Trattamento, preparazione e smaltimento dei fanghi di depurazione

Durante i processi di trattamento delle acque reflue, si formano vari precipitati. Contengono un gran numero di elementi e sostanze che, se usati correttamente, possono portare notevoli benefici. Ma prima dell'uso produttivo, le precipitazioni devono essere portate in uno stato qualitativo adeguato. Per risolvere questo problema, vengono applicate varie misure di preparazione ed elaborazione.

L'utilizzo dei fanghi di depurazione è essenziale per la sicurezza ambientale.

Scarichi fanghi: cos'è?

I sistemi di fognatura accumulano effluenti liquidi contenenti sostanze inquinanti solide e sostanze neutre. La loro concentrazione può raggiungere il 10% del volume totale. Tutte le acque reflue, indipendentemente dalla fonte di origine (sistema di approvvigionamento idrico, produzione, ecc.) E dal grado di inquinamento, devono essere sottoposte a una procedura di rimozione dell'inquinamento. Prima di essere rilasciati nell'ambiente, devono essere purificati al 95-98%. Durante i vari processi di decontaminazione, si formano precipitati.

Fanghi di depurazione (WWS) - solidi ed elementi che si verificano durante la sedimentazione e la purificazione in serbatoi di stoccaggio, vasche di decantazione, aerotank, meta-serbatoi e altri serbatoi per la rimozione di contaminanti dai liquidi di scarto.

Nel processo di rimozione dei contaminanti, i precipitati si formano con un volume totale dallo 0,5 al 10% della quantità iniziale di sostanze liquide in ingresso.

  1. I depositi con una struttura solida (fino a 2/3 o 4/5 del totale) sono principalmente elementi organici (grassi, proteine ​​e carboidrati). Circa il 15-20% sono componenti del suolo nutritivi.
  2. Sedimento liquido Tali sedimenti contengono batteri, virus, funghi, uova di vermi parassiti.

A seconda della concentrazione dei composti strutturali, si distinguono tre tipi principali di formazioni sedimentarie: con composizione prevalentemente minerale, con una predominanza di componenti organici, complessi.

I WWS sono divisi in sei gruppi, a seconda della fonte di reddito:

  • grande precipitazione solida selezionata da grate;
  • elementi depositati in trappole di sabbia;
  • rifiuti pesanti provenienti da vasche di sedimentazione primaria;
  • sedimenti di fondo da serbatoi con flocculanti (sostanze, sotto l'azione di cui, fluidi formano aggregati flocculanti sfusi) e coagulanti (sostanze che provocano ispessimento nei liquidi, che si attaccano a grandi strutture di sostanze solide);
  • fanghi usati dagli aerotank;
  • film di scarto da biofiltri.

WWS da griglie, trappole di sabbia e chiarificatori primari hanno una struttura invariata. I depositi delle restanti unità di purificazione hanno una struttura e una composizione modificate a seguito dell'esposizione e del trattamento con reagenti biologici e chimici.

Due usi principali dell'effluente delle precipitazioni:

  1. Applicazione come fertilizzante organico.
  2. Come materia prima per la generazione di calore durante la combustione.

WWS contiene una grande quantità di nutrienti necessari per la vegetazione coltivata. Inoltre, i microelementi sono inclusi nella miscela, il che rende il loro valore paragonabile ai concimi organici, che sono tradizionalmente utilizzati per migliorare i parametri e le caratteristiche dello strato di terreno per la coltivazione di colture agricole.

Le aree secondarie di uso moderno di elementi sedimentari sono:

  • Scorie e ceneri derivanti dalla combustione di Ocs fungono da elemento integrante nella produzione di numerosi tipi di prodotti destinati alla costruzione;
  • i sedimenti sono usati come adsorbente (sostanze utilizzate per l'assorbimento selettivo dei gas) nelle fognature;
  • restauro di terreni impoveriti.

I fanghi di depurazione incorporano metalli pesanti.

WWS con metalli pesanti può essere efficacemente usato come fertilizzante nelle aree di forestazione e di inverdimento urbano. Tali piante non sono utilizzate per il cibo, quindi il contenuto di metallo non rappresenta una minaccia. Ma elementi rari influenzano il miglioramento delle proprietà del suolo.

Quando entra nei sistemi di pulizia, la maggior parte delle particelle di sedimentazione si formano nei serbatoi della sedimentazione primaria. Gli elementi sedimentari si formano anche in blocchi di rimozione biologica (aerea e senza aria) di elementi inquinanti.

Lo strato sedimentato di aerotank (purificazione dell'ossigeno) può essere utilizzato per migliorare le caratteristiche utili della terra al di fuori della città e nel paese. Ma nei metatans (senza aria) le sostanze precipitanti sono troppo tossiche. Non sono adatti come mezzo per migliorare le proprietà del suolo e richiedono una lavorazione.

Ciclo tecnologico di lavorazione dei liquidi di precipitazione:

  1. Ricevuta del fango originale.
  2. Seal.
  3. Stabilizzazione: digestione o trattamento anaerobico.
  4. Disidratazione: essiccazione naturale e termica, filtrazione in camere sottovuoto e vibrazione, centrifughe.
  5. Condizionamento: reagente, termico, congelamento, polielettrolita, trattamento di coagulazione.
  6. Liquidazione: incenerimento, ossidazione, concentrazione negli accumulatori, rimozione ai vuoti del suolo, trasporto in discarica.
  7. Smaltimento: fertilizzanti agricoli, produzione per scopi di costruzione, assorbenti, isolamento e recupero dei metalli.

Manipolazione e stabilizzazione

Il trattamento dei fanghi di depurazione comprende le seguenti procedure:

  • ispessimento: fino al 60% di tutta l'umidità rimossa, il volume del fango si riduce del 50%;
  • sigillo;
  • stabilizzazione;
  • aria condizionata

Lo scopo principale del trattamento è la rimozione del liquido e la produzione di fango (sedimento dalle particelle più piccole, sostanze inquinanti riciclate). Il metodo più comune e semplice di disidratazione: essiccazione nei siti. Ma per elaborare il sale con questo metodo sono necessarie grandi aree di terreno. Questo metodo è inefficace.

Nelle fasi di ispessimento e compattazione, viene rimossa tutta l'umidità libera. Questi metodi sono primari nel trattamento degli elementi sedimentari.

  • vibrazioni;
  • centrifuga;
  • gravità;
  • flottazione;
  • filtrazione;
  • misto.

Il metodo di compattazione più semplice ed economico utilizzato nei sistemi di pulizia è ovunque gravitazionale. Vasche di sedimentazione verticali e radiali sono utilizzate per la sua realizzazione. Il processo di compattazione dura da alcune ore a diversi giorni. I coagulanti contenenti cloruro ferrico, riscaldati a una temperatura di 90 gradi, sono utilizzati per impartire tassi più elevati.

Nel metodo di flottazione, vengono applicate bolle d'aria. Vari elementi si attaccano a loro e salgono in superficie. Il film è formato, che è abbastanza semplice da rimuovere. Il metodo è efficace e gestibile semplicemente controllando la quantità di ossigeno fornita al liquido. Nel metodo centrifugo vengono utilizzati cicloni e centrifughe.

Nel serbatoio di aerazione è la stabilizzazione dei fanghi di depurazione

Dopo il completamento dei processi in ossigeno e senza condizioni di ossigeno, il sedimento perde la sua capacità di marcire, cioè si stabilizza. Il processo di stabilizzazione è necessario per la distruzione dei componenti dei rifiuti organici.

I metodi di stabilizzazione includono: essiccazione del fango esaurito in aree appositamente attrezzate, l'uso di precipitazione come nutrienti per il suolo. Negli stabilimenti industriali, la decomposizione anaerobica della sostanza organica negli aerotank viene utilizzata per la stabilizzazione. La decomposizione e l'ossidazione degli elementi biologici avvengono entro 7-10 giorni.

I seguenti metodi sono utilizzati come metodi di condizionamento: trattamento termico, congelamento sequenziale e scongelamento, elettrocoagulazione, esposizione alle radiazioni. L'aria condizionata è necessaria per distruggere la struttura naturale della materia organica e aumentare il tasso di ritorno del fluido durante altre attività.

Questo processo, utilizzato nell'industria con l'uso di reagenti, è una procedura costosa. L'implementazione di questa procedura richiede fino al 40% di tutte le spese per il trattamento delle precipitazioni. Per questo motivo vengono attivamente introdotti altri metodi di trattamento: termico, congelamento, elettrocoagulazione.

eliminazione

La liquidazione viene effettuata nei casi in cui è impossibile o non redditizio, da un punto di vista finanziario, smaltire o altre procedure per la loro effettiva applicazione. Per l'eliminazione utilizzando vari metodi. La scelta del metodo dipende dalla composizione del fango, dalle caratteristiche dell'impianto di trasformazione o dell'impianto di trattamento delle acque reflue.

  1. L'incenerimento è il modo più efficace per ridurre rapidamente ed economicamente la quantità di WWS con un'efficace disinfezione.
  2. Rigenerazione (estrazione e restauro di alcuni elementi) di WWS presso le imprese di ingegneria meccanica.
  3. Scarico di liquidi in serbatoi e iniezione in vuoti speciali del suolo. Questi metodi si riferiscono a metodi secondari di eliminazione.
  4. Elaborazione e deposito naturale a lungo termine di sedimenti in discariche speciali.

recupero

Prima dello smaltimento, i fanghi di fogna attraversano un processo di compostaggio. Questo concetto si riferisce ai processi del processo naturale di temperatura biologica di scissione di sedimenti organici sotto l'azione di microrganismi aerobici.

Lo scopo del compostaggio è stabilizzare, decontaminare e preparare sostanze da utilizzare come fertilizzanti sui terreni agricoli. Questo processo è accompagnato dal rilascio di calore, che, con il giusto approccio, può anche essere efficacemente utilizzato.

Il compostaggio affronta il compito di ridurre al minimo il consumo di carburante per la disinfezione e migliorare i servizi igienici e l'igiene.

Il compostaggio prevede il passaggio di due fasi:

  1. Fase, sviluppo attivo di microrganismi. Da 5 a 20 giorni. Il processo è accompagnato da un aumento della temperatura fino a 75-80 gradi nell'ambiente. I sedimenti stessi sono decontaminati, il loro volume è significativamente ridotto.
  2. Formazione di compost. Accompagnato dallo sviluppo attivo di microrganismi nell'ambiente di temperatura fino a 50 gradi.
  3. Il periodo può richiedere da 15 giorni a sei mesi.

Il fattore più importante nella procedura di compostaggio è la fornitura continua di ossigeno fresco per mantenere un ambiente favorevole allo sviluppo di microrganismi. Vengono utilizzati tre principali metodi di compostaggio:

  1. Meccanico.
  2. Heap statici.
  3. Creste.

Lo smaltimento delle acque reflue è una procedura di smaltimento obbligatoria. La rimozione di microorganismi, virus e batteri pericolosi da WWS viene effettuata in vari modi:

  1. Termico (combustione, essiccazione e riscaldamento).
  2. Chimico (reagenti).
  3. Biotemperatura (compostaggio).
  4. Biologico (pulizia con piante, funghi e microrganismi).
  5. Fisico (onde ad alta frequenza, corrente elettrica, radiazioni, ultrasuoni, ultravioletti).

Dopo il compostaggio e la disinfezione, il WWS viene utilizzato in agricoltura come elemento nutritivo dell'orientamento azoto-fosforo. Quando vengono messi nel terreno, vengono mineralizzati e la materia organica viene convertita in composti adatti per l'assorbimento da parte delle piante.

L'utilità di alcuni fertilizzanti dal deflusso è determinata dai parametri della concentrazione di sostanze nutritive. Il più prezioso è il fango attivo. L'introduzione del compost preparato può ridurre l'acidità del terreno, aumentare il contenuto di nutrienti.

Le precipitazioni sono eccellenti per ripristinare gli strati superficiali di terra impoveriti a seguito di attività agricole. I fertilizzanti SALT sono attivamente utilizzati nella preparazione di terreni che sono stati trasferiti da industriali a agricoli. La composizione del compost ripristina attivamente lo strato di terreno fertile superiore.

I fertilizzanti di WWS contengono una grande quantità di oligoelementi minerali. Ciascuno degli elementi è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle colture in diverse condizioni di coltivazione. La concentrazione richiesta di queste sostanze contribuisce all'accelerazione dei processi di sviluppo delle piante, aumentando la resistenza di molte specie.

La mancanza di porta alla rottura dei processi metabolici. Così, il rame aumenta il grado di maturazione delle piante di grano coltivate in zone paludose e sabbiose. Il manganese è necessario per la crescita attiva delle barbabietole, mais. Le piante da frutto e l'uva reagiscono dolorosamente alla mancanza di ferro e zinco. Il trifoglio, i fagioli, i piselli e le verdure hanno bisogno di fertilizzanti al boro.

Un certo numero di tipi di fanghi trasformati è utilizzato come additivi per mangimi negli impianti di allevamento. I prodotti della lavorazione dei sedimenti sono ampiamente utilizzati come materie prime per i processi industriali e la generazione di energia termica su scala industriale.

Un metodo moderno ed efficace di smaltimento è la pirolisi. Questo concetto si riferisce al processo di lavorazione di sostanze che contengono idrocarburi in condizioni speciali (effetto ad alta temperatura, spazio vuoto senza ossigeno).

In determinate condizioni, la pirolisi è possibile senza l'uso di carburante di terze parti, poiché i sedimenti secchi possono creare da sole le condizioni termiche necessarie.

Come risultato della pirolisi, si ottiene un semi-coke: polvere nera sgretolata. Tale semi-coke viene utilizzato attivamente in vari settori industriali. È efficace nella qualità del carburante.

I vantaggi della pirolisi come mezzo di smaltimento includono i seguenti fattori:

  1. L'assenza di grandi quantità di ceneri e bassi livelli di inquinamento atmosferico.
  2. Minima necessità di consumo di carburante.
  3. Controllo del processo.
  4. Efficienza, indipendentemente dai volumi in entrata.
  5. Capacità di dotare gli impianti di pirolisi negli impianti di trattamento delle acque reflue.
  6. Il principale svantaggio dell'attrezzatura del reattore di pirolisi è l'aumento del rischio di esplosione. Tali minacce richiedono misure di controllo sostanziali per le attrezzature e un attento controllo del fuoco durante il funzionamento.

Riciclaggio dei fanghi di depurazione: una proposta innovativa per i servizi idrici

GUARDA IL PROBLEMA

Il più grande problema ambientale dei paesi della CSI è l'inquinamento del loro territorio con i rifiuti. Di particolare interesse sono i rifiuti generati durante il trattamento delle acque reflue municipali - fanghi di depurazione e fanghi di depurazione (di seguito - WWS).

La principale specificità di tali rifiuti è la loro natura a due componenti: il sistema è costituito da una componente organica e minerale (80 e 20%, rispettivamente, in rifiuti freschi e fino al 20 e 80% in rifiuti dopo un lungo stoccaggio). La presenza nella composizione dei metalli pesanti di scarto li porta al rischio di IV classe. Più spesso, questi tipi di rifiuti sono conservati all'aria aperta e non sono soggetti a ulteriori trattamenti.

Ad esempio, in Ucraina, finora sono stati accumulati oltre 0,5 miliardi di tonnellate di WWS, la cui superficie totale di stoccaggio è di circa 50 km 2 nelle aree suburbane e urbane [1].

L'assenza nella pratica mondiale di metodi efficaci per utilizzare questo tipo di rifiuti e la conseguente esacerbazione della situazione ecologica (inquinamento atmosferico e idrosfera, rifiuto di terreni per le discariche per lo stoccaggio di WWS) indicano l'importanza di trovare nuovi approcci e tecnologie per il coinvolgimento del sale nella circolazione economica.

Conformemente alla Direttiva del Consiglio 86/28 / CEE del 06/12/1986 "Sulla protezione dell'ambiente e in particolare dei suoli durante l'utilizzo dei fanghi di depurazione in agricoltura" nell'Unione europea nel 2005. Il TSS è stato utilizzato come segue: 52% - agricoltura, 38% - bruciato, 10% - stoccato [2].

Il tentativo della Russia di trasferire l'esperienza straniera nell'incenerimento della WWS nel suolo domestico (costruzione di inceneritori) si è rivelato inefficace: il volume della fase solida è diminuito solo del 20% emettendo contemporaneamente grandi quantità di gas tossici e prodotti della combustione nell'aria atmosferica. A questo proposito, in Russia, come in tutti gli altri paesi della CSI, il modo principale di gestire WWS è la loro conservazione [1-3].

SOLUZIONI PROSPETTIVE

Nel processo di ricerca di metodi alternativi per lo smaltimento di WWS conducendo ricerche teoriche e sperimentali e test pilota, abbiamo dimostrato che la soluzione del problema ambientale - l'eliminazione dei volumi di rifiuti accumulati - è possibile attraverso il loro coinvolgimento attivo nella circolazione economica nei seguenti settori:

  • costruzione di strade (produzione di polvere organica-minerale invece di polvere minerale per asfalto);
  • costruzione (produzione di isolante di tipo argilla espansa e mattoni ceramici efficaci);
  • settore agricolo (produzione di fertilizzanti organici ad alto contenuto di humus) [2, 4-7].

L'attuazione sperimentale dei risultati del lavoro è stata effettuata in un certo numero di imprese in Ucraina:

  • la superficie stradale del deposito di macchinari pesanti MD PMK-34 (Lugansk, 2005), la sezione della tangenziale intorno a Lugansk (sui picchetti PK220-PK221 + 50, 2009), il fondo stradale st. Malyutin nella città di Antracite (2011);

A PROPOSITO

I risultati delle osservazioni sulla condizione e sulla qualità del manto stradale testimoniano la sua buona prestazione, che supera gli analoghi tradizionali in una serie di indicatori.

  • il rilascio di un lotto pilota di mattoni ceramici leggeri efficienti a Lugansk Brick Plant No. 33 (2005);
  • produzione di biohumus basato su WWS presso gli impianti di trattamento di LLC Luganskvoda.

COMMENTI ALLA NOVITÀ DELL'OSV IN STRADA

Analizzando la nostra esperienza nell'utilizzo di WWS nel campo della costruzione di strade, possiamo evidenziare i seguenti punti positivi:

  • il metodo di smaltimento proposto consente di coinvolgere rifiuti di grande tonnellaggio nell'ambito della produzione industriale di grande tonnellaggio;
  • il trasferimento di WWS dalla categoria di rifiuti alla categoria di materie prime determina il loro valore d'uso - i rifiuti acquisiscono un determinato valore;
  • in termini di ambiente, i rifiuti di classe IV di rischio sono collocati nella carreggiata, la cui pavimentazione in calcestruzzo asfaltata corrisponde alla classe di pericolo IV;
  • per la produzione di 1 m 3 di miscela di calcestruzzo bituminoso, è possibile smaltire fino a 200 kg di sale secco come analogo della polvere minerale con l'ottenimento di materiali di alta qualità che soddisfano i requisiti normativi per il conglomerato bituminoso;
  • l'effetto economico del metodo di smaltimento accettato avviene sia nel settore della costruzione di strade (riduzione del costo del calcestruzzo di asfalto) sia per le imprese di Vodokanal (prevenzione dei pagamenti per lo smaltimento dei rifiuti, ecc.);
  • Nel metodo considerato per lo smaltimento di WWS, gli aspetti tecnici, ambientali ed economici sono coerenti.

Punti problematici associati alla necessità:

  • cooperazione e coerenza dei vari dipartimenti;
  • ampia discussione e approvazione da parte degli esperti del metodo selezionato per lo smaltimento di WWS;
  • lo sviluppo e l'attuazione di standard nazionali;
  • Emendamenti alla legge dell'Ucraina del 05.03.1998 n. 187/98-ВР "sui rifiuti";
  • sviluppo di condizioni tecniche per i prodotti e la sua certificazione;
  • apportare modifiche ai regolamenti edilizi e ai regolamenti;
  • preparare un appello al gabinetto dei ministri e al ministero della protezione ambientale con una richiesta di sviluppare meccanismi efficaci per l'attuazione dei progetti di smaltimento dei rifiuti.

E infine, un altro problema: questo problema da solo non può essere risolto.

COME SEMPLIFICARE I MOMENTI ORGANIZZATIVI

Sulla strada dell'uso diffuso del metodo considerato per lo smaltimento del WWS, sorgono difficoltà organizzative: è necessaria la cooperazione tra i vari dipartimenti con una visione diversa dei loro compiti di produzione: i servizi pubblici (in questo caso Vodokanal - il proprietario dei rifiuti) e l'organizzazione stradale. In questo caso, hanno inevitabilmente una serie di domande, tra cui economico e legale, come "Ne abbiamo bisogno?", "È un meccanismo costoso o redditizio?", "Chi dovrebbe assumersi i rischi e le responsabilità?"

Sfortunatamente, non vi è alcuna comprensione comune che un problema ambientale comune - lo smaltimento di WWS (essenzialmente lo spreco di società accumulato dai servizi pubblici) - possa essere risolto con l'aiuto delle utility dell'industria delle costruzioni stradali coinvolgendo tali rifiuti nella riparazione e costruzione di strade comunali. Cioè, l'intero processo può essere eseguito all'interno dello stesso dipartimento comunale.

Alla nota

Qual è l'interesse di tutti i partecipanti al processo?
1. Il settore delle costruzioni stradali riceve sedimenti sotto forma di un analogo di polvere minerale (uno dei componenti del calcestruzzo bituminoso) ad un prezzo notevolmente inferiore al costo della polvere minerale e produce un rivestimento in calcestruzzo di asfalto di alta qualità a un costo inferiore.
2. Gli impianti di trattamento delle acque reflue smaltiscono i rifiuti accumulati.
3. La società riceve superfici stradali di alta qualità e più economiche con un simultaneo miglioramento della situazione ecologica nel suo territorio.

Considerando il fatto che lo smaltimento di WWS risolve un importante problema ambientale di importanza nazionale, in questo caso lo stato dovrebbe essere il partecipante più interessato. Pertanto, sotto gli auspici dello stato, è necessario sviluppare un quadro giuridico e normativo adeguato che soddisfi gli interessi di tutti i partecipanti al processo. Tuttavia, ciò richiederà un certo intervallo di tempo, che in un sistema burocratico può essere piuttosto lungo. Allo stesso tempo, come accennato in precedenza, il problema dell'accumulo di precipitazioni e la possibilità della sua soluzione sono direttamente correlati al settore delle utility, quindi deve essere risolto qui, che ridurrà drasticamente il tempo per tutte le approvazioni e restringerà l'elenco della documentazione necessaria agli standard dipartimentali.

PANNELLO DELL'ACQUA COME FABBRICANTE E CONSUMATORE DI RIFIUTI

La cooperazione delle imprese è sempre necessaria? Considerare la possibilità di riciclare il sale accumulato direttamente dalle imprese Vodokanal nelle loro attività produttive.

SI PREGA DI NOTARE

Le imprese vodokane, dopo aver effettuato lavori di riparazione sulle reti di condotte, sono obbligate a ripristinare il fondo stradale danneggiato, il che non è sempre il caso. Quindi, in base ai risultati della nostra stima approssimativa media annuale del volume di tali lavori nella regione di Luhansk, questi volumi variano da 100 a 1000 m 2 di superficie a seconda della località. Considerando che la struttura di grandi imprese, come ad esempio LLC Luganskvod, include decine di insediamenti, l'area dei rivestimenti recuperabili può raggiungere decine di migliaia di metri quadrati, il che richiede centinaia di metri cubi di asfalto di cemento.

La necessità di sbarazzarsi dei rifiuti, le cui proprietà consentono di ottenere calcestruzzo di asfalto di alta qualità come risultato del suo utilizzo e, soprattutto, la possibilità di utilizzarlo per riparare i marciapiedi danneggiati sono le ragioni principali per il possibile utilizzo del metodo considerato di utilizzo WWS da parte delle imprese Vodokanal.

Si noti che gli impianti di trattamento WWS di diversi insediamenti sono simili nei loro effetti positivi sul calcestruzzo dell'asfalto, nonostante alcune differenze nella composizione chimica.

Ad esempio, il calcestruzzo bituminoso modificato dalla precipitazione di Lugansk (LLC Luganskvoda), Cherkasy (PO Azot) e Kievvodokanal è conforme ai requisiti della DSTU B V.2.7-119-2003 "Asfalto misto calcestruzzo e asfalto stradale e aerodromo. Condizioni tecniche "(in prosieguo: DSTU B V.2.7-119-2003) (tabella 1).

Discutiamo. 1 m 3 di calcestruzzo d'asfalto ha un peso medio di 2,2 tonnellate Con l'introduzione del 6-8% di sedimenti come sostituto della polvere minerale in 1 m 3 di asfalto, si possono smaltire 132-176 kg di rifiuti. Prendi il valore medio di 150 kg / m 3. Quindi, con uno spessore dello strato di 3-5 cm 1 m 3 di asfalto, può creare 20-30 m 2 di superficie stradale.

È noto che il calcestruzzo d'asfalto è costituito da pietrisco, sabbia, polvere minerale e bitume. I Vodokanals sono i proprietari dei primi tre componenti come depositi artificiali artificiali: pietrisco - carico sostituibile di biofiltri; sabbia e sedimenti depositati sono rifiuti da siti di sabbia e limo (Fig. 1). Per convertire questi rifiuti in cemento asfaltato (smaltimento utile), è necessario un solo componente aggiuntivo: bitume stradale, il cui contenuto è solo del 6-7% del rilascio previsto di calcestruzzo per asfalto.

I rifiuti esistenti (materie prime) e la necessità di eseguire lavori di riparazione con la possibilità di utilizzare questi rifiuti sono la base per la creazione di un'impresa o di un sito specializzato all'interno della struttura di Vodokanal. Le funzioni di tale unità saranno:

  • preparazione di componenti in calcestruzzo di asfalto da rifiuti disponibili (fissi);
  • produzione di asfalto in calcestruzzo (mobile);
  • porre la miscela nella carreggiata e il suo sigillo (mobile).

L'essenza della tecnologia per la preparazione della componente di materia prima del calcestruzzo di asfalto - polvere minerale (organo-minerale) basata su WWS si riflette in fig. 2.

Come segue dalla fig. 2, materie prime (1) - sedimento da discariche con umidità fino al 50% - passato in precedenza con un setaccio con una dimensione di cella di 5 mm (2) per rimuovere detriti estranei, piante e grumi mobili. La massa setacciata viene essiccata (in condizioni naturali o artificiali) (3) a un contenuto di umidità del 10-15% e alimentata a un setaccio aggiuntivo attraverso un setaccio con celle da 1,25 mm (5). Se necessario, può essere eseguita una macinatura aggiuntiva di grumi di massa (4). Il prodotto in polvere risultante (il microfillatore è un analogo della polvere minerale) è confezionato in sacchetti e conservato (6).

Allo stesso modo, la preparazione di pietrisco e sabbia (essiccazione e frazionamento). Il riciclaggio può essere effettuato in un sito specializzato situato sul territorio di un impianto di trattamento delle acque reflue, utilizzando attrezzature a portata di mano o speciali.

ATTREZZATURA RACCOMANDATA

Preparazione delle materie prime

Considerare le attrezzature che possono essere utilizzate durante la preparazione delle materie prime.

Shaker shaker

Per la setacciatura, WWS utilizza schermi vibranti di diversi produttori. Pertanto, lo schermo vibrante può avere le seguenti caratteristiche: "La velocità di rotazione regolabile dell'azionamento delle vibrazioni consente di modificare l'ampiezza e la frequenza delle vibrazioni. Il design ermetico consente l'uso di vagli vibranti senza un sistema di aspirazione e l'utilizzo di supporti inerti. Il sistema di distribuzione del materiale all'ingresso dello schermo vibrante consente di utilizzare il 99% della superficie di screening. I vagli vibranti sono dotati di un sistema di cablaggio di classi divise. Terminare le superfici di screening sostitutive. Alta affidabilità, facilità di impostazione e regolazione. Sostituzione facile e veloce. Fino a tre superfici di screening "[1].

Presentiamo le principali caratteristiche del vibrovaglio VS-3 [2] (Fig. 3):

  • dimensioni: 1200 × 800 × 985 mm;
  • Potenza installata - 0,5 kW;
  • tensione di alimentazione 380 V;
  • peso - 165 kg;
  • produttività - fino a 5 tonnellate / ora;
  • la dimensione delle celle si siede - qualsiasi su richiesta;
  • prezzo - da $ 800

asciugatrici

Per asciugare il materiale sfuso - suolo (sedimenti) e sabbia - in modalità accelerata (al contrario dell'asciugatura naturale) si propone l'uso di essiccatori a tamburo SB-0.5 (Fig. 4), SB-1.7, ecc. Considerare il principio di funzionamento di tali essiccatori e le loro caratteristiche (Tabella 2) [3].

Attraverso la tramoggia il materiale bagnato viene alimentato nel tamburo e alimentato all'ugello interno posizionato lungo l'intera lunghezza del tamburo. L'ugello fornisce una distribuzione uniforme e una buona miscelazione del materiale sulla sezione trasversale del tamburo, nonché il suo stretto contatto con l'agente essiccante al momento del getto. Mescolando continuamente, il materiale si sposta verso l'uscita del tamburo. Il materiale essiccato viene rimosso attraverso la camera di scarico.

Set di consegna: asciugatrice, ventola, pannello di controllo. Nelle asciugatrici SB-0.35 e SB-0.5, la resistenza elettrica è integrata nel design. Tempo di produzione: 1,5-2,5 mesi. Il costo di tali essiccatori - da 18,5 mila dollari.

Tester di umidità

Per controllare il contenuto di umidità del materiale, è possibile utilizzare misuratori di umidità di vari tipi, ad esempio VSKM-12U (Fig. 5).

Diamo le caratteristiche tecniche di un tale misuratore di umidità [4]:

  • intervallo di misurazione dell'umidità - dalla saturazione secca all'umidità totale (gli intervalli effettivi per materiali specifici sono indicati nel passaporto dello strumento);
  • errore di misura relativo - ± 7% del valore misurato;
  • la profondità della zona di controllo dalla superficie è fino a 50 mm;
  • le dipendenze di calibrazione su tutti i materiali controllati dal dispositivo sono memorizzate in una memoria non volatile progettata per 30 materiali;
  • il tipo di materiale selezionato e i risultati di misurazione vengono visualizzati su un display a due righe direttamente in unità di misura dell'umidità con una risoluzione dello 0,1%;
  • la durata di una singola misurazione non è superiore a 2 s;
  • durata della conservazione della testimonianza - non meno di 15 s;
  • alimentazione universale: autonoma dalla batteria integrata e dalla rete

220 V, 50 Hz attraverso l'adattatore di rete (noto anche come quello di ricarica);

  • dimensioni dell'unità elettronica - 80 × 145 × 35 mm; sensore - Æ100 × 50 mm;
  • la massa totale del dispositivo non è superiore a 500 g;
  • vita di servizio completa - almeno 6 anni;
  • prezzo - da $ 100
  • Alla nota

    Secondo i nostri calcoli, l'organizzazione di un punto fisso per la preparazione di riempitivi di calcestruzzo per asfalto richiederà attrezzature per un importo di 20-25 mila dollari.

    Produzione di calcestruzzo di asfalto con riempitivo OSV e sua posa

    Considerare le attrezzature che possono essere utilizzate direttamente nel processo di produzione di calcestruzzo di asfalto con riempitivo OSB e la sua installazione.

    Impianto di asfalto di piccole dimensioni

    Per la produzione di miscele di calcestruzzo per asfalto dagli scarti di produzione Vodokanal e il loro utilizzo nella pavimentazione stradale, viene proposto il più piccolo dei possibili complessi di potenza: un impianto mobile in calcestruzzo per asfalto (mini-ABZ) (Fig. 6). I vantaggi di un tale complesso sono il basso prezzo, i bassi costi operativi e di ammortamento. Le ridotte dimensioni dell'installazione consentono di garantire non solo il suo comodo stoccaggio, ma anche l'efficienza energetica, l'avvio istantaneo e la produzione di calcestruzzo per asfalto pronto all'uso. Allo stesso tempo, la produzione di asfalto in calcestruzzo viene effettuata nel luogo di installazione, bypassando la fase di trasporto, utilizzando una miscela di alta temperatura, che garantisce un alto grado di compattazione del materiale e un'eccellente qualità della pavimentazione in asfalto.

    Il costo di un mini ABZ con una capacità di 3-5 tonnellate / ora è di $ 125-500 mila e con una capacità fino a 10 tonnellate / ora - fino a $ 2 milioni.

    Presentiamo le principali caratteristiche di un mini-ABZ con una capacità di 3-5 t / ora [5]:

    • temperatura di uscita - fino a 160 ° C;
    • potenza del motore - 10 kW;
    • potenza del generatore - 15 kW;
    • il volume della capacità del bitume - 700 kg;
    • capacità del serbatoio del carburante - 50 kg;
    • potenza della pompa del carburante - 0,18 kW;
    • potenza della pompa bituminosa - 3 kW;
    • potenza del ventilatore di scarico - 2,2 kW;
    • montacarichi con capacità del motore - 0,75 kW;
    • dimensioni: 4000 × 1800 × 2800 mm;
    • peso - 3800 kg.

    Inoltre, per la realizzazione di un ciclo completo di lavori per la produzione e la posa del calcestruzzo di asfalto, è necessario acquistare un contenitore per il trasporto di bitume caldo e un mini-rullo per la posa dell'asfalto (Fig. 7).

    Le vibrazioni dei rulli compressori in tandem fino a 3,5 tonnellate hanno un costo di 11-16 mila dollari.

    Pertanto, l'intero complesso di attrezzature necessarie per la preparazione dei materiali, la produzione e la posa di calcestruzzo per asfalto può costare circa $ 1,5-2,5 milioni.

    CONCLUSIONI

    1. L'applicazione del regime tecnologico proposto consentirà di risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti delle stazioni di depurazione, coinvolgendoli in circolazione economica a livello locale.

    2. L'implementazione del metodo di utilizzo WWS considerato nell'articolo permetterà di portare i servizi idrici nella categoria delle imprese a basso spreco.

    3. A causa dell'uso di WWS nella produzione di calcestruzzo per asfalto, l'elenco dei servizi forniti da Vodokanal può essere ampliato (la capacità di riparare strade e passaggi interni al trimestre).

    letteratura

    1. Drozd G.Ya. Utilizzo di fanghi di acque reflue mineralizzate: problemi e soluzioni // Manuale dell'ecologo. 2014. No. 4. P. 84-96.
    2. Drozd G.Ya. Problemi nel campo della gestione dei fanghi di depurazione depositati e metodi per la loro soluzione // Vodopostachannya quell'acqua. 2014. n. 2. P. 20-30.
    3. Drozd G.Ya. Nuove tecnologie per lo smaltimento dei sedimenti - il percorso verso gli impianti di trattamento delle acque reflue a basso volume di rifiuti // Trattamento delle acque. Trattamento delle acque Approvvigionamento idrico 2014. N. 3. P. 20-29.
    4. Drozd G.Ya., Breus R.V., Bizirka I.I. Il fango di liquami urbani depositati. Il concetto di riciclaggio // Lambert Academic Publishing. 2013. 153 p.
    5. Drozd G.Ya. Proposte per il coinvolgimento di fanghi di depurazione depositati in circolazione economica // Mater. Congresso internazionale "ETVK-2009". Yalta, 2009. pp. 230-242.
    6. Breus, R.V., Drozd, G.Ya. Sposіb utilizatsii osadіv_mіskih mochnichnyh waters: Brevetto per modello di cabina numero 26095. Ucraina. IPC СО2F1 / 52, CO2F1 / 56, CO4B 26/26 - № U200612901. Appl. 06.12.2006. Publ. 10 settembre 2007. Bull. No. 14
    7. Breus, R.V., Drozd, G.Ya., Gusetsova, Є.S. Asfalto concreto Somma: un brevetto per il modello di cannella numero 17974. Ucraina. IPC CO4B 26/26 - No. U200604831. Appl. 03.05.2006. Publ. 16.10.2006. Bull. No. 10

    Trattamento delle acque reflue

    La domanda della popolazione, delle imprese industriali e dell'agricoltura in acqua dolce sta crescendo di anno in anno. Tutti i paesi del mondo sono preoccupati per la sua carenza e il problema dell'uso razionale delle risorse idriche sta diventando una priorità nella risoluzione dei compiti dello Stato. Le fonti del maggior consumo di acqua sono le industrie petrolchimiche, energetiche e cartarie, le acciaierie e le industrie del bestiame. L'acqua utilizzata in qualche modo entra nella categoria dei liquami e la questione del suo ulteriore consumo crea la necessità di cercare nuovi tipi di trattamento e riutilizzo.

    Metodi di trattamento delle acque reflue esistenti

    Il concetto stesso significa elaborare in modi diversi l'acqua che è già stata utilizzata in modo che diventi nuovamente adatta all'uso. Il processo di pulizia, a prescindere dal metodo, è un'impresa piuttosto complicata e implica la massima aderenza alla tecnologia. Può essere paragonato al lavoro di un'impresa ordinaria, in quanto vi sono materie prime con le quali deve essere svolta un'intera gamma di attività: le acque reflue e il prodotto finito, che è l'obiettivo finale di queste azioni, l'acqua depurata.

    Tra tutti i metodi di lavorazione esistenti, il metodo appropriato è determinato individualmente per ciascun tipo di effluente e dipende dalla natura dell'inquinamento e dal grado di nocività delle impurità. Esistono i seguenti metodi:

    • meccanica;
    • biologica;
    • fisico e chimico;
    • chimica;
    • combinato.

    La tecnologia del metodo meccanico di lavorazione è che depositando le materie prime e la successiva filtrazione, fino al 75% delle particelle grossolane che non possono resistere vengono rimosse da esso. Questi indicatori sono tipici per la depurazione delle acque domestiche. Le acque reflue, in quanto prodotto del consumo industriale, dopo l'applicazione di un metodo di pulizia meccanica, perdono fino al 95% di tutte le impurità nocive che vi sono cadute durante l'uso. Dopo la sedimentazione, l'acqua passa attraverso dispositivi che intrappolano impurità insolubili, come setacci, griglie, trappole di sabbia, trappole per letame, fosse settiche. Questi dispositivi sono in grado di trattenere particelle grossolane direttamente nel corpo idrico. Le proprietà che permangono sulla superficie vengono rimosse da trappole di petrolio, pozzetti, trappole di gas e olio.

    L'applicazione del metodo chimico è l'uso di reagenti. Reagiscono con gli inquinanti e sotto forma di grani insolubili li rimuovono fino al residuo. A causa dell'uso del metodo chimico, la quantità di particelle insolubili viene ridotta del 95% e solubile nel processo - del 25%.

    Il processo fisicomeccanico di purificazione delle acque inquinate in base agli usi di uno o di un altro metodo viene effettuato secondo diverse tecnologie. Più spesso di altri per la dissoluzione di impurità inorganiche, la distruzione di sostanze organiche e scarsamente ossidabili ricorre all'uso di ossidazione, estrazione, coagulazione, assorbimento. Anche l'uso dell'elettrolisi e degli ultrasuoni è ampiamente utilizzato.

    L'elettrolisi distrugge quasi tutta la materia organica nociva, e da inorganici rimuove acidi, metalli e una serie di altre sostanze che distruggono la struttura dell'acqua. Questo metodo è più efficace per la depurazione delle acque industriali nelle imprese che utilizzano piombo e minerali, oltre a produrre vernici e prodotti vernicianti. L'uso di ultrasuoni, resine a scambio ionico, ozono fornisce risultati eccellenti.

    Il metodo biologico si basa sull'applicazione delle leggi del processo naturale di auto-purificazione biochimica e fisiologica dei corpi idrici e consiste nell'uso di un numero di dispositivi biologici, come biofiltri, aerotanki volumetrici e bacini biologici. Questi ultimi non sono altro che specifici serbatoi in cui le acque reflue vengono purificate grazie agli organismi che popolano il bacino. E i biofiltri sono materiali a grana grossa rivestiti con il film batterico più fine, che crea una reazione di ossidazione biologica, che porta alla distruzione dei contaminanti.

    Gli aerotank sono carri armati specializzati di enormi dimensioni di cemento armato, la cui base detergente è costituita da fanghi attivi costituiti da microscopiche creature viventi e batteri. Le varie sostanze organiche contenute nelle acque reflue, sotto l'influenza del flusso d'aria che entra nella struttura concreta, creano per questi esseri viventi un ambiente di attività ottimale, che si traduce nell'incollare un certo numero di batteri in fiocchi e nell'isolare enzimi unici che mineralizzano l'inquinamento organico. I fiocchi, aumentando di volume, si depositano, separati dall'acqua purificata, che poi entra negli altri serbatoi. Gli organismi viventi più piccoli che rimangono nello strato di fanghi di depurazione, come i rotiferi, le amebe, i ciliati e alcuni altri, divorano i batteri non aderenti, ringiovanendo così la composizione batterica dello strato di fango.

    Prima del trattamento biologico nelle vasche di aerazione, le acque reflue subiscono una depurazione meccanica e, dopo che l'acqua depurata biologica entra nei serbatoi puliti, subisce il processo di rimozione dei batteri patogeni mediante clorazione.

    Il riciclaggio delle acque reflue con metodi biologici fornisce risultati eccellenti per lo smaltimento di rifiuti nocivi generati durante la produzione di raffinerie di petrolio, pasta di legno e carta e altri impianti chimici, nonché per il trattamento delle acque reflue municipali.

    Selezione della tecnologia per l'elaborazione

    A seconda del livello quantitativo e qualitativo dell'inquinamento, viene determinata dalla scelta della tecnologia per la sua purificazione e ulteriore applicazione. Il grado di inquinamento dipende dall'industria e dai processi tecnologici che sono alla base della loro produzione. I più pericolosi sono quelli che aggravano l'acqua con impurità e veleni tossici inorganici.

    Oggi, il compito di pulire e trattare le acque reflue ottenute nel processo di attività produttiva ricade sulle spalle dei dirigenti aziendali e i servizi ambientali statali stanno monitorando la qualità di questo compito. Indubbiamente, è abbastanza difficile scegliere lo schema tecnologico ottimale.

    Gli standard sanitari sono caratterizzati da elevati requisiti per la qualità delle acque depurate e variano a seconda di come verranno utilizzati in futuro: scaricati nei corpi idrici o ri-partecipare al processo di produzione di un'impresa. In ogni caso, è imperativo osservare gli standard stabiliti per l'ammissibilità della concentrazione di impurità nelle acque trattate.

    Il video mostra chiaramente lo schema di elaborazione:

    Ti piace questo articolo? Resta sintonizzato su VKontakte, Odnoklassniki, Facebook, Twitter, Google+ o iscriviti alla newsletter!

    Come smaltire le acque reflue in loco

    Aggiunta di un articolo a una nuova raccolta

    È possibile purificare le acque reflue e riutilizzarle? Piuttosto, non lo è, perché la capacità degli impianti di trattamento delle acque reflue domestiche di solito non è sufficiente per filtrare completamente l'acqua. È molto più vantaggioso utilizzare metodi di smaltimento dei rifiuti rispettosi dell'ambiente.

    Le acque reflue sono un "satellite" indispensabile di qualsiasi casa privata, cottage o cottage. Poiché in tali casi, di norma, stiamo parlando di case di campagna, di solito non sono collegate al sistema fognario centrale. Pertanto, ogni proprietario di una casa privata deve inventare qualcosa di originale per far fronte ai rifiuti. Qual è il miglior metodo di smaltimento dei rifiuti?

    Fossa settica con profondo trattamento biologico

    Iniziamo con la versione più moderna del trattamento delle acque reflue - una stazione per il trattamento biologico profondo. Tali "contenitori intelligenti" sono adatti per il sito con qualsiasi tipo di suolo e acque sotterranee. Forniscono il più alto grado di purificazione, poiché la distruzione di sostanze organiche da parte di microrganismi avviene nel serbatoio.

    I batteri che vivono negli strati superiori dei fanghi riciclano attivamente la componente organica delle acque reflue

    Come funziona? Le acque reflue si accumulano nel bacino idrico, dove subiscono un trattamento biologico preliminare. Dopo la purificazione iniziale, il liquido entra nell'aerotank (un serbatoio con diversi compartimenti, in cui avviene il trattamento biochimico delle acque reflue), dove alla fine si sbarazza di contaminanti e si trasforma in fanghi attivi. Nella vasca di sedimentazione secondaria, questa composizione viene infusa e il fango attivato viene gradualmente pompato nel serbatoio per la stabilizzazione aerobica, e parte di esso può essere pompato manualmente e utilizzato per la fertilizzazione di arbusti e alberi da frutto e non fruttiferi.

    I batteri "funzionano" con un'efficienza del 96-98%, scomponendo completamente la componente organica delle acque reflue. L'acqua depurata viene quindi utilizzata per l'irrigazione e altri bisogni economici. E alcune anime coraggiose cercano persino di berla.

    È possibile installare un sistema di pulizia in un giorno o due, la parte principale del lavoro è scavare una fossa (fino a 2 m di profondità). La stazione viene abbassata nella fossa, collegata a un tubo e sepolta.

    Tra gli svantaggi di questo sistema si distingue solitamente la sua volatilità. Per il funzionamento ininterrotto del compressore, che fornisce ai batteri ossigeno, è necessaria una fornitura costante di elettricità (50-70 W). Inoltre, i detersivi contenenti cloro non dovrebbero essere abbassati nel sistema di pulizia, l'ossigeno dovrebbe essere trapelato e la stazione "senza lavoro" dovrebbe essere lasciata a lungo. Al verificarsi di uno di questi casi, i batteri moriranno e senza di essi il serbatoio si trasformerà in un semplice deposito di rifiuti.

    Serbatoi settici accumulativi

    Il secondo metodo popolare di smaltimento delle acque reflue è il loro accumulo e stoccaggio, seguito dall'esportazione. Questo metodo viene utilizzato anche quando si lavora con i rifiuti nucleari e lo spreco umano è comunque più sicuro.

    Installazione cumulativa - il metodo più economico e popolare per la raccolta delle acque reflue

    Come funziona? Il serbatoio ermetico è sepolto nel terreno e periodicamente causa un autocarro a vuoto per pompare la massa in eccesso nel serbatoio. La capacità cumulativa, infatti, è una versione migliorata del pozzo nero. Una volta dentro, gli scarichi si dividono in frazioni: le sostanze pesanti affondano nel fondo e quelle leggere (come il grasso, ecc.) Salgono in alto.

    È costoso e poco pratico chiamare un nightman per un cantiere, è più saggio cooperare con i vicini e ordinare una macchina per più famiglie contemporaneamente.

    Ma anche senza tener conto di questo fattore, "seppellire il problema nel terreno" ha i suoi svantaggi. Innanzitutto, il serbatoio può essere riempito abbastanza rapidamente, il livello di acque reflue deve essere costantemente monitorato e per impedire il trabocco del serbatoio. In secondo luogo, i camion dei camion a vuoto non possono entrare in alcuna area, pertanto la "zona di accumulo" deve trovarsi vicino alla carreggiata.

    Serbatoi settici economici anello di cemento

    Una soluzione semplice, efficace e rispettosa dell'ambiente per i proprietari terrieri con acque sotterranee e sabbiose profonde - installando diversi pozzi di calcestruzzo che sono isolati dalle precipitazioni.

    Come funziona? Due o tre pozzi di cemento sono sepolti verticalmente nel terreno e collegati tra loro da trabocchi. Nel primo pozzo (il fondo del quale è sigillato ermeticamente) si ottiene lo scarico dalla casa, compresi i rifiuti solidi. Gli effluenti liquidi fuoriescono nel secondo pozzo (in fondo al quale si depositano le piccole frazioni), o immediatamente nel pozzo per scaricare i rifiuti. Il suo fondo è ricoperto di ghiaia, argilla espansa, detriti - l'acqua filtra attraverso di loro e finisce nel terreno.

    In un tale "serbatoio settico di cemento" vivono e si moltiplicano i batteri anaerobici, che non hanno bisogno di ossigeno per la loro attività vitale. I pozzi di calcestruzzo allo stesso tempo possono essere di qualsiasi dimensione (spesso usati KS 10-9) con un diametro interno di 1 m, esterno - 1,6 me altezza di 0,9 m. Di diversi pozzi di cemento, è possibile "raccogliere" un incasso.

    Lo schema di fosse settiche concrete in una sezione

    Tra gli svantaggi del metodo "settico" sono i seguenti:

    • l'acqua non può essere riutilizzata;
    • è ancora impossibile ottenere la completa tenuta del sistema da diversi pozzi;
    • il fondo del filtro dei pozzetti si intasa rapidamente e cessa di drenare acqua nel terreno;
    • Per installare un tale sistema sarà necessario un equipaggiamento di costruzione serio. Sarà necessario eseguire una grande quantità di lavoro, ma ciò non salverà la chiamata del nightman, come nel caso dell'installazione cumulativa.

    Fossa settica con trattamento terziario

    Analoghi economici, semplici e avanzati di pozzi di cemento sono serbatoi settici di plastica con trattamento del suolo. Di solito sembrano serbatoi a forma di botte con coperchi. Quando si sceglie una fossa biologica settica, si deve considerare il numero di serbatoi, il volume e il numero di celle in essi contenuti. Quindi, con una portata di 1 metro cubo di acqua al giorno, è sufficiente una capacità a camera singola, con una portata di 5 metri cubi al giorno, una capacità a due camere e una portata superiore a 8 metri cubi al giorno, una a tre camere. Più scomparti: migliore pulizia delle acque reflue.

    Le installazioni multicamera forniscono il trattamento delle acque reflue per il loro successivo scarico nei fossati

    Come funziona? Nel modello a tre camere, l'acqua di scarico entra per prima nella prima camera e le pesanti frazioni affondano nel fondo. Dopo un po ', si trasformano in limo. Le particelle leggere con acqua entrano nella seconda camera, dove vengono processate dai batteri. La composizione purificata viene pompata nella terza camera. Eccolo lì che aspetta un filtro e una speciale rete anti-settica con colonie di batteri.

    Successivamente, purificato al 60-70% dell'acqua entra nel campo di filtrazione, che è una trincea con macerie, in cui sono posati tubi perforati o un infiltrato. Qui avviene il trattamento terziario delle acque reflue da parte dei batteri aerobici, dopo di che il liquido viene drenato nel canale di drenaggio. Parte integrante di tale sistema di pulizia sono i tubi di ventilazione (sono necessari per l'accesso all'aria e il mantenimento dell'attività vitale dei batteri aerobici).

    Sembra una fossa settica con trattamento terziario del suolo sotto forma di un'installazione multi-camera e un campo di filtrazione di tubi perforati.

    A cosa servono queste fosse settiche? Il fatto che l'acqua ottenuta alla fine della pulizia può essere scaricata nei canali di drenaggio (ma non può essere utilizzata per annaffiare e bere!), Per il pieno funzionamento del sistema, non sono necessarie fonti di energia e il contenitore deve essere pulito non più di una volta in 1-3 anni.

    Per una famiglia di 2-3 persone è sufficiente una fossa settica a camera singola con un volume di produzione di diversi metri cubi.

    Gli svantaggi delle fosse settiche con trattamento terziario del suolo sono:

    • l'incapacità di usare acqua purificata per bere e irrigare;
    • entro un raggio di 3 m dal campo di filtrazione, è impossibile coltivare ortaggi e piantare alberi da frutto e arbusti (per una piccola area questo può avere un ruolo fatale).

    Va ricordato che in aree con terreno pesante o alti livelli di acque sotterranee tale serbatoio settico non funzionerà. Affinché il sistema funzioni, dovrai installare un serbatoio aggiuntivo con una pompa di drenaggio e costruire una cupola speciale per la depurazione dell'acqua sulla superficie del suolo. Sarà molto costoso e inefficace.

    Pertanto, le acque reflue rimangono ancora un serio "mal di testa" per i proprietari di case private. Metodi di pulizia, dopo i quali l'acqua riciclata può essere bevuta, non così tanto, e non sono economici. È ancora più facile smaltire le acque reflue a piccole dosi, utilizzando moderne tecnologie ecocompatibili.

    Biblioteca elettronica

    Riducendo il consumo di acqua, le acque reflue che entrano nell'impianto di trattamento hanno quasi sempre una maggiore quantità di inquinamento, poiché con un costante processo tecnologico la quantità totale di inquinamento nelle acque reflue rimane costante. Questa circostanza può complicare il lavoro degli impianti di trattamento delle acque reflue, specialmente nel metodo biologico di trattamento delle acque reflue. Per ridurre la concentrazione di contaminanti, è consigliabile provvedere alla loro rimozione parziale presso gli impianti di trattamento locali, nonché alla possibilità di un successivo smaltimento.

    Durante la costruzione di nuove e ricostruzioni di imprese industriali esistenti, l'introduzione di nuovi processi tecnologici e lo sviluppo di sistemi di riciclaggio dell'acqua invece di quelli a flusso diretto sono di grande importanza. Quindi, ad esempio, con un sistema a flusso diretto, sono necessari 350... 400 m 3 di acqua per produrre 1 tonnellata di cellulosa di alta qualità e con un sistema di circolazione 150... 200 m 3.

    I più usati sono i sistemi di riciclaggio dell'acqua in presenza di acque reflue con solo inquinamento termico. In questo caso, queste acque passano attraverso le strutture di raffreddamento (torri di raffreddamento, piscine spray, stagni) e vengono nuovamente immesse nella produzione. Nel processo di arricchimento a umido dei minerali e durante la rimozione delle ceneri idrauliche, l'acqua è inquinata e deve essere difesa prima del riutilizzo. Recentemente, l'approvvigionamento idrico circolante è implementato in quasi tutti i sistemi di raffreddamento. L'esperienza nella gestione di tali sistemi dimostra che il riutilizzo delle acque reflue è più economico rispetto allo sviluppo di nuove fonti di approvvigionamento idrico. Di grande importanza è anche la fondatezza scientifica delle norme sul consumo di acqua per unità di prodotto finito o materie prime utilizzate.

    Conseguenti risparmi in acqua e riduzione della perdita di prodotti di valore si ottengono sostituendo il raffreddamento ad acqua con l'aria. L'uso di refrigeratori d'aria nelle raffinerie può ridurre il consumo di acqua per scopi industriali di 3... 5 volte.

    Nelle imprese metallurgiche, il consumo di acqua può essere ridotto sostituendo la trasmissione a vapore nelle stazioni di ossigeno e vapore-aria con quelle elettriche, nonché sostituendo altiforni e negozi di depurazione delle acque in acciaio con sistemi di depurazione dell'aria nei sistemi di depurazione del gas. Si consiglia di utilizzare il raffreddamento ad aria nell'industria chimica per la produzione di caprolattame, ammoniaca, ecc. Per ridurre il consumo di acqua negli stabilimenti metallurgici e nelle imprese di metallurgia non ferrosa, l'uso del raffreddamento evaporativo è molto promettente. Va inoltre tenuto presente che la quantità di vapore che esce dalle unità di raffreddamento evaporativo è abbastanza sufficiente per le esigenze del processo tecnologico, nonché per il riscaldamento, la ventilazione e la fornitura di acqua calda dell'impresa.

    L'uso di refrigeratori d'aria riduce al minimo la necessità di acqua di raffreddamento. Inoltre, gli apparecchi raffreddati ad aria sono più affidabili degli apparecchi raffreddati ad acqua.

    Uno dei modi per utilizzare le acque reflue industriali è di utilizzarlo in agricoltura per le esigenze di irrigazione. Naturalmente, non è consigliabile utilizzare l'acqua di scarico per l'irrigazione, poiché il loro valore fertilizzante è basso e il contenuto di sostanze o sali tossici in essi influisce negativamente sull'attività vitale del suolo.

    microflora. Inoltre, queste sostanze distruggono la struttura del suolo. Le acque reflue contenenti sostanze organiche possono essere utilizzate per l'irrigazione in modo indipendente, così come insieme alle acque reflue domestiche dopo un trattamento meccanico preliminare. I più adatti per l'irrigazione sono le acque reflue di alcune industrie alimentari (Tavola 1.3), chimiche e leggere. Si consiglia di utilizzare per l'irrigazione di imprese di acque reflue per la produzione di fertilizzanti minerali, acido nitrico, ecc.

    Le acque reflue di origine sanitaria (ad esempio, provenienti dalle concerie) sono vietate per l'irrigazione. Le acque ad alta concentrazione di inquinanti organici provenienti da lieviti e piante di amido devono essere diluite prima dell'uso e dalle distillerie devono essere trattate con calce.

    I tassi di irrigazione dipendono da molti fattori: la concentrazione delle acque reflue, il tipo di colture coltivate, le condizioni climatiche, il tipo di suolo. L'uso di acque reflue industriali su campi irrigati dovrebbe essere coordinato con l'ispettorato sanitario statale. Il principale requisito per le acque reflue industriali utilizzate per l'irrigazione è escludere la possibilità di effetti nocivi sul suolo, sulle acque sotterranee, sulle colture coltivate e sulla salute umana.

    Tabella 1.3 Contenuto di sostanze fertilizzanti nelle acque reflue delle imprese dell'industria alimentare