Quali sono le prugne per il tetto e la tecnologia della loro installazione

Per il normale funzionamento dell'edificio, è estremamente importante montare correttamente la struttura del tetto. Ma non importa quanto sia bello il tetto, è impossibile evitare che il muro della casa si blocchi nella pioggia, quando grandi masse d'acqua rotolano dal tetto. Inoltre, potrebbe erodere il terreno vicino alla casa, la penetrazione dell'acqua nella fondazione o nella stanza del seminterrato, influenzando negativamente anche le prestazioni dell'edificio.

Come evitare tutti questi problemi? Sono più facili da prevenire che affrontare le conseguenze. E aiutare in questo sistema di drenaggio.

Il ruolo dei lavelli per tetti e la loro importanza per il normale funzionamento dell'edificio

Lo scopo principale del sistema di drenaggio dell'acqua organizzato è quello di fornire un flusso di precipitazione controllato dal tetto dell'edificio. Lo scarico è progettato per dirigere l'acqua piovana nella giusta direzione. Con esso, è possibile organizzare lo scarico di acqua in una varietà di contenitori (di solito barili o bagni), portarlo via dall'edificio o inviarlo al sistema di drenaggio.

La corretta costruzione degli scarichi evita l'erosione del suolo, l'allagamento degli scantinati, la distruzione delle strutture abitative e le comunicazioni adiacenti.

  • Perché vale la pena di dotare il tetto di paraneve e di come installarli, imparerai dal nostro articolo.
  • A proposito di protezione da fulmine di una casa privata, leggi questo link.

Tipi di prugne da tetto

A seconda del materiale, l'intera massa di scarichi è suddivisa in metallo e plastica. Occasionalmente puoi trovare ceramica e persino prugne di pietra, ma questo è qualcosa di esotico e viene usato di rado.

Le prugne di metallo, a loro volta, sono divise in:

  • zincato - il più usato;
  • zinco titanio - quasi non corrosivo, molto resistente, ma facilmente deformabile;
  • alluminio - altamente suscettibile a danni meccanici;
  • rame - bello, ma piuttosto costoso;
  • piombo - molto resistente, ma ora usato raramente.

Di tutte le grondaie metalliche, zincate con un rivestimento polimerico, che protegge il metallo dalla corrosione, ha un'elevata resistenza al gelo, non ha paura delle radiazioni ultraviolette e, quindi, aumenta significativamente la durata del sistema.

A seconda dell'area di installazione, gli scarichi sono suddivisi in esterni e interni. Gli scarichi interni sono utilizzati per la rimozione delle precipitazioni dai tetti piani degli edifici a più piani. Piccole case con tetti a falde attrezzate con scarichi esterni.

In base al tipo di connessione dei singoli elementi, le prugne sono suddivise in sistemi con guarnizioni in gomma e colla.

Scelta di scarico

Molto spesso, la selezione e l'installazione del sistema di drenaggio e l'installazione del tetto avvengono contemporaneamente, pertanto devono essere ordinate anche in una sola volta.

Se l'edificio ha una configurazione complessa del tetto, quindi per calcolare lo scarico, sarà necessario condurre un'analisi approfondita della sua area e della sua geometria, nonché dei volumi massimi necessariamente possibili di scarichi. Il calcolo errato comporterà il trabocco di grondaie e l'intero sistema di drenaggio diventerà inutile.

È anche importante scegliere una variante di prugne, che sarà in armonia con il tetto e la facciata della casa.

In definitiva, l'intero processo di selezione viene ridotto alla definizione di tre parametri:

  • materiale da cui saranno fatte le prugne;
  • dimensioni degli elementi del sistema;
  • elementi di forma.

Installazione del sistema di drenaggio

Prima di procedere con l'installazione di scarichi, è necessario ricordare che ogni tipo di liquame ha le proprie caratteristiche di installazione intrinseche.

I produttori devono indicarli nelle istruzioni allegate al sistema. Pertanto, al momento dell'acquisto non dimenticare di richiedere i documenti per il drenaggio.

Ordine di installazione di scarichi

  • Innanzitutto è necessario determinare la posizione e il numero di tubi di scarico. Se gli imbuti di presa dell'acqua funzionano come un connettore di grondaia, vengono dapprima installati nei luoghi designati. Alle estremità di tali dispositivi ci sono dispositivi per la connessione stretta con lo scivolo. Questo può essere un sigillo di gomma o una posizione di colla prevista. Tali imbuti sono attaccati alle strutture del tetto con staffe.
  • Dopo aver studiato le istruzioni di installazione, alla distanza richiesta, fissare le staffe per la posa delle grondaie. Nel caso di un sistema di plastica, di solito è di 50-60 cm, per il metallo, la distanza è superiore a 75-150 cm I supporti sono posizionati in modo da garantire la pendenza delle scanalature nella direzione dell'imbuto (di solito 2-3 mm per 1 m della scanalatura). Per fare questo, il braccio più lontano dall'imbuto è installato nel punto più alto, la corda tra esso e l'imbuto è tesa, e quindi i ganci rimanenti sono installati su di esso.

Le staffe possono essere attaccate al pannello frontale (usando supporti in plastica), e se il rivestimento del tetto non è ancora stato montato, quindi alle travi (supporti in metallo).

  • Le grondaie cominciano a essere posate, a partire dall'imbuto, facendo scattare il bordo della grondaia nel fermo fatto sul bordo della staffa. Le grondaie Sami (a seconda del tipo di sistema di drenaggio) sono interconnesse con colla, saldature o elementi di collegamento. Va tenuto presente che i sistemi assemblati con la colla non possono essere smantellati.

Le grondaie sono installate in modo tale che i loro bordi siano al di sotto della linea che estende il tetto. Ciò contribuirà ad evitare la sovrapposizione di flussi d'acqua oltre il bordo della grondaia, così come durante lo scivolamento della neve dal tetto ridurrà la probabilità che cada nella grondaia (altrimenti le grondaie potrebbero essere strappate sotto il peso di neve e ghiaccio).

  • Nella fase successiva, gli elementi angolari sono attaccati alle scanalature, che consentono di aggirare gli angoli dell'edificio e le proiezioni della facciata.
  • Alle estremità delle scanalature attaccati ai tappi laterali.
  • L'installazione dei tubi di scarico è fatta da cima a fondo - dall'imbuto. La distanza dal tubo alla parete della casa deve essere di almeno 4 - 8 cm Le sezioni del tubo sono collegate mediante giunti e in altezza fissati alla parete con morsetti situati ad una distanza di 1 - 2 m (questo è indicato nelle istruzioni del fornitore del sistema).
  • Se il tubo raccoglie l'acqua da due imbuti, quindi utilizzare i tee.
  • L'uscita del tubo inferiore (scarico diretto) è fissata ad una distanza di almeno 30 cm da terra. Se viene fornito un drenaggio lineare, questa distanza può essere ridotta a 15 cm.

Che altro è necessario sapere sull'installazione dei sistemi di drenaggio

  • Le prugne di metallo possono essere montate in qualsiasi momento dell'anno. Ma plastica - solo a temperature superiori a 5 0 С, altrimenti il ​​materiale potrebbe rompersi durante il taglio.
  • Con forti abbassamenti di temperatura, la prugna subisce una dilatazione e contrazione lineare, che può portare a danni alle grondaie. I sistemi di incollaggio sono particolarmente sensibili a questo, dove il fissaggio di elementi è rigido. Per compensare le variazioni lineari, è necessario installare un elemento di espansione (compensatore) nel punto più alto dello scivolo. Puoi anche utilizzare l'imbuto di espansione, in cui le estremità delle grondaie sono libere. Gli scarichi metallici sono soggetti a questi fenomeni molto meno, ma usano anche guarnizioni in gomma.

Prenditi cura delle prugne sul tetto

Non importa quanto bene sia installato il sistema di drenaggio, ha bisogno di una manutenzione regolare.

  • Qui diciamo come installare un pannello di copertura e cosa dovrebbe essere rigorosamente evitato.
  • Questa pubblicazione ti introdurrà dalla tecnologia dell'isolamento del tetto dall'interno.

Nel corso del tempo, gli scarichi possono iniziare a fluire. Per eliminare le perdite minori, ci sono anelli di gomma speciali con titanio, ma se il danno è grande, dovrai cambiare parte del sistema.

Sistema di drenaggio dell'acqua piovana dal tetto: elementi strutturali, caratteristiche e caratteristiche di installazione

Il drenaggio dell'acqua adeguatamente attrezzato dal tetto della casa garantirà una protezione affidabile e tempestiva della base della fondazione, delle strutture murarie e del tetto dagli effetti negativi delle precipitazioni.

Il pratico sistema di drenaggio è realizzato con materiali durevoli e affidabili, facili da installare e mantenere, conferisce alla facciata dell'edificio un aspetto estetico ed attraente.

Caratteristiche del sistema di drenaggio del tetto

Il sistema di drenaggio dell'acqua dal tetto è una parte funzionale importante di qualsiasi edificio, che garantisce il suo funzionamento affidabile e la sua protezione durante l'intero ciclo di vita.

Tale sistema è destinato ai seguenti scopi:

  • protezione della struttura finita dall'umidità;
  • raccolta di qualsiasi liquido - scongelato, pioggia;
  • disegno decorativo della facciata.

I sistemi di drenaggio per le abitazioni private sono divisi in due tipi:

  • Interno. Intenditi per la sistemazione su un tetto piano. In questo caso, la posa del materiale di copertura viene eseguita sotto una pendenza verso l'imbuto per raccogliere e trasferire l'acqua allo scarico. Il tubo è installato nelle pareti interne dell'edificio o nei canali tecnici.
  • Esterno. Utilizzato per tetti di bestiame (con uno e due pendii). Gli elementi principali - tubi di scarico, imbuti e grondaie - sono montati lungo il bordo del tetto e il liquido viene scaricato dall'esterno dell'edificio.

Elementi strutturali del sistema di drenaggio esterno

Gli scarichi esterni sono utilizzati nella maggior parte delle case private dotate di tetti inclinati, quindi questa è la versione del sistema che verrà considerata in modo più dettagliato.

Il sistema di scarico comprende i seguenti elementi:

  • Scivoli per raccogliere l'acqua dalla superficie del tetto quando piove o la neve si scioglie, così come il suo ulteriore scarico attraverso i tubi nel sistema di drenaggio. Gli scivoli per la rimozione differiscono per configurazione, dimensioni e materiale utilizzato per la loro fabbricazione.
  • Connettori per grondaie. Data la lunghezza standard delle grondaie di 250 cm, al fine di organizzare un sistema di scarichi dal tetto, è necessario effettuare una connessione competente di tutti gli elementi strutturali. A tale scopo vengono utilizzati connettori dotati di guarnizioni a base di gomma. Forniscono una tenuta affidabile delle giunzioni tra gli elementi e compensano l'espansione dei materiali durante il riscaldamento o il raffreddamento.
  • Gli elementi transizionali del tipo angolare vengono utilizzati per organizzare il bypass del sistema di drenaggio lungo gli angoli interni dell'edificio. I connettori angolari contribuiscono ad aumentare le prestazioni idrodinamiche della struttura finita.
  • Elementi di fissaggio - staffe metalliche, progettate per il fissaggio affidabile delle grondaie alla struttura del tetto. Sono rappresentati da ganci speciali di varie lunghezze e configurazioni.
  • Imbuto per il reindirizzamento dell'acqua dal tetto attraverso le grondaie ai tubi. Un importante elemento strutturale di qualsiasi sistema di drenaggio, è montato tra lo scivolo e il tubo di scarico.
  • Tappi protettivi che impediscono il deflusso dell'acqua attraverso i bordi delle grondaie installate.
  • I tubi di drenaggio sono progettati per scaricare i liquidi in un serbatoio di stoccaggio o sistema di drenaggio. L'installazione dei tubi viene effettuata nell'imbuto con il fissaggio alla facciata dell'edificio.
  • Le tubazioni e le curve di scarico sono fornite per la rimozione dei liquami a una distanza di sicurezza dalla fondazione e dall'area cieca dell'edificio. Il gomito del tubo consente di regolare la rotazione del tubo e il gomito di scarico fornisce l'uscita dell'acqua nel sistema fognario.
  • Elementi di fissaggio per il fissaggio dei tubi. Elementi simili sono usati per fissare i tubi alla facciata dell'edificio.
  • Cappucci a rete per proteggere la struttura di grondaia da contaminazione e intasamento con oggetti di terze parti.

Caratteristiche tecniche di grondaie e tubi

Grondaie e tubi - i principali elementi strutturali del sistema di drenaggio installato sul tetto. Per organizzare il flusso dell'acqua dal tetto, è necessario scegliere gli elementi strutturali corretti in base alle loro dimensioni, configurazioni e materiali.

Configurazione Gutter

Questo parametro determina la geometria del sistema finito, che determina l'effettiva raccolta di pioggia e acqua di fusione.

Le grondaie si presentano nelle seguenti forme:

  • semicircolare;
  • square;
  • rettangolare;
  • trapezio;
  • semiellittica.

Gli elementi semicircolari più affidabili e convenienti, ampiamente richiesti per le abitazioni private, facili da mantenere, in grado di fornire un grande flusso d'acqua. Lo speciale design delle scanalature semicircolari, le nervature rinforzate di rinforzo, offre una maggiore resistenza a carichi e deformazioni estremi.

I prodotti di forma quadrata e rettangolare non sono adatti a tutti i tipi di tetti, inoltre richiedono una protezione aggiuntiva dalla deformazione installando protezioni antineve addizionali.

I tubi di drenaggio sono selezionati tenendo conto della forma delle grondaie: tubi quadrati per grondaie a forma di scatola, rotondi - per grondaie semicircolari e semiellittici.

Diametri di tubi e grondaie

Non meno importante è il diametro delle grondaie e dei tubi, che è determinato dall'area del tetto: più grande è l'area, maggiore è il diametro.

Le grondaie hanno diametri da 9 a 15 cm, tubi da 7,5 a 12 cm. Quando si selezionano gli elementi, si raccomanda di osservare le seguenti raccomandazioni:

  • Per tetti piccoli con una pendenza compresa tra 11 e 72 metri quadrati. m. misura grondaie con un diametro di 10 cm, tubi - 7,5 cm
  • Per tetti di medie dimensioni con una superficie inclinata da 110 a 205 metri quadrati. m. è necessario scegliere le grondaie con un diametro di 10-13 cm, tubi - da 9 a 11 cm.
  • Per tetti di grandi dimensioni, l'area del pendio di cui è di 210 metri quadrati. m., ci sono grondaie con un diametro di 15 cm e tubi - fino a 12 cm.

Materiale di produzione

L'affidabilità e la durata del sistema di drenaggio del tetto dipende dalla qualità del materiale utilizzato per realizzare le grondaie.

I sistemi di drenaggio con elementi di base possono essere realizzati in plastica o metallo. Per strutture metalliche utilizzati prodotti in acciaio, rame, polimero e alluminio.

  • Acciaio. I prodotti sono a basso costo, peso ridotto e facilità di installazione. Per migliorare le caratteristiche prestazionali del materiale, i prodotti in acciaio sono rivestiti con componenti polimerici speciali in grado di resistere a differenze di temperatura, esposizione ai raggi ultravioletti, danni meccanici e deformazioni. Il collegamento dei singoli elementi strutturali viene effettuato utilizzando elementi di fissaggio dotati di guarnizioni, staffe e serrature. Gli svantaggi del materiale includono fragilità all'impatto e suscettibilità alla comparsa di ruggine in punti di danneggiamento della superficie.
  • Alluminio. Scarico dal tetto, dotato di elementi in alluminio, diverse praticità, durata, facilità di installazione e peso ridotto. Questo design ha un aspetto attraente, resistente ai raggi UV e allo sbiadimento. Gli svantaggi del materiale includono l'alto costo e la suscettibilità all'aspetto della corrosione elettrochimica. Per il collegamento di prodotti con rivetti speciali, miscela adesiva o silicone per alluminio.
  • Rame. I prodotti fatti di rame puro sono i più durevoli e affidabili. Il collegamento dei singoli elementi viene effettuato mediante saldatura a caldo o pieghevole. Gli elementi in rame sono forniti per l'installazione sul tetto del tipo piegato. Durante il funzionamento, il rame subisce l'ossidazione, risultando in una caratteristica tonalità verde. Se il drenaggio di rame dell'acqua del tetto è a contatto con elementi in alluminio o acciaio, può provocare corrosione elettrochimica. In questo caso, si consiglia di installare prugne di rame sui tetti dello stesso materiale.
  • Polymer. L'opzione più popolare e conveniente per prugne per case private e ville. Per aumentare la resistenza dei prodotti agli effetti dei raggi UV e della temperatura, la superficie è ricoperta con impregnazione acrilica o al titanio. Gli elementi sono uniti da giunti con fasce di tenuta, scatti o mix di colla. Gli scivoli in polimero sono resistenti alla corrosione, alle sollecitazioni meccaniche e ai danni.

Come installare un sistema di scarico sul tetto da solo?

L'installazione di un sistema di grondaia con le proprie mani richiede un addestramento tecnico e il rispetto delle norme di sicurezza durante lo svolgimento di lavori in alta quota.

Prima di iniziare il lavoro, si consiglia di prendere alcune misure, vale a dire, per calcolare il perimetro delle pareti esterne e il numero di staffe di fissaggio. Inoltre, è necessario preparare un layout semplice di staffe, grondaie, imbuti e tubi con gomiti di drenaggio.

Per equipaggiare un semplice drenaggio dell'acqua piovana da un tetto a doppia pendenza, i calcoli del numero richiesto di componenti vengono eseguiti nel seguente rapporto: ogni 10 metri della grondaia è dotato di 1 imbuto, a cui è fissato 1 tubo. Inoltre, viene calcolato il numero richiesto di imbuti e condotte.

Il numero di staffe di fissaggio è determinato dalla lunghezza totale delle grondaie e dalla distanza minima a cui sono installate. I morsetti di calcolo per i tubi di scarico vengono eseguiti semplicemente - 3 morsetti per ogni tubo.

L'assemblaggio e il fissaggio della progettazione del sistema vengono eseguiti nel seguente ordine:

  1. Marcatura dei posti per il fissaggio delle staffe. Per fornire loro la distorsione necessaria, vengono contrassegnati due punti: l'iniziale e la finale sono interconnessi. Sulla linea sono indicati i punti per la staffa di montaggio. La prossima è la fissazione degli elementi sulla superficie del tetto.
  2. Going design gutter. Tutti gli elementi principali sono interconnessi in un'unica struttura ermetica, vengono installati gli imbuti.
  3. Lo scivolo montato è montato sul posto previsto per esso con fissaggio sulle staffe.
  4. Dopo il fissaggio affidabile delle grondaie, l'imbuto è collegato al ginocchio per installare il tubo di scarico. È importante osservare un vuoto tecnologico minimo di 3-4 cm tra il tubo e il muro esterno della casa. Per l'installazione verticale del tubo, è possibile utilizzare il livello dell'edificio o il piombo. I morsetti sono installati nei punti appropriati, il tubo è fisso.
  5. Nella parte inferiore del tubo è attaccato al ginocchio per drenare l'acqua.
  6. Tutte le parti inutilizzate della grondaia sono chiuse con tappi protettivi.
  7. Per racchiudere il sistema attorno al perimetro del tetto, negli angoli sono installati grondaie di tipo angolare.

Il drenaggio chiuso dell'acqua piovana dal tetto consente uno scarico efficiente del fluido oltre la fondazione e lo scantinato: al sistema fognario, al drenaggio o alla fognatura e ad un serbatoio di stoccaggio.

Scarico del tetto piano: le specifiche della costruzione di opzioni interne ed esterne

Senza una corretta organizzazione del sistema di drenaggio, il tetto piano avrà bisogno rapidamente di riparazioni impreviste. La stasi di pioggia e acqua di fusione sulla superficie erodono gradualmente lo strato protettivo esterno del rivestimento. Di conseguenza, la base nuda collasserà rapidamente dalla luce solare che attacca zelantemente. Durante il congelamento, i cristalli d'acqua possono facilmente strappare il materiale.

Prevenire e prevenire gli impatti negativi possono costruire correttamente tetto piano grondaia. Le regole e i principi per la costruzione di un sistema di drenaggio così importante dovrebbero essere attentamente studiati dal proprietario, che si preoccupa del servizio efficace e lungo della proprietà suburbana.

contenuto

Grondaie a tetto piano

Lo scopo della costruzione del sistema di drenaggio di un tetto piano è di organizzare completamente la rimozione della pioggia e di sciogliere l'acqua da una superficie sensibile al loro effetto. È efficace per agire tutto l'anno senza la formazione di blocchi di polvere, ghiaccio e ingorghi.

Indipendentemente dalle letture dei termometri e dalla quantità di precipitazioni, lo scarico deve accettare e trasferire immediatamente la sostanza liquida nel sistema fognario, in un serbatoio per la raccolta di acqua piovana o al suolo.

Classificazione dei sistemi di precipitazione

Per trasportare l'acqua senza interferenze e ostacoli, devi sapere esattamente quale tipo di sistema scegliere per la sistemazione della proprietà suburbana:

  • All'aperto non organizzata. Supponendo il deflusso spontaneo di acqua atmosferica. Applicare alla disposizione di piccoli annessi non superiore a due piani.
  • All'aperto organizzato. Supponendo la raccolta di acqua utilizzando grondaie o grondaie, accoppiata con imbuti, seguita da trasferimento al tubo di scarico. Il sistema è posto sulle sporgenze della grondaia e sul lato esterno delle pareti portanti. È utilizzato nella sistemazione di edifici residenziali e non residenziali, in gran parte bassi, ma lo schema è consentito per organizzare il deflusso dai tetti degli edifici con altitudini fino a cinque piani.
  • Interno. Secondo il quale, l'assunzione di acqua è prodotta da canaletti di grondaie costruiti appositamente per tetti piani, incorporati nel sistema di copertura. L'acqua viene scaricata attraverso i riser situati all'interno dell'edificio in fase di elaborazione.

I sistemi di drenaggio del tipo esterno funzionano bene nelle regioni meridionali, dove l'acqua nei tubi congela estremamente raramente o non congela affatto durante l'intero periodo freddo. Per le aree della fascia climatica temperata domestica, gli scarichi esterni sono consigliati esclusivamente per le strutture della soffitta.

Su tetti senza soffitta, la neve si scioglierà quasi senza interruzione per tutto l'inverno, perché il soffitto viene costantemente riscaldato dal calore proveniente dall'interno. Entrando nelle condutture fredde, l'acqua di fusione formerà degli ingorghi di ghiaccio.

Se il tetto piano ha una soffitta, allora il processo di scioglimento della neve può essere regolato. Aprendo i lucernari, la temperatura sul tetto può essere notevolmente ridotta, in modo che la neve si sciolga molto più lentamente o si fermi completamente.

Nelle regioni settentrionali vi è la minaccia di uno spazio di copertura durante uno scatto a freddo. Nei tubi può formarsi un tubo che impedisce all'acqua di rimanere sul tetto. Il liquido cristallizzato aumenta significativamente di volume, il che comporta danni al tetto che lo ha assorbito. Pertanto, nelle latitudini locali settentrionali e temperate, solo quelle non residenziali sono dotate di drenaggi esterni; edifici ed edifici non riscaldati con una bassa temperatura prevista.

Le celle frigorifere, ad esempio, equipaggeranno una lastra in cemento armato esterna con un lato e un tubo di scarico. L'impressionante area di tale struttura contribuisce all'equalizzazione della temperatura del sistema e dell'ambiente, in modo che non si formino gli inceppamenti del ghiaccio.

Gli edifici residenziali con tetti piani, costruiti nelle zone settentrionali e temperate, sono dotati di grondaie di tipo interno. La costruzione è più costosa, ma funziona senza intoppi tutto l'anno. I montanti situati all'interno degli edifici sono costantemente riscaldati dal calore interno, che impedisce il verificarsi di inceppamenti di ghiaccio nelle condotte. Nelle latitudini meridionali, le vie di drenaggio delle specie esterne stanno conducendo.

Componenti strutturali degli scarichi

Nel drenaggio del dispositivo del tipo esterno e interno molto in comune. Ogni sistema costruito per tetti piani include elementi simili nello scopo e nella costruzione, questi sono:

  • Imbuti e grondaie di presa dell'acqua progettati per ricevere le acque reflue e trasferirli al tubo di scarico.
  • Riser che forniscono nei punti di ricezione la massima velocità del flusso d'acqua a causa delle forze di gravità.
  • Drainpipes richiesto per la rimozione delle precipitazioni alle facilità di scarico.

Il principale punto di riferimento del design del sistema di drenaggio è la lunghezza minima della tubazione dai punti di ingresso dell'acqua ai punti di scarico del sistema. L'opzione esterna più corta e più economica include un montante con un imbuto o uno scivolo nella parte superiore e un breve rilascio alla base.

L'uscita è posizionata ad un angolo insignificante ad una distanza di 20-45 cm dalla superficie sopra il sistema di scarico delle acque piovane o semplicemente sopra la zona cieca protetta dall'erosione. Tuttavia, sono spesso circostanze insormontabili che impediscono alla casa di dotarla di un tale schema: la mancanza di un sistema di drenaggio, di terreni deboli, di vecchie fondamenta, il cui quartiere è indesiderabile.

Se è impossibile posare l'autostrada più piccola, stanno cercando altri modi per deviare l'acqua: una tubazione sotterranea o sotterranea che porta al punto più conveniente di scarico viene rimossa dal montante.

Lo schema dell'oleodotto è utilizzato incondizionatamente nella costruzione di tetti piani con scarico interno, poiché il sistema è sicuramente obbligato a trasportare l'acqua all'esterno dell'edificio.

Le specifiche della formazione della pendenza

Per stimolare un flusso d'acqua indipendente nella direzione richiesta sui tetti piani, si formano pendenze dell'1-2%:

  • Per l'organizzazione del tipo di drenaggio esterno, l'intero piano deve essere inclinato verso il sito di installazione dello scivolo di raccolta. Molto spesso è il muro di fondo dell'edificio.
  • Per organizzare il flusso di acqua secondo lo schema interno, viene creata una pendenza sul luogo di installazione dell'imbuto di presa dell'acqua. È formato secondo il principio dell'involucro in modo che intorno a ciascun punto di ricezione dell'acqua vi sia una diminuzione entro un raggio di 50 cm.

Gli imbuti di presa d'acqua dei sistemi di drenaggio interno possono essere installati non solo nella zona centrale del tetto, ma anche vicino al muro esterno, ad una distanza non inferiore a 60 cm da esso. Pertanto, lo schema di inviluppo del dispositivo prevede diverse opzioni.

In ogni caso, il piano inclinato deve essere diretto verso l'ingresso dell'acqua. E se sul tetto sono installati diversi imbuti, dovrebbe essere creata una sorta di "spartiacque" tra di loro - una versione in miniatura di una catena montuosa, le cui pendenze dirigono il flusso dell'acqua nella direzione dell'imbuto più vicino.

Per risolvere il problema della formazione di piste ci sono diversi metodi collaudati:

  • Inclinare il dispositivo nel processo di costruzione installando il soffitto all'angolo richiesto.
  • Riempimento di argilla espansa sotto forma di uno strato a forma di cuneo, seguito da un getto di massetto cementizio.
  • L'organizzazione del pendio con la posa delle lastre a cuneo di isolamento in lana minerale.

La pendenza dei piani di grandi dimensioni viene effettuata con l'ausilio di speciali strutture metalliche che formano angoli. Nella costruzione privata sono usati raramente.

Regole per la costruzione del drenaggio interno

Come dovrebbe essere per qualsiasi oggetto in costruzione, il sistema di drenaggio di una casa privata dovrebbe essere pre-calcolato e progettato. È necessario preselezionare il modo più breve possibile di posare la condotta e fornire il luogo più comodo per collegarlo alla rete fognaria.

Le organizzazioni di drenaggi interni sono soggette a varie strutture di copertura piana. Sono soddisfatti sui tetti con e senza soffitte, categorie sfruttate e non sfruttate. Prendendo in considerazione le specifiche di pianificazione della casa, un designer indipendente dovrebbe tenere conto che:

  • Le alzate delle grondaie si trovano solitamente nell'area delle scale vicino a muri, colonne, tramezzi. È auspicabile vicino ai locali per il riscaldamento spontaneo durante i periodi freddi dell'anno. Pareti filettate nei muri sono severamente vietate. Può essere installato in solchi, miniere, scatole. Si consiglia di posizionarli in armadi o comparti di utilità simili.
  • Quando si organizza un sistema di tubi di scarico di un edificio non riscaldato, è necessario prevedere metodi per il riscaldamento artificiale di crateri e alzate. Per aumentare la temperatura degli elementi esterni del tetto piano, è installato un cavo di riscaldamento elettrico o i montanti sono installati accanto al riscaldamento a vapore.
  • Il tetto piano con un attico è il migliore per dotare la condotta, passando all'interno della soffitta. Funziona come una rete di sospensione. Garantire il flusso delle sezioni orizzontali del tubo del sistema di sospensione impostato su una pendenza di 0,005. ie per ogni metro lineare del tubo dovrebbe esserci una diminuzione di 5 mm nella direzione dello sfioratore.
  • Durante la posa di condotte sospese, è necessario riscaldare l'area di drenaggio nella zona della soffitta.
  • Se i dispositivi del sistema di sospensione non sono possibili, viene posata una tubazione sotterranea. Non ci sono regolamenti sull'angolo di inclinazione dei rami sotterranei. La cosa principale è essere collegati alla rete fognaria. Tuttavia, il circuito sotterraneo è molto più costoso, molto più scomodo in termini di controllo e lavori di riparazione. Inoltre, la sua implementazione potrebbe impedire fondamenti troppo potenti.
  • Quando si progetta, le curve devono essere evitate quando possibile.
  • Un montante a una distanza di circa un metro dalla superficie della terra dovrebbe essere dotato di un controllo per la pulizia.

In effetti, uno scarico a tetto piatto dovrebbe essere organizzato come un sistema di sfioratore standard: con tombini, revisioni, ecc. Nella costruzione di un tubo di scarico sospeso utilizzato tubi in ceramica, plastica, ghisa, cemento-amianto che resistono alla pressione quando ostruiti.

Per la posa di parti interrate del tubo degli stessi materiali, ma senza i requisiti del regime idrostatico. Il laminatoio lungo in acciaio viene applicato solo su oggetti industriali con manifestazioni caratterizzanti di vibrazione.

In base alle normative tecnologiche, un imbuto di raccolta può ricevere il deflusso atmosferico da un tetto fino a 1200 m², la distanza tra le prese d'acqua adiacenti deve essere di almeno 60 m. D'accordo, la scala designata per la costruzione a pochi piani non è troppo particolare. In breve, deve esserci almeno un imbuto sul tetto di una piccola casa privata.

È necessario aumentare il numero di dispositivi di aspirazione dell'acqua se:

  • L'area del tetto supera i limiti specificati da GOST.
  • La casa è divisa in sezioni. Quindi ogni compartimento dovrebbe essere dotato di un proprio imbuto.
  • All'interno della stessa struttura del tetto ci sono elementi separati da parapetti, giunti di dilatazione o temperatura. Ogni settore di tale tetto dovrebbe avere due ricevitori.

Gli imbuti di drenaggio sono prodotti per tetti piani esistenti e non sfruttati, per strutture e sistemi combinati con mansarda. Ci sono modelli utilizzati nella disposizione dei pavimenti in cemento con un rivestimento bituminoso e controparti in legno, ricoperti di pavimenti corrugati. Per tutte le varianti utilizzate nella costruzione, prese d'acqua sono realizzate in ghisa, ceramica, acciaio zincato, polimeri.

I dispositivi di aspirazione dell'acqua sono prodotti in varie dimensioni. Il design standard è costituito dall'imbuto stesso con lati larghi e un cappuccio rimovibile con fori che consentono all'acqua di fluire.

I membri più sofisticati della classe di imbuti per tetti sono dotati, inoltre, di un ombrello che protegge lo scarico dall'ostruzione, con una tazza rimovibile e un anello di pressione progettato per bloccare i bordi del rivestimento morbido del dispositivo. Tutti i modelli devono consentire il servizio e la pulizia.

Indipendentemente dal modello dell'imbuto e dallo scopo dell'edificio, vengono fatte uguali richieste a tutte le prese d'acqua:

  • Ciotole di cisterne d'acqua sono rigidamente attaccate ai rivestimenti o ai pavimenti portanti. Per il fissaggio, i morsetti sono utilizzati in una quantità di almeno due pezzi.
  • Dopo l'installazione, è necessario l'imbuto per garantire la tenuta del tetto sul luogo di installazione.
  • Gli ugelli degli imbuti sono collegati ai montanti con l'aiuto di compensatori, che consentono di preservare la tenuta delle giunture quando le strutture dell'edificio si restringono.
  • Gli imbuti sono collegati ai sistemi di sospensione mediante piegature sagomate.
  • La vasca di aspirazione dell'acqua è installata sotto il tetto di finitura per eliminare la possibilità di ristagni d'acqua. I tappi delle prese d'acqua sui tetti non sfruttati nel piano sono arrotondati, di solito salgono sopra la superficie. I cappucci degli imbuti per i tetti installati vengono installati a filo con il rivestimento, nel piano sono più spesso quadrati, in modo che sia più semplice posare la piastrella attorno al dispositivo.

Per migliorare la tenuta e l'affidabilità nella zona dell'intersezione della struttura del tetto a imbuto ha permesso l'uso dell'isolamento termico. I sistemi di tetto del solito tipo sono dotati di imbuti a livello singolo.

I sistemi di inversione e le coperture costruite con l'aiuto di dispositivi di fissaggio meccanici sono dotati di prese d'acqua a due livelli che garantiscono la raccolta dell'acqua oltre l'impermeabilizzazione e la protezione dal vapore.

Le strutture del tetto con rivestimenti polimerici a membrana sono realizzate per equipaggiare con prese d'acqua con una flangia di fissaggio polimerica, che viene incollata o saldata al tetto.

Questo metodo consente di ottenere la massima impermeabilità nella zona dell'impianto di aspirazione dell'acqua. Le aree di incollaggio delle flange delle prese d'acqua devono essere rinforzate con strati aggiuntivi di materiale impermeabilizzante da depositare. È possibile sostituirlo con fibra di vetro legata al mastice.

Costruzione di scarico esterno

La costruzione di varietà all'aperto di scarichi da un tetto piano viene effettuata nelle regioni meridionali. Il loro dispositivo negli edifici residenziali ed uffici è consigliato in aree con poche precipitazioni, il cui volume non supera i 300 mm all'anno.

La classe di sistemi esterni per la pioggia e il drenaggio dell'acqua di fusione comprende:

  • Scarichi non organizzati raccomandati per l'installazione in aree aride. Secondo questo schema, l'acqua viene drenata dalla gravità attraverso le sporgenze della grondaia.
  • Grondaia organizzata, raccomandata per l'equipaggiamento di edifici non residenziali nelle latitudini settentrionali e temperate, edifici residenziali nelle regioni meridionali con poche precipitazioni. Il principio di funzionamento consiste nella raccolta sistematica di precipitazione in un imbuto di scarico esterno con pareti di guida adiacenti ad esso o in una fossa con successivo drenaggio di acque reflue in fognature o nel terreno.

L'ingegnosa soluzione del sistema del tipo esterno fu proposta da zelanti artigiani. L'idea è di includere un filtro a sabbia nella rete idrica per la pulizia dell'acqua piovana, che viene installata dopo l'immissione di acqua.

Le capacità sono installate per scaricare lo scarico e ricevere acqua purificata. Ciò significa che a causa di ciò, la sezione per il collegamento del sistema al sistema fognario viene eliminata. Uno schema interessante consente di risolvere due problemi contemporaneamente: ottenere la qualità dell'acqua potabile e proteggere il tetto piano dal ristagno idrico.

Il tipo non organizzato di sistema di drenaggio richiede il rinforzo delle grondaie. Hanno bisogno di battere l'acciaio zincato per tetti, e quindi incollare la parte superiore con due strati di copertura a rullo. I livelli aggiuntivi sono sovrapposti con sovrapposizione.

La larghezza del guadagno è di 60 cm, che è uguale alla larghezza consigliata della gronda del tetto piano con uno scarico non organizzato. Sebbene nella letteratura tecnica ci siano requisiti più delicati: non meno di 30 cm.

Il rafforzamento dello strapiombo di un tetto piano in mastice è rafforzato dall'analogia. Solo al posto di strati incollati di bitume o di materiale bitume-polimero, mettere strati di mastice, alternandoli con strati rinforzanti di fibra di vetro o geotessili. Lo strato di rinforzo principale con rinforzo è necessario per sovrapporre il bordo del rivestimento in metallo della cornice.

Il fissaggio dello scarico esterno sulla gronda di un tetto piano è realizzato secondo il modello tradizionale. Set di massa pronti disponibili con istruzioni dettagliate sui sistemi di assemblaggio. Innanzitutto, le staffe sono fissate al pannello frontale, in cui lo scivolo viene semplicemente posato, assemblato da moduli di plastica o metallo.

In un posto conveniente per ulteriore trasporto di acqua, un imbuto di presa dell'acqua è installato con un tubo a cui è collegato il montante. Il tubo è fissato al muro con staffe. I bordi del sistema sono chiusi con tappi e sono completati con l'installazione di un rilascio di figura.

Istruzioni per l'installazione video per grondaie

In dettaglio con i principi del sistema di drenaggio interno del dispositivo e le specifiche della loro installazione su un tetto piano introdurrà il video.

Assemblaggio e installazione di un sistema di drenaggio esterno:

Pendenze dispositivo su un tetto piano:

Installazione del drenaggio interno dell'imbuto di presa dell'acqua

Informazioni sulle linee guida per la selezione del sistema di drenaggio ottimale aiuteranno a dotare adeguatamente il tetto di una protezione affidabile contro l'azione distruttiva dell'acqua.

Conoscere i principi tecnologici del dispositivo è utile per i maestri indipendenti e proprietari di immobili suburbani, che desiderano utilizzare i servizi di appaltatori terzi. La grondaia correttamente costruita preverrà il danneggiamento del rivestimento e la distruzione dei materiali da costruzione, servirà per lungo tempo, senza creare problemi.

Costruzione di case

L'acqua piovana che scorre giù dal tetto ha un tremendo potere distruttivo. In primo luogo, le pareti e le fondamenta della casa si bagnano, il che porta al loro rapido deterioramento. In secondo luogo, l'acqua che cade dall'altezza alla zona cieca, in breve tempo, colpisce fuori e lava le cavità su di essa. L'area cieca del calcestruzzo può rapidamente collassare, così come le lastre di pavimentazione. In terzo luogo, tutta l'acqua che scorre giù dal tetto viene assorbita nel terreno proprio accanto alla casa, il che porta all'allagamento di scantinati e scantinati. È possibile elencare le conseguenze a lungo, ma è già chiaro che è necessario il drenaggio dell'acqua dal tetto. Per fare questo, sotto la sporgenza del tetto deve essere installato il sistema di drenaggio dell'acqua, che raccoglie l'acqua che scorre dal tetto, e lo invia al luogo designato sul sito. Per fare tutto bene, dovresti familiarizzare con quali elementi del sistema di drenaggio saranno necessari, da quali materiali possono essere, nonché con la tecnologia della loro installazione.

Sistema di drenaggio dell'acqua dal tetto - elementi

Esistono due tipi di sistemi di drenaggio: esterni e interni.

Il sistema di drenaggio esterno è installato sulle sporgenze del tetto nel caso in cui il tetto sia inclinato (inclinato, a doppia pendenza, anca ecc.). Questo tipo di sistema viene utilizzato nella maggior parte delle case di campagna, quindi lo considereremo in modo più dettagliato.

Il sistema di drenaggio interno è disposto su tetti piani, dove il materiale del tetto ha una pendenza speciale che conduce all'imbuto: il ricevitore dell'acqua piovana, che entra quindi nel tubo di scarico all'interno dell'edificio o in cavità tecniche.

Elementi di un sistema di drenaggio esterno:

  • La grondaia Serve a raccogliere l'acqua che scorre dal tetto della casa. Può essere di varie forme e dimensioni, è fatto di vari materiali. Più avanti lungo lo scivolo, l'acqua è diretta verso il tubo di scarico, che indirizza l'acqua verso lo scarico per l'acqua dal tetto.
  • Connettori per grondaie. Di solito, le grondaie del sistema di drenaggio non sono più lunghe di 2,5 m, quindi, per installare uno scarico sul tetto, la cui lunghezza è più lunga, è necessario collegare le grondaie l'una all'altra. I connettori sono dotati di guarnizioni in gomma, che assicurano la tenuta della connessione, e servono anche a compensare l'espansione della temperatura del materiale della grondaia.
  • L'angolo della grondaia. Vari elementi angolari per arrotondare gli angoli interni della casa. Fornisce un'idrodinamica eccellente.
  • Staffe. Vari tipi di elementi che sono necessari per fissare le grondaie al tetto. Può essere un lungo gancio per grondaie, un gancio corto, un gancio compatto. Tutti hanno un design diverso e sono utilizzati in diverse situazioni.
  • Canalizzazione dell'imbuto Con esso, l'acqua delle grondaie viene raccolta nel tubo di scarico. Elemento obbligatorio per l'installazione del drenaggio, con un'installazione corretta, non è necessaria alcuna sigillatura aggiuntiva.
  • Tappi di gronda sono installati sui bordi della grondaia in modo che l'acqua non fluisca.
  • Pipe. Drena l'acqua dalle grondaie. Più lontano lungo il tubo, l'acqua viene scaricata nel luogo designato per questo. È installato sotto l'imbuto e fissato saldamente ad esso.
  • Il ginocchio del tubo e il ginocchio dello scarico vengono utilizzati per allontanare l'acqua dalla base e dall'area cieca dell'edificio. La curva del tubo serve a cambiare la direzione del downpipe. Il ginocchio dello scarico è installato di seguito in modo che l'acqua cada direttamente nella fogna tempesta.
  • Staffe per montaggio su tubo. Servono per fissare il tubo di scarico al muro della casa in modo che la sua posizione non possa essere disturbata da raffiche di vento.

Oltre agli elementi di cui sopra, una griglia di protezione protettiva viene talvolta utilizzata sullo scivolo per impedire la caduta di detriti, ad esempio le foglie. Dopo tutto, lo scarico intasato inizia a svolgere male le sue funzioni. Inoltre, invece di un tubo di scarico, si possono usare catene di drenaggio decorative lungo le quali l'acqua scorre in un contenitore o su un letto di fiori situato immediatamente sotto l'imbuto. Una tale catena può essere una vera decorazione della casa, se è battuta correttamente con altri oggetti dell'esterno e raccoglie le grondaie, organicamente combinata con la catena.

Tipi di grondaie e pluviali

Grondaie e tubi sono gli elementi principali del sistema che fornisce acqua piovana dal tetto. Sul mercato è possibile acquistare set di sistemi di drenaggio già pronti costituiti da vari elementi, dopo il collegamento e l'installazione, in modo da garantire la raccolta e il flusso di acqua piovana. La cosa principale - per scegliere la giusta taglia. Tipicamente, il diametro della gronda varia da 90 mm a 150 mm e il diametro del tubo di scarico da 75 mm a 120 mm.

Quale grondaia e tubo di scarico del diametro scegliere dipende dalla dimensione del tetto della casa. Per tetti con una piccola pendenza da 10 a 70 m2, sono adatti grondaie con un diametro di 90 mm e tubi di 75 mm. Per tetti con una pendenza superiore a 100 m2, vengono utilizzate grondaie con un diametro di 100, 120, 130 e 150 mm e tubi - 90 mm, 100 e 120 mm.

Oltre alle dimensioni degli elementi del sistema di drenaggio sono diversi materiali di produzione e persino di forma.

Grondaie grondaie

I sistemi di drenaggio, comprese le grondaie, possono essere di metallo o di plastica. Metallo comprende grondaie in acciaio zincato, alluminio, rame, titanio-zinco e pural (acciaio zincato rivestito su entrambi i lati con un polimero).

Le grondaie in acciaio zincato, anche se più resistenti agli effetti dell'acqua, rispetto alle grondaie in stagno che erano state utilizzate prima, tuttavia, rapidamente falliscono a causa delle piogge acide. Pertanto, recentemente vengono utilizzati sempre meno, e solo perché sono i più economici. Ma i prodotti rivestiti con polimeri, ad esempio Pural, sono resistenti alla corrosione, allo sbiadimento del materiale e alle sollecitazioni meccaniche. Queste grondaie sono disponibili in una vasta gamma di colori, in modo da poter scegliere un prodotto che è meglio combinato con la facciata dell'edificio. Il collegamento delle scanalature in acciaio zincato rivestite con polimero viene realizzato con l'ausilio di speciali elementi di collegamento con elastici di tenuta, serrature e staffe. E le parentesi hanno un design a scatto. Lo svantaggio di tali prodotti è la fragilità del rivestimento, che può essere danneggiato durante il trasporto o l'installazione, e quindi si formerà ruggine al posto della scissione del rivestimento polimerico.

Le grondaie in alluminio sono verniciate o verniciate in diversi colori, quindi servono a lungo. I prodotti vengono acquistati in forma finita e uniti con rivetti e colla per alluminio, anche per la sigillatura è possibile utilizzare anche pasta speciale o silicone. Oltre ai prodotti finiti, è possibile effettuare un drenaggio dell'acqua dal tetto della lamiera di alluminio direttamente sul cantiere, tagliando la tela e piegandola in un certo modo.

Le grondaie in rame sono considerate le più resistenti. Sono fatti di rame puro senza rivestimenti aggiuntivi. Interconnesso da sconto o saldatura. Il più delle volte montato su tetti di rame pieghevoli. Nel corso del tempo, il rame viene ossidato, acquisendo una tinta verdastra e in seguito - quasi malachite. Questa è la cosiddetta patina - ossido di rame. Dà a tutto il tetto un po 'di raffinatezza. Contro lo sfondo generale di un simile tetto, la grondaia e la grondaia non risalterebbero affatto, come se fossero tutt'uno col tetto.

Quando si installa il drenaggio di rame è necessario ricordare che non dovrebbero entrare in contatto con altri metalli - alluminio o acciaio, e il tetto della casa non dovrebbe essere fatto di questi materiali, altrimenti l'acqua che scorre da loro porterà alla corrosione del rame.

La grondaia in zinco titanio può avere un colore argento naturale e può essere rivestita in modo speciale con una patina. A proposito, lo zinco-titanio è un materiale che è al 99,5% di zinco, mentre il resto è costituito da rame, alluminio e titanio. Il titanio in questo caso conferisce una certa forza al prodotto, poiché lo zinco stesso è molto fragile. Le grondaie in titanio-zinco sono collegate mediante saldatura, durante la quale vengono utilizzate paste speciali. Questo tipo di grondaie è il più costoso di quello attualmente esistente, quindi viene usato molto raramente. Ma può durare fino a 150 anni.

Le grondaie in PVC sono le più comuni. La plastica di cui sono fatti è macchiata nella sua massa, quindi il colore del prodotto è uniforme e anche se la superficie è danneggiata, non sarà evidente, come se il materiale fosse dipinto solo all'esterno. Per rendere il PVC più resistente ai raggi UV e all'aggressione chimica, la superficie delle grondaie è rivestita con acrilico o biossido di titanio. Tra di loro, le grondaie in PVC sono collegate mediante giunti con guarnizioni in gomma, bottoni a pressione e giunzioni di colla. La vita utile del drenaggio in PVC può arrivare a 50 anni, e tutto ciò a causa del fatto che il PVC non teme la corrosione, può resistere a variazioni di temperatura (-50 ° C - +70 ° C), nonché a forti carichi di neve e vento. Nel processo di rimozione della neve dal tetto, le grondaie in PVC non sono danneggiate a causa del fatto che non hanno un rivestimento vulnerabile. Ad esempio, se il ghiaccio dal tetto è graffiato dal pural, tale scivolo non durerà a lungo.

Forma grondaie grondaie

Oltre al fatto che le grondaie sono fatte di materiali diversi, possono anche avere una forma diversa. Le sezioni delle scanalature sono: semicircolare, trapezoidale, semiellittica, quadrata e rettangolare, oltre a imitare la forma della grondaia.

Grondaia semicircolare - la più comune e adatta a qualsiasi struttura del tetto. I loro bordi, trasformati dentro e fuori, sono nervature di irrigidimento che aumentano la resistenza delle scanalature ai carichi meccanici. Le grondaie semi-ellittiche sono in grado di accogliere e spostare un maggiore volume d'acqua, quindi sono utilizzate per drenare l'acqua dal tetto di una casa con una vasta area di una rampa. Le grondaie quadrate e rettangolari sono selezionate per un design specifico, quindi non vengono utilizzate ovunque. Inoltre, una tale costruzione può essere facilmente danneggiata durante lo scioglimento della neve dal tetto, quindi è montata in un modo speciale e i supporti neve sono installati sul tetto.

Qualunque sia la forma delle grondaie, i tubi devono corrispondere: per le grondaie semicircolari e semiellittiche - tubi tondi, e per la scatola (quadrata, rettangolare e trapezoidale) - quadrata.

Tipi di staffe per il montaggio di grondaie

Staffe - I ganci per le grondaie di fissaggio si differenziano per dimensioni e forma, oltre che per il punto di fissaggio. La forma dipende dal luogo di fissaggio:

  • Le staffe fissate al pannello del vento, che è inchiodato lungo la pendenza del tetto. Tali ganci sono chiamati staffe anteriori, sono avvitati al pannello del vento con viti e hanno un meccanismo di regolazione.
  • Le staffe piatte curve sono fissate alla gamba del travetto, se la spaziatura tra le travi non supera la distanza consentita tra le staffe per la grondaia e può anche essere fissata alla guida estrema della guaina o alla pavimentazione della tavola massiccia.
  • Le staffe piatte curve possono essere attaccate al lato delle travi, solo loro devono prima piegarsi.
  • Le staffe universali possono essere montate ovunque: sul pannello del vento, sull'ultima barra della barra, sulle travi nella parte anteriore o laterale, nonché sul pavimento in pannelli massicci.

Di solito le staffe sono complete di grondaie e di tutto il sistema di drenaggio, quindi corrispondono esattamente alla forma e al colore della grondaia. Ad esempio, per gronda trapezoidale utilizzare staffe speciale forma trapezoidale. Lo stesso vale per altre specie.

Il materiale delle staffe dipende dal materiale delle grondaie. Staffe in rame o acciaio sono utilizzate per i prodotti in rame. Per grondaie in zinco titanio solo chiusure in zinco titanio. Ma per grondaie in PVC o acciaio zincato, rivestite con polimero, utilizzare staffe metalliche che sono rivestite con una guaina composita o dipinte del colore dello scarico.

Le dimensioni dei supporti e delle staffe devono corrispondere alle dimensioni delle grondaie. Sebbene ci siano modelli universali che possono essere regolati, sono adatti a grondaie e tubi di qualsiasi diametro.

Installazione del sistema di drenaggio delle acque piovane dal tetto

Installare un sistema di grondaie su un tetto spiovente è abbastanza facile da essere eseguito da una persona con un partner. Sebbene la stessa tecnologia di installazione presenti alcune importanti sfumature e dettagli che determinano l'affidabilità dell'intero sistema. Se dubiti delle tue capacità, allora è meglio affidare l'installazione a specialisti. Il fatto è che i produttori di sistemi di drenaggio danno per la maggior parte una garanzia sul prodotto. Se durante il trasporto o gli elementi di installazione del sistema sono danneggiati, la garanzia sarà annullata. Se chiedi aiuto ai professionisti, avrai una garanzia non solo sui prodotti, ma anche sul lavoro svolto.

Se decidi di installare uno scarico per l'acqua dal tetto, allora le istruzioni qui sotto ti sono utili.

La prima cosa che devi decidere quale materiale è necessario scaricare, quale forma e colore. Quindi calcola quanti elementi sono richiesti. Dopo aver acquistato tutto il necessario, puoi procedere al lavoro stesso.

Staffe di montaggio

È estremamente importante determinare correttamente che cosa è meglio collegare le staffe per specificamente nel tuo caso. Ricorda che la distanza dalla gronda alla parete non deve essere inferiore a 6 - 8 cm, altrimenti la parete si bagnerà, se non dalle acque di scarico, quindi dalla condensa.

La regola successiva è che lo scivolo deve essere posizionato con una pendenza di 5-20 mm per unità di lunghezza pari a 1 m, in modo che l'acqua non si accumuli al suo interno e scorra per gravità nell'imbuto e nel tubo. Pertanto, le parentesi devono essere fissate non su una singola linea orizzontale, ma con un offset. Prima di iniziare a installare le staffe, è necessario allineare la pendenza richiesta e tracciarla. Solo allora può iniziare l'installazione.

Come raccogliere l'acqua dal tetto e calcolare correttamente la pendenza? Prendiamo la lunghezza della pendenza, ad esempio, 8 m. La pendenza dovrebbe essere di 10 mm per 1 m. Si scopre che la differenza di altezza tra la staffa superiore e quella inferiore deve essere di 80 mm. Se la lunghezza della pista è superiore a 12 m, è necessario dotare due tubi di scarico ed eseguire lo scivolo con un bias in due direzioni. A partire dal centro del pendio, il lato sinistro della grondaia dovrebbe avere una pendenza a sinistra e in basso, e il lato destro - a destra e in basso.

Il primo è montato sulla staffa più in alto. Dovrebbe essere posizionato sul lato opposto del tubo di scarico. È necessario installarlo in modo tale che l'acqua che scorre giù dal tetto entri in essa, ma non si trova nel percorso di caduta della neve simile a una valanga, altrimenti il ​​sistema non sopravviverà. La distanza tra il bordo del tetto e la prima staffa superiore deve essere di 10 - 15 cm. È fissato con viti autofilettanti.

Il secondo allaccia l'ultima staffa più bassa. Deve essere fissato alle viti, non ruotando fino alla fine. Quindi tra le parentesi il filo della costruzione è allungato e lungo esso segna i punti per il fissaggio delle parentesi intermedie. La distanza tra le staffe dovrebbe essere di 40 - 70 cm a seconda del sistema, il passo più comune è 50 cm. Tutte le staffe intermedie sono fisse.

È importante! Durante l'installazione delle staffe, è importante ricordare che le grondaie saranno interconnesse e la staffa non dovrebbe cadere in posizione sotto l'elemento di collegamento. Inoltre, non dovrebbe essere sotto l'imbuto ricevente, ma a una distanza di 10 - 20 cm da esso.

A proposito, l'imbuto di ricezione non è installato nell'angolo della rampa, ma 40 - 70 cm più vicino al centro, a livello delle pareti della casa.

Pertanto, l'ultima staffa inferiore deve essere riorganizzata un po 'più in alto rispetto alla posizione in cui è stata fissata per prima, in modo che l'acqua possa defluire nell'imbuto.

Installazione di grondaie

Successivamente, lo scivolo viene montato e montato sulle staffe. Di solito le grondaie sono disponibili in lunghezze di 1 m, 2 me 2,5 m, pertanto gli elementi devono essere precablati. Per fare questo, utilizzare elementi con gomma sigillante.

Ai bordi delle prese di gronda sono installati, e nel posto giusto - l'imbuto di ricezione / ingresso di scarico. L'asse dell'imbuto può coincidere con l'asse del foro tagliato nella grondaia.

Lo scivolo dovrebbe avere una pendenza non solo nella direzione del tubo di ricezione, ma anche nella direzione "dalla casa". Ciò garantirà la sicurezza e ridurrà la possibilità di danni alle fughe durante le valanghe di neve.

Installazione di tubi di scarico e supporti

Gli ultimi tubi di scarico installati. Il tubo di scarico deve essere posizionato esattamente sotto l'imbuto / l'ingresso. Il tubo è fissato alle pareti con appositi supporti o morsetti. I morsetti di fissaggio dipendono dal materiale delle pareti, possono essere viti, chiodi, viti o tasselli.

I supporti per tubi devono essere posizionati sui giunti dei tubi - sotto ogni presa. La distanza massima tra i supporti è di 1,8 - 2 m. L'ultimo elemento del tubo - il gomito di scarico - deve essere posizionato in modo da deviare l'acqua nel luogo designato per questo.

Dove deviare l'acqua dal tetto

Bene, il sistema di drenaggio è installato sul tetto, resta da decidere dove deviare tutta l'acqua raccolta. Alcune opzioni:

  • Scaricare l'acqua piovana dal tetto nel serbatoio. Una canna o un serbatoio per l'acqua piovana può essere posizionato a una distanza dalla casa (circa 0,5 - 5 m) dall'alto, oppure può essere sepolto nel terreno. L'acqua che scorre dal tetto si accumula nel serbatoio e quindi può essere utilizzata per annaffiare l'orto o il giardino.
  • Scaricare l'acqua piovana nel pozzo di filtrazione. Se l'acqua piovana non è necessaria e non si sta per innaffiare nulla, può essere dirottata verso un pozzo di raccolta. Una fossa viene scavata nel terreno, in fondo alla quale viene versato uno strato di macerie. Poi dall'alto per sistemare un pozzo di cemento, che metà è anche pieno di macerie intervallate da sabbia e dall'alto di sabbia. Questa biancheria da letto funge da elemento assorbente. Passando attraverso la sabbia e le macerie, l'acqua viene pulita. Tale pozzo dovrebbe essere situato ad almeno 2 metri di distanza dalla casa, altrimenti il ​​livello delle falde acquifere attorno alla casa potrebbe aumentare.
  • Scaricare l'acqua piovana nella fogna. Se la casa privata è collegata al sistema fognario centrale, l'acqua piovana può essere deviata in esso, ma solo previo accordo e a pagamento.
  • Scaricare l'acqua piovana in una fossa di drenaggio o in uno stagno. L'acqua piovana è abbastanza pulita da non danneggiare l'ecosistema se lo versi in un fosso di scolo o in un bacino idrico (lago, fiume, pozzo artificiale). L'importante è calcolare che il livello dell'acqua nel canale di drenaggio non aumenti troppo in caso di forti piogge.

Il drenaggio dell'acqua dal tetto della casa è obbligatorio in modo da non indebolire la fondazione e non distruggerla. Pertanto, se c'è un'opportunità, allora è necessario dotare un sistema di drenaggio a tutti gli effetti. Se ciò non è possibile, ad esempio, ciò accade se il tetto è inclinato e fatto di materiali naturali - canna o paglia, quindi le sue sporgenze dovrebbero sporgere di almeno 50 cm all'esterno della casa, mentre in basso è auspicabile che l'acqua scorra direttamente verso il suolo.