Come saldare i tubi in polietilene?

Nella tua pratica, hai dovuto fare l'installazione di condotte in un appartamento? Se allo stesso tempo hai raccolto e riparato parti metalliche, questa pratica ora non viene reclamata. I tubi in polietilene a bassa pressione (HDPE) hanno completamente sostituito quelli in metallo. Le sezioni di una tale condotta sono collegate mediante saldatura. Ti permette di fare l'installazione di tubi con le proprie mani. Per connettere i componenti in polietilene occorrono altre attrezzature e nuove competenze. La saldatura è un nome condizionale, poiché la connessione avviene attraverso una reazione di polimerizzazione chimica. Come risultato della reazione e diffusione, si ottiene un composto monolitico.

Grazie alla saldatura, si ottiene un giunto monolitico, la cui resistenza supera la resistenza del tubo stesso.

Prima di iniziare i lavori, assicurarsi che le parti da saldare da polietilene (HDPE) siano dello stesso grado. La saldatura di parti in polietilene viene effettuata in tre modi, descritti di seguito:

  • accoppiamento;
  • elettrofusione;
  • Butt.

Metodo di accoppiamento

Per questo metodo viene utilizzata una saldatrice speciale: un saldatore. È dotato di un set di ugelli. Gli ugelli sul diametro corrispondono alle dimensioni standard dei raccordi. Quando si accoppiano tubi di saldatura da HDPE sono collegati con raccordi. Le superfici da saldare sono parti del raccordo e del tubo. I raccordi possono essere di varie configurazioni: tees, angoli, giunti.

Dovresti sempre acquistare accessori con un margine. Questo viene fatto in caso di saldatura non riuscita.

La connessione terminata non dovrebbe avere "flussi" all'interno del tubo. Questo riduce il throughput della pipeline.

Se stai facendo le tue mani per la prima volta, potrebbero esserci squilibri o connessioni non riuscite. La saldatura non avrà luogo.

Il riscaldamento dei componenti in polietilene viene effettuato per contatto con un ugello di saldatura riscaldato. L'ugello di saldatura è in metallo. Strutturalmente, consiste di due parti avvitate. La parte dell'ugello che riscalda la superficie interna del raccordo è chiamata mandrino. L'altra metà, in cui è inserito un tubo per il riscaldamento, è chiamata manica. L'ugello viene inserito nel foro del saldatore avvitando il mandrino e il manicotto.

Prima di effettuare l'installazione, preparare l'ugello di saldatura e di saldatura. Il tubo viene tagliato alla misura desiderata con speciali forbici. La sezione trasversale della fetta deve essere rigorosamente perpendicolare. Le superfici delle parti in polietilene saldate devono essere pulite. Anche le superfici dell'ugello di saldatura vengono pulite dai resti dei lavori precedenti. Le estremità libere dei tubi sono tappate per impedire un ulteriore raffreddamento.

Innanzitutto, l'ugello viene riscaldato alla temperatura di saldatura. Il fatto che l'ugello sia riscaldato è segnalato da un indicatore montato sul corpo del saldatore. Quindi il raccordo viene posizionato sul mandrino fino alla battuta e contemporaneamente viene inserito anche il tubo dell'HDPE nel manicotto, fino alla battuta. Per eseguire queste azioni, è necessario fare qualche sforzo a causa della differenza di diametro. Tutto deve essere fatto ordinatamente, ma rapidamente.

Nel processo di saldatura, è necessario controllare la temperatura di riscaldamento della saldatrice.

Durante il montaggio del raccordo e l'inserimento del tubo fino in fondo, lo strato aggiuntivo delle loro superfici viene fuso e schiacciato. Come risultato dell'estrusione sulle superfici di parti di polietilene, si forma un rullo anulare, che è chiamato bava. Al momento del raggiungimento del raccordo è importante che i fermi del tubo interrompano la pressione sulle parti. Per controllare il raggiungimento dello stop, è possibile contrassegnare il tubo con un pennarello a rischio. Dopo alcuni secondi, le parti vengono rimosse dall'ugello e inserire il tubo nel raccordo completamente nel rullo dell'anello. Prima del completo raffreddamento, è preferibile non consentire urti e altri impatti violenti sulla parte solida risultante.

Se il raccordo non viene inserito fino alla fine, quindi tra la fine del tubo e il fermo interno ci sarà uno spazio con un diametro interno maggiore del raccordo e con una parete più sottile. Esteriormente, questo difetto sarà invisibile. Se si schiaccia l'articolazione con una forza eccessivamente grande, apparirà una bava aggiuntiva all'interno del raccordo. Creerà ulteriore resistenza al flusso di acqua o gas.

Metodo Elektromuftovy

La saldatura di tubi in polietilene con giunti deve essere effettuata in modo da evitare il più possibile perdite di calore, per cui le estremità devono essere chiuse con tappi.

Anche l'installazione di tubi in polietilene con un metodo di elettrofusione viene eseguita a mano. Ma, a parte le mani, è necessaria una saldatrice per elettrofusione. La saldatura viene eseguita con un raccordo elettrofuso in polietilene con le sue caratteristiche. Spirali speciali sono incorporate in questo raccordo, che rappresenta un elemento riscaldante. Una parte del corpo del raccordo è fuso dal riscaldamento della spirale ed è collegato alla plastica delle parti da unire. La spirale rimane per sempre in connessione monolitica. Crea una connessione molto forte. Questo metodo è relativamente costoso. Tale installazione viene utilizzata più spesso durante l'assemblaggio di gasdotti.

La pipeline viene tagliata nelle parti necessarie mediante un cutter speciale. La saldatrice è configurata secondo le istruzioni. Le superfici saldate dei tubi HDPE e la superficie interna dell'accoppiamento elettrico vengono pulite dallo sporco e sgrassate. Sul tubo si rischiano i rischi di controllare la profondità di input. Le estremità libere della tubazione sono chiuse per evitare un ulteriore raffreddamento. I tubi vengono introdotti nell'elettro-montaggio fino ai segni contrassegnati. Tutti insieme fisso dispositivo speciale immobile. Collegare la saldatrice con il raccordo elettrico con fili speciali. Sulla macchina, premere il pulsante "Start". La fine della saldatura è l'arresto automatico del dispositivo. L'intera struttura rimane stazionaria fino al completo raffreddamento. Prima di utilizzare il composto ottenuto, è necessario un tempo di posa di almeno 1 ora.

Metodo di testa

Tubi di saldatura Il calcio PND con le proprie mani suggerisce la presenza di attrezzature speciali.

Quando si esegue la saldatura di testa, prestare particolare attenzione all'ellisse del tubo.

  • Centralizzatore - un dispositivo per fissare e spremere tubi in direzione assiale;
  • Dispositivo di rivestimento - un dispositivo con azionamento elettrico per la lavorazione meccanica delle estremità dei tubi;
  • Specchio riscaldante - per riscaldare e ricoprire le estremità saldate dei tubi, avendo un termometro integrato;
  • Trasmissione idraulica: per creare una pressione costante con una regolazione precisa del processo di saldatura. Nei dispositivi per la saldatura di tubi con un diametro inferiore a 160 mm, è possibile utilizzare un azionamento meccanico;
  • Per misurare il diametro e lo spessore della parete della tubazione, è necessario un calibro.

I tubi devono avere lo stesso diametro e lo stesso spessore. Le superfici saldabili sono lavorate per creare un contatto stretto. Successivamente, le estremità vengono riscaldate fino al punto di fusione. Lo specchio riscaldante viene rimosso e le estremità dei tubi sono collegate sotto pressione. L'articolazione risultante viene lasciata raffreddare. L'installazione è consentita con l'incompatibilità degli assi non superiore al 10% della dimensione dello spessore della parete della tubazione.

Se c'è un'opportunità di vedere o imparare da un maestro esperto, allora deve essere fatto. Su Internet puoi guardare molti video su questo argomento. Ogni metodo richiede un atteggiamento responsabile nei confronti del processo di saldatura. ti assicuri che è più facile e più affidabile lavorare con nuovi materiali. I tubi in polietilene durano a lungo, ma se è necessario cambiare la pipeline o le connessioni aggiuntive, l'installazione di parti in plastica con le proprie mani può essere eseguita in condizioni ristrette.

Come cucinare la pipa da soli

Per l'installazione del sistema di condutture del gas o di impianti idraulici possono essere utilizzati elementi di pressione in polietilene. La saldatura di tubi in polietilene viene utilizzata per collegare la pipeline in un insieme coerente.

I tubi in polietilene negli ultimi tempi sono sempre più utilizzati per la costruzione di impianti fognari e impianti idraulici. La popolarità del materiale è in gran parte dovuta a:

  • Pratica, o meglio, forza e plasticità.
  • Resistente alle variazioni di temperatura.
  • Tolleranza agli effetti degli ambienti aggressivi.

Metodi di connessione

I tubi in PE possono essere collegati in un unico modo in vari modi, a seconda delle condizioni specifiche:

  • in un modo a forma di presa utilizzando giunti e raccordi viene utilizzato per il dispositivo nella casa del sistema di approvvigionamento idrico interno.
  • La saldatura di testa PND viene utilizzata per l'installazione di comunicazioni esterne, per la posa della condotta sul terreno o con l'immersione in una trincea.
  • con l'aiuto di elektromufty. L'accoppiamento è un dispositivo di plastica con elementi a spirale incorporati che si riscaldano quando viene applicata corrente.

raccomandazioni

Per uso personale, è possibile acquistare uno speciale saldatore per unire materiali in polietilene. Per ottenere connessioni uguali, ermetiche e di alta qualità è necessario osservare le seguenti regole:

  • Verifica l'autenticità del certificato di conformità. Se acquisti prodotti scadenti, puoi ritrovarti con un design che perde.
  • Confronta i diametri interni di ciascun tubo: devono essere identici.
  • Prima della saldatura, effettuare la pulizia di tutte le parti di polvere e sporcizia e procedere allo sgrassaggio.
  • I lavori di saldatura devono essere eseguiti solo in una stanza asciutta a temperatura normale, senza correnti d'aria. Non è consigliabile eseguire la saldatura ad alta umidità.
  • Per rendere ermetica la condotta, è necessario evitare anche un minimo movimento della linea principale fino a quando i punti di saldatura non sono completamente raffreddati.
  • Il cordone di saldatura deve essere protetto dalla luce solare diretta.
  • Per non violare la tenuta della tubazione durante il processo di saldatura, si raccomanda di chiudere le estremità opposte dei tubi dall'ingresso di aria fredda.

Saldatura tubi

Questo tipo di saldatura viene utilizzato per tubi HDPE con un diametro fino a 63 millimetri, utilizzando giunti e raccordi. È possibile utilizzare la macchina per la saldatura manuale. Tubi con un grande diametro fissano dispositivi industriali.

Per prima cosa è necessario acquistare la giusta quantità di giunti e raccordi, oltre a diversi componenti in caso di difetti nel lavoro. Avrai anche bisogno di un metro a nastro e tagliatubi.

I lavori di saldatura si svolgono nella seguente sequenza:

  • Installare una saldatrice su una superficie piana e fissarla saldamente. Gli ugelli del diametro desiderato sono fissati con una chiave speciale sulla superficie del riscaldamento. Stabilire sul dispositivo la temperatura necessaria per il lavoro - non inferiore a 230 gradi.
  • Gli elementi preparati in anticipo per la saldatura vengono posizionati sugli ugelli e trattenuti finché la plastica non è completamente riscaldata. Di solito non ci vogliono più di sette secondi.
  • Dopo il riscaldamento, gli elementi sono collegati alla fermata e attendere in questo stato per circa 10 secondi. Gli elementi non possono essere spostati, altrimenti potrebbero cambiare la loro posizione.

Dopo la saldatura, il tubo sul lume interno diventa liscio nell'area della giunzione e sigillato.

Non dovrebbe essere troppo lungo per riscaldare gli elementi in modo che la plastica non assuma la forma di una fisarmonica. Un tale elemento non sarà adatto per l'installazione a causa di una connessione che perde.

L'eccesso di plastica dalla superficie dell'ugello in teflon deve essere rimosso con una spatola dall'albero - dopo ogni procedura di saldatura. In caso contrario, interferirà con la procedura delle parti di fissaggio. È vietato rimuovere la plastica dalla superficie del Teflon con prodotti metallici: ciò potrebbe danneggiare gli ugelli.

Metodo di testa

Utilizzando attrezzature speciali con azionamento idraulico o meccanico, è possibile eseguire saldature ermetiche di tubi in polietilene.

I dispositivi moderni sono dotati di controllo software. Tali macchine sono utilizzate in produzione per grandi volumi di lavoro e consentono di automatizzare il processo senza ricorrere agli sforzi dell'uomo.

Prima di lavorare è necessario preparare materiali con le stesse caratteristiche tecniche - è meglio da una parte. Tali tubi saranno più stretti a causa della saldatura polimerica a livello molecolare.

Il processo consiste nel riscaldare le estremità del tubo su una piastra speciale. Dopo che le estremità sono state saldate, la piastra viene rimossa e gli elementi vengono compressi meccanicamente fino alla completa miscelazione e saldatura dei polimeri. Quindi i materiali rimangono stazionari fino a quando non si raffreddano. Notare che dopo la saldatura, la lunghezza del tubo diminuisce di alcuni millimetri, quindi è necessario acquistare materiale con un piccolo margine.

Uso della frizione elettrica

Questo metodo viene utilizzato per sorgenti con diversi diametri e spessori delle pareti - come installazione di sistemi fognari. È indispensabile per lavorare in uno spazio ristretto.

Il metodo è uno dei più costosi, ma i materiali collegati in questo modo possono essere utilizzati con una pressione di 16 atmosfere. L'ancoraggio avviene tramite un accoppiamento speciale con elementi a forma di spirale:

  • Preparano i materiali con pulizia obbligatoria dello sporco e sgrassaggio della superficie saldata, sia all'interno che all'esterno. Si consiglia di utilizzare salviette imbevute di alcol.
  • Quando la pulizia meccanica deve essere pulita dalla fonte di produzione di ossido. Per la densità di connessione, è necessario tagliare i bordi delle superfici da saldare.
  • Ai giunti del codice sorgente mettono un'elettrofusione e li posizionano nel posizionatore per la connessione. È auspicabile chiudere i lati opposti con mani, tappi o altri materiali improvvisati per evitare perdite di calore.
  • Una corrente elettrica è collegata ai terminali dell'accoppiamento elettrico e i materiali sono riscaldati per completare il collegamento. Lascia tutto per completare il raffreddamento e la fissazione della saldatura.

Controllo di qualità

Sebbene questo processo non sia particolarmente difficile, richiede un attento monitoraggio. La giunzione può essere irregolare a causa dell'alta viscosità del polimero durante la fusione, quindi il master deve controllare scrupolosamente ciascun composto.

La cucitura risultante non deve essere eccessivamente convessa o vuota. La superficie della cucitura dovrebbe rimanere relativamente piatta attorno all'intera circonferenza.

La giunzione può spostarsi del 10% dello spessore della parete del tubo, il rigonfiamento è di circa 2,5 millimetri con una dimensione della parete di 5 millimetri. Un rigonfiamento di 5 millimetri consentito per tubi con pareti fino a 20 millimetri. Il controllo del lavoro svolto consentirà di tracciare l'autostrada, che durerà a lungo.

Installazione del tubo fai-da-te: istruzioni per la saldatura + come piegare o raddrizzare tali tubi

Il polietilene a bassa pressione nella classificazione di popolarità tra i materiali utilizzati per creare attrezzature sanitarie occupa una posizione preminente. Il segreto di tale richiesta è facilmente spiegato dalla versatilità dell'applicazione e dalla facilità di installazione dei tubi in polietilene.

Tuttavia, come con qualsiasi altro polimero, l'installazione di alta qualità dei tubi HDPE con le proprie mani può essere eseguita solo con la stretta osservanza della tecnologia. Quali sfumature prendere in considerazione quando si esegue l'unione di elementi e come piegarli e raddrizzarli correttamente, prenderemo in considerazione nell'articolo.

Modi efficaci per unire tubi HDPE

Collegare tecnologicamente il tubo HDPE può essere due metodi principali: un pezzo unico e rimovibile.

Il primo riguarda l'uso di una saldatrice, il secondo è implementato senza l'uso di uno.

I collegamenti permanenti saldati consentono la massima tenuta, che è particolarmente importante quando si sistemano le autostrade sotto pressione. Le connessioni divise sono convenienti da installare e offrono l'opportunità in qualsiasi momento di smontare la pipeline per modificare la configurazione della linea o aggiungervi nuovi tocchi.

Risolti i metodi di connessione

Per l'unione di tubi in HDPE vengono utilizzati due metodi di giuntura monopezzo: mediante saldatura di testa e mediante l'installazione di un giunto di saldatura elettrico.

In ogni caso, l'implementazione di questi metodi per i composti impone tali requisiti:

  • L'angolo massimo di spostamento dei segmenti saldati non deve essere superiore al 10% rispetto allo spessore della parete dei tubi accoppiati.
  • La giunzione di aggancio deve essere eseguita sopra il livello della superficie esterna dei segmenti adiacenti.
  • L'altezza del cordone di una saldatura di alta qualità dovrebbe variare nel range di 2,5-5 mm.

Il valore ottimale dell'altezza del rullo dipende dallo spessore della parete del prodotto fuso. Sui tubi a parete sottile (fino a 5 mm) non deve essere più di 2,5 mm. Se lo spessore delle pareti dei tubi varia tra 6 e 20 mm, l'altezza del rullo non deve essere superiore a 5 mm.

Con la saldatura di testa

La creazione di una connessione permanente viene effettuata ammorbidendo il materiale allo stato di una sostanza viscosa in modo che si verifichi un'unione diffusa delle sue parti. Viene utilizzato per tubi con uno spessore della parete superiore a 5 mm.

Il metodo di collegamento con l'uso della saldatura viene utilizzato su sezioni rettilinee del sistema di alimentazione dell'acqua, che dovrebbe funzionare sotto pressione. Solo questo consente di ottenere un collegamento stretto con diametri superiori a 200 mm, poiché non crea una perdita di rigidità del tubo, con conseguente deformazione.

Forte saldatura di tubi in HDPE con le proprie mani utilizzando uno strumento speciale. Il metodo consiste nel riscaldare le estremità degli elementi accoppiati ad uno stato viscoso usando un ugello di riscaldamento. Le estremità ammorbidite sono semplicemente collegate l'una all'altra sotto pressione, dopo di che le articolazioni vengono semplicemente lasciate raffreddare.

Quando si eseguono lavori di saldatura, è importante resistere al regime di temperatura degli elementi riscaldanti. I parametri di temporizzazione e la temperatura degli elementi riscaldanti sono determinati tenendo conto di tre fattori:

  1. Lo spessore delle pareti della pipeline.
  2. Il diametro delle curve.
  3. Parametri tecnici del dispositivo di saldatura.

Il collegamento dei tubi mediante saldatura è l'opzione più affidabile e duratura. Con esso, è possibile creare un supporto monopezzo in grado di sopportare la pressione di entrambi i sistemi di acqua non a pressione e pressione.

La saldatura viene eseguita nella seguente sequenza:

  1. La comunicazione è tagliata a misura. Il piano del parallelismo di assetto termina. Le estremità vengono pulite con un pezzo di carta vetrata.
  2. Le estremità sono smussate con una larghezza di 2-3 mm. Il sito di saldatura è accuratamente pulito e trattato con un composto sgrassante.
  3. Il saldatore è impostato su un contrassegno di riscaldamento di 260 °. Mentre si sta scaldando, stringete gli ugelli di saldatura e aspettate che il loro grado di riscaldamento raggiunga la temperatura impostata.
  4. Usando un meccanismo di centraggio, il raccordo e l'estremità del tubo sono sepolti nella cavità dell'ugello. Se il meccanismo di centraggio non è previsto nel saldatore, l'allineamento dovrà essere controllato "a occhio", rendendo l'abbinamento il più preciso possibile.
  5. Gli elementi centrati vengono spinti fino al segno specificato, collegati sotto pressione e resistono al tempo specificato nell'istruzione per il reflow.
  6. Dopo il completamento del dispositivo viene messo da parte e disconnesso dalla rete. L'area di saldatura senza spostamento e rotazione è fissata in una posizione predeterminata fino a quando la superficie non è completamente raffreddata.

Quando si esegue la saldatura, è importante non esagerare. Ciò può causare la formazione di flusso di polietilene sul diametro interno del prodotto.

Per ottenere una profondità di montaggio sicura, l'installazione dovrebbe essere di circa 2 mm. Mantenendo una profondità predeterminata, il cordone di saldatura ottenuto avrà un aspetto uniforme e presentabile con la stessa altezza di indentazione.

Con saldatura elettrofusione

Quando si implementa questo metodo, la connessione indistruttibile implica la saldatura per elettrofusione o un raccordo per elettrofusione.

Questo metodo è efficace quando devi lavorare in condizioni anguste. Ad esempio, quando si eseguono lavori di riparazione in pozzi o quando è necessario realizzare collegamenti in tubi precedentemente collegati.

Non ci sono standard uniformi per la saldatura a campana nei documenti normativi nazionali. Questa tecnologia è più comunemente usata nei paesi europei ed è regolata dagli standard di DVS-220715.

La tecnologia di collegamento dei tubi HDPE mediante accoppiamenti comprende una serie di passaggi principali:

  1. Preparazione del sito di comunicazione. La superficie esterna dell'uscita viene pulita da grasso e polvere. A tale scopo, utilizzare soluzioni di sapone e alcol, che sono ampiamente presentate nei negozi di ferramenta.
  2. Elaborazione dei giunti La densità di montaggio dipende direttamente dalla fluidità del taglio. Per ottenere una superficie perfettamente liscia, l'estremità del tubo viene sfregata con un taglio di carta smerigliata a grana fine.
  3. Creazione di smussi. Il ramo della presa è tagliato a 45 °. La smussatura garantirà il massimo aderenza degli elementi e il loro fissaggio.
  4. Installazione di accoppiamento L'accoppiamento è collegato a una fonte di alimentazione. Dopo che è stato riscaldato a una temperatura predeterminata, un lato (mandrino) è posto sul tubo e l'altra estremità (manicotto) è collegata alla seconda uscita del tubo.

La condizione chiave per l'implementazione della saldatura elettrosaldata è quella di garantire gli elementi di immobilità delle parti al momento del riscaldamento e dell'indurimento. È importante eseguire il lavoro rapidamente, ma con la massima cura in modo da non surriscaldare il polietilene, quando i rami dei segmenti sono sepolti nella cavità dell'accoppiamento riscaldato.

Al momento dell'approfondimento dei segmenti nella cavità dell'accoppiamento, preparatevi al fatto che da sotto di essa inizierà a emergere una plastica liquida. Dopo il completamento del lavoro, rimane solo per rimuovere l'accoppiamento e posare la pipeline collegata su una superficie solida per fissarla nella posizione desiderata. Dopo la solidificazione della massa fusa nell'articolazione sarà visibile strettamente al colletto della crimpatura del tubo.

Ma scegliendo questo metodo, si dovrebbe ricordare che i tubi di plastica non hanno un'alta rigidità. Pertanto, con una forte pressione interna, la linea creata può semplicemente disperdersi. La connessione di accoppiamento non è la soluzione migliore per organizzare le comunicazioni di riscaldamento e creare i rubinetti sotto il lavandino.

Metodi di accoppiamento divisi

Se consideriamo le opzioni per le connessioni rimovibili, vengono implementate utilizzando flange e raccordi a compressione.

Qualsiasi tipo di connessione senza interruzioni include una parte resiliente. Quando si piega con uno strumento di serraggio, riempie tutti i vuoti nell'area del giunto, eliminando così le perdite.

Con l'uso di un raccordo da PND

Per l'implementazione di questo metodo, vengono utilizzati raccordi a compressione, che sono sgons, integrati da una filettatura esterna su entrambi i lati.

Sono in grado di collegare i tubi, fornendo una connessione stretta con elevate prestazioni di tenuta. In questo caso, la connessione pieghevole non sarà difficile da rimuovere in qualsiasi momento per modificare la configurazione dell'autostrada o effettuare una riparazione urgente.

La sequenza di azioni per ottenere una connessione adatta:

  1. Alle estremità preparate di entrambi i tubi indossare l'anello distanziatore, realizzato in poliuretano o gomma. Il diametro esterno dell'anello dovrebbe essere uguale alla dimensione interna dei tubi accoppiati.
  2. Le estremità sono dotate di un dado di tensione e due rondelle pressacavi. La prima rondella è progettata per estrudere l'anello distanziatore, la seconda è progettata per sigillare il dado rispetto all'estremità del tubo.
  3. Il giunto è snodato secondo il principio del "tubo-raccordo". Per aumentare l'affidabilità, viene premuto contro il fermo su entrambi i lati con un dado di tensione.

Per assemblare le parti montate utilizzare una chiave speciale. Svitano i dadi di bloccaggio sui raccordi di collegamento.

Il vantaggio principale di questo metodo di connessione è che è conveniente eseguire anche con una significativa diminuzione della temperatura ambiente. Mentre la linea di giunti saldati è almeno + 5 ° С. Una vasta gamma di elementi di connessione con diversi diametri consente di raccogliere qualsiasi cablaggio, rendendo necessaria la ramificazione nella pipeline.

Installando la flangia

Il tipo di connessione a flangia è selezionato quando è necessario collegare l'HDPE della pipeline ai tubi di acciaio. Con l'aiuto delle flange, è conveniente collegare valvole, regolatori e valvole alle autostrade.

Per l'installazione su tubi in polietilene utilizzare flange corrispondenti a GOST 12882.80. Hanno un diametro interno espanso.

L'installazione della flangia viene eseguita nella seguente sequenza:

  1. Ad una estremità della comunicazione, viene eseguita la filettatura.
  2. Un elemento è avvitato nella filettatura.
  3. L'elemento è messo sul tubo di scarico collegato.
  4. Il giunto è riscaldato da una frizione o da un essiccatoio per l'edilizia.

Prima di indossare la flangia, è necessario ispezionarla per la presenza di sporgenze e sbavature affilate che possono danneggiare l'estremità del tubo in polietilene.

Come piegare o raddrizzare un prodotto

I tubi in polietilene sono disponibili per la vendita in segmenti diritti da 12 metri o sotto forma di prodotti solidi avvolti su grandi baie. Essendo in uno stato contorto, i prodotti assumono la forma di anelli e sono deformati. Prima di raddrizzare o piegare il tubo deformato in HDPE, deve essere riscaldato.

Il polietilene a bassa pressione è famoso per la sua buona elasticità. Ma perde questa proprietà a una temperatura di riscaldamento superiore a + 80 ° C. Questo momento viene utilizzato se necessario per modificare la configurazione del prodotto.

Ma vale la pena ricordare che per raddrizzare o piegare la temperatura può essere aumentata solo per un breve periodo di tempo. Dopo tutto, il tubo in polietilene appartiene alla categoria dei materiali da costruzione, che può essere danneggiato se c'è una violazione della temperatura.

Panoramica dei metodi di estensione del tubo

Raddrizzare il tubo, eliminando le pieghe che si sono verificate durante il suo stoccaggio e il trasporto, la cosa più semplice dopo un leggero riscaldamento del prodotto. Se la sostituzione o la riparazione del gasdotto viene eseguita in estate, quando i raggi del sole sono più caldi possibili, è possibile utilizzarli per ottenere il compito.

I raggi UV non pregiudicano i parametri di prestazione del polietilene, ma allo stesso tempo saranno in grado di ammorbidire le pareti del prodotto per un po '. Hai solo bisogno di fissare il tubo ammorbidito lungo un supporto rigido o un muro, o di posarlo in una trincea pre-scavata. Prima di raddrizzare il tubo PND piegato sul terreno, è necessario liberare l'area.

Se devi fare il lavoro in inverno, usa l'acqua calda per scaldare il prodotto. Ma questo metodo è efficace per tubi di dimensioni non superiori a 50 mm. Come aiuto per il raddrizzamento, è possibile utilizzare ringhiere metalliche e mattoni. In ogni caso: più breve è il segmento del prodotto, più facile sarà il suo funzionamento.

Metodi efficaci per piegare il pezzo

Se si verifica la situazione opposta quando è necessario piegare il tubo HDPE, applicare lo stesso trattamento termico. Per riscaldare utilizzare i seguenti metodi:

  • fen caldo soffiato aria direzionale edificio fen;
  • riscaldare le pareti del prodotto con un bruciatore a gas;
  • versare la superficie con acqua bollente.

Per semplificare la procedura di piegatura è meglio costruire un telaio di stampaggio. Il telaio, la cui dimensione corrisponde al diametro del tubo piegato, può essere costituito da normali fogli di pannelli rigidi. Per rendere la superficie del cerchio liscia, carteggiare con un pezzo di carta vetrata.

Per piegare il tubo HDPE usando un asciugacapelli, il lavoro viene eseguito nella seguente sequenza:

  1. Il luogo lavorato viene riscaldato dall'essiccatore dell'edificio.
  2. Il pezzo in lavorazione ammorbidito è incorporato in un telaio dello stampo.
  3. Piegare delicatamente il tubo senza esercitare uno sforzo eccessivo in modo che alla curva non si rompa il prodotto.

Dopo aver creato l'angolo di piegatura desiderato, è necessario lasciare il prodotto finché non si è completamente raffreddato e solo dopo rimuoverlo dal telaio.

Un punto importante: riscaldare la pipa, è necessario aderire alla "media dorata". Se la superficie non è sufficientemente riscaldata al momento della piegatura, il tubo potrebbe rompersi. Se al momento del riscaldamento si chiude troppo l'elemento riscaldante sul prodotto, il polimero potrebbe accendersi.

Video utile sull'argomento

Introduci le sfumature della saldatura e della lavorazione dei tubi HDPE nei seguenti video.

Come viene eseguita la saldatura testa a testa:

Un esempio di creazione di saldatura elettrofusione:

Opzione di raddrizzamento dei tubi:

Quando si sceglie il metodo di collegamento e livellamento dei tubi in polietilene, è necessario considerare il livello di pressione del mezzo di lavoro. Ciò minimizzerà l'impatto negativo delle manipolazioni con il gasdotto sulle sue caratteristiche tecniche.

Saldatura tubi in HDPE: 3 modi per implementare interni e in condizioni di campo

La connessione di alta qualità garantisce la tenuta e la durata della condotta.

Ciao Oggi parlerò di come i tubi HDPE sono saldati quando si costruiscono tubazioni domestiche e industriali. L'argomento è di notevole interesse, poiché i tubi realizzati in polietilene a bassa densità stanno diventando sempre più popolari grazie al costo contenuto, all'elevata resistenza e alla lunga durata.

Metodi di saldatura

È possibile eseguire saldature di alta qualità con tubi HDPE con le proprie mani? Possibile, ma a una condizione: durante l'installazione, è necessario utilizzare attrezzature speciali.

I lavori di saldatura vengono eseguiti in due modi:

  • Giunto di testa - gli elementi uniti vengono riscaldati alla temperatura di fusione alle estremità e vengono uniti sotto pressione;
  • Viene utilizzato un giunto saldato elettricamente, che viene posto sulle estremità combinate e fuso.

Per quanto riguarda le regioni con attività sismica, è consigliabile utilizzare giunti di saldatura elettrici, che forniscano connessioni ad alta resistenza. La saldatura testa a testa è meno duratura, ma in questo caso il prezzo del risultato finale è notevolmente inferiore.

Considerare ciascuno di questi metodi in modo più dettagliato.

Metodo uno: saldatura di testa di tubi in polietilene

Equipaggiamento moderno per saldare tubi Il calcio PND è composto dai seguenti elementi:

  • il letto (centralizzatore) viene utilizzato per fissare i tubi uniti nella posizione richiesta;
  • la fresa piatta (trimmer) è necessaria per la lavorazione meccanica delle estremità unite;
  • l'elemento riscaldante viene utilizzato per riscaldare le estremità fino alla temperatura di fusione;
  • l'unità idraulica aziona i tubi per essere allineati e garantisce una densità ottimale della cucitura.

Questo schema mostra le istruzioni per l'unione dei tubi in polietilene.

Considera i passaggi elencati nel diagramma.

  • Smontiamo il centralizzatore, liberando spazio sotto i tubi (parti unite), a questo scopo rimuoviamo i morsetti di fissaggio;

Gli elementi accoppiati sono bloccati nel letto

  • Installare le parti unite nella centralina e fissarle nella parte superiore con morsetti;

Le viti dei morsetti sono ugualmente ritorte sia a sinistra che a destra. Sulla seconda clip dalla fine diamo più forza, mentre sulla prima clip dalla fine diamo meno forza in modo da non deformare il tubo.

  • Per mezzo di una valvola di regolazione, esponiamo la pressione necessaria della parte mobile del centralizzatore;

La pressione di saldatura viene determinata in base alla tabella offerta all'apparecchiatura. Inoltre, per determinare la pressione di saldatura, è possibile applicare la seguente formula.

Formula per determinare la pressione ottimale

  • Puliamo la superficie delle estremità di sporco e polvere, usando salviettine speciali o stracci e alcol privo di lanugine come solvente;

Montare le facce terminali

  • Installiamo il dispositivo di fronte tra i dettagli uniti su un letto;
  • Accendere l'idraulica e spostare gli elementi ancorabili, quindi accendere il tappo terminale;
  • Rimuovere il centralizzatore e rimuovere i residui di plastica dai tubi;

Verificare l'allineamento e la tenuta del giunto

  • Controlliamo le parti unite per l'allineamento;

Sgrassamento degli elementi ancorabili

  • Puliamo le estremità del grasso;

Installazione dell'elemento riscaldante

  • Installiamo un elemento riscaldante sul telaio;
  • Impostiamo il tempo e la temperatura sul timer, che sono necessari per fondere le pareti in polietilene;

Per polietilene a bassa pressione, il punto di fusione è almeno + 220 ° C.

Le opzioni di ancoraggio sono impostate.

  • Accendere l'impianto idraulico e ridurre gli elementi uniti al riscaldatore sotto pressione;

La foto mostra come il polietilene si scioglie alla giunzione con l'elemento riscaldante.

  • Iniziamo il riscaldamento, che si fermerà dopo l'attivazione del timer;
  • Dopo che il timer emette un segnale acustico, disattivare la pressione e rimuovere l'elemento riscaldante;
  • Ancora una volta riduciamo l'estremità unita sotto pressione per ottenere una cucitura forte e ordinata;
  • Iniziamo il timer per raffreddare il polietilene;

Il raffreddamento del polietilene per la qualità della cucitura non è meno importante della saldatura stessa. Pertanto, manteniamo il raffreddamento per almeno 7 minuti e in questo momento non disturbiamo né la connessione né il centralizzatore.

  • Dopo il segnale acustico, disattiviamo la pressione, smontiamo l'attrezzatura e rilasciamo la struttura saldata.

Metodo 2: saldatura di testa di sezioni di tubazioni curve mediante un estrusore

Ora sappiamo come incastonare tubi di plastica su linee rette. Ma cosa fare se è necessario saldare una parte non rettilinea del percorso, ma, ad esempio, fare un colpetto con un angolo di 45 gradi? In questo caso, vengono utilizzate attrezzature speciali per la saldatura di tubi in HDPE - un estrusore.

Istruzioni per la saldatura di quanto segue

Tecnologia di saldatura per piegature in polietilene a bassa pressione

Considera i passaggi elencati nel diagramma.

  • Usando una troncatrice, abbiamo tagliato le estremità dei tubi con l'angolo richiesto per il giunto;

Taglio di tubi che cucineremo come esempio

  • Rimuovere i trucioli e tagliare le alette, quindi pulire le superfici confinanti con uno straccio imbevuto di alcol.
  • Le parti snodate sono disposte su una superficie piana, unite tra loro ad angolo retto e tenute a mano;

Impostazione della temperatura

  • Sull'estrusore, impostare la temperatura di fusione dei granuli (+ 220 ° C);

Prendiamo lo svincolo

  • Successivamente, fissiamo l'estrusore alla giunzione dei tubi;

Mentre i portavasi caldi possono essere tagliati

  • Dopo aver terminato la virata, attendere 5-7 minuti affinché la plastica si raffreddi;

Provareka intorno al perimetro

  • Applicare la plastica attorno all'intera circonferenza delle parti saldate;
  • Dopo l'applicazione della plastica, lasciamo raffreddare la struttura per 7 minuti, dopodiché la saldatura sarà considerata completata.

Se, applicando la plastica da un estrusore, la cucitura non è molto ordinata, può essere rifilata con un coltello alla fine della saldatura.

Ora alcune parole sulla forza della saldatura. In termini di esperimento, dopo che la plastica si è raffreddata, è stata eseguita la deformazione dello scarico assemblato.

Controllo congiunto per forza

L'installatore ha premuto sulla zona della giuntura con il suo peso fino a quando la sezione trasversale dei tubi tondi è diventata ovale. Certamente, esperimenti simili con tubi saldati di testa riscaldando le estremità dimostreranno una minore forza articolare.

Terzo metodo: saldatura elettrofusione

Una panoramica di come collegare i tubi in polietilene sarebbe incompleta senza l'uso di giunti elettrofusione. Ad oggi, questo metodo sta diventando sempre più comune a causa dell'elevata resistenza e durata del risultato finale.

Il metodo è applicabile sia quando si costruiscono tubazioni in locali chiusi, sia quando si lavora sul campo. Uno svantaggio significativo di questo metodo è l'alto prezzo degli accoppiamenti. D'altra parte, questo costo è giustificato dalle alte prestazioni della connessione.

Istruzioni per effettuare collegamenti usando l'accoppiamento elettrico sulla seguente tabella.

Saldatura di tubi in polietilene utilizzando parti con riscaldatori incorporati

Considera questi punti in maggior dettaglio.

Utilizzo di tagliatubi speciali

  • Le estremità accoppiate sono rifinite con una speciale tagliatubi per ottenere un allineamento ottimale durante l'attracco;
  • Utilizzando un raschietto manuale, rimuovere lo strato di ossido dalla superficie adiacente al sito di attracco (a circa 20 cm dall'estremità);
  • Rimuoviamo i chip formati usando lo stesso raschietto;

Sgrassaggio delle parti ancorabili

  • La superficie esterna dei tubi e la superficie interna del giunto sono sgrassati con speciali tovaglioli o panno privo di lanugine inumidito con alcool;

La distanza alla quale il tubo entra nel giunto

  • Contrassegniamo i tubi in base alla dimensione dell'accoppiamento per facilitare il posizionamento nel centralizzatore;

Assemblaggio di tutti gli elementi nel centralizzatore

  • Secondo i segni fatti fissiamo i tubi e l'accoppiamento nel centralizzatore;

La struttura prefabbricata deve essere riparata, ma non è necessario deformarla. Per rendere la sezione trasversale rotonda dei tubi ovali, non stringere eccessivamente i morsetti.

Collegamento dell'accoppiamento alla macchina

  • Colleghiamo i terminali del dispositivo agli appositi connettori sul giunto;
  • Accendere il dispositivo ed eseguire la lettura del codice a barre stampato sull'alloggiamento del giunto;

Le più moderne saldatrici operano in modalità semi-automatica. Il tempo di riscaldamento e raffreddamento dell'accoppiamento è impostato nel processo di lettura dei dati crittografati nel codice a barre. Senza leggere il codice, la macchina non inizierà la saldatura.

Impostazione del dispositivo per la giunzione di estremità saldate

  • Dopo che il codice è stato letto, iniziamo il processo di saldatura, dopodiché il dispositivo avvisa con un segnale acustico;
  • Alla fine del processo di saldatura, segna 7 minuti, dopo di che il raffreddamento del polietilene può essere considerato completo;

Smontaggio del prodotto finito

  • Smontiamo i morsetti sul centralizzatore e rilasciamo l'attrezzatura da sotto il punto di saldatura.

Queste istruzioni possono essere utilizzate come guida per familiarizzare con i processori di saldatura dei tubi HDPE. Per ottenere i migliori risultati, seguire le istruzioni del produttore, che sono collegate sia al dispositivo che al giunto.

conclusione

Quindi, ora sai come connettere i tubi di polietilene in un unico insieme. Hai qualche domanda? Chiedi loro nei commenti al testo. Inoltre, consiglio di guardare il video in questo articolo.

Saldatura tubo HDPE

Tra tutti i tipi di giunzioni di tubi in plastica, il metodo di saldatura è il più ottimale e pratico. Tuttavia, per saldare correttamente, ad esempio, tubi in polietilene a bassa densità, è necessario conoscere alcuni aspetti tecnologici, regole e raccomandazioni di specialisti e professionisti esperti nel campo delle riparazioni e dei lavori di costruzione.

Inoltre, non sarà superfluo sapere quali tipi di giunti vengono utilizzati nel processo di saldatura, quali attrezzature e strumenti sono utilizzati, nonché quali condizioni di temperatura e meccaniche esistono per la saldatura con la massima qualità.

Contenuto dell'articolo:

Tecnologia ↑

Oggi, insieme allo sviluppo delle tecnologie informatiche, sono state sviluppate diverse aree anche nei lavori di costruzione, installazione e riparazione.

Le nuove tendenze nelle tecnologie moderne quando si lavora con tubi in polietilene tendono a garantire la connessione della pipeline con alta qualità e durata con il minimo sforzo e tempo.

Questo approccio è stato delineato per lungo tempo e oggi il suo utilizzo è in rapido aumento tra costruttori, idraulici e riparatori. Pertanto, ora è possibile collegare in modo rapido e professionale il tubo HDPE al tubo stesso.

Che tipo di condotte usano la saldatura? Prima di tutto, non solo il polietilene a bassa pressione è saldato, ma anche il polivinilcloruro (PVC), il polipropilene (PP), il polietilene (PE), il polivinilidene fluoruro (PVDF - fluoroplastica).

La tecnologia di saldatura dei tubi HDPE non comporta l'uso di parti aggiuntive, come ad esempio raccordi, giunti o raccordi a T, quindi questo metodo di collegamento dei tubi in polietilene è piuttosto economico in termini di costo delle risorse finanziarie.

Con tutto il suo uso su larga scala tra i tubi in polietilene del metodo di saldatura, c'è ancora una restrizione per questo.

Sta nel fatto che non è consigliabile saldare i tubi, che saranno poi utilizzati nelle acque reflue a flusso libero perché una sporgenza (fresa) di materiale fuso è formata all'interno della connessione del tubo, e questo è un ostacolo al normale flusso di fluidi, così come i rischi di blocchi e accumulo di depositi.

Tali condutture nella tubatura a flusso libero di qualsiasi tipo di sistema fognario si intasano rapidamente.

Il metodo di saldatura è utilizzato per:

  • reti di approvvigionamento idrico interne ed esterne di tubi in polietilene (secondo le norme SNiP 3.05.04-85 *);
  • reti di fognatura esterna ed interna di tubi in polietilene (secondo le norme SNiP 3.05.04-85 *);
  • gasdotti all'aperto realizzati con tubi in polietilene (secondo le norme SNiP 42-01-2002, nuova versione - SP 62.13330.2011);
  • oleodotti da tubi in polipropilene e polietilene (secondo gli standard VSN 003-88);
  • condutture tecnologiche (secondo le norme SNiP 3.05.05-84).

Per questo ci sono una serie di punti specifici che, in un modo o nell'altro, sono direttamente correlati alla saldatura di tubi in polietilene. Questo equipaggiamento speciale e gli strumenti, senza i quali è quasi impossibile cucinare, e alcuni tipi di connessioni utilizzando speciali elementi di collegamento, nonché istruzioni passo-passo sulla corretta saldatura dei tubi HDPE.

Oltre a questi metodi, vengono utilizzati anche altri tipi di connessioni: a forma di campana, flangia o raccordo. In ogni caso, è sempre possibile scegliere il metodo più ottimale e pratico per la saldatura o il collegamento rimovibile di tubi in polietilene.

Anche se gli esperti ritengono che la saldatura di tubi in polietilene a bassa pressione sia il composto monolitico più duraturo, superando anche i tubi stessi con la loro affidabilità.

Foto: cablaggio da tubi Pnd

La saldatura di tubi in HDPE è un processo in cui si ottiene un giunto permanente riscaldando, sciogliendo le estremità di due tubi in polietilene tagliato, giunti o raccordi, sotto l'influenza di una certa temperatura elevata, e quindi unendo sotto pressione o compenetrazione e ulteriore raffreddamento in uno stato di riposo.

La saldatura testa a testa senza l'uso di parti aggiuntive può ancora essere denominata "Saldatura a contatto con piattello riscaldato piatto".

Tale strumento, di regola, è una saldatrice speciale per il riscaldamento e la fusione di materiale come il polietilene a bassa pressione. Oltre all'utilizzo di una saldatrice, i raccordi elettrici, per i quali esiste la loro attrezzatura, possono essere utilizzati anche per la saldatura.

In questo caso, i tubi sono saldati sotto l'influenza della corrente elettrica fornita dall'apparecchio agli accoppiamenti diffusi, all'interno dei quali è presente un materiale conduttivo. Questo metodo è più efficace quando si installano tubi HDPE in punti difficili da raggiungere per la saldatrice.

L'intero processo richiede un po 'di tempo e fatica, ma per il lavoro più efficiente dovresti comunque conoscere alcune regole e sfumature.

Connessione permanente

Come già notato, la saldatura di tubi in polietilene a bassa pressione si riferisce al tipo di connessioni permanenti. Ciò significa, in primo luogo, che tale connessione è monolitica ed ermetica, cosicché in caso di rottura o integrità dei tubi, dovranno essere semplicemente tagliati.

La connessione monoblocco non può essere smontata e rimontata, quindi queste aree vengono tagliate e nuove vengono installate al loro posto con lo stesso metodo di saldatura.

È importante! La saldatura può essere eseguita in due versioni: mediante saldatura di testa, o utilizzando gli accoppiamenti elettrici e attrezzature speciali. Ognuno di questi metodi collega saldamente tutte le parti del tubo HDPE.

Saldatura di testa

I tubi di saldatura testa a testa sono generalmente saldati con un diametro non superiore a 50-63 mm con uno spessore della parete non superiore a 4-4,5 mm.

Tutti gli altri tubi in polietilene dei loro diametri, ad esempio, con un diametro superiore a 400 mm, sono uniti da altri metodi di saldatura utilizzando apparecchiature completamente diverse, che è abbastanza grande e inaccessibile per una persona.

Innanzitutto, studiamo le regole di base che sono state prescritte per lavorare con tali tubi:

  • eseguire lavori di saldatura solo su una superficie dura e piana;
  • l'allineamento dei tubi deve essere mantenuto. La sua differenza non dovrebbe essere superiore al 10% dello spessore della parete del tubo;
  • durante il funzionamento, le estremità di ritorno dei tubi devono essere sempre chiuse con tappi in modo da non creare un tiraggio all'interno dei tubi, soprattutto se si lavora all'esterno. Il vento che cammina all'interno del tubo abbasserà la temperatura di saldatura e quindi interferirà solo con il lavoro;
  • Tutti i tubi sono puliti con un panno liscio e privo di lanugine sia all'esterno che all'interno, in modo che nessun detrito o polvere interferisca con i lavori di saldatura. Lo stesso vale per i morsetti del centralizzatore della saldatrice;
  • durante l'unione, disporre i tubi in modo tale che la marcatura della pianta sia sempre in alto e segua una linea;
  • prima di iniziare la saldatura, effettuare anche uno o due giunti di prova per regolare la temperatura sufficiente e applicare al processo di giunzione;
  • prima di levigare i dischi rivolti verso l'alto vengono sempre cancellati;
  • prima che tu voglia finire il processo di rivestimento, devi assicurarti che ci siano trucioli anulari continui alle estremità dei tubi;
  • subito dopo aver terminato le estremità dei tubi, il flat-cutter dovrebbe essere posizionato sul supporto fornito dal produttore;
  • le mani non possono essere utilizzate per rimuovere le schegge dal telaio, ma solo con l'aiuto di una speciale asta non metallica;
  • dopo la rettifica, controllare l'allineamento dei tubi e l'assenza di un effetto speculare in modo da poter eseguire tutte le azioni esattamente durante la saldatura
  • dopo tutti questi lavori e controlli preliminari, la saldatura dovrebbe essere effettuata senza indugio;
  • Tutto il lavoro deve essere fatto a temperatura dell'aria da -15˚С a + 45˚С;
  • i tubi dovrebbero preferibilmente essere della stessa marca di HDPE, ma ci sono anche composti combinati;
  • durante la saldatura, è necessario evitare: una forte differenza di temperatura, irregolare, riscaldamento rapido, raffreddamento troppo veloce in punti di parti saldate;
  • durante l'unione, è impossibile premere troppo saldamente le estremità fuse del tubo e anche agitarsi, spostarsi o torcere.

Prima di iniziare la saldatura, è necessario preparare i tubi e rettificare i bordi tagliati, che dovranno quindi essere sciolti e agganciati. Per fare questo, utilizzare un cutter finale, in cui i tubi sono perfettamente saldati in modo che si adattino perfettamente.

È importante! Qui, una condizione molto importante è la completa assenza di spazi tra le estremità dei tubi.

Dopo aver rifilato e verificato l'allineamento dei tubi in polietilene, è possibile iniziare la saldatura in sicurezza. La saldatrice viene riscaldata alla temperatura desiderata specificata nelle istruzioni ad essa allegate o in base ad una tabella speciale, dove viene indicata la temperatura richiesta per un diametro specifico di tubi.

Le estremità dei tubi vengono inserite in appositi morsetti, che posizionano i tubi nella saldatrice allo stesso livello.

Uno specchio riscaldante è inserito tra di loro, le estremità sono fuse a una consistenza morbida, lo specchio riscaldante viene rimosso manualmente, meccanicamente, e le tubazioni sono collegate.

Foto: saldatura e unione di tubazioni

La forza per comprimere le estremità dei tubi non dovrebbe essere troppo forte, altrimenti i tubi all'interno della giunzione produrranno troppe bave con estremità appuntite, e questo danneggerà in modo significativo le prestazioni della pipeline con una connessione di scarsa qualità.

E se lo sforzo è troppo debole, passerai troppo tempo a lavorare sulla saldatura perché devi aspettare molto tempo per l'adesione e la compenetrazione desiderate del materiale fuso.

In questi casi è preferibile essere guidati da tabelle speciali, dove per ogni tipo di materiale sono indicati gli sforzi, la pressione da applicare quando si uniscono i tubi ammorbiditi, nonché il tempo impiegato per l'unione e quindi il raffreddamento.

È importante! Quando si uniscono, è anche impossibile ruotare le parti, spostarle lateralmente o scuotere. Quando si raffredda solo elementi collegati della pipeline di polietilene, è necessario lasciarlo da solo e non toccarlo per un certo periodo di tempo.

Video: saldatura di testa

Saldatura per tubi elettrofusione di polietilene a bassa pressione

Saldare i tubi con l'elettrofusione: sembra essere molto più facile che usare una saldatura di testa per saldatrice. E, tuttavia, questo metodo richiede anche sufficiente attenzione e accuratezza.

Il principio della saldatura elettrofusione è il seguente:

  • prima della saldatura, le superfici devono essere pulite e sgrassate con alcool;
  • il giunto deve essere fissato strettamente al centro del tubo;
  • i tubi sono inseriti nel giunto;
  • quindi è collegato un apparecchio di riscaldamento speciale;
  • il riscaldamento elettrico della frizione è attivato;
  • raffreddamento dell'accoppiamento in una posizione libera, ma bloccata.
Foto: saldatura elettrofusione

Tale saldatura viene utilizzata per tubi con un diametro di 20 mm o superiore. Una caratteristica del suo uso frequente è che è buona per i luoghi difficili da raggiungere, dove non è possibile posizionare in alcun modo una saldatrice per la saldatura di testa o uno strappo con chiavi e altri strumenti per il collegamento con raccordi filettati e altri elementi.

L'elettro-accoppiamento nella sua struttura interna ha speciali elementi metallici riscaldanti avvolti a forma di spirale, che conducono facilmente una corrente elettrica.

La corrente viene fornita a questi elementi, che quindi riscaldano e fondono le estremità dei tubi in polietilene nei punti della loro connessione, fissando saldamente le superfici dei tubi e la superficie interna del giunto.

Foto: incollaggio stretto della superficie del tubo e della superficie interna del giunto

Questo metodo è eccellente per collegare tubi di diversi diametri e diversi materiali polimerici o gradi di polietilene.

I vantaggi della saldatura elettrosaldata sono anche connessioni nodali o a sella della pipeline, specialmente quando è necessario eseguire l'approvvigionamento idrico di una casa privata con le proprie mani o installare un sistema di tubazioni per fognature da solo.

Questo metodo è molto notevole dal fatto che con il suo aiuto è molto facile collegare tubi di polietilene con connessioni filettate in metallo. Tali opportunità aumentano significativamente la popolarità dell'applicazione nelle saldature di elettrofusione.

Collegamento a spina

Oltre alla saldatura di tubi in polietilene, esistono anche giunti staccabili, che non sempre comportano la saldatura.

Questi metodi includono:

  • presa di corrente;
  • raccordo e flangia.

I raccordi per tubi vengono talvolta utilizzati con la saldatura e talvolta con l'aiuto di forze meccaniche che spingono nel tubo leggermente più largo con un diametro con una estremità rastremata. Ma tale connessione non è stata ampiamente utilizzata, quindi viene utilizzata molto meno frequentemente rispetto alle articolazioni mediante il metodo di saldatura.

Le connessioni di raccordo e flangia vengono utilizzate molto più spesso, specialmente per quelle sezioni della pipeline in cui è necessario creare una connessione staccabile.

Questi sono i luoghi in cui l'impianto idraulico o un pezzo di tubo devono essere sostituiti nel tempo, se necessario.

Raccordi per tubi

Il raccordo per tubi è un metodo in cui vengono utilizzate due estremità di tubi di diverso diametro. L'estremità del tubo con un diametro più piccolo viene inserita nel tubo con un diametro maggiore.

Nel metodo di saldatura vengono utilizzati elementi di accoppiamento speciali che fissano in modo sicuro ed ermetico le estremità di tubi di diverso diametro.

La saldatura avviene quasi nella stessa sequenza che avviene nel caso della saldatura di testa, con l'unica differenza che sono installati nel centralizzatore, non solo le due estremità di tubi diversi ma anche gli accoppiamenti in polietilene sono riscaldati e riscaldati. Tale saldatura è possibile solo con accoppiamenti non filettati.

Foto: presa per tubo in polietilene a bassa pressione

Nel caso di una presa senza saldatura, il metodo di unione dei tubi è completamente diverso. Di norma, la fine del tubo, che è più grande, ha un anello di tenuta in gomma.

È con lui dover armeggiare più spesso quando collegano questi tubi. Di solito un anello di gomma, ma perché ha un tipo di proprietà di spinta. Per allentare leggermente la gomma, ammorbidire leggermente con il sapone e quindi fissare l'altra estremità del tubo.

Prima dell'assemblaggio, tutte le parti della pipeline vengono controllate per verificare la presenza di detriti, polvere e altri punti di disturbo. Tutti i raccordi sono puliti con un panno privo di lanugine e lubrificati con grasso speciale.

Un'estremità del tubo viene inserita nell'altra, premuta contro l'anello di tenuta all'interno della connessione. Per mantenere il tubo correttamente seduto e stretto, viene utilizzato un metodo di shock meccanico.

Una barra di legno viene applicata all'estremità opposta del tubo con il diametro più piccolo, quindi una mazza o un martello (a seconda del diametro dei tubi) applica una forza di impatto, ma non troppo forte, in modo che il tubo si adatti bene alla presa. Il tubo con estremità espansa, allo stesso tempo, dovrebbe essere ben fissato.

Leggi i raccordi delle fogne nell'articolo con una foto.

Raccordo e flangia di collegamento

Tutti i collegamenti non terminano con i metodi di saldatura.

Esistono molti più elementi di collegamento che contribuiscono ad una tenuta eccellente quando si collegano tubi dello stesso diametro o di un diverso diametro, materiale o grado di polietilene.

Più spesso per questi scopi utilizzare raccordi a compressione o filettati. I raccordi filettati sono montati sui tubi senza l'ausilio di una saldatrice, grazie alla filettatura e alla compressione (o pinza).

I raccordi a compressione sono installati nei punti di connessione delle due estremità del tubo HDPE utilizzando una chiave speciale a molla o a gas.

Foto: connettori

E la compressione e i raccordi filettati al momento dell'installazione devono essere inclusi per fermarsi. Se non lo fai, allora, a causa della formazione di una fessura all'interno del raccordo e del tubo, ci sarà sempre una perdita nei giunti, e dovrai fare di nuovo tutto il lavoro.

Se, tuttavia, non è possibile posizionare saldamente l'estremità del tubo nel raccordo finché non si arresta, è necessario rimuovere lo smusso dalla sua estremità e reinserirlo nella parte del raccordo.

È importante! Va ricordato che le sezioni della tubazione collegate da raccordi non possono essere monolitiche, vale a dire versare cemento o malta cementizia, poiché richiedono regolari controlli e ispezioni e, in caso di emergenza, riparazione e sostituzione tempestive.

Inoltre, tali punti di giunzione dei tubi devono sempre essere facilmente accessibili, e quindi in qualsiasi pannello decorativo o cartongesso vengono sempre realizzati appositi sportelli per finestre, in modo che in caso di guasto, le riparazioni possano essere effettuate rapidamente.

I collegamenti a flangia implicano l'uso di speciali elementi di collegamento chiamati flange. Con il loro aiuto, non solo sono collegate le due estremità dei tubi HDPE, ma anche l'estremità del tubo con un rubinetto, un contatore di acqua o gas, valvole, saracinesche e qualsiasi altro raccordo.

Le flange per tubi in HDPE sono fabbricate secondo un certo standard (GOST 12815-80, nonché 12820-80) e sono disponibili in diversi diametri. Il diametro del passaggio condizionale va da 20 a 1200 mm per tubi in PE con diametro esterno da 25 a 1200 mm.

Queste importanti designazioni devono sempre essere chiarite e tenute a mente quando si scelgono i collegamenti a flangia per i tubi in polietilene. 8 Le flange nella vita di tutti i giorni vengono anche chiamate frizioni di bloccaggio.

Parla del loro principio di lavoro. Due anelli dell'elemento della flangia sono posizionati alle estremità dei tubi, quindi vengono serrati con l'aiuto di bulloni, dadi o speciali tacchetti a forma di cuneo, che vengono spinti nei fori delle flange dalla forza di impatto.

Quando si utilizzano le flange, assicurarsi di utilizzare più guarnizioni in gomma per una migliore tenuta e funzionamento.

Apparecchio per saldatura ↑

Come già osservato per la saldatura di tubi in HDPE, è obbligatorio utilizzare attrezzature speciali di varie varianti, a seconda del diametro dei tubi e, di conseguenza, dello spessore della parete:

  • saldatrice manuale;
  • attrezzature di saldatura per tubi di diametro maggiore;
  • elementi di saldatura ausiliari e attrezzature.

Saldatrice manuale

Infatti, una saldatrice manuale viene utilizzata per tubi di piccolo diametro. Ciascuno dei modelli è selezionato in base ad una determinata gamma di diametri di tubi in polietilene.

Inoltre, le saldatrici manuali sono divise in due gruppi:

  • saldatrici manuali per saldatura a presa;
  • saldatrici per saldatura di testa.

I dispositivi destinati alla saldatura nella presa sono prodotti per la lavorazione di tubi in polietilene con diametro da 20 a 110 mm.

Tali dispositivi hanno uno speciale rivestimento antiaderente di elementi riscaldanti, che è molto importante quando si lavora con tubi PND.

Questo è il motivo per cui i loro dispositivi di riscaldamento non devono essere raschiati o puliti dopo ogni saldatura. Inoltre, tali dispositivi, di norma, sono dotati di un indicatore del controllo della rete elettrica e della fornitura di corrente elettrica al dispositivo e di un termoregolatore, che aiuta semplicemente nel processo di saldatura.

Nella loro progettazione e configurazione, hanno:

  • elemento riscaldante e ugelli;
  • strumento di assemblaggio;
  • stare per il dispositivo - un morsetto;
  • scatola di metallo speciale.
Foto: saldatrice manuale per tubi HDPE

Le saldatrici testa a testa sono progettate per collegare tubi in polietilene con diametri da 20 a 300 mm. Si distinguono per la loro leggerezza e facilità d'uso grazie alla rapida sostituzione delle piastre riscaldanti.

Rappresenta la seguente struttura:

  • piastre rotonde con rivestimento antiaderente in PTFE;
  • indicatore della temperatura e della rete di alimentazione;
  • una miccia contro gli sbalzi di temperatura;
  • regolatore di temperatura;
  • stare per il dispositivo - un morsetto.
Foto: saldatrice per saldatura di testa

Attrezzatura per saldatura per tubi di diametro maggiore

Le attrezzature per saldatura per diametri superiori a 300-400 mm sono anche dette saldatrici.

Si tratta di unità intere che aiutano a realizzare saldature di alta qualità di tubi HDPE con pareti più spesse e diametri maggiori.

Come nel caso delle saldatrici manuali, le unità per la saldatura di tubi di dimensioni maggiori sono progettate per diversi tipi di lavoro:

  • saldatrici di testa;
  • saldatrici a bussola;
  • saldatrici elettrofusione.

In base al principio del dispositivo, tali apparecchiature sono suddivise in:

  • saldatrici azionate meccanicamente;
  • dispositivi di saldatura idraulici;
  • saldatrici di testa con controllo del programma.

Nonostante la varietà di attrezzature per la saldatura di tubi in polietilene a bassa pressione, tra le opzioni elencate per i dispositivi ci sono quelli che sono in grado di saldare tubi di polietilene di qualsiasi diametro.

Sono progettati per questo. Questi tipi universali di attrezzature per saldatura includono, innanzitutto, dispositivi con azionamento idraulico.

Queste macchine consentono nel minor tempo di servire il numero massimo di connessioni di dimensioni diverse.Tutti i dispositivi di saldatura per ogni diametro di tubi sono dotati di circa la stessa serie di elementi importanti.

Foto: attrezzature di saldatura per tubi di diametro maggiore

Altri strumenti

Sono necessari ulteriori dispositivi per migliorare la qualità dei giunti di saldatura e il costo della manodopera di coloro che lavorano con qualsiasi saldatrice. Questo è particolarmente vero per coloro che spesso si imbattono in questo tipo di lavoro.

Gli strumenti ausiliari e gli accessori includono:

  • dispositivi per rimuovere lo strato di ossido;
  • dispositivo per il montaggio di selle di grandi diametri;
  • rulli speciali di supporto;
  • curve di tubi;
  • posizionatori;
  • livellatori di una forma ovale di tagli di tubi;
  • pickup fasco;
  • sega per tagliare tubi.

La negligenza nell'uso di determinati dispositivi porta a una connessione difettosa della tubazione di qualità scadente e quindi riduce significativamente il tempo di funzionamento di una tale tubazione.

Accoppiamento di saldatura

Oggi, il più usato per la saldatura di tubi in polietilene a bassa pressione.

Viene utilizzato durante i lavori di cottura, non solo per condotte di grandi dimensioni, ma anche durante lavori come l'installazione di acque reflue in abitazioni private, cottage o cottage.

L'accoppiamento per la saldatura rappresenta la stessa elettrofusione, che è stata menzionata in precedenza. Il suo dispositivo consente di fissare i tubi in modo sicuro e per molti decenni. Ecco perché questo metodo di saldatura si è giustificato così tanto che oggi è il più popolare e pratico.

Foto: giunto per saldatura tubi PND

Il manicotto di saldatura nella sua costruzione contiene una spirale metallica che conduce perfettamente la corrente elettrica. Le estremità dei tubi sono inserite nell'accoppiamento da due lati, quindi un dispositivo speciale è collegato al giunto, che fornisce corrente elettrica alle connessioni di accoppiamento elicoidale.

Sotto tensione dal contatto con l'elettricità, le spirali riscaldano alla temperatura desiderata e fondono il materiale di polietilene dell'accoppiamento e la superficie dei tubi inseriti in esso, collegando le loro consistenze di polietilene fuso in un modo compenetrante.

La sua efficacia è apprezzata da una vasta gamma di specialisti ed esperti.

Video: installazione dell'accoppiamento a compressione

Tabella di saldatura ↑

Materiale ausiliario per la saldatura corretta e di alta qualità di tubi in polietilene sono anche tutti i tipi di tabelle che mostrano i parametri richiesti per la saldatura di tubi, temperatura e forza, condizioni meccaniche, la quantità di tempo per fondere e raffreddare.

Prendere in considerazione tutti questi punti nel processo di saldatura è un passo molto importante che porta alla forza e all'affidabilità delle articolazioni di qualsiasi sistema di tubazioni.

La tabella dei tempi di saldatura riflette non solo l'indicatore del tempo, ma anche i diametri dei tubi applicabili, l'una o l'altra quantità di tempo per il reflow e il raffreddamento delle estremità dei tubi in polietilene: