Come collegare il lavandino da soli

Dal momento che puoi collegare il lavandino da solo, non è necessario chiamare specialisti per fare questo lavoro. L'eccezione è il caso se non hai assolutamente esperienza di tale lavoro e non sei sicuro delle tue capacità. Di solito questo lavoro viene fatto quando la riparazione termina. La tecnologia di installare e collegare i lavelli nel bagno (lavandino) e in cucina (lavandino) è identica, quindi non distingueremo tra loro nel nostro articolo.

Il principio di collegare sia il lavandino del bagno che il lavandino in cucina è lo stesso

Preparazione per l'installazione

Determinare l'altezza del lavandino

Un lavandino ordinario, che non è dotato di accessori aggiuntivi, è fissato ad un'altezza di 850 mm. A questo livello, viene disegnata una linea orizzontale, che corrisponderà al livello della superficie superiore del dispositivo sanitario.

Se c'è un piedistallo (gamba di supporto) o se il lavandino è montato nel comodino, l'altezza del fissaggio del lavandino non è necessaria - dipenderà dall'altezza della gamba o dall'altezza del comodino.

Marcatura sul muro dei punti di attacco

Lo schema di connessione del lavandino prevede la marcatura prima di installare il sistema di fissaggio. Nei punti di fissaggio la tazza di un lavandino ha delle aperture di fissaggio. Attaccando il lavandino al muro e allineandone il bordo superiore con la linea segnata sul muro, segnare la posizione dei punti in cui è necessario creare fori di montaggio nel muro. È più conveniente eseguire questo lavoro insieme.

La linea di attacco viene eseguita regolando la posizione del livello del lavandino

Allo stesso tempo, una persona mantiene il guscio sulla linea segnata, e l'altra in questo momento segna il fondo del luogo in cui verrà eseguita la montatura. Se c'è una gamba o un mobiletto di supporto, l'installazione è semplificata - il dispositivo idraulico è installato sul supporto e segna i punti di attacco.

Supporti di montaggio

Montaggi di montaggio effettuati come segue:

  • Marcando i fori praticati nel muro.
  • I tasselli sono martellati in loro.
  • Perni di montaggio a vite.

Perno di montaggio con tassello in plastica

Il collegamento di un lavandino in bagno e in cucina prevede l'utilizzo di tasselli, prigionieri di fissaggio e inserti in plastica e dadi, forniti completi di lavello.

Quando si avvitano i prigionieri, è necessario fare attenzione al fatto che l'avvitamento in profondità consente di appendere il guscio e avvitare il dado di fissaggio, ovvero la parte del perno che sporge dalla parete deve essere leggermente più lunga dello spessore del guscio più 1,5 cm per serrare il dado.

Perni di montaggio fissati

Collegamento del lavandino alla rete idrica

Installazione del miscelatore

Quando si collega il lavello in cucina o in bagno, il miscelatore può essere montato sul lavello già attaccato alla parete, tuttavia, si consiglia di eseguire questo lavoro in anticipo - prima di fissare il lavello, poiché tutti i collegamenti e i fissaggi sono realizzati dal basso.

Il mixer è installato nel seguente ordine:

  1. Nel perno di fissaggio della vite del miscelatore o due, a seconda del tipo.
  2. Installare i tubi per fornire acqua calda e fredda, serrarli usando la chiave inglese; il serraggio viene eseguito con cura con forza moderata, dato che dopo aver installato il rubinetto sul lavello non sarà possibile serrarli.
  3. Il circuito di collegamento del lavaggio comprende condutture flessibili attraverso le quali l'acqua verrà fornita attraverso i fori nel lavandino.
  4. Sulla parte posteriore dei perni di montaggio montare la gomma di tenuta, l'idropulitrice e i dadi di fissaggio dell'esca.
  5. I dadi di fissaggio vengono serrati con una chiave.

Riparando il lavandino sul muro

Dopo il collegamento alla rete idrica, il lavandino può essere riparato:

  • Lavello con miscelatore rinforzato montato su prigionieri di montaggio, avvitato a muro.
  • Inserire le fodere di plastica.
  • Stringere i dadi.

Il collegamento del lavello della cucina in presenza di un piedistallo o di un comodino di supporto inizia con l'installazione sugli elementi di supporto.

Collegamento dei tubi dell'acqua calda e fredda al sistema di alimentazione idrica

Una guarnizione deve essere installata tra la valvola e il dado per la sigillatura. Non è consigliabile stringere forte il dado. La guarnizione in gomma di solito fornisce una buona tenuta e i dadi possono essere serrati dopo il test, cioè dopo l'accensione dell'acqua. In caso di perdite sul giunto, il dado deve essere serrato più strettamente.

Collegamento del lavandino alla fogna

Sifoni per bottiglia e a forma di S

Una volta collegata l'acqua, è necessario collegare il lavandino alla fogna. Inizia questo lavoro installando un sifone.

Allo stesso tempo, si tiene conto del fatto che la presenza di un'apertura speciale per la protezione del troppo pieno indica la necessità di un tubo aggiuntivo per il trabocco dell'acqua nel sifone. La forma dei sifoni è realizzata a forma di S e a forma di bottiglia.

Il collegamento del lavandino alla rete fognaria avviene in questo modo:

  1. Inserire l'uscita del sifone nel lavandino e fissarla.
  2. Un tubo è avvitato al sifone (o rigido con un angolo o aggraffato).

Collegamento del sifone al tubo corrugato in cucina e al duro nel bagno

  1. Il tubo avvitato è inserito nell'uscita della fogna. In tal caso, se il diametro dello scarico supera in modo significativo il diametro del tubo proveniente dal sifone, è necessario utilizzare un adattatore speciale, che viene chiamato un manicotto di tenuta (in gomma), ed è opportuno fissare i tubi.
  2. Successivamente, è necessario controllare tutte le connessioni per eventuali perdite.

Note importanti

Osservazioni che dovrebbero essere considerate prima di iniziare il lavoro:

  • Per collegare il lavandino in cucina al sistema fognario, non è consigliabile serrare energicamente tutte le connessioni utilizzando una chiave, poiché ciò può danneggiare le guarnizioni in gomma e sprecare tempo e fatica.
  • Se, durante il controllo della tenuta delle giunture tra il bracciale e il tubo di scarico, viene fuoriuscito un flusso d'acqua, quindi rimuovere il bracciale, asciugare le superfici da unire, quindi lubrificare il bracciale asciutto con sigillante e ricollegarlo.
  • Quando si collega un doppio lavabo, è necessario utilizzare un sifone speciale con un'uscita a due tubi.

Doppia connessione di lavaggio

L'implementazione di semplici regole, senza dubbio, aiuterà ogni proprietario interessato a installare un lavello della cucina o un lavandino del bagno in casa senza dover chiamare un idraulico. È possibile collegare il lavandino al sistema fognario e portare l'approvvigionamento idrico ad esso con l'installazione del miscelatore in modo assolutamente indipendente.

Connessione corretta al lavello della cucina

Installa e collega il lavandino in cucina: sembra che non ci sia nulla di più semplice. Tuttavia, questa impressione è ingannevole. Questo può essere sentito non appena si inizia a collegare il lavandino in cucina da soli. Ecco quando arrivano un sacco di domande e vengono fuori varie sfumature.

Layout del lavello nel controsoffitto.

Oggi ci sono diversi tipi di lavelli da cucina usati, che differiscono nel metodo di installazione, hanno una diversa operazione. Anche il collegamento dell'autolavaggio è individuale, ma ci sono ancora regole generali.

Principali varietà

  1. Un gruppo di lavaggi in testa. Questa specie può essere tranquillamente attribuita al più semplice. La connessione dei prodotti è abbastanza semplice, non richiedono grandi investimenti. Il lavandino di questo gruppo è semplicemente messo su un comodino separato e svolge il ruolo di un tavolo.
  2. Lavandino a mortasa Questa vista è chiamata così perché è inserita nel foro precedentemente preparato, realizzato nel piano del tavolo. Di conseguenza, abbiamo un lavandino a mortasa con un aspetto abbastanza attraente e servizi adeguati.
  3. Rondelle sotto il tavolo. Vengono principalmente installati su piani di lavoro in pietra, vari materiali solidi o legno.

Ciò consente di ottenere un'eccellente tenuta, l'umidità non si ottiene sotto il lavandino, pertanto il piano di lavoro non si gonfierà. Tuttavia, va notato che il costo di tali shell è sempre molto alto.

Connessione per lavaggio a mortasa

L'impianto idraulico di questo tipo è realizzato con una varietà di materiali. Hanno le più diverse dimensioni e differiscono nella forma.

Schema di installazione del lavaggio aereo.

Nel caso in cui l'auricolare del ripiano del tavolo sia in truciolare, ogni uomo sarà in grado di effettuare un'installazione indipendente di tale lavaggio a mortasa. Con un piano di lavoro in pietra ancora più difficile, ci sarà bisogno dell'aiuto di specialisti con l'attrezzatura necessaria. Considera come puoi montare in modo indipendente un lavandino simile in cucina.

Per iniziare a montare un lavandino a mortasa è necessario con la fabbricazione del foro che si desidera realizzare nel ripiano del tavolo, date le sue dimensioni. A tal fine, il modello di conchiglia viene posizionato sul piano di lavoro, concentrandosi sul punto in cui si trova il foro. Il modello è allineato e fissato con nastro adesivo.

Il motivo impostato è delineato con una matita attorno al contorno. Successivamente, il secondo circuito viene disegnato ad una distanza di 1,5 cm dal primo. Che dovrà tagliare un buco.

Per tagliare i fori utilizzati puzzle.

Per rendere il taglio liscio, è necessario, usando un trapano elettrico, fare un primo buco iniziale nel piano del tavolo, il seghetto alternativo entrerà in esso. Il diametro del trapano per un tale foro iniziale dovrebbe essere 12 mm.

  1. Nel foro praticato è impostata la lama del puzzle, con la quale il taglio del foro stesso. Muovendosi lungo il contorno disegnato, tutto deve essere fatto lentamente, con attenzione e misurando.
  2. Il prossimo passo è lavorare i bordi del piano del tavolo con uno speciale sigillante siliconico. La sua applicazione aiuterà a creare protezione contro l'ingresso di acqua. Il sigillante dovrebbe indurirsi bene. Aspetta un paio d'ore.
  3. Inserire il lavandino nel foro risultante, vedere quanto sono stretti i lati del lavandino in contatto con il piano del tavolo.

Allo stesso tempo è necessario verificare la connessione del mixer, tutte le comunicazioni di fornitura. Il fatto è che dopo l'installazione finale del dissipatore sarà molto difficile collegare tutti i tubi.

Come riparare il lavandino?

Lavare il sistema di assemblaggio del sifone.

Per eseguire un'operazione del genere, è necessario posizionare un nastro biadesivo, fornito con il lavello, fino alla sommità del piano del tavolo. In assenza di nastro adesivo, viene applicato nuovamente un sigillante speciale. Il lavandino dovrebbe entrare nel foro fatto premendo in forma, i vuoti risultanti dovrebbero essere riempiti con il sigillante applicato.

Quando il sigillante è completamente asciutto, il guscio viene fissato con speciali dispositivi di fissaggio. Questa operazione deve essere eseguita in una determinata sequenza.

Innanzitutto, gli angoli posizionati lungo la diagonale vengono attratti e il margine viene lasciato per il serraggio finale. Quindi fissare le parti nel mezzo. Il sigillante in eccesso deve essere rimosso con cura dopo che si è completamente indurito.

Come collegare il lavandino in cucina?

Innanzitutto è necessario collegarsi ai tubi del sistema di alimentazione dell'acqua attraverso i quali verrà fornita l'acqua.

  1. Una guarnizione di gomma è installata tra il dado di montaggio e il miscelatore, il suo compito è quello di fornire una tenuta eccellente.
  2. Dopo aver collegato tutti i tubi alla rete idrica, il lavandino viene collegato al sistema fognario in una determinata sequenza.
  3. In primo luogo, una presa del sifone è montata nel lavandino. Dopo di ciò, un tubo rigido con una svolta è collegato ad esso. Questo tubo è fissato nell'uscita della fogna.
  4. Dopo aver collegato e connesso tutte le comunicazioni, viene verificata l'affidabilità delle connessioni, non ci dovrebbero essere perdite.

Rilassato sul lavaggio: raccomandazioni pratiche

È possibile installare un lavello dall'alto in cucina molto rapidamente. È necessario unire il lavandino al comodino, collegare il sifone e fissare il miscelatore. Nella maggior parte dei casi, tali lavelli fanno parte dell'armadio della cucina, in cui non c'è un ripiano. Come spendere per il lavello dell'assemblea della cucina in questo caso?

Ci sono due modi classici. Il primo è il sigillante di fissazione. Le estremità degli armadi devono essere coperte con silicone sigillante, installare un lavandino su di esse e premere con forza. Di conseguenza, il lavandino riceverà un'eccellente fissazione, che creerà un sigillante secco. Inoltre, proteggerà in modo affidabile il lato del dissuasore, senza che l'umidità possa penetrarvi.

  1. È possibile montare il lavello della cucina utilizzando staffe speciali. In questo caso, le viti sono avvitate sul lato dell'armadio.
  2. Sulle viti avvitate intercettazioni. Avvitare leggermente le viti, lasciando un po 'di libertà per le staffe, dovrebbero muoversi.
  3. L'angolo di fissaggio viene spostato lungo la vite, finché la vite non si trova nella scanalatura dell'angolo, il lavandino deve avere un contatto stretto con il dissuasore. Successivamente, stringere definitivamente le viti di fissaggio.

Se segui queste regole abbastanza semplici, tutti saranno in grado di eseguire in modo rapido e semplice un'installazione indipendente di un lavello della cucina. Il lavello montato correttamente durerà molto a lungo e il piano del tavolo manterrà il suo aspetto attraente.

Come installare un lavello in cucina: le regole per l'installazione di mortase e modelli separati

Il lavaggio non è solo un elemento funzionale in cucina, ma anche parte del suo design. Cercheremo di capire come installare il lavello in cucina per soddisfare tutti i requisiti, assicurarti contro le perdite e rendere tutto bello senza disturbare l'interno della cucina.

Questo aiuterà consulenti esperti con esperienza.

Tipi di lavelli da cucina

Uno degli aspetti chiave dell'installazione è il tipo di shell, che implica un design specifico e un dispositivo di montaggio:

  • Mortise - installato in un connettore appositamente preparato nel piano del tavolo, tagliato per le dimensioni del lavandino;
  • modelli separati (overhead) - economici e facili da installare. Sovrapposto su un armadio indipendente.
  • sotto-tavolo - montato sotto la superficie di lavoro;
  • montato - montato su staffe montate, usato raramente a causa della scarsa estetica.

Prestare attenzione anche al materiale da cui è stato realizzato un modello specifico. Il costo del prodotto e il suo aspetto dipendono da questo. Per la cucina più spesso scelgono opzioni pratiche in acciaio inossidabile, compresi i modelli con rivestimento cromato o nichelato.

I lavelli più costosi sono fatti di gres porcellanato, granito, vetro.

I lavelli compositi hanno un aspetto spettacolare della struttura granulare, che è molto simile alla pietra levigata. Tali modelli sono più costosi, ma sono più fragili. Se si rilascia qualcosa di pesante in un tale autolavaggio, potrebbe apparire un chip.

Installazione di lavelli da infilare in cucina

La parte più importante di questo metodo di installazione non è nemmeno la tacca stessa o il suo taglio, ma la qualità della sigillatura delle fughe tra il lavello e il piano del tavolo. Naturalmente, la nicchia dovrebbe essere il più piatta possibile e adattarsi alle dimensioni del lavandino. Un lavoro di alta qualità alleggerirà dai problemi in futuro causati dal rigonfiamento del piano d'appoggio dovuto all'eccesso di umidità.

Esiste una relazione diretta tra la laboriosità del processo di installazione e la dimensione del lavandino. Più grande è la dimensione della ciotola, la superficie di lavoro e le sezioni aggiuntive, più è difficile manipolare il lavandino nel processo. Ma con il giusto approccio, usando i consigli dei professionisti, puoi contare su risultati eccellenti.

Cosa ti serve nel processo

Dopo aver scelto il lavello ottimale per l'interno della cucina, è possibile procedere all'installazione. Per prima cosa è necessario fare scorta di tutti gli strumenti necessari, tra cui:

  • sigillante (preferibilmente con una pistola per la limatura);
  • trapano elettrico;
  • coltello di montaggio, cacciavite e chiave regolabile;
  • puzzle;
  • strumento di misurazione (matita, righello e metro a nastro).

Inoltre, avrai bisogno di diversi esercizi per 10-12 e una scatola di cartone.

Come marcare

Quindi, abbiamo un ripiano del tavolo in legno pulito, nel quale è necessario tagliare una nicchia per il lavaggio. Iniziamo con il markup, definendo il centro del lavandino sul piano del tavolo. È necessario determinare le linee di simmetria per esporre il lavabo simmetricamente agli altri mobili presenti in cucina.

Successivamente, disegna il contorno del prodotto sul piano del tavolo stesso. Il contorno dovrebbe avere un perimetro che è paragonabile alla parte più larga del lavandino, affondata sotto il piano del tavolo.

Per creare un contorno, puoi utilizzare un blocco di cartone che fungerà da modello per disegnare un contorno sul ripiano del tavolo. Questa è l'opzione migliore che darà alta precisione.

Il taglio deve essere di almeno 5 cm dal bordo anteriore del piano del tavolo e 2,5 cm dal retro. Questi valori raccomandati possono variare nella pratica, ma è meglio attenersi ad essi in modo che la cucina non perda integrità e forza. Questa soluzione di lavaggio è pratica e pratica, poiché gli schizzi d'acqua non volano sul pavimento e la parte posteriore non si stanca durante il lavaggio dei piatti.

Come tagliare una nicchia

Successivamente, è necessario praticare 4 fori passanti con un trapano per adattarlo alle dimensioni del seghetto alternativo. I fori dovrebbero essere vicini alla linea di taglio, ma non oltrepassare il perimetro. Ora tagliare una nicchia dal lato anteriore del tavolo utilizzando una linea di matita rigorosamente segnata.

Nel processo di segatura nella fessura risultante, è necessario avvitare diverse viti da lati diversi come taglio. Ciò eviterà la caduta dell'interno del piano del tavolo, che potrebbe danneggiare il rivestimento e formare lunghe tacche.

Per inserire il seghetto utilizzare i fori praticati. Dopo la segatura completa, la matrice di ritaglio verrà tenuta su viti autofilettanti. È necessario rimuovere le viti una ad una, tenendo la piastra dal basso. Il taglio deve essere liberato dalla segatura, spogliandolo con carta vetrata a grana fine.

Ora puoi fare un sink di immersione di prova in una nicchia. Si prega di notare che i lati del prodotto devono essere abbastanza vicini alle pareti del taglio. È consentito un leggero contraccolpo, in quanto il lavandino dovrebbe inserirsi liberamente nel ritaglio. Luoghi che interferiscono con la piena immersione, è necessario archiviare un puzzle elettrico. Dovresti anche pensare in anticipo a come verrà posizionato l'eyeliner al mixer, al sifone e al rubinetto stesso.

Descrizione del processo di installazione

Per prima cosa è necessario installare elementi di fissaggio completi che servono a riparare il prodotto. Uno strato di sigillante viene applicato ai bordi del piano del tavolo (taglio), che proteggerà la superficie in legno dalla penetrazione dell'umidità e impedirà al legno di rigonfiarsi. Per fare questo, puoi usare una spatola di gomma o spalmare la massa di colla con il dito. Tagliati anche su plastica (sul piano del tavolo) intorno alla sega.

Completo di lavelli viene spesso sigillante di schiuma di polietilene, che è incollato sul retro dei lati del lavandino. Se dopo il dimensionamento il sigillo sporge leggermente oltre i lati, deve essere accuratamente ritagliato con l'estremità affilata del coltello di montaggio. Se ciò non avviene, il sigillo sporgente non consentirà agli apparecchi di premere il lavandino sufficientemente bene alla base.

Dopo ciò, è necessario sgrassare la superficie del piano del tavolo e sigillare il polietilene. Utilizzare un panno imbevuto di acetone o benzina. Il sigillante viene applicato con uno strato di sigillante con una striscia infrangibile, ma non si lascia troppo trasportare dallo spessore della striscia.

I produttori di impianti idraulici spesso inseriscono un set di nastro biadesivo, che funge da ulteriore guarnizione tra le due superfici, aumentando la tenuta. È incollato sui bordi del piano del tavolo e uno strato di sigillante viene applicato sopra di esso.

In pratica, spesso fanno a meno di un costipatore. In sostituzione, viene utilizzato un sigillante che riempie l'intero spazio destinato alla schiuma di polietilene. Quindi, installare il lavello in una nicchia, premendo saldamente i bordi. Ciò consentirà al sigillante di riempire tutti i vuoti, creando una barriera stretta e stretta.

Ma questo metodo ha i suoi svantaggi: alto consumo di sigillante (aumenta il tempo per l'asciugatura completa), nonché un processo di smantellamento che richiede molto tempo in caso di installazione non riuscita o la necessità di sostituire il lavello in futuro.

Come proteggere il lavandino

Il lavandino è inserito nella nicchia ed è allineato con il markup. Prendi alcuni elementi di fissaggio (2-4 è sufficiente) e ad una distanza equidistante l'uno dall'altro iniziamo a fissare il lavandino, stringendo gradualmente le viti. Nel processo di stringere tutto il tempo controlliamo la posizione del guscio rispetto alla marcatura. Non utilizzare un cacciavite, in modo da non interrompere le filettature di plastica sugli elementi di fissaggio.

Assicurandoci che il lavandino abbia preso la giusta posizione, stringiamo diagonalmente le viti sulle viti.

Per fissare le punte di metallo più in profondità nella superficie del piano del tavolo, è possibile pre-affilarle usando un file e picchiettarlo leggermente con un martello durante il serraggio finale delle viti. Mentre il lavandino viene premuto contro il piano del tavolo.

La prova relativa che il lavandino è premuto strettamente alla base, può servire come sigillante estruso. Le sue eccedenze, così come i residui di marcatura, vengono rimossi con un panno asciutto. Il disegno deve essere lasciato per un giorno fino alla completa essiccazione e cristallizzazione della composizione adesiva. Solo allora puoi iniziare a installare il mixer e collegare la fogna.

Installazione di un autolavaggio indipendente

Il guscio è principalmente appoggiato sul dissuasore con i suoi lati, che sporgono oltre la base. Questi modelli si distinguono anche per la presenza di spazio per l'asciugatura, il numero di ciotole, dimensioni e forma.

L'installazione di un lavandino di questo tipo in cucina è notevolmente più semplice rispetto al metodo precedente. La principale differenza è l'assenza della necessità di tagliare, che è la parte del processo che richiede più tempo. Esistono diversi modi di installazione.

Fissaggio su colla Il guscio è installato su un dissuasore speciale, che dovrebbe essere inferiore al lavandino lungo il perimetro. I lati del guscio dovrebbero bloccare completamente le costole del cassetto. Le estremità della base sono trattate con sigillante siliconico o polipropilenico.

Dopodiché, il prodotto viene posizionato sul cabinet e premuto a fondo su tutti i lati. Dopo diversi giorni, viene creato uno strato completamente ermetico, che non consente all'acqua di fuoriuscire sotto l'armadio.

Montaggio su staffe di montaggio. In alcuni casi, gli elementi di fissaggio speciali sono venduti con il lavello. Innanzitutto, le viti autofilettanti sono fissate alle pareti interne del piedistallo e le staffe sono appese su di esse. Quindi le viti sono avvitate ¾. Successivamente, il lavandino viene installato nell'apertura con un mix sull'angolo di montaggio.

Nel processo di manovra è necessario assicurarsi che il lavandino sia completamente premuto contro il mobile e che la vite sia fissata al posto dell'approfondimento dell'angolo. Quindi le viti sono serrate fino all'arresto.

Fissaggio su barre di legno. Questo metodo viene utilizzato quando i due precedenti non sono adatti, ad esempio a causa di un difetto nel piano di lavoro o della mancanza di connettori appropriati nel lavandino. In questo caso, avrai bisogno di 4 barre di legno e angoli mobili. Con l'aiuto di questi materiali puoi creare una piattaforma di montaggio.

L'altezza delle barre è selezionata in modo che il lavandino sia allo stesso livello del resto dei mobili della cucina. Sotto le dimensioni dell'armadio, le barre sono tagliate e fissate all'esterno con angoli mobili. Il design autoprodotto è installato sull'armadio e gli angoli con le viti dal lato interno sono avvitati alle pareti della base.

Negli ultimi due modi devi prenderti cura della tensione. Per fare ciò, applicare uno strato di sigillante sui punti di contatto tra l'armadio / la piattaforma di legno e il lavandino.

Consigli utili per l'installazione

Prima dell'installazione, è necessario considerare alcune semplici regole che renderanno l'operazione più ergonomica. L'interno della cucina è solitamente disposto in un ordine specifico per facilitare il flusso di lavoro: un frigorifero, un lavello, una lavastoviglie, una stufa e le superfici di lavoro situate tra di loro.

Per comodità, la distanza minima tra gli oggetti dovrebbe essere la seguente:

  • 40 cm tra la stufa e il frigorifero;
  • 40 cm tra lavello e frigorifero / stufa.

Non installare il lavello vicino al piano di cottura. Spruzzi d'acqua possono estinguere le fiamme e causare una perdita di gas. Vicino al lavandino ci deve essere un'area di lavoro dove poter tagliare, tagliare e pulire i prodotti. Se porti le stesse verdure e frutta su diversi tavoli, presto tutto intorno a te verrà spruzzato con gocce di acqua corrente.

Utilizzando il lavello, la cucina può essere divisa in due zone, ad esempio per lavori sporchi e di servizio.

Su cosa fare affidamento quando si sceglie un lavandino

Prestare attenzione alle seguenti caratteristiche dei lavelli, la cui corretta selezione renderà la cucina più comoda:

  • funzionalità: dipende dalla natura del lavoro in cucina (il numero di ciotole e ali per l'asciugatura - gli scomparti aggiuntivi consentono più manipolazioni contemporaneamente, il che è molto conveniente per la cottura alla rinfusa);
  • capacità: dipende dalla quantità giornaliera di piatti da lavare;
  • combinazione con l'interno: raramente, quando il lavello acrilico bianco si inserisce nel design della cucina, è quindi importante scegliere un modello adatto alla trama per non disturbare l'integrità dello spazio della cucina.

I modelli moderni possono essere dotati di valvole automatiche per regolare lo scarico, nonché di rubinetti per il collegamento di lavastoviglie e lavatrici.

Se si installa l'unità filtro sotto il lavandino, è possibile prestare attenzione al modello con un foro aggiuntivo per il secondo tocco. Naturalmente, può essere fatto con un trapano, forando un foro passante sul piano del tavolo.

Video utile sull'argomento

Questo video visualizza l'installazione del sink e ti aiuta a vedere alcune delle sottigliezze del processo nella procedura guidata.

Montaggio del modello mortasa:

L'installazione di un lavandino è un compito cruciale da cui dipendono la funzionalità dello spazio di lavoro e l'affidabilità. Un'installazione errata può portare a una rapida distruzione del piano del tavolo, se l'acqua inizia a penetrare sotto il lavandino. La cosa principale in fase di installazione è la sigillatura di alta qualità del piano da tavolo "sandwich". Non sperare eccessivamente per un taglio regolare e l'elaborazione del suo culo.

Come collegare un lavandino

Effettuare le riparazioni in casa richiede un'attenzione particolare ad ogni dettaglio. Quindi, una parte importante del processo è l'installazione e il collegamento di lavandini in cucina e in bagno. È possibile affidare queste procedure all'impianto idraulico professionale. Tuttavia, queste azioni non sono così difficili. Puoi collegare i lavandini in modo abbastanza indipendente. Non richiede conoscenze specialistiche. Il collegamento indipendente dei lavandini consente di risparmiare in modo significativo e di eseguire lavori in breve tempo.

Lavoro preparatorio

La tecnologia di base per collegare i lavandini in cucina e in bagno è unica. Considerare le fasi principali della preparazione per il processo di connessione:

  1. Installazione di un posto per il montaggio. Determinare l'altezza della posizione del lavandino.
  2. Il lavoro di marcatura.
  3. Installazione di fissaggi per il fissaggio del lavello.

Installazione dei punti di attacco

Dopo aver determinato la posizione del lavandino, è necessario determinare l'altezza della sua installazione. Dipende dal suo tipo.

Il lavabo, situato nel bagno, può essere installato su un piedistallo o senza ulteriori dettagli. Se le parti aggiuntive non sono attaccate al lavello, l'altezza media della sua posizione dovrebbe essere di 85-90 cm, se il guscio da installare ha un corno portante o altre parti per il supporto, l'altezza di installazione dovrebbe corrispondere all'altezza delle parti di supporto.

L'altezza di installazione del lavello montato in cucina deve essere uguale all'altezza dell'armadio della cucina in cui verrà eseguita l'installazione. Per fissare il livello di altezza selezionato sulla superficie del muro è necessario tracciare una linea orizzontale.

Marcatura del lavoro

Se il lavello installato può aggiungere ulteriore supporto sotto forma di piedistallo o comodino, l'impianto idraulico può essere posizionato su un supporto e quindi contrassegnare il punto di attacco.

Installazione di fissaggi per il fissaggio del lavello

L'installazione viene eseguita in più fasi:

  1. Eseguire i fori nei punti di fissaggio contrassegnati.
  2. Installare i tasselli di fissaggio nei fori. Si consiglia di utilizzare tasselli di plastica.
  3. Installazione dei perni di montaggio. Prodotto da avvitamento.

Determinazione della lunghezza del perno di montaggio. Quando si sceglie la lunghezza del perno di montaggio, si deve tenere conto dello spessore del guscio e dello spessore del dado di fissaggio. Di solito è 1,5-2 cm.

Fare una connessione

Come collegare il lavandino in cucina o in bagno in modo indipendente? Il lavoro si svolge in diverse fasi principali:

  1. Esecuzione di lavori di installazione sul mixer.
  2. Fissaggio del prodotto sulla superficie del muro.
  3. Installazione e collegamento del sistema di approvvigionamento idrico.
  4. Condurre collegamenti al sistema fognario.

Lavori di installazione

Per ottimizzare e semplificare il processo di installazione, si consiglia di preinstallare il mixer, quindi collegare il lavandino.

Il mixer set, osservando le rigide regole della sua posizione. L'installazione deve essere eseguita rigorosamente ad angolo retto rispetto alla superficie o al lato del lavandino.

  1. Installare i prigionieri di fissaggio sul miscelatore. In alcuni modelli di mixer è necessario installare 2 prigionieri.
  2. Collegamento di tubi per acqua fredda e calda. Dovrebbero essere riparati con una chiave inglese aperta. Il grado di restringimento è medio.
  3. Attraverso il foro nel lavandino, è necessario allungare e installare i tubi per la fornitura di acqua calda e fredda.
  4. Perni di fissaggio per installazione. Deve essere rinforzato con materiali di tenuta. Guarnizione speciale solitamente utilizzata. È montato all'interno del perno. È sigillato con rondelle e dadi di bloccaggio per elementi di fissaggio.
  5. Stringendo i dadi. Prodotto con una chiave inglese.

L'installazione del mixer è presentata nel seguente video:

Fissaggio sulla superficie del muro

Dopo che il lavandino è stato collegato al sistema di approvvigionamento idrico, è possibile fissare e fissare il lavandino sulla superficie della parete.

Il dispositivo preparato deve essere posto sui perni di fissaggio montati nella parete.

Installare rivestimenti in plastica o gomma.

Quindi installare e serrare i dadi di bloccaggio.

Fai attenzione! Se si esegue l'installazione di un lavello con elementi di supporto (ad esempio un piedistallo o un comodino), è necessario tener conto della loro altezza e solo allora eseguire la procedura per il fissaggio del lavello.

Installazione e collegamento del sistema di approvvigionamento idrico

È necessario collegare i tubi dell'acqua calda e fredda collegati al lavandino al sistema di tubazioni. Dovrebbero essere riparati con una chiave inglese. Il grado di torsione - medio.

Affinché il giunto abbia la maggiore densità, si consiglia di installare una guarnizione intermedia tra i materiali. Si consiglia di utilizzare un prodotto in gomma.

Dopo aver collegato la pipeline è necessario verificare il suo livello di affidabilità. Per fare questo, accendere l'acqua e controllare se si formano perdite d'acqua. Se si verifica, è necessario serrare i dadi nei punti di fissaggio della tubazione.

Lo schema di collegamento di base del lavandino è mostrato nella figura:

Collegamento al sistema fognario

Per collegare il lavandino alla fogna, è necessario collegare un sifone ad esso.

Puoi usare dispositivi di varie forme. Gli esperti raccomandano di utilizzare un dispositivo a forma di S sui lavelli della cucina. Questo tipo di sifone è meno soggetto all'ostruzione.

Per il montaggio del lavandino in bagno, è possibile utilizzare un dispositivo a forma di bottiglia. Drenare il lavandino in questo sifone più soggetto a contaminazione, quindi è adatto all'uso solo in bagno. In cucina, questo tipo di sifone dovrà essere pulito settimanalmente.

Lavorare al collegamento del sistema fognario:

  1. Installazione e fissaggio del sifone nel lavandino del lavello.
  2. Attaccare il tubo al dispositivo. Si consiglia di utilizzare un tubo corrugato nelle stanze della cucina e un tubo realizzato con materiali rigidi nel bagno.
  3. Collegamento del tubo installato al sistema fognario. Quando si raccomanda la differenza del diametro del tubo per utilizzare un adattatore - bracciale. È fatto di gomma e consente di sigillare bene le articolazioni.
  4. Collegamento del sistema e controllo di eventuali perdite.

Identificazione degli errori nel lavoro

Se sono stati commessi degli errori durante il collegamento del lavandino, possono essere indicati come segue:

  • odore;
  • umidificazione del sifone durante il funzionamento del lavello;
  • l'aspetto di perdite e pozzanghere sotto il lavandino;
  • il verificarsi di difficoltà e il rallentamento della velocità durante il drenaggio dell'acqua.

Controllare attentamente l'installazione.

video

Un'illustrazione video illustrativa è presentata di seguito:

Collegamento del lavello in cucina: le caratteristiche principali del lavoro

Senza lavarlo è difficile immaginare una cucina moderna in un appartamento, una casa o un terreno di campagna. E non è sempre necessario chiamare specialisti, puoi semplicemente capire come collegare il lavello in cucina e svolgere tutto il lavoro da solo.

Considereremo quali sono le fasi del montaggio e cosa ci vorrà per eseguire il lavoro in modo che il risultato sia affidabile e duraturo.

Nella foto: se ti sembra che tutto sia molto difficile, dopo aver letto l'articolo vedrai che il design è semplice e chiaro.

Raccomandazioni chiave sull'acquisizione degli elementi necessari

Anche se si rispetta rigorosamente la tecnologia, non garantisce un buon risultato, il fatto è che i raccordi per il lavello della cucina devono soddisfare una serie di requisiti, che consideriamo:

La chiave speciale si adatta a qualsiasi dimensione di impianto idraulico e sostituisce un intero set di strumenti.

Suggerimento: Non si dovrebbe risparmiare sulla qualità, in quanto non solo il comfort di utilizzo dipende dall'affidabilità del rinforzo, ma anche dalla durata del sistema assemblato - eventuali malfunzionamenti possono portare a perdite e allagamenti.

Processo di installazione

Se fai il lavoro da solo, è più facile suddividere l'intero processo in due fasi, poiché ciascuna di esse viene eseguita separatamente. È più facile capire la connessione: le istruzioni su come assemblare un lavandino in cucina prescrive una certa sequenza di azioni.

Collegamento del mixer

I lavori dipendono dal tipo di installazione del sistema - un lavello a parete per la cucina può essere dotato di una struttura a parete, e ciò richiede una connessione preventiva delle comunicazioni direttamente al luogo di connessione.

Nelle versioni standard del lavoro si svolgono come segue:

  • Prima di tutto, il prodotto viene disimballato, spesso il mixer viene fornito assemblato, ma a volte potrebbe essere necessario collegare le valvole con le viti fornite. È anche necessario verificare la presenza di tutti i sigilli che dovrebbero essere inclusi.

I prodotti moderni sono forniti assemblati, il che semplifica enormemente il lavoro

  • Successivamente, il sistema è collegato al lavandino, mentre sia la parte superiore che quella inferiore devono contenere un elemento di tenuta che impedirà il flusso dell'acqua durante il funzionamento. Il fissaggio può essere implementato in diverse versioni - con un dado grande o con l'uso di una o due aste filettate - le istruzioni nel kit ti permetteranno di capire il lavoro - tutto è molto semplice e chiaro.

Opzione con speciale dado di serraggio

  • La fase successiva è l'attacco di un rivestimento flessibile, la sua lunghezza dovrebbe essere sufficiente per essere posizionata non in un riquadro, ma con un piccolo margine. Le rondelle di gomma devono essere posizionate sotto i dadi svasati e il filo stesso viene ulteriormente sigillato con un composto Unipack. Se non c'è abbastanza spazio sotto il lavandino, l'eyeliner deve essere prima collegato al mixer.

È importante! Si sconsiglia l'uso di fum-tape per sigillare in questi luoghi, poiché non tollera l'esposizione costante all'acqua calda.

  • Infine, il sistema è collegato alla rete idrica, dopo di che viene controllata la tenuta.

Dopo aver completato il lavoro, ispezionare attentamente tutte le connessioni.

Sistema di scarico

Potrebbero esserci anche diverse opzioni: il lavabo sospeso per la cucina richiede l'installazione di un sifone nascosto, il più delle volte si nasconde semplicemente in una parete di nicchia.

Le opzioni standard sono raccolte come segue:

I sifoni incorporati sono forniti come un'unità assemblata.

  • Prima di tutto, una presa per un lavello da cucina è attaccata alla struttura, deve essere sigillata su entrambi i lati con anelli di gomma per la tenuta.

Non importa quale sia il tuo lavello della cucina, puoi collegarlo da solo.

  • Successivamente, il blocco idraulico viene assemblato e fissato allo scarico mediante un dado a cappello, che deve essere anche sigillato con un anello.
  • L'ultima costruzione è collegata al sistema fognario e controllata per la tenuta.

Lattici e taglieri: questi accessori per il lavello della cucina renderanno la situazione ancora più comoda

Naturalmente, quando si tratta di un gruppo di apparecchiature come gli accessori per il bagno in cucina, il lavaggio è la parte più importante del sistema, che dovrebbe essere oggetto di molta attenzione.

conclusione

Fare il lavoro senza aiuto non è difficile come sembra a molte persone. Il video in questo articolo mostrerà visivamente alcune delle caratteristiche del processo e aiuterà a capire meglio l'argomento.

Come collegare il lavandino alla fogna?

Il collegamento del lavandino alla rete fognaria può essere effettuato in modo indipendente, in base al quale è possibile risparmiare denaro personale durante una chiamata idraulica. Tuttavia, al fine di collegare il lavandino è stato fatto correttamente, è necessario sapere qualcosa, ed essere in grado di.

Cercheremo di considerare ciò che costituisce il collegamento di un lavello della cucina o un lavandino in un bagno a un sistema fognario. Se prendiamo in considerazione la parte tecnologica, la connessione del lavandino in cucina è identica alla procedura per collegare il lavandino in bagno.

Fase preparatoria del lavoro

Come determinare l'altezza di montaggio del lavello?

Al fine di effettuare il corretto collegamento del lavandino, che non è dotato di accessori aggiuntivi, al sistema fognario, dovrebbe essere fissato ad un'altezza di 85 centimetri. Per fare ciò, il livello è contrassegnato da una linea orizzontale corrispondente al limite superiore del lavandino. Se c'è una gamba di supporto, chiamata piedistallo, o se l'elemento idraulico è montato nel comodino, la definizione dell'altezza di fissaggio del lavandino non è necessaria, poiché questo parametro dipenderà direttamente dall'altezza della gamba o del comodino.

Markup per il montaggio

Il collegamento del lavello prevede la marcatura per la successiva installazione del sistema di fissaggio. Nell'area di attacco, la vaschetta del lavandino presenta fori di montaggio. Quindi, applicando il pannello posteriore del lavandino alla parete, mentre si allinea il bordo superiore con il segno sul muro, la posizione dei posti per i fori di montaggio è contrassegnata.

Si consiglia di portare un assistente a questo lavoro in modo che possa mantenere il lavandino al livello del livello, mentre un'altra persona dal basso ha segnato i punti per il successivo fissaggio del lavandino. Tuttavia, il markup per il lavandino diventa semplificato se c'è un comodino o una gamba.

Supporti di montaggio

Il montaggio è il seguente:

  • Secondo il markup pre-fatto, i fori sono perforati nel muro;
  • I tasselli sono inseriti nei fori;
  • I perni di fissaggio sono avvitati.

Pertanto, il collegamento di lavandini o lavandini in cucina o in bagno richiede l'uso di tasselli di costruzione, prigionieri di fissaggio, nonché di inserti e dadi in plastica forniti nel kit.

Durante l'avvitamento dei prigionieri, è necessario prestare attenzione alla profondità di avvitamento, che dovrebbe consentire di appendere il lavandino, quindi serrare il dado di fissaggio (la parte del perno sporgente dal muro è più lunga di 1,5 pollici rispetto allo spessore del lavandino).

Collegamento dell'acqua

Come installare il mixer?

Quando si collega il lavandino alla rete idrica, il miscelatore può essere installato anche dopo essere stato fissato alla parete. Tuttavia, sarà meglio se il mixer è montato prima dell'installazione del dissipatore, poiché tutte le connessioni necessarie sono fatte dal basso.

Procedura di installazione del mixer:

  1. Innanzitutto, è necessario ruotare il perno di fissaggio nel miscelatore o due prigionieri (a seconda del lavandino).
  2. Successivamente vengono installati i tubi per la fornitura di acqua calda e fredda, dopo di che vengono serrati mediante l'uso di una chiave inglese. Il serraggio è fatto con movimenti delicati. Vale la pena prestare attenzione al fatto che dopo aver completato l'installazione del mixer, non sarà più possibile stringere di più.
  3. Il collegamento del lavello implica la conduzione di un tubo per l'erogazione di acqua attraverso il foro.
  4. Successivamente, sul lato posteriore dei perni di montaggio, viene applicata una gomma di tenuta, una rondella di pressione e i dadi di fissaggio sono innescati.
  5. Pertanto, i dadi di fissaggio devono essere serrati con una chiave.

fissaggio

Il lavandino con il rubinetto è messo su dispositivi di fissaggio, che sono avvitati a muro in questo punto, dopo di che entrano gli inserti in plastica e devono essere inseriti. Avanti nel corso è una chiave, che dovrebbe stringere i dadi. Il collegamento di un lavello della cucina inizia con il montaggio sugli elementi di supporto nel caso in cui ci sia un piedistallo o un comodino di supporto.

Collegamento dei tubi di alimentazione dell'acqua

Una guarnizione deve essere installata tra la valvola e il dado per la sigillatura. Vale la pena notare che un forte serraggio del dado è fortemente scoraggiato. La guarnizione per la gru fornisce una tenuta sufficiente e i dadi possono essere serrati alla fine della verifica del lavaggio. Quindi, se ci sono perdite nell'area del giunto, il dado deve essere tirato un po 'più stretto.

Connettiti alla fogna

Non appena il collegamento del lavandino alla rete idrica è completato, dovrebbe essere collegato al sistema fognario. Il lavoro dovrebbe iniziare con l'installazione del sifone e si dovrebbe prestare attenzione alla presenza di un foro speciale nel dispositivo idraulico, che serve a proteggere dal troppo pieno d'acqua. Se c'è un tale buco, allora la scelta del sifone dovrebbe essere fatta a favore di quella che ha un sistema di drenaggio aggiuntivo.

La forma del sifone può essere a forma di bottiglia, e anche nella forma di una lettera S. È utile sapere che l'uso di un sifone a forma di S è consigliato per l'installazione di un lavandino in cucina, poiché il collegamento di un sifone a forma di bottiglia aumenta la probabilità di un rapido intasamento. Per collegare il lavandino alla fogna si consiglia di applicare una chiara sequenza di azioni.

  1. Una presa a sifone viene inserita nel lavandino, dopo di che viene fissata;
  2. La fase successiva viene avvitata al tubo del sifone (rigido con un angolo o aggraffato);
  3. Un tubo avvitato è inserito nell'uscita della fogna. Se il diametro dell'uscita della rete fognaria supera lo stesso parametro del tubo che passa dal sifone, si consiglia di utilizzare un adattatore speciale, denominato cuffia di tenuta. Dopo che i tubi sono stati fissati;
  4. Quindi viene verificata la presenza di perdite nella connessione.

Segni di scarsa connessione a sifone:

  • Odore sgradevole nella zona del lavandino;
  • Sifone per tubi di umidità, la formazione di pozzanghere sotto il lavandino;
  • Scarico di acqua difficile
  • Per collegare il lavandino al sistema fognario, è fortemente sconsigliato stringere intensivamente i giunti con una chiave, poiché tali azioni possono danneggiare il materiale di tenuta - la guarnizione in gomma.
  • Nel caso in cui si verifichi un sottile flusso d'acqua tra la cuffia e il tubo di scarico durante la verifica dell'indice di densità, rimuovere il bracciale e asciugare le superfici di giunzione. Quindi asciugare il bracciale con un sigillante e ricollegarlo.
  • Se si collegheranno due lavandini affiancati, sarà necessario un sifone con due tubi di scarico.

Se segui i consigli, esegui il lavoro seguendo le istruzioni, puoi ottenere un risultato eccellente. Pertanto, il sistema fognario, realizzato in cucina o in bagno, servirà per molti anni.

Lavandino, materiale, forma e connessione del lavello in cucina

ingresso

Il lavello della cucina è un attributo necessario di qualsiasi cucina. I produttori di mobili e attrezzature per cucina sono soddisfatti della varietà di design e della forma dei lavelli, e ora non è un problema acquistare un lavello della forma e dei colori desiderati.

La scelta di lavelli per lavelli da cucina

Sostituire un vecchio lavello smaltato in ghisa con un lavello in acciaio inossidabile in una casa diventa un must. E per quale motivo:

  • Il lavello in acciaio inossidabile ha un aspetto più ordinato e moderno.
  • Fessure e schegge non si formano sulla sua superficie.
  • Non arrugginisce e non lascia macchie arrugginite.
  • L'unico attacco possibile: il calcare. Ma il suo aspetto può essere prevenuto con una cura costante.
  • Il lavello in acciaio inossidabile non è pesante e questo facilita notevolmente la consegna e l'installazione.

Recentemente, sul mercato sono apparsi lavelli e lavelli in plastica realizzati in pietra artificiale. Ma qualunque sia il lavello della cucina, il principio di installazione per tutti i lavelli della cucina è lo stesso.

Lavandino da cucina - la forma di lavandini

Il lavabo può essere singolo (con un lavandino) e doppio (con due lavandini: uno per lavare i piatti e l'altro per sciacquarlo) o uno per lavare i piatti piccoli e l'altro per lavare le padelle (questo lavello ha diverse profondità ).

La profondità standard di un lavello di fabbricazione russa è di 13 cm, molti lavelli importati hanno una profondità massima di 16 cm, il che è più conveniente per il lavaggio di grossi elettrodomestici da cucina.

Spesso sul lato del lavandino c'è una mensola per asciugare i piatti. Se il ripiano è adiacente al lavandino, di solito è leggermente inclinato permettendo all'acqua di fluire nel foro di scarico del lavandino. Se il ripiano si trova a una certa distanza dal lavandino, allora dovrebbe avere il proprio foro di scarico con un tubo di diramazione collegato al sifone del lavello.

E non è tutto. Quanti designer - tanti tipi di lavandini. La scelta di un particolare modello di lavello dipende dalle dimensioni della cucina, dalle dimensioni della famiglia, dallo stile generale della cucina e da cosa si intende utilizzare per il lavello.

Collegamento del lavandino in cucina

Set completo di lavello per l'installazione

  • 1 - tubo miscelatore;
  • 2 - guarnizione;
  • 3 - il dado di fissaggio;
  • 4 - tubo flessibile;
  • 5 - connessione della pipeline;
  • 6 - foro di troppo pieno;
  • 7 - scarico combinato;
  • 8 - dispositivo di scarico;
  • 9 - anello di compressione;
  • 10 - accoppiamento a compressione;
  • 11 - sifone a due vie;
  • 12 - tubo di scarico.

Collegando il lavello in cucina, non dipende dal modello di lavaggio ed è simile all'installazione di un lavandino in bagno, ma ha ancora un certo numero di funzioni.

1. Installare i raccordi dell'acqua nel lavandino (miscelatore e accessori opzionali). Di solito, il lavandino ha tutti i buchi necessari, ma se non ci sono, puoi fare tu stesso i buchi.

2. Installare il sistema combinato di scarico del lavello 7, se fornito o solo un'unità di scarico (per la tecnologia di collegamento dello scarico combinato, vedere la sezione "Vasca da bagno").

3. Effettuare il collegamento di compressione del sifone di lavaggio 11. Per il lavaggio, viene utilizzato solo un sifone a doppia rotazione, poiché il flacone della bottiglia è facilmente ostruito.

4. Spegnere l'acqua calda e fredda. Smontare il vecchio autolavaggio, così come i vecchi carrelli, anche se inizialmente avevi intenzione di lasciarli.

5. Installare un nuovo lavello nel piano di lavoro del set da cucina. Di norma, il telaio del lavandino non ha una parete di fondo per la connessione gratuita delle linee d'acqua del lavandino alla conduttura dell'edificio.

6. Installare nuovi tubi dell'acqua sott'acqua per sostituire quelli vecchi.

7. Collegare i collegamenti 5 ai tubi di diramazione 1 o ai tubi flessibili di rame 4 del miscelatore.

8. Effettuare il collegamento a compressione del sifone del lavello con il tubo di scarico 12, che a sua volta è collegato al tubo di scarico della fognatura.

9. Accendere l'acqua e controllare la forza di tutte le connessioni.

Connessione doppia autolavaggio

Il doppio lavello è montato come un unico lavandino. Proprio nella fase iniziale della sua installazione, il sistema di scarico combinato è montato su entrambi i lavelli. I rubinetti di scarico sono collegati a un sifone comune.

collegando il lavandino in cucina

risultati

I lavandini collegati in cucina sono lavori che puoi fare con le tue mani.

Installazione del lavello in cucina - con le proprie mani, in modo sicuro e saldo

Strumenti e materiali necessari

Uno degli attributi essenziali di ogni cucina è il lavandino. È richiesto nella stessa misura di una stufa (a gas o elettrica). Ma installare un lavello in cucina con le tue mani è molto più facile che collegare una stufa, se conosci le istruzioni di base e i segreti caratteristici di tale lavoro.

Servono lavandini diversi, lavandini diversi sono importanti

Infatti, i lavelli da cucina sono prodotti nella gamma più ampia, da cui provengono gli occhi di un negozio specializzato in impianti idraulici. I lavelli da cucina possono essere suddivisi in almeno sei categorie:

  • Lavelli montati, mortase e sopra la testa. La versione a cerniera è ora raramente trovata, è rilevante per gli appartamenti comunali e le istituzioni governative piuttosto che per le riparazioni moderne. Ma mortasa e finti gusci competono in popolarità l'uno con l'altro, la loro affidabilità a lungo termine e il loro fascino estetico sono comparabili;
  • Lavelli in acciaio inossidabile, con rivestimento cromato o nichelato, lavelli in granito naturale o pietra artificiale in granito-ceramica, in acrilico e persino in vetro (!). Tuttavia, in considerazione della praticità, il 90% di tutti i modelli è acciaio inossidabile e gres porcellanato rappresentativo;
  • Conchiglie angolari e standard, rotonde, ovali, quadrate, rettangolari e figurate. Più complessa è la forma del lavaggio, più difficile è dargli una pulizia impeccabile e mantenere una brillante brillantezza su base giornaliera. Dopo tutto, il lavandino non è usato per la bellezza nel salotto, ma per le banali necessità quotidiane in cucina;
  • In base alla progettazione, si distinguono i singoli lavelli singoli e i lavelli con due ciotole (della stessa o diversa dimensione, stessa forma o diversa, ecc.). Ci sono modelli convenienti con troppo pieno d'acqua da una ciotola all'altra;
  • Secondo la posizione del mixer - sul muro o sul lavandino stesso (la prima opzione è raramente trovata);
  • In base alla presenza di opzioni aggiuntive, la possibilità di installare un filtro per l'acqua, rubinetti per il collegamento di una lavatrice, valvole automatiche per la regolazione dello scarico, rubinetti aggiuntivi per il collegamento dei tubi del giardino, ecc.

I lavelli in acciaio inox hanno acquisito una straordinaria popolarità a causa di prezzi ragionevoli, funzionalità a lunga durata, compatibilità con varie riparazioni in cucina e facilità di sanificazione.

È possibile controllare la qualità della lega d'acciaio del lavello direttamente nel negozio: un comune magnete piatto si aggrapperà ad esso molto saldamente, con l'acciaio cattivo che il magnete si "spegne" alla minima oscillazione.

I lavelli in granito e acciaio sono disponibili con un design incassato e mortasa, è possibile installare un lavandino in cucina con le proprie mani. Tuttavia, è necessario innanzitutto occuparsi della base di mobili dei nostri sforzi di installazione.

Come assemblare un lavandino in cucina - montare l'armadietto

Le rondelle e le rondelle sono installate nei comodini e negli armadietti, con le porte di apertura (meno spesso scorrevoli) nella parte anteriore e un'apertura vuota nella parte posteriore. L'assemblaggio di questi elementi di un set da cucina ha le sue caratteristiche peculiari. Il fatto è che le paratie interne non sono fornite, possono interferire con il collegamento di fognature e condutture dell'acqua. Ciò significa che non ci saranno rinforzi aggiuntivi all'interno del cabinet. Se viene installato un sink di fattura, anche il piano del tavolo è mancante, viene sostituito da un pannello di lavaggio in acciaio.

L'assemblaggio degli armadi sotto il lavandino dovrebbe essere molto più sicuro e più forte rispetto ad altre parti del set da cucina. Deve essere installato su pastiglie speciali, perché con la migliore tenuta possibile perdita di acqua. Il materiale stesso non interferisce con il trattamento delle composizioni idrorepellenti. All'interno del comodino, è necessario fornire elementi di fissaggio per i ponti - vengono installati dopo aver collegato il lavandino alle comunicazioni per la resistenza dell'intera struttura. I ponticelli stessi possono essere fatti di doghe piatte e spesse, che serviranno come mini-ripiani aggiuntivi all'interno del cassetto.

Come installare un lavabo sospeso - istruzioni brevi

Il lavello da cucina opzione di installazione in testa è ordinario e "scorrevole". In quest'ultimo caso, il lavello stesso è dotato di una slitta curva dal lato e dal lato anteriore, sul comodino ci sono solchi speciali. Dopo esserci riusciti con successo a montare il lavello in cucina, resta da spingere il lavandino in queste fessure, spostare la struttura sul muro - e puoi collegare le comunicazioni.

Se si utilizza la versione diretta dell'installazione di superficie, sarà necessario sigillare tutti i giunti. Il sigillante impermeabile di alta qualità combina le proprietà della colla e della composizione impermeabile protettiva. Il perimetro superiore del piedistallo aperto è generosamente rivestito con questa composizione, rimane per impostare con precisione il guscio stesso in cima.

È impossibile installare un lavaggio superficiale grande e pesante solo sulla colla sigillante!

Altrimenti, un giorno non cadrà negli armadietti insieme ai piatti, distruggendo le fogne e interrompendo i tubi dell'acqua sotto pressione. Le impressioni negative di un tale incidente saranno disponibili sia per te che per i tuoi vicini dal basso. Così come l'eliminazione del crollo sanitario e riparare già due stanze dal budget personale. Come installare un autolavaggio a parete su un armadio senza il pericolo di tale opportunità? Con l'aiuto di barre ausiliari o tornitura interna.

I lavelli sopraelevati semplici possono essere forniti con elementi di fissaggio aggiuntivi. Come tale, montare barre massicce, appena sprangate dal lato sbagliato del supporto. È necessario contrassegnare con precisione il bordo inferiore della vasca preinstallata (senza colla!) E creare una cassa interna lungo questa linea. Quindi il lavandino si affiderà alle barre ausiliarie e non all'estremità sottile del comodino. L'operazione è simile all'installazione nascosta della stecca, solo nella fase finale è completata dalla sigillatura a colla dell'articolazione di metallo e legno.