Errori nella saldatura di tubi di polipropilene

Di seguito elencherò le principali sfumature ottenute nella pratica della saldatura dei tubi in polipropilene, che permetterà di evitare la maggior parte degli errori. Tutto il lavoro è stato eseguito come parte dell'installazione del riscaldamento con le proprie mani.

  1. Durante la saldatura senza un assistente, raccomando di eseguire il riscaldamento di tubi e raccordi in polipropilene e le loro connessioni sul pavimento. Poiché la rimozione dei raccordi e dei tubi dagli ugelli dovrebbe essere eseguita rapidamente e senza distorsioni, altrimenti si rovinerà semplicemente il raccordo o il tubo. Quindi, per evitare che ciò accada quando si rimuovono raccordi e tubi dagli ugelli, premere il dispositivo con il piede, calpestando il cavalletto.
  2. Se si collega accidentalmente il raccordo al tubo in modo non uniforme e trascorrono più di 3-4 secondi, non tentare di correggere questo difetto, poiché ruotando il tubo nel raccordo in questo momento, si può rompere la tenuta della connessione. Meglio in questo caso per eseguire una nuova connessione.
  3. Quando si taglia un tubo di polipropilene per ottenere uno spazio vuoto della lunghezza richiesta, non provare a farlo con un clic sulle maniglie delle forbici, effettuare un taglio circolare del tubo secondo la marcatura prevista - ruotare il tubo. Questo farà un taglio uniforme e non spezzerà le forbici.
  4. Scegliere la modalità di riscaldamento ottimale per raccordi e tubi (230-250 gradi, dipende dal funzionamento del dispositivo e dalla qualità del polipropilene). Se il diametro interno del raccordo e il diametro esterno del tubo non sono sufficientemente riscaldati, non sarà possibile effettuare una connessione di alta qualità e non sarà possibile ottenere la dimensione lineare necessaria al momento del collegamento, poiché le parti scaldate sono molto difficili da collegare tra loro. Raccordi e tubi surriscaldati, il polipropilene si scioglierà pesantemente, il che porta anche a una diminuzione della tenuta dei dettagli di connessione.
  5. Acquistare raccordi e raccordi per tubi in polipropilene dello stesso lotto, poiché i raccordi di un lotto possono differire dai raccordi di un altro lotto, ad esempio in termini di dimensioni. Inoltre, alcuni accessori potrebbero non avere rischi di controllo, quindi per un collegamento uniforme di parti è necessario applicare in modo indipendente tali rischi alla loro superficie.
  6. Quando il rubinetto del polipropilene viene riscaldato, girare la valvola nella direzione "aperta" in modo che il fumo prodotto durante la fusione del polipropilene non si accumuli nel rubinetto, ma abbia un'uscita libera.
  7. Per collegare i nodi e il tubo di alimentazione del refrigerante, scollegarli dal radiatore di riscaldamento, effettuare il collegamento e quindi installare il nodo (valvola a sfera) all'apertura di ingresso (uscita) del radiatore di riscaldamento. In questo modo sarà più semplice connettere il nodo e la pipe e sarà possibile renderli una connessione di qualità.

Saldatura di tubi in polipropilene: regole di saldatura e analisi di possibili errori

La possibilità di assemblare da sole le tubazioni è un vantaggio decisivo per i prodotti in polipropilene. Usando un materiale comodo e leggero, puoi costruire rapidamente un sistema fognario con le tue mani, riparare e modernizzare il sistema di approvvigionamento idrico. La cosa principale è sapere come sono fatte le connessioni. D'accordo, questa è una parte importante del lavoro, responsabile di operazioni senza problemi.

Vi offriamo informazioni dettagliate su come saldare tubi in polipropilene. Le informazioni che offriamo ci aiuteranno a costruire comunicazioni senza problemi.

Qui troverai una descrizione dettagliata dei modi per collegare i tubi in PP mediante saldatura e elencando le sfumature tecniche. Per la percezione visiva, l'articolo è integrato con applicazioni grafiche e video tutorial.

Specificità dei tubi di saldatura in polipropilene

Il processo di saldatura viene effettuato grazie alle marcate proprietà termoplastiche del materiale. Il polipropilene si ammorbidisce se riscaldato - acquisisce uno stato simile all'argilla.

Descrizione generale della tecnologia

Il ritorno del materiale alle condizioni di un normale fondo di temperatura contribuisce alla maturazione della sua struttura in uno stato normale. Queste proprietà sono diventate la principale tecnologia di saldatura, che nel linguaggio tecnico si chiama saldatura polifusione.

In pratica, ci sono due metodi per unire parti saldate:

La prima tecnica di saldatura mostra come i tubi di polipropilene possono essere saldati utilizzando una parte sagomata - un giunto o un tubo di diametro esterno più grande. Solitamente questo metodo consente di saldare tubi in plastica con diametro non superiore a 63 mm.

Il principio della saldatura di due parti, in questo caso, è costruito sulla fusione di una parte del tubo lungo la circonferenza esterna e della parte di accoppiamento lungo l'interno. Quindi entrambe le parti si adattano strettamente.

Il secondo metodo - contatto diretto, si basa sullo stesso principio di fusione di piccole sezioni di tubi di plastica con la loro successiva unione. Ma in questa forma di realizzazione, gli elementi di testa sono due tubi dello stesso diametro, e sono uniti da superfici di estremità. Questo, a prima vista, il semplice metodo di saldatura del polipropilene richiede una lavorazione ad alta precisione delle aree di giunzione e un'installazione accurata di due parti lungo gli assi durante il processo di saldatura.

Insieme alle tecnologie "calde" designate, viene anche praticata la tecnica delle aderenze "fredde". Qui, un solvente speciale viene utilizzato come componente di saldatura attiva, che è in grado di ammorbidire la struttura del polipropilene. Tuttavia, l'alto livello di popolarità di questa tecnica non è diverso.

Saldatrici per tubi

Sia i metodi di accoppiamento che quelli diretti richiedono tubi di plastica per saldatura con saldatrici speciali. La tecnica di saldatura costruttiva è qualcosa come un ferro da stiro elettrico. La base dei dispositivi è un massiccio elemento riscaldante in metallo, sulla cui superficie sono installati ugelli rimovibili, barre metalliche di diverso diametro.

Sotto l'esecuzione della saldatura di testa, la costruzione dell'apparato di saldatura è caratterizzata da una maggiore complessità. Solitamente, tale apparecchiatura contiene non solo un elemento riscaldante, ma anche un sistema per centrare le parti da saldare. Di norma, le apparecchiature per la saldatura diretta, come la stessa tecnologia, sono raramente utilizzate nella sfera domestica. La priorità d'uso qui è il campo industriale.

Oltre ai saldatori, il master avrà anche bisogno di:

  • forbici per polipropilene (tagliatubi);
  • nastro di costruzione;
  • la piazza è in metallo;
  • rasoio (per tubi con rinforzo);
  • pennarello (matita);
  • mezzi di superfici sgrassanti.

Poiché il lavoro è svolto su attrezzature ad alta temperatura, assicurarsi di indossare guanti da lavoro aderenti alle mani.

Procedura di saldatura di polipropilene

Attenzione importante! La saldatura di materiali polimerici deve essere eseguita in condizioni di buona ventilazione dell'ambiente. Durante il riscaldamento e la fusione dei polimeri, vengono emesse sostanze tossiche, che a una certa concentrazione hanno un grave impatto sulla salute umana.

Il primo passo è preparare il lavoro:

  1. Sul plateau del riscaldatore per installare gli spazi vuoti del diametro desiderato.
  2. Impostare il regolatore di temperatura del saldatore su 260ºС.
  3. Preparare parti di accoppiamento (segno, smusso, sgrassaggio).
  4. Accendere la stazione di saldatura.
  5. Attendere la temperatura di lavoro impostata (accendendo l'indicatore verde).

Le parti di accoppiamento (tubo - giunto) allo stesso tempo da attaccare agli spazi vuoti della stazione di saldatura. In questo caso, il tubo di polipropilene è posto nella regione interna di un semilavorato, e l'accoppiamento (o l'incavo della parte sagomata) sulla superficie esterna dell'altro semilavorato.

Di solito, le estremità del tubo vengono inserite lungo il bordo della linea precedentemente contrassegnata e l'accoppiamento viene montato finché non si arresta. Mantenendo le parti in polipropilene su grezzi riscaldati, è necessario tenere a mente l'importante sfumatura della tecnologia: il tempo di esposizione.

In condizioni di insufficiente esposizione temporale, vi è il rischio di ottenere un basso grado di diffusione del materiale, che influirà sulla qualità della giunzione. Se il tempo di fusione è la forza bruta, ciò porta alla deformazione della struttura del pezzo e inoltre non garantisce una saldatura di alta qualità. Si consiglia di utilizzare una tabella che indica il momento ottimale per le tubazioni con parametri tecnici diversi.

Tubi di polipropilene per saldatura a tempo

Dopo aver tenuto le parti sugli spazi vuoti per un periodo di tempo ottimale, vengono rimosse e rapidamente raggiunte dalle parti riscaldate. La procedura di aggancio deve essere eseguita in modo chiaro, rapido (nel tempo nella tabella), rispettando l'allineamento delle parti da saldare. È consentito apportare piccoli aggiustamenti lungo gli assi (entro 1-2 secondi), ma non è accettabile girare parti, una relativa all'altra.

Va notato che il tempo di saldatura indicato di qualsiasi tubo in polipropilene può essere regolato in base alle condizioni di lavoro e alle prestazioni del materiale. Ad esempio, se l'installazione viene eseguita a temperature ambiente sotto zero, queste norme aumentano naturalmente fino al 50% del valore nominale. Per ciascuna condizione non standard presa separatamente, il tempo di riscaldamento viene selezionato dal metodo di saldatura di prova.

Collegamento del tubo di saldatura con rinforzo

Considerare come saldare correttamente tubi in polipropilene rinforzato. Qui è obbligatorio rimuovere il materiale protettivo. La presenza di uno strato rinforzato (foglio di alluminio) nella struttura del tubo richiede un riscaldamento aggiuntivo. Ma questa non è la cosa principale.

Tipicamente, tali prodotti hanno un diametro allargato e non si adattano a punte di saldatura standard. Devono essere puliti prima del processo di saldatura. L'eccezione è fatta di tubi rinforzati con fibra di vetro. Sono saldati come standard.

Data la varietà di tecnologie di rinforzo per tubi in polipropilene, vari metodi di lavorazione vengono applicati prima della saldatura. Tradizionalmente, uno spogliarellista viene utilizzato per la rimozione.

Questo nome ha un dispositivo speciale sotto forma di una manica in metallo con coltelli. La bilancia viene portata sulla parte terminale del tubo da saldare e, con movimenti rotatori attorno all'asse del tubo, lo strato rinforzato viene spazzolato per pulire la plastica.

Se lo strato rinforzato si trova nella parte centrale della parete del tubo di plastica, qui è più ragionevole utilizzare un altro strumento per la lavorazione, il tagliatubi di plastica.

Il dispositivo non è molto diverso dal custode, ad eccezione del posizionamento e del design degli elementi di taglio. Dopo l'elaborazione da parte dell'estremità, la parte terminale del tubo è allineata all'estremità, più una parte dello strato rinforzato viene tagliato a una profondità di 2 mm attorno all'intera circonferenza. Tale elaborazione consente la saldatura senza difetti.

Impatto degli errori sulla qualità della saldatura

Le azioni senza fretta e attentamente considerate sono una garanzia contro gli errori che possono annullare tutto il lavoro. Dovrebbe prendere in considerazione tutti i dettagli della tecnologia di saldatura e non allontanarsi da loro un solo passaggio.

Errori comuni, che provocano nodi difettosi della rete installata di tubature dell'acqua dal propilene:

  1. Non ha fatto pulire la superficie del tubo dal film grasso.
  2. L'angolo di taglio delle parti di accoppiamento differisce dal valore di 90º.
  3. Allentamento della parte terminale del tubo all'interno del raccordo.
  4. Riscaldamento insufficiente o eccessivo delle parti saldate.
  5. Rimozione incompleta dello strato rinforzato dal tubo.
  6. Regolazione della posizione delle parti dopo che il polimero si è impostato.

A volte su materiali di alta qualità, il riscaldamento eccessivo non dà difetti esterni visibili. Tuttavia, questo è segnato dalla deformazione interna, quando il polipropilene fuso chiude il passaggio interno del tubo. In futuro, un tale nodo perde le sue prestazioni - diventa rapidamente intasato e blocca il flusso dell'acqua.

Se l'angolo di separazione delle parti terminali differisce da 90 °, al momento della giunzione delle parti, le estremità dei tubi giacciono sul piano smussato. Si forma un disallineamento delle parti, che diventa evidente quando una linea lunga diversi metri è già stata montata. Spesso per questo motivo, devi ripetere di nuovo l'intero nodo. Soprattutto in condizioni di posa di tubi nei cancelli.

Un cattivo sgrassaggio delle superfici articolate contribuisce alla formazione di "isole di rigetto". In tali punti, la saldatura polifusione non si verifica affatto o parzialmente. Per un po 'di tempo, tubi con un difetto simile stanno funzionando, ma in qualsiasi momento si può formare una raffica. Frequenti sono anche gli errori associati a un accoppiamento libero del tubo all'interno del raccordo.

Un risultato simile mostra composti realizzati con pulizia incompleta dello strato di rinforzo. Di norma, una tubazione con rinforzo viene posizionata su linee ad alta pressione. Il foglio di alluminio residuo crea una zona senza contatto nell'area di saldatura. Questa zona diventa spesso un canale attraverso il quale viene spremuta l'acqua.

Errore grossolano: un tentativo di correggere gli elementi saldati facendo scorrere l'asse l'uno rispetto all'altro. Tali azioni riducono drasticamente l'effetto della saldatura polifusione. Tuttavia, in certi punti si forma un picco e si ottiene la cosiddetta "virata". Con un piccolo sforzo per rompere la "virata" mantiene la connessione. Tuttavia, è solo necessario mettere il composto sotto pressione, il picco immediatamente collasserà.

Video utile sull'argomento

I professionisti hanno sempre qualcosa da imparare. Come lavorare con il polipropilene può essere visto nel seguente video:

Montare le tubazioni dai polimeri mediante la loro saldatura "a caldo" è una tecnica comoda e popolare. Viene utilizzato con successo nell'installazione di comunicazioni, anche a livello domestico. Inoltre, le persone senza esperienza possono utilizzare questo metodo di saldatura. La cosa principale è capire correttamente la tecnologia e assicurarne l'accuratezza. E l'attrezzatura tecnologica può essere acquistata a basso costo o affittata.

Errori durante la saldatura di tubi di polipropilene

A prima vista può sembrare che non vi sia nulla di particolarmente difficile nella saldatura dei tubi in polipropilene: calore, connessione, raffreddamento e pronto. Tuttavia, per esperienza si può affermare con sicurezza che in questo processo ci sono molte sfumature che influenzano la qualità del fissaggio di raccordi e tubi. Ignorare questi fatti porta a molti difetti che causano il flusso di tubi, il blocco e altri problemi. Alcuni errori possono essere rilevati solo qualche tempo dopo l'inizio della pipeline, quando è quasi impossibile trovare installatori amatoriali.

Per la saldatura di raccordi e tubi in polipropilene, viene utilizzata la tecnologia di polifusione termica. Il suo significato è che le parti da saldare vengono riscaldate alla temperatura richiesta e collegate il più rapidamente possibile. Per riscaldare la struttura, utilizzare un dispositivo speciale, comunemente chiamato "saldatore". Il processo di saldatura dei tubi in plastica richiede molto tempo e molti sforzi.

Alcuni produttori di riscaldatori per la saldatura di tubi in plastica installano diversi elementi di riscaldamento su una sola apparecchiatura, questo è particolarmente tipico dei modelli di fascia bassa della produzione turca e cinese. Un interruttore a levetta separato è installato per ciascuno di essi e la potenza di tale apparecchiatura è sufficiente per raccordi e tubi di una certa dimensione. Non è necessario includere immediatamente due elementi di riscaldamento insieme, in modo da non surriscaldare la plastica, non spendere energia supplementare e non sovraccaricare la rete. Il secondo riscaldatore è meglio usare come ricambio, incluso in caso di rottura del primo.

Se l'attrezzatura per i tubi di saldatura è dotata di due dispositivi di riscaldamento, è possibile utilizzarli contemporaneamente all'inizio del lavoro per riscaldare più rapidamente il sistema. Quindi uno di questi deve essere spento.

Il materiale riscaldato dei tubi polimerici mantiene la plasticità per un brevissimo periodo di tempo. In questi momenti è necessario collegare le parti e fissare le connessioni, eliminando allo stesso tempo le distorsioni. Solo alla fine del momento di fissazione, quando il materiale ha perso elasticità, i tubi collegati possono essere posati sulla superficie.

La temperatura migliore per i tubi di riscaldamento in polipropilene è un indicatore pari a 260 gradi Celsius. Durante il riscaldamento, è necessario riscaldare sufficientemente la struttura in modo che il composto ottenuto sia affidabile. In questo caso, il tubo è controindicato per surriscaldare, in quanto potrebbe perdere forma. Per fare ciò, è necessario controllare il tempo di riscaldamento. A seconda delle dimensioni dei tubi, dovrebbe essere:

  • 8-9 secondi per tubi larghi 20 millimetri;
  • 9-10 secondi per tubi larghi 25 millimetri;
  • 10-12 secondi per tubi larghi 32 millimetri e così via;

Se il prodotto non viene riscaldato alla temperatura richiesta, la connessione risulterà troppo debole e inizierà a fuoriuscire nel tempo. Il surriscaldamento del tubo può portare a una diminuzione della sua permeabilità e alla comparsa di allagamenti.

Ci sono modelli di apparecchiature di riscaldamento per la saldatura di tubi in polimero con una maniglia per regolare la temperatura o senza di essa. La capacità di cambiare il grado di riscaldamento del dispositivo è stata costruita più per ragioni di marketing che dettata dalla necessità di fare pratica. I professionisti raccomandano di impostare la temperatura a 260 gradi Celsius e di non cambiarla ulteriormente, concentrandosi sul tempo di riscaldamento. Pertanto, i vecchi tipi di "saldatori" che non dispongono di un regolatore della temperatura di riscaldamento sono anche adatti per saldature di alta qualità di tubi in polipropilene.

Dopo che i tubi sono stati riscaldati e collegati, devono essere adeguatamente raffreddati. Ci vuole tanto tempo per completare la fase di incollaggio come per riscaldarsi. Gli editor inesperti hanno spesso troppa fretta, concludendo il processo prima del necessario per alcuni secondi, il che porta alla deformazione della connessione. Non dovresti pensare di aver bisogno di un cronometro per lavorare con tubi di polipropilene. Nella fase iniziale, può essere considerato ad alta voce e gli specialisti esperti calcolano il tempo per il riscaldamento e il raffreddamento "a occhio", senza dispositivi aggiuntivi.

Il numero di possibili errori che possono essere fatti durante la saldatura di tubi in polipropilene è piuttosto grande. Tuttavia, questo è spesso:

  1. La presenza di sporco nell'incollaggio di parti della struttura.
  2. Una piccola quantità di acqua entra nel sistema durante la saldatura.
  3. Posizionamento lungo di elementi di tubo.
  4. Uso di scarsa qualità o materiale inappropriato.
  5. Mancato rispetto delle istruzioni di installazione, ecc.

Per evitare tali errori è piuttosto semplice, se si presta attenzione e precisione nella saldatura e si ha sufficiente esperienza in questi lavori.

Errore dovuto all'acqua e alla sporcizia sui prodotti collegati

Un installatore professionista deve pulire tutte le parti incollate prima di iniziare il lavoro per rimuovere i contaminanti sulla superficie. È inoltre necessario pulire a fondo il pavimento nella stanza in cui viene eseguita la saldatura, perché i tubi sono posizionati sul pavimento e lo sporco può ricoprirli nuovamente. Quando si smonta un tubo rotto, è spesso possibile trovare una traccia chiara di sporco lungo l'intera lunghezza del giunto.

Il liquido rimanente nel tubo può essere fatale per la connessione. Alcune gocce durante il riscaldamento si trasformano in vapore, il materiale si deforma e perde affidabilità. Per rimuovere il liquido dal tubo, è necessario riempirlo con pangrattato o sale normale. Dopo il completamento del tubo di lavoro deve essere accuratamente risciacquato. Una connessione realizzata con tali difetti può rimanere affidabile anche durante la piegatura, ma dopo un certo periodo di tempo (spesso anche un anno intero) la perdita apparirà in ogni caso. Questo errore si verifica quando si saldano tubi stabilizzati, se il foglio è stato rimosso incautamente dallo strato intermedio. Anche un piccolo pezzo di pellicola al posto del collegamento di singole parti comprometterà in modo significativo la qualità dell'installazione.

Pulire deve essere non solo i prodotti, ma anche un saldatore. Il master deve rimuovere tempestivamente le particelle di polipropilene fuso dagli elementi riscaldanti dell'attrezzatura, altrimenti potrebbero raggiungere la sezione successiva della struttura.

Errore di posizionamento errato

Dopo che le due parti riscaldate della struttura sono state collegate, il master ha solo pochi momenti per posizionarle correttamente l'una rispetto all'altra. Meno tempo speso per questo processo, meglio è. Se il margine temporale è stato esaurito, la deformazione non può essere modificata e la forza del sistema diminuirà in modo significativo.

Gli editori inesperti spesso cercano di rimuovere immediatamente gli scoppi che sono comparsi durante il processo di saldatura. Questo non può essere fatto, perché il composto che non si è completamente raffreddato durante questo periodo può essere facilmente deformato. È necessario rimuovere i liquidi solo dopo il completo raffreddamento del composto. Ed è meglio non surriscaldare la pipa, in modo che le inondazioni non compaiano.

L'errore associato alla scelta errata del materiale

Se per la sistemazione del sistema sono stati scelti tubi in polipropilene a basso costo, anche l'installazione di massima qualità non sarà in grado di proteggere i proprietari di edifici dai danni. Raccordi e tubi sono acquistati al meglio dalla stessa azienda ben nota, scegliere un fornitore affidabile e simili. Ricorda: l'avaro paga due volte.

Un altro problema di questa categoria è il tentativo di sigillare due tubi di alta qualità di diversi produttori. La composizione chimica dei due prodotti può essere diversa, quindi questi tubi si comportano diversamente quando riscaldati. Per ottenere una connessione affidabile è quasi impossibile in queste condizioni.

Errore dovuto a regole di installazione improprie

La scarsa qualità dei tubi di saldatura in polipropilene è spesso causata da vari errori durante il collegamento di tubi e raccordi. Ad esempio, se il tubo non è stato completamente inserito nel raccordo, potrebbe formarsi uno spazio tra il fermo interno del raccordo e il suo bordo. Di conseguenza, verrà visualizzato un luogo in cui lo spessore della parete è inferiore e il diametro interno è maggiore di quanto previsto. La pressione operativa stimata per una sezione di questo tipo sarebbe troppo bassa, i carichi di lavoro potrebbero diventare eccessivi e provocare perdite.

È inaccettabile usare troppa forza quando si introduce la superficie riscaldata del tubo nel raccordo. In tal caso, possono formarsi grandi dimensioni all'interno. Ciò porterà ad una diminuzione della pervietà dell'oleodotto rispetto a prima, il che avrà un impatto negativo sull'efficienza del sistema.

Spesso la causa delle violazioni può essere la negligenza o la pigrizia umana. Ad esempio, un raccordo danneggiato nel processo di saldatura dei tubi deve essere immediatamente sostituito con uno nuovo. Se i dettagli desiderati non erano a portata di mano, gli editori dilettanti possono semplicemente saldare l'estremità del raccordo per terminare con un tubo. Tale connessione durerà per un po ', ma poi il problema delle perdite dovrà essere risolto.

Consigli utili

Affinché il lavoro possa essere svolto in modo efficiente e puntuale, è opportuno attenersi alle seguenti istruzioni che aiuteranno a lavorare:

  • Tubi e raccordi devono essere fabbricati da una delle stesse società. In questo caso, non è possibile salvare e acquistare raccordi a basso costo e tubi costosi o viceversa. Questo è molto importante, poiché il punto di fusione dei prodotti può essere diverso, che è irto dell'affidabilità del sistema finito;
  • Il saldatore deve essere riscaldato a una temperatura di 260 gradi Celsius, mentre la temperatura dell'elemento non può essere aumentata per risparmiare tempo. Un paio di minuti di tempo "non farà il tempo", ma la probabilità di danni al materiale aumenterà;
  • Gli elementi di collegamento devono essere sgrassati e accuratamente puliti dalla contaminazione. Anche la minima parte dello sporco può influire sulla qualità dell'attacco;
  • Prima dell'inizio della saldatura e dell'installazione, in assenza di esperienza in questo tipo di lavoro, è preferibile esercitarsi prima sulle sezioni del tubo per "ottenere una mano" e capire quanto sforzo deve essere fatto. Uno degli errori più comuni è uno sforzo inadeguato o eccessivo;
  • Se vuoi costruire un sistema di qualità, non puoi salvare. Non dovresti comprare materiali, strumenti e attrezzature economici. I prodotti di qualità durano molto più a lungo.
  • I lavori di saldatura non possono essere eseguiti a temperature inferiori a +5 gradi Celsius. In questo caso, l'efficienza del processo è significativamente ridotta, le giunture diventano fragili e richiedono più riscaldamento degli elementi di collegamento. Ciò è pericoloso per fusione e deformazione eccessive dei prodotti.

Oltre ai problemi organizzativi e agli errori nella progettazione della condotta, l'installazione di tubi in polipropilene dipende esclusivamente dal fattore umano durante la saldatura. È in nostro potere influenzare sia il tempo di connessione che la temperatura di riscaldamento dei prodotti, quindi resta da fare attenzione e attenzione.

Saldatura di tubi in polipropilene

L'elevata affidabilità dei giunti saldati consente l'installazione nascosta delle tubazioni, incorporate nella struttura dell'edificio. Questo crea ulteriori vantaggi in termini di design della stanza.

Alcune regole comuni per la saldatura di tubi di plastica

Si consiglia l'installazione di tubi in polimero a temperatura ambiente positiva.

Solo i materiali termoplastici della stessa composizione chimica possono saldare bene, vale a dire I tubi in PP di tipo 3 devono essere collegati con tubi e raccordi in PP tipo 3. In questo caso, se riscaldati a una certa temperatura, i prodotti hanno la stessa fluidità, fornendo una connessione di qualità. A condizione che la stessa marca di tubi, il loro colore non importa. È determinato da una quantità molto piccola di pigmento chimicamente neutro che non influisce sulla saldabilità.

Le parti e gli strumenti del tubo saldato devono essere puliti. Soprattutto influisce negativamente sulla qualità della presenza di composti sulla superficie di parti di olio e grasso. Devono essere rimossi con alcool, acetone o altri solventi. Pulire lo strumento con alcol. Usato per questi scopi gli stracci non dovrebbero lasciare le fibre.

Lo strato esterno del polimero, che ha subito la distruzione sotto l'azione dell'ultravioletto e dell'ossigeno atmosferico, può anche essere attribuito all'inquinamento. Può essere rimosso solo tramite rimozione meccanica. Occasionalmente, l'umidità può condensarsi sulla superficie dei tubi, il che rappresenta un rischio per l'articolazione. Prima della saldatura, deve essere rimosso asciugando.

Non c'è bisogno di cercare di accelerare il raffreddamento del composto con acqua o aria fredda. Il rapido raffreddamento della cucitura può portare a stress che riducono la sua forza. Se la saldatura dei tubi in polipropilene avviene a bassa temperatura ambiente, rallentare il raffreddamento coprendo la giunzione con un panno o un isolante termico.

Saldatura di tubi in polipropilene

Per la saldatura di raccordi di tubi in polipropilene (angoli, tee, gomiti) dello stesso materiale utilizzato per i tubi. L'uso di accessori aggiuntivi non può essere considerato uno svantaggio del metodo, poiché, contemporaneamente alla funzione di connessione, svolgono anche il ruolo di elementi che prevedono il cambiamento di direzione delle condotte.

Schematicamente, il processo di saldatura delle prese è un lampeggio delle superfici combacianti (la superficie esterna del tubo e il raccordo interno) utilizzando uno speciale attrezzo di riscaldamento, assemblando parti riscaldate (inserendo il tubo nel raccordo) e lasciandole in quella posizione fino al raffreddamento.

La connessione della presa è più affidabile della saldatura di testa. La natura stessa della connessione (il tubo è inserito nel raccordo) garantisce la sua maggiore resistenza, non richiede uno strumento per centrare i tubi e non pone requisiti elevati alle capacità pratiche dell'utente. La saldatura di tubi di polipropilene con le proprie mani è fattibile non solo per un uomo, ma anche per molte donne.

Attrezzatura per saldatura per prese. Gli apparecchi per la saldatura di tubi di polipropilene nelle prese, chiamati anche ferri da saldare o ferri da stiro, sono dispositivi, la cui parte principale è una testa di riscaldamento, sulla quale sono fissati gli elementi sostituibili - giunti e mandrini. I primi servono a riscaldare le superfici esterne dei tubi, questi ultimi riscaldano le superfici interne dei raccordi.

Direttamente il riscaldatore ha spesso la forma di una piastra triangolare, sebbene ci siano altri tipi di prestazioni. Le dimensioni della piastra determinano la dimensione degli ugelli (diametro dei tubi che possono essere saldati) e il numero di coppie di riscaldamento che possono essere installate contemporaneamente. Più grande è l'area della piastra, più potente è l'apparato.

Durante il fissaggio, l'accoppiamento e il mandrino devono essere posizionati in modo tale da garantire il loro contatto con la piastra su tutta la superficie di supporto.

Per quanto riguarda la potenza del saldatore, se l'accoppiamento e il mandrino vengono a contatto con la piastra su tutta l'area, la temperatura richiesta della coppia di riscaldamento a 260 ° C sarà comunque raggiunta, indipendentemente dalla potenza del saldatore (entro limiti ragionevoli). Semplicemente, un dispositivo meno potente impiegherà più tempo per raggiungere la modalità operativa rispetto a uno più potente.

Esistono modelli di saldatori, in cui la testa di riscaldamento ha la forma di un'asta. Il loro principale vantaggio è la compattezza. Per quanto riguarda i parametri tecnici, la forma della testa non ha alcun effetto speciale su di essi.

Il tipo di sensore di temperatura utilizzato è importante. Più accurato è il suo lavoro e più piccola è la gamma di fluttuazioni della temperatura, migliore è il ferro saldante. I più avanzati sono termostati elettronici, che sono termistori in grado di misurare la temperatura non solo in modo molto accurato, ma anche vicino alle superfici di lavoro dei mandrini e dei giunti. Il loro utilizzo consente di ridurre l'inerzia della temperatura del dispositivo, per portare la temperatura effettiva della coppia di riscaldamento a quella visualizzata sulla scala del dispositivo. I termostati capillari e i relè bimetallici lavorano più sgarbatamente. Il campo di regolazione e la discrepanza tra la temperatura effettiva del mandrino e il giunto e quella impostata sulla scala del dispositivo, sono molto più alti di quelli dei termistori.

Tuttavia, indipendentemente dal termostato utilizzato, dopo che l'apparecchio ha raggiunto la modalità operativa (secondo le letture dell'indicatore), è necessario dargli qualche altro minuto in modo che la temperatura degli ugelli sia finalmente uguale a quella mostrata dallo strumento. E solo dopo si mette al lavoro.

È possibile trovare saldatori con due elementi riscaldanti di diversa potenza, dotati di interruttori hotel. Inoltre, la potenza di ciascun riscaldatore fornisce le sole condizioni di temperatura necessarie. Ciò consente di scegliere la potenza ottimale o utilizzare il secondo elemento riscaldante come backup in caso di un primo esaurimento. I riscaldatori possono anche essere attivati ​​contemporaneamente per un'uscita forzata nella modalità operativa.

Oltre a una serie di mandrini e giunti, vari strumenti ausiliari e materiali possono essere inclusi nel set di attrezzature per la saldatura di tubi in polipropilene: un selezionatore di phasculation, un calibratore, un flat-cutter, una forbice da taglio, un liquido per la pulizia, ecc. Non tutti sono inclusi nel pacchetto base, alcuni sono opzionali.

La completezza dell'apparecchio di saldatura con l'utensile per le operazioni preparatorie non è meno importante dei parametri tecnici del saldatore stesso. È auspicabile avere il set più completo possibile, darà l'opportunità di lavorare con qualsiasi tubo, indipendentemente dalle sue dimensioni e dalla natura del rinforzo.

Tecnologia di saldatura

Nel processo di combinazione del tubo con l'accoppiamento riscaldato, lo strato esterno del tubo viene fuso e schiacciato sotto forma di un rullo (fresa), e gli strati interni sono riscaldati abbastanza da contrarsi elasticamente e consentire al tubo di entrare nell'accoppiamento riscaldato. Un effetto simile si osserva quando il raccordo è combinato con un mandrino riscaldato. Quando si effettua il collegamento dopo aver riscaldato il tubo e il raccordo, il tubo viene compresso elasticamente e il raccordo viene stirato elasticamente. Di conseguenza, le superfici riscaldate da saldare vengono premute l'una contro l'altra, spostando l'aria e garantendo la miscelazione del materiale fuso.

La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene è la seguente: tagliare il tubo, preparare parti per la saldatura, installare e mettere in funzione la saldatrice, installare parti per il riscaldamento, assemblare il giunto e raffreddarlo.

Senza molto sforzo, è possibile combinare il tubo e il raccordo manualmente con uno strumento riscaldato, e quindi combinare il tubo con il raccordo in un giunto, è possibile solo quando si saldano tubazioni di piccolo diametro - fino a 40-50 mm. Per saldare tubi con diametro superiore a 50 mm, è preferibile utilizzare centralizzatori speciali per la saldatura a presa.

Taglio del tubo Il taglio del tubo viene eseguito con speciali forbici per evitare lo schiacciamento della sua parete.

Preparazione di tubi e raccordi per saldatura. La preparazione standard consiste nel pulire e sgrassare la superficie esterna del tubo e la superficie interna del raccordo. Tuttavia, oltre allo standard, c'è anche un allenamento speciale eseguito sui tubi rinforzati - ma non tutti, ma solo alcuni di essi. Quando si esegue l'installazione di tubi in polipropilene con le proprie mani, è necessario conoscere le caratteristiche della preparazione di tubi con rinforzi diversi.

Grazie ai tubi in PP compositi con rinforzo in alluminio o fibra di vetro, si ottiene un'elevata stabilità termica della tubazione (espansione a bassa temperatura), eliminando così la necessità di installare i compensatori di temperatura nei sistemi di riscaldamento e acqua calda. Il rinforzo con l'alluminio, inoltre, elimina la diffusione di ossigeno nel sistema. L'ossigeno penetrato attraverso la parete del tubo satura l'acqua sistemi chiusi ad alta temperatura gas, causando cavitazione in valvole, pompe e altri elementi della pipeline.

Tubi senza uno strato di rinforzo o rinforzati con fibra di vetro non richiedono alcuna preparazione speciale.

I tubi rinforzati in alluminio situati vicino alla superficie (sotto un sottile strato decorativo di polipropilene) richiedono la rimozione dello strato di rinforzo con uno strumento speciale, il rasoio. Quando si salda il tubo in PP, questo strato deve essere rimosso per assicurare un legame forte e indistruttibile tra il tubo e il raccordo.

I tubi in cui lo strato di rinforzo in alluminio si trova nel mezzo della parete devono essere sottoposti ad un'operazione di rifilatura con uno strumento speciale, il cui scopo è quello di rimuovere il bordo dell'alluminio che va all'estremità del tubo. Se ciò non avviene, l'acqua può penetrare attraverso lo strato di rinforzo aperto nel mezzo del muro e causarne il rigonfiamento..

Di seguito sono riportate le foto delle sezioni delle connessioni effettuate senza ritaglio (errato) e ritagliate (corrette).

Il miglior risultato si ottiene con l'uso di giunti speciali. Il loro design fornisce rivestimento in polipropilene ai bordi dello strato di rinforzo (la sua muratura), a seguito del quale viene escluso il suo contatto con l'acqua.

A volte, i produttori di tubi fanno raccomandazioni quando preparano un tubo per la saldatura, indipendentemente dalla presenza dello strato di rinforzo, per calibrarlo per il diametro esterno e lo smusso. La necessità del primo è spiegata dall'eventuale ellipsoismo del tubo, che dovrebbe essere eliminato dalla calibrazione. La smussatura è progettata per facilitare l'installazione del tubo nella bussola. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, quando si saldano tubi in polipropilene con le proprie mani, né il primo né il secondo vengono eseguiti, considerando che queste operazioni non sono necessarie.

Preparazione della saldatrice ("saldatore"). Prima di iniziare i lavori, il "saldatore" per saldare tubi in polipropilene deve essere fissato saldamente nella staffa o sul telaio. Durante l'installazione di riscaldamento, vengono fatti alcuni sforzi per i dettagli, che vengono trasmessi al saldatore. Per comodità, è necessario che sia fermamente fissato e fermo.

Dopo aver installato il dispositivo, una coppia di riscaldamento adeguata (mandrino e giunto) viene fissata sul suo riscaldatore, il valore richiesto della temperatura di riscaldamento viene impostato mediante l'interruttore a levetta e il dispositivo viene acceso sulla rete. La temperatura dell'utensile per la saldatura dei tubi in polipropilene dovrebbe essere di 260 ± 10 ° С. Questo supera in modo significativo la temperatura di viscosità del polipropilene e viene fatto con lo scopo di fondere rapidamente lo strato superficiale del tubo e montare e rimuovere le parti, evitando che le pareti si riscaldino fino al loro pieno spessore. In caso contrario, il tubo e il raccordo perderanno la rigidità e non potranno essere uniti.

Installazione di parti per il riscaldamento. Dopo che la saldatrice per tubi in polipropilene inizia a funzionare (che deve essere segnalata dall'indicazione dello strumento), il tubo e il raccordo vengono installati simultaneamente per il riscaldamento - il tubo viene inserito nell'innesto, il raccordo viene inserito sul mandrino. Se l'installazione simultanea di parti non è possibile, il raccordo viene installato per primo, poiché è massiccio.

Tubi e raccordi hanno materiale sul calcio, che viene spremuto durante l'installazione di parti, formando un rullo di bava sotto forma di un anello. Il suo turno richiede l'applicazione di una certa forza. Tuttavia, lo sforzo non dovrebbe essere superfluo, è necessario spingere le parti gradualmente, assicurandosi che lo straccio risultante fosse la forma corretta. Se il raccordo viene inserito liberamente sul mandrino, senza sforzo e senza formazione di bur, significa che è difettoso e non può essere utilizzato.

Installando le parti, è necessario controllare la profondità della loro installazione, per rimuovere la forza quando riposano sul fondo del giunto e sulla parte superiore del mandrino. Altrimenti, puoi schiacciare la fine del tubo e smettere di montare. Per controllare la profondità di immersione del tubo nell'accoppiamento, su di esso è possibile fare un segno alla distanza richiesta dalla fine. Ma il più delle volte, il tubo e il raccordo sono semplicemente posizionati sul mandrino fino a quando non riposano.

Dopo aver installato le parti nel giunto e sul mandrino dell'apparecchio per saldare tubi di plastica, è necessario dare loro il tempo di sciogliere le superfici. La durata del riscaldamento è un parametro molto importante. Dovrebbe essere sufficiente che la superficie si riscaldi fino ad uno stato di viscosità, ma non essere superiore al valore a cui le parti iniziano a perdere rigidità. I produttori di tubi in plastica hanno tabelle che stabiliscono il tempo di riscaldamento in base alla marca di polipropilene, diametro del tubo e spessore della parete. I tempi approssimativi di riscaldamento per la tubazione PPRC (tipo PP 3) PN20 sono indicati nella tabella seguente.

Installazione fai-da-te e saldatura di tubi in polipropilene. Istruzioni dettagliate, errori tipici durante la saldatura e l'installazione.

  • Un po 'di teoria
  • Lavori di installazione su condotte in polipropilene
  • Lavori di saldatura su tubi di polipropilene
  • Installazione e saldatura di materiali video per tubi in polipropilene
  • Gli errori più comuni nella saldatura

Attualmente, invece di tubi metallici e elementi di collegamento, vengono utilizzati tubi e raccordi in polipropilene. L'installazione di tubi in polipropilene è molto più semplice, richiede meno tempo e la tecnologia è disponibile per qualsiasi master di casa.

Il lavoro con tubi in polipropilene include una serie di semplici operazioni: siglatura, taglio e saldatura. Richiede l'installazione di tubi in polipropilene con le loro mani strumento speciale e certe abilità.

Installazione e saldatura fai-da-te di tubi in polipropilene - foto

L'operazione principale durante l'installazione di condotte in polipropilene è la saldatura di tubi con raccordi.

I raccordi sono il nome comune per tutti gli elementi aggiuntivi utilizzati nelle tubazioni per ramificazioni, curve e transizioni su un altro diametro di tubo, nonché per il collegamento di tubi flessibili.

La saldatura di tubi di polipropilene viene effettuata con il metodo del calettamento, l'uno nell'altro, di singoli elementi, riscaldati fino allo stato ammorbidito con l'ausilio di uno strumento speciale.

Lavori di installazione su condotte in polipropilene

Molto spesso i tubi in polipropilene vengono utilizzati per sostituire i tubi metallici obsoleti nei sistemi di approvvigionamento idrico.

L'installazione di tubi in polipropilene inizia con la preparazione di un piano per la futura autostrada, che viene effettuato su carta, dove vengono prese in considerazione tutte le svolte, i rami, i rami e i punti di connessione dei consumatori.

Saldatura di tubi di riscaldamento in polipropilene in appartamento - Foto

Se si installano i tubi in polipropilene con le proprie mani, verrà eseguito in un appartamento residenziale, è necessario misurare tutte le lunghezze dei tubi dal punto di ingresso a tutti i punti di consumo, che includono:

  • Lavandino
  • Bagno e doccia
  • Lavello della cucina

Inoltre sul piano sono segnati tutti i turni, le deviazioni, le diramazioni e i punti di connessione dei consumatori. Ciò ti consentirà di acquistare tutti gli accessori necessari e la lunghezza richiesta dei tubi in polipropilene.

È necessario acquistare tubi con una riserva, è anche bene avere accessori di ricambio, perché se la saldatura non ha funzionato la prima volta, allora il pezzo non andato a buon fine viene tagliato completamente e l'intera operazione di saldatura viene eseguita di nuovo.

Effettuando l'installazione di tubi di polipropilene con le proprie mani, è opportuno ricordare che le sezioni dell'autostrada destinate all'approvvigionamento di acqua calda devono essere realizzate con tubi di polipropilene. alluminio rinforzato.

Le sezioni difficili del gasdotto, come il bypass di una semicolonna quadrata, che include quattro raccordi, vengono eseguite sul tavolo.

Installatori professionisti, dopo che tutte le misurazioni sono state fatte e lo schema generale è pronto, quasi tutte le saldature vengono eseguite sul pavimento o sul tavolo e quindi una sezione completamente saldata con transizioni e prese complicate viene "saldata" nel sistema.

Lavori di saldatura su tubi di polipropilene

Saldare tubi di polipropilene con le proprie mani, utilizzando uno speciale saldatrice, che è colloquialmente chiamato un saldatore. È costituito da un elemento riscaldante con aperture di diversi diametri in cui sono inserite le guaine PTFE (Teflon).

Saldatrice speciale per saldatura tubi in polipropilene - Foto

La saldatura è l'operazione più importante ed impegnativa quando si installano tubi in polipropilene.

Ecco una lista di strumenti che saranno necessari per la saldatura:

  1. La saldatrice per tubi in polipropilene (saldatore) con manicotti in teflon del diametro necessario
  2. Utensile da taglio per tubi. Queste possono essere pinze speciali o un tagliatubi speciale. In casi estremi, per tagliare tubi in polipropilene (non rinforzati), una sega per legno è perfetta.
  3. Il rasoio (raschietto) viene utilizzato solo per rimuovere lo strato superiore del rivestimento in alluminio, se disponibile
  4. Marker o marker
  5. Strumento di smussatura. Questa operazione può essere eseguita con un coltello affilato.
  6. Liquido per sgrassaggio di parti in polipropilene prima della saldatura. Benzina e solventi non possono essere utilizzati, l'opzione migliore è tamponi imbevuti di alcol.

Quando si acquista un saldatore, non si deve prestare attenzione alla presenza di un termostato, poiché la saldatura viene effettuata a una temperatura di 2600 ° C ed è fino a questa temperatura che il saldatore si riscalda.

La saldatura dei tubi di polipropilene con le loro mani inizia con la misurazione e il taglio del tubo alla lunghezza desiderata.

Questo viene fatto usando lo strumento disponibile, ma è necessario osservare l'angolo giusto durante il taglio. Prima di ciò, è possibile accendere il saldatore nella rete installando prima un manicotto in teflon del diametro richiesto nel foro dell'elemento riscaldante e fissandolo.

La misurazione e il taglio dei tubi richiedono una lunghezza - Foto

Mentre il saldatore si riscalda, è necessario preparare gli elementi da saldare.

Sul tubo, è necessario smussare 1/3 dello spessore della parete con un angolo di 450, rimuovere lo strato di alluminio, se presente, con un rasoio, rimuovere tutte le sbavature all'interno del tubo con un coltello e sgrassare le superfici da saldare. Durante questo periodo, il saldatore si riscalda fino alla temperatura desiderata - ciò è evidente dall'indicatore dimmerato, che si accende dopo aver acceso il saldatore nella rete.

Se non si ha esperienza di un lavoro simile, allora è logico effettuare 2-3 saldature di prova, avendo rovinato una sezione di tubo e un paio di raccordi. Dopo di ciò, è possibile iniziare a saldare tubi in polipropilene con le proprie mani sugli elementi precedentemente preparati. L'operazione di saldatura viene eseguita come segue:

  1. Un manicotto in teflon riscaldato alla temperatura desiderata è dotato di un raccordo su un lato e un tubo sull'altro lato. Il tempo di riscaldamento può essere trovato in una tabella speciale, dipende dal diametro del tubo. Ad esempio, per tubi con un diametro di 20-25 mm, un tempo di riscaldamento sufficiente per la saldatura è di 6-7 secondi.

Il processo di saldatura di tubi in polipropilene, istruzioni passo passo - Foto

  • Dopo questo tempo, il tubo e il raccordo devono essere rapidamente rimossi dal manicotto e un tubo di polipropilene inserito nel foro del raccordo. Questo dovrebbe essere fatto il più rapidamente possibile, allo stesso tempo, gli elementi dovrebbero essere collegati solo direttamente, mantenendo l'allineamento e non ruotandoli, l'uno rispetto all'altro.Il tubo dovrebbe entrare nel giunto con un leggero sforzo. L'intero processo dovrebbe richiedere non più di 4 secondi.
  • Il raffreddamento e l'indurimento completi del giunto saldato durano 4-5 minuti, mentre è severamente vietato utilizzare fattori esterni per il raffreddamento, ad esempio l'acqua fredda.

    Il processo di saldatura dei tubi in polipropilene fai da te - Foto

    Quando si inserisce un tubo in un manicotto in teflon per il riscaldamento, deve essere inserito solo fino a quando non si ferma. In assenza dell'esperienza necessaria, al tubo viene applicato un rischio con un pennarello, davanti al quale deve essere inserito il tubo.

    Se all'esterno del raccordo, come risultato della saldatura, si è formato un rullo liscio di polipropilene, significa saldatura, è fatto con alta qualità.

    Quando si installano i tubi in polipropilene con le proprie mani, diventa spesso necessario collegare tubi in polipropilene con tubi metallici, questa opzione viene utilizzata negli impianti di riscaldamento.

    Per questi scopi vengono utilizzati accessori speciali configurazione diversa con inserti cromati filettati fusi.

    Installazione e saldatura di materiali video per tubi in polipropilene

    Altri materiali video

    Gli errori più comuni nella saldatura

    Nel processo di installazione dei tubi in polipropilene, specialmente in assenza di esperienza, si commettono errori che possono essere evitati se si seguono determinate regole.

    1. Riscaldamento insufficiente del saldatore, che causa una diminuzione della temperatura e una saldatura di scarsa qualità che col tempo colano. Evitare questo è facile. Prima della prima saldatura, il saldatore deve riscaldarsi quando la temperatura nominale viene raggiunta per almeno 5 minuti e non essere scollegato dalla rete fino a quando tutti i lavori di saldatura sono stati completati
    2. Inoltre, la saldatura di scarsa qualità avverrà se il tempo di riscaldamento richiesto per la fusione del polipropilene non viene mantenuto, in conformità con la tabella
    3. La sovraesposizione è dannosa come la sottoesposizione. In questo caso, il polipropilene si ammorbidisce fortemente, causando la deformazione del giunto saldato e il foro può essere completamente bloccato
    4. Troppo lungo, nel tempo, l'unione di elementi. Hanno tempo per rinfrescarsi e la saldatura non funzionerà.
    5. L'uso di componenti difettosi. I raccordi possono presentare spaccature o irregolarità nella forma geometrica. Questo porta anche a una cattiva connessione.
    6. Il montaggio non può essere riutilizzato se la prima saldatura fallisce e i prodotti sono liberamente scollegati. Anche la fine del tubo deve essere tagliata.
    7. Non è consigliabile utilizzare componenti di produttori diversi, poiché il polipropilene può essere utilizzato in diversi gradi e avere diversi punti di fusione.
    8. Saldando tubi in polipropilene e installandoli, in linea di principio, un processo semplice e padroneggiando le competenze necessarie, si può fare completamente a meno dei servizi di idraulici, che fanno risparmiare denaro dal bilancio familiare, nonché acquisire una nuova specialità che può essere una fonte di reddito aggiuntivo.

    Saldare tubi in polipropilene fai da te

    Pubblicato il 12/08/2015 da Nikolai Petrovich in Pipes // 0 Comments

    contenuto:

    Strumenti e materiali necessari

    Molte persone credono che la saldatura di tubi in polipropilene implichi la presenza di speciali capacità professionali e attrezzature speciali. Tuttavia, in pratica, la tecnologia di saldatura è piuttosto semplice e l'installazione dei tubi può essere eseguita a mano. Inoltre, oggi su Internet è possibile trovare senza problemi istruzioni dettagliate, foto e video.

    Prima di considerare la tecnologia, le attrezzature e il processo di saldatura dei tubi di polipropilene con le proprie mani, è opportuno notare che non esiste uno standard unico tra i produttori moderni. In altre parole, ogni produttore ha il proprio standard per tubi e altre attrezzature.

    Pertanto, è meglio acquistare tubi e raccordi in polipropilene da un unico produttore. In questo caso, è possibile garantire la conformità con la tecnologia della saldatura di tubi in polipropilene per il riscaldamento o l'approvvigionamento idrico e, di conseguenza, si otterrà una connessione veramente di alta qualità, affidabile e duratura.

    Per quanto riguarda gli utensili, qui la più importante è la saldatrice per l'installazione di tubi in polipropilene. È la saldatrice che esegue il riscaldamento dei tubi quando sono collegati.

    Naturalmente, è possibile acquistare una saldatrice per la saldatura di tubi in polipropilene, soprattutto perché oggi esiste una vasta gamma di questi prodotti sul mercato e scegliere un adatto saldatore al prezzo e le possibilità non saranno difficili. Puoi andare e in modo più economico - chiedi alla saldatrice dai tuoi amici.

    Se non si hanno questi amici e si è costretti ad acquistare una saldatrice, il costo di un simile saldatore sarà di circa 3-4 migliaia di rubli. Naturalmente, ci sono opzioni più costose per la saldatura. In questo caso, il costo della saldatrice dipende non solo dalla qualità del ferro stesso, ma anche da quali ugelli per saldatura di tubi in polipropilene vengono forniti. Foto della saldatrice di bilancio mostrata sotto.

    Oltre al saldatore, la saldatura di tubi in polipropilene richiede:

    1. Lo strumento per tagliare tubi in polipropilene. Questo potrebbe essere un tagliatubi speciale. Il prezzo di tale tagliatubi dipende dal diametro dei tubi di polipropilene che possono essere tagliati con esso. Nel caso estremo, se non esiste un tagliatubi, la soluzione migliore è utilizzare un normale seghetto per metallo.
    2. Shaver. Il rasoio è uno strumento utilizzato per rimuovere lo strato superiore di rivestimento in alluminio di un tubo di polipropilene. Se il lavoro non viene eseguito con tubi non rinforzati, non c'è bisogno di tali apparecchiature. L'immagine dello shaper è mostrata di seguito:
    1. Marker. Il marcatore può scegliere qualsiasi colore. La cosa principale qui è che con esso puoi produrre velocemente e con precisione tutti i markup necessari.
    2. Strumento di smussatura. Il costo di tale strumento non è molto elevato e, se si desidera rispettare pienamente la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene, è meglio acquistarlo. Un errore comune dei maestri di fare le proprie mani per saldare è smussare un file o uno strumento simile. È importante capire che è impossibile smussare correttamente i tubi di polipropilene con un file.
    3. Liquido per sgrassaggio di tubi in polipropilene. La benzina non è raccomandata È meglio dare la preferenza a tamponi morbidi imbevuti di alcol.

    Tecnologia di saldatura

    Prima di iniziare i lavori per la saldatura indipendente dei tubi di riscaldamento in polipropilene, viene redatto un piano dettagliato della pipeline che si sta creando. Il disegno indica non solo il passaggio rettilineo del tubo, ma tutte le svolte e le ramificazioni.

    Quindi decidi non solo con il numero richiesto di tubi in polipropilene, ma anche con il numero richiesto di raccordi. Se la conduttura del riscaldamento viene eseguita in un appartamento residenziale, misurare la lunghezza di tutti i tubi dai punti di ingresso ai luoghi di uscita ai consumatori.

    I tubi vengono acquistati al meglio con un certo margine, specialmente se si sta facendo il lavoro di installazione con le proprie mani. Lo stesso vale per i raccordi per le connessioni dei tubi di riscaldamento. È necessaria una certa riserva in modo che se la saldatura di uno o di un altro segmento non funzioni la prima volta, si ha la possibilità di ripetere il lavoro.

    Ricordare che la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene sotto la temperatura implica la creazione di una connessione permanente e, in caso di installazione errata, è impossibile scollegare e ri-saldare una tale connessione - l'intera installazione dovrà essere eseguita nuovamente.

    Va notato che se una tubazione è installata per la fornitura di acqua calda, è necessario scegliere tubi con rinforzo in alluminio. Si sconsiglia l'uso di tubi in polipropilene non rinforzati per la fornitura di acqua calda o il riscaldamento.

    Il lavoro sulla saldatura dei tubi è fatto sul pavimento. Sezioni complicate di condotte, ad esempio, progettate per aggirare gli elementi quadrati della stanza, è più conveniente montare sul tavolo.

    La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene è la seguente:

    1. Prima di tutto, con l'aiuto di un tagliatubi o di un seghetto, viene tagliata la lunghezza richiesta del tubo. La lunghezza del tubo deve corrispondere alla lunghezza indicata da te nel disegno preliminare. Quando si esegue il taglio è molto importante che ogni taglio abbia un angolo retto, come mostrato nella foto.
    1. Dopo aver tagliato i tubi, l'apparecchio per la saldatura è acceso: la temperatura richiesta viene impostata e il manicotto in Teflon corrispondente viene installato e fissato nell'elemento riscaldante. Se il ferro raggiunge la sua temperatura di lavoro, sarà indicato dall'accensione della spia, come mostrato nella foto sotto.
    1. Sui tubi saldati con un rasoio, la smussatura viene eseguita a 1/3 dello spessore del tubo. Inoltre, lo strato di rinforzo in alluminio, se presente, e le bave sulle pareti interne del tubo vengono rimossi. È molto importante rendere questo lavoro il più qualitativamente e accuratamente possibile, poiché, come dimostra la prassi, l'errata preparazione dei tubi è l'errore più comune durante l'installazione.
    1. Su un manicotto riscaldato alla temperatura richiesta, installato in un saldatore, un raccordo è posto su un lato e un tubo sull'altro lato. Il tempo di riscaldamento di queste parti può essere trovato nelle istruzioni pertinenti. Il tempo di riscaldamento con un saldatore dipende direttamente dal diametro dei tubi che vengono uniti. Di norma, 6-7 secondi sono sufficienti per una connessione affidabile.
    1. Dopo il riscaldamento fino a una certa temperatura, il tubo con il raccordo viene rimosso dal manicotto e il secondo tubo in polipropilene viene inserito nella direzione opposta del raccordo. Questa operazione viene eseguita il più rapidamente possibile. In questo caso, la connessione stessa deve essere eseguita nel modo più fluido possibile e senza rotazioni. L'intera procedura di saldatura dei tubi in polipropilene non dovrebbe richiedere più di 4 secondi.

    Il giunto saldato ricevuto come risultato del lavoro guadagna forza per 4-5 minuti. È vietato abbassare il giunto in acqua fredda al fine di ridurre drasticamente la temperatura del giunto. In questo caso, la tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene viene violata, il che porta a una significativa riduzione della forza di saldatura.

    Saldatura a freddo

    Le istruzioni per la saldatura dei tubi in polipropilene a freddo hanno molto in comune con la tecnologia di connessione tradizionale. La differenza principale e il vantaggio del metodo a freddo è che invece di attrezzature specifiche sotto forma di una saldatrice, viene utilizzata una colla speciale. Il prezzo di tale colla è relativamente basso, e lavorare con esso è molto semplice, il che consente di realizzare autonomamente l'installazione di tubi in polipropilene quando si creano sistemi di approvvigionamento idrico o di riscaldamento.

    La tecnologia dei giunti saldati a freddo è la seguente:

    1. I tubi collegati sono preparati. Nel processo di taglio, vengono presi in considerazione gli angoli di inclinazione, curve e altre caratteristiche della futura pipeline.
    1. I punti di taglio dovrebbero avere un'angolazione rigorosamente corretta. Allo stesso tempo le bave sulle pareti esterne e interne dei tubi devono essere rimosse, come mostrato nella foto qui sotto.
    1. Una miscela adesiva viene applicata sui lati precedentemente sgrassati dei tubi. L'applicazione della colla deve essere eseguita in modo uniforme, come mostrato nella foto.
    1. Il rapido movimento dell'estremità di un tubo è collegato all'estremità del secondo tubo. Nello stato connesso, i tubi vengono mantenuti per 15 secondi. I tubi sono mantenuti nel modo più uniforme possibile, come mostrato nella foto.

    Il composto a piena forza guadagna circa dopo 60 minuti dal momento dell'incollaggio. Si sconsiglia categoricamente di fornire acqua alla tubazione fino a quando il giunto adesivo non è completamente indurito, poiché in questo caso, a causa dell'impatto di un'alta pressione dell'acqua, l'affidabilità dell'installazione può essere compromessa.

    Si dovrebbe anche prestare attenzione al fatto che, nonostante il prezzo basso e la disponibilità di saldatura a freddo, non è consigliabile utilizzare questo tipo di connessione durante la creazione di condotte per l'acqua calda. Per le condutture di riscaldamento e acqua calda l'opzione migliore sarebbe quella di utilizzare attrezzature per la saldatura - un saldatore con ugelli appropriati.

    Per eseguire saldature di alta qualità e affidabili di tubi in polipropilene è molto importante rispettare completamente le istruzioni del produttore della miscela adesiva, soprattutto se si eseguono saldature di tubi in polipropilene con le proprie mani e non si hanno le competenze e l'esperienza adeguate.

    Saldatura di tubi rinforzati

    La principale differenza tra i comuni tubi in polipropilene rinforzato è la presenza di uno strato protettivo aggiuntivo in alluminio sottile. A causa di tale rinforzo, la resistenza del tubo a temperature elevate e l'impatto negativo di sostanze chimicamente aggressive è aumentata in modo significativo. Ciò consente l'uso di tali tubi in polipropilene per creare condotte per il riscaldamento, l'approvvigionamento di acqua calda e fredda.

    La tecnologia di saldatura dei tubi in polipropilene per il riscaldamento è quasi identica alla tecnologia di collegamento dei tubi non rinforzati. Eccezioni solo nel lavoro di pulizia delle estremità dei tubi. In particolare, nel caso di saldatura di tubi in polipropilene ordinario, non è necessario pulirli con un rasoio, poiché anche senza questa operazione, la saldatura avviene in modo abbastanza qualitativo.

    Se parliamo dell'installazione di tubi rinforzati con le tue mani, lo strato di alluminio dovrebbe essere rimosso in profondità per garantire un collegamento affidabile del polipropilene. La rimozione dello strato rinforzato dal tubo di polipropilene è mostrata nella foto sotto.

    Scegliere una macchina per saldare tubi in polipropilene

    In generale, l'apparecchio per la saldatura di tubi in polipropilene è uno strumento raramente utilizzato e nella maggior parte dei casi, anche se si decide di montare un tubo di riscaldamento o di approvvigionamento idrico autonomamente, non è del tutto consigliabile acquistarlo. Tuttavia, se sei un vero maestro, non ti piace chiedere l'attrezzatura di cui hai bisogno e sei abituato a fare da solo tutte le faccende domestiche, è meglio comprare un ferro per saldare tubi di polipropilene.

    Come scegliere una macchina per saldare tubi in polipropilene? Naturalmente, molto qui dipende dal prezzo che sei disposto a pagare e dal lavoro che devi produrre. Ad esempio, se non si pianifica professionalmente la saldatura dei tubi, è possibile scegliere facilmente una saldatrice a basso costo ea bassa potenza. In genere, il prezzo di tali apparecchiature non è molto elevato ed è ampiamente rappresentato nel mercato degli strumenti di costruzione.

    La maggior parte delle saldatrici a basso costo include un numero minimo di ugelli per i più comuni diametri di tubi in polipropilene. Se è necessario saldare tubi di diametro maggiore, gli ugelli necessari dovranno essere acquistati in aggiunta. Questi ugelli sono disponibili per la vendita e sono venduti singolarmente, quindi puoi facilmente selezionare e acquistare l'ugello di cui hai bisogno. Foto di ugelli di diametro diverso:

    Oltre al montaggio degli ugelli, è molto importante prestare attenzione alla presenza di un regolatore di temperatura nel saldatore. In questo caso, va ricordato che la saldatura dei giunti viene effettuata ad una temperatura di circa 260 ° C. Di conseguenza, la temperatura di saldatura dei tubi in polipropilene non deve essere inferiore a 260 ° C.

    Per quanto riguarda le versioni più costose delle saldatrici, tali apparecchiature, di regola, hanno nella configurazione un set di ugelli ampliato e un intero elenco di apparecchiature ausiliarie. Ad esempio, oltre al ferro stesso e un set di ugelli di vari diametri, è possibile includere nella confezione un tagliatubi, un rasoio, uno strumento di sbavatura, un metro a nastro.

    Naturalmente, con un tale set, la saldatura di tubi in polipropilene con le proprie mani sarà eseguita molto più rapidamente ed efficientemente rispetto alla stessa saldatura di tubi, ma solo con l'uso di una normale saldatrice a basso costo

    Se si tocca la domanda, dove è meglio scegliere e acquistare un saldatore per saldare tubi in polipropilene - nel negozio online o nel supermercato dell'edificio - allora è impossibile dare una risposta univoca a questa domanda. La cosa principale qui non è solo il prezzo e le attrezzature del saldatore, ma anche il produttore e la qualità dei suoi prodotti. Ricorda che le saldatrici a basso costo sono spesso inadatte per la saldatura di tubi in polipropilene, e anche se segui scrupolosamente le istruzioni per la saldatura dei tubi in polipropilene, non sarai in grado di ottenere una connessione resistente e duratura.

    Per evitare errori nell'acquisto di una saldatrice e di altre apparecchiature correlate, indipendentemente dal suo prezzo, è meglio leggere prima le recensioni di esperti ed esperti professionisti. Puoi anche vedere le foto, la recensione video della saldatrice che ti piace.

    Istruzioni passo-passo per la saldatura di selle saldate

    La tecnologia di saldatura nelle selle viene utilizzata nei casi in cui è necessario eseguire un drenaggio su qualsiasi sezione del tubo di riscaldamento o dell'acqua senza tagli inutili e altre modifiche alla tubazione. In pratica, la saldatura nelle selle viene eseguita praticando un foro nel tubo e quindi montando il raccordo al posto di questo foro. Per tali saldature di tubi in polipropilene, sono necessari anche tutti gli strumenti di saldatura: un saldatore con ugelli.

    Istruzioni per la saldatura delle selle saldate come segue:

    1. Prima di tutto, sono determinati con il luogo in cui si desidera saldare la sella. Questo evento dovrebbe essere fatto con molta attenzione, perché se non scegli il posto giusto per la saldatura successiva, dovrai digerire una sezione significativa della pipa.
    1. Viene praticato un foro nella posizione del ramo futuro. Il trapano deve essere speciale, per lavorare con tubi di polipropilene. Dopo aver perforato il foro risultante, vengono selezionati i barbe e uno strato intermedio in alluminio se si eseguono lavori con tubi rinforzati. Lavorare alla sbavatura è utile per produrre uno strumento per la smussatura, come mostrato nella foto.
    1. Un ugello viene installato sulla saldatrice e la saldatrice viene riscaldata a una temperatura di 260 ˚С.
    1. Prima di iniziare i lavori, il sito di saldatura deve essere accuratamente pulito e sgrassato.
    1. La saldatrice con un ugello è installata nel foro. In questo caso, il raccordo in ferro viene installato nel foro finché lo strumento non raggiunge la parete interna del tubo. Successivamente, il raccordo del sedile saldato viene installato nella manica riscaldata fino al fermo della sella nel tetto del riscaldatore, come mostrato nella foto. Le parti saldate vengono riscaldate da un impianto di riscaldamento per 30 secondi.
    1. Dopo aver rimosso la saldatrice, l'ugello del sedile di cottura viene rapidamente inserito nel foro riscaldato. La sella viene premuta il più uniformemente possibile, senza rotazioni e oscillazioni, come mostrato nella foto in basso.
    1. Attendere 15 secondi prima dell'indurimento iniziale della saldatura. Guadagni di forza completi dopo 10 minuti. Dopo la polimerizzazione, altri raccordi e tubi possono essere saldati sulla sella. La foto in basso mostra la sella saldata indurita.

    Errori e imprecisioni frequenti

    Per la massima chiarezza, consideriamo i principali errori commessi dal master durante la saldatura di giunti di tubi in polipropilene.

    Errore numero 1. Temperatura di riscaldamento insufficiente del ferro. La temperatura di riscaldamento insufficiente del saldatore compromette in modo significativo la qualità del giunto saldato.

    Errore numero 2. Tempo di saldatura insufficiente del tubo di saldatura. Ricordare che il tempo necessario per riscaldare le parti da saldare è indicato nelle istruzioni.

    Errore numero 3. Sovraesposizione del saldatore, che causa un eccessivo rammollimento del polipropilene e, di conseguenza, porta alla deformazione dell'intera saldatura. Nel caso di un tale errore durante la saldatura di tubi in polipropilene con le proprie mani, il giunto saldato viene ottenuto in modo non serrato e di breve durata. La foto della connessione sbagliata è mostrata sotto.

    Errore numero 4. Giunzione eccessivamente lunga delle parti saldate. Con un simile errore, la densa unione di elementi in polipropilene non viene raggiunta e la loro stretta connessione è impossibile. Questo è particolarmente pericoloso nel caso di un sistema di riscaldamento, perché in seguito potrebbe esserci una svolta al posto di una connessione inaffidabile.

    Errore numero 5. L'uso di raccordi e tubi scadenti. Ricorda che i materiali che sono francamente a buon mercato nel prezzo non possono garantire una pipeline duratura e affidabile come risultato. I migliori materiali, le migliori saldatrici, gli ugelli e le attrezzature ausiliarie non possono essere economici.

    tariffe

    Nella maggior parte dei casi, le imprese impegnate nell'installazione di sistemi di condotte in polipropilene non indicano il prezzo esatto per i loro servizi. In linea di principio, non c'è nulla di sorprendente in questo, perché il prezzo finale di saldatura dei tubi in polipropilene dipende direttamente dalla complessità del lavoro, dal numero di giunti saldati necessari, dalle tubazioni e dai raccordi usati. Inoltre, i prezzi dipendono dall'urgenza dei lavori di installazione. Pertanto, i prezzi precisi per la saldatura dei tubi in polipropilene non sono e non possono essere.

    Tuttavia, se la tecnologia di saldatura è incomprensibile per te, non vuoi cercare attrezzature per la saldatura, non vuoi installare tu stesso la tubazione in polipropilene, e decidi di chiedere aiuto a specialisti esperti, i prezzi approssimativi per i loro servizi sono i seguenti.

    Prezzi indicativi per i servizi di saldatura dei tubi in polipropilene