Come fa l'autolavaggio a pulire il sistema fognario?

Durante la costruzione di autolavaggi di grande importanza è la loro affidabilità, efficienza. Non viene prestata minore attenzione alle autorità di rilascio delle licenze per garantire che tali imprese rispettino l'ambiente. Di particolare importanza a tale riguardo è un sistema fognario adeguatamente organizzato, che dovrebbe scaricare efficacemente le acque reflue.

Inoltre, la filtrazione dei fluidi svolge un ruolo importante nel sistema fognario per un autolavaggio, che rimuove le particelle sospese di carburante e lubrificanti da esso.

  • Questa è una delle condizioni principali per ottenere un permesso per attività commerciali;
  • L'uso di acqua depurata aumenta ripetutamente in modo significativo l'economia dell'impresa, poiché il moderno autolavaggio è associato al consumo di grandi quantità di liquido;
  • Il drenaggio dei materiali di scarto nel sistema fognario municipale deve soddisfare determinati standard ambientali.

Il trattamento delle acque reflue dall'inquinamento automobilistico, che si è formato nel processo di lavaggio delle automobili, è la funzione più importante dei lavaggi delle automobili. Per installare un impianto di trattamento delle acque reflue, è necessario considerare i seguenti parametri e caratteristiche:

  • la dimensione della struttura;
  • quantità d'uso di acqua pianificate;
  • posizione delle comunicazioni urbane: approvvigionamento idrico, fognature, elettricità, edifici vicini.

I moderni sistemi di trattamento delle acque reflue per autolavaggi hanno un'efficienza superiore al 90%.

Principi di funzionamento degli impianti di trattamento delle acque reflue

  • Dopo l'accumulo per gravità, l'acqua di scarico scorre nel pozzo con pompe sommergibili, collegate al sistema di pretrattamento. Davanti allo scarico c'è un filtro grossolano che trattiene grandi elementi di sporco e detriti;
  • Dopo il ricevitore, il liquido di rifiuto entra nell'unità di sedimentazione, dove una sospensione fine e frazioni pesanti sono separate dall'acqua;
  • Nella fase successiva, utilizzando una pompa, il liquido viene immesso nell'unità filtrante dell'UST per la pulizia preliminare, dopodiché passa attraverso i filtri fini;
  • Dopo aver attraversato il trattamento di filtrazione fine, il liquido di scarto viene purificato al 96% e oltre.

Questo grado di purificazione rende l'acqua adatta per lo scarico nel sistema fognario urbano e per il riutilizzo di esso.

Per un moderno autolavaggio, un sistema fognario opportunamente predisposto con un filtro per un'efficace pulizia del liquido di lavaggio, che funziona automaticamente, è di grande importanza.

Per la costruzione di autolavaggi chiavi in ​​mano, contatta gli specialisti di Aqua Technology!

Trappola per rifiuti in autolavaggio

(trappola di sabbia, collettore di fanghi, fosse settiche, fossa) - il collegamento più importante nel sistema di trattamento delle acque reflue, sono usati per rimuovere i fanghi - piccole particelle che non si sciolgono nell'acqua dalle acque reflue superficiali.

Come funzionano le trappole di sabbia?

A causa delle forze gravitazionali, la sabbia e altre particelle fini insolubili nell'acqua precipitano durante la sedimentazione. Le trappole di sabbia sono costituite da più scomparti: nel primo vengono depositate sostanze con una densità di circa 1500 kg / m3, nel secondo più leggero e nella terza acqua, dove la percentuale di depurazione da sostanze sospese è dell'80-90%. Dopo il passaggio dell'ultimo compartimento, l'acqua chiarificata proveniente dal terzo compartimento entra nelle fasi successive del trattamento: il principale impianto di trattamento delle acque reflue.

Tutte quelle sostanze che si trovano nella parte inferiore della spazzatura possono essere pompate fuori, questo è fatto da una macchina del pozzo nero speciale. La frequenza della procedura di pompaggio dipende dalla capacità dell'autolavaggio di essere effettuata - in inverno, circa 2-3 kg di sabbia entrano nella trappola di sabbia da una macchina.

Tutte le trappole di sabbia sotterranee possono essere suddivise in tre tipi: orizzontale, aerato e tangenziale.

Le prestazioni della trappola di sabbia e il tempo di sedimentazione delle particelle dipendono dalla dimensione degli elementi estranei nell'acqua - più questi elementi sono pesanti e più grandi, più velocemente saranno nella parte inferiore del dispositivo.

Affinché l'efficienza della trappola di sabbia soddisfi le vostre aspettative, è necessario prendere in considerazione il diametro e la massa delle particelle che necessitano di purificazione dell'acqua, questo fattore è cruciale per la scelta di un dispositivo specifico per i vostri scopi.

Il calcolo dell'efficienza del raccoglitore di sabbia può essere effettuato utilizzando le formule SNiP 2.04.03-85, gli esperti consigliano di aggiungere almeno il 20% agli indicatori richiesti in riserva.

Principi generali delle trappole di sabbia per "Eco-lavaggio"

  • Tipo aperto, in cima a una copertura durevole in grado di sopportare il peso di una persona.
  • Almeno 3 trabocchi con una distanza di almeno 40 cm tra di loro. L'altezza minima del trabocco è di 15 centimetri.
  • Il volume di lavoro minimo del separatore di sabbia dovrebbe essere 2,5 volte maggiore del volume del reattore chimico.
  • La profondità dell'ultimo compartimento - da 70cm (sotto la pompa di drenaggio).

Importante: come trappola di sabbia per "Eco-lavaggio", è impossibile utilizzare cisterne sepolte nel terreno - l'acqua in esse, a causa della mancanza di accesso all'ossigeno, inizia a fermentare (marcire) e acquisisce un odore caratteristico.

Affari redditizi: autolavaggio nella tua città!

Gli autolavaggi saranno richiesti fino a quando la gente smetterà di usare le auto. E, secondo le statistiche ufficiali, il numero di auto in Russia cresce ogni anno. Ecco perché è proficuo aprire questo tipo di attività: sarà sempre necessario un autolavaggio.

Aprire un'attività: autolavaggio

Con un simile business sarà più facile far fronte ai proprietari di auto. Infatti, in questo caso, tu stesso sei un cliente di autolavaggi, e quindi sarà più facile per te immaginarti nel posto del tuo cliente ed esplorare i concorrenti.

In primo luogo, decidere la gamma di servizi. Di solito, gli autolavaggi offrono il lavaggio della carrozzeria, la pulizia degli interni, a volte vendono parti e prodotti correlati. Se il budget è limitato, puoi iniziare in piccolo e offrire solo un autolavaggio e un salone. Quindi valuta i tuoi fondi e decidi quante scatole saranno nel tuo autolavaggio. I praticanti sostengono che il numero minimo dovrebbe essere uguale a due.

Posizione vantaggiosa

L'edificio e la sua posizione qui svolgeranno un ruolo cruciale. Quando acquisti o noleggi, puoi prestare attenzione agli impianti di stoccaggio o agli edifici di tipo industriale. Puoi comprare terreni e costruire tutto da zero. Qui è solo una domanda per le tue abilità e desideri. Per quanto riguarda la posizione, è meglio scegliere la periferia della città (in questo caso dovrai pubblicizzare attivamente) o sull'autostrada, vicino alla stazione di servizio.

Consideriamo il caso di acquistare un edificio di 120m 2. Il prezzo medio di una stanza del genere secondo il sito Avito.ru è di 3 000 000 di rubli.

!È importante scegliere un edificio o un'area in cui non sia necessario avere una comunicazione separata. Nel tuo caso, il fondamentale è l'elettricità, così come l'impianto idraulico a volontà.

L'acqua è il partecipante principale

Per quanto riguarda l'impianto idraulico, è necessario valutare i pro ei contro. L'autolavaggio può funzionare dall'approvvigionamento idrico di abitazioni e servizi pubblici o dal proprio pozzo. Nel primo caso, non devi lottare e perforare, ma in caso di sblocchi e interruzioni impreviste dell'acqua (che spesso accade), il tuo lavoro sarà inattivo. Inoltre, l'acqua del rubinetto ti costerà un po 'di più (circa 150 metri cubi di acqua vengono spesi per il lavaggio di 1 auto).

Nel secondo caso, è necessario eseguire, ma sarà più economico. E durante l'interruzione imprevista dell'acqua in città, sarai uno dei pochi (e forse anche uno) in grado di servire i clienti. Offriamo la seconda opzione. Il costo medio di perforare il tuo pozzo con l'installazione di una pompa è di 70.000 rubli. Il costo stimato di tutti gli alloggi e servizi comunali in questo caso sarà di circa 3.000 rubli al mese.

Scolare l'acqua, senza la quale non può fare

Nel processo di autolavaggio commerciale si unirà un'enorme quantità di acqua sporca. Dove metterlo? Assolutamente tutti gli imprenditori che hanno mai aperto il loro autolavaggio affrontano questo problema. Il fatto è che è semplicemente impossibile scaricarlo nel sistema fognario, anche per strada. Questo è abbastanza stretto seguendo Rospotrebnadzor. Inoltre, senza un piano di smaltimento delle acque reflue pronto, non sarà consentito aprire un autolavaggio.

Ci sono diverse soluzioni a questo. L'acqua usata può essere esportata in modo permanente. È vero, questa opzione è piuttosto costosa e i funzionari non sono sempre pronti ad approvarlo. Ma c'è una seconda opzione, che è più spesso utilizzata dai proprietari di auto. Compriamo attrezzature per la pulizia che ti permettono di usare la stessa acqua fino a 100 volte. Il costo medio di tali attrezzature ti costerà 200.000 rubli.

Attrezzatura richiesta

Il set minimo di attrezzature per un moderno autolavaggio:

  • lavatrice;
  • aspirapolvere per l'acqua;
  • generatore di schiuma;
  • attrezzature per l'asciugatura.

In alto, abbiamo iniziato a cercare di perforare il nostro pozzo. Pertanto, per il lavaggio delle auto, abbiamo bisogno di attrezzature con la funzione di riscaldamento dell'acqua. Il costo medio di tale attrezzatura è di 100.000 rubli. Poiché stiamo conducendo calcoli per un autolavaggio con due scatole, l'attrezzatura è necessaria in 2 set. Si scopre che 2 lavelli riscaldati ci costeranno 200.000 rubli.

Un aspirapolvere per la pulizia del salone ti costerà in media 7.000 rubli e avrai bisogno di due scatole per due scatole. Quindi in questa fase dovremo spendere 14.000 rubli. Due generatori di schiuma costeranno 24.000 rubli. Due attrezzature per asciugare la cabina - 80 000 rubli.

Inoltre, non dimenticare che abbiamo bisogno di dipendenti. Dato che ci sono più uomini tra i piloti, lo staff femminile diventerà una motivazione aggiuntiva per tornare a te. I professionisti dicono che la professionalità dello staff presso l'autolavaggio è del 90% di successo. Per due scatole hai bisogno di almeno 4 ragazze. Contando su uno stipendio medio di 17.000 rubli, con calcoli semplici, riceviamo 68.000 rubli per pagare la manodopera salariata.

calcoli

Costi di apertura

  • Comprando un edificio: 3.000.000 di rubli
  • Ben perforazione: 70 000 rubli
  • Attrezzature per la pulizia - 400.000 rubli
  • Lavatrici - 200 000 rubli
  • Aspirapolvere ad acqua - 14000 rubli
  • Schiumatori - 24.000 rubli
  • Attrezzature per l'essiccazione - 80 000 rubli

Totale: 3 788 000 rubli

  • Pagamento di servizi di alloggio e servizi di pubblica utilità - 3 000 rubli
  • Pagamento del lavoro salariato - 68 000 rubli

Dove scaricare l'acqua

Benvenuto! Ho una domanda: l'acqua usata dovrebbe essere dove fondersi

Rispondi Konstantin

  • Zenya
  • offline
  • Messaggi: 57

Rispondi zenya

  • Igor

Cosa significa - una volta al mese.
Signore, non sfregarti nel cervello dei principianti.
Probabilmente hai dimenticato il processo di acqua "zamylivaniya"?
Quindi lascia che ti ricordi che in un massimo di due settimane l'acqua deve essere cambiata. a causa della formazione di cristalli
nell'acqua e di conseguenza sistemandoli sulla carrozzeria.
Non sto parlando di zapanevaniya (questo è quando si accende il rubinetto "WASH" ​​dopo l'applicazione di schiuma da una pistola al corpo viene alimentato l'acqua di zamylenny schiumato).
Con questo problema ho provato a combattere (collaborazione con il laboratorio del servizio idrico, lavando il cervello per un mese delle migliori menti della rispettata azienda russa "XXXXXXXXXXXX" - GRAZIE sinceramente GRAZIE, cosa ne pensi PROFI.). MA CHI ULTERIORE.
Andiamo, Kolis DEAR.
Come puoi lavorare un mese intero con uno nella lavorazione dell'acqua?

Rispondi Igor

  • Zenya
  • offline
  • Messaggi: 57

Rispondi zenya

Caro.
Non hai risposto alla mia domanda ((((((
Ripeto: "Come affrontare l'acqua zapenevaniem?"

GIDROMASTER
Attrezzatura specializzata Accessori, pezzi di ricambio e accessori.

All'inizio del lavoro hai già un progetto di costruzione, e sai come apparirà, oltre al tipo di lavaggio che eseguirai: manuale e / o automatico.

Se si desidera ottenere un grande profitto con meno investimenti e la posizione del lavaggio implica un flusso elevato di clienti (anche se il flusso si alterna ai tempi di inattività), si consiglia di implementare una pulizia manuale del tunnel. Cioè, è necessario un edificio con una lunghezza di almeno 20 metri, in cui i posti di lavaggio si trovano uno dietro l'altro. Attraverso questo, il ciclo di lavaggio completo è suddiviso in 4 fasi (può essere più, questo aumenterà solo il rendimento del lavaggio), e puoi lavare più auto nello stesso tempo rispetto alla quarta stazione di un lavaggio normale. Un'auto che attraversa un tunnel di questo tipo viene spostata sia dagli spazzini rotolando, sia dal conducente stesso (è necessario fornire un sistema di ventilazione per questa stanza dai gas di scarico o per costruire una stanza abbastanza grande). Ho curato due lavaggi che funzionano secondo questo schema, hanno tutto bene con gli scarichi (ho le dimensioni dell'edificio e il progetto).

Questo tipo di lavaggio offre un ampio campo per fantasia e modifiche. Ad esempio, in seguito è possibile installare un arco ad alta pressione o un arco di applicazione di schiuma, aggiungere un punto di asciugatura meccanica o implementare un nastro trasportatore automatico attraverso tale tunnel. Tutto ciò ridurrà il tempo di lavaggio di ogni auto, e di conseguenza aumenterà il rendimento dell'autolavaggio. Pertanto, se sei interessato a un tale percorso di sviluppo del tuo autolavaggio, ti consigliamo di fornire una fornitura di tutte le comunicazioni per futuri sistemi di lavaggio, o almeno modi, aperture, scarichi, energia elettrica aggiuntiva e macchine di connessione per le prospettive future.

Le raccomandazioni generali possono essere riassunte come segue:

1. In primo luogo al lavandino c'è bisogno di acqua. È necessario calcolare e costruire comunicazioni che realizzino la quantità d'acqua necessaria per unità di tempo nell'edificio dell'autolavaggio. Nel flusso d'acqua è necessario tenere conto di tutti gli apparecchi ad alta pressione per il lavaggio + flusso d'acqua per servizi igienici, lavabi, docce, se l'edificio ha più uffici e altri locali di servizio, ecc. Si consiglia inoltre di inserire un fattore di sicurezza in caso di caduta di pressione nella rete approvvigionamento idrico, o l'installazione di ulteriori consumatori. Se non c'è abbastanza acqua, ma è già stato fatto tutto, puoi provare a correggere la situazione con una pompa dell'acqua aggiuntiva. Per fare questo, contattare le aziende interessate. Sotto tali pompe, è desiderabile prevedere la posizione in anticipo, è possibile capire l'alimentazione elettrica più tardi. Le pompe vengono installate immediatamente nei casi in cui il sistema di approvvigionamento idrico non realizzi il flusso d'acqua necessario.

2. Acque reflue. Il dispositivo di scarico delle fognature deve essere realizzato in modo che ci fosse la possibilità di rimuovere lo sporco da una pala. Il fatto è che gli scarichi dell'autolavaggio sono acqua + sabbia, e se vengono inviati direttamente ai tubi delle fognature, la sabbia ostruisce il canale nel tempo. Nella costruzione dell'autolavaggio, è necessario implementare un sistema di trincee di ricezione con scarichi metallici rimovibili. Le trincee di ricezione dovrebbero essere della larghezza di una pala (per facilità di pulizia). Gli scarichi, cadendo in tale fossa, precipitano immediatamente sabbia e terra verso il fondo, e il liquido scorre ulteriormente. Se stai costruendo un edificio per il lavaggio da zero, nella documentazione del progetto tutto questo verrà preso in considerazione. Se stai ricostruendo un edificio esistente, allora il tuo compito è di organizzare lo scarico in modo che un fluido scorra nel sistema fognario. Tipicamente, il sistema di trincea converge in una fossa, che ha anche un grande pozzetto, per la deposizione di impurità pesanti e trabocco. Da questa coppa devi periodicamente prendere il limo, ricorrendo all'aiuto di attrezzature municipali. È meglio nel caso della ristrutturazione dell'edificio contattare i costruttori di ingegneri. Ricorda: "l'avido paga due volte".

3. Il sistema di filtrazione e l'approvvigionamento idrico di riciclaggio sono parte integrante del complesso dell'autolavaggio. Di norma, all'acquisto di questo sistema, i requisiti per la sua installazione descrivono la dimensione e il numero di fosse settiche, tutti i collegamenti elettrici e questo sistema fa parte del progetto dell'edificio. Pertanto, anche nella fase di costruzione del progetto, è necessario selezionare e ottenere la documentazione per il sistema di pulizia. È selezionato dalla capacità dell'acqua in litri / ora.

4. Lavatrici. Le sezioni trasversali dei cavi per il collegamento degli apparecchi devono corrispondere alla potenza del DAE selezionato (apparecchi ad alta pressione). Si consiglia di avere tutte le attrezzature per il lavaggio in un tecnico separato. stanza. Per fornire dispositivi idrici, è necessario rimuovere i rubinetti dell'acqua. È meglio vedere le dimensioni dell'equipaggiamento di lavaggio prescelto, in modo che ogni cosa sia ben posizionata, prese e prese d'acqua. È inoltre necessario prevedere dei posti per l'installazione dei filtri dei matracci (in prossimità dei rubinetti prelevati) su ciascun apparato, in modo che vi sia un normale accesso ad essi per la sostituzione dell'elemento filtrante. Il filtro può essere installato nella fase di installazione del sistema di alimentazione dell'acqua. Se vengono utilizzati scaldabagni mediante combustione di gasolio, è necessario prevedere un sistema di cappe zincate su ciascun elemento riscaldante. Se gli AED si trovano in una stanza separata, i pulsanti per accenderli e spegnerli devono essere portati sul posto di lavaggio dell'auto. Durante la costruzione, è necessario posare un cavo a 5 conduttori con una sezione di 0,75 mm 2 ciascuno, dal sito di installazione della console alla sala apparecchiature, fino al luogo in cui si troverà il pannello di controllo dell'apparecchiatura. Un tale sistema è implementato con un trasformatore per abbassare la tensione sulla consolle, con la quale funziona la lavatrice, a 24V.

5. Compressore: un dispositivo importante oggi. L'auto si lava sui lavaggi dell'auto dopo l'asciugatura, ovvero, espelle l'umidità eccessiva dalle stanze, dagli specchi e dalle serrature della porta. Questo è particolarmente critico nella stagione invernale. I generatori di schiuma si alimentano anche con aria compressa (se prevedi di usarli). È necessario scegliere un compressore che tenga conto di tutti i consumatori di aria e della frequenza della loro inclusione. Se si sceglie un compressore con ricevitore e prestazioni minori, funzionerà con sovraccarico e la sua risorsa verrà ridotta.

6. Aspirapolvere centralizzato. Se si decide di implementare un'aspirazione centrale nel lavandino, è necessario prevedere anche lo spazio e il collegamento elettrico per questa unità, oltre alla comodità di pulire la borsa.

7. Console rotanti (pantografi). Per installare console rotanti, è necessario fornire ipoteche sul soffitto (se l'edificio presenta soffitti irregolari o costruzioni metalliche) ed è meglio implementarle nella fase di costruzione. È necessario fissare le piattaforme metalliche quadrate per l'installazione dei pantografi. Le dimensioni possono essere trovate presso l'azienda in cui acquisterete questo oggetto. Esistono fasci rotanti, sia per apparecchi ad alta pressione, sia per aspirapolvere. Il primo incrementa significativamente la risorsa dei tubi flessibili ad alta pressione, e insieme questi dispositivi sono progettati per rendere più confortevole il lavoro della lavatrice.

8. Comunicazioni in generale:

(1) Condotte per vuoto centrale (tubi di plastica, installazione esterna);

(2) Sentieri di aria compressa (è meglio fabbricare un materiale plastico saldobrasato, quindi esteticamente più gradevole, ma è possibile anche un tubo in PVC);

(3) percorsi per alta pressione dell'acqua (condotta da tubi flessibili ad alta pressione aperti, ma migliori con tubi e raccordi in acciaio inossidabile);

(4) Cavi per l'attivazione a distanza del DAE (il cablaggio può essere sigillato nelle pareti, ma preferibilmente con scatole elettriche rotonde nella parte superiore);

(5) Prese per aspirapolvere portatili.

Tutto può essere implementato in diversi modi: installazione nascosta o aperta. A mio parere, è meglio condurre tutto apertamente, cioè fornire vassoi, scatole o scaffali per la posa di tutte le comunicazioni, poiché il lavaggio è ancora una stanza di produzione e l'installazione aperta garantisce un alto grado di manutenibilità delle comunicazioni.

Queste raccomandazioni sono fornite al fine di tenere conto di tutti i buchi nelle pareti in una fase iniziale della costruzione e di ottenere un aspetto accettabile alla fine della costruzione, e non dopo aver terminato i lavori di finitura, quando andiamo a installare l'attrezzatura e iniziare a perforare, forare, rompere le piastrelle, cadere nelle travi della carpenteria metallica, ecc.

E il più importante! È necessario aprire la porta o la finestra della sala macchine delle dimensioni richieste in modo che tutte le attrezzature (compressori, DAE, sistemi di pulizia, ecc.) Possano essere introdotte e installate, e consigliamo anche di rendere il pavimento leggermente inclinato (ma non troppo grande) e uno scarico di acqua, come nelle scatole di lavaggio. Qualunque siano i dispositivi che si usano comunque, prima o poi causeranno una perdita, quando si sostituiscono i filtri, l'acqua si riversa anche sul pavimento, quando la condensa viene scaricata dal compressore, l'acqua scorrerà nello scarico comune. Pertanto, sarà più facile mantenere la pulizia nella stanza tecnica. E i meccanici che servono l'attrezzatura non dovranno svolgere lavoro, stando in una pozza d'acqua.

Puoi seguire le risposte usando i feed RSS 2.0. Sia i commenti che i ping sono attualmente chiusi.

Come fare un drenaggio sullo schema dell'autolavaggio

Oppure accedi attraverso uno di questi servizi.

  • principale
  • attrezzatura
  • Approvvigionamento idrico e sistemi di pulizia
  • Foro di scarico

Postato da Timich il 21 luglio 2012

98 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per lasciare un commento.

I commenti possono lasciare solo gli utenti registrati.

Crea un account

Registra un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Come funziona il sistema di purificazione dell'acqua per un autolavaggio?

Quando si avvicinano alla lavatrice professionalmente, con l'uso di apparecchi ad alta pressione, non rimpiangono l'acqua, soprattutto se il sistema di purificazione dell'acqua per un autolavaggio è ben organizzato.

Perché ho bisogno di un sistema di purificazione dell'acqua per un autolavaggio?

Lavare le auto è un'attività redditizia, sebbene richieda un gran numero di documenti firmati in vari casi. Tra le altre cose, è necessario disporre di un permesso per questo tipo di attività dalla città SES, che non sarà dato senza la presenza di strutture di trattamento speciali. Qualcuno potrebbe chiedersi: perché abbiamo bisogno del trattamento delle acque reflue dei lavaggi delle automobili, se è sufficiente collegare lo scarico alla rete fognaria della città? Ma non dimenticare che quando si lava un veicolo, viene utilizzata una chimica molto diversa, che si riversa nello scarico con prodotti petroliferi e oli motore (specialmente quando si pulisce il motore).

È logico che, al fine di evitare l'ingresso di sostanze nel sistema fognario che potrebbe deteriorare l'ambiente durante una perdita nel terreno, il SES richiede che sia installato un sistema di depurazione dell'acqua per un autolavaggio. Tuttavia, costose attrezzature possono portare notevoli benefici. È noto che l'apparecchio ad alta pressione utilizzato per lavare l'auto consuma circa 1.200 litri di acqua all'ora. Cioè, se si lava una macchina in 10 minuti, ci vorranno 200 litri, per i quali è necessario pagare il metro della rispettiva organizzazione.

L'impianto di trattamento delle acque reflue può essere chiuso a ciclo, consentendo l'utilizzo delle acque reflue dopo che è passato attraverso una serie di filtri e vasche di sedimentazione. Come funziona, vedremo in dettaglio in seguito, ma ora stiamo parlando di risparmiare denaro. Dopo che il ciclo di pulizia completo è stato completato con acque reflue, circa il 10% del liquido viene perso con le sostanze filtrate e depositato sul fondo della coppa. L'acqua rimanente, dopo il risarcimento per le perdite, può essere riutilizzata, il che significa che dovrai pagare solo il 10% fresco aggiunto dalle comunicazioni della città.

Quali tipi di sistemi di riciclaggio dell'acqua sono disponibili per un autolavaggio?

La versione più semplice dell'impianto di trattamento delle acque reflue si basa su un metodo meccanico di intrappolamento di sostanze estranee. In realtà, questo è un intero sistema di tutti i tipi di trappole di sabbia collegate alle vasche di decantazione. In altre parole, è quasi un serbatoio settico domestico, solo con una maggiore produttività. Un altro sistema di riciclo dell'acqua per il lavaggio delle automobili si basa sulla filtrazione sequenziale, fino all'assorbimento delle particelle più piccole. Usato solo con una minima contaminazione dello scarico.

Un'altra opzione, abbastanza diffusa, è la purificazione dell'acqua usando i reagenti, seguita dalla filtrazione. In questo caso, è più appropriato utilizzarlo di nuovo e smaltire i residui rimasti dopo il trattamento dei rifiuti. E infine, il metodo di flottazione, cioè la separazione delle particelle estranee contenute nell'acqua, la dimensione delle frazioni e l'origine attraverso lo scorrimento di speciali sistemi elettro-idrodinamici sotto pressione.

La flottazione è accompagnata dalla saturazione del liquido con l'aria, a seguito della quale si formano delle bolle, a cui le particelle estranee "si attaccano".

Come fa l'acqua all'autolavaggio?

A qualsiasi autolavaggio al giorno, decine di chilogrammi di sabbia e argilla mescolati con olio e olio vengono lasciati dall'auto. Tutto questo viene lavato via con una grande quantità d'acqua, alla quale viene aggiunta la chimica automobilistica necessaria per la pulizia. La rimozione di sostanze estranee dall'acqua può essere effettuata in vari modi, come abbiamo discusso sopra. Ora considera come il classico trattamento dell'acqua al lavaggio dell'auto. Senza un sifone con abbondanti frazioni estranee, nessun sistema di filtri può farcela, quindi gli impianti di trattamento per la maggior parte sono costituiti da serbatoi di stoccaggio.

Solo in seguito, l'acqua sufficientemente chiarificata passa attraverso una serie di filtri a filtro fine, fino alla purificazione finale per assorbimento. Inoltre, sono possibili due opzioni: scarico nel sistema fognario o continuazione dei residui di screening di sostanze estranee per l'uso secondario di acqua. A tale scopo viene utilizzato il riciclaggio: il fluido scorre attraverso le cassette, dove le frazioni più fini si depositano rapidamente. I prodotti petroliferi vengono rimossi mediante flottazione, che è stata descritta sopra.

Scarico lavandino: montaggio e installazione di uno scarico con troppopieno

Uno scarico del lavandino, come qualsiasi altro impianto idraulico, è vulnerabile alla rottura. La sua installazione è una procedura semplice, per il quale non ha senso invitare un idraulico professionista.

Come è il lavabo per il lavandino e quali sono le sfumature da considerare quando si installa il dispositivo, diamo uno sguardo più da vicino.

Scopo e caratteristiche del design

Lo scarico per il lavandino in bagno o in cucina con troppopieno è un design curvo, il cui scopo principale è quello di reindirizzare l'acqua in eccesso al sistema fognario, evitando così che la vasca del lavandino trabocchi.

Il design del sistema di drenaggio è quasi identico sia per il lavello che per il bagno.

Strutturalmente, il troppopieno di scarico per il lavaggio o il lavello è costituito dai seguenti elementi:

  • sifone con guarnizione ad acqua - è un elemento a forma di "U" che svolge un duplice compito: impedisce lo scarico di un odore fetido dalla fogna e protegge il tubo di scarico situato sotto l'intasamento.
  • tubo di scarico - realizzato in tubo di plastica corrugato o rigido e destinato a reindirizzare i liquami nel sistema fognario.

Il segreto principale della funzionalità del sifone nel suo design. A causa della curva, l'acqua non lascia completamente il tubo. Formata un sigillo d'acqua e funge da ostacolo alla penetrazione della fogna "ambra" nel foro di scarico.

Tali costruzioni sono convenienti perché in caso di intasamento non saranno difficili da rimuovere e pulire meccanicamente o chimicamente.

Vuoi installare un dispositivo più durevole che non sia un cattivo intasamento? In questo caso, è meglio acquistare una struttura sotto forma di un overflow del lavandino per il lavandino. Si differenzia dai modelli di esecuzione tradizionale in quanto è dotato di un tubo aggiuntivo.

Questo dispositivo collega il foro praticato nella parte superiore del lato della tazza, con elementi del sistema di scarico situati di fronte al sifone. A causa di ciò, il troppopieno preleva il liquido dal lavandino, evitando così il trabocco della tazza.

Dall'esterno, il foro di scarico copre la griglia. Svolge una funzione protettiva, ritardando piccoli detriti e capelli, proteggendo così il sistema dall'ostruzione.

I principali tipi di dispositivi di drenaggio

Esistono diversi tipi di sistemi di drenaggio. Una delle opzioni più comuni è il design, il cui scarico è fissato mediante un grande dado di bloccaggio. Questo metodo di attaccamento può essere trovato anche nei bagni di case costruite più di due decenni fa.

Classificazione del dispositivo

I sistemi di scarico del sifone utilizzati per collegare i lavelli sono di tre tipi: a forma di bolla, a forma di ginocchio e combinati. Differiscono per tipo di costruzione:

  1. Bottiglia o fiaschetta. Gli elementi strutturali principali sono due cilindri immersi l'uno nell'altro. All'interno della beuta del dispositivo, viene installata una tee che distribuisce il liquido e forma un hydromashon.
  2. Tube. L'elemento principale del design a due giri è la curva a forma di "S" o "U" del tubo, che forma la fascia idraulica.
  3. Dispositivi del tipo misto. Oltre agli elementi strutturali del design della bottiglia, integrati da due partizioni, sono dotati di un tubo corrugato.

Nei dispositivi di tipo a bottiglia, gli scarichi, entrando nel sifone, si spostano verso il basso nella camera d'aria di diametro inferiore. Raggiungendo il fondo, gli scarichi salgono attraverso la cavità tra il cilindro interno ed esterno e vengono scaricati nel tubo di scarico.

I sifoni per bottiglie sono vantaggiosi in quanto, anche con l'uso raro di un apparecchio sanitario, il sigillo d'acqua nel sistema non si asciuga per un periodo piuttosto lungo. Questo effetto è ottenuto grazie al fatto che l'uscita dal sifone è posizionata approssimativamente nel mezzo del pallone.

Molti proprietari preferiscono i sifoni per bottiglie per il motivo che, se necessario, è sempre possibile collegare diverse prugne a loro. Per fare ciò, la struttura deve solo essere dotata di un elemento aggiuntivo.

Ben provato nel lavoro di sifoni di tipo misto. Gofrosiphon, coinvolto nella costruzione di una struttura di scarico di tipo misto, è una versione modificata di un tubo curvo convenzionale.

A differenza delle versioni di bottiglia e tubo tra le versioni combinate, non ci sono modelli con prese, e quindi è impossibile collegare loro sistemi di overflow e elettrodomestici.

Divisione di produzione

I lavelli disponibili in commercio per i lavelli, a seconda del materiale utilizzato, sono di due tipi: quelli fatti di polimeri e quelli fatti di leghe metalliche.

I prodotti Polymer sono famosi per il loro basso prezzo e la facilità di installazione. Le costruzioni dotate di un tubo corrugato, è conveniente regolare in lunghezza.

Ma la vita di servizio delle strutture in PVC è relativamente breve. E le proprietà di tenuta delle strutture assemblate lasciano molto a desiderare. Pertanto, tutti gli elementi di giunzione devono essere dotati di guarnizioni in gomma durante il montaggio.

In termini di affidabilità e durata, gli elementi metallici dei sistemi di drenaggio sono più vantaggiosi. I modelli di metalli non ferrosi: ottone e bronzo sono più richiesti nell'uso domestico. Un'imbracatura realizzata con tali materiali spesso ha un rivestimento cromato, grazie al quale acquista un aspetto piuttosto presentabile.

Per impedire l'accumulo di depositi di fango sulla superficie interna delle pareti durante il processo di fabbricazione, i produttori coprono i prodotti in metallo con una pellicola protettiva di cromo.

L'installazione di strutture metalliche non presenta particolari difficoltà. L'intoppo può verificarsi solo sul palco, se è necessario accorciare il tubo di scarico.

Sifoni per equipaggiamento non standard

Per i modelli non standard di lavelli "doppi" gemelli, vengono utilizzati sifoni, dotati di due edizioni. Tali dispositivi a sifone sono collegati ai lavandini di entrambi i lavelli e, un po 'più in basso nel corso del flusso di acque reflue, sono riuniti in un matraccio comune.

È necessario connettersi al lavandino delle comunicazioni, situato su uno scaffale aperto? Quindi scegli un modello che implica l'installazione nascosta. Sì, per il prezzo sarà un po 'più costoso rispetto alle opzioni tradizionali, ma nasconderà completamente elementi di comunicazione poco estetici.

I sistemi di drenaggio di tali strutture non saranno difficili da nascondere in una nicchia, coperti da uno schermo decorativo. Ma vale la pena ricordare che se la curva del tubo di scarico risulta troppo corta, c'è un grande rischio di comparsa di uno "odore" di liquame sgradevole.

Scarico dell'installazione della tecnologia con troppopieno

Non c'è nulla di difficile nell'installare un overflow di prugne da solo. Incluse con ogni dispositivo sono in genere le istruzioni allegate. Contiene informazioni sulla sequenza in cui la struttura deve essere assemblata.

Passo 1. Preparazione di materiali e strumenti necessari

Con tutta la varietà di modelli di attrezzature per il drenaggio, la loro tecnologia di installazione è quasi identica. Pertanto, anche se sul tuo impianto idraulico è stato installato un sistema di drenaggio, ad esempio di un tipo di bottiglia, puoi facilmente sostituirlo con la stessa versione combinata.

I seguenti elementi sono inclusi nel pacchetto sifone standard:

  • custodia del dispositivo;
  • tubo di derivazione;
  • rivestimento decorativo per prugne;
  • polsini in plastica e gomma;
  • dadi e viti di collegamento;
  • pastiglie piatte in gomma.

Per comprendere meglio la sequenza in cui la struttura deve essere assemblata, posizionare tutti gli elementi del sifone su un tavolo o un pavimento.

L'installazione del sistema non sarà possibile senza gli strumenti necessari. Per lavorare occorrerà:

  • cacciavite piatto;
  • chiave regolabile;
  • Nastro FUM;
  • sigillante;
  • serbatoio per la raccolta dell'acqua;
  • tessuto di cotone

Se durante il lavoro è necessario tagliare i tubi e il corrugato alla dimensione desiderata, preparare in anticipo un metro a nastro e un seghetto. Per levigare i bordi del tubo - carta vetrata.

Passo 2. Smantellare il vecchio sifone

Per rimuovere un dispositivo a sifone che è servito il suo tempo, è necessario svitare il set di viti al centro nella griglia situata nel foro di scarico.

Spesso, la vite e il dado della griglia di scarico si "attaccano" l'un l'altro durante il funzionamento. Se non riesci a svitarli, smonta prima la parte inferiore del sifone, lasciando intatto il tubo del ramo superiore. Ruotando questa parte, aiuterai a liberare il dado tozzo e la vite.

Dal momento di smantellare il vecchio sifone all'inizio del collegamento della nuova apparecchiatura, è meglio "tappare" la campana della fogna con uno straccio o un tappo della misura appropriata.

Passaggio n. 3 Assemblaggio di elementi strutturali

Durante l'installazione di un sistema di drenaggio, l'assemblaggio della struttura può essere eseguito durante il processo di installazione inserendo successivamente tutti gli elementi. Se devi lavorare con un sistema di fiaschi, prima di poter raccogliere un lavandino per un lavandino, devi eseguire una serie di lavori preparatori.

Prima di tutto, il dispositivo viene posizionato sotto la ciotola ed esegue un montaggio preliminare per assicurarsi che le dimensioni corrispondano. Successivamente, verificare l'affidabilità del fissaggio del tubo inferiore. Per fare questo, svitare il tappo attraverso la filettatura e controllare se ci sono scheggiature e altri difetti nella guarnizione in gomma. Non dovresti trascurare questo stadio, dato che il tappo inferiore riprende costantemente la pressione del sistema.

In caso di rilevamento di bave sulla superficie, possono essere tagliate con un coltello ben affilato. Se non vengono rimossi, possono danneggiare l'O-ring durante l'installazione.

Dopo aver accertato la qualità delle guarnizioni installate e il collegamento filettato, procedere al montaggio del pallone. Il lavoro viene eseguito in più fasi:

  1. Indossando una guarnizione di gomma sulla filettatura del dispositivo, avvitare il fondo.
  2. Alle estremità del tubo-beccuccio mettere la guarnizione e sopra il dado di serraggio.
  3. Dopo aver inserito l'estremità del tubo del beccuccio nel foro nella parte superiore dell'alloggiamento del sifone, fissarlo in una posizione predeterminata serrando il dado.
  4. Dopo aver montato il coperchio del dispositivo con una guarnizione in gomma, il drenaggio viene avvitato al corpo con un dado.

Per migliorare l'affidabilità della connessione, la guarnizione dell'anello inserita nella scanalatura deve essere coperta con un composto sigillante. Dovrebbero anche coprire la parte inferiore della connessione filettata.

Successivamente, il lavello viene installato sul sedile e procede all'installazione del dispositivo di scarico.

Passaggio 4. Caratteristiche del gruppo di troppo pieno

Quando si tratta di modelli dotati di overflow, prima di raccogliere questo elemento, è necessario determinare l'altezza del tubo. Questo parametro dovrebbe corrispondere alla profondità della ciotola. Se tutto è uguale, il tubo è collegato a una determinata altezza con il tubo principale.

Se il tubo di troppopieno è una struttura prefabbricata, la sua altezza può essere facilmente regolata secondo il principio della retrazione telescopica. Il tubo corrugato viene semplicemente allungato alla lunghezza desiderata e piegato nel punto giusto.

Quando si fissa il tubo di troppo pieno al lavandino, non dimenticare di posare la guarnizione di gomma fornita tra le superfici. Il punto di attacco dell'uscita con il tubo di troppo pieno è fissato con un dado di serraggio. Per non danneggiare la connessione, serrare il dado a mano senza particolari sforzi.

Passaggio n. 5. Installazione del dispositivo di scarico

Prima di collegare la struttura assemblata al sistema di drenaggio, la superficie del lavandino nella zona del foro di scarico viene accuratamente sgrassata e pulita. Nel processo di installazione, la prima cosa da fare con il foro di scarico della ciotola è una griglia protettiva dotata di 5-6 divisioni.

L'estremità superiore del tubo di diramazione è dotata di una guarnizione in gomma e di un foro con un foro nel lavandino. Premendo con forza il lato superiore dell'ugello verso lo scarico, fissarlo con una vite D6 mm, inserita nella griglia di protezione.

Il filo nel quale deve essere seppellito viene premuto nel corpo dell'ugello stesso. Quando si stringe la vite con un cacciavite piatto, è importante ottenere il massimo accoppiamento, evitando la rotazione della flangia e della guarnizione.

Dall'estremità inferiore dello smusso dell'ugello. Questo è necessario per garantire la fine della pianta libera dell'ugello nella cavità del sifone. Sul tubo del ramo "stringa" un dado di accoppiamento in plastica, posizionandolo con una filettatura sul fondo e una guarnizione conica, disponendo il lato largo sul dado. Quindi agganciarlo con il tubo di scarico, senza dimenticare di sigillare la connessione.

Per unire il tubo di scarico con un tubo di scarico, il cui diametro è tradizionalmente uguale a 50 mm, applicare il manicotto di gomma per l'installazione. In modo che copra strettamente il tubo, impedendo così la diffusione di "odori" di fogna, utilizzare un prodotto il cui diametro interno sia leggermente più piccolo del diametro esterno del tubo di scarico.

Suggerimento: se il diametro della presa non corrisponde alla dimensione del tubo della fogna, utilizzare l'adattatore di plastica finito.

Il sifone corrugato più facile da collegare. È dotato di due connessioni rigide su entrambe le estremità. Per collegarlo, è sufficiente collegarlo alla presa, quindi allungare leggermente e dare la piega desiderata. Dopo di ciò, il secondo tubo da portare in fogna.

Passaggio n. 6. Controllo delle prestazioni del sistema

Nella fase finale, resta solo da verificare la tenuta delle connessioni e l'operabilità del sistema. Per fare ciò, una sezione del pavimento sotto il sifone è coperta con un tovagliolo di cotone o un foglio di carta. Alcuni maestri per questo scopo sostituiscono la capacità del sifone.

Aprono il rubinetto e osservano come l'acqua entra nel foro di scarico e, passando attraverso il sifone, scende nello scarico.

Se non ci sono perdite nelle giunture e non ci sono gocce sul tovagliolo, il lavoro è fatto qualitativamente. In caso di rilevamento di quelli, stringere le viti più strettamente, e la connessione è ulteriormente sigillata.

La tecnologia di montaggio dei sifoni ramificati, che consente di collegare le lavatrici a uno scarico comune, non è praticamente diversa. L'unica differenza è che i tubi flessibili degli elettrodomestici vengono ulteriormente avvitati ai rami della struttura.

Video utile sull'argomento

Recensione video, come raccogliere il sifone:

Installazione del lavandino e collegamento dello scarico:

I moderni modelli di lavello per il lavello non sono così difficili da installare. La cosa principale è selezionare correttamente un modello che è più adatto per condizioni specifiche e seguire scrupolosamente le istruzioni di installazione.

Lavaggi auto circolante per il rifornimento idrico

Schema schematico dell'autolavaggio per il trattamento dell'acqua

Fasi del trattamento delle acque reflue autolavaggio:

  • pulizia meccanica approssimativa;
  • sedimentazione gravitazionale;
  • trattamento dei reagenti;
  • flottazione a pressione;
  • filtraggio.

Attrezzatura applicata

Il trattamento preliminare meccanico delle acque reflue di un autolavaggio automobilistico si verifica in trappole di sabbia e trappole di petrolio. Nella parte inferiore della trappola di sabbia si depositano solidi sospesi di oltre 250 micron. Il principio di azione della trappola di sabbia si basa sul fatto che quando la velocità della sospensione cambia, le particelle pesanti nel flusso del fluido vengono depositate e raccolte in uno scomparto speciale per il fango.

I chiarificatori di gravità classica non sono molto efficienti. Tali disegni sono forniti solo per la chiarificazione primaria dell'acqua prima di ulteriori fasi di purificazione. Un altro svantaggio dei serbatoi di sedimentazione meccanica è un ingombro significativo, che complica la progettazione e la costruzione di impianti per il trattamento degli autolavaggi.

Pertanto, i serbatoi per la sedimentazione per gravità sono utilizzati solo in combinazione con altri metodi di pulizia e purificazione.

I prodotti petroliferi e petroliferi sono conservati in chiarificatori statici e dinamici o in sistemi a blocchi a strato sottile. Le vasche di sedimentazione a letto sottile possono essere tubolari e lamellari. Il principio generale di funzionamento di un sistema di purificazione a strato sottile è il più piccolo lo strato liquido, più efficiente avviene la deposizione (o risalita) delle impurità.

I metodi di reagente e di flottazione mostrano la massima efficienza nel trattamento delle acque reflue derivanti dai lavaggi di autoveicoli.

La flottazione con schiuma a pressione consente di pulire le acque reflue degli autolavaggi secondo gli standard tecnici del sistema di erogazione dell'acqua circolante.

Se necessario, lo scarico di acqua da un'autolavaggio al terreno dopo la flottazione richiede un trattamento aggiuntivo su un filtro di assorbimento.

Il metodo di flottazione è implementato come segue: l'aria viene immessa nel serbatoio con scarichi, che si scioglie in acqua sotto una pressione di 5-6 atm. Quindi l'acqua di scarico entra nella cella di flottazione, dove, quando la pressione scende al livello normale, si verifica la formazione di schiuma attiva dalle bolle di aria disciolta. Da questi processi intensivi, l'acqua acquisisce un colore lattiginoso. Nel processo di formazione di schiuma, vengono trasportate numerose impurità in superficie: prodotti petroliferi, oli, grassi, solidi sospesi. Per un processo di flottazione intensivo, l'agente di flottazione viene fornito alle acque reflue.

Lo svantaggio del metodo di trattamento della flottazione: la qualità del trattamento delle acque reflue dipende direttamente dalla quantità e dal costo dei materiali di consumo. Pertanto, con un metodo di pulizia di alta qualità può diventare troppo costoso. D'altra parte, l'uso di metodi economici non consente di raggiungere gli standard richiesti di qualità dell'acqua e richiede costi aggiuntivi per lo smaltimento dei rifiuti solidi.

Metodi promettenti per la pulizia degli scarichi dell'autolavaggio: elettrocoagulazione ed elettroflotazione.

I metodi di elettrocoagulazione richiedono non solo una pulizia meccanica preliminare, ma anche aggiuntiva, poiché gli elettrocoagulanti non purificano l'acqua con una contaminazione superiore a 50 mg / l per le sostanze sospese.

Gli extra metodo di elettrocoagulazione:

  • trattamento delle acque reflue secondo gli standard stabiliti;
  • sistemi di pulizia compatti;
  • facile manutenzione
  • non sono necessari reagenti chimici e strutture per reagenti;
  • metodo economico.
  • consumo sostanziale di energia elettrica;
  • la necessità di sostituire gli elettrodi solubili;
  • il requisito della pre-diluizione dell'effluente o del pre-trattamento;
  • formazione di sedimenti, necessità di smaltimento;
  • limiti al consumo di acque reflue;
  • la probabilità di dividere lo spazio tra gli elettrodi;
  • passivazione degli elettrodi in caso di errori costruttivi.

Filtrazione delle acque reflue: il metodo viene utilizzato con un piccolo contenuto di sostanze inquinanti e può essere utilizzato come post-trattamento. Lo svantaggio del metodo è la necessità di sostituire frequentemente il materiale filtrante. In condizioni di acque reflue oleose dopo il lavaggio delle auto, la filtrazione può essere utilizzata dopo la fase biologica del trattamento.

Il processo di filtrazione è l'assorbimento di sostanze inquinanti (compresi oli e oli) sulla superficie del materiale filtrante.

Il più efficace in termini di qualità dell'acqua è una combinazione di metodi per il trattamento dei reagenti e il successivo filtraggio, ma allo stesso tempo, i costi delle acque reflue dell'autolavaggio stanno aumentando.

Organigramma del trattamento delle acque

Nessuno dei metodi elencati di pulizia da solo sarà in grado di garantire un trattamento adeguato delle acque reflue dai complessi di lavaggio auto agli standard sanitari. Il successo del trattamento delle acque reflue è possibile solo con una selezione adeguata e una combinazione di diversi metodi, tenendo conto del bilancio delle prestazioni ambientali e dei costi finanziari.

Lo scarico di liquami di autolavaggio nelle reti fognarie municipali è possibile solo dopo il trattamento presso gli impianti di depurazione locali prima di raggiungere gli standard imposti dai servizi Vodokanal.

Le acque reflue contaminate da componenti specifici dell'autolavaggio - benzina, prodotti petroliferi, solidi sospesi, tensioattivi - devono essere pulite mediante sedimentazione, pulizia dei reagenti e filtrazione prima di essere scaricate nel sistema fognario.

Il progetto di impianti di trattamento dell'autolavaggio dovrebbe essere sviluppato dalla posizione di minimizzare la quantità di acque reflue scaricate nei sistemi fognari attraverso l'uso di approcci razionali o l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico circolante.

Quando si progettano impianti di trattamento, dovrebbe essere fornito il monitoraggio di laboratorio degli indicatori di qualità delle acque reflue.

In pratica, la complessa attrezzatura per la pulizia, il sistema SCAT, si è dimostrata molto bene. Questa installazione ha tre fasi di purificazione:

Blocco BPO - rimozione delle impurità grossolane; Unità OTB - purificazione di flottazione; blocco DSB - filtro di assorbimento purificazione palco. Pertanto, grazie alle strutture di trattamento di SCAT, viene raggiunta la qualità richiesta di purificazione dell'acqua, che viene applicata alla fornitura di acqua circolante di complessi di autolavaggio.

Impianto di depurazione per un autolavaggio con le proprie mani, un ciclo chiuso, prezzi, recensioni

Impianto di depurazione

Cosa sono necessari?

Il principale materiale di consumo in ogni autolavaggio è l'acqua. Affinché il processo di pulizia dei veicoli da sporco accumulato e polvere passino qualitativamente, è necessario utilizzare diverse centinaia di litri di liquido pulito.

Ciò solleva una serie di problemi che riguardano direttamente l'efficienza finanziaria:

  • con l'assunzione costante di acqua dal sistema centrale di approvvigionamento idrico, i costi attuali aumentano, il che incide sul costo finale del servizio. Il consumo medio per il lavaggio di una autovettura è di 200 litri;
  • in base alle norme vigenti, è vietato smaltire il liquido dopo aver passato il ciclo dell'autolavaggio nel sistema fognario.

Oltre agli additivi chimici speciali, contiene molti altri inquinanti: olio motore e residui di carburante. Pertanto, i meccanismi per la sua disinfezione sono inclusi nel set obbligatorio di qualsiasi autolavaggio.

La soluzione migliore sarebbe organizzare un ciclo completo di purificazione dell'acqua e il suo riutilizzo. A seconda del carico ottimale dell'autolavaggio, viene scelto il metodo di utilizzo dell'acqua.

Con una piccola spesa, installa un sistema di post-trattamento che rimuove gli elementi dannosi prima di scaricarli nel sistema fognario. L'aumento del consumo di liquidi giornaliero ti farà pensare al suo riutilizzo.

I migliori impianti di trattamento delle acque reflue eseguono quasi il 100% di purificazione, ma allo stesso tempo si perde acqua, circa l'80% del volume originale viene riciclato.

Per organizzare un tale sistema, è necessario conoscere i seguenti parametri:

  • consumo medio di acqua. Dipende dal tipo di lavaggio - tunnel o portale;
  • tipo di terreno È importante per l'installazione di serbatoi di stoccaggio e trattamento;
  • planimetria e area territoriale. Sulla base di questo, vengono sviluppate attrezzature individuali;
  • collegamento di fognatura centrale e approvvigionamento idrico;
  • parametri delle linee elettriche - il numero di fasi, la tensione nella rete.

Questi parametri sono la base per la scelta della migliore attrezzatura. Esistono numerosi produttori, la cui gamma di prodotti consentirà di risolvere il problema della pulizia del fluido usato, tenendo conto delle caratteristiche tecniche dell'autolavaggio.

Quando si sceglie l'attrezzatura, è necessario esaminare attentamente i metodi di pulizia della macchina. Esistono diversi tipi di lavaggi, che si differenziano per tecnologia applicata, equipaggiamento e qualità del lavoro.

La scelta è determinata dalla portata d'acqua richiesta dal ricircolo e dai parametri tecnici della stanza.

Pertanto, la scelta di un particolare modello dell'impianto di trattamento delle acque reflue viene effettuata nella fase di progettazione dell'autolavaggio.

Il sistema deve rispettare i parametri nella documentazione di ingegneria e le sue caratteristiche sono approvate dai servizi di controllo dello stato.

Questo compito dovrebbe essere eseguito da speciali uffici di progettazione (aziende) che conoscono a fondo le specifiche dell'organizzazione di impianti di trattamento delle acque reflue di questo tipo.

Per i proprietari, è necessario conoscere i seguenti parametri di sistema:

  • prestazioni. Se l'acqua depurata viene scaricata nel sistema fognario, il volume della sua portata massima dovrebbe corrispondere ai dati tecnici del sistema. Per il riciclaggio, è importante il periodo di recupero dei parametri normali dell'acqua e la perdita percentuale del volume totale;
  • grado di purificazione. Il lavoro delle stazioni moderne comporta la rimozione di componenti di terze parti nel liquido fino all'80% della composizione originale;
  • principio di funzionamento. Ciò influisce sull'area di installazione ottimale del sistema e sui requisiti per il suo funzionamento.

Questo articolo discute un impianto di trattamento delle acque reflue per un autolavaggio a ciclo chiuso che è più adatto per le condizioni russe.

I proprietari di autolavaggi hanno l'opportunità di scegliere la migliore opzione di installazione tra produttori russi e stranieri.

Uno dei marchi nazionali più popolari di Aros è un esempio di un approccio competente alla formazione della sua gamma di prodotti.

Foto: impianto di trattamento Aros

A seconda dei desideri del cliente, è possibile modificare la configurazione della stazione. Il set minimo di attrezzature consente di pulire fino all'80% dell'inquinamento e il set massimo di opzioni, fino al 97%.

L'installazione consiste in un blocco di frame, che include:

  • colonna di sabbia e ghiaia - l'elemento principale della stazione. In esso avviene la depurazione finale dell'acqua;
  • pompa sommergibile - necessaria per il pompaggio del fluido dal serbatoio nel quale passa la fase di pulizia primaria;
  • grande serbatoio di accumulo per acqua depurata;>
  • sistema di riutilizzo del fluido.

L'azienda produce diversi modelli di impianti di trattamento delle acque reflue di Aros, con prestazioni diverse, numero di stazioni di lavaggio collegate e un set completo.

Foto: specifiche tecniche Aros

Karcher

K? Rcher è un leader europeo nella produzione e vendita di attrezzature di lavaggio specializzate operanti ad alta pressione.

Oltre a una vasta gamma di prodotti per le persone, ci sono impianti di trattamento delle acque per il lavaggio delle auto nella linea di prodotti. La stazione di dosaggio HDR 777 è una di queste.

Foto: impianto di trattamento Körcher

Il dispositivo è inteso per la pulizia e la disinfezione complesse del liquido per uso secondario. Nella prima fase viene eseguita la filtrazione delle particelle solide e quindi la lavorazione complessa mediante un sistema di rigenerazione compatto.

Attraverso il processo di flocculazione, i contaminanti liquidi, come olio e carburante, vengono separati dal volume totale e rimossi. Allo stesso tempo, il liquido risultante può essere scaricato nel sistema fognario senza ulteriore purificazione.

Questa installazione rende possibile al minimo costo garantire il corretto grado di disinfezione. Per un lavoro più efficace, si raccomanda l'uso in combinazione con l'attrezzatura per la filtrazione a sabbia WRP 1000 ECO.

Lo svantaggio di questi complessi è la produttività relativamente bassa - fino a 1000 l / h con un grado di purificazione fino all'87%. Spesso vengono installati in piccoli lavaggi con il 1 ° post.

Sviyaga

IntroSeptic, produttore russo di impianti di trattamento delle acque reflue, offre diversi modelli di impianti di trattamento delle acque con il marchio Sviyaga.

Foto: impianto di trattamento Sviyaga

Il principio di funzionamento del complesso si basa sulla separazione step-by-step degli elementi contaminanti dal liquido utilizzato. Innanzitutto, entra nel galleggiante dove vengono rimossi i contaminanti del film (oli e combustibili).

Quindi, nel serbatoio di saturazione con l'aiuto di reagenti speciali, vengono rilasciati prodotti chimici che fanno parte di shampoo per auto e altri agenti di lavaggio.

L'ultimo stadio è la depurazione fine dell'acqua utilizzando un filtro a sabbia e un tessuto speciale. In futuro, il liquido chiarificato risultante non può essere riutilizzato, ma la sua composizione consente lo smaltimento nel sistema fognario centrale.

Foto: specifiche Sviyaga

A seconda della capacità di elaborazione richiesta, l'azienda offre diversi tipi di impianti di trattamento delle acque reflue: 1000, 2500 e 4000 litri all'ora.

Come scegliere una bio-toilette per la torba per il giardino, leggi qui.

Impianti di trattamento delle acque reflue per autolavaggi Uko rappresentano un complesso compatto, grazie al quale l'acqua si sbarazza di impurità nocive fino al 95%.

Foto: impianto di depurazione Uko

Una caratteristica distintiva delle installazioni di questa serie è una custodia compatta e monoblocco. Sono adatti per un set completo di lavaggi con produttività piccola e media.

Il principio di funzionamento della stazione si basa sul trattamento dell'acqua a più stadi. Usando la pompa di drenaggio incorporata, il liquido entra nella prima camera, dove avviene il processo di flottazione.

Quindi, con il metodo del troppopieno, viene trasportato nel vano di pulizia meccanica, dove il sistema di filtrazione dell'argilla espansa trattiene i resti di sporco. Di conseguenza, l'acqua risultante può essere riutilizzata.

Foto: caratteristiche tecniche della linea Uko

L'installazione dell'apparecchiatura non richiede una preparazione speciale della stanza - il processo di installazione richiede fino a 1 ora.

fenicottero

Gli impianti di trattamento universali di UTK Flamingo possono essere utilizzati non solo per le esigenze di lavaggio auto, ma anche per scopi di produzione.

Foto: impianto di trattamento Flamingo

Il produttore dei complessi ha inizialmente contato sulla versatilità del loro utilizzo.

Questo si basa sul principio del design monoblocco e sulla possibilità di utilizzare vari reagenti del coagulante per aumentare la qualità del trattamento delle acque.

Ciò semplifica enormemente l'installazione e consente al consumatore di scegliere le modalità di funzionamento dell'impianto - il ricircolo o la pulizia da scaricare nel sistema di fognatura centrale.

Foto: caratteristiche tecniche della gamma di modelli Flamingo

Per escludere la probabilità di danni alla pompa dovuti all'ostruzione, le pompe fecali sono installate nella costruzione del complesso. che sono progettati per il verificarsi di tali situazioni.

I complessi Skat sono progettati per automatizzare completamente la depurazione delle acque inquinate negli autolavaggi e nei processi tecnologici industriali.

Foto: impianto di trattamento Skat

Strutturalmente, sono costituiti da un serbatoio di stoccaggio primario, un'unità di pulizia profonda e un serbatoio di stoccaggio per l'acqua pulita.

Quando si entra in un grande serbatoio, si verifica il processo di rimozione dei solidi dal liquido - sabbia, argilla, ecc. quindi pompando acqua entra nell'unità centrale.

Qui, con l'aiuto di coagulanti speciali, vengono filtrate le impurità dell'olio e i residui di piccole particelle disperdenti.

Quindi, passando attraverso il filtro incorporato, gli inquinanti vengono finalmente rimossi e la disinfezione finale del liquido avviene in uscita con l'aiuto di un attivatore di carbone.

Foto: caratteristiche tecniche della gamma di modelli Skat

Il vantaggio di questo sistema è la possibilità di scegliere liberamente la posizione dei blocchi nei locali dell'autolavaggio.

Come pulire lo schema delle acque reflue?

La specificità dell'organizzazione di pulire l'acqua sporca in un autolavaggio è nella sua composizione - include non solo elementi solidi (sabbia, terra), ma anche vari tipi di oli e carburanti.

Pertanto, il processo di rimozione di questi componenti differisce dalla tradizionale tecnologia di chiarificazione dei liquami. Soprattutto quando è previsto il riutilizzo del liquido.

Lo schema generale dell'impianto di trattamento delle acque reflue è mostrato in figura.

Foto: schema generale dell'impianto di trattamento

Durante il processo di lavaggio, il liquido sporco scorre in un serbatoio di raccolta in cui si depositano rifiuti ed elementi insolubili. Mentre si riempie, scorre nella coppa dell'olio.

Poiché le sostanze oleose hanno una densità inferiore all'acqua, la loro massa viene concentrata sulla superficie e il liquido chiarificato passa attraverso la tubazione inferiore in un serbatoio di stoccaggio.

Con l'aiuto di una pompa sommergibile, si sposta all'unità di pulizia principale, dove detergenti chimici e filtri multistadio agiscono sul liquido.

Di solito include un'unità di pulizia chimica, un filtro di ghiaia e un trattamento finale per il riutilizzo. Quindi l'acqua viene concentrata nel serbatoio di stoccaggio per il successivo riciclaggio.

Il costo degli impianti di trattamento delle acque reflue dipende dai loro parametri tecnici, dalla complessità dell'installazione e dai componenti utilizzati. La tabella riassuntiva mostra i prezzi approssimativi per i prodotti dei marchi dei produttori sopra elencati.

Foto: prezzi degli impianti di trattamento delle acque reflue per autolavaggi

Come potete vedere, il costo degli impianti di trattamento è diverso, il che rende possibile scegliere l'opzione migliore non solo per il potere. ma anche da opportunità finanziarie.

Recensioni?

  • per la purificazione dell'acqua per un autolavaggio a 1 posto, hanno selezionato la migliore opzione di stazione. Dopo le esitazioni, si fermarono a Flamingo-1. Abbiamo preparato i serbatoi, ma non abbiamo calcolato il volume: si è rivelato troppo grande. Con un piccolo carico di acqua complessa ristagna, appare un odore sgradevole. Ho dovuto mettere una pompa di drenaggio supplementare per il pompaggio. Flamingo funziona bene, è sufficiente aggiungere periodicamente il reagente per una buona pulizia;
  • Nella fase di progettazione dell'autolavaggio decisero di acquistare la purificazione dell'acqua Aros. Abbiamo trovato un fornitore affidabile, come ci sembrava, e, sulla base dei dati ottenuti, abbiamo impostato la sistemazione dei locali. Ma che sorpresa è stata quando si è scoperto che la stazione proposta non era un prodotto originale. La differenza era nel nome: il vero set è chiamato solo in lettere russe. Latino - un analogo, e non sempre di qualità. Bene, quello si è rivelato per contattare la produzione e ordinarli direttamente.

Il sistema funziona bene, per l'affidabilità hanno concluso un contratto di manutenzione.

Come scegliere il modello ottimale di impianto di trattamento delle acque reflue per un autolavaggio? Questo è fatto nella fase di progettazione delle fogne. quando gli ingegneri hanno informazioni complete sul carico pianificato delle apparecchiature, i dati tecnici delle comunicazioni subacquee e la planimetria. Sulla base di questi dati, viene compilata la documentazione del progetto, che funge da base per la selezione di un impianto di trattamento delle acque reflue.

Il dispositivo di un pozzetto di fogna è in dettaglio mostrato in questa pagina.