SP 40-102-2000: Progettazione della fornitura di acqua esterna

5.1.1 La scelta dei tubi a pressione da materiali polimerici per sistemi di approvvigionamento idrico esterni viene effettuata tenendo conto delle condizioni climatiche e delle valutazioni tecniche ed economiche.

5.1.2 I tubi vengono selezionati mediante il calcolo e, per l'approvvigionamento idrico esterno, di regola è necessario accettare tubi del tipo "C" (PN-6) e superiori.

5.2.1 I requisiti per le dimensioni geometriche delle tubazioni e i loro parametri sono elencati nella sezione 3.2.

5.2.2 La lunghezza delle sezioni del tubo o della bobina è indicata nella documentazione del produttore.

5.3.1 Per il collegamento di tubi realizzati con materiali polimerici, di norma, devono essere utilizzate parti di collegamento in materiali polimerici. È consentito l'uso di accessori metallici speciali.

5.3.2 Per il collegamento di tubi con diametro fino a 110 mm da poliolefine, è necessario utilizzare saldature. I tubi in PVC, fibra di vetro e plastica di basalto devono essere uniti alle connessioni delle prese sigillate con un anello di gomma del profilo o con colla.

5.3.3 Per collegare tubi realizzati con materiali polimerici su raccordi e tubi metallici, utilizzare manicotti a spalla in plastica e flange metalliche allentate o connessioni all-in-one in plastica e metallo.

5.4.1 La tracciatura del sistema di approvvigionamento idrico deve essere effettuata in conformità con SNiP 2.04.02, tenendo conto del metodo di installazione - nel terreno, in collettori, canali non di passaggio o in condotte ricostruite, determinato dalle condizioni locali e dai risultati dei calcoli economici.

5.4.2 In una nuova costruzione, dovrebbe essere data preferenza alla posa del gasdotto nel terreno.

5.4.3 Dovresti usare la possibilità di girare il percorso a causa della curvatura del tubo con un raggio minimo

dove E0 è il modulo di elasticità del polimero in tensione, MPa;

D è il diametro esterno del tubo, mm;

s è la resistenza di progetto (carico di snervamento) per un materiale per tubi sottoposto a trazione, MPa.

5.4.4 La rotazione del percorso può anche essere eseguita a causa della deviazione dell'asse di un tubo rispetto all'altro in un giunto a campana sigillato da un angolo fino a 2 °.

5.4.5 La profondità minima della tubazione verso la parte superiore della tubazione in conformità con SNiP 2.04.02 non deve superare la profondità di congelamento del terreno per l'area di almeno 0,5 M. La riduzione della profondità della condotta è consentita solo con isolamento termico, il cui design non assorbe umidità.

5.4.6 La profondità minima dell'alimentazione idrica dalle condizioni di resistenza in assenza di carichi di trasporto (eccetto per l'alimentazione dell'acqua di irrigazione) deve essere di almeno 1,0 m.

5.4.7 L'intersezione del sistema di approvvigionamento idrico con altre comunicazioni, così come strade e ferrovie dovrebbe essere effettuata in conformità con i requisiti di SNiP 2.04.02.

5.4.8 All'intersezione con il sistema fognario ad una distanza inferiore a 0,4 m (verticalmente nella luce), i tubi dell'acqua in tubi di plastica dovrebbero essere progettati in guaine. La distanza dal bordo del case alla pipeline intersecata deve essere di almeno 5 m in ogni direzione.

5.4.9 Il collegamento di tubi di plastica con tubi di altri materiali (acciaio, ghisa, cemento-amianto, ecc.) Deve essere eseguito su connessioni staccabili. Per l'installazione sotterranea, tali connessioni devono essere installate nei pozzi.

5.4.10 L'intersezione delle pareti delle condutture idrauliche delle strutture dovrebbe essere fornita nei casi. Lo spazio tra la cassa e la tubazione è sigillato con materiali elastici che impediscono all'umidità di entrare nella custodia.

5.4.11 Durante la posa di tubi in gallerie (collettori di comunicazione), è necessario soddisfare i requisiti di SNiP 2.07.01, mentre i cavi elettrici e i fili dovrebbero essere posizionati sopra le tubazioni di materiali polimerici e dovrebbero essere evidenziati strutturalmente.

5.4.12 Fissare il rinforzo alle pareti e al fondo di un pozzo, il tunnel o il canale dovrebbe essere fatto con bulloni di ancoraggio e morsetti o monolitico con calcestruzzo.

5.4.13 L'intersezione delle condotte delle pareti dei pozzi o delle fondazioni degli edifici dovrebbe essere prevista in casse di acciaio o di plastica. Lo spazio tra la cassa e la tubazione è sigillato con un materiale impermeabile ed elastico.

Il calcolo della forza della pipeline è possibile produrre con vari metodi indicati nella letteratura di riferimento. Uno di questi è indicato nell'appendice D.

La progettazione idraulica dei sistemi di alimentazione idrica descritta nella Sezione 3.5 dovrebbe essere applicata anche alla progettazione di sistemi di approvvigionamento idrico all'aperto.

5.7.1 Compensazione dell'estensione della temperatura delle condutture sotterranee dell'acqua fredda da tubazioni con connessioni a presa sigillate da anelli di gomma è ottenuta in prese.

5.7.2 Per le condutture sotterranee dell'acqua su giunti saldati o altri giunti permanenti posati nel terreno, tenendo conto dei tubi pizzicati con terreno, non è richiesta una compensazione speciale. Durante la posa dei canali, è necessario calcolare la compensazione dell'allungamento in base alla sezione 3.7.

SNiP "Plumbing and Sewerage": i requisiti principali per i diversi tipi di sistemi e la loro installazione

Vivere in una casa privata, ovviamente, ha diversi vantaggi. L'assenza di vicini rumorosi, la capacità di progettare l'edificio come preferisci e l'accessibilità comparativa sono ciò che spinge gli abitanti delle rumorose megalopoli a dare la preferenza ai villaggi cottage. Ma costruire una casa è solo metà della battaglia, perché la sua sistemazione è di grande importanza. Effettuare comunicazioni è considerato un compito molto difficile, che richiede non solo un approccio responsabile, ma anche certe abilità, abilità e, ovviamente, esperienza. In modo che tutti i lavori per la creazione di impianti idraulici e fognari nella vostra casa sono stati eseguiti correttamente, è necessario essere guidati nella documentazione legale del lavoro. Praticamente l'intero processo di creazione di reti di tipo ingegneristico è regolato dalle regole di SNIP "Approvvigionamento idrico e fognatura". Se all'improvviso decidete di rifiutare di applicare i suggerimenti e le norme specificate in questo standard, allora questa potrebbe essere la causa principale di un malfunzionamento durante il funzionamento. Inoltre, l'inosservanza delle raccomandazioni causa spesso interruzioni nell'equilibrio ecologico del suolo del sito, così come l'ingresso di materia fecale in esso. E questo, come sappiamo, comporterà l'inquinamento dei flussi di acquiferi del pozzo.

SNiP rivela completamente l'argomento

Secondo SNiP, le reti di ingegneria sono di due tipi: esterni e interni. Affinché ogni componente di rete funzioni senza problemi, è stato creato un elenco di regole e requisiti speciali, che sono indicati nel documento numero 2.04.01-85 (per le strutture interne) e SNiP 3.05.04-85 (per le strutture esterne). Ricorda inoltre che la creazione di qualsiasi comunicazione ingegneristica dovrebbe essere effettuata esclusivamente da professionisti nel loro campo.

Elenco dei regolamenti per la creazione di reti interne

Spesso i sistemi interni di approvvigionamento idrico e fognario sono installati con l'uso di strutture in polimeri o metallo-plastica. A seconda delle specifiche della struttura, nonché del volume dei carichi, è possibile utilizzare anche tubi di altri materiali. Elementi di rame e acciaio sono attualmente utilizzati attivamente per l'approvvigionamento idrico. Ma il primo tipo di tubi è già sfumato sullo sfondo, poiché è significativamente inferiore alle strutture polimeriche nelle sue caratteristiche tecniche e nei suoi costi.

Lo SNiP contiene tabelle e grafici.

Sistemi di questo tipo, in conformità con le normative, possono essere installati in edifici di quasi tutti gli scopi. Può essere sia case private sia istituzioni, sia private che pubbliche, e precisamente:

  • per bambini;
  • la salute;
  • servizi di ristorazione;
  • casa di riposo.


Parlando di case private, non ci sono solo edifici a un piano. SNiP consente l'installazione di sistemi in edifici con un numero elevato di piani.

Norme e regolamenti per l'installazione di un sistema di approvvigionamento di acqua fredda

Il sistema interno di tubature in termini di applicazione può essere di tre varietà:

  • Per l'approvvigionamento di acqua potabile;
  • Per garantire il funzionamento del sistema antincendio;
  • Per reti di produzione.
Un progetto come questo può inventare ciascuno

La rete interna di approvvigionamento di acqua fredda comprende i seguenti elementi:

  • Installazione e rivestimento dell'impianto idraulico a loro.
  • Distribuire le reti.
  • Nodi montati sull'ingresso agli edifici.
  • Arresto, regolazione, nonché raccordi di miscelazione.

Si noti che è necessario scegliere il disegno di installazione più appropriato del sistema interno, tenendo conto delle caratteristiche specifiche della struttura, del numero di piani e del numero di dispositivi che verranno utilizzati. Inoltre, è necessario rispettare rigorosamente tutte le norme e i regolamenti stabiliti dai servizi sanitari.

È importante! È severamente vietato collegare l'approvvigionamento idrico, fornire acqua potabile e uno progettato specificamente per le esigenze della natura domestica.

Requisiti per i sistemi di acqua calda

Oggi negli edifici residenziali è possibile creare condotte separate per la fornitura di acqua calda pulita, nonché l'acqua utilizzata per le esigenze domestiche. Ricorda: in questa rete, la pressione massima consentita non può superare 0,45 MPa.

Reti all'aperto

Per la disposizione dei sistemi di fognatura del tipo esterno si utilizzano tali tubi:

  • ghisa;
  • amianto e cemento;
  • da cemento armato;
  • dalla ceramica;
  • da polimeri e altre cose.


L'installazione di condotte deve tenere conto dei seguenti fatti:

  • Quando si installano i tubi e si installa il sistema idraulico, è necessario assicurarsi che il terreno e le acque di scarico non cadano nei tubi. Prima di collegare i tubi con dispositivi di fissaggio, questi devono essere attentamente ispezionati per eventuali blocchi e, se necessario, devono essere puliti.
  • Il processo di assemblaggio delle condotte è tradizionalmente basato su schemi e disegni pre-approvati.
I sistemi interni ed esterni sono strettamente correlati.
  • Le dimensioni delle trincee di posa per le strutture dei tubi prima di installare la tubazione devono essere verificate con quelle specificate nel progetto.
  • I tubi con circolazione naturale sono posizionati in modo tale che la presa sia posizionata di fronte al fluido in movimento.
  • Durante l'installazione, è estremamente importante controllare la rettilineità dei tubi (questa regola si applica in particolare alle sezioni diritte). Per controllare il processo, non è possibile acquistare dispositivi di misurazione e utilizzare un normale specchio. Le pipe installate vengono visualizzate e, se tutto è stato eseguito correttamente, il riflesso nello specchio avrà il riflesso di un cerchio di forma assolutamente corretta. È necessario controllare questa caratteristica prima di riempire di nuovo la fossa, e anche dopo.
  • L'attuale GOST stabilisce che i sistemi idrici e fognari devono essere trattati a fondo. Altrimenti, la corrosione non sarà prevenuta.

Qual è la necessità di creare zone di sicurezza?

Per escludere la possibilità di inquinamento ambientale, è imperativo creare zone di protezione nel processo di installazione dei sistemi.

La zona di protezione assume la presenza della fonte principale di approvvigionamento idrico, così come le autostrade lungo le quali si muove il fluido. Convenzionalmente, la zona è divisa in 3 zone principali:

  • La prima cintura è un cerchio con un diametro compreso tra 60 e 100 metri. Al centro è l'oggetto dell'assunzione di acqua pulita.
  • Il secondo - copre l'area che sarà necessaria per impedire il flusso di inquinanti nel bere acqua pulita. Le dimensioni di questo segmento dovranno essere calcolate indipendentemente, sulla base delle caratteristiche specifiche del clima locale e delle caratteristiche del suolo.
  • L'ultima cinghia è equipaggiata per proteggere l'oggetto di aspirazione da sostanze chimiche di terzi.
Hai bisogno di scavare una trincea speciale per i tubi

A questo proposito, possiamo concludere che l'organizzazione di ciascuna delle tre cinghie è principalmente volta ad eliminare la probabilità che contaminanti entrino direttamente nella fonte della raccolta di liquidi.

I parametri delle zone di questo tipo sono strettamente regolati da un complesso di documentazione normativa pertinente. In generale, lo scopo funzionale della zona di sicurezza di uno qualsiasi dei sistemi del piano di ingegneria è volto a prevenire l'ingresso di acque reflue e vari inquinanti nel territorio utilizzato. Di norma, lo sviluppo della documentazione normativa viene effettuato dai dipendenti delle agenzie governative competenti, tenendo conto delle specificità di ogni singola regione. Tradizionale per i sistemi di pressione o non di pressione è una zona situata a una distanza di circa cinque metri in tutte le direzioni dalla parete esterna della linea principale. Se il sistema fognario è costruito in regioni specifiche, le dimensioni della zona di protezione dovrebbero essere aumentate di non meno di due volte. Alle aree con condizioni operative specifiche in primo luogo dovrebbe essere attribuito alle aree con alti livelli di attività sismica, suolo debole o umido.

Prestare particolare attenzione ai passaggi dei tubi.

Come si trovano i tubi?

L'approvvigionamento idrico efficiente coinvolge la posizione relativa dei tubi. Nel processo di progettazione e installazione di qualsiasi sistema di tipo ingegneristico, non bisogna dimenticare che i sistemi fognari possono benissimo diventare una fonte di vari batteri per l'acqua potabile. Gli specialisti nel settore delle costruzioni hanno sviluppato regole abbastanza rigorose che devono essere rispettate nel processo di lavorazione del sistema. Sono fissati in SNiP e regolano direttamente l'interposizione del sistema di approvvigionamento idrico e delle linee fognarie:

  • Nel caso della posizione dei tubi lungo il parallelo, il sistema fognario e il sistema di drenaggio devono essere separati da quaranta centimetri.
  • Come parte della zona sanitaria del sistema di approvvigionamento idrico è severamente vietata la costruzione di acque reflue.
  • Se è necessario installare sistemi i cui tubi si intersecano, è necessario organizzare un angolo retto nell'oggetto dell'intersezione. È completamente inaccettabile intersecare oggetti con un'angolazione diversa.
  • Tradizionalmente, il sistema di approvvigionamento idrico è collocato al di sopra del sistema di smaltimento delle acque reflue. Nei punti di intersezione degli elementi del sistema posizionati ad angolo retto, la distanza tra loro deve iniziare con quaranta centimetri e crescere in base ai singoli parametri del sito, del clima e del suolo.
SNiP è disponibile nella versione elettronica
  • Se si decidesse di utilizzare tubi in polimero per l'organizzazione della fornitura d'acqua, nei segmenti di intersezione dovrebbero essere "vestiti" in appositi alloggiamenti di acciaio. La lunghezza di un tale involucro viene scelta in base al suolo nel sito di costruzione. Se si ha a che fare con terreni di tipo argilloso, l'involucro in acciaio deve estendersi non meno di 5 metri da ciascun lato direttamente dal punto di intersezione. Se nel sito di costruzione è presente sabbia o un altro tipo di terreno ben filtrato, la lunghezza del rivestimento in entrambe le direzioni dovrebbe essere raddoppiata, ovvero dieci metri in entrambe le direzioni.
  • A volte la migliore soluzione di progettazione sarà la posizione delle fogne sulla parte superiore del sistema di approvvigionamento idrico. In questo caso, la linea che conduce l'acqua di scarico dovrebbe essere rivestita in un involucro di acciaio. Non dimenticare la distanza tra i tubi in condizioni così difficili. Dovrebbe anche essere di almeno 40 centimetri.


Lo SNiP che descrive impianti idraulici e fognari regola anche i lavori di riparazione relativi al ripristino delle funzioni e delle caratteristiche operative e tecniche dei rispettivi sistemi. Quindi, se hai bisogno di svolgere attività di riparazione all'incrocio delle autostrade per vari scopi, ovviamente dovrai scavare una trincea. Scavare con un escavatore è possibile solo fino a quando c'è un metro dalla superficie del fondo della trincea. In futuro, i lavoratori dovranno arrivare personalmente al punto di riparazione. Inoltre, nel processo di scavo manuale, in ogni caso, non è possibile utilizzare rottami o altri strumenti che potrebbero danneggiare una parte dell'autostrada.

La documentazione normativa stabilisce che tra il sistema fognario e l'approvvigionamento idrico e, di fatto, la casa, è necessario lasciare un mezzo metro o più.

Schema di sistemi fognari e impianti idraulici

L'aspetto teorico è importante

Ricorda che lo SNiP è solo la fonte dell'aspetto teorico dell'installazione dei sistemi di approvvigionamento idrico. Durante il processo di installazione, scoprirai molti fattori la cui influenza è ovvia, ma non sempre chiara. La comprensione e la capacità di prendere in considerazione tutti i fattori in modo completo è un'attività che verrà raggiunta al massimo con esperienza. Nel frattempo, un buon addestramento teorico consente di comprendere correttamente le specifiche delle imminenti attività di costruzione. Non bisogna dimenticare che tutti i sistemi di comunicazione domestica sono strettamente collegati tra loro. Pertanto, l'approvvigionamento idrico esterno non sarà mai sufficientemente efficace a condizione che il funzionamento interno sia debole.

Progettando un sistema futuro e installandolo nel pieno rispetto dei requisiti dei documenti normativi (SNiP), è possibile evitare una serie di conseguenze negative dell'installazione non professionale:

  • breve durata del periodo operativo dei sistemi;
  • contaminazione del sito;
  • inquinamento delle acque;
  • la necessità di riparazioni frequenti in punti remoti di intersezione di tubi.

L'approccio competente e responsabile al lavoro, al supporto professionale e alle conoscenze teoriche è tutto un insieme minimo che ti garantisce la corretta attuazione dei piani per l'organizzazione dei sistemi fognari e l'approvvigionamento idrico secondo lo SNiP.

Distanza verticale tra fogna e liquami

Spaziatura della pipeline

La distanza orizzontale tra le condotte è determinata dal paragrafo SP 42.13330.2011, paragrafo 12.36.

La distanza tra i condotti verticalmente è determinata dalla clausola 6.12 SP 18.13330.2011.

Spaziatura orizzontale tra tubazioni

Le distanze orizzontali (all'aperto) tra le utenze sotterranee adiacenti con il loro posizionamento parallelo dovrebbero essere prese secondo la Tabella 16 e all'ingresso delle reti di ingegneria negli edifici degli insediamenti rurali - non meno di 0,5 M. Se la differenza nella profondità delle condutture adiacenti è superiore a 0,4 Le distanze indicate nella tabella 16 dovrebbero essere aumentate tenendo conto della pendenza dei versanti delle trincee, ma non inferiore alla profondità della trincea fino al fondo del terrapieno e al bordo dello scavo.

Le distanze minime dal sottosuolo (terreno con il dumping) dei gasdotti alle reti di ingegneria e supporto tecnico dovrebbero essere prese in conformità con SP 62.13330.

Distanza tra tubazioni verticalmente

Quando si attraversano comunicazioni di ingegneria, la distanza verticale (in luce) non deve essere inferiore a:

a) tra condotte o cavi elettrici, cavi di comunicazione e linee ferroviarie e tranviarie, contando dal piede o dalle strade ferroviarie, contando dalla parte superiore del rivestimento alla parte superiore del tubo (o alla sua custodia) o cavo elettrico, in base alla forza della rete, ma non inferiore a 0 6 m;

b) distanza verticale tra condotte e cavi elettrici collocati in canali o gallerie e ferrovie, contando dalla sommità della sovrapposizione di canali o gallerie al fondo ferroviario delle ferrovie, è 1 m verso il fondo del fossato o altri impianti di drenaggio o il terrapieno del terrapieno tela - 0,5 m;

c) tra tubazioni e cavi elettrici con tensione fino a 35 kV e cavi di comunicazione - 0,5 m;

d) tra i cavi di potenza di 110-220 kV e le tubazioni - 1 m;

e) nelle condizioni della ricostruzione delle imprese, fatte salve le prescrizioni del TIR [4], la distanza tra i cavi di tutte le tensioni e le condutture può essere ridotta a 0,25 m;

e) tra condotte di vario tipo (ad eccezione delle tubazioni fognarie che attraversano condutture dell'acqua e condotte per liquidi tossici e maleodoranti) - 0,2 m;

g) le tubazioni che trasportano acqua di qualità potabile dovrebbero essere collocate sopra fognature o condotte che trasportano liquidi tossici e fetidi per 0,4 m;

h) è consentito posizionare tubazioni in acciaio chiuse nei casi in cui si trasportano acqua di qualità potabile al di sotto delle acque di scarico, mentre la distanza dalle pareti dei tubi di scarico al bordo della cassa deve essere di almeno 5 m in ogni direzione nei terreni argillosi e 10 m in terreni grossolani e sabbiosi e le condotte fognarie dovrebbero essere fatte di tubi in ghisa;

i) tubi di alimentazione idrica con un diametro del tubo fino a 150 mm possono essere forniti sotto la fognatura senza un dispositivo di custodia, se la distanza tra le pareti dei tubi che si intersecano è di 0,5 m;

j) con la posa senza cavi di condotte per il riscaldamento dell'acqua di un impianto di riscaldamento aperto o di acqua calda, la distanza da queste condotte a quelle situate sotto e sopra le tubazioni fognarie deve essere di 0,4 m.

Distanza ammissibile tra l'approvvigionamento idrico e le acque reflue in una casa privata

I sistemi di comunicazione sono un attributo obbligatorio di ogni abitazione. Il buon funzionamento delle comunicazioni ingegneristiche è previsto in fase di progettazione, e l'ignoranza delle caratteristiche delle posizioni relative dei singoli sistemi o dei loro componenti può portare a problemi, anche a conseguenze catastrofiche.

Sistema fognario in una casa privata

Il sistema di presa dell'acqua, così come le acque reflue in un appartamento di città o una struttura autonoma (una casa nel settore privato, per esempio) varia. La complessità del drenaggio dei liquami nell'appartamento consiste nella corretta installazione dei tubi (con pendenza al montante). È anche facile installare un impianto idraulico, vale la pena fare il cablaggio ai punti previsti, per connettersi all'impianto idraulico centralizzato.

Le case private differiscono significativamente nelle comunicazioni dagli appartamenti, tra loro.

Le differenze sono le seguenti:

  • fonte di approvvigionamento idrico: sistema di approvvigionamento idrico, bene, bene;
  • il metodo di rimozione delle acque reflue è interno ed esterno;
  • lunghezza dei sistemi di comunicazione.

Il sistema di drenaggio di una casa privata è un problema doloroso, quindi la sua decisione dipende dalla posizione dell'edificio, dall'ingresso al pozzo nero. Se non vi è la possibilità di pompare i liquami utilizzando attrezzature speciali, si considera ottimale l'utilizzo di una fossa settica, con la quale l'acqua di scarico viene pulita con un metodo biologico.

Norme di distanza

Quando si pianifica il drenaggio e l'approvvigionamento idrico di una casa privata, il primo passo è quello di familiarizzare con i requisiti del SNiP in merito alle distanze minime consentite tra le reti:

  • tra la carreggiata e il tubo dell'acqua è necessaria una distanza minima di 2 m Se non è possibile evitare la posa di comunicazioni sotto la carreggiata, è importante utilizzare tubi con un involucro metallico;
  • dalla base della casa alle comunicazioni - non meno di 4 m;
  • la distanza dall'acqua e dalla fognatura alla linea elettrica è di almeno 1 m;
  • tra i sistemi di alimentazione e drenaggio dell'acqua e i cavi di comunicazione, i cavi di alimentazione la norma ammessa è l'intervallo di 0,5 m;
  • dagli alberi alla rete idrica è necessario osservare una fessura di 2 m, per il sistema fognario - 1,5 m;
  • la distanza tra l'alimentazione idrica e la rete fognaria non è inferiore a 0,4 m con disposizione parallela delle linee. All'incrocio, gli esperti raccomandano di collocare l'approvvigionamento idrico a 0,4 m sopra la fogna. L'angolo di intersezione - 90 o. l'angolo acuto è proibito;
  • se si utilizzano tubi di acqua polimerica, è necessaria una protezione aggiuntiva agli incroci. Le coperture speciali saranno adatte per una lunghezza da 5 a 10 m, tutto dipende dalla densità del terreno (per quelle di argilla è sufficiente una distanza di 5 m da entrambi i lati dal punto di intersezione, per quelle sabbiose di 10 m ciascuna);
  • in circostanze in cui non è possibile localizzare il sistema di fognatura al di sotto della rete idrica, il coperchio di protezione deve essere montato sul tubo con acqua di scarico, garantendo una distanza verticale minima di 0,4 m dal tubo dell'acqua;
  • quando si eseguono lavori di riparazione in luoghi in cui le comunicazioni di ingegneria si intersecano, il metodo meccanizzato di scavare una trincea è applicabile a una profondità non superiore a un metro dal tubo superiore;
  • L'inserimento di diversi sistemi di ingegneria in casa dovrebbe prevedere una distanza di almeno 1,5 m tra di loro.

Dati da SNiP 2.07.01-89:

Cos'altro deve essere considerato quando si costruiscono sistemi di ingegneria esterni?

La documentazione normativa (SNiP) viene fornita per la costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio, l'installazione di tubi di materiali diversi. Può essere ghisa, polimero, cemento amianto, ceramica, prodotti in cemento armato.

Molti esperti sono unanimi: l'uso di strutture polimeriche con un'etichettatura adeguata, il certificato di qualità è considerato ottimale. I tubi possono essere rossi e arancioni.

Zone di sicurezza

La distanza standard dal sistema fognario al canale sotterraneo prevede l'organizzazione di aree protette come misure preventive per la conservazione dell'ambiente.

La zona di sicurezza include un punto di presa dell'acqua e un sistema di trasporto. Il territorio appare come un cerchio con un raggio fino a 50 m (in base alle capacità del sito). L'acqua e i prodotti chimici organici sono esclusi dall'acqua.

La seconda zona di sicurezza dovrebbe essere virtualmente delineata intorno alla fogna. È importante determinarne i parametri, in base alla configurazione del sistema fognario, alla situazione sismologica nel luogo di localizzazione di una casa privata. Spesso, uno spazio vuoto di 5 m su entrambi i lati del tubo con acque reflue è considerato normale.

Importante: le zone sanitarie della fonte d'acqua e le fognature non devono intersecarsi.

Poiché per ogni regione del nostro paese è stata sviluppata una distanza standard separata tra i sistemi di comunicazione, tenendo conto delle caratteristiche del terreno, è importante rispettare questi requisiti quando si progettano e si installano le comunicazioni di ingegneria di una casa privata.

Se si ignorano i requisiti per l'installazione di comunicazioni di ingegneria esterne, l'inosservanza della distanza tra il sistema di drenaggio e il sistema di approvvigionamento idrico, vi sono rischi di avvelenamento di acqua potabile, che porteranno a seri problemi di salute per gli abitanti delle abitazioni private.

Record correlati
Depurazione di edifici K1, K2, K3 e loro caratteristiche
Tutto sulle fogne autonome di Sani: il principio di funzionamento, i prezzi, l'installazione e l'installazione
Fogna autonoma Rostock
Griglie per fognature: tipi fai-da-te e installazione

Fisher_dm @ 6.9.2011, 17:11

Nizya senza custodia, è possibile se l'acqua è l'ingresso nell'edificio, e la distanza dalle facce esterne dei tubi deve essere almeno 0,5.

i) la fornitura di acqua potabile per uso domestico con un diametro di tubi fino a 150 mm è consentita di essere fornita al di sotto della rete fognaria senza dispositivo di custodia. se la distanza tra le pareti dei tubi che si intersecano è di 0,5 m;
Quindi penso che sia possibile equiparare alla sezione della rete. che fornisce acqua a 30-40 persone nel villaggio?

Senza un caso, c'è sicuramente NO da qualsiasi materiale fosse il sistema di approvvigionamento idrico. Vodokanal non è d'accordo e sulla frase "input" qui non funzionerà.
Posso solo dare un link a questo documento, non so se è valido nel tuo territorio:
SNiP II-89-80 "PIANI GENERALI, IMPRESE INDUSTRIALI" p.4.13 lettera h) è consentito collocare condotte d'acciaio chiuse nei casi di trasporto di acqua potabile di qualità al di sotto dei liquami, mentre la distanza dalle pareti dei tubi di scarico verso il bordo del case non dovrebbe essere inferiore 5 m in ogni direzione su terreni argillosi e 10 m su terreni grossolani e sabbiosi, e le tubazioni di scarico dovrebbero essere fornite da tubi in ghisa.
1. Spiega al Cliente che non riceverà l'approvazione del canale idrico al rifiuto del caso.
2. In caso di perdite sulla condotta fognaria in questo luogo, le acque reflue possono entrare nella propria riserva di acqua potabile, infatti è nel suo stesso interesse.

Non conosco "standard regionali di pianificazione urbana" per il TUO territorio

Citazione ([email protected], 17:43)

Dimmi, dov'è scritto del case del dispositivo all'incrocio tra fognatura e acqua? Kanashka sopra.

Per te. leggi p.7.2.8 DSTU-N B B.2.5-40: 2009. Ora la domanda è rivolta a coloro che hanno letto: - Un caso è necessario su un tubo dell'acqua PE quando si attraversa con acque reflue, se il tubo dell'acqua si trova al di sotto del sistema fognario e ci sono più di 0,4 m di luce in mezzo?

7.2.8 Quando si trasferiscono soldi su un canale, meno di 0,4 m (verticale), il flusso d'acqua da tubi tridimensionali deve essere progettato con casse. Vdstan ha il bordo del caso per il prossimo gasdotto, solo peretin буtsya, ma la ghinea non si trova a meno di 5 m dal lato della pelle.

secondo l'idea, non importa ora come l'impianto idraulico è posato con PE sopra o sotto, in cui i terreni. se ci sono 0,4 m nella luce

7.2.8 Quando si trasferiscono soldi su un canale, meno di 0,4 m (verticale), il flusso d'acqua da tubi tridimensionali deve essere progettato con casse. Vdstan ha il bordo del caso per il prossimo gasdotto, solo peretin буtsya, ma la ghinea non si trova a meno di 5 m dal lato della pelle.

Ma il materiale del caso è silenzioso, apparentemente sottinteso dall'acciaio?

Non sei sicuro di cosa sia lo SNiP. ma allentando in nuove edizioni, penso di no
PIANI GENERALI
IMPRESE INDUSTRIALI
SNiP II-89-80 *
4.13 *. Quando si attraversano reti di ingegneria, la distanza verticale (chiara) non deve essere inferiore a:
a) tra condotte o cavi elettrici, cavi di comunicazione e binari ferroviari e di tram, contando dal piede o dalle strade della rotaia, contando dalla parte superiore del rivestimento alla parte superiore del tubo (o alla sua custodia) o cavo elettrico, - in base alla forza della rete, ma non inferiore a 0, 6 m.
b) distanza verticale tra condotte e cavi elettrici collocati in canali o gallerie e ferrovie, contando dalla sommità della sovrapposizione di canali o gallerie al fondo ferroviario delle ferrovie, è 1 m verso il fondo del fossato o altri impianti di drenaggio o il terrapieno del terrapieno tela - 0,5 m;
c) tra tubazioni e cavi elettrici con tensione fino a 35 kV e cavi di comunicazione - 0,5 m;
d) tra i cavi di potenza di 110-220 kV e le tubazioni - 1 m;
e) nelle condizioni di ricostruzione delle imprese, fatte salve le esigenze di EI, la distanza tra i cavi di tutte le tensioni e condotte è ridotta a 0,25 m;
e) tra condotte di vario tipo (ad eccezione delle tubazioni fognarie che attraversano condutture dell'acqua e condotte per liquidi tossici e maleodoranti) - 0,2 m;
g) le tubazioni che trasportano acqua di qualità potabile dovrebbero essere collocate sopra fognature o condotte che trasportano liquidi tossici e fetidi per 0,4 m;
h) è consentito posizionare tubazioni in acciaio chiuse nei casi di trasporto di acqua potabile al di sotto delle fognature, e la distanza dalle pareti dei tubi di scarico alla fessura del case dovrebbe essere di almeno 5 m in ogni direzione nei terreni argillosi e 10 m in terreni grossolani e sabbiosi e le condotte fognarie dovrebbero essere fatte di tubi in ghisa;
i) tubi di alimentazione idrica con un diametro del tubo fino a 150 mm possono essere forniti sotto la fognatura senza un dispositivo di custodia, se la distanza tra le pareti dei tubi che si intersecano è di 0,5 m;
j) con la posa senza cavi di reti di riscaldamento dell'acqua di un sistema di riscaldamento aperto o di reti di acqua calda, le distanze da tali condotte a quelle situate al di sotto e al di sopra delle condotte fognarie devono essere di 0,4 m.
PS (scusa nessuna funzione punto grasso)

Citazione (dolt @ 31.7.2012, 9:24)

Citazione (ekaterina81 @ 21.2.2012, 23:34)

SNIP II-89-80 "PIANI GENERALI, IMPRESE INDUSTRIALI" p.4.13 lettera h) è consentito il posizionamento di acciaio. condotte chiuse che trasportano acqua potabile al di sotto dei liquami, mentre la distanza dalle pareti dei tubi di scarico al bordo della cassa deve essere di almeno 5 m su ciascun lato in terreni argillosi e 10 m in terreni grossolani e sabbiosi, e devono essere fornite condotte fognarie da tubi in ghisa.

Non conosco "standard regionali di pianificazione urbana" per il TUO territorio

Per favore, spiega, perché hai scritto che puoi semplicemente racchiudere una pipa in PE nella tua valigetta, anche se è scritto chiaramente che il tubo di alimentazione dell'acqua dovrebbe essere in acciaio? Attualmente sono impegnato nella progettazione di un sistema di approvvigionamento idrico e la domanda è la seguente: il tubo in PE si trova a 0,5 metri sotto la rete fognaria. tubo dell'acqua sotto la fognatura sui 6 pezzi dell'autostrada) o tutti uguali, basta un tubo PE in un caso all'incrocio.

e qui l'approvvigionamento idrico di HOSPITAL scende sotto il sistema fognario di 250 mm. Impresa industriale
Come essere?

Ho letto SNiP II-89-90 *:
"4.13 *. Quando si attraversano reti di utilità, la distanza verticale (alla luce) non deve essere inferiore a:
.
e) tra tubazioni per vari scopi (ad eccezione delle tubazioni fognarie che attraversano condutture dell'acqua e condotte per liquidi tossici e maleodoranti) - 0,2 m;
g) condotte per il trasporto di acqua di qualità potabile. deve essere posizionato sopra la fogna o le tubazioni che trasportano liquidi tossici e odorosi, 0,4 m;
h) è consentito posizionare tubazioni in acciaio chiuse nei casi di trasporto di acqua potabile al di sotto delle fognature, e la distanza dalle pareti dei tubi di scarico alla fessura del case dovrebbe essere di almeno 5 m in ogni direzione nei terreni argillosi e 10 m in terreni grossolani e sabbiosi e le condotte fognarie dovrebbero essere fatte di tubi in ghisa;
i) tubi di alimentazione idrica con un diametro del tubo fino a 150 mm possono essere forniti sotto la fognatura senza un dispositivo di custodia, se la distanza tra le pareti dei tubi che si intersecano è di 0,5 m;
. "

Quindi, per il mio caso, non ha senso Per tutte le intersezioni, ad eccezione del canale con acqua - indicato, per l'intersezione di acqua potabile con il canale - indicato, ma dove dovrei andare? L'acqua diventa tecnologica, per il lavaggio del magazzino e per la lotta antincendio, non si deve bere da essa.

Citazione (Abuzarov @ 8.9.2014, 17:21)

e qui l'approvvigionamento idrico di HOSPITAL scende sotto il sistema fognario di 250 mm. Impresa industriale Come essere? Quindi, per il mio caso, non ha senso

Penso che valga la pena di essere guidato dalla clausola 6.12, h) e dalla tabella 7, SP 18.13330.2011.

La distanza tra le tubazioni di scarico e l'approvvigionamento idrico di produzione, indipendentemente dal materiale e dal diametro dei tubi, nonché la nomenclatura e le caratteristiche del terreno devono essere di almeno 1,5 m.

Cioè, se facciamo un'analogia con il sistema di fornitura di acqua potabile, allora è necessario racchiudere la tubazione nella manica di 1,5 m.

Non c'è una risposta diretta. quindi IMHO.

Il caso, all'intersezione delle comunicazioni, ha due funzioni. 1) protezione della fornitura di acqua potabile dall'infezione da microbi; 2) erosione meccanica del terreno e cedimento della rete fognaria, ad es. guasto idraulico

il primo aspetto scompare da solo, è solo per bere
h) è consentito posizionare tubazioni in acciaio chiuse nei casi di trasporto di acqua potabile al di sotto delle fognature, e la distanza dalle pareti dei tubi di scarico alla fessura del case dovrebbe essere di almeno 5 m in ogni direzione nei terreni argillosi e 10 m in terreni grossolani e sabbiosi e le condotte fognarie dovrebbero essere fatte di tubi in ghisa;

il secondo aspetto può essere derivato dall'elemento k)
j) con la posa senza cavi di reti di riscaldamento dell'acqua di un sistema di riscaldamento aperto o di reti di acqua calda, le distanze da tali condotte a quelle situate al di sotto e al di sopra delle condotte fognarie devono essere di 0,4 m.
vale a dire le condotte di pressione possono essere posizionate sotto la fognatura e la custodia non è consentita

E dobbiamo ricordare che i requisiti stabiliti dai documenti normativi sono minimi. vale a dire porre il caso sulla rete idrica può proteggere la rete fognaria dalla subsidenza durante un incidente, il che è positivo. ma risulta un po 'più costoso. ogni ingegnere stesso decide che è migliore in un particolare oggetto

Per visualizzare la versione completa di questa pagina, segui il link.

Distanza ammissibile tra l'approvvigionamento idrico e le acque reflue in una casa privata

I sistemi di comunicazione sono un attributo obbligatorio di ogni abitazione. Il buon funzionamento delle comunicazioni ingegneristiche è previsto in fase di progettazione, e l'ignoranza delle caratteristiche delle posizioni relative dei singoli sistemi o dei loro componenti può portare a problemi, anche a conseguenze catastrofiche.

Contenuto dell'articolo:

Sistema fognario in una casa privata

Il sistema di presa dell'acqua, così come le acque reflue in un appartamento di città o una struttura autonoma (una casa nel settore privato, per esempio) varia. La complessità del drenaggio dei liquami nell'appartamento consiste nella corretta installazione dei tubi (con pendenza al montante). È anche facile installare un impianto idraulico, vale la pena fare il cablaggio ai punti previsti, per connettersi all'impianto idraulico centralizzato.

Le case private differiscono significativamente nelle comunicazioni dagli appartamenti, tra loro.

Le differenze sono le seguenti:

  • fonte di approvvigionamento idrico: sistema di approvvigionamento idrico, bene, bene;
  • il metodo di rimozione delle acque reflue è interno ed esterno;
  • lunghezza dei sistemi di comunicazione.

Il sistema di drenaggio di una casa privata è un problema doloroso, quindi la sua decisione dipende dalla posizione dell'edificio, dall'ingresso al pozzo nero. Se non vi è la possibilità di pompare i liquami utilizzando attrezzature speciali, si considera ottimale l'utilizzo di una fossa settica, con la quale l'acqua di scarico viene pulita con un metodo biologico.

Norme di distanza

Quando si pianifica il drenaggio e l'approvvigionamento idrico di una casa privata, il primo passo è quello di familiarizzare con i requisiti del SNiP in merito alle distanze minime consentite tra le reti:

  • tra la carreggiata e il tubo dell'acqua è necessaria una distanza minima di 2 m Se non è possibile evitare la posa di comunicazioni sotto la carreggiata, è importante utilizzare tubi con un involucro metallico;
  • dalla base della casa alle comunicazioni - non meno di 4 m;
  • la distanza dall'acqua e dalla fognatura alla linea elettrica è di almeno 1 m;
  • tra i sistemi di alimentazione e drenaggio dell'acqua e i cavi di comunicazione, i cavi di alimentazione la norma ammessa è l'intervallo di 0,5 m;
  • dagli alberi alla rete idrica è necessario osservare una fessura di 2 m, per il sistema fognario - 1,5 m;
  • la distanza tra l'alimentazione idrica e la rete fognaria non è inferiore a 0,4 m con disposizione parallela delle linee. All'incrocio, gli esperti raccomandano di collocare l'approvvigionamento idrico a 0,4 m sopra la fogna. L'angolo di intersezione è 90 °, l'angolo acuto è vietato;
  • se si utilizzano tubi di acqua polimerica, è necessaria una protezione aggiuntiva agli incroci. Le coperture speciali saranno adatte per una lunghezza da 5 a 10 m, tutto dipende dalla densità del terreno (per quelle di argilla è sufficiente una distanza di 5 m da entrambi i lati dal punto di intersezione, per quelle sabbiose di 10 m ciascuna);
  • in circostanze in cui non è possibile localizzare il sistema di fognatura al di sotto della rete idrica, il coperchio di protezione deve essere montato sul tubo con acqua di scarico, garantendo una distanza verticale minima di 0,4 m dal tubo dell'acqua;
  • quando si eseguono lavori di riparazione in luoghi in cui le comunicazioni di ingegneria si intersecano, il metodo meccanizzato di scavare una trincea è applicabile a una profondità non superiore a un metro dal tubo superiore;
  • L'inserimento di diversi sistemi di ingegneria in casa dovrebbe prevedere una distanza di almeno 1,5 m tra di loro.

Dati da SNiP 2.07.01-89:

Cos'altro deve essere considerato quando si costruiscono sistemi di ingegneria esterni?

La documentazione normativa (SNiP) viene fornita per la costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio, l'installazione di tubi di materiali diversi. Può essere ghisa, polimero, cemento amianto, ceramica, prodotti in cemento armato.

Molti esperti sono unanimi: l'uso di strutture polimeriche con un'etichettatura adeguata, il certificato di qualità è considerato ottimale. I tubi possono essere rossi e arancioni.

Zone di sicurezza

La distanza standard dal sistema fognario al canale sotterraneo prevede l'organizzazione di aree protette come misure preventive per la conservazione dell'ambiente.

La zona di sicurezza include un punto di presa dell'acqua e un sistema di trasporto. Il territorio appare come un cerchio con un raggio fino a 50 m (in base alle capacità del sito). L'acqua e i prodotti chimici organici sono esclusi dall'acqua.

La seconda zona di sicurezza dovrebbe essere virtualmente delineata intorno alla fogna. È importante determinarne i parametri, in base alla configurazione del sistema fognario, alla situazione sismologica nel luogo di localizzazione di una casa privata. Spesso, uno spazio vuoto di 5 m su entrambi i lati del tubo con acque reflue è considerato normale.

Importante: le zone sanitarie della fonte d'acqua e le fognature non devono intersecarsi.

Poiché per ogni regione del nostro paese è stata sviluppata una distanza standard separata tra i sistemi di comunicazione, tenendo conto delle caratteristiche del terreno, è importante rispettare questi requisiti quando si progettano e si installano le comunicazioni di ingegneria di una casa privata.

Se si ignorano i requisiti per l'installazione di comunicazioni di ingegneria esterne, l'inosservanza della distanza tra il sistema di drenaggio e il sistema di approvvigionamento idrico, vi sono rischi di avvelenamento di acqua potabile, che porteranno a seri problemi di salute per gli abitanti delle abitazioni private.

Sistemi domestici di acqua calda e fredda

17.1. Lo smaltimento delle acque reflue dovrebbe essere previsto per le tubazioni autosufficienti chiuse.

Nota. Le acque reflue industriali che non hanno un odore sgradevole e non emettono gas e vapori nocivi, se ciò è causato da esigenze tecnologiche, possono essere dirottate attraverso vassoi a gravità aperti con un comune otturatore idraulico.

17.2. Le sezioni della rete fognaria devono essere posate diritte. Cambiare la direzione di posa del tubo di fogna e collegare i dispositivi dovrebbero utilizzare i raccordi.

Nota. Non è consentito cambiare la pendenza della guarnizione nella sezione della tubazione del ramo (orizzontale).

17.3. La rientranza sulle fogne non è consentita se gli apparecchi sanitari sono attaccati sotto la dentellatura.

17.4. Per collegarsi alle tubazioni delle colonne montanti situate sotto il soffitto dei locali, negli scantinati e nei sotterranei tecnici, dovrebbero essere previsti traverse oblique e tee.

17.5. L'accesso bilaterale dei tubi di scarico dai bagni allo stesso riser in un punto è consentito solo con l'uso di croci oblique. Non è consentito collegare apparecchi sanitari situati in diversi appartamenti sullo stesso piano a una diramazione.

17.6. Non è consentito l'uso di croci diritte durante il posizionamento su un piano orizzontale.

17.7. Per i sistemi fognari, tenendo conto dei requisiti di resistenza, resistenza alla corrosione, economia dei materiali di consumo, è necessario fornire i seguenti tubi:

per sistemi a gravità - ghisa, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, plastica, vetro;

per sistemi a pressione - ghisa a pressione, cemento armato, plastica, cemento-amianto.

17.8. I raccordi delle tubazioni devono essere prelevati in conformità con le norme e le specifiche statali applicabili.

17,9. La posa di reti fognarie domestiche dovrebbe includere:

apertamente - in sotterranei, scantinati, officine, edifici annessi e ausiliari, corridoi, pavimenti tecnici e in locali speciali progettati per ospitare reti, collegati a strutture edilizie (pareti, colonne, soffitti, tralicci, ecc.), nonché su speciali sostiene;

nascosto - con l'incorporamento in strutture di costruzione di pavimenti, sotto il pavimento (nel terreno, canali), pannelli, solchi delle pareti, sotto il rivestimento di colonne (nelle scatole attaccate vicino alle pareti), in soffitti podshivny, in cabine sanitarie, in miniere verticali, sotto il basamento nel pavimento.

Permesso di gettare liquami di tubi di plastica nel terreno, sotto il pavimento dell'edificio, tenendo conto dei possibili carichi.

Negli edifici a più piani per vari scopi, quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari interni e sistemi di drenaggio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

a) la posa di tubi di scarico e di scarico deve essere nascosta negli alberi di comunicazione, pozzetti, canali e condotti di assemblaggio, le cui strutture di contenimento, ad eccezione del pannello frontale, che consentono l'accesso alla miniera, al condotto, ecc., devono essere realizzate con materiali ignifughi;

b) realizzare il pannello frontale sotto forma di una porta apribile in materiale combustibile quando si usano tubi in PVC e materiale ignifugo - quando si usano tubi in polietilene.

Nota. È consentito l'uso di materiale infiammabile per il frontalino con tubi in polietilene, ma la porta non deve essere aperta. Per accedere a raccordi e revisioni, in questo caso è necessario prevedere l'apertura di boccaporti con una superficie non superiore a 0,1 metri quadrati con coperture;

c) nei seminterrati degli edifici in assenza di magazzini di produzione e locali di servizio, così come in mansarde e nei bagni di edifici residenziali, è consentito prevedere la posa di fognature e drenare i tubi di plastica apertamente;

d) i luoghi di passaggio dei montanti attraverso i pavimenti devono essere sigillati con malta cementizia su tutto lo spessore del soffitto;

e) la sezione del riser sopra la sovrapposizione di 8-10 cm (fino al tubo orizzontale del ramo) deve essere protetta con una malta cementizia di 2-3 cm di spessore;

e) prima di sigillare la colonna montante con una soluzione del tubo deve essere avvolto con materiale impermeabilizzante laminato senza fessure.

17.10. La posa di reti fognarie interne non è consentita:

sotto il soffitto, nelle pareti e nel pavimento dei salotti, dormitori delle istituzioni per bambini, reparti ospedalieri, sale per trattamenti, sale da pranzo, sale di lavoro, edifici per uffici, sale riunioni, auditorium, biblioteche, aule, quadri e trasformatori, quadri di controllo dell'automazione, camere di ventilazione dell'aria e locali industriali che richiedono un regime sanitario speciale;

sotto il soffitto (aperto o nascosto) cucine, servizi di ristorazione, sale per scambi, negozi di alimentari e beni di valore, atri, locali con decorazioni di valore, impianti di produzione nei luoghi in cui sono installati forni di produzione, a cui l'umidità non entra, locali, dove vengono prodotti beni e materiali di valore, la cui qualità è ridotta dall'ingresso di umidità verso di essi.

Nota. Nei locali delle camere di ventilazione dell'ingresso, i riser di drenaggio possono passare quando sono posizionati all'esterno dell'area di presa d'aria.

17.11. La rete fognaria deve prevedere il collegamento con un getto d'aria di almeno 20 mm dalla sommità dell'imbuto di aspirazione:

apparecchiature tecnologiche per la preparazione e la lavorazione di prodotti alimentari;

apparecchiature e apparecchi sanitari per lavare i piatti installati in edifici pubblici e industriali;

drenare le piscine di condutture.

17.12. Le fogne domestiche, collocate nei piani superiori degli edifici che passano attraverso gli esercizi di ristorazione, dovrebbero essere fornite in scatole intonacate senza installazione di audit.

17.13. La posa di condotte per acque reflue industriali nelle aree di produzione e stoccaggio degli esercizi di ristorazione, nei locali per ricevere, immagazzinare e preparare i prodotti in vendita e nelle stanze sul retro dei negozi è consentita di essere collocata in scatole senza installare audit.

Dalle reti di negozi di liquami industriali e domestici e ristorazione ha permesso il collegamento di due rilasci separati in un pozzo della rete fognaria esterna.

17.14. In caso di revisioni di riser con installazione nascosta, devono essere forniti boccaporti di almeno 30x40 cm.

17.15. La posa di condotte di derivazione da apparecchi installati in latrine di edifici amministrativi e residenziali, lavandini e lavandini nelle cucine, lavandini in armadi medici, reparti ospedalieri e altri edifici annessi dovrebbe essere fornita sopra il pavimento; allo stesso tempo è necessario fornire il dispositivo di rivestimento e impermeabilizzazione.

17.16. La posa sotto il pavimento di condotte che trasportano acque reflue corrosive e tossiche dovrebbe essere fornita nei canali portati fino al livello del pavimento e coperti con piastre rimovibili o, con opportune giustificazioni, in gallerie di passaggio.

17.17. Per le officine antincendio e antincendio, è necessario prevedere un sistema di fognatura industriale separato con uscite separate, riser di ventilazione e serrature idrauliche su ciascuno di essi, tenendo conto dei requisiti delle norme di sicurezza indicate negli standard di reparto.

La ventilazione di rete deve essere fornita attraverso riser di ventilazione collegati ai punti più alti delle condotte.

Non è consentito collegare le acque reflue industriali che trasportano acque reflue contenenti liquidi combustibili e infiammabili alla rete di fognature e scarichi domestici.

17.18. Le reti fognarie domestiche e industriali che convogliano i liquami nella rete fognaria esterna devono essere ventilate tramite riser, la cui parte di scarico viene scaricata attraverso il tetto o l'albero di ventilazione dell'edificio ad un'altezza di m:

da un tetto piatto non sfruttato. 0.3

"tetto spiovente 0,5

"Tetto operato 3

"Aspiratore prefabbricato di intercettazione 0,1

Le parti di scarico delle bretelle visualizzate sopra il tetto devono essere posizionate ad almeno 4 m dalle finestre di apertura e dai balconi (orizzontalmente).

Non sono richiesti Flyugarki sulle bretelle di aerazione.

17.19. Non è consentito collegare la parte di scarico dei tubi di scarico con sistemi di ventilazione e camini.

17.20. Il diametro della parte di scarico del montante della fogna deve essere uguale al diametro della parte di scarico del montante. È consentito combinare diverse fogne sulla parte superiore di una parte di scarico. Il diametro del riser di scarico per un gruppo di riser combinati, nonché i diametri delle sezioni del tubo di ventilazione prefabbricato che collega le bretelle delle fogne, devono essere presi in conformità con i paragrafi. 18.6 e 18.10. Il tubo di ventilazione prefabbricato che collega le fogne nella parte superiore deve essere dotato di una pendenza di 0,01 nella direzione dei montanti.

17.21. Al costo delle acque reflue attraverso il montante della fogna sopra specificato nella tabella. 8 dovrebbe prevedere l'installazione di un riser di ventilazione aggiuntivo collegato al montante della fognatura attraverso un piano. Il diametro del riser addizionale di ventilazione dovrebbe essere preso una misura più piccola del diametro del riser della fogna.

L'installazione di un riser di ventilazione supplementare nella fognatura deve essere fornita dal basso sotto l'ultimo dispositivo inferiore o dall'alto - al processo ascendente di un tettuccio obliquo installato sul montante della fognatura al di sopra dei pannelli di apparecchi sanitari o audit situati sul piano indicato.

17.22. Per osservare, se necessario, il movimento delle acque reflue dall'attrezzatura di processo sulle tubazioni che scaricano acque reflue o utilizzate acqua refrigerata, è necessario prevedere una rottura del getto o installare luci di osservazione.

17.23. Sulle reti di sistemi di depurazione domestici e industriali domestici dovrebbe includere l'installazione di audit o pulizie:

su colonne montanti senza rientranze su di esse - nei piani inferiore e superiore, e in presenza di trattini - anche nei piani sopra i trattini;

in edifici residenziali con un'altezza di 5 piani e oltre - non meno di tre piani;

all'inizio delle sezioni (sul movimento degli effluenti) dei tubi di derivazione con il numero di dispositivi collegati 3 o più, in base al quale non ci sono dispositivi per la pulizia;

in curva la rete - quando si cambia la direzione del flusso dei rifiuti, se le sezioni delle condotte non possono essere pulite attraverso altre aree.

17.24. Sulle sezioni orizzontali della rete fognaria, le distanze maggiori consentite tra le revisioni o le pulizie dovrebbero essere prese secondo la tabella. 6.

Distanza, m, tra revisioni e scrubber
a seconda del tipo di acque reflue