Impianto idraulico in una casa privata: regole di progettazione + revisione degli schemi migliori

La posa del gasdotto per l'approvvigionamento idrico non è meno importante della selezione e del collegamento delle attrezzature di pompaggio e della sistemazione della fonte d'acqua. La distribuzione impropria di impianti idraulici in una casa privata può portare a picchi di pressione, interruzione del sistema.

Per evitare problemi, è necessario esaminare attentamente tutte le sfumature del lavoro.

Condutture idriche

L'impianto idraulico può essere eseguito in due modi: con connessione seriale e parallela. La scelta dello schema dipende dal numero di residenti, dalla permanenza periodica o permanente in casa o dall'intensità di utilizzo dell'acqua del rubinetto.

C'è anche un tipo misto di cablaggio, in cui i miscelatori sono collegati al sistema idraulico attraverso un collettore, e i punti idraulici rimanenti e gli elettrodomestici sono collegati da un metodo di collegamento in serie.

Schema n. 1. Connessione seriale (tripla)

È una connessione alternativa di tubi dal montante o scaldabagno ai dispositivi sanitari. In primo luogo, i tubi comuni vengono deviati, e quindi con l'aiuto dei tees, i rami vengono portati nei luoghi di consumo.

Questo metodo di connessione è più economico, poiché la sua implementazione richiede un numero inferiore di tubi, raccordi, è facile da installare. Le tubazioni con il sistema a T sono più compatte, è più facile da nascondere sotto i materiali di finitura.

Ma una connessione seriale è più adatta per gli appartamenti comunali, per le case con alloggio periodico o con un piccolo numero di inquilini. Non può fornire una pressione uniforme nel sistema quando viene utilizzato simultaneamente da più utenti - nel punto più remoto la pressione dell'acqua cambierà drasticamente.

Inoltre, se è necessario riparare o collegare un apparecchio idraulico, è necessario scollegare l'intera casa dalla rete idrica. Pertanto, per le case private con elevato consumo di acqua e residenza permanente è meglio scegliere uno schema con distribuzione parallela di approvvigionamento idrico.

Schema n. 2. Collegamento parallelo (collettore)

La connessione parallela si basa sul collegamento di singoli tubi dal collettore principale ai punti di ingresso dell'acqua. Per linee fredde e calde, installa i loro nodi di raccolta.

Questo metodo richiede la costruzione di un gran numero di tubi e, di conseguenza, crea difficoltà nel mascherarli. D'altra parte, ogni punto di ingresso dell'acqua avrà una pressione dell'acqua stabile e, se si utilizzano contemporaneamente più accessori sanitari, i cambiamenti nella pressione dell'acqua saranno insignificanti.

Il collettore è un dispositivo con un ingresso per l'acqua e diverse uscite, il cui numero dipende dal numero di impianti idraulici, elettrodomestici che utilizzano l'acqua del rubinetto per il lavoro.

Il collettore per acqua fredda è montato più vicino all'ingresso del tubo all'interno della casa e per l'acqua calda è installato all'uscita dello scaldacqua. Davanti al collettore sono installati un filtro di pulizia e un riduttore di regolazione della pressione.

Separazione dell'acqua

L'installazione di un sistema ACS e acqua fredda può essere effettuata in due modi:

  • Con cablaggio sordo. Il tubo di alimentazione dell'acqua fino all'ultimo punto di ingresso dell'acqua termina con un vicolo cieco. Tale schema è più vantaggioso per risparmiare spazio e da un punto di vista economico, ma può creare inconvenienti nel funzionamento del sistema di approvvigionamento idrico. L'acqua nell'ultimo nodo arriverà con un ritardo, e solo dopo aver raggiunto la spina, inizierà a fluire nel rubinetto.
  • Con layout a circolazione chiusa. In questo metodo, l'acqua si muove costantemente in un cerchio, ha la stessa temperatura in ogni punto del sistema e scorre all'utente immediatamente dopo aver aperto il rubinetto. È consigliabile utilizzare la particolarità di questo metodo di layout per il sistema di erogazione dell'acqua calda: è importante evitare sbalzi di temperatura improvvisi.

Per non complicare eccessivamente il layout idraulico in casa, è più razionale utilizzare la versione combinata. Il sistema di approvvigionamento di acqua fredda viene eseguito con l'aiuto del cablaggio dei non udenti, a caldo - con l'aiuto della circolazione.

Come realizzare un progetto da solo?

Al fine di pianificare correttamente il sistema idraulico, è necessario prima fare un piano della casa, mettendo in esso tutti i dispositivi idraulici, attrezzature che saranno collegati alla rete idrica.

Tutte le taglie sono indicate su un'unica scala, in base alle misurazioni effettive dei locali. Più precisamente verrà elaborato il piano, più accuratamente sarà possibile determinare la quantità richiesta di materiali e componenti.

Lo schema del rifornimento idrico dovrebbe riflettere il più accuratamente possibile tutti i punti del consumo di acqua, la lunghezza e la posizione dei tubi per il trasporto dell'acqua, e anche le acque reflue, dal momento che queste comunicazioni sono spesso condotte fianco a fianco. Anche il numero di filtri, il volume della caldaia, i parametri dell'apparecchiatura di pompaggio sono presi in considerazione.

Installazione dei nodi del sistema di approvvigionamento idrico

Un layout tipico di un impianto idraulico con un pozzo o un pozzo può essere utilizzato per il cablaggio sequenziale di una tubazione.

Consiste dei seguenti nodi:

  • Attrezzatura per il pompaggio. Per un pozzo profondo più di 8 metri o un pozzo, farà solo una pompa sommersa. Per fonti poco profonde, possono essere utilizzate stazioni di assemblaggio pompate o pompe di superficie.
  • Capezzolo di transizione È necessario per il collegamento con i seguenti elementi del sistema, che nella maggior parte dei casi hanno un diametro diverso dall'uscita dalla pompa.
  • Controllare la valvola Impedisce all'acqua di uscire dal sistema quando la pompa è inattiva e la pressione dell'acqua scende.
  • Pipe. Vengono utilizzati tubi in polipropilene, acciaio, metallo-plastica o altri materiali. La scelta dipende dal layout (esterno o interno, nascosto o aperto), dal prezzo del materiale stesso, dalla facilità di installazione. La condotta che fornisce acqua alla casa viene fornita con uno strato termoisolante.
  • Accessori per l'acqua Utilizzato per collegare tubi, chiudere l'alimentazione idrica, installare la tubazione ad angolo, ecc. Questo può includere: raccordi, rubinetti, prese d'acqua, tee, ecc.
  • Gruppo di filtri Progettato per proteggere le apparecchiature dall'ingresso di particelle solide e abrasive, ridurre il contenuto di ferro nell'acqua e ammorbidirlo.
  • Accumulatore del serbatoio Necessario per creare e mantenere una pressione dell'acqua stabile, per prevenire la risposta frequente della pompa.
  • Gruppo di sicurezza Necessario per controllare la pressione nel sistema - pressostato, manometro e relè di marcia a secco. I dispositivi di controllo automatico aiutano a mantenere una testa stabile nel sistema e prolungano la vita dell'apparecchiatura.

Tutti gli elementi del sistema sono collegati in una determinata sequenza. I dettagli della sequenza possono essere visti nel diagramma. L'ulteriore installazione del sistema è descritta nell'esempio del cablaggio del collettore, in quanto più complessa.

L'unità di raccolta in una casa privata viene installata in stanze speciali - sale caldaie o locali caldaie - in stanze appositamente designate di una casa residenziale, in scantinati e seminterrati.

Nel pavimento sono installati i collezionisti di case su ogni piano. Nelle piccole case, il sistema può essere posizionato dietro una cisterna a filo nel bagno o nascosto in un armadio speciale. Per salvare i tubi, il raccoglitore è posizionato più vicino a più impianti idraulici, a circa la stessa distanza da loro.

L'installazione del gruppo collettore, se si segue la direzione dell'acqua, viene eseguita nel seguente ordine:

  1. Nel punto di connessione del collettore con il tubo principale di alimentazione dell'acqua, è installata una valvola di intercettazione per spegnere l'intero sistema, se necessario.
  2. Quindi, montare un filtro per sedimenti che ritardi le grandi sospensioni meccaniche che possono portare alla rottura delle apparecchiature.
  3. Quindi viene installato un altro filtro, che rimuoverà le inclusioni più piccole dall'acqua (a seconda del modello, particelle da 10 a 150 micron).
  4. Il prossimo nello schema di installazione è una valvola di ritegno. Blocca il flusso inverso dell'acqua quando la pressione diminuisce.

Dopo aver installato l'apparecchiatura di cui sopra al tubo di alimentazione dell'acqua, collegare il collettore con una serie di conclusioni, che corrisponde al numero di punti d'acqua nella casa. Se la casa non è collegata a tutti gli impianti idraulici, i risultati non reclamati del nodo del collettore vengono inseriti nelle prese.

Modi di posa - il sistema nascosto e aperto

I tubi nel sistema di approvvigionamento idrico possono essere posati in modo chiuso e aperto. La scelta di uno dei metodi non influisce sulla qualità delle connessioni o sulla funzionalità dell'intero sistema e dipende solo dalle preferenze personali.

Sembrerebbe che sia facile decidere e il metodo chiuso è preferibile come più estetico e consente di risparmiare fino a 10 cm di spazio utilizzabile. Perché quando si installa il sistema di approvvigionamento idrico viene utilizzata una tubazione aperta? Proviamo a dare una risposta.

Costruzione di case

Cosa può farti pensare di installare una nuova fornitura d'acqua? Le tubature arrugginite, moralmente e fisicamente obsolete, la revisione imminente nell'appartamento - sarebbe sciocco non approfittare della situazione e ignorare un punto così importante come la comunicazione. Bene, anche l'ingresso al nuovo edificio, dove nel bagno ci sono solo autostrade collegate e nient'altro: né tubi di distribuzione dell'acqua, né condotte fognarie, cioè tutto è lasciato alla tua discrezione personale, come e dove collocarlo. La distribuzione dell'acqua nell'appartamento è un compito difficile, ma abbastanza fattibile per una persona che ha almeno un minimo di pensiero ingegneristico e braccia diritte. Se decidi tu stesso di fare tutto il lavoro, dovrai risolvere più di un problema e fare più di una scelta prima di iniziare l'installazione. Pertanto, in questo articolo discuteremo su cosa è meglio scegliere un piano di distribuzione dell'acqua, da quale materiale scegliere i tubi, quali regole di installazione per particolari tipi di tubi e come viene eseguito.

Come fare la distribuzione dell'acqua: in modo aperto o nascosto

Probabilmente la prima domanda che sorge dai proprietari di appartamenti consiste nell'incorporare i tubi nelle pareti o eseguire cablaggi in modo aperto. Per le stanze di piccole dimensioni, questo è un problema critico, poiché le tubazioni posate in modo aperto non ti permetteranno di posizionare tutte le attrezzature che desideri nel bagno. Solo non abbastanza spazio. Nelle stanze grandi puoi fare quello che vuoi, ma è importante conoscere una serie di limitazioni.

È importante! Non inserire alcuna connessione plug-in su alcun tubo nelle pareti. Ad esempio, tubi di metallo-plastica con raccordi a crimpare, manicotti di transizione da propilene a fili, qualsiasi donna americana, capezzoli, fusti, giunti filettati e altri devono essere aperti per essere in grado di mantenerli e ripararli.

È possibile murare i muri: tubi di rame, tubi di polipropilene e tubi di metallo-plastica con giunti a pressione. Come puoi vedere, il metodo di layout impone già alcune restrizioni sulla possibilità di utilizzare determinati materiali. Pertanto, quando si sceglie come eseguire correttamente la distribuzione dell'acqua, è possibile iniziare da quali tubi si prevede di utilizzare e tenere conto dei pro e dei contro di entrambi i metodi di cablaggio.

I vantaggi dei tubi dell'acqua immessi nelle pareti:

  1. Tutti i tubi sono nascosti alla vista, nulla è visibile da nessuna parte - di conseguenza un bellissimo aspetto ordinato della stanza.
  2. Puoi sistemare mobili ed elettrodomestici senza perdere spazio utile. Altrimenti, i tubi "prendono" circa 10 cm lungo le pareti.
  3. In caso di incendio, i tubi dell'acqua in plastica non saranno danneggiati.

Svantaggi della posa di tubi dell'acqua nelle scanalature:

  1. Restrizioni sulla scelta del materiale del tubo e sul metodo di connessione e installazione, in quanto è impossibile nascondere eventuali connessioni pieghevoli.
  2. La complessità del lavoro preparatorio. Shtenning i muri non è solo lungo e difficile, ma anche polveroso.
  3. La complessità e la complessità dell'installazione di tubi. Devono essere assemblati con una precisione eccezionale, rigorosamente sotto lo shter, altrimenti nel momento più inopportuno si scopre che è necessario finire.
  4. È impossibile eseguire lavori di riparazione senza distruggere la finitura della parete e smantellare intonaci e tubi.
  5. Nel caso di una perdita nel tubo, diventa chiaro che solo quando i vicini vengono dal basso con minacce e rimproveri arrabbiati.
  6. Se sono necessarie riparazioni, dovrai eseguire una nuova ristrutturazione nella stanza, in quanto i muri saranno "strappati". Questi sono aggiuntivi non solo i costi di manodopera, ma anche le perdite finanziarie.
  7. È impossibile ispezionare le tubazioni, verificarne le condizioni o sospettare perdite.
  8. Si può danneggiare accidentalmente l'impianto idraulico, se si dimentica esattamente dove va il tubo, quando si deve praticare un foro per fissare la caldaia, lo specchio o altro dispositivo.

Ovviamente, il metodo nascosto di installazione ha un numero significativo di difetti. Quindi, prima di sceglierlo, devi pesare attentamente tutto. Non dimenticare che le comunicazioni idrauliche sono classificate come pericolose e richiedono un monitoraggio costante.

I vantaggi del metodo aperto di posa delle tubature dell'acqua:

  1. QUALSIASI tubo può essere montato usando il metodo aperto. Non ci sono restrizioni
  2. Non è necessario creare muri, il che significa che l'installazione richiede meno lavoro.
  3. Una più semplice installazione di tubi, poiché, senza essere legati a uno shter, è più facile assemblare tutto.
  4. Smantellamento facile, semplice ed economico dell'intero sistema di approvvigionamento idrico. In questo caso, i muri e i pavimenti non saranno interessati.
  5. In qualsiasi momento è possibile monitorare lo stato dei tubi.
  6. Quando appare una perdita, è immediatamente visibile, ed è anche facile da notare dalla presenza di pozzanghere sul pavimento.
  7. Il sistema di approvvigionamento idrico può essere migliorato in qualsiasi momento, aggiungere una linea senza spendere tempo e denaro per lo smantellamento e la riparazione completa dei locali.

Svantaggi della fornitura di acqua aperta:

  1. Aspetto poco appariscente. Anche se i tubi possono essere nascosti nella scatola e cuciti ordinatamente, ma questo design non è adatto a tutte le stanze. In alcune di queste scatole, puoi battere magnificamente o persino creare intere nicchie e mini-vasche per conservare tutte le cose da bagno.
  2. Area ridotta utilizzabile. Ad esempio, vicino alle pareti non si muoverà una lavatrice o un cesto della biancheria.
  3. In caso di forte incendio, i tubi di plastica bruceranno e perderai l'impianto idraulico. È vero, l'acqua estinguerà parte del fuoco, ma questo non risolverà il problema.

Per fare la scelta giusta, misurare la stanza e calcolare tutto al centimetro, cosa diventerà e cosa non andrà bene. Forse sarebbe meglio sacrificare lo spazio libero ed eseguire un'installazione all'aperto.

Layout dell'acqua

Una domanda importante è il layout. Probabilmente tutti hanno mai avuto una situazione del genere: lavarsi sotto la doccia, godersi il bellissimo flusso caldo dell'acqua, e in questo momento qualcuno lava l'acqua nella toilette o gira il rubinetto in cucina e l'acqua appena bollente inizia a scorrere dalla doccia. Sgradevole e pericoloso Per evitare ciò, è necessario scegliere il giusto layout e il diametro del tubo. A proposito, se vuoi comprare bagni in acrilico, puoi andare al negozio e comprare un bagno di qualità ad un prezzo ragionevole.

In totale, ci sono due schemi di distribuzione per le tubature dell'acqua, ma è anche possibile un terzo, che è l'essenza della combinazione di questi due.

Il circuito sequenziale o come viene anche chiamato "troenik", in cui tutti i consumatori sono collegati in serie. ie un tubo va dalla linea di giunzione lungo tutti i consumatori e un tee viene posto accanto a ciascuno, che porta il tubo a un determinato consumatore, e il tubo principale va oltre, e il consumatore successivo ha di nuovo un tee, ecc. Questo schema è irto del fatto che se si utilizzano più consumatori contemporaneamente, quest'ultimo nel sistema avrà la pressione più bassa. Inoltre, il risultato potrebbe essere la situazione descritta sopra.

Il circuito del collettore viene eseguito in modo leggermente diverso. Una tubazione collegata alla linea entra nel collettore, da cui un tubo separato va a ciascun singolo consumatore. Una valvola a sfera è installata all'ingresso del collettore e all'uscita di ciascun tubo. Ciò consente di riparare una tubazione e un consumatore senza danneggiare gli altri, ad es. Puoi contemporaneamente riparare il bagno e usare il lavandino in cucina o in bagno. Inoltre, la pressione verrà distribuita in modo più uniforme e non si verificherà alcuna situazione quando l'acqua bollente verserà improvvisamente o la pressione diminuirà bruscamente.

Ma per tutti i suoi meriti, il circuito di raccolta ha uno svantaggio: ci vorranno più materiali (tubi, raccordi e rubinetti) e più spazio per accogliere tutto questo. Quindi l'installazione di questo schema è più costosa.

Quando si sceglie uno schema di posa dei tubi in un appartamento, si dovrebbe anche considerare la disposizione dell'acqua nella casa. Ad esempio, quando si pianifica, dove l'autostrada principale si inserisce nel bagno e il tubo di ritorno in cucina (cioè l'acqua passa attraverso tutti gli appartamenti ai piani superiori, e poi scende e passa attraverso la cucina), non si può davvero fare alcuna differenza e basta collegare la cucina collegamento sequenziale lavello e lavastoviglie. Ma il layout del bagno dipenderà dal numero di consumatori.

In linea di principio, se fai tutto correttamente, con abilità, il sistema a T può garantire la corretta distribuzione della pressione in modo che non vi sia alcuna perdita accidentale di pressione dell'acqua fredda.

La distribuzione dell'acqua fredda dovrebbe assomigliare a questa: il primo t dovrebbe essere con un rubinetto per la doccia in bagno, il secondo per la doccia in bagno (se ce n'è uno), il secondo per il lavandino in cucina, e poi il rubinetto per il bagno, lavatrice e caldaia. Poiché gli ultimi tre punti non dipendono dall'acqua calda, non subiscono variazioni di temperatura, ma si collegano solo all'acqua fredda. Ci sono tali layout di appartamenti, che il primo tee è semplicemente obbligato ad essere portato in bagno. In questo caso, puoi imbrogliare. Ad esempio, se il cablaggio è stato eseguito con un tubo da 25 mm, realizzare un raccordo a T in direzione del bagno con una transizione a un tubo di 20 mm, quindi inserire una valvola di intercettazione a sfera e quindi realizzare un tubo stretto da 10 mm. Quindi l'acqua nella tazza del water si accumula più lentamente e la caduta di pressione nel sistema ACS non si avverte.

È possibile organizzare una somiglianza fognaria, utilizzando tubi di diverso diametro. Ad esempio, dopo aver inserito un tubo di 25 mm e tutti i raccordi necessari (valvola a sfera, filtro grossolano, contatore, valvola di non ritorno) abbiamo messo un tubo con un diametro di 32 mm, e da questo stiamo deviando tubi ad un consumatore con un tubo di 20 mm.

La distribuzione dell'acqua calda potrebbe essere simile a questa: una maglietta con un rubinetto per la doccia in bagno, poi per la doccia nella toilette e poi per il lavandino in cucina. Questo di solito non è un problema. La cosa principale è installare una valvola di ritegno sulla linea dell'acqua fredda in modo che l'acqua calda non entri nel montante freddo. Fino a un paio, è possibile installare OK sul DHW, ma questo non è necessario.

Scegliendo la disposizione dell'impianto idraulico nell'appartamento, considera anche che lo schema del collettore sarà quasi impossibile da murare nelle pareti (è possibile nel pavimento), e il collettore stesso deve essere aperto per il servizio e l'accesso alle valvole a sfera.

Scegli quali tubi scegliere per l'impianto idraulico

Relativamente recentemente, una tale domanda non si è presentata affatto, poiché non c'era semplicemente alcuna scelta. Oggi, la scelta degli occhi della corsa, perché il mercato è stato in grado di offrire non solo tubi di metalli diversi, ma anche di plastica con caratteristiche diverse. Quindi, che tipo di tubi dell'acqua possono essere acquistati.

Tubi d'acciaio galvanizzati - buona vecchia opzione provata. Sono resistenti, durevoli, durevoli (fino a 25 anni), ma con il tempo si arrugginiscono, all'interno compaiono degli accumuli, da cui soffre la qualità dell'acqua. Inoltre, l'installazione di tali tubi è piena di difficoltà: è necessario tagliare i fili e torcere i tubi insieme. In questo caso, è necessario calcolare tutto fino a un millimetro.

Tubi in acciaio inossidabile - resistenti (fino a 50 anni) e non temono la ruggine. Ma il loro prezzo è alto, e ancor più il costo degli accessori per loro, anche se l'installazione in sé non è così complicata. Riparazione molto semplice. Opzione universale, più spesso utilizzata per scaldasalviette.

Tubi di rame: una delle migliori opzioni universali, ma molto costose. Resistente, liscia, resistente alla corrosione, non teme l'alta pressione e le impurità nocive nell'acqua, i microrganismi non si avviano e sono anche indifferenti agli ultravioletti. Il più durevole (fino a 70 anni). Nell'installazione non è molto complicato, l'unico neo è il prezzo.

I tubi di plastica e metallo sono i più economici, ma gli accessori per loro sono di costo medio. Servire da 25 a 30 anni. Montati facilmente, piegati, non temono la ruggine, i depositi non si accumulano sulle pareti. Ma allo stesso tempo, i tubi di metallo-plastica temono temperature troppo elevate (oltre i 95 ° C) e le tubazioni con raccordi non possono essere piegate.

I tubi in polietilene sono abbastanza resistenti, elastici, di prezzo medio, anche per gli accessori, da oltre 30 anni. L'installazione è abbastanza semplice: sono saldati insieme. Tali tubi non si piegano e non resistono alle alte temperature, quindi possono essere utilizzati solo per la fornitura di acqua fredda. Ci sono anche tubi di polietilene reticolato, sono leggermente più costosi, ma possono anche essere usati per la fornitura di acqua calda.

Recentemente, i tubi in polipropilene sono molto popolari per diversi motivi: possono essere nascosti nell'intonaco, non devono essere controllati spesso, sono universali (acqua fredda, riscaldamento dell'acqua calda, riscaldamento, riscaldamento a pavimento), resistenti e durevoli (circa 50 anni). Sono collegati mediante saldatura, che richiederà una speciale saldatrice e forbici. Per l'acqua calda utilizzare tubi rinforzati (alluminio o fibra di vetro).

La scelta dipende interamente dai desideri del proprietario e dallo schema e dal metodo scelti.

Erogazione di acqua fai da te

Chiunque abbia fiducia nelle proprie capacità e possieda le competenze minime di un ingegnere può sostituire o effettuare nuovi cablaggi idraulici con le proprie mani. Ma allo stesso tempo è meglio coordinare il layout con un professionista. Può notare difetti o dare consigli pratici su materiali e diametri dei tubi.

Disegna un layout di acqua nell'appartamento

È necessario iniziare a lavorare sulla sostituzione del sistema di approvvigionamento idrico con la stesura di uno schema. Prima di tutto, decidiamo sul metodo di installazione: aperto o chiuso. Quindi facciamo lo schema. Può essere disegnato su carta a mano, ma assolutamente tutto deve essere specificato: le dimensioni della stanza, il luogo di installazione e le dimensioni degli elettrodomestici e degli impianti idraulici in bagno, la posizione dei tubi, il loro diametro e lunghezza esatta fino a ciascun nodo;, siti di installazione, dove il tubo si piega, dove gira. In generale, tutto. Prima di iniziare direttamente l'installazione, questo schema dovrebbe essere mostrato al professionista. Non ha senso iniziare a smantellare la vecchia pipeline prima che lo schema finale sia pronto e tutti i materiali siano stati acquistati.

Selezioniamo e acquistiamo i materiali richiesti: tubi, raccordi, attrezzi

Dopo aver elaborato lo schema, è necessario calcolare la quantità e il tipo di tubi, raccordi e altri accessori necessari. È consigliabile acquistare tutto con un margine del 5 - 10%, perché durante il processo di installazione può succedere di tutto. Naturalmente, il prezzo per la distribuzione dell'acqua nell'appartamento dipenderà dal materiale del tubo selezionato e dal metodo di installazione. Il circuito del collettore aumenta immediatamente il costo di posa della conduttura più volte. Le condutture di tubi in metallo-plastica e polipropilene possono essere considerate di costo moderato e ottimali nelle loro caratteristiche. Le condutture in rame e l'acciaio inossidabile saranno più costose.

Solo dopo aver acquistato tutti i materiali e gli strumenti per l'installazione, è possibile procedere allo smantellamento del vecchio sistema di approvvigionamento idrico. Se si prevede di cambiare non solo i tubi interni, ma anche le linee di alimentazione, allora è necessario interrompere l'alimentazione idrica al montante. Non puoi farlo da solo, solo un idraulico da una società di gestione.

Effettuiamo l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico da tubi metallici

I tubi metallici possono essere collegati in due modi: raccordi a pressare o giunti a pressione.

I tubi di metallo-plastica collegati tramite raccordo a compressione possono essere utilizzati solo per la posa di tubi aperti. La connessione viene eseguita come segue:

  • Misurare e tagliare il tubo della dimensione richiesta.
  • Con l'aiuto del calibratore-faskosnimatel rimuoviamo lo smusso dal tubo
  • Vesti il ​​dado del tubo dal kit di montaggio.
  • Quindi inseriamo un anello.
  • Inserire il raccordo e crimpare le due chiavi rozhkovymi.

Si ritiene che questa connessione sia filettata, il che significa che è soggetta a perdite: i tubi devono essere controllati e serrati almeno una volta all'anno.

Il raccordo della pressa di connessione può essere posato come metodo aperto e chiuso. Corri in questo modo:

  • Misurare e tagliare la sezione del tubo richiesta.
  • Calibrare.
  • Inseriamo il tubo nel raccordo e lo premiamo con una pressa a mano.

Il composto risultante è durevole, in grado di sopportare una forte caduta di pressione, ma non è pieghevole.

I tubi metallici si piegano, il raggio di curvatura massimo di 3 - 5 diametri del tubo. La sezione del tubo prima del raccordo deve essere di almeno 5 - 7 cm.

Effettuiamo l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico da tubi di polipropilene

Per l'acqua fredda, utilizziamo tubi da 25 mm con uno spessore della parete di 2,8 mm, e per l'acqua calda utilizziamo tubi rinforzati dello stesso diametro, ma con uno spessore della parete di 3,2 mm.

  • Tagliamo tubi in sezioni necessarie con speciali forbici, li teniamo rigorosamente perpendicolarmente.
  • Sui tubi notiamo la profondità della saldatura (dipende dalla profondità del raccordo), ad esempio 1,6 mm.
  • Utilizzando una pinzetta, rimuovere lo strato intermedio del tubo ad una profondità di 1 - 2 mm.
  • Sulla saldatrice installiamo ugelli del diametro richiesto e accendiamolo, impostando la temperatura a 240 - 260 ° C.
  • Iniziamo a saldare quando le luci sulla saldatrice si spengono. Spingiamo entrambi i tubi o il tubo e montiamo sugli ugelli della saldatrice, in modo uniforme, senza girare, fino al segno sul tubo.
  • Dopo 7 secondi, rimuovere il tubo. Iniziamo a contare i secondi dal momento in cui i tubi sono stati portati sugli ugelli e hanno iniziato a spostarsi lungo di essi. Quando togliamo i tubi dalla saldatrice, è necessario che la seconda persona la tenga, poiché è molto leggera.
  • Collegare con attenzione i tubi l'uno all'altro (o tubo e raccordo), spingendo l'uno sull'altro. In nessun caso non ruotare. È necessario eseguire tutto senza intoppi e rapidamente.

Attendiamo qualche secondo fino al raffreddamento della connessione, quindi è possibile utilizzare i tubi. Dovresti ottenere una bella connessione perpendicolare, se non sei soddisfatto del risultato, allora la connessione dovrebbe essere tagliata e l'intera procedura eseguita di nuovo, tagliando il pezzo danneggiato.

La distribuzione dell'acqua nell'appartamento con le proprie mani termina con il controllo della pipeline assemblata, ad es. dispositivo speciale per test di pressione. Solo dopo aver ottenuto buoni risultati di collaudo di giunti e tubi per alta resistenza, è possibile collegare l'acqua. Tutti i tubi e le connessioni devono essere ispezionati per verificare la presenza di perdite.

Distribuzione dell'acqua in una casa privata - installazione di acqua potabile fai-da-te

Anche un maestro inesperto può equipaggiare con le proprie mani il sistema di approvvigionamento idrico di una casa privata. I produttori di impianti idraulici moderni hanno fatto tutto il possibile per semplificare la tecnologia di unione degli elementi del sistema di approvvigionamento idrico. E ti spiegheremo la procedura per l'installazione di tubature domestiche - dal segnare le linee all'acqua corrente nei rubinetti.

Nella maggior parte dei casi, l'approvvigionamento idrico di una casa privata si basa su una fonte autonoma di qualità del bere. Potrebbe essere un pozzo o un pozzo. Pertanto, l'alimentazione idrica interna in casa inizia dalla stazione di pompaggio e, più precisamente, dalla prima valvola di intercettazione, che interrompe il nodo di pressione dal cablaggio.

Dietro questa valvola c'è un ramo dell'acqua fredda e una linea di alimentazione dell'acqua calda (HWS). E nella maggior parte dei casi, la linea di acqua calda è formata sulla base di un ramo di una conduttura fredda che entra in un dispositivo di riscaldamento che genera acqua calda.

Stazione di pompaggio - la base della fornitura di acqua domestica in casa

Le fonti di consumo (rubinetti, rubinetti, lavastoviglie e lavatrici, vasche di drenaggio, ecc.) Sono collegate ai rami freddi e caldi utilizzando i rubinetti incorporati nel tubo o nel collettore principale caldo o freddo. In quest'ultimo caso, il consumatore è costretto a comprare più raccordi per tubi. Tuttavia, l'uso di un collettore d'acqua ti salverà da sbalzi di pressione nella rete. In poche parole: non sei scottato con acqua bollente sotto la doccia dopo che qualcuno usa un serbatoio di risciacquo.

Le articolazioni delle curve e la linea centrale sono giocate con le magliette. Giri (compagni di squadra) sono fatti usando gli angoli. Per facilitare il processo di riparazione, una valvola di arresto viene tagliata nell'uscita verso la fonte di consumo. Ti permette di non spegnere l'acqua in tutta la casa in caso di riparazione di un singolo rubinetto.

Come puoi vedere, il layout tipico degli impianti idraulici in una casa privata è molto semplice. Qualsiasi meccanico inesperto può assemblare una tale rete. Inoltre, è necessario iniziare a progettare la rete di alimentazione calcolando la lunghezza dei tubi e il numero di raccordi di collegamento e bloccaggio.

Se il sistema di approvvigionamento idrico si basa sul tubo principale, la distribuzione dell'acqua in una casa privata inizia con la posa di una linea centrale che circonda la struttura attorno al perimetro. L'area metrica dei tubi in questo caso è pari al doppio della somma di tutte le case (due perimetri).

Con il collezionista, la situazione è più complicata. In questo caso, una linea separata andrà a ciascuna gru. Pertanto, il filmato in questo caso può essere determinato solo dallo schema a scala intera, disegnando linee sulle pareti lungo le quali verrà posato il cablaggio. Dopo aver completato il disegno, misurare la lunghezza delle linee e registrare il filmato del ramo caldo e freddo.

Prima di acquistare tubi e raccordi, è necessario creare uno schema elettrico.

Se si sta costruendo un sistema di approvvigionamento idrico con le proprie mani, la disposizione naturale del cablaggio non si adatta in alcun caso. Prendete i pastelli blu e rossi nelle vostre mani e disegnate il percorso di posa di tubi freddi e caldi sulle pareti, segnando la posizione di tee, angoli e valvole di intercettazione con icone arbitrarie. Questa immagine aiuta a non commettere errori con la misurazione dei tubi e il numero di valvole e, durante l'installazione, può essere utilizzata come contorno per la posa di elementi di fissaggio che tengono i tubi sulla parete.

Il numero di raccordi angolari è determinato a turno (compagni di angolo). Il numero di valvole viene calcolato in base alle fonti di consumo (uno per sorgente più uno, se si tratta di un mixer). I tee contano solo quando si sistema un sistema di approvvigionamento idrico alla base della linea centrale, determinandone il numero in base al numero di valvole.

Dopo il conteggio e il successivo acquisto di raccordi e accessori, puoi fare l'acqua in una casa privata solo un giorno. E come si fa, diremo oltre, discutendo separatamente sia il freddo che il ramo caldo dell'acquedotto.

L'installazione di acqua fredda in una casa privata inizia con l'installazione del raccoglitore. Questo nodo viene posizionato nell'area della cucina, se si trova vicino alla toilette e al bagno. Altrimenti, il collettore viene posizionato più vicino alla zona sanitaria. Inoltre, questo lavoro è facile da fare con le tue mani - per questo devi fare quanto segue:

  1. 1. Compriamo un collezionista, il numero di punti vendita che è uguale al numero di fonti di consumo.
  2. 2. Fissarlo alla parete utilizzando morsetti a vite con un piedino autofilettante o staffe sulla scatola del distributore.
  3. 3. Eseguiamo un tubo in metallo-plastica con diametro da pollice di pollice dalla valvola di alimentazione dell'acqua centrale al collettore di ingresso del collettore, utilizzando raccordi a pinza per l'accoppiamento.
  4. 4. Applicando gli stessi raccordi, sistemiamo rami dal diametro di ½ pollice dal collettore ai punti di consumo, disponendo i tubi nella zona del basamento. Inoltre, tra il tubo e il collettore dovrebbe installare una valvola che blocca ogni uscita.
  5. 5. Facendo un rubinetto sotto il lavandino (vasca, vaschetta o vasca da bagno), disegniamo una sezione verticale, sollevando il tubo sopra il pavimento di 50 cm.
  6. 6. Collegare il tubo e il rubinetto (miscelatore o serbatoio) con soffietto o tubo rinforzato.

Nel finale montiamo il rubinetto sul lavandino, colleghiamo lo scarico nella fogna. E ripetiamo questa operazione con tutti i punti di consumo. A questa installazione del ramo freddo può essere considerato completo.

Un ramo di una fornitura di acqua calda viene eseguito quasi nello stesso modo di un sistema di approvvigionamento di acqua fredda. Solo al posto della valvola centrale, il punto di partenza per la linea calda è il collettore del ramo freddo.

Da questo distributore, disegniamo una linea da ½ pollice al riscaldatore. Inoltre, nel punto di connessione, è necessario inserire una valvola di ritegno in modo che l'acqua proveniente dallo scambiatore di calore della caldaia o della colonna non fluisca indietro. L'installazione della caldaia stessa è descritta in un articolo separato.

Il raccoglitore della linea fredda sarà il punto di partenza per la hotline.

Il prossimo passo è montare il collettore di acqua calda. Si trova sotto la caldaia, o in bagno o in cucina. Accanto al distributore montato sulla parete, viene tirato un tubo con un diametro di ½ pollice, che collega il collettore e il raccordo caldaia / caldaia "caldo".

Nel finale, le linee di alimentazione dell'acqua calda separate sono collegate a ciascun miscelatore, collegando i rubinetti e il distributore. Inoltre, per facilitare il collegamento della tubazione alla valvola, è possibile utilizzare un tubo flessibile a soffietto. La versione rinforzata in questo caso non è raccomandata - è progettata per l'acqua fredda.

Se non ci sono più di 2-3 fonti di consumo di acqua calda in casa, allora il collettore può essere sostituito con un paio di tee, lanciando la linea centrale alla doccia o al rubinetto in bagno e attrezzando lo scarico in cucina. Ma in questo caso, preparatevi a picchi di pressione in caso di funzionamento simultaneo di rubinetti in bagno e in cucina.

Installare un sistema di approvvigionamento idrico in una casa privata sarà molto più economico se segui alcuni suggerimenti. Per prima cosa, smetti di usare i raccordi angolari. Il tubo di metallo può essere piegato su un raggio di 25 centimetri, inscritto in qualsiasi turno.

In secondo luogo, i collettori speciali con nodi di intercettazione su ciascuna uscita contribuiranno a risparmiare sulle valvole installate sotto ciascun ingresso del rubinetto o del miscelatore. Terzo, considera la posizione del divisore di flusso. Idealmente, dovrebbe stare tra la cucina e il bagno. Ma se ci sono più rubinetti in bagno, allora è meglio spostare il collettore lì. In questo caso, si spende solo su un rubinetto della cucina.

In quarto luogo, se il distributore e il dispositivo di consumo sono divisi per 2-2,5 metri, al posto dei raccordi delle tubazioni è possibile utilizzare un tubo di rinforzo o soffietto della lunghezza appropriata. In quinto luogo, scegliendo tra metallo-plastica e polipropilene, vota la prima opzione. I tubi in polipropilene vengono montati utilizzando una saldatrice speciale o costosi accoppiamenti elettrici. Pertanto, questo lavoro dovrà attrarre professionisti. Inoltre, il polipropilene non si piega come metallo-plastica.

Se si ascoltano questi suggerimenti, è possibile risparmiare fino al 10-15% del costo dei materiali di consumo.

Impianto idraulico in una casa privata

In ogni casa privata del paese uno dei lavori prioritari è il condotto. Una cosa del genere non può essere definita semplice, soprattutto se l'edificio non è nuovo da molto tempo, ma molti lavori sull'impianto idraulico possono essere eseguiti anche a mano.

schema

Disegnare uno schema può essere chiamato una questione piuttosto importante, che è indesiderabile trascurare. Quando viene presa la decisione sulla disponibilità di impianti idraulici, è necessario disegnare uno schema in base al quale verrà posato in casa. È importante considerare tutti gli elementi, compresi i filtri, le pompe, le caldaie, i collettori e altro. Il percorso lungo il quale verranno posati i tubi, così come il posizionamento di tutti gli altri elementi, viene tracciato insieme alla designazione delle distanze. Questo aiuterà a calcolare il giusto numero di tubi.

Nello schema, la posa dei tubi può essere marcata in 2 modi:

  • Collegamento in serie. È consigliato per le piccole case, poiché con questo schema è necessario un oleodotto principale e da esso a ciascun consumatore di acqua è fornito un tee. Con un gran numero di consumatori, la pressione sarà insufficiente.
  • Utilizzando il raccoglitore. I tubi separati scorrono da esso ai consumatori, quindi la pressione sarà uguale in tutte le parti della casa. Il costo di questa opzione è più costoso perché il numero di tubi sarà maggiore.

Consideri lo schema più comune Il tubo proveniente dalla sorgente di aspirazione dell'acqua viene condotto nella direzione della stazione di pompaggio, dove è presente una valvola che impedisce il ritorno dell'acqua. Il tubo di scarico pompa l'accumulatore con acqua, e un tee è installato dietro di esso. Dal tubo di scarico dell'accumulatore per le esigenze tecniche e per l'approvvigionamento idrico domestico.

Un tubo che conduce l'acqua per l'uso in casa porta a un sistema di pulizia per liberare l'acqua dalle impurità nocive. Per il sistema di trattamento dell'acqua, il tee, che è destinato a dividere l'acqua, è montato di nuovo. Il tubo conduttivo dell'acqua fredda è diretto al collettore e il tubo che conduce la futura acqua calda viene fornito al riscaldatore. Sulle linee per l'acqua i consumatori dal collettore di acqua fredda valvole di intercettazione sono installati. Dallo scaldacqua, il tubo passa nel collettore con acqua calda, quindi i tubi vengono diluiti nell'edificio.

Assemblaggio fai da te

Il lavoro più difficile e polveroso durante la costruzione dell'approvvigionamento idrico è creare buchi nel pavimento e nelle pareti. I compiti rimanenti (tagliare e collegare tubi, installare una stazione di pompaggio, collegare filtri, collegare tubi a un collettore e consumatori di acqua, ecc.) Impiegano molto tempo, ma non richiedono forze fisiche significative. E quindi anche un principiante è in grado di organizzare tutto da solo.

Tipi di tubi a seconda del materiale

Avendo pianificato l'installazione di un sistema di approvvigionamento idrico, il primo compito sarà la selezione dei tubi, in particolare il materiale da cui saranno realizzati.

Tali tubi sono i più costosi, ma sono considerati i migliori. I tubi di rame non sono danneggiati da corrosione, microbi, radiazioni ultraviolette, aumento della pressione, variazioni di temperatura, additivi nocivi nell'acqua.

Plastica di metallo

Questi sono tubi di alluminio, rifiniti con plastica su entrambi i lati. Su tali tubi i depositi non si accumulano, la ruggine non si sviluppa. All'esterno non sono influenzati dalla condensa o dall'ultravioletto. Gli svantaggi di tali tubi sono la sensibilità all'aumento della temperatura (si deformano a 95 gradi e oltre) e il congelamento.

acciaio

I vantaggi dell'acciaio: durata e resistenza. Svantaggi: la formazione di ruggine, la complessità del lavoro (la necessità di saldatura e filettatura alla connessione).

polipropilene

Si distinguono per le buone caratteristiche tecniche, la durata (servono 50 anni), la facilità di installazione. Per la fornitura di acqua calda, vengono creati tubi in polipropilene con rinforzo.

Tali tubi non si ossidano e non necessitano di ispezioni frequenti, quindi possono essere nascosti sotto intonaco. La difficoltà nella scelta di tali tubi è solo nella necessità per il loro collegamento di utilizzare un apparecchio speciale per la saldatura.

Diametro del tubo

Anche la scelta del diametro giusto è importante. Se è insufficiente, a causa della turbolenza del flusso d'acqua, più calce verrà depositata sulle pareti e il movimento dell'acqua creerà più rumore.

Il diametro è selezionato, dato che l'acqua deve muoversi ad una velocità fino a 2 m / s. È anche importante basare la scelta sulla lunghezza del gasdotto. Con una lunghezza fino a 10 m, saranno sufficienti tubi con un diametro di 20 mm, per tubi con una lunghezza di 10-30 metri sono adatti tubi con diametro di 25 mm e per tubi di lunghezza maggiore selezionare tubi con un diametro di 32 mm.

Per determinare correttamente il diametro dei tubi di una casa con un gran numero di residenti, è importante tenere conto del consumo simultaneo di acqua in casa: quanti elettrodomestici e prese si accenderanno immediatamente (quanta acqua passeranno al minuto). Per una piccola famiglia, ma con un gran numero di dispositivi che consumano acqua, è necessario calcolare il consumo totale di acqua di tutti i punti, e quindi prendere il 25-40%.

Saldatura di tubi in polipropilene

Il collegamento di tubi in polipropilene, compresi quelli rinforzati, è realizzato mediante saldatura:

  1. I tubi vengono tagliati con speciali forbici, ottenendo pezzi di una certa lunghezza.
  2. Contrassegnare i punti di saldatura che devono essere puliti con un panno imbevuto di alcool.
  3. Dopo aver installato gli ugelli necessari sulla saldatrice, accendere il dispositivo e impostare la temperatura su di esso.
  4. Dopo che l'apparecchio è stato riscaldato (le luci si spengono), tiriamo le sezioni del tubo sugli ugelli sui segni, ma senza ruotarli.

Quando i tubi sono già stati installati, attendi qualche secondo e rimuovi gli ugelli (lascia che il tuo assistente regga la macchina), dopodiché colleghiamo i tubi in modo chiaro e rapido e li teniamo insieme per un po '. Il risultato sarà una connessione fluida. Quando il risultato non è piacevole, la sezione di connessione viene interrotta e la procedura viene eseguita per prima. I tubi saldati vengono lasciati raffreddare per un po 'e poi usati.

Allevamento di acqua in case private

  1. I tubi preparati vengono posati in casa, dai consumatori di acqua.
  2. I tubi sono collegati al punto di consumo da un adattatore, in modo che sia possibile installare un rubinetto per chiudere l'acqua.
  3. I tubi sono posati al collettore. Si consiglia di non condurre i tubi attraverso le pareti, così come le partizioni, e se si deve fare questo, racchiuderli in bicchieri.

Per una riparazione più semplice, posizionare i tubi a una distanza di 20-25 mm dalle superfici del muro. Quando si installa la valvola di scarico, creare una piccola pendenza nella loro direzione. I tubi vengono fissati alle pareti con apposite clip, installandole su sezioni rettilinee ogni 1,5-2 metri, oltre che in tutti i giunti angolari. Per la combinazione di tubi agli angoli applicare raccordi e tee.

Quando si collegano i tubi al collettore, le valvole di arresto sono sempre installate (sono necessarie per le riparazioni e la possibilità di interrompere il consumo di acqua).

Cerca di fare un minimo di angoli o curve, in modo che la pressione sia ridotta in misura minore.

Come rendere la distribuzione dell'acqua in una casa privata

Uno dei sistemi più importanti di sostegno alla vita umana in una casa di campagna è l'approvvigionamento idrico, che è diviso in due parti: esterna e interna. Condurre un sistema di approvvigionamento idrico non può essere definito una questione semplice. Ma puoi fare tutto da solo senza problemi, conoscendo il sistema di cablaggio dei tubi, tenendo conto delle posizioni dei consumatori. Tuttavia, va notato che qualsiasi sistema di approvvigionamento idrico è un sistema che include una lista abbastanza ampia di varie apparecchiature e dispositivi, senza contare i tubi. Pertanto, la distribuzione dell'acqua in una casa privata, o meglio la sua complessità, dipende da due fattori: la dispersione dei consumatori in tutta la casa e il numero di elementi del circuito utilizzati.

Impianto idraulico esterno (esterno)

Ci sono tre opzioni a seconda della fonte di assunzione di acqua.

  • Se l'approvvigionamento idrico suburbano è collegato alla centrale. Per quanto viene determinato il punto di connessione, e quindi il cablaggio del tubo va sottoterra alla casa. Il requisito principale di questo schema è la rettilineità della posa dei tubi per ridurre il costo della sua acquisizione, il secondo è quello di isolare il cablaggio mediante la posa di tubi in cilindri isolanti realizzati in materiali polimerici espansi. Sebbene tu possa usare qualsiasi altro isolamento.
  • Bene. Il modo più semplice per organizzare l'approvvigionamento idrico di una casa privata. Un pozzo viene scavato a mano fino a 10 m di profondità, il suo tronco è formato, dove la pompa è abbassata. E già da essa alla casa viene tirato il tubo, questo è fatto nello stesso modo come nel caso con il collegamento al sistema di approvvigionamento idrico di insediamento centrale.
  • Bene. Lo stesso che con il pozzo. Tuttavia, va notato che dal pozzo l'acqua è un liquido di alta qualità e purezza e nei volumi necessari. Un pozzo può fornire acqua anche per diverse case private.

Approvvigionamento idrico da un pozzo o da un pozzo

Attenzione! L'approvvigionamento idrico centralizzato non sempre fornisce acqua a casa con la pressione necessaria. Ma agirà sempre, anche quando un'interruzione di corrente nel villaggio. Sfortunatamente, le pompe si spengono immediatamente. Tuttavia, questo problema può essere risolto installando un serbatoio di accumulo o un idroaccumulatore nelle tubazioni della rete idrica di una casa privata.

Ci sono diversi punti interessanti che riguardano la capacità di evitare costi elevati, dotando l'impianto idraulico esterno. Innanzitutto, il pozzo e il pozzo possono essere costruiti all'interno della casa. Questo dovrà essere fatto prima che inizi la costruzione dell'edificio. Pertanto, l'approvvigionamento idrico esterno entra nella categoria interna. Quindi, c'è un'opportunità per risparmiare sul cablaggio dei tubi in fondo alla strada.

Approvvigionamento idrico interno

La complessità della distribuzione dell'acqua intorno alla casa è legata al numero di consumatori (rubinetti e miscelatori) e alla loro ubicazione. Pertanto, il primo passo è sviluppare uno schema. Questa è la fase più importante del processo di installazione, che non dovrebbe essere trascurata. Non c'è nulla di difficile nell'elaborare lo schema. Hai solo bisogno di armarti di un metro e misurare la distanza dai consumatori ai punti di connessione di ogni dispositivo.

Tutto ciò viene trasferito sulla carta, tenendo conto delle dimensioni e della configurazione del tubo. Lo schema mostrerà esattamente quanti tubi e raccordi dovranno essere usati nel processo di installazione, dove ci sarà una deviazione dal cablaggio rettilineo, dove i passaggi saranno installati attraverso gli elementi portanti e non portanti dell'edificio. E più sale sono coinvolte nel sistema idraulico, più complesso sarà lo schema.

Uno dei layout di piping

Attenzione! Nello schema elettrico è necessario tenere conto di tutti gli elementi del sistema di alimentazione dell'acqua: collettori, pompe, filtri, serbatoi e valvole di arresto. Deve indicare le distanze tra gli elementi e le modifiche alla configurazione di rete.

Modi di distribuzione dell'acqua interna

Esistono due modi per dissolvere i tubi dal consumatore.

  • Connetti tutti gli elementi del sistema in serie. Tipicamente, questo metodo viene utilizzato in piccole case di campagna, dove il numero di consumatori è minimo. Perché nella disposizione sequenziale, l'acqua raggiunge l'ultimo consumatore con una leggera pressione.
    Layout sequenziale di tubi dell'acqua
  • Sistema idrico collettore. È usato in grandi case con un gran numero di consumatori. Allo stesso tempo, i collettori sono installati nel sistema, da cui viene convogliata una tubazione separata per ogni consumatore. Ecco perché all'interno di un tale cablaggio la pressione dell'acqua è sempre costante, vale a dire ogni consumatore. Tuttavia, un tale sistema è molto costoso in termini di aumento del numero di tubi ponendo la pipeline ad ogni rubinetto o miscelatore.
    Circuito collezionista

Va notato che la distribuzione del collettore delle tubature dell'acqua nell'appartamento non è diversa dallo schema all'interno di una casa privata. L'unica piccola differenza è l'introduzione di tubi dell'acqua calda e fredda nell'appartamento separatamente. Nella casa privata un tubo principale viene inserito nell'edificio, e già da esso, attraverso un piccolo collettore, i rami sono divisi in una sezione che fornirà alla casa acqua calda e una separata fredda. Allo stesso tempo, una caldaia di riscaldamento è installata nella fornitura di acqua calda, a volte non uno, perché c'è un sistema ACS, c'è un sistema di riscaldamento. Sebbene la caldaia a doppio circuito combini questi due sistemi in un complesso ramificato con un dispositivo di riscaldamento. Ma qui sarà necessario prendere in considerazione tutto e prendere la decisione giusta sull'installazione di una caldaia singola o doppia.

Attenzione! Il sito di installazione del raccoglitore dovrebbe essere conveniente, perché è con l'aiuto di valvole su di esso che uno o un altro ramo (sezione) è spento. E a volte deve essere fatto rapidamente, quindi il passaggio al collezionista deve essere sempre libero.

E ancora una raccomandazione degli esperti. Tutti gli elementi dell'impianto idraulico di una casa privata devono essere interrotti dalle valvole di arresto. Ad esempio, prima dell'accumulatore e dopo di esso, le valvole sono necessariamente installate. Con il loro aiuto, la sezione in cui è installato il serbatoio è tagliata in modo che sia facile riparare questo serbatoio. Lo stesso vale per altri dispositivi e dispositivi.

Stazione di pompaggio con sistema di trattamento dell'acqua

Prima di fare la distribuzione dell'acqua in una casa privata, devi capire che il sistema idraulico è una struttura ingegneristica. Pertanto, è molto importante eseguire con competenza la sua installazione. Ed è necessario iniziare dalla selezione di tubi, una pompa, un idroaccumulatore e altri elementi. Non dimenticare i filtri attraverso i quali passerà l'acqua, lasciando all'interno varie impurità e impurità. Pertanto, il primo passo è analizzare l'acqua quando si tratta di assunzione di acqua da un pozzo o da un pozzo. E più pulito sarà in loro, meno sarà necessario installare i filtri.

Per quanto riguarda il cablaggio stesso, non è molto difficile installare le tubazioni secondo lo schema delineato. La cosa principale è essere in grado di utilizzare gli strumenti e le attrezzature utilizzate per collegare i tubi. E poiché il più delle volte il cablaggio dei tubi è assemblato da tubi di plastica, la tecnologia della loro connessione è così semplice che anche un principiante può gestirla. Ma, facendo la distribuzione dell'acqua in casa con le proprie mani, è necessario capire che tutto dovrebbe essere fatto rigorosamente secondo lo schema, in più - tenere in considerazione la tenuta della connessione. Ecco perché, dopo il montaggio completo della fornitura d'acqua, deve essere piegato. Questo è quando l'acqua viene pompata nel sistema sotto pressione. A proposito, la pressione della pompa stessa sarà residua per condurre questo processo di controllo.

Quello che devi prestare attenzione

Infine, alcuni consigli degli esperti:

  • Minore è il numero di giunture nel cablaggio del tubo, minore è la probabilità che si verifichino perdite. In questo modo è possibile aumentare l'affidabilità del sistema di approvvigionamento idrico nel suo complesso.
  • Se si utilizza un sistema di cablaggio seriale, è possibile aumentare la pressione nella rete installando un tubo di grande diametro all'inizio della pipeline.
  • Non utilizzare tubi flessibili nel sistema.
  • Installare l'apparecchiatura in stanze con una temperatura positiva. Questo si riferisce a pompe e serbatoi di stoccaggio.
  • I tubi possono essere posati in modo nascosto, immergendoli in pareti o pavimenti, oppure è possibile aprirli. Nella seconda variante, è necessario utilizzare elementi di fissaggio affidabili sotto forma di morsetti.
  • Nel sistema dhw, una valvola di drenaggio deve essere installata davanti al riscaldatore. Attraverso di esso sarà svuotato il pozzetto. Qui è installata anche una valvola di sicurezza. Il suo scopo è quello di scaricare la pressione nel sistema di acqua calda, se la caldaia è in ebollizione, e l'acqua in essa si trasforma in vapore.

Distribuzione dei tubi in una casa a due piani

In effetti, la distribuzione dell'acqua in una casa privata - il sistema non è il più difficile. Sebbene molto dipenderà dal numero di consumatori di acqua presenti in casa e da dove si trovano. Ad esempio, la foto sopra mostra una casa a due piani, dove il bagno e la cucina si trovano su due piani diversi, il che complica il sistema di approvvigionamento idrico.