzato in tali condizioni solo con l'uso di accumulatori di calore liquidi.

Un'attenzione particolare è rivolta non solo alla temperatura ammissibile del vettore, ma anche alla pressione. Questo parametro è indicato dalle lettere PN. I numeri che si trovano immediatamente dietro di loro indicano la pressione dell'acqua che il tubo può sopportare. Questa caratteristica significa che i prodotti sono in grado di funzionare alla pressione indicata di oltre 50 anni. La temperatura del mezzo dovrebbe essere di 20 gradi.

Al variare della temperatura, l'ambiente o la pressione della vita di servizio del vettore di calore di un prodotto viene significativamente ridotta. Ad esempio, se il tubo verrà azionato a 50 gradi, sarà in grado di servire solo 7-8 anni. Inoltre, maggiore è la pressione, più spessa dovrebbe essere la parete dei prodotti. Molti tubi sono realizzati con uno strato rinforzato.

Per il riscaldamento di case private, viene spesso utilizzato il marchio PN 10. Tali prodotti sono adatti per sistemi in cui il liquido di raffreddamento si muove con una temperatura fino a 70 gradi. Per un breve periodo possono essere utilizzati anche quando il liquido di raffreddamento viene riscaldato a 95 gradi. In tali condizioni, serviranno, ovviamente, non a 50 anni, ma sicuramente più di una dozzina. I vantaggi di tali modelli includono il basso costo.

Tuttavia, hanno anche un significativo meno - hanno un coefficiente di espansione significativo. Quando il tubo viene riscaldato a 70 gradi, ogni metro di esso aumenta di 1 cm. Quando si installano tali prodotti nella parete dello spazio vuoto, dopo un po ', i materiali vicini verranno distrutti. Quando si posano i tubi sulla parte superiore, dopo un po ', si afflosciano notevolmente.

Tubi di polipropilene rinforzato

Per la distribuzione del riscaldamento spesso scelgono tubi in polipropilene, rinforzati con materiali speciali. La loro etichettatura appare così: PN 20 e PN 25. Tali marchi differiscono nel materiale di rinforzo. Se consideriamo la PN 20, usano la fibra di vetro. PN 25 utilizza alluminio per questo scopo. Nonostante il fatto che lo strato di rinforzo in questi tubi sia costituito da materiali diversi, ciascuno dei marchi ha un basso coefficiente di espansione. Tuttavia, quando si utilizza la fibra di vetro, questa cifra è inferiore del 7% rispetto ai prodotti sventati.

Le migliori marche sono Banniger e Valtec. Il numero di falsi di questi produttori è molto grande, quindi quando si acquistano prodotti con questi marchi è meglio essere sicuri. Dovresti conoscere alcuni segni del modello originale. Ad esempio, un tubo di qualità ha livelli uniformi. Questo indicatore è il principale. Su di esso è facile distinguere l'originale da un falso.

Se lo strato rinforzato si trova rigorosamente nel mezzo della parete, il polipropilene all'interno e all'esterno deve avere lo stesso spessore ovunque lungo la lunghezza del tubo. Se il rinforzo è in alluminio, lo strato di rinforzo si trova leggermente più vicino all'esterno.

C'è un altro segno sicuro che il prodotto è un falso. La maggior parte dei produttori utilizza la saldatura di testa in alluminio. Tali prodotti sono altamente affidabili. Tuttavia, la produzione di tali tubi richiede attrezzature costose. Se le cuciture sono sovrapposte, allora c'è una produzione di scarsa qualità.

Nei tubi originali, le superfici interne ed esterne sono lisce. L'iscrizione applicata alla superficie è abbastanza chiara, senza difetti. Non è lubrificato e applicato lungo la linea. Alcuni produttori di beni di scarsa qualità per l'assenza di problemi con la richiesta di un falso spesso falsano il nome. Potrebbero mancare le lettere o verrà aggiunto un carattere extra.

Pertanto, è necessario guardare da vicino il nome sul materiale. Ciò contribuirà ad evitare l'acquisto di merci di bassa qualità. In generale, con la scelta esatta del marchio, si dovrebbe prima visitare la risorsa ufficiale del produttore. Questo ti aiuterà a capire esattamente come appaiono i modelli originali. È importante guardare la superficie. Può essere sia liscio che opaco. Particolare attenzione è dedicata al logo. È importante esaminare la gamma.

Tubi in vetroresina

Nei prodotti del marchio PN 20 la fibra di vetro funge da strato di rinforzo. Questo tipo di tubo era originariamente realizzato per l'acqua calda. Tali prodotti si comportano bene quando installati nei sistemi di riscaldamento. Saranno anche gestiti bene. Tuttavia, la loro durata della vita sarà inferiore a 50 anni. La qualità è solitamente determinata dal prezzo. I migliori tubi sono prodotti dagli europei. Questo è dimostrato dall'esperienza. Tuttavia, il costo dei loro prodotti è piuttosto alto.

È necessario capire come i tubi di polipropilene rinforzati con fibra di vetro siano utilizzati nel riscaldamento. Non importa di che materiale sono fatti i modelli, e qual è lo strato di rinforzo in essi. La vetroresina è realizzata in diversi colori: verde, blu e rosso. La tonalità dipende dall'uso di un certo pigmento colorante.

Se ti concentri sull'appuntamento dei tubi in fibra di vetro, è importante prestare attenzione solo all'ombra della striscia, posizionata longitudinalmente. Se è rosso, il prodotto può essere utilizzato in reti dove c'è acqua calda. Se il tubo ha una striscia blu, è destinato alla fornitura di acqua fredda. Se ci sono due corsie, il tubo può essere utilizzato in entrambi i casi.

Caratteristiche dell'uso di tubi nel riscaldamento

I prodotti che hanno la fibra di vetro nella loro composizione possono essere installati in sistemi di riscaldamento con alcune sottigliezze prese in considerazione. Ciò è dovuto al principale svantaggio dei prodotti in polipropilene. Il materiale ha un'elevata permeabilità all'ossigeno. Quando la temperatura dell'ambiente aumenta significativamente, nel sistema si accumula molta ossigeno. Ciò porta alla distruzione di parti metalliche.

Il sistema deve essere dotato di radiatori di alta qualità. Quindi non ci saranno problemi. Quando si installano radiatori in ghisa o alluminio di bassa qualità nel sistema, è consentito utilizzare solo tubi con uno strato di lamina. In questo caso non vi sarà alcun accesso libero di ossigeno al radiatore.

Alla maggior parte degli installatori è consigliato l'uso di tubi rinforzati con fibra di vetro per il riscaldamento. Ciò è dovuto alla semplicità della loro installazione. L'installazione è due volte più veloce rispetto ai prodotti sventati. Per ottenere una saldatura di alta qualità nella produzione di prodotti in alluminio, è necessario rimuovere lo strato di alluminio. Ci vuole un sacco di tempo. Inoltre, per tale lavoro richiede strumenti speciali.

Inoltre, la pulizia delle tubazioni richiede abilità affinate. Tuttavia, quando si esegue il riscaldamento di alta qualità nella propria casa, tali sottigliezze valgono il tempo. Pertanto, vale la pena di saperne di più sui tubi con uno strato di rinforzo in alluminio.

Rinforzo del foglio

I prodotti rinforzati in polipropilene hanno una designazione standard: PEX / AI / PEX. Ci sono due opzioni per il montaggio dello strato di pellicola: esattamente nel mezzo del muro e più vicino al bordo esterno. Lo strato rinforzato non deve essere in contatto con il liquido di raffreddamento. Anche l'acqua può ridurre significativamente la vita del prodotto. Contiene sali, che gradualmente distruggono lo strato di metallo.

Quando l'acqua entra in una reazione ossidativa con un foglio di alluminio, quest'ultimo inizia a rompersi. Dopo un po ', una tale pipa si romperà. Per questo motivo, in quasi tutti questi prodotti, lo strato rinforzato è posizionato più vicino all'esterno.

Se i tubi sono posizionati nel pavimento o incassati nelle pareti, potrebbero insorgere seri problemi dopo un certo periodo di funzionamento. La loro riparazione sarà molto difficile. Molto spesso, ci sono micropori nei muri dei prodotti. Pertanto, se ci sono dubbi sulla qualità dei tubi, vale la pena di montarli sopra le pareti.

All'installazione di tubi all'interno delle pareti c'è un altro inconveniente. Quando si saldano tubi con un raccordo, viene collegato solo lo strato superiore. La pipeline in questo caso diventa inaffidabile.

Tubi in polipropilene per riscaldamento rinforzato con fibra di vetro: vantaggi, svantaggi e caratteristiche di scelta

Più recentemente, per l'impianto di riscaldamento sono stati utilizzati tubi di riscaldamento tradizionali in rame o acciaio. Ma l'aspetto dei prodotti in polipropilene ha significativamente scosso le posizioni di leadership dei prodotti in metallo. Particolarmente visibili sul mercato sono i tubi di acciaio rinforzati con fibra di vetro. Perché i consumatori preferiscono sempre più tali prodotti in polipropilene? Quali sono i loro vantaggi? E ci sono dei difetti fondamentali? Alla vostra attenzione non solo le risposte alle domande poste, ma anche le principali sottigliezze della scelta dei tubi rinforzati con fibra di vetro.

Vantaggi dei tubi

I tubi in polipropilene rinforzati con un telaio in fibra di vetro presentano una serie di vantaggi che li rendono attraenti per l'utilizzo nell'impianto di riscaldamento:

  1. Basso coefficiente di espansione. I tubi convenzionali in propilene sono molto plastici e soggetti a notevoli dilatazioni, pertanto, se esposti a temperature elevate, aumentano le loro dimensioni: anche fino a 10 cm per ogni metro di lunghezza. Di conseguenza, le tubazioni costruite su pavimenti o pareti semplicemente deformano le superfici di supporto. Al contrario, i tubi rinforzati con fibra di vetro hanno un piccolo coefficiente di espansione - 75% più basso, quindi aumentano di un massimo di 1 cm per metro di lunghezza e non danneggiano le basi solide.
  2. Resistenza alle temperature I tubi protetti dalla fibra di vetro non scoppieranno nemmeno a temperature elevate, più di 150 gradi.
  3. Facilità di installazione. I giunti per tubi non richiedono strumenti e abilità speciali: qui si utilizzano semplici metodi di fissaggio come filettatura, saldatura a testa cilindrica, flange o saldatura a incastro. Inoltre, i prodotti non devono essere calibrati e puliti prima dell'installazione.

Difetti del tubo

Gli svantaggi dei tubi riscaldanti in polipropilene con rinforzo in fibra di vetro sono molto meno vantaggi, ma non dovrebbero essere trascurati.

  • Il rivestimento dei prodotti può essere danneggiato dall'esposizione ai raggi ultravioletti, quindi non è consigliabile installarli nello spazio aperto; si consiglia di installare tubi su supporti solidi: nel pavimento o nelle pareti.
  • I tubi rinforzati con fibra di vetro sono caratterizzati da una bassa resistenza alla pressione interna - da questo indicatore sono inferiori a prodotti simili in polipropilene con un telaio in alluminio.

Consiglio. Per evitare la deformazione dei tubi con un telaio in fibra di vetro ad alta pressione, montarli utilizzando il maggior numero di elementi di fissaggio possibile - se il prodotto è fissato debolmente, si accorcerà semplicemente.

  • La rigidità esterna del telaio in fibra di vetro è leggermente inferiore alla rigidità del telaio in alluminio, quindi questi tubi non sono molto resistenti a forti danni meccanici.

Poiché la popolarità dei tubi rinforzati sta crescendo a un ritmo incredibile, alcuni produttori senza scrupoli usano vetroresina di bassa qualità per ridurre i costi e aumentare la produzione. Al fine di non cadere per il trucco di tali produttori e non perdere i vostri soldi, assicuratevi di chiedere al venditore i certificati di qualità dei prodotti proposti in polipropilene.

Selezione del tubo: dimensioni e pressione

Anche i tubi di altissima qualità saranno in grado di manifestare pienamente le loro virtù solo in una condizione: se sono correttamente selezionati per un particolare sistema di riscaldamento. E per questo è necessario tenere conto di due parametri importanti: dimensioni e pressione: influenzano direttamente le condizioni in cui è possibile utilizzare l'uno o l'altro prodotto.

Quindi, dato il diametro interno, ci sono tre gruppi funzionali di tubi:

  • per sistema di riscaldamento centrale o autonomo - con un diametro di 20-50 mm;
  • per alzate - con un diametro di 10-75 mm;
  • per pavimento riscaldato - con un diametro di 16-90 mm.

Più comunemente, i sistemi di riscaldamento standard utilizzano tubi con un diametro interno di 20-25 mm. Il diametro esterno massimo può raggiungere 1200 mm.

Per quanto riguarda la pressione, qui si dovrebbe prestare attenzione alla marcatura dei tubi - chiarisce quale sia la pressione massima del sistema mantenuta dai prodotti in polipropilene rinforzato con cemento:

È importante! Non acquistare tubi marcati PN-6 - non sono adatti per l'impianto di riscaldamento.

Come potete vedere, i tubi di polipropilene rinforzati con fibra di vetro sono una valida alternativa non solo ai soliti prodotti in metallo, ma anche a molti prodotti innovativi. Sono facili da installare, rispettano l'ambiente, resistono a temperature molto elevate e hanno una vita utile solida: queste qualità consentono ai tubi di essere un materiale ideale per l'organizzazione di un sistema di riscaldamento funzionale e durevole.

Tubo in polipropilene, rinforzato con alluminio o fibra di vetro: vantaggi e caratteristiche

Quando si installano le tubazioni per la fornitura di acqua calda o sistemi di riscaldamento, è spesso una questione di trovare un'alternativa a tubi costosi di rame e altri tipi di metallo. Come i loro analoghi, i prodotti in polipropilene sono i più adatti. Ma i design convenzionali in polipropilene hanno molti difetti. Pertanto, i produttori moderni hanno iniziato a produrre un altro tipo di tubi in PP - prodotti con rinforzo in fibra di vetro.

Rinforzato con tubi in PP - una delle migliori opzioni per l'installazione di sistemi di riscaldamento

Vantaggi e svantaggi dei tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene solido, per i quali è stata adottata la marcatura PPR sul mercato, superano i prodotti in plastica e in metallo secondo molti criteri. Sono economici, durevoli e leggeri. Il trasporto di prodotti da questo tipo di plastica al luogo di lavoro può essere effettuato da solo. L'installazione di tali sistemi non richiede abilità speciali e attrezzature professionali. Il polipropilene tollera bene le basse temperature: la sua struttura non è disturbata anche dopo il congelamento e lo scongelamento dell'acqua nella condotta.

Allo stesso tempo, i prodotti realizzati in polipropilene solido hanno caratteristiche che non hanno un buon effetto sulle loro prestazioni. Prima di tutto, è un punto di fusione piuttosto basso. Il polipropilene inizia a sciogliersi in fabbrica a 175 gradi. Diventa morbido questa plastica può già a 130-140 gradi.

Sembrerebbe che con una temperatura stabile nel sistema di riscaldamento pari a 90-95 gradi, questa limitazione possa essere ignorata. Ma non dimenticare che quando si combinano i fattori di alta pressione e alta temperatura nel sistema, l'influenza dell'acqua calda influisce molto più notevolmente sulla durata del materiale. Pertanto, è molto probabile la perdita di integrità del polipropilene nelle sezioni della tubazione con perdite di carico.

Tubi rinforzati rispetto ai convenzionali più resistenti e resistenti alle variazioni di temperatura

Inoltre, il polipropilene tende ad espandersi marcatamente quando esposto al calore. Di solito c'è una deformazione in lunghezza: i tubi si allungano, le onde appaiono sulla loro superficie. Questo fenomeno è indesiderabile non solo per ragioni estetiche. Nei casi in cui i tubi di polipropilene sono incassati sotto il massetto o incassati nel rivestimento, cambiare le dimensioni fisiche della struttura provocherà la rottura del cemento e dell'intonaco.

Tubi di polipropilene rinforzati con fibra di vetro o alluminio possono, se non privano completamente i prodotti di plastica di tutte le imperfezioni, almeno un ordine di grandezza ne migliora le caratteristiche. Lo strato rinforzato consente di utilizzare in sicurezza i tubi in qualsiasi sistema di riscaldamento e di impianti idraulici.

Quali tubi in polipropilene sono migliori: rinforzati con fibra di vetro o alluminio?

Per aumentare la resistenza dei tubi in polipropilene, vengono utilizzati due tipi di rinforzo: l'utilizzo di alluminio e fibra di vetro. Il foglio di alluminio può essere forato, può coprire il prodotto dall'esterno o essere nel mezzo del tubo tra due strati di polipropilene. Uno strato di fibra di vetro è sempre posizionato all'interno del tubo di polipropilene.

Se la pressione nel futuro gasdotto è alta, è meglio usare tubi dotati di uno strato di alluminio

Buon consiglio! Il rinforzo in alluminio aumenta la capacità del tubo di sopportare un'alta pressione interna. Se non si conosce esattamente quali caratteristiche avranno pressione nel sistema montato, è meglio acquistare tubi con un telaio in alluminio.

I prodotti con rinforzo in alluminio (marcatura PPR-AL-PPR) hanno un'elevata rigidità, sopportano perfettamente il carico e non sono soggetti a deformazioni. Lo strato di alluminio è da 0,1 a 0,5 mm, a seconda del diametro della struttura. Il foglio di alluminio è legato al materiale di base con la colla. Se la produzione è stata utilizzata con una composizione adesiva di scarsa qualità, i tubi possono delaminarsi. Tubi in propilene rinforzati con alluminio, tecnologicamente corretti, non perdono tenuta nel tempo.

La presenza di rinforzi in alluminio comporta operazioni aggiuntive nell'installazione. Prima della saldatura, lo strato di alluminio deve essere pulito. Senza stripping la condotta smetterà rapidamente di funzionare. In primo luogo, ciò si verificherà a causa della separazione della lamina e della plastica durante la fusione; in secondo luogo, a causa della distruzione dell'alluminio dovuta ai processi elettrochimici nel sistema.

La particolarità dei tubi in polipropilene con fibra di vetro è che lo strato di rinforzo in questo caso è molto simile per composizione e proprietà al materiale di base. Durante la saldatura con un raccordo, polipropilene e fibra di vetro formano una lega resistente, non soggetta a delaminazione. Pertanto, i tubi in polipropilene, rinforzati con fibra di vetro, possono essere definiti un'opzione più versatile, semplice e, soprattutto, duratura.

Caratteristiche dei tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro

La vetroresina è un tipo di rinforzo più moderno rispetto al foglio di alluminio. I tubi rinforzati con tale materiale hanno una struttura a tre strati.

Lo strato di rinforzo in fibra di vetro si trova al centro dei tubi, tra gli strati di polipropilene

Inoltre, lo strato interno, che svolge la funzione di rinforzo, è lo stesso polipropilene, ma con l'aggiunta di fibre di fibra - fibra di vetro. Le caratteristiche della resistenza dell'adesione della vetroresina con la plastica sono quasi uguali al monolite. I tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro sono contrassegnati come segue: PPR-FB-PPR.

Questo tipo di tubo rinforzato ha molte proprietà positive:

  • nessuna probabilità di corrosione nel sistema;
  • le pareti dei tubi in polipropilene sono molto lisce, il che impedisce il verificarsi di depositi;
  • i prodotti hanno un'alta resistenza, non deformati dal calore;
  • ben tollerare effetti chimici e biochimici;
  • sono caratterizzati da una bassa resistenza idraulica, quindi la perdita di pressione nel sistema sarà insignificante;
  • avere qualità insonorizzate;
  • non modificare la composizione dell'acqua, non emettere sostanze nocive per l'uomo.

La vetroresina, infatti, ha il ruolo di una struttura che non consente al polipropilene di espandersi in determinate condizioni. Le fibre di fibre non influenzano le prestazioni del sistema di condotte, ma migliorano solo le sue prestazioni. La vita operativa approssimativa dei tubi in polipropilene con fibra di vetro è più di 50 anni.

Buon consiglio! Le caratteristiche dei tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro sono inferiori ai tubi con telaio in alluminio, forse solo in un caso. La rigidità dei prodotti con fibra di vetro è molto più bassa, quindi, per sistemi di lunghezza superiore a 1,5 m, è necessario utilizzare elementi di fissaggio speciali per pareti. In caso contrario, la tubazione si deformerà a causa di cedimenti.

È necessario fissare i tubi rinforzati con apposite clip o morsetti, ponendoli rigorosamente attraverso una certa distanza.

Vengono prodotti tubi con rinforzo in fibra di vetro di vari diametri. Quando si sceglie la dimensione richiesta, è necessario considerare lo scopo della pipeline. I modelli con un diametro inferiore a 17 mm vengono utilizzati per la posa del riscaldamento a pavimento, 20 mm - per i sistemi di acqua calda sanitaria. Un diametro di 20-25 mm viene utilizzato per installare impianti di riscaldamento in luoghi pubblici, nonché per l'installazione di riser fognari. Il metodo di fissaggio dei tubi dipende anche dal diametro: i fermagli in plastica sono adatti per quelli piccoli, per quelli più grandi è meglio usare i morsetti.

Modi di installazione di tubi in polipropilene con fibra di vetro

L'installazione di tubi con rinforzo in fibra di vetro non differisce dal collegamento di prodotti solidi in polipropilene. Esistono tre metodi di installazione delle strutture rinforzate:

  • utilizzando raccordi filettati;
  • saldatura a freddo (giunzioni incollate);
  • saldatura diffusa.

Il collegamento dei raccordi filettati viene effettuato utilizzando un dado di montaggio a compressione circolare. Il tubo viene inserito nel raccordo e premuto con forza. La connessione è molto stretta, e rovinare i dettagli nel flusso di lavoro è quasi impossibile. Questo metodo può essere utilizzato anche nei sistemi di tubazioni a pressione. L'unica cosa con cui possono sorgere difficoltà è la forza di premere il raccordo. Troppa pressione può far scoppiare il dado.

La saldatura a freddo, in cui la connessione viene effettuata utilizzando un adesivo speciale, non fornisce sufficiente affidabilità del giunto. In questo caso si utilizzano giunti in polipropilene, all'interno dei quali viene applicata la colla. Quindi un pezzo di tubo viene inserito nella manica e la struttura viene tenuta in una posizione per un po 'di tempo per incollare.

Il metodo di saldatura per diffusione non è inferiore nella connessione filettata. Lo svantaggio di questa tecnologia è che richiede uno strumento aggiuntivo: una saldatrice. La temperatura per la saldatura è calcolata in base al diametro del tubo e allo spessore della parete.

I tubi in polipropilene con rinforzo in fibra di vetro sono oggi ideali per il riscaldamento domestico e per i sistemi idraulici. Economico e di alta qualità, sono privi di inconvenienti significativi e quindi risolvono perfettamente i problemi dei prodotti in polipropilene solido e sostituiscono con successo i normali lavori in metallo.

Tutto su tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro

Per i sistemi di comunicazione in un edificio residenziale, l'affidabilità e la semplicità del design vengono sempre al primo posto. Affinché un sistema di acqua calda e fredda funzioni correttamente in un appartamento, in una casa o in una casa di campagna, l'impianto di riscaldamento deve essere pienamente operativo e la condotta deve essere correttamente e correttamente posata. Qui, in primo piano, la tubazione è un elemento tecnico-tecnologico, sul quale si basa l'intero sistema di fornitura di acqua e calore. Scegliendo un tubo per un sistema di riscaldamento, si deve tener conto letteralmente di ogni piccola cosa, partendo dai parametri tecnologici e terminando con il materiale utilizzato e il metodo di produzione.

La difficoltà del compito risiede nel fatto che oggi il consumatore ha tubi per il riscaldamento di vari tipi e tipi. La preferenza è data ai tubi in polipropilene, un nuovo tipo di materiale di consumo, che viene utilizzato con successo per la posa di tubi domestici. Tubi in polipropilene per l'installazione del sistema di riscaldamento, in fibra di vetro o rinforzati con alluminio - questo è il "know-how" degli ultimi anni. Consumabili economici, affidabili, pratici e facili da usare.

I consumabili sintetici soddisfano i compiti previsti per l'impianto di riscaldamento? Quanto sono affidabili i tubi in polipropilene rinforzati con fibra di vetro, come effettuare un acquisto? Queste domande meritano di essere approfondite.

Cosa sono i tubi di polipropilene rinforzati

I sistemi di comunicazione a supporto vitale che utilizzano tubi metallici stanno diventando un ricordo del passato. Nonostante il fatto che i materiali di consumo metallici siano altamente resistenti e abbastanza affidabili nel funzionamento, l'alto costo del materiale e la complicata installazione hanno contribuito al fatto che l'interesse per tali materiali si è notevolmente indebolito a livello domestico. In alternativa ai tubi metallici, i consumatori oggi si concentrano su materiali di consumo sintetici rinforzati.

Nel processo di produzione dei prodotti, il polipropilene viene potenziato dall'aggiunta di componenti speciali alla struttura. Di conseguenza, in uscita abbiamo un materiale di consumo completamente diverso e qualitativamente nuovo: tubi in polipropilene rinforzato. Il rinforzo è un modo tradizionale di rafforzare meccanicamente le comunicazioni. Incorporando fibre sintetiche sotto forma di una treccia nel canale di polipropilene, è stato possibile aumentare significativamente la resistenza e la rigidità del materiale. Il rinforzo viene eseguito sia nel mezzo del prodotto stesso che all'interno. Il rinforzo interno è estremamente raro, ma l'inclusione di un ulteriore strato intermedio di fibra di vetro nella struttura del prodotto finito è una tecnologia abbastanza comune.

Alla nota: non è consigliabile il rinforzo sulla parete interna del tubo. Esiste un'alta probabilità di rapida formazione di blocchi dovuta alla formazione di depositi di sale sulle pareti del canale interno. La qualità dell'acqua utilizzata per scopi domestici, incluso il riscaldamento, non è sempre l'ideale.

Soprattutto il consumatore è affascinato dal fatto che i tubi in polipropilene, rinforzati e rinforzati con fibra di vetro, sono adatti per riscaldare qualsiasi locale. I materiali di consumo in polipropilene possono interagire efficacemente con quasi ogni tipo di apparecchiatura di riscaldamento e di riscaldamento.

Il costo di tali prodotti è molto inferiore al costo delle condotte in metallo, rame o metallo-plastica. Questo aspetto è particolarmente importante quando si tratta dell'organizzazione del sistema di riscaldamento in tutta la casa. Nelle case e negli appartamenti di una vasta area, in edifici residenziali a due piani, l'uso di canali sintetici rinforzati consente letteralmente di impigliare l'intero edificio con una rete di condotte. La lunghezza della condotta, realizzata con materiali sintetici, raggiunge in alcuni casi diverse centinaia di metri. Con altri prodotti di tale lusso non ti permetti, cercando di risparmiare su ogni centimetro.

Per riferimento: la lunghezza del sistema di riscaldamento in un edificio residenziale privato con un'area di 100 m 2 è di circa 100 metri, tenendo conto del rendimento. Confrontare il costo dei tubi di polipropilene rinforzati necessari per la posa di una condotta di tale lunghezza e il prezzo di prodotti in metallo o metallo-plastica.

Riassumiamo. Il rinforzo viene eseguito con lo scopo di dare la forza richiesta al tubo di polipropilene. Perché la vetroresina è utilizzata per questo scopo? La risposta è semplice La vetroresina inserita nel mezzo è impregnata di una massa plastica elastica, che crea insieme agli strati esterno ed esterno di polipropilene. Di conseguenza, viene raggiunta l'integrità richiesta del prodotto. A causa dell'inclusione di uno strato di fibra di vetro nella struttura del tubo, è stato possibile ridurre significativamente lo spessore della parete interna, mantenendo il diametro del canale di lavoro principale.

Nota: i tubi in polipropilene rinforzato con alluminio possono delaminarsi nel tempo. Frequenti bruschi cambiamenti nella temperatura del liquido di raffreddamento causano un fenomeno così negativo.

Caratteristiche dei consumabili in polipropilene rinforzati con fibra di vetro

Per un impianto di riscaldamento domestico, il parametro più importante è la facilità di funzionamento e la lunga durata. La funzionalità di ciascun componente e elemento del sistema di riscaldamento dell'acqua determina il livello di comfort e il grado di affidabilità dell'apparecchiatura. Qual è la cosa principale quando si installa un sistema di riscaldamento in una casa? Durata e funzionamento conveniente. Effettuando l'installazione del sistema di riscaldamento in casa, vogliamo fare in modo che l'intero complesso di apparecchiature funzioni in modo indipendente, senza la nostra partecipazione.

Tubi di polipropilene rinforzati per calmarti. La corretta installazione della pipeline, la contabilizzazione dei calcoli termici e le funzionalità operative garantiranno un funzionamento a lungo termine e ininterrotto del sistema di riscaldamento domestico. Utilizzato per il riscaldamento di materiali di consumo sintetici rinforzati, progettato per 20-25 anni di servizio.

La stabilità dei processi di corrosione, la capacità di resistere ad alte pressioni e notevoli differenze di temperatura, rendono le autostrade e le comunicazioni sintetiche molto pratiche e pratiche. L'intervallo di temperatura consentito per questo materiale è: -10 0 С +90 0 С, che è particolarmente importante quando si monta il riscaldamento autonomo. Polipropilene non spaventoso con fibra di vetro e congelamento. Quando si raffredda il refrigerante nel sistema, le linee sintetiche, a differenza dei prodotti metallici, mantengono la loro forma, struttura e integrità.

I tubi sintetici rinforzati con fibra di vetro sono un eccellente dielettrico e, a contatto con il fuoco, il polipropilene non è tossico e si decompone in vapore acqueo e carbonio. Insieme con le caratteristiche elencate, i canali d'acqua sintetici a base di fibra di vetro hanno altri vantaggi. Ad esempio:

  • installazione semplice, veloce e conveniente;
  • la posa di tubi non richiede abilità e specializzazioni speciali;
  • la resistenza delle cuciture consente di utilizzare anche pezzi di tubo nell'impianto, riducendo al minimo gli sprechi;
  • intercambiabilità dei singoli elementi in caso di danni alla condotta;
  • prezzo ragionevole del materiale.

E il vantaggio più importante che hanno i tubi in polipropilene rinforzato è che non vi è alcun effetto del cedimento della tubazione.

È importante! Per i tubi convenzionali in polipropilene, l'effetto di rilassamento è uno svantaggio significativo. I polimeri tendono ad avere un alto coefficiente di espansione termica. A contatto con il refrigerante caldo, i polimeri acquisiscono ulteriore elasticità e iniziano a cambiare la loro struttura.

La vetroresina o l'alluminio conferiscono ai tubi di polipropilene la necessaria stabilità se riscaldati. Le tubazioni per acqua calda o sistemi di riscaldamento resistono a carichi di temperatura senza perdere i loro parametri tecnologici di base. Inoltre, i materiali sintetici e gli accessori rinforzati sono perfettamente combinati con qualsiasi opzione per la decorazione d'interni. Le tubazioni dell'impianto di riscaldamento possono essere posate all'interno delle pareti, aumentando significativamente il volume utile dell'interno.

Tipi di tubi in polipropilene rinforzato. Marcatura del prodotto

Al momento, il mercato dei materiali di consumo per gli impianti di riscaldamento è ricco di opzioni. L'attenzione merita l'etichettatura dei prodotti, grazie alla quale possiamo ottenere tutte le informazioni necessarie sui parametri operativi del tubo e le capacità operative. Per i tubi rinforzati in polipropilene, la marcatura gioca un ruolo chiave. Sulla base delle informazioni, possiamo selezionare correttamente e accuratamente il tipo, il tipo di prodotto desiderato.

  • Il primo tipo - prodotti fatti di omopolipropilene, hanno l'indice PPH (H - omopolimero). Per questo tipo di caratteristiche sono ad alta resistenza. Di solito sono utilizzati in sistemi di acqua fredda.
  • Il secondo tipo è costituito da tubi, che includono il copolimero a blocchi (copolimero a blocchi B). Questi materiali di consumo sono contrassegnati con indici PPB e possono essere utilizzati in sistemi di riscaldamento a bassa temperatura (pavimenti con acqua calda).
  • Il terzo tipo, il più comune. I prodotti sono utilizzati per il riscaldamento a pavimento e l'acqua calda. Tali tubi PPR sono contrassegnati, dove R è un copolimero casuale. Di solito questo tipo di prodotto è rinforzato. La lettera C viene aggiunta alla marcatura PPR esistente, il che significa requisiti eccessivi per i salti termici (fino a 95 0 С).

Abbreviazione europea PP corrisponde alla versione russa di PP, che significa polipropilene.

Inoltre, dopo le designazioni dell'accessorio del prodotto al tipo di materiale, esistono delle denominazioni che caratterizzano il valore della pressione di esercizio nominale. Gli indici PN sono usati per questo scopo. A livello domestico, i tubi rinforzati con indici PN20, PN25 sono comunemente usati per i sistemi di approvvigionamento idrico e di riscaldamento. Questi due tipi sono ideali per gli impianti di riscaldamento, sia per la variante centralizzata del riscaldamento, sia per i singoli dispositivi di riscaldamento. La differenza è che i prodotti con indice PN20 sono rinforzati con fibra di vetro e con l'indice PN25 hanno uno strato di alluminio.

È importante! A differenza dei comuni consumabili in polipropilene, entrambe le opzioni e PN20 e PN25 hanno un basso coefficiente di espansione termica. Per i prodotti rinforzati con fibra di vetro, questo indicatore è superiore del 5-7% rispetto a quello del tubo in polipropilene rivestito di alluminio.

La qualità richiesta, la conformità del prodotto con i parametri indicati possono essere ottenuti con l'acquisto di prodotti originali di marca. Il prezzo è un aspetto sulla base del quale è possibile determinare un falso dal materiale di consumo dell'azienda. Il componente rinforzante - la fibra di vetro può essere di diversi colori, arancione, blu, rosso o verde. La scala dei colori non ha alcun ruolo. Alcuni produttori, oltre alle designazioni esistenti, mettono strisce lungo la superficie del tubo:

  • striscia rossa, sfera d'uso - tubazioni con acqua calda o refrigerante;
  • barra blu, i prodotti sono utilizzati per l'acqua fredda;
  • due colori: la versatilità dell'autostrada.

Assomiglia al contrassegno standard sul prodotto.

Conclusione. Posa di posa e caratteristiche di installazione

Avendo un'idea di quali componenti è meglio prendere per il sistema di riscaldamento, vale la pena di dire alcune parole sull'installazione di tubi in polipropilene e le specifiche di installazione della pipeline.

Con l'aiuto dei calcoli, puoi farti un'idea di quanto a lungo devi comprare tubi e in quale quantità. Già nel processo di posa della pipeline, il materiale viene tagliato in frammenti secondo le dimensioni richieste. Il taglio di un materiale di consumo viene effettuato con speciali forbici.

È importante! I canali in polipropilene vengono tagliati abbastanza facilmente, da qui possiamo concludere. Il trasporto e l'installazione dei prodotti finiti dovrebbero essere effettuati, osservando le precauzioni di sicurezza. Qualsiasi forza meccanica significativa può comportare l'integrità del prodotto.

Dove c'è un'alta probabilità di danno meccanico alla conduttura, è meglio installare frammenti di metallo.

Si ritiene che i tubi in polipropilene siano ecologici e sicuri, quindi il luogo di posa del gasdotto può essere scelto in base alle esigenze tecnologiche. Tuttavia, prima dell'installazione, è meglio avere a portata di mano i dati calcolati sulla portata del refrigerante, sulla forza di pressione e sulla temperatura di riscaldamento. I dati calcolati non devono superare i parametri operativi consentiti per la marca di prodotti selezionata. In caso contrario, potrebbe verificarsi una discrepanza tecnologica, con conseguente situazione di emergenza.

L'installazione della condotta viene effettuata tenendo conto del coefficiente di espansione termica, che per i materiali di consumo con fibra di vetro un po 'di più (del 5-6%) rispetto ai prodotti con un inserto di alluminio. I frammenti tagliati sono collegati in un'unica autostrada, utilizzando il metodo di saldatura diffusa, utilizzando raccordi, giunti, angolari, raccordi a T e adattatori per connessioni e rami. I tubi rinforzati sono saldati allo stesso modo dei prodotti convenzionali in polipropilene. Il materiale è facile da combinare con elementi metallici che hanno una connessione filettata.

Al momento, il rapporto tra prezzo e qualità dei tubi prodotti in polipropilene è il migliore tra gli altri materiali di consumo. Durata, affidabilità e durata consentono abbastanza facilmente, senza particolari capacità e sforzi, di eseguire la posa dell'impianto di riscaldamento in casa.