Sigillante per tubi di fogna: tipi, revisione dei produttori, che è meglio e perché

La tenuta del sistema fognario è una delle condizioni di base per il normale funzionamento di questo tipo di comunicazione. La possibilità di una perdita dovrebbe essere completamente esclusa per non creare minacce a una rete di reti, strutture e ambiente. Previene perdite di sigillante per tubi di fognatura. Come funziona e quale è meglio scegliere? D'accordo, vale la pena scoprirlo.

Per essere in grado di trovare e acquisire esattamente il sigillante richiesto, abbiamo familiarità con tutte le opzioni più comuni per i materiali utilizzati nella sigillatura dei tubi di scarico. L'utilizzo delle informazioni che offriamo fornirà elevate caratteristiche tecniche del sistema fognario, riducendo in modo significativo il numero di riparazioni e lavori di risanamento del capitale.

L'articolo presentato alla vostra attenzione descrive in dettaglio la tecnologia di applicazione dei materiali di tenuta. Esiste una valutazione dei produttori dei migliori prodotti fabbricati per il campo specifico di costruzione. Abituarsi all'argomento aiuterà le applicazioni fotografiche e le recensioni dei video.

Lo scopo di sigillare gli elementi del sistema

Il sistema fognario è sigillato in modo affidabile in fase di installazione. Durante il funzionamento, il sistema interno viene regolarmente ispezionato per rilevare ed eliminare le perdite nel tempo. Le acque reflue non devono defluire, e nulla dovrebbe entrare nel liquame stesso dall'esterno, come può interrompere il suo lavoro e causare gravi danni.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla sigillatura di tubi situati nel sottosuolo, poiché sono molto più difficili da riparare in caso di perdite. Se il lavoro del sistema è interrotto a causa dell'ingresso di acque sotterranee in esso, sarà necessario un grande sforzo per determinarlo.

Un'attenta sigillatura durante la fase di costruzione del sistema fognario evita problemi come:

  1. Perdendo. Entrando nel terreno, le acque reflue possono inquinare l'acqua nel bere pozzi, causando gravi malattie. Anche l'odore dei liquami nei locali è pericoloso, perché le sostanze organiche in decomposizione emettono gas nocivi per l'uomo: idrogeno solforato, ammoniaca, metano.
  2. Inondazioni di edifici e strutture. In caso di gravi perdite, è possibile l'erosione del suolo. Le acque reflue riscaldano fondamenta, cantine, scantinati, scantinati. A causa dell'alto contenuto di sostanze chimicamente attive, accelerano la distruzione dei materiali da costruzione, provocano corrosione.
  3. Perdita nel sistema. Se l'atmosfera o l'acqua di falda entrano nel sistema, la pressione nella conduttura aumenta. A causa della forte pressione dell'effluente, il funzionamento delle tubazioni viene interrotto e il trattamento o gli impianti di stoccaggio non possono far fronte al carico aggiuntivo e fallire.
  4. Perdita a giunti a causa di fluttuazioni di temperatura. Se il sistema è inizialmente assemblato con alta qualità, i giunti sono affidabili e non perdono nemmeno senza ulteriore sigillatura. Tuttavia, l'elaborazione è ancora necessaria, dal momento che le differenze di temperatura nel tempo portano ad una diminuzione della tenuta.

Per l'installazione di sistemi fognari utilizzare tubi di materiali diversi, e per ogni tipo di tubo dovrebbe essere selezionato un sigillante adatto. Inoltre, la scelta dipende dalla tecnologia di installazione e dallo scopo di ogni singolo elemento del sistema.

Principali tipi di materiali di tenuta

Per sigillare i raccordi dei tubi delle fognature utilizzare una varietà di materiali diversi:

  • nastri sigillanti;
  • Sigillanti polimerici;
  • zolfo tecnico;
  • corde di juta e canapa;
  • resina epossidica;
  • cemento portland;
  • prodotti petroliferi a base di mastice.

Ogni materiale sigillante ha le sue varietà, caratteristiche, scopo e ambito di applicazione.

Opzione 1: nastro sigillante

Distinguere tra nastro autoadesivo tradizionale e foglio. Sono progettati per sigillare i collegamenti delle tubature dell'acqua e delle acque reflue e hanno proprietà uniche. I nastri includono materiali bitume-polimero, grazie ai quali sono assolutamente impermeabili.

A seconda del range di temperature operative, ci sono tre tipi principali di nastri:

  • L'estate (nella marcatura è indicata con la lettera L). Il nastro può essere utilizzato a temperature fino a + 300˚С. È adatto per l'isolamento di condotte attraverso le quali vengono pompati liquidi caldi.
  • Inverno (nel segno - la lettera Z). L'intervallo di temperatura a cui il materiale non perde le sue proprietà di tenuta va da -200˚ a + 100˚С.
  • Resistente al calore (proprietà indicate dalla lettera T nell'etichetta). Questo nastro viene utilizzato per isolare le tubazioni attraverso le quali vengono pompati liquidi con una temperatura fino a + 1500 ° C. Allo stesso tempo, la temperatura ambiente può variare da -100 a + 300˚С.

Per l'isolamento dei tubi di scarico all'interno dei locali, sarà adatto il nastro adesivo estivo o invernale e per i lavori all'aperto è preferibile scegliere l'inverno.

I vantaggi del materiale includono le seguenti proprietà:

  • Nessuna deformazione Se il nastro viene applicato correttamente, durante l'operazione non compaiono bolle.
  • Proprietà dielettriche Il nastro protegge dalla tensione elettrica, che spesso diventa una delle cause della corrosione delle tubazioni metalliche.
  • Resistenza a tutti i tipi di impatti. Il materiale non esfolisce, si distingue per resistenza meccanica, resistenza agli agenti chimici, corrosione del suolo. È così affidabile che può essere utilizzato anche durante la posa di condotte, in modo da poter essere tranquilli dietro il sistema fognario.

Le caratteristiche uniche e la forza dei nastri sigillanti consentono di utilizzarli a qualsiasi temperatura e praticamente in qualsiasi condizione. La durata del rivestimento adesivo è di almeno 30 anni. Durante questo periodo, il nastro non perde le sue proprietà e mantiene il 100% di tenuta.

In modo che il materiale non perda le sue proprietà per lungo tempo, deve essere applicato correttamente. Lo stadio della preparazione della superficie è molto importante. Sono accuratamente puliti da vecchi rivestimenti, sgrassati e asciugati.

È necessario monitorare l'uniformità e la forza della tensione del nastro durante l'avvolgimento del tubo e realizzare larghe sovrapposizioni pari a metà della larghezza del materiale. Se il nastro viene applicato correttamente, la superficie verrà coperta con due strati protettivi.

Opzione 2: sigillanti polimerici

I sigillanti siliconici sono spesso usati per trattare le articolazioni del sistema fognario. Un'altra opzione - composti poliuretanici. Sono universali, adatti per sigillare e incollare una varietà di design ed elementi. La soluzione ottimale è acquistare una composizione sanitaria speciale a base di silicone, selezionandola tenendo in considerazione il materiale e le condizioni operative del sistema.

La composizione del silicone è la gomma, grazie alla quale il materiale finito è caratterizzato da elevata elasticità e adesione a qualsiasi base. Quando si utilizzano sigillanti siliconici, le superfici di primer non devono essere trattate per migliorare l'adesione.

A seconda della composizione del catalizzatore, esistono due tipi principali di sigillanti siliconici:

  • Acid. Il principale vantaggio dei composti acidi è un prezzo ragionevole con una buona qualità. Gli svantaggi includono un ambito di applicazione limitato: i sigillanti non sono adatti a tutte le superfici e possono entrare in reazioni chimiche.
  • Neutral. Nella composizione di tali sigillanti non ci sono acidi, in modo che non distruggano il tubo. Questo amplia notevolmente l'ambito di applicazione e rende i materiali versatili. Meno - un costo più elevato rispetto alle composizioni acide.

I sigillanti siliconici vengono solitamente utilizzati per gestire i giunti di tubi in plastica e metallo. Dopo la polimerizzazione, formano densi rivestimenti elastici che assomigliano alla gomma. Grazie alla loro elevata elasticità, tollerano carichi e non danno crepe.

I sigillanti sono applicati usando pistole di montaggio, schiacciando il contenuto della confezione. I giunti sono lavorati su tutta la circonferenza. La linea deve essere continua in modo che non ci siano spazi vuoti. Dopo aver applicato la composizione, la cucitura viene delicatamente livellata con una speciale spatola morbida o un dito guantato bagnato.

Opzione n. 3: zolfo tecnico

Lo zolfo tecnico viene prodotto raffinando i prodotti petroliferi. Può essere in polvere o grumoso e viene venduto nei negozi di ferramenta. Questa è una buona opzione per sigillare giunti di tubi in ghisa. Un ulteriore vantaggio è un prezzo basso.

Lo zolfo viene schiacciato (se acquistato in grumi), riscaldato fino alla temperatura di fusione (circa 130-150 ° C), quindi versato nello spazio della presa. Quando il materiale si indurisce, si trasformerà in una massa densa e impermeabile. Il suo unico inconveniente è la bassa elasticità.

Opzione n. 4: cemento Portland

Il cemento Portland è indispensabile per molti tipi di lavoro. La composizione del materiale comprende clinker, gesso, silicati di calcio. La miscela secca viene diluita con acqua per ottenere una soluzione spessa. Si indurisce rapidamente formando un monolite ad alta resistenza al gelo e idrorepellente.

Additivi speciali vengono aggiunti alla miscela di cemento per aumentarne l'elasticità. Ciò consente di sigillare in modo affidabile i giunti dei tubi in ghisa. Il materiale è resistente alle temperature, tollera il congelamento e lo scongelamento, quindi è usato con successo nella costruzione di fognature esterne.

Opzione 5: epossidica

La resina epossidica è una colla universale che può aiutare durante l'installazione di sistemi fognari. Per preparare il composto sigillante, la resina epossidica viene miscelata con un indurente. Le proporzioni dipendono dal tipo di materiale e sono indicate nelle istruzioni per l'uso.

Quando si mescolano resina e indurente, è importante seguire scrupolosamente le raccomandazioni del produttore, altrimenti il ​​tempo di indurimento della composizione e le proprietà operative del rivestimento finito potrebbero cambiare.

Opzione n. 6: mastice bituminoso

I tubi dei tubi di ceramica sono spesso versati con materiali bituminosi. I mastici bitume-gomma, bitume-polimero si sono dimostrati efficaci. Per tipo di applicazione, sono suddivisi in freddo e caldo.

Per la sigillatura dei tubi è meglio utilizzare formulazioni a deposizione a freddo, dal momento che sono molto più facili da usare e il lavoro stesso è più sicuro. L'unico svantaggio di tali sigillanti per i tubi delle acque reflue è che sono un po 'più costosi.

Opzione 7: corde di juta e canapa

Per sigillare i giunti di ghisa e tubi per fognatura in ceramica si usano tradizionalmente canapa e corde di juta, filo di resina. Questi sono materiali economici e facili da usare, ma nelle loro proprietà tecniche e operative sono significativamente inferiori ai sigillanti moderni.

Per i tubi fognari è meglio usare sigillanti in silicone o poliuretanici. La loro qualità e durata possono variare notevolmente a seconda del produttore, quindi fai attenzione ai marchi e scegli quelli più affidabili.

8 migliori produttori di sigillanti

Sigillanti Ceresit e Moment fuori concorso. Sono affidabili, durevoli, altamente elastici e si incastrano con qualsiasi superficie. Se è possibile acquistare le composizioni di questi marchi, non si dovrebbe esitare, perché paghi non solo "per il nome", ma per qualità reale.

Ci sono altri 6 marchi che producono prodotti decenti:

  • Ciki Fix. Con questo marchio produciamo sigillanti trasparenti di alta qualità perfetti per tubi in metallo e ceramica. Il rivestimento finito è resistente ai detergenti e ai solventi.
  • Belinka. Questi sono composti monocomponenti popolari per sigillare giunture e cuciture. Sono resistenti agli effetti negativi, durevoli e resilienti.
  • Tytan. Il marchio Tytan produce sigillanti sanitari di alta qualità a base di silicone. Se hai bisogno di una cucitura ad alta resistenza, dovresti dare la preferenza al composto poliuretanico Tytan Professional.
  • Krass. Con il marchio Krass vengono prodotti sigillanti monocomponenti a indurimento rapido che, dopo la solidificazione, formano cuciture strette che non si restringono.
  • S 400. Una caratteristica distintiva dei sigillanti di questo marchio è l'aumento della stabilità biologica. La composizione comprende un gran numero di fungicidi che impediscono la comparsa di funghi e muffe sulle cuciture.
  • Dow Corning. I sigillanti di questa marca fissano così saldamente le superfici che sono usate come colla. Sono più spesse delle composizioni di altre marche, penetrano in profondità nelle cuciture e nelle articolazioni.

A volte i sigillanti impongono requisiti più elevati per ogni singola caratteristica di prestazione. In tali casi, ha senso studiare attentamente le descrizioni dei produttori e consultare i venditori.

Ad esempio, il miglior sigillante per locali con un elevato rischio di incendio è il composto universale Krass; per composti complessi - "Moment Germent"; per tubi di ceramica - Belinka Belsil Sanitary Acetate; e per ambienti con elevata umidità costante, Ceresit CS 25 o S 400.

Video utile sull'argomento

Nel processo di sigillatura del sistema fognario, sorgono molte domande. Offriamo materiali video che aiuteranno a superare le difficoltà e ad eseguire in modo indipendente tutto il lavoro.

Istruzioni per sigillare tubi di fognatura con sigillante siliconico:

Offriamo un video tutorial sulla corretta miscelazione di resina epossidica e indurente:

Video tutorial su come sigillare la bocca di un liquame all'aperto in ghisa con le tue mani:

Istruzioni dettagliate per sigillare il tubo della fogna quando si passa dalla ghisa alla plastica:

Qualunque sia il tipo di sigillante per le fognature che scegli, devi preparare con cura la superficie ed eseguire il lavoro correttamente. Sulle tubature non dovrebbero esserci crepe e fistole. Prima di sigillare, vengono puliti, riparati, sgrassati. Quando si lavora, è necessario attenersi rigorosamente alla tecnologia e, al termine, attendere il tempo assegnato fino a quando la composizione non si solidifica. Solo allora il sistema può essere utilizzato normalmente.

Sigillante per tubi e altri modi per sigillare i giunti

Nell'articolo capiremo che tipo di sigillanti per tubi e in quali casi dovrebbero essere utilizzati.

Per cominciare, diamo un'occhiata a quando, in linea di principio, ha senso sigillare la connessione.

  • Durante il montaggio di tubi dell'acqua su connessioni filettate;
  • Al montaggio della rete fognaria da tubi in ghisa senza anelli di tenuta;
  • All'eliminazione delle perdite della rete fognaria sui giunti, se i sigillanti in gomma non offrono una tenuta completa.

Filo di polimero - uno dei modi per sigillare il filo

Suggerimento: se stai cercando un modo per eliminare la perdita nella rete idrica senza smontarla, i sigillanti e i nastri sigillanti non saranno di aiuto in questo caso.

In tali casi, viene applicato un morsetto con una guarnizione di gomma, dopo di che viene invitato un saldatore o una sezione del tubo viene cambiata sulle filettature.

In questo modo la tenuta del tubo con fistola

Quindi, esaminiamo successivamente i casi di approvvigionamento idrico a pressione e fogna a gravità.

piombatura

È possibile eseguire connessioni di tubi sigillanti sulla filettatura nei seguenti modi:

  • Sigillanti sintetici liquidi. La miscela di oli e polimeri rimane plastica per tutto il periodo di utilizzo.
    È facile da applicare, ma con una notevole pressione (specialmente sull'acqua calda) può essere schiacciato dalla pressione. Le conseguenze sono ovvie.
  • Nastro per sigillare tubi (nastro FUM). Già meglio Lo svantaggio principale è che il composto compattato con nastro sintetico inizia a fluire con un inverso minimo della filettatura, cosa che accade spesso quando si assemblano strutture complesse.

Il vantaggio del nastro FUM è che il filo può essere assemblato a mano, senza attrezzi: questo sigillante è molto plastico. Ma a malapena si tocca - fluirà

  • Sigillanti indurenti. Recensioni ambigue; La qualità del sigillo dipende molto dal produttore specifico. In generale, è meglio evitare.
  • Len. La fibra organica in presenza di condensa sul tubo inizia inevitabilmente a marcire con conseguenze abbastanza evidenti.
    Con l'acqua calda, il lino può bruciare nel tempo e diventare fragile (è ancora biologico). Il risultato è lo stesso.
  • Infine, il metodo vecchio stile è il lino imbevuto di olio di lino naturale e piombo rosso piombo. Sigillare tubi in questo modo dà risultati eccellenti. L'autore ha dovuto smontare i tubi di riscaldamento in stalinka, assemblati su fili zincati a metà del secolo scorso.

Non è stato osservato un singolo segno di riavvolgimento di tubi dopo che i costruttori non sono stati osservati. Sì, olio di lino e piombo rosso non sono in ogni casa; Tuttavia, l'impregnazione della vernice di lino non dà risultati molto peggiori.

Questo thread è raccolto sulla coscienza

Come è fatto?

  1. Applichiamo una piccola quantità di vernice direttamente sul filo. Non è necessario lubrificarlo - solo poche gocce.
  2. Abbiamo avvolto un filo sottile di lino sanitario lungo il filo. Deve essere pulito, privo di immondizia e paglia.
  3. Sopra l'avvolgimento c'è un'altra coppia di pennellate con un pennello o una bacchetta. Non tentare di applicare la vernice in modo uniforme: quando si raccoglie il giunto filettato dei tubi, la vernice saturerà in modo uniforme il lino.
  4. In realtà, raccogliamo e stringiamo i fili. Non dimenticare di mettere un pezzo di polietilene sul pavimento: cadranno inevitabilmente alcune gocce di vernice.

Il metodo è perfetto per qualsiasi filo di acciaio, sia esso in acciaio zincato o nero, un tubo prodotto da Chelyabinsk o Hermes - i tubi non scorrono su un giunto filettato per l'intero periodo di funzionamento.

Nota: l'eccezione è il bias del controdado relativo all'accoppiamento sul gantry.

Se l'avvolgimento viene premuto in modo non uniforme, scorrerà in ogni caso, indipendentemente dal materiale.

Solo una via d'uscita: per cambiare il controdado in piano.

Il controdado con simmetria assiale rotta porterà a perdite permanenti.

rete fognaria

Tubi di ghisa per inseguire

Usa il metodo tradizionale di sigillare il giunto:

  • Il tubo è inserito nella presa;
  • Lo spazio vuoto in un cerchio è coniato con un cofano (fibra organica imbevuta di olio). Fit e ghiandola di grafite. Sono fatti diversi giri; è necessario l'accesso dalla campana lungo l'intera circonferenza del tubo.
  • Quindi il giunto viene spalmato con malta cementizia.

Goffratura - lo strumento principale per sigillare i giunti di tubi in ghisa

Nel secolo scorso, i costruttori usavano spesso lo zolfo liquido per sigillare queste articolazioni. Difficilmente ricorrerai a un tale metodo; ma potresti dover smontare queste articolazioni.

Metodo uno: la presa è riscaldata da una fiamma ossidrica, una torcia a gas o un asciugacapelli da costruzione.

Allo stesso tempo, è molto importante fornire ventilazione e indossare un respiratore o, meglio ancora, una maschera antigas: l'odore dello zolfo in fiamme è così corrosivo che paralizza letteralmente la respirazione.

Tubi con o-ring in gomma

Tubi in ghisa e tubi di plastica di tutti i tipi sono realizzati con guarnizioni in gomma: polietilene, polipropilene e PVC.

Qui, la necessità di una sigillatura aggiuntiva - piuttosto l'eccezione. Il compattatore deve garantire la tenuta senza ulteriore sforzo.

Se il tubo entra nella guarnizione senza sforzo, per i tubi viene utilizzato un normale sigillante siliconico. Viene applicato all'estremità del tubo con uno smusso, dopodiché viene inserito nello zoccolo.

A volte il normale sigillante siliconico può tornare utile.

conclusione

Naturalmente, non tutti i metodi per sigillare le articolazioni sono elencati. Non abbiamo influenzato la brasatura a bassa temperatura e la brasatura di tubature in rame, raccordi a compressione e tubi di saldatura testa a testa. Tuttavia, ciò che più spesso incontri nella vita di tutti i giorni è elencato. Buona fortuna con la riparazione!

Tipi di sigillanti sanitari per tubi di approvvigionamento idrico - vantaggi e svantaggi dei materiali

Il sistema di approvvigionamento idrico è presente in quasi tutte le case moderne. Il sistema di approvvigionamento idrico funziona sotto pressione, varie giunture appartengono alle sezioni più deboli della pipeline, proprio per questo motivo è necessario essere confusi con la scelta del sigillante per la condotta di approvvigionamento idrico.

Durante la posa dei sistemi di approvvigionamento idrico, la sigillatura delle connessioni viene eseguita in vari modi, in base al materiale della tubazione.

Tipi di sigillanti

Nel moderno mercato delle costruzioni c'è un'enorme quantità di materiali di tenuta. Non utilizzare lo stesso sigillante per raccordi di tubi in acciaio e polipropilene. Pertanto, per eliminare le perdite alle articolazioni, è necessario studiare attentamente le proprietà del sigillante applicato. Questa informazione è particolarmente utile per i principianti alle prime armi.

Sigillante di lino

Il più antico materiale di tenuta per connessioni filettate, la storia del suo utilizzo ha più di dodici anni.

Il lavoro del lino come sigillante si basa sul gonfiore delle sue fibre sotto l'influenza dell'umidità. Dovrebbe essere usato con molta cura per sigillare le connessioni filettate dell'impianto idraulico di materiali a pareti sottili. Il gonfiore e quindi un aumento del volume delle fibre di lino possono causare una lacuna alla giunzione del gasdotto. Lo svantaggio del composto è la distruzione delle fibre organiche di lino sotto l'azione dell'umidità e l'indebolimento del composto e la perdita di umidità attraverso di esso. Inoltre, a causa dell'umidità costante, le parti metalliche iniziano a subire corrosione e quando si smonta un sito fallisce.

È inaccettabile utilizzare il lino secco come sigillante per i tubi di alimentazione dell'acqua ad alta pressione. In questo caso, le infiltrazioni d'acqua si verificano molto rapidamente.

In alternativa, vengono spesso utilizzate fibre di lino impregnate con vernici e vernici. Questa è un'opzione più affidabile, ma non senza difetti. Poiché è impossibile assorbire la vernice per il 100% di lino, rimane la possibilità di un decadimento organico e una violazione della sigillatura per un periodo di tempo più lungo. Smontare un sito simile è ancora più difficile.

È più ottimale usare il lino insieme al sigillante siliconico per tubi di approvvigionamento idrico. In questo caso, le fibre di lino vengono lavorate con un materiale siliconico. Il montaggio di tubi e connessioni è facilitato. Tali collegamenti sono consentiti, se necessario, per stringere. L'uso di un sigillante siliconico garantisce che le connessioni di alimentazione dell'acqua siano strette, anche se gli elementi non sono serrati fino all'arresto.

Nastro FUM

Questo è un nastro polimerico sottile fatto di fluoroplast-4, avvolto su una bobina di plastica. Sostituì il lino igienico, anche se non lo soppiantò.

Nella maggior parte dei casi, gli idraulici preferiscono il nastro fumogeno come materiale sigillante (leggi anche: "Quali materiali vengono utilizzati per impermeabilizzare i tubi e in quali condizioni?"). L'avvolgimento sottile del nastro ai punti di giunzione protegge la condotta di approvvigionamento idrico dalle perdite sulle interfacce.

Dignity FUM nastri

  • Intervallo di temperatura di applicazione da -70⁰С a + 200⁰С;
  • plasticità;
  • Piccolo spessore;
  • Non marcisce, in luoghi di isolamento non ci sono danni da corrosione del metallo;
  • Resistente ai media aggressivi;
  • Migliora la qualità di costruzione delle connessioni filettate riducendo l'attrito delle parti da unire durante l'installazione;
  • Non è tossico nel range di temperature di applicazione osservato.

Ci sono casi speciali in cui i vantaggi dei fumi si trasformano in svantaggi.

Svantaggi del nastro fumante

  • Non adatto per sigillare giunti di grande diametro.
  • L'inversione durante l'installazione non è consentita poiché il nastro è danneggiato
  • La tenuta completa non è garantita nei giunti che funzionano sotto vibrazione.
  • Le fluttuazioni di temperatura che estendono il nastro possono causare un guasto alla guarnizione.

Si sconsiglia l'uso di nastri fum per l'installazione di raccordi idraulici dove è richiesto il posizionamento di elementi di tubazioni.

Filo idraulico

Questo è un materiale sintetico, le cui fibre sono impregnate con una speciale composizione non essiccante. Ha tutti i vantaggi del lino impregnato con un sigillante. Non è soggetto a decomposizione, protegge meglio dalla corrosione.

L'utilizzo di un filo idraulico come sigillante per il collegamento di tubi dell'acqua consente di posizionare elementi con una corsa di ritorno fino a 180 ° (quando si utilizza il lino, solo 90 °). È consentito un serraggio incompleto degli elementi, mentre la sigillatura è preservata. A causa del fatto che il filo è molto sottile, c'è un grande consumo di materiale. L'unico svantaggio è l'alto costo del sigillante.

Sigillanti liquidi

Disponibile in forma di sospensione. Non vengono utilizzati da soli, solo in combinazione con materiali in fibra. Sarà semplicemente spremuto dal giunto, particolarmente evidente nei condotti ad alta pressione. Utilizzato come un composto lubrificante di elementi del rifornimento idrico. Quando si sceglie un agente essiccante, è necessario notare che quando si asciuga si restringe.

Il sigillante anaerobico è un'eccezione.

Questo sigillante igienico per giunzioni di tubi asciuga senza accesso all'aria senza modificare il volume, proteggendo i giunti metallici dalla corrosione e l'approvvigionamento idrico stesso da perdite nelle giunture. Esiste una fissazione di alta qualità con un consumo minimo di sigillante.

Vantaggi del sigillante anaerobico

  • L'indurimento si verifica a seguito della polimerizzazione. Il surplus è ben rimosso, poiché non si indurisce nell'aria.
  • Buona adesione, che consente di collegare tubazioni in plastica e metallo
  • La capacità di utilizzare non solo per sigillare l'approvvigionamento idrico, ma anche per condutture con agenti aggressivi a causa dell'inerzia del sigillante.
  • Applicazione efficace per sigillare il tubo di pressione.
  • Possibile automazione del processo di sigillatura.

carenze

Per smontare le connessioni filettate, sigillate con un sigillante anaerobico, è necessario un attrezzo speciale o una connessione di preriscaldamento.

Caratteristiche d'uso del sigillante anaerobico

Nella produzione di lavori al di sotto del necessario, per la sigillatura di alta qualità sono necessari elementi di preriscaldamento. Il sigillante deve essere applicato nel modo più uniforme possibile, distribuendolo su tutta la superficie del filo. Applicare sigillante è consentito su entrambe le discussioni esterne e interne. Pulire e sgrassare i collegamenti a vite prima di sigillare.

Solitamente il sigillante anaerobico viene prodotto in tubi con contagocce, il che ne garantisce l'applicazione precisa e rapida, il riempimento di alta qualità delle fessure nella filettatura.

I sigillanti anaerobici differiscono nella composizione dei componenti. Pertanto, quando si sceglie un sigillante anaerobico, si dovrebbe tener conto delle sue caratteristiche tecniche e delle condizioni di lavoro degli elementi sigillati.

Sigillatura della pipeline in ghisa

I tubi di ghisa, di norma, sono a forma di campana. Cioè, c'è un'estensione a un'estremità del tubo. Pertanto, la loro sigillatura ha le sue caratteristiche. Un tubo viene inserito nella presa dell'altro e il giunto viene calafatato. Di solito come sigillante usare una cabola. Kabolka è una fibra vegetale impregnata di olio minerale. Il giunto viene compattato usando uno strumento manuale - goffratura. L'avvolgimento della cabina è fatto in più giri ed è saldamente fissato al giunto. Dopo la compattazione, l'articolazione è una malta monolitica. Gli idraulici esperti raccomandano l'aggiunta di colla PVA alla soluzione per aumentare la plasticità.

C'è un altro vecchio, ma non completamente dimenticato modo di sigillare i raccordi. È basato sullo stretto dei giunti per tubi in ghisa a zolfo caldo. Questo metodo è molto pericoloso per la salute, quindi nel processo di estinzione dello zolfo in combustione con acqua, si verifica il rilascio di acido solforico concentrato.

Recentemente, per sigillare i tubi in ghisa, viene sempre più utilizzato il sigillante sanitario per i giunti di tubi. Un polsino di gomma è inserito nella presa per la sigillatura. Dopo i giunti dei tubi, viene utilizzato un sigillante aggiuntivo per i tubi in polipropilene.

Sigillatura di tubi dell'acqua con il rimorchio

Questo è il modo più semplice per sigillare le articolazioni. Anche professionisti esperti lo applicano nel loro lavoro. Il lino è molto comodo nel lavoro, da esso si può fare un filo di qualsiasi spessore e, a seconda di ciò, eseguire il numero di giri di avvolgimento.

Per la qualità della connessione è necessario seguire alcune regole:

  • Il sigillo dovrebbe essere morbido, senza varie inclusioni.
  • L'impregnazione del traino dovrebbe essere effettuata con attenzione, poiché le tracce di impregnazione sono difficili da rimuovere.
  • Le fibre di traino sporgenti vengono rimosse dal sito di tenuta per aggiungere un'estetica all'articolazione.

Ordine di lavoro consigliato:

  1. La canapa spaccata in fili, lo spessore del filo di circa 1 mm, è determinata in base alle caratteristiche del filo.
  2. Applicare al filo stesso una piccola quantità di composizione impregnante, distribuendola uniformemente. Questa sostanza servirà da colla per il rimorchio.
  3. Traino del vento sul filo. Per la filettatura destrorsa, le fibre sono avvolte in senso orario, per l'avvolgimento mancino, è in senso antiorario.
  4. Immergere tutto il traino ferito con la composizione
  5. Connetti gli elementi della pipeline

Determina empiricamente la quantità di traino a spirale. Per fare questo, è necessario eseguire una prova di svolta in acqua. Le infiltrazioni d'acqua attraverso la giunzione indicano che il rimorchio non è sufficiente. Non provare a mulinare troppo. L'eccesso creerà uno stress eccessivo, che può portare al fallimento del filo, la connessione diventerà inutilizzabile.

Indipendentemente dal tipo di sigillante utilizzato per i collegamenti dei tubi, attendere che sia completamente asciutto. Questo ti aiuterà a istruzioni per l'uso. Gli idraulici esperti raccomandano di iniziare l'operazione di approvvigionamento idrico dopo due giorni dalla data di montaggio. Questo tempo è sufficiente per asciugare qualsiasi sigillante per tubi sanitari.

Nastro per giunzioni di tubi

Il sistema fognario di qualsiasi casa è affidabile solo quando non perde. Questo è il motivo per cui è così importante quando è installato correttamente che tutti i tubi sono posati e che sono sigillati. La rete fognaria può portare a perdite a causa dell'usura delle superfici dei tubi, in particolare delle loro articolazioni. In questo caso, è anche necessario sigillare attentamente i punti di perdita. Qualsiasi sigillatura dei tubi richiede l'uso di un buon sigillante. In precedenza, solo la fibra di lino (rimorchio) e la pittura ad olio hanno funzionato, ora ci sono molti nuovi materiali più affidabili sul mercato delle costruzioni che possono sigillare le sezioni di tubo necessarie. Che tipo di sigillanti esistono oggi e in che modo i giunti delle acque reflue dovrebbero essere adeguatamente sigillati con il loro aiuto?

Nastri autoadesivi per l'installazione di tubi di fogna

Uno dei sigillanti moderni è un nastro autoadesivo FUM, che è una pellicola bianca con una larghezza di 10 a 60 mm avvolta su una bobina.

Ha molte grandi caratteristiche. Questo materiale ha una capacità dielettrica. Le proprietà anti-corrosione del nastro possono proteggere il tubo da ruggine su di esso. Il nastro autoadesivo è molto facile da usare ed è considerato un sigillante altamente efficace.

Il nastro viene utilizzato non solo per sigillare i giunti dei tubi di fognatura, ma anche per sigillare curve, legature, tappi e angoli di svolta. Lo svantaggio di questo film è l'intolleranza dei raggi ultravioletti, quindi, quando si posizionano i tubi delle fognature in pieno sole, è necessario posizionare uno strato protettivo aggiuntivo sul nastro.

Qual è la tecnologia di sigillare i liquami con nastro adesivo? Il primo passo è preparare la superficie del tubo per l'operazione imminente. Non dovrebbe essere polvere e sporco, e deve essere asciutto. A volte la superficie del tubo prima dell'applicazione del nastro deve essere trattata con un primer (primer).

Quindi il nastro stesso viene preso e avvolto ordinatamente attorno ad un tubo pulito a spirale. Questo processo sarà corretto se il nastro autoadesivo è ben teso e nessuna piega, anche piccola, si forma sul tubo. Il nastro sigillato deve essere applicato al tubo con una sovrapposizione del 50%, a causa del quale la superficie sarà coperta con due strati di questo film.

Applicazione di sigillanti siliconici

Il nastro autoadesivo è molto adatto per sigillare giunti, ma oltre a questo ci sono altri materiali di tenuta. Stiamo parlando di sigillanti - mastici, che hanno la capacità di indurire sotto l'influenza di agenti chimici e aria. I sigillanti sono caratterizzati da buona adesione, resistenza a varie differenze di temperatura, eccellente resistenza all'acqua, elevata resistenza meccanica e lunga durata.

Esistono diversi tipi di sigillanti, ma il più comune e versatile è il silicone o il silossano. Questo materiale si basa sulla gomma siliconica utilizzando speciali additivi che aumentano l'adesione e la resistenza. Grazie alle impurità vulcanizzanti, la polimerizzazione viene accelerata e si forma una massa elastica che assomiglia alla gomma nelle sue caratteristiche.

Secondo il tipo di indurente, i sigillanti siliconici usati per sigillare le fogne sono neutri e acidi. I sigillanti acidi sono più economici, ma non dovrebbero essere applicati su alcune superfici. Neutro può essere sigillato cuciture e giunture di qualsiasi superficie. I sigillanti siliconici sono adatti per tubi in plastica e metallo.

Per spremere il sigillante dal tubo, utilizzare una pistola di montaggio. Se non fosse a portata di mano, puoi sostituirlo con un martello normale. La maniglia del martello viene inserita nel tubo e premuta sopra, come un pistone.

Cos'altro possono sigillare i tubi di scarico?

I tubi sigillanti possono essere sigillati usando altri composti sigillanti che possono sigillare le giunture e le giunture. Materiali come zolfo tecnico, resina epossidica, corda di canapa, filo di catrame, cemento Portland, mastice d'asfalto e bitume di petrolio sono adatti a questo scopo.

Il composto sigillante più comune è la resina epossidica. Viene miscelato con indurenti a polimerizzazione a freddo, come polietilene poliammina (PEPA) e indurimento a caldo, come l'anidride maleica (DETA). Devono aggiungere un bel po '. Il rapporto tra resina e indurente è 10: 1 o 5: 1. La resina epossidica è spesso usata a casa.

Lo zolfo tecnico prima della triturazione viene frantumato, quindi riscaldato fino allo stato fusibile e versato nelle fessure delle giunzioni delle prese delle tubazioni di ghisa. Dal cemento Portland, una malta viene preparata per un martellamento della presa degli stessi tubi in ghisa.

Corda di canapa, impregnata di resina, ravvicinata delle prese delle fogne in ghisa o ceramica. Da asfalto mastice e bitume di petrolio viene preparato il riempimento, che garantirà la tenuta delle articolazioni, così come riempire le prese di tubi di ceramica.

Come sigillare la presa di tubi in ghisa?

È noto che i tubi di ghisa sono collegati come segue: il gambo dell'altra è inserito nella presa di un tubo fisso. Per collegare un tubo di ghisa con un altro e sigillare il luogo della loro connessione, è necessario procedere come segue.

Nella fessura formata tra il gambo e la campana, 2/3 della profondità della presa, viene inserito un sigillante - il traino di lino senza impregnazione. Successivamente, con una spatola di legno, è necessario guidare il rimorchio all'interno della presa e sigillarlo. Questo processo è chiamato calafataggio. Invece del traino di lino si può usare il fascio di canapa, impregnato di resina. Quindi una malta viene preparata dal cemento Portland (il rapporto con l'acqua è 9: 1) e versata nel restante 1/3 della presa.

Invece di cemento, è possibile utilizzare la sua miscela con fibra di amianto. Sono diluiti in anticipo in un rapporto di 2: 1, e poco prima di versarlo nella presa, vengono diluiti con acqua per ottenere una consistenza pastosa. Un altro modo per sigillare la presa è riempirlo con sigillante siliconico. Per evitare che il sigillante si asciughi prematuramente e si rompa, dovrebbe essere coperto con un panno umido o un film di polietilene.

Nastro adesivo sigillante per fognatura

Nastro autoadesivo: un materiale moderno per sigillare i giunti nella rete fognaria. È una pellicola bianca avvolta su una bobina e ha una larghezza diversa.

Vantaggi del nastro autoadesivo:

  • Convenienza e facilità d'uso;
  • Buona resistenza alla corrosione, proteggendo in tal modo il sistema fognario dalla ruggine;
  • Non conduce elettricità;
  • Alta affidabilità ed efficienza.

Svantaggi del nastro autoadesivo:

  • Mancanza di resistenza agli ultravioletti. Ciò rende impossibile l'utilizzo di questo materiale in spazi aperti.

Suggerimento: Per creare una connessione ermetica con un nastro adesivo per strada, al posto delle taglie, chiudere le giunture dei tubi delle fognature con materiale per la protezione solare.

Maestri e costruttori esperti usano nastri autoadesivi non solo per sigillare i giunti delle fogne. Viene spesso utilizzato quando si lavora con raccordi e vari elementi sagomati.

Funzionalità del lavoro con il nastro

Per eseguire correttamente il lavoro, è necessario innanzitutto preparare i tubi. Sono accuratamente puliti da strati di polvere, sporco, ecc. E sono ben asciutti. Coperto con uno strato di primer e asciugato di nuovo. Dopo aver preparato le superfici, puoi attaccare il nastro.

Il nastro viene avvolto attorno all'area desiderata con una spirale con mezza sovrapposizione, per una maggiore tenuta. Successivamente, puoi avvolgere il secondo livello nello stesso modo. Sigillatura di tubi realizzati!

Fai attenzione! Prestare attenzione per evitare che durante il processo di avvolgimento si formino rughe. Anche i più piccoli possono ridurre a zero la tensione degli avvolgimenti.

Sigillanti per tubi in silicone

Il nastro autoadesivo è adatto per la lavorazione di giunzioni di giunzioni di tubi, ma questo materiale non è sempre applicabile nella costruzione. Esistono altri materiali e sostanze che possono garantire l'integrità del sistema fognario.

I sigillanti siliconici sono sostanze che si solidificano al contatto con l'aria e hanno un'eccellente tenuta. Applicare direttamente sull'area che richiede un trattamento.

I sigillanti possono essere realizzati da una combinazione di diverse materie prime. Uno dei più popolari è il silicone (o silossano), costituito da gomma siliconica e additivi che aumentano la resistenza e l'adesione del materiale. Per accelerare la polimerizzazione delle sostanze utilizzate varie impurità vulcanizzanti. Il risultato è un materiale elastico simile alla gomma con eccellenti proprietà di tenuta e una vasta gamma di applicazioni.

Vantaggi del sigillante siliconico

  • Alto grado di adesione tra diversi tipi di materiali;
  • Buona resistenza alle varie condizioni di temperatura;
  • Resistenza meccanica sufficientemente elevata;
  • Buona resistenza all'umidità;
  • Lunga durata.

A seconda del tipo di indurente utilizzato nel materiale, i sigillanti siliconici per tubi in plastica sono suddivisi in due tipi: acido e neutro. I sigillanti acidi hanno limitazioni d'uso e il loro costo è leggermente inferiore a quello dei neutri.

Sigillanti appartenenti alla classe del neutro, adatti a tutte le superfici e che offrono prestazioni eccellenti in un mucchio di superfici diverse (ad esempio, i giunti di tubi di metallo e di plastica).

I sigillanti siliconici sono racchiusi in dispositivi chiamati pistole di assemblaggio. In assenza di questo dispositivo, o dell'impossibilità del suo utilizzo, è possibile utilizzare la maniglia del martello, agendo sul principio di un pistone, premere sul fondo del tubo. Quindi, dosando l'estrusione della quantità richiesta di materiale dalla confezione, eseguire il lavoro necessario.

Come sigillare i tubi delle fognature?

La sigillatura di sistemi fognari nelle condizioni di costruzione moderna è effettuata da altri tipi di materiali. I maestri usano spesso resina epossidica, mastice d'asfalto, fili di resina, corde di canapa e zolfo tecnico.

Molto spesso, quando si lavora a casa, viene utilizzata la resina epossidica. Per l'indurimento di questo materiale, il polietilene poliammina viene utilizzato per l'indurimento a freddo e l'anidride maleica viene utilizzata per l'indurimento a caldo. Ma altri possono essere usati. La proporzione di combinazioni può variare e in media varia da 10: 1 a 5: 1.

Lo zolfo tecnico viene utilizzato per sigillare lo scarico dei liquami. Per fare questo, è schiacciato, riscaldato in uno stato di plastica adatto e versato direttamente sulla superficie interna dei giunti del tubo di scarico. Questo composto è costituito da cemento Portland, nel qual caso è necessario preparare una soluzione.

La corda di canapa resinata è eccellente per lavorare con la ceramica e la ghisa. E il riempimento di bitume oleoso e mastice d'asfalto sigilla bene i giunti dei tubi di ceramica.

Sigillatura del tubo di scarico in ghisa

Per collegare i tubi di ferro del montante, un altro viene inserito nella presa di un tubo e il giunto viene sigillato con il materiale selezionato. Abili artigiani eseguono tutto, di regola, utilizzando questa tecnologia:

  • Il traino di lino senza impregnazione viene inserito nello spazio tra i tubi del montante fino a una profondità di 2/3 e calafatato (compattato).

Per vostra informazione! Il traino di lino può essere sostituito con canapa trattata con resina.

  • In cima al rimorchio, nello spazio libero del giunto, una miscela di acqua e cemento Portland viene posizionata in una combinazione di 1: 9, rispettivamente.

Per vostra informazione! Per creare una miscela, se necessario, è possibile utilizzare il cemento in combinazione con fibra di amianto, in una combinazione 2: 1, rispettivamente. E prima di versare nel tubo, aggiungere un po 'd'acqua alla miscela.

Tutti i materiali di cui sopra possono essere sostituiti con sigillante siliconico, che viene semplicemente versato nello spazio libero tra i tubi del riser. E per evitare che questo tipo di sigillante si asciughi troppo rapidamente, il luogo di applicazione è coperto con polietilene o un panno umido.

Sigillatura del giunto di tubi in ghisa e plastica

Quando si ripara un vecchio sistema fognario in una casa o in un appartamento, spesso si verifica una situazione in cui è necessario collegare nuovi tubi di plastica con quelli vecchi - quelli in ghisa. E sorge la domanda, cosa e come sigillare correttamente il tubo di fogna.

Per questo è necessario:

  • Per collegare tubi di materiali diversi, è necessario acquistare adattatori speciali;
  • La superficie di un tubo di ghisa è accuratamente pulita e sgrassata;
  • La superficie interna ed esterna è rivestita con sigillante;
  • Un adattatore è installato nella presa;
  • Il tempo è in attesa che il sigillante si imposti;
  • Il tubo di plastica è collegato e il giunto è sigillato;
  • Il test di perdita viene eseguito.

Se aderisci alla tecnologia e scegli materiali di alta qualità per creare un collegamento forte e stretto con il sistema fognario, questo sarà un buon inizio per il futuro, proteggendoti dai problemi associati alla perdita di fogna. Nel nostro video potete vedere come la sigillatura e l'impermeabilizzazione dei tubi delle acque reflue avvengono a mano.

Utilizzo del nastro per sigillare i tubi

Il nastro sigillante è una novità tra i sigillanti per l'attrezzatura da bagno. In apparenza, il nastro è un film bianco avvolto attorno a uno shpun. Allo stesso tempo, si nota la versatilità del prodotto Viene spesso utilizzato per collegare materiali diversi.

Vantaggi del nastro autoadesivo:

  • Resistenza all'impianto elettrico;
  • Resistenza alla ruggine;
  • Facile da installare;
  • Connessione forte e affidabile.

È possibile sigillare non solo tubi e elementi di approvvigionamento idrico, ma anche raccordi e accessori. Ma questo sigillante ha un notevole inconveniente: l'instabilità all'azione del sole. Per questo motivo, l'uso del nastro sulla strada è difficile. È necessario chiuderlo con materiale protettivo.

Ci sono un certo numero di regole che devono essere osservate quando si utilizza il nastro. Per prima cosa devi fare la corretta preparazione dei tubi. Devono essere puliti, lavati, asciugati e trattati con un primer.

Il nastro è avvolto a spirale attorno al tubo. Il materiale si adatta perfettamente al tubo e garantisce una tenuta solida. Il nastro viene sovrapposto, creando un doppio strato.

Sigillante siliconico per condotte in PVC

Le connessioni dei tubi di tenuta sono spesso ottenute con materiali siliconici. Durante la lavorazione dei giunti, il silicone si indurisce rapidamente al contatto con l'aria. Questo è un materiale impermeabile che ha molti vantaggi.

Vantaggi del sigillante siliconico:

  • Forte accoppiamento di tubi in ghisa e plastica;
  • Sigillante impermeabile;
  • Forza affidabile;
  • Durevolezza.

Il materiale per la produzione di sigillanti siliconici può essere completamente diverso. Il silicone o silossano è più comunemente usato. Prendono la gomma siliconica e additivi speciali che aumentano la forza e le proprietà coesive del materiale. Vengono inoltre aggiunte impurità vulcanizzanti per una migliore adesione della sostanza. Il risultato è una miscela elastica, simile alla gomma.

Esistono 2 tipi di sigillante siliconico: neutro e acido. Tutto dipende dall'induritore utilizzato. La variante acida è inferiore, poiché è adatta a tutti i materiali.

I tipi neutri sono sigillanti universali. È possibile sigillare i giunti su tubi in PVC e metallo. Per lavorare con il silicone, avrai bisogno di una pistola di montaggio. In assenza di questo strumento, usa un martello normale.

Il migliore per sigillare il tubo di fogna

Il principale criterio di selezione è la resistenza all'acqua del sigillante, poiché sarà costantemente a contatto con l'acqua. È importante familiarizzare con tutti i certificati di qualità. I marchi di maggior qualità sono Moment, Loctite, SantechMaster, Siseal, Idrofilet, Loxeal.

Cosa è importante considerare quando si acquista un sigillante per tubi di fogna:

  1. Quali sono i tubi realizzati: ghisa o plastica;
  2. Ho bisogno di ulteriori calibrazioni e allineamenti del sistema.

Tutte queste sfumature determinano il tipo di sigillante desiderato. Se è necessario un allineamento del sistema, è necessario utilizzare un filo bianco impregnato con metallo, PVC o superfici combinate. Diametro massimo della filettatura - 10 cm.

Se si trascura la scelta del sigillante, l'impermeabilizzazione debole non solo danneggerà i tubi, ma anche l'ingresso di liquami nell'acqua potabile. Minaccia malattie gravi.

Se non è necessario un ulteriore livellamento, devono essere utilizzati gel di silicone. È necessario scegliere una sostanza per lavorare con il materiale del tubo appropriato e la resistenza alla combustione e all'acqua fredda. Il diametro massimo della filettatura è 7,6 cm.

Come usare il sigillante per l'impianto idraulico

Prima di acquistare un mezzo adeguato per sigillare, è necessario decidere per lo scopo di acquisto. È necessario proteggere i tubi da umidità, freddo, sporco o rumore. Anche il fattore determinante è la posizione della presa (all'aperto o al chiuso).

Si consiglia di acquistare una pistola speciale per lavorare con la colla. Per fare questo, contatta il venditore per aiuto.

Presta attenzione alle date di scadenza. Quindi la colla siliconica può essere conservata non più di un anno.

Fasi di lavoro con il nastro:

  1. Pulizia della superficie da qualsiasi contaminazione.
  2. Avvolgere il nastro attorno al tubo. Bisogna fare attenzione per evitare pieghe e rughe.
  3. Nastro sovrapposto. È necessario creare 2 livelli di materiale.

Quando si usa la colla, l'ordine delle operazioni è diverso. Innanzitutto devi considerare che la pulizia della pipa è facoltativa. Inserire la guarnizione nell'ugello. Quindi mettere la colla sul bordo della presa, che è inserita all'interno del bracciale. Lo strumento dovrà essere levigato. Il lavoro deve essere fatto con i guanti. Quando la gomma è completamente coperta di colla, dovrai attendere 4-6 ore prima che il materiale si asciughi. Dopo tutto questo, collegare il maxipador. Il cosiddetto accoppiamento.

Materiali utilizzati per sigillare il tetto

In genere, i mastici viscosi, spesso chiamati sigillanti, vengono utilizzati per sigillare il tetto. Sono progettati per una temperatura di esercizio compresa tra -55 e +80 o C. Un materiale poliuretanico con una struttura simile alla schiuma viene utilizzato come sigillante a gap. La sezione adiacente del tetto attorno al camino proteggerà in modo ottimale il nastro sigillante.

Sigillanti per sigillare le cuciture

Sigillare le cuciture del tetto è il miglior mastice. La loro sostanza viscosa penetra anche all'interno delle microfessure del materiale, formando, dopo la solidificazione, una protezione monolitica contro l'umidità. Esistono 4 tipi di sigillante usati per coperture:

  • Il composto sigillante siliconico è considerato universale. Ha un'adesione eccellente con qualsiasi materiale di copertura, così come ceramica, vetro e legno. Il sigillante siliconico è indispensabile per l'installazione di finestre e porte in plastica. C'è un tipo di questa pasta - mastice per tetti, resistente ai raggi UV e alle differenze di temperatura. Questo sigillante è conveniente per sigillare la giunzione formata alla giunzione del materiale di copertura alla struttura verticale.
  • Con l'aiuto del sigillante acrilico non si può garantire l'impermeabilità affidabile del tetto. L'acrilico stesso consiste in una dispersione acquosa e si dissolve quando entra l'umidità. Questo mastice è consigliato per l'uso interno. Anche se esiste un sigillante acrilico resistente all'umidità per applicazioni esterne, è resistente solo al contatto a breve termine con l'umidità. Il mastice può essere utilizzato per sigillare le fessure del tetto in luoghi con improbabile ingresso di acqua.
  • Se è prevista la riparazione del tetto, il sigillante poliuretanico sarebbe la scelta migliore. Il mastice è fortemente legato a legno, pietra, metallo, calcestruzzo e qualsiasi altro materiale.
  • Il mastice bituminoso è ideale per il fissaggio di eventuali giunti. Il bitume modificato nella pasta non teme l'esposizione a solventi chimici, benzina o olio motore.

Nastri di cucitura

La buona tenuta della giunzione del materiale di copertura alle strutture sporgenti fornisce un nastro a base di gomma butilica. Il materiale è resistente ai raggi UV e alle temperature estreme. Il nastro non ha alcuna proprietà da rompere dall'essiccazione, come accade con molti sigillanti. L'adesività del materiale contribuisce a una buona adesione con il tetto. L'installazione semplice consiste nell'applicare un nastro a qualsiasi giunto, dopodiché è sufficiente solo premerlo.

Il nastro ermetico è prodotto da diverse società, ma il marchio KISO è diventato molto popolare. Le seguenti varietà si possono trovare nei negozi al dettaglio:

  • Il nastro KISO-358 ha una superficie adesiva su due lati. Il materiale viene utilizzato per l'incollaggio di due lastre di copertura sovrapposte. Quando si copre il tetto con un foglio ondulato, il nastro viene posizionato sul bordo del docking del foglio precedente e successivo. Il nastro biadesivo può essere utilizzato per fissare il vapore sotto il tetto e l'impermeabilizzazione, nonché l'isolamento.
  • Nastro unilaterale KISO-501 è progettato per sigillare le crepe sulla superficie di qualsiasi materiale. La particolarità del prodotto è la presenza di una superficie adesiva che ha una buona adesione anche con cemento e metallo arrugginito. La parte esterna del nastro è ricoperta da un foglio di alluminio. Il materiale viene spesso utilizzato per sigillare la giunzione del rivestimento del tetto al camino.

I nastri sigillanti offrono la protezione più affidabile per i complessi complessi del tetto.

Guarnizioni per fogli di copertura

L'uso delle guarnizioni del tetto è giustificato sui tetti in metallo per proteggersi dalla penetrazione di polvere e pioggia sotto le lastre. Più spesso, il materiale utilizzato sul tetto di metallo. Il compattatore è posto alla giunzione delle lastre, sotto le tavole di cresta e alla congiunzione del tetto alle strutture sporgenti.

Il compattatore per tetti è diviso in 2 tipi:

  • Il materiale duro è realizzato sotto forma di un profilo di lamiera, ad esempio, piastrelle di metallo. Ciò consente alla guarnizione di aderire saldamente alle onde superiore e inferiore del materiale del tetto. Il prodotto per la sigillatura è realizzato in schiuma di polietilene e, a seconda del luogo di installazione, può essere di forme diverse.La struttura densa della guarnizione in LDPE impedisce anche la penetrazione di aria sotto il tetto. Se il materiale è installato sotto la barra di colmo, vengono prodotte prese d'aria.
  • Il materiale morbido nell'applicazione è universale. Il sigillante produce una forma rettangolare di schiuma di poliuretano espanso. Le dimensioni standard del prodotto sono di 1 m di lunghezza con le dimensioni dei lati 40x50 mm. Il compattatore viene posizionato in qualsiasi punto del tetto, dove acquisisce la forma desiderata. La struttura porosa non interferisce con la ventilazione naturale, assorbe i vapori dalla stanza, ma non lascia entrare l'umidità.

Le guarnizioni vengono solitamente prodotte con uno strato autoadesivo. Basta rimuovere il film protettivo e fissare il materiale nel posto giusto.

Sigillare un tetto trasparente

I giunti dei tetti traslucidi sono trattati con sigillanti con una struttura induribile o non polimerizzabile. Esistono anche speciali profili elastici che consentono di realizzare un giunto sigillato di un tetto trasparente. La scelta del metodo e del materiale di tenuta dipende dal tipo di costruzione con i suoi carichi futuri previsti. Ad esempio, i tetti delle serre in vetro sono sigillati in modo ottimale con silicone strutturale. La pasta aderisce perfettamente al vetro, senza perdere a lungo le proprietà isolanti. I tetti trasparenti sono soggetti a carichi di vento e neve, che è importante considerare quando si sceglie un sigillante.

Sigillatura canna fumaria e tubi di ventilazione

La forma del condotto o del camino sul tetto può essere rotonda, quadrata e rettangolare. Il metodo della sua sigillatura dipende da questo.

Sigillatura di tubi quadrati e rettangolari

I tubi quadrati o rettangolari sono generalmente realizzati in mattoni o blocchi di ceramica. Sul tetto in metallo, la finitura dell'unità di passaggio viene eseguita con un grembiule di metallo che segue la forma di un tubo.

L'installazione dell'elemento sagomato inizia con il nastro adesivo che incolla i bordi del vapore e l'impermeabilizzazione sulle pareti esterne del tubo. Per installare le stecche superiori attorno al perimetro del camino in mattoni, tagliare la saracinesca. Il bordo superiore della barra viene inserito nella scanalatura scanalata, sigillando il giunto con silicone resistente al calore. Il supporto inferiore del piazzale è installato sulla copertura del tetto con una sovrapposizione di almeno 150 mm. Sotto il supporto viene posta una guarnizione impermeabilizzante, dopo di che l'intera struttura viene avvitata con delle viti.

Nel video puoi vedere il processo di sigillatura del camino:

Sigillatura di tubi tondi e ovali

Rotondi e ovali sono di solito fatti condotti di ventilazione, ma a volte ci sono camini. Per la loro sigillatura della giunzione alla copertura del tetto, vengono utilizzate penetrazioni speciali.

L'essenza del processo di sigillatura è l'acquisto di un prodotto simile a un tappo. Nella penetrazione elastica tagliare la parte superiore, scegliendo una delle tacche di dimensioni, corrispondente al diametro del tubo. Successivamente, rimane da mettere sulla penetrazione sul tubo, e fissarlo con colla o viti al rivestimento del tetto. Se la penetrazione non copre strettamente il tubo, questo punto viene ulteriormente stretto con una staffa. Tutte le cuciture sono trattate con sigillante.

Impermeabilizzazione dei tubi su un tetto bituminoso

L'uscita del camino sul tetto di un tetto morbido è opportunamente sigillata con nastro adesivo, ad esempio "Wacaflex" o "Onduflash". Il processo prevede la pulizia della superficie del tubo e del tetto di sporco, grasso, polvere. Se la canna fumaria è di mattoni o di cemento, l'area in cui verrà incollato il nastro viene trattata con bitume e lasciagli il tempo di indurirsi. Circa 50 mm del film protettivo vengono rimossi dal lato adesivo del nastro e posizionati in modo tale che un lato del film protettivo si trovi sul tubo e l'altro sul rivestimento del tetto. Inoltre, il film protettivo viene rimosso mentre il nastro viene fatto rotolare, fino a quando l'intera apertura alla giunzione del tubo fino al tetto è chiusa.

L'assemblaggio finito viene lasciato rotolare con un rullo per espellere le bolle d'aria da sotto il nastro. Se le lacune si sono rivelate da qualche parte, sono sigillate con mastice bituminoso.

Questo è fondamentalmente tutte le sottigliezze di sigillare il tetto e le tubature che ne derivano. Se fatto correttamente, non ci saranno perdite in alcuna precipitazione.

Lo scopo di sigillare gli elementi del sistema

Il sistema fognario è sigillato in modo affidabile in fase di installazione. Durante il funzionamento, il sistema interno viene regolarmente ispezionato per rilevare ed eliminare le perdite nel tempo. Le acque reflue non devono defluire, e nulla dovrebbe entrare nel liquame stesso dall'esterno, come può interrompere il suo lavoro e causare gravi danni.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla sigillatura di tubi situati nel sottosuolo, poiché sono molto più difficili da riparare in caso di perdite. Se il lavoro del sistema è interrotto a causa dell'ingresso di acque sotterranee in esso, sarà necessario un grande sforzo per determinarlo.

Un'attenta sigillatura durante la fase di costruzione del sistema fognario evita problemi come:

  1. Perdendo. Entrando nel terreno, le acque reflue possono inquinare l'acqua nel bere pozzi, causando gravi malattie. Anche l'odore dei liquami nei locali è pericoloso, perché le sostanze organiche in decomposizione emettono gas nocivi per l'uomo: idrogeno solforato, ammoniaca, metano.
  2. Inondazioni di edifici e strutture. In caso di gravi perdite, è possibile l'erosione del suolo. Le acque reflue riscaldano fondamenta, cantine, scantinati, scantinati. A causa dell'alto contenuto di sostanze chimicamente attive, accelerano la distruzione dei materiali da costruzione, provocano corrosione.
  3. Perdita nel sistema. Se l'atmosfera o l'acqua di falda entrano nel sistema, la pressione nella conduttura aumenta. A causa della forte pressione dell'effluente, il funzionamento delle tubazioni viene interrotto e il trattamento o gli impianti di stoccaggio non possono far fronte al carico aggiuntivo e fallire.
  4. Perdita a giunti a causa di fluttuazioni di temperatura. Se il sistema è inizialmente assemblato con alta qualità, i giunti sono affidabili e non perdono nemmeno senza ulteriore sigillatura. Tuttavia, l'elaborazione è ancora necessaria, dal momento che le differenze di temperatura nel tempo portano ad una diminuzione della tenuta.

Per l'installazione di sistemi fognari utilizzare tubi di materiali diversi, e per ogni tipo di tubo dovrebbe essere selezionato un sigillante adatto. Inoltre, la scelta dipende dalla tecnologia di installazione e dallo scopo di ogni singolo elemento del sistema.

Principali tipi di materiali di tenuta

Per sigillare i raccordi dei tubi delle fognature utilizzare una varietà di materiali diversi:

  • nastri sigillanti;
  • Sigillanti polimerici;
  • zolfo tecnico;
  • corde di juta e canapa;
  • resina epossidica;
  • cemento portland;
  • prodotti petroliferi a base di mastice.

Ogni materiale sigillante ha le sue varietà, caratteristiche, scopo e ambito di applicazione.

Opzione 1: nastro sigillante

Distinguere tra nastro autoadesivo tradizionale e foglio. Sono progettati per sigillare i collegamenti delle tubature dell'acqua e delle acque reflue e hanno proprietà uniche. I nastri includono materiali bitume-polimero, grazie ai quali sono assolutamente impermeabili.

A seconda del range di temperature operative, ci sono tre tipi principali di nastri:

  • L'estate (nella marcatura è indicata con la lettera L). Il nastro può essere utilizzato a temperature fino a + 300˚С. È adatto per l'isolamento di condotte attraverso le quali vengono pompati liquidi caldi.
  • Inverno (nel segno - la lettera Z). L'intervallo di temperatura a cui il materiale non perde le sue proprietà di tenuta va da -200˚ a + 100˚С.
  • Resistente al calore (proprietà indicate dalla lettera T nell'etichetta). Questo nastro viene utilizzato per isolare le tubazioni attraverso le quali vengono pompati liquidi con una temperatura fino a + 1500 ° C. Allo stesso tempo, la temperatura ambiente può variare da -100 a + 300˚С.

Per l'isolamento dei tubi di scarico all'interno dei locali, sarà adatto il nastro adesivo estivo o invernale e per i lavori all'aperto è preferibile scegliere l'inverno.

I vantaggi del materiale includono le seguenti proprietà:

  • Nessuna deformazione Se il nastro viene applicato correttamente, durante l'operazione non compaiono bolle.
  • Proprietà dielettriche Il nastro protegge dalla tensione elettrica, che spesso diventa una delle cause della corrosione delle tubazioni metalliche.
  • Resistenza a tutti i tipi di impatti. Il materiale non esfolisce, si distingue per resistenza meccanica, resistenza agli agenti chimici, corrosione del suolo. È così affidabile che può essere utilizzato anche durante la posa di condotte, in modo da poter essere tranquilli dietro il sistema fognario.

Le caratteristiche uniche e la forza dei nastri sigillanti consentono di utilizzarli a qualsiasi temperatura e praticamente in qualsiasi condizione. La durata del rivestimento adesivo è di almeno 30 anni. Durante questo periodo, il nastro non perde le sue proprietà e mantiene il 100% di tenuta.

In modo che il materiale non perda le sue proprietà per lungo tempo, deve essere applicato correttamente. Lo stadio della preparazione della superficie è molto importante. Sono accuratamente puliti da vecchi rivestimenti, sgrassati e asciugati.

È necessario monitorare l'uniformità e la forza della tensione del nastro durante l'avvolgimento del tubo e realizzare larghe sovrapposizioni pari a metà della larghezza del materiale. Se il nastro viene applicato correttamente, la superficie verrà coperta con due strati protettivi.

Opzione 2: sigillanti polimerici

I sigillanti siliconici sono spesso usati per trattare le articolazioni del sistema fognario. Un'altra opzione - composti poliuretanici. Sono universali, adatti per sigillare e incollare una varietà di design ed elementi. La soluzione ottimale è acquistare una composizione sanitaria speciale a base di silicone, selezionandola tenendo in considerazione il materiale e le condizioni operative del sistema.

La composizione del silicone è la gomma, grazie alla quale il materiale finito è caratterizzato da elevata elasticità e adesione a qualsiasi base. Quando si utilizzano sigillanti siliconici, le superfici di primer non devono essere trattate per migliorare l'adesione.

A seconda della composizione del catalizzatore, esistono due tipi principali di sigillanti siliconici:

  • Acid. Il principale vantaggio dei composti acidi è un prezzo ragionevole con una buona qualità. Gli svantaggi includono un ambito di applicazione limitato: i sigillanti non sono adatti a tutte le superfici e possono entrare in reazioni chimiche.
  • Neutral. Nella composizione di tali sigillanti non ci sono acidi, in modo che non distruggano il tubo. Questo amplia notevolmente l'ambito di applicazione e rende i materiali versatili. Meno - un costo più elevato rispetto alle composizioni acide.

I sigillanti siliconici vengono solitamente utilizzati per gestire i giunti di tubi in plastica e metallo. Dopo la polimerizzazione, formano densi rivestimenti elastici che assomigliano alla gomma. Grazie alla loro elevata elasticità, tollerano carichi e non danno crepe.

I sigillanti sono applicati usando pistole di montaggio, schiacciando il contenuto della confezione. I giunti sono lavorati su tutta la circonferenza. La linea deve essere continua in modo che non ci siano spazi vuoti. Dopo aver applicato la composizione, la cucitura viene delicatamente livellata con una speciale spatola morbida o un dito guantato bagnato.

Opzione n. 3: zolfo tecnico

Lo zolfo tecnico viene prodotto raffinando i prodotti petroliferi. Può essere in polvere o grumoso e viene venduto nei negozi di ferramenta. Questa è una buona opzione per sigillare giunti di tubi in ghisa. Un ulteriore vantaggio è un prezzo basso.

Lo zolfo viene schiacciato (se acquistato in grumi), riscaldato fino alla temperatura di fusione (circa 130-150 ° C), quindi versato nello spazio della presa. Quando il materiale si indurisce, si trasformerà in una massa densa e impermeabile. Il suo unico inconveniente è la bassa elasticità.

Opzione n. 4: cemento Portland

Il cemento Portland è indispensabile per molti tipi di lavoro. La composizione del materiale comprende clinker, gesso, silicati di calcio. La miscela secca viene diluita con acqua per ottenere una soluzione spessa. Si indurisce rapidamente formando un monolite ad alta resistenza al gelo e idrorepellente.

Additivi speciali vengono aggiunti alla miscela di cemento per aumentarne l'elasticità. Ciò consente di sigillare in modo affidabile i giunti dei tubi in ghisa. Il materiale è resistente alle temperature, tollera il congelamento e lo scongelamento, quindi è usato con successo nella costruzione di fognature esterne.

Opzione 5: epossidica

La resina epossidica è una colla universale che può aiutare durante l'installazione di sistemi fognari. Per preparare il composto sigillante, la resina epossidica viene miscelata con un indurente. Le proporzioni dipendono dal tipo di materiale e sono indicate nelle istruzioni per l'uso.

Quando si mescolano resina e indurente, è importante seguire scrupolosamente le raccomandazioni del produttore, altrimenti il ​​tempo di indurimento della composizione e le proprietà operative del rivestimento finito potrebbero cambiare.

Opzione n. 6: mastice bituminoso

I tubi dei tubi di ceramica sono spesso versati con materiali bituminosi. I mastici bitume-gomma, bitume-polimero si sono dimostrati efficaci. Per tipo di applicazione, sono suddivisi in freddo e caldo.

Per la sigillatura dei tubi è meglio utilizzare formulazioni a deposizione a freddo, dal momento che sono molto più facili da usare e il lavoro stesso è più sicuro. L'unico svantaggio di tali sigillanti per i tubi delle acque reflue è che sono un po 'più costosi.

Opzione 7: corde di juta e canapa

Per sigillare i giunti di ghisa e tubi per fognatura in ceramica si usano tradizionalmente canapa e corde di juta, filo di resina. Questi sono materiali economici e facili da usare, ma nelle loro proprietà tecniche e operative sono significativamente inferiori ai sigillanti moderni.

Per i tubi fognari è meglio usare sigillanti in silicone o poliuretanici. La loro qualità e durata possono variare notevolmente a seconda del produttore, quindi fai attenzione ai marchi e scegli quelli più affidabili.

8 migliori produttori di sigillanti

Sigillanti Ceresit e Moment fuori concorso. Sono affidabili, durevoli, altamente elastici e si incastrano con qualsiasi superficie. Se è possibile acquistare le composizioni di questi marchi, non si dovrebbe esitare, perché paghi non solo "per il nome", ma per qualità reale.

Ci sono altri 6 marchi che producono prodotti decenti:

  • Ciki Fix. Con questo marchio produciamo sigillanti trasparenti di alta qualità perfetti per tubi in metallo e ceramica. Il rivestimento finito è resistente ai detergenti e ai solventi.
  • Belinka. Questi sono composti monocomponenti popolari per sigillare giunture e cuciture. Sono resistenti agli effetti negativi, durevoli e resilienti.
  • Tytan. Il marchio Tytan produce sigillanti sanitari di alta qualità a base di silicone. Se hai bisogno di una cucitura ad alta resistenza, dovresti dare la preferenza al composto poliuretanico Tytan Professional.
  • Krass. Con il marchio Krass vengono prodotti sigillanti monocomponenti a indurimento rapido che, dopo la solidificazione, formano cuciture strette che non si restringono.
  • S 400. Una caratteristica distintiva dei sigillanti di questo marchio è l'aumento della stabilità biologica. La composizione comprende un gran numero di fungicidi che impediscono la comparsa di funghi e muffe sulle cuciture.
  • Dow Corning. I sigillanti di questa marca fissano così saldamente le superfici che sono usate come colla. Sono più spesse delle composizioni di altre marche, penetrano in profondità nelle cuciture e nelle articolazioni.

A volte i sigillanti impongono requisiti più elevati per ogni singola caratteristica di prestazione. In tali casi, ha senso studiare attentamente le descrizioni dei produttori e consultare i venditori.

Ad esempio, il miglior sigillante per locali con un elevato rischio di incendio è il composto universale Krass; per composti complessi - "Moment Germent"; per tubi di ceramica - Belinka Belsil Sanitary Acetate; e per ambienti con elevata umidità costante, Ceresit CS 25 o S 400.

Video utile sull'argomento

Nel processo di sigillatura del sistema fognario, sorgono molte domande. Offriamo materiali video che aiuteranno a superare le difficoltà e ad eseguire in modo indipendente tutto il lavoro.

Istruzioni per sigillare tubi di fognatura con sigillante siliconico:

Offriamo un video tutorial sulla corretta miscelazione di resina epossidica e indurente:

Video tutorial su come sigillare la bocca di un liquame all'aperto in ghisa con le tue mani:

Istruzioni dettagliate per sigillare il tubo della fogna quando si passa dalla ghisa alla plastica:

Qualunque sia il tipo di sigillante per le fognature che scegli, devi preparare con cura la superficie ed eseguire il lavoro correttamente. Sulle tubature non dovrebbero esserci crepe e fistole. Prima di sigillare, vengono puliti, riparati, sgrassati. Quando si lavora, è necessario attenersi rigorosamente alla tecnologia e, al termine, attendere il tempo assegnato fino a quando la composizione non si solidifica. Solo allora il sistema può essere utilizzato normalmente.