Impianti di trattamento per bacini idrici

L'uomo è la corona della natura!

L'inquinamento dell'ambiente, in particolare dei corpi idrici, porta con sé conseguenze irreparabili e distruttive per tutti gli esseri viventi. E questo vale non solo per gli organismi che vivono in serbatoi naturali o creati artificialmente, ma anche per l'uomo stesso. E la "corona della natura" è colpevole di questo.

Il problema dell'inquinamento delle acque e le conseguenze

L'acqua contaminata non è più fonte di vita. Ci sono più danni da uno stagno o da un fiume inquinato e contaminato - prima, gli organismi viventi mutano e poi muoiono completamente. Intere specie e classi scompaiono a causa dell'impossibilità di adattarsi alle "nuove" condizioni di vita.

Lo sviluppo dell'industria e della produzione implica l'uso di varie risorse naturali. Pertanto, le risorse idriche garantiscono il funzionamento di grandi impianti e imprese industriali, centrali elettriche o nucleari, ecc. I rifiuti e i materiali riciclati vengono scaricati nei corsi d'acqua. E i serbatoi possono essere creati appositamente per questi scopi, ma alcune imprese utilizzano risorse naturali. Come colpisce l'ambiente è chiaro a tutti.

Problem solving

Poiché la situazione ambientale è peggiorata negli ultimi decenni, i requisiti per le imprese manifatturiere sono aumentati. Prima di iniziare questa o quella attività, è necessario installare l'attrezzatura necessaria e costruire un efficace impianto di trattamento.

E questo vale non solo per i bacini artificiali naturali o artificialmente creati per scopi industriali.

Fai un semplice esempio. Stagione balneare I fiumi, i laghi e altri corpi idrici situati vicino alla città sono un luogo attraente e, soprattutto, accessibile per i cittadini che sono esausti dal caldo. E molte persone dimenticano il detto: "Senza conoscere il guado, non colpire il naso nell'acqua"! Per rendere i bacini artificiali una spiaggia ufficiale, è necessario condurre un complesso di misure di purificazione.

Ci sono centinaia di tali esempi. È possibile risolvere il problema utilizzando apparecchiature affidabili ed efficienti per la pulizia dell'acqua. Scegli l'attrezzatura per i sistemi di pulizia in base a:

  • destinazione del bacino idrico,
  • livelli di inquinamento
  • parametri di stagno e altri fattori.

Pompe fecali per la pulizia degli stagni

Le pompe fecali sono progettate per il pompaggio di acque reflue, la pulizia di serbatoi in cui viene superato il contenuto di particelle solide abrasive che galleggiano sulla superficie e per il pompaggio di formazioni di limo. Alcuni tipi di pompe possono rettificare particelle o parti di grandi dimensioni, poiché sono dotati di un meccanismo di taglio speciale.

Offriamo la pompa SD (dinamica dei rifiuti) per la depurazione dei corpi idrici. Il nostro catalogo contiene una vasta gamma di pompe per vari scopi e gradi di efficienza. Andando alle pagine pertinenti del nostro sito, è possibile familiarizzare con ciascuna opzione in modo più dettagliato, per studiare le caratteristiche tecniche.

Strutture di trattamento locali

L'importanza dei sistemi di purificazione è indiscutibile. Non un singolo edificio che viene utilizzato dall'uomo può farne a meno. Nuove imprese di produzione, stazioni di servizio, bar e ristoranti, altri stabilimenti di servizio, condomini o case di campagna sorgono costantemente, e il problema del trattamento delle acque reflue di alta qualità rimane pertinente. Per risolverlo, le imprese, le autorità locali, i proprietari di immobili residenziali costruiscono sistemi di trattamento delle acque reflue locali di vario tipo.

Vista dall'alto delle strutture di trattamento locali nel complesso

Concetto VOC

Dispositivi, strutture, complessi di edifici con varie utilità e una varietà di sistemi combinati, il cui scopo principale è una purificazione totale o ultra-profonda di acque reflue economiche, industriali, di pioggia e di altro tipo, sono chiamati impianti di trattamento delle acque reflue locali.

Molti equivoci a COV e fognature autonome - questo non è corretto, poiché il sistema di scarico autonomo è un tipo di VOC che funziona in modo indipendente ed esiste separatamente dalla rete fognaria centrale.

È interessante sapere. Il compito più importante che tali costruzioni, strutture e loro complessi dovrebbero risolvere è la depurazione delle acque reflue a un livello descritto nelle norme legislative e negli standard dei servizi pertinenti che garantiscono l'assoluta sicurezza della flora e della fauna circostante, la salute e la vita delle persone.

Tipi di VOC

Le strutture locali per la depurazione delle acque reflue possono essere suddivise nei seguenti tipi in base alla località:

  1. Sistemi di pulizia che fanno parte del sistema fognario centrale comunale, che, dopo la lavorazione delle acque reflue, li indirizzano verso la rete fognaria cittadina;
  2. I sistemi di pulizia che servono edifici o complessi di edifici sono separati dalla linea di fognatura centrale, poiché vengono rimossi a una distanza ragionevole da esso o senza la possibilità di collegarsi ad esso (fognature autonome).

Fognatura centralizzata VOC

Il primo gruppo consiste principalmente di sistemi su larga scala, che comprendono un numero di strutture di trattamento dimensionale, formando un complesso automatico per il trattamento di grandi volumi di effluenti industriali da fabbriche, produzione industriale, impianti e effluenti domestici da città, paesi e altri insediamenti.

Tali sistemi fognari sono solitamente costruiti fuori dalla linea urbana. Il territorio assegnato per la loro costruzione e il loro funzionamento è una zona sanitaria in cui è vietato vivere e svolgere varie attività ricreative.

Sono assistiti da personale appositamente formato e operano attraverso strumenti e attrezzature speciali, pannelli di controllo e sistemi di automazione.

VOC indipendenti

VOC autonomi hanno dimensioni più piccole. Installato per la depurazione di acque reflue industriali da piccole organizzazioni industriali e fabbriche, nonché da acque reflue provenienti da attività umane. Hanno un design e una tecnologia di pulizia più semplici con potenza inferiore, capacità produttiva.

Spesso, i sistemi di fognatura locali di tipo autonomo servono imprese di servizi, piccoli villaggi e singoli edifici residenziali che sono lontani dalla rete di trattamento delle acque reflue municipali.

Come funziona la LOS

Il numero enorme di impianti di trattamento delle acque reflue locali svolge le loro attività in un metodo multilivello di purificazione delle acque reflue, che consiste nel loro passaggio attraverso le seguenti fasi:

  • meccanico (ruvido);
  • batterico (biologico);
  • chimico e fisico.
Modello di lavoro VOC del sistema fognario urbano

Pulizia approssimativa

Come risultato della pulizia meccanica, le feci domestiche vengono passate attraverso vari sistemi di filtri che mantengono inclusioni di grandi dimensioni. Lo stadio in cui gli scarichi passano attraverso il primo sistema di filtraggio è chiamato pulizia grossolana. Dopo questa fase, l'acqua di scarico passa attraverso la successiva serie di filtri progettati per rimuovere le inclusioni più piccole dall'effluente. Al completamento del passaggio attraverso i filtri, l'acqua entra nelle unità specializzate, dove il processo dei suoi risultati di chiarificazione.

Purificazione chimica

Poiché vari reagenti chimici, composti inorganici e organici che influiscono negativamente sullo stato dell'ambiente influenzano le acque reflue, è necessario il loro processo di neutralizzazione chimica prima di essere scaricate nel corpo idrico o nel fiume. Questo processo è basato su reazioni redox. Ad esempio, se si desidera eliminare la contaminazione in acqua causata da soluzioni alcaline, è necessario trattare il liquido con vari acidi e viceversa.

Pulizia batterica

Questa fase consiste nel pulire l'effluente da una varietà di inquinanti organici per mezzo di speciali batteri che, processando tali contaminanti, avviano il processo della loro decomposizione con ulteriore rimozione dai VOC. Questo stadio di purificazione può procedere in un ambiente privo di ossigeno o ossigeno, sullo sfondo del quale si distingue la depurazione anaerobica e aerobica.

Tipi di sistemi di trattamento autonomi

I sistemi di trattamento locali autonomi includono i seguenti tipi di strutture:

  • fosse settiche con fosse settiche;
  • biofiltri;
  • serbatoio aerodinamico

Questi sistemi differiscono l'uno dall'altro nelle caratteristiche del design e nel metodo di trattamento delle acque reflue.

È importante! Tutte le strutture sopra menzionate devono necessariamente essere completate con impianti o strutture filtranti, in quanto da sole non saranno in grado di organizzare un ciclo completo di lavorazione, in cui l'acqua sarà purificata del 97-100%.

Carri armati settici

Le strutture per l'organizzazione delle acque reflue, costituite da serbatoi di accumulo, suddivisi in camere per la pulizia e la sedimentazione di inclusioni di effluenti, sono chiamate fosse settiche. Possono includere nel loro design diversi serbatoi di stoccaggio. Il più popolare per l'organizzazione di sistemi fognari nel paese e trame personali, in quanto hanno un basso costo e un alto livello di praticità.

Le fosse settiche sono piccole e contengono tutti i dispositivi necessari per l'organizzazione del trattamento delle acque reflue.

Tali fosse settiche sono prodotte su scala industriale, principalmente da plastica ad alta resistenza. Questo materiale è leggero, il che rende l'installazione di una fossa settica facile e veloce. Tali sistemi resistono perfettamente alle forti fluttuazioni di temperatura, agli effetti di vari ambienti corrosivi, alla pressione e ai carichi meccanici.

La costruzione della fossa settica può essere effettuata da cemento e altri materiali.

Fai attenzione! Le fosse settiche non sono in grado di pulire gli scarichi del 100%, poiché sono VOC ciclo incompleti. È necessario, insieme a loro, creare speciali campi filtro, che contribuiscono alla quasi completa purificazione del suolo.

Sul mercato dei sistemi di pulizia locali, si possono trovare stazioni di pulizia ultra-profonda, che sono una sorta di fosse settiche, dove sono già installati vari dispositivi di filtraggio e altri prodotti per la pulizia. Tali dispositivi hanno dimensioni compatte e forniscono quasi il 100% di depurazione delle acque di scarico.

Ragazze aeree

I serbatoi speciali aperti a forma di rettangolo, in cui vengono effettuati il ​​processo di filtrazione e la precipitazione delle frazioni abrasive delle acque reflue, sono chiamati aerotank.

Le aerotankes hanno una forma allungata, simile ai canali d'acqua attraverso i quali scorre un fluido economico-fecale, che si mescola con la pressione dell'aria con il fango attivo (una comunità di organismi semplici), che è responsabile del loro trattamento.

Varie sostanze che compaiono sulla superficie, come prodotti raffinati, inclusioni grasse, possono anche essere rimosse nelle vasche di aerazione.

Aspetto di aerotank come parte del complesso VOC

Queste strutture non esistono isolatamente, ma fanno parte di un complesso di fognature municipali o, in forma ridotta, sono costruite in una fossa settica con fosse settiche e una stazione di pulizia molto profonda.

Design di purificazione biologica

I biofiltri sono contenitori speciali o strutture che servono a pulire in profondità le acque di scarico con l'aiuto di colonie di alcuni batteri lanciati in esse. Così come negli aerotank, fanno parte dei complessi di sistemi fognari municipali o in una versione ridotta e semplificata sono incorporati in fosse settiche.

Oltre ai microrganismi, i materiali filtranti sono collocati in biofiltri che forniscono il trattamento meccanico delle acque reflue, ad esempio l'argilla espansa.

Aspetto dei biofiltri come parte della rete fognaria centrale della città

VOC per le imprese industriali

Gli impianti di trattamento delle acque reflue locali per le imprese industriali operano secondo una struttura progressiva e più complessa di trattamento delle acque reflue con un inquinamento più complesso.

I sistemi di trattamento che servono imprese tecnologiche grandi o complesse contengono nella loro struttura:

  • Linea di pulizia meccanica. Il liquido di scarico entra nel serbatoio di stoccaggio, dal quale viene distribuito ai biofiltri, eliminando le inclusioni di grandi dimensioni;
  • Elaborazione simultanea del trattamento di rifiuti industriali con il metodo chimico. Dopo aver eliminato le frazioni grossolane, gli effluenti entrano in varie fosse settiche contenenti alcuni reagenti chimici e solventi, che sono legati a inquinanti organici e inorganici dell'acqua, formando piume o grumi che si depositano sul fondo del serbatoio;
  • Serre specializzate con aerotank, che contengono fango attivo e giacinto d'acqua, che rimuove l'acqua dalle frazioni organiche;
  • Stagni biologici per la depurazione delle acque reflue, in cui l'ultima fase del lavoro con le frazioni avviene attraverso l'azione di speciali microrganismi su di essi;
  • La stazione disinfettante per la pulizia delle acque fognarie mediante radiazione ultravioletta.
Aspetto di VOC in un piccolo impianto di lavorazione

Di solito, ogni fase di trattamento dei rifiuti di tipo industriale viene effettuata in un edificio o in un locale separato, che consente di evitare il rilascio di composti o sostanze inquinanti da questi liquami nell'atmosfera, nonché di controllare comodamente l'intero processo.

I COV in questa struttura garantiscono il trattamento delle linee fognarie nelle seguenti imprese:

  • allevamenti di pollame;
  • impianti di lavorazione della carne;
  • fabbriche per la produzione di vetro e altri prodotti da esso;
  • conservifici;
  • autolavaggio;
  • piante di prodotti contenenti grassi e oli vegetali;
  • e altre imprese industriali.

LOS per l'acqua piovana (acqua piovana)

I sistemi per il trattamento del deflusso delle acque piovane hanno le loro caratteristiche nei metodi di struttura e di purificazione, dovuti alla presenza nella loro composizione di un contenuto significativo di sostanze sospese di origine naturale, composti chimici e particelle di grandi dimensioni.

Questi VOC possono operare con successo per elaborare il deflusso delle acque piovane dei seguenti oggetti:

  • autolavaggio;
  • piante;
  • territori industriali;
  • ampi parcheggi e parcheggi;
  • aree adiacenti a centri commerciali e negozi;
  • trama personale.

Quindi il sistema standard per le acque piovane dovrebbe contenere i seguenti elementi:

  • coppa;
  • intrappolare sabbia e altre particelle abrasive;
  • intrappolare sostanze contenenti olio (trappola di petrolio);
  • filtro assorbente;
  • Sistema di disinfezione UV;
  • serbatoio di controllo per testare il liquido purificato.

I COV per le acque piovane hanno un alto livello di trattamento delle acque reflue (fino al 98%) e produttività, in quanto devono essere pronti per la lavorazione di un grande volume di liquido, ad esempio durante piogge prolungate.

Nella costruzione di tali sistemi fognari ci sono serbatoi per la sedimentazione, dove gli scarichi sono separati da grandi frazioni come rami, rifiuti stradali, vetro, ciottoli e altre particelle lavate con acqua dalla neve o dalla pioggia che si scioglie.

Il VOC per le acque piovane deve contenere nel suo sistema trappole di sabbia e sostanze contenenti olio, poiché gli scarichi delle tempeste contengono grandi quantità di sostanze abrasive e prodotti raffinati emessi da automobili e stazioni di servizio.

La fase finale di purificazione di tali rifiuti è la loro disinfezione mediante raggi ultravioletti, dopo di che il liquido purificato può essere inviato ai corpi idrici naturali.

Schema di funzionamento VOC per la purificazione dell'acqua piovana

Negli impianti di depurazione locali per acque reflue di qualsiasi tipo, vengono fornite quelle soluzioni tecnologiche che forniscono un trattamento di acque reflue di alta qualità, senza influire negativamente sullo stato dell'ambiente, rendendo la vita umana più facile e più confortevole.

LAGHETTI BIOLOGICI

Gli stagni biologici sono creati artificialmente corpi idrici per il trattamento biologico delle acque reflue, in base ai processi che si verificano durante l'autopulizia dei corpi idrici.

In assenza di terreni ben filtranti per la costruzione di campi di filtrazione o di campi di irrigazione, gli stagni possono essere utilizzati come strutture indipendenti per il trattamento delle acque reflue, nonché per la loro purificazione in combinazione con altri impianti di trattamento.

Gli stagni fanno piccole profondità - da 0,5 a 1 m. Ciò consente di creare un contatto superficiale significativo dell'acqua con l'aria e garantire il riscaldamento dell'intera colonna d'acqua e la sua buona miscelazione. Si creano così condizioni favorevoli per lo sviluppo di massa degli organismi acquatici, in particolare le alghe planctoniche, che assimilano elementi biogenici e, come risultato del processo di sintesi, arricchiscono l'acqua con l'ossigeno, necessaria per l'ossidazione delle sostanze organiche.

Gli stagni biologici forniscono un effetto autopulente batterico più elevato rispetto alle strutture di trattamento biologico artificiale. Pertanto, il numero di E. coli negli stagni diminuisce w. 95,9 - 99,9% del contenuto iniziale. Il contenuto di uova di elminto in acqua che ha superato stagni biologici è trascurabile.

Lo scarico delle acque reflue e lo scarico delle acque trattate dagli stagni sono dispersi.

Affinché gli stagni siano completamente svuotati, il loro fondo dovrebbe essere leggermente inclinato verso le strutture di scarico.

Il normale funzionamento degli stagni avviene nella stagione calda e già quando la temperatura dell'acqua è inferiore a 6 ° C, si deteriora in modo drammatico.

Con un'ulteriore diminuzione della temperatura e soprattutto dopo la formazione della copertura di ghiaccio, quando l'ossigeno non penetra nell'acqua, il processo di ossidazione della sostanza organica si interrompe quasi completamente. Durante questo periodo, si può verificare solo il congelamento delle acque reflue.

Gli stagni biologici vengono generalmente calcolati dal carico sulla superficie in base alla concentrazione delle condizioni di contaminazione e temperatura.

Si distinguono i seguenti tipi di stagni biologici: 1) bacini di diluizione (allevamento di pesci); 2) stagni senza diluizione (multistadio o seriale); 3) stagni per il trattamento delle acque reflue.

Nel primo caso, le acque reflue dopo la chiarificazione preliminare nelle vasche di decantazione vengono miscelate con acqua di fiume fresca in proporzioni di 1: 3 - 1: 5 e inviate a bacini di flusso monostadio, dove avviene il processo di ossidazione della materia organica. Il carico di acque reflue è 125-300 m3 / (ha-day). La dimensione di ogni stagno è 0,5-7 ettari. La durata della permanenza dell'acqua (compresa la diluizione) è di 8-12 giorni. Negli stagni puoi allevare pesci.

Nel secondo caso, le acque reflue dopo la sedimentazione preliminare vengono inviate allo stagno senza diluizione con acqua pura. Tali bacini biologici furono inizialmente costruiti su iniziativa del prof. S.N. Stroganova sui campi di filtrazione di Mosca.

La durata del trattamento delle acque reflue in stagni di questo tipo è più lunga rispetto agli stagni del primo tipo; lo scambio di acqua avviene in 30 giorni. Il carico di acque reflue è all'incirca lo stesso degli stagni con diluizione [a Mosca, 125-150 m3 / (ha-day)].

I costi di costruzione e operativi nella costruzione di stagni senza diluizione sono significativamente inferiori rispetto a quando si costruiscono stagni con diluizione.

Al fine di garantire un'adeguata purificazione dell'acqua, gli stagni senza diluizione sono disposti in 4-5 gradini (stagni seriali), che l'acqua passa in successione. Il grado di purezza dell'acqua con ogni passo successivo aumenta gradualmente. Gli stagni di ogni passaggio di solito hanno un'area di 2-2,5 ettari.

Gli stadi inferiori degli stagni biologici seriali senza diluizione possono essere utilizzati per l'allevamento di pesci, principalmente carpe.

Quando si allevano pesci all'inizio della primavera, 500-2000 avannotti per 1 ha vengono rilasciati nello stagno. Entro la fine del periodo autunnale, l'aumento del pesce ammonta a 500-800 kg per 1 ha. La cattura del pesce prodotto nel tardo autunno.

La presenza di una grande massa di sostanze nutritive nell'acqua contribuisce alla crescita intensiva delle alghe (lenticchia d'acqua). Per combatterli, è preferibile allevare anatre in vasche per pesci, per le quali la lenticchia d'acqua è un buon cibo.

Quando si costruiscono stagni biologici, i terreni sono maggiormente utilizzati rispetto alla costruzione di campi di irrigazione o di campi di filtrazione. Inoltre, gli stagni possono essere disposti su terreni non adatti ai campi.

Le acque reflue che hanno superato stagni biologici possono essere utilizzate per l'irrigazione. In questo caso, possono essere utilizzati abbeveratoi, irrigazione a irrigazione, solchi lunghi, aspersione, irrigazione sottosuperficie.

Se necessario, si raccomanda di predisporre gli stagni biologici del terzo tipo per le condizioni locali di maggiore trattamento delle acque reflue per il loro trattamento terziario (dopo gli impianti di trattamento delle acque reflue artificiali). Il numero di passaggi in tali bacini dovrebbe essere: quando le acque reflue trattate biologicamente sono alimentate in esse - 2-3 passi, quando si entra in acque di scarico sedimentate - 4-5 passi. Il carico sugli stagni dovrebbe essere preso in considerazione della loro ri-aerazione, che dà 6-7 g di ossigeno per 1 m2 di stagno. Questo è sufficiente a garantire la purificazione di 100-250 m3 / (ha-day) di acque reflue sedimentate (senza diluizione) o di 4.000-5.000 m3 / (ha-day) di acque reflue trattate biologicamente.

Gli stagni destinati alla depurazione delle acque reflue possono essere utilizzati anche per la piscicoltura. In questi casi, dovrebbero essere previsti ulteriori piccoli stagni con una profondità di almeno 2,5 m perché il pesce possa rimanere in loro in inverno.

Recentemente, gli stagni con organismi fotosintetici del fitoplancton, in particolare con l'alga Chlorella, si stanno diffondendo per il trattamento delle acque reflue.

Pulizia dello stagno nel paese. Metodi di pulizia

Serbatoi artificiali di piccole dimensioni decorano i siti di campagna, offrendo un'atmosfera di pace e tranquillità. Va ricordato che ogni serbatoio richiede manutenzione, quindi la pulizia dello stagno nel paese è una componente importante.

I bacini artificiali di grandi dimensioni, destinati all'allevamento di pesci o alla crescita di piante acquatiche, non hanno bisogno di essere filtrati. Per quanto riguarda gli acquari, le piscine, le fontane, gli stagni nel paese, è necessaria la filtrazione dell'acqua.

Tipi di filtro

Prima di acquistare un filtro per la pulizia dello stagno nel paese, è necessario conoscere il principio del suo lavoro. Questo articolo descrive i principali tipi di stagni per la pulizia nel paese e alcuni modelli di filtri, nonché raccomandazioni sull'uso di un dispositivo.

data-matched-content-ui-type = "image_sidebyside" data-matched-content-rows-num = "4" data-matched-content-columns-num = "1" data-ad-format = "autorelaxed">

Oggi sul mercato è possibile trovare una grande varietà di sistemi di depurazione dell'acqua. Tra questa diversità è necessario scegliere l'opzione più utile.

Pulizia meccanica (fisica) dello stagno nel paese.

Consiste nella rimozione di piccole particelle di spazzatura. La pulizia del laghetto nel paese viene effettuata utilizzando materiali filtranti attraverso i quali passa l'acqua. I filtri meccanici rimuovono alghe, terra sollevata, foglie, ecc. I materiali filtranti possono essere di diverso spessore e densità. Molto spesso sono pastiglie o spugne. Uno skimmer è uno speciale filtro per laghetto che cattura i detriti dalla superficie dell'acqua. Altri filtri meccanici sono raccolti dal fondo del serbatoio.

Il tipo meccanico di filtrazione viene utilizzato per mantenere la trasparenza e la purezza dell'acqua. Tali manipolazioni possono prevenire i blocchi nei serbatoi poco profondi, oltre a ridurre il numero di materiali in decomposizione depositati sul fondo di questi serbatoi. Una condizione importante per il funzionamento dei sistemi meccanici è la regolare pulizia del vano portaoggetti.

Pulizia chimica dello stagno nel paese.

Il principio della filtrazione chimica è la rimozione di sostanze inorganiche o organiche dal serbatoio usando mezzi speciali, come carbone o resina sfusa compattata.

Filtrazione biologica

È il più comune tra tutti i sistemi di purificazione dell'acqua. Ideale quando più di due persone vivono in uno stagno in una casa di campagna o in un acquario o ci sono piante in esso.

Prima di iniziare a utilizzare un filtro biologico, è necessario lasciare il serbatoio da solo per alcuni giorni al fine di accumulare una massa critica di sostanze nocive. Se il serbatoio è nuovo, prima di posizionare le piante acquatiche e sistemare il pesce per lo stagno in esso, è necessario eseguire un trattamento biologico primario.

Filtro combinato

Attrezzatura richiesta

Qualsiasi sistema di trattamento dell'acqua è costituito da apparecchiature di pompaggio e una parte funzionante.

Impianto di depurazione

La società "Ecolos" è impegnata nello sviluppo, produzione, installazione e miglioramento di impianti di trattamento delle acque reflue di qualsiasi capacità.

Altamente efficiente, conveniente e affidabile nel funzionamento, i sistemi di pulizia sicuri sono creati per qualsiasi oggetto (dalle abitazioni private ai grandi complessi industriali). L'azienda lavora con materiali e tecnologie con comprovata qualità, affidabilità ed efficienza. L'alto livello di lavoro e soluzioni garantisce la disponibilità delle proprie linee di produzione.

Produttore russo indipendente

Oltre 2000 specialisti

diritto d'autore
disegno

scientifico
realizzazioni

Modernizzazione delle soluzioni tecnologiche

Disponibilità del proprio laboratorio

La nostra produzione
I nostri oggetti
documentazione
Sulla compagnia

CHI SIAMO

Uno dei compiti più importanti per l'umanità moderna è la prevenzione dell'inquinamento dei corpi idrici con acque reflue non trattate che contengono sostanze nocive. Un prerequisito per raggiungere questo obiettivo è l'installazione di impianti di trattamento delle acque reflue.

Con questi oggetti intendiamo ingegneri e soluzioni tecniche intese a risolvere compiti come la filtrazione e la disinfezione delle acque reflue. Dopo aver attraversato l'installazione, l'effluente trattato può essere riapplicato da un'impresa industriale o abbassato in corpi idrici naturali.

Ad oggi, l'impianto EKOLOS GC produce vari tipi di moduli, progettati per il trattamento delle acque di scarico domestiche, industriali e di superficie. Differiscono tra loro nel contenuto di componenti inquinanti e richiedono approcci specifici all'organizzazione del processo di pulizia.

Puoi studiare la gamma di prodotti in dettaglio visitando il sito ufficiale della pianta. Dopo aver esaminato le caratteristiche delle strutture, gli acquirenti di Voronezh e della regione di Voronezh saranno in grado di acquistare sistemi efficaci, tenendo conto dei parametri dell'effluente, ad un prezzo ragionevole.

Tipo VOC

Strutture di trattamento locali

La categoria di strutture di trattamento locali include:

  1. semplici fosse settiche;
  2. fosse settiche migliorate con biofiltro integrato;
  3. profondi sistemi di trattamento biologico.

Tali impianti sono in grado di pulire i liquami domestici in qualsiasi area in cui non vi è accesso alle acque di scarico centrali. Sono insostituibili nei singoli cottage estivi, nei cottage, negli insediamenti di grandi dimore e negli insediamenti.

Scegliendo tra le opzioni specificate, si consiglia di dare la preferenza agli impianti di pulizia biologica profonda. Sono affidabili, durevoli, a tenuta d'aria e garantiscono la pulizia degli scarichi fino al 98%.

Impianti di trattamento delle acque reflue di tempesta

Come impianto di trattamento delle acque reflue, è consuetudine considerare sistemi speciali per la raccolta, la pulizia e la conservazione delle precipitazioni allo stato liquido. Sono composti da tre elementi principali presentati:

  1. sistema di raccolta delle precipitazioni;
  2. filtri per la pulizia di sedimenti da agenti inquinanti;
  3. serbatoi di stoccaggio

Inoltre, le installazioni possono essere integrate con sabbia, olio, separatori di gas o unità di assorbimento. Tali strutture sono in grado di fornire un alto livello di trattamento delle acque reflue superficiali durante l'intero periodo di funzionamento.

Impianto di trattamento delle acque reflue industriali

Minimizzare l'impatto negativo delle imprese industriali sull'ambiente consente l'installazione di impianti di trattamento delle acque reflue industriali.

È obbligatorio analizzare i parametri delle acque reflue all'ingresso e la qualità degli effluenti trattati all'uscita. Dopo la procedura di pulizia, l'acqua può essere riutilizzata o scaricata nel terreno.

Gli effluenti industriali vengono generalmente puliti con l'ausilio di strutture di tamburi, attrezzature meccanizzate, riempitivi bio-mediali, disidratazione dei fanghi e disinfezione delle acque reflue sottoposte a trattamenti complessi.

Impianti di trattamento biologico

Il trattamento biologico delle acque reflue è possibile in due modi: aerobico e anaerobico. La domanda è l'uso di strutture artificiali - unità di aerazione e fosse settiche di varie modifiche.

Queste installazioni dovrebbero ricevere acqua pre-purificata che contiene solo contaminanti di origine organica.

Quando si sceglie un impianto di trattamento delle acque reflue, occorre prestare attenzione per garantire un regime di temperatura adeguato. La chiave per il funzionamento stabile di microrganismi è il posizionamento di installazioni in oggetti riscaldati.

soluzioni

Trattamento delle acque reflue

Componenti inquinanti di origine naturale e artificiale possono essere rimossi dall'effluente e possono essere puliti a fondo.

L'introduzione di schemi multistadio nella pratica quotidiana dimostra che è possibile raggiungere la sicurezza degli scarichi domestici, industriali e atmosferici.

Il primo stadio di purificazione di tali liquidi implica la sedimentazione relativa ai metodi meccanici. È possibile migliorare il risultato utilizzando filtri naturali e artificiali, agenti flocculanti, coagulanti, assorbenti o complessoni.

Produzione, design, servizio

Specialisti del Gruppo ECOLOS da molti anni progettano, producono, ricostruiscono e forniscono assistenza per impianti di trattamento delle acque reflue di vario tipo. L'uso di moderne attrezzature high-tech consente di sviluppare installazioni i cui vantaggi competitivi sono l'efficienza, l'affidabilità, il lungo periodo di esercizio e costi accessibili.

I sistemi presentati nell'assortimento dell'azienda sono pronti a funzionare. Se durante l'installazione e la successiva operazione sorgono problemi, i professionisti li aiuteranno rapidamente a risolverli.

Salute dello stagno senza prodotti chimici? È possibile

Un corpo idrico naturale è un complesso sistema di vita autoregolante. L'attività reciproca degli abitanti del bacino fornisce l'autopulizia del serbatoio e mantiene l'equilibrio biologico nel sistema. I fattori di auto-depurazione di un corpo idrico naturale sono convenzionalmente suddivisi in chimica, fisica e biologica.

A causa della minore biodiversità, la capacità di autoregolazione e autopulizia nell'ecosistema di un bacino artificiale è molto più bassa. Lo stagno è molto più simile a un acquario che a un lago, e più piccolo è il bacino artificiale, più pronunciato è l'effetto delle leggi e dei principi dell'acquario.

Pertanto, stagni e altri bacini artificiali richiedono una manutenzione regolare.

Il problema dell'inquinamento del serbatoio e la sua soluzione

Il più grande problema dei serbatoi artificiali è l'accumulo di materia organica. In ecosistemi bilanciati, i residui organici si decompongono in semplici composti inorganici che fungono da fertilizzante per piante acquatiche superiori. Con la mancanza di ossigeno, la decomposizione della materia organica è accompagnata dal rilascio di composti tossici, in particolare idrogeno solforato e ammoniaca. Un eccesso di elementi organici ed elementi organogeni provoca il rapido sviluppo di alghe blu-verdi, che porta a gelate.

Il trattamento biologico di un giacimento è chiamato introduzione nel serbatoio di microrganismi, piante e animali, la cui attività vitale, in un modo o nell'altro, aumenta la capacità di un ecosistema di auto-purificarsi e ripararsi. Tra gli abitanti benefici degli stagni troviamo pesci erbivori, molluschi bivalvi, alghe verdi microscopiche e piante acquatiche superiori.

I metodi chimici e meccanici per la pulizia dei corpi idrici sono un effetto stressante sull'ecosistema.

Pertanto, l'uso di alcuni metodi è associato alla necessità di rimuovere temporaneamente gli abitanti dello stagno. Un certo numero di prodotti chimici utilizzati per la depurazione delle acque, non sicuri per l'ambiente, l'uso di acqua dal serbatoio per scopi economici. Alcune aziende svolgono un lavoro eccellente con l'approfondimento e la pulizia dei serbatoi, di cui ci si deve fidare.

Benefici per la pulizia

L'impatto biologico ripristina naturalmente l'ecosistema del serbatoio, aumenta la sua capacità di autoregolazione. Il trasferimento temporaneo del pesce e la rimozione delle piante non viene eseguito. Le possibilità di pulizia chimica e meccanica del serbatoio sono molto limitate.

Queste tecniche sono efficaci contro un tipo di inquinamento presente in uno stagno e non possono far fronte ad altri. La gamma di effetti dei prodotti biologici è molto più ampia, i complessi di microrganismi sopprimono con successo lo sviluppo di microflora dannosa e scompongono i residui organici di varie origini. Con la giusta selezione del farmaco, si verifica quasi completa purificazione dell'acqua nell'intero spessore degli inquinanti di varia natura.

Metodi per la pulizia del serbatoio

Esistono diversi modi di trattamento biologico dei corpi idrici:

  • allevamento di pesci erbivori;
  • piantare piante più alte;
  • l'uso di ceppi di microrganismi appositamente derivati;
  • filtrazione biologica.

La scelta di un particolare metodo di pulizia per un particolare serbatoio dipende dalla sua area e scopo. In alcuni casi, la soluzione più giustificata è un approccio integrato alla purificazione dell'acqua, quando i metodi biologici si completano a vicenda o sono combinati con altri metodi di purificazione.

Allevamento di pesci

Uno dei metodi più efficaci per combattere la vegetazione acquatica indesiderata è la coltivazione di pesci erbivori. L'eccessiva crescita di macrofite trattiene la carpa erbivora. Questo pesce mangia giovani germogli di canna, lenticchia d'acqua, elodieu, rdesta e alcune altre specie di piante. A temperature superiori a 25 gradi, un esemplare di carpa erbosa del peso di circa 1 chilo consuma fino a 2 chilogrammi di vegetazione acquatica. I calcoli mostrano che per prevenire la crescita eccessiva di uno stagno medio sono sufficienti 15-20 esemplari di carpa erbivora.

Le alghe microscopiche che causano la fioritura dell'acqua non sono meno un problema. La carpa e la tinca d'argento sono regolatori naturali dell'abbondanza di fitoplancton. Negli allevamenti ittici allevati carpe d'argento bianche e variegate. Entrambe le specie possono essere depositate in bacini artificiali e naturali. La coltivazione di pesci erbivori può essere un'ulteriore fonte di reddito, ma non è adatta a corpi idrici di piccole dimensioni, in particolare a quelli ornamentali.

Più alti impianti acquatici e vicino all'acqua come fattore di pulizia

Nella pratica della depurazione delle acque, vengono sempre più utilizzate piante più alte. I più noti sono la pistia, il giacinto acquatico (eichorn) e l'arundo, o canna gigante. Le piante assorbono attivamente i sali minerali e alcuni composti organici solubili contenuti nell'acqua e saturano anche l'acqua con l'ossigeno. La biomassa risultante può successivamente essere utilizzata come mangime per animali da allevamento o come materia prima per alcune industrie. Le specie menzionate sono soggette a una riproduzione eccessivamente rapida, pertanto la riabilitazione dell'ecosistema dei bacini con l'aiuto delle piante richiede un controllo rigoroso. Nel mondo, sono in corso esperimenti sulla sistemazione delle cosiddette foreste di irrigazione, dove le acque reflue passano alla filtrazione finale in piantagioni di pioppo appositamente create.

Preparati batterici per il trattamento dell'acqua

Il metodo più universale di trattamento biologico dei corpi idrici è l'uso di preparati batterici. I complessi batterici appositamente creati contribuiscono alla formazione di una biocenosi sana, decompongono i fanghi formati, inibiscono lo sviluppo della microflora indesiderata, mantengono l'equilibrio biologico durante lo svernamento, regolano i processi di nitrificazione. La preparazione comprende diversi ceppi di batteri che utilizzano vari componenti di un agente inquinante come substrato.

La scelta del farmaco dipende dallo scopo del serbatoio e dalle specifiche dei problemi che devono essere risolti. Tra i marchi di farmaci più famosi PondLogic e CrystalClear. I farmaci batterici possono essere utilizzati sia in acque artificiali che naturali. Nella linea di prodotti di entrambi i produttori sono presentati complessi per la rimozione dei depositi di limo, i cosiddetti chiarificatori d'acqua, i preparati per il trattamento del pesce.

Se l'inquinamento idrico non è troppo forte o il trattamento dell'acqua è profilattico, dopo l'introduzione di preparati batterici non è possibile modificare la modalità di utilizzo del serbatoio. L'acqua è adatta per l'irrigazione, la pesca, il nuoto, l'irrigazione di animali domestici e altre attività. Per i migliori risultati, è auspicabile coordinare la scelta del farmaco con esperti.

Che cos'è una camera di trattamento battericida, imparerai nel nostro articolo. Informazioni dettagliate di cui avrete bisogno a proposito.

Il lavoro con i rottami metallici è polveroso, ma redditizio! Per il link http://greenologia.ru/othody/medecinskie/baktericidnyx-kamer.html leggerai alcune delle sfumature di questo interessante business.

Filtrazione biologica

Per la pulizia di corpi idrici relativamente piccoli, gli esperti consigliano di allestire un cosiddetto bioplato o subfill. Ospita i mezzi tecnici di depurazione biologica delle acque. L'acqua viene fornita alla pompa con la forza, con l'aiuto di pompe, e dopo la filtrazione ritorna per gravità alla piscina principale.

Uno dei tipi di filtrazione biologica può essere considerato come la colonizzazione del serbatoio da molluschi di acqua dolce del genere Dreisen, che svolgono un ottimo lavoro con sospensioni organiche e servono da cibo per alcune specie di pesci.

I sistemi viventi sono caratterizzati da un'inerzia significativa, l'effetto dell'uso di metodi di pulizia biologici diventa evidente dopo alcune settimane o addirittura mesi. La mancanza di risultati immediati è compensata dalla formazione di un ecosistema sano in grado di autoregolarsi per un considerevole periodo di tempo.

Raccomandazioni metodiche "Pulizia di stagni e altri bacini artificiali"

Gestione delle operazioni

"Pulizia di stagni e altri bacini artificiali"

Stagni di pulizia e altri corpi idrici

Un serbatoio è un ecosistema equilibrato in cui operano meccanismi di auto-purificazione. Questo stato naturale dell'equilibrio biologico di un bacino idrico, di un laghetto o di un lago può essere disturbato dall'invecchiamento naturale del giacimento, dall'accumulo di materia organica naturale nel serbatoio: fogliame, rami, pesce ed escrementi di uccelli acquatici, piante acquatiche morte e a causa dell'inquinamento intenso del giacimento con materia organica e elementi nutritivi (biogenici): immondizia, liquami, sedimenti da campi e strade, scarichi fognari poco trattati, liquami, fertilizzanti in abbondanza di sostanze organiche vengono trasportati nel serbatoio. C'è anche il problema della contaminazione dei bacini con prodotti petroliferi, degli effluenti domestici e industriali che portano all'interruzione della vita naturale del sistema idraulico, a una diminuzione della diversità biologica e rende il bacino pericoloso per gli ecosistemi costieri e impossibile da usare per la ricreazione.

Nella parte inferiore dei serbatoi, nel tempo, il limo si accumula naturalmente e l'acqua inizia a "fiorire". Per evitare questo, si raccomanda di effettuare almeno una volta ogni 10 anni una pulizia completa del serbatoio e una volta all'anno la pulizia del fondo, l'assottigliamento della vegetazione circostante, la pulizia dei rifiuti.

Di norma, la fine della primavera - l'inizio dell'estate è considerata la stagione per la pulizia dei corpi idrici, poiché durante il periodo invernale, la materia organica accumulata inizia il processo di decomposizione, che porta all'essiccamento del corpo idrico. È necessario comprendere che la pulizia del giacimento dai fanghi è il lavoro più importante, poiché l'insabbiamento o la crescita eccessiva della superficie dell'acqua con la vegetazione porta alla rottura del sistema bilanciato del giacimento. Inoltre, oltre alla pulizia del bacino stesso, è necessario rafforzare le banche di tanto in tanto al fine di prevenire i processi di erosione. Se la pulizia viene eseguita regolarmente, sarà possibile evitare tali momenti negativi come la fioritura dell'acqua, la comparsa di odori sgradevoli.

Purificazione di stagni e bacini di limo, inquinamento naturale o il risultato della vita umana - misure necessarie per il funzionamento sicuro e di alta qualità di un bacino naturale o artificiale di qualsiasi dimensione, area di utilizzo e paesaggio.

L'inquinamento provocato dall'uomo di corpi idrici con prodotti petroliferi, effluenti domestici e industriali porta alla distruzione della vita naturale dell'idroecosistema, alla sua eutrofizzazione, alla riduzione della biodiversità e rende il bacino idrico pericoloso per gli ecosistemi costieri e impossibile da utilizzare per la ricreazione. Questi inquinanti si accumulano nei sedimenti di fondo dei corpi idrici. Durante la stagione estiva, i sedimenti di fondo si riscaldano e i microorganismi dei fanghi rilasciano queste sostanze, che causano immediatamente la fioritura delle microalghe. La rapida proliferazione algale porta al rapido esaurimento delle riserve di nutrienti e questo porta alla morte di massa di microalghe, che non sono sufficienti a fornire nutrienti. La decomposizione di un'enorme quantità di alghe di materia organica per un breve periodo di tempo porta ad una diminuzione della concentrazione di ossigeno disciolto nell'acqua, e ciò causa il congelamento dei pesci e, di conseguenza, porta alla decomposizione dell'acqua. Inoltre, la fioritura di un bacino idrico causato da alghe blu-verdi rende lo stagno troppo velenoso per la maggior parte degli organismi.

Fase del lavoro preparatorio:

- le caratteristiche idrogeologiche del giacimento, i suoi parametri morfologici (profondità, topografia di fondo) sono studiati, i sedimenti di acqua e fango vengono campionati per analisi di laboratorio per la contaminazione chimica.

- a seguito di biotesting, vengono selezionati organismi viventi del reservoir: invertebrati, fitoplancton, molluschi, ecc. Sulla base di un'analisi appositamente condotta, viene stabilito il grado di contaminazione del reservoir (valenza saprobica): depositi di acqua e fanghi - e viene assegnato un set di misure per il ripristino dell'ecosistema.

Fase di riabilitazione tecnica del bacino:

- A seconda delle dimensioni del serbatoio, della presenza di strutture idrauliche, delle caratteristiche idrogeologiche dell'area e di una serie di altre circostanze, viene determinata la necessità di pulizia meccanica del letto del giacimento dai depositi di fanghi:

· Il sollevamento e la rimozione di ostacoli, oggetti e strutture allagate;

· Compensare e modellare la costa;

· Rimozione del layer sod della crescita radicata e mobile;

· Rimozione della polpa (biomassa, fango, terreno) in mappe alluvionali per una distanza fino a 1,5 km;

· Pulizia di scogliere e blocchi;

· Rimozione di canne e ance, trattamento del fondo del serbatoio con materiali speciali che ne impediscano la germinazione;

· Compensare e modellare la costa;

Stage di riabilitazione biologica:

- Un serbatoio naturale è un ecosistema equilibrato in cui operano meccanismi di auto-purificazione. L'auto-purificazione dell'acqua negli ecosistemi acquatici si verifica a causa dei fluidi processi fisico-chimici e biologici con la partecipazione di organismi acquatici: piante e organismi viventi. Uno dei metodi piuttosto efficaci per migliorare la qualità dell'acqua nei corpi idrici è la tecnologia basata sul ripristino di alimentatori di filtri idroelettrici, che comprendono:

· Piante di macrofite costiere e acquatiche;

· Benthos (comunità di organismi bentonici);

· Microrganismi su particelle sospese.

La pulizia dei serbatoi viene effettuata nei seguenti modi: meccanizzato, idro-meccanizzato, esplosivo e manuale.

I più meccanizzati metodi meccanizzati e idro-meccanizzati per pulire lo stagno dai sedimenti.

Il metodo esplosivo è usato molto raramente, principalmente quando si eliminano le fessure sui fiumi per mantenere profondità navigabili, il metodo manuale di pulizia dello stagno è principalmente per l'estrazione selettiva di limo e sapropel per scopi medici.

I sedimenti di fondo nei corpi idrici sono più spesso sviluppati in modo meccanizzato con la produzione di terrapieno "a secco", così come lo scavare da sotto l'acqua e in modo idromeccanizzato con la produzione di movimenti di terra in faccia allagata.

Pulire il fiume o il laghetto in modo meccanizzato con la produzione di terrapieno "a secco" richiede il loro svuotamento preventivo, la rimozione dell'acqua appena fornita e l'esecuzione di misure per drenare i sedimenti di fondo con trincee di drenaggio di taglio e canali di drenaggio.

Dopo aver preparato per la produzione di pulire il laghetto "a secco", procedono allo sviluppo di sedimenti di fondo con un escavatore a secchio singolo su una pista cingolata, realizzato in una modifica palude. Per pulire un laghetto senza svuotarlo, vengono utilizzati due metodi principali: piccoli corpi idrici siltati con una larghezza non superiore a 150 m possono essere puliti con installazioni di raschia-cavi.

Il secondo metodo: pulire i gusci di aspirazione. Il metodo include lo sviluppo di sedimenti di fondo mediante aspirazione da sott'acqua, trasporto di idrotrasporto lungo il sistema di tubazioni di liquami e il loro inserimento nella discarica idraulica - stoccaggio.

La pulizia meccanica viene solitamente utilizzata per ripristinare stagni e laghetti: prima viene pompata l'acqua, quindi vengono rimossi meccanicamente i sedimenti di fondo, quindi il fondo viene ricoperto da argilla speciale impermeabile, se necessario coperto di sabbia e ghiaia e riempito di acqua.

Sistemi di pulizia stagni e bacini idrici

Restauro di bioflora di stagni e bacini AEROPULSARS e BIOS SLIDERS

L'ossigeno disciolto nell'acqua è intensamente utilizzato dagli organismi aerobici, inclusa la biomassa che è molto attivamente collegata al biofiltro AEROPULSAR. La biomassa fissa e i microrganismi semplici fungono anche da inizio della catena di alimentazione del pesce nel bacino idrico. L'acqua pompata nei biofiltri costieri del BIOS SLIDER viene rilasciata dal limo e disinfettata, il che facilita la pulizia, aiutando attivamente la biocenosi nello stagno nella sua difficile lotta per l'acqua pulita. In piccoli stagni e stagni, è possibile utilizzare solo i sistemi BIOSLIDER, poiché in questo caso si ha una rimozione completa dell'inquinamento e dell'eccesso di fondo del fango. In questi casi, l'ossigeno in modo naturale è sufficiente per la respirazione del pesce e la biocenosi del serbatoio.

© Aquadrenage 2018. Tutti i diritti riservati. Mosca, via Smirnovskaya, 25, edificio 1, di. 101

Impianti di trattamento per bacini idrici

Consentire il flusso di acque reflue agli stagni biologici

Costi ammissibili delle acque reflue fornite ai biopel, m 3 / giorno, non di più.

Trattamento delle acque reflue

Post-trattamento delle acque reflue

Nota. Se il valore di BODè pieno l'acqua di scarico fornita per il trattamento ai biopermi supera i valori indicati nella Tabella 13, quindi dovrebbe essere pretrattata.

I biopest dovrebbero essere disposti su terreni non filtranti o a basso filtraggio. Se i suoli sono sfavorevoli in termini di filtrazione, devono essere eseguite misure di filtraggio, ad es. impermeabilizzazione In relazione allo sviluppo residenziale, si trovano sul lato sottovento della direzione del vento prevalente durante la stagione calda. La direzione del movimento dell'acqua in esse dovrebbe essere perpendicolare a questa direzione del vento.

Le fosse degli stagni biologici sono organizzate usando, se possibile, depressioni naturali del terreno. La forma degli stagni nel piano è presa in base al tipo di aerazione, vale a dire: per aerazione naturale, meccanica e pneumatica - rettangolare; quando si usano aeratori semoventi - rotondi. Nelle strutture rettangolari, si consigliano angoli arrotondati e lisci per evitare che si formino zone stagnanti.

Il raggio di questi giri dovrebbe essere di almeno 5 metri Inoltre, in stagni con aerazione naturale per assicurare il movimento idraulico del movimento dell'acqua vicino alle condizioni di spostamento completo, il rapporto tra la lunghezza dell'edificio e la sua larghezza deve essere almeno 20 e a valori inferiori di questo rapporto dovrebbe essere prevista una progettazione di dispositivi di ingresso e di uscita per garantire il movimento dell'acqua in tutta la sezione vivente dello stagno, ad esempio ingressi dispersi e scarichi di liquami (fig.10). Con l'aerazione artificiale, il rapporto di aspetto delle sezioni può essere qualsiasi, ma la velocità del movimento dell'acqua, supportata dagli aeratori, in qualsiasi punto dello stagno dovrebbe essere di almeno 0,05 m / s.

Nota. Negli stagni biologici con aerazione artificiale delle acque reflue, il rapporto tra lunghezza e larghezza in cui è 1... 3, si dovrebbe adottare una modalità idraulica di flusso del fluido corrispondente a condizioni di perfetta (completa) miscelazione.

Gli stagni strutturalmente biologici sono costituiti da almeno due sezioni parallele con 3... 5 passaggi successivi in ​​ciascuna (ad esempio, Fig. 11). Dovrebbe essere possibile disattivare qualsiasi sezione per la pulizia o la manutenzione preventiva senza interrompere il resto. Sezioni e passaggi di biopond sono separati da dighe scherma e dighe fatte di terreni in grado di mantenere la forma. La loro larghezza minima nella parte superiore dovrebbe essere di 2,5 m.

Nota. Negli stagni biologici con un'area inferiore a 0,5 ettari, la larghezza delle dighe e delle dighe che chiudono la parte superiore può essere ridotta a 1,0... 15 m.

In presenza di filtrazione attraverso dighe protettive e platino, i loro "vestiti" dovrebbero essere forniti sotto forma di uno schermo impermeabile fatto di argilla (0,3 m di spessore) o di film polimerici. La pendenza della pendenza si basa sulle caratteristiche del suolo (Tabella 15).

La pendenza delle pendici delle dighe e dighe di separazione e protezione

SISTEMI DI FILTRAZIONE A BANDA D'ACQUA

DISPOSITIVO DI SISTEMI DI FILTRAZIONE, BIOPLATO: +7 (495) 972-20-15; e-mail: [email protected]

Laghetto decorativo - criteri per valutare le prestazioni del sistema di filtrazione.

Il principale e forse l'unico dal punto di vista del criterio del Cliente per la valutazione di stagni artificiali, decorativi, è la bellezza. E questo è assolutamente corretto!

La struttura idraulica più complessa e multifunzionale creata nel quadro del miglioramento delle acque dovrebbe portare piacere estetico e armoniosamente adattarsi al paesaggio esistente della vostra famiglia, tenuta, area suburbana.

La decoratività del laghetto artificiale, il serbatoio - acqua pulita e limpida. Indipendentemente dal genio del concetto di design dello stagno, il serbatoio, nonostante il meglio, gli elementi dell'autore del paesaggio, se c'è acqua sporca e fangosa nello stagno o nel serbatoio, se ci sono alghe che galleggiano in esso, lo stagno non è bello!

È costoso e inefficiente basare la costruzione di stagni e stagni ornamentali solo sull'uso di tecnologie standard dettate dai produttori di attrezzature e materiali.

A causa dell'emergere di una domanda abbastanza grande di miglioramento delle acque, il mercato di massa di questi servizi è apparso su costruzione, piantagione e stoccaggio di stagni e bacini idrici. La stragrande maggioranza dei produttori di queste opere basa la costruzione di stagni ornamentali e serbatoi sull'uso di tecnologie standard dettate dai produttori di attrezzature e materiali.

Allo stesso tempo, la successiva operazione di queste strutture richiede l'uso, in alcuni casi, di un'enorme quantità di chimica e reagenti costosi, per mantenere la decoratività dello stagno, il serbatoio, poiché le apparecchiature standard semplicemente non affrontano la soluzione di questo compito.

Difficoltà nell'organizzazione del sistema di stagni di pulizia, serbatoi.

Questa situazione è particolarmente rilevante per gli stagni ornamentali, i serbatoi di grandi volumi, le forme e gli scopi complessi (stagni, serbatoi che comportano lo stoccaggio). Il costo di una pulizia di alta qualità e la preparazione di acqua, senza danni per il corpo umano, gli animali e il pesce, spesso costano un set di attrezzature all'anno.

Le condizioni per organizzare un sistema di pulizia in tali stagni e bacini idrici presentano le seguenti difficoltà:

Nel laghetto ben fornito, nello stagno, i resti di mangime per i pesci, nell'acqua, e anche lo spreco di pesce sono la fonte delle alghe, essendo per loro il cibo migliore. In un tale ambiente, batteri e alghe nocivi si moltiplicano a velocità colossali, che a loro volta rappresentano una catastrofe ambientale, sia per lo stagno, che per il bacino idrico e per i suoi abitanti.

Per quanto riguarda il serbatoio del nuoto, lo stagno artificiale sporco, un serbatoio con acqua preparata in modo improprio, con una composizione dell'acqua non programmabile, è pericoloso per la salute umana.

Affidatevi alla costruzione di stagni, stagni solo a specialisti esperti che sono in grado di scegliere e sviluppare la giusta soluzione tecnica che garantisce la sicurezza di voi e dei vostri cari.

Installazione di strutture di trattamento biologico esterno, multifunzionale (sistemi di recupero dell'acqua).

Per organizzare un efficace sistema di filtrazione per stagni e corpi idrici, a partire da un volume di oltre 150 m3, è necessario un impianto di trattamento biologico esterno multifunzionale (sistema di recupero dell'acqua). Tali sistemi consentono di ricreare effettivamente l'ambiente esterno dello stagno, il serbatoio e di eseguire processi biologici di autoregolazione e autopulizia. Questi sistemi sono abbastanza efficaci quando si combinano attrezzature standard per stagni con circuiti biologici aggiuntivi e complessi anti-alghe.

Questa tecnica non è la più economica, ma affidabile ed efficace. Allo stesso tempo, questo metodo viene utilizzato nei casi in cui vi siano aree tecniche di dimensioni sufficienti non lontane dallo stagno, dal serbatoio, nonché in casi di territorio limitato, poiché il restante metodo a nostra disposizione - la creazione di sistemi di trattamento biologico (bioplato) richiede spazio o territorio dello stagno, o vicino al futuro bacino idrico.

Il dispositivo del sistema di trattamento biologico naturale - bioplato.

Oggi, l'unico metodo di trattamento delle acque reale, economico, efficiente ed eco-compatibile in bacini artificiali di grandi dimensioni e volumi è la costruzione di un sistema di trattamento biologico naturale - il bioplato. Nelle fonti disponibili al pubblico si legge il principio del suo dispositivo. Una cosa da notare, lo sviluppo di un bioplato richiede un'attenzione particolare alle condizioni locali, allo scopo e ai principi di funzionamento e manutenzione successivi. Il design del bioplato ha un unico principio, ma può essere puramente individuale in ogni singolo caso.

La nostra azienda fornisce esclusivamente dalla Germania al mercato russo una serie di riempitivi unici per la creazione di sistemi di trattamento biologico (bioplato). Contatta, i nostri specialisti, in base alle condizioni locali e tenendo conto di tutte le sfumature dello scopo e del concetto di design dello stagno, svilupperanno, completeranno, assembleranno e lanciano un set completo di attrezzature per il tuo laghetto, serbatoio.

Il sistema di filtrazione naturale dello stagno, serbatoio.

  • - Pulisce efficacemente ed ecologicamente e prepara l'acqua;
  • - Si inserisce armoniosamente nel paesaggio naturale;
  • - Funziona con grandi volumi d'acqua in grandi stagni;
  • - Si inserisce armoniosamente nel paesaggio naturale;
  • - Con il giusto dispositivo a volte riduce i costi di manutenzione e gestione dello stagno, serbatoio.

Il sistema di filtrazione naturale in modo armonioso (bioplato) si adatta non solo all'immagine di un laghetto domestico, al serbatoio, ma anche al concetto generale di miglioramento del paesaggio della tua famiglia. In questo caso, l'acqua diventa pulita e trasparente, lo stagno, il serbatoio diventa naturale e senza pretese, e la manutenzione e l'operazione sono molte volte più economiche.

Approccio individuale allo sviluppo, all'assemblaggio, all'installazione e al lancio di un set completo di attrezzature per il vostro stagno, serbatoio.

La nostra missione è creare stagni artificiali, stagni che deliziano il loro proprietario con purezza e bellezza, senza gravare sui costi EXTRA. Nel nostro lavoro, ci sforziamo di ottimizzare il sistema in modo tale da avvicinarlo all'ambiente naturale, utilizzando tutti i metodi possibili per avviare processi biologici di autoregolamentazione e autopulizia di stagni e bacini idrici.

Le attrezzature standard risolvono i problemi delle alghe?

Oggi, ci sono intere linee di attrezzature standard per stagni, serbatoi, che consentono, secondo i produttori, di risolvere i problemi di depurazione delle acque. Tuttavia, allo stesso tempo, un flusso infinito di clienti è attratto dalle aziende che forniscono prodotti chimici per combattere le alghe!

Cosa sta succedendo? Il fatto è che, per la maggior parte, le apparecchiature standard sono finalizzate a lavorare con inquinanti e sospensioni meccaniche: solo le lampade ultraviolette sono solitamente responsabili della lotta contro le alghe nei sistemi di pulizia standard. Per garantire il risultato dichiarato dal fornitore di attrezzature per la pulizia, è necessario garantire che il 100% dell'acqua scorra attraverso il sistema di depurazione, che è praticamente impossibile (zone stagnanti, caratteristiche di configurazione di un serbatoio, ecc.). In questo caso, solo quelle alghe che sono passate attraverso il sistema di purificazione con il flusso d'acqua vengono distrutte. Alghe sulle pareti dello stagno, elementi decorativi, ecc. non muoiono, ma sono un terreno fertile per i successivi, spesso più potenti focolai di attività. Per questo motivo, le persone versano, versano nei loro stagni, piscine, ecc. sostanze chimiche costose e talvolta nocive che consentono di stabilizzare in qualche modo la situazione con la purezza del giacimento.

La nostra invenzione nel campo della depurazione biologica delle acque in stagni, stagni.

Il problema principale dell'industria della costruzione di serbatoi è la sua decorazione. Dopotutto, alghe e torbide, l'acqua opaca rende qualsiasi, anche la più elegante, splendidamente fatta riserva incolta e brutta!

Abbiamo lavorato su questo compito per più di 11 anni, abbiamo sviluppato e brevettato "l'installazione per la pulizia e la saturazione biologica dei bacini", che ci permette di evitare frequenti pulizie generali utilizzando prodotti chimici e drenando l'intera massa d'acqua, ma al contrario, creiamo le condizioni per autoregolamentazione e autopulizia del serbatoio.

Questo complesso non richiede una pulizia regolare e cure speciali, ma è dotato di un sistema di lavaggio forzato. Tutte le attrezzature, i materiali e gli strumenti usati sono assolutamente innocui per le persone, gli animali e le piante altamente organizzate, non causano allergie. L'installazione per la pulizia e la saturazione biologica dei serbatoi è decorata sotto la zona di rigenerazione e sembra naturale che, a differenza delle ingombranti strutture tecniche, possa diventare un elemento decorativo importante nel design del vostro stagno.

Il costo di questa installazione praticamente non differisce dal costo di un set di equipaggiamento standard e in termini di 1 m3 di acqua è di circa 1000 rubli. Allo stesso tempo, per grandi volumi di corpi idrici fino a 10.000 m3, la riduzione dei costi può ammontare a circa 300 rubli per 1 m3 di acqua.

Dispositivi unici per combattere le alghe.

Un costo aggiuntivo potrebbe essere UZO - pulitori ad ultrasuoni da alghe - dispositivi che noi, a partire dal 2010, usiamo per completare i sistemi di pulizia. Questi dispositivi con il 100% di efficienza consentono di risolvere i problemi dell'acqua in fiore e di tutti i tipi di alghe e consentono di garantire la trasparenza del serbatoio a 3-4 metri!