Impianto di trattamento delle acque reflue di Lyubertsy: come pulire le acque reflue di Mosca e combattere gli odori

Oggi il discorso si concentrerà nuovamente su un argomento vicino a ciascuno di noi, senza eccezioni.

La maggior parte delle persone, spingendo il pulsante del water, non pensa a cosa succede a quello che lavano via. Flusso e scorreva, affari allora. In una città così grande come Mosca, non meno di quattro milioni di metri cubi di acque reflue fluiscono nel sistema fognario al giorno. Ciò equivale a come l'acqua scorre nel fiume Moskva per la giornata di fronte al Cremlino. Tutta questa enorme quantità di acque reflue deve essere pulita e il compito è molto complicato.

A Mosca ci sono due grandi impianti di trattamento delle acque reflue, circa della stessa dimensione. Ognuno di loro ripulisce la metà di ciò che produce Mosca. Ho già parlato in dettaglio della stazione di Kuryanovskaya. Oggi parlerò della stazione di Lyubertsy - passeremo nuovamente attraverso i principali stadi della depurazione delle acque, ma toccheremo anche un argomento molto importante - come pulire gli odori nelle stazioni di pulizia con plasma a bassa temperatura e sprechi dell'industria dei profumi e perché questo problema è diventato più urgente che mai.

Innanzitutto, un po 'di storia. Per la prima volta il sistema fognario "arrivò" nell'area della moderna Ljubercy all'inizio del XX secolo. Poi sono stati creati i campi di irrigazione di Lyubertsy, dove le acque reflue, che utilizzavano ancora la vecchia tecnologia, filtravano attraverso il terreno e quindi si schiarivano. Col tempo questa tecnologia divenne inaccettabile per una quantità sempre crescente di acque reflue e nel 1963 fu costruito un nuovo impianto di trattamento: Lyuberetskaya. Un po 'più tardi, è stata costruita un'altra stazione: Novolyuberetskaya, in realtà al confine con la prima e utilizzando parte della sua infrastruttura. In effetti, ora è una grande stazione di pulizia, ma composta da due parti: la vecchia e la nuova.

Diamo un'occhiata alla mappa - a sinistra, a ovest - la parte vecchia della stazione, a destra, a est - la nuova:

L'area della stazione è enorme, in linea retta da un angolo all'altro circa due chilometri.

Poiché non è difficile indovinare, c'è un odore dalla stazione. In precedenza, non gli importava di nessuno, ma ora questo problema è diventato rilevante per due ragioni principali:

1) Quando la stazione fu costruita negli anni '60, quasi nessuno ci viveva intorno. Vicino c'era un piccolo villaggio dove vivevano i lavoratori della stazione. Allora questa zona era lontana, lontana da Mosca. Ora c'è un edificio molto attivo. La stazione è praticamente circondata da tutti i lati da nuovi edifici e ce ne saranno ancora di più. Nuove case sono state costruite anche sui precedenti terreni di fanghi della stazione (campi in cui sono stati raccolti i fanghi residui dal trattamento delle acque reflue). Di conseguenza, i residenti delle case vicine sono costretti a fiutare periodicamente gli odori della "fogna", e naturalmente si lamentano costantemente.

2) L'acqua di scarico è diventata più concentrata di prima, in epoca sovietica. Ciò è accaduto a causa del fatto che il volume di acqua utilizzata è notevolmente diminuito ultimamente, mentre nel bagno non sono andati meno, e anche il contrario - la popolazione è cresciuta. Le ragioni per cui l'acqua "diluita" è diventata molto meno sono molte:
a) uso dei contatori: l'acqua è diventata più economica da usare;
b) l'uso di impianti idraulici più moderni - tanto meno si può incontrare l'attuale rubinetto o toilette;
c) l'uso di elettrodomestici più economici - lavatrici, lavastoviglie, ecc.;
d) chiusura di un numero enorme di imprese industriali che consumavano molta acqua - AZLK, ZIL, Hammer and Sickle (parzialmente), ecc.
Di conseguenza, se la stazione durante la costruzione è stata calcolata su un volume di 800 litri di acqua per persona al giorno, ora questa cifra è in realtà non più di 200. L'aumento della concentrazione e la diminuzione del flusso hanno portato a una serie di effetti collaterali - nei tubi di fognatura progettati per flussi maggiori, i sedimenti hanno iniziato a depositarsi agli odori sgradevoli. Alla stazione stessa, cominciò a sentire più odore.

Per combattere l'odore, Mosvodokanal, responsabile del quale si trovano le strutture di trattamento, conduce una ricostruzione in fasi delle strutture, utilizzando diversi modi per eliminare gli odori, su cui la trama seguirà di seguito.

Andiamo in ordine, ma piuttosto sul flusso dell'acqua. Le acque reflue di Mosca entrano nella stazione attraverso il canale di fognatura di Lyuberetsky, che è un enorme serbatoio sotterraneo pieno di acque reflue. Il canale è gravitazionale e va avanti quasi a una profondità molto bassa, e talvolta addirittura addirittura al di sopra del terreno. La sua scala può essere stimata dal tetto dell'edificio amministrativo dell'impianto di trattamento:

La larghezza del canale è di circa 15 metri (divisa in tre parti), l'altezza è di 3 metri.

Alla stazione, il canale arriva alla cosiddetta camera di ricezione, da dove è divisa in due flussi - parte va alla parte vecchia della stazione, parte a quella nuova. La fotocamera ricevente ha il seguente aspetto:

Il canale stesso viene dalla destra alla parte posteriore, e il flusso diviso in due parti passa attraverso i canali verdi sullo sfondo, ognuno dei quali può essere bloccato dal cosiddetto gate - un otturatore speciale (nella foto - strutture scure). Qui puoi vedere la prima innovazione per combattere gli odori. La camera di ricezione è completamente coperta da fogli di metallo. In precedenza, sembrava una "piscina" piena di acque fecali, ma ora non sono visibili, il rivestimento in metallo naturalmente solido copre quasi completamente l'odore.

Per scopi tecnologici è stato lasciato solo un boccaporto molto piccolo, sollevando il quale si può godere l'intero bouquet di odori.

Queste enormi porte consentono di bloccare i canali provenienti dalla camera di ricezione in caso di necessità.

Dalla camera di ricezione ci sono due canali. Anche loro sono stati aperti solo di recente, ma ora sono completamente coperti da un soffitto di metallo.

Sotto la sovrapposizione si accumulano gas rilasciati dalle acque reflue. Questo è principalmente metano e idrogeno solforato - entrambi i gas sono esplosivi ad alte concentrazioni, quindi lo spazio sotto la sovrapposizione deve essere ventilato, ma poi sorge il seguente problema: se si inserisce la ventola, l'intero punto della sovrapposizione scompare appena - l'odore si spegne. Pertanto, per risolvere il problema, ICD Horizon ha progettato e realizzato un'unità speciale di purificazione dell'aria. L'installazione si trova in una cabina separata e il tubo di ventilazione dal condotto si dirige verso di esso.

Questa installazione è sperimentale per testare la tecnologia. Nel prossimo futuro, tali impianti inizieranno ad essere massicciamente installati su impianti di trattamento delle acque reflue e stazioni di pompaggio delle acque reflue, di cui ci sono più di 150 pezzi a Mosca e da cui provengono anche odori sgradevoli. Proprio sulla foto è uno degli sviluppatori e tester dell'installazione - Alexander Pozinovky.

Il principio dell'installazione è il seguente:
l'aria inquinata viene fornita sul fondo di quattro tubi verticali in acciaio inossidabile. In questi tubi ci sono elettrodi, a cui centinaia di volte al secondo viene applicata un'alta tensione (decine di migliaia di volt), a seguito della quale si verificano scariche e plasma a bassa temperatura. Quando interagiscono con esso, i gas più odorosi diventano liquidi e si depositano sulle pareti dei tubi. Un sottile strato di acqua scorre costantemente lungo le pareti dei tubi, con cui queste sostanze vengono mescolate. L'acqua circola in circolo, il serbatoio dell'acqua è un serbatoio blu sulla destra, sotto la foto. L'aria purificata esce dalla parte superiore dei tubi in acciaio e appena rilasciata nell'atmosfera.

Per i patrioti - l'installazione è completamente sviluppata e realizzata in Russia, ad eccezione dello stabilizzatore di alimentazione (in basso nell'armadio nella foto). Parte ad alta tensione dell'installazione:

Dal momento che l'installazione è sperimentale - ha un'attrezzatura di misurazione aggiuntiva - un analizzatore di gas e un oscilloscopio.

L'oscilloscopio mostra la tensione attraverso i condensatori. Durante ogni scarica, i condensatori sono scaricati e il processo della loro carica è chiaramente visibile sull'oscillogramma.

Due tubi vanno all'analizzatore di gas: uno prende l'aria prima dell'installazione, l'altro dopo. Inoltre, è disponibile un rubinetto che consente di selezionare il tubo collegato al sensore dell'analizzatore di gas. Alexander ci mostra prima l'aria "sporca". Il contenuto di idrogeno solforato è 10,3 mg / m3. Dopo aver cambiato il rubinetto, il contenuto scende quasi a zero: 0.0-0.1.

Successivamente, il canale di alimentazione poggia su una speciale camera di distribuzione (anch'essa rivestita di metallo), dove il flusso è diviso in 12 parti e va oltre nella cosiddetta costruzione di grate, che è visibile sullo sfondo. Lì, l'acqua di scarico passa attraverso il primo stadio della pulizia: la rimozione di grandi rifiuti. Dal momento che non è difficile indovinare il nome, per questo viene passato attraverso griglie speciali con una dimensione di cella di circa 5-6 mm.

Ciascuno dei canali è inoltre bloccato da un cancello separato. In generale, c'è un numero enorme di persone alla stazione: si sporgono qua e là

Dopo la rimozione dei detriti grossolani, l'acqua entra nelle trappole di sabbia, che, di nuovo, non è difficile indovinare dal nome sono intese per rimuovere piccole particelle solide. Il principio di funzionamento delle trappole di sabbia è abbastanza semplice - in effetti è un lungo serbatoio rettangolare in cui l'acqua si muove ad una certa velocità, di conseguenza la sabbia ha solo il tempo di sistemarsi. Anche l'aria viene alimentata, il che contribuisce al processo. La sabbia inferiore viene rimossa utilizzando meccanismi speciali.

Come spesso accade nella tecnologia, l'idea è semplice e l'esecuzione è difficile. Quindi qui - visivamente è il design più "intelligente" sulla via della depurazione delle acque.

Le trappole di sabbia sono state scelte dai gabbiani. In generale, c'erano molti gabbiani alla stazione di Lyubertsy, ma era sui cacciatori di sabbia che erano i più.

Ingrandita la foto già a casa e rideva alla loro vista - uccelli divertenti. I gabbiani sono chiamati. No, la loro testa scura non è perché la immergono costantemente dove non è necessario, solo una caratteristica così costruttiva.
Presto, tuttavia, avranno delle difficoltà: saranno coperte molte superfici d'acqua aperte alla stazione.

Torniamo alla tecnica. Nella foto - il fondo della trappola di sabbia (non funziona al momento). È lì che la sabbia si deposita e viene rimossa da lì.

Dopo le trappole di sabbia, l'acqua entra di nuovo nel canale comune.

Qui puoi vedere come tutti i canali hanno guardato la stazione, prima che iniziassero a coprire. Questo canale è ora coperto.

Il telaio è realizzato in acciaio inossidabile, come la maggior parte delle strutture metalliche nella fogna. Il fatto è che nel sistema fognario c'è un ambiente molto aggressivo - acqua piena di tutti i tipi di sostanze, 100% di umidità, gas che contribuiscono alla corrosione. Il ferro ordinario si trasforma molto velocemente in polvere in tali condizioni.

Il lavoro viene eseguito direttamente sopra il canale esistente - poiché questo è uno dei due canali principali, non può essere disattivato (i moscoviti non aspetteranno :)).

Nella foto c'è un piccolo livello di caduta, circa 50 centimetri. Il fondo in questo posto è fatto di una forma speciale, per estinguere la velocità orizzontale dell'acqua. Di conseguenza - molto attivo ribollente.

Dopo le trappole di sabbia, l'acqua entra nelle vasche di sedimentazione primaria. Nella foto - in primo piano c'è una camera in cui scorre l'acqua, da cui cade nella parte centrale della coppa sullo sfondo.

Il classico sump si presenta così:

E senza acqua - come questo:

L'acqua sporca scorre dal foro al centro della vasca e entra nel volume totale. Nel pozzetto stesso, la sospensione contenuta nell'acqua sporca gradualmente si deposita sul fondo, lungo la quale il limo-racker, che è montato su una fattoria che ruota in un cerchio, si muove costantemente. Il raschietto raccoglie i sedimenti in una speciale vaschetta per anelli, e da questo, a sua volta, cade in un pozzo rotondo, da dove viene pompato attraverso un tubo con pompe speciali. L'acqua in eccesso scorre nel canale posto in un cerchio del colono e da lì nel tubo.

Le fosse settiche primarie sono un'altra fonte di odori sgradevoli alla stazione, da allora contengono praticamente acqua sporca (purificata solo da impurità solide). Per eliminare l'odore, Moskvodokanal decise di coprire le fosse settiche, ma sorse un grosso problema. Il diametro della coppa è di 54 metri (!). Foto con un uomo per scala:

Inoltre, se costruisci un tetto, allora devi prima sopportare il carico di neve in inverno, e in secondo luogo, avere un solo supporto al centro - non puoi fare sostegni sul colono stesso, perché c'è costantemente girare la fattoria. Di conseguenza, è stata una decisione elegante: rendere il soffitto fluttuante.

La sovrapposizione è assemblata da blocchi flottanti in acciaio inossidabile. Inoltre, l'anello esterno dei blocchi è fissato immobile, e la parte interna ruota a galla, insieme con il traliccio.

Questa soluzione ha avuto molto successo, da allora in primo luogo, non c'è alcun problema con il carico di neve, e in secondo luogo non c'è volume d'aria che dovrebbe essere ventilato e ulteriormente pulito.

Secondo Mosvodokanal, questo progetto ha ridotto le emissioni di gas odorosi del 97%.

Questo serbatoio di sedimentazione è stato il primo e sperimentale, dove questa tecnologia è stata testata. L'esperimento è stato riconosciuto di successo e ora nella stazione di Kuryanovskaya altri serbatoi di sedimenti sono già coperti in modo simile. Nel tempo, tutti i serbatoi di sedimentazione primaria saranno coperti in modo simile.

Tuttavia, il processo di ricostruzione è lungo - è impossibile spegnere l'intera stazione in una sola volta, è possibile ricostruire le fosse settiche solo una dopo l'altra, chiudendo a turno. E abbiamo bisogno di molti soldi. Pertanto, fino a quando tutte le vasche di sedimentazione sono coperte, usano il terzo metodo di controllo degli odori - spruzzando agenti neutralizzanti.

Sono stati installati speciali irroratori attorno alle vasche di sedimentazione primaria che creano una nuvola di sostanze neutralizzanti gli odori. Le sostanze stesse non hanno un odore così bello o sgradevole, ma piuttosto specifico, ma il loro compito non è quello di mascherare l'odore, ma di neutralizzarlo. Purtroppo non ho ricordato le sostanze specifiche che vengono utilizzate, ma come hanno detto alla stazione, sono prodotti di scarto dell'industria francese dei profumi.

Per la spruzzatura con ugelli speciali che creano particelle con un diametro di 5-10 micron. La pressione nei tubi se non sbagliata 6-8 atmosfere.

Dopo le vasche di sedimentazione primaria, l'acqua entra negli aerotanki - lunghi serbatoi di cemento. Sono alimentati da un'enorme quantità di aria attraverso i tubi e contengono anche fanghi attivi, che costituiscono la base dell'intero metodo di depurazione biologica delle acque. Il fango attivo ricicla i "rifiuti", mentre si moltiplica rapidamente. Il processo è simile a ciò che accade in natura nei corpi idrici, ma scorre molte volte più velocemente a causa di acqua calda, grandi quantità di aria e di fango.

L'aria viene fornita dalla sala macchine principale in cui sono installati turbocompressori. Tre torrette sopra l'edificio - prese d'aria. Il processo di fornitura di aria richiede un'enorme quantità di elettricità, mentre la cessazione della fornitura di aria porta a conseguenze disastrose, dal momento che il fango attivo muore molto rapidamente e il suo recupero può richiedere mesi (!).

Aerotenkas, stranamente, non emettono forti odori sgradevoli, quindi non sono previsti per coprirli.

Questa foto mostra come l'acqua sporca entra nell'aerotank (scura) e si mescola con il fango attivo (marrone).

Alcune delle strutture sono attualmente disconnesse e messe fuori servizio, per ragioni che ho scritto all'inizio del post - una diminuzione del flusso di acqua negli ultimi anni.

Dopo che l'acqua aerotankov entra nelle fosse settiche secondarie. Strutturalmente, ripetono completamente quelli primari. Il loro scopo è quello di separare il fango attivo dall'acqua già depurata.

Serbatoi di sedimentazione secondaria in scatola.

Le fosse settiche secondarie non odorano, infatti c'è già acqua pulita.

L'acqua raccolta nella vaschetta anulare della coppa fluisce nel tubo. Parte dell'acqua passa attraverso una disinfezione UV aggiuntiva e si fonde con il fiume Pekhorka, parte dell'acqua attraverso il canale sotterraneo arriva al fiume Moscova.

Il fango attivo depositato viene utilizzato per produrre metano, che viene quindi immagazzinato in serbatoi semi-sotterranei - serbatoi di metano e viene utilizzato con il proprio CHP.

Il fango speso viene inviato ai letti dei fanghi nella regione di Mosca, dove viene ulteriormente disidratato e sepolto o bruciato.

Trattamento delle acque reflue

Autore: Petrovs. Per vedere l'immagine a dimensione intera, fare clic sulla sua miniatura. Per poter utilizzare tutte le immagini per una lezione di ecologia, scarica la presentazione gratuita "Wastewater treatment.ppt" con tutte le immagini in un archivio zip di 1881 KB.

Trattamento delle acque reflue

Protezione delle acque

"Acqua dolce" - acqua dolce. Acqua nella natura N, P, K... Attualmente nel mondo sono state costruite un centinaio di stazioni di dissalazione. Uno dei modi per ottenere: la dissalazione dell'acqua salata del mare. Lavoro pratico "Auto-purificazione dell'acqua in condizioni naturali" [1]. I tuoi suggerimenti per la protezione dell'acqua dolce? Progresso del lavoro. 70%.

"Trattamento delle acque reflue" - Il sistema di fognatura per un cottage con un biofiltro raggiunge il 90-95% del trattamento di alta qualità. "Metodi moderni di trattamento delle acque reflue". Passaggi di pulizia aerobica e anaerobica. Tutta l'attenzione è focalizzata sulla parte liquida - il filtrato. Quindi le impurità che sono emerse sotto forma di schiume sono rimosse da speciali raschietti.

"Durezza dell'acqua" - Diminuzione della durezza di circa il 30 - 40%. Filtrazione. Il congelamento riduce la durezza complessiva del 70-80%. t. Durezza totale Secondo le Nazioni Unite, 1,1 miliardi. una persona ha una carenza di acqua potabile. A causa della presenza di bicarbonati di calcio e magnesio. Tutti gli organismi viventi sono quasi i 2/3 dell'acqua.

"Risorse idriche": più profonde sono gli strati sabbiosi, argillosi e calcarei. La perdita del 10-20% dell'acqua è pericolosa per la vita. In diverse regioni, le acque sotterranee sono state un'importante fonte di acqua dolce. La qualità dell'acqua superficiale dipende da una combinazione di fattori climatici e geologici. L'acqua è uno dei tesori più preziosi del nostro pianeta.

"Qualità dell'acqua potabile" - Acqua potabile nelle zone residenziali del villaggio di Khlopunovo. L'accesso all'acqua potabile è un diritto umano fondamentale! attualmente OPERATE: Sociological Survey: questo non vuol dire che tu sia necessario per la vita: tu sei la vita stessa. 6. Area di studio.

"Risorse idriche" - Corpi idrici (laghi e mari interni). Aspetti ecologici. La pianificazione per l'approvvigionamento idrico richiede una previsione affidabile del consumo futuro di acqua. La portata e le conseguenze dei cambiamenti non sono chiare. La necessità di controllare e ottimizzare la gestione del regime dei corpi idrici. L'estrapolazione matematica dei dati storici elaborati non è molto affidabile.

Impianto di depurazione: come scegliere l'opzione migliore

Tutti gli appartamenti cittadini e la maggior parte delle moderne case rurali sono dotati di sistemi ingegneristici per rimuovere l'acqua sporca ei rifiuti umani dall'abitazione. E se nel primo caso tutte le acque reflue fluiscono verso l'impianto di depurazione della città, allora per una casa privata questa domanda rimane aperta e viene decisa da ciascun proprietario per conto suo.

Impianti di depurazione - il punto finale per i liquami

Varietà di sistemi di pulizia

Le strutture per il trattamento delle acque reflue sono divise in quattro tipi principali:

  • oggetti di grandi dimensioni utilizzati per filtrare il deflusso di grandi aree popolate o aree della città;
  • gli impianti utilizzati per la pulizia della rete fognaria nelle imprese industriali;
  • sistemi autonomi utilizzati nelle case private (disponibili per fare le proprie mani);
  • acque reflue per la raccolta del deflusso delle acque piovane.

Foto di pulizia complessa industriale

Impianti di trattamento delle acque reflue municipali e sistemi di trattamento delle acque reflue in fabbriche e impianti sono complessi complessi e costosi. Permettono di rimuovere dai rifiuti in entrata tutte le impurità meccaniche, nonché gli elementi chimici dannosi per l'ambiente.

Sono utilizzati i seguenti metodi di trattamento dei rifiuti:

  1. Meccanico. Questo metodo prepara i liquami per ulteriori passaggi di purificazione.

L'intero processo è suddiviso in diverse fasi:

  • griglie grandi e piccoli setacci rimuovono grandi frazioni dall'effluente;
  • filtri frequenti, trappole di sabbia emettono sabbia dal liquido, così come piccole particelle di terra, pietra, macerie e così via;
  • filtro a membrana produce il trattamento finale delle acque reflue;
  • l'acqua entra nel serbatoio dove sono depositati i rifiuti più piccoli.

Filtrazione dell'acqua negli impianti di trattamento delle acque reflue

  1. Biologia. Speciali batteri puliscono i liquami da inquinanti organici.

Esistono diverse varietà di questo metodo di pulizia:

  • usando il fango attivo;
  • usando filtri biologici;
  • usando la fermentazione anaerobica.
  1. Fisico-chimica. Questo metodo è molto efficace. La clorurazione e l'ozonizzazione sono più comunemente usate.

Queste procedure sono obbligatorie se l'acqua viene scaricata da un impianto di trattamento delle acque reflue in un corpo o terreno aperto. La linea di fondo è che il liquido viene trattato per qualche tempo con il cloro o passa attraverso speciali sistemi di filtraggio ad ultrasuoni che uccidono i batteri.

La clorazione dell'acqua ti permette di sbarazzarti dei batteri nocivi

A volte, gli impianti di trattamento delle acque reflue sono collegati in un'unica rete esterna e gli impianti di approvvigionamento idrico e fognario, che consente di ridurre i costi di progettazione, costruzione e funzionamento.

Per le case private viene eseguita una progettazione individuale degli impianti di trattamento delle acque reflue.

I tipi più comuni sono:

  • pozzi neri;
  • vasche settiche individuali;
  • impianti di depurazione pronti

Suggerimento: Nel decidere lo sviluppo e la costruzione di un impianto di depurazione, il fattore determinante non dovrebbe essere il prezzo del lavoro, ma l'efficienza e il costo del funzionamento. Avendo costruito un piccolo pozzo nero, puoi concederti il ​​costo dei servizi di pulizia.

Tipi di strutture di trattamento autonomo

pozzo nero

Se si ha l'opportunità di destinare solo una piccola somma di denaro per la costruzione di impianti di trattamento delle acque reflue, la sistemazione di un pozzo nero o l'acquisto e l'installazione di un contenitore ermetico per la raccolta dei rifiuti sarebbe l'opzione più appropriata.

Un pozzo nero non è l'opzione migliore per il trattamento delle acque reflue, ma possibile

Questo design ha molti svantaggi:

  • la necessità di una pulizia periodica del serbatoio o della fossa, che influisce sul costo di gestione della struttura;
  • la formazione di un odore sgradevole sul terreno (se si utilizza un contenitore ermetico, dotato di un tubo di ventilazione correttamente installato, questo può essere evitato);
  • l'aspetto di molti insetti per i quali i rifiuti umani sono un habitat favorevole;
  • Danno ambientale - Possibile contaminazione del suolo e (o) delle acque sotterranee (questo inconveniente non è presente se viene utilizzato un serbatoio di contenimento accumulato correttamente installato).

Guida sigillata: una soluzione più moderna

Fai attenzione! Il pozzo nero o serbatoio di stoccaggio non è un impianto di trattamento delle acque reflue nel vero senso della parola. Istruzioni per il loro uso richiede una pulizia regolare dell'oggetto con l'aiuto di attrezzature ashenizatorsky.

Fossa settica individuale

Settico - il modo più comune di organizzare i liquami locali per le case di campagna. La progettazione di un impianto di trattamento delle acque reflue di questo tipo inizia con la determinazione del numero di persone che vivono in casa e la disponibilità di vari elettrodomestici che scaricano l'acqua nel sistema fognario.

Sulla base di questi parametri, dovresti scegliere una delle varianti esistenti della fossa settica, così come eseguire correttamente i lavori per la sua costruzione.

Schema di una singola fossa settica

Lo schema più semplice è costituito da alcuni carri armati che comunicano tra loro usando tubi che si trovano ad un'altezza strettamente definita:

  • il primo serbatoio serve a separare elementi insolubili pesanti, sabbia e terra dall'acqua;
  • il secondo serbatoio è necessario per il trattamento biologico: speciali microrganismi distruggono i rifiuti umani in elementi semplici che affondano sul fondo sotto forma di fanghiglia;
  • il terzo elemento è il sistema di filtrazione.

Per garantire che le condizioni igieniche di un piccolo appezzamento non si deteriorino a causa della rimozione delle acque reflue da una fossa settica, è meglio installare una struttura completamente ermetica.

Ecco alcuni suggerimenti che ti saranno utili nel caso di fosse settiche autocostruite:

  1. Per la produzione, è possibile utilizzare contenitori di plastica già pronti o anelli di cemento di un diametro adeguato (è determinato in base al volume di acque reflue).
  2. Se si utilizzano anelli di cemento già pronti, tutti i giunti devono essere accuratamente sigillati con speciali mastici bituminosi.
  3. Il tubo di scarico attraverso il quale l'acqua reflua viene scaricata da un edificio residenziale dovrebbe avere una pendenza di almeno 3 cm per metro di lunghezza. Ciò consentirà allo spreco di muoversi sotto l'influenza della gravità e prevenire la formazione di blocchi.
  4. Quando si usa un contenitore di plastica, dovrebbe essere installato in una fossa, le cui dimensioni siano 30-40 cm più alte delle dimensioni del collettore. Quindi riempire la sabbia con tamponamento intermedio.
  5. Il serbatoio settico dovrebbe essere dotato di un portello attraverso il quale viene eseguito il pompaggio dei rifiuti depositati sul fondo.
  6. Tubo di ventilazione richiesto. Il suo taglio superiore dovrebbe essere sopra le finestre di un edificio residenziale. I gas biologici sono più leggeri dell'aria, perché una tale struttura proteggerà gli abitanti dall'odore sgradevole.

Quando costruisci una fossa settica, devi seguire alcune regole.

Nonostante tutti i vantaggi, la fossa settica non offre ancora un alto livello di pulizia. Solo le costruzioni speciali possono occuparsene, che saranno discusse nella prossima sezione.

Stazione di trattamento biologico

Tale impianto di trattamento delle acque reflue è in grado di rimuovere il 98% delle impurità presenti lì dalle acque reflue. Questa è quasi acqua pura, che viene servita nella rete idrica centrale della città.

Gli impianti di trattamento biologico hanno molte caratteristiche di progettazione che li distinguono dalle vasche settiche diffuse:

  1. La base è un contenitore ermetico realizzato in plastica e dotato di alette, che forniscono il livello desiderato di rigidità. All'interno di questo serbatoio è diviso in diverse sezioni, comunicando tra loro con l'aiuto di un complesso sistema di tubi e fori di troppopieno.
  2. Il trattamento delle acque reflue avviene con l'aiuto di speciali batteri, per i quali l'habitat nel serbatoio crea un ambiente favorevole. A tal fine, la temperatura desiderata viene mantenuta lì e la ventilazione viene eseguita con un compressore d'aria.
  3. L'intero processo è suddiviso in diverse fasi. L'acqua circola dal serbatoio al serbatoio e viene pulita passando attraverso vari filtri.

Stazione di depurazione biologica delle acque

Dato che gli organismi viventi vivono in un serbatoio di acque luride, è necessario osservare le seguenti regole quando si utilizzano impianti di trattamento delle acque reflue biologiche:

  • non può essere usato per pulire l'acqua usata per lavare le auto, in quanto contiene sostanze chimiche letali per i batteri;
  • Non scaricare il cloro nel sistema fognario, così come i rifiuti della lavorazione di verdure e funghi.

Scegliere il sistema ottimale

Affinché il futuro sistema di purificazione soddisfi le vostre aspettative, alcuni problemi dovrebbero essere risolti quando si sceglie una o l'altra opzione.

  1. Tipo di installazione utilizzata. Non dimenticare di calcolare il costo della sua operazione.
  2. Metodo di pulizia È meglio quando l'impianto di trattamento utilizza diversi metodi.
  3. Posizione. L'installazione di alcuni tipi di impianti di trattamento delle acque reflue (ad esempio, un pozzo nero o una fossa settica) richiede il rispetto di determinati standard sanitari.
  4. Il modo di eseguire il lavoro. A seconda della complessità dell'installazione, è possibile montarlo autonomamente o solo con l'aiuto di specialisti e apparecchiature tecniche.

Dopo aver scelto la soluzione ottimale, sarai in grado di pulire efficacemente i liquami.

Trattamento acque meteoriche

Questo sistema è progettato per raccogliere e pulire l'acqua che cade sul sito durante la pioggia e durante lo scioglimento della neve.

Considerando che tali acque di scarico contengono sabbia, sporco e prodotti petroliferi in grandi quantità, è necessario utilizzare un sistema leggermente diverso per pulirle.

La pulizia degli scarichi delle tempeste avviene in due fasi:

  • meccanico - utilizzando un sistema di filtri;
  • fisicomeccanico: vengono utilizzati dispositivi speciali che emettono residui di olio, benzina e gasolio dall'acqua.

La pulizia dell'acqua piovana ha le sue caratteristiche

conclusione

Avendo stabilito e avviato il sistema fognario in funzione, non dimenticare il suo servizio corretto e tempestivo. Maggiori dettagli sui sistemi di smaltimento delle acque reflue possono essere trovati nel video in questo articolo.

Immagini delle strutture di trattamento

Foto e testo di Muph.
Nell'aprile di quest'anno, su invito di Ecopolimer-M, sono andato a fotografare il nuovo impianto di trattamento Adler. Il cliente dell'oggetto era la società statale OlimpStroy, ed Ecopolymer-M ha progettato la parte tecnologica. A proposito, solo un anno prima ho girato gli impianti di trattamento di Voronezhsintezkachuk OJSC (VSK), quindi questa volta ho già capito i metodi del moderno trattamento delle acque reflue in termini generali e potrei, anche se soggettivamente, confrontare due oggetti. Forse questo non è molto corretto, ma io, come un dilettante, è scusabile.


02. Senza ulteriori indugi, iniziamo il nostro cammino dall'inizio. Traccia la pulizia meccanica o, più semplicemente, l'ingresso.

03. Per chiarezza, una vista dall'alto.
Wastewater Adler district per la pulizia dei profitti!

04. Mentre sei sul tetto, guarda intorno. A differenza degli impianti di trattamento delle acque reflue, il VSK, che si trova nello stesso edificio e diversi serbatoi all'esterno, c'è un enorme territorio con edifici e strutture separati. Attualmente, solo la prima linea di trattamento delle acque reflue con una capacità di 50.000 m3 / giorno è stata costruita e messa in funzione (vedere il lato sinistro del panorama). La seconda linea di capacità simile (guardiamo il lato destro del panorama) è ancora in costruzione e, come possiamo già vedere, sarà il gemello del primo. La capacità, di conseguenza, sarà di 100.000 m3 / giorno.

05. La prima riga è più grande.

06. Una caratteristica interessante dell'impianto di trattamento delle acque reflue di Adler è il fatto che tutte le vasche di decantazione, gli aerotank e altre strutture che emettono "aromi" sono coperte in modo affidabile da cupole di plastica e l'ambra non rovina l'aria del mare, ma viene pompata dal sistema di ventilazione.

07. Nonostante il sondaggio fosse sabato, sono stati effettuati lavori di costruzione su tutti i fronti.

08. Qualcuno ha bisogno di piantare palme.

09. Il principale appaltatore generale è la società Vector-2000 di Rostov, ma le persone da tutto il paese lavorano, a quanto ho capito. Tuttavia, questo vale per tutta Sochi e le aree limitrofe. Alcuni cercano di rimanere permanentemente. Sono stato portato alla stazione da un ragazzo che è venuto qui da dietro gli Urali. Prima ha lavorato come elettricista alla costruzione di un impianto di trattamento delle acque reflue, poi è andato ai tassisti e ha trasferito la moglie e il figlio ad Adler.

10. Cambia case e jolly Roger.

11. Dietro la seconda linea puoi vedere il mare.

12. Tuttavia, vedrò il mare solo la sera, ma ora diamo un'occhiata alle trappole di sabbia.

13. Ce ne sono sei, il che, in generale, non è sorprendente (vedi foto 03). Uno per ciascun canale di ingresso delle acque reflue. Nelle trappole di sabbia, la sabbia viene ritardata, che viene quindi pompata da trappole di sabbia, disidratata e smaltita per lo smaltimento. Ciò impedisce il trasferimento di sabbia nei serbatoi di sedimentazione primaria, intasamento dei sistemi di aerazione, tubazioni, rottura delle pompe e altre apparecchiature di processo.

14. Vai ai serbatoi di sedimentazione primaria. Lo scopo è quello di rimuovere i solidi sospesi che sono in grado di precipitare e, di conseguenza, ridurre il carico sulle sostanze sospese e ossidabili di fronte agli aerotank (saranno discussi di seguito).

15. Vista generale. Tradizionali per gli impianti di trattamento delle acque reflue sono vasche di sedimentazione radiale primaria, dotate di raschietti di limo, che vengono installati in una fattoria rotante.

16. Una caratteristica distintiva di questa soluzione è rappresentata dai raschiatori, azionati da un meccanismo a catena in materiali compositi leggeri. Il meccanismo si trova sul fondo e sulle pareti dei coloni ed è caratterizzato da una maggiore affidabilità. Inoltre, la costruzione di strutture consente, se necessario, di coprirle.

17. Per quanto mi riguarda, il colono pieno è uno spettacolo molto fotogenico.

18. Non dire che dentro puzza forte. L'odore è sentito, ma abbastanza portatile. Nell'impianto di trattamento delle acque reflue VSK, la vasca di sedimentazione aperta aveva un odore più forte. Anche se questo è probabilmente più dipendente da... uh... i dati di origine che arrivano all'impianto di trattamento.

19. Come risultato della pulizia, si forma un fango grezzo nelle vasche di sedimentazione primaria, che viene periodicamente pompato fuori dai serbatoi di sedimentazione e inviato alla pianta per la disidratazione meccanica dei sedimenti (anche se è inferiore).

20. Carri armati aerodinamici. Serbatoi di sezione trasversale rettangolare attraverso cui viene mescolata l'acqua di scarico con il fango attivo e il trattamento delle acque reflue biochimiche. L'aria introdotta dagli aeratori mescola le acque reflue trattate con il fango attivo e la satura con l'ossigeno, che è necessario per l'attività vitale di batteri speciali. L'elevata saturazione delle acque reflue con fango attivo e la fornitura continua di ossigeno forniscono un'intensa ossidazione biochimica delle sostanze organiche, pertanto gli aerotank sono una delle strutture più avanzate per il trattamento biochimico.

21. Come risultato della pulizia, i fanghi attivi in ​​eccesso si formano negli aerotank (a causa dell'aumento della biomassa), che viene rimosso dal sistema e inviato al compattamento e alla disidratazione meccanica dei sedimenti.

22. Dato che ho già menzionato le fosse settiche primarie, allora non andare da mia nonna. ma da qualche parte deve essere secondario.
Vieni a vedere. Fuori - le stesse uova, solo di profilo.

23. All'interno, naturalmente, ci sono delle differenze, ma loro, come i primari, mi colpiscono con la loro bellezza.

24. Qui avviene la sedimentazione della miscela di fanghi (separazione in acqua depurata e fango sedimentato).

25. Dopo le vasche di sedimentazione secondaria, la rimozione dei solidi sospesi è di 10-15 mg / l. È quasi impossibile ottenere una minore concentrazione di solidi sospesi dopo la sedimentazione secondaria.

26. Per ridurre ulteriormente la quantità di sostanze sospese prima dello scarico in mare, vengono fornite strutture di post-trattamento.

27. I tradizionali impianti di trattamento terziario sono i filtri a sabbia (come negli impianti di trattamento VSC). Tuttavia, presentano una serie di svantaggi: una grande quantità di acqua di lavaggio (fino al 10%), grandi aree occupate (per impianti di 100.000 m3 / giorno, è richiesto un trattamento aggiuntivo con una dimensione di circa 24 * 70 m) e costi di capitale elevati. Utilizzava anche i filtri del disco dopo il trattamento. Tali strutture sono utilizzate in Europa e da tempo si sono dimostrate efficaci. Costruire 30 * 26 m, consumo di acqua di lavaggio fino al 4%.

28. L'acqua depurata dai filtri viene alimentata agli impianti per la disinfezione delle acque reflue mediante il metodo di elaborazione nello spettro dell'ultravioletto (UV). L'UV è efficace contro tutti i microrganismi, compresi batteri, virus, funghi, muffe, lieviti e alghe presenti nelle acque reflue. Quindi, l'acqua di scarico sgombrata da varie impurità e disinfettata da vari microrganismi viene scaricata dal sito dell'impianto di trattamento e scaricata attraverso un collettore di acque profonde nel Mar Nero. Ho notato che al momento delle riprese, questa unità di post-trattamento non era completamente assemblata, anche se ero solo desideroso di fotografarlo. Guarda il rapporto dall'impianto di trattamento VSK e capirai perché.

29. Ho dimenticato cosa questa unità si trova dopo l'installazione UV, ma molto simile ai serbatoi di espansione.

30. Cos'altro hai dimenticato? Controllo e dispositivi di misurazione. Effettuare misurazioni di corrente delle concentrazioni nelle strutture di trattamento biologico e trasmettere un segnale alla sala di controllo. L'uso della strumentazione lungo l'intera linea di processo consente di analizzare la qualità della pulizia in tempo reale e di rispondere rapidamente ai cambiamenti.

31. Installazione di purificazione del gas. È qui che tutti i "sapori" dell'impianto di trattamento delle acque reflue vengono "abbattuti".

32. Vista dell'edificio in cui si trova, all'esterno.

33. L'intera catena di processo viene fornita con aria da compressori centrifughi silenziosi.

34. I ventilatori funzionano in modalità automatica e la regolazione delle prestazioni viene impostata dalle letture dei sensori analitici che misurano la concentrazione di ossigeno nei serbatoi di aerazione.

35. Officina meccanica di disidratazione.

37. Centrifughe sono utilizzate per la disidratazione dei fanghi meccanici.

38. Nell'officina di disidratazione meccanica sono stati installati 2 lavoratori e 1 centrifuga di stand-by.

39. Dopo centrifugazione, il sedimento secco con un contenuto di umidità del 70-73% viene trasportato da una cascata di trasportatori ad un'unità di essiccazione dei fanghi e essiccato ad un contenuto di umidità del 10% con la formazione di granulato.

40. Solo contadini, a loro stessi è stato chiesto di fare foto. Non potevo rifiutare.

41. Il sole uscì a cena, e quindi un altro panorama generale degli impianti di depurazione.

42. E infine, vediamo come il lavoro sta andando in seconda linea.

43. I vecchi impianti di depurazione messi in funzione negli anni '70 sono già stati smantellati. Per gli standard moderni, questo complesso, che ha trasformato fino a 40 mila metri cubi di acqua "sporca" al giorno, è molto obsoleto. E il carico, tenendo conto delle strutture olimpiche, aumenterà fino a 60-75 metri cubi al giorno.

44. Aerotank futuro in un taglio. Si vede chiaramente che la loro profondità è impressionante.

45. Megatoni e chilometri di rinforzo.

46. ​​Questo è tutto. Inoltre, come ho già detto, l'acqua purificata scorre attraverso i collettori di pressione auto-fluenti nella camera di ricezione del rilascio di acque profonde, che va nel mare a diversi chilometri dalla costa.

Impianto di depurazione delle acque reflue della città di Utena Addebito di acque reflue trattate (medio) - 10 000 m 3 / giorno, inquinamento delle acque reflue trattate (medio): VPK 7 - 600 mg / l, CHPK - - presentazione

La presentazione è stata pubblicata 4 anni fa da Zinaida Lutokhina

Presentazioni correlate

Presentazione sul tema: "Impianti di trattamento delle acque reflue della città di Utena Addebito di acque reflue trattate (medio) - 10.000 m 3 / d, inquinamento delle acque reflue trattate (medio): CPK 7 - 600 mg / l, CHPK -" - Transcript:

1 Impianto di trattamento delle acque reflue della città di Utena Addebito delle acque reflue trattate (medie) - m 3 / d, contaminazione delle acque reflue trattate (media): CPK 7 - 600 mg / l, CHPK - mg / l, contenuto totale di azoto - 80 mg / l, contenuto totale di fosforo - 23 mg / l. Il carico medio sulla stazione di pulizia VPK 7 - 6 t / d.

2 40% di acque reflue domestiche, 60% industriale. L'impianto di trattamento delle acque reflue pulisce le acque reflue urbane il 40% delle acque reflue domestiche, il 60% industriale. Gli scarichi vengono puliti meccanicamente e biologicamente. Trappole di sabbia, biosorbitori e vasche di sedimentazione primaria vengono utilizzate per la pulizia meccanica. Camera di ricezione Camera di ricezione Trappole di sabbia

3 Biosorbitori In queste camere, l'effluente subisce un'aerazione e quindi più fanghi primari si accumulano nelle vasche di sedimentazione primaria. Un altro vantaggio dei biosorbitori è una riduzione della quantità di fango in eccesso nelle strutture di trattamento biologico. Fosse settiche primarie

4 La parte rimanente viene utilizzata come zona di nitrificazione-denitrificazione, in cui vengono rimossi inquinanti organici, azoto e fosforo. Il trattamento biologico delle acque reflue avviene in tre sezioni dell'aerotank. Il trattamento biologico delle acque reflue avviene in tre sezioni dell'aerotank. L'ingresso in ciascuno di essi viene utilizzato come zona anaerobica per garantire la rimozione biologica del fosforo. Nella zona anaerobica, si creano condizioni favorevoli per i microrganismi che sono in grado di accumulare grandi quantità di fosfati nelle loro cellule. La rimozione dell'azoto avviene tramite la tecnologia Biobio Symbio, un metodo di nitrificazione e denitrificazione simultanea, mentre l'introduzione di ossigeno viene monitorata dal sensore NADH in base all'attività del fango.

5 Gli effluenti purificati sono separati dai fanghi attivi nelle vasche di decantazione secondarie che vengono scaricati nel fiume Vision.

6 Durante questi processi, viene formato il fango primario e attivo, che viene quindi elaborato nella fattoria dei fanghi. Ogni giorno dai 90 ° 190 m 3 / d del fango primario vengono rimossi dai chiarificatori primari, che vengono compattati nelle guarnizioni del tamburo mediante flocculanti. Il fango primario è compattato in media al 96% di umidità. Ogni giorno vengono rimossi dai 200 ai 300 m 3 / d di fango attivo in eccesso, che viene compattato dal 99% al 96% di umidità nelle guarnizioni del tamburo.

7 Il fango primario compattato viene caricato in due serbatoi di metano (70 ÷ 140 m 3 / d). La fermentazione anaerobica in vasche di metano avviene in modalità mesofila (35 ° C). Per il riscaldamento dei fanghi vengono utilizzati riscaldatori a spirale "water-il". Per riscaldare il fango consumato fino al 50% dell'energia termica del motore a gas. Per mantenere un regime di fermentazione stabile, il fango nelle vasche di metano viene costantemente miscelato con i miscelatori, che periodicamente cambiano la direzione del movimento. La durata dei fanghi nelle metate è di 14 ÷ 28 giorni. Il valore del pH cambia poco, 7,1 ÷ 7,4. L'alcalinità varia da 65 a 80 mg eq./l. La quantità di acidi grassi varia da 4 a 8 mg eq./l. Il contenuto di ceneri del fango compatto è di circa il 26%, mentre il contenuto di ceneri nelle vasche di metano dei fanghi fermentati raggiunge il 40%.

8 Il biogas rilasciato dalle cisterne di metano si accumula in un impianto di stoccaggio del gas con un volume di 200 m 3. Al giorno vengono prodotti fino a 3 m di biogas. Da 20 a 50 m 3 di biogas viene rilasciato da ciascun serbatoio di metano all'ora. La composizione del biogas è diversa a seconda della composizione del fango caricato. Il contenuto di metano è compreso tra il 65 e il 75%. Il biogas rilasciato dalle cisterne di metano si accumula in un impianto di stoccaggio del gas con un volume di 200 m 3. Al giorno vengono prodotti fino a 3 m di biogas. Da 20 a 50 m 3 di biogas viene rilasciato da ciascun serbatoio di metano all'ora. La composizione del biogas è diversa a seconda della composizione del fango caricato. Il contenuto di metano è compreso tra il 65 e il 75%. Da 1 m 3 di fanghi primari compattati, vengono rilasciati da 17 a 26 m 3 di biogas. Nel biogas si producono quantità sufficienti di acido solfidrico da 2000 ÷ 7000 ppm. Per questo sono necessari ulteriori impianti di trattamento del gas. Poiché non ce ne sono, per ridurre il contenuto di idrogeno solforato nel biogas (fino a 500 ppm), viene utilizzato il coagulante Fe 2 (SO 4) 3, che viene dosato nel fango primario prima della compattazione.

9 Dall'impianto di stoccaggio del gas, il biogas viene alimentato da un generatore di gas-elettrico e da una caldaia a gas. Dal 1999 gestiamo un generatore di gas-elettrico prodotto dalla società olandese Zantingh, la cui capacità elettrica è di 275 kW e la sua potenza termica è di 440 kW. Una torcia è attrezzata per bruciare il biogas in eccesso. Generalmente il generatore funziona con una potenza di kW. L'elettricità generata viene consumata dagli impianti di trattamento delle acque reflue. Nel 2006 sono stati prodotti oltre kW di energia elettrica, che rappresentano il 44% dell'energia elettrica necessaria per l'impianto di trattamento.

10 Nelle vasche di metano, i fanghi fermentati vengono accumulati in una camera omogenea, mentre i fanghi delle vasche di metano e il fango in eccesso compattato vengono essiccati in una centrifuga. Con l'aiuto di flocculanti, la miscela di fango con un contenuto di umidità del 97% in una centrifuga si asciuga fino all'85%.

11 Il fango essiccato si accumula sul letto dei fanghi, il cui volume è pari a 3. Durante l'anno vengono prodotti circa m 3 di fango essiccato con un contenuto di umidità dell'85%. Pertanto, ogni anno affrontiamo il problema dell'utilizzo dei fanghi. Due volte all'anno, in primavera e in autunno, trasportiamo il limo agli agricoltori per fertilizzare terreni poveri o per ri-coltivare le cave e coprire le discariche.

12 Regolamentazione legale dell'utilizzazione dei fanghi In Lituania, i requisiti per l'uso dei fanghi di depurazione soddisfano i requisiti specificati nei documenti normativi: LAND "Requisiti per l'uso dei fanghi di depurazione per fertilizzazione e ricoltivazione". LAND "Requisiti per l'uso di fanghi di depurazione per fertilizzanti e ricoltivazione." Standard igienico lituano HN 60: 2004 "Concentrazioni massime ammissibili di sostanze chimiche pericolose nel suolo" Standard igienico lituano HN 60: 2004 "Concentrazioni massime ammissibili di sostanze chimiche pericolose nel suolo" I fanghi di depurazione formati negli impianti di trattamento delle acque reflue urbane possono essere utilizzati per: fertilizzanti esauriti e terra sterile, concime esaurito e terra sterile, bonifica di fosse aperte, torbiere secche, ricoltivazione di fosse aperte, torbiere secche, copertura di discariche chiuse, copertura di terreni chiusi Scarico, recuperi argini stradali, recupero argini stradali, coltivazioni energetiche. colture energetiche in crescita. Gli atti giuridici validi della Lituania relativi ai fanghi utilizzati in agricoltura sono molto più severi dei requisiti della direttiva del Consiglio d'Europa (86/278 / CEE).

13 Rifiuti di qualità dei fanghi In termini di contenuto di metalli pesanti o di fanghi provenienti dall'impianto di trattamento delle acque reflue della città di Utena, appartengono alla categoria II. Dal 1993, durante le analisi microbiologiche e parassitologiche, le uova di Salmonella e di elminto non sono mai state rilevate.

14 Sfide I terreni agricoli sono importanti per l'utilizzo dei fanghi di scarto. La nostra pluriennale esperienza nel lavoro con gli agricoltori locali dimostra che, dopo aver fertilizzato terreni poveri con fanghi di depurazione, la resa delle colture di cereali cresce di solito 3-5 volte. Ma nel distretto di Utena le terre sono povere, quindi ci sono pochi agricoltori che coltivano cereali. Per l'utilizzazione del limo solo in agricoltura per anno è necessario avere circa 370 ettari di terreno, distribuendo il limo nella quantità di 4 tsv / ha. Tuttavia, l'uso del fango come fertilizzante diventa poco attraente a causa dei severi requisiti per il fornitore di fango e utente impostato nel documento LAND.Il fornitore di fanghi può trasferire il fango solo alla persona che ha il diritto di usarlo, che ha anche un piano di fertilizzazione coordinato o progetto di bonifica. Il fornitore di fanghi in conformità con il piano di fertilizzante è obbligato a calcolare e approvare le norme dei fanghi di fertilizzanti e non può fornire all'utente più fango di quanto calcolato. Se si prevede di utilizzare il fango per la ricoltivazione delle aree danneggiate, occorre stabilire le condizioni per l'utilizzo dei fanghi nel progetto di bonifica del territorio, concordato con il Dipartimento per la protezione ambientale della regione e il Servizio geologico lituano.

15 In Lituania, durante tutto l'anno, vengono prodotti più di 500mila m 3 di fanghi di varia umidità. Tra le regioni dominate dalle regioni di Vilnius e Kaunas, che producono oltre centomila limo di diversa umidità. La maggior parte di questo fango si accumula nei siti di stoccaggio dei fanghi, che si riempiono di velocità catastrofica. In Lituania, durante tutto l'anno, vengono prodotti più di 500mila m 3 di fanghi di varia umidità. Tra le regioni dominate dalle regioni di Vilnius e Kaunas, che producono oltre centomila limo di diversa umidità. La maggior parte di questo fango si accumula nei siti di stoccaggio dei fanghi, che si riempiono di velocità catastrofica. Nel 2004 è stata condotta un'analisi del programma di investimenti per l'utilizzo dei fanghi in Lituania. Nel 2004 è stata condotta un'analisi del programma di investimenti per l'utilizzo dei fanghi in Lituania. Dopo aver analizzato la situazione attuale, negli impianti di trattamento delle acque reflue della Lituania è stata presentata una proposta per la costruzione di 8 serbatoi di metano, 13 generatori elettrici, 12 essiccatori di fanghi e 11 siti per il concime di fanghi fino al 2009. Dopo aver analizzato la situazione attuale, negli impianti di trattamento delle acque reflue della Lituania è stata presentata una proposta per la costruzione di 8 serbatoi di metano, 13 generatori elettrici, 12 essiccatori di fanghi e 11 siti per il concime di fanghi fino al 2009. Tuttavia, queste strutture riducono solo il volume dei fanghi, ma non risolvono i problemi dell'uso finale dei fanghi. Tuttavia, queste strutture riducono solo il volume dei fanghi, ma non risolvono i problemi dell'uso finale dei fanghi. Al momento, l'implementazione dei progetti è stata avviata solo presso gli impianti di trattamento di Vilnius e Šiauliai e in altre stazioni di trattamento si sono verificati solo problemi. Al momento, l'implementazione dei progetti è stata avviata solo presso gli impianti di trattamento di Vilnius e Šiauliai e in altre stazioni di trattamento si sono verificati solo problemi.

Strutture per il trattamento di case private

4 regole di lavoro efficace delle strutture di trattamento locali

  • Numero: n. 7 (220), luglio 2017
  • Materiale preparato da: Boris Bezel

La maggior parte dei cittadini concorderà con l'affermazione secondo cui una vita comoda è impossibile senza un normale sistema fognario.

In modo che i "servizi" non erano nel cortile, ma nella casa, e tutto era automatizzato il più possibile. Come costruire un tale sistema in una singola casa di campagna?

Il compito principale della rete fognaria di una casa di campagna è la raccolta e il trattamento delle acque domestiche utilizzate. Passando attraverso diverse fasi di purificazione, gli scarichi devono essere puliti in modo tale che l'acqua possa eventualmente essere scaricata nel sistema di drenaggio o in un fossato lungo la strada senza danneggiare l'ambiente (o, ancora meglio, utilizzare l'acqua di processo prodotta nella casa).

Si ritiene che gli scarichi diventino sicuri se puliti al 99%. Perché la pulizia è così desiderabile? Il fatto è che lo scarico delle acque reflue non può essere fatto nei fossati o in qualche luogo fuori dal sito. E se è semplice raccogliere l'acqua inquinata in una pozzo nero, questa può essere riempita molto rapidamente. Ad esempio, se una persona produce 200 litri di rifiuti al giorno, una famiglia di tre persone avrà una capacità di oltre 4 m³ a settimana. Sarà necessario chiamare l'aspirapolvere quasi ogni settimana e il sistema fognario si rivelerà veramente "d'oro".

4 regole per il lavoro efficace degli impianti di trattamento delle acque reflue

  1. Non smaltire sostanze tossiche (ad esempio sostanze contenenti cloro) che sopprimono l'attività vitale dei batteri. Utilizzare detergenti speciali che siano sicuri per la microflora VOC.
  2. Non scaricare l'acqua di scarico dai filtri di un sistema di trattamento dell'acqua in un VOC.
  3. Non scaricare l'acqua piovana dalle acque piovane e il contenuto delle piscine in VOC. Questo è un carico extra sul sistema.
  4. Utilizzare i semi biologici appropriati e non tenere i microrganismi "in una dieta da fame", usando regolarmente il bagno.

Scegliere una fossa settica

Indipendentemente da come è organizzato il sistema di pulizia, esso include necessariamente un serbatoio settico - un serbatoio che riceve scarichi "neri" dalla toilette (non confondere una fossa settica - un impianto di trattamento delle acque reflue - con un pozzo nero, che viene anche comunemente chiamato fossa settica). Nella parte del serbatoio settico dei componenti insolubili precipita, si verifica la chiarificazione delle acque reflue. Nello stesso luogo inizia il processo di elaborazione biologica dell'inquinamento (o semplicemente marcendo). I batteri anaerobici, che, ad esempio, vivono nel terreno senza ossigeno, vengono presi per primi. Come, per esempio, i microbi metanogeni, che fermentano alcuni tipi di composti organici, convertendoli in metano e anidride carbonica.

Le fosse settiche possono avere forme molto diverse: sferiche, ad angolo retto, cilindriche. Nella maggior parte dei casi, il materiale del corpo è in plastica resistente che può durare per decenni senza crepe e perdite.

Le fosse settiche moderne sono nella maggior parte dei casi contenitori in plastica resistente. Possono avere due o più (di solito fino a quattro) camere di troppo pieno collegate da tubi in modo che gli scarichi passino attraverso le camere in successione e le sostanze insolubili precipitino fuori. Allo stesso tempo, passando da una camera all'altra, gli effluenti subiscono un trattamento biologico. Questa procedura non è veloce, si ritiene che il processo richieda almeno 3 giorni.

Di conseguenza, la capacità della fossa settica dovrebbe essere almeno non inferiore a un volume di acque reflue di tre giorni. Se assumiamo che una persona al giorno consuma 150-200 l di acqua per lavare, lavare, cucinare, è facile calcolare che la fossa settica per una persona dovrebbe essere almeno 450-600 l, e per una famiglia di tre persone - circa 2 m³.

Foto: Leroy Merlin (3)

Backfilling: bioattivatore BIOSEPT ("Batteri vivi") per fosse settiche e pozzi neri (a). Biogranuli settici (Khimola) per sistemi di tipo anaerobico e misto (b). Riempimento "Fossa settica" (bioelementi) per il trattamento delle acque reflue (in)

Strutturalmente, i serbatoi settici sono dispositivi abbastanza semplici, la cui scelta oltre alla spaziosità può prestare attenzione solo alla geometria. Ci sono serbatoi per l'approfondimento verticale (ripetono in forma i pozzetti dagli anelli di cemento), e ci sono per l'installazione orizzontale. Questi ultimi richiedono l'installazione di un pozzo meno profondo, che è particolarmente importante con un alto livello di acque sotterranee. Ma i serbatoi settici "orizzontali" occupano più spazio sul sito.

Installazione corretta di una fossa settica

La fossa settica si trova sul sito in modo tale da mantenere la distanza minima tra esso e altri oggetti economici richiesti dagli standard SES. Una fossa settica, per esempio, dovrebbe essere situata ad una distanza di almeno 5 m dalla casa e ad almeno 20 m dall'ingresso dell'acqua. I sistemi di drenaggio del suolo in cui l'acqua subisce la depurazione dopo una fossa settica, in terreni argillosi, devono essere rimossi a 30 m dal pozzo, e in terreni argillosi sabbiosi e sabbiosi - 50 m.

È desiderabile, nello stesso momento in cui la fossa settica è stata localizzata non troppo lontano dalla casa, quindi non sarebbe necessario approfondire il tubo di rifornimento e la fossa settica stessa. Giudicate voi stessi: il gasdotto della casa viene visualizzato a 30-50 cm sopra la profondità del livello di congelamento (nella regione di Mosca è possibile al livello di 70 cm). La pendenza della fogna è impostata su 2-3 cm (è determinata dallo SNiP in base al diametro e al materiale dei tubi).

È facile calcolare che quando il tubo si trova a 10 m di distanza dalla casa, il tubo scenderà di circa 100 cm (70 + 30) e quando sarà a 20 metri sarà di 130 cm Se l'altezza della fossa settica è di 3 m, dovrai scavare una buca profonda 4,5 m Anche il tubo di scarico sarà profondamente incassato (di solito l'uscita nella fossa settica è 10-15 cm sotto l'ingresso). Pertanto, le fosse settiche e cercare di non essere posizionato oltre a quanto richiesto dagli standard 5 m dalla casa.

La fossa settica (nella figura a due camere) è posizionata ad una distanza di almeno 5 m dall'edificio, i tubi a esso vanno con una pendenza di 2-3 cm per ogni metro lineare di tubo. Se i tubi si trovano sopra il livello di congelamento a terra, devono essere riscaldati durante tutto l'anno (ad esempio con un cavo di riscaldamento)

Quando scegli un posto, considera la rosa dei venti. Si consiglia di posizionare una fossa settica sul lato sottovento della casa, verande e gazebo al fine di evitare un odore sgradevole. Con lo stesso scopo, nelle fognature interne viene necessariamente predisposto un montante di aerazione, che viene portato a livello del tetto. La fossa settica è inoltre dotata di un tubo di ventilazione di scarico, che viene visualizzato ad un'altezza di almeno 50 cm dal livello del terreno (è possibile renderlo più alto - ad esempio, un'altezza di 2-2,5 m, in modo che l'odore non venga percepito affatto).

I serbatoi settici hanno un grande volume, a causa del quale i modelli in plastica leggera possono "fluttuare" se la tecnologia di installazione è interrotta; le fosse settiche pesanti e concrete come un destino, molto probabilmente, non minacciano

Quando si sceglie un posto, non dimenticare che la fossa settica periodicamente (di solito una volta all'anno e mezzo) deve essere svuotata. Pertanto, dovrebbe essere posizionato in modo che un camion di fognature possa raggiungerlo. La lunghezza del tubo del pozzo nero è di solito 6-15 m, quindi tenendo conto della profondità del serbatoio, è auspicabile che la macchina possa raggiungerlo ad almeno 10-12 m di distanza, quindi il costo di pompare il serbatoio con un volume di 3-4 m³ è di 2-3 migliaia di rubli.

Ma se la distanza dalla strada è troppo lunga (40-50 m), avrete bisogno dei servizi di un camion per pozzi neri più potente e costoso, tali apparecchiature potrebbero non essere ovunque e il costo dei servizi sarà probabilmente 2-3 volte più alto.

Il contenitore per la fossa settica può essere fatto, nel modo tradizionale, da anelli di cemento montati verticalmente l'uno sull'altro. Il fondo di questa struttura è cementato e gli spazi tra gli anelli sono sigillati con mastice di cemento. Con l'esecuzione attenta di una tale fossa settica fatta in casa funzionerà non peggio della plastica.

Passaggi di installazione

Tipi di sistemi di filtrazione del suolo

Cos'è un sistema di filtrazione del suolo?

Dalla fossa settica, le acque reflue trattate entrano nella fase successiva del trattamento. Può essere effettuato sia in un serbatoio come fosse settiche, sia direttamente su sistemi di filtrazione del suolo. Questi ultimi sono un cuscino di terra di diversi strati di terreno di riempimento con alcune caratteristiche di filtraggio (sabbia, terriccio sabbioso). All'interno di questo cuscino è posto un tubo traforato attraverso il quale scorrono scarichi sbiancati. Gli scarichi filtrano e filtrano gradualmente nel sistema di filtrazione del suolo.

Esistono diversi tipi di sistemi di filtrazione del suolo. Viene utilizzato un tipo o un altro a seconda del volume pianificato di acque reflue, del livello delle acque sotterranee e della capacità di filtrazione del suolo del sito.

Alcuni tipi di sistemi di filtrazione del suolo sono più facili da installare, ad esempio un pozzo del filtro, che nel caso più semplice consiste in una coppia di anelli di cemento riempiti all'interno di un letto filtrante. Non c'è il fondo di un tale pozzo, l'acqua scorre dalla fossa settica alla sua parte superiore e sotto l'azione della gravità entra nel terreno. Il pozzo filtrante è un dispositivo compatto, a differenza di altri sistemi che possono occupare diverse decine di metri quadrati di terreno. Gli altri loro svantaggi includono:

  • la necessità di cambiare periodicamente il rinterro - una volta ogni 10-15 anni per ricostruire l'intero cuscino del suolo;
  • cattivo lavoro in inverno.

Tuttavia, il principale svantaggio dei sistemi di filtrazione del suolo è la necessità di allocare grandi aree per loro. Questo limita il loro utilizzo, specialmente nelle piccole aree verdi. Oggi c'è una chiara tendenza verso l'uso di impianti di trattamento delle acque reflue locali (VOC).

Come raggiungere il trattamento delle acque reflue al 99%

Una fossa settica correttamente costruita fornisce il 60-70% di pulizia. Questo, tuttavia, è del tutto insufficiente perché l'acqua depurata venga scaricata, per esempio, in un fiume. Secondo gli standard sanitari, il grado di pulizia dovrebbe essere del 99%. Pertanto, i liquami dopo una fossa settica devono essere puliti nel sistema di drenaggio del suolo o negli impianti di trattamento delle acque reflue locali (VOC). Tuttavia, anche i VOC più avanzati non forniscono il trattamento delle acque reflue per il 99% (possono già essere scaricati in bacini idrici), nel migliore dei casi - 98%. Le restanti percentuali sono ottenute disinfettando l'acqua in un pozzo speciale mediante clorazione (una cartuccia con candeggina è collocata nel pozzetto) o mediante ozonizzazione (rispettivamente, un ozonizzatore è installato).

Quali sono i vantaggi delle strutture di trattamento locali?

Le strutture di trattamento locali sono poco diverse dalla fossa settica, ma l'interno è più complicato. Oltre alla camera d'ingresso (fosse settiche), di solito hanno due o più camere in cui sono collocati vari sistemi di pulizia. Quasi certamente troverete in loro un biofiltro - un serbatoio pieno di materiale poroso (shungizite, argilla espansa), sulla cui superficie risiedono colonie di batteri. Il meccanismo di filtraggio e pulizia del biofiltro è quasi lo stesso di quello del pozzo filtrante, ma più efficace grazie all'uso di microbi introdotti artificialmente (il materiale di riempimento può essere acquistato in un grande negozio di ferramenta).

I sistemi di filtrazione a terra svolgono un buon lavoro di trattamento delle acque reflue, ma, di regola, occupano una vasta area e quindi non sono molto adatti per i cottage estivi.

Anche nell'impianto di trattamento può esserci un serbatoio di aerazione con un compressore che satura gli scarichi con bolle d'aria. L'ossigenazione aiuta ad accelerare i processi chimici benefici. È la LOS con aerotank che forniscono il più alto grado (98%) di trattamento delle acque reflue (in altri VOC si ottiene un grado di purificazione del 95% circa). Per lo scarico di tale acqua è necessaria una disinfezione aggiuntiva. Lo svantaggio degli aerotank è la loro dipendenza dalla rete elettrica.

Foto: "Triton Plastic"

Con alti livelli di acque sotterranee o terreni impermeabili, vengono utilizzati sistemi di filtrazione del suolo superficiale, nel qual caso sarà necessaria una pompa per sollevare l'acqua.

Oggi sul mercato esistono molti modelli di fosse settiche e COV, che si differenziano in due indicatori: il consumo stimato (quanti litri o metri cubi di acque reflue al giorno possono accettare) e il grado di trattamento delle acque reflue. I modelli più avanzati sono dotati di sensori di riempimento del serbatoio e di un microprocessore che monitora le modalità operative. E in caso di problemi tali strutture di trattamento invierà un messaggio SMS al suo proprietario. Ovviamente, il costo dei VOC automatizzati è notevolmente più alto.

Se un serbatoio settico multi-camera di plastica può essere acquistato per 20-30 mila rubli, le stazioni di pulizia automatizzate costeranno 150-200 mila rubli. e altro ancora. Negli ultimi 2-3 anni, sulla base di obiettivi di marketing, alcuni produttori hanno iniziato a posizionare i loro VOC completi (con quattro o cinque metodi di pulizia) come fosse settiche. Pertanto, specificare esattamente il grado di trattamento delle acque reflue. Se è 97-98%, gli scarichi saranno puliti e potranno essere scaricati senza rilievo sul rilievo (in un fosso). In caso contrario, devono essere ulteriormente puliti, poiché senza questo le autorità di controllo sanitario vietano l'uso del dispositivo.