Il modo migliore per passare da HDPE a metallo e perché?

Ciao, cari lettori! Quando si installano le comunicazioni, è spesso necessario affrontare una situazione in cui è necessario collegare componenti da materiali diversi. Una di queste combinazioni, considereremo nell'articolo di oggi, la transizione dall'HDPE al metallo. Imparerai quando hai bisogno di una tale connessione, i suoi vari modi di come attraccare i tubi da soli da questi materiali.

Quando hai bisogno di una connessione simile

La necessità di composti di questo tipo si verifica nei seguenti casi:

  • collegamento a un riser in metallo esistente (più spesso in ghisa) di un rivestimento polimerico da un lavandino, un lavandino, un bagno, ecc.;
  • installazione di rinforzi in acciaio sulla condotta del PND;
  • collegamento a un sistema con una temperatura di esercizio elevata che il polietilene a bassa pressione (HDPE) non resiste;
  • collegamento all'uscita metallica dell'impianto di irrigazione del giardino di casa;
  • legare alla strada principale centrale, il cablaggio a cui passa attraverso l'area con carico aumentato. In questo posto usano segmenti di metallo più resistenti, e a lui ci sono tubi di polimero.

Vantaggi e svantaggi di tale connessione

La preferenza per tale connessione è data dalle caratteristiche uniche e dalle elevate prestazioni dei prodotti HDPE. Hanno ricevuto il loro nome grazie alla tecnologia di produzione del polietilene a bassa pressione.

Rispetto ai prodotti realizzati in polietilene ad alta pressione (HDPE), l'HDPE si distingue per una maggiore densità e migliori caratteristiche di resistenza.

  • Come tutti i tipi di plastica, non è esposto alla corrosione e all'influenza distruttiva di sostanze chimicamente aggressive, ha una superficie liscia che consente di mantenere un'ampiezza di banda elevata durante il periodo di funzionamento.
  • Possiede resistenza al gelo (mantiene -50 ˚) e bassa conduttività termica.
  • I prodotti in polietilene si distinguono per facilità e praticità nell'assemblaggio. Sono meno costosi dei tubi in polipropilene e degli analoghi metallo-plastica.
  • Sono utilizzati nel sistema di approvvigionamento idrico, quando si posiziona l'alimentazione idrica esterna alla casa, installando la rete fognaria.

Gli svantaggi dei prodotti da PND comprendono l'intolleranza alle alte temperature (inizia ad ammorbidire a 80 °). Per questo motivo, non è raccomandato l'uso in sistemi di riscaldamento e acqua calda, dove è meglio utilizzare plastica-plastica.

Il polietilene è molto sensibile ai raggi UV, quindi è consigliato solo per la posa sotterranea, in stanze buie.

Questo video mostra le caratteristiche dei tubi a bassa pressione:

Fai il lavoro da solo o chiama il mago

L'installazione della transizione di PND con tubi metallici non è tecnicamente difficile. Tutti possono far fronte al montaggio del sistema di irrigazione del cottage. Ma i collegamenti alle linee principali richiedono certe abilità e in alcuni casi una saldatrice speciale. Se il proprietario della casa non è disponibile, ha senso invitare i professionisti.

Costo approssimativo del lavoro

Installazione dei costi di HDPE di transizione da 250 rubli. per un punto, tubi - 50 rubli al metro. Tuttavia, il costo totale del lavoro deve essere di almeno 2,5 migliaia di rubli.

Metodi di connessione

La transizione viene effettuata in due modi:

  1. rimovibile (tramite adattatori speciali sotto forma di accoppiamento filettato, rubinetti, raccordi a T);
  2. pezzo unico (metodo di saldatura end-to-end o attraverso raccordi elettrici, in grado di fondere le superfici da saldare quando viene applicata la corrente, dopo il raffreddamento che si traduce in un giunto affidabile).

separabile

Aggancio classico. Sul metallo, le bobine vengono tagliate con uno stampo, un raccordo transitorio viene avvolto su di esse, con una filettatura esterna o interna da un'estremità e una sede per l'elemento di plastica all'altra. Gli attuali raccordi a compressione avanzati non richiedono praticamente strumenti o attrezzature da assemblare.

Ancoraggio con flange. Utilizzato per il collegamento di raccordi in acciaio, con flangia o possibilità di saldatura. Per tali composti, un manicotto di polimero è stato inventato con una flangia separata. Si attacca alla manica, è saldato all'estremità del tubo HDPE. Successivamente, la sua flangia è imbullonata a una parte simile dell'elemento di aggancio.

Flangia del manicotto:

unsplit

Basato sul metodo di saldatura dei componenti di giunzione. Esistono saldature di testa, che vengono utilizzate quando si collegano tubi e raccordi dello stesso diametro e spessore e si saldano tramite elettrotrasmettitori in polietilene-acciaio con l'ausilio di attrezzature speciali.

Qual è il modo migliore

Il modo di aderire è selezionato in base alle esigenze del proprietario della casa. Nelle condutture domestiche di acqua e gas, la rete fognaria è più economica e più facile da attraccare con polietilene in acciaio utilizzando tutti i tipi di raccordi. Allo stesso tempo la connessione filettata con underwinding è rappresentata da un metodo di unione più affidabile.

Gosta e regolamenti

Le linee guida nella selezione dei materiali sono standard di riferimento per i prodotti per tubi. GOST R 50838-95 determina le caratteristiche tecniche e le dimensioni dei tubi in polietilene, 18599-2001 - per impianti idraulici.

I requisiti per la produzione di acqua e gas prodotti in acciaio sono stabiliti da una serie di documenti normativi: GOST 10705-80, 10704-91 e altri.

Standard di diametro

Il parametro dimensionale principale del tubo HDPE è il diametro esterno. In conformità con GOST, è indicato nell'etichettatura sui prodotti nazionali. La gamma di dimensioni è installata in una determinata sequenza, la più utilizzata inizia da 16 mm e raggiunge 110 mm.

Quando l'autoinstallazione è importante per capire come combinare la sezione trasversale dei prodotti tubolari in acciaio e HDPE. C'è un tavolo appositamente progettato delle loro dimensioni, adatto l'uno all'altro:

Tecnica passo passo di collegare i tubi con le proprie mani

La tecnologia di lavoro sul trasferimento di HDPE su metallo include i seguenti passaggi:

  1. scelta del metodo di connessione;
  2. determinazione delle dimensioni delle sezioni e della lunghezza del materiale;
  3. acquisto di tubi, raccordi;
  4. preparazione degli strumenti;
  5. installazione della connessione;
  6. test di verifica
  7. strumenti e materiali necessari

Il set minimo di strumenti include:

  • chiavi, chiavi regolabili;
  • acari;
  • tagliatubi;
  • taglia-filo;
  • Saldatrice se necessario.

I materiali vengono acquistati in base allo scopo del lavoro, tubi - tenendo conto del 10% delle perdite da sprecare.

avanzamento dei lavori

  1. I giunti divisi sulla filettatura iniziano con la preparazione dell'estremità in acciaio: viene tagliato, allineato, tagliato il filo.
  2. Quindi, utilizzando un handwrap, avvolgere l'adattatore.
  3. All'altra estremità del raccordo, una plastica viene installata con un dado a crimpare.
  4. La chiave è stringere il raccordo sulla filettatura.

Caratteristiche di installazione

I raccordi in polietilene sono utilizzati principalmente per l'unione di tubi di piccole sezioni.

È importante considerare che ci sono adattatori, sia con disposizione di fili interni, sia con uno esterno. Pertanto, vengono selezionati in base alla destinazione e, naturalmente, in base alla dimensione dei tubi.

Il cosiddetto accoppiamento "americano", con un'estremità d'acciaio e filettato da un lato, e uno scarico di plastica, dall'altro, è diventato un accessorio popolare per i collegamenti di questo tipo.

Appena tagliato il tubo di polietilene con difficoltà entra nell'anello di tenuta. È possibile tagliare le parti esterne del tubo con un coltello su un cono. Il prodotto arriverà senza problemi finché non si arresta.

Problemi frequenti e errori di connessione

Errori nella scelta dei tubi: per l'impianto di riscaldamento utilizzato per il prodotto per l'acqua fredda o per l'uso di prodotti HDPE per acqua pressurizzata. Si dovrebbe prestare attenzione all'etichettatura del prodotto. Strisce longitudinali colorate indicano le sfere di consumo dei prodotti: blu - per acqua potabile, giallo - per il gasdotto, nessuna striscia - per l'approvvigionamento idrico tecnico.

  • L'uso di tubi HDPE per altri scopi
  • L'uso di raccordi di bassa qualità.
  • Pipeline in aree con un carico elevato - sotto strade, ecc.
  • Uso errato di raccordi a compressione. Spesso il tubo viene introdotto nel raccordo, appoggiando la sua estremità in un anello di gomma. Questo è sbagliato. Alla fine è necessario rimuovere lo smusso, come se per dargli l'aspetto di un cono, che permetterà di inserire la fine del tubo in questo anello, spingerlo in profondità nella fermata. Dopo aver stretto il dado, l'anello si chiuderà e si otterrà una connessione forte.

Consulenza di esperti

Quando si installa una valvola metallica sul tubo HDPE, un sedile elettrosaldato può essere una soluzione efficace. Ciò è particolarmente accettabile quando si installa sotto pressione. L'infermiere viene saldato con l'aiuto delle spirali incorporate al polietilene, quindi un foro per l'installazione di una gru viene praticato nel canale tramite la fresa.

La maschiatura dell'estremità in acciaio è infatti la fase più difficile dell'installazione. Per rendere questo processo dispendioso in termini di tempo più efficiente, si consiglia di alternare il movimento del taglia-filo di mezzo giro in avanti e tornare un po 'indietro. Risparmia energia e velocizza il lavoro.

Combinazione di metodi di ancoraggio di tubi multipli

Adattatori di compressione speciali combinano connessioni a flangia e proprietà di accoppiamento a compressione. Da una parte, hanno una flangia convenzionale, che è imbullonata alla controflangia del tubo metallico, e dall'altra, una giunzione a compressione che utilizza un dado di compressione.

Questo metodo viene utilizzato in reti con tubi di piccole dimensioni (fino a Ø 110 mm).

Nell'adattatore di compressione foto PND con flangia:

Esistono giunti filettati permanenti in cui il filo viene utilizzato solo per il fissaggio del segmento e quindi il canale aggiuntivo viene saldato.

conclusione

Speriamo che le informazioni contenute nell'articolo ti siano state utili. Vi auguriamo successo nel lavoro di riparazione, iscrivetevi ai nostri articoli e condividete le conoscenze acquisite sui social network.

Raccordo per tubo PND in polietilene con acciaio

Durante l'installazione di condotte idriche e di gas, vi è una costante necessità di collegare tubi realizzati con materiali diversi. Per collegare tubi in polietilene (HDPE, PE) con tubi in acciaio si utilizzano: speciali adattatori in polietilene-acciaio (NSPS), manicotti di compressione con filettatura o manicotto per attacco flangiato.

Tipi di connessione di tubi in PE con acciaio.

1. Connessione permanente in polietilene-acciaio (NSPS)

Il collegamento permanente in polietilene-acciaio (NSPS) o l'adattatore PE-acciaio viene utilizzato nella costruzione di gasdotti, condutture idriche, fognature a pressione per effettuare il passaggio dal tubo di acciaio al polietilene HDPE o viceversa. Utilizzato per l'installazione di raccordi per tubi o inserti in tubi d'acciaio esistenti. La transizione acciaio-PE non richiede manutenzione, può essere posizionata direttamente nel terreno senza pozzi in sezioni di tubazione diritte.
La transizione dell'acciaio polietilene è un composto ottenuto saldando un tubo d'acciaio con un tubo di polietilene. La lunghezza dei tubi è regolata dalle condizioni tecniche dei gasdotti TU 4859-026-03321549-98, per le condotte di pressione secondo TU 2248-001-86324344-2009. La pressione massima di esercizio per i gasdotti di PE80 è 0,64 MPa, PE100 1,0 MPa. La pressione massima di esercizio per le tubazioni dell'acqua in pressione - PE80 1,25 MPa, da PE100 1,6 MPa.
Nella produzione di raccordo monoblocco in polietilene-acciaio utilizzato tubo in polietilene PND GOST R 50838-95 per gasdotti e GOST 18599-2001 per condotte idriche. E tubi in acciaio per acqua e gas secondo GOST 10705-80, GOST 10704-91, GOST 8731-74, GOST 8732-78. NSPS è un composto realizzato saldando un tubo di acciaio con un tubo di polietilene. La lunghezza del prodotto è regolata dalle specifiche per le condotte di pressione e i gasdotti. Pressione per gasdotti PE 80 - 0,64 MPa, PE 100 - 1 MPa; per condotte a pressione PE 80 - 1,25 MPa, PE 100 - 1,6 MPa.

Il più delle volte, l'NSPS viene utilizzato per collegare dispositivi di intercettazione del metallo alla pipeline di polietilene, sostituendo gradualmente sezioni della pipeline di acciaio al polietilene e inserendo un ramo di polietilene. Il principio della parte NSSP è un collegamento forte e stretto di un tubo o di parti in acciaio con un tubo in polietilene dello stesso diametro.

Il collegamento permanente con l'estremità del tubo avviene tramite saldatura a termistore, che richiede attrezzature speciali. L'estremità del tubo di polietilene viene riscaldata ad uno stato viscoso-duttile e sotto pressione è collegata all'estremità d'acciaio. Gli accoppiamenti in polietilene sono usati per rafforzare il composto, ma puoi farne a meno. Permette l'uso di tale connessione in condotte ad alta pressione.

NSPS ti consente di:

  • Usali come spine;
  • Utilizzare valvole di intercettazione in metallo sulle tubazioni in polietilene HDPE
  • Produrre sulla loro base prese di gas di vari diametri
  • Tirare il polietilene nel tubo di acciaio esistente
  • Applicare la saldatura su tubazioni in acciaio con tubi in acciaio secondo i documenti normativi.
  • Installazione di valvole metalliche in tubi di polietilene HDPE
  • In alternativa, sostituire sezioni di tubazioni in acciaio con polietilene con giunti permanenti fino alla completa sostituzione della pipeline in acciaio esistente con polietilene
  • Inserto di rami da tubi in polietilene PND con raccordi monoblocco nella tubazione in acciaio esistente
  • Saldatura con tubi in acciaio secondo la documentazione normativa vigente per le tubazioni in acciaio con collegamenti permanenti.

2. Giunti a compressione con filettatura

Raccordi in polietilene HDPE a compressione. Questo tipo di apparecchiature di connessione è chiamato raccordi per tubi. Sono collegati al sistema utilizzando materiale di guarnizione e anelli di crimpatura. Per l'uso di questo tipo non è necessaria alcuna attrezzatura aggiuntiva. Inoltre, nello sviluppo del materiale ammortizzante, è possibile sostituire la vecchia guarnizione con una nuova. Cioè, i raccordi HDPE di questo tipo possono essere riutilizzati molte volte, specialmente nei sistemi idraulici.

I prodotti a compressione sono utilizzati principalmente per sistemi idraulici idraulici. In un tale sistema, possono essere incorporati, non essendo nemmeno completamente assemblati. Ciò consente di variare ampiamente il loro utilizzo nei sistemi di approvvigionamento idrico. I raccordi a compressione sono dei seguenti tipi:

  • accoppiamenti di diverso diametro transitorio;
  • giunti di accoppiamento, anche con taglio interno ed esterno;
  • tee senza filo e transitorio con filo;
  • square;
  • recesso;
  • spina.

Sono entrambi thread interni ed esterni. Come altri accessori, questi hanno forme diverse. Sono: accoppiamento, triplo, croce, tappi, flange, curve.

Sono realizzati in diversi diametri: da 16 a 110 mm. La pressione di esercizio, a seconda del diametro, può variare da 10 a 16 atmosfere.

Tutti i componenti del design sono modulari e in grado di comprendere. Questo è un buon vantaggio, dal momento che in futuro tali tubi saranno facili da sostituire e la connessione verrà riutilizzata.

Applicazione di raccordi in polietilene HDPE

Molto spesso, questi raccordi vengono utilizzati per collegare tubi in luoghi in cui è previsto un cambiamento di direzione della tubazione, nonché la presenza di rami o transizioni a tubi di un altro materiale. Sono utilizzati sia per la fornitura di acqua potabile e tecnica, in sistemi di irrigazione o come canali via cavo. Grazie al materiale, questi raccordi consentono di realizzare una tenuta completa della giunzione dei tubi.

L'uso di raccordi a compressione per il collegamento di tubi

Inoltre, la loro facilità di installazione consente di installare parti di piccolo diametro senza assistenza e attrezzature speciali. Queste parti sono conservate in stanze buie, al riparo dalla luce solare diretta.

Struttura dei raccordi a compressione

Questo dettaglio è composto da 5 parti pieghevoli. Per il fissaggio della crimpatura c'è una copertura del dado, che ha scanalature esterne per la comodità del serraggio e della filettatura interna. È fatto di polietilene copolimero.

L'anello a crimpare è un dettaglio che consente di evitare qualsiasi movimento del tubo, incluso lo svitamento spontaneo.

Struttura dei raccordi a compressione

Il manicotto fissa la guarnizione in una posizione stabile, limita la compressione e la deformazione del tubo. È realizzato in polipropilene copolimero.

La guarnizione è fatta di gomma. Fornisce una buona tenuta, anche in caso di piegamento del tubo.

Il caso stesso è realizzato in polipropilene copolimero, ha un arresto speciale per il tubo e un filo trapezoidale.

3. Manicotto PND per flangia

Il manicotto in polietilene sotto la flangia viene utilizzato per collegare il tubo in PE al tubo in acciaio attraverso un collegamento a flangia, nonché elementi di fissaggio alle valvole di regolazione o di arresto.

Tra le maniche del PND ci sono 2 gruppi:

Maniche a segmenti in HDPE - Queste maniche sono elementi HDPE saldati a testa, parzialmente o completamente costituiti da un tubo in HDPE.

Raccordi in ghisa HDPE: diversi da quelli del segmento in quanto realizzati per stampaggio a iniezione e senza saldature. Raccordi di grandi diametri sono talvolta prodotti mediante fusione con successiva lavorazione.

Il principio di utilizzo di questo raccordo è quello di fornire un fermo per la flangia, indossato sulla manica ed escludendo la possibilità di scollegare il nodo durante il suo funzionamento. Utilizzare il manicotto sotto la flangia nei punti di passaggio del tubo di polietilene sulla valvola o sul tubo di acciaio, se è presente una controflangia.

La boccola PND per flangia è utilizzata in combinazione con una flangia di serraggio, che dovrebbe avere un diametro interno più ampio della normale flangia standard. La necessità di forare l'interno della flangia, è la presenza di espansione rinforzante della parte in polietilene del manicotto alla base del collare, rendendo difficile per la flangia di adattarsi saldamente contro la parte di bloccaggio.

Dopo aver installato il manicotto sul tubo, con l'aiuto di una flangia in acciaio e bulloni con dadi, il tubo è collegato alla valvola e il collare sul manicotto non consente la fuoriuscita della flangia durante il funzionamento della tubazione alle pressioni operative e massime.

Uso di spine PND

L'installazione dei manicotti è abbastanza semplice, perché tutti gli elementi moderni dei raccordi di collegamento tendono a semplificare l'uso. Ciò consente di risparmiare tempo e denaro al momento della creazione della pipeline e consente inoltre di ottenere un funzionamento a lungo termine del sistema senza problemi. I vantaggi del montaggio di diversi tipi di elementi del sistema mediante boccole sono i seguenti:

  • completa tenuta delle articolazioni e assenza di rischi di rottura improvvisa;
  • il sistema non ha bisogno di manutenzione, eventuali problemi possono essere risolti rapidamente;
  • l'installazione di elementi PND della pipeline è rapida e molto semplice;
  • Disponibile presso il fornitore è possibile trovare una vasta gamma di diametri di boccole.

Quando si organizza una pipeline per un mezzo di lavoro liquido o vaporoso, si può fare affidamento sulla qualità e l'affidabilità delle boccole in plastica colata sotto la flangia delle articolazioni. Questi elementi aiuteranno ad organizzare un sistema di tubazioni affidabile e duraturo.

È possibile acquistare un tubo pnd (tubo pe, tubo polietilene), è possibile trovare i prezzi e porre le vostre domande dai nostri manager facendo una richiesta via e-mail o chiamando l'ufficio al numero +7 (351) 777-94-98

Collegamento di tubi di plastica con metallo: analisi di metodi ed esempi di lavori di installazione

A volte, quando si installano sistemi di comunicazione, è necessario combinare elementi realizzati con materiali diversi.

Soprattutto nella costruzione pratica c'è una combinazione di tubi di plastica con metallo, per i quali è possibile utilizzare in modi diversi.

Motivi per l'utilizzo di materiali dissimili

In genere, quando si costruiscono tubazioni idrauliche, fognature o altri sistemi, i costruttori cercano di utilizzare lo stesso materiale. Tuttavia, in alcuni casi non fare a meno delle strutture combinate. Le cause più comuni sono le seguenti.

Sostituzione programmata e lavori di riparazione urgenti. Le comunicazioni in ghisa, che sono dotate di case costruite qualche decennio fa, stanno gradualmente fallendo. Nel tempo, gli elementi metallici subiscono corrosione o intasamento, motivo per cui hanno bisogno della loro sostituzione pianificata o di emergenza.

È del tutto naturale che in questo caso i vecchi tubi in ghisa o acciaio siano sostituiti da polimeri, che sono meno costosi e più facili da installare.

Costruzione. Il processo di costruzione di case individuali o pubbliche è associato alla costruzione di reti di riscaldamento, sistemi fognari, linee di approvvigionamento idrico. Spesso, diverse organizzazioni sono impegnate nell'assemblaggio di vari sistemi, a causa del lavoro non coordinato di cui diversi tipi di tubi sono forniti al cantiere - sia di metallo che di plastica.

Casi speciali In alcune situazioni, la combinazione di materiali dissimili è un'esigenza urgente, ad esempio:

  • collegare la condotta all'apparecchiatura di processo, la cui temperatura elevata non può resistere a prodotti in plastica a basso punto di fusione;
  • posare un'autostrada in aree esposte a carichi elevati, ad esempio, sotto strade trafficate o quando si lascia il garage. In questo caso, in aree difficili si adattano elementi di metallo più durevoli e il resto in polimero.

Come si vede, la necessità di combinare diversi tipi di tubi si verifica abbastanza spesso.

Tipi e caratteristiche dei tubi

Per la corretta connessione di tubi realizzati con diversi tipi di materiali, è necessario conoscere i principali tipi e proprietà di tali prodotti.

Opzione 1: metallo

Tali elementi, che differiscono per durezza e densità meccanica, sono in grado di sopportare carichi considerevoli. Uno svantaggio comune dei prodotti in metallo è l'alto costo.

Tra le opzioni più comuni includono i seguenti tipi di tubi.

Tubi di ghisa Il materiale più popolare, che è caratterizzato da una buona durata, durabilità e un prezzo relativamente basso. Un fattore negativo è la fragilità, grazie alla quale questi prodotti richiedono un'attenta manipolazione durante lo stoccaggio e il trasporto. Prima di iniziare il lavoro è importante ispezionare gli elementi in ghisa per trucioli, fessure e altri difetti.

Tubi d'acciaio. Sotto questo nome vengono combinate varie versioni di prodotti:

  • I tubi fatti di acciaio comune si arrugginiscono abbastanza facilmente e hanno anche la tendenza ad aumentare troppo lo spazio interno, il che porta a blocchi.
  • L'acciaio galvanizzato non è soggetto a corrosione, ma piuttosto difficile da installare.
  • "L'acciaio inossidabile" ha le più alte proprietà del consumatore (resistenza alle sostanze aggressive, durata), tuttavia i prodotti realizzati con questo tipo di metallo sono costosi e richiedono una lavorazione dispendiosa in termini di tempo.

Va notato che gli elementi in acciaio sono più costosi della ghisa.

Tubi di rame Una variante piuttosto rara, dal momento che tali prodotti sono costosi. Tuttavia, tali elementi di alta qualità sono talvolta utilizzati per le comunicazioni (hub per ascensori) nella costruzione di case private.

Opzione 2: plastica

Per l'installazione di sistemi di comunicazione utilizzati tubi per la fabbricazione di cui ha utilizzato vari tipi di polimeri. Tutti i prodotti in plastica sono caratterizzati da vantaggi importanti come l'inerzia agli ambienti chimici (anche aggressivi), la resistenza alla corrosione, la non inclinazione al verificarsi di blocchi, nonché costi accessibili.

Allo stesso tempo, un certo numero di caratteristiche dei tubi dipende direttamente dalle caratteristiche della plastica da cui sono realizzati. Il più comunemente usato:

  • Polietilene: i prodotti di questo polimero hanno una buona elasticità e una densità sufficiente. Tuttavia, non sono in grado di resistere a temperature elevate (il PET si ammorbidisce già a 80 gradi Celsius), motivo per cui non è desiderabile utilizzarle per il trasporto di liquidi e gas caldi.
  • Polipropilene: i tubi realizzati con questa plastica sono i più utilizzati, poiché questo materiale combina idealmente peso ridotto con resistenza e durata. Gli elementi in polipropilene mantengono bene l'alta temperatura, il che consente loro di essere utilizzati in sistemi di approvvigionamento di acqua calda anche senza rinforzo.
  • Cloruro di polivinile (PVC). L'opzione meno comune, dal momento che i prodotti realizzati con questa plastica sono piuttosto fragili. Tali tubi devono essere posati solo in luoghi in cui non cadano carichi, molto spesso vengono utilizzati per creare sistemi fognari.

Nella vita, vengono utilizzati tutti i tipi di tubi elencati.

Opzione 3: metallo plastico

Il materiale combinato, che ha ricevuto recentemente un grande riconoscimento, è costituito da cinque strati, inclusi due gusci di plastica (interno ed esterno), due strati di colla e un foglio di alluminio.

Tali prodotti si distinguono non solo per le elevate qualità del consumatore (durata, affidabilità, leggerezza), ma anche per un aspetto elegante, che consente di utilizzarli senza ulteriori rifiniture. I tubi di metallo-plastica possono essere utilizzati per la posa di varie comunicazioni: condutture dell'acqua, sistemi fognari, sistemi di riscaldamento e drenaggio.

Come collegare i tubi di fognatura

A seconda dello scopo del sistema, gli elementi metallici e polimerici possono essere montati in modi diversi. Il metodo più semplice è quello di collegare tubi di fognatura realizzati con materiali diversi. Per combinarli, applicare prodotti speciali (corrugazioni, polsini, guarnizioni), che possono avere diverse dimensioni e configurazioni.

Usando un tale dispositivo, puoi facilmente unire il tubo in polimero con un collo in ghisa. Affinché questi prodotti si adattino perfettamente, è importante scegliere un bracciale o una piega che corrisponda ai parametri. Se per qualche motivo questo non funziona, è possibile utilizzare gomma fine porosa (anche un vecchio tappetino per auto).

Un lungo nastro stretto viene tagliato dal materiale, che fissa gli elementi di fissaggio tra i tubi. È conveniente eseguire un'operazione del genere con un cacciavite largo e senza affilatura e è necessario lavorare con attenzione, ma con attenzione, tenendo presente la possibile deformazione della plastica.

Si sconsiglia vivamente di sigillare l'elemento di plastica nella presa di metallo con l'aiuto della goffratura o di chiudere l'articolazione con il cemento. Nel primo caso, non sarà possibile ottenere una connessione stretta, perché il tubo si deformerà a causa della plasticità del polimero. Nel secondo, l'espansione termica della plastica impedirà un buon risultato: sotto l'influenza di un tubo caldo, i dispositivi di fissaggio saranno spezzati e il giunto perderà la tensione.

Collegamenti di riscaldamento e idraulici

Questa opzione è considerata più difficile perché il sistema di comunicazione è sotto pressione. In questo caso, puoi utilizzare diversi modi per connettere i tubi:

filettato

Per tubi il cui diametro non superi i 4 centimetri, l'opzione migliore è quella di collegare i raccordi. Tali dispositivi convenienti possono avere diverse configurazioni e parametri, ma hanno una caratteristica di progettazione comune. Un'estremità del raccordo termina con un giunto liscio, progettato per un elemento polimerico, l'altro ha una filettatura interna o esterna all'estremità, progettata per fissare il tubo metallico.

Per opzioni di connessione più complesse, è stata progettata una Tee di montaggio, con la quale è possibile unire due elementi in plastica e un metallo (solitamente in acciaio) in un unico sistema.

flangiato

Per tubi di grandi diametri (60 cm e oltre) è meglio utilizzare speciali giunture a strappo staccabili, che consistono in due parti identiche, collegate da bulloni.

Ciò evita il serraggio manuale della filettatura, che è difficile da realizzare su pezzi di grandi dimensioni, ma allo stesso tempo crea elementi di fissaggio durevoli e affidabili.

Tipi speciali

Altri tipi di raccordi possono essere utilizzati per unire parti, ad esempio un giunto speciale o raccordi Gebo. Quest'ultima opzione è particolarmente raccomandata per la combinazione di tubi di piccola lunghezza o sistemi situati in luoghi difficili (ad esempio, vicino al pavimento).

Tubo metallico

Per combinare elementi in plastica con tubi metallici, è anche possibile utilizzare un dispositivo speciale: un tubo metallico, progettato per lavorare in condizioni estremamente difficili (alta pressione, esposizione a sostanze aggressive). Tipicamente, tale dispositivo viene utilizzato nella posa di gasdotti o nell'installazione di sistemi in impianti chimici, ma è del tutto possibile utilizzarlo nella costruzione.

Il tubo di metallo è collegato al tubo di metallo con filettatura normale (nel caso di collegamento di elementi di grande diametro, è possibile utilizzare la flangia della dimensione appropriata). Un altro raccordo con un giunto polimerico che si inserisce nel prodotto di plastica è posto sulla seconda estremità del tubo di metallo.

Uno speciale vantaggio di questo metodo è la possibilità di creare una connessione flessibile, grazie alla quale il design è in grado di "aggirare" diversi ostacoli.

Di seguito descriviamo in dettaglio l'installazione di connessioni di diverso tipo.

Caratteristiche di montaggio di raccordi filettati

A causa dei diversi tipi di raccordi filettati durante l'installazione della pipeline, è possibile eseguire le piegature e le torniture più complesse.

Il dispositivo più popolare per l'interfaccia di elementi polimerici e metallici è il raccordo "americano", disponibile in varie dimensioni. Un comodo dispositivo con un giunto di plastica e una filettatura metallica è estremamente comodo da installare, consentendo in breve tempo di creare una connessione affidabile.

Istruzioni di installazione a fasi

Per collegare un tubo di metallo con un polipropilene o un altro tubo di plastica è necessario:

  • Usando un apposito saldatore, saldare il raccordo del raccordo all'estremità del tubo di plastica e attendere che si raffreddi.
  • Porta la parte metallica all'altra estremità dell '"americano" e quindi stringi il filo. Per sigillare il giunto, è consigliabile avvolgerlo ulteriormente lungo il filo con uno o due strati di nastro FUM, stoppa o fibra di lino (è anche possibile rivestirlo con silicone).
  • Il montaggio deve essere sempre serrato manualmente: l'uso di utensili è indesiderabile e persino pericoloso. L'attrezzatura speciale non consente il pieno controllo degli sforzi applicati, che possono causare danni alla parte.
  • Dopo aver completato il lavoro, è importante verificare la forza del dispositivo ottenuto. Per fare questo, basta accendere l'acqua e assicurarsi che non ci siano perdite. Se, tuttavia, l'umidità viene filtrata attraverso il giunto, puoi provare a stringere ancora un po 'il bullone. Con l'ulteriore flusso d'acqua, è necessario svitare nuovamente il filo ed eseguire di nuovo tutte le manipolazioni.

La forma del composto finito può essere cambiata ammorbidendo la parte in plastica con un asciugacapelli dell'edificio e quindi eseguendo la piegatura richiesta.

Collegamento di un tubo metallico senza filettatura

Ci sono situazioni in cui un tubo di plastica deve essere collegato a una controparte metallica senza filettatura.

Questo problema può essere risolto con uno strumento speciale chiamato "porta filo" o "taglia-filo", con il quale è possibile applicare scanalature su un pezzo di acciaio o ghisa. Ci sono due opzioni per l'adattamento:

  • Elettrico, che comprende diverse frese, progettato per tubi di diversi diametri. Tali modelli sono confortevoli e facili da usare, ma sono costosi.
  • Il porta-filo manuale è molto più economico, ma lavorare con esso richiede più forza fisica e determinate abilità.

Quando usi i tagliafilo, devi seguire alcune semplici regole:

  • Lo strumento non può funzionare se il tubo si trova a breve distanza dal muro.
  • Il supporto dei supporti elettrici si riscalda rapidamente, quindi durante l'elaborazione di più elementi, dovrai riposare periodicamente.
  • Quando si lavora con un dispositivo manuale, è importante osservare l'alternanza dei movimenti, eseguire un mezzo giro in avanti e un quarto di giro indietro fino a quando non si taglia il filo alla lunghezza desiderata.

Per la filettatura del tubo, è necessario pulire a fondo il tubo, se necessario, rimuovere la vernice esistente e levigare i flussi metallici. Quindi eseguire la discussione con uno strumento elettrico o di intaglio.

Pulire le scanalature di taglio e ingrassarle con grasso, olio o altro lubrificante, quindi applicarle alla connessione con il raccordo.

Caratteristiche del montaggio a flangia

In questa versione di elementi di fissaggio per tubi in polimero e metallo vengono utilizzati speciali dispositivi rimovibili: flange. Non solo consentono di creare un giunto solido, ma offrono anche l'opportunità di accedere alla giunzione dei tubi (per questo è sufficiente svitare i bulloni).

Esistono diverse varianti di tali dispositivi, tra i quali sono particolarmente comuni:

  • Flange sciolte supportate da un colletto dritto. Tali parti sono destinate all'installazione di elementi leggeri con un diametro fino a 30 cm, nonché per tubi medi e pesanti, nei quali questo indicatore non supera i 15 centimetri.
  • Le flange libere basate su un collare conico aiuteranno a creare strutture di tubi con un diametro non superiore a 20 cm.
  • Le chiusure a lama con flangia sagomata e sporgenza in acciaio sono considerate universali, possono essere utilizzate per le giunzioni di elementi diversi, è importante prestare attenzione alle dimensioni.
  • Il colletto dritto con una transizione affusolata può aumentare significativamente la resistenza della connessione.

Indipendentemente dal modello di flangia utilizzato, per creare una connessione, è necessario rispettare il seguente piano di lavoro:

  • Prima di iniziare la manipolazione, è importante selezionare un elemento del tipo richiesto, la cui dimensione corrisponderebbe al diametro della parte metallica della pipeline.
  • È necessario ispezionare attentamente la flangia selezionata: le parti non devono essere taglienti che possono graffiare e danneggiare i requisiti di plastica piuttosto fragili.
  • Il punto di fissaggio previsto è determinato sul tubo di acciaio (metallo), quindi viene tagliato con attenzione (i bordi devono essere lisci).
  • Dopo ciò, la flangia viene posizionata sulla parte metallica. Per garantire un collegamento stretto, viene aggiunta una guarnizione in gomma, che non deve estendersi oltre la linea di taglio di più di un centimetro.
  • Successivamente, è necessario collegare tutti gli elementi del gruppo di fissaggio fissando la flangia su un tubo di metallo con bulloni con un elemento simile installato sulla parte polimerica.

Il serraggio dei bulloni deve essere eseguito con calma e in modo uniforme, facendo un giro completo del filo e non consentendo un'eccessiva applicazione della forza, in modo da non danneggiare la parte piuttosto fragile.

Tipi speciali di connessioni di tubi

In alcuni casi è consigliabile utilizzare elementi di fissaggio con altri tipi di raccordi. Considera due opzioni per questo tipo di lavoro.

Elementi di fissaggio con un accoppiamento speciale

Un dettaglio abbastanza semplice non può essere acquistato solo nei negozi di materiali da costruzione, ma anche reso indipendente.

Il dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • corpo in ghisa o acciaio resistente;
  • due dadi, che si trovano su due lati della parte;
  • guarnizioni in gomma per sigillare il giunto;
  • quattro rondelle metalliche che devono essere nella cavità interna del giunto.

I parametri di tutti gli elementi devono corrispondere al diametro dei tubi su cui verranno utilizzati.

Istruzioni per l'uso: inserire le estremità dei tubi fino al centro del giunto, infilarle attraverso le guarnizioni, le rondelle e i dadi, quindi serrarle saldamente in modo da schiacciare le guarnizioni.

Attacco a morsetto di montaggio (raccordo Gebo)

L'ancoraggio di tubi metallici e di plastica con una filettatura garantisce un giunto ermetico garantito, ma questo metodo non è sempre possibile.

Con un tubo di metallo di piccole dimensioni o la sua giunzione su una superficie orizzontale, si consiglia di utilizzare un giunto a morsetto, detto anche raccordo di tipo Hebo (ad esempio HEBO-QUIK).

Tale dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • alloggio;
  • dadi di montaggio;
  • anelli di serraggio, bloccaggio e tenuta.

Il lavoro non richiede abilità speciali, attrezzature speciali o molto tempo.

  • Pulire il bordo del tubo metallico da sporco e vecchie pitture.
  • Svitare completamente il giunto.
  • Sistemare con coerenza tutti i dispositivi di fissaggio sull'elemento in ghisa o acciaio e l'anello di tenuta dovrebbe trovarsi a una distanza di 1 cm o più dalla fine del prodotto.
  • Inserire l'estremità del tubo metallico nel corpo del giunto, spingere tutti gli anelli esistenti su di esso, quindi serrare il bullone.
  • Alla filettatura situata sull'altro lato dell'accoppiamento, è necessario collegare un raccordo "americano", dopo averlo saldato al tubo del polimero.

Per verificare la forza del dispositivo di fissaggio, tirare con attenzione l'elemento mentre si tiene il tubo a cui è collegato. Il raccordo non dovrebbe spostarsi lungo la struttura. Se risponde al tuo tocco, devi stringere il filo. In questo caso, il movimento significa che è stata scelta la dimensione errata, in conseguenza della quale il giunto si trova sul tubo in modo lasco.

Tutti i suddetti tipi di elementi di fissaggio possono essere utilizzati per collegare tubi metallici con elementi in metallo-plastica.

Video utile sull'argomento

I video inseriti in questa sezione dimostrano chiaramente l'ordine di lavoro dei tubi di fissaggio in metallo e polimeri con l'aiuto di un raccordo americano e una connessione a flangia.

I vantaggi dell'utilizzo di "American":

Uso pratico della flangia:

Il processo di collegamento di tubi metallici (ghisa, acciaio) e plastica richiede determinati punti di forza e abilità. Indipendentemente dal tipo di dispositivi di fissaggio, per giunti perfetti, è importante selezionare le parti di dimensioni corrette e seguire attentamente le istruzioni.

La transizione del giunto da metallo a polietilene. Collegamento di tubi di plastica con metallo: analisi di metodi ed esempi di lavori di installazione

Nel processo di installazione di condotte idriche e gas è spesso necessario collegare tubi realizzati con materiali diversi. Nel processo di collegamento di tubi in polietilene con tubi in acciaio, vengono utilizzati adattatori speciali in polietilene-acciaio. Questa connessione è integrale e aiuta a collegare in modo affidabile tubi realizzati interamente con materiali diversi.

Quando viene utilizzata una connessione all-in-one

L'adattatore in polietilene-acciaio è usato nei seguenti casi:

- quando è necessario inserire un tubo in polietilene in un tubo di acciaio;
- se è necessario installare raccordi per tubi in acciaio sul tubo in polietilene.

La connessione permanente in polietilene-acciaio è anche utilizzata sotto forma di un tappo su tubi in polietilene.

Che aspetto ha una connessione monoblocco

I collegamenti dei tubi in polietilene con acciaio vengono eseguiti utilizzando un adattatore speciale, che assomiglia ad un prodotto, costituito da un tubo in polietilene a metà e un tubo in acciaio nell'altro. Il tubo di polietilene ha una certa lunghezza e diametro. Si collega con un tubo di acciaio rigorosamente secondo TU 4859-026-03321549-99. Il tubo d'acciaio viene pressato in un tubo di polietilene sotto una certa pressione. Grazie alla speciale tecnologia di produzione, il giunto permanente si distingue per l'elevata resistenza e la completa tenuta del giunto formato.

Vantaggi della connessione permanente:

- utilizzando l'adattatore in polietilene-acciaio, è possibile inserire un tubo in polietilene nella tubazione d'acciaio senza costruire pozzi;
- l'installazione mediante collegamento permanente può essere effettuata direttamente a terra;
- Dopo l'installazione, non è necessario eseguire la manutenzione dell'adattatore.

Tipi di connessioni permanenti

Un giunto permanente progettato per collegare tubi in polietilene con tubi in acciaio può essere di due tipi:

1. Adattatore con frizione rinforzante. L'accoppiamento è posto sopra la giunzione di un tubo di polietilene con uno in acciaio. Questo tipo di connessioni permanenti può essere utilizzato attivamente per l'installazione di condotte ad alta pressione. Tali adattatori sono il più resistenti possibile e possono sopportare un grande carico. Adattatore con manicotto di rinforzo, realizzato in parte da tubo in polietilene PE 100 SDR 17, in grado di sopportare un carico continuo di 1 MPa

2. Adattatore senza frizione di rinforzo. Queste connessioni permanenti possono sopportare una pressione di 0,6 MPa.

Come l'adattatore in polietilene-acciaio si collega ai tubi

Per collegare l'adattatore con tubi in polietilene e acciaio, si usa il metodo di saldatura testa a testa o elettrofusione sul lato tubo in plastica e il metodo di saldatura elettrica sul lato tubo in acciaio.

In quale altro modo i tubi con polietilene possono essere collegati al metallo

Il collegamento di tubi in polietilene con metallo può essere costituito da due tipi:

1. Connessione filettata. Per questo tipo di connessione vengono utilizzati accessori speciali. Hanno una filettatura progettata per un tubo di metallo, nonché un manicotto liscio per un tubo di polietilene. Con questo metodo, i tubi con un diametro fino a 40 millimetri sono tenuti insieme.

2. Connessione a flangia. Tale connessione di tubi metallici con polietilene viene effettuata con l'aiuto di varie flange.

Quando si effettuano riparazioni importanti nei locali, potrebbe essere necessario sostituire parzialmente le fognature e le tubature dell'acqua. Naturalmente, è auspicabile sostituire l'intero sistema, tuttavia, a causa della complessità del processo di installazione e dell'elevato costo del materiale, spesso i proprietari di appartamenti e uffici costano "poco sangue" e semplicemente collegano i nuovi tubi di plastica e metallo vecchio.

Conoscenze e abilità, come collegare tubi in plastica e metallo, saranno necessari anche con una sostituzione totale delle tubazioni nel proprio appartamento quando la tubazione del vicino, in metallo, sul riser entra in contatto con quella già aggiornata.

Vent'anni fa nessuno aveva sentito parlare di questo problema - la plastica non era ampiamente disponibile in quel momento, il che significa che qualsiasi lavoro di riparazione e lavoro sulla sostituzione e installazione di componenti destinati alla rete fognaria, alla rete idrica e al drenaggio sono stati risolti con un metodo - usando una saldatrice.

Oggi i consumatori sono sempre più inclini ad acquistare materiali moderni che siano rispettosi dell'ambiente, altamente durevoli e facili da installare. Ecco perché è necessario combinare tra loro elementi di diversa consistenza e design. La forza e la durata delle comunicazioni dipendono dal modo in cui viene mantenuta la tenuta delle giunture e delle cuciture.

Caratteristiche dell'uso di tubi metallici e polimerici

Caratteristiche principali

Le proprietà dei tubi metallici dipendono inizialmente dal materiale di cui sono costituite:

  • acciaio - facilmente suscettibile alla corrosione, sulla loro superficie interna degli elementi si possono formare accumuli di impurità e sporcizia;
  • l'acciaio zincato si è dimostrato relativamente resistente ai processi di corrosione, ma gli esperti dicono che il processo di installazione è complesso;
  • l'acciaio inossidabile è ancora il metallo più costoso, difficile da lavorare, ma serve da molti anni;
  • la ghisa, utilizzata per la posa del gasdotto in epoca sovietica, è ancora considerata un materiale fragile che collassa facilmente a seguito di urti. Analogo al ferro è il chewing gum da masticare: una novità relativa nel mercato dei dispositivi idraulici.

A loro volta, i componenti polimerici sono anche divisi in diversi tipi principali:

  • I dispositivi in ​​PVC sono utilizzati per la posa di fognature autonome, poiché non sopportano la circolazione di un grande flusso d'acqua;
  • il polietilene è adatto sia per la realizzazione della linea di fognatura, sia per un sistema di approvvigionamento idrico;
  • materiale spesso venduto - dispositivi in ​​polipropilene PPR - sono facili da installare e non richiedono particolare attenzione.

Quando è necessario combinare plastica e metallo?

Oltre alla riparazione delle comunicazioni, ci possono essere situazioni che richiedono materiali con parametri diversi in diverse parti della posa ingegneristica di sistemi di approvvigionamento idrico e fognature.

Ad esempio, è necessario garantire la protezione della struttura in polietilene, che è responsabile per la fornitura di liquidi a una casa privata, dotando la parte superiore del telaio in cemento armato. Gli esperti forniscono raccomandazioni su una soluzione meno costosa del problema, sostituendo una sezione di tubo con materiale zincato. Allo stesso tempo, è importante raggiungere la completa tenuta delle connessioni dei componenti.

Istruzioni passo passo per il collegamento di tubi di plastica e metallo

Tipi di connessione

Ad oggi, ci sono due tipi di composti in plastica e metallo che vengono utilizzati con successo nelle opere idrauliche da artigiani e principianti:

  1. Connessione filettata. Al fine di fissare le comunicazioni tra metallo e plastica l'una con l'altra, di dimensioni diverse (con un diametro non superiore a 40 mm), è preferibile utilizzare raccordi progettati per questo scopo, dotati di una filettatura su un lato e un accoppiamento sull'altro lato. Il filo fissa l'elemento metallico. Per garantire che la fissazione risultasse densa e affidabile, stendere la fibra di lino di testa precedentemente imbevuta di olio di lino.
  2. La connessione a flangia prevede il lavoro con una tubazione più grande, perché è impossibile stringere il filo da 700 mm con le proprie mani.

Utilizzo di raccordi filettati

Immediatamente si dovrebbe notare che il filo può essere nascosto sia all'interno del raccordo che all'esterno. La sequenza dei composti è approssimativamente la seguente:

  1. Sbarazzati della frizione delle comunicazioni in acciaio nella zona in cui devi combinarle con quelle di plastica, oppure taglia un pezzo di vecchio tubo di metallo, applica grasso o olio all'estremità e fai un filo con le tue mani usando uno strumento speciale: un taglia-filo.
  2. Passare attraverso il filo con un panno ruvido, fissare un pezzo di traino o nastri da fumo sulla parte superiore, coprire la superficie con silicone. Avvolgere il filo 1-2 giri, accertarsi che i bordi del nastro durante il serraggio siano andati lungo il filo.
  3. Avvolgere in modo press-fit senza utilizzare una chiave che potrebbe portare a rotture del prodotto. Se viene rilevata una perdita durante l'apertura della valvola, eliminarla scorrendo ulteriormente il raccordo.

La praticità del design del raccordo è che la parte semplifica il processo di collegamento dei tubi in curva e in curva. È interessante notare che, se lo si desidera, è possibile modificare la forma del raccordo: riscaldare il dispositivo con un essiccatore dell'edificio impostando la temperatura di riscaldamento su 140 gradi. Se il raccordo è in polipropilene, sebbene non sia dotato di indicatori di infiammabilità, il materiale si accenderà se riscaldato a più di 350 gradi.

Un'interessante proprietà di tubi in polipropilene - è empiricamente osservata che, sotto l'influenza della temperatura, le comunicazioni tendono a restringersi e, al contrario, a espandersi. Pertanto, è desiderabile isolare ulteriormente tale tubo con isolamento tubolare, specialmente nei punti di diramazione del sistema.

Connessione a flangia

Per quanto riguarda le flange, possono essere tappi, realizzati in lamiera o saldati ai bordi della tubazione, ma in questo caso non possono fare a meno delle maniche. Le flange ti consentono di combinare i seguenti elementi:

  • tubi in polietilene con pompe, tubi e valvole in acciaio;
  • parti più grandi.

Le flange semplificano anche il processo di smontaggio, se necessario, iniziano a pulire la superficie interna degli elementi.

Per collegare tubi in plastica e metallo, è necessario seguire le istruzioni passo passo:

  1. Applicare i segni sulla tubazione e seguire una linea piatta, tagliare il tubo.
  2. Posizionare una flangia di metallo sul prodotto, è meglio acquistare un modello di un design a forma libera.
  3. Per sigillare, posizionare una guarnizione di gomma, tenendo conto del fatto che l'ingresso non deve superare i limiti del tubo di oltre 1 cm.
  4. Far scorrere la flangia sulla guida della guarnizione e fissarla all'altra flangia usando i bulloni.

Come collegare un tubo di plastica con un metallo: consigli di esperti.

Nel processo di costruzione di nuove o ammodernamento di condotte esistenti, è spesso necessario ancorare moderne tubazioni in plastica con prodotti metallici tradizionali. Nonostante la fondamentale differenza tra questi materiali nella composizione chimica e le caratteristiche fisico-tecniche, ci sono diverse opzioni per combinare parti di comunicazioni ingegneristiche. Il metodo scelto correttamente per unire tubi in polimero e metallo per l'installazione di tubazioni domestiche e industriali eviterà perdite e situazioni di emergenza.

Quando è richiesta una connessione simile?

La riparazione moderna spesso richiede il collegamento di tubi di plastica e metallo

La necessità di collegare tubi in polimero e metallo può sorgere sia durante la costruzione che durante la modernizzazione o la riparazione di condotte esistenti. Considera i casi più tipici in cui tale docking è necessario:

  • Nel processo di costruzione, ci sono frequenti incongruenze nelle azioni di vari contraenti, quindi ci possono essere casi di installazione di elementi di comunicazione da vari materiali.
  • Nella maggior parte dei casi, i tubi di plastica sono collegati ai terminali metallici dell'attrezzatura.
  • Durante la sostituzione parziale delle comunicazioni di emergenza.
  • Se necessario, collegare la tubazione ad apparecchiature che hanno una temperatura critica per i prodotti in plastica.
  • Per la posa di sezioni di autostrade soggette a maggiori carichi termici e meccanici.

Tutti questi casi differiscono tra loro in una serie di fattori, pertanto i metodi della connessione più affidabile dipendono dal tipo e dallo scopo della pipeline.

Tipi diversi

Nella moderna costruzione utilizza diversi tipi di tubi in plastica. Questi sono prodotti da polietilene, polipropilene, metallo-plastica, polivinilcloruro e loro derivati. Ognuno di essi può essere collegato all'elemento metallico del sistema in due modi: utilizzando una connessione filettata o flangiata.

Connessione filettata con raccordo

Questo tipo di collegamento viene utilizzato per tubi di diametro medio o piccolo (da ¼ ² a 1 ²) e viene eseguito utilizzando adattatori di adattamento speciali. Da un lato di queste parti vi è un accoppiamento delle dimensioni richieste per il collegamento di un tubo di plastica, e dall'altro, una parte filettata per l'unione con una tubazione metallica.

La tenuta dei giunti è assicurata sia dalle guarnizioni standard dei raccordi che dalla sigillatura dei giunti con un nastro FUM o da un traino con pasta sanitaria applicata.

I produttori di accessori tengono conto di molte opzioni per le connessioni. I componenti sono disponibili sotto forma di angoli, tee, ecc. Allo stesso tempo, differiscono per dimensioni e tipo di filo (interno o esterno).

Flangia per tubo in polietilene

Per tubi di grande diametro (da 2 "e più) utilizzare la connessione con l'aiuto di flange. Dal lato dei tubi in plastica, le flange di tipo libero vengono utilizzate con il supporto sulle spalle. Tubi medi e pesanti fatti di polimeri con un diametro fino a 150 mm e tubi in plastica leggera con un diametro fino a 300 mm richiedono un fissaggio con supporto per le spalle sciolte. Quando si collegano tubazioni con un diametro superiore a 200 mm o per aumentare la resistenza del giunto, i tubi sono collegati da flange di tipo libero con supporto su spalle coniche o diritte con passaggio a un cono.

Connessioni spesso utilizzate e cuneiformi con flange sagomate. Sono adatti per tubi di qualsiasi diametro.

Una flangia di tipo libero è saldata alla controparte del tubo metallico. Tra di loro, il tubo è collegato con bulloni, e la tenuta del giunto fornisce una guarnizione in gomma o paronitovaya.

Con una bassa pressione nel sistema, la tenuta del giunto è garantita da polsini, corrugazioni o guarnizioni speciali. Ad esempio, questo metodo viene utilizzato per ancorare i tubi delle fognature dal PVC alle bretelle in ghisa.

Connessione flangia in metallo-plastica

Lavori di installazione

Se necessario, collegare un tubo di plastica con uno metallico, in primo luogo determinare il tipo di collegamento richiesto (filettato o flangiato), e dopo aver preparato i materiali e gli strumenti, procedere all'installazione.

Tecnologia di montaggio con raccordi

La connessione di tubi in polipropilene o metallo-plastica con elementi metallici di impianti idraulici o di riscaldamento è più facile da fare con i raccordi. Questi prodotti hanno una parte filettata su un lato e un accoppiamento sull'altro. I raccordi possono avere sia fili esterni che interni.

Video: connessione per tubi di plastica e metallo

La connessione viene eseguita in questo ordine:

  • Puliscono la parte filettata del tubo metallico da sporco e vecchie pitture. Se necessario, tagliare il frammento non necessario e tagliare il filo. Per fare questo, lo smusso viene rimosso, il bordo del tubo viene lubrificato con olio motore o grasso e una nuova filettatura viene tagliata con una fustellatrice del diametro desiderato.
  • La parte filettata è imbrattata con silicone o pasta sanitaria e avvolta traino o nastro adesivo. In questo caso, la direzione del bordo dell'avvolgimento deve coincidere con il corso della filettatura.
  • A mano, avvolgere il raccordo. Premendo il collegamento con la chiave dovrebbe essere estremamente cauto - le parti in ottone hanno aumentato la fragilità. È meglio serrare la connessione solo quando è necessario eliminare la perdita.
  • Nella parte di ritorno del raccordo, installare il bordo del tubo di metallo-plastica e serrare la connessione. Quando si utilizza un raccordo a pressione, il suo fissaggio viene eseguito con l'aiuto di pinze a pressione. Il tubo di polipropilene è saldato nella controparte del raccordo con uno speciale saldatore.

Se è necessario installare una connessione plug-in usando un tubo di polipropilene, installare un raccordo "americano". Il suo design è costituito da due parti, liberamente ruotanti l'una rispetto all'altra. Quando i fili sono serrati, gli elementi "americani" vengono schiacciati e la guarnizione tra loro assicura la tenuta necessaria.

Per collegare un tubo di polietilene ad uno metallico, è installato sul bordo un manicotto di compressione HDPE speciale. Un forte collegamento con il tubo fornisce una parte interna rastremata con un anello di tenuta e una connessione con gli elementi metallici della tubazione è assicurata da una filettatura esterna o interna sul suo corpo. Se il tubo metallico ha un diametro adatto, l'accoppiamento può essere eseguito da un manicotto PND a due vie senza connessione filettata.

Collegamento di un tubo in plastica e acciaio mediante l'accoppiamento a compressione PND

Connessione della flangia del tubo

Nel caso in cui la flangia sia saldata nel tubo metallico, è facile collegare gli elementi. Innanzitutto, sul tubo di plastica è installato un giunto con una flangia corrispondente dello stesso diametro. Quindi è serrato, dopo di che entrambe le flange sono serrate insieme. Allo stesso tempo la tenuta della connessione è garantita da una guarnizione posta tra di loro.

Quando si effettua il collegamento con una flangia di tipo libero, il lavoro viene eseguito nel seguente scenario:

  • Tagliare il bordo del tubo il più liscio possibile al giunto.
  • Una flangia è installata sul tubo e quindi una guarnizione di gomma. Non è consentito il trabocco della flangia per un taglio del tubo superiore a 10 mm, altrimenti non sarà possibile ottenere la tenuta necessaria della connessione.
  • La flangia viene spostata sul bordo, premendo contro la guarnizione e collegata alla controparte.
  • Installare e serrare i bulloni.

I bulloni della flangia devono essere serrati uniformemente, al momento secondo le istruzioni del produttore.

Attualmente vengono prodotte serie di attacchi a flangia con giunti per tubi di plastica di qualsiasi tipo. Durante l'installazione, è imperativo seguire i requisiti del produttore e rispettare le regole di funzionamento, in quanto alcuni di essi non sono progettati per l'alta pressione nel sistema.

Caratteristiche di alcuni tipi di composti

Mentre si costruiscono nuovi o si riparano tubazioni esistenti, si dovrà far fronte alla necessità di collegare tubi di plastica non solo all'acciaio, ma anche agli elementi di ferro o rame delle comunicazioni.

Tubi di fognatura

Collegare un tubo di fogna in plastica con ghisa è facile. Poiché la pressione nel sistema fognario è bassa, ci sono abbastanza guarnizioni, polsini e adattatori corrugati per l'ancoraggio. Nella rete commerciale è possibile trovare prodotti di dimensioni e configurazione desiderate.

Quando si installa un tubo di plastica in ghisa, non usare mai calafati o malte cementizie per la compattazione. A causa della differenza nei coefficienti di dilatazione termica lineare, la connessione perderà la tenuta dopo il primo ciclo di "riscaldamento-raffreddamento".

La guarnizione richiesta può essere tagliata da qualsiasi pezzo di gomma adatto, è importante non esagerare durante l'installazione - la plastica potrebbe rompersi.

Riscaldamento o impianto idraulico

L'alta pressione nel sistema di riscaldamento o di approvvigionamento idrico richiede una connessione affidabile e stretta. E la scelta qui è solo tra due opzioni: raccordo o flangia. Nella vita di tutti i giorni, i tubi di piccolo diametro vengono spesso utilizzati, quindi è più facile usare una connessione di raccordo. Molto probabilmente, dovrai occuparti dei tubi d'acciaio, ma se hai bisogno di un composto esotico di plastica-rame, dovresti sapere che tali raccordi sono prodotti anche da singole aziende. L'installazione di queste parti non è quasi diversa dal lavorare con tubi in polipropilene. L'unica differenza è che l'accoppiamento del raccordo è realizzato in rame, rispettivamente, e la brasatura è realizzata con una lega di rame e una torcia.

Approvvigionamento idrico di trama suburbana

Durante la costruzione del sistema di approvvigionamento idrico presso la dacia, è necessario collegare un tubo di polietilene alla pompa nel pozzo o all'autostrada del villaggio. In questi casi, risolvere il problema aiuterà la compressione della frizione PND. Forniscono una connessione filettata affidabile e resistono a pressioni fino a 16 atmosfere.

Durante l'installazione della frizione PND, accertarsi che il tubo non abbia spigoli vivi che possono danneggiare l'elemento di tenuta.

I negozi specializzati offrono una varietà di soluzioni al problema di unire tubi in metallo e plastica. L'implementazione corretta dipende dalla scelta corretta e dalla capacità di lavorare con materiali e strumenti, quindi, durante il processo di installazione, seguire le regole e le raccomandazioni degli idraulici esperti, eseguire lavori di alta qualità e in modo ordinato. Solo in questo caso, il funzionamento dell'impianto idraulico o del riscaldamento non ti porterà delusione sotto forma di incidenti e perdite, e il risultato del lavoro aumenterà la fiducia nelle tue capacità.

A volte, quando si installano sistemi di comunicazione, è necessario combinare elementi realizzati con materiali diversi. Soprattutto nella costruzione pratica c'è una combinazione di tubi di plastica con metallo, per i quali è possibile utilizzare in modi diversi.

In genere, quando si costruiscono tubazioni idrauliche, fognature o altri sistemi, i costruttori cercano di utilizzare lo stesso materiale. Tuttavia, in alcuni casi non fare a meno delle strutture combinate. Le cause più comuni sono le seguenti.

Sostituzione programmata e lavori di riparazione urgenti. Le comunicazioni in ghisa, che sono dotate di case costruite qualche decennio fa, stanno gradualmente fallendo. Nel tempo, gli elementi metallici subiscono corrosione o intasamento, motivo per cui hanno bisogno della loro sostituzione pianificata o di emergenza.

È del tutto naturale che in questo caso i vecchi tubi in ghisa o acciaio siano sostituiti da polimeri, che sono meno costosi e più facili da installare.

Nelle vecchie case con comunicazioni lunghe, i moderni tubi in polimero sono spesso collegati a montanti in metallo (solitamente in ghisa)

Costruzione. Il processo di costruzione di case individuali o pubbliche è associato alla costruzione di reti di riscaldamento, sistemi fognari, linee di approvvigionamento idrico. Spesso, diverse organizzazioni sono impegnate nell'assemblaggio di vari sistemi, a causa del lavoro non coordinato di cui diversi tipi di tubi sono forniti al cantiere - sia di metallo che di plastica.

Casi speciali In alcune situazioni, la combinazione di materiali dissimili è un'esigenza urgente, ad esempio:

  • collegare la condotta all'apparecchiatura di processo, la cui temperatura elevata non può resistere a prodotti in plastica a basso punto di fusione;
  • posare un'autostrada in aree esposte a carichi elevati, ad esempio, sotto strade trafficate o quando si lascia il garage. In questo caso, in aree difficili si adattano elementi di metallo più durevoli e il resto in polimero.

Come si vede, la necessità di combinare diversi tipi di tubi si verifica abbastanza spesso.

Tipi e caratteristiche dei tubi

Per la corretta connessione di tubi realizzati con diversi tipi di materiali, è necessario conoscere i principali tipi e proprietà di tali prodotti.

Opzione 1: metallo

Tali elementi, che differiscono per durezza e densità meccanica, sono in grado di sopportare carichi considerevoli. Uno svantaggio comune dei prodotti in metallo è l'alto costo.

I tubi metallici realizzati in rame, acciaio, ghisa hanno alti tassi di rigidità e resistenza, ma non sono sempre in grado di resistere alla corrosione e sono anche soggetti alla formazione di blocchi

Tra le opzioni più comuni includono i seguenti tipi di tubi.

Tubi di ghisa Il materiale più popolare, che è caratterizzato da una buona durata, durabilità e un prezzo relativamente basso. Un fattore negativo è la fragilità, grazie alla quale questi prodotti richiedono un'attenta manipolazione durante lo stoccaggio e il trasporto. Prima di iniziare il lavoro è importante ispezionare gli elementi in ghisa per trucioli, fessure e altri difetti.

Tubi d'acciaio. Sotto questo nome vengono combinate varie versioni di prodotti:

  • I tubi fatti di acciaio comune si arrugginiscono abbastanza facilmente e hanno anche la tendenza ad aumentare troppo lo spazio interno, il che porta a blocchi.
  • L'acciaio galvanizzato non è soggetto a corrosione, ma piuttosto difficile da installare.
  • "L'acciaio inossidabile" ha le più alte proprietà del consumatore (resistenza alle sostanze aggressive, durata), tuttavia i prodotti realizzati con questo tipo di metallo sono costosi e richiedono una lavorazione dispendiosa in termini di tempo.

Va notato che gli elementi in acciaio sono più costosi della ghisa.

Tubi di rame Una variante piuttosto rara, dal momento che tali prodotti sono costosi. Tuttavia, tali elementi di alta qualità sono talvolta utilizzati per le comunicazioni (hub per ascensori) nella costruzione di case private.

Opzione 2: plastica

Per l'installazione di sistemi di comunicazione utilizzati tubi per la fabbricazione di cui ha utilizzato vari tipi di polimeri. Tutti i prodotti in plastica sono caratterizzati da vantaggi importanti come l'inerzia agli ambienti chimici (anche aggressivi), la resistenza alla corrosione, la non inclinazione al verificarsi di blocchi, nonché costi accessibili.

I tubi polimerici sono ampiamente utilizzati nei moderni lavori di costruzione a causa del loro basso costo e dell'eccellente resistenza alle sostanze aggressive.

Allo stesso tempo, un certo numero di caratteristiche dei tubi dipende direttamente dalle caratteristiche della plastica da cui sono realizzati. Il più comunemente usato:

  • Polietilene: i prodotti di questo polimero hanno una buona elasticità e una densità sufficiente. Tuttavia, non sono in grado di resistere a temperature elevate (il PET si ammorbidisce già a 80 gradi Celsius), motivo per cui non è desiderabile utilizzarle per il trasporto di liquidi e gas caldi.
  • Polipropilene: i tubi realizzati con questa plastica sono i più utilizzati, poiché questo materiale combina idealmente peso ridotto con resistenza e durata. Gli elementi in polipropilene mantengono bene l'alta temperatura, il che consente loro di essere utilizzati in sistemi di approvvigionamento di acqua calda anche senza rinforzo.
  • Cloruro di polivinile (PVC). L'opzione meno comune, dal momento che i prodotti realizzati con questa plastica sono piuttosto fragili. Tali tubi devono essere posati solo in luoghi in cui non cadano carichi, molto spesso vengono utilizzati per creare sistemi fognari.

Nella vita, vengono utilizzati tutti i tipi di tubi elencati.

Opzione 3: metallo plastico

Il materiale combinato, che ha ricevuto recentemente un grande riconoscimento, è costituito da cinque strati, inclusi due gusci di plastica (interno ed esterno), due strati di colla e un foglio di alluminio.

I tubi di metallo-plastica hanno una struttura combinata che include, oltre a due strati di polimero, uno strato di alluminio incollato. Tali prodotti sono di alta qualità, combinando estetica con durata e peso ridotto

Tali prodotti si distinguono non solo per le elevate qualità del consumatore (durata, affidabilità, leggerezza), ma anche per un aspetto elegante, che consente di utilizzarli senza ulteriori rifiniture. I tubi di metallo-plastica possono essere utilizzati per la posa di varie comunicazioni: condutture dell'acqua, sistemi fognari, sistemi di riscaldamento e drenaggio.

Come collegare i tubi di fognatura

A seconda dello scopo del sistema, gli elementi metallici e polimerici possono essere montati in modi diversi. Il metodo più semplice è quello di collegare tubi di fognatura realizzati con materiali diversi. Per combinarli, applicare prodotti speciali (corrugazioni, polsini, guarnizioni), che possono avere diverse dimensioni e configurazioni.

Il polsino di transizione è una grande opzione, che consente di ancorare un tubo in polivinilcloruro con un collo in ghisa. Questo metodo viene solitamente utilizzato durante l'installazione di tubazioni fognarie.

Usando un tale dispositivo, puoi facilmente unire il tubo in polimero con un collo in ghisa. Affinché questi prodotti si adattino perfettamente, è importante scegliere un bracciale o una piega che corrisponda ai parametri. Se per qualche motivo questo non funziona, è possibile utilizzare gomma fine porosa (anche un vecchio tappetino per auto).

Un lungo nastro stretto viene tagliato dal materiale, che fissa gli elementi di fissaggio tra i tubi. È conveniente eseguire un'operazione del genere con un cacciavite largo e senza affilatura e è necessario lavorare con attenzione, ma con attenzione, tenendo presente la possibile deformazione della plastica.

Si sconsiglia vivamente di sigillare l'elemento di plastica nella presa di metallo con l'aiuto della goffratura o di chiudere l'articolazione con il cemento. Nel primo caso, non sarà possibile ottenere una connessione stretta, perché il tubo si deformerà a causa della plasticità del polimero. Nel secondo, l'espansione termica della plastica impedirà un buon risultato: sotto l'influenza di un tubo caldo, i dispositivi di fissaggio saranno spezzati e il giunto perderà la tensione.

Collegamenti di riscaldamento e idraulici

Questa opzione è considerata più difficile perché il sistema di comunicazione è sotto pressione. In questo caso, puoi utilizzare diversi modi per connettere i tubi:

Per tubi il cui diametro non superi i 4 centimetri, l'opzione migliore è quella di collegare i raccordi. Tali dispositivi convenienti possono avere diverse configurazioni e parametri, ma hanno una caratteristica di progettazione comune. Un'estremità del raccordo termina con un giunto liscio, progettato per un elemento polimerico, l'altro ha una filettatura interna o esterna all'estremità, progettata per fissare il tubo metallico.

Raccordi filettati progettati per creare connessioni affidabili tra tubi in plastica e metallo possono avere un'ampia varietà di forme e dimensioni.

Per opzioni di connessione più complesse, è stata progettata una Tee di montaggio, con la quale è possibile unire due elementi in plastica e un metallo (solitamente in acciaio) in un unico sistema.

Per tubi di grandi diametri (60 cm e oltre) è meglio utilizzare speciali giunture a strappo staccabili, che consistono in due parti identiche, collegate da bulloni.

Diversi tipi di flange possono essere utilizzati per collegare tubi dissimili (larghi, sagomati, supportati da spalle), che si differenziano per dimensioni e caratteristiche di design.

Ciò evita il serraggio manuale della filettatura, che è difficile da realizzare su pezzi di grandi dimensioni, ma allo stesso tempo crea elementi di fissaggio durevoli e affidabili.

Altri tipi di raccordi possono essere utilizzati per unire parti, ad esempio un giunto speciale o raccordi Gebo. Quest'ultima opzione è particolarmente raccomandata per la combinazione di tubi di piccola lunghezza o sistemi situati in luoghi difficili (ad esempio, vicino al pavimento).

Per combinare elementi in plastica con tubi metallici, è anche possibile utilizzare un dispositivo speciale: un tubo metallico, progettato per lavorare in condizioni estremamente difficili (alta pressione, esposizione a sostanze aggressive). Tipicamente, tale dispositivo viene utilizzato nella posa di gasdotti o nell'installazione di sistemi in impianti chimici, ma è del tutto possibile utilizzarlo nella costruzione.

Con l'aiuto del tubo di metallo, è possibile creare una connessione elastica. Tale dispositivo viene solitamente utilizzato nell'industria, incluso in lavori complessi e pericolosi.

Il tubo di metallo è collegato al tubo di metallo con filettatura normale (nel caso di collegamento di elementi di grande diametro, è possibile utilizzare la flangia della dimensione appropriata). Un altro raccordo con un giunto polimerico che si inserisce nel prodotto di plastica è posto sulla seconda estremità del tubo di metallo.

Uno speciale vantaggio di questo metodo è la possibilità di creare una connessione flessibile, grazie alla quale il design è in grado di "aggirare" diversi ostacoli.

Di seguito descriviamo in dettaglio l'installazione di connessioni di diverso tipo.

Caratteristiche di montaggio di raccordi filettati

A causa dei diversi tipi di raccordi filettati durante l'installazione della pipeline, è possibile eseguire le piegature e le torniture più complesse.

Il modo più comune per collegare costruzioni in metallo / plastica è un raccordo "americano": questo elemento, che ha un attacco e una filettatura alle estremità, consente di connettere in modo semplice e rapido parti diverse

Il dispositivo più popolare per l'interfaccia di elementi polimerici e metallici è il raccordo "americano", disponibile in varie dimensioni. Un comodo dispositivo con un giunto di plastica e una filettatura metallica è estremamente comodo da installare, consentendo in breve tempo di creare una connessione affidabile.

Istruzioni di installazione a fasi

Per collegare un tubo di metallo con un polipropilene o un altro tubo di plastica è necessario:

  • Usando un apposito saldatore, saldare il raccordo del raccordo all'estremità del tubo di plastica e attendere che si raffreddi.
  • Porta la parte metallica all'altra estremità dell '"americano" e quindi stringi il filo. Per sigillare il giunto, è consigliabile avvolgerlo ulteriormente lungo il filo con uno o due strati di nastro FUM, stoppa o fibra di lino (è anche possibile rivestirlo con silicone).
  • Il montaggio deve essere sempre serrato manualmente: l'uso di utensili è indesiderabile e persino pericoloso. L'attrezzatura speciale non consente il pieno controllo degli sforzi applicati, che possono causare danni alla parte.
  • Dopo aver completato il lavoro, è importante verificare la forza del dispositivo ottenuto. Per fare questo, basta accendere l'acqua e assicurarsi che non ci siano perdite. Se, tuttavia, l'umidità viene filtrata attraverso il giunto, puoi provare a stringere ancora un po 'il bullone. Con l'ulteriore flusso d'acqua, è necessario svitare nuovamente il filo ed eseguire di nuovo tutte le manipolazioni.

La forma del composto finito può essere cambiata ammorbidendo la parte in plastica con un asciugacapelli dell'edificio e quindi eseguendo la piegatura richiesta.

Collegamento di un tubo metallico senza filettatura

Ci sono situazioni in cui un tubo di plastica deve essere collegato a una controparte metallica senza filettatura.

La filettatura sul tubo può essere applicata utilizzando uno strumento speciale: un portamateriale. Nei negozi specializzati è possibile trovare sia modelli meccanici che elettrici di tali dispositivi.

Questo problema può essere risolto con uno strumento speciale chiamato "porta filo" o "taglia-filo", con il quale è possibile applicare scanalature su un pezzo di acciaio o ghisa. Ci sono due opzioni per l'adattamento:

  • Elettrico, che comprende diverse frese, progettato per tubi di diversi diametri. Tali modelli sono confortevoli e facili da usare, ma sono costosi.
  • Il porta-filo manuale è molto più economico, ma lavorare con esso richiede più forza fisica e determinate abilità.

Quando usi i tagliafilo, devi seguire alcune semplici regole:

  • Lo strumento non può funzionare se il tubo si trova a breve distanza dal muro.
  • Il supporto dei supporti elettrici si riscalda rapidamente, quindi durante l'elaborazione di più elementi, dovrai riposare periodicamente.
  • Quando si lavora con un dispositivo manuale, è importante osservare l'alternanza dei movimenti, eseguire un mezzo giro in avanti e un quarto di giro indietro fino a quando non si taglia il filo alla lunghezza desiderata.

Per la filettatura del tubo, è necessario pulire a fondo il tubo, se necessario, rimuovere la vernice esistente e levigare i flussi metallici. Quindi eseguire la discussione con uno strumento elettrico o di intaglio.

Pulire le scanalature di taglio e ingrassarle con grasso, olio o altro lubrificante, quindi applicarle alla connessione con il raccordo.

Caratteristiche del montaggio a flangia

In questa versione di elementi di fissaggio per tubi in polimero e metallo vengono utilizzati speciali dispositivi rimovibili: flange. Non solo consentono di creare un giunto solido, ma offrono anche l'opportunità di accedere alla giunzione dei tubi (per questo è sufficiente svitare i bulloni).

Lo schema mostra il collegamento di tubi metallici e di plastica con una flangia. Tali elementi di fissaggio possono essere utilizzati su pezzi di grandi dimensioni.

Esistono diverse varianti di tali dispositivi, tra i quali sono particolarmente comuni:

  • Flange sciolte supportate da un colletto dritto. Tali parti sono destinate all'installazione di elementi leggeri con un diametro fino a 30 cm, nonché per tubi medi e pesanti, nei quali questo indicatore non supera i 15 centimetri.
  • Le flange libere basate su un collare conico aiuteranno a creare strutture di tubi con un diametro non superiore a 20 cm.
  • Le chiusure a lama con flangia sagomata e sporgenza in acciaio sono considerate universali, possono essere utilizzate per le giunzioni di elementi diversi, è importante prestare attenzione alle dimensioni.
  • Il colletto dritto con una transizione affusolata può aumentare significativamente la resistenza della connessione.

Indipendentemente dal modello di flangia utilizzato, per creare una connessione, è necessario rispettare il seguente piano di lavoro:

  • Prima di iniziare la manipolazione, è importante selezionare un elemento del tipo richiesto, la cui dimensione corrisponderebbe al diametro della parte metallica della pipeline.
  • È necessario ispezionare attentamente la flangia selezionata: le parti non devono essere taglienti che possono graffiare e danneggiare i requisiti di plastica piuttosto fragili.
  • Il punto di fissaggio previsto è determinato sul tubo di acciaio (metallo), quindi viene tagliato con attenzione (i bordi devono essere lisci).
  • Dopo ciò, la flangia viene posizionata sulla parte metallica. Per garantire un collegamento stretto, viene aggiunta una guarnizione in gomma, che non deve estendersi oltre la linea di taglio di più di un centimetro.
  • Successivamente, è necessario collegare tutti gli elementi del gruppo di fissaggio fissando la flangia su un tubo di metallo con bulloni con un elemento simile installato sulla parte polimerica.

Il serraggio dei bulloni deve essere eseguito con calma e in modo uniforme, facendo un giro completo del filo e non consentendo un'eccessiva applicazione della forza, in modo da non danneggiare la parte piuttosto fragile.

Tipi speciali di connessioni di tubi

In alcuni casi è consigliabile utilizzare elementi di fissaggio con altri tipi di raccordi. Considera due opzioni per questo tipo di lavoro.

Elementi di fissaggio con un accoppiamento speciale

Un dettaglio abbastanza semplice non può essere acquistato solo nei negozi di materiali da costruzione, ma anche reso indipendente.

Il dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • corpo in ghisa o acciaio resistente;
  • due dadi, che si trovano su due lati della parte;
  • guarnizioni in gomma per sigillare il giunto;
  • quattro rondelle metalliche che devono essere nella cavità interna del giunto.

I parametri di tutti gli elementi devono corrispondere al diametro dei tubi su cui verranno utilizzati.

Istruzioni per l'uso: inserire le estremità dei tubi fino al centro del giunto, infilarle attraverso le guarnizioni, le rondelle e i dadi, quindi serrarle saldamente in modo da schiacciare le guarnizioni.

Attacco a morsetto di montaggio (raccordo Gebo)

L'ancoraggio di tubi metallici e di plastica con una filettatura garantisce un giunto ermetico garantito, ma questo metodo non è sempre possibile.

Con un tubo di metallo di piccole dimensioni o la sua giunzione su una superficie orizzontale, si consiglia di utilizzare un giunto a morsetto, detto anche raccordo di tipo Hebo (ad esempio HEBO-QUIK).

Il bloccaggio e l'accoppiamento (montaggio Gebo) sono particolarmente consigliati per il montaggio di tubi dissimili in luoghi difficili da raggiungere (ad esempio, vicino al muro)

Tale dispositivo è costituito dalle seguenti parti:

  • alloggio;
  • dadi di montaggio;
  • anelli di serraggio, bloccaggio e tenuta.

Il lavoro non richiede abilità speciali, attrezzature speciali o molto tempo.

  • Pulire il bordo del tubo metallico da sporco e vecchie pitture.
  • Svitare completamente il giunto.
  • Sistemare con coerenza tutti i dispositivi di fissaggio sull'elemento in ghisa o acciaio e l'anello di tenuta dovrebbe trovarsi a una distanza di 1 cm o più dalla fine del prodotto.
  • Inserire l'estremità del tubo metallico nel corpo del giunto, spingere tutti gli anelli esistenti su di esso, quindi serrare il bullone.
  • Alla filettatura situata sull'altro lato dell'accoppiamento, è necessario collegare un raccordo "americano", dopo averlo saldato al tubo del polimero.

Per verificare la forza del dispositivo di fissaggio, tirare con attenzione l'elemento mentre si tiene il tubo a cui è collegato. Il raccordo non dovrebbe spostarsi lungo la struttura. Se risponde al tuo tocco, devi stringere il filo. In questo caso, il movimento significa che è stata scelta la dimensione errata, in conseguenza della quale il giunto si trova sul tubo in modo lasco.

Tutti i suddetti tipi di elementi di fissaggio possono essere utilizzati per collegare tubi metallici con elementi in metallo-plastica.

I video inseriti in questa sezione dimostrano chiaramente l'ordine di lavoro dei tubi di fissaggio in metallo e polimeri con l'aiuto di un raccordo americano e una connessione a flangia.

I vantaggi dell'utilizzo di "American":

Uso pratico della flangia:

Il processo di collegamento di tubi metallici (ghisa, acciaio) e plastica richiede determinati punti di forza e abilità. Indipendentemente dal tipo di dispositivi di fissaggio, per giunti perfetti, è importante selezionare le parti di dimensioni corrette e seguire attentamente le istruzioni.