Installazione degli scarichi: come installare correttamente uno scarico e collegarlo al tetto

Una delle fasi chiave della sistemazione del sistema di copertura a casa è il drenaggio. Senza la sua organizzazione è impossibile proteggere la facciata dell'edificio dalla pioggia e dai flussi d'acqua durante il periodo di scioglimento della neve.

Come è l'installazione di scarichi e cosa considerare quando si installa una struttura, consideriamo nell'articolo.

Punti salienti nella progettazione di grondaie

La questione di come verrà equipaggiato il sistema di drenaggio dovrebbe essere decisa in fase di progettazione dell'edificio.

Nella preparazione dei calcoli, è necessario essere guidati dai requisiti dell'attuale SNiP 2.04.01-85. Tale approccio consentirà, tenendo conto di tutte le sfumature, di selezionare correttamente la variante ottimale dell'esecuzione del progetto.

I punti principali che dovrebbero essere seguiti nella progettazione di un sistema di drenaggio:

  1. Dopo aver fatto una copia del disegno del tetto, disegnare un piano per la posizione degli elementi dello scarico.
  2. Calcola separatamente l'area totale del tetto e tutte le sue pendenze, tenendo conto delle pareti verticali adiacenti.
  3. Prendendo le indicazioni dell'intensità della pioggia in una determinata area come base, determinare la capacità del sistema.
  4. In base ai valori ottenuti, determinare il diametro dei tubi di scarico installati, il numero e la sezione trasversale degli imbuti di scarico, nonché la frequenza della loro collocazione lungo la parete dell'edificio.

Il risultato dovrebbe essere un sistema in grado di raccogliere e scaricare la quantità massima di fluido.

In fase di progettazione, è importante determinare la posizione dei montanti in modo che non violino la composizione esterna. Più spesso, sono collocati negli angoli dell'edificio, ma è perfettamente accettabile organizzare la sistemazione nella nicchia creata dalla finestra a bovindo.

Se lo scarico del tubo che fuoriesce dalle grondaie verrà effettuato sulla zona cieca, è meglio rimuovere le colonne montanti il ​​più lontano possibile dagli ingressi agli scantinati, dai fori di ventilazione socolare e dai percorsi pedonali posti vicino alla casa.

I componenti del sistema di drenaggio

Il sistema comprende due gruppi di parti: parti drenanti orizzontali e verticali. Insieme hanno una dozzina di tipi di elementi strutturali, ognuno dei quali svolge il proprio compito.

Elementi strutturali del sistema di drenaggio sono:

  • Drainpipes - elementi funzionali chiave del sistema, progettati per spostare la massa d'acqua dal tetto;
  • grondaie - canali stretti per raccogliere e reindirizzare l'acqua;
  • imbuti - le prese coniche nella parte superiore del tubo sono progettate per raccogliere, ritardare e scaricare l'acqua che scorre lungo le grondaie;
  • ginocchia - i disegni sotto forma di segmenti di tubo curvi corti sono installati per cambiare la direzione del flusso d'acqua;
  • staffe - dispositivi di fissaggio per fissare la grondaia al tetto;
  • sigilli - elementi aggiuntivi garantiscono la forza di fissaggio alle articolazioni;
  • morsetti - elementi di fissaggio per il fissaggio della struttura alla facciata dell'edificio.

Quando si costruisce il sistema di drenaggio su tetti a pendenza lunga, vengono inoltre installate guide. Il loro scopo principale è quello di ridurre la portata dell'acqua lungo la superficie del tetto.

La forma di grondaie e staffe può essere qualsiasi. Ci sono prodotti con una sezione trasversale rotonda e semicircolare, a forma di U e di forma trapezoidale.

Differiscono nella grondaia e il metodo di connessione con la staffa. Il modo più semplice per installare i sistemi che prevedono il fissaggio è attraverso un semplice snap. I chiavistelli girevoli inclusi nella confezione consentono di smontare una parte dello scivolo senza problemi particolari se è necessario sostituire o eseguire riparazioni.

Gli imbuti per la raccolta dell'acqua realizzati in polimeri sono disponibili in tre versioni: passaggio, sinistra e destra.

Il collegamento di tubi di scarico e la posa di prese d'acqua dal seminterrato di un edificio non può essere fatto senza impegnare le ginocchia. Il loro numero è determinato sulla base della necessità di installare tre gomiti su ciascun tubo di scarico: uno in basso e due in alto.

Per il fissaggio della costruzione della grondaia alla facciata dei morsetti usati dell'edificio. Per l'impianto idraulico in metallo scegliere elementi di fissaggio con elementi di avvitamento e un perno lungo. Per strutture in PVC - morsetti in plastica con due punti di appoggio.

Scelte di tipi di materiali

Il prezzo del sistema di drenaggio dipende da diversi fattori, uno dei quali è il materiale di fabbricazione. Varianti di materiali che è possibile scegliere quando si organizza il sistema di drenaggio, il mercato moderno offre molto. La scelta dipende dall'aspetto dell'edificio e dal punto di vista estetico del proprietario.

I prodotti più diffusi fatti di polimeri e metallo. Ogni specie ha i suoi vantaggi e svantaggi:

  • Plastica: materiale leggero, resistente e allo stesso tempo facile da maneggiare. A un prezzo basso, mostra parametri operativi eccellenti. L'installazione di grondaie in PVC non causa particolari difficoltà.
  • L'acciaio zincato è un materiale più resistente e più resistente di un polimero. Per dare al prodotto un aspetto più presentabile, i produttori rivestono l'acciaio con un rivestimento polimerico.
  • L'alluminio è un materiale leggero e facile da usare, la cui durata utile supera i mezzo secolo.
  • Il rame è un metallo bello, resistente, ma piuttosto costoso. Ma è vulnerabile agli effetti dannosi del vapore elettrolitico. Per minimizzare il rischio, tutti gli elementi del sistema dovrebbero essere fatti dello stesso materiale.

Il cloruro di polivinile, utilizzato per la produzione di componenti, è molto più leggero del metallo. Ciò consente di installare staffe con una sezione più piccola, senza perdere la resistenza meccanica della struttura. Ma quando si installano le strutture in PVC dovrebbero essere prese in considerazione e variazioni lineari di dimensioni.

I giunti compensatori consentono di accorciare e allungare gli elementi principali del sistema senza il rischio di deformazioni. Vengono anche utilizzati nell'installazione di grondaie in metallo, nonostante abbiano un'espansione termica molto inferiore.

Il materiale per la produzione di guarnizioni è in gomma EPDM. È un analogo moderno della gomma.

Per proteggere ulteriormente la gomma e semplificare il processo di installazione, le guarnizioni vengono inoltre trattate con grasso al silicone.

I tubi di drenaggio producono lunghezze da uno a quattro metri. Vengono in sezioni rettangolari e circolari. Sulle loro prestazioni non viene visualizzato. La scelta è limitata solo dalla decisione costruttiva del sistema di drenaggio e dalla decisione progettuale della parte anteriore della casa.

Quando acquisti tubi di scarico in materiali polimerici, tieni presente che hanno lo stesso diametro per tutta la loro lunghezza. Pertanto, per collegarli tra loro, dovranno essere utilizzati accoppiamenti speciali che comportano costi aggiuntivi.

Calcolo del numero richiesto di elementi

Questo evento piuttosto importante è meglio affidare a specialisti che vendono sistemi di drenaggio o ai maestri della società che forniscono servizi di installazione di coperture. In assenza di tale possibilità, il calcolo può essere eseguito da solo.

I punti principali di un calcolo competente:

  1. Scivoli. La lunghezza totale dei canali dovrebbe corrispondere alla lunghezza di tutte le pendenze del tetto utilizzate per la raccolta dell'acqua. La loro unione viene effettuata utilizzando connettori.
  2. Imbuti di presa d'acqua. Sono installati negli angoli esterni dell'edificio e posizionati inoltre ogni 8-12 metri in modo che la pendenza totale dei canali non sia troppo grande.
  3. Pluviali. Il numero di prodotti corrisponde al numero di crateri e alla lunghezza: la distanza dal tetto alla superficie della terra.
  4. Staffe. Il numero di parentesi è determinato sulla base della necessità di un elemento per ogni metro del canale. Saranno necessari ulteriori detentori per gli imbuti nel centro e il muro e nell'angolo della casa.

Il numero di morsetti dipende dall'altezza dell'edificio. Ma in ogni caso, ogni singola sezione installata del tubo è fissata con almeno un morsetto. Quando si installa un tubo di scarico in un edificio a un piano, è spesso sufficiente disporre di tre elementi di fissaggio situati nella parte superiore, inferiore e al centro del prodotto.

Quando calcolano, prendono come base la condizione che per 1 m2 del tetto nella proiezione orizzontale dovrebbe essere di 1,5 mq Cm dell'area della sezione trasversale dello scarico e dell'imbuto. Ad esempio: l'area della sezione trasversale di un tubo D 100 mm è 78,5 mq Cm. Questo è un valore medio. A seconda che sia necessario installare il sistema in regioni con elevata piovosità o, viceversa, in aree aride, i calcoli vengono modificati.

Metodi di attaccamento del supporto

L'installazione delle staffe secondo le regole è ancora allo stadio precedente alla posa del tetto. Se il fissaggio viene eseguito dopo che il coperchio è stato posato, i comuni ganci corti vengono utilizzati come dispositivi di fissaggio.

A seconda della forma della staffa, gli elementi possono essere fissati in tre modi:

  1. Fissaggio al pannello frontale del tetto: viene utilizzato quando è necessario installare il sistema sul tetto finito.
  2. Fissaggio sulla gamba del piedino - utilizzato nella fase di installazione, prima della posa del materiale di copertura.
  3. Il fissaggio sul bordo inferiore del pavimento o il primo livello del listello viene utilizzato per il tetto, il gradino tra le travi di cui supera il segno di 600 mm.

Le braccia intese per il fissaggio a una copertura per coperture frontale, il più delle volte sono incluse nella confezione dei sistemi eseguiti da polivinilcloruro.

Le staffe metalliche per il fissaggio al pannello frontale del tetto si accorciano. Se il design del tetto non prevede un pannello frontale, utilizzare le staffe combinate. Sono dotati di prolunghe in acciaio. A causa di ciò, è conveniente collegarli direttamente al piedino del rafter.

Nel caso in cui sia impossibile fornire l'accesso alle travi, le stampelle metalliche sono attaccate al muro. " Fungono da supporto per l'ulteriore montaggio della grondaia metallica.

Il metodo di fissazione, che comporta il fissaggio sul piede del piedistallo, è efficace nell'organizzare i tetti delle case nelle regioni con forti piogge. Applicare e, se necessario, il drenaggio dell'acqua dai tetti che hanno una vasta area, per il riparo di cui vengono utilizzati rivestimenti pesanti.

In questo metodo, i ganci vengono fatti scorrere sulla base e fissati ad una distanza equidistante per fornire la pendenza desiderata dello scivolo.

Il terzo metodo di fissaggio, che prevede il montaggio sulla cassa, è più spesso utilizzato nella costruzione di un tetto con un rivestimento di ondulina o piastrella metallica. Viene scelto solo se i recessi non possono ridurre la capacità di carico della stecca nell'area della grondaia.

Scegliendo il terzo metodo, fissandolo è importante ricordare che solo il rigoroso rispetto delle regole di installazione e l'ordine di installazione possono garantire l'affidabilità e la durata della struttura.

Tecnologia di installazione di scarichi

L'installazione di attrezzature per grondaie viene eseguita dopo il completamento delle opere di rivestimento. Non c'è niente di difficile in come preparare e installare uno scarico. L'installazione di sistemi in PVC può anche essere eseguita da un principiante.

Montaggio di elementi orizzontali

Una serie di strumenti che saranno necessari durante il lavoro:

  • cavo di marcatura;
  • lunghezza della roulette di almeno 3 metri;
  • seghetto;
  • cacciavite universale;
  • un martello;
  • flessione piatta;
  • pinze per tubi.

Alcuni artigiani che tagliano grondaie e tubi in metallo vengono eseguiti usando una smerigliatrice. Ma questo è lontano dalla soluzione migliore, poiché il disco rotante riscalda il rivestimento polimerico durante il funzionamento. E ciò potrebbe causare danni agli elementi dello scarico durante il funzionamento.

L'installazione delle parentesi inizia con l'installazione degli elementi estremi. Quindi la distanza tra i tubi di scarico è divisa in intervalli uguali di lunghezza 60-80 cm per l'installazione dei ganci rimanenti.

Per semplificare il compito, avendo assicurato una pendenza uniforme delle grondaie nella direzione degli imbuti di raccolta dell'acqua, è meglio tirare il cavo quando si segna. I valori limite della pendenza - da 2 a 5 mm per metro lineare. Per migliorare l'accuratezza dell'installazione, è meglio designare diverse linee chiave, tirando il cavo in due o tre file per questo.

Nel processo di montaggio delle staffe, la pendenza si ottiene spostando verticalmente i fermi corti o piegando i supporti metallici nella posizione calcolata. Per non disturbare la zincatura e non danneggiare il rivestimento in polimero, per piegare gli elementi di fissaggio viene utilizzato un utensile speciale, una piegatura piatta.

La raccolta del sistema di drenaggio può essere effettuata in due modi:

  1. Tutti gli elementi dovrebbero essere disposti a terra in posizione orizzontale e quindi inseriti nelle staffe fissate lungo il perimetro dell'edificio. Questo metodo è applicabile per piccole case e piccole aree di decorazione.
  2. L'opzione tradizionale prevede l'assemblaggio graduale di tutti gli elementi del sistema direttamente sull'edificio.

L'installazione dello scarico deve essere eseguita nell'ordine "dall'alto verso il basso": installare prima le prese dell'acqua, quindi collegare le bretelle di scarico. Questo è dettato dalle caratteristiche tecnologiche del sistema di drenaggio.

Prima di collegare le grondaie a parti del tetto, prima montano gli imbuti, senza dimenticare di tenere conto delle possibili espansioni di temperatura. Quindi installare le grondaie, ponendole a 2 cm al di sotto della linea, che si erge condizionatamente come una continuazione della sporgenza. Sono prodotti in lunghezze di 3-4 metri. Gli scivoli, che occupano posizioni estreme nella linea, molto probabilmente dovranno essere tagliati.

Quando si installano le grondaie, è opportuno ricordare che dovrebbero essere bloccate almeno per un terzo dalla sporgenza della grondaia. Idealmente, la sovrapposizione dovrebbe essere metà del suo diametro.

Un elemento girevole, un connettore o una spina chiude la linea di scanalature. Quando si uniscono elementi sulla superficie interna, applicare uno strato di colla dello spessore di 5 mm.

Un punto importante: le grondaie in polivinilcloruro, non possono essere unite a distanza ravvicinata. Ciò può causare fessurazioni e danneggiare la struttura.

Disposizione dei tubi di scarico e scarico

Per passare dall'imbuto allo scarico, coinvolgere due ginocchia e un tratto diritto. Per tetti con grondaia stretta, la transizione viene raccolta collegando solo i gomiti superiore e inferiore. La distanza tra il ginocchio inferiore e il muro dell'edificio è in genere determinata dal produttore.

L'installazione degli scarichi non dovrebbe causare particolari difficoltà. I segmenti di quattro metri sono facilmente collegati l'un l'altro con le frizioni. Collega i dettagli, passando dall'alto in basso. Lo scarico è collegato all'estremità inferiore del tubo con colla.

Se il sito è dotato di un sistema di acqua piovana, il compito è semplificato: il tubo di scarico viene semplicemente portato nel pozzetto di raccolta o posizionato a 5-10 cm dalla superficie del vassoio.

Per la possibilità di fissare il riser di scarico segnare il punto di posizionamento dei morsetti. Il punto più basso dovrebbe essere posizionato direttamente sopra lo scarico. I morsetti del riser si stringono non troppo strettamente in modo che il tubo al momento dell'espansione lineare possa spostarsi leggermente verso l'alto o verso il basso.

Video utile sull'argomento

Il consiglio degli installatori professionisti sarà sempre utile se si desidera installare autonomamente un sistema di scarico sul tetto.

Punte di drenaggio:

Esempio di elementi di montaggio e montaggio:

Progettare e installare uno scarico utilizzando un moderno sistema modulare sotto il potere di qualsiasi proprietario. La cosa principale è avere capacità di costruzione minima e non avere paura delle altezze.

Fissare i tubi di scarico alla parete

Come grondaie sono attaccate al muro

Nella costruzione di edifici per vari scopi, è importante prendere in considerazione il sistema di scarico del sedimento dalla superficie del tetto. I tubi di drenaggio sono installati secondo le regole tecniche e sono necessari. L'installazione viene eseguita in più fasi, mentre è necessario osservare le pendenze degli scarichi, selezionare il diametro, prestare attenzione alle caratteristiche dell'esecuzione dei prodotti, ecc.

Cosa cercare?

Il fissaggio è eseguito in modo tale da garantire un drenaggio efficace. Inoltre, le grondaie sono posate, il loro collegamento è fatto, e speciali imbuti per ricevere acqua sono montati nella parte superiore dell'edificio. Gli scarichi sono fissati alle staffe direttamente al muro nel caso in cui l'installazione venga eseguita dopo che l'installazione del tetto è già stata completata.

In alcuni casi, è necessario allegare alla scheda frontale. Principalmente questo approccio è rilevante se i tubi di scarico sono fatti di plastica. Una pistola o un'ancora speciale viene utilizzata per fissarli. Se nel momento in cui si decide di fissare le grondaie, il tetto non è ancora stato costruito, quindi le staffe sono fissate sulle gambe del rafter o con l'aiuto della parte inferiore del listello del travetto.

In questo caso, il valore della pendenza viene osservato, quindi l'acqua viene scaricata dalla gravità, cadendo nei tubi. La parte verticale del sistema è fissata mediante morsetti. Possono essere sia di metallo che di plastica. Le caratteristiche della loro esecuzione non sono importanti, la cosa principale - fissaggio di alta qualità.

L'installazione dei morsetti è semplice, ma ricorda che non dovresti estrarli troppo. In caso contrario, il tubo e lo scivolo potrebbero deformarsi a causa di variazioni di temperatura. Questo causa anche danni. Va ricordato che è necessario fissare le grondaie con una certa distanza dal muro.

Come sono installati i grondaie?

Durante il montaggio della parte orizzontale, vengono eseguite le misurazioni della lunghezza totale della sporgenza delle grondaie. Successivamente, viene eseguito un calcolo in cui deve essere presa in considerazione la distanza tra le parentesi. Non è inferiore a 0,6 m Si consiglia di fissare gli elementi in plastica ogni 30 cm Per mantenere la pendenza desiderata, vengono installate le staffe inferiore e superiore, quindi il filo viene teso tra loro.

Gli esperti raccomandano di fare una pendenza con un calcolo di 4 mm. di un metro. Lo stadio finale sul filo teso esibiva altre parentesi. Tutte le grondaie convergono nei punti di installazione degli imbuti di presa dell'acqua. Si trovano leggermente al di sotto della flebo. Nelle staffe di montaggio di grondaie e imbuti.

Installa lo scarico

I tubi di drenaggio sono montati in modi diversi. L'installazione può iniziare sia sotto che sopra. La scelta dipende dalle capacità dello specialista e da una serie di altri motivi. Come montare da cima a fondo? Inizialmente determinato il luogo in cui si prevede di fissare la staffa superiore. È importante considerare l'angolo del ginocchio e la larghezza della sporgenza.

La staffa si trova nel punto di fissaggio del ginocchio e della sezione del tubo dritto. Nel caso in cui l'imbuto di aspirazione dell'acqua sia installato a una certa distanza dagli scarichi, viene realizzato uno speciale drenaggio dalle due curve e dalla sezione del tubo rettilineo. Quindi i tubi di imbuto e di scarico sono collegati.

Prima del fissaggio diretto degli scarichi nelle pareti dell'edificio, vengono creati dei fori speciali in cui verranno installate le staffe. Tra di loro, deve essere mantenuta una distanza di almeno 5 cm. Prima viene montata la cinghia o la staffa superiore. Su di esso è fissato a piombo. Piombo fissare altre parentesi, il passo tra di loro entro un metro.

È importante disporre le pinze in modo tale che all'interno di ogni metro ce ne siano almeno due. Il prossimo passo è installare un rubinetto. Consiste di due ginocchia e un segmento di tubo dritto. La fissazione viene eseguita attaccandosi alle staffe e agli imbuti di presa dell'acqua. Il prossimo sta andando alla parte verticale del tubo.

Lo stadio finale è montato sul tubo del ginocchio inferiore. Il giunto è fissato con morsetti. Tuttavia, i tubi di scarico non terminano sempre con un ginocchio. In alcuni casi, viene fornito un sistema in cui i sedimenti vengono scaricati nel sistema fognario. Quindi lo scarico è installato in un ricevitore speciale. Spesso passa proprio sotto le mura dell'edificio.

Fondamentalmente, il sistema di drenaggio è già montato da elementi prefabbricati. Quindi il master è sufficiente per seguire le istruzioni tecniche per eseguire il lavoro qualitativamente. È sempre collegato al prodotto, quindi è possibile eseguire l'installazione con il giusto approccio.

Non dimenticare la cosa principale

Gli scarichi sono necessari, ti permettono di proteggere le pareti della casa, per preservare le fondamenta. È possibile deviare l'acqua in una fossa speciale, ma in alcuni casi, nel giardino, se c'è una trama personale.

Come riparare gli scarichi

Per l'organizzazione del drenaggio dell'acqua dai tetti delle case, vengono utilizzati vari sistemi di drenaggio, che sono un insieme articolato costruttivamente di elementi che garantiscono la protezione del basamento e delle pareti esterne dall'umidità eccessiva. Oltre a svolgere una funzione protettiva, i moderni sistemi di drenaggio consentono di arredare la casa e diversificarne il design.

Per un fissaggio affidabile alla struttura di tutte le parti del sistema di drenaggio, vengono utilizzati elementi di fissaggio speciali.

Tipi di elementi di fissaggio

  1. Staffe. Permettere di fissare la grondaia. La dimensione e la forma delle staffe dipende dalla forma e dalle dimensioni delle grondaie utilizzate.
  2. Gioghi. Attaccato alle pareti e consente di fissare il tubo di scarico. Per diversi tipi di pareti (legno e mattoni) vengono utilizzati diversi morsetti. La forma e le dimensioni dei morsetti dipendono dal tipo di tubi di scarico utilizzati. I morsetti metallici più comunemente usati, fissati con un singolo e lungo hardware. Morsetti fatti di plastica hanno 2 punti di attacco.

Metodi di montaggio

Consideriamo più in dettaglio come sistemare le grondaie.

Metodi di montaggio di grondaie

Grondaie di fissaggio alle pareti e al tetto

Particolare attenzione nella costruzione del tetto dovrebbe essere pagata al drenaggio dell'acqua, con lo scopo di cui installano il sistema di drenaggio. Il suo scopo principale è quello di proteggere il tetto, la facciata e le fondamenta dall'ingresso eccessivo di acqua. Il fissaggio del sistema di drenaggio viene effettuato con l'ausilio di morsetti che vengono fissati alla parete con i tasselli. Nella maggior parte dei casi, il tetto spiovente dell'edificio è dotato di uno scarico. Consiste dei seguenti componenti:

  • grondaie
  • pluviali
  • imbuti
  • accessori aggiuntivi.

Le grondaie sono classificate in base alla forma e al materiale di fabbricazione. La forma della grondaia si distingue:

  • rettangolare
  • trapezoidale
  • semicircolare.

Per materiale di produzione:

Inoltre, possono avere una vasta gamma di colori, che consente di scegliere l'opzione più armoniosa in ogni singolo caso. Durante i calcoli, la forma della grondaia è necessariamente presa in considerazione, dal momento che determina l'area utilizzabile e, di conseguenza, il rendimento. Inoltre, viene preso in considerazione il materiale con cui verrà realizzato, gli elementi in plastica sono molto fragili e inaffidabili se utilizzati a basse temperature. Per questo motivo, la scelta di questi parametri dovrebbe essere affrontata in modo molto competente.

Caratteristiche di installazione del sistema di drenaggio dell'acqua

Il fissaggio dello scarico all'edificio e al tetto viene effettuato utilizzando staffe speciali. Come norma, viene adottata una regola secondo cui il fissaggio della grondaia viene eseguito attraverso ogni metro. Quando si calcola il pluviale, si tiene conto del fatto che ogni 10 metri di gronda deve essere dotato di un tubo di scarico con un diametro di 100 mm. È molto utile conoscere l'area del tetto e ancor meglio la sua proiezione. Ciò è dovuto al fatto che un tetto con un'area di 100 m 2 e una pendenza di 30 ° riceverà più precipitazioni di un tetto simile con una pendenza di 45 °. Gli esperti del settore edile hanno da tempo stabilito che ogni 100 m 2 di sporgenze del tetto devono essere dotate di un tubo di scarico con un diametro di 100 mm.

I tubi di drenaggio di fissaggio portano anche morsetti, solo un tipo leggermente diverso rispetto alle grondaie. Molto spesso, edifici e strutture hanno una struttura del tetto complessa che richiede un'ulteriore installazione di tubi di scarico. A questo proposito, quando si calcola il sistema di drenaggio, gli specialisti prendono in considerazione la presenza di timpani, proiezioni, bovindi e altre caratteristiche architettoniche.

Una delle opzioni più economiche per un moderno sistema di tubi di scarico è l'acciaio zincato. Hanno buone proprietà prestazionali e lunga durata. Il vantaggio principale che li distingue favorevolmente dai sistemi di plastica è la conservazione di tutte le caratteristiche meccaniche, indipendentemente dalla temperatura ambiente. Un altro vantaggio importante è il loro basso prezzo e facilità di installazione. Ciò rende possibile, anche per le persone con reddito medio, dotarsi in modo indipendente di un sistema di acque reflue di alta qualità e poco costoso.

Soprattutto spesso sorge la domanda, come fissare il drenaggio da zincato all'edificio. Questo può essere fatto semplicemente con l'aiuto di speciali morsetti e staffe zincati, disponibili in commercio. Una delle caratteristiche progettuali dei sistemi zincati è la presenza di uno strato polimerico protettivo sotto la vernice. Quando questo rivestimento polimerico viene deformato, la corrosione si diffonderà rapidamente in tutta la zona danneggiata. A questo proposito, è vietato il funzionamento e l'installazione di elementi zincati per l'uso di oggetti e strumenti appuntiti, nonché per eseguire piegature eccessive e altre operazioni pericolose per il rivestimento polimerico.

Quando si sceglie il colore e la trama dello scarico, prestare particolare attenzione al colore del tetto e della facciata dell'edificio. Il sistema di drenaggio dovrebbe armoniosamente adattarsi al design della struttura e non rovinare la facciata con il suo aspetto. In caso contrario, lo scarico dovrebbe essere nascosto dal retro della casa, che sarebbe la soluzione migliore se non è possibile scegliere un colore adatto. Quando si utilizzano piastrelle morbide, gli esperti consigliano di installare un sistema di scarico in plastica. Ciò è dovuto alla presenza di uno strato di scaglie minerali con proprietà abrasive. A grandi flussi d'acqua, viene lavato via nello scarico, graffiando la superficie della grondaia, imbuti e tubi, e questo di conseguenza può causare danni al rivestimento polimerico e allo sviluppo della corrosione.

Staffe di montaggio

La risposta corretta alla domanda su come correggere correttamente le grondaie dipende interamente dal tipo di sistema e dalle proprietà dell'edificio stesso. Nella costruzione di sistemi di drenaggio utilizzare le seguenti opzioni di installazione:

  • Le staffe di montaggio sul piano orizzontale sul pannello frontale del tetto sono utilizzate nel caso di grondaie in plastica.
  • In assenza di un pannello frontale, viene utilizzato l'attacco del canale di gronda alle gambe del piedistallo. Se è impossibile eseguire questo metodo, utilizzare staffe speciali, regolabili in altezza dei perni.
  • Abbastanza spesso effettuare l'installazione con fissaggio sul fondo del pavimento o sulla cassa del tetto.
  • Il tubo di scarico è fissato alla parete mediante morsetti (in plastica o zincati).

La scelta dei morsetti di montaggio eseguita con i seguenti requisiti:

  • il fissaggio del morsetto alla parete deve essere eseguito con un hardware con una lunghezza di lavoro di almeno 50 mm
  • la profondità di fissaggio deve essere selezionata tenendo conto dello strato isolante della parete
  • ci deve essere uno spazio tra il muro e il tubo.
Dovresti sapere che quando si stringono i morsetti è necessario lasciare uno spazio di 1 millimetro per la possibile dilatazione termica del tubo di scarico a causa delle fluttuazioni di temperatura nell'aria circostante.

Installazione di grondaie

Per installare le grondaie del sistema di drenaggio, i passaggi seguenti sono eseguiti in sequenza:

  • i risultati della misurazione della lunghezza totale della gronda calcolano la necessità di grondaie
  • calcola la necessità di materiali di consumo per collegare lo scarico al tetto
  • produrre markup per il fissaggio di elementi di fissaggio degli elementi dello scarico
  • impostare le staffe sui posti predefiniti, tenendo conto della pendenza richiesta delle grondaie nella direzione degli imbuti
  • fissaggio degli scarichi al tetto mediante staffe preinstallate.
È importante sapere che per l'implementazione di marcature di alta qualità è necessario avere il seguente strumento: un metro a nastro lungo non meno di 3 metri, una matassa di filo, un livello, una matita.

Uso di accessori opzionali

Come accessori aggiuntivi nel sistema di drenaggio utilizzato:

  • spine
  • ginocchio (45 ° o 90 °)
  • rubinetti (due o tre flussi)
  • guarnizioni in gomma (per sistemi in plastica)
  • compensatori (eliminazione degli effetti dell'espansione termica).

I tappi sono utilizzati sia per sistemi di scarico in plastica che zincati di qualsiasi forma. Sono progettati per chiudere il ramo cieco della grondaia, che non conduce al lato dell'imbuto. Il ginocchio serve a cambiare la direzione dei tubi di scarico in una certa misura. Ciò rende possibile bypassare varie caratteristiche architettoniche o nascondere lo scarico dal lato posteriore. La compensazione di più flussi consente di scaricare l'acqua di scarico da tutti i tubi di scarico esistenti in un unico tubo di scarico, risparmiando in tal modo tempo e denaro in modo significativo, poiché non è necessario costruire ulteriori canali di scarico per ogni canalizzazione. Le guarnizioni in gomma sono utilizzate quando si collegano le grondaie e i tubi di scarico, che sono entrambi impermeabili all'apertura e un ulteriore fattore di fissaggio. I compensatori sono elementi moderni del sistema di drenaggio, progettati per prevenire la deformazione durante l'espansione termica.

Nell'operazione di sistemi di drenaggio molto spesso ci sono difficoltà che non sono state osservate durante l'installazione. Spesso ciò è dovuto all'intasamento del sistema di drenaggio, alla violazione della sua integrità o al danno meccanico. Quindi, dopo il periodo autunnale dell'anno, quasi tutte le grondaie devono essere pulite dal fogliame che si è accumulato lì per tutto l'anno. La via d'uscita in questa situazione può essere l'installazione di una rete protettiva, sovrapposta alla sommità della grondaia e dotata di una superficie forata. Ciò consente il passaggio senza ostacoli dell'acqua nel sistema di drenaggio, mantenendo le foglie.

È importante sapere che, nonostante l'installazione di una griglia protettiva, è necessario pulire periodicamente le grondaie da detriti e foglie.

Un altro caso comune è il danneggiamento dei sistemi di drenaggio in plastica a causa del loro congelamento. Per evitare ciò, viene utilizzato un sistema antighiaccio, costituito da cavi scaldanti e un pannello di controllo.

Fissaggio al muro di un tubo di scarico in plastica o metallo: cosa e come meglio fissare lo scarico

Il fissaggio dei tubi di scarico alla parete è una delle fasi di installazione del sistema, che rimuove efficacemente i sedimenti che cadono sulla superficie del tetto. Se l'installazione della grondaia del tetto viene eseguita dopo il montaggio del tetto, gli scarichi possono anche essere fissati al muro (sul pannello frontale, sul piedino del travetto o sul listello) con staffe.

Il tubo di drenaggio, nel quale vengono raccolti gli scarichi delle grondaie, può essere fissato alla parete

Che tipo di sistema di drenaggio può essere installato

Quando si installa uno scarico, il proprietario della casa dovrà prendere decisioni:

  • riguardo alla scelta della forma e dei materiali da cui è composta;
  • l'acquisto di un set completo o di un assemblaggio di singoli elementi, il cui numero e lo schema di installazione dovranno essere calcolati;
  • invitare specialisti di terze parti o farlo da soli.

La gronda per drenaggio può essere:

  • semicircolare;
  • rettangolare;
  • trapezoidale.

Come materiale per la fabbricazione, la preferenza può essere data a:

  • leghe di rame o metallo (zinco e titanio, ad esempio), caratterizzate da durata, estetica e costi elevati;
  • acciaio zincato. Se prima questo materiale era praticamente l'unico adatto per la fabbricazione di una struttura sufficientemente resistente, ora la situazione sta cambiando rapidamente ei consumatori hanno una scelta. Tuttavia, nonostante l'aspetto delle costruzioni in plastica, l'acciaio zincato è ancora considerato come il materiale principale per organizzare il drenaggio dalla superficie del tetto;
  • Plastica, solitamente polipropilene.

I sistemi di drenaggio in poliuretano sono leggeri e veloci da installare.

I vantaggi della scelta di tubi e raccordi in polipropilene includono:

  • non suscettibile alla corrosione, il che significa la possibilità di funzionamento per mezzo secolo, un periodo assolutamente irraggiungibile per la zincatura;
  • la possibilità di dare alla plastica quasi qualsiasi forma e colore, che consente di implementare idee esistenti da parte di soluzioni progettuali;
  • disponibilità della proposta sotto forma di kit pronti per l'assemblaggio, che possono essere installati in modo indipendente seguendo le istruzioni istruttive.

Va notato che il costo di acquisto di tali kit sarà superiore rispetto a quello dell'acquisto di tutti i materiali richiesti separatamente. Ma i calcoli preliminari sulla quantità necessaria di materiali di consumo ricadranno sulle spalle del proprietario dell'edificio.

Fai attenzione! Lo svantaggio dei tubi di plastica è la loro fragilità in relazione agli effetti delle cadute di temperatura nella stagione fredda, con conseguente congelamento e scongelamento intermittenti. I disgeli invernali sono dannosi per i sistemi di drenaggio di plastica, poiché causano delle crepe.

Requisiti per elementi di fissaggio del sistema di drenaggio

Selezionando i fissaggi per i tubi di scarico, sono guidati da due indicatori principali:

  • prodotti di qualità progettati per garantire un funzionamento affidabile del sistema di drenaggio;
  • la presenza di conformità tra i materiali utilizzati per la fabbricazione degli elementi di fissaggio e quelli utilizzati per eseguire la grondaia, i tubi e l'intero sistema di drenaggio dalla superficie del tetto nel suo complesso.

La staffa che tiene la grondaia è montata, come al solito sul pannello frontale del tetto. Questa opzione è considerata preferibile nei casi in cui:

  • l'installazione dello scarico deve essere eseguita dopo l'installazione del tetto;
  • l'installazione viene eseguita durante i lavori di riparazione sulla superficie del tetto;
  • viene creata la trincea dal polipropilene.

Il tipo di dispositivi di fissaggio per le grondaie e il metodo di fissaggio dipende da cosa è fatto il sistema di drenaggio e da quale superficie deve essere collegato

La presenza nel design delle staffe delle costole verticali la migliora notevolmente, permettendoti di far fronte a carichi considerevoli. Quando si installa la grondaia in metallo, è normale usare ganci corti speciali.

In assenza di un pannello frontale, le gambe del traliccio vengono utilizzate per fissare le grondaie con l'aiuto di staffe. Questa opzione è utile se il materiale del tetto non ha ancora chiuso la superficie del tetto. Richiederà l'uso di staffe combinate, il cui fissaggio diretto alla superficie della gamba del rafter è effettuato per mezzo di prolungamenti in acciaio previsti nella costruzione. Quando si installano le staffe sulle gambe del traliccio, si suppone che il passo tra di esse non sia superiore a 600 mm, come garanzia di sufficiente affidabilità.

Buono a sapersi! Se l'accesso alle gambe del rafter non è più disponibile, saranno necessarie misurazioni e calcoli accurati per inserire nel muro speciali perni metallici (stampelle). La grondaia sarà fissata su di loro per mezzo di borchie, che devono essere regolate in altezza.

È possibile installare anche staffe combinate o ganci lunghi:

  • sulla cassa del tetto, se per coprire il tetto sono state utilizzate coperture metalliche o Ondulin, poiché in tali casi il passo tra le gambe del montante supera i 600 mm e il fissaggio a questi non fornirà sufficiente affidabilità di fissazione del sistema;
  • nella parte inferiore del pavimento solido, se il tetto morbido era coperto di scandole.

Per quanto riguarda la selezione delle pinze, esiste una scelta tra la plastica, dotata di due punti di attacco e il metallo, per il fissaggio che necessiterà di un hardware. La selezione dei morsetti si basa sulla conformità obbligatoria con i seguenti requisiti:

  • alla profondità del fissaggio. Basti pensare alla profondità di fissaggio dell'hardware a 50 mm, ma i professionisti suggeriscono che è meglio errare e impostarlo almeno a 70 mm.;
  • all'assenza della penetrazione dell'hardware nello strato di materiale termoisolante, perché in questo caso l'affidabilità del fissaggio diminuisce bruscamente e non può garantire la sicurezza dell'intero sistema;
  • la presenza di una distanza tra il tubo di scarico e il muro di 300-800 mm;
  • alla presenza di uno spazio minimo, circa un millimetro, tra il morsetto e il tubo.

Quando si installa il morsetto o la staffa, è necessario lasciare un piccolo spazio tra il dispositivo di fissaggio e il tubo

È importante! La presenza di una lacuna è prevista per il caso di deformazioni della temperatura dei tubi di scarico, che è particolarmente importante per quanto riguarda le strutture in plastica. Se la superficie del tubo viene avvolta troppo strettamente attorno al morsetto con cadute di temperatura, potrebbero comparire delle crepe.

Fissare il tubo di scarico alla parete quando si posa lo scarico dall'alto verso il basso

Di regola, i tubi di scarico sono montati dall'alto verso il basso con l'installazione di un ginocchio, l'accoppiamento e il drenaggio di una campana. La sequenza di installazione è la seguente:

  1. Viene determinato dove verrà fissata la parentesi superiore. I valori della larghezza della sporgenza della grondaia e le dimensioni della curva del tubo sono presi in considerazione. Quando lo scivolo di scarico viene portato via dal muro ad una distanza considerevole dal muro, vale la pena ricorrere a una curva sul tubo di scarico per avvicinarlo al muro. Per eseguire la curva, è possibile utilizzare un elemento sagomato (ginocchio con una certa angolazione) o un tratto corto di tubo.
  2. Dopo aver installato la staffa superiore, è prevista una linea verticale con un filo a piombo, durante la quale i punti per l'installazione di altri elementi di fissaggio per il fissaggio del tubo di scarico sono contrassegnati. La distanza stimata tra i supporti è di circa 1000 mm.
  3. Al termine del posizionamento delle staffe, viene montato un ramo che fornisce il flusso di acqua proveniente dalla grondaia, passando l'imbuto di drenaggio, nel tubo di scarico.
  4. Avendo iniziato l'estremità superiore del tubo di scarico nella parte figurata, è impostato verticalmente con un filo a piombo e fissato al muro con morsetti. Uno degli elementi di fissaggio è considerato come fisso, altri - come guide. I produttori di alcuni sistemi di drenaggio raccomandano fortemente l'uso di morsetti - compensatori per l'espansione termica. Il fissaggio del morsetto avviene sotto il connettore, che conduce al tubo successivo.
  5. All'estremità inferiore del tubo fissato con morsetti, è installato un gomito di scarico. Allo stesso tempo dal bordo inferiore alla zona cieca la distanza sarà 250-300 mm. In presenza di un sistema di drenaggio o di un ingresso di scarico, l'estremità inferiore del tubo di scarico viene condotta direttamente lì.

Di norma, l'installazione del tubo di scarico va dall'alto verso il basso.

Fissare il tubo di scarico alla parete durante la posa dal basso verso l'alto

Nella maggior parte dei casi, quando si monta il tubo di scarico, viene considerata l'opzione di montaggio dall'alto, talvolta l'unica possibile. Tuttavia, molti master usano l'opzione di installazione, iniziando dal basso. La stessa opzione è offerta nelle istruzioni dei singoli produttori di scarichi.

L'installazione del tubo di scarico inizia con l'installazione di elementi di fissaggio nel muro - staffe o perni. Nello svolgere il lavoro di marcatura viene eseguito in questo ordine:

  • Il colletto inferiore (o due colletti inferiori) viene utilizzato per fissare il gomito o il segno di scarico (sezione del tubo con un angolo di taglio).

Fai attenzione! Quando c'è un sistema di drenaggio o un ingresso di scarico, quindi non c'è bisogno di un gomito di scarico o gantry, sarà sostituito da un tubo convenzionale inserito in un collettore di acqua esistente.

  • All'atto di installazione dei collegamenti successivi l'esistenza di un colletto su ciascuno di loro è presentata. Quando la lunghezza del collegamento della grondaia supera i due metri, dovresti prenderti cura di un ulteriore elemento di fissaggio nella sua parte centrale. L'ottimale è la distanza tra i morsetti, non superiore a 1800 mm.
  • La distanza tra la parte superiore del tubo di scarico e il punto di ancoraggio più vicino non deve superare 150 mm.

Nel caso di acquisto di un set completo di sistema di drenaggio, le mani dell'utente non sono solo tutti gli elementi necessari per la sua installazione, ma anche una guida dettagliata che consente di scoprire come eseguire correttamente l'installazione in generale e fissare i tubi di scarico alle pareti, in particolare.

Al fine di collegare un tubo di scarico al muro, non è necessario disporre di competenze professionali e strumenti sofisticati. Il lavoro può essere svolto autonomamente, a condizione che sia seguito attentamente dalle istruzioni. Le istruzioni non dovrebbero essere trascurate, perché sono sviluppate sulla base della pratica, quando viene messo in primo piano un funzionamento affidabile del sistema per un lungo periodo di tempo. La corretta esecuzione della chiusura e di altri lavori ci consente di prevedere che lo scarico durerà almeno dai dodici ai quindici anni.

Come riparare lo scarico: istruzioni di montaggio passo-passo

Per un roofer esperto, l'installazione di un moderno sistema di drenaggio non è difficile, ma una persona inesperta potrebbe non essere a conoscenza di alcune delle sfumature che potrebbero causare seri problemi in futuro. Di cui il più comune - è la deformazione, la curvatura della grondaia, la perdita e la distruzione della facciata dall'umidità costante.

E solo un piccolo errore di installazione è in grado di causare tutto questo. E quindi come riparare lo scarico in modo che servisse fedelmente per più di un anno, ti diremo ora nei dettagli più dettagliati.

contenuto

Per cominciare, ti suggeriamo di considerare l'intero processo di installazione del drenaggio sul video:

Come scegliere la montatura giusta?

In totale per riparare lo scarico avrete bisogno di questi elementi di fissaggio:

  • Le parentesi su cui monterai la grondaia. Non sarà difficile per te scegliere un supporto adatto, in base alla forma e alle dimensioni dei solchi acquisiti.
  • Morsetti - dispositivi speciali che consentono di collegare il tubo di scarico alla parete. Questo attacco è anche selezionato in base al tipo e alla dimensione dei tubi di scarico. Decidi anche sul materiale usato per realizzare le pinze: se è di plastica, ha due punti di attacco e il metallo ha un hardware lungo.

In vendita troverai ami di due tipi:

  • Lungo fissaggio alla cassa, alle gambe del rafter.
  • Breve - al pannello frontale, secondo il piano iniziale o in considerazione del fatto che il tetto è già stato installato.

La distanza tra i ganci dovrebbe essere idealmente di circa 50 cm, massimo 60 cm. Se si usano ganci lunghi, dovrebbero essere avvitati attraverso la cassa direttamente alle travi, quindi il fissaggio del sistema di drenaggio stesso sarà più durevole.

Alla fine dell'installazione, entrambi i ganci lunghi e corti in alto devono essere chiusi con una cornice.

Naturalmente, i ganci lunghi secondo tutte le istruzioni devono essere montati sotto la copertura direttamente sulla cassa. Ma non è raro che una situazione rimuova un vecchio rivestimento del tetto proprio così, così come lo solleva.

Ad esempio, è vecchio, quindi questi ganci sono spesso fissati anche sulla gronda del foglio. Nonostante tutta l'illogicità di questo metodo, nella pratica è spesso razionale e talvolta l'unica possibile.

Fondamentalmente, secondo le regole, i ganci metallici sono usati per lo scarico dei metalli e la plastica - per la plastica. Oggi è raro, ma ancora usato ganci in ottone:

Come posizionare correttamente le staffe?

A questo punto avrai una domanda abbastanza prevedibile: come si collegano le grondaie al tetto stesso? I ganci per loro sono montati sulla scacchiera anteriore, sul vento, sulla sporgenza della grondaia o direttamente sulle gambe del rafter.

Sulle gambe del piedistallo, una montatura viene installata quando il pannello frontale non è come tale, in linea di principio, o è importante lasciarlo intatto per il gusto di un certo effetto estetico. Ma se il tetto è già pronto, l'unica opzione razionale è quella di fissare gli elementi di fissaggio alla tavola frontale:

A volte gli elementi di fissaggio per il sistema di drenaggio devono essere installati direttamente sulla cassa del tetto. A tale scopo vengono utilizzati morsetti speciali allungati, fissati in due punti. Le staffe sono attaccate alle travi (attraverso la barra) solo prima piegate.

Spesso, gli artigiani domestici cercano di risparmiare denaro e mettono le parentesi troppo distanti, anche se la distanza tra i dispositivi di fissaggio non deve superare i 60 metri. Se questa regola viene violata, nel tempo gli scarichi si deformano e gradualmente si danneggiano sotto la pressione del peso dell'acqua, del ghiaccio e della neve.

È anche importante indovinare la posizione delle parentesi in modo che non risultino troppo basse o troppo alte rispetto al bordo del tetto. Se i ganci si trovano più in basso del necessario, l'acqua piovana da loro non sarà buona nella grondaia, diventerà uno schiaffo e sulla facciata ci saranno delle gocce.

A volte questo errore di montaggio porta anche alla rottura e alla rottura del dispositivo stesso. E correttamente, se la grondaia sporge un po 'oltre il bordo, almeno la metà della sua larghezza. Se il drenaggio è impostato su un valore troppo alto, la pressione meccanica su di esso e il suo collegamento saranno parecchie volte superiori alla norma e il sistema di drenaggio dell'acqua dovrà sopportare il carico di neve che cade.

Alla fine del montaggio del dispositivo, è importante installare e allineare correttamente ciascun gancio:

Si noti inoltre che quando si installa il metallo, viene utilizzato anche un film anti-condensa con una tolleranza:

Come aggiustare lo scivolo te stesso?

Quando si installa un sistema di drenaggio, è estremamente importante tenere conto del movimento termico della grondaia e dei suoi elementi strutturali, che, a seconda del materiale utilizzato, funzionano in modo diverso in tensione e contrazione.

Secondo le regole, l'unico elemento mobile di questo tipo deve essere montato sui reclami, che sono montati senza ulteriore incollaggio - solo sul chiavistello. Inoltre, i produttori moderni si prendono cura di questo facendo uno speciale, cosiddetto cartellino di espansione all'interno della grondaia, che aiuta a montare in base alla temperatura dell'aria al momento dell'installazione.

Ecco come correggere correttamente lo scarico direttamente sulla sporgenza delle grondaie:

Come riparare gli scarichi moderni dalla plastica?

Tutto ciò che serve per l'installazione di scolo di plastica come strumenti: cavo, sega a mano o smerigliatrice, cacciavite o cacciavite, perforatrice, matita, metro a nastro, scala, krukogib o morsa.

Diamo un'occhiata a un esempio di come installare correttamente un sistema di scarico in plastica. In totale in questa occupazione sarà sufficiente per te trascorrere circa un giorno. La cosa principale è calcolare correttamente la pendenza della grondaia nella direzione dell'imbuto, in modo che l'acqua scorra facilmente e il ghiaccio sciolto cada rapidamente. In base ai codici di costruzione, è consigliabile eseguire 1 cm di pendenza per ogni metro lineare. Segui le istruzioni qui sotto:

  • Passaggio 1. Quindi, contrassegniamo i ganci: posizionarli su una superficie piana l'uno vicino all'altro.
  • Passaggio 2. Ora sul gancio in cui verrà montato lo scivolo, creare dei serif per quanti centimetri necessari per creare una pendenza e contrassegnare questo luogo con una matita.
  • Passaggio 3. Attaccare un righello e tracciare una linea dal primo segno all'ultimo. La linea risulterà non orizzontale, come capisci, ed è lungo questa linea che monterai le parentesi.
  • Passaggio 4. Inoltre, se si dispone di ganci metallici, è necessario un gancio speciale, ma in caso contrario, una piccola morsa. Dovrebbero essere serrati lungo la linea e piegati su se stessi.

In questa fase, installiamo tutti i ganci, controllando l'angolo di piega. Si noti che tutti i ganci devono avere un angolo di piega e che solo il punto di piega lungo la linea dovrebbe essere diverso.

Quindi, passo dopo passo:

  • Passo 1. Prendi il gancio con la piega più piccola e fissalo alla cornice. Dovresti ottenere il lato più alto del reclamo di montaggio e il più basso.
  • Passaggio 2. Assicurarsi che il bordo del tetto cada nel mezzo del gancio. È importante che la neve che si muove in inverno non danneggi i reclami e l'acqua piovana cada esattamente nell'imbuto.
  • Passaggio 3. Ora allungare l'allacciatura o il filo forte tra il primo e l'ultimo gancio e fissare tutti i ganci rimanenti chiaramente lungo questa linea. La distanza tra i ganci dovresti avere da 50 cm a 65 cm.
  • Passaggio 4. Ora prendi la grondaia e montale. Si prega di notare che i moderni sistemi di drenaggio hanno corsie speciali intorno ai bordi dei reclami, che semplicemente scattano in posizione, e una guarnizione in gomma ben progettata li protegge dalle perdite. Di solito è nero e difficile da perdere.
  • Passaggio 5. Ora installare la presa per grondaia. Dovrebbe essere posizionato prima all'interno del gancio e premere sul lato esterno.

È importante che allo stesso tempo la vasca montata sia perpendicolare al terreno:

Continuiamo a installare lo scarico:

  • Passaggio 1. Il passaggio successivo consiste nel misurare la distanza dall'imbuto al connettore della grondaia e allo stesso tempo tenere conto che durante l'installazione entrerà nell'imbuto e nel connettore fino a 7 centimetri.
  • Passaggio 2. Installare l'imbuto in modo che si trovi a 20-30 cm dal bordo del tetto.
  • Passaggio 3. Tagliare un altro motivo. È più conveniente tagliare una grondaia di plastica con un seghetto normale con un dente piccolo o con una mola con un cerchio sottile sul metallo.
  • Passaggio 4. Ora prendi l'imbuto. Si noti che ha lati speciali - questi sono i limitatori, a cui è necessario inserire uno scivolo.
  • Passaggio 5. Montare l'imbuto e le grondaie.
  • Passaggio 6. Ora vai all'installazione delle ginocchia. Il ginocchio deve essere installato sul foro di scarico dell'imbuto e girare nella direzione del muro.
  • Passaggio 7. Quindi prendiamo il secondo ginocchio e misuriamo la distanza tra di loro. Il secondo ginocchio deve essere fissato con un morsetto.
  • Passaggio 8. Il passaggio successivo consiste nel misurare la distanza dal flusso del ginocchio. Sarà conveniente fissare il morsetto alla parete con viti autofilettanti con una rondella di 30 mm o tasselli se si dispone di una casa di mattoni.

Considera la procedura in modo più dettagliato che sarai in grado di fare questa illustrazione passo-passo della foto:

Come riparare le grondaie del metallo?

Le moderne grondaie in metallo non hanno sempre chiavistelli meccanici, e quindi le loro parti devono essere unite mediante saldatura a freddo o usando colla speciale:

Diamo un'occhiata alla tecnologia di fissaggio di scarico in metallo in modo più dettagliato. Quindi, tutte le parti necessarie per assemblare un tale sistema sono ancora fabbricate con alta precisione in fabbrica, grazie alle quali è possibile assemblare gli elementi in un unico sistema da soli e senza troppi sforzi:

  • Fase 1. Prima di tutto, è necessario rimuovere le dimensioni esatte e fare lo schema di fissaggio del drenaggio futuro per il calcolo accurato del numero di tubi con elementi di fissaggio, grondaie e staffe, tasselli per grondaie, imbuti e relativi connettori. E compra tutto da un produttore di qualità.
  • Passaggio 2. Per impostare la pendenza corretta della grondaia (5,0-10,0 mm è sufficiente), fissare la prima e l'ultima staffa, quindi tirare il cavo tra di loro.
    Passaggio 3. Ora vai all'installazione stessa. Innanzitutto, installare la grondaia con obbligatorio mantenendo la pendenza desiderata lungo il tetto. Installare le staffe di montaggio attorno al perimetro del tetto a una distanza di 0,50 m.
  • Passaggio 4. Sarà più facile collegare diverse parti della grondaia metallica su una lunghezza a terra utilizzando rivetti e un sigillante speciale. Quelle estremità delle grondaie che non drenano l'acqua, chiudono ermeticamente con le loro spine.
  • Passaggio 5. Quindi, installare i tubi di scarico, che devono essere fissati nei punti necessari sulle pareti. Collegare le sezioni del tubo tra loro usando i morsetti.
  • Punto 6. Controllare il posizionamento verticale dei tubi con un filo a piombo.
    scarichi sul tetto in metallo.
  • Passaggio 7. Ora collegare le grondaie con tubi e imbuti.
  • Passaggio 8. Infine, installare i gomiti di scarico inferiori nella direzione desiderata.

Le grondaie in rame alla moda sono fissate sullo stesso principio dell'acciaio convenzionale:

Ma il più difficile è l'installazione di uno scarico di una forma difficile:

È necessario controllare lo scarico installato per affidabilità e perdite, basta versare acqua da un tubo da giardino in esso:

Come installare un cavo scaldante nello scarico?

Al fine di proteggere il drenaggio appena installato dalla rottura del ghiaccio con il primo freddo, oggi installano un sistema di riscaldamento via cavo. È un cavo elettrico che si estende per tutto il perimetro del tetto. Funziona in un intervallo di temperatura da 0 a meno 15 gradi e anche con ghiaccio e acqua sul tetto.

Tali cavi sono dotati di un sensore di posizione principale della temperatura. Sono installati sui bordi del tetto sul lato sud e tali sensori sono controllati dal sistema di cavi on-off.

Quindi, qualsiasi canalina è sempre soggetta a carichi costanti durante il suo servizio. Soprattutto se piove spesso, nevica e forti venti nella tua zona. Inoltre, i rifiuti ultravioletti e soffiati dal vento hanno un effetto devastante sullo scarico. E quindi, anche un sistema di drenaggio correttamente installato dovrebbe sempre essere curato!