Dispositivi e tipi di tetto

Il riflusso sul tetto è destinato a drenare l'acqua da un tetto duro e soffice. L'installazione di riflussi per il tetto non è un compito difficile, gli artigiani spesso li fanno con le proprie mani. Invece del tradizionale vecchio tubo, tagliato in due parti per rimuovere le precipitazioni accumulate dal tetto, ora possono essere acquistati dispositivi speciali sul mercato delle costruzioni. La cosa principale durante l'installazione è scegliere la forma e il materiale corretti da cui saranno realizzati tutti i pezzi e le tubazioni per la colata, effettuare i calcoli necessari e agire secondo uno schema ben noto e comprovato.

Struttura di drenaggio dell'acqua

Consideriamo più in dettaglio che cosa è il deflusso dell'acqua. Il ruolo del riflusso durante l'installazione del tetto durante la costruzione della casa è difficile da sovrastimare: dipendono dalle condizioni dell'edificio. I riflussi del tetto impediscono l'accumulo di umidità a causa delle precipitazioni, rimuovendoli completamente dal tetto. Non c'è bisogno di pensare che si possa fare in casa senza flusso d'acqua organizzato. È dimostrato che la mancanza di drenaggio dell'acqua dal tetto porta ad una graduale sfocatura, smorzamento e distruzione delle pareti e della fondazione.

Il drenaggio è un sistema di smaltimento completo che include imbuti, tubi e grondaie. Nelle fognature del dispositivo di drenaggio, tutta l'acqua raccolta dal tetto, accumulata dopo pioggia e neve, viene drenata lungo le grondaie attraverso imbuti e condutture fino a terra.

Gli elementi principali sono:

  1. Corsi d'acqua.
  2. Ricezione di canalizzazioni.
  3. Tubi con supporti e rubinetti.
  4. Grondaie per drenaggio. Sono:
  • Semicircolare e semiellittico;
  • trapezio;
  • Quadrato e rettangolare.

Scegliendo le grondaie rotonde, raramente pulirai il dispositivo di colata, poiché lo sporco non si accumula negli angoli e non riduce la durata del sistema di drenaggio.

Il dispositivo per la creazione di protezione aggiuntiva di solito contiene ammortizzatori e reti, staffe e morsetti, trappole fogliari. Scarichi di qualità in una casa privata, così come il riflusso per il garage può far risparmiare un sacco di soldi. Se si sceglie una forma di scarico che corrisponde alla forma della grondaia e si entra nel tono con il colore della copertura, è possibile decorare il tetto durante il processo di installazione con un decoro o un ornamento originale.

Tipi di tetti per coperture

Il mercato delle costruzioni offre diversi tipi di riflusso del tetto, diversi per aspetto. Affinché la scelta abbia successo, i seguenti parametri sono importanti:

  1. Stabilità e durata in qualsiasi condizione meteorologica, anche straordinaria.
  2. Protezione contro la corrosione - è dotato di un rivestimento anti-corrosione per tutti i tipi di tubi di scarico. Sulle parti in rame, una patina protettiva appare naturalmente nel tempo.
  3. La qualità del materiale, la resistenza allo stress e la resistenza alle variazioni di deformazione.
  4. Forma comoda e facilità di installazione. Componenti singoli facili da montare e intercambiabili.

materiale

Considera i materiali da cui attingere i riflettori. Ognuno di loro ha i suoi vantaggi, insieme ai quali ci sono anche caratteristiche.

  1. Rame. I dispositivi di rame per gocciolare l'umidità possono essere definiti come uno dei più resistenti alle influenze ambientali, dal momento che il metallo è ossidato. L'aspetto elite e l'affidabilità sorprendente hanno reso questo sistema una priorità nell'edilizia privata. I flussi di pioggia di qualsiasi intensità vengono completamente rimossi dal tetto e un rivestimento protettivo garantisce la durata del dispositivo. I consumatori chiamano l'unico svantaggio di questi sistemi è un costo abbastanza alto.
  2. Polimeri e plastica. Il drenaggio del tetto in plastica è economico e leggero. Le parti in polimero vengono trasportate e trasportate comodamente nel luogo di installazione. Installa sul tetto di una casa o di una struttura aziendale il riflusso di plastica può essere chiunque, non solo un costruttore specializzato. Composti polimerici polifunzionali adatti e per coperture in garage o in cucina estiva. Oltre ad un gran numero di vantaggi, questo sistema ha anche un piccolo inconveniente: la plastica non è progettata per temperature estremamente basse e ha un certo margine di sicurezza in caso di forte gelo.
  3. Acciaio zincato. I riflettori durevoli e versatili, galvanizzati oggi hanno guadagnato popolarità, perché il rapporto tra prezzo e qualità di questo prodotto è ottimale. La resistenza all'usura e ai danni è anche ad un livello accettabile. Se il suono delle gocce non interferisce con te, i tubi di acciaio zincato possono essere una scelta prioritaria per la costruzione di una bassa marea nella tua casa. Per evitare un "suono" ossessivo sarà utile un film speciale di poliestere, che viene posizionato sulla parte superiore del dispositivo.
  4. Alluminio. Questo metallo bianco liscio non è solo resistente, ma leggero e duttile, facilmente montato. Per ottenere il dispositivo perfetto da esso, è necessario proteggere le parti dalla corrosione. Il drenaggio in alluminio durerà a lungo se rivestito con un composto anticorrosione.

È importante considerare quando si scelgono le condizioni climatiche di bassa marea nella propria zona. Inoltre, lo stile del tuo edificio e la quantità di fondi che sei pronto a investire nella sistemazione e nella progettazione del tetto possono essere decisivi.

Se stiamo parlando della forma morbida del tetto in un edificio basso, con picchi sopra gli ingressi, sarà sufficiente costruire all'esterno un sistema di drenaggio esterno.

Per evitare che l'umidità si riversi fuori dal tetto in modo caotico, viene determinata la direzione del flusso di corrente. Il drenaggio dell'acqua è installato nell'area in cui non rischia l'erosione dell'asfalto e l'allagamento delle fondamenta della casa. Dopo aver creato il pregiudizio necessario, è possibile iniziare a raccogliere il sistema di scarico sul tetto della casa o del garage. Per fare questo, ci sono schemi dettagliati e istruzioni dettagliate per fare da soli l'installazione. Nel caso in cui il tuo dispositivo richieda abilità e precisione particolari durante il montaggio, uno specialista nei sistemi di drenaggio e nelle fogne farà fronte al lavoro.

Montaggio sul tetto

La facciata bella e ordinata, così come le solide pareti della casa, non erose dal maltempo, possono fornire un tetto adeguatamente attrezzato. Che sia in grado di proteggere la struttura dalle precipitazioni e per lungo tempo preservare il suo aspetto originale, per proteggere i materiali dagli effetti nocivi delle condizioni meteorologiche. Particolare attenzione viene data al sistema di rimozione dell'umidità in eccesso dal tetto, quindi l'installazione di riflusso sul tetto è stata, è e sarà una delle priorità durante la costruzione della casa. Come viene fatto a mano? Capiremo esempi specifici.

Montaggio sul tetto

Reflusso è una grondaia rettangolare o circolare situata sotto la sporgenza del tetto.

Dispositivo e scopo

Il sistema di abbassamento della pioggia e dell'acqua di fusione rappresenta un insieme di elementi che consentono di raccogliere e rimuovere l'umidità in eccesso in un luogo appositamente progettato per esso: acque reflue, capacità di scarico, ecc. Il sistema non consente all'acqua di scorrere lungo le pareti della casa e rovinare la finitura, e gli elementi principali della struttura. Se l'acqua non viene drenata dal tetto in modo sistematico, col passare del tempo non solo distruggerà la bellezza delle pareti dell'edificio, ma anche, penetrando nella giunzione delle pareti e del tetto, distruggerà gradualmente l'edificio stesso.

Installazione del sistema di drenaggio

Attenzione! Il tetto, non dotato di riflusso, non può proteggere l'edificio dall'acqua. Il fatto è che in questo caso, il liquido scorre da esso casualmente, cade sul mauerlat, forma dei pozzetti attorno alla struttura, che influiscono negativamente sulla fondazione e sui percorsi che circondano la casa.

Il sistema di riflusso è costituito da grondaie attaccate lungo la gronda del tetto, che sono responsabili della raccolta del liquido dalla copertura del tetto. Inoltre, l'acqua raccolta scorre attraverso gli imbuti in tubi disposti verticalmente che conducono ai punti di raccolta dell'acqua - acque reflue, serbatoi, ecc.

Elementi di scarico esterno

Prugne d'acqua piovana

I riflussi possono essere fatti da diversi materiali. Ognuno di loro ha i suoi svantaggi e meriti.

Tabella. I materiali utilizzati per la produzione di getti.

Scarichi di plastica sul tetto

Layout di rifiuti per diversi tipi di coperture

Preparazione per l'installazione

Prima che inizi l'installazione del riflusso, è importante occuparsi della preparazione di tutti gli strumenti necessari. L'installazione può richiedere:

  • strumenti di marcatura - per esempio, un marker;
  • Roulette - usato per misurare;
  • quadrato, righello - può anche essere utile per disegnare segni che richiedono la precisione degli angoli (ad esempio, quando si accorciano i solchi);
  • cacciavite, trapano - per il montaggio di elementi di drenaggio;
  • seghetto - utile per dare gli elementi strutturali della dimensione desiderata;
  • corda lunga - comoda per allineare i supporti delle staffe ad un certo livello durante il loro fissaggio;
  • scala a pioli - senza di essa, in cima all'edificio sarà molto difficile salire.

Kit di attrezzi minimo per l'installazione di getti

Inoltre è necessario fare scorta di viti, sigillante. Si raccomanda di lavorare con attenzione, specialmente sotto il tetto. È preferibile utilizzare un cavo di sicurezza, ma ciò vale solo per edifici piuttosto alti. Si consiglia inoltre di invitare un assistente in grado di supportare gli elementi di costruzione al momento giusto o inviare qualcosa.

Installazione di grondaie

Il lavoro sull'installazione del riflusso può essere fatto in qualsiasi momento dell'anno. Tuttavia, se il sistema non è montato correttamente, non funzionerà. È necessario rispettare le istruzioni di installazione, in modo che tutto si sia rivelato come dovrebbe. In generale, chiunque abbia almeno alcuni strumenti di costruzione può far fronte all'installazione di ebb. L'installazione dell'intero sistema inizia sempre con l'installazione di grondaie.

Passo 1. Il primo passo è la marcatura e il fissaggio dei ganci portaoggetti dello scivolo. Il gradino tra di loro dovrebbe essere di circa 60-90 cm. Se supera in modo significativo i parametri specificati, il riflusso non resisterà alla pressione della neve (carico di neve) nella stagione invernale e alla rottura. Allo stesso tempo, i ganci sono montati in modo da fornire una certa pendenza della grondaia, altrimenti l'acqua non scorrerà lungo di essa o lo farà molto male, accumulandosi nella grondaia. La pendenza del bacino deve essere di almeno 0,5 cm per metro di lunghezza. Si tiene anche conto del fatto che in futuro il bordo del tetto dovrebbe pendere circa 5 cm sopra lo scivolo, il primo e l'ultimo supporto devono essere spostati verticalmente l'uno rispetto all'altro di 5 cm con una lunghezza massima di 10 m.

Supporti per grondaie installati

Passaggio 2. Prima di fissare i supporti, è necessario tenere conto dell'offset verticale necessario per la corretta installazione.

Marcatura corretta dei titolari

Fase 3. Le grondaie del bacino sono montate lungo la gronda del tetto con l'aiuto di staffe o ganci. Il fissaggio dei supporti lunghi viene effettuato sulle tavole del travetto o sulla grondaia prima dell'installazione del rivestimento del tetto. Per i ganci vengono create piccole scanalature con una larghezza e una lunghezza adeguate al punto di attacco del supporto. Il gancio stesso è avvitato all'albero con viti o bulloni.

Creazione di solchi per supporti lunghi

Montaggio del supporto lungo

Se il tetto è completamente montato, vengono utilizzati supporti compatti o corti, che sono anche fissati alle viti sul pannello frontale.

Montaggio del supporto corto

Suggerimento: I possessori hanno una maggiore affidabilità rispetto al compatto, possono sopportare un carico piuttosto pesante.

Passaggio 4. In primo luogo, il primo e l'ultimo titolare sono fissi nel sistema. Quindi viene disegnata una stringa tra loro, che ti aiuterà a navigare quando installerai i titolari successivi. E prima di fissare il resto dei ganci, è necessario assicurarsi che la cornice sia installata orizzontalmente. Se questo non è il caso, allora il livello deve essere preso in considerazione quando si applica il markup. Per determinare l'orizzonte utilizzato livello di costruzione.

Tra i titolari viene disegnata una stringa.

Passo 5. Su ciascun lato del punto di attacco dell'imbuto, che drenerà l'acqua dal bacino alla fognatura, devono essere attaccati anche i supporti. Sono fissati approssimativamente a una distanza di 150 mm su entrambi i lati del sito di installazione dell'imbuto di scarico.

Passaggio 6. Inizia l'installazione degli imbuti d'acqua. Il loro numero deve essere rigorosamente definito. Quando si calcola il carico sul sistema, è necessario ricordare che un tubo di scarico, che sarà collegato alle grondaie con l'aiuto di imbuti, deve raccogliere un liquido da un'area non più di 120 m 2 della proiezione della pendenza del tetto sull'orizzonte e non più di 10 m di lunghezza singola grondaia. È con questi valori che viene realizzata la marcatura dei luoghi di installazione degli imbuti.

Il tubo di scarico sarà collegato alle grondaie mediante imbuti.

Passaggio 7. Creazione di fori nelle scanalature per l'installazione di imbuti. A questo scopo, l'installazione posiziona gli imbuti di scarico sulla griglia, utilizzando un seghetto per tagliare un foro circolare o a forma di V con un diametro di 10-11 cm.

Un buco viene tagliato nella grondaia.

Passaggio 8. I bordi del foro nella grondaia sono leggermente piegati verso l'esterno.

I bordi del buco sono piegati

Passo 9. L'imbuto viene posto sul luogo selezionato e preparato sullo scivolo, fissato con un lato nella serratura sul lato esterno, nonché con l'aiuto di morsetti, che sono piegati all'interno dello scivolo.

Le clip sono piegate all'interno della grondaia

Passaggio 10. Installazione dei cappucci terminali del bacino. Sono montati su quelle parti della grondaia, che saranno considerate terminali, in modo che l'acqua non fluisca in questo luogo - cioè, alle estremità della grondaia, che non hanno collegamenti con altre parti del sistema di riflusso. Prima di installare il giunto per sigillante siliconico trattato con affidabilità.

Installare il cappuccio terminale

Il cappuccio è rivestito con silicone sigillante

Suggerimento: È possibile fissare la spina più saldamente all'estremità con un martello di gomma per tamponarla o avvitarla con una vite autofilettante.

Passo 11. Dopo l'assemblaggio, i bacini possono essere installati nel luogo previsto per loro. Per fare questo, lo scivolo viene inserito nel gancio in modo che il suo bordo si trovi all'interno del ricciolo del supporto.

Passo 12. Gli angoli di connessione delle grondaie sono fissati con uno speciale morsetto di bloccaggio.

Passaggio 13. La connessione delle singole scanalature per aumentare la lunghezza totale viene prodotta end-to-end tramite l'uso di connettori speciali. Tipicamente, questi connettori hanno una guarnizione speciale (solitamente gommata), che garantisce la tenuta e l'affidabilità della connessione. Tra gli spartiacque, i cui bordi si trovano su questo elemento, ci dovrebbe essere una distanza di 3-4 mm.

Connettori speciali sono usati per ancorare le grondaie.

Installazione di tubi di scarico

Dopo che le grondaie sono state installate per raccogliere il liquido dal tetto, i tubi di scarico vengono installati e portati al punto di raccolta dell'acqua.

Passaggio 1. Viene determinata la lunghezza richiesta del tubo di scarico, che deve essere tale che le grondaie con il gomito e il gomito dell'uscita del liquido siano collegate l'una all'altra. Un seghetto aiuterà a tagliare i tubi per dare loro la lunghezza desiderata. In generale, il tubo deve essere di lunghezza tale che la curva finale, situata all'uscita del tubo, si trovi ad una distanza di 20 cm dal suolo o dall'area cieca. Altrimenti, spruzzi di liquido versato si disperderanno in tutte le direzioni.

Passo 2. I supporti per tubi sono montati sulla parete dell'edificio. Sono montati in modo che il tubo abbia una posizione rigorosamente verticale o abbia una pendenza molto ridotta. La distanza tra le singole staffe dovrebbe essere di circa 2 m, ma allo stesso tempo un tubo dovrebbe essere tenuto da due supporti.

Distanza tra i titolari

Passo 3. Le staffe di fissaggio vengono eseguite utilizzando fissaggi metallici affidabili. Innanzitutto, le staffe vengono installate nei giunti, ad esempio all'incrocio del tubo con la piega o il tubo di collegamento nella parte superiore. Inoltre, il tubo stesso è fissato sulle staffe installate.

La staffa è fissata con viti

Passaggio 4. Tutti gli elementi dello scarico sono collegati. A questo scopo, il tubo di scarico, la curva del tubo, il tubo di collegamento (se necessario), la curva dello scarico sono collegati.

Collegamento di elementi di drenaggio

Passaggio 5. Il design è allineato al livello, solo dopo che il tubo di collegamento è collegato all'imbuto della grondaia.

La pipa si unisce alla grondaia dell'imbuto

Attenzione! I tubi di scarico devono essere installati approssimativamente ogni 5-6 m di lunghezza del bordo del tetto per rimuovere efficacemente l'acqua. È anche meglio provvedere alle loro posizioni agli angoli dell'edificio, specialmente per le case con geometrie complesse.

Video - Installazione ebb

Ulteriori informazioni

Dopo l'installazione, il lavoro del riflusso può essere controllato facendo scorrere un grande flusso d'acqua attraverso il sistema. A questo punto, è possibile identificare immediatamente eventuali perdite, nonché vedere in che misura il sistema gestisce gli scarichi. Se vengono identificate le carenze, è meglio correggerle immediatamente, non posticipare più tardi, finché il sistema non è operativo.

Errori durante l'installazione della grondaia del tetto

La rimozione dell'acqua piovana è meglio fare in solchi appositamente realizzati che portano al sistema fognario. Può anche essere installato sotto i tubi di scarico e contenitori di raccolta. L'acqua raccolta in questo modo può essere utile per il giardinaggio e altre esigenze.

In generale, i luoghi di ritiro dovrebbero essere collocati in modo tale da non interferire con i movimenti all'interno del territorio della casa, e anche che l'acqua che fluisce attraverso i tubi non danneggi le piante piantate intorno. Durante le forti piogge, i flussi di liquidi possono causare danni irreparabili alle colture.

Scolare dai tubi delle fognature

Per evitare situazioni difficili, si consiglia di ispezionare regolarmente il sistema di drenaggio per danni e malfunzionamenti. I difetti, notati immediatamente e non in funzione, sono molto più facili da riparare rispetto a quelli che esistono da molto tempo e gradualmente erodono e distruggono i gomiti ancora di più.

Per l'installazione di ebb-taps ci vorrà un po 'di esperienza nel possedere uno strumento di costruzione, il desiderio e la conoscenza delle informazioni su come tutto il lavoro viene svolto in più fasi. In generale, qui non c'è nulla di difficile, ma tuttavia non bisogna trascurare uno studio approfondito delle istruzioni. È spesso troppo difficile correggere gli errori fatti inconsapevolmente.

Montare il riflusso sul tetto

Installazione di riflusso sul tetto

Un elemento necessario di qualsiasi tetto è il riflusso del tetto, che lo protegge dalla penetrazione dell'acqua e dalle perdite, che possono portare alla distruzione della casa.

Tipi di tetto

Le maree del tetto possono essere fatte di vari materiali: plastica, metalli (acciaio zincato, rame). Hanno una forma diversa. Lo scopo del riflusso è di raccogliere l'acqua dal tetto e scaricarla con l'aiuto di speciali dispositivi per il sistema di drenaggio. Questo elemento dello scarico dovrebbe avere caratteristiche come: aumento della resistenza, resistenza alle sollecitazioni e alle sollecitazioni meccaniche, presenza di rivestimento anti-corrosione, aspetto attraente.

Il deflusso in acciaio zincato ha uno spessore non superiore a 1 millimetro. Tali prodotti sono inoltre rivestiti con poliestere, pural, plastisol. Se l'acciaio non ha un tale rivestimento, non è troppo comodo per vivere in casa: il suono delle gocce di pioggia è notevolmente migliorato.

Il riflusso di alluminio ha uno spessore di 0,8-1 millimetri. Per proteggersi dalla corrosione, è verniciato su tutti i lati. Per migliorare l'aspetto del prodotto si possono usare vernici in vari colori.

Le gocce di rame subiscono otturazione o ossidazione. Gli elementi di questo metallo sono resistenti e hanno un aspetto attraente. Dureranno a lungo, ma il loro costo è piuttosto alto.

Le fusioni realizzate con polimeri (poliestere e plastisol) sono le più comuni oggi. Hanno alta resistenza, basso peso, resistenza ai raggi UV, silenziosità e durata. Inoltre, il drenaggio della plastica ha un basso costo ed è facile da installare da soli, senza ricorrere a professionisti qualificati.

Tipicamente, il riflusso è fatto sotto forma di una grondaia poco profonda con staffe speciali che sono necessarie per il montaggio. A seconda delle dimensioni del tetto, la lunghezza della bassa marea può variare da 1 a 6 metri. Puoi anche scegliere un colore che verrà combinato con altri elementi del sistema di drenaggio e del tetto.

Benefici della creazione di una bassa marea

Il riflusso per il drenaggio dell'acqua (vedi foto) presenta i seguenti vantaggi:

  • aumenta la protezione del tetto e delle pareti dagli effetti negativi dell'umidità;
  • l'aspetto del tetto diventa più attraente a causa della chiusura delle giunture tra i materiali;
  • aumenta la resistenza alle influenze ambientali, come temperature estreme e precipitazioni;
  • aumenta la rigidità complessiva della struttura del tetto.

Il reflusso di poliestere ha il maggior numero di vantaggi, che, insieme al suo basso prezzo, promuove un uso diffuso.

Come calcolare il diametro del riflusso

Per installare correttamente il riflusso sul tetto, è necessario calcolare correttamente le sue dimensioni, poiché la profondità e la larghezza insufficiente non possono far fronte alla funzione assegnata.

I seguenti valori vengono utilizzati nei calcoli:

  • distanza tra i punti di drenaggio e i punti di svolta della grondaia;
  • area del tetto.

Per determinare l'area del tetto, è convenzionalmente diviso in elementi sotto forma di forme geometriche (rettangoli, triangoli, ecc.) E viene calcolata l'area di ciascuno di essi. Quindi i risultati sono riassunti.

Su ogni pendenza, è necessario installare due grondaie con una pendenza nella direzione del tubo destinato al drenaggio. Il diametro della gronda può essere di 100 o 125 millimetri, viene selezionato in base all'intensità del carico previsto sul sistema di drenaggio. Se l'edificio è piccolo, è possibile installare grondaie di diametro inferiore.

Produzione di bassa marea

È molto preferibile acquistare ebbs già pronti piuttosto che crearli da soli. Gli elementi di drenaggio prodotti in condizioni industriali hanno un design ben congegnato. Il set completo comprende grondaie, tubi di diversi diametri, gocciolatoi, ganci appesi (staffe), tappi, gomiti. Anche nel set completo di deflussi ci sono imbuti di drenaggio e reti protettive, che servono a prevenire l'intasamento dello scarico in caso di contatto con detriti.

I prodotti finiti possono essere acquistati anche se devono essere installati in modo indipendente.

Hanno tali vantaggi:

  • durata e affidabilità;
  • una varietà di colori e forme;
  • facilità di installazione e facilità di manutenzione;
  • garanzia del prodotto;
  • la possibilità di produrre articoli su ordinazione;
  • non richiede rivestimento anti-corrosione e verniciatura (questo avviene anche durante la produzione);
  • prezzi accessibili

Un vasto assortimento di tubi e canali di vari diametri e dimensioni consente di combinare gli elementi dei sistemi di drenaggio e selezionare un set in base ai parametri di prezzo.

Installazione di acqua bassa

Tutte le grondaie dovrebbero essere posizionate sopra i sistemi di drenaggio e le svolte dovrebbero trovarsi a una piccola distanza dal sistema di drenaggio centrale.

La più comune plastica, davanzali in alluminio. La pietra naturale e la ceramica sono usate molto raramente - questi materiali sono piuttosto costosi e il processo di produzione è troppo complesso. Il modo più semplice per fare una bassa marea è prendere un normale tubo di metallo con un diametro di 160 millimetri e tagliarlo longitudinalmente in due parti. Come risultato, si ottengono due recipienti che, per la protezione dalla corrosione, sono rivestiti con composizioni speciali e verniciati nel colore desiderato utilizzando poliuretano o poliestere. Dopo ciò, il riflusso finito viene installato nel posto giusto.

Puoi anche fare un riflusso rettangolare. Ciò richiederà un foglio di metallo con uno spessore di 0,7 millimetri e una piegatrice manuale. Puoi acquistarlo nel negozio di ferramenta ad un prezzo basso. Per calcolare il numero richiesto di gocce, è necessario determinare il perimetro e dividerlo per la lunghezza di una deriva.

Successivamente, un foglio di metallo viene tagliato a strisce con una lunghezza di almeno tre metri. La larghezza dovrebbe essere uguale al perimetro della futura bassa marea, il 10-15% della tolleranza viene aggiunto a questo valore - questo sarà necessario per riempire il metallo nella macchina. Tagliare può essere sega circolare o smerigliatrice. Quando le strisce di metallo sono pronte, vengono caricate nella macchina e il profilo di deflusso desiderato viene stabilito con l'aiuto di rulli. Come risultato del rotolamento delle strisce, si ottiene un versamento metallico pronto. Quindi la superficie interna del prodotto viene rivestita con un composto anticorrosione, ad esempio il plastisol, e la superficie esterna viene verniciata nel colore desiderato.

Quindi procedi con l'installazione delle staffe: saranno collegate al riflusso finito. Supporti staffe con uno spazio di 50 - 60 centimetri, mentre per ogni metro di lunghezza di riflusso è necessario osservare una pendenza di circa 3 millimetri. A causa di ciò, l'acqua sarà completamente rimossa dalla grondaia e non ristagnerà.

Per quanto riguarda come installare il reflusso, questo dovrebbe essere fatto con una guarnizione in gomma speciale con uno spessore di 1-2 millimetri, che è necessario in modo che durante l'attacco della grondaia alla staffa uno strato di vernice o vernice non sia danneggiato. Mount riflusso dovrebbe essere quello di creare una copertura impermeabile. Ciò consente di fissare immediatamente le staffe al mauerlat, che si chiude dopo la costruzione dell'impermeabilizzazione. Dopo aver completato il montaggio dello scarico sulle staffe, controllare la qualità del lavoro, facendo passare un getto d'acqua attraverso lo scivolo. Se l'installazione del riflusso è stata eseguita correttamente, anche con grandi quantità di precipitazioni non dovrebbero esserci perdite.

Fondazione ebb

Oltre ai sistemi di drenaggio per tetti, la casa ha anche bisogno di rifluire per la fondazione, che devia l'acqua di fusione e le precipitazioni. Inoltre, il riflusso della fondazione svolge ancora una funzione decorativa: nascondono gli spazi tra il seminterrato e la facciata e conferiscono all'edificio un aspetto completo.

La lunghezza massima di questi prodotti è di 5 metri. Strutture di queste dimensioni forniscono impermeabilità affidabile delle fondamenta e aumentano la vita dell'edificio. L'installazione del riflusso viene effettuata nella fase iniziale di finitura della facciata della struttura, ad esempio, con rivestimenti, granito ceramico, pavimenti profilati. Il costo di installazione del riflusso di facciata è basso. È possibile eseguire l'installazione da soli - è abbastanza semplice.

Il processo di creazione dei getti non causerà problemi se le misure della larghezza e della profondità della superficie vengono eseguite correttamente.

Quando si utilizza il rivestimento o il rivestimento per la finitura, i dati necessari vengono calcolati dopo l'installazione dei listelli, che viene utilizzato per livellare la superficie. I giunti formati durante l'installazione sono sigillati con schiuma di montaggio.

Consigli e esempi di modifica sono mostrati nel video:

Il flusso e riflusso del tetto e delle fondamenta è necessario al fine di prevenire l'effetto distruttivo dell'umidità sull'edificio. Un sistema di drenaggio correttamente creato aiuterà a liberarsi di molti problemi causati dalle precipitazioni.

Riflesso del tetto: specie, prezzi e foto

Il riflusso per il tetto non è assolutamente un lusso per una casa privata, ma una misura necessaria, che si spiega con il fatto che grazie a questo design è possibile aumentare la vita utile della zona cieca dell'edificio, salvare la superficie della casa e proteggere il tetto dalla formazione di ghiaccioli che rappresentano un pericolo per i residenti. Va notato che l'installazione del riflusso non richiede molto tempo e energia a tutti coloro che sanno come gestire gli strumenti di costruzione almeno un po '.

Varietà di ebbs

Il riflusso può essere fatto di qualsiasi materiale, così come in qualsiasi forma. L'obiettivo principale di questo progetto è quello di raccogliere l'acqua dalla superficie del tetto e quindi di trasportarla nel sistema di drenaggio o fognatura.

Differenze di riflusso sui materiali:

  • Gocciolamenti in acciaio zincato. Lo spessore di questo disegno non supera un millimetro. Per questi deflussi, viene fornito un rivestimento con plastisol o poliestere, questo è fatto per soffocare il rumore delle gocce di pioggia che cadono, altrimenti la superficie d'acciaio rinforzerà solo questo suono;
  • Davanzali in alluminio Lo spessore di questo disegno è anche di circa un millimetro. I getti di alluminio sono trattati con una vernice speciale su entrambi i lati per preservare il prodotto da possibili corrosioni;
  • Il rame non trattato è anche un materiale per la produzione di getti. Queste strutture vengono ulteriormente lavorate con zinco e leghe di rame. Sono caratterizzati da un aspetto attraente e di alta qualità, anche se il prezzo delle basse maree può essere molto grande per alcuni consumatori.
  • Le altezze di plastisol e poliestere hanno un'alta durata e resistenza. Inoltre, sono resistenti ai raggi ultravioletti e al peso ridotto. A causa di queste caratteristiche, sono molto popolari oggi. Installazione anche piacevole e conveniente di prodotti che possono essere fatti indipendentemente;
  • Il riflusso di plastica aiuterà a mettere in risalto l'individualità della tua casa, offrendo una vasta gamma di colori, facendo progetti. Questi prodotti non hanno bisogno di cure particolari, non temono cambiamenti di temperatura. L'enorme popolarità dei getti di plastica è spiegata anche dal fatto che quasi non fanno rumore quando piove e hanno un prezzo accessibile.

Fattori che influenzano la scelta del reflusso

Tutti i tetti a riflusso sono necessari per eseguire le seguenti funzioni:

  • elevata resistenza a fattori esterni, tra cui precipitazione e sbalzi di temperatura;
  • funzione estetica che fornisce un bell'aspetto della tua dimora;
  • protezione del tetto e delle pareti dall'umidità.

La scelta del reflusso dipende dall'assenza o dalla presenza di queste caratteristiche di base. Ognuno di questi materiali ha i suoi vantaggi particolari, ma alcuni di essi sono più pronunciati, altri non sono così visibili.

Ad oggi, la preferenza è data più al declino fatto di plastica e metallo. Tali prodotti sono coperti con uno strato speciale che li protegge dalla corrosione. La qualità del prodotto dipende molto dalla qualità dell'acciaio e dal suo spessore.

Il riflusso ottenuto dai metalli non ferrosi è anche popolare grazie alla loro alta qualità, aspetto attraente e durata. Ma il loro prezzo è molto più alto rispetto ai prodotti ordinari, perché sono disponibili solo per quelle persone che sono disposte a stanziare la quantità (considerevole) di denaro necessaria per l'installazione di questo sistema.

Gocce di plastica

Questi bassi saranno eccellenti se l'attico della casa viene usato come salotto.

I principali vantaggi dell'installazione di getti in plastica includono:

  • Convenienza di funzionamento e velocità di installazione sono raggiunti grazie al peso ridotto del prodotto;
  • Prezzo accessibile;
  • La dimensione del riflusso è uguale alla lunghezza del perimetro della struttura;
  • Un modo conveniente per connettersi: lock-klyaymer;
  • Resistenza alla corrosione;
  • Diversi tipi di materiali: polietilene e PVC;
  • Resistenza alla temperatura e agli eventi meteorologici;
  • I riflussi di plastica variano nel colore e nel design, rendendo possibile selezionare chiaramente l'opzione desiderata per il progetto della casa.

Va notato che il riflusso, fatto di cloruro di polivinile, un po 'più sicuro, questo è dovuto alla loro resistenza al calore. Ma ancora non riescono a resistere alle basse temperature. Inoltre, quando si installa come supplemento, è necessario un tubo con una sezione trasversale di almeno 45 mm.

Calcolo del diametro di drenaggio richiesto

Prima di iniziare a lavorare sull'installazione della bassa marea, è necessario effettuare calcoli delle sue dimensioni, altrimenti si rischia di costruire una struttura che non eseguirà le sue funzioni di base.

L'area del tetto può essere calcolata secondo questo principio: l'area è uguale alla lunghezza del tetto, compresa l'altezza del tetto più la lunghezza della pendenza, questo valore è diviso a metà.

È necessario tenere conto della distanza tra il sistema di drenaggio e tra i punti di svolta della grondaia. Le grondaie devono essere posizionate sopra il sistema di drenaggio.

Per ogni pendenza del tetto, è necessario pianificare l'installazione di due grondaie: il diametro di una struttura non deve essere superiore a 125 millimetri.

Fasi di installazione

L'installazione di reflusso è considerata un processo abbastanza semplice, ma a sua volta richiede responsabilità e attenzione, in modo che alla fine il risultato non si adatti solo a te, ma a tutti coloro che vivono in casa.

formazione

Innanzitutto è necessario preparare tutti i materiali di consumo e gli strumenti in modo che il processo di installazione non si interrompa per un momento. Avrai bisogno di questi materiali di consumo e articoli:

  • Staffe (supporti speciali);
  • Altezza del tubo della casa;
  • Inserti di collegamento;
  • Viti autofilettanti idonee per il fissaggio del materiale utilizzato;
  • Morsetti per il fissaggio di tubi alle pareti della casa;
  • imbuto;
  • Trough.

Per prima cosa devi preparare e strumenti per il lavoro:

Nella fase iniziale, è necessario preparare il luogo in cui l'acqua scende dal tetto. Il drenaggio dell'acqua non dovrebbe danneggiare né gli spazi verdi che crescono nel cortile, né le fondamenta della casa, né le lastre di pavimentazione. Se il sistema di fognatura è già installato sul tuo sito, allora questo problema viene rimosso da solo.

Marcatura a strisce

L'installazione deve essere eseguita dalla marcatura della striscia in cui il riflusso verrà registrato. Innanzitutto, è installato un imbuto per l'aspirazione dell'acqua, pertanto per esso è indicata una linea trasversale. I supporti sono installati con una distanza di 15 centimetri dai bordi dell'imbuto, con entrambi i lati.

La verticale, disegnata dal bordo del tetto, deve cadere più vicino al muro dell'edificio e non al centro della grondaia, questo dovrebbe essere tenuto in considerazione durante il montaggio dei supporti e degli imbuti.

Questo design aiuta l'acqua a non passare attraverso il bordo durante le forti precipitazioni. Per fare questo, devi anche dare allo scivolo un certo angolo di inclinazione.

Contrassegni fermacavi e grondaia

Prendere una tavola lunga e un livello di costruzione, con l'aiuto di essi, tracciare una linea "zero" lungo il bordo inferiore del supporto fino alla sezione stessa del dispositivo di fissaggio dell'ultimo supporto.

Dovrai calcolare la differenza tra l'altezza del dispositivo di estremità e i supporti montati. Questa distanza è moltiplicata per tre. La parentesi deve essere fissa, tenendo conto di tutti i calcoli effettuati. Questa linea rimbalza con un cavo tracciante. I titolari sono installati a una distanza, questa distanza è di circa mezzo metro. In primo luogo, il markup è fatto per tutti i detentori e solo successivamente viene realizzato il loro fixture.

Installazione di grondaie di lunghezza

Nei titolari, è necessario installare parti della grondaia, in modo che ci siano posti per collegare gli inserti direttamente tra i supporti. I segmenti correttamente installati sono collegati con inserti con segni di limite. La distanza tra i bordi delle grondaie dovrebbe essere 7-12 cm.

Lo scivolo assemblato viene inserito nei supporti, un controllo dell'inclinazione viene effettuato utilizzando acqua. Anche una grande quantità di fluido deve passare facilmente attraverso lo scivolo, se ciò non accade, significa che il sistema deve essere reinstallato di nuovo.

Installa il tubo di scarico

Se non ci sono danni e carenze, è possibile iniziare l'installazione di un tubo di scarico, la cui installazione proviene dall'imbuto stesso. Puoi fissare il tubo con un ginocchio, dipenderà dalla distanza dal muro. È importante preparare preliminarmente il numero necessario di tubi e tutti gli elementi di fissaggio per non interrompere l'installazione nella fase finale.

I riflettori stabiliti in modo competente conferiscono alla casa un aspetto attraente e proteggono la vostra casa dagli effetti negativi dell'umidità.

Ma anche il riflusso per il tetto di materiale di altissima qualità richiede una cura costante. Consiste nella pulizia periodica delle grondaie da sporco e detriti. Questo è particolarmente vero con l'arrivo del freddo, perché se c'è acqua in loro, quando si blocca, può danneggiare l'intero sistema. La continua cura del drenaggio dell'acqua proteggerà non solo la struttura stessa, ma anche le pareti della casa.

Taglio del tetto

Come installare e correggere il riflusso per il tetto: suggerimenti per diversi tipi

Proviamo a capire in dettaglio con il sistema del riflusso dell'acqua dal tetto: qual è il principio del lavoro, quali sono i riflussi per il tetto, come installare, fissare.

Il loro scopo principale è prevenire:

  • accumulo di acqua dopo la precipitazione;
  • ingresso di acqua nelle cuciture;
  • sfocatura seminterrato.

L'acqua raccolta dal tetto attraverso vari dispositivi speciali viene scaricata nel sistema di drenaggio.

I vantaggi del dispositivo sono evidenti. L'installazione fai-da-te è una realtà. Chiunque sappia come gestire gli strumenti può impostare il proprio, il prezzo è accettabile. Pertanto, con investimenti relativamente modesti, è possibile proteggere la zona cieca della casa dalla distruzione, i ghiaccioli non si formeranno più sul tetto. il riflusso di un garage o di un edificio residenziale sarà un ulteriore arredo.

Oggi, il mercato delle costruzioni offre varie opzioni per l'esecuzione di questi elementi: plastica, zincato (foto sotto) e altri.

Tipi di riflusso

I sistemi di drenaggio possono differire in quanto materiale di esecuzione e forma. Tuttavia, sono tutti uniti:

  • maggiore forza
  • resistenza alle sollecitazioni meccaniche e resistenza alla deformazione,
  • rivestimento anti-corrosione
  • sguardo attraente.

Di regola, hanno una forma semicircolare o rettangolare.

Plastica e metallo ↑

Iniziamo con i sistemi di metallo.

  • Zincatura. Più recentemente, questi prodotti sono molto richiesti. Il segreto della popolarità del tetto in lamiera zincata è un prezzo accessibile. Tuttavia, non hanno differito in termini di durata, dal momento che il rivestimento di zinco è sensibile alle piogge acide, che recentemente è caduto sempre più spesso e viene distrutto dalla loro influenza.

Oggi i produttori di tipi galvanizzati offrono agli sviluppatori una versione diversa, che tiene conto di queste carenze. Nella produzione viene utilizzata una lamiera sottile (fino a 1 mm), a cui viene applicato un rivestimento polimerico aggiuntivo. Pural, poliestere, plastoisol attutiscono i suoni della pioggia e la cosa principale protegge in modo affidabile dalla corrosione.

  • Alluminio. Hanno una vita operativa più lunga. Sono protetti dalla corrosione da uno strato di vernice speciale applicata sia dall'esterno che dall'interno. Puoi anche usare una vernice che corrisponda al colore di un particolare edificio, che renderà sicuramente più attraente.
  • Rame. Questa è l'opzione più duratura. I prodotti sono realizzati in materiale puro, che viene poi applicato in ottone o strato ossidato. Si distinguono per l'alta qualità, l'estetica, la durata e, purtroppo, i costi elevati.
  • Plastic. Viene anche utilizzato nella produzione di plastica. Si distinguono per facilità, silenziosità e piuttosto alta qualità. Gli scarichi di plastica per tetti differiscono dai prodotti simili per prezzo e semplicità del dispositivo. L'installazione fai-da-te di questo tipo può essere fatta da qualsiasi proprietario di casa, dal momento che non richiede abilità particolari. Lo svantaggio principale, ma significativo, è il basso grado di resistenza al gelo. Se non si tiene conto di questa circostanza, l'accumulo di ghiaccio nei tubi può causare la loro rottura.

I componenti principali del sistema ↑

Indipendentemente dal materiale e dalla forma, il design è assemblato dai seguenti componenti:

  • La grondaia Questo è forse l'elemento più importante del sistema. Raccoglie l'acqua che scorre dai pendii, da qui viene scaricata nei tubi. Questo è un frammento di raccolta, la cui lunghezza dipende dal tipo di sistema.
  • Corsi d'acqua. Un altro elemento prefabbricato attraverso il quale l'acqua viene scaricata verso il basso: prima in ricevitori appositamente preparati, poi in trincee e poi oltre i confini del sito.
  • L'imbuto host. Questo collegamento di transizione attraverso il quale lo scivolo si collega al tubo. Secondo lo SNIP, il passo tra di loro è pari a 10 m lungo la lunghezza del pendio. Nella costruzione suburbana di solito costano uno o due imbuti.
  • Citiamo anche elementi ausiliari come staffe, ganci, inserti di collegamento, morsetti e tappi. Il loro numero dipende dal tipo di tetto e dall'altezza delle pareti.

Calcolo del riflusso per il tetto ↑

Analizzando come fare il riflusso sul tetto, si dovrebbe notare che il lavoro inizia effettivamente con la pianificazione. Uno degli aspetti importanti è il calcolo corretto dei componenti nel sistema. Questo è fatto semplicemente.

  • Per calcolare la lunghezza della grondaia, è sufficiente sommare le lunghezze delle pendenze e dei timpani. Il risultato deve essere preso con un certo margine. Il loro numero è calcolato in base alla lunghezza dei lavandini. Le canalizzazioni vengono installate con incrementi di 8-10 m, mentre i tubi di drenaggio hanno bisogno di un numero di imbuti. Per un lato, un imbuto è sufficiente, ma gli imbuti installati negli angoli sembrano molto più esteticamente gradevoli.
  • Contare le staffe di montaggio sulla base della condizione: la fase di installazione è 50-60 cm e un altro paio per l'imbuto. Ad esempio, per un tetto a doppia pendenza con una pendenza di 6 per 8 m, il loro numero sarà di 36 pezzi.
  • Di particolare interesse è il diametro del prodotto. poiché un calcolo impreciso può portare al tracimare dell'acqua e cadrà sui muri dal bordo dello scivolo. Il parametro principale che influenza la scelta del diametro. è l'area del tetto. La sezione trasversale più piccola possibile è di 1,5 cm 2 per ogni m2 della superficie del tetto.
  • L'area della pendenza specificata è di 24 m 2, quindi risulta che la sezione del vassoio non può essere inferiore a 35 cm 2. In pratica, la dimensione del riflusso per il tetto con questi parametri è di 7-20 cm. m 2. che è coerente con le nostre ipotesi.
  • La pendenza deve essere diretta verso il tubo di scarico. Nella costruzione privata, è consuetudine scegliere 20-30 mm per ogni 10 m. Di norma, tale inclinazione è sufficiente per garantire l'operabilità del sistema. È logico supporre che le prugne con una grande pendenza prosciugheranno l'acqua in modo più efficiente. Ma poi non si adattano davvero all'aspetto generale dell'edificio.

Come farlo da solo ↑

Prima di montare i riflettori, sistemare i pozzetti per ricevere l'acqua di scarico. Se il loro dispositivo non è fornito dal progetto, gli imbuti sono posizionati in modo tale da non uscire sul marciapiede o nell'area verde.

Come fissare ↑

  • Per il fissaggio delle staffe utilizzare diverse opzioni: alla cassa, gambe rafter o pannelli frontali. L'affidabilità del dispositivo di fissaggio non dipende in alcun modo da come inserire i ganci sul tetto. Fissaggio nel primo e nel secondo caso, eseguire sul pavimento del tetto. Vengono utilizzate lunghe staffe metalliche, o corte, dotate di prolunghe. I ganci di fissaggio della placca si piegano all'angolo desiderato.
  • Innanzitutto installa le parentesi estreme. Quando questo tiene conto della pendenza desiderata dello scivolo. Per la loro fissazione hanno usato viti - due per ciascuna.
  • Tra di loro tira il cavo. Diventerà una guida definitiva quando si installano ganci di fissaggio intermedi.
  • Le parentesi sono necessarie su ciascun lato dell'imbuto. Gli elementi di fissaggio si trovano abbastanza vicini, a una distanza di due centimetri.
  • Gli elementi di gronda sono fissi da un capo all'altro o si sovrappongono. Per chiudere le articolazioni utilizzando un rivestimento speciale.
  • Assemblando grondaie in plastica, le parti non si uniscono immediatamente. In primo luogo, una colla speciale viene applicata al cuscinetto inferiore dall'interno, dopo di che i frammenti sono fissati alla giunzione delle scanalature.
  • Nei prodotti di plastica, i cappucci terminali sono installati sulla composizione adesiva. In galvanizzato: piegare il bordo, mettere il cappuccio, quindi reinserire il bordo piegato.

La modalità di fissaggio degli imbuti differisce per i prodotti di vari materiali.

  • Zincato. sulla grondaia nei posti giusti fare dei buchi, poi, spostando l'imbuto verso l'alto, farlo scattare.
  • Plastic. prima assemblare gli elementi, quindi inserire i frammenti della grondaia.

Tutte queste operazioni vengono eseguite senza l'uso di adesivo.

L'installazione del tubo di scarico viene effettuata in più fasi:

  • il primo ginocchio, che è attaccato al fondo dell'imbuto,
  • segmento verticale che collega la prima e la parte inferiore delle ginocchia,
  • ginocchio inferiore
  • elemento di deviazione.

Il tubo di scarico è fissato su elementi di fissaggio, pre-installati sulla superficie del muro. Un'ulteriore affidabilità della costruzione è data dai morsetti di fissaggio sotto tutti i componenti del tubo - due per ciascuno.

Vuoti su un tetto morbido: regole per organizzare il sistema di drenaggio su rivestimenti morbidi

Il dispositivo di drenaggio consente di completare la costruzione del tetto e svolgere le sue funzioni più importanti: proteggere le pareti e le fondamenta della casa dall'acqua e dall'umidità. Ma, se stiamo parlando di un tetto morbido, la scelta dei tubi di scarico e la loro installazione hanno alcune peculiarità. E se vuoi che il tuo tetto funzioni a lungo e protegga in modo affidabile dalla pioggia, è meglio capire tutte le sfumature!

E oggi vi diremo come installare le grondaie su un tetto morbido e quali sono più adatti per progetti simili. E come proteggere questi scarichi dai graffi, come scegliere una montatura, quale forma è meglio preferire. Questo è interessante!

contenuto

Come progettare un sistema di drenaggio?

Il sistema di drenaggio standard comprende tubi, grondaie, reti di protezione, revisioni, elementi angolari, staffe e morsetti. Dimensione standard della gronda - da 10 a 13 centimetri:

Secondo i codici edilizi e le regole sui tetti fatti di materiale soffice di edifici bassi, può essere completamente limitato al sistema di drenaggio non organizzato esterno e alle pensiline oltre gli ingressi all'edificio. Tale sistema è considerato efficace nelle regioni in cui la quantità totale di precipitazioni non supera i 300 mm all'anno.

Per calcolare il progetto dello scarico, è necessario tenere conto dei seguenti parametri:

  • intensità delle precipitazioni;
  • configurazione del tetto e sua area;
  • posizione del drenaggio;
  • numero di singoli articoli.

Se la lunghezza della pendenza supera i 20 metri, il flusso dovrebbe essere diretto a due lati dal centro. Per fare questo, utilizzare anche un forte filo di kapron per fissare il supporto con una pendenza.

Non dimenticare che i moderni sistemi di drenaggio non sono solo la soluzione funzionale più semplice in termini di drenaggio dell'acqua dal tetto, ma anche accessori decorativi di tendenza.

Quale monte scegliere?

E ora occupiamoci del supporto per lo scarico. Quindi, le parentesi sono di due tipi in base al materiale della loro fabbricazione:

  1. Metallo. Si tratta di staffe lunghe montate direttamente sulle travi o sulla cassa (in modo affidabile).
  2. Staffe in plastica (generalmente corte). Generalmente attaccato alla tavola frontale.

E ognuno di questi tipi ha i suoi pro e contro, che ora smonteremo.

Ganci e supporti in metallo

I ganci in metallo hanno i seguenti vantaggi: durevoli e affidabili, il pannello frontale non viene intaccato durante l'installazione e non ci sono problemi con l'onda di smusso. Assolutamente idonea per il loro montaggio è assolutamente qualsiasi altezza del pannello frontale che non dipenda dalla lunghezza della pendenza di un tetto morbido.

Tra le carenze che chiamiamo:

  1. Il problema di cambiare il tono, che dipende direttamente dal pitch già rafters.
  2. Rischio di ruggine e corrosione.
  3. Regolazione problematica dell'angolo di inclinazione dopo l'installazione.
  4. La necessità di fresare scanalature in travi o casse.
  5. Bene, certo, e il prezzo.

Ma la scelta della forma, della lunghezza e del metodo di fissaggio è ricca qui:

Ganci e supporti in plastica

Ma i ganci in plastica per fissare lo scarico su un tetto morbido ti costeranno molto meno. Installare i supporti in plastica non presenterà alcuna difficoltà sia prima che dopo l'installazione della copertura. Sarai in grado di fare qualsiasi passo della loro installazione, e anche con il tempo è facile da regolare, così come l'angolo di inclinazione. La plastica è anche più resistente alla corrosione e può essere facilmente sostituita in caso di rottura.

Ma quando si montano tali supporti, l'altezza del pannello frontale dipenderà direttamente dalla lunghezza della pendenza del tetto morbido. Qui, ogni metro di lunghezza abbasserà il gancio di 5 mm e a 10 metri il gancio sarà più basso di 5 cm.

Tutti i ganci di plastica sono considerati meno affidabili e sono adatti solo per gli scarichi di plastica. A causa del fatto che devono essere fissati alla tavola frontale attraverso uno smusso, a volte portano alla formazione di onde, perché lo smusso stesso è soggetto ad espansione termica.

Cosa è più facile da installare?

Le staffe lunghe devono essere inchiodate alla grondaia, quindi è necessario fare prima di posare il materiale per coperture morbide. Ma brevi set sulla tavola frontale, e andare a questa fase di costruzione in qualsiasi momento, anche dopo la posa di coperture:

Tipi di sistemi di drenaggio per tetti morbidi

E ora consideriamo i materiali delle grondaie, che vengono utilizzati per coperture con un rivestimento morbido. Molto spesso si tratta di grondaie in plastica, ma anche opzioni come acciaio zincato, alluminio, rame e zinco-titanio sono abbastanza adatte.

Sistema di drenaggio in plastica: semplice ed economico

Le grondaie in PVC sono ancora in fabbrica coperte con uno strato di acrilico e biossido di titanio, che aumenta la loro resistenza alle radiazioni ultraviolette e agli elementi chimici della pioggia. Grondaie fatte di questo materiale sono grandi per un tetto di scandole moderne, perché a causa della loro speciale tecnologia di verniciatura all'interno della massa, i graffi non saranno evidenti.

E poi graffi? Il fatto è che il tetto di scandole moderne è realizzato in questo modo: le lastre di bitume caldo sono cosparse di granelli protettivi colorati. È questo che è abbastanza facilmente cancellato col tempo dalle masse di neve e dagli aghi di ghiaccio che scendono.

Sì, è il tetto ruvido che è famoso per garantire l'assenza di valanghe di neve in aumento, ma allo stesso tempo, la neve spesso porta con sé piccole particelle di medicazione. Queste briciole spesso graffiano lo scarico. Pertanto, se è importante preservare l'aspetto e la durabilità, scegliere un sistema di drenaggio da un materiale con una verniciatura resistente ai graffi e di alta qualità.

Sistema di drenaggio in rame: per uno speciale effetto estetico

Le grondaie in rame sono anche popolari per i tetti realizzati con materiali morbidi. Tale è fatto da una normale lastra di rame, senza alcun rivestimento - in nessun caso. Sono collegati mediante saldatura o piegatura. L'unico svantaggio di tali grondaie è che nel tempo il rame si ossida e si ricopre di una patina, acquisendo una tinta verdastra. Ma in combinazione con tetti moderni di scandole tale scarico sembra straordinario!

Ecco come appare uno scarico rettangolare in rame:

Questa installazione di un drenaggio di rame semicircolare:

Sistema di drenaggio in metallo: per affidabilità e durata

I moderni elementi metallici del sistema di drenaggio sono ricoperti da un materiale polimerico che consente loro di mantenere il loro colore e resistere a danni e corrosione. Il vantaggio di tali sistemi di drenaggio è che è molto facile prelevarli sotto il colore esistente della facciata della casa e del tetto, perché sono prodotti nella più ampia gamma di colori. Collegare tali vasche con serrature, staffe speciali e chiavistelli su una guarnizione di gomma.

Le grondaie in alluminio sono realizzate con protezione anti-corrosione, vernice e vernice di diverse tonalità. Collega tali reclami con una pasta speciale o silicone. Per il tetto di materiale morbido, il vantaggio è che tali elementi di gronda sono facilmente formati alla forma desiderata e sono tagliati alla lunghezza desiderata, senza la quale non si può fare a meno di disporre il tetto di una forma complessa. Perché stiamo parlando di questo? Il fatto è che le soluzioni architettoniche e i tetti più insoliti della struttura complessa sono coperti con materiali flessibili.

Anche i soffici tetti del sistema di drenaggio in zinco-titanio hanno un aspetto insolito. È una lega di zinco con un additivo minerale che gli conferisce un colore grigio-argento, con o senza gloss.

L'unica difficoltà è la combinazione di tali canali di scolo, per i quali è necessario utilizzare una speciale pasta saldante. Ma sembra ottimo anche il sistema di drenaggio di titanio-zinco, per non parlare della loro famosa qualità e durata. E come fare uno scarico su un tetto morbido non è di plastica, lo diremo un po 'più tardi.

È importante notare che i tubi di plastica sono solitamente collegati facilmente e senza problemi, ma a volte i tubi metallici devono essere bolliti:

Forme di grondaie per tetti morbidi

Le depressioni moderne hanno una sezione molto diversa: semicircolare, quadrata, trapezoidale e persino a imitazione della forma della cornice. Ma i più popolari sono trogoli semicircolari che sono considerati universali per qualsiasi tetto. I loro bordi sono solitamente rivolti verso l'interno o verso l'esterno e servono come nervature di rinforzo aggiuntive.

In termini semplici, aiutano a resistere al drenaggio meccanico come ghiaccio e neve. D'altra parte, le grondaie semicircolari sono adatte per tetti di una vasta area.

Ecco come installare uno scarico rotondo standard:

Ecco come appare un drenaggio rettangolare (o quadrato):

In tutto il mondo, è consuetudine che i tubi di scarico siano completamente conformi alla forma delle grondaie. Pertanto, affronta la questione della scelta di tali elementi olisticamente!

Come collegare tubi di scarico di materiali diversi?

Tutti i giunti di gronda sono rivestiti con sigillante siliconico. Assicurati di sigillare le giunture dei tubi con un foro di scarico.

Quindi, adesso sistemiamo i tubi alle pareti. Per fare questo, si montano i morsetti più standard da 50 mm con una guarnizione adatta per le tubature fognarie:

  • Passo 1. Installare il tee con un angolo di 45 ° gradi.
  • Passaggio 2. Misurare la distanza da questo angolo all'elemento che sarà sul muro.
  • Passaggio 3. Ora tagliare le parti del tubo e collegare gli angoli tra loro.
  • Passaggio 4. Montare i supporti e fissare l'intero sistema.
  • Passaggio 5. Se in fondo ci si imbatte in una sporgenza con una facciata, quindi aggirarla con un angolo di 45 ° e 90 °.
  • Passo 6. Dopo di ciò, considera dove condurrai il flusso generale di acqua - alle aiuole o ad un sistema speciale di canali.
  • Passaggio 7. Infine, testare l'intero sistema di drenaggio con un tubo flessibile convenzionale.

Controlla quanto sono strette le grondaie, se la pendenza è sufficiente, se l'acqua piovana si spegne facilmente e dove sta andando a sudare. Ora tutti questi difetti saranno molto facili da eliminare. E infine, se hai programmato, in questa fase puoi già mettere un cavo scaldante autoregolante nello scarico.

Installazione del sistema di drenaggio su un tetto morbido

Quindi, ora, passo dopo passo, esamineremo dettagliatamente come fissare correttamente lo scarico, in modo che non solo sia servito per lungo tempo fedelmente, ma sia diventato anche una decorazione della casa.

Fase I. Studiare le norme di SNiP

Consideriamo innanzitutto la posizione dello SNiP, che è responsabile per l'installazione degli scarichi. Quindi, la distanza tra i tubi di scarico dovrebbe essere compresa tra 18 e 24 metri. La pendenza delle scanalature deve essere almeno del 2% e avere un'altezza laterale di 12 centimetri.

Fase II. Incolliamo le parti principali

I sistemi di drenaggio in PVC sono collegati tra loro mediante tamponi in gomma, giunti o chiavistelli, meno comunemente colla. La maggior parte dei sistemi di drenaggio industriale ready-made ha corsie speciali in cui la grondaia può facilmente scattare in posizione. Una guarnizione di gomma sui bordi del connettore protegge dalle perdite.

Presta attenzione: in tutti i modelli dell'imbuto ci sono dei paraurti speciali: questi sono i limitatori a cui è necessario inserire i gutters:

La cosa più importante quando si installa uno scarico è di rendere tutte le articolazioni più dense possibili. Per fare questo, applicare 4 strisce di colla 5 mm di larghezza all'interno dell'elemento, e allo stesso tempo tirare indietro di 15 mm dal bordo. L'incollaggio sarà più accurato se lo porti su una superficie piana. Basta preparare una piccola macchina per questa intera impresa.

Fase III. Monta il monte

Su un tetto morbido, le staffe sono installate orizzontalmente o con una leggera inclinazione verso l'imbuto. La tecnologia è piuttosto semplice:

  • Passaggio 1. Raccogliere tutti i dispositivi di fissaggio a terra. Assicurati di numerare i ganci forniti.
  • Passaggio 2. Utilizzando un righello, tenere un segno diagonale sul pannello frontale.
  • Passaggio 3. Ora piegare la staffa con uno strumento speciale e verificare che tutti i dispositivi di fissaggio siano nella stessa angolazione. È importante che dopo il montaggio il bordo anteriore della grondaia si trovi a soli 2 mm sotto il retro.
  • Passaggio 4. Successivamente, installare le due staffe estreme, a una distanza di 15 centimetri dal bordo del tetto.
  • Passaggio 5. Allunga il filo tra le estremità delle staffe esterne e imposta il resto in incrementi di 60 cm. Usa il livello dell'edificio per controllare costantemente l'angolo di inclinazione.

Per installare le staffe per le grondaie di un tetto morbido, è necessario a una distanza di 40 a 70 centimetri. Tutto dipende dal materiale con cui viene realizzato il sistema di drenaggio: più è forte, più la distanza può essere mantenuta.

Le grondaie sono montate con una leggera pendenza, dallo 0,5 al 2% in direzione dei tubi di scarico. Grazie a una pendenza così ridotta, gli scarichi saranno facilmente puliti dai flussi di acqua piovana stessa.

Stadio IV. Fissare le parti orizzontali

Tutte le parti orizzontali del sistema di drenaggio sono installate secondo questa tecnologia:

  • Passaggio 1. Per installare le grondaie, inserire prima il bordo più vicino al bordo nel fermo della staffa.
  • Passaggio 2. Quindi, abbassare la staffa stessa, premere leggermente verso il basso e fissare il bordo opposto.
  • Passaggio 3. Applicare due strisce di colla all'interno dello spigolo e assemblare rapidamente lo scivolo, facendo scorrere leggermente l'angolo verso il basso.
  • Passaggio 4. Dopo questo, lo scivolo con un angolo già incollato può essere installato tra parentesi.
  • Passaggio 5. Ora applica la colla alla seconda parte interna e unisci le parti.
  • Passaggio 6. Ora installeremo gli estensori dell'imbuto. Fissare la staffa di montaggio su entrambi i lati dell'imbuto e posizionarla sul contrassegno della temperatura - esattamente quale sarà la temperatura dell'aria al momento dell'installazione.

Se si ottiene la distanza tra i due angoli dei giunti orizzontali di oltre 10 metri, sarà necessario installare un elemento di espansione. Dovranno inoltre essere combinati in base alle etichette di temperatura, come le parti precedenti.

Ora misura la distanza dall'imbuto al fissaggio della grondaia. Lo scivolo stesso deve entrare nell'imbuto e nel connettore per 5-7 centimetri. Mettiamo l'imbuto in modo che rimangano 20 centimetri sul bordo del tetto. Imbuti per drenaggio, puoi prendere come al solito e con gli espansori.

Aggancia il bordo dell'imbuto dietro il bordo della grondaia e finisci dietro l'altro bordo. È importante avere lo scivolo per avere l'opportunità di spostarsi un po 'tra parentesi, perché tali elementi cambiano spesso le loro dimensioni lineari quando la temperatura cala, e un forte raffreddamento per il clima russo non è nuovo. Pertanto, scegliere una lunghezza di reclamo tale che la distanza dalla connessione delle grondaie alla staffa sia di almeno 9 cm. È importante che le staffe siano posizionate vicino al punto in cui verrà installato l'imbuto.

Fase V. Installazione di ginocchia e transizioni

Ora tra le ginocchia del tubo di scarico impostare una linea retta di 60 cm o un connettore speciale. È importante dirigere il ginocchio nella direzione del flusso dell'acqua. Se hai una doppia lunghezza del ginocchio è più di 60 cm, quindi collegare la parte superiore all'imbuto.

Di solito altri due tappi per le grondaie sono inclusi nel kit degli elementi di espansione. Con l'aiuto della saldatura a freddo, sono attaccati alle parti terminali del sistema di drenaggio - a una distanza l'una dall'altra, in base ai segni delle scale di temperatura sulle parti interne degli elementi.

Montare le staffe per loro ad una distanza di 30 mm dal bordo dell'elemento di espansione stesso. Ora, all'interno del cappuccio, applica una piccola striscia di colla e collega la grondaia con il cappuccio.

Fase VI. Fissare il tubo verticale

Ora vai all'installazione del morsetto. Dovrebbe essere posizionato sotto il ginocchio del tubo di scarico in modo che l'anello sia ben fissato. Ma l'anello inferiore dovrebbe essere libero di coprire i tubi, e questo è un punto importante:

Ora fai attenzione se la lunghezza del tubo non supera i 4 metri o non è composta da due parti. Se è così, assicurati di prendere un altro connettore per tubi. Per il fissaggio delle grondaie assicurarsi di utilizzare viti con rivestimento elettrolitico.

E infine, prendersi cura di proteggere il sistema di drenaggio dalle foglie intasare. L'opzione più semplice è installare un anello di rilascio o un cesto.