Installazione del cavo autoregolante di riscaldamento

Prima di collegare il cavo scaldante autoregolante, è necessario leggere attentamente le istruzioni per il prodotto per collegarlo correttamente.

Schema di collegamento del cavo di riscaldamento: 1 - Cavo di riscaldamento, 2 - Termostato, 3 - Sensore, 4 - Schermo, 5 - RCD, 6 - Interruttore, 7 - Fusibile.

Se per qualche motivo l'istruzione manca o viene compilata in modo superficiale, è meglio contattare gli specialisti.

Regole di installazione

Lo schema di installazione del cavo scaldante.

  1. Il cavo autoregolante del riscaldamento viene utilizzato solo per lo scopo previsto.
  2. Quando si installa l'isolamento, è necessario utilizzare un materiale che non sia deformato con fluttuazioni della temperatura sufficientemente evidenti.
  3. In nessun caso non è possibile tagliare il cavo scaldante autoregolante.
  4. La posa di samrega può essere fatta sopra la rete metallica.
  5. È necessario misurare la resistenza prima dell'installazione e dopo. L'oscillazione non dovrebbe essere superiore al 10%.
  6. È vietato collegare il cavo non intralciato alla rete.
  7. L'impianto di riscaldamento non è installato a temperature inferiori a -5 gradi.
  8. Quando si collega Samrega meglio per usare lo schema. Mostra la posizione dei giunti, la distanza da mobili, pareti, ecc. Per garantire la sicurezza antincendio in caso di guasti o impostazione della temperatura errata.
  9. Non permettere che i cavi vengano a contatto con l'aria. Per fare questo, il cavo autoregolante del riscaldamento e i suoi componenti devono essere chiusi con colla per calcestruzzo o piastrelle.
  10. È necessario salvare il diagramma di installazione del prodotto
  11. Non è possibile utilizzare un pavimento caldo prima di un mese dopo l'installazione, poiché il massetto in calcestruzzo non avrà il tempo di indurirsi.
  12. È vietato eseguire il primo riscaldamento per più di 2 giorni.
  13. Se la stanza è alta umidità, il termostato non può essere installato.

Set completo di un pavimento isolato termicamente e strumenti per l'installazione

I kit di riscaldamento a pavimento di solito differiscono l'uno dall'altro. Ciò rende possibile scegliere un prodotto in base alle proprie esigenze. Inoltre, il kit dipende dal tipo di stanza in cui il pavimento deve essere installato, dal materiale di rivestimento, dalla presenza di tubi idraulici, dal cablaggio elettrico, ecc.

L'esempio di un pavimento riscaldato include:

Lo schema del pavimento caldo.

  • riscaldamento del cavo autoregolante;
  • schermo di livellamento del calore;
  • isolamento termico;
  • termostato;
  • guide di assemblaggio.
  • sigillante siliconico;
  • pinze.

Installazione del cavo di riscaldamento

Rimuovere cautamente circa 2 cm dall'involucro esterno dall'estremità del riscaldamento. Successivamente, un tubo termoretraibile della dimensione desiderata viene installato su questo sito. Quindi deve essere posizionato saldamente con un asciugacapelli e strizzato l'estremità del tubo con una pinza. Dopodiché, deve essere piegato e installare un tappo termoretraibile su di esso, bloccando l'isolamento esterno di 2 cm. La spina è anche posizionata con un asciugacapelli.

Nota: il processo di riscaldamento viene eseguito dalla fine della spina al cavo. Il riscaldamento dovrebbe essere uniforme. Se appare lucentezza, interrompere l'azione per evitare il surriscaldamento.

Quindi la sezione di riscaldamento deve essere lasciata raffreddare per 10-15 minuti.

Collegamento dell'alimentatore alla rete elettrica mediante un cavo di alimentazione

Preparazione del cavo di riscaldamento

All'inizio è necessario preparare un cavo autoregolante per il riscaldamento. Per fare questo, l'isolamento esterno del cavo autoregolante viene rimosso di 4 cm. La treccia di rame viene livellata e poi ritorta in una coda. Successivamente, l'isolamento interno viene rimosso di 3 cm. Questo dovrebbe essere fatto con molta attenzione in modo che l'anima nera non sia danneggiata e sia aperta. Affinché i conduttori che portano corrente siano nudi, è necessario rimuovere il guscio centrale (non più di 3 cm).

Prima di continuare la connessione, è necessario verificare l'integrità dei conduttori.

Successivamente, due conduttori termoretraibili neri delle dimensioni desiderate vengono posti sui conduttori che portano corrente e un tubo giallo-verde di dimensioni adeguate è collegato al conduttore di terra. Per ottenere il restringimento dei giunti, è necessario riscaldare questa sezione del cavo con un asciugacapelli. Dopo che la sezione riscaldata si è raffreddata, un tubo termoretraibile viene inserito su entrambi i fili che trasportano corrente e si restringe con un asciugacapelli. Tuttavia, deve essere immediatamente strizzato con una pinza e premuto per un po 'di tempo fino alla completa adesione tra i conduttori.

Preparazione del cavo di alimentazione

Dalla linea di alimentazione e dal conduttore di messa a terra, l'isolamento esterno viene rimosso per non più di 4 cm. La treccia di rame della messa a terra deve essere raddrizzata e piegata in una coda. I conduttori sono tagliati non più di 3 cm, quindi l'isolamento viene rimosso da essi di 5-6 mm.

Collegamento del riscaldamento autoregolante e del cavo di alimentazione

Prima che i cavi siano collegati, il tubo termoretraibile della dimensione richiesta viene inserito nel cavo di alimentazione. Il tubo dovrebbe essere posto su ciascun conduttore. Quindi i conduttori di potenza vengono fissati insieme a connettori metallici e inseriti in un tubo termoretraibile. Quindi rimpicciolisci l'area con un asciugacapelli.

Nota: la crimpatura deve essere eseguita solo con uno strumento speciale!

Schema del pavimento caldo del dispositivo.

Con un connettore metallico non isolato, i conduttori di terra sono tenuti insieme. Successivamente, il tubo termoretraibile viene inserito sulla connessione in modo da chiudere l'isolamento esterno dei cavi. Quindi il tubo si restringe fino a quando non appaiono alcune gocce di sigillante.

Nota: il riscaldamento viene eseguito dal centro della connessione ai bordi. Il riscaldamento dovrebbe essere uniforme. Se appare lucentezza sul tubo termoretraibile, è necessario interrompere immediatamente l'azione per evitare il surriscaldamento.

Quindi è necessario raffreddare la sezione di riscaldamento per 10 minuti.

È possibile collegare un cavo scaldante autoregolante senza utilizzare una linea elettrica. Questo viene effettuato direttamente all'alimentazione usando la scatola di giunzione.

Collegamento diretto di Samrega

Preparazione del cavo di riscaldamento

Una piccola area di Samrega (circa 10 cm) viene ripulita dall'isolamento esterno. Treccia di rame raddrizzata e attorcigliata. Per esporre il nucleo del semiconduttore, è necessario rimuovere 9 cm di isolamento interno. Quindi viene rimosso il guscio centrale (non più di 9 cm). Anche i conduttori che portano corrente devono essere esposti.

Prima di continuare a preparare la connessione, è necessario verificare l'integrità dei conduttori. Solo allora i cavi di alimentazione e di riscaldamento possono essere collegati tra loro. Due conduttori termoretraibili sottili di colore nero e un tubo giallo-verde sul conduttore di terra sono posti sui conduttori che trasportano corrente. La connessione deve essere riscaldata con un asciugacapelli finché il tubo non si restringe completamente. Quindi su entrambi i conduttori è necessario montare un tubo di dimensioni adeguate e riscaldarlo con un asciugacapelli. Senza aspettare che il punto di riscaldamento si raffreddi, il tubo viene compresso da una pinza tra i conduttori e tenuto per diversi secondi fino alla completa adesione.

Questo completa la preparazione. Successivamente, il cavo di riscaldamento può essere collegato alla rete.

Dopo l'installazione, è necessario verificare la qualità delle connessioni. Il controllo è obbligatorio e viene eseguito secondo la descrizione nell'istruzione.

controllo di sicurezza

Per prima cosa devi controllare la messa a terra. Un ohmmetro (un dispositivo per misurare la resistenza di una corrente elettrica) viene utilizzato per questa azione. Successivamente, viene verificata la resistenza di isolamento tra i conduttori. Per fare questo, utilizzare il megometro.

Se non è stato rilevato alcun errore di connessione, il cavo scaldante autoregolante è pronto per l'uso.

Installazione del cavo scaldante autoregolante

Il cavo autoregolante viene utilizzato per riscaldare le tubazioni in modo che l'acqua non si congeli in inverno. Questo articolo fornisce istruzioni dettagliate per il collegamento del cavo scaldante alla rete elettrica e come installarlo sul tubo che deve essere riscaldato.

Installazione del tubo

L'installazione del cavo autoregolante può essere effettuata in diversi modi:

  1. dentro il tubo
  2. fuori dal tubo
    • linearmente lungo il tubo
    • gira - avvolge il cavo sul tubo a spirale

In qualsiasi opzione di installazione, oltre al riscaldamento del tubo, è necessario anche l'isolamento, altrimenti tutto il calore del cavo scaldante andrà nello spazio circostante. Lo spessore dell'isolamento varia solitamente da 20 mm a 50 mm a seconda delle condizioni di posa del tubo: se sotto terra, lo strato isolante può essere scelto più piccolo, e per i tubi fuori terra è necessario uno spesso strato di isolamento. Per l'isolamento, è necessario utilizzare isolanti resistenti all'umidità - schiuma di polietilene, polistirene espanso, nonché proteggere lo strato isolante dai danni collocando la tubazione in un manicotto protettivo di un tubo di diametro maggiore.


Installazione del cavo scaldante lungo il tubo.

L'opzione più semplice è quella di installare il cavo lungo il tubo, il cavo viene tirato attraverso una parete del tubo e fissato ogni 30 cm con nastro adesivo in fibra di vetro o fascette di plastica che resistono alla temperatura di lavoro del cavo. È vietato il fissaggio del cavo con fascette metalliche. Il consumo del cavo è ovvio: per quanto tempo dovrebbe essere fatto il riscaldamento, tale lunghezza sarà necessaria per il cavo. Quando si installa un cavo scaldante su sezioni orizzontali del tubo posato nel terreno, il modo migliore sarebbe sistemare il cavo non sul fondo, ma leggermente sul lato - per 4 o 8 ore.


Il luogo di fissaggio del cavo per il riscaldamento del tubo.

Con questa installazione del cavo, sarà protetto dalla pressione del tubo e dalla terra che si trova sulla parte superiore, e per esempio, se qualcuno si alza sul tubo o qualcosa cade su di esso.

Un'altra opzione di installazione è quella di avvolgere a spirale il cavo scaldante sul tubo: questo fornisce un maggiore contatto con il tubo e quindi un migliore riscaldamento, ma il consumo del cavo aumenta, a seconda del passo della spirale.


Installazione del cavo scaldante a spirale.

Per calcolare la quantità di cavo necessaria con questo metodo di installazione, è necessario moltiplicare la lunghezza della tubazione riscaldata per il fattore di correzione. Mostra quanti metri di cavo sono consumati per metro di tubo e, a seconda del passo dell'elica e del diametro del tubo, varia da 1,1 a 1,5. La tabella seguente mostra i valori del passo dell'elica del cavo per diversi diametri del tubo e fattori di correzione.

Cavo di riscaldamento

Per evitare il congelamento dei sistemi di approvvigionamento idrico e delle fognature delle abitazioni private, vengono utilizzati i cavi scaldanti. Al momento dell'acquisto e dell'installazione tu stesso devi conoscere alcune caratteristiche importanti.

Design e scopo

Il cavo di riscaldamento è un conduttore ad alta resistenza, che prende l'elettricità e la converte in calore. L'indicatore principale di efficienza è la potenza per unità di lunghezza.

L'elemento strutturale principale è un filo metallico costituito da una lega di acciaio, nichelcromo o rame, protetto da un materiale isolante (fotopolimero, mica, gomma), dotato di uno schermo in alluminio, acciaio inossidabile o rete di rame nichelato. Dagli effetti negativi dell'ambiente, il prodotto è protetto da un rivestimento in PVC resistente alla ruggine.

Il mercato offre molti tipi di cavi scaldanti:

  • per il riscaldamento di locali industriali e residenziali utilizzando un pavimento riscaldato;
  • per il riscaldamento di sistemi di approvvigionamento idrico, sistemi fognari, grondaie e tetti;
  • per mantenere una certa temperatura e riscaldamento di condotte e serbatoi industriali, pavimenti di congelatori.

Per proteggere le tubature dell'acqua dal congelamento, il cavo elettrico è posizionato all'esterno o all'interno. Il cavo per il riscaldamento dei tubi nello scarico impedisce la formazione di ghiaccio sul tetto e la formazione di ghiaccioli.

Molte tecnologie nella raffinazione del petrolio, nelle industrie chimiche e alimentari richiedono un regime di temperatura stabilito. È fornito dall'installazione su condutture e serbatoi di riscaldatori sotto forma di un cavo elettrico, dotato di un sistema di controllo, trasferimento di informazioni e distribuzione.

classificazione

A seconda dello schema di generazione del calore, i cavi scaldanti sono divisi in 3 gruppi:

  • resistenza;
  • autoregolante;
  • con isolamento minerale.

Il cavo di riscaldamento resistivo è:

  • lineare (singolo, doppio o flessibile);
  • zona.

Il principio di funzionamento di un cavo scaldante di tipo resistivo si basa sulla caduta di tensione nel nucleo quando la corrente elettrica lo attraversa. Se vive da sola, non c'è protezione dalle radiazioni elettromagnetiche. Se ci sono due o più vene, una rimuove la corrente. La lunghezza del cavo elettrico lineare può essere diversa, il taglio non è consentito durante l'installazione.

I cavi elettrici di zona sono insiemi di sezioni di resistori che sono collegati ai conduttori in parallelo. Al taglio dell'installazione su sezione 1,5-2 metri è permesso.

Il cavo scaldante autoregolante è simile nella progettazione a un cavo di zona lineare.

La principale differenza è la sostituzione di un materiale isolante con una matrice polimerica, che aumenta la resistenza durante il passaggio di corrente.

Un cavo autoregolante cambia la temperatura in base alle condizioni ambientali: se diventa più caldo, la matrice riduce il livello di riscaldamento.

Un vantaggio importante! Al taglio dell'installazione su segmenti da 20 cm di lunghezza è permesso.

Il cavo con isolamento minerale è costituito da un conduttore in rame racchiuso in un isolante in polvere di ossido di magnesio, inserito in una guaina di acciaio inossidabile, rame o lega rame-nichel. L'ossido di magnesio fornisce stabilità del sistema grazie alla tenuta, all'espansione lineare minima, alla resistenza ai danni meccanici, alle onde elettromagnetiche e agli ultravioletti. Il termine di operazione raggiunge 60-80 anni.

Come scegliere un cavo di riscaldamento per condotte domestiche

Nella vita di tutti i giorni, l'installazione del cavo scaldante viene effettuata su acqua, fuoco, fognature e drenaggi metallici, metallo-plastica, tubazioni in plastica, contatori. Per i sistemi di resistori è necessario un monitoraggio costante della persona, quindi vengono utilizzati raramente.

Criteri per la scelta di un cavo scaldante autoregolante per la tubazione:

  • scopo (industriale o domestico);
  • interno o esterno;
  • in un set o su un taglio;
  • alimentazione;
  • presenza / assenza di schermatura.

Per uso domestico, non si dovrebbe acquistare un prodotto progettato per funzionare in ambienti ad alta temperatura o corrosivi. Ciò significa che non è necessario pagare un extra per un'alta classe di protezione e una shell particolarmente resistente.

Il cavo scaldante autoregolante per l'alimentazione idrica può essere installato all'interno o all'esterno. La scelta dipende dalla situazione. Per una pipeline installata in precedenza, un prodotto viene acquistato per l'installazione all'interno. Sui tubi di diametro ridotto, il cavo può essere montato solo all'esterno.

L'installazione del cavo scaldante interno presenta i seguenti vantaggi:

  • rischio ridotto di danno meccanico;
  • risparmio energetico dovuto al riscaldamento dell'acqua, non del tubo;
  • vista più interessante del gasdotto.

È importante! C'è un inconveniente: è richiesto il guscio di cibo. Tali cavi elettrici sono prodotti in Europa e sono costosi.

All'esterno il cavo può essere posato lungo il tubo (uno o più fili in parallelo) o in una spirale. Il metodo è scelto, in base alla dissipazione del calore e al diametro del tubo. Al momento dell'acquisto, è necessario studiare la tabella di potenza nelle istruzioni per l'uso.

Esistono 2 tipi di sistemi di riscaldamento autoregolanti per il riscaldamento esterno: completi e tagliati. Non c'è quasi nessuna differenza di valore. I prodotti sul taglio richiedono componenti e strumenti aggiuntivi. Il kit è sufficiente per l'installazione sul tubo e il collegamento alla rete con un cavo e una spina.

Se si prevede di installare un cavo di riscaldamento con le proprie mani, il prodotto completato è più conveniente. Recentemente, i cavi Samreg dalla Corea, che hanno un prezzo accessibile, sono piuttosto popolari. La lunghezza nel set è 1-30 m. Per un taglio, il prodotto viene venduto in bobine di varie dimensioni, in modo da poter creare un sistema per una tubazione di qualsiasi lunghezza.

La potenza del cavo scaldante dipende dal sito di installazione e dal diametro del tubo. 16-24 W / m per uso esterno e 13 W / m per uso interno sono sufficienti per uso domestico. È necessaria una riserva di carica aggiuntiva nelle regioni in cui la temperatura è inferiore a -30 ° C in inverno.

È importante! Per i sistemi di drenaggio e fognatura, è possibile acquistare un cavo senza messa a terra (schermo protettivo). La messa a terra è necessaria per il sistema di alimentazione dell'acqua al cavo scaldante.

Installazione del cavo di riscaldamento resistivo

Il cavo di riscaldamento resistivo è montato su brevi tratti di tubi di piccolo diametro (fino a 40 mm). Un prodotto single-core richiede un loop con un accoppiamento o un'estensione del filo di alimentazione al fine di creare condizioni per applicare la tensione da entrambe le estremità. Questo complica la connessione del cavo scaldante. In un prodotto a due core, la tensione viene applicata a un'estremità, semplificando l'installazione.

Il vantaggio dell'opzione resistiva è il prezzo basso, lo svantaggio è l'impossibilità di installare la frizione con le proprie mani e costi energetici elevati. Sapendo come funziona questo tipo di riscaldamento, sorge la domanda su come controllarlo. Affinché il sistema funzioni senza intervento umano, è necessario il controllo automatico. Questi sono costi aggiuntivi, che possono anche essere attribuiti agli svantaggi.

Questo tipo di riscaldatori non può essere tagliato, è possibile collegare 2 pezzi insieme. È necessario rimuovere piccole aree di gusci protettivi, avvolgere la guaina, rimuovere un po 'di isolamento, collegare i fili mediante crimpatura o saldatura.

È importante! Il miglior materiale isolante è il tubo termorestringente.

Installazione del cavo autoregolante

È possibile installare questa vista su un tubo riscaldato o all'interno. A volte entrambi i metodi sono combinati.

Il metodo interno per l'installazione di un cavo scaldante per l'alimentazione idrica è utilizzato per sistemi già funzionanti. Prima dell'acquisto viene misurata la lunghezza della sezione che richiede il riscaldamento. Il cavo viene accuratamente abbassato nel tubo e collegato alla rete. L'area in cui è installato l'impianto di riscaldamento, è auspicabile contrassegnare l'esterno con vernice.

Per l'installazione all'esterno, è possibile utilizzare il kit o il prodotto fornito nell'alloggiamento. Il cavo è montato lungo il tubo (una o più linee) utilizzando un nastro di alluminio o sotto forma di spirale sotto l'isolamento.

Se viene acquistato un vano, sorge la domanda su come collegare il cavo scaldante. Il problema è risolto da un filo con una spina che consente di connettersi all'alimentazione. Il cavo in un thread si trova nella parte inferiore della tubazione. Per migliorare l'efficienza, si inserisce a spirale o sono montate diverse linee di riscaldamento autonomo.

Attenzione! Se il riscaldamento è montato sull'impianto idraulico, lo schermo deve essere collegato a terra.

Se il gasdotto è lungo, devi decidere come collegare il cavo scaldante. Per questo c'è una breve guida:

  • tagliare e rimuovere l'isolamento;
  • riscaldare l'asciugacapelli e rimuovere l'anima;
  • collegare i fili mediante crimpatura o saldatura.

Il tubo termoretraibile viene utilizzato come isolamento.

Se si acquista un kit, non si pone la domanda su come collegare un cavo scaldante autoregolante.

Se il prodotto è nella baia, è necessario:

  • collegare iniziare con cavo con spina;
  • sigillo fine.

Per collegare il cavo di riscaldamento con un cavo con una spina, è necessario:

  • tagliare l'isolamento esterno senza danneggiare la guaina;
  • rimuovere lo strato isolante;
  • intrecciare e torcere la treccia in una vena;
  • tagliare l'isolamento interno;
  • riscaldare l'asciugacapelli e separare la matrice;
  • indossare giunti e tubi termorestringenti;
  • mettere il ritiro di calore sui conduttori del cavo di alimentazione;
  • collegare i fili del cavo e crimpare con un clipper;
  • Collegare il filo di terra del cavo e della treccia.

La prossima domanda è: come sigillare correttamente la fine? È necessario rimuovere l'isolamento esterno, allentare e tagliare la guaina, mettere il ritiro termico sull'isolamento interno, riscaldare e comprimere. Dopo il raffreddamento, una frizione esterna è usurata.

Attenzione! Il cavo elettrico autoregolante si accende a + 3 ° C. Se la temperatura del fluido nel tubo è 4 ° C, non si spegnerà. Per risparmiare energia, un sensore di temperatura è montato sul tubo, che consente di impostare la temperatura desiderata.

Se è necessario riscaldare la condotta, è importante scegliere il cavo elettrico giusto. Se l'installazione viene eseguita in modo indipendente, il problema di come controllarne il funzionamento viene deciso dall'acquisto e dall'installazione di un sensore termico.

Connessione del cavo di riscaldamento indipendente

Nel periodo invernale, le gelate prolungate a volte causano la deformazione o la rottura dei tubi idraulici. Per evitare ciò, è necessario acquistare un cavo scaldante. Il principio di installazione di un conduttore elettrico non è complicato, può essere eseguito da qualsiasi persona con le proprie mani. Per fare questo, basterà sapere solo alcune sfumature su come collegare il cavo scaldante, senza i servizi di uno specialista.

Che cos'è un cavo di riscaldamento

Un cavo di riscaldamento è un tipo di conduttore elettrico che converte l'elettricità in entrata in calore. Tali fili sono realizzati utilizzando una speciale tecnologia che rende il dispositivo ermetico, sicuro e resistente a vari fattori esterni negativi. Una caratteristica distintiva del dispositivo è che il principio del suo funzionamento non richiede apparecchiature aggiuntive. Per riscaldare i tubi e impedire loro di scongelarli, sarà sufficiente collegare il cavo alla rete.

Tipi e struttura del cavo scaldante

Ad oggi, il mercato dei consumatori offre diversi tipi di voci di riscaldamento. Di progettazione, sono suddivisi nei seguenti tipi:

Ogni specie differisce l'una dall'altra non solo nella struttura, ma anche nelle prestazioni.

Conduttori resistivi

Questi prodotti sono considerati i più economici nel mercato dei consumatori. Questo è spiegato dal fatto che questi post hanno un design più semplice. La struttura di questi cavi è costituita da uno o due conduttori di rame, che sono protetti da una guaina isolante e resistente al calore. Una caratteristica dei fili resistivi è che emettono sempre una temperatura di calore. Di conseguenza, a prescindere dall'ambiente e dalla temperatura esterna, questi prodotti per il riscaldamento delle tubazioni funzioneranno a pieno regime, il che comporterà un eccessivo pagamento dell'elettricità.

Cavo autoregolante

Il cavo autoregolante ha una struttura più complessa rispetto al cablaggio resistivo. Questo prodotto è disposto in una matrice, che è fatta di materiale semiconduttore flessibile. La matrice elastica si trova tra due fili stagnati, che sono protetti da una treccia isolante e una guaina esterna.

Il principio di funzionamento di questo prodotto è che regola in modo indipendente la temperatura del calore in alcune sezioni della condotta. Inoltre, se la temperatura dell'ambiente esterno aumenta, il filo di riscaldamento autoregolante cambia la sua potenza, consumando così meno energia.

Vale la pena prestare attenzione: nel mercato dei consumatori il cablaggio autoregolante ha il prezzo più alto. Ma con il suo utilizzo, puoi risparmiare in modo significativo sul costo dell'elettricità.

Metodi di styling

L'installazione del cavo scaldante può essere effettuata dall'esterno o dall'interno della tubazione. Il metodo esterno è suddiviso in accatastamento lineare e a spirale.

Assemblaggio lineare

Secondo gli esperti, il metodo lineare di posa è considerato il più conveniente. In questo caso, l'elemento riscaldante viene tirato lungo l'intero tubo. In questo caso, il cablaggio deve essere posizionato sul lato inferiore del prodotto, che lo proteggerà da danni meccanici. Per quanto riguarda il fissaggio, per CSR è meglio scegliere il nastro di alluminio. In questo caso, la qualità del fissaggio e del trasferimento di calore del conduttore aumenterà.

Montaggio a spirale

Questo metodo di installazione richiede una cura e un'accuratezza particolari, altrimenti il ​​cavo di riscaldamento uscirà dalla modalità di funzionamento a causa di curve appuntite e ripetute. Il filo può essere posato vicino al tubo o con gioco. Nel primo caso, l'elemento riscaldante viene accuratamente srotolato dalla frizione e viene avvolto su una tubazione con un certo intervallo. Nella seconda variante, il cavo è posato a spirale in modo che la sua parte inferiore si incurvi e non si adatti al prodotto.

Assemblea interna

Il modo interno di depositare KSO viene effettuato dall'interno del tubo. Molto spesso, questa opzione viene utilizzata nei casi in cui non vi è accesso ai lati esterni del sistema di approvvigionamento idrico. Per eseguire l'installazione interna, è necessario installare un tee nel punto giusto del tubo, attraverso il quale è possibile tirare il cavo nell'area del problema. Quindi stringere e sigillare il gruppo della ghiandola.

Non appena una di queste installazioni sarà completata, sarà possibile procedere al collegamento del cavo di riscaldamento alla rete elettrica.

Connessione di rete

Per collegare la CSR alla rete, sarà necessario un lavoro preliminare. Inoltre, in modo che durante l'installazione non ci siano difficoltà impreviste, sarà necessario fare il pieno con gli strumenti necessari in anticipo.

Kit di attrezzi e materiali

Prima di procedere con l'installazione, è necessario prestare immediatamente attenzione al fatto che il cavo scaldante non è collegato direttamente alla rete. Per fare ciò, è prima necessario collegarlo con un filo freddo, che servirà da conduttore elettrico.

Quindi, prenderemo in considerazione una serie di strumenti per eseguire la virata dei fili:

  • pinze;
  • ornitorinco;
  • taglierina laterale;
  • coltello da costruzione;
  • spelafili;
  • pinze di aggraffatura.

Avrai anche bisogno di un essiccatoio per costruzioni e un righello.

Connessione cablata

Il collegamento di un prodotto di riscaldamento a un filo freddo richiede una sequenza precisa. Pertanto, per evitare errori, è necessario leggere attentamente le seguenti istruzioni prima di iniziare il lavoro.

Preparazione del cavo scaldante:

  1. Dalla fine del prodotto di riscaldamento, che sarà collegato al filo freddo, il guscio superiore viene accuratamente rimosso con un coltello da costruzione.
  2. Usando un cacciavite sul filo, è stato pulito lo schermo protettivo, che viene poi arrotolato in un fascio.
  3. Dal bordo del cablaggio ad una distanza di 3 cm, la matrice viene rimossa.
  4. Sull'area nuda, i conduttori sono arrotolati in un fascio.
  5. Tubi termorestringibili di piccolo diametro sono posti su ciascun conduttore elettrico.
  6. I conduttori sono combinati con una grande guaina termorestringente.
  7. Dopo aver completato tutte le azioni, viene eseguita la costruzione della recinzione dell'edificio.
  8. Poi ogni filo viene allevato in direzioni opposte e "pantaloni" sono realizzati con l'aiuto dell'ornitorinco.

Al termine della preparazione della CSR per il collegamento con un filo freddo, vengono posizionate delle maniche su ciascuna estremità del nucleo e uno schermo. Allo stesso tempo assicurando che tutte le cartucce abbiano le stesse dimensioni.

Il passo successivo è preparare il cavo freddo per collegare il cavo di riscaldamento alla rete elettrica:

  1. Dopo aver misurato 3 cm dal bordo, si effettua un'incisione radiale e assiale sul cablaggio freddo.
  2. Dopo aver liberato, quindi, le vene vengono pulite dallo strumento speciale.

Dopo aver completato tutto il lavoro di cui sopra, i fili scoperti del filo freddo sono posti nelle maniche del prodotto di riscaldamento.

Importante: lo zero e la fase del cavo freddo sono posizionati nei conduttori del cavo di riscaldamento e il cavo di messa a terra è inserito nella custodia protettiva.

Facendo, quindi, entrambe le connessioni, uno schema di connessione a filo singolo sarà più semplice. Per fare ciò, sarà sufficiente installare la spina all'estremità del conduttore freddo e collegarla alla presa.

È anche possibile utilizzare un cavo per riscaldare il tetto.

Come potete vedere, la tecnologia di posa e collegamento del cavo scaldante non è così complicata come potrebbe sembrare a prima vista. Quando si esegue il lavoro, è importante osservare l'intera sequenza di installazione, senza dimenticare accuratezza e precisione.

Installazione del cavo scaldante autoregolante

Dalla strada fredda siamo sempre di fretta in una casa calda, dove possiamo goderci una piacevole chiacchierata davanti a una tazza di tè caldo. Ma non solo siamo freddi, ma tutto ciò che ci circonda. Sarà molto spiacevole scoprire che il tubo che alimenta l'acqua è congelato. Questo succede se è molto vicino alla superficie. Per evitare che ciò accada, è necessario installare un cavo scaldante autoregolante.

Principio di funzionamento

Certo, puoi discutere e dire che devi solo posare il tubo più a fondo e tutto andrà bene. Non possiamo che essere d'accordo con te, ma ci sono casi in cui, per qualche ragione, questo è impossibile. Ad esempio, una posizione molto ravvicinata delle falde acquifere, terreno molto duro con inclusioni rocciose, presenza di altre comunicazioni a maggiore profondità.

Perché questo filo si chiama autoregolante e qual è il principio del riscaldamento? Non ci sono soliti elementi di riscaldamento o spirali qui, perché danneggiano solo l'intera struttura. Tutto accade a causa dello strato semiconduttore, che si trova tra i conduttori di rame.

Il materiale con cui è realizzato ha caratteristiche interessanti. Si può sapere che una sostanza è considerata il conduttore ideale, che essendo ad una temperatura zero assoluta (-273º C), perde resistenza ed è in grado di trasmettere corrente senza perdita. Ma in realtà tutto succede in modo un po 'diverso. Ogni conduttore ha una certa resistenza, se è riscaldato, la resistenza aumenta, se si raffredda, avviene il processo inverso. Ecco come funziona la matrice. Più freddo è lo spazio in cui si trova il cavo scaldante, minore è la resistenza della matrice e maggiore è la sua potenza e la sua temperatura, e con l'aumentare della temperatura ambiente, tutto avviene esattamente all'opposto.

Scegliere l'opzione giusta

Per evitare costi inutili, è importante fare la giusta scelta di cavi per esigenze specifiche. La potenza può essere molto diversa: da 5 watt per metro a 150 watt per metro. Se scegli un'opzione troppo produttiva, puoi semplicemente sciogliere il tubo di plastica. Con potenza insufficiente non ci sarà alcun effetto. Il valore principale per un tubo in PP è 10 W per m, e per un tubo di metallo - 20-30 W per 1 m.

Metodi di montaggio

Un bel vantaggio di questo conduttore è che non è necessario fare segmenti di una certa lunghezza o accorciarlo solo sui segni applicati. Tutto è molto più facile - dove un po 'fuori, c'è buono. Esistono diversi modi per installare:

  • all'interno del tubo;
  • al di sopra o al di sotto, così come le bobine.

Prima di assemblare è importante assicurarsi di avere tutti i componenti di cui abbiamo bisogno: un cavo, un termostato che si spegne automaticamente quando raggiunge una determinata temperatura, un kit di isolamento e un tubo termoretraibile, un set di raccordi per l'installazione interna.

Posizione all'interno del tubo

Questo metodo di collocare un cavo scaldante è abbastanza efficace. Il conduttore è in contatto diretto con il liquido e, in caso di congelamento, non sarà necessario riscaldare prima il tubo, che successivamente riscalderà il ghiaccio. Conoscendo i componenti del cavo, è possibile procedere con azioni pratiche:

  • Decidi dove verrà montato il tuo termostato. È meglio iniziare con esso, semplificherà ulteriori misurazioni. Per installarlo, utilizzare una scatola speciale con binario din. Porta cibo ad esso. Se si impilano diversi metri di un elemento riscaldante, un cavo con una sezione trasversale di 0,5 mm 2 sarà sufficiente per il cablaggio. Se si prevede di eseguire grandi volumi, eseguire calcoli in base al fatto che per ogni 2 kW sarà necessario aumentare la sezione del cavo di alimentazione di 1 mm 2.
  • Taglia il filmato richiesto del cavo.
  • Tagliare con cura lo strato superiore di isolamento. Non esagerare per non agganciare la guaina di messa a terra. Per determinare quale parte di essa deve essere rimossa, misurare la distanza necessaria per collegare i conduttori al termostato.
  • Raccogli la guaina in un'anima, mettici sopra un cambric isolante o avvolgilo con del nastro adesivo, fissa la punta di rame.
  • Rimuovere lo strato interno di isolamento.
  • Separare il conduttore, isolare ciascuno e inserire i puntali di collegamento.
  • Ora è necessario isolare l'estremità che verrà posizionata nel tubo. Fai un taglio dritto. E rimuovere circa 10 mm di isolamento.
  • Tagliare il cavo schermato.
  • Per evitare che il cavo si rompa, fare un conduttore di 5 mm più corto dell'altro.
  • Indossare il tubo termoretraibile, ma in modo che non si adatti allo strato esterno di isolamento. Riscaldare l'asciugacapelli.
  • Installare la punta in plastica o gomma in dotazione con il kit.
  • Metti un pezzo di tubo termorestringente sulla punta, che è più grande di diametro, e riscaldalo con un asciugacapelli.
  • Ora attraverso il tee, infilare il cavo e posizionarlo all'interno del tubo, per fissarlo, utilizzare il set con i raccordi.
  • Collega il cavo al termostato e goditi il ​​risultato.

I primi 6 passaggi verranno ripetuti per qualsiasi tipo di installazione.

Posizione esterna

Per garantire una maggiore sicurezza, il filo può essere posato linearmente o a spirale con il tubo. Sai già come connettersi e isolare. Meglio di tutti, se vi è la possibilità di posare il cavo scaldante sotto il tubo, ma non sotto la base stessa, ma leggermente con offset, quindi l'ugello può fungere da protezione quando il terreno si abbassa o la pressione esterna. Se non passa il territorio, puoi montarlo dall'alto. In questi casi, la lunghezza è molto semplice da calcolare: corrisponderà al segmento effettivo del segmento. A spirale, sarà necessario prendere in considerazione il coefficiente mostrato nella tabella seguente. Per prevenire lo spostamento dell'elemento riscaldante, deve essere fissato. Questo dovrebbe essere fatto ogni 30 cm.

Utilizzare un nastro elettrico o clip di plastica in grado di resistere alle temperature. Non utilizzare materiali di consumo metallici, poiché potrebbero danneggiare l'isolamento e causare un cortocircuito.

Se il tubo è di plastica, è necessario stendere uno strato di nastro di alluminio che contribuirà a una distribuzione uniforme della temperatura, proprio come è necessario separare l'isolamento.

Isolamento del tetto

La portata del cavo scaldante è sufficientemente ampia e non limitata ai tubi. La sua installazione sarà molto utile per il tetto per i seguenti motivi:

  • Il manto nevoso non si attarderà sui pendii.
  • Saranno esclusi i ghiaccioli che potrebbero danneggiare gli esseri umani e gli animali.
  • La maggior parte del calore all'interno della stanza verrà salvato.
  • Le grondaie non saranno ostruite, il che contribuisce al libero flusso dell'acqua di fusione.
  • Non si accumulerà liquido in eccesso che danneggerà il rivestimento.

Consigli pratici

Ecco alcune regole per il fissaggio di un cavo scaldante autoregolante sul tetto:

  • Ispezionare attentamente il sistema di tempesta. In caso di necessità, installare ulteriori canali di gronda.
  • Se gli scarichi sono di plastica, il cavo deve essere selezionato con una potenza non superiore a 17 W per 1 m.
  • La posa è fatta meglio a partire dai vassoi.
  • Se è noto che una grande quantità di precipitazione di solito cade nella tua zona, allora dovrai posare il cavo in più file.
  • Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle connessioni di grondaie e tubi di scarico. È meglio rafforzare questi luoghi con turni aggiuntivi per accelerare lo scongelamento.
  • Successivamente, il cavo scaldante viene posizionato sul fondo del tetto. Per ripararlo è necessario nella forma di un serpente. L'altezza di ciascun ciclo è di 30-40 cm.
  • Se esiste un sistema di drenaggio del collettore, è importante che la parte inferiore del cavo raggiunga il punto in cui il tubo entra nello scarico, sotto il livello di congelamento. Quindi l'acqua non si accumula vicino alla fondazione.
  • Dopo aver posizionato la linea principale, vengono montati i sensori di temperatura.
  • Quando l'intero sistema è pronto, è collegato a un termostato, che automatizzerà l'intero processo di funzionamento.

Il portico

Sarebbe spiacevole lasciare la casa e invece di andare al lavoro scivolare e arrivare in ospedale. Per evitare che ciò accada, è importante evitare la formazione di ghiaccio in tali aree. Anche in questa situazione, può aiutare il cavo di calore. Per la sua installazione richiederà:

  • Determinare l'area di riscaldamento. Ma considera solo l'area libera. Luoghi dove ci saranno oggetti, il riscaldamento non ne vale la pena. Potresti voler riscaldare solo una certa area, e non l'intero portico.
  • Prepara la superficie. Se hai già deposto una tessera, sarà necessario smontarla. Sebbene questa sia una condizione opzionale, se è possibile sollevare il pavimento in base alla quantità del massetto futuro.
  • Per determinare il passo che l'installazione richiederà, l'area di riscaldamento deve essere moltiplicata per 100 e divisa per la lunghezza del cavo (R = (S × 100) / L). È possibile trovare la lunghezza del cavo effettuando i seguenti calcoli: scegliere la capacità di riscaldamento totale, quindi dividerla in un'area, in modo da conoscere l'unità di potenza per 1 m 2.
  • Come il substrato è isolato.
  • Dopo l'installazione, il massetto viene colato. Il suo valore con un rivestimento non deve essere superiore a 5 cm.
  • Il meccanismo di connessione al termostato è esattamente lo stesso dei casi precedenti.

Come avete visto, un cavo scaldante può essere una soluzione molto pratica per molte attività. Puoi proteggere la tua salute e aumentare il comfort. Il costo di implementare tali idee è molto più basso dell'eliminazione delle conseguenze di situazioni impreviste.

video

Guarda il video di installazione del riscaldamento del portico:

Installazione del cavo scaldante autoregolante

Contenuto dell'articolo

  • 1 Installazione all'interno del tubo
  • 2 Installazione sul tubo
  • 3 Lavori preparatori
  • 4 video

L'uso del cavo autoregolante è universale. Viene introdotto nel sistema di riscaldamento a pavimento, utilizzato per il riscaldamento di tubi, riscaldamento del portico, porte in inverno, ecc. L'obiettivo principale è fornire calore. Tali cavi vengono utilizzati sia nei tubi di scarico che nella normale fornitura d'acqua in modo che l'acqua in essi non si congeli. Altrimenti, all'interno del tubo si forma una glassa di diversi metri di lunghezza. Per eliminare questo tappo è necessario impegnarsi molto e passare molto tempo. Se l'inverno è abbastanza freddo, il semplice isolamento termico non è sempre efficace. Pertanto, è necessario ricorrere a un'opzione aggiuntiva - per riscaldare il tubo con un cavo di riscaldamento. Mantiene la giusta temperatura e affronta bene i suoi compiti. Non ci sarà condensa sui tubi. Diamo uno sguardo più da vicino su come installare un cavo scaldante autoregolante.

Montaggio all'interno del tubo

L'installazione del cavo scaldante avviene in due modi: all'interno e sopra il tubo. Per installare il cavo all'interno del tubo, è necessario attenersi scrupolosamente alle istruzioni e prendere le dovute precauzioni. L'installazione è la seguente:

  • Il primo passo è misurare la lunghezza del cavo, tenendo conto della lunghezza del tubo che deve essere riscaldato;
  • nel luogo in cui il cavo entrerà nel tubo, installare un tee o un altro adattatore che fornisca la tenuta;
  • un inserto speciale è avvitato nel tee;
  • Solo allora, il cavo viene introdotto nel tubo attraverso il telaio.

Non far passare mai il cavo attraverso le valvole di intercettazione. Dove è installato il sistema di riscaldamento, assicurarsi di inviare un segnale di avvertimento. Fare attenzione a non danneggiare il cavo durante l'installazione. Se ciò accade, dovrebbe essere sostituito o riparato.

L'installazione del cavo nel tubo è possibile nel caso in cui il suo diametro sia superiore a 40 mm. In caso contrario, il cavo avverrà nel tubo, impedendo il flusso dell'acqua.

Se nel corso del tempo il cavo diventasse inutilizzabile, o dovesse essere riparato, il primo passo è quello di spegnere il sistema di alimentazione idrica e la rete di alimentazione. Quindi, rimuovere la frizione dal raccordo a T e sostituire il cavo. Quindi l'intera struttura deve essere assemblata nell'ordine inverso.

Installazione sopra il tubo

Se l'interno del tubo non è accessibile, oppure è un tubo dal sistema di drenaggio, è possibile applicare un'installazione esterna dell'elemento riscaldante. Tale installazione viene eseguita in due modi:

  • lineare quando il cavo passa lungo il tubo;
  • arrotolato quando il cavo viene avvolto su un tubo con bobine.

Qualunque sia il metodo scelto, la prima cosa che devi fare è isolare il tubo con un elemento riscaldante per minimizzare la perdita di calore. Quando si sceglie lo spessore dell'isolante, considerare le condizioni e il luogo di posa dei tubi. Quando i tubi isolati sono sotterranei o in un edificio, lo strato di isolamento può essere più sottile. Se i tubi sono all'esterno, è necessario uno strato più spesso. Lo spessore varia da 20 a 50 mm. Lo schiumato in polietilene o polistirene espanso è perfetto per questo scopo. Questi materiali sono resistenti all'umidità e durevoli. Se si desidera proteggere lo strato isolante stesso da eventuali danni, posizionare la tubazione in un manicotto protettivo, che verrà servito da un tubo con un diametro maggiore.

L'opzione più semplice è installare il cavo usando un metodo lineare. Il cavo è collegato al fondo del tubo. Per facilità di installazione, l'inizio del cavo deve essere fissato con nastro o morsetti di costruzione, che sono resistenti alle temperature. Quindi, utilizzando il nastro adesivo in alluminio, è necessario fissare il cavo lungo l'intero tubo. Il nastro coprirà il cavo saldamente senza rilasciare calore e distribuendolo sulla superficie del tubo. Se è esterno o sotterraneo e vivete in un'area con inverni rigidi, è possibile utilizzare due cavi. Devono essere fissati non in basso, ma sui lati, appena sotto il centro. A causa di ciò, il riscaldamento sarà più forte e il tubo non si congelerà. E se è sotterraneo, il cavo sarà protetto dalla pressione e non si deteriorerà.

Non solo i nastri di alluminio possono essere utilizzati per gli elementi di fissaggio, ma anche i morsetti di costruzione e il nastro isolante. In questo caso, la distanza tra il supporto dovrebbe essere 30 cm. È impossibile fissare il cavo con clip metalliche. La lunghezza del cavo scaldante è facile da scegliere: misurare la distanza dei tubi da isolare, questo numero sarà necessario per l'isolamento.

Per quanto riguarda il tipo di installazione a spirale, richiede più tempo. Tuttavia, il contatto del cavo con il tubo sarà maggiore, il che fornirà un migliore riscaldamento dell'intero tubo. In questo caso, anche il consumo del cavo aumenterà, a seconda del passo della bobina. La tecnologia di fissaggio del cavo è la stessa del primo caso. La cosa principale è calcolare correttamente la lunghezza richiesta.

Lavoro preparatorio

Dopo aver determinato il metodo e il posizionamento del cavo, deve essere preparato per il funzionamento. Ecco una lista di strumenti che saranno necessari per questo scopo:

  • righello o metro a nastro;
  • coltello per assemblare;
  • pinze;
  • maniche di collegamento;
  • tronchesi;
  • cRIMPER;
  • tubi termorestringenti;
  • costruzione asciugacapelli.

L'estremità del cavo deve essere spogliata e collegata a un altro cavo per fornire elettricità. L'altra estremità è sigillata, protetta dall'acqua e dal circuito. Quindi, tutto è in ordine e in dettaglio.

Per collegare il cavo alla presa, deve essere rimosso dall'isolamento. Misurare 4,5-5 cm dalla fine e tagliare lo strato isolante superiore. Tagliare con cura in modo da non danneggiare la treccia del cavo. Quindi lo schermo intrecciato di fili di rame stagnato deve essere attorcigliato e arrotolato per formare un filo aggiuntivo. Servirà come terreno.

Quindi, rimuovere lo strato successivo di terreno, allontanandosi di 2 cm dall'isolamento esterno. Come risultato, vedrete una matrice di riscaldamento autoregolante, all'interno della quale ci sono due fili conduttori. Separare i conduttori dallo stampo in modo da ottenere fili esposti. Il cavo è pronto per la connessione.

Usando manicotti in rame stagnati nella guaina colleghiamo i fili dal cavo scaldante al filo elettrico. Se sono lunghi, mettere in anticipo i tubi termorestringenti. Due tubi sono utilizzati per sigillare, uno con un diametro più piccolo e l'altro con uno più grande. Sono necessarie tre maniche: 2 per fili e 1 per messa a terra. Inserire le estremità dei fili conduttivi nel manicotto e fissare i fili tra loro utilizzando un piegatore. Per fare questo, è necessario tenere i fili nella manica con l'attrezzo e controllare se sono ben saldi. Non toccare ancora il cavo di messa a terra.

Quindi, il tubo termoretraibile di diametro ridotto, è necessario posizionarlo in modo che copra tutti i fili visibili. Piegare le estremità del terreno nella direzione opposta in modo che non interferiscano, finché non sono isolate. Riscaldare il tubo con un essiccatore di costruzione. Sotto l'influenza del calore, si siederà saldamente sul filo, rendendo la connessione stretta. Colla che, una volta attivata, entra in azione, fissa saldamente la connessione, non permettendo all'acqua di entrare.

Successivamente, collegare i fili di messa a terra con un manicotto e un piegatore. Utilizzando un tubo termorestringente di diametro maggiore, sigillare il giunto sul primo strato.

Se non si dispone di un asciugacapelli, un asciugacapelli normale non funzionerà, in quanto il flusso d'aria non è abbastanza caldo. Inoltre, può bruciare. Utilizzare un accendino o fiammiferi. Questo dovrebbe essere fatto con attenzione in modo da non danneggiare il tubo.

Ora il cavo è pronto per essere collegato alla presa. Anche l'altra estremità del cavo deve essere sigillata. Ancora una volta, è necessario rimuovere il guscio esterno 2 cm dal bordo. Non hai bisogno di treccia, puoi morderla con le pinze e tagliare una parte del filo con un gradino in modo che un nucleo sia più alto dell'altro.

Del set di tubi termorestringenti, ne rimanevano due più piccoli. Mettine uno di loro sulla connessione e riscaldalo con movimenti familiari in modo che si appoggi saldamente sul filo. Dopo ciò, l'estremità del tubo è sigillata con una pinza. Basta premere per incollare. Taglio extra Fai lo stesso con il secondo portatile. Tale cavo può essere equipaggiato sia all'interno che all'esterno.

Ora l'impianto di riscaldamento è pronto. Include a una temperatura non inferiore a 5˚С. Non è desiderabile accendere il filo di riscaldamento ad una temperatura negativa. Per evitare il congelamento dei tubi, accendere il riscaldamento prima dell'inizio del gelo.

video

Puoi scoprire come collegare un cavo autoregolante per il riscaldamento dal video che offriamo:

Installazione di riscaldamento, cavo autoregolante per tubi di riscaldamento

Per salvare i tubi dal congelamento, devono essere riscaldati. Per questo, viene utilizzato un metodo molto semplice e relativamente economico. Un cavo di riscaldamento è disposto lungo di loro. Questo metodo può essere riscaldato:

  • Tubi di fognatura
  • Impianto idraulico con acqua tecnica e potabile.

Sul mercato puoi trovare molte specie. Tuttavia, le proprietà più ottimali si autoregolano. Per il suo lavoro non richiede l'installazione di un termostato aggiuntivo. Riscalda bene anche le sezioni di tubo molto fredde. Dal momento che non è difficile collegare il cavo di riscaldamento, non è possibile chiamare uno specialista e svolgere personalmente tutto il lavoro.

formazione

Prima di iniziare a installare CSR, è necessario considerare tutto il lavoro che

sono effettuati con tubazioni:

  • Isolamento.
  • Fornitura di energia elettrica
  • Lavoro strumentale

Prima di iniziare l'installazione, è necessario completare l'installazione di tutti gli strumenti e testare la tubazione ad alta pressione.

Dove si trova il cavo

Può essere montato in diversi modi:

  • Lungo la superficie del tubo.
  • Spirale.

L'ultima opzione viene scelta solo quando è difficile trovare un determinato tipo.

Assemblaggio lineare

Quando si posa lungo il tubo, dovrebbe trovarsi nella sua sezione inferiore. Quindi, il danno meccanico è escluso.

Installazione a spirale

Quando si deve creare un'installazione a spirale, la portata aumenta in modo significativo. Il calcolo viene eseguito secondo una formula specifica:

Il passo della spirale è determinato dalla tabella, che tiene conto del diametro del tubo.

Tipi di fissazione

La CSR viene solitamente fissata sul tubo in diversi modi:

  • Nastro in fibra di vetro, con superficie adesiva.
  • Striscia di alluminio

Inoltre, l'installazione di morsetti di plastica. Ma è necessario rispettare alcune condizioni. La temperatura di riscaldamento consentita della pinza deve essere superiore alla temperatura di riscaldamento del cavo e della tubazione. È necessario mantenere una distanza di circa 300 mm e fissarlo saldamente.

Consigli utili

Per evitare danni, non puoi montare:

  • Striscia di acciaio
  • Wire.
  • Nastro in vinile
  • Scotch.

Il nastro adesivo in alluminio viene utilizzato solo se previsto dal progetto. Nella maggior parte dei casi, è installato su tubi di plastica per superare l'effetto termoisolante della plastica.

Schema di collegamento del cavo di riscaldamento

Connettere la CSR è abbastanza semplice. È necessario applicare una tensione di 220 volt ai fili conduttivi del cavo. L'estremità del riscaldamento deve essere ben isolata in modo che i conduttori non si tocchino.

Se c'è una messa a terra, deve avere una treccia speciale.

Il metodo di connessione dipende da diversi fattori:

  • Dove verrà installato.
  • Strumenti disponibili
  • Disponibilità di materiali di consumo.

Lo schema di connessione per qualsiasi metodo ha lo stesso aspetto. Se non c'è una treccia, la tensione viene semplicemente fornita alle sue vene.

Assicurati di isolare l'estremità opposta.

I conduttori devono essere protetti in modo affidabile dal contatto tra loro.

Se il cavo di riscaldamento è dotato di uno schermo di messa a terra, deve essere collegato a terra. In caso di impossibilità di messa a terra, lo schermo viene semplicemente interrotto.

Maggiori informazioni sulla connessione sono disponibili sul sito Web: http://zona-tepla.ru/podklyuchenie-greyushhego-kabelya/

La connessione di rete è un modo alternativo.

Hanno preso questo cavo:

Il conduttore di riscaldamento (3) ei fili (1 e 2), attraverso i quali scorre la corrente, non possono essere chiusi

  1. Sembra la fine
  2. Cancellato.
  3. Con l'aiuto di una tale morsettiera collegata al filo.

Il lato opposto deve essere isolato. È vietato collegare i cavi. E dobbiamo assicurarci che non si blocchino in nessun ambiente. Per fare questo, è possibile acquistare un cappello speciale. Costano circa 300 rubli l'uno. Ma puoi fare tutto da solo con mezzi improvvisati, come tubi termoretraibili e pistola termica.

  1. Melt.
  2. Tubi termorestringenti.
  3. Estremità del cavo da isolare.

Il cap è fatto come segue. Abbiamo messo un tubo termoretraibile. Lo scaldiamo con un asciugacapelli. Dopo aver riempito l'intera struttura con un termogu

La stessa procedura può essere eseguita con la morsettiera a cui è collegata l'alimentazione del cavo. È ancora possibile arrotolare tutto il nastro per ogni evenienza. Se le condizioni operative saranno difficili.

In quale zona è installato

Qualsiasi area di ghiaccio deve essere dotata di un cavo di riscaldamento. Nelle grondaie degli scarichi era richiesta una potenza di almeno 300 watt al ritmo di un metro quadrato.

Per riscaldare i tubi di scarico, vengono installate contemporaneamente 2 unità da 20 W per metro quadrato. metro.

Il riscaldamento della parte finale del tetto fornirà potenza nell'intervallo 250-300 W, per metro quadrato. L'installazione viene eseguita in alto e in basso.

La grata del tetto, realizzata sotto forma di "serpente", viene riscaldata da un cavo che corre lungo il bordo stesso.

Tabella 1 (per condotte metalliche).

Tabella 2 (per condotte di plastica).

È importante:

  • La croce indica aree in cui non è consigliabile ruotare il cavo, in quanto può essere danneggiato.
  • La condotta deve essere isolata.
  • Le tabelle indicano la lunghezza che deve essere posata su 1 m del tubo. In quei casi in cui è necessario il vento, l'altezza in metri è indicata tra parentesi.
  • Per quei diametri del tubo in cui non sono indicate le portate, è necessario utilizzare un isolamento più spesso.
  • Il calcolo della lunghezza del cavo di riscaldamento (riscaldamento) è valido per l'isolamento termico con una conduttività termica non superiore a 0,05 W / (m * K).

Consigli e trucchi

Fai attenzione durante la posa. Ciò consentirà di evitare alcuni problemi.

Non torcere i fili tra di loro. Si verificherà un cortocircuito.

Il polimero nero che circonda i nuclei portanti corrente deve essere isolato. Conduce corrente, quindi, è considerato un conduttore e richiede una relazione appropriata.

Le connessioni elettriche dell'intero sistema devono essere ben isolate per evitare scintille e per prevenire gli incendi.

Qualsiasi collegamento elettrico per il cavo scaldante deve essere protetto in modo affidabile dall'umidità.

Non usarlo se la sua temperatura di riscaldamento raggiunge un valore massimo. Ciò porta ad una diminuzione della sua durata.

Se il cavo è danneggiato, deve essere sostituito con uno nuovo. Anche la cessazione di qualsiasi elemento renderà inattivo l'intero sistema.

Per ambienti esplosivi, è necessario installare solo un cavo specializzato con accessori speciali. Queste condizioni includono alcune industrie:

Per loro sono installati cavi speciali approvati per l'uso in quest'area.

Se sono installate apparecchiature inadeguate, si può verificare un'esplosione o un incendio grave.