SNiP "Plumbing and Sewerage": i requisiti principali per i diversi tipi di sistemi e la loro installazione

Vivere in una casa privata, ovviamente, ha diversi vantaggi. L'assenza di vicini rumorosi, la capacità di progettare l'edificio come preferisci e l'accessibilità comparativa sono ciò che spinge gli abitanti delle rumorose megalopoli a dare la preferenza ai villaggi cottage. Ma costruire una casa è solo metà della battaglia, perché la sua sistemazione è di grande importanza. Effettuare comunicazioni è considerato un compito molto difficile, che richiede non solo un approccio responsabile, ma anche certe abilità, abilità e, ovviamente, esperienza. In modo che tutti i lavori per la creazione di impianti idraulici e fognari nella vostra casa sono stati eseguiti correttamente, è necessario essere guidati nella documentazione legale del lavoro. Praticamente l'intero processo di creazione di reti di tipo ingegneristico è regolato dalle regole di SNIP "Approvvigionamento idrico e fognatura". Se all'improvviso decidete di rifiutare di applicare i suggerimenti e le norme specificate in questo standard, allora questa potrebbe essere la causa principale di un malfunzionamento durante il funzionamento. Inoltre, l'inosservanza delle raccomandazioni causa spesso interruzioni nell'equilibrio ecologico del suolo del sito, così come l'ingresso di materia fecale in esso. E questo, come sappiamo, comporterà l'inquinamento dei flussi di acquiferi del pozzo.

SNiP rivela completamente l'argomento

Secondo SNiP, le reti di ingegneria sono di due tipi: esterni e interni. Affinché ogni componente di rete funzioni senza problemi, è stato creato un elenco di regole e requisiti speciali, che sono indicati nel documento numero 2.04.01-85 (per le strutture interne) e SNiP 3.05.04-85 (per le strutture esterne). Ricorda inoltre che la creazione di qualsiasi comunicazione ingegneristica dovrebbe essere effettuata esclusivamente da professionisti nel loro campo.

Elenco dei regolamenti per la creazione di reti interne

Spesso i sistemi interni di approvvigionamento idrico e fognario sono installati con l'uso di strutture in polimeri o metallo-plastica. A seconda delle specifiche della struttura, nonché del volume dei carichi, è possibile utilizzare anche tubi di altri materiali. Elementi di rame e acciaio sono attualmente utilizzati attivamente per l'approvvigionamento idrico. Ma il primo tipo di tubi è già sfumato sullo sfondo, poiché è significativamente inferiore alle strutture polimeriche nelle sue caratteristiche tecniche e nei suoi costi.

Lo SNiP contiene tabelle e grafici.

Sistemi di questo tipo, in conformità con le normative, possono essere installati in edifici di quasi tutti gli scopi. Può essere sia case private sia istituzioni, sia private che pubbliche, e precisamente:

  • per bambini;
  • la salute;
  • servizi di ristorazione;
  • casa di riposo.


Parlando di case private, non ci sono solo edifici a un piano. SNiP consente l'installazione di sistemi in edifici con un numero elevato di piani.

Norme e regolamenti per l'installazione di un sistema di approvvigionamento di acqua fredda

Il sistema interno di tubature in termini di applicazione può essere di tre varietà:

  • Per l'approvvigionamento di acqua potabile;
  • Per garantire il funzionamento del sistema antincendio;
  • Per reti di produzione.
Un progetto come questo può inventare ciascuno

La rete interna di approvvigionamento di acqua fredda comprende i seguenti elementi:

  • Installazione e rivestimento dell'impianto idraulico a loro.
  • Distribuire le reti.
  • Nodi montati sull'ingresso agli edifici.
  • Arresto, regolazione, nonché raccordi di miscelazione.

Si noti che è necessario scegliere il disegno di installazione più appropriato del sistema interno, tenendo conto delle caratteristiche specifiche della struttura, del numero di piani e del numero di dispositivi che verranno utilizzati. Inoltre, è necessario rispettare rigorosamente tutte le norme e i regolamenti stabiliti dai servizi sanitari.

È importante! È severamente vietato collegare l'approvvigionamento idrico, fornire acqua potabile e uno progettato specificamente per le esigenze della natura domestica.

Requisiti per i sistemi di acqua calda

Oggi negli edifici residenziali è possibile creare condotte separate per la fornitura di acqua calda pulita, nonché l'acqua utilizzata per le esigenze domestiche. Ricorda: in questa rete, la pressione massima consentita non può superare 0,45 MPa.

Reti all'aperto

Per la disposizione dei sistemi di fognatura del tipo esterno si utilizzano tali tubi:

  • ghisa;
  • amianto e cemento;
  • da cemento armato;
  • dalla ceramica;
  • da polimeri e altre cose.


L'installazione di condotte deve tenere conto dei seguenti fatti:

  • Quando si installano i tubi e si installa il sistema idraulico, è necessario assicurarsi che il terreno e le acque di scarico non cadano nei tubi. Prima di collegare i tubi con dispositivi di fissaggio, questi devono essere attentamente ispezionati per eventuali blocchi e, se necessario, devono essere puliti.
  • Il processo di assemblaggio delle condotte è tradizionalmente basato su schemi e disegni pre-approvati.
I sistemi interni ed esterni sono strettamente correlati.
  • Le dimensioni delle trincee di posa per le strutture dei tubi prima di installare la tubazione devono essere verificate con quelle specificate nel progetto.
  • I tubi con circolazione naturale sono posizionati in modo tale che la presa sia posizionata di fronte al fluido in movimento.
  • Durante l'installazione, è estremamente importante controllare la rettilineità dei tubi (questa regola si applica in particolare alle sezioni diritte). Per controllare il processo, non è possibile acquistare dispositivi di misurazione e utilizzare un normale specchio. Le pipe installate vengono visualizzate e, se tutto è stato eseguito correttamente, il riflesso nello specchio avrà il riflesso di un cerchio di forma assolutamente corretta. È necessario controllare questa caratteristica prima di riempire di nuovo la fossa, e anche dopo.
  • L'attuale GOST stabilisce che i sistemi idrici e fognari devono essere trattati a fondo. Altrimenti, la corrosione non sarà prevenuta.

Qual è la necessità di creare zone di sicurezza?

Per escludere la possibilità di inquinamento ambientale, è imperativo creare zone di protezione nel processo di installazione dei sistemi.

La zona di protezione assume la presenza della fonte principale di approvvigionamento idrico, così come le autostrade lungo le quali si muove il fluido. Convenzionalmente, la zona è divisa in 3 zone principali:

  • La prima cintura è un cerchio con un diametro compreso tra 60 e 100 metri. Al centro è l'oggetto dell'assunzione di acqua pulita.
  • Il secondo - copre l'area che sarà necessaria per impedire il flusso di inquinanti nel bere acqua pulita. Le dimensioni di questo segmento dovranno essere calcolate indipendentemente, sulla base delle caratteristiche specifiche del clima locale e delle caratteristiche del suolo.
  • L'ultima cinghia è equipaggiata per proteggere l'oggetto di aspirazione da sostanze chimiche di terzi.
Hai bisogno di scavare una trincea speciale per i tubi

A questo proposito, possiamo concludere che l'organizzazione di ciascuna delle tre cinghie è principalmente volta ad eliminare la probabilità che contaminanti entrino direttamente nella fonte della raccolta di liquidi.

I parametri delle zone di questo tipo sono strettamente regolati da un complesso di documentazione normativa pertinente. In generale, lo scopo funzionale della zona di sicurezza di uno qualsiasi dei sistemi del piano di ingegneria è volto a prevenire l'ingresso di acque reflue e vari inquinanti nel territorio utilizzato. Di norma, lo sviluppo della documentazione normativa viene effettuato dai dipendenti delle agenzie governative competenti, tenendo conto delle specificità di ogni singola regione. Tradizionale per i sistemi di pressione o non di pressione è una zona situata a una distanza di circa cinque metri in tutte le direzioni dalla parete esterna della linea principale. Se il sistema fognario è costruito in regioni specifiche, le dimensioni della zona di protezione dovrebbero essere aumentate di non meno di due volte. Alle aree con condizioni operative specifiche in primo luogo dovrebbe essere attribuito alle aree con alti livelli di attività sismica, suolo debole o umido.

Prestare particolare attenzione ai passaggi dei tubi.

Come si trovano i tubi?

L'approvvigionamento idrico efficiente coinvolge la posizione relativa dei tubi. Nel processo di progettazione e installazione di qualsiasi sistema di tipo ingegneristico, non bisogna dimenticare che i sistemi fognari possono benissimo diventare una fonte di vari batteri per l'acqua potabile. Gli specialisti nel settore delle costruzioni hanno sviluppato regole abbastanza rigorose che devono essere rispettate nel processo di lavorazione del sistema. Sono fissati in SNiP e regolano direttamente l'interposizione del sistema di approvvigionamento idrico e delle linee fognarie:

  • Nel caso della posizione dei tubi lungo il parallelo, il sistema fognario e il sistema di drenaggio devono essere separati da quaranta centimetri.
  • Come parte della zona sanitaria del sistema di approvvigionamento idrico è severamente vietata la costruzione di acque reflue.
  • Se è necessario installare sistemi i cui tubi si intersecano, è necessario organizzare un angolo retto nell'oggetto dell'intersezione. È completamente inaccettabile intersecare oggetti con un'angolazione diversa.
  • Tradizionalmente, il sistema di approvvigionamento idrico è collocato al di sopra del sistema di smaltimento delle acque reflue. Nei punti di intersezione degli elementi del sistema posizionati ad angolo retto, la distanza tra loro deve iniziare con quaranta centimetri e crescere in base ai singoli parametri del sito, del clima e del suolo.
SNiP è disponibile nella versione elettronica
  • Se si decidesse di utilizzare tubi in polimero per l'organizzazione della fornitura d'acqua, nei segmenti di intersezione dovrebbero essere "vestiti" in appositi alloggiamenti di acciaio. La lunghezza di un tale involucro viene scelta in base al suolo nel sito di costruzione. Se si ha a che fare con terreni di tipo argilloso, l'involucro in acciaio deve estendersi non meno di 5 metri da ciascun lato direttamente dal punto di intersezione. Se nel sito di costruzione è presente sabbia o un altro tipo di terreno ben filtrato, la lunghezza del rivestimento in entrambe le direzioni dovrebbe essere raddoppiata, ovvero dieci metri in entrambe le direzioni.
  • A volte la migliore soluzione di progettazione sarà la posizione delle fogne sulla parte superiore del sistema di approvvigionamento idrico. In questo caso, la linea che conduce l'acqua di scarico dovrebbe essere rivestita in un involucro di acciaio. Non dimenticare la distanza tra i tubi in condizioni così difficili. Dovrebbe anche essere di almeno 40 centimetri.


Lo SNiP che descrive impianti idraulici e fognari regola anche i lavori di riparazione relativi al ripristino delle funzioni e delle caratteristiche operative e tecniche dei rispettivi sistemi. Quindi, se hai bisogno di svolgere attività di riparazione all'incrocio delle autostrade per vari scopi, ovviamente dovrai scavare una trincea. Scavare con un escavatore è possibile solo fino a quando c'è un metro dalla superficie del fondo della trincea. In futuro, i lavoratori dovranno arrivare personalmente al punto di riparazione. Inoltre, nel processo di scavo manuale, in ogni caso, non è possibile utilizzare rottami o altri strumenti che potrebbero danneggiare una parte dell'autostrada.

La documentazione normativa stabilisce che tra il sistema fognario e l'approvvigionamento idrico e, di fatto, la casa, è necessario lasciare un mezzo metro o più.

Schema di sistemi fognari e impianti idraulici

L'aspetto teorico è importante

Ricorda che lo SNiP è solo la fonte dell'aspetto teorico dell'installazione dei sistemi di approvvigionamento idrico. Durante il processo di installazione, scoprirai molti fattori la cui influenza è ovvia, ma non sempre chiara. La comprensione e la capacità di prendere in considerazione tutti i fattori in modo completo è un'attività che verrà raggiunta al massimo con esperienza. Nel frattempo, un buon addestramento teorico consente di comprendere correttamente le specifiche delle imminenti attività di costruzione. Non bisogna dimenticare che tutti i sistemi di comunicazione domestica sono strettamente collegati tra loro. Pertanto, l'approvvigionamento idrico esterno non sarà mai sufficientemente efficace a condizione che il funzionamento interno sia debole.

Progettando un sistema futuro e installandolo nel pieno rispetto dei requisiti dei documenti normativi (SNiP), è possibile evitare una serie di conseguenze negative dell'installazione non professionale:

  • breve durata del periodo operativo dei sistemi;
  • contaminazione del sito;
  • inquinamento delle acque;
  • la necessità di riparazioni frequenti in punti remoti di intersezione di tubi.

L'approccio competente e responsabile al lavoro, al supporto professionale e alle conoscenze teoriche è tutto un insieme minimo che ti garantisce la corretta attuazione dei piani per l'organizzazione dei sistemi fognari e l'approvvigionamento idrico secondo lo SNiP.

SP 40-102-2000: Progettazione della fornitura di acqua esterna

5.1.1 La scelta dei tubi a pressione da materiali polimerici per sistemi di approvvigionamento idrico esterni viene effettuata tenendo conto delle condizioni climatiche e delle valutazioni tecniche ed economiche.

5.1.2 I tubi vengono selezionati mediante il calcolo e, per l'approvvigionamento idrico esterno, di regola è necessario accettare tubi del tipo "C" (PN-6) e superiori.

5.2.1 I requisiti per le dimensioni geometriche delle tubazioni e i loro parametri sono elencati nella sezione 3.2.

5.2.2 La lunghezza delle sezioni del tubo o della bobina è indicata nella documentazione del produttore.

5.3.1 Per il collegamento di tubi realizzati con materiali polimerici, di norma, devono essere utilizzate parti di collegamento in materiali polimerici. È consentito l'uso di accessori metallici speciali.

5.3.2 Per il collegamento di tubi con diametro fino a 110 mm da poliolefine, è necessario utilizzare saldature. I tubi in PVC, fibra di vetro e plastica di basalto devono essere uniti alle connessioni delle prese sigillate con un anello di gomma del profilo o con colla.

5.3.3 Per collegare tubi realizzati con materiali polimerici su raccordi e tubi metallici, utilizzare manicotti a spalla in plastica e flange metalliche allentate o connessioni all-in-one in plastica e metallo.

5.4.1 La tracciatura del sistema di approvvigionamento idrico deve essere effettuata in conformità con SNiP 2.04.02, tenendo conto del metodo di installazione - nel terreno, in collettori, canali non di passaggio o in condotte ricostruite, determinato dalle condizioni locali e dai risultati dei calcoli economici.

5.4.2 In una nuova costruzione, dovrebbe essere data preferenza alla posa del gasdotto nel terreno.

5.4.3 Dovresti usare la possibilità di girare il percorso a causa della curvatura del tubo con un raggio minimo

dove E0 è il modulo di elasticità del polimero in tensione, MPa;

D è il diametro esterno del tubo, mm;

s è la resistenza di progetto (carico di snervamento) per un materiale per tubi sottoposto a trazione, MPa.

5.4.4 La rotazione del percorso può anche essere eseguita a causa della deviazione dell'asse di un tubo rispetto all'altro in un giunto a campana sigillato da un angolo fino a 2 °.

5.4.5 La profondità minima della tubazione verso la parte superiore della tubazione in conformità con SNiP 2.04.02 non deve superare la profondità di congelamento del terreno per l'area di almeno 0,5 M. La riduzione della profondità della condotta è consentita solo con isolamento termico, il cui design non assorbe umidità.

5.4.6 La profondità minima dell'alimentazione idrica dalle condizioni di resistenza in assenza di carichi di trasporto (eccetto per l'alimentazione dell'acqua di irrigazione) deve essere di almeno 1,0 m.

5.4.7 L'intersezione del sistema di approvvigionamento idrico con altre comunicazioni, così come strade e ferrovie dovrebbe essere effettuata in conformità con i requisiti di SNiP 2.04.02.

5.4.8 All'intersezione con il sistema fognario ad una distanza inferiore a 0,4 m (verticalmente nella luce), i tubi dell'acqua in tubi di plastica dovrebbero essere progettati in guaine. La distanza dal bordo del case alla pipeline intersecata deve essere di almeno 5 m in ogni direzione.

5.4.9 Il collegamento di tubi di plastica con tubi di altri materiali (acciaio, ghisa, cemento-amianto, ecc.) Deve essere eseguito su connessioni staccabili. Per l'installazione sotterranea, tali connessioni devono essere installate nei pozzi.

5.4.10 L'intersezione delle pareti delle condutture idrauliche delle strutture dovrebbe essere fornita nei casi. Lo spazio tra la cassa e la tubazione è sigillato con materiali elastici che impediscono all'umidità di entrare nella custodia.

5.4.11 Durante la posa di tubi in gallerie (collettori di comunicazione), è necessario soddisfare i requisiti di SNiP 2.07.01, mentre i cavi elettrici e i fili dovrebbero essere posizionati sopra le tubazioni di materiali polimerici e dovrebbero essere evidenziati strutturalmente.

5.4.12 Fissare il rinforzo alle pareti e al fondo di un pozzo, il tunnel o il canale dovrebbe essere fatto con bulloni di ancoraggio e morsetti o monolitico con calcestruzzo.

5.4.13 L'intersezione delle condotte delle pareti dei pozzi o delle fondazioni degli edifici dovrebbe essere prevista in casse di acciaio o di plastica. Lo spazio tra la cassa e la tubazione è sigillato con un materiale impermeabile ed elastico.

Il calcolo della forza della pipeline è possibile produrre con vari metodi indicati nella letteratura di riferimento. Uno di questi è indicato nell'appendice D.

La progettazione idraulica dei sistemi di alimentazione idrica descritta nella Sezione 3.5 dovrebbe essere applicata anche alla progettazione di sistemi di approvvigionamento idrico all'aperto.

5.7.1 Compensazione dell'estensione della temperatura delle condutture sotterranee dell'acqua fredda da tubazioni con connessioni a presa sigillate da anelli di gomma è ottenuta in prese.

5.7.2 Per le condutture sotterranee dell'acqua su giunti saldati o altri giunti permanenti posati nel terreno, tenendo conto dei tubi pizzicati con terreno, non è richiesta una compensazione speciale. Durante la posa dei canali, è necessario calcolare la compensazione dell'allungamento in base alla sezione 3.7.

Sistemi domestici di acqua calda e fredda

17.1. Lo smaltimento delle acque reflue dovrebbe essere previsto per le tubazioni autosufficienti chiuse.

Nota. Le acque reflue industriali che non hanno un odore sgradevole e non emettono gas e vapori nocivi, se ciò è causato da esigenze tecnologiche, possono essere dirottate attraverso vassoi a gravità aperti con un comune otturatore idraulico.

17.2. Le sezioni della rete fognaria devono essere posate diritte. Cambiare la direzione di posa del tubo di fogna e collegare i dispositivi dovrebbero utilizzare i raccordi.

Nota. Non è consentito cambiare la pendenza della guarnizione nella sezione della tubazione del ramo (orizzontale).

17.3. La rientranza sulle fogne non è consentita se gli apparecchi sanitari sono attaccati sotto la dentellatura.

17.4. Per collegarsi alle tubazioni delle colonne montanti situate sotto il soffitto dei locali, negli scantinati e nei sotterranei tecnici, dovrebbero essere previsti traverse oblique e tee.

17.5. L'accesso bilaterale dei tubi di scarico dai bagni allo stesso riser in un punto è consentito solo con l'uso di croci oblique. Non è consentito collegare apparecchi sanitari situati in diversi appartamenti sullo stesso piano a una diramazione.

17.6. Non è consentito l'uso di croci diritte durante il posizionamento su un piano orizzontale.

17.7. Per i sistemi fognari, tenendo conto dei requisiti di resistenza, resistenza alla corrosione, economia dei materiali di consumo, è necessario fornire i seguenti tubi:

per sistemi a gravità - ghisa, cemento amianto, calcestruzzo, cemento armato, plastica, vetro;

per sistemi a pressione - ghisa a pressione, cemento armato, plastica, cemento-amianto.

17.8. I raccordi delle tubazioni devono essere prelevati in conformità con le norme e le specifiche statali applicabili.

17,9. La posa di reti fognarie domestiche dovrebbe includere:

apertamente - in sotterranei, scantinati, officine, edifici annessi e ausiliari, corridoi, pavimenti tecnici e in locali speciali progettati per ospitare reti, collegati a strutture edilizie (pareti, colonne, soffitti, tralicci, ecc.), nonché su speciali sostiene;

nascosto - con l'incorporamento in strutture di costruzione di pavimenti, sotto il pavimento (nel terreno, canali), pannelli, solchi delle pareti, sotto il rivestimento di colonne (nelle scatole attaccate vicino alle pareti), in soffitti podshivny, in cabine sanitarie, in miniere verticali, sotto il basamento nel pavimento.

Permesso di gettare liquami di tubi di plastica nel terreno, sotto il pavimento dell'edificio, tenendo conto dei possibili carichi.

Negli edifici a più piani per vari scopi, quando si utilizzano tubi di plastica per sistemi fognari interni e sistemi di drenaggio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

a) la posa di tubi di scarico e di scarico deve essere nascosta negli alberi di comunicazione, pozzetti, canali e condotti di assemblaggio, le cui strutture di contenimento, ad eccezione del pannello frontale, che consentono l'accesso alla miniera, al condotto, ecc., devono essere realizzate con materiali ignifughi;

b) realizzare il pannello frontale sotto forma di una porta apribile in materiale combustibile quando si usano tubi in PVC e materiale ignifugo - quando si usano tubi in polietilene.

Nota. È consentito l'uso di materiale infiammabile per il frontalino con tubi in polietilene, ma la porta non deve essere aperta. Per accedere a raccordi e revisioni, in questo caso è necessario prevedere l'apertura di boccaporti con una superficie non superiore a 0,1 metri quadrati con coperture;

c) nei seminterrati degli edifici in assenza di magazzini di produzione e locali di servizio, così come in mansarde e nei bagni di edifici residenziali, è consentito prevedere la posa di fognature e drenare i tubi di plastica apertamente;

d) i luoghi di passaggio dei montanti attraverso i pavimenti devono essere sigillati con malta cementizia su tutto lo spessore del soffitto;

e) la sezione del riser sopra la sovrapposizione di 8-10 cm (fino al tubo orizzontale del ramo) deve essere protetta con una malta cementizia di 2-3 cm di spessore;

e) prima di sigillare la colonna montante con una soluzione del tubo deve essere avvolto con materiale impermeabilizzante laminato senza fessure.

17.10. La posa di reti fognarie interne non è consentita:

sotto il soffitto, nelle pareti e nel pavimento dei salotti, dormitori delle istituzioni per bambini, reparti ospedalieri, sale per trattamenti, sale da pranzo, sale di lavoro, edifici per uffici, sale riunioni, auditorium, biblioteche, aule, quadri e trasformatori, quadri di controllo dell'automazione, camere di ventilazione dell'aria e locali industriali che richiedono un regime sanitario speciale;

sotto il soffitto (aperto o nascosto) cucine, servizi di ristorazione, sale per scambi, negozi di alimentari e beni di valore, atri, locali con decorazioni di valore, impianti di produzione nei luoghi in cui sono installati forni di produzione, a cui l'umidità non entra, locali, dove vengono prodotti beni e materiali di valore, la cui qualità è ridotta dall'ingresso di umidità verso di essi.

Nota. Nei locali delle camere di ventilazione dell'ingresso, i riser di drenaggio possono passare quando sono posizionati all'esterno dell'area di presa d'aria.

17.11. La rete fognaria deve prevedere il collegamento con un getto d'aria di almeno 20 mm dalla sommità dell'imbuto di aspirazione:

apparecchiature tecnologiche per la preparazione e la lavorazione di prodotti alimentari;

apparecchiature e apparecchi sanitari per lavare i piatti installati in edifici pubblici e industriali;

drenare le piscine di condutture.

17.12. Le fogne domestiche, collocate nei piani superiori degli edifici che passano attraverso gli esercizi di ristorazione, dovrebbero essere fornite in scatole intonacate senza installazione di audit.

17.13. La posa di condotte per acque reflue industriali nelle aree di produzione e stoccaggio degli esercizi di ristorazione, nei locali per ricevere, immagazzinare e preparare i prodotti in vendita e nelle stanze sul retro dei negozi è consentita di essere collocata in scatole senza installare audit.

Dalle reti di negozi di liquami industriali e domestici e ristorazione ha permesso il collegamento di due rilasci separati in un pozzo della rete fognaria esterna.

17.14. In caso di revisioni di riser con installazione nascosta, devono essere forniti boccaporti di almeno 30x40 cm.

17.15. La posa di condotte di derivazione da apparecchi installati in latrine di edifici amministrativi e residenziali, lavandini e lavandini nelle cucine, lavandini in armadi medici, reparti ospedalieri e altri edifici annessi dovrebbe essere fornita sopra il pavimento; allo stesso tempo è necessario fornire il dispositivo di rivestimento e impermeabilizzazione.

17.16. La posa sotto il pavimento di condotte che trasportano acque reflue corrosive e tossiche dovrebbe essere fornita nei canali portati fino al livello del pavimento e coperti con piastre rimovibili o, con opportune giustificazioni, in gallerie di passaggio.

17.17. Per le officine antincendio e antincendio, è necessario prevedere un sistema di fognatura industriale separato con uscite separate, riser di ventilazione e serrature idrauliche su ciascuno di essi, tenendo conto dei requisiti delle norme di sicurezza indicate negli standard di reparto.

La ventilazione di rete deve essere fornita attraverso riser di ventilazione collegati ai punti più alti delle condotte.

Non è consentito collegare le acque reflue industriali che trasportano acque reflue contenenti liquidi combustibili e infiammabili alla rete di fognature e scarichi domestici.

17.18. Le reti fognarie domestiche e industriali che convogliano i liquami nella rete fognaria esterna devono essere ventilate tramite riser, la cui parte di scarico viene scaricata attraverso il tetto o l'albero di ventilazione dell'edificio ad un'altezza di m:

da un tetto piatto non sfruttato. 0.3

"tetto spiovente 0,5

"Tetto operato 3

"Aspiratore prefabbricato di intercettazione 0,1

Le parti di scarico delle bretelle visualizzate sopra il tetto devono essere posizionate ad almeno 4 m dalle finestre di apertura e dai balconi (orizzontalmente).

Non sono richiesti Flyugarki sulle bretelle di aerazione.

17.19. Non è consentito collegare la parte di scarico dei tubi di scarico con sistemi di ventilazione e camini.

17.20. Il diametro della parte di scarico del montante della fogna deve essere uguale al diametro della parte di scarico del montante. È consentito combinare diverse fogne sulla parte superiore di una parte di scarico. Il diametro del riser di scarico per un gruppo di riser combinati, nonché i diametri delle sezioni del tubo di ventilazione prefabbricato che collega le bretelle delle fogne, devono essere presi in conformità con i paragrafi. 18.6 e 18.10. Il tubo di ventilazione prefabbricato che collega le fogne nella parte superiore deve essere dotato di una pendenza di 0,01 nella direzione dei montanti.

17.21. Al costo delle acque reflue attraverso il montante della fogna sopra specificato nella tabella. 8 dovrebbe prevedere l'installazione di un riser di ventilazione aggiuntivo collegato al montante della fognatura attraverso un piano. Il diametro del riser addizionale di ventilazione dovrebbe essere preso una misura più piccola del diametro del riser della fogna.

L'installazione di un riser di ventilazione supplementare nella fognatura deve essere fornita dal basso sotto l'ultimo dispositivo inferiore o dall'alto - al processo ascendente di un tettuccio obliquo installato sul montante della fognatura al di sopra dei pannelli di apparecchi sanitari o audit situati sul piano indicato.

17.22. Per osservare, se necessario, il movimento delle acque reflue dall'attrezzatura di processo sulle tubazioni che scaricano acque reflue o utilizzate acqua refrigerata, è necessario prevedere una rottura del getto o installare luci di osservazione.

17.23. Sulle reti di sistemi di depurazione domestici e industriali domestici dovrebbe includere l'installazione di audit o pulizie:

su colonne montanti senza rientranze su di esse - nei piani inferiore e superiore, e in presenza di trattini - anche nei piani sopra i trattini;

in edifici residenziali con un'altezza di 5 piani e oltre - non meno di tre piani;

all'inizio delle sezioni (sul movimento degli effluenti) dei tubi di derivazione con il numero di dispositivi collegati 3 o più, in base al quale non ci sono dispositivi per la pulizia;

in curva la rete - quando si cambia la direzione del flusso dei rifiuti, se le sezioni delle condotte non possono essere pulite attraverso altre aree.

17.24. Sulle sezioni orizzontali della rete fognaria, le distanze maggiori consentite tra le revisioni o le pulizie dovrebbero essere prese secondo la tabella. 6.

Distanza, m, tra revisioni e scrubber
a seconda del tipo di acque reflue

Distanza ammissibile tra l'approvvigionamento idrico e le acque reflue in una casa privata

I sistemi di comunicazione sono un attributo obbligatorio di ogni abitazione. Il buon funzionamento delle comunicazioni ingegneristiche è previsto in fase di progettazione, e l'ignoranza delle caratteristiche delle posizioni relative dei singoli sistemi o dei loro componenti può portare a problemi, anche a conseguenze catastrofiche.

Contenuto dell'articolo:

Sistema fognario in una casa privata

Il sistema di presa dell'acqua, così come le acque reflue in un appartamento di città o una struttura autonoma (una casa nel settore privato, per esempio) varia. La complessità del drenaggio dei liquami nell'appartamento consiste nella corretta installazione dei tubi (con pendenza al montante). È anche facile installare un impianto idraulico, vale la pena fare il cablaggio ai punti previsti, per connettersi all'impianto idraulico centralizzato.

Le case private differiscono significativamente nelle comunicazioni dagli appartamenti, tra loro.

Le differenze sono le seguenti:

  • fonte di approvvigionamento idrico: sistema di approvvigionamento idrico, bene, bene;
  • il metodo di rimozione delle acque reflue è interno ed esterno;
  • lunghezza dei sistemi di comunicazione.

Il sistema di drenaggio di una casa privata è un problema doloroso, quindi la sua decisione dipende dalla posizione dell'edificio, dall'ingresso al pozzo nero. Se non vi è la possibilità di pompare i liquami utilizzando attrezzature speciali, si considera ottimale l'utilizzo di una fossa settica, con la quale l'acqua di scarico viene pulita con un metodo biologico.

Norme di distanza

Quando si pianifica il drenaggio e l'approvvigionamento idrico di una casa privata, il primo passo è quello di familiarizzare con i requisiti del SNiP in merito alle distanze minime consentite tra le reti:

  • tra la carreggiata e il tubo dell'acqua è necessaria una distanza minima di 2 m Se non è possibile evitare la posa di comunicazioni sotto la carreggiata, è importante utilizzare tubi con un involucro metallico;
  • dalla base della casa alle comunicazioni - non meno di 4 m;
  • la distanza dall'acqua e dalla fognatura alla linea elettrica è di almeno 1 m;
  • tra i sistemi di alimentazione e drenaggio dell'acqua e i cavi di comunicazione, i cavi di alimentazione la norma ammessa è l'intervallo di 0,5 m;
  • dagli alberi alla rete idrica è necessario osservare una fessura di 2 m, per il sistema fognario - 1,5 m;
  • la distanza tra l'alimentazione idrica e la rete fognaria non è inferiore a 0,4 m con disposizione parallela delle linee. All'incrocio, gli esperti raccomandano di collocare l'approvvigionamento idrico a 0,4 m sopra la fogna. L'angolo di intersezione è 90 °, l'angolo acuto è vietato;
  • se si utilizzano tubi di acqua polimerica, è necessaria una protezione aggiuntiva agli incroci. Le coperture speciali saranno adatte per una lunghezza da 5 a 10 m, tutto dipende dalla densità del terreno (per quelle di argilla è sufficiente una distanza di 5 m da entrambi i lati dal punto di intersezione, per quelle sabbiose di 10 m ciascuna);
  • in circostanze in cui non è possibile localizzare il sistema di fognatura al di sotto della rete idrica, il coperchio di protezione deve essere montato sul tubo con acqua di scarico, garantendo una distanza verticale minima di 0,4 m dal tubo dell'acqua;
  • quando si eseguono lavori di riparazione in luoghi in cui le comunicazioni di ingegneria si intersecano, il metodo meccanizzato di scavare una trincea è applicabile a una profondità non superiore a un metro dal tubo superiore;
  • L'inserimento di diversi sistemi di ingegneria in casa dovrebbe prevedere una distanza di almeno 1,5 m tra di loro.

Dati da SNiP 2.07.01-89:

Cos'altro deve essere considerato quando si costruiscono sistemi di ingegneria esterni?

La documentazione normativa (SNiP) viene fornita per la costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e di drenaggio, l'installazione di tubi di materiali diversi. Può essere ghisa, polimero, cemento amianto, ceramica, prodotti in cemento armato.

Molti esperti sono unanimi: l'uso di strutture polimeriche con un'etichettatura adeguata, il certificato di qualità è considerato ottimale. I tubi possono essere rossi e arancioni.

Zone di sicurezza

La distanza standard dal sistema fognario al canale sotterraneo prevede l'organizzazione di aree protette come misure preventive per la conservazione dell'ambiente.

La zona di sicurezza include un punto di presa dell'acqua e un sistema di trasporto. Il territorio appare come un cerchio con un raggio fino a 50 m (in base alle capacità del sito). L'acqua e i prodotti chimici organici sono esclusi dall'acqua.

La seconda zona di sicurezza dovrebbe essere virtualmente delineata intorno alla fogna. È importante determinarne i parametri, in base alla configurazione del sistema fognario, alla situazione sismologica nel luogo di localizzazione di una casa privata. Spesso, uno spazio vuoto di 5 m su entrambi i lati del tubo con acque reflue è considerato normale.

Importante: le zone sanitarie della fonte d'acqua e le fognature non devono intersecarsi.

Poiché per ogni regione del nostro paese è stata sviluppata una distanza standard separata tra i sistemi di comunicazione, tenendo conto delle caratteristiche del terreno, è importante rispettare questi requisiti quando si progettano e si installano le comunicazioni di ingegneria di una casa privata.

Se si ignorano i requisiti per l'installazione di comunicazioni di ingegneria esterne, l'inosservanza della distanza tra il sistema di drenaggio e il sistema di approvvigionamento idrico, vi sono rischi di avvelenamento di acqua potabile, che porteranno a seri problemi di salute per gli abitanti delle abitazioni private.

Il dispositivo di un sistema di approvvigionamento idrico esterno e la rete fognaria su norme e regolamenti di costruzione

Per il dispositivo di fognatura esterna e di approvvigionamento idrico, designare il progetto iniziale, approvare schemi di layout e ulteriore sviluppo. I progetti del processo di lavoro, di norma, vengono sviluppati simultaneamente sulla rete di approvvigionamento idrico e sulle fognature, mentre si calcola l'equilibrio ottimale del consumo di acqua dell'oggetto e il riempimento degli impianti di depurazione per la pulizia e lo smaltimento delle acque reflue usate.

Il dispositivo per impianti idraulici esterni e sistemi fognari in grandi siti è progettato in modo che possano essere connessi al massimo con altri impianti di trattamento delle acque reflue e autostrade esistenti. La possibilità di utilizzare acque reflue trattate per l'irrigazione e l'irrigazione, nonché per il riempimento dei processi produttivi con l'acqua tecnica necessaria, è necessariamente considerata.

Oltre agli sviluppi del design nella costruzione di autostrade centralizzate, la ricostruzione e l'espansione delle reti esistenti dovrebbero essere guidate dalle disposizioni di SNiP, tenere conto di altre regole e norme, standard e altri documenti dipartimentali che sono stati approvati in conformità alle norme SNiP 1.01.01-1983.

Per l'accettazione dei lavori in corso alla fine della costruzione e ci sono i requisiti stabiliti in SNiP 3.01.04-1987. Trivellazione, scavo, rinterro dopo la posa del gasdotto è regolato da SNiP 3.02.01-1987.

Posa di condotte esterne

Per prevenire la violazione dello strato anticorrosivo del rivestimento superiore dei tubi e delle sezioni finite assemblate, vengono utilizzate le benne di ricambio realizzate con materiali morbidi, che non possono causare danni allo strato superficiale.

Eseguendo il layout e il collegamento di tubi destinati alla fornitura di acqua potabile e procedure igieniche, cercare di evitare l'ingestione di rifiuti esterni e altri fluidi superficiali. Tutti i tubi e i raccordi devono essere puliti all'interno prima dell'installazione nella posizione di installazione.

I lavori sull'installazione di condotte esterne necessariamente trovano un'esposizione dettagliata nel libro di lavoro, che descrive i volumi eseguiti ogni giorno con un'indicazione di conformità con il progetto, la profondità di posa, il grado di rafforzamento delle pareti della trincea.

Se viene fornita la pendenza della tubazione con il movimento di non-pressione del liquido, i tubi con prese saldate sono disposti su di esso con la parte larga verso l'alto. Quando si eseguono sezioni diritte da un pozzo all'altro con uno specchio, la visualizzazione viene controllata per la luce. Tali controlli vengono eseguiti fino al completamento del rinterro e la distanza deve essere di forma arrotondata. È consentita una deviazione orizzontale di non più di 5 cm su ciascun lato. Le deviazioni verticali non dovrebbero essere.

Sono consentite piccole deviazioni dall'asse di progetto delle condotte esterne sotto pressione, che non devono essere superiori a 10 cm in piano, e i contrassegni dei vassoi a flusso libero non devono superare 0,5 cm I segni del bordo superiore dei vassoi a pressione non devono essere scartati di oltre 3 cm. in conformità con SNiP, e se sono richieste condizioni speciali, sono specificate nella bozza di lavoro.

Ponendo la tubazione su una piccola curvatura del percorso, è necessario utilizzare prodotti con prese saldate e guarnizioni in gomma. Lo spostamento rotazionale può essere eseguito solo a 2º per tubi con un diametro fino a 60 cm e 1º quando si posa con un diametro superiore a 60 cm. La costruzione del gasdotto in condizioni di terreno accidentato è regolata dalle disposizioni e dalle regole di SNiP III-42-1980.

Le connessioni dei tubi a campana in sezioni diritte sono fatte in modo che il diametro sia centrato sulla larghezza uguale della presa per la malta. Durante le pause di posa, le estremità dei tubi e i vari fori di montaggio sono sepolti con tappi e tappi. Durante l'installazione in condizioni di gelo, le guarnizioni in gomma vengono prima scongelate.

Sigillanti per giunti e materiali di tenuta vengono utilizzati quelli sviluppati e incorporati nel progetto. Quando si collegano le flange osservare diverse regole:

  • le flange di collegamento sono poste perpendicolarmente all'asse centrale del tubo;
  • quando i bulloni sono installati, le loro teste sono posizionate su un lato, l'hardware viene gradualmente rafforzato secondo il principio della croce;
  • i piani delle flange devono essere uniformi, senza distorsioni, il loro allineamento con l'aiuto di guarnizioni non è permesso;
  • Tutti i giunti di saldatura adiacenti vengono eseguiti dopo l'installazione della flangia.

Se il muro dello scavo è usato come supporto, la sua struttura non dovrebbe essere disturbata scavando. Le fessure ottenute dall'installazione della condotta esterna su supporti prefabbricati devono essere sigillate con calcestruzzo o malta cementizia. L'isolamento di elementi in acciaio e cemento armato del gasdotto viene effettuato in conformità al progetto o alle disposizioni dello SNiP 3.04.03-1985.

Tutto il lavoro svolto, che sarà nascosto da uno strato di terreno, deve riflettersi in atti di lavoro nascosto. Sondaggio soggetto a:

  • preparazione e dispositivo di base;
  • installazione di un'enfasi;
  • spazi liberi fissi delle giunzioni di testa, metodo di fabbricazione delle guarnizioni;
  • costruzione e installazione di pozzi;
  • implementazione della protezione dalla corrosione;
  • il metodo per isolare i passaggi dei tubi attraverso le pareti laterali dei pozzi;
  • metodo di riempimento e recupero di trincea.

Il dispositivo delle condutture esterne da staly

Prima di iniziare i lavori di saldatura, i giunti vengono puliti dalla contaminazione, controllano la conformità delle dimensioni geometriche dei bordi e vengono puliti fino alla comparsa della lucentezza. Dopo il completamento della saldatura, tutte le aree danneggiate devono essere isolate secondo lo schema precedente, in base alle istruzioni del progetto.

Per saldare due tubi con una giunzione di montaggio longitudinale oa spirale, le estremità dei tubi devono essere posizionate in modo che lo spostamento dei giunti non superi i 10 cm Se i prodotti fabbricati in fabbrica vengono utilizzati con un giunto longitudinale, la combinazione non gioca un ruolo. Le saldature trasversali hanno:

  • non più vicino di 20 cm dal bordo della tubazione esterna;
  • non più vicino di 30 cm dalla superficie di chiusura della struttura principale, passando la tubazione o dal bordo della guaina;
  • non più vicino di 10 cm dal tubo saldato.

Durante l'installazione della pipeline, vengono utilizzati i centralizzatori, è consentito livellare ammaccature sulle pareti fino al 3,5% del diametro. Curvatura con taglio di grandi dimensioni dalla strada. I fori alle estremità dei tubi più di 0,5 cm vengono tagliati con una sezione di tubo.

I saldatori sono autorizzati a produrre saldature con documenti che consentono lavori di saldatura che hanno superato la certificazione dei saldatori secondo le regole del Gosgortekhnadzor. Per identificare il master ad una distanza di 40 cm dall'articolazione, sul lato visibile, viene messo un timbro individuale caldo di ogni saldatore.

Se la saldatura viene applicata su più strati, è necessario pulire ogni cucitura da scorie e schizzi di metallo prima di applicare la successiva. Quelle aree dove c'è una cucitura con crateri e conchiglie sono tagliate al metallo di base, e le crepe nella cucitura vengono bollite per la seconda volta. Non è permesso bagnare e bagnare all'aperto il luogo di lavoro del saldatore. Quando si esegue una verifica di controllo della saldatura si esegue:

  • controllo su ogni operazione per la saldatura e il montaggio di una tubazione secondo SNiP 3.01.01-1985;
  • verifica della continuità del giunto saldato e del rilevamento dei difetti mediante un metodo di controllo radiografico (radiografia o ultrasuoni).

Tutti i giunti ricevuti sono soggetti a esami esterni. Quando si costruisce una linea di tubi di oltre 100 cm, vengono misurati il ​​diametro esterno e interno. Prima di iniziare l'ispezione, la superficie in due direzioni dalla cucitura viene pulita da scorie e spruzzi di metallo, incrostazioni.

Se l'esame esterno non ha rivelato incrinature metalliche nella giunzione e nella zona adiacente, deviazioni dalla dimensione e dalla forma, cedimenti, bruciature e cedimenti all'interno, la qualità della saldatura è considerata soddisfacente. Le cuciture insoddisfacenti sono soggette a ribaltamento e funzionamento di nuovo.

Il controllo di qualità della saldatura a raggi X e ad ultrasuoni viene eseguito a una pressione nel sistema fino a 10 atmosfere, in quantità di almeno il 2%, ma non inferiore a una saldatura per saldatore, fino a 20 atmosfere, in un volume del 5%, ma almeno due saldature per saldatore. Aumentando la pressione di oltre 20 atmosfere aumenta la quantità di materiale di saldatura da testare fino a tre saldature per saldatore. I giunti saldati, selezionati per il controllo, vengono controllati sotto il controllo del cliente, il quale annota nelle informazioni del registro di lavoro la posizione del giunto ei nomi del saldatore.

Se, quando si determina la qualità della giuntura, si trovano fistole, crepe, aree scarsamente saldate, allora tale giuntura viene rifiutata, rielaborata e viene eseguito il controllo di ri-qualità. Durante la visualizzazione di dispositivi fisici ammessi elementi del matrimonio:

  • inclusioni e aree porose, la cui dimensione è specificata nelle norme statali pertinenti che controllano la saldatura di composti di classe 7;
  • aree scarsamente saldate e concavità, la cui altezza non supera il 10% dello spessore della parete del tubo e la lunghezza totale non è superiore a 1/3 del perimetro di connessione all'interno del tubo.
  • i difetti di saldatura devono essere corretti mediante saldatura ad arco e i risultati dell'ispezione finale sono certificati da un rapporto di accettazione e da un protocollo.

Installazione di tubi in ghisa

I tubi in ghisa sono esposti e uniti collegando le prese, che sono sigillate con canapa di resina o ciocche impregnate di bitume. Sopra sistemare un blocco di cemento amianto. Se i tubi sono realizzati senza una presa, vengono collegati tramite polsini in gomma, forniti in parallelo con i tubi. La composizione dei componenti della miscela è descritta nel progetto, il nome e la qualità del sigillante sono indicati anche lì.

Per controllare la corretta installazione della fessura per la superficie dell'arresto della presa e l'estremità del tubo da unire, viene realizzata una fessura per tubi fino a 30 cm di diametro, adottata 5 mm, e per diametro maggiore questo indicatore è uguale alla dimensione fino a 10 mm.

Costruzione di condotte esterne in cemento-amianto

Prima di effettuare la connessione, è necessario fare un segno all'estremità del tubo, indicando la posizione del giunto prima dell'installazione e dopo il giunto assemblato finito. Il collegamento di tubi di amianto con raccordi in metallo o sezioni di tubi in acciaio è prodotto da elementi sagomati realizzati con giunti in ghisa o acciaio utilizzando anelli di tenuta in gomma.

La qualità del sigillo di ogni giunzione viene verificata dopo il collegamento, prestando attenzione alla corretta installazione degli elastici e alla posizione dei giunti, nonché all'uniformità del serraggio dei bulloni.

Posa di condotte in calcestruzzo e cemento armato

Per i tubi in cemento armato, lo spazio tra l'arresto della presa e la faccia finale viene eseguito in millimetri:

  • per condotte a pressione fino a 100 cm - 12-16 mm, con diametro superiore a 22 mm;
  • le tubazioni a flusso libero sono disposte con uno spazio per tubi fino a 70 cm 9-13 mm, di diametro maggiore - fino a 18 mm;
  • non più di 24 mm per elementi con pieghe.

I giunti di tubi posizionati sull'oggetto senza guarnizioni standard, canapa resinosa sigillata o filo impregnato di bitume. La serratura è trattata con miscela di cemento-amianto o sigillanti speciali specificati nel progetto con una descrizione della profondità di incasso richiesta. Tubazioni di oltre 100 cm vengono sigillate in corrispondenza dei giunti con malta cementizia di un marchio definito nel progetto. Se il marchio non è indicato separatamente negli schemi e nei documenti, allora essi dispongono di un sigillo con una composizione di 7.5.

I giunti di tenuta con giunzione nella versione a flusso libero del dispositivo per tubi in calcestruzzo con estremità lisce vengono eseguiti rigorosamente secondo le istruzioni di progetto. Sul dispositivo di giunti di prodotti in cemento armato utilizzare inserti metallici ed elementi sagomati in base al progetto.

Tubazioni esterne in ceramica

La dimensione dell'estremità è accettata per tubi con diametro fino a 30 cm - 6-7 mm, dimensioni maggiori - fino a 10 mm. I giunti sono isolati con canapa o bitume catramato a contatto con il filo e ulteriore rivestimento con malta cementizia, mastice bituminoso o sigillanti. È consentito utilizzare la miscela di asfalto per l'inclusione, se la temperatura del flusso d'acqua non supera i 40 °, e non contiene rifiuti chimici che dissolvono il bitume. Le tubazioni che entrano nel pozzo o nelle camere dovrebbero essere chiuse in modo da garantire la tenuta all'acqua e la tenuta delle connessioni.

Installazione di tubazioni in plastica leggera

I tubi sono realizzati in polietilene a bassa e alta pressione, che sono collegati tra loro e gli elementi dell'inserto mediante saldatura di testa o utilizzando tubi a forma di presa. Solo elementi dello stesso materiale sono saldati e non è consentita la combinazione di materiali diversi.

Per la produzione di opere permesse persone che hanno il diritto alla saldatura, documentate. Garantire l'efficienza del processo, applicare una varietà di installazione, garantendo la conformità con i parametri tecnologici specificati. La saldatura di tubi in polietilene è consentita a una temperatura non inferiore a 10 ° С di brina, l'umidità e la polvere non devono entrare nell'area di lavoro di saldatura.

È consentito, secondo le norme di SNiP, incollare tubi in polietilene dello stesso tipo con l'aiuto di una speciale colla, che viene utilizzata quando si installano i polsini di gomma che arrivano all'oggetto insieme ai prodotti. I giunti non sono sottoposti a carichi meccanici per 20 minuti e gli urti idraulici possono verificarsi solo dopo un giorno dal momento dell'incollaggio. La temperatura dell'aria ambientale non deve superare i 35ºС e non essere inferiore a 5ºС; l'incollaggio viene eseguito in un luogo protetto da pioggia e vento.

Il dispositivo del passaggio esterno della condotta attraverso gli ostacoli

Le linee di alimentazione fluide incontrano spesso ostacoli naturali sul loro percorso: fiumi, laghi, burroni e cave. In posti di strade precedentemente asfaltate, tram e binari, anche le metropolitane devono attrezzare luoghi di transizione specializzati. I lavori per la costruzione delle transizioni hanno permesso ai lavoratori di organizzazioni specializzate che hanno una licenza per forature sotto strade e altri luoghi.

L'ordine del passaggio del dispositivo sotto le strade e le barriere naturali è necessariamente descritto in dettaglio nel progetto con la preparazione di disegni speciali e avviene con costante supervisione tecnica di ogni fase della condotta. Allo stesso tempo, viene prestata particolare attenzione all'installazione di custodie passanti e segni di piping.

Per le elevazioni dei casi sono previste le tolleranze:

  • con un gradiente di pescaggio conforme al progetto, la deviazione verticale non può essere superiore allo 0,6% delle dimensioni del caso per la non-pressione e l'1% delle linee di pressione;
  • in termini di piano, è ammesso solo l'1% della dimensione della carcassa dei sistemi senza pressione e 1,5% per le varianti di pressione.

Regole di montaggio per la raccolta di serbatoi

Per facilitare il rispetto delle regole per la preparazione di serbatoi prefabbricati in calcestruzzo e cemento armato, è necessario seguire le disposizioni specificate in SNiP 3.03.01-1987. La messa a terra inversa crea i meccanismi dopo la posa delle condotte nei serbatoi di pulizia e al di fuori di essi. Pre-test della fornitura di pressione di lavoro in linea, ma solo dopo un insieme di strutture in cemento tutta la forza richiesta.

L'installazione dei sistemi di drenaggio e delle relative unità di distribuzione viene eseguita dopo aver verificato la tenuta del contenitore installato. Praticare fori nelle condutture prodotte secondo i termini del progetto. Le deviazioni dalla dimensione del disegno dei fori non devono superare 1-3 mm. Offset dalla posizione di progettazione degli assi dei cappucci, i giunti sono consentiti solo 4 mm e l'altezza non deve essere maggiore del segno di progettazione.

I segni dei bordi dei vassoi e dei lavandini sono eseguiti dal livello del liquido e sono guidati dai dati del progetto. Quando si perforano straripamenti di forma triangolare, la parte inferiore del foro non deve stare sopra o sotto il progetto di 3 mm. La linea di vassoi e grondaie non dovrebbe avere aree con pendenza, movimento inverso di scarichi, sulla superficie del canale non dovrebbero essere irregolarità e crescite che impediscono il naturale flusso dell'acqua.

Tutti i filtri con un riempimento vengono aggiunti alla struttura dell'impianto di trattamento delle acque reflue solo dopo la fine delle misure di prova idrauliche e durante i lavori di riparazione, dopo il lavaggio e la pulizia delle tubazioni di alimentazione e dei dispositivi di interruzione.

I componenti filtranti utilizzati per il passaggio del fluido vengono selezionati tenendo conto dei requisiti di SNiP 2.04.02-1984. Le descrizioni indicano lo spessore dello strato filtrante, la cui deviazione dalle dimensioni è consentita entro un massimo di 2 cm.

I lavori di saldatura sono completati prima di installare i componenti di costruzione in legno dell'impianto di trattamento delle acque reflue.

Tecnologia di costruzione di approvvigionamento idrico e fognatura in condizioni climatiche difficili

I punti speciali che dovrebbero essere presi in considerazione quando si costruiscono autostrade in condizioni ambientali difficili sono descritti nel progetto come una sezione separata. Le tubazioni di approvvigionamento idrico temporaneo sono posate sopra il terreno e si osservano i requisiti come nel caso di lavori per l'installazione di una filiale permanente.

La costruzione di sistemi di approvvigionamento idrico e fognario su terreni ghiacciati, di regola, viene effettuata con indicatori di temperatura dell'aria negativa. Le disposizioni del SNiP prevedono l'obbligo di preservare il terreno ghiacciato della fondazione nella sua forma originale. Lo stesso vale per la costruzione su terreni ghiacciati, ma già a temperature superiori a 0 ° C, è impossibile cambiare gli indicatori del suolo adottati in base al progetto.

Se i terreni ricchi di chiazze di ghiaccio entrano nello sviluppo, vengono scongelati alla profondità di progettazione della penetrazione del gelo e compattati. A volte si prevede di sostituire il terreno con masse scongelate compattate. Il movimento del trasporto ausiliario e del motore principale viene effettuato lungo strade di accesso speciali, che vengono eseguite in stretta conformità con i disegni di lavoro.

La costruzione di condotte idriche e linee fognarie su terreno ad alto rischio sismico viene effettuata utilizzando il metodo standard del terreno, ma vengono prese ulteriori misure per proteggere gli edifici dalla distruzione durante i tremori.

Le aree di attracco sono saldate ad arco e sono controllate al 100% dal controllo fisico. I plastificanti vengono aggiunti al cemento e soluzioni di isolamento per ridurre i danni. Le misure per ridurre l'impatto sulle strutture della situazione sismica sono necessariamente registrate nella cartella di lavoro e agiscono sul lavoro, nascosto dal terreno.

Eseguendo il riempimento delle trincee, mantengono la pulizia interna dei giunti di dilatazione. Lo spazio articolare dovrebbe essere continuo e liberato da strati di terra, spruzzi di cemento e flussi della soluzione lungo l'intera lunghezza dalla base della base alla parte superiore della parte fuori terra. Rimuovono i resti di casseforme e scudi.

Lavori su giunti di compensazione e di dilatazione, spazi per lo scorrimento, rinforzo, installazione di elementi di fissaggio a cerniera e montanti, disposizione del passaggio di tubi attraverso superfici rigide devono necessariamente essere redatti con documenti di supporto.

Durante la posa di sistemi di approvvigionamento idrico e fognario in un'area paludosa, prima di posare il tubo in una trincea, il liquido viene pompato fuori da esso. A volte nella descrizione del lavoro del progetto si prevede di posarlo in una fossa riempita d'acqua, ma in questo caso è necessario seguire i metodi specificati nei documenti per evitare che la pipa fluttui. Per spostare tali tubi è necessario nuotare con estremità sicuramente tappate.

La costruzione della condotta idrica e del sistema fognario sulla superficie della diga è consentita solo quando il terreno è compattato allo stato di progettazione, come verificato dallo studio. Quando si posano tubi sul terreno con un elevato tasso di prelievo, nei luoghi di installazione dei supporti per le articolazioni, i terreni vengono anche compattati con l'aiuto di vibratori ad immersione.

Attività di prova

Condotte con pressione d'esercizio presente

Per alcuni sistemi, il metodo di test è indicato nella progettazione del lavoro. Se non ci sono tali dati, allora il test viene eseguito in un modo standard, che consiste nel test di tenuta e forza con il metodo idraulico. In alcuni casi, è consentito il metodo pneumatico:

  • per le autostrade sotterranee da tubi di cemento-amianto, ghisa e cemento armato con una pressione calcolata non superiore a 5 atmosfere;
  • per condotte nel suolo con una pressione di progetto di non più di 16 atmosfere di acciaio;
  • piste di acciaio di superficie con una pressione non superiore a 0,3 atmosfere.

Senza eccezioni, tutte le condotte sono testate due volte. La prima fase prevede il test di verifica di un'impresa edile senza l'invito di un rappresentante del cliente. Questa azione è documentata da un atto speciale, la cui forma è adottata in un'impresa di costruzioni. Il test viene eseguito eseguendo il riempimento della trincea a metà del livello del tubo. Allo stesso tempo, tutti i giunti di collegamento rimangono aperti per l'ispezione visiva. I metodi di tali test preliminari sono regolati nelle disposizioni del SNiP 3.02.01-1987.

L'accettazione finale finale viene effettuata dopo il riempimento finale del gasdotto e la compattazione del suolo. In questa fase c'è un rappresentante del cliente e tutte le azioni sono documentate in un atto standard per un caso del genere.

Se la condotta è posata sul terreno, che consente di visualizzare visivamente il sistema, il controllo primario non viene eseguito. Non è previsto un controllo preliminare in condizioni di vincolo e se è necessario un rinterro immediato, ad esempio in caso di forti gelate.

Quando si costruiscono percorsi idraulici e fognari attraverso ostacoli naturali, il test viene eseguito per la prima volta durante il montaggio a terra dopo aver collegato i tubi, ma prima di eseguire il trattamento anticorrosione. La seconda fase prevede il collaudo dei tubi posti in posizione di lavoro senza instillazione nel terreno. I risultati dell'ispezione si riflettono nell'atto in questione.

Le autostrade poste in luoghi sotto ferrovie e autostrade sono controllate per la prima volta quando sono posizionate in posizione di lavoro, ma già in un involucro protettivo. La cavità tra le pareti dell'involucro e il tubo non viene riempita. La seconda esperienza dopo il riempimento e la compattazione del terreno.

Le dimensioni della pressione di prova e l'entità della pressione di progetto del fluido nella linea sono indicate nelle disposizioni della bozza di lavoro, guidate dai dati di SNiP 2.04.02-1984.

Le autostrade in cemento armato, cemento-amianto, ghisa e acciaio sono testate in sezioni di 1 km di lunghezza alla volta. È consentito aumentare la dimensione dell'area di prova di oltre 1 km, se il volume di acqua pompata è calcolato come per la lunghezza di 1 km. Le condutture dell'acqua in polistirolo, polietilene, polivinilcloruro sono controllate successivamente in sezioni non superiori a 0,5 km. Se il volume del fluido pompato è uguale a, come per una sezione di 0,5 km, allora è permesso fare una prova di lunghezza di 1 km. Se non ci sono dati sul valore della pressione ammissibile per le prove nel progetto di lavoro, allora viene calcolato in base a tabelle speciali.

Prima dell'inizio del test, i seguenti lavori sono stati completati in anticipo:

  • sono stati completati i lavori sul riparo delle articolazioni, l'installazione e il rinforzo delle strutture portanti, l'installazione di giunture aggiuntive e parti metalliche, e sono stati ottenuti i risultati positivi della verifica della saldatura delle giunzioni con il metodo fisico;
  • infine installare i tappi flangiati, che sostituiscono i passanti temporanei, gli idranti e le valvole di sicurezza, sono dotati dei punti di ingresso nelle tubazioni di lavoro finite;
  • verifica la prontezza dei dispositivi e dei dispositivi per le attività di test, il grado di vuoto dell'area testata, l'installazione di gasdotti temporanei, l'installazione di gru e strumenti aggiuntivi;
  • i pozzi del sistema per eseguire la preparazione sono soggetti ad essiccazione e ventilazione, in luoghi adiacenti al confine con l'area protetta, vengono installati gli assistenti di servizio;
  • l'aria viene pre-scaricata dal luogo del test e lo spazio viene riempito d'acqua.

Alla persona responsabile delle prove viene rilasciato un permesso per eseguire lavori ad alto rischio, indicando le coordinate e le dimensioni dello spazio di prova. Questo documento è compilato secondo il campione stabilito, che è determinato dalle norme di SNiP III-4-1980.

Durante il test, i calibri servono come strumenti di misurazione che devono soddisfare determinati parametri:

  • la classe di precisione non dovrebbe essere inferiore a 1,5;
  • diametro del dispositivo (alloggiamento) non inferiore a 16 cm;
  • la scala dello strumento deve essere 1/3 superiore alla lettura del limite di pressione di prova.

La misurazione del volume di acqua utilizzata durante il test viene effettuata misurando i serbatoi o installando misuratori di portata dell'acqua temporanea, che sono certificati nel modo standard.

L'arrivo di acqua e il riempimento della sezione di test della linea devono essere eseguiti con l'intensità specificata nel progetto, che in casi standard è:

  • per tubi con diametro fino a 40 cm - non più di 5 m3 all'ora;
  • per tubi con diametro fino a 60 cm - non più di 10 m3 all'ora;
  • per tubi con diametro fino a 100 cm - non più di 15 m3 all'ora;
  • per tubi con diametro fino a 110 cm - non più di 20 m3 all'ora.

L'accettazione della linea di pressione con l'idraulica inizia dopo il riempimento della trincea con il terreno in conformità con SNiP 3.02.01-1987. Prima di questo, il sistema viene riempito con acqua e mantenuto pieno. Le condotte di cemento armato vengono mantenute per 72 ore, di cui viene applicata una pressione di 12 ore nel valore calcolato. Asbotsementny e tubi di ghisa di maiale controllano 24 ore, la metà di tempo passa sotto pressione. Le tubazioni in acciaio e polietilene non sono pre-riempite con acqua, poiché tale test non è fornito. Nel caso di riempimento con liquido, il tempo di ispezione viene contato dal momento in cui la trincea è piena di terra.

Si ritiene che la rete abbia superato il test se il volume di fluido perso non supera le dimensioni ammissibili del flusso d'acqua pompato per il sito di prova di 1 km. In caso di superamento della portata dell'acqua superiore a quella specificata, la linea non viene riconosciuta come idonea all'uso e sono in corso misure per rilevare i difetti nella sezione richiesta. Dopo che la perdita è stata eliminata, i test vengono ripetuti.

I dati su questi parametri sono riportati in speciali tabelle di test. Per i tubi in ghisa interconnessi con anelli di gomma, il valore ammissibile viene moltiplicato per un fattore di 0,75. Se la lunghezza della distanza desiderata è inferiore a 1 km, il volume ammissibile del fluido pompato conduce a un altro valore moltiplicandolo per la lunghezza effettiva della tubazione.

Per tubi realizzati in polipropilene, polietilene, saldati tra loro e per sezioni di elementi di polivinilcloruro incollati insieme, il valore ammissibile del flusso di fluido pompato è accettato come per le condutture di acciaio, uguale in termini di diametro. Le tubazioni in PVC, collegate da guarnizioni in gomma, sono calcolate sulla portata dell'acqua pompata come per elementi in ghisa di uguale diametro.

L'entità della pressione idraulica per testare la conduttura per tenuta e forza è solitamente indicata nella descrizione della brutta copia di lavoro. Se non ci sono tali dati nei documenti, allora prendono il valore standard:

  • nella prima e nella seconda fase di collaudo, le tubazioni di acciaio con una pressione di progetto specificata di 0,5 MPa vengono testate per resistenza con una pressione idraulica di 0,6 MPa;
  • le linee in acciaio con una lettura di pressione di progetto di 1,6 MPa vengono testate con una pressione idraulica di 1,15 MPa nel primo e nel secondo stadio del test;
  • per i tubi in cemento armato, ghisa e plastica, il valore della pressione di progetto non viene preso in considerazione e il test viene eseguito a una pressione di 0,15 MPa nella fase preliminare e 0,6 MPa è il valore della pressione alla prova di accettazione.

Per controllare la linea d'acciaio prima del test per forza e tenuta, viene pompata aria. Deve essere nella sezione del gasdotto per un certo tempo al fine di equalizzare la temperatura del suolo e la massa d'aria. Il tempo dipende dal diametro dei tubi:

  • diametro del tubo fino a 30 cm è soggetto ad un'esposizione di 2 ore;
  • da 30 cm a 60 cm incubati per 4 ore;
  • diametro da 60 cm a 90 cm richiede un tempo di permanenza di 8 ore;
  • da 90 cm a 120 cm, la temperatura si spegne entro 16 ore;
  • tubi da 120 cm a 140 cm di diametro in grado di sopportare 24 ore;
  • una linea con un diametro di oltre 140 cm viene riempita con aria per 32 ore.

Per tutti i diametri del tubo, si consiglia di applicare una pressione pneumatica di prova per un periodo di 30 minuti, che si ottiene pompando ulteriormente la massa d'aria. Per ispezionare la pipeline al fine di identificare i difetti di pressione è ridotta. I tubi d'acciaio vengono ispezionati a una pressione di 0.3 MPa, cemento armato, ghisa e acciaio - a fronte di 0,1 MPa. I difetti nella connessione saranno indicati dalle bolle che compaiono nei punti di collegamento e dal suono dell'aria che passa.

L'eliminazione delle perdite viene effettuata a pressione zero, dopo di che la sezione di linea viene testata ripetutamente. Il gasdotto è considerato accettato per il funzionamento, se l'ispezione non ha rivelato alcun danno all'integrità del tubo e ai giunti delle saldature.

Controllare le tubazioni non sotto pressione

Le condutture che verranno azionate senza pressione vengono prese in due fasi. I test primari vengono eseguiti prima del rinterro e l'ispezione finale viene eseguita dopo l'implementazione del rifugio in uno dei modi, che è determinato dal progetto di lavoro:

il volume misurato del fluido aggiunto alla sezione desiderata dell'autostrada, posato in terra asciutta o in terreno umido, se la falda freatica nel pozzo più alto si trova al di sotto della superficie terrestre più di 0,5 profondità del tubo posato, misurando da shelhygi a passo d'uomo;

il volume di afflusso di liquidi nel bagagliaio, posato in terreno umido, viene misurato se la falda freatica è maggiore di 0,5 dell'indice di profondità.

I pozzetti, in cui l'isolamento dall'umidità si trova all'interno, sono controllati per le perdite misurando il volume del fluido aggiunto e le strutture in cui l'impermeabilizzazione è fornita all'esterno, misurando il volume di afflusso dell'acqua.

Le strutture a pozzo dotate di pareti impermeabili e isolate dall'umidità all'interno e all'esterno vengono testate determinando il volume di afflusso di umidità o misurando l'acqua aggiunta contemporaneamente controllando la linea principale o una fase separata. Se il progetto non prevede l'impermeabilizzazione all'interno e all'esterno e le pareti sono fatte di materiali permeabili, non viene fornito un test di tenuta e resistenza.

Le tenute tra pozzi adiacenti sono sottoposte a test di tenuta. A volte c'è una mancanza della giusta quantità di acqua per i test o la sua consegna è difficile, quindi è consentito testare le aree selezionate determinate dal rappresentante del cliente. Secondo le norme, con la lunghezza della linea del tronco fino a 5 km, vengono controllate diverse sezioni e, se la condotta è lunga più di 5 km, vengono testate diverse sezioni in modo che la lunghezza totale sia del 30% della lunghezza del percorso. In caso di risultati di test insoddisfacenti di almeno uno dei pozzetti, l'intera pipeline è sottoposta a test.

La magnitudo della pressione dell'acqua deve essere determinata nella brutta copia di lavoro. Se non ci sono tali dati nei documenti, allora questo indicatore è determinato dal volume di eccesso di liquido nel pozzo o montante sopra lo slog della strada pubblica o sopra il segno del liquido di terra, se è sopra l'apparecchiatura. Per ceramica, cemento armato, condotte in calcestruzzo, questo indicatore è standardizzato ad un valore di 0,04 MPa.

La pressione idraulica nella linea viene creata riempiendo il liquido del riser situato nella parte superiore o riempiendo il pozzo più alto di umidità se il test è destinato a tale scopo.

La prima fase del test di forza viene eseguita con la tubazione aperta per 30 minuti. Per fare ciò, aggiungere costantemente liquido al pozzo o al montante, in modo che il livello dell'acqua non scenda di oltre 20 cm.

Si ritiene che la condotta e i pozzi abbiano superato il test di tenuta, se l'ispezione visiva non rivela aree di perdita di fluido. Le gocce possono formarsi nelle giunzioni di tubi che non si fondono in un unico flusso, a meno che il progetto non preveda requisiti per una maggiore tenuta della tubazione. Allo stesso tempo, l'area totale dei siti di nebulizzazione non deve superare il 5% dell'area dei tubi nell'area testata.

Il test finale di accettazione per la tenuta viene avviato dopo il riempimento con acqua e tenendo in tale stato. Per pozzi e condutture in cemento armato e protetti dall'umidità dall'interno e dall'esterno, il tempo di permanenza è di 72 ore e tutti gli altri materiali - 24 ore.

La tenuta della condotta sepolta durante l'accettazione finale viene eseguita in uno dei seguenti modi:

  • Il primo metodo consente di determinare nel pozzetto superiore il volume d'acqua aggiunto al riser in 30 minuti di tempo in modo che il livello del liquido nella struttura testata non scenda di oltre 20 cm;
  • Il secondo metodo consiste nel misurare il volume di umidità del terreno che è penetrato nel pozzo nel pozzo inferiore.

Si considera che una sezione del gasdotto abbia superato il test di tenuta se il volume di acqua aggiunta nel primo metodo e il flusso di liquido nel secondo metodo non supereranno le norme presentate nelle tabelle speciali, che è un atto di accettazione in forma obbligatoria.

Se il tempo di prova aumenta ed è superiore a 30 minuti, anche l'indicatore del volume ammissibile di liquido, prelevato dalla tabella, aumenta proporzionalmente.

Le tubazioni in cemento armato con guarnizioni in gomma sui giunti, consentono la quantità di fluido o flusso d'acqua aggiunti, specificati nella tabella moltiplicati per un fattore di 0,7.

Per determinare l'indicatore di afflusso o volume ammissibile di liquido attraverso le strutture che racchiudono nel pozzo 1 m della sua profondità, si dovrebbe prendere questo valore per tubi dello stesso materiale e di uguale diametro.

Il sistema di depurazione delle acque piovane viene controllato in base alle regole previste per testare le condotte non in pressione mediante prove preliminari e finali, se indicato nel documento di progetto di lavoro.

Se la linea è composta da elementi non in pressione o in cemento armato con un diametro superiore a 160 cm, progettati dal progetto per linee con pressione di esercizio fino a 0,05 MPa con l'impermeabilizzazione esterna e interna prevista dal progetto, controllare che la pressione specificata nel progetto sia funzionante.

Test capacitivi

I serbatoi collettivi in ​​calcestruzzo devono essere controllati solo dopo aver posato il calcestruzzo e raggiunto la forza prevista nel progetto. Prima di testare le strutture idrauliche delle strutture capacitive per tenuta e durata, vengono accuratamente pulite dalla soluzione e dai flussi di detriti. L'isolamento dall'umidità e il rinterro della fossa con il terreno viene eseguito solo dopo i risultati positivi dei test idraulici, se non sono specificate altre condizioni nella bozza di lavoro del lavoro.

Prima di iniziare il controllo idraulico, il serbatoio di raccolta viene riempito di liquido in due fasi. Il primo consiste nel versare acqua ad un'altezza di 1 me il contenuto nella cella un giorno. Il secondo stadio riempie la capacità fino al livello massimo del progetto. Successivamente, il liquido contenuto nel serbatoio per almeno 72 ore.

Si ritiene che il serbatoio di raccolta abbia superato il test se il deflusso dell'acqua in esso contenuto non supera i tre litri per 1 m2 di superficie bagnata del fondo e delle pareti. Ispezionare le giunture, i muri e la base per il flusso dell'acqua. L'appannamento e l'oscuramento di alcuni luoghi è accettabile. Se il contenitore è aperto, viene preso in considerazione l'effetto dell'evaporazione del liquido dalla superficie dell'acqua.

Al rilevamento di gocce d'acqua sulle pareti e sui giunti o sul terreno umido alla base, si considera che il contenitore non superi la prova, anche se il volume di liquido perso non supera i limiti consentiti. In tali casi, annotare tutte le aree con difetti, che vengono quindi riparate. Dopo il lavoro per eliminare le carenze, la capacità collettiva viene nuovamente testata.

Quando si esegue una prova di tenuta dei contenitori in cui si suppone che contengano liquidi aggressivi, non è ammessa la minima perdita. Il test viene eseguito prima del processo di applicazione dello strato anticorrosivo.

Tutti i canali di filtraggio prefabbricati e monolitici e le camere di contatto di illuminazione devono essere controllati dall'idraulica con la pressione di progetto specificata nella bozza di lavoro del lavoro. Sono riconosciuti come se avessero superato il test di idraulica, se durante l'ispezione visiva nelle superfici laterali dei canali del filtro e sopra di essi non ci sono perdite di liquido e il valore della pressione del test di controllo non sarà ridotto di oltre 0,002 MPa.

Quando si verifica il serbatoio di raccolta della torre di raffreddamento e quando viene testato idraulicamente, non è consentito oscurare i luoghi e persino il loro appannamento debole. Le fosse settiche e le cisterne dell'acqua potabile vengono sottoposte a una prova idraulica dopo averle assicurate la sovrapposizione, e vengono eseguite in conformità alle norme e ai requisiti delle norme standard. I contenitori per bevande sono sottoposti a ulteriori test per il vuoto e per sovrapressione con una pressione dell'aria in eccesso di 0.0008 MPa per mezz'ora. Sono riconosciuti come validi, con una diminuzione dell'indice di pressione non superiore a 0,0002 MPa, se non sono specificati altri requisiti nei documenti del progetto.

I canali di filtraggio dei tappi di scarico e di distribuzione subiscono il flusso del fluido a una velocità di 5-8 litri al secondo e il flusso d'aria a una velocità di 20 litri al secondo. Questa presentazione viene eseguita tre volte con una durata fino a 10 minuti. I cappucci con difetti trovati sostituiscono e ricontrollano.

Le autostrade di approvvigionamento idrico e di rete fognaria prima di eseguire misure di accettazione devono essere lavate e disinfettate con una soluzione di cloro con ulteriore lavaggio. Vengono effettuati controlli chimici e batteriologici, il lavaggio viene eseguito con risultati positivi che soddisfano i requisiti standard di GOST e le istruzioni del Ministero della salute per il controllo della disinfezione dell'acqua potabile e della disinfezione dell'acqua.

Le misure per disinfettare e lavare i tubi e le strutture della conduttura dell'acqua potabile sono eseguite da un'organizzazione edile che produce condotte con la partecipazione del cliente e l'organizzazione di controllo del servizio operativo sanitario ed epidemiologico nel modo standard descritto nelle istruzioni appropriate. I risultati del lavoro sono registrati mediante l'atto di lavaggio e disinfezione in una forma standard, in cui sono presenti le firme di tutti i rappresentanti dei servizi esecutivi e di monitoraggio.

Costruzioni sulla rete idrica e fognature

Le connessioni del dispositivo, le svolte e la profondità della pipeline

Tutti i posti di attracco, gira le tracce sui collettori sono disposti nei pozzi. Il raggio di rotazione del vassoio non è inferiore alla dimensione del diametro dell'elemento nei collettori con una dimensione di 120 cm. I collettori con grandi diametri sono soddisfatti con una rotazione di almeno 5 diametri del tubo, e assicurarsi di disporre i pozzetti per l'ispezione all'inizio e alla fine della curva.

L'angolo del tubo di collegamento è preso non meno del diretto. Se la connessione viene effettuata con una differenza di altezza, l'angolo tra la rotta di collegamento e la deviazione è consentito di qualsiasi dimensione.

L'unione di tubi di vari diametri viene eseguita secondo le imbracature o al livello dell'altezza calcolata del liquido. Per determinare la profondità minima di posa dei tubi, eseguire un calcolo termico o tenere conto della profondità standard nell'area di lavoro.

Se è impossibile eseguire calcoli o non ci sono dati sulla profondità del deposito in questa area, vengono accettate le condizioni standard. Un tubo con un diametro inferiore a 50 cm viene posato ad un'altezza di 30 cm e le tubazioni di diametro maggiore vengono posate a una profondità superiore al punto di congelamento del terreno di mezzo metro. Questa distanza non può essere inferiore a 70 cm dalla parte superiore del tubo, a partire dalla superficie del terreno o dal livello del layout per evitare che la macchina venga schiacciata.

La profondità massima della striscia è determinata da calcoli speciali, che tengono conto della categoria del suolo, del materiale del tubo e della loro dimensione, nonché del metodo di posa. I dati finiti sono specificati nel lavoro del progetto.

Costruzione di tombini

I pozzetti di ispezione lungo la linea sono soddisfatti con:

  • nelle giunture di tubi dello stesso diametro o di diametro diverso;
  • in luoghi di svolte, cambi di pendenze e differenze di altezze del percorso;
  • a intervalli diretti di tubazioni, a seconda del diametro dei tubi, i pozzetti sono installati: tubi da 15 cm - dopo 35 m; tubi fino a 60 cm fino a 75 m; con un diametro fino a 90 cm - fino a 100 m; fino a 140 cm - dopo 150 m; tubi fino a 200 cm di diametro - fino a 200 m; vestito di oltre 200 cm per 260-300 m.

Le dimensioni dei pozzetti rettangolari o delle camere delle acque reflue nel piano sono fornite in base al diametro dei tubi. Le tubazioni con un diametro fino a 60 cm richiedono una dimensione di 100 X 100 cm. Le autostrade con un diametro del tubo superiore a 70 cm sono dotate di pozzi 120 x 150 cm.

Pozzi rotondi disposti su binari con un diametro fino a 60 cm con una dimensione di 100 cm, con un diametro fino a 70 cm hanno mazzi di 125 cm, più di 120 cm di diametro richiedono un pozzo di 200 cm.

Le dimensioni dei pozzetti rotanti sono calcolate in base alle loro condizioni di progettazione per il posizionamento dei vassoi di ricezione e intermedi in esse. Su binari con un diametro non superiore a 15 cm e una profondità di posa di tubi fino a 1,2 m, è consentito installare pozzetti di dimensioni ridotte, con dimensioni fino a 60 cm. Sono destinati solo ad abbassare i meccanismi di pulizia, le persone non scendono.

L'altezza dei pozzetti funzionanti raggiunge un'altezza di 1,8 m (dal sito al rivestimento), se l'altezza di lavoro del pozzo secondo il progetto è inferiore a 1,2 m, la loro larghezza è compresa tra 30 e 100 cm I ripiani e le piattaforme dei pozzetti sono disposti all'altezza della superficie superiore tubi del diametro maggiore

Sulle autostrade di elementi con un diametro di 70 cm e oltre, sono disposti uno spazio di lavoro davanti e uno scaffale di almeno 10 cm sull'altro lato del vassoio. In tubazioni con un diametro superiore a 200 cm, la piattaforma di lavoro viene eseguita su console, con un vassoio aperto di almeno 200 X 200 cm.

Per la manutenzione preventiva dei vassoi e la discesa delle persone, le scale montate nella parte operativa del pozzo possono essere fisse o rimovibili. Assicurati di disporre il sito della scherma per lavori all'altezza di un metro.

Pozzi di pioggia

I pozzetti di acque piovane per le acque piovane sono disposti in dimensioni su tubazioni da 60 a 70 cm con un diametro di 1 m, e da 70 cm e più sono fatti rettangolari con una dimensione di 1 m X 1 mo rotonda con un diametro uguale a un tubo grande, ma non inferiore a 1 m.

L'altezza dei pozzetti sulle tubazioni con un diametro compreso tra 70 cm e 140 cm dipende dalla dimensione del vassoio più grande, mentre sulle autostrade con un diametro superiore a 150 cm non sono previste piattaforme di lavoro. Gli scaffali nei pozzetti sono disposti solo in tubazioni a non più di 90 cm al livello di ½ metà del tubo più grande.

Si presume che la larghezza standard del collo del tombino per tutte le taglie sia di 70 cm di diametro, dovrebbe consentire all'apparecchiatura di pulire la pista in curva e le sezioni diritte devono essere abbassate.

I portelli sono installati a livello stradale con una copertura perfetta. Sui prati e nella zona verde, il coperchio deve trovarsi a 7 cm sopra la superficie e in aree non attrezzate e non sviluppate, il segno del coperchio del boccaporto è a 20 cm da terra. Per impedire l'accesso non autorizzato, i boccaporti sono disposti con dispositivi di blocco. Il design del boccaporto deve essere durevole e sopportare il carico dei veicoli in transito o di altri carichi e garantire l'ingresso gratuito del personale.

Se c'è un alto livello di acqua freatica al posto dell'installazione del pozzo, sopra il fondo del progetto, quindi le pareti e la base della camera sono impermeabilizzate a un livello superiore al livello di penetrazione dell'acqua.

Differenze di pozzi delle altezze delle autostrade

I dislivelli del binario con un'altezza fino a 3 m sono disposti sotto forma di dighe dal profilo di lavoro. Se le gocce sono fornite con un'altezza fino a 6 m, allora la connessione è realizzata sotto forma di alzata o pareti per diffondere la posizione verticale. In questo caso, il consumo specifico di acque reflue è determinato al tasso di 0,3 m al secondo per metro lineare di larghezza della parete o della circonferenza della sezione del montante.

Il montante è dotato di un imbuto di ricezione sulla parte superiore e di una lastra metallica alla base con un pozzo d'acqua nella parte inferiore. Priyamki in montanti con diametro inferiore a 30 cm non sono disposti, invece, forniscono un ginocchio guida. Le autostrade con tubi di diametro fino a 60 cm sono dotate di un drenaggio nella camera di osservazione invece di installare un tombino.

Nelle fogne riceventi del sistema di depurazione della pioggia con una differenza di altezza fino a 100 cm, le camere differenziali sono dotate di un tipo di scarico;

Prese d'acqua piovana

La costruzione delle camere di presa dell'acqua comprende:

  • per le strade con una lunga pendenza longitudinale, intervalli prolungati di discese, a incroci pedonali e incroci dal lato del flusso aumentato di corrente superficiale;
  • in luoghi che non hanno un drenaggio naturale di acqua piovana, in zone di bassorilievo, su dolci pendii di strade, alla fine di lunghi spazi vuoti, a terra nei parchi e nei cortili.

Le prese d'acqua piovana organizzano un tipo orizzontale, quando le griglie sono installate sulla superficie della strada nel piano della carreggiata. Praticano grondaie verticali, le cui griglie sono inserite nel lato del cordolo. A volte è consigliabile costruire prese d'acqua piovana di tipo misto con griglie verticali e orizzontali installate. Non sono posizionati sui dolci pendii del rilievo stradale.

Quando la vela è in discesa, la distanza tra i ricevitori di acqua piovana è determinata dal calcolo, tenendo conto della lunghezza della pendenza longitudinale e della profondità del liquido nel vassoio sulla griglia. La profondità non deve superare 12 cm sulla strada con una discesa diretta dolce, la distanza tra i ricevitori di precipitazione viene calcolata a condizione che la larghezza della corrente nel vassoio non superi 2 m prima di entrare nella griglia. Per il calcolo, viene presa la quantità di precipitazione dell'intensità standard per questa area.

I dati sul calcolo della distanza da un ingresso di acqua piovana a un altro sono riportati in tabelle speciali che tengono conto delle condizioni del rilievo e dell'intensità delle acque meteoriche di scarico. La lunghezza della sezione intermedia dal tombino all'ingresso installato non deve superare i 40 cm, sui quali non è consentito installare più di un ricevitore. Il diametro del tubo di collegamento è determinato dall'intensità del flusso d'acqua alla griglia con una pendenza di 0,02, ma non superiore a 20 cm.

Gli scarichi organizzati dal tetto degli edifici e le fogne di drenaggio possono essere collegati all'ingresso dell'acqua piovana installato. Se il vassoio aperto deve essere portato in un bagagliaio chiuso, questo viene fatto con l'installazione dei pozzetti. La griglia nella parte superiore della fossa è realizzata con aperture di non più di 5 cm di dimensione, il diametro dei tubi di collegamento del principale è costituito da un calcolo, ma non inferiore a 25 cm.

Il dispositivo delle transizioni attraverso la carreggiata

Per il dispositivo di intersezione di strade automobilistiche della prima e seconda categoria e binari ferroviari del primo, secondo e terzo valore, le condutture sono dotate di custodie protettive. Altre categorie di strade e collegamenti ferroviari consentono la posa di linee di approvvigionamento idrico e fognario senza un dispositivo di alloggiamento. L'intersezione di condotte con percorsi (sotto di loro) azioni di pressione deve essere eseguita con tubi di acciaio. La linea di azione a flusso libero consente di disporre elementi in ghisa.

La foratura sotto le strade deve essere coordinata con i servizi speciali della città o del distretto nel modo di agire prescritto. Questo tiene conto della possibilità di progettare e posare in questa zona ulteriori strade e binari ferroviari. Tutti i lavori sulla disposizione dell'incrocio con ostacoli artificiali vengono eseguiti in conformità con le disposizioni di SNiP 31.13330.

Per avviare le disposizioni per l'organizzazione del punto di attraversamento, è necessario prevedere l'occorrenza nell'area sotto la strada. Il drenaggio è fornito nella fogna. Se non ci sono linee fognarie nelle immediate vicinanze, vengono prese misure per evitare che i liquami si fondano con i corpi idrici naturali nel territorio circostante. Per fare ciò, disporre le tubazioni delle valvole di commutazione, mettere ulteriori serbatoi di raccolta e provvedere alla chiusura di emergenza delle pompe.

Il salvataggio della pendenza nel caso è effettuato da siti di calcestruzzo di una determinata altezza con l'installazione di strutture di guida di ritenuta. Sulla superficie superiore del case è consentito posare cavi elettrici e cavi di comunicazione nel design del tubo. In alcuni casi, è consentito dopo che i tubi sono stati posati per riempire lo spazio tra loro e le pareti della cassa con malta cementizia.

Per i casi che vengono posati utilizzando il metodo di installazione, lo spessore della parete viene calcolato in base al grado di penetrazione e lo spessore delle pareti del guscio, che è posto nel metodo di puntura o estrusione, è determinato da un calcolo che tiene conto della pressione del martinetto per evitare di cambiare forma e deformazione.

Le custodie in acciaio devono essere trattate all'interno e all'esterno con un rivestimento anti-corrosione e un isolamento contro l'umidità.

Condotte di ventilazione del dispositivo

Il sistema fognario domestico è ventilato attraverso i riser interni del sistema di depurazione della casa, ma a volte viene fornito un dispositivo per la ventilazione forzata delle reti fognarie. Ventilazione soddisfatta:

  • all'ingresso dei sifoni;
  • nei pozzi per ispezione, dove c'è una rapida diminuzione della velocità del flusso d'acqua;
  • nelle autostrade dei loro tubi di diametro maggiore di 40 cm;
  • nei pozzi la differenza di altezza è superiore a 1 m;
  • quando la portata è superiore a 50 litri al secondo;
  • in serbatoi per ridurre la pressione.

Se lo scarico delle acque reflue è previsto nel campo delle aree sanitarie o protette, nelle aree residenziali e nei luoghi di accumulo del flusso umano, quindi organizzare strutture di trattamento per lo smaltimento e il trattamento parziale delle acque reflue.

La ventilazione naturale delle reti esterne che scaricano rifiuti con componenti volatili tossici ed esplosivi presenti in essi è installata su ogni uscita della casa sotto forma di bretelle con un diametro di almeno 20 cm. Dovrebbero essere collocate nella zona riscaldata della casa, fornendo loro un messaggio con la camera dell'otturatore idraulico. L'uscita del tubo di ventilazione viene eseguita sopra il tetto di un edificio residenziale ad un'altezza di almeno 70 cm.

Per quanto riguarda la ventilazione delle fogne comuni e dei canali di grande diametro, disposti secondo il metodo di scudo o di montagna, il progetto delle unità di ventilazione si basa su calcoli speciali, i cui disegni sono riportati nella bozza di lavoro.

Il dispositivo di qualsiasi tipo di pressione o di tipo non a pressione di condotte idriche e linee di scarico richiede un atteggiamento serio. Tutto il lavoro svolto dalle organizzazioni di costruzione viene effettuato in stretta conformità con le disposizioni e gli standard prescritti nel SNiP. Questo è l'unico modo per evitare spiacevoli momenti associati all'inquinamento dell'acqua potabile e al degrado ambientale dello spazio circostante.